SISTEMI DI UNIFIED STORAGE DELLA SERIE EMC VNX

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SISTEMI DI UNIFIED STORAGE DELLA SERIE EMC VNX"

Transcript

1 SISTEMI DI UNIFIED STORAGE DELLA SERIE EMC VNX VNX5200 VNX5400 VNX5600 VNX5800 VNX7600 VNX8000 I sistemi di unified storage della serie EMC VNX offrono scalabilità e flessibilità senza compromessi per il segmento mid-tier, oltre a efficienza e semplicità leader del settore, per ridurre al imo i costi complessivi di gestione. Specifiche ARCHITETTURA Basata sulla nuova potente famiglia di processori Intel Xeon E (Sandy Bridge), la serie EMC VNX consente di implementare un architettura modulare che integra componenti hardware per block, file e object, supportando simultaneamente i protocolli NAS, iscsi, Fibre Channel e FCoE nativi. La serie fornisce funzionalità a livello di file (NAS) mediante Data Mover (da due a otto) e storage a livello di block (iscsi, FCoE e FC) mediante dual storage processor, che utilizzano al meglio la topologia completa delle unità disco. Il sistema utilizza l'ambiente operativo del multi-core storage software MCx brevettato che fornisce un'efficienza prestazionale ineguagliabile. È possibile scegliere tra servizi a livello di block, servizi a livello di file o servizi unified. La configurazione unificata include i seguenti enclosure montati su rack: Servizi a livello di block: DPE (Disk Processor Enclosure, include unità disco) o SPE (Storage Processor Enclosure, senza unità) oltre a un sistema di alimentazione standby. La capacità per gli use case a livello di block o file viene aggiunta mediante i DAE (Disk Array Enclosure). Servizi a livello di file e unified: uno o più DME (Data Mover Enclosure) e una Control Station per la fornitura di protocolli basati su file SPECIFICHE TECNICHE

2 SPECIFICHE FISICHE DI VNX COMPONENTI A LIVELLO DI BLOCK Numero /max unità FAST Cache massima Array enclosure Opzioni per Drive Enclosure (Disk Array Enclosure - DAE) VNX5200 VNX5400 VNX5600 VNX5800 VNX7600 VNX8000 4/125 4/250 4/500 4/750 4/1000 4/ GB 1 TB 2 TB 3 TB 4,2 TB 4,2 TB Disk Processor Enclosure 3U (contiene 25 SAS/flash drive da 2,5 ) Tutti i modelli supportano 2U da 25 vassoi unità per SAS/flash drive da 2,5" Tutti i modelli supportano 3U da 15 vassoi unità per SAS/flash drive da 3,5" VNX5400 e superiori supportano 4U da 60 vassoi unità per SAS/flash drive da 3,5" VNX5400 e superiori supportano 3U da 120 vassoi unità per SAS/flash drive da 2,5" Storage Processor Enclosure 4U (senza unità) Sistema di alimentazione standby Batterie interne per ogni storage processor 2 agli ioni di litio da 2,2 KW montate su rack 2U Opzioni RAID 0/1/10/3/5/6 CPU/Memoria per array Moduli IO UltraFlex a livello di block max per array 2 x Intel Xeon E core da 1,2 GHz / 32 GB 2 x Intel Xeon E core da 1,8 GHz / 32 GB 2 x Intel Xeon E core da 2,4 GHz / 48 GB 2 x Intel Xeon E core da 2,0 GHz / 64 GB 2 x Intel Xeon E core da 2,2 GHz / 128 GB 4 x Intel Xeon E core da 2,7 GHz / 256 GB Porte I/O SAS integrate per array Bus BE /s base per array 4 porte SAS a 4 linee da /s (per connessione BE) N/A 2 x 4 linee 2 x 4 linee 2 x 4 linee 2 x 4 linee 2 x 4 linee 8 x 4 linee Bus BE /s max per array 2 x 4 linee 2 x 4 linee 6 x 4 linee o 2 x 4 linee + 2 x 8 linee 6 x 4 linee o 2 x 4 linee + 2 x 8 linee 6 x 4 linee o 2 x 4 linee + 2 x 8 linee 16 x 4 linee o 8 x 8 linee Totale porte max per array Porte FC da 2/4/8 Gb/s max per array Totale porte iscsi 1 GBaseT max per array Totale porte iscsi 10 GbE max per array Totale porte FCoE max per array COMPONENTI A LIVELLO DI FILE** Numero di Data Mover a livello di file Numero di Control Station server 1U standard, secondo server 1U opzionale

3 Data Mover: CPU/memoria Intel Xeon 5600/6 GB Intel Xeon 5600/6 GB Intel Xeon 5600/12 GB Intel Xeon 5600/12 GB Intel Xeon 5600/24 GB Intel Xeon 5600/24 GB Max moduli I/O UltraFlex file per Data Mover*** Min/Max porte FC da 2/4/8 Gb/s per Data Mover Max porte IP per Data Mover Max porte 1 GBaseT per Data Mover Max porte 10 GbE per Data Mover Gestione LAN 2x 10/100/1000 GbE in rame LIMITI FUNZIONALI Capacità raw max 500 TB TB TB TB TB TB Host SAN max Numero max di pool Numero max di LUN (pool) Numero max di LUN (classiche) Dimensioni max LUN basate su pool 256 TB (pool LUN virtuali) 256 TB (pool LUN virtuali) 256 TB (pool LUN virtuali) 256 TB (pool LUN virtuali) 256 TB (pool LUN virtuali) 256 TB (pool LUN virtuali) Dimensione max file system Max capacità file utilizzabile per Data Mover Supporto OS 16 TB 16 TB 16 TB 16 TB 16 TB 16 TB 256 TB 256 TB 256 TB 256 TB 512 TB 512 TB Per informazioni sui sistemi operativi per le soluzioni a livello di block, vedere EMC E-Lab Navigator e NAS Support Matrix su italy.emc.com * Il DAE con 60 unità da 4U e il DAE con 120 unità da 3U prevedono il caricamento dall'alto e richiedono un rack EMC ad alta densità o equivalenti. ** I componenti a livello di file non sono necessari se si ordina un sistema solo a livello di block. *** Include un modulo I/O UltraFlex per Data Mover riservato per la connessione all array interno.

4 CONNETTIVITÀ VNX La serie VNX fornisce opzioni di connettività flessibili mediante moduli I/O UltraFlex, sia per Data Mover a livello di file per la connettività NAS che per gli storage processor a livello di block per la connettività host FC e iscsi (vedere nella tabella precedente il numero di moduli supportati per blade o SP). OPZIONI DEI MODULI IO ULTRAFLEX (BLOCK) MODULO IO Modulo Fibre Channel da 1/s a quattro porte Modulo Fibre Channel da 8 Gb/s a quattro porte Modulo iscsi 1 Gb/s a quattro porte con TOE Modulo iscsi ottico da 10 Gb/s a due porte con TOE Modulo iscsi 10 GBase-T a due porte con TOE Modulo FCoE da 10 GbE a due porte DESCRIZIONE Modulo FC con quattro porte a negoziazione automatica per 4/8/1/s; utilizza cavi SFP e OM2/OM3 ottici per la connessione diretta all host switch HBA o FC Modulo FC con quattro porte a negoziazione automatica per 2/4/8 Gb/s; utilizza cavi SFP e OM2/OM3 ottici per la connessione diretta all host switch HBA o FC Modulo iscsi con quattro connessioni in rame RJ-45 1 GBaseT per cavi Cat 6 e switch Ethernet; include TOE Modulo iscsi con due porte Ethernet da 10 Gb/s e possibilità di scelta tra connessione SFP+ ottica o connessione Twinax in rame attiva allo switch Ethernet; include TOE Modulo iscsi con due porte Ethernet 10 GBaseT con connessioni in rame allo switch Ethernet; include TOE Modulo FCoE con due porte Ethernet da 10 Gb/s e possibilità di scelta tra connessione SFP+ ottica o connessione Twinax in rame attiva allo switch Converged Enhanced Ethernet Modulo V3.0 SAS a quattro porte da /s OPZIONI DEI MODULI IO ULTRAFLEX (A LIVELLO DI FILE) Modulo IP a quattro porte 1 GBASE-T Modulo IP 10 GbE Opt a due porte Modulo SAS utilizzato per la connettività del back-end storage (DAE) agli storage processor a livello di block. Ogni porta SAS è dotata di 4 linee/porte a, fornisce throughput noale pari a 24 Gb/s e consente la connessione a PCI-E Gen3. Sono possibili le configurazioni 4 x 4 x 6 o 2 x 8 x 6. Modulo 10/100/1000 BaseT con quattro porte che supporta connessioni in rame RJ-45 a cavi Cat 6 e switch Ethernet Modulo IP con due porte Ethernet da 10 Gb/s e possibilità di scelta tra connessione SFP+ ottica o connessione Twinax in rame attiva allo switch Ethernet Modulo IP 10 GBASE-T a due porte Modulo Fibre Channel da 8 Gb/s a quattro porte Modulo IP con due porte Ethernet 10 GBaseT con connessione in rame allo switch Ethernet Modulo FC con quattro porte a negoziazione automatica per 2/4/8 Gbps; utilizza SFP ottici e cavi OM2/OM3 per la connessione diretta all'array separato e per fornire la connessione ai nastri NDMP LUNGHEZZE MASSIME DEI CAVI Fibra ottica shortwave OM2: 50 metri (8 Gb), 100 metri (4 Gb) e 300 metri (2 Gb) Fibra ottica shortwave OM3: 100 metri (1), 150 metri (8 Gb), 380 metri (4 Gb) e 500 metri (2 Gb) CONNETTIVITÀ BACK-END (DISCO) Ogni storage processor è collegabile a un lato di ciascuna delle due, quattro, otto o sedici (in base al modello) coppie ridondanti di bus SAS (Serial Attached SCSI) a quattro linee da /s, in modo da garantire alle unità continuità di accesso agli host in caso di errore dello storage processor o del bus. I modelli VNX richiedono quattro unità vault (SAS o Near-Line SAS) e supportano un numero massimo di dischi specifico della piattaforma (vedere la precedente tabella relativa alle specifiche fisiche di VNX). Le strutture dei dati e il software dell'ambiente operativo VNX occupano 300 GB in ogni unità vault

5 DAE (DISK ARRAY ENCLOSURE) DAE con 15 unità da 3,5" DAE con 60 unità da 3,5 DAE con 25 unità da 2,5" DAE con 120 unità da 2,5 Tipi di unità supportati FLASH, SAS, Near-Line SAS FLASH, SAS, Near- Line SAS FLASH, SAS, Near-Line SAS FLASH, SAS, Near- Line SAS Combinazione di unità Nessuna limitazione Nessuna limitazione Nessuna limitazione Nessuna limitazione Interfaccia controller UNITÀ SSD Capacità noale SSD da SSD da SSD da SSD da SSD da 100 GB* 200 GB* 400 GB* 800 GB* 1,6 TB* Capacità formattata (GB) Supportato in DAE da 15 unità Supportato in DAE da 25 unità Supportato in DAE da 60 unità Supportato in DAE da 120 unità 93,16 186,3 372,5 745, ,4 Virtual Matrix CONSUMO ENERGETICO NOMINALE (WATT) 12 Gb Modalità operativa 8,5 8,5 8,5 8,5 8,5 Modalità inattiva 5,5 5,5 5,5 5,5 5,5 * Le SSD da 100 GB e 200 GB sono disponibili con tecnologia SLC o emlc. Le SSD da 400 GB, 800 GB e 1,6 TB utilizzano la tecnologia emlc, che può essere utilizzata solo per use case di FAST VP. ** 520 byte/settore, 1 MB = byte

6 UNITÀ DISCO A ROTAZIONE Capacità Unità da Unità da Unità da Unità da Unità da Unità da Unità Unità Unità noale 300 GB 600 GB a 600 GB a 900 GB a 1,2 TB a 1 TB a da 2 TB da 3 TB da 4 TB a a a a Capacità formattata (GB) Supportato in DAE da 15 unità Supportato in DAE da 60 unità Supportato in DAE da 25 unità Supportato in DAE da 120 unità 272,59 545,19 545,1 833, ,8 931, Velocità di rotazione Interfaccia Buffer di dati TEMPO DI ACCESSO Medio in lettura 2,8 ms 3,4 ms 3,7 ms 3,7 ms 3,7 ms 7,7 ms 8,5 ms 8,5 ms 8,5 ms Medio in scrittura 3,3 ms 3,9 ms 4,2 ms 4,2 ms 4,2 ms 8,7 ms 9,5 ms 9,5 ms 9,5 ms Latenza di rotazione 2.0 ms 2.0 ms 3.0 ms 3.0 ms 3.0 ms 4,16 ms 4,16 ms 4,16 ms 4,16 ms CONSUMO ENERGETICO NOMINALE (WATT) Modalità operativa 9,07 12,92 5,6 5,6 5,6 7,44 12,2 12,2 12,2 Modalità inattiva 5,25 8,74 3,1 3,1 3,1 4,

7 FUNZIONALITÀ SOFTWARE E PROTOCOLLI PER VNX OE La serie VNX supporta una vasta gamma di protocolli e di funzionalità avanzate, disponibili grazie a diversi pacchetti e software suite. PROTOCOLLI E FUNZIONALITÀ SUPPORTATI ABE (Access-Based Enumeration) per Failsafe Networking Microsoft Windows Server 2003 NTLM (NT LAN Manager) ARP (Address Resolution Protocol) ICMP (Internet Control Message Protocol) Supporto object mediante EMC Atmos Virtual Edition Automated Volume Management (AVM): provisioning dei file system Protocolli a livello di block: iscsi, Fibre Channel (FCP SCSI-3) e FCoE Certificazione Common Criteria: livello di conformità EAL 2+FLR Data at Rest Encryption (DARE) basata su controller 1 * Supporto di Microsoft DFS (Distributed File System) come nodo Leaf o server root Ethernet Trunking Protocolli a livello di file: NFSv2, v3, v4 e v4,1 con pnfs; CIFS (SMB 1, SMB 2 e SMB 3); FTP (inclusi SFTP e FTPs) API FileMover: API aperta per lo spostamento trasparente e automatizzato di dati tra tier della rete di storage Autenticazione Kerberos LDAP (Lightweight Directory Access Protocol) Firma LDAP per Windows Link aggregation (IEEE 802.3ad) Porta di gestione IPv4 e/o IPv6 NDMP (Network Data Management Protocol) v1-v4 Client NIS (Network Information Service) NSM (Network Status Monitor) v1 Portmapper v2 Conformità RoHS (Restriction of Hazardous Substances) RIP (Routing Information Protocol) v1-v2 Client VNX File compatibile con SMI-S v1.6 SNMP (Simple Network Management Protocol) V1-V3 SNTP (Simple Network Time Protocol) Utility di archiviazione UNIX (tar/cpio) Data mover virtuali per client Microsoft Windows Lock Manager (NLM) v1, v3 e v4 Client NTP (Network Time Protocol) LAN virtuale (IEEE 802.1q) 1 basata su controller è stata inoltrata per la convalida FIPS 140-2; è possibile controllare lo stato qui

8 SOFTWARE VNX VNX5200, VNX5400, VNX5600, VNX5800, VNX7600 E VNX8000 Unisphere Management Suite: funzionalità semplici e intuitive di gestione, monitoraggio e risoluzione dei problemi per VNX Il software di gestione include: Unisphere Element Manager (Block / File / Unified) Unisphere Central (dashboard e alert consolidati) Unisphere Analyzer (monitoraggio e risoluzione dei problemi) Unisphere QoS Manager (Quality of Service) Monitoraggio e generazione di report per VNX (SRM Lite per VNX) Protocolli Software base (VNX OE) Funzionalità di core storage (connettività, efficienza e migrazione) incluse senza costi aggiuntivi CIFS, NFS, pnfs, FC, FCoE, iscsi inclusi Include: Tutti i protocolli (vedere sopra) Thin provisioning Deduplica di block fissi (use case a livello di file e block) Compressione block Deduplica e compressione dei file SAN Copy AppSync TM Storage Analytics VNX Software Essentials Gestione self-service delle copie delle applicazioni Verifica della conformità della protezione VMware vrealize Operations for VNX, EMC Adapter for VNX FAST Cache e FAST VP Ottimizzazione sia dei costi che delle prestazioni con Tiering dinamico dei dati sulle unità Cache estensibile per migliorare le prestazioni Snapshot e cloni dello storage a livello di block Snapshot dei file system CDP per ripristini di tipo DVR per block storage Replica di Unified Storage con ripristino di tipo DVR Replica e ripristino granulari a livello di file system Deduplica WAN e riduzione della larghezza di banda integrate, con in più 15 licenze VM per RecoverPoint for VM 5 licenze VPLEX-VE Funzionalità WORM basata su disco Integrazione di antivirus e generazione di alert Crittografia Data at Rest Encryption basata su controller NOTA: per ulteriori informazioni sulle licenze software, contattare il proprio responsabile vendite.

9 SOLUZIONI PER LA VIRTUALIZZAZIONE La serie VNX supporta una vasta gamma di protocolli e di funzionalità avanzate, disponibili tramite vari pacchetti e software suite, tra cui. EMC Virtual Storage Integrator (VSI) for VMware vsphere : per il provisioning, la gestione, la clonazione e la deduplica Integrazione con SRM (Site Recovery Manager): disaster recovery rapido e affidabile grazie alla gestione del failover e del failback Integrazione delle API di virtualizzazione VMware: VAAI e VASA. Hyper-V: Offloaded Data Transfer (ODX) e Offload Copy for File AppSync: gestione orientata ai servizi e basata su host di copie di dati basate su array EMC Storage Integrator (ESI): per il provisioning in contesto di gestione Microsoft (Systems Center) per Hyper-V e SharePoint ALTRI NOMI DI PRODOTTI EMC OPZIONALI Data Protection Suite: software di collaborazione, backup e archivio EMC VIPR e SRM Suite : integrazione di VNX con l'infrastruttura di storage management EMC EMC PowerPath : gestione dei percorsi EMC Cloud Tiering Appliance (CTA e CTA/VE): cloud tiering, archiviazione e migrazione dei file basati su policy

10 SPECIFICHE ELETTRICHE DI VNX Tutti i valori di potenza sono basati sul consumo massimo di energia raggiungibile (con tutti gli slot pieni) a una temperatura ambiente di 25 C. Per le specifiche di alimentazione dei singoli casi, consultare EMC Capacity Calculator all'indirizzo https://inside.emc.com/docs/doc DISK PROCESSOR ENCLOSURE DPE VNX5200 con 25 unità da 2,5 a e 6 moduli I/O DPE VNX5400 con 25 unità da 2,5 a e 8 moduli I/O DPE VNX5600 con 25 unità da 2,5 a e 10 moduli I/O DPE VNX5800 con 25 unità da 2,5 a e 10 moduli I/O DPE VNX7600 con 25 unità da 2,5 a e 10 moduli I/O SPE VNX moduli I/O ALIMENTAZIONE Sì* Sì* Sì* Sì* Corrente linea CA (operativa max) Consumo energetico (funzionamento massimo) Fattore di potenza 4,84 A max a 200 V CA 9,86 A max a 100 V CA VA (967 W) max 986 VA (971 W) max a 100 V CA 4,84 A max a 200 V CA 9,86 A max a 100 V CA VA (967 W) max 986 VA (971 W) max a 100 V CA 5,12 A max a 200 V CA 9,96 A max a 100 V CA VA (977 W) max 996 VA (980 W) max a 100 V CA 5,17 A max a 200 V CA 10,08 A max a 100 V CA VA (988 W) max VA (993 W) max a 100 V CA 0,95 a 200 V a pieno carico, bassa tensione 0,98 a 100 V a pieno carico, bassa tensione 5,29 A max a 200 V CA 10,29 A max a 100 V CA VA (1.011 W) max VA (1.014 W) max a 100 V CA 7,25 A max a 200 V CA VA (1.380 W) max a 200 V CA 0,98 a pieno carico, bassa tensione Dissipazione di calore (funzionamento massimo) 3,48 x 10 6 J/h, (3.300 BTU/h) max (200 V) 3,50 x 10 6 J/h, (3.313 BTU/h) max (100 V*) 3,48 x 10 6 J/h, (3.300 BTU/h) max (200 V) 3,50 x 10 6 J/h, (3.313 BTU/h) max (100 V*) 3,52 x 10 6 J/h, (3.334 BTU/h) max (200 V) 3,53 x 10 6 J/h, (3.344 BTU/h) max (100 V*) 3,56 x 10 6 J/h, (3.371 BTU/h) max (200 V) 3,57 x 10 6 J/h, (3.388 BTU/h) max (100 V*) 3,64 x 10 6 J/h, (3.450 BTU/h) max (200 V) 3,65 x 10 6 J/h, (3.460 BTU/h) max (100 V*) 4,97 x 10 6 J/h, (4.710 BTU/h) max Picco di corrente Corrente di picco all'accensione 45 A max per ½ ciclo di linea per cavo di linea a 240 V CA 30 A rms max per 1 ms a qualsiasi tensione 30 A max per ½ ciclo di linea per cavo di linea a 240 V CA 29 A max, prima della regolazione HVDC, per 50 ms, durante l'avvio o in seguito a un'interruzione dell'alimentazi one CA Protezione CA Fusibile da 15 A su ciascun alimentatore Tipo di ingresso CA Tempo di percorribilità dei percorsi Condivisione corrente DIMENSIONI Accoppiatore appliance IEC320-C14 per power zone 10 ms 12 ms ± 5% del pieno carico, tra alimentatori Peso (kg) vuoto, 41 vuoto, 41 vuoto, 41 vuoto, 41 vuoto, 41 vuoto, 50 Dimensioni verticali 3 unità NEMA 3 unità NEMA 3 unità NEMA 3 unità NEMA 3 unità NEMA 4 unità NEMA Altezza (cm) 13,33 13,33 13,33 13,33 13,33 17,78 Larghezza (cm) 44,45 44,45 44,45 44,45 44,45 44,45 Profondità (cm) 61,0 61,0 61,0 61,0 61,0 61,0 *Vengono applicate restrizioni all'utilizzo delle unità Near Line SAS

11 Disk Array Enclosure ALIMENTAZIONE Corrente linea CA (operativa max) Consumo energetico (funzionamento massimo) DAE con 15 unità da 3,5" 2,8 A max a 100 V CA,1,4 A max DAE con 60 unità da 3,5" 6,0 A max DAE con 25 unità da 2,5" 2,8 A max a 100 V CA,1,4 A max Disk Array Enclosure (120 unità da 2,5") 8,06 A max 280 VA (235 W) max VA (1.210 W) max 280 VA (255 W) max 1611 VA (2160 W) max Fattore di potenza 0,98 a pieno carico, bassa tensione 0,98 a pieno carico, bassa tensione 0,98 a pieno carico, bassa tensione 0,98 a pieno carico, bassa tensione Dissipazione di calore (funzionamento massimo) 8,46 x 10 5 J/h, (800 Btu/h) max 4,07 x 10 6 J/h, (3.860 BTU/h) max x 10 5 J/h, (870 BTU/h) max 5,63 x 10 6 J/h, (5.337 BTU/h) max Picco di corrente Corrente di picco all'accensione Protezione CA Tipo di ingresso CA 50 A max per ½ ciclo di linea per cavo di linea a 240 V CA 25 A max per ½ ciclo di linea per cavo di linea a 120 V CA 10,6 A rms max per 100 ms a qualsiasi tensione Fusibile da 10 A su ciascun alimentatore, entrambe le fasi Accoppiatore appliance IEC320-C14 per power zone 30 A max per ½ ciclo di linea per cavo di linea a 240 V CA 27 A rms max per 100 ms a qualsiasi tensione Fusibile da 12 A su ogni cavo di linea, entrambe le fasi Due accoppiatori appliance IEC320-C14 per power zone 50 A max per ½ ciclo di linea per cavo di linea a 240 V CA 25 A max per ½ ciclo di linea per cavo di linea a 120 V CA 10,6 A rms max per 100 ms a qualsiasi tensione Fusibile da 10 A su ciascun alimentatore, entrambe le fasi Accoppiatore appliance IEC320-C14 per power zone 30 A max per ½ ciclo di linea per cavo di linea a 240 V CA 25 A rms max per 100 ms a qualsiasi tensione Fusibile da 12 A su ciascun alimentatore, entrambe le fasi Due accoppiatori appliance IEC320-C14 per power zone Tempo di percorribilità dei percorsi 30 ms 30 ms 30 ms 12 ms per alimentatore Condivisione corrente ± 10% del pieno carico, tra alimentatori ± 10% del pieno carico, tra alimentatori ± 10% del pieno carico, tra alimentatori ± 10% del pieno carico, tra alimentatori PESO E DIMENSIONI Peso (kg) Vuoto: 14,5 Completo: 30,45 Vuoto: 36,7 Completo: 96,4 Vuoto: 10,0 Completo: 17,4 Vuoto: 22,7 Completo: 58 Dimensioni verticali 3 unità NEMA 4 unità NEMA 2 unità NEMA 3 unità NEMA Altezza (cm) 13,33 17,78 8,76 13,33 Larghezza (cm) 44,45 44,45 44,45 44,45 Profondità (cm) 35,56 111,76 33,02 111,76

12 Alimentatore di standby VNX 8000 ALIMENTAZIONE SPS da 2U e 2,2 KW (tutti i valori noali presuppongono sistemi completamente configurati) Tensione linea CA Corrente CA, interna e passante Consumo energetico interno Fattore di potenza Dissipazione del calore Picco di corrente Protezione CA Tipo di ingresso CA Da 200 a 240 V CA ± 10%, monofase, da 47 a 63 Hz 0,1 A max, consumo energetico interno (fino a 11 A max, passante alle prese CA) 150 VA (135 W) picco in modalità di carica high, 20 VA (12 W) in modalità di carica float N/A per il carico passante; il carico di 10 VA interno corrisponde a un fattore di potenza di 0,60 43,2 x 10 3 J/h (40 BTU/h) steady state 25 A max per ½ ciclo di linea, per ogni alimentatore a 240 V CA Interruttore 20 A Accoppiatore appliance IEC 320-C14 con switch Tipo di presa CA Accoppiatore appliance IEC 320-C13, quantità 4 Tempi di carica Tempo di rilevamento guasti CA Tempo di trasferimento Dimensioni (A/L/P) 5,5 ore max 12 ms max 25 ms max 8,56 cm/44,45 cm/71,1 cm Peso 35,9 kg NOTA: ogni VNX8000 SPE richiede un alimentatore di standby (vedere le informazioni seguenti). CABINET Tensione linea CA Configurazione dell'alimentazione Numero di ingressi di alimentazione Tipi di presa Capacità di alimentazione in ingresso Protezione CA Dimensioni del cabinet 40U CABINET 40U STANDARD Da 200 a 240 V CA ± 10%, monofase, da 47 a 63 Hz Due doi di alimentazione (base ed esteso), ciascuno ridondante Due (per configurazione di base ridondante) o quattro (per configurazione estesa ridondante) NEMA L6-30P, IEC P6 o IP57 (Australia) VA, VA a 240 V CA (configurazione base) VA, VA a 240 V CA (configurazione estesa) Interruttori da 30 A interni su ciascuna derivazione di alimentazione Altezza: 190,8 cm; larghezza: 61,1 cm; profondità: 99,2 cm; peso vuoto: 173 kg CABINET 40U COMPATTO Da 200 a 240 V CA ± 10%, monofase, da 47 a 63 Hz Uno, due, tre o quattro doi di alimentazione, ciascuno ridondante Due, quattro, sei o otto (due per doio) NEMA L6-30P, IEC P6 o IP57 (Australia) Doio 1: VA, VA a 240 V CA Doio 2: VA, VA a 240 V CA Doio 3: VA, VA a 240 V CA Doio 4: VA, VA a 240 V CA Interruttori da 30 A interni su ciascuna derivazione di alimentazione (8 max) Altezza: 190,8 cm; larghezza: 61,1 cm; profondità: 111,8 cm; peso vuoto: 197,3 kg

13 DATA MOVER ENCLOSURE (DME) E CONTROL STATION VNX5200 VNX5400 VNX5600 VNX5800 VNX7600 VNX8000 Control Station ALIMENTAZIONE Tensione linea CA Corrente linea CA (operativa max) Consumo energetico (funzionamento massimo) Configurazione max di (1) DME con (2) data mover 1 Da 100 a 240 V CA ± 10%, monofase, da 47 a 63 Hz 5,3 A max a 100 V CA, 2,7 A max 1,0 A max a 100 V CA, 0,5 A max 530 VA (500 W) max 100 VA (90 W) max Fattore di potenza 0,98 a pieno carico, bassa tensione 0,90 a pieno carico, bassa tensione Dissipazione di calore (funzionamento massimo) Picco di corrente Corrente di picco all'accensione 1,80 x 10 6 J/h, (1.710 BTU/h) max 3,24 x 10 5 J/h, (310 BTU/h) max 15 A max per ½ ciclo di linea per cavo di linea a 240 V CA 8 A max per ½ ciclo di linea per cavo di linea a 120 V CA 27 A rms max per 50 ms a qualsiasi tensione N/A Protezione CA Fusibile da 7,8 A su ciascun alimentatore, entrambe le fasi N/A Tipo di ingresso CA Tempo di percorribilità dei percorsi Accoppiatore appliance IEC320-C14 per power zone 30 ms N/A Condivisione corrente ± 15% del pieno carico, tra alimentatori N/A DIMENSIONI Peso 23,8 kg 10,5 kg Dimensioni verticali 2 unità NEMA 1 unità NEMA Altezza 8,89 cm 4,45 cm Larghezza 44,45 cm 43,8 cm Profondità 61.0 cm 55,37 cm AMBIENTE OPERATIVO (CONFORME ALLO STANDARD ASHRAE PER APPARECCHIATURE DI CLASSE A3) Limiti di temperatura consigliati per l'ambiente operativo Limiti di temperatura consentiti per l'operatività continua Sono i limiti che garantiscono la massima affidabilità di funzionamento dell'apparecchiatura quando ancora non è stato raggiunto un livello di operatività del data center ragionevolmente efficiente dal punto di vista energetico. Le tecniche di contenimento delle spese dei data center (ad esempio il raffreddamento a costo zero) possono essere impiegate per migliorare l'efficienza complessiva del data center. Si tratta di tecniche che possono richiedere un superamento dei limiti consigliati per le condizioni interne dell'apparecchiatura, rimanendo tuttavia all'interno dell'intervallo di valori raccomandato per l'operatività continua. Entro tale range di valori, l'apparecchiatura può funzionare senza alcuna limitazione di ore. Da 18 C a 27 C con punto di rugiada di 5,5 C, fino al 60% di umidità relativa e punto di rugiada di 15 C Da 10 C a 35 C al 20%-80% di umidità relativa, con punto di rugiada max di 21 C (temperatura massima del termometro a bulbo bagnato). Diuzione massima consentita della temperatura del termometro a bulbo asciutto fino a 1 C per 300 m sopra i 950 m.

14 Estensione dei limiti di temperatura consentiti Eccezioni all'estensione dei limiti di temperatura consentiti Durante deterati periodi dell'anno, le condizioni interne dell'apparecchiatura potrebbero non rientrare nei limiti per l'operatività continua, ma rimanere comunque entro un intervallo consentito. In questo intervallo esteso, il funzionamento dell'apparecchiatura è limitato a un numero di ore uguale o inferiore al 10% delle ore di operatività annua. Se in funzione con temperature comprese nell'intervallo esteso, le prestazioni di sistema vengono garantite mentre il sistema è in standby o sottoposto a manutenzione/assistenza. Se in funzione con temperature comprese nell'intervallo esteso, potrebbero essere applicabili specifiche limitazioni a livello di enclosure. Da 5 C a 10 C e da 35 C a 40 C (senza luce del sole diretta sull'apparecchiatura), a un punto di rugiada di -12 C e con 8%-85% di umidità relativa e punto di rugiada di 24 C (temperatura massima del termometro a bulbo bagnato). Al di fuori dell'intervallo per l'operatività continua consentito (da 10 C a 35 C), il sistema può funzionare a una temperatura ima di 5 C fino a una temperatura massima di 40 C per un periodo di tempo non superiore al 10% delle ore di operatività annua. In caso di temperature ambiente comprese tra i 35 C e 40 C, sarà necessario diuire la temperatura massima consentita del termometro a bulbo asciutto di 1 C ogni 175 m sopra i 950 m. A causa di alcune rare modalità operative, si consiglia di rimandare gli interventi di assistenza sui DAE con 60 unità da 3,5" e 120 unità da 2,5" al momento in cui la temperatura supera i 35 C. Il modello VNX8000 non può funzionare a temperature superiori a 35 C se l'spe VNX8000 e più di 9 DAE con 120 unità da 2,5" si trovano in un singolo rack profondo EMC. Con temperatura superiore a 35 C il DAE da 120 unità a 2,5" è limitato a un massimo di 10 in un singolo upgrade rack. Gradiente di temperatura 20 C/ora Altitudine Funzionamento massimo m EMISSIONI ELETTROMAGNETICHE E IMMUNITÀ FCC Classe A, EN55022 Classe A Marchio CE VCCI Classe A (per Giappone) ICES-003 Classe A (per Canada) AS/NZS 3548 Classe A (per Australia/Nuova Zelanda) store.emc.com/vnx Immunità EN55024, ITE BSMI Classe A (per Taiwan) STANDARD DI QUALITÀ E SICUREZZA UL 60950; CSAC , EN Prodotto a norma ISO 9000 ETSI EN CONTATTI Per sapere di più sulle possibilità offerte da prodotti, servizi e soluzioni EMC per risolvere le problematiche aziendali e dell'it, contattare il referente locale o un rivenditore autorizzato oppure visitare l'emc Store. EMC 2, EMC, il logo EMC, EMC Virtual Provisioning, AppSync, Atmos, E-Lab, FAST, MCx, ProSphere, PowerPath, Unisphere, UltraFlex, VNX, VNX5200, VNX5400, VNX5600, VNX5800, VNX7600 e VNX8000 sono marchi o marchi registrati di EMC Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi. VMware, vcenter, vsphere e il logo VMware sono marchi o marchi registrati di VMware, Inc., negli Stati Uniti e in altre giurisdizioni. Copyright 2011, 2014, 2015 EMC Corporation. Tutti i diritti riservati. Pubblicato in Italia. 8/15 Specifiche tecniche H EMC ritiene che le informazioni contenute nel presente documento siano esatte alla data di pubblicazione. Le informazioni sono soggette a modifica senza preavviso. SPECIFICHE TECNICHE

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp Efficienza e performance Soluzioni di storage NetApp Sommario 3 Introduzione n EFFICIENZA A LIVELLO DI STORAGE 4 Efficienza di storage: il 100% dei vostri dati nel 50% del volume di storage 6 Tutto in

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Lo storage di prossima generazione

Lo storage di prossima generazione Juku.it Lo storage di prossima generazione white paper (settembre 2012) Enrico Signoretti Juku consulting srl - mail: info@juku.it web: http://www.juku.it Indice Note legali 3 Juku 1 Perchè Juku 1 Chi

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

A vele spiegate verso il futuro

A vele spiegate verso il futuro A vele spiegate verso il futuro Passione e Innovazione per il proprio lavoro La crescita di Atlantica, in oltre 25 anni di attività, è sempre stata guidata da due elementi: la passione per il proprio lavoro

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10 PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 10 INDICE: DESCRIZIONE NR. PAGINA 1. PREMESSA 3 2. OGGETTO DELL APPALTO 3 3.

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

Per risparmiare tempo, finanze e risorse digitalizzando i documenti cartacei. Presentazione della soluzione

Per risparmiare tempo, finanze e risorse digitalizzando i documenti cartacei. Presentazione della soluzione Scheda Software HP Digital Sending (DSS) 5.0 Per risparmiare tempo, finanze e risorse digitalizzando i documenti cartacei Presentazione della soluzione Rendendo più fluida la gestione di documenti e dati,

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server Prima pubblicazione: 21 Ottobre 2012 Ultima modifica: 21 Ottobre 2012 Americas Headquarters Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA 95134-1706 USA http://www.cisco.com Tel: 8 526-00 800

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia. Prot. 1377 Cagliari, 13/03/2013 > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.eu ORDINE D ACQUISTO N. 39/2013 RIF. DET. A CONTRARRE N. 31

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

ADS-2100e Scanner desktop ad alta velocità per l'ufficio

ADS-2100e Scanner desktop ad alta velocità per l'ufficio ADS-2100e Scanner desktop ad alta Alimentatore automatico documenti da 50 fogli Alta qualità di scansione Velocità di scansione 24 ppm automatica fronte-retro Caratteristiche: Alta qualità Lo scanner ad

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc.

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc. Copyright Acronis, Inc., 2000-2011.Tutti i diritti riservati. Acronis e Acronis Secure Zone sono marchi registrati di Acronis, Inc. Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Zeroshell su vmware ESXi 4.1

Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Introduzione Vediamo come installare Zeroshell su Vmware ESXi 4.1 usando come immagine quella per IDE,SATA e USB da 1GB. Cosa ci serve prima di iniziare: Una distro Live io

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013 SIMATIC WinCC Runtime Professional V12 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 04/2013 - Architetture Novità

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

ReadyNAS per reti domestiche

ReadyNAS per reti domestiche ReadyNAS per reti domestiche Manuale del software Modelli: Serie Ultra (2, 4, 6) Serie Ultra Plus (2, 4, 6) Pro Pioneer NVX Pioneer 350 East Plumeria Drive San Jose, CA 95134 USA Dicembre 2010 202-10764-01

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

EMC Documentum xcp for Business Process Management

EMC Documentum xcp for Business Process Management Analisi dettagliata Abstract Oggi le aziende devono affrontare una sfida comune: ottimizzare i processi di business e la loro efficienza operativa. Per vincere questa sfida, EMC Documentum xcelerated Composition

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Triennale in Informatica Tesi di Laurea SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Cisco SPA 122 ATA con router

Cisco SPA 122 ATA con router Data Sheet Cisco SPA 122 ATA con router Servizio VoIP (Voice over IP) conveniente e ricco di funzionalità Caratteristiche Qualità vocale e funzionalità telefoniche e fax associate al servizio VoIP (Voice

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Sistemi digitali per l ufficio sempre più efficienti e facili da usare Ottenere massima efficienza ed elevata professionalità, pur mantenendo

Dettagli

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL PROPRIO PATRIMONIO INFORMATIVO E DEL PROPRIO KNOW-HOW IMPRENDITORIALE. SERVIZI CREIAMO ECCELLENZA Uno dei presupposti fondamentali

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Un rivoluzionario ThinkCentre All-in-One pensato per la crescita delle aziende.

Un rivoluzionario ThinkCentre All-in-One pensato per la crescita delle aziende. ThinkCentre E93z All-in-One Lenovo NUOVO THINKCENTRE E93z - L'EVOLUZIONE DEL DESKTOP Un rivoluzionario ThinkCentre All-in-One pensato per la crescita delle aziende. Principali motivi per l'acquisto PRODUTTIVITÀ

Dettagli

HP ProLiant Storage Server. Guida dell utente

HP ProLiant Storage Server. Guida dell utente HP ProLiant Storage Server Guida dell utente Numero di parte: 440584-065 Prima edizione: giugno 2008 Informazioni legali e avvertenza Copyright 1999, 2008 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Software

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli