SIMATIC HMI. WinCC V7.2 WinCC: Installazione/ Release Notes. WinCC Release Notes 1. Novità di WinCC 2. WinCC Note per l'installazione 3

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SIMATIC HMI. WinCC V7.2 WinCC: Installazione/ Release Notes. WinCC Release Notes 1. Novità di WinCC 2. WinCC Note per l'installazione 3"

Transcript

1 WinCC Release Notes 1 Novità di WinCC 2 SIMATIC HMI WinCC Note per l'installazione 3 WinCC V7.2 WinCC: Installazione/ Release Notes Manuale di sistema Stampa della Guida in linea 07/2013 A5E AB

2 Avvertenze di legge Concetto di segnaletica di avvertimento Questo manuale contiene delle norme di sicurezza che devono essere rispettate per salvaguardare l'incolumità personale e per evitare danni materiali. Le indicazioni da rispettare per garantire la sicurezza personale sono evidenziate da un simbolo a forma di triangolo mentre quelle per evitare danni materiali non sono precedute dal triangolo. Gli avvisi di pericolo sono rappresentati come segue e segnalano in ordine descrescente i diversi livelli di rischio. PERICOLO questo simbolo indica che la mancata osservanza delle opportune misure di sicurezza provoca la morte o gravi lesioni fisiche. AVVERTENZA il simbolo indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare la morte o gravi lesioni fisiche. CAUTELA indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare lesioni fisiche non gravi. ATTENZIONE indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare danni materiali. Nel caso in cui ci siano più livelli di rischio l'avviso di pericolo segnala sempre quello più elevato. Se in un avviso di pericolo si richiama l'attenzione con il triangolo sul rischio di lesioni alle persone, può anche essere contemporaneamente segnalato il rischio di possibili danni materiali. Personale qualificato Il prodotto/sistema oggetto di questa documentazione può essere adoperato solo da personale qualificato per il rispettivo compito assegnato nel rispetto della documentazione relativa al compito, specialmente delle avvertenze di sicurezza e delle precauzioni in essa contenute. Il personale qualificato, in virtù della sua formazione ed esperienza, è in grado di riconoscere i rischi legati all'impiego di questi prodotti/sistemi e di evitare possibili pericoli. Uso conforme alle prescrizioni di prodotti Siemens Si prega di tener presente quanto segue: AVVERTENZA I prodotti Siemens devono essere utilizzati solo per i casi d impiego previsti nel catalogo e nella rispettiva documentazione tecnica. Qualora vengano impiegati prodotti o componenti di terzi, questi devono essere consigliati oppure approvati da Siemens. Il funzionamento corretto e sicuro dei prodotti presuppone un trasporto, un magazzinaggio, un installazione, un montaggio, una messa in servizio, un utilizzo e una manutenzione appropriati e a regola d arte. Devono essere rispettate le condizioni ambientali consentite. Devono essere osservate le avvertenze contenute nella rispettiva documentazione. Marchio di prodotto Tutti i nomi di prodotto contrassegnati con sono marchi registrati della Siemens AG. Gli altri nomi di prodotto citati in questo manuale possono essere dei marchi il cui utilizzo da parte di terzi per i propri scopi può violare i diritti dei proprietari. Esclusione di responsabilità Abbiamo controllato che il contenuto di questa documentazione corrisponda all'hardware e al software descritti. Non potendo comunque escludere eventuali differenze, non possiamo garantire una concordanza perfetta. Il contenuto di questa documentazione viene tuttavia verificato periodicamente e le eventuali correzioni o modifiche vengono inserite nelle successive edizioni. Siemens AG Industry Sector Postfach NÜRNBERG GERMANIA A5E AB P 08/2013 Con riserva di eventuali modifiche tecniche Copyright Siemens AG Tutti i diritti riservati

3 Indice del contenuto 1 WinCC Release Notes Release Notes Informazioni sul servizio Informazioni sul servizio Definizione dei diritti di accesso al sistema operativo Sistema operativo Windows Sistema di banca dati Tecnologia di rete e USV Informazioni su WinCC Indicazioni generali su WinCC e le configurazioni WinCC CS WinCC Runtime Smart Tools Comunicazione di processo Avvertenze su WinCC Redundancy Informazioni sul sistema di controllo di processo opzioni Novità di WinCC Cosa c'è di nuovo in WinCC V7? Sistemi operativi supportati Struttura d'insieme ampliata: 18 server ridondanti Nuova DLL del canale: "SIMATIC S7-1200, S Channel" Configuration Studio: progettazione semplificata della gestione delle variabili Aggiornamento del Graphics Designer e degli editor Global Script Utilizzo semplificato in runtime: finestre di sistema WinCC, Preferiti, multitouch Semplificazione del lavoro con più lingue Funzionalità estesa per l'archiviazione dei valori di processo Funzionalità estesa per WinCC OnlineTableControl Funzionalità estese per WinCC/WebNavigator Funzionalità estese per WinCC/DataMonitor SIMATIC Process Historian: nuovo server di archivio SIMATIC Information Server: nuovo sistema di reporting Semplice migrazione dei progetti WinCC Ulteriori innovazioni...57 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 3

4 Indice del contenuto 3 WinCC Note per l'installazione Istruzioni per l'installazione Insieme di fornitura Licenze ed installazione licenza Attivazione e test delle licenze ASIA Requisiti per l'installazione Requisiti per l'installazione di WinCC Requisiti hardware per l'installazione Requisiti software per l'installazione Avvertenze sulla sicurezza dei dati e del sistema Diritti di accesso nel sistema operativo Definizione dei diritti di accesso al sistema operativo Integrare un utente nel gruppo utenti "SIMATIC HMI" Integrare un gruppo utenti globale di dominio nel gruppo utenti "SIMATIC HMI" Abilitare il progetto presente per il gruppo utenti "SIMATIC HMI" Adattamento dei criteri di protezione in ambiente Windows Installazione di WinCC Installazione di WinCC Installazione di Microsoft Message Queuing Esecuzione dell'installazione di WinCC Esecuzione di una post-installazione Esecuzione di una post-installazione delle lingue Aggiornamento di un client standard Esecuzione di una deinstallazione Upgrade di WinCC Upgrade di WinCC Esecuzione di un'installazione di upgrade Informazioni sul servizio...99 Indice analitico Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

5 WinCC Release Notes Release Notes Contenuto Le presenti Release Notes contengono informazioni importanti. Le informazioni contenute in queste Release Notes sono superiori a quelle nei manuali e nella Guida in linea. Si prega di leggerle bene poiché sono molto importanti. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 5

6 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio 1.2 Informazioni sul servizio Informazioni sul servizio Informazioni generali Evitare le sollecitazioni causate da applicazioni esterne Se sul computer si usano contemporaneamente più programmi può succedere che il computer venga sollecitato troppo. Per assicurare un funzionamento regolare di WinCC è necessario non eseguire altre applicazioni che possano comportare un'insufficienza delle risorse sul PC. Per questo si raccomanda di chiudere tutti i programmi non necessari prima di avviare WinCC. Per ulteriori informazioni consultare il capitolo "Lavorare con i progetti > Effettuare le impostazioni per runtime > Influsso di applicazioni esterne su Runtime". Uso di antivirus A partire da WinCC V7.2 sono abilitati i seguenti scanner antivirus: Trend Micro "Office Scan" Client-Server Suite V10.6 Symantec Endpoint Protection V12.1 (Norton Antivirus) McAfee VirusScan Enterprise V8.8 Principio di base L'impiego di uno scanner antivirus non deve pregiudicare il processo di un impianto. Regole per scanner antivirus locali (Virenscan-Clients) Firewall integrato degli scanner antivirus In WinCC V7.2 il Windows-Firewall locale è parametrizzato da SIMATIC Security Control. Il firewall integrato degli scanner antivirus non deve essere installato e/o attivato. Scansione manuale Non è consentito effettuare una scansione manuale in runtime. Questa scansione deve essere eseguita ad intervalli regolari, ad es. durante un intervallo di manutenzione su tutti i PC dell'impianto. Scansione automatica Per la scansione automatica è sufficiente analizzare il traffico dati in ingresso. Scansione temporizzata Non è consentito effettuare la scansione temporizzata in runtime. Aggiornamento pattern L'aggiornamento pattern dei client scanner antivirus (i PC dell'impianto verificati per la presenza di eventuali virus) avviene dal server sovraordinato dello scanner antivirus (il PC dell'impianto che gestisce centralmente i client dello scanner antivirus). Dialoghi Per non pregiudicare il processo sui client degli scanner antivirus non deve essere visualizzata alcuna segnalazione di dialogo. 6 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

7 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio Drive Vengono scansionati solo i driver locali per impedire una scansione doppia sui driver di rete. La scansione delle può essere effettuata tranne che su una stazione di WinCC- Engineering che riceve le . Altrimenti è necessario applicare le impostazioni predefinite. Cosa è assicurato? Il traffico di dati in ingresso viene controllato per verificare l'eventuale presenza di virus. La limitazione del processo viene ridotta al minimo. Nota Per l'utilizzo di uno scanner antivirus tenere conto che il computer deve disporre di risorse di sistema sufficienti. Screen saver L'uso di uno screen saver comporta un dispendio di tempo al processore e può causare un sovraccarico del sistema. Screen saver che non abilitano più determinate parti della memoria di lavoro riducono continuamente la memoria di lavoro utilizzabile. Il salvaschermo iniziale di Windows può essere utilizzato. Compatibilità Per informazioni sulla compatibilità consultare il FAQ n in Internet: (http://www.siemens.de/automation/csi/faq) Vedere anche (http://www.siemens.de/automation/csi/faq) Definizione dei diritti di accesso al sistema operativo Introduzione Per assicurare una maggiore protezione dell'impianto, WinCC offre una gestione utenti diversificata: Protezione del sistema dagli accessi indesiderati. Assegnazione dei diritti necessari a ogni singolo utente. Per l'utilizzo di WinCC determinate directory vengono abilitate per l'accesso attraverso la rete. Per ragioni di sicurezza, assegnare i diritti di accesso a queste directory solo agli utenti autorizzati. I diritti di accesso si gestiscono attraverso i gruppi di utenti standard di Windows e quelli creati in WinCC. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 7

8 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio Diritti di accesso definiti da WinCC Dopo l'installazione di WinCC, WinCC configura automaticamente i seguenti gruppi locali nella gestione utenti e gruppi di Windows: "SIMATIC HMI" Tutti gli utenti devono essere stati acquisiti nel gruppo "SIMATIC HMI". I membri hanno la possibilità di creare, modificare, avviare localmente dei progetti e di accedervi da remoto. L'accesso alla banca dati WinCC è limitata ai minimi diritti necessari (lettura/scrittura). Come standard in questo gruppo sono inclusi l'utente che ha effettuato l'installazione WinCC e l'amministratore locale. Ulteriori membri dovranno essere aggiunti manualmente da un Administrator. "SIMATIC HMI Viewer" I membri possono accedere solo in lettura alla progettazione e ai dati Runtime nella banca dati WinCC. Questo gruppo viene utilizzato principalmente per gli account di servizi di distribuzione web, come ad es. quello dell'iis (Internet Information Services) per il funzionamento di WinCC WebNavigator. Accesso alla cartella "<Directory di installazione>/wincc/aplib" Dopo l'installazione la directory "Directory di installazione/wincc/aplib" con il nome "SCRIPTFCT" è abilitata per il gruppo di utenti "SIMATIC HMI". In questa directory si trovano le biblioteche centrali per le funzioni di scripting dei progetti. Gruppi di utenti e diritti utente La panoramica seguente indica i compiti dei diversi gruppi di utenti con i diritti di accesso necessari e le istruzioni su come assegnarli. Installazione di WinCC Task: installazione di WinCC Ruolo: progettista, amministratore Autorizzazione: diritti di amministratore di Windows Procedimento: Prima di procedere all'installazione assicurarsi di essere in possesso dei diritti di amministrazione locali sul computer. Spiegazione: Per l'installazione di WinCC sono richiesti diritti locali di amministratore. Preparazione per il funzionamento Task: accesso a WinCC Ruolo: progettista, amministratore Autorizzazione: diritti di utente avanzato, diritti di amministratore 8 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

9 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio Procedimento: Dopo l'installazione definire le impostazioni amministrative come utente avanzato o amministratore. Spiegazione: Per le impostazioni amministrative, come ad es. l'abilitazione dei diritti sui file o le impostazioni del driver della stampante, sono necessari almeno i diritti di utente avanzato. Anche per poter cancellare completamente un progetto WinCC sono necessari almeno i diritti di utente avanzato. Diritti utente locali per l'utilizzo di WinCC Task: utilizzo in runtime, progettazione Ruolo: utente WinCC (operatore, progettista) Autorizzazione: - Gruppo "Utenti" di Windows - Gruppo utenti "SIMATIC HMI" Procedimento: Acquisire l'utente nel gruppo "SIMATIC HMI" e almeno nel gruppo "Utenti" di Windows. Spiegazione: Per il funzionamento di WinCC o l'accesso remoto a un progetto WinCC su client e server l'utente deve essere incluso nel gruppo di utenti "SIMATIC HMI". Accesso a sistemi distribuiti Task: accesso a sistemi distribuiti Ruolo: utente WinCC (operatore, progettista) Autorizzazione: gruppi di utenti omogenei su tutti i computer Procedimento: Registrare gli utenti WinCC su tutti i computer nello stesso gruppo. Assegnare a tutti gli utenti la stessa password. Spiegazione: Per l'accesso ai sistemi distribuiti è necessario creare gli stessi gruppi di utenti su client e server. Diritti di accesso per progetti locali Task: accesso a progetti creati nel modo seguente: - Copia manuale - Duplicazione - Disarchiviazione - Migrazione Ruolo: utente WinCC (operatore, progettista) Autorizzazione: SIMATIC HMI, SIMATIC HMI Viewer Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 9

10 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio Procedimento: Assegnare al gruppo "SIMATIC HMI" l'accesso completo alla cartella del progetto. Allo scopo, dopo aver creato il progetto aprirlo una volta come amministratore o utente avanzato. In alternativa è possibile assegnare i diritti di accesso dalla Gestione computer di Windows. Anche se si intende copiare il progetto con il Project Duplicator, sono necessarie le relative autorizzazioni. Abilitare la cartella utilizzata o duplicarla come utente avanzato. Spiegazione: Se si crea un nuovo progetto locale, gli utenti dei gruppi "SIMATIC HMI" e "SIMATIC HMI Viewer" ricevono automaticamente i diritti necessari per l'accesso alla directory del progetto. Nel caso di copia, archiviazione e migrazione dei progetti, tuttavia, le autorizzazioni locali non vengono acquisite e vanno assegnate nuovamente. Diritti di accesso a informazioni di sistema Task: Accesso a informazioni di sistema tramite il canale WinCC "System Info" Ruolo: Operatore Autorizzazione: Utente monitor sistema Procedimento: Includere tutti gli utenti nel gruppo Windows "Utente monitor sistema" che richiedono le seguenti informazioni di sistema del canale WinCC "System Info": Fattore di utilizzo della CPU Stato del file di swap Spiegazione: Utenti con diritti standard di Windows non hanno accesso a particolari informazioni di sistema Sistema operativo Windows Informazioni generali Interfacce WinCC e sistema operativo 64 bit Le interfacce aperte di WinCC non supportano automaticamente il sistema operativo a 64 bit. Ciò interessa ODK, VBS e OleDB Provider WinCC. Per utilizzare le interfacce di WinCC con un sistema operativo a 64 bit, osservare quanto segue: Gli script VB non possono essere aperti con un semplice doppio clic. Utilizzare la versione a 32 bit disponibile alla voce "syswow64\wscript.exe". La applicazioni.net che impiegano WinCC API devono essere appositamente convertite in applicazioni a 32 bit. Non con "AnyCPU" bensì con "x86". La conversione delle applicazioni C++ in applicazioni a 64 bit non è consentita. 10 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

11 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio Aggiornamenti per la sicurezza e patch Microsoft Assicurarsi che sul sistema operativo siano stati installati i patch e gli aggiornamenti per la sicurezza Microsoft più recenti. Per ulteriori informazioni consultare le FAQ nel SIMATIC Customer Online Support: SIMATIC Customer Support online: ricerca FAQ (http://support.automation.siemens.com/ WW/llisapi.dll?query=WinCC+Microsoft&func=cslib.cssearch&content=adsearch %2Fadsearch.aspx&lang=it&siteid=csius&objaction=cssearch&searchinprim=&nodeid99= ) Impedire l'accesso a Windows in Runtime Visualizzazione della Guida in linea in Runtime Per assicurare, su un impianto, che gli utenti non abbiano accesso al livello del sistema operativo, disattivare in tutti i control la Guida in linea. In tal modo viene impedito che possa essere aperta la finestra di selezione Windows. Disattivare a tal fine nella finestra di dialogo "Proprietà del progetto" sulla scheda "Opzioni" l'opzione "La Guida è disponibile durante il runtime". Visualizzazione della barra delle applicazioni Windows in Runtime Le proprietà del computer permettono di evitare la visualizzazione della barra delle applicazioni Windows in Runtime. Nella finestra di dialogo "Proprietà del computer" disattivare nella scheda "Parametri" tutte le combinazioni di scelta rapida nell'area "Disabilita tasti di scelta rapida". Inoltre disattivare l'impostazione "Barra delle applicazioni sempre in primo piano" in Windows. Se si blocca il tasto di scelta rapida <STRG+ESC>, in runtime sono bloccati anche i seguenti tasti di scelta rapida: Tasti di scelta rapida <Tasto Windows+U> Premere cinque volte <MAIUSC> Tenere premuto per otto secondi <MAIUSC destra> <ALT sinistra+shift sinistra+num> <ALT sinistra+shift sinistra+stampa> Funzione Gestione Guida Funzione Tasti permanenti Filtro tasti Controllo puntatore Contrasto elevato Queste funzioni possono essere configurate attraverso il Pannello di controllo di Windows. Se queste funzioni sono attivate nel Pannello di controllo di Windows prima di attivare WinCC Runtime, anche in runtime non saranno più bloccate. Non utilizzare la "On-Screen Keyboard" attivabile da Windows Per evitare la visualizzazione della barra delle applicazioni Windows in runtime, utilizzare la tastiera a video di WinCC anziché la "On-Screen Keyboard" attivabile da Windows. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 11

12 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio Nel comando di stampa alla voce "File" non impostare l'opzione di stampa standard. Nel sistema operativo Windows non impostare la stampa di file come stampa standard. Ciò consente di prevenire che durante operazioni di stampa da WinCC si apra la finestra di dialogo del backup di Windows. Impedire l'accesso a Windows 7 / Windows Server 2008 in runtime: Disabilita tasti di scelta rapida Per disabilitare i tasti di scelta rapida in Windows 7 o Windows Server 2008 occorre adeguare le direttive di gruppo nell'amministrazione del sistema operativo. Una descrizione dettagliata è contenuta nella FAQ con il numero di articolo " " nel SIMATIC Customer Online Support: Internet: WinCC FAQ (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ) Senza questo adeguamento non è possibile in generale bloccare i tasti in Windows 7 e Windows Server In WinCC Runtime l'utente può eseguire con la combinazione di tasti <Ctrl+Alt+Canc> le azioni collegate, come ad es. bloccare il computer, cambiare l'utente, disconnettersi, cambiare la password o avviare il Task Manager. Web Client: Visualizzazione di Control ActiveX in Internet Explorer I Control ActiveX sono disattivati per default in Internet Explorer. Per questo motivo i Control WinCC non vengono visualizzati correttamente in Internet Explorer su un Web Client. Per visualizzarli correttamente ampliare il Web Server come sito web sicuro e attivare i Control ActiveX WinCC solo per la zona "Siti attendibili". Per continuare a proteggere l'internet Explorer da Control ActiveX di terzi, dopo aver apportato la modifica, assicurarsi che le impostazioni di sicurezza limitate siano ancora valide per le altre zone. Ulteriori informazioni si trovano nella seguente documentazione: WinCC/WebNavigator: WinCC/WebNavigator Installation Notes > Installazione di WebNavigator Client > Impostazioni all'interno di Internet Explorer" WinCC/DataMonitor: "WinCC/DataMonitor - Documentazione > Progettazione del sistema DataMonitor > Come operare con il DataMonitor Client > Progettare le impostazioni di sicurezza in Internet Explorer" Internet Explorer: impostazione per WinCC senza collegamento Internet Se si utilizza WinCC su computer che non dispongono di un collegamento a Internet, disattivare l'opzione "Verifica revoca certificati dell'autore" nelle opzioni Internet della scheda di registro "Avanzate". Internet Explorer ab V7.0: Visualizzazione della Guida in linea Utilizzando Internet Explorer a partire dalla V7.0, accertarsi di avere installato tutti gli attuali aggiornamenti Microsoft. 12 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

13 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio In caso contrario possono verificarsi dei ritardi di visualizzazione della Guida in linea. Avvertenze per la configurazione DCOM All'avvio del programma "Dcomcnfg.exe" possono essere visualizzate eventualmente segnalazioni di allarme relative ad AppID non registrati di componenti WinCC. Questo non ha alcuna influenza sulla funzionalità del software. Le segnalazioni di allarme si possono ignorare. Modifica delle impostazioni dello schermo Come modificare la tavolozza dei colori Modificando la tavolozza dei colori mediante il pannello di controllo di Windows si deve tener conto di cambi di colore e cattiva leggibilità dei caratteri. Per questo motivo, alla creazione di un progetto utilizzare la stessa tavolozza dei colori come in Runtime. Come modificare la risoluzione Se si vuole lavorare con un altra risoluzione nel sistema di destinazione, per le pagine e le finestre occorre usare le funzioni "Adatta pagina" o "Adatta finestra". Nel runtime però queste impostazioni possono causare una rappresentazione con mancanza di definizione ed un carico alzato del sistema. Sistema operativo con installazione MultiLanguage: Lingua sbagliata nelle finestre di segnalazione Nelle finestre di segnalazione nelle quali occorre rispondere con Sì/No, OK/Annulla ecc., la scrittura dei pulsanti è sempre in inglese, sia nel CS come pure in RT. Questo comportamento non dipende né dalla lingua impostata nel sistema operativo né dalla lingua di WinCC. Novell Netware Clients WinCC non dovrà essere installato sullo stesso sistema insieme al software Novell Client. L'installazione di WinCC potrà comportare che una connessione al sistema Novell oppure la disabilitazione della tastiera durante runtime non sia più possibile. Si consiglia di rinunciare al Netware Client oppure di utilizzare il Microsoft Client per Netware. Avvertenze su Windows 7 e Windows Server 2008 Reazione lenta della tastiera video In Windows 7 e Windows Server 2008 le tastiere video "Microsoft OSK" e "HMI TouchInputPC" si avviano molto lentamente. Il ritardo è dovuto alla verifica del certificato Internet su richiamo. Rimedio Disattivare la verifica del certificato Internet su richiamo. Sul DVD del prodotto si trovano i seguenti file nella directory <Tools\TouchInputPC>: Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 13

14 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio DisableCRLCheck_LocalSystem.cmd DisableCRLCheck_CurrentUser.cmd Procedere come indicato qui di seguito: 1. Eseguire il file "DisableCRLCheck_LocalSystem.cmd" con i diritti di amministratore. Allo scopo richiamare il comando "Run as administrator" nel menu di scelta rapida del file. 2. Riavviare il computer. Se il problema persiste, procedere nel seguente modo: 1. Eseguire il file "DisableCRLCheck_CurrentUser.cmd" con i diritti di utente facendo doppio clic sul file. 2. Riavviare il computer. Nota Riattivazione della verifica del certificato Internet su richiamo La verifica dei certificati su richiamo viene disattivata per l'utente o per il PC. Per ripristinare lo stato iniziale eseguire i seguenti file del DVD del prodotto nel percorso <Tools\TouchInputPC>: RestoreDefaults_LocalSystem.cmd RestoreDefaults_CurrentUser.cmd Avvertenze su Windows Server 2003 Segnalazione di errore della Management Console di Windows Server 2003 R2 Dopo l'installazione di Windows Server 2003 R2 (edizione standard) nella Management Console (MMC) del sistema operativo può essere trasmessa la seguente segnalazione d'errore alla selezione di "Services and Applications": SQL Server Configuration Manager È stato individuato un errore in un Snap-In. Si consiglia di chiudere la MMC e riavviarla. Segnalare questo errore a Microsoft e chiudere successivamente la MMC. Proseguire l'esecuzione e ignorare nell'ulteriore corso della sessione l'errore Snap-In. Proseguire l'esecuzione e ignorare l'errore Snap-In indipendentemente dall'utente o dalla sessione. Questa segnalazione d'allarme può essere ignorata. Selezionare l'opzione "Proseguire l'esecuzione e ignorare nell'ulteriore corso della sessione l'errore Snap-In" e chiudere quindi la finestra di dialogo con "OK". 14 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

15 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio Segnalazione d'errore durante l'installazione di S7-DOS su Windows Server 2003 R2 La segnalazione di errore durante l'installazione S7-DOS può essere ignorata. Per eliminare la segnalazione, basta cancellare il seguente codice nella Registry, in quanto presente: HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\SNTIE HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\s7snsrtx HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\vsnl2ada HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\dpmconv Vedere anche SIMATIC Customer Support online: ricerca FAQ (http://support.automation.siemens.com/ww/ llisapi.dll?query=wincc+microsoft&func=cslib.cssearch&content=adsearch %2Fadsearch.aspx&lang=it&siteid=csius&objaction=cssearch&searchinprim=&nodeid99=) Internet: FAQ WinCC (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ /133000) Internet: WinCC FAQ (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ) Sistema di banca dati Informazioni sul DB.dll DB.dll è parte integrante di ODK per l'accesso alle banche dati tramite le funzioni C API. Questa funzionalità non viene ulteriormente curata per l'impiego in WinCC. Non sviluppare nuove applicazione con turno di accesso ai dati DB.dll di WinCC. Utilizzare invece le seguenti funzioni fornite da Microsoft: Utilizzare ADO.NET per le applicazioni basate su.net. L'interaccia della banca dati di.net Framework è orientata all'oggetto ed ideata per applicazioni a risorse ampliabili. Quest'interfaccia si addice anche allo scambio dati attraverso i firewall. Per le applicazioni basate su C++, è possibile l'impiego di OLE-DB. Microsoft fornisce a questo scopo modelli con Visual Studio finalizzati a semplificare l'utilizzo della tecnologia delle banche dati OLE DB con classi che implementano la maggior parte delle interfacce OLE impiegate di frequente. Per le applicazioni basate su C++, è possibile anche l'impiego di ODBC. In questo contesto Microsoft offre classi svolte a semplificare la programmazione. Per ulteriori informazioni ed esempi visitare il sito Microsoft. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 15

16 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio Avvertenze su Microsoft SQL Server Accesso errato alla banca dati Master SQL dopo l'arresto del server durante il funzionamento Se si verifica un errore imprevisto al server in Runtime (interruzione dell'alimentazione, connettore di alimentazione scollegato), l'installazione di WinCC potrebbe subire un danno e dopo il riavvio il SQL Server potrebbe non essere più in grado di accedere alla banca dati master SQL. L'accesso è possibile solo dopo una nuova installazione dell'istanza WinCC. Per potere installare di nuovo l'istanza WinCC occorre deinstallare e poi installare di nuovo WinCC e il SQL Server. Protezione da accesso alla banca dati WinCC migliorata Per una protezione da accesso migliorata sono stati rimossi i nomi di utente "WinCCAdmin" e "WinCCConnect" dalla banca dati WinCC. Un accesso alla banca dati WinCC non è più possibile attraverso questo nome utente. Applicazioni che utilizzano i propri nomi utente SQL con password non ne sono interessate. L'utente "SA" (amministratore del sistema) del SQL Server viene disattivato durante l'installazione. Detach manuale delle banche dati di progetto di WinCC A causa di una proprietà del sistema in Microsoft SQL-Server, durante il detach delle banche dati di progetto di WinCC si possono verificare delle modifiche nelle autorizzazioni NTFS. Se dopo la chiusura di un progetto WinCC una banca dati WinCC rimane collegata oppure se l'utente l'ha collegata manualmente, è assolutamente necessario utilizzare il CCCleaner per scollegarla. Il programma "CCCleaner" si trova nella directory di installazione di WinCC, nella cartella "bin" e deve essere avviato da un'amministratore Tecnologia di rete e USV Avvertenze sulla tecnologia di rete Sul bus terminali WinCC supporta solo il protocollo di rete TCP/ IP. Funzionamento su server di rete Non è ammesso il servizio di WinCC sui server di rete (ad es. controllori di dominio, server di file e di servizio di nome, router, firewall di software, server di media, server di scambio ecc.). Funzionamento su sistemi con tecnologia Cluster di Windows Il funzionamento di WinCC su sistemi con tecnologia Cluster di Windows non è supportato. 16 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

17 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio Impiego di server ridondanti Se si utilizzano coppie di server ridondanti, il server master ed il server di standby devono essere utilizzati nella stessa fascia IP/subnet. Schede di rete con modalità di risparmio energetico Nel caso di schede di rete con modalità di risparmio energetico è necessario che la modalità di risparmio energetico non sia attivata. Uso con diverse schede di rete Se si utilizza WinCC su un PC dotato di diverse schede di rete, tenere presente quanto segue: Deve essere selezionato l'indirizzo IP che WinCC dovrà utilizzare per la comunicazione con altre stazioni WinCC. Nel Windows Explorer selezionare la directory "Simatic Shell". Fare clic nella finestra di navigazione del dialogo "Simatic Shell" e selezionare nel menu di scelta rapida la voce "Impostazioni...". Selezionare nel dialogo seguente "Settings" l'indirizzo IP da utilizzare. Se nonostante questa impostazione dovessero sorgere problemi con la progettazione e con la gestione del progetto, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che l'assegnazione dell'indirizzo IP alla stazione WinCC effettuata da parte del server DHCP sia troppo lenta. In tal caso l'amministratore di rete dovrà impostare in modo fisso l'indirizzo IP per ogni scheda di rete della stazione WinCC problematica. Accedere, attraverso il pulsante "Avvio" di Windows a "Impostazioni" > "Pannello di controllo". Aprire la directory "Connessioni di rete" e quindi la finestra di dialogo "Collegamento LAN". Sulla scheda "Generale" fare clic sul pulsante "Proprietà". Nella finestra di dialogo "Proprietà del collegamento LAN" selezionare sulla scheda "Generale" dalla lista l'elemento "Internet Protocol (TCP/IP)" facendo due volte clic su di esso. Nelle Proprietà di Internet Protocol (TCP/ IP) potranno essere impostate in modo fisso gli indirizzi IP attraverso il pulsante di opzione "Utilizza il seguente indirizzo IP". Osservare le avvertenze riportate nel seguente capitolo: "Particolarità della comunicazione in un server con diverse schede di rete" Risorse di rete e drive di rete Accertarsi che non siano collegati drive di rete non necessari. Per evitare ritardi durante il riavvio di un sistema distribuito occorre avviare prima i progetti a più stazioni. Questo a causa del comportamento dei servizi del Masterbrowser (che sono responsabili per la visualizzazione delle risorse di rete nel sistema operativo) e della gestione dei domini e dei gruppi di lavoro. Funzionamento con protocollo TCP/IP Al momento dell'installazione del protocollo TCP/IP, l'indirizzo IP deve essere valido e non deve cambiare più durante il runtime! Qui occorre osservare che: Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 17

18 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio 1. L'indirizzo IP diventa invalido se la scheda di rete viene deinstallata o disattivata dopo l'installazione del protocollo TCP/IP. 2. L'indirizzo IP eventualmente non è ancora stato inizializzato. Questo può succedere se per esempio il protocollo TCP/IP è stato installato in tal modo che l'indirizzo IP viene assegnato da un server DHCP. Appena il computer viene collegato una volta alla rete avviene una inizializzazione di base del computer durante quale viene trasmesso anche un indirizzo IP. Questo indirizzo IP rimane valido anche se il computer viene scollegato dalla rete. Allo scadere del tempo di locazione tuttavia questo indirizzo può diventare invalido oppure può essere modificato per un altro scopo. Se il computer non è connesso alla rete, l'utente deve connettersi con il nome di un utente che è collegato localmente a questo computer. Per il servizio di runtime e per la progettazione questo utente deve avere diritti di utente avanzato locale. Zeri iniziali in indirizzi IP Se si lavora in un sistema a più stazioni con risoluzione di nomi e si usano "host" e "lmhost", allora il file "host" non deve contenere alcuni zeri non significativi. Indirizzi IP con uno zero non significativo vengono interpretati in modo OTTALE invece che DECIMALE. Esempio: Computer_ viene interpretato come (decimale) Computer_ viene interpretato come (decimale) L'indicazione può anche avvenire in modo esadecimale: x10 per Computer_1 Impiego di WinCC in diversi domini Il funzionamento corretto di WinCC viene assicurato solo se tutti i computer di un sistema a più stazioni si trovano in un dominio o gruppo di lavoro comune. Se WinCC viene usato in diversi domini o gruppi di lavoro, possono verificarsi complicazioni in caso di configurazione non corretta dei diritti all'accesso e/o dei servizi di nomi. Se in un gruppo di lavoro è stata realizzata la gestione utente, allora tutti gli utenti di WinCC devono essere registrati su tutti i computer del sistema a più stazioni e devono avere i rispettivi diritti all'accesso. Impiego di WinCC in un dominio In caso di problemi di accesso al dominio di Windows, non è possibile garantire il funzionamento corretto di WinCC. Per questo, oltre al "profilo d'utente memorizzato sul server", occorre creare un profilo d'utente locale ed un utente locale con i diritti necessari per WinCC. Se sorgono problemi nella connessione al dominio, si dovrà terminare WinCC e l'utente dovrà quindi connettersi di nuovo con il profilo d'utente locale. 18 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

19 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio Avvertenze sull'uso di router e firewall Impiego di router Con WinCC V7 i client WinCC possono collegarsi con i server WinCC anche attraverso il router. I client WinCC senza progetto proprio non dovranno essere utilizzati attraverso il router per la progettazione, ma solo per WinCC Runtime. Per i client WinCC con progetto proprio non ci sono limitazioni. Per l'utilizzo di router vale quanto segue: WinCC deve usare il corretto indirizzo IP delle stazioni WinCC. Le stazioni WinCC devono essere in grado di risolvere il nome fisico (nome nel NETBIOS) degli altri computer nel progetto WinCC. Le stazioni WinCC devono essere in grado di collegarsi una con l'altra senza problemi mediante TCP/IP e ICMP. Controllando la linea mediante Ping i computer devono essere raggiungibili immediatamente. Velocità dei collegamenti di rete Per l'adattamento di WinCC alla velocità del sistema di rete occorre usare il WinCC Communication Configurator. Questo SmartTool si trova usando il menu d'avvio di Windows, nel gruppo di programmi "SIMATIC" sotto "WinCC" > "Tools". Per ulteriori informazioni consultare le Release Notes nel capitolo "Informazioni su WinCC" > "SmartTools". Per collegamenti di rete lenti raccomandiamo: Ridurre la quantità di dati da trasmettere, ad es. rinunciando a grafiche troppo grandi. Usare il cache pdl locale del client WinCC. Usare il ISDN Router anche per un client WinCC che si trova nel servizio Multi Link (fascio di canali). Larghezze di bande inferiori a 128 KBit/s si sono dimostrate insufficienti. Per ogni canale ISDN addizionale collegare solo un client WinCC. L'uso di WinCC mediante ISDN Router dipende dalla stabilità e la disponibilità della rete ISDN. Riservare la massima larghezza di banda del collegamento per WinCC. Nota Il collegamento mediante ISDN o il servizio mediante collegamenti lenti non è ammesso per client senza progetto proprio. Collegamento ad una rete Office con firewall centralizzato Con determinate configurazioni di rete può verificarsi una sollecitazione elevata del firewall. Questo comportamento può essere evitato, assegnando indirizzi IP univoci alle singole stazioni WinCC. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 19

20 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio Principi sul comportamento del sistema Con l'installazione standard di Windows il server DHCP assegna al computer un indirizzo IP libero. Presupposti Le seguenti condizioni possono portare ad un comportamento indesiderato con l'utilizzo di WinCC: La fascia di indirizzi IP utilizzata nella rete di terminali è più alta rispetto alla fascia di indirizzi APIPA ( x.x). Gli indirizzi IP sono instradati attraverso il gateway di default. Gli indirizzi IP della fascia APIPA sono instradati al Firewall. Causa per il carico aumentato al Firewall All'avvio del sistema ogni stazione WinCC trasmette una volta il suo indirizzo IP a tutte le altre stazioni WinCC della rete. Le stazioni WinCC scelgono la stazione con l'indirizzo IP più basso, quale server che coordina la disponibilità del progetto. Se una stazione WinCC non riceve un indirizzo dal server DHCP ed è quindi sottoposta alla procedura APIPA, tale stazione diventa un server NetCC coordinante. In tal modo tutte le altre stazioni WinCC cercano di raggiungere ciclicamente tale server NetCC per la pubblicazione del progetto. Il server coordinante non può essere però indirizzato poiché l'indirizzo IP dalla fascia APIPA viene instradato automaticamente al Firewall. Ciò comporta un aumentato carico della rete al Firewall centrale. Soluzione Per evitare questo comportamento assegnare indirizzi IP univoci alle singole stazioni WinCC. 20 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

21 WinCC Release Notes 1.2 Informazioni sul servizio Avvertenze sull'alimentazione continua della corrente Attenersi alle seguenti avvertenze: Prevenire file danneggiati in caso di interruzione della corrente In caso di interruzione di corrente mentre il sistema WinCC è attivo, può succedere che alcuni file vengono danneggiati o distrutti. Il servizio con il sistema di gestione dei file NTFS è più sicuro. Un servizio continuo sicuro però è solo garantito se si utilizza un gruppo di continuità (UPS). Alimentazione elettrica continua in impianti Client-Server Se si desidera dotare il server di un sistema server-client di un gruppo di continuità, quest'ultimo deve essere in grado di coprire interruzioni di corrente fino a 30 minuti. In un sistema a più stazioni questo valore dipende in particolare dalla configurazione e dal numero di computer impiegati. Per la progettazione si necessita più tempo. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 21

22 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC 1.3 Informazioni su WinCC Indicazioni generali su WinCC e le configurazioni Informazioni generali Manutenzione remota dei sistemi di WinCC L'accesso ai sistemi di WinCC con un Remote Desktop Client è possibile solo tramite una sessione della console. Nessun utente deve essere connesso localmente. Per accessi Remote Service è abilitato il software "RealVNC" Enterprise Edition V Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di "RealVNC" consultare il sito web del Customer Support in Internet: ID dell'articolo (http://support.automation.siemens.com/ww/view/de/ ) (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ) Utilizzare solo percorsi UNC per la migrazione remota di progetti WinCC La migrazione remota di progetti WinCC può essere eseguita solo utilizzando percorsi UNC. Creare un'abilitazione per il percorso del progetto o per la cartella sottostante. Utilizzare questo percorso UNC come directory di progetto per WinCC Project Migrator. Nessun aggiornamento del sistema operativo con WinCC avviato Un aggiornamento del sistema operativo con WinCC avviato non è ammesso. Dopo l'aggiornamento del sistema operativo riavviare il computer. Documentazione WinCC: WinCC Information System Le asserzioni nella Guida in linea hanno nella loro veridicità un valore superiore rispetto a quelle dei file PDF stampabili. Apertura e stabilità del sistema WinCC mette a disposizione una programmazione di azioni molto potente per il singolo oggetto di grafica fino a funzioni complete e script di azione globali indipendenti dalle singole componenti. C-Scripting: Negli script di azione si possono richiamare funzioni di WinCC e funzioni di Windows-API. In più la programmazione di azioni integrata contiene un C-Interpreter con molte funzioni standard in conformità a ANSI-C. 22 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

23 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC Tenere presente che a causa dell'accessibilità del sistema è possibile scrivere azioni che possono bloccare o provocare la caduta del sistema a causa di puntatori inizializzati in modo sbagliato, cicli continui senza fine ecc. Osservare l'abilitazione di memoria assegnata. VB-Scripting Tramite VBScript (VBS) in Runtime si può accedere alle variabili e agli oggetti del sistema grafico di Runtime. Oltre alle funzioni standard VBS e alle costanti, il Windows Scripting Host e l'interfaccia di automazione MS permettono di dinamizzare anche l'ambiente Windows. Per la funzione VBS che permette l'adattamento dell'ambiente Windows non può essere concessa nessuna garanzia e non può essere offerto il supporto WinCC. Ulteriori informazioni si trovano nei seguenti capitoli del WinCC Information System: "ANSI-C per creare funzioni o azioni" "VBS per creare procedure e azioni" "Dinamizzazione delle pagine di processo" Sincronizzazione dell'ora La sincronizzazione dell'orario fra i server ed il controllore programmabile è assolutamente necessaria per il funzionamento corretto di sincronizzazione di ridondanza segnalazione cronologica criteri di cerca ed assortimento mediante la chiave oraria servizio di progetti a più stazioni Ulteriori informazioni si trovano nei seguenti capitoli del WinCC Information System: "Sistemi ridondanti" "Segnalazione cronologica" "Sistemi distribuiti" "Timesynchronization" Caricamento complessivo di sistemi ridondanti Non eseguire il caricamento complessivo di sistemi ridondanti nel SIMATIC Manager attraverso la funzione "Sistema di destinazione / Traduzione e caricamento degli oggetti..." poiché nei sistemi di destinazione si possono creare dati inconsistenti. Selezionare invece nel SIMATIC Manager nel menu di scelta rapida dell'os il comando "Carica sistema di destinazione". Installazione dei progetti esemplari I progetti esemplari si trovano sul DVD WinCC nella directory "Samples\WinCC". Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 23

24 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC Post-installazione del server OPC XML DA su un sistema WinCC presente Se si intende installare a posteriori il server OPC XML DA su un sistema WinCC presente, utilizzare il DVD del prodotto WinCC. Non installarlo tramite il Pannello di controllo di Windows. Avvertenze sui sistemi a più stazioni Client senza progetto proprio in sistemi a più stazioni Nei sistemi a più stazioni, dopo una commutazione di ridondanza nei client senza progetto proprio non sono da escludere dei ritardi alla prima selezione della pagina. Se in un sistema a più stazioni la lingua di runtime del client viene cambiata senza proprio progetto, è necessario terminare WinCC sul client e chiudere il progetto WinCC sul server. La lingua viene cambiata solo dopo aver concluso questa operazione. Client senza progetto proprio: Utilizzo con più utenti Windows Un utente termina runtime in un client senza progetto proprio e chiude Windows. Se a questo punto un'altro utente avanzato o utente si connette a questo client e avvia runtime senza disporre di diritti di amministratore, alcuni componenti WinCC non dispongono della loro completa funzionalità. Controllare per questi utenti le impostazioni di sicurezza del file "Work.dcf". Il file deve appartenere al gruppo SIMATIC HMI. Il gruppo SIMATIC HMI deve disporre del diritto "Modifica" per il file "Work.dcf". Il file di sistema nascosti "Work.dcf" si trovano nella directory di installazione di Windows: Windows 7 (in funzione dell'installazione) "ProgramData" "userdata" "Windows/Temp" Windows XP "Windows/Temp". Perdita dei dati in caso di interruzione del collegamento al desktop remoto In caso di interruzione del collegamento al desktop remoto, perché ad es. viene estratto il cavo di rete dal client del desktop remoto, gli archivi e il server OPC tra l'altro non ricevono più dati dal Data Manager. Questa situazione si verifica fino al ripristino del collegamento o fino al decorrere del timeout pari a circa 35 secondi. Accesso remoto da un client senza progetto proprio Su un client senza progetto proprio l'editor Serverdata (Dati del server) non è disponibile nel WinCC Explorer. Nel Tag Logging e nell'alarm Logging non è disponibile l'opzione "Configura archivio". 24 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

25 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC Avvertenze sull'integrazione in SIMATIC Manager Nome simbolico del blocco dati: lunghezza max. di 16 caratteri Se si desidera trasferire una variabile da un blocco dati a WinCC il nome simbolico non deve superare i 16 caratteri di lunghezza. Creazione di un file DCF Se dopo la migrazione il file DCF non può essere più letto, viene scritta una segnalazione riguardante il file difettoso nel file di protocollo della migrazione. Per creare nuovamente un file DCF, procedere come segue. È assolutamente necessario rispettare la sequenza: 1. Aprire il progetto nella modalità di configurazione. 2. Ricordarsi il proprio nome simbolico del computer (Prefisso del server) che è richiesto per la successiva esportazione. 3. Ricordarsi il luogo di archiviazione dei dati del server importati. 4. Ricordarsi il server preferenziale ed il server predefinito. 5. Cancellare i dati del server propri ed importati. 6. Chiudere il progetto. 7. Cancellare il file DCF nella cartella di progetto (normalmente NomeProgetto.dcf). 8. Aprire nuovamente il progetto nella modalità di configurazione. 9. Creare i propri dati del server, mantenendo assolutamente il vecchio nome simbolico del computer (Prefisso del server) (vedere punto 2). 10.Importare nuovamente tutti i package (vedere punto 3). 11.Progettare nuovamente il server preferenziale ed il server predefinito (vedere punto 4). 12.Chiudere il progetto. Dati delle prestazioni per il sistema di segnalazione e di archivio Nei dati di prestazione per il sistema di segnalazione vengono visualizzati i valori massimi per il carico continuo di segnalazione e per il limite delle segnalazioni come pure per il sistema d'archivio l'archiviazione nel banco di dati. I valori visualizzati valgono solo se il server-archivio centrale viene impiegato per l'archiviazione di processo centrale o per l'archiviazione di segnalazioni. Fattore di utilizzo della CPU Se i dati trasmessi da un server ad un client non sono elaborati in tempo reale, i telegrammi di dati indirizzati a tale client verranno ignorati a partire da un determinato valore soglia. In tale contesto viene emessa la seguente segnalazione del sistema di controllo di processo: Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 25

26 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC : "WCCRT:Stato" Nel commento di questa segnalazione e nel protocollo "WinCC_Sys_<x>.log" sono contenute le seguenti indicazioni: ,4,,<Nome computer>, DataManager Runtime, RPC call took longer than 5000msec (il client necessita molto tempo per elaborare i dati) ,4,,<Nome computer>, DataManager Runtime, Update-Data for Client '<Clientname>' lost, (i telegrammi per il client vengono annullati sul server) Sul client potrà verificarsi una perdita di dati. Se il client è un server-archivio centrale, probabilmente verranno memorizzati valori vecchi nell'archivio dei valori di processo. Per questo motivo si dovrà assicurare che il server-archivio centrale disponga di risorse nell'utilizzo della CPU. Vedere anche (http:// support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ) WinCC CS Informazioni generali Non utilizzare contemporaneamente più editor WinCC Non utilizzare contemporaneamente più editor WinCC, poiché gli editor possono accedere agli stessi componenti WinCC. Ad es. l'utilizzo degli editor "Text Distributor" e "Cross Reference" o l'aggiornamento automatico del Cross Reference, se si accede contemporaneamente attraverso interfacce al Graphics Designer. Avvertenze sul Graphics Designer ActiveX Control (SIMATIC WinCC/ODK) creati in proprio Per gli ActiveX Control (SIMATIC WinCC/ODK) creati in proprio deve essere garantita la compatibilità con il sistema base WinCC, con il WebNavigator Server e con il WebNavigator Client. Ciò vale sia per l'installazione diretta dell'activex Control sul computer con WinCC, Web-server o Web-client, sia per l'installazione attraverso plug-in, ad es. sul Web-client. 26 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

27 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC Per questo motivo, in caso dell'installazione diretta l'activex Control va installato prima del sistema base WinCC, Web server o Web client. Se successivamente l'activex Control creato in proprio non funziona più correttamente, vuol dire che la compatibilità non era data. Se l'activex Control creato in proprio viene integrato in un plug-in e viene installato per mezzo di download, in caso di un aggiornamento del sistema base WinCC, del Web server o del Web client si dovrà creare anche un nuovo plug-in con questo ActiveX Control. Alla creazione del plug-in dovranno essere utilizzati binari (DLL, OCX ecc.) compatibili. Informazioni sull'editor Global Script C Impostazione dinamica della lingua per l'esecuzione degli script L'Editor Global Script C consente la selezione degli script "Dinamico: Impostazione del progetto". La compilazione dello script C avviene in inglese. In runtime viene utilizzata la tabella codici della lingua impostata centralmente per le stringhe. L'impostazione del progetto viene definita nella finestra di dialogo "Proprietà del progetto" in WinCC Explorer. La voce "Script C con impostazione della lingua "Dinamica" in Runtime" nella scheda "Opzioni", consente di eseguire nell'elenco la seguente selezione: "Lingua di WinCC Runtime impostata". Lo script C viene eseguito nella lingua di runtime di WinCC. Lingua del sistema operativo per programmi non Unicode. Lo script C viene eseguito con l'impostazione Codepage del sistema operativo. Selezionare la lingua dall'elenco. Avvertenze sull'alarm Logging Loop in Alarm/Funzione "Open Picture": nomi pagine in diverse lingue Se si vogliono utilizzare più pagine con nomi provenienti da diverse tabelle codici, è consigliabile utilizzare i vari nomi di pagina in diverse funzioni "Open Picture". La relativa funzione "Open Picture" va tradotta nella lingua giusta e progettata nella segnalazione. Nuove segnalazioni di sistema in WinCC V7.2 Accanto alle segnalazioni di sistema già descritte, WinCC V7.2 ne ha acquisite di nuove: Numero Segnalazione d'errore / Descrizione WCCRT: Autorizzazione al collegamento non riuscita. Password errata WCCRT: Il PLC è protetto. Configurare una password per questo collegamento WCCRT: Autorizzazione al collegamento non riuscita. Questa password è bloccata. Effettuare lo sblocco a livello locale (ad es. sul display) NRMS7PLUS: Dati di configurazione modificati per la segnalazione. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 27

28 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC Numero Segnalazione d'errore / Descrizione NRMS7PLUS: Errore nella connessione per la ricezione della segnalazione IDB: Errore di inizializzazione del Provider per il collegamento: IDB: Errore di inizializzazione del Consumer per il collegamento: IDB: Errore di trasferimento dati del Provider per il collegamento: IDB: Errore di trasferimento dati del Consumer per il collegamento: IDB: Errore di trasferimento dati del Provider per il collegamento: IDB: Errore di inizializzazione del Consumer per il collegamento della banca dati: IDB: Errore di trasferimento dati del Provider per il collegamento della banca dati: IDB: Errore di trasferimento dati del Consumer per il collegamento della banca dati: IDB: Errore di inizializzazione del Provider per il collegamento della banca dati dinamica: IDB: Errore di inizializzazione del Consumer per il collegamento della banca dati dinamica: IDB: Errore di trasferimento dati del Provider per il collegamento della banca dati dinamica: IDB: Errore di trasferimento dati del Consumer per il collegamento della banca dati dinamica: Avvertenze su Cross Reference Windows 7 / Windows Server 2008: interrogazione di sicurezza durante l'aggiornamento della gestione dati Se un progetto WinCC contiene ActiveX Control, durante l'aggiornamento della gestione dati viene visualizzata un'avvertenza di sicurezza per gli ActiveX Control. All'occorrenza, spostare la finestra di dialogo in primo piano per confermare l'avvertenza. Accertarsi che il Graphics Designer sia aperto durante l'aggiornamento di Cross Reference. Modifica connessioni: variabili utilizzate nelle proprietà dell'oggetto Se si modificano le connessioni di una variabile utilizzata in diverse proprietà di un oggetto, tenere in considerazione il comportamento seguente: La variabile viene modificata in tutte le proprietà dell'oggetto e non solo nel punto di utilizzo evidenziato. Avvertenze su VBA Aggiornamenti VBA Per l'installazione di aggiornamenti per VBA è responsabile solo l'utente stesso. I corrispondenti aggiornamenti per VBA sono messi a disposizione dalla Microsoft sulle loro pagine di download. La Siemens non fornisce aggiornamenti di Microsoft. Installare gli aggiornamenti per VBA dopo l'installazione di WinCC. 28 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

29 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC Avvertenze sui canali Nome di un canale con caratteri nazionali Se nel canale "SIMATIC S7 Protocol Suite" ed in particolare nell'unità di canale "Named Connections" viene indicato un nome con caratteri nazionali, nelle impostazioni della lingua del sistema operativo devono essere impostati i relativi code page. Avvertenze su ODK Funzioni ODK che non sono a disposizione di determinati utenti Per utenti con diritti standard di Windows non sono più disponibili le seguenti funzioni ODK: CreateDatabase DatabaseAttach DatabaseDetach WinCC Runtime Avvertenze sui sistemi a più stazioni Copiare grandi quantità di dati con il bus terminale La copia di grandi quantità di dati su un computer che è connesso al terminal bus può impedire la comunicazione in un sistema con più stazioni di lavoro. Una delle possibili cause può essere l'uso di hub con un tasso di trasferimento basso. Avvertenze sui progetti a stazione singola Impossibile accedere a valori di processo tramite OPC e OLE-DB Non è possibile accedere ai valori di processo di un progetto a stazione singola tramite OPC e OLE-DB. Avvertenze su Tag Logging / Alarm Logging Modifica di dati di archivio già memorizzati Valori di misura/segnalazioni archiviati di archivi già salvati non potranno e non dovranno più essere modificati per motivi di sicurezza dati e di coerenza. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 29

30 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC Avvertenze sul Report System Salvataggio dei file EMF nel client senza un progetto proprio In sistemi multiutente, per il client senza progetto proprio i file EMF vengono memorizzati nella directory "Windows-Temp\PRT_OUT\<Salvataggio>_<Data+Ora>" del client. Dopo la creazione di un file EMF viene cercato di spostare questo file sul server nella directory di progetto. In caso di sistemi ridondanti il file viene spostato sull'attuale master. Sul client il file viene cancellato. In caso non fosse stato possibile spostare il file sul server, esso rimane nella directory Windows-Temp del client. Quando è stato creato il successivo file EMF, il sistema cerca di spostare tutti i file EMF che si trovano nella directory. Inoltre, in caso di spostamento non riuscito viene generata la segnalazione del sistema di controllo del processo OS " ". Nella segnalazione del sistema di controllo del processo viene indicata la directory del client in cui è salvato il file EMF. Se il client è sconnesso da tutti i server, questa segnalazione del sistema di controllo del processo non può più essere generata su un server. In tal caso la segnalazione è scritta nel file di diagnostica "WinCC_Sys_XX.log". Avvertenze sull'opc Server OPC di SIMATIC WinCC: assegnazione automatica di autorizzazioni DCOM Le autorizzazioni DCOM necessarie per il funzionamento del server OPC vengono assegnate automaticamente. Le impostazioni vengono settate dopo l'installazione. In funzione del modo di esercizio di WinCC vengono eseguite ulteriori configurazioni. Queste impostazioni non devono essere editate manualmente. Non disinstallare il server OPC di SIMATIC WinCC durante l'utilizzo del canale OPC Se si utilizza il canale OPC, non si deve disinstallare il server OPC DA di SIMATIC WinCC. Variabili OPC: contrassegno orario in Alarm Logging e Tag Logging Se vengono attivate delle segnalazioni tramite le variabili OPC, viene utilizzato il contrassegno orario di segnalazione del server OPC, paragonabile alla segnalazione cronologica. In Tag Logging il contrassegno orario viene creato dal server Tag Logging. OPC Data Access Durante il funzionamento del server OPC DA nel client di WinCC: durante il collegamento del client OPC è necessario che il server WinCC, con il quale il client dell'opc scambia dati, si trovi in runtime. Se il server WinCC è disattivato, non vengono fornite tutte le proprietà dell'oggetto. Poiché la visualizzazione dei tipi di file nell'opc Item Manager richiede molto tempo, si consiglia di disattivarla se non è richiesta. 30 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

31 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC OPC XML Data Access visualizzazione delle nuove variabili create Creando nel progetto WinCC nuove cartelle di variabili contenenti variabili nuove in Runtime, nell'opc Client le cartelle delle variabili e le variabili stesse saranno visibili solamente dopo aver riavviato WinCC Runtime nel computer OPC Client. Accertarsi che l'opc Client "OPCTags" non sia più aperto. Aggiungi variabili Se si intende aggiungere variabili con l'opc Item Manager, deve essere attivato WinCC Runtime sul server OPC. Metodo di autentificazione L'XML DA Webservice viene installato per mezzo del WinCC Setup con il metodo di autenticazione "Autenticazione Windows integrata". Il client WinCC OPC XML supporta questo metodo. A tale scopo, sul server XML deve essere noto l'account sotto il quale è eseguito il client OPC. Windows XP: Non è consentito installare "Microsoft TCP/IP Version 6" Se si utilizza l'xml DA Webservice con Windows XP non deve essere installato il protocollo "Microsoft TCP/IP Version 6". OPC Historical Data Access Valore di ritorno "OPC_E_MAXEXCEEDED" con accesso agli archivi attraverso OPC Se l'opc-client chiede oltre 2000 valori alla lettura sincrona o asincrona dei dati, il richiamo viene respinto con il valore di ritorno "OPC_E_MAXEXCEEDED". Questo valore limite serve a limitare il carico sul computer e la durata del richiamo. La limitazione non vale se viene letto l'intero arco di tempo. OPC Alarm&Event Adattamento della documentazione "Metodi di lettura per i messaggi archiviati" Nella pagina "Metodi di lettura per i messaggi archiviati" della documentazione corrispondente sono stati modificati i seguenti contenuti: Modalità di lettura "read" Integrazione di testo in "2. Refresh": I pacchetti di eventi con l'identificatore di refresh contengono esclusivamente eventi storici. Gli eventi possono anche essere in coda. L'ultimo pacchetto di refresh con i messaggi storici contiene l'identificatore "Last Refresh". Modalità di lettura "advise" I seguenti testi dopo "2. Impostare con SetState la subscription su Active" non sono validi: "Se la subscription viene disattivata, la trasmissione viene interrotta." e "L'ultimo pacchetto contiene inoltre l'identificatore "Last Refresh"." Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 31

32 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC Evitare Bounding Values Evitare l'uso di Bounding Values durante la lettura degli allarmi storici mediante il server A&E WinCC OPC. Altrimenti l'elaborazione degli ordini di lettura, dipendente dalla dimensione dell'archivio, può richiedere molto tempo. Filtraggio delle segnalazioni mediante istruzioni di formattazione nel blocco testo utente La Source OPC di una segnalazione viene visualizzata in un testo blocco utente. L'impostazione standard è il blocco testo utente2. Se si utilizzano istruzioni di formattazione all'interno di questo blocco testo utente, per l'impostazione del filtro è necessario usare delle wildcard. In questo modo si garantisce la presenza di un filtro corretto quando le Source OPC vengono generate dinamicamente in runtime Smart Tools Avvertenze su WinCC ConfigurationTool, WinCC Archive ConfigurationTool Visual Basic per applicazioni deve essere installato con Microsoft Office. Per l'impiego di WinCC ConfigurationTool e WinCC Archive ConfigurationTool in Microsoft Excel, al momento dell'installazione di Microsoft Office, installare anche Visual Basic for Application. Avvertenze sul WinCC ConfigurationTool Aprire lo strumento di configurazione WinCC Se si lavora con lo strumento di configurazione WinCC, i seguenti editor WinCC devono essere chiusi: Gestione variabili (WinCC Explorer oppure Finestra Selezione delle variabili) Alarm Logging Tag Logging Textlibary Per creare un progetto nuovo procedere come segue: 1. Chiudere WinCC 2. Aprire Excel e il WinCC ConfigurationTool 3. Creare una nuova cartella del progetto e stabilire il collegamento con il progetto 4. Lavorare nel ConfigurationTool 32 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

33 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC 5. Chiudere il ConfigurationTool 6. Avviare WinCC per continuare il lavoro Controllo del valore limite Alcuni controlli del valore limite vengono creati automaticamente dal WinCC ConfigurationTool. Se i controlli del valore limite non sono visibili nell'alarm Logging occorre attivare l'opzione "Controllo del valore limite" nel menu "Strumenti" sotto "Estensioni". Avvertenze sul WinCC Archive ConfigurationTool Inserire AR_ID per "Parametri DLL normalizzata" come numero decimale Nella colonna dei "Parametri DLL normalizzata" come AR_ID della variabile di dati grezzi deve essere inserito un numero decimale. Nel Tag Logging l'ar_id viene indicato come numero esadecimale. Avvertenze sul Dynamic Wizard Editor Aprire il Dynamic Wizard Editor Il Dynamic Wizard Editor non deve essere attivo insieme al Graphics Designer. Avvertenze sul componente TAG Export / Import Importazione delle variabili Se con il Smart Tool "TAG Export / Import" vengono importate variabili, il progetto WinCC non deve essere attivato. Avvertenze sul simulatore di variabili Indicazioni generali Il tempo di aggiornamento per i valori delle variabili è di un secondo. Una modifica ha effetto solo dopo aver attivato le funzioni. Possono essere progettate un massimo di 300 variabili. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 33

34 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC Communication Configurator Avvertenze per l'impiego del Communication Configurator Per definire le impostazioni del collegamento di rete con il Communication Configurator, tenere conto di quanto segue. Requisiti Il Windows Explorer è chiuso. Tutte le applicazioni SIMATIC sono terminate. I servizi CCAgent, CCEServer e CCEClient sono terminati. Terminare CCAgent, CCEServer, CCEClient 1. Aprire nel menu di avvio del sistema operativo "Impostazioni" > "Pannello di controllo" > "Strumenti di amministrazione" > "Servizi". Si apre la finestra di dialogo "Servizi". Nella finestra dati della finestra di dialogo vengono visualizzati tra l'altro i task "CCAgent", "CCEServer" e "CCEClient". 2. Selezionare nel menu di scelta rapida dei task la rispettiva voce "Esci". I servizi saranno caricati automaticamente al prossimo avvio di WinCC. Definizione delle impostazioni Selezionare nel Communication Configurator le seguenti impostazioni: Selezionare per mezzo dello slider la velocità di trasferimento più lenta possibile del collegamento. La casella di controllo "Server Pings Client" è attivata normalmente. Disattivare questa opzione quando si lavora con un server che non è in grado di effettuare un controllo attivo dei segnali di vita. Ciò avviene ad es. quando il server non può accedere ad un "client a selezione" attraverso "Ping". Sul client questa opzione non è rilevante. Nuovo avviamento del computer Riavviare il computer e verificare gli indirizzi IP impostati nella finestra di configurazione di CCAgent. Per ulteriori informazioni in merito consultare il capitolo "Particolarità della comunicazione in caso di un server con più schede di rete". Nota Il Communication Configurator è soltanto di supporto alla configurazione della comunicazione centrale. L'eseguibilità e le prestazioni di WinCC possono essere pregiudicate da altri fattori. 34 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

35 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC Comunicazione di processo Note sul canale WinCC "SIMATIC S7-1200, S Channel" Comunicazione di WinCC V7.2 con SIMATIC S e SIMATIC S Nella produzione la comunicazione di WinCC V7.2 con SIMATIC S o SIMATIC S è abilitata solo per sistemi a una stazione. Limitazioni del canale "SIMATIC S7-1200, S Channel" Possono essere collegate contemporaneamente a Softnet e tramite ciascuna scheda di rete al server un massimo di 16 CPU. Numero massimo di sistemi WinCC per ogni CPU: S7-12xx V2.2: 1 S7-12xx V3: 2 S (64 collegamenti ISO-on-TCP, di cui 4 riservati per ES): 20 S (96 collegamenti ISO-on-TCP, di cui 4 riservati per ES): 30 S (128 collegamenti ISO-on-TCP, di cui 4 riservati per ES): 41 In caso di comunicazione con i controllori S si tenga presente che devono essere progettate al massimo 200 variabili per ogni controllore. Se più dispositivi HMI accedono a un controllore, vale il limite per la totalità dei dispositivi HMI. A un controllore S possono accedere contemporaneamente al massimo 4 dispositivi HMI. Da WinCC Runtime è possibile accedere a un massimo di 32 controllori. Note sul canale WinCC "SIMATIC S7 Protocol Suite" Modifica dell'ora su un sistema di automatizzazione S7 con l'impiego di AR_SEND I dati d'archivio trasmessi dal PLC S7 a WinCC con AR_SEND sono ignorati se viene resettata l'ora sul PLC, ad es. nel caso della sincronizzazione dell'ora. Questo perché l'archivio contiene già l'intervallo resettato. Sistema di automazione S7-300: CPU abilitate per la comunicazione dei dati grezzi / Named Connections La comunicazione dei dati grezzi "BSEND/BRCV" tramite Named Connections viene supportata per le seguenti CPU S7-300: CPU319-3 PN/DP a partire da V2.5 CPU317-2 PN/DP a partire da V2.6 CPU315-2 PN/DP a partire da V3.1 Per controllori S7-300 si consiglia una versione del firmware a partire da V3.x. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 35

36 WinCC Release Notes 1.3 Informazioni su WinCC Note sul canale WinCC "SIMATIC S5 PROFIBUS DP" PROFIBUS DP e SIMATIC Net V8.2 Per l'impiego del canale "PROFIBUS DP" con SIMATIC Net V8.2, disattivare la proprietà "OPC UA" nel protocollo "DP" delle impostazioni di comunicazione di SIMATIC Net V8.2. Note sul canale WinCC "SIMATIC 505 TCPIP" Tipi di dati LMode e LStatus Il canale è stato esteso con i tipi di dati LMode e LStatus. LMode (Loop Mode): valore di 16 bit (Bit Array) senza segno; accesso: in scrittura e in lettura LStatus (Loop Status): valore di 16 bit (Bit Array) senza segno; accesso: SOLO di lettura L'offset da specificare all'indirizzamento contrassegna il loop il cui modo ovvero stato dovrà essere richiesto. Note su SIMATIC NET "IE SOFTNET-S7 LEAN" Concessione di licenza Durante l'installazione la licenza di SIMATIC NET "IE SOFTNET-S7 LEAN" non viene trasmessa automaticamente. All'occorrenza la licenza può essere trasferita dal supporto di memoria con l'automation License Manager. Note sulla diagnostica della comunicazione Diagnostica del processo di comunicazione con il software SIMATIC NET Alla diagnostica della comunicazione in WinCC, la prova dei processori di comunicazioni viene descritta con l'applicazione "PG/PC Panel". Insieme a WinCC V7 si riceve anche la versione nuova del software SIMATIC NET e NCM PC. Con l'applicazione "Imposta PC Station" che fa parte di questo software, è disponibile un'ulteriore possibilità di diagnostica per la prova dei processori di comunicazione. Una descrizione più dettagliata si trova nella Guida di SIMATIC NET. 36 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

37 WinCC Release Notes 1.4 Avvertenze su WinCC Redundancy 1.4 Avvertenze su WinCC Redundancy Comportamento della Redundancy nel caso di doppi errori Doppi errori non vengono coperti dalla Redundancy. Un doppio errore si verifica ad es. se nel Server1 viene scollegato il bus dei terminali mentre il Server2 è disattivato. Dislocazione ritardata di archivi Se un partner di ridondanza non è disponibile o è disattivato, la dislocazione degli archivi del partner di ridondanza viene ritardata. La dislocazione degli archivi viene riavviata e continuata quando il partner è nuovamente disponibile e dopo aver sincronizzato gli archivi. Poiché la capacità di memoria del buffer circolare per Tag Logging e Alarm Logging è limitata, se si verifica un guasto prolungato del partner di ridondanza ció può causare una perdita di dati. Nessun ricaricamento di segnalazioni dopo una mancanza di corrente Il ricaricamento delle segnalazioni dopo un'interruzione dell'alimentazione di rete non è consentito per sistemi ridondanti. Progettazione di un gateway standard utilizzato Per la ridondanza si raccomanda la progettazione di un gateway di standard per il riconoscimento corretto di scenari di interruzione. A questo scopo il gateway di standard deve essere configurato correttamente su ambedue i server ridondati. Tale può avvenire a mano o mediante DHCP. Con un gateway standard progettato deve essere assicurato che tale gateway sia anche raggiungibile via "Ping". Utilizzo di DHCP: avvio del computer solo con collegamento di rete attivo Se si utilizza DHCP nella scheda di rete del bus terminale, osservare quanto segue rigurado ai sistemi ridondanti: All'avvio il computer deve ricevere dal server DHCP un indirizzo IP valido. In caso contrario come stato della ridondanza viene sempre visualizzato "Fault". Questo stato si può eliminare solo riavviando il computer. Protocollo sequenza segnalazioni in un sistema ridondante Se si emette un protocollo sequenza segnalazioni su un Client, la commutazione di ridondanza può causare problemi durante la creazione del protocollo. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 37

38 WinCC Release Notes 1.5 Informazioni sul sistema di controllo di processo opzioni 1.5 Informazioni sul sistema di controllo di processo opzioni Creazione di un nuovo progetto Se si crea un progetto manualmente, è necessario innanzitutto eseguire l'editor di progetto OS. Durante la creazione di un'os con la PCS7 Engineering Station viene richiamato automaticamente l'editor di progetto OS in secondo piano e viene installato con impostazioni predefinite. Rimozione dalla migrazione di pagine non richieste Se in un progetto WinCC è stato eseguito l'editor di progetto OS, in Graphics Designer vengono installate, tra l'altro, pagine di Basic Process Control. Qualora dopo la migrazione queste pagine non fossero più necessarie, provvedere prima di procedere alla stessa, alla rimozione oltre che delle pagine anche dei file "PAS" e "SSM.cfg". Dopo la migrazione, i file di Basic Process Control non vengono più inseriti. Editor di progetti OS: impostazione di default per il filtro di segnalazione in SIMATIC Logon Se si utilizza SIMATIC Logon, per l'esecuzione dell'editor di progetti OS tenere presente quanto segue: L'utente "Default User" connesso tramite SIMATIC Logon possiede almeno il livello di autorizzazione n 2 "Abilitazione area". Raccomandazione Per consentire di eseguire il riconoscimento solo ad utenti autorizzati, prima dell'esecuzione dell'editor di progetti OS attivare nella scheda "Rappresentazione di segnalazione" l'opzione per il filtro di segnalazione "Segnalazioni con riconoscimento in una lista separata". Capacità multilingue La documentazione online nel WinCC Information System è disponibile sono in inglese, francese e tedesco. Nella versione WinCC ASIA la documentazione online è disponibile in inglese e cinese semplificato (VR China). Se su un computer Windows in lingua francese, inglese o tedesca viene installato un software in una lingua rispettivamente estranea, può avvenire che compaiano termini nella relativa lingua in WinCC nonostante WinCC venga utilizzato con la stessa lingua di Windows. In particolar modo con le versioni Multi-Language di Windows molti tasti sono visualizzati sempre in inglese nonostante la lingua impostata di Windows e quella di WinCC sia un'altra. Questo concerne soprattutto le finestre di dialogo che devono essere risposte dall'utente con Sì/No, OK/Annulla etc. 38 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

39 WinCC Release Notes 1.5 Informazioni sul sistema di controllo di processo opzioni Variabili con L'autore del progetto non può creare variabili con Solo il software WinCC-PCS7 è in grado di crearle. Non è ammesso manipulare le presenti variabili di sistema. Le variabili di sistema sono necessarie per garantire una funzione corretta del prodotto. Durante la progettazione della sorveglianza OS e AS tramite Lifebeat Monitoring non è concesso assegnare lo stesso nome all'apparecchiatura e alla pagina nel Picture Tree Manager, oppure alle variabili interne con il prefisso Lettore di schede Chip Omnikey 3121 USB: Software driver per WinCC V7.2 I seguenti software dei driver sono abilitati per il funzionamento con lettori ci schede chip Omnikey 3121 USB con WinCC V7.2: Windows XP, Windows 7 (32 bit), Windows Server 2003 e Windows Server 2008 CT-API_V4_0_2_2A.exe OMNIKEY3x21_V1_2_6_5.exe Windows 7 (64 bit) e Windows Server 2008 R2 CT-API_V4_0_2_2A.exe OMNIKEY3x21_V1_2_6_5_x64.exe Chip card: servizio Plug&Play disattivato Se il servizio Plug&Play è attivato, la ricerca di driver in WinCC Runtime può generare una segnalazione del sistema operativo. Ciò sta ad indicare che l'accesso al sistema operativo è possibile. Poiché WinCC non necessita di ulteriori driver per chip card, il servizio "Plug&Play" per chip card viene disattivato. Nomi delle aree in Alarm Logging e in Picture Tree Manager I nomi delle aree in Alarm Logging e in Picture Tree Manager non devono contenere nessuno spazio né all'inizio né alla fine. Nomi delle aree nei sistemi distribuiti Nei sistemi distribuiti, i nomi delle aree nei progetti dei diversi server WinCC devono essere univoci per garantire una filtrazione e una visualizzazione corretta delle segnalazioni in base alle aree. Progetto server su Windows XP con client senza progetto proprio Se viene eseguito un progetto a più stazioni su un computer con Windows XP e dei client senza progetto proprio sono connessi con tale progetto, sui client senza progetto proprio non dovrà essere effettuata alcuna progettazione. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 39

40 WinCC Release Notes 1.5 Informazioni sul sistema di controllo di processo opzioni Client senza progetto proprio non utilizzabili con Windows Server 2003 Client senza progetto proprio non devono essere usati su un computer con Windows Server Tempo di formazione immagine Al fine di ottimizzare i tempi di formazione immagine, occorre impostare le proprietà del progetto WinCC sul design "WinCC Classic". Autorizzazione utente "N. 8 Comando archivio" L'autorizzazione utente "N. 8 Comando archivio" nell'user Administrator non viene più utilizzato dal sistema. Verifica dell'autorizzazione in WinCC ServiceMode In WinCC in ServiceMode sono possibili tre scenari che influiscono il comportamento di runtime tramite la verifica dell'autorizzazione: Non è registrato alcun utente di Windows. Un utente è definito come "Utente del service" in WinCC User Administrator. Le autorizzazioni dell'utente del service vengono verificate in runtime. Da ciò dipende l'autorizzazione di attivazione per il generatore di segnali. Non è registrato alcun utente di Windows. Nessun utente è definito come "Utente del service" in WinCC User Administrator. In runtime viene comandato sempre il trasduttore. È registrato un utente di Windows. Sono possibili inserimenti interattivi dell'utente. Se un'utente è definito nel service non ha alcun effetto in runtime. Le autorizzazioni dell'utente WinCC registrato vengono verificate in runtime. 40 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

41 Novità di WinCC Cosa c'è di nuovo in WinCC V7? Introduzione I seguenti capitoli informano brevemente, riguardo le innovazioni più importanti di WinCC V7.2 rispetto a WinCC V7.0. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 41

42 Novità di WinCC 2.2 Sistemi operativi supportati 2.2 Sistemi operativi supportati Configurazione software richiesta e sistemi operativi supportati WinCC V7.2 richiede Microsoft SQL Server 2008 R2 SP1 (32 bit). SQL Server è in dotazione con il prodotto WinCC V7.2 e viene fornito con il DVD. WinCC V7.2 funziona con i seguenti sistemi operativi: Progetti WinCC Client Windows 7 SP1 (Ultimate/Professional/Enterprise, 32 bit) Windows 7 SP1 (Ultimate/Professional/Enterprise, 64 bit) Windows XP Professional SP3 Per progetti WinCC a stazione singola e progetti client Windows 7 SP1 (Ultimate/Professional/Enterprise, 32 bit) Windows 7 SP1 (Ultimate/Professional/Enterprise, 64 bit) Windows XP Professional SP3 Windows Server 2003 SP2 Windows Server 2003 R2 SP2 Windows Server 2008 SP2 Windows Server 2008 R2 SP1 Per WinCC Server Windows XP Professional SP3 Windows Server 2003 SP2 Windows Server 2003 R2 SP2 Windows Server 2008 SP2 Windows Server 2008 R2 SP1 42 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

43 Novità di WinCC 2.3 Struttura d'insieme ampliata: 18 server ridondanti 2.3 Struttura d'insieme ampliata: 18 server ridondanti Configurazioni supportate WinCC V7.2 consente ai WinCC Client di accedere ad un massimo di 18 server di una rete WinCC. Si possono impiegare al massimo 36 server suddivisi in 18 coppie di server ridondanti. Ad un server possono quindi accedere fino a 32 client. In caso di utilizzo di WebClient è possibile ottenere una struttura d'insieme che comprende fino a 151 client. La configurazione è così formata da un WinCC Client e 150 Web Client. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 43

44 Novità di WinCC 2.4 Nuova DLL del canale: "SIMATIC S7-1200, S Channel" 2.4 Nuova DLL del canale: "SIMATIC S7-1200, S Channel" WinCC V7.2 supporta la comunicazione con i controllori SIMATIC S e S Canale "SIMATIC S7-1200, S Channel" Il nuovo canale "SIMATIC S7-1200, S Channel" consente la comunicazione tra una stazione WinCC e i sistemi di automazione S o S La comunicazione avviene tramite il protocollo TCP/IP. Tipi di dati supportati Il canale supporta i seguenti tipi di dati: Variabile binaria Valore a 8 bit con segno Valore a 8 bit senza segno Valore a 16 bit con segno Valore a 16 bit senza segno Valore a 32 bit con segno Valore a 32 bit senza segno Numero in virgola mobile a 32 bit IEEE 754 Numero in virgola mobile a 64 bit IEEE 754 Variabile di testo set di caratteri 8 bit 44 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

45 Novità di WinCC 2.5 Configuration Studio: progettazione semplificata della gestione delle variabili 2.5 Configuration Studio: progettazione semplificata della gestione delle variabili Nuovo editor per la gestione delle variabili WinCC V7.2 introduce il nuovo editor "WinCC Configuration Studio". Questa finestra di dialogo in forma tabellare consente di creare agevolmente collegamenti e variabili. La progettazione completa e la visualizzazione dei dati si combina con le funzioni di un editor per dati di massa. L'interfaccia utente si suddivide in due aree: un'area di navigazione simile a Microsoft Outlook e un'area dati simile a Microsoft Excel. L'utilizzo dell'editor offre pertanto gli stessi vantaggi dei normali fogli elettronici. Copia di variabili WinCC Configuration Studio consente di creare rapidamente ulteriori variabili, gruppi di variabili e strutture. Per creare diverse variabili con le stesse impostazioni, ad esempio, è sufficiente inserire più copie di una variabile progettata. A tale scopo si utilizzano le normali funzioni per le operazioni di copia e incolla: Menu di scelta rapida Combinazione di tasti Trascinamento di righe WinCC crea immediatamente le nuove variabili nella comunicazione. Al momento dell'immissione WinCC Configuration Studio verifica l'eventuale presenza di impostazioni errate. Ricerca e filtro WinCC Configuration Studio offre le normali funzioni di ricerca e filtro presenti nei fogli elettronici. Selezionare le righe desiderate di una colonna mediante la listbox con filtro o digitare il testo da cercare nel filtro di testo. Per la ricerca in tutte le colonne, un campo di ricerca specifico nella barra del titolo e una finestra di dialogo "Cerca e sostituisci" forniscono tutte le consuete funzioni. Importazione di variabili È possibile importare set di dati da applicazioni esterne, ad es. variabili di WinCC V12 nel WinCC Configuration Studio. I collegamenti contenuti nei set di dati devono essere già presenti con i rispettivi nomi in WinCC Configuration Studio. Con il mouse destro selezionare il comando "Importa" nella struttura ad albero, nella voce "Gestione delle variabili". Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 45

46 Novità di WinCC 2.6 Aggiornamento del Graphics Designer e degli editor Global Script 2.6 Aggiornamento del Graphics Designer e degli editor Global Script WinCC V7.2 agevola l'utilizzo del Graphics Designer e degli editor Global Script con una nuova interfaccia adattata agli standard attuali. Adattamento dell'ambiente di lavoro Finestre di dialogo e finestre possono essere trascinate nella posizione desiderata, ancorate in base alle preferenze e disposte l'una dietro l'altra sotto forma di Tab. È stata semplificata la visualizzazione delle barre degli strumenti e delle finestre mediante la barra dei menu. La funzione di reset consente di ripristinare in qualsiasi momento lo stato originale dell'editor. Disposizione delle barre degli strumenti La disposizione delle icone sulle barre degli strumenti è stata razionalizzata per supportare più efficacemente la progettazione del Graphics Designer. Le icone con funzioni simili si trovano ora sulla stessa barra degli strumenti. Nuove funzioni del Graphics Designer Il Graphics Designer offre inoltre le seguenti nuove funzioni: Inserimento campo I/O mediante drag & drop delle variabili Con Graphics Designer viene offerta una via nuova e semplice per creare un campo I/O: Per creare un campo I/O per una determinata variabile, utilizzare la funzione drag & drop per trascinare la variabile dalla gestione delle variabili alla pagina di processo. WinCC crea automaticamente un campo I/O con il relativo collegamento alla variabile. Protezione delle pagine di processo tramite password Una pagina di processo può essere dotata di una password che consente ad es. di proteggere i propri script VBA da accessi non autorizzati. 46 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

47 Novità di WinCC 2.7 Utilizzo semplificato in runtime: finestre di sistema WinCC, Preferiti, multitouch 2.7 Utilizzo semplificato in runtime: finestre di sistema WinCC, Preferiti, multitouch WinCC V7.2 offre molte nuove funzioni volte a garantire la massima facilità di utilizzo in runtime: commutazione della lingua, cambio di pagina e passaggio alla pagina iniziale mediante le finestre di sistema WinCC, come pure utilizzo mediante funzione multitouch. Utilizzo dello schermo tattile Con WinCC V7.2 è possibile usare gli stessi gesti che si utilizzano con un normale schermo tattile, ad es.: trascinare il dito per cambiare pagina allontanare e avvicinare pollice e indice per modificare lo zoom Utilizzo dello schermo tattile multitouch WinCC V7.2 offre la possibilità di progettare un utilizzo multitouch, ottenendo così una maggiore sicurezza in runtime. È possibile progettare fino a dieci oggetti da cliccare contemporaneamente per eseguire un comando. Premessa indispensabile per l'utilizzo multitouch è uno schermo che supporti questa funzione. Finestre di sistema WinCC Per l'utilizzo in runtime WinCC V7.2 introduce le finestre di sistema WinCC. Per l'apertura delle finestre di sistema in runtime si utilizzano tasti di scelta rapida o si scorrono le dita sullo schermo. Passaggio da una pagina di processo preferita all'altra Le pagine di processo contrassegnate come preferite in WinCC Explorer vengono visualizzate nella finestra di sistema WinCC sotto forma di finestre affiancate. È sufficiente fare clic sulla pagina di processo desiderata perché WinCC V7.2 esegua un cambio di pagina. In tal modo l'utente può anche commutare tra pagine per le quali non è stata progettata alcuna navigazione. Richiamo della pagina iniziale La finestra di sistema WinCC consente di passare in qualsiasi momento alla pagina iniziale di WinCC. Commutazione della lingua Nella finestra di sistema WinCC ogni lingua di runtime creata viene automaticamente visualizzata con il relativo simbolo. Per passare da una lingua all'altra è sufficiente fare clic sul simbolo corrispondente. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 47

48 Novità di WinCC 2.8 Semplificazione del lavoro con più lingue 2.8 Semplificazione del lavoro con più lingue WinCC V7.2 offre un supporto multilingue migliorato. Installazione parallela di tutte le versioni linguistiche di WinCC Con il passaggio del software alla tecnologia Unicode, è ora possibile installare contemporaneamente tutte le versioni linguistiche di WinCC, sia europee che asiatiche, su un unico PC. Tutte le aree linguistiche in un unico progetto WinCC Un progetto WinCC può contenere tutte le lingue per le quali è configurato il PC. È quindi possibile progettare in parallelo le impostazioni locali e i tipi di caratteri disponibili e utilizzarli in runtime. Semplice commutazione della lingua senza operazioni di progettazione Le nuove finestre di sistema WinCC consentono di commutare rapidamente tra tutte le lingue progettate in runtime. Non appena si crea una nuova lingua nella Text Library, la finestra di sistema visualizza il simbolo corrispondente. Non è più necessario progettare un'ulteriore commutazione di lingua nella pagina di processo. È sufficiente aprire le finestre di sistema in runtime utilizzando i tasti di scelta rapida o scorrendo le dita sullo schermo per passare in qualsiasi momento alle lingue di runtime create. 48 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

49 Novità di WinCC 2.9 Funzionalità estesa per l'archiviazione dei valori di processo 2.9 Funzionalità estesa per l'archiviazione dei valori di processo Integrazione manuale dei valori di archivio WinCC V7.2 offre la possibilità di aggiungere valori supplementari nella banca dati di archivio oppure di cambiare valori archiviati in Runtime. I valori possono essere scritti nell'archivio tramite interfacce esterne, ad es. ODK o OPC, e tramite il WinCC OnlineTableControl. I valori aggiunti o modificati vengono contrassegnati nella banca dati e nella vista come valori manuali. Tenere in considerazione i Quality Code negli archivi compressi È possibile determinare da quale percentuale viene archiviato lo stato corrispondente dei valori di processo nella variabile di compressione. Ad es., l'80% dei valori devono avere lo stato "Good" per essere salvati nella variabile di compressione come "Good". La funzione di calendario supporta la progettazione di tempi ciclici È possibile determinare i tempi di ciclo per l'acquisizione e l'archiviazione che si basano sul calendario. A questo scopo progettare nuovi tempi tramite una serie di temporizzatori. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 49

50 Novità di WinCC 2.10 Funzionalità estesa per WinCC OnlineTableControl 2.10 Funzionalità estesa per WinCC OnlineTableControl Modifica manuale dei valori o creazione manuale di nuovi valori La funzione a tasti "Elabora" e "Crea valore di archivio" consente di modificare manualmente valori archiviati nell'onlinetablecontrol o di creare manualmente nuovi valori. I valori modificati vengono contrassegnati con un indicatore e archiviati. L'utente può configurare segnalazioni dell'operatore che vengano attivate alla modifica o alla creazione di un valore di archivio. I valori negli archivi compressi per l'arco di tempo in questione vengono ricalcolati, se è stato consentito il ricalcolo nell'editor "Tag Logging". Inoltre, WinCC OnlineTableControl offre ora la possibilità di visualizzare con diversi colori i superamenti dei valori limite. 50 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

51 Novità di WinCC 2.11 Funzionalità estese per WinCC/WebNavigator 2.11 Funzionalità estese per WinCC/WebNavigator Web Viewer: Internet Explorer e WinCCViewerRT La versione V7.2 dell'opzione WinCC/WebNavigator offre ancora più comfort, funzionalità e sicurezza nella comunicazione con WinCC basata su web. WinCC/WebNavigator V7.2 consente di accedere alle pagine di processo con i seguenti Web Viewer: Internet Explorer V7 Internet Explorer V8 Internet Explorer V9 WinCCViewerRT Nuova suddivisione dei livelli di licenza e licenze di upgrade WinCC/WebNavigator V7.2 amplia la suddivisione dei livelli per i seguenti pacchetti di licenze: 1 client 5 client 100 client 150 client Per questi sono disponibili i corrispondenti pacchetti di upgrade: upgrade da 1 a 3 client upgrade da 3 a 5 client upgrade da 50 a 100 client upgrade da 100 a 150 client Cambio di utente in runtime Il Web Client di WinCC/WebNavigator V7.2 consente all'utente di collegarsi in runtime con diversi nomi utente. A tale scopo WebNavigator mette ora a disposizione le seguenti opzioni: WinCCViewerRT: cambio di utente tramite un pulsante integrato. Internet Explorer: logout manuale tramite la funzione ODK "PWRTLogout()". In generale: logout e nuovo login con un diverso nome utente. Supporto di Unicode Con il passaggio di WinCC V7.2 a Unicode, WinCC/WebNavigator V7.2 garantisce un utilizzo ancora più semplice dei progetti multilingue. In tal modo è possibile utilizzare l'intero spettro delle varianti linguistiche installate in un unico progetto. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 51

52 Novità di WinCC 2.11 Funzionalità estese per WinCC/WebNavigator Pagine di processo protette da password In WinCC Explorer le pagine di processo protette da password pubblicate possono essere ulteriormente protette con una password per l'accesso tramite WebNavigator. Immagini di sfondo WinCC/WebNavigator V7.2 consente di personalizzare il Web Client con l'inserimento di immagini di sfondo, adattando così la pagina di collegamento del Web Client alla propria Corporate Identity. Serie di pagine di processo in WebNavigator Gadget Nei WebNavigator Server che funzionano in Windows 7 e Windows Server 2008 è ora possibile disporre del WebNavigator Gadget, che consente di visualizzare le pagine di processo WinCC pubblicate come immagini jpg che il WebNavigator Server crea ciclicamente come registrazione del momento. Con WinCC/WebNavigator V7.2 le pagine di processo possono essere visualizzate anche sotto forma di serie. 52 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

53 Novità di WinCC 2.12 Funzionalità estese per WinCC/DataMonitor 2.12 Funzionalità estese per WinCC/DataMonitor Introduzione La versione V7.2 dell'opzione WinCC/DataMonitor offre ancora più comfort, funzionalità e sicurezza nella comunicazione con WinCC basata su web. Per l'analisi dei dati di processo con WinCC/DataMonitor V7.2 è possibile utilizzare i seguenti tool: Internet Explorer V7 Internet Explorer V8 Internet Explorer V9 WinCCViewerRT Microsoft Excel 2003 Microsoft Excel 2007 Microsoft Excel 2010 Filtro per la selezione di variabili con ordini di stampa comandati da eventi e Excel Workbook Con WinCC/DataMonitor V7.2, durante la selezione di variabili è possibile limitare con un filtro la visualizzazione delle variabili disponibili. L'impostazione del filtro "N*" visualizza ad es. tutte le variabili che iniziano con "N". Visualizzazione di valori di processo immessi manualmente WinCC V7.2 offre la possibilità di intervenire in runtime per integrare manualmente nuovi valori negli archivi dei valori di processo. Se necessario, in MS Excel i valori immessi manualmente vengono contrassegnati in un'ulteriore colonna della tabella. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 53

54 Novità di WinCC 2.13 SIMATIC Process Historian: nuovo server di archivio 2.13 SIMATIC Process Historian: nuovo server di archivio Nuovo sistema di archiviazione centrale Il server di archivio centrale (CAS) per l'archiviazione a lungo termine viene ora sostituito da SIMATIC Process Historian. SIMATIC Process Historian è un sistema di archiviazione centrale in cui vengono memorizzati dati di processo quali ad es. valori di processo e messaggi. Per garantire una maggiore disponibilità è anche possibile gestire Process Historian come coppia di server ridondante e utilizzare un sistema RAID ("redundant array of independent disks"). Il sistema permette di proteggere con estrema efficacia valori di processo e messaggi, anche per progetti WinCC con elevate quantità di dati. Basato sulla tecnologia Microsoft SQL, Process Historian supporta la protezione completa dei dati di processo come sistema di archiviazione ridondante. 54 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

55 Novità di WinCC 2.14 SIMATIC Information Server: nuovo sistema di reporting 2.14 SIMATIC Information Server: nuovo sistema di reporting Riunione, analisi e rappresentazione grafica dei dati di processo SIMATIC Information Server è un sistema di reporting che utilizza i Microsoft Reporting Services e che accede ai dati storici di un sistema di controllo processi. I dati storici sono costituiti da valori di processo, messaggi o dati delle ricette. Come sorgenti di dati possono essere utilizzati Process Historian, OS WinCC (WinCC Server) e OS PCS 7. SIMATIC Information Server consente una semplice analisi degli archivi di WinCC e degli archivi di Process Historian. I dati raccolti vengono analizzati e visualizzati mediante report. Per l'analisi i report possono disporre di contenuti tabellari o grafici. Per la creazione dei report sono disponibili diversi modelli. La configurazione dei modelli di report può essere eseguita con due applicazioni dell'information Server: Applicazione web Add-in di Office per Excel e Word Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 55

56 Novità di WinCC 2.15 Semplice migrazione dei progetti WinCC 2.15 Semplice migrazione dei progetti WinCC Project Migrator ampliato WinCC Project Migrator esegue automaticamente quasi tutti gli adattamenti necessari per la migrazione dei progetti WinCC a WinCC V7.2. Prima di dare il via alla migrazione è tuttavia buona norma creare una copia di sicurezza del progetto WinCC. 56 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

57 Novità di WinCC 2.16 Ulteriori innovazioni 2.16 Ulteriori innovazioni Altre novità nella versione 7.2 di WinCC Accanto alle novità descritte il WinCC V7.2 offre altre funzioni ed estensioni. L'editor di Global Script C supporta Unicode Nella barra degli strumenti dell'editor C è possibile impostare il relativo Codepage. In questo modo non è più possibile cambiare la lingua di sistema tramite l'impostazione di Microsoft "Start >Impostazioni>Pannello di controllo>opzioni internazionali e della lingua" Come impostazione della lingua degli script è possibile selezionare "Dinamico: Impostazione del progetto". Negli script C, i parametri di trasferimento stringhe non vengono quindi utilizzati solo nell'impostazione Codepage definita, ad es. Francese (Francia), bensì reagiscono in modo dinamico alle impostazioni del progetto. L'impostazione del progetto viene definita nella finestra di dialogo "Proprietà del progetto" in WinCC Explorer. Per le password degli utenti viene prestata attenzione all'uso di maiuscole e minuscole Per l'accesso ai progetti WinCC, nell'user Administrator, è possibile definire le password con maiuscole e minuscole. Supporto delle funzioni di OPC Unified Architecture (OPC UA) Il server WinCC OPC UA supporta la trasmissione sicura di valori di processo e dati di archivio. Il server WinCC OPC UA e tutti i client OPC UA si autorizzano reciprocamente scambiando i certificati tra loro. Proprietà "Direzione di riempimento" negli oggetti grafici La direzione di riempimento può ora essere definita liberamente per oggetti con una linea del bordo chiusa, ad es. da sinistra a destra invece che da sotto a sopra. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 57

58

59 WinCC Note per l'installazione Istruzioni per l'installazione Contenuto Questa documentazione contiene importanti indicazioni riguardo all'insieme di fornitura, all'installazione e all'uso di WinCC. Quanto qui riportato è prioritariamente vincolante rispetto a quanto riportato nel manuale e nella Guida in linea. Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 59

60 WinCC Note per l'installazione 3.2 Insieme di fornitura 3.2 Insieme di fornitura Componenti consegnati WinCC V7.2 è disponibile come pacchetto di base, come pacchetto di aggiornamento e come pacchetto per il download "OSD" (Online Software Delivery). Componenti ricevuti: Componente DVD WinCC V7.2: WinCC V7.2 WinCC/ WebNavigator V7.2 WinCC/ DataMonitor V7.2 WinCC/ Connectivity Pack V7.2 WinCC/ Connectivity Station V7.2 Information Server V8.0 SP1 SQL Server 2008 R2 SP1 for WinCC V7.2 SIMATIC Logon V1.5 SP1 DVD SIMATIC NET V7.1 SP6 DVD SIMATIC NET V8.2 SP1 Licenze necessarie Certificate of License Modulo di registrazione (valido solo per la Repubblica Popolare Cinese) Pacchetto di base / pacchetto di aggiornamento / pacchetto per il download X X X X 1) Osservare i requisiti hardware indicati nelle Installation Note e nelle Release Note. Nota Stampa Installation Note Le Installation Note dei singoli prodotti sono disponibili anche come file PDF. Le Installation Note e le Release Note sono disponibili sul DVD WinCC nella directory "Install_and_Release-Notes" oppure nel portale Siemens come download. È richiesto almeno il programma Adobe Acrobat Reader V5.0. L'Adobe Acrobat Reader è disponibile gratuitamente per lo scaricamento alla seguente URL: Gli altri file di formato PDF per la stampa della Guida in linea si trovano sul DVD WinCC nella cartella "InstData\PrintDocuments". 60 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

61 WinCC Note per l'installazione 3.2 Insieme di fornitura Driver di comunicazione Nella seguente tabella sono elencati i driver di comunicazione appartenenti alla dotazione. Driver di comunicazione OPC Allen Bradley - Ethernet IP Mitsubishi Ethernet Modbus TCP/IP PROFIBUS DP Licenza supplementare No No No No No PROFIBUS FMS No 1) SIMATIC 505 TCPIP No 1) SIMATIC S5 Ethernet Layer 4 No 1) SIMATIC S5 Profibus FDL SIMATIC S5 Programmers Port AS511 SIMATIC S5 Serial 3964R SIMATIC S7 Protocol Suite No No No No SIMATIC S7-1200, S No 2) SIMATIC TI Ethernet Layer 4 No 1) SIMATIC TI Serial SIMOTION Informazioni di sistema No No No Server WinCC OPC UA No 3) 1) Queste licenze sono comprese nelle licenze di base (RT/ RC). 2) La licenza per SIMATIC S7-1200, S dipende dal numero di collegamenti. Si possono utilizzare fino a due collegamenti senza licenza addizionale. 3) Per il server WinCC-OPC-UA è necessaria una licenza ConnectivityPack. Vedere anche Licenze ed installazione licenza (Pagina 62) Requisiti per l'installazione di WinCC (Pagina 66) Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 61

62 WinCC Note per l'installazione 3.3 Licenze ed installazione licenza 3.3 Licenze ed installazione licenza Introduzione WinCC è dotato di una protezione software ed è utilizzabile in tutta la sua estensione di fornitura solo con una licenza valida. Per poter utilizzare WinCC senza limitazioni occorre che qualsiasi software installato e qualsiasi opzione utilizzata siano corredati di una licenza valida. Per l'installazione delle licenze viene fornito un supporto di memoria con le chiavi di licenza necessarie. Le licenze per le opzioni devono essere eventualmente ordinate separatamente. Quando viene installata una licenza, questa viene trasferita su un drive locale e viene cancellata dal supporto di memoria in modo che WinCC possa utilizzare tale licenza. L'accumulo di più di una licenza per ogni componente soggetto ad obbligo di licenza è possibile solo per licenze d'archivio. Altre licenze non possono essere cumulate. Nota Il licenziatario conferma inoltre che il software (SW) della Microsoft Corporation o di società affiliate contiene software autorizzato. Con la presente il licenziatario conferma di aderire ed adempiere alle condizioni del contratto di licenza allegato tra Microsoft SQL Server e l'acquirente finale. Nota sulle disposizioni della licenza Si prega di osservare le clausole allegate della licenza e quelle che verranno indicate in corso di installazione. WinCC V7.2 richiede licenze V7.2. Il software SIMATIC WinCC è protetto contro l'uso senza licenza. Per ulteriori informazioni sulle licenze e sui tipi di licenza consultare nel WinCC Information System la voce "Installazione licenza". Per utilizzare WinCC in maniera conforme alle clausole occorre installare delle licenze. Se WinCC viene installato senza licenze, all'avvio il programma passerà nella modalità Demo. Nota Non è ammesso utilizzare WinCC nella modalità di processo senza licenza valida. Modo demo Fin quando manca la licenza per uno o più componenti, WinCC funzionerà in modalità Demo. WinCC allora commuta nella modalità Demo, appena viene superato il numero massimo autorizzato delle variabili di processo o variabili di archivio in un progetto. In modalità Demo il software WinCC potrà essere utilizzato per massimo un'ora in piena funzionalità. Poi l'uso di WinCC viola le clausole della licenza. Dopo un'ora il WinCC Explorer e gli editor si chiudono. In Runtime il sistema chiede all'utente di acquistare una licenza valida. Questa finestra di dialogo appare ogni 10 minuti. Le versioni dimostrative di WinCC possono essere aggiornate in versioni complete. Procedere nel seguente modo: 62 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

63 WinCC Note per l'installazione 3.3 Licenze ed installazione licenza Installare le licenze necessarie. Installare SQL Standard Server dal DVD di WinCC. Dettagli sulla modalità Demo si trovano nel WinCC Information System sotto "Installazione licenza". Microsoft SQL Server 2008 R2 SP1 per WinCC V7.2 L'uso della banca dati Microsoft SQL Server è soggetto a licenza. Questa licenza è già disponibile in caso di installazione di WinCC in conformità alle clausole previste dalla licenza. Il server SQL licenziato che esegue l'installazione di WinCC si può usare solo con WinCC. Per l'uso di applicazioni esterne o una banca dati propria si necessita una licenza addizionale. Installazione delle licenze Per l'installazione di licenze utilizzare l'automation License Manager. Le licenze possono essere installate durante l'installazione di WinCC oppure successivamente. L'Automation License Manager si trova nel menu di Start/Avvio di Windows nel gruppo di programma "Siemens Automation". L'installazione successiva di una licenza diventa effettiva solo dopo il riavvio del PC. Per l'installazione delle licenze vale quanto segue: Il supporto di memoria con le licenza non deve essere protetto in scrittura. Per la progettazione le licenze RC possono essere installate su un server di licenze. Non devono essere installate su un drive locale. Le licenze devono essere installate su un drive non compresso. Nota Dopo aver rimosso WinCC le licenze rimangono installate nel sistema. Vedere anche Esecuzione di un'installazione di upgrade (Pagina 97) Esecuzione di una deinstallazione (Pagina 94) Esecuzione di una post-installazione (Pagina 91) Esecuzione dell'installazione di WinCC (Pagina 87) Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 63

64 WinCC Note per l'installazione 3.4 Attivazione e test delle licenze ASIA 3.4 Attivazione e test delle licenze ASIA Introduzione Le chiavi di licenza per WinCC Runtime e WinCC CS sono contenute nell'apposito supporto di memoria in dotazione. Con il passaggio all'unicode, la versione ASIA provvista di licenza è eseguibile parallelamente alla versione europea. Il connettore di protezione da copia (dongle) in dotazione verifica l'esistenza delle seguenti condizioni: La lingua runtime dell'interfaccia utente (GUI) Le lingue nella Text Library Il sistema operativo Nota Non è ammesso utilizzare WinCC nella modalità di processo senza licenza valida. Il funzionamento produttivo in ambienti virtualizzati non è abilitato nella versione WinCC ASIA. Installazione delle licenze Per l'installazione di licenze utilizzare l'automation License Manager. Le licenze possono essere installate durante l'installazione di WinCC oppure successivamente. L'Automation License Manager si trova nel menu di Start/Avvio di Windows nel gruppo di programma "Siemens Automation". L'installazione successiva di una licenza diventa effettiva solo dopo il riavvio del PC. Per l'installazione delle licenze vale quanto segue: Il supporto di memoria con le licenza non deve essere protetto in scrittura. Per la progettazione le licenze RC possono essere installate su un server di licenze. Non devono essere installate su un drive locale. Le licenze devono essere installate su un drive non compresso. Nota Dopo aver rimosso WinCC le licenze rimangono installate nel sistema. 64 Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB

65 WinCC Note per l'installazione 3.4 Attivazione e test delle licenze ASIA Test di validità delle licenze Se si avvia una versione di WinCC che dispone della licenza corretta senza collegare il supporto di memoria con le licenze, viene visualizzato il seguente messaggio d'errore: Lo stesso messaggio compare pochi minuti dopo se si sta utilizzando una versione di WinCC con la licenza corretta e si scollega dal PC il supporto di memoria con le licenze. ATTENZIONE Non estrarre il supporto di memoria con le licenze Se si estrae dal PC il supporto di memoria con le licenze WinCC passa in modalità demo. Se entro breve si ricollega al computer il supporto di memoria con le licenze, la modalità demo per WinCC Runtime viene disattivata. Per disattivare la modalità demo degli editor WinCC è necessario chiudere e riaprire WinCC Explorer. WinCC Runtime può rimanere attivo. Se il messaggio di errore non compare significa che la versione di WinCC installata non dispone di una licenza valida. In questo caso non si è autorizzati ad utilizzare WinCC. Disintallare quindi la versione attuale di WinCC e acquistare una versione di WinCC V7 che disponga di una licenza valida. Eventualmente rivolgersi al WinCC Support indicando il numero di serie del proprio software: Manuale di sistema, 07/2013, A5E AB 65

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014 SIMATIC WinCC Runtime Professional V13 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 03/2014 - Architetture Novità

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013 SIMATIC WinCC Runtime Professional V12 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 04/2013 - Architetture Novità

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Informazione Navigare in Internet in siti di social network oppure in siti web che consentono la condivisione di video è una delle forme più accattivanti

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1 s SIMATIC S7 Primi passi ed esercitazioni con STEP 7 Getting Started Benvenuti in STEP 7, Contenuto Introduzione a STEP 7 1 SIMATIC Manager 2 Programmazione con nomi simbolici 3 Creazione di un programma

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli