Distribuzione e Redemption Buoni Sconto in Italia MARZO 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Distribuzione e Redemption Buoni Sconto in Italia MARZO 2012"

Transcript

1 Distribuzione e Redemption Buoni Sconto in Italia MARZO 2012

2 Distribuzione 2

3 Quantità distribuite nell anno 2011 Volume distributivo Aziende Largo Consumo (CPG), in milioni Dall anno precedente le quantità distribuite sono aumentate considerevolmente; la difficile congiuntura economica fa si che il buono sconto sia uno strumento particolarmente gradito alle famiglie, e spinto dalle aziende del largo consumo - 26 % - 6 % + 2 % + 19 % DISTRIBUZIONE 3

4 Confronto dei mezzi distributivi Distribuzione CPG per segmento, in milioni Si osserva un aumento delle distribuzioni nel comparto alimentare casa = igiene & bellezza = Alimentari % Varie < 4

5 Distribuzione coupon per mezzo Percentuale del volume totale coupon (CPG) per mezzo distributivo Le aziende continuano a preferire le distribuzioni In On pack e In Store Magazine 14,3 % Tutti gli altri mezzi distributivi Instant / In On pack 47,1% Direct mail 3,1 % Altri* 4,3 % Internet 4,8 % 52,9% Tutti gli altri mezzi distributivi In Store * * 26,4 % DISTRIBUZIONE * Altri comprende: Shelf coupon, tutti i formati digitali (eccetto Internet), Door to Door, distribuzione tramite Forza Vendita. * * In store comprende le attività con le Promoters in store e il Check Out Coupon 5

6 Igiene & Bellezza: distribuzione coupon per mezzo Percentuale del volume totale coupon (CPG) per mezzo distributivo Tutti gli altri mezzi distributivi Direct mail 1,4 % Magazine 9,0 % Instant / In On pack 50,9% Altri* 2,5 % Internet 0,1% Tutti gli altri mezzi distributivi 49,1% In Store * * 36,1 % DISTRIBUZIONE * Altri comprende: Shelf coupon, tutti i formati digitali (eccetto Internet), Door to Door, distribuzione tramite Forza Vendita. * * In store comprende le attività con le Promoters in store e il Check Out Coupon 6

7 Prodotti Casa: distribuzione coupon per mezzo Percentuale del volume totale coupon (CPG) per mezzo distributivo Tutti gli altri mezzi distributivi Instant / In On pack 34,6% Magazine 26,4 % Altri* 3,8 % Internet 0,3 % 65,4% Tutti gli altri mezzi distributivi Direct mail 9,5 % In Store * * 25,4 % DISTRIBUZIONE * Altri comprende: Shelf coupon, tutti i formati digitali (eccetto Internet), Door to Door, distribuzione tramite Forza Vendita. * * In store comprende le attività con le Promoters in store e il Check Out Coupon 7

8 Prodotti Alimentari: distribuzione coupon per mezzo Percentuale del volume totale coupon (CPG) per mezzo distributivo Magazine 12 % Tutti gli altri mezzi distributivi Instant / In On pack 50,3% Direct mail 1,7 % Altri* 4,6 % Internet 7,5 % Tutti gli altri mezzi distributivi 49,7% In Store * * 23,9 % DISTRIBUZIONE * Altri comprende: Shelf coupon, tutti i formati digitali (eccetto Internet), Door to Door, distribuzione tramite Forza Vendita. * * In store comprende le attività con le Promoters in store e il Check Out Coupon 8

9 In store Magazine Instant On pack In pack Direct mail Internet Altri Indice della distribuzione coupon Percentuale di crescita del volume distributivo per mezzo, confronto tra 2010 e 2011 Non tutti i mezzi distributivi sono in aumento. Il volume generale di distribuzione coupon è aumentato del 19 % nel corso del Year-End 2011 Baseline DISTRIBUZIONE 9

10 Trend valore facciale Tutti i prodotti CPG / tutti i mezzi distributivi Valori facciali medi % < 0,25 0,26-0,50 0,51-1,00 > 1,01 100,0 90,0 14,3 5,6 6,9 3,1 80,0 70,0 60,0 47,2 48,7 43,2 53,8 50,0 40,0 30,0 20,0 26,7 31,2 34,1 31,2 10,0 0,0 11,8 14,5 15,8 11, DISTRIBUZIONE 10

11 Trend valore facciale Tutti i prodotti CPG / tutti i mezzi distributivi Valore facciale medio - 3 % 0,83 0,98 0,94 0,93 0,90-11,3 % 0,67 0,71 0,72 0,79 0, Valore facciale medio coupon distribuiti Valore facciale medio coupon redenti DISTRIBUZIONE 11

12 Tendenze sul valore facciale Igiene & Bellezza Prodotti Casa Alimentare - 18 % 0,98 1,02 1,10 1,19 0,94 0,93-4 % - 11 % 0,83 0,98 0,96 0,78 0,80 0,78 0,55 0,62 0,70 0,67 0,83 0,88 0,76 0,62 0,85 0,84 0,71 0, DISTRIBUZIONE 12

13 Durata media e richiesta della prova di acquisto Tutti i prodotti CPG / tutti i mezzi distributivi Durata media della promozione Durata media in mesi Percentuale di richiesta della prova di acquisto Diminuzione 7,6 7,2 7,1 stabile 17% 15% 13% DISTRIBUZIONE 13

14 Durata media per tutti i mezzi distributivi In mesi Instant On pack In pack In store Direct mail Magazine Internet n.a. n.a. 4.7 Altri Totale DISTRIBUZIONE 14

15 Redemption 15

16 Volume di redemption totale Volume CPG in percentuale La redemption media, relativa a tutti i mezzi distributivi, è aumentata da prima della recessione del 1,2 % nel ,3 % Pre recessione + 1,2 % 18,3% 18,1% 20,5% 21,8% 19,5% REDEMPTION 16

17 Utilizzo dei coupon Volume CPG in milioni L utilizzo dei buoni sconto, relativamente a tutti i mezzi di distribuzione, è aumentato del 6 % nel % + 6 % + 9 % + 6 %

18 Redemption coupon per mezzo Percentuale del volume totale coupon (CPG) per mezzo distributivo I migliori risultati vengono ottenuti con le promozioni attive sulle confezioni dei prodotti (Instant / In On Pack) Direct mail 1 % Magazine 0,50 % Altri * 2 % Instant / In On pack 81,5% In Store* 26,4 % Internet 1 % Altri 18,5% In Store * * 14 % REDEMPTION * Altri comprende: Shelf coupon, tutti i formati digitali (eccetto Internet), Door to Door, distribuzione tramite Forza Vendita. * * In store comprende le attività con le Promoters in store e il Check Out Coupon

19 Prodotti Casa: tassi di redemption medi per mezzo distributivo Prodotti Casa: Redemption media Middle-Half Range 2011 Instant On-Pack 44.6% 81.0% 72,0% On-Pack 31.6% 59.3% 41,9% In-Pack 8.0% 33.1% 18,0% In / On Pack Cross 2.4% 14.2% 6,4% In-Store * 5.4% 27.2% 13,2% Il tasso di redemption medio per il mezzo di distribuzione più importante è aumentato del 7,6 % Direct Mail 3.5% 19.0% 10,9% Magazine / Newspaper 0,1% 3.3% 1,6% Internet 0,1% 2.0% 0,5% REDEMPTION *Le attività In store includono le promozioni con le Promoters in store e il Check Out Coupon 19

20 Igiene & Bellezza: tassi di redemption medi per mezzo distributivo Prodotti Igiene & Bellezza: redemption media 2011 Middle-Half Range 2011 Instant On-Pack 35.8% 71.7% 49.5% On-Pack 23.7% 42.7% 34,4% In-Pack 7.6% 24.1% 12.4% In / On Pack Cross 4.8% 16.8% 8,4% In-Store * 5.3% 43.1% 18,4% Il tasso di redemption medio per il mezzo di distribuzione più importante è aumentato dello 4,1 % Direct Mail 5.6% 21.0% 11,9% Magazine / Newspaper 0,1% 3.3% 1,2% Internet 0,3% 1.7% 1,0% REDEMPTION *Le attività In store includono le promozioni con le Promoters in store e il Check Out Coupon 20

21 Prodotti alimentari: tassi di redemption medi per mezzo distributivo Alimentare: redemption media 2011 Middle-Half Range 2011 Instant On-Pack 39.6% 72.8% 45,6% On-Pack 8.1% 37.6% 19,7% In-Pack 1.6% 21% 11,5% In / On Pack Cross 2.1% 8.2% 4,8% In-Store * 5.5% 22.9% 13,9% Il tasso di redemption medio per il mezzo di distribuzione più importante è aumentato dello 3,4 % Direct Mail 3.0% 38.0% 20,8% Magazine / Newspaper 0,2% 4.5% 1,7% Internet 0,2% 4.3% 1,6% REDEMPTION *Le attività In store includono le promozioni con le Promoters in store e il Check Out Coupon 21

22 Risparmio delle famiglie italiane grazie all utilizzo dei coupon in milioni di REDEMPTION 22

23 Le categorie top 20 nella distribuzione dei coupon Tutti i mezzi distributivi REDEMPTION Rank CATEGORIA 1 11 Sapone 2 12 Pannolini 3 1 Vino 4 14 Detersivo per lavastoviglie 5 7 Dado 6 14 Detersivo per bucato 7 8 Tonno 8 6 Cibo per cani e gatti 9 5 Marmellata Piatti pronti Dentifricio Ammorbidente Shampoo Detergente per pavimenti 15 2 Maionese 16 9 Jogurt Merendine Assorbenti Smacchiatori Cioccolato * Le categorie top 20 dell anno scorso (come formaggio, vitamine & integratori, caramelle & gomme da masticare, caffè) rappresentano anche quest anno tipologie distributive importanti delle top 20 sono categorie alimentari

Bellezza e Internet: la ricetta anticrisi? Paolo Duranti Managing Director Nielsen Media Southern Europe

Bellezza e Internet: la ricetta anticrisi? Paolo Duranti Managing Director Nielsen Media Southern Europe Bellezza e Internet: la ricetta anticrisi? Paolo Duranti Managing Director Nielsen Media Southern Europe 19.000 18.000 L andamento del mercato pubblicitario 9.200 9.000 8.800 8.600 8.400 n aziende 17.000

Dettagli

Allegato Le azioni di riduzione dei rifiuti nella Distribuzione Organizzata trentina

Allegato Le azioni di riduzione dei rifiuti nella Distribuzione Organizzata trentina Allegato Le azioni di riduzione dei rifiuti nella Distribuzione Organizzata trentina Schede delle azioni 1 Nota: nella individuazione dei criteri obbligatori e nell assegnazione dei punteggi a quelli facoltativi,

Dettagli

Le nuove tendenze del largo consumo. Volantino: istruzioni per l uso Università di Parma 24 Febbraio 2012

Le nuove tendenze del largo consumo. Volantino: istruzioni per l uso Università di Parma 24 Febbraio 2012 Le nuove tendenze del largo consumo Volantino: istruzioni per l uso Università di Parma 24 Febbraio 2012 La fiducia dei consumatori Più risparmio Italiani preoccupati 25% ha paura di perdere il lavoro

Dettagli

E-COUPONING UNA REALTA ANCHE IN ITALIA

E-COUPONING UNA REALTA ANCHE IN ITALIA E-COUPONING UNA REALTA ANCHE IN ITALIA DA QUALSIASI LUOGO DA UN PC A CASA 39,7 Mio 35,5 Mio 83,9% (11-74 anni) DA UN PC A CASA DA CELL/SMARTHPHONE 15,2 Mio DA TABLET 9,1 Mio 21,1 Mio 75,1% 68,8% 53,2%

Dettagli

Analisi Inner Web per settore Alimentare online

Analisi Inner Web per settore Alimentare online vendita alimentari online 260 170 50 70 90 70 50 90 70 0,84 0,60 vendita prodotti alimentari 170 140 170 260 260 170 170 140 210 0,41 0,71 vendita alimentari on line 70 50 110 70 110 90 70 50 70 0,89 0,58

Dettagli

Crisi economica e prospettive dei consumi

Crisi economica e prospettive dei consumi Crisi economica e prospettive dei consumi Le difficoltà di una filiera estremamente importante Angelo Massaro Amministratore Delegato - Italia e Grecia 11 Dicembre, 2013 Il Largo Consumo Confezionato:

Dettagli

Il prezzo di alcuni beni e servizi di largo consumo a Monza. con il coordinamento scientifico di:

Il prezzo di alcuni beni e servizi di largo consumo a Monza. con il coordinamento scientifico di: Il prezzo di alcuni beni e servizi di largo consumo a Monza con il coordinamento scientifico di: La rilevazione 2 LA RILEVAZIONE DEI PREZZI Oggetto della rilevazione: Beni di largo consumo: prodotti alimentari

Dettagli

UNA FARMACIA PER TUTTE LE ETÀ, UNA FARMACIA PER TUTTI IL MERCATO IN FARMACIA. a cura di IMS Consumer Health

UNA FARMACIA PER TUTTE LE ETÀ, UNA FARMACIA PER TUTTI IL MERCATO IN FARMACIA. a cura di IMS Consumer Health UNA FARMACIA PER TUTTE LE ETÀ, UNA FARMACIA PER TUTTI IL MERCATO IN FARMACIA a cura di IMS Consumer Health L evoluzione del mercato in farmacia dopo la forte contrazione del 2012 tende a stabilizzarsi

Dettagli

Le azioni di riduzione dei rifiuti nella Distribuzione Organizzata trentina

Le azioni di riduzione dei rifiuti nella Distribuzione Organizzata trentina Le azioni di riduzione dei rifiuti nella Distribuzione Organizzata trentina SCHEDE DELLE AZIONI 1 di 8 INDICE DELLE AZIONI Nota: nella individuazione dei criteri obbligatori e nell assegnazione dei punteggi

Dettagli

Il Coupon: strumento del marketing mix

Il Coupon: strumento del marketing mix Il Coupon: strumento del marketing mix Copyright 2007 - Valassis S.r.l. Tutti i diritti sono riserati a norma di legge. Nessuna parte può essere riprodotta senza l autorizzazione scritta di Valassis S.r.l.

Dettagli

Attori coinvolti. Con il coordinamento e la consulenza tecnica dell Istat

Attori coinvolti. Con il coordinamento e la consulenza tecnica dell Istat Osservatorio Regionale Prezzi Spesa consapevole per il benessere dei consumatori Convegno Nazionale Usci Attori coinvolti Dal 2003 la Regione dell Umbria ha promosso la realizzazione di un importante progetto

Dettagli

Comunicare Domani. Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2008. Milano, 26 giugno 2008

Comunicare Domani. Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2008. Milano, 26 giugno 2008 Comunicare Domani Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2008 Milano, 26 giugno 2008 Il mercato della comunicazione in Italia Le previsioni per il 2008 e la vision di AssoComunicazione

Dettagli

Il rilancio del discount

Il rilancio del discount Il rilancio del discount Cristina Farina Parma, 7 maggio 2012 cristina.farina@nielsen.com Agenda Fotografia del canale e contesto di riferimento Andamenti del Discount Il Discount e le famiglie italiane

Dettagli

La passione degli italiani per gli animali da compagnia

La passione degli italiani per gli animali da compagnia Paolo Garro Business Insights Director 1 Introduzione Nelle case degli italiani gli animali da compagnia non sono una presenza rara: in circa una su tre è presente almeno un cane o un gatto, senza contare

Dettagli

In barca tutti sono tenuti a contribuire con le proprie capacità (o con il lavoro manuale) alla preparazione dei pasti e al riordino.

In barca tutti sono tenuti a contribuire con le proprie capacità (o con il lavoro manuale) alla preparazione dei pasti e al riordino. In barca tutti sono tenuti a contribuire con le proprie capacità (o con il lavoro manuale) alla preparazione dei pasti e al riordino. La collaborazione inizia all'imbarco, l'equipaggio sarà infatti chiamato

Dettagli

Progetto Osservatorio Regionale Prezzi MINIPANIERE UMBRO

Progetto Osservatorio Regionale Prezzi MINIPANIERE UMBRO Progetto Osservatorio Regionale Prezzi Regione dell'umbria Giunta Regionale Assessorato Attività Produttive Istituto Nazionale di Statistica Comune di Spoleto MINIPANIERE UMBRO Università degli Studi di

Dettagli

CONSUMI E DIMENSIONI DEL

CONSUMI E DIMENSIONI DEL CONSUMI E DIMENSIONI DEL BIOLOGICO IN ITALIA FABIO DEL BRAVO ISMEA 12 settembre 2015 www.ismea.it www.ismeaservizi.it AGENDA Il contesto Le dinamiche recenti Il valore del mercato bio Il ruolo della GDO

Dettagli

RACCOLTE DOMICILIARI. Comune di Cicognolo

RACCOLTE DOMICILIARI. Comune di Cicognolo RACCOLTE DIFFERENZIATE DOMICILIARI Comune di Cicognolo Situazione attuale Nel Comune di Cicognolo è attiva la raccolta porta a porta monosettimanale del rifiuto indifferenziato. Sistema secco-umido Appare

Dettagli

Comune di. Canegrate

Comune di. Canegrate Comune di Canegrate UMIDO ORGANICO Nei sacchetti in Mater-Bi dentro l apposito cestino aerato. Per la raccolta il sacchetto va spostato nel MASTELLO MARRONE da mettere fuori casa. Grandi quantità di verde

Dettagli

LA PUBBLICITA NEL 2014. Alberto Dal Sasso Milano, 11 febbraio 2015

LA PUBBLICITA NEL 2014. Alberto Dal Sasso Milano, 11 febbraio 2015 LA PUBBLICITA NEL 214 Alberto Dal Sasso Milano, 11 febbraio 215 IL CONTESTO INTERNAZIONALE L ADVERTISING NEL MONDO 27 US$m 167 US$m 16 US$m 25 US$m 51 US$m 38 US$m 6 US$m 9,5 US$m 17.9 US$m 12 US$m Fonte:

Dettagli

AVVIO DEL SERVIZIO PORTA A PORTA

AVVIO DEL SERVIZIO PORTA A PORTA AVVIO DEL SERVIZIO PORTA A PORTA 1 COME SEPARARE CORRETTAMENTE LE DIVERSE FRAZIONI DI RIFIUTO CARTA E CARTONE PLASTICA E METALLO VETRO 2 Ricorda che la raccolta differenziata della plastica riguarda SOLO

Dettagli

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1 GENERALITÀ Azione 3 Attività 3.1 Organizzazione delle attività di mappatura Denominazione della buona pratica: Meno rifiuti da imballaggio nella grande distribuzione organizzata (GDO) Promotore/i: Provincia/ATO

Dettagli

I consumi di Formaggi nel mondo

I consumi di Formaggi nel mondo Francesco Biella I consumi di Formaggi nel mondo Global Cheese consumption Il Mercato dei Formaggi in Italia e nei paesi esteri. Le performance nella Distribuzione Moderna Francesco Biella Client Manager

Dettagli

Rilevazione dei prezzi di un paniere di beni di largo consumo nella distribuzione organizzata della regione Lazio.

Rilevazione dei prezzi di un paniere di beni di largo consumo nella distribuzione organizzata della regione Lazio. Rilevazione dei prezzi di un paniere di beni di largo consumo nella distribuzione organizzata della regione Lazio Seconda edizione Note metodologiche Ufficio Sistema Statistico Direzione Risorse Umane

Dettagli

Scenari di mercato e nuove sfide commerciali nella filiera agro-alimentare. Daniele FORNARI Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza

Scenari di mercato e nuove sfide commerciali nella filiera agro-alimentare. Daniele FORNARI Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza Scenari di mercato e nuove sfide commerciali nella filiera agro-alimentare Daniele FORNARI Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza Cremona, Camera di Commercio 6 Maggio 2013 La filiera agro-alimentare

Dettagli

Lo sviluppo di un azienda grazie a politiche ambientali attive

Lo sviluppo di un azienda grazie a politiche ambientali attive Lo sviluppo di un azienda grazie a politiche ambientali attive L Azienda La SOLBAT nasce nel 1999 dalla Nuova Solmine (Gruppo SOLMAR), azienda operante nel campo della chimica industriale dai primi anni

Dettagli

Il mercato cinese dei prodotti agroalimentari

Il mercato cinese dei prodotti agroalimentari Il mercato cinese dei prodotti agroalimentari Il mercato cinese dei prodotti agroalimentari Il settore alimentare cinese sta progressivamente cambiando grazie all aumento del potere d acquisto e all evoluzione

Dettagli

Thai-Italian Chamber of Commerce

Thai-Italian Chamber of Commerce IL MERCATO AGROALIMENTARE IN THAILANDIA Il settore del Food in Thailandia è sicuramente uno dei piu promettenti e in rapida crescita. La concorrenza sta crescendo di pari passo; ogni anno infatti assistiamo

Dettagli

Guida alla corretta divisione dei rifiuti

Guida alla corretta divisione dei rifiuti Guida alla corretta divisione dei rifiuti Guida alla corretta divisione dei rifiuti Cosa fare con i rifiuti? La lettiera per gatti va eliminata nel cassonetto biologico? Si possono gettare i resti di carta

Dettagli

PROGETTO E-COUPONING 2013/2014

PROGETTO E-COUPONING 2013/2014 PROGETTO E-COUPONING 2013/2014 Premessa perché scegliere l e-couponing? Ad oggi l intensa competizione e il sovraffollamento di offerte rende sempre più difficile trovare leve efficaci per portare Clienti

Dettagli

Elaborazione flash. Osservatorio MPI Confartigianato Sicilia 11/12/2015

Elaborazione flash. Osservatorio MPI Confartigianato Sicilia 11/12/2015 Elaborazione flash Osservatorio MPI Confartigianato 11/12/2015 SPECIALE NATALE 2015 L'artigianato alimentare ed il made in Italy di prodotti alimentari e bevande in Al III trimestre 2015 il settore dell

Dettagli

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1 Azione 3 Attività 3.1 Organizzazione delle attività di mappatura GENERALITÀ Denominazione della buona pratica: Brutti ma Buoni Promotore/i: Coop Consumatori Nordest Soggetti partner: Ente Ente pubblico/gdo

Dettagli

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1 Azione 3 Attività 3.1 Organizzazione delle attività di mappatura GENERALITÀ Denominazione della buona pratica: Vendita di prodotti sfusi negli ipermercati Promotore/i: Privati Auchan S.P.A. Soggetti partner:

Dettagli

Giugno 2013 June 2013

Giugno 2013 June 2013 Azione 2 Monitoraggio dell efficacia del progetto Protocollo di monitoraggio del progetto e delle azioni e identificazione delle performance obiettivo Project s and Action s Monitoring Protocol and identification

Dettagli

FORUM COLDIRETTI Cernobbio 20-21 ottobre 2006

FORUM COLDIRETTI Cernobbio 20-21 ottobre 2006 FORUM COLDIRETTI Cernobbio 20-21 ottobre 2006 Il PRODOTTO arriva al CONSUMATORE attraverso la DISTRIBUZIONE La DISTRIBUZIONE è il più potente selettore di offerte e il parametro di questa selezione è la

Dettagli

Progetto: LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. «No Waste» Gestione integrata dei rifiuti Azione 4 - Comune di Trento

Progetto: LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. «No Waste» Gestione integrata dei rifiuti Azione 4 - Comune di Trento Progetto: LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA «No Waste» Gestione integrata dei rifiuti Azione 4 - Comune di Trento Gestione integrata dei rifiuti nel Comune di Trento Introduzione nuove modalità di raccolta: sistema

Dettagli

MERCOLEDI E VENERDI PLASTICA BANDA STAGNATA E METALLI

MERCOLEDI E VENERDI PLASTICA BANDA STAGNATA E METALLI ordinanza n. 45 del 27/1/2011 MERCOLEDI E VENERDI PLASTICA BANDA STAGNATA E METALLI BOTTIGLIE DI PLASTICA PER ACQUA E BIBITE, FLACONI DI DETERSIVI, DETERGENTI E SHAMPOO, CONTENITORI PER ALIMENTI (YOUGURT

Dettagli

Il piano di marketing

Il piano di marketing Il piano di marketing I benefici di un piano aziendale (1) Il piano può essere uno strumento di comunicazione: nei confronti dei livelli superiori nei confronti dei livelli inferiori (perché possano capire

Dettagli

Osservatorio SANA 2012

Osservatorio SANA 2012 Osservatorio SANA 2012 A cura di: Evento organizzato da: In collaborazione con: I CONSUMI ALIMENTARI BIOLOGICI DI FRONTE ALLA CRISI ECONOMICA I risultati dell indagine di Nomisma Fabio Lunati - Silvia

Dettagli

Paolo Anselmi, Vice Presidente GfK Eurisko Milano, Auditorium Assolombarda 29 aprile 2015

Paolo Anselmi, Vice Presidente GfK Eurisko Milano, Auditorium Assolombarda 29 aprile 2015 CONSUMATORI E SOSTENIBILITA : STATO DELL ARTE E TENDENZE EVOLUTIVE Paolo Anselmi, Vice Presidente GfK Eurisko Milano, Auditorium Assolombarda 29 aprile 2015 La sostenibilità è sempre più importante Le

Dettagli

REGISTRO IMPRESE: 50indicatori. si rafforza la struttura imprenditoriale. I dati della movimentazione a fine settembre 2013 in provincia di Modena

REGISTRO IMPRESE: 50indicatori. si rafforza la struttura imprenditoriale. I dati della movimentazione a fine settembre 2013 in provincia di Modena 5indicatori REGISTRO IMPRESE: si rafforza la struttura imprenditoriale I dati della movimentazione a fine settembre 213 in provincia di SALDO TRA ISCRIZIONI E CESSAZIONI Nel 3 trimestre del 213 il tessuto

Dettagli

il mercato dei prodotti agroalimentari in C O R E A D E L S U D

il mercato dei prodotti agroalimentari in C O R E A D E L S U D (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) il mercato dei prodotti agroalimentari in C O R E A D E L S U D 1 C o r e a d e l S u d G i a p p o n e A u s t r a l i a S t a t i U n i t i C a n a d a B

Dettagli

Le vendite della Grande Distribuzione Organizzata in Toscana

Le vendite della Grande Distribuzione Organizzata in Toscana Le vendite della Grande Distribuzione Organizzata in Toscana Consuntivo 1 semestre e luglio-agosto Ufficio Studi Novembre Indice 1. Considerazioni generali....3 2. Il fatturato di vendita della Grande

Dettagli

YOUR BEST PARTNER TO SELL IN CHINA

YOUR BEST PARTNER TO SELL IN CHINA YOUR BEST PARTNER TO SELL IN CHINA Eurorigin è una Società per Azioni con sedi in Svizzera, Cina e Italia. Eurorigin nasce dalla volontà di un gruppo di imprenditori cinesi ed europei di facilitare l interscambio

Dettagli

Panel Famiglie. La spesa domestica per i prodotti biologici confezionati nel 2002

Panel Famiglie. La spesa domestica per i prodotti biologici confezionati nel 2002 OSSERVATORIO CONSUMI Panel Famiglie La spesa domestica per i prodotti biologici confezionati nel 2002 Gli acquisti nazionali Si stima in 301 milioni di euro il valore degli acquisti domestici di prodotti

Dettagli

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA COMUNE DI PISTOIA UFFICIO STATISTICA Via dell'annona, 210 51100 PISTOIA Tel.0573 / 371 922 - Fax 371 928 e mail : statistica@comune.pistoia.it UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO

Dettagli

I SERVIZI MANTENGONO IL TREND DI CRESCITA :+0,6% NEGATIVO L ANDAMENTO DELLE VENDITE AL DETTAGLIO:-1%

I SERVIZI MANTENGONO IL TREND DI CRESCITA :+0,6% NEGATIVO L ANDAMENTO DELLE VENDITE AL DETTAGLIO:-1% Venezia, 26 dicembre 2008 COMUNICATO STAMPA Indagine congiunturale Unioncamere del Veneto sulle imprese del commercio e dei servizi III trimestre 2008 I SERVIZI MANTENGONO IL TREND DI CRESCITA :+0,6% NEGATIVO

Dettagli

La comunicazione in anni difficili. Inquadramento e misure. Alberto dal sasso

La comunicazione in anni difficili. Inquadramento e misure. Alberto dal sasso La comunicazione in anni difficili. Inquadramento e misure. Alberto dal sasso Agenda Cambia il consumatore Cambia il mezzo (tecnologia) Alcune tendenze 1 Progressivo calo della fiducia dei consumatori

Dettagli

TESTATA: IL SOLE 24 ORE Effetto Expo sulla pubblicità DATA: 6 NOVEMBRE 2015

TESTATA: IL SOLE 24 ORE Effetto Expo sulla pubblicità DATA: 6 NOVEMBRE 2015 TESTATA: IL SOLE 24 ORE Effetto Expo sulla pubblicità DATA: 6 NOVEMBRE 2015 TESTATA: ITALIA OGGI Pubblicità, +1% nei nove mesi DATA: 6 NOVEMBRE 2015 finanza-mercati.ilsole24ore.com 5/11/2015 17:19 Pubblicita':

Dettagli

IL MERCATO AGROALIMENTARE CANADESE & IL MADE IN ITALY ASCAL BOVA ITALIAN TRADE COMMISSIONER

IL MERCATO AGROALIMENTARE CANADESE & IL MADE IN ITALY ASCAL BOVA ITALIAN TRADE COMMISSIONER IL MERCATO AGROALIMENTARE CANADESE & IL MADE IN ITALY ASCAL BOVA ITALIAN TRADE COMMISSIONER Avvertenze I dati utilizzati sono gli ultimi disponibili, eccetto ove indicato. Le fonti sono istituti statistici

Dettagli

Tariffa Pagata PTL/MKS/PMP/141/06. valido dal 14/02/06 Posteitaliane. * (DPR n. 218 del 6/04/2001)

Tariffa Pagata PTL/MKS/PMP/141/06. valido dal 14/02/06 Posteitaliane. * (DPR n. 218 del 6/04/2001) promoposta Tariffa Pagata PTL/MKS/PMP/141/06 valido dal 14/02/06 Posteitaliane * (DPR n. 218 del 6/04/2001) La Promozione Sotto Costo è valida dal 29/01/2008 al 07/02/2008 dal 29 Gennaio al 9 Febbraio

Dettagli

Sviluppi di mercato e strumenti di supporto competitivo al nostro settore

Sviluppi di mercato e strumenti di supporto competitivo al nostro settore Sviluppi di mercato e strumenti di supporto competitivo al nostro settore Convegno Annuale Gifco GRAND HOTEL DINO -C.so Garibaldi, 20 28831 Baveno(VB) Italia Sabato 18 Maggio 2012 Consorzio Bestack Agenda

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero Italian Embassy Trade & Promotion Section APRILE 2011

Istituto nazionale per il Commercio Estero Italian Embassy Trade & Promotion Section APRILE 2011 1 APRILE 2011 2 3 Introduzione Il comparto iraniano della profumeria e dei cosmetici, con una popolazione di oltre 70 milioni di abitanti - in prevalenza giovani tra i 15 e i 45 anni - rappresenta, dopo

Dettagli

Alimentazione naturale

Alimentazione naturale B Alimentazione naturale Secondo i dati dell ISMEA (Osservatorio del mercato dei prodotti biologici), in un anno di crisi come il 2010 i consumi di prodotti ortofrutticoli biologici hanno avuto un andamento

Dettagli

PREZZI: ECCO TUTTI GLI AUMENTI DEGLI ULTIMI 10 ANNI!

PREZZI: ECCO TUTTI GLI AUMENTI DEGLI ULTIMI 10 ANNI! 11/09/2011 COMUNICATO STAMPA PREZZI: ECCO TUTTI GLI AUMENTI DEGLI ULTIMI 10 ANNI! DALLA LIRA ALL'EURO, AUMENTI MEDI DEL 53% SUI BENI DI LARGO CONSUMO I CONSUMATORI DI CASPER DENUNCIANO: FAMIGLIE MASSACRATE,

Dettagli

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1 GENERALITÀ Azione 3 Attività 3.1 Organizzazione delle attività di mappatura Denominazione della buona pratica: EFFECORTA: un negozio alla spina e a km 0 nel Comune di Capannori (LU) Promotore/i: Ente gestore/società

Dettagli

Il/la sottoscritto/a. Nato/a il, in qualità di legale. Rappresentante della Ditta. Con sede legale in Via

Il/la sottoscritto/a. Nato/a il, in qualità di legale. Rappresentante della Ditta. Con sede legale in Via (da regolarizzare ai fini dell imposta di bollo) MODULO - OFFERTA per la fornitura di PRODOTTI IN CARTA, IN PLASTICA, PER LA PULIZIA, PER L IGIENE DELLA PERSONA: LOTTO N. 6 La fornitura sarà aggiudicata

Dettagli

Prodotti a marchio del distributore: sviluppo nel mercato e valore creato. Guido Cristini Convegno Marca 2013 Bolognafiere, 16 gennaio 2013

Prodotti a marchio del distributore: sviluppo nel mercato e valore creato. Guido Cristini Convegno Marca 2013 Bolognafiere, 16 gennaio 2013 Prodotti a marchio del distributore: sviluppo nel mercato e valore creato Guido Cristini Convegno Marca 2013 Bolognafiere, 16 gennaio 2013 Agenda 1 2 Il ruolo della marca commerciale nell economia italiana

Dettagli

L amico di casa. Catalogo prodotti

L amico di casa. Catalogo prodotti L amico di casa Rapid S.p.A. Via Commercio, 250 Ponte San Marco fraz. di Calcinato (BS) Tel. +39 030 9950 Fax +39 030 995057 P.IVA 0155709 Catalogo prodotti rapid@rapid.it www.rapid.it Indice Presentazione

Dettagli

Chelab srl: Il servizio di etichettatura

Chelab srl: Il servizio di etichettatura Chelab srl: Il servizio di etichettatura Finalità del servizio Assicurare la conformità alle normative vigenti e/o alle linee guida delle etichette di prodotti per: 1) diciture obbligatorie orizzontali

Dettagli

Introduzione al Marketing Mix

Introduzione al Marketing Mix Introduzione al Marketing Mix Relatore: Andrea Baioni (abaioni@andreabaioni.it) Il Marketing Mix Le 4 P Product Price Promotion Place È la combinazione delle variabili controllabili di marketing che l

Dettagli

CONSUMATORE POST-MODERNO vs CONSUMATORE POST-CRISI

CONSUMATORE POST-MODERNO vs CONSUMATORE POST-CRISI MARKETING CORSO PROGREDITO CONSUMATORE POST-MODERNO vs CONSUMATORE POST-CRISI Docente: Prof. Giancarlo Ferrero, corso di Marketing Progredito Università di Urbino A cura di: Serena Leuci Greory Scupola

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TD31U ATTIVITÀ 24.51.1 FABBRICAZIONE DI SAPONI, DETERSIVI E ATTIVITÀ 24.51.2 FABBRICAZIONE DI SPECIALITÀ CHIMICHE PER

STUDIO DI SETTORE TD31U ATTIVITÀ 24.51.1 FABBRICAZIONE DI SAPONI, DETERSIVI E ATTIVITÀ 24.51.2 FABBRICAZIONE DI SPECIALITÀ CHIMICHE PER STUDIO DI SETTORE TD31U ATTIVITÀ 24.51.1 FABBRICAZIONE DI SAPONI, DETERSIVI E DETERGENTI E DI AGENTI ORGANICI TENSIOATTIVI ATTIVITÀ 24.51.2 FABBRICAZIONE DI SPECIALITÀ CHIMICHE PER USO DOMESTICO E PER

Dettagli

Principali opportunità per le piccole e medie imprese (PMI) nel 2015 Report dell'indagine Italia

Principali opportunità per le piccole e medie imprese (PMI) nel 2015 Report dell'indagine Italia Principali opportunità per le piccole e medie imprese (PMI) nel 2015 Report dell'indagine Ottobre 2015 Gruppo Marketing & Communications Insights Indice Struttura del progetto p. 3 Risultati Management

Dettagli

SUI PREZZI C È UNA VALIDA PARTNERSHIP TRA GD E CONSUMATORI

SUI PREZZI C È UNA VALIDA PARTNERSHIP TRA GD E CONSUMATORI Dossier di Tiziana C. Aquilani e Lu.Ca. L ANALISI DI SUI PREZZI C È UNA VALIDA PARTNERSHIP TRA GD E CONSUMATORI 1 L ANALISI DI DEI QUATTRO PANIERI FOOD -BRAND LEADER, PRIVATE LABEL, PRIMI PREZZI E - DAL

Dettagli

GUIDA AI COUPON Cosa sono e come si utilizzano i coupon sconto del portale info-alberghi.com

GUIDA AI COUPON Cosa sono e come si utilizzano i coupon sconto del portale info-alberghi.com GUIDA AI COUPON Cosa sono e come si utilizzano i coupon sconto del portale info-alberghi.com I coupon sono la novità tra i servizi offerti per l estate 2013 dal portale info-alberghi.com. Una guida per

Dettagli

Area TREND MERCATI TITOLO IL MERCATO DIGITALE ITALIANO NEL 2014 E IL TREND 2015. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati Assinform.

Area TREND MERCATI TITOLO IL MERCATO DIGITALE ITALIANO NEL 2014 E IL TREND 2015. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati Assinform. 12 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati Assinform 2 12 Executive Summary (1) Nel 2014, il mercato digitale italiano nel suo complesso (contenuti e ADV on line, servizi di rete TLC, servizi ICT, software/soluzioni

Dettagli

Un passo avanti verso l ambiente.

Un passo avanti verso l ambiente. Un passo avanti verso l ambiente. SCOPRI LA NUOVA LINEA È COSÌ DI PRODOTTI BIOLOGICI CERTIFICATI Il pulito è un servizio alla persona. Perché una linea di prodotti biologici? Perché la pulizia professionale

Dettagli

Cooperativa Ariete - Modugno

Cooperativa Ariete - Modugno Incontro di sensibilizzazione sulla produzione dei rifiuti 04 Febbraio 2011 Cooperativa Ariete - Modugno Nello De Padova - Andrea GELAO Programma dell'incontro 16:00 16:05 Prima impressione 16:05 16:10

Dettagli

Andamento vendite per l inizio della scuola CONGIUNTURA FLASH

Andamento vendite per l inizio della scuola CONGIUNTURA FLASH Andamento vendite per l inizio della scuola CNGIUNTURA FLASH Panel e note metodologiche abbigliamento e calzature 55% cartolibreria/gioca ttoli/informatica/li bri 45% Gli intervistati sono per il 95% titolari

Dettagli

valore 3 BUONO ACQUISTO Valido domenica 2 settembre Leggi il regolamento sul retro REGOLAMENTO

valore 3 BUONO ACQUISTO Valido domenica 2 settembre Leggi il regolamento sul retro REGOLAMENTO Valido domenica 2 settembre L iniziativa è valida dal 27 agosto al 30 settembre in tutti gli esercizi commerciali del Centro. Nel corso della settimana, i clienti che effettueranno acquisti presso uno

Dettagli

Luciedombreneltrend di crescitadellamarca commerciale Obiettivo 22% nel 2015. Gianmaria Marzoli Retail Solutions

Luciedombreneltrend di crescitadellamarca commerciale Obiettivo 22% nel 2015. Gianmaria Marzoli Retail Solutions Luciedombreneltrend di crescitadellamarca commerciale Obiettivo 22% nel 2015 Gianmaria Marzoli Retail Solutions 16 gennaio 2014 10 anni di MARCA Per VALORE DELLE VENDITE 3,6 miliardi di 9,7 miliardi di

Dettagli

Ecoacquisti Trentino. Accordo fra la Provincia autonoma di Trento e la Distribuzione Organizzata per la riduzione dei rifiuti

Ecoacquisti Trentino. Accordo fra la Provincia autonoma di Trento e la Distribuzione Organizzata per la riduzione dei rifiuti Ecoacquisti Trentino Accordo fra la Provincia autonoma di Trento e la Distribuzione Organizzata per la riduzione dei rifiuti Sommario 1. Premesse 2. l Accordo Ecoacquisti 2003 3. l Accordo Ecoacquisti

Dettagli

Testata: IL SOLE 24 ORE La pubblicità paga l effetto Mondiali. Data: 31 LUGLIO 2015 PAG. 11

Testata: IL SOLE 24 ORE La pubblicità paga l effetto Mondiali. Data: 31 LUGLIO 2015 PAG. 11 Testata: IL SOLE 24 ORE La pubblicità paga l effetto Mondiali Data: 31 LUGLIO 2015 PAG. 11 Testata: ITALIA OGGI Pubblicità, giugno giù del 10,2% Data: 31 LUGLIO 2015 PAG. 20 Testata: RADIOCOR - IL SOLE

Dettagli

義 大 利 貿 易 組 義 大 利 經 濟 貿 易 文 化 推 廣 辦 事 處 - 台 北. Settore Cosmetici. Le importazioni taiwanesi di cosmetici hanno raggiunto nel 2007 950,9 milioni di

義 大 利 貿 易 組 義 大 利 經 濟 貿 易 文 化 推 廣 辦 事 處 - 台 北. Settore Cosmetici. Le importazioni taiwanesi di cosmetici hanno raggiunto nel 2007 950,9 milioni di Settore Cosmetici Le importazioni taiwanesi di cosmetici hanno raggiunto nel 2007 950,9 milioni di US$ con un aumento del 5,8% rispetto al 2006. Il Giappone occupa la maggiore quota di mercato con una

Dettagli

MERCATI E CONSUMI DEI VINI E DEI PRODOTTI ALIMENTARI DOP/IGP: SCENARIO E TENDENZE EVOLUTIVE. DENIS PANTINI Direttore Area Agroalimentare

MERCATI E CONSUMI DEI VINI E DEI PRODOTTI ALIMENTARI DOP/IGP: SCENARIO E TENDENZE EVOLUTIVE. DENIS PANTINI Direttore Area Agroalimentare 11 ottobre 2014 MERCATI E CONSUMI DEI VINI E DEI PRODOTTI ALIMENTARI DOP/IGP: SCENARIO E TENDENZE EVOLUTIVE DENIS PANTINI Direttore Area Agroalimentare I TEMI DI APPROFONDIMENTO Vini e prodotti alimentari

Dettagli

Il Marketing Analitico

Il Marketing Analitico Il Marketing Analitico Terza Lezione Bari, 19 Novembre 2007 Agenda Il mercato (follow-up) Le performance interne Esercitazione interattiva 2 Il Marketing Analitico 1 2 3 Il consumatore Il mercato Le performance

Dettagli

DIZIONARIO DEI RIFIUTI

DIZIONARIO DEI RIFIUTI DIZIONARIO DEI RIFIUTI oggetto Abiti usati inutilizzabili Accendino Addobbi natalizi Agende Aghi (nel loro astuccio) Albero natale naturale Albero natale sintetico Antenne paraboliche Apparecchiature elettroniche

Dettagli

GRAFICO 4 ORTOFRUTTA 1. Quotazione massima, quotazione minima, quotazione (media) delle referenze più vendute

GRAFICO 4 ORTOFRUTTA 1. Quotazione massima, quotazione minima, quotazione (media) delle referenze più vendute Comune di Perugia Osservatorio Prezzi Flash Comune di Terni marzo 213 Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Economia, Finanza e Statistica N. 9 3 aprile 213 La presente pubblicazione mensile

Dettagli

Nuove strategie nella gestione del portafoglio clienti: un analisi delle imprese dell Industria alimentare

Nuove strategie nella gestione del portafoglio clienti: un analisi delle imprese dell Industria alimentare Nuove strategie nella gestione del portafoglio clienti: un analisi delle imprese dell Industria alimentare E possibile rendere più efficiente la gestione del credito e della collection quando il portafoglio

Dettagli

Sicurezza alimentare. La percezione dei consumatori. Marzo 2011

Sicurezza alimentare. La percezione dei consumatori. Marzo 2011 Sicurezza alimentare. La percezione dei consumatori Marzo 2011 1 Metodologia Universo di riferimento Popolazione italiana Numerosità campionaria 1.000 cittadini, disaggregati per sesso, età, area di residenza

Dettagli

Una Partnership Vincente

Una Partnership Vincente 1 Una Partnership Vincente IGPDecaux e Pazzi per le Offerte in partnership lanciano SHOPPING ON THE GO : Affissioni interattive, basate su QR-code, per ingaggiare potenziali clienti e cogliere le opportunità

Dettagli

myvolantino L app del risparmio

myvolantino L app del risparmio L app del risparmio Offerta 2015 INDICE Introduzione Scenario Cos è Funzionalità Vantaggi Facilità Configurazione campagne Modello di comunicazione Dati statistici Chi siamo Il risparmio si fa App! Aiutare

Dettagli

Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010. L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile

Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010. L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010 L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile A cura di ASSOCASA Assocasa Associazione Nazionale Detergenti e Specialità

Dettagli

Low cost e lusso: la polarizzazione dei comportamenti dello shopper Europeo nei punti vendita

Low cost e lusso: la polarizzazione dei comportamenti dello shopper Europeo nei punti vendita Low cost e lusso: la polarizzazione dei comportamenti dello shopper Europeo nei punti vendita Laura Volponi International Shopper Insights Director IRI Indice Il contesto modifica le abitudini La parola

Dettagli

Un caso aziendale di applicazione della Balanced Scorecard

Un caso aziendale di applicazione della Balanced Scorecard Un caso aziendale di applicazione della Balanced Scorecard Settore Alimentare Comparto della torrefazione Aree Strategiche d Affari (ASA) - Canali di vendita Mercato alimentare (50% del fatturato totale)

Dettagli

RILEVAZIONE TASSI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE (Art. 21 Legge 18 giugno 2009, n. 69) MESE DI LUGLIO 2009

RILEVAZIONE TASSI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE (Art. 21 Legge 18 giugno 2009, n. 69) MESE DI LUGLIO 2009 RILEVAZIONE TASSI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE (Art. 1 Legge 18 giugno 009, n. 9) MESE DI LUGLIO 009,7 7,4,0 7,97 5, 74,7 18,5 81,48 RILEVAZIONE TASSI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE (Art. 1 Legge

Dettagli

Discount e Volantini Quali evidenze?

Discount e Volantini Quali evidenze? a cura di Andrea Corti, IRI Fabrizio Pavone, Qberg Introduzione (1) Analisi dal punto di vista EDITORIALE (2) Analisi dal punto di vista GEOGRAFICO (3) Analisi dal punto di vista della COMUNICAZIONE (4)

Dettagli

CERMES 2014. CERMES Centro di Ricerche su Marketing e Servizi. La spending review dei consumatori italiani

CERMES 2014. CERMES Centro di Ricerche su Marketing e Servizi. La spending review dei consumatori italiani 2014 La spending review dei consumatori italiani 1 1 STRUTTURA CAMPIONE (1) Le slide successive presentano i risultati di una ricerca Cermes sulla fiducia dei consumatori e sull andamento dei prezzi ;

Dettagli

Il mercato tedesco del vino

Il mercato tedesco del vino Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Ufficio di Berlino Nota Settoriale Il mercato tedesco del vino Berlino, marzo 2013 2 INDICE 1. Importanza del mercato

Dettagli

BEAUTY FAR EAST Percorso di internazionalizzazione

BEAUTY FAR EAST Percorso di internazionalizzazione BEAUTY FAR EAST Percorso di internazionalizzazione FOCUS COSMESI - Prodotti cosmetici (makeup, profumi, creme per il viso/corpo) - Prodotti cosmetici naturali - Attrezzature e cosmetici per SPA e centri

Dettagli

CONGIUNTURA FLASH - Consumi natalizi 2013

CONGIUNTURA FLASH - Consumi natalizi 2013 CONGIUNTURA FLASH - Consumi natalizi 2013 Report documento per ASCOM dell Emilia - Romagna dicembre 2013 1 SOMMARIO 1 LA DESCRIZIONE DEL PANEL... 3 2 L INDAGINE SULLE VENDITE NEL PERIODO NATALIZIO... 6

Dettagli

INDUSTRIA INDIANA della TRASFORMAZIONE ALIMENTARE

INDUSTRIA INDIANA della TRASFORMAZIONE ALIMENTARE INDUSTRIA INDIANA della TRASFORMAZIONE ALIMENTARE Novembre 2010 Report realizzato dalla Indo-Italian Chamber of Commerce & Industry Introduzione L industria della trasformazione alimentare in India è una

Dettagli

Il mercato iraniano dei prodotti alimentari e delle bevande analcoliche

Il mercato iraniano dei prodotti alimentari e delle bevande analcoliche Il mercato iraniano dei prodotti alimentari e delle bevande analcoliche Agosto 2010 Principali indicatori del Paese: Superficie: 1.648.195 mq. Popolazione: 75,1 milioni PIL: 415 Mld. di dollari PIL per

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

Il prezzo di alcuni generi di largo consumo a Sondrio

Il prezzo di alcuni generi di largo consumo a Sondrio Il prezzo di alcuni generi di largo consumo a Sondrio con il coordinamento scientifico di Novembre 2012 La struttura della presentazione Caratteristiche dell indagine Il paniere di prodotti rilevati Risultati:

Dettagli

Comune di Spilimbergo ANNO 2008

Comune di Spilimbergo ANNO 2008 Comune di Spilimbergo ANNO 2008 RICICLABILE 39,1% NON RICICLABILE 60,9% SITUAZIONE ATTUALE! "# INDUSTRIALI 13% CARTA 9% PLASTICA 6% VETRO 8% INGOMBRANTI 7% VERDE 11% UMIDO 9% INERTI 10% SECCO 26% OBIETTIVI

Dettagli

Prodotti a marchio del distributore: sviluppo nel mercato e valore creato. Guido Cristini Convegno Marca 2013 Bolognafiere, 16 gennaio 2013

Prodotti a marchio del distributore: sviluppo nel mercato e valore creato. Guido Cristini Convegno Marca 2013 Bolognafiere, 16 gennaio 2013 Prodotti a marchio del distributore: sviluppo nel mercato e valore creato Guido Cristini Convegno Marca 2013 Bolognafiere, 16 gennaio 2013 Agenda 1 2 Il ruolo della marca commerciale nell economia italiana

Dettagli