UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO Dipartimento di Informatica CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO Dipartimento di Informatica CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA"

Transcript

1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO Dipartimento di Informatica CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA Provincia di Salerno TESI DI LAUREA IN CALCOLO DELLE PROBABILITA E STATISTICA MATEMATICA Active directory, migrazione di dominio e analisi dei fabbisogni: Applicazione al caso della Provincia di Salerno RELATORE Ch.mo Prof. Antonio Di Crescenzo RELATORE ESTERNO Dott.ssa Roberta Morena CANDIDATO Antonio Leone Matr Anno Accademico

2 Desidero ricordare tutti coloro che mi hanno aiutato nella stesura della tesi con suggerimenti, critiche ed osservazioni: a loro va la mia gratitudine, anche se a me spetta la responsabilità per ogni errore contenuto in questa tesi. Ringrazio anzitutto il professor Antonio Di Crescenzo, Relatore, e la dottoressa Roberta Morena, Co-relatrice: senza il loro supporto e la loro guida sapiente questa tesi non esisterebbe. Proseguo col ringraziare l ingegnere Gianluca Vuolo ed il dottor Ivano Gentile, che hanno saputo ascoltare ed interpretare le mie esigenze, facilitando le mie ricerche. Un ringraziamento particolare va ai colleghi ed agli amici che mi hanno incoraggiato, in particolar modo ringrazio Alfonso Guarino, col quale ho redatto questa tesi di gruppo, e che ha condiviso parte del proprio tempo per leggere e discutere con me le bozze del lavoro. Vorrei infine ringraziare le persone a me più care: i miei amici e la mia famiglia, a cui questo lavoro è dedicato.

3 INDICE GENERALE Premessa 1.0 Introduzione. 1.1 Il dominio Windows Differenze tra gruppo di lavoro, gruppo home e dominio. 1.2 Panoramica Active Directory Funzionalità e servizi di Active Directory Protocolli di Active Directory Gli utenti ed i gruppi predefiniti Le Group Policy Panoramica Exchange I ruoli Stato dell arte Struttura organizzativa dell ente Il dominio provincia2006.local 2.3 Principali competitor Postfix Thunderbird I

4 2.3.3 Widows Live Mail 2.4 Differenze Esperienza diretta Obiettivi Progettazione lato server Creazione Utente Gli attributi dell utente Gestione degli utenti Creazione gruppo Condivisione del file server Migrazione: Use Case Diagram Mock-up Risoluzione delle problematiche OCS Analisi Statistica Sviluppi futuri Virtualization Bibliografia II

5 INDICE DELLE IMMAGINI 1.0 Introduzione Esempio di dominio Protocolli di Active Directory Snapshot dei ruoli Server Exchange Ruolo Cassetta Postale Ruolo Messaggistica Unificata Stato dell arte Snapshot macro-struttura organizzativa Provincia di Salerno Snapshot-1: repository centrale Snapshot-2: repository centrale - condivisione delle cartelle Snapshot-3: repository centrale - organizzazione di una cartella tipo Utenti di Active Directory Servizi attivi di Microsoft Exchange Esperienza diretta Progettazione lato server Dashboard 37 III

6 - 3.2 Active directory Utenti Active Directory Crea utente Crea gruppo Aggiunta utenti al gruppo Specifiche di gruppo Aggiunta utenti File server nuovo Controlli completi cartelle file server Controllo parziale cartelle file server Use case diagram Cambio dominio Connessione file server Cambio password OCS IV

7 Premessa La seguente tesi di laurea nasce da un lavoro di gruppo svolto presso la Provincia di Salerno congiuntamente al collega Alfonso Guarino. Tema centrale di questo lavoro è la migrazione del dominio dell Ente, con l analisi delle risorse uomo/tempo necessarie a tele trasferimento. La mia attenzione è stata rivolta agli aspetti riguardanti Active Directory, mentre il collega A. Guarino ha trattato l applicazione al caso di Exchange Server 2007 e della configurazione degli account mail per i vari client. Le risorse stimate alla fine di quest attività sono state accorpate, poiché dividere il lavoro svolto avrebbe fornito dati inconsistenti. Infatti la migrazione comprende assieme quello che è l aspetto riguardante l Active Directory ed Exchange. Questa esperienza è stata resa possibile grazie dalla collaborazione tra l Università degli Studi di Salerno e la Provincia di Salerno. L attività è stata svolta presso l ufficio statistico della Provincia, sotto la supervisione del professore Antonio Di Crescenzo. Linee guida all interno dell Ente sono state la dottoressa Roberta Morena, coordinatrice della parte statistica dell Ente, dell ingegnere Gianluca Vuolo, coordinatore della parte sistemistica, e del dottor Ivano Gentile, che tratta gli aspetti di problem solving dell Intera Provincia di Salerno. Tale tesi è stata realizzata quindi in gruppo, poiché solo accorpando il lavoro svolto con il collega Alfonso Guarino, è stato possibile stimare le risorse uomo/tempo necessarie alla migrazione dell intero dominio. L esperienza è suddivisa in tre parti: una parte rivolta all approfondimento dei software che la Provincia di Salerno ci ha messo a disposizione, una seconda parte rivolta all analisi dello stato dell arte relativa alla configurazione di Active Directory per il dominio provincia.salerno.local ( ponendo attenzione alle problematiche riscontrate e alla risoluzione delle stesse), una terza parte che tratta l analisi dei fabbisogni per il completamento dell attività in tutto l Ente, ed una parte conclusiva contenente gli sviluppi futuri. Il prodotto finale della collaborazione su menzionata verrà utilizzato a breve per estendere il dominio così configurato a tutta la Provincia di Salerno. In particolare, in questa Tesi verranno analizzati i caso d'uso relativi alla configurazione di Active Directory. Verranno estrapolati i dati relativi al fabbisogno 1

8 dell ente, così da congiungerli a quelli estrapolati dall attività svolta contemporaneamente dal collega Alfonso Guarino. Verranno altresì discusse le possibilità di upgrade, di miglioramento in termini di efficienza e facilità di gestione, del dominio creato. Segue una panoramica sugli argomenti trattati nella tesi: Introduzione: in questo capitolo verranno presentati i software utilizzati, che sono alla base di un dominio Microsoft: Active Directory ed Exchange con relative potenzialità. Stato dell arte: questo secondo capitolo tratterà dell organizzazione dell Ente Provincia di Salerno, delle configurazioni hardware e software riscontrate negli elaboratori della Provincia e delle diverse possibilità che il mondo dell informatica avrebbe potuto proporre analizzando le eventuali differenze. Esperienza diretta: qui verrà configurato nel dettaglio l Active Directory della Provincia di Salerno, verranno risolte le problematiche riscontrate durante l attività e si analizzeranno i fabbisogni per la migrazione totale di dominio. Sviluppi futuri: l ultimo capitolo tratta aspetti per i quali il settore Innovazione Tecnologica della Provincia di Salerno dovrebbe tenere in considerazione dopo aver ultimato il lavoro stimato in questa tesi; entrare nell ottica della virtualizzazione porterebbe alla Rete della Provincia di Salerno razionalizzazione e ottimizzazione delle risorse hardware, con un ritorno in termini di costi delle attrezzature. 2

9 1.0 Introduzione 1.1 Il dominio Windows Un dominio Windows Server un gruppo logico di computer che eseguono versioni del sistema operativo Microsoft Windows che condividono un database di directory centrale. Questa banca dati centrale (conosciuta come Active Directory a partire da Windows 2000, Active Directory Domain Services in Windows Server 2008 e Server 2008 R2) contiene gli account utente e informazioni di protezione per le risorse in tale dominio. Ogni persona che utilizza i computer all'interno di un dominio riceve un account univoco o un nome utente. A tale account pu essere assegnato il grado di accesso alle risorse disponibili all'interno del dominio [1]. FIGURA 1.1 ESEMPIO DI DOMINIO In un dominio la directory si trova su computer configurati come controller di dominio. Un controller di dominio un server che gestisce tutti gli aspetti legati alla sicurezza delle interazioni tra utente e dominio, centralizzando la stessa e l'amministrazione. 3

10 Un dominio di Windows Server in genere consigliato per le organizzazioni in cui sono utilizzati pi di 10 computer in rete. L'alternativa fornita da Microsoft il Windows Workgroup. Il sistema Windows Workgroup adeguato per le piccole reti di computer domestici od home-office mancando di scalabilit, funzionalit di disaster recovery, criteri di gruppo ed altre caratteristiche di sicurezza. Un dominio non si riferisce ad una singola sede o ad un tipo specifico di configurazione di rete. I computer in un dominio possono condividere la vicinanza fisica all'interno di una piccola LAN oppure possono essere situati in diverse parti del mondo. I computer all'interno di un dominio Active Directory possono essere strutturati in unit organizzative in base alla localit, la struttura organizzativa o altri fattori. Nella prima versione di dominio di Windows Server (fornito con Windows NT 3.x / 4) le macchine non potevano che essere viste in due stati dagli strumenti di amministrazione: i computer rilevati (sulla rete); i computer che in realt appartenevano al dominio. La gestione di Active Directory pi facile per gli amministratori e consente di gestire e distribuire le modifiche di rete e le politiche a tutte le macchine collegate al dominio. I computer possono connettersi a un dominio tramite LAN, WAN o altro Differenze tra gruppo di lavoro, gruppo home e dominio In un gruppo di lavoro: Tutti i computer sono peer, nessuno ha il controllo su di un altro; In ogni computer configurato un insieme di account utente. Per accedere a uno dei computer nel gruppo di lavoro, necessario disporre di un account in tale computer; Sono in genere presenti poche macchine (di solito meno di 20); Un gruppo di lavoro non protetto da password; Tutti i computer devono trovarsi nella stessa rete LAN o nella stessa subnet. 4

11 In un gruppo home: I computer appartenenti ad una rete domestica devono appartenere ad un gruppo di lavoro, ma possono appartenere anche ad un gruppo home. Questo tipo di gruppo semplifica la condivisione di stampanti, immagini, video, musica e documenti in genere con altri utenti della rete domestica; Un gruppo home viene protetto tramite una password, ma questa viene digitata una volta sola, cio quando il computer viene aggiunto al gruppo; In un dominio: Uno o pi computer sono server. Gli amministratori di rete utilizzano i server per controllare la sicurezza e le autorizzazioni per tutti i computer del dominio. Questo semplifica l esecuzione di modifiche in quanto queste vengono distribuite in tutti i computer del dominio. Gli utenti di dominio devono utilizzare un nome utente ed una password ogni volta che vogliono accedere al dominio; Se si dispone di un account nel dominio possibile accedere ad un qualsiasi computer facente parte del dominio con quello stesso account; E in genere possibile modificare solo alcune impostazioni di un computer, in quanto sono gli amministratori di dominio a scegliere chi pu modificare cosa ed in generale viene preferita una certa coerenza tra le impostazioni modificabili e non; Un dominio pu includere migliaia di computer; I computer possono trovarsi in reti locali diverse. 1.2 Panoramica Active Directory Il ruolo del server Active Directory consente di creare un'infrastruttura scalabile, sicura e gestibile per la gestione di utenti e risorse e di garantire il supporto per applicazioni abilitate all'uso di directory, ad esempio Microsoft Exchange Server [2]. 5

12 Active Directory fornisce un database distribuito che consente di archiviare e gestire informazioni sulle risorse di rete e dati specifici dell'applicazione provenienti da applicazioni abilitate all'uso di directory. Gli amministratori possono utilizzare Active Directory per organizzare gli elementi di una rete, ad esempio utenti, computer e altri dispositivi, in una struttura di contenimento gerarchica. Tale struttura include la foresta di Active Directory, i domini della foresta e le unit organizzative (OU, Organizational Unit) di ogni dominio. Un server che esegue Servizi di dominio Active Directory viene definito controller di dominio. L'organizzazione degli elementi della rete in una struttura di contenimento gerarchica offre numerosi vantaggi: la foresta funge da confine di sicurezza per l'organizzazione e definisce l'ambito di autorit degli amministratori. Per impostazione predefinita, una foresta contiene un unico dominio, denominato dominio radice della foresta; all interno della foresta possibile creare domini aggiuntivi per implementare il partizionamento dei dati di Active Directory, che consente alle organizzazioni di eseguire la replica di dati solo dove necessario. Questa operazione offre la scalabilit globale dei servizi di dominio Active Directory all'interno di reti con una larghezza di banda disponibile limitata. Un dominio di Active Directory supporta inoltre una serie di altre funzionalit principali correlate all'amministrazione, tra cui identit utente, autenticazione e relazioni di trust a livello di rete; le Organizational Unit semplificano la delega dell'autorit, per agevolare la gestione di un numero elevato di oggetti. Mediante la delega, i proprietari possono trasferire un'autorit completa o limitata sugli oggetti ad altri utenti o gruppi. L'importanza della delega risiede nel fatto che consente di distribuire la gestione di grandi quantit di oggetti a pi persone considerate attendibili per l'esecuzione di attivit di gestione Funzionalità e servizi di Active Directory In Servizi di dominio Active Directory la sicurezza integrata mediante l'autenticazione di accesso e il controllo dell'accesso alle risorse presenti nella directory. Con un unico accesso in rete, gli amministratori possono gestire i dati e l'organizzazione della directory nell'intera 6

13 rete. Gli utenti di rete autorizzati possono inoltre utilizzare un unico accesso in rete per accedere a risorse che si trovano in qualsiasi punto della rete. L'amministrazione basata su criteri semplifica la gestione anche nel caso di reti di grande complessit. Di seguito sono elencate alcune funzionalit aggiuntive di Active Directory: Un insieme di regole, denominato schema, che definisce le classi degli oggetti e degli attributi contenuti nella directory, i vincoli e le limitazioni poste sulle istanze di tali oggetti e il formato dei relativi nomi; Un catalogo globale contenente informazioni su tutti gli oggetti della directory. Utenti e amministratori possono utilizzare il catalogo globale per reperire informazioni di directory, indipendentemente dal dominio della directory che contiene effettivamente i dati; Un meccanismo di query e indicizzazione, mediante il quale utenti della rete o applicazioni possono pubblicare e reperire gli oggetti e le relative propriet ; Un servizio di replica che distribuisce i dati di directory in rete. Tutti i controller di dominio scrivibili di un dominio partecipano alla replica e contengono una copia completa di tutte le informazioni di directory per il rispettivo dominio. Qualunque modifica ai dati di directory viene replicata a tutti i controller di dominio del dominio; Ruoli di Master Operation, noti anche come FSMO, Flexible Single Master Operation. Controller di dominio che detengono ruoli di Master Operation vengono designati per l'esecuzione di attivit specifiche, destinate a garantire la coerenza all'interno della directory ed eliminare le voci in conflitto Protocolli di Active Directory Active Directory un servizio progettato per operare con altri servizi di directory e per accettare le richieste di molti client diversi utilizzando una variet di interfacce, come mostrato nella figura 1-2. Il protocollo primario per Active Directory LDAP (Lightweight Directory Access Protocol) versione 3, un protocollo standard per i servizi di directory. Quando si utilizzano altri server Windows, Active Directory supporta la replica tramite 7

14 l interfaccia REPL. Quando si utilizzano i client di messaggistica legacy, Active Directory supporta l interfaccia MAPI (Messaging Application Programming Interface). e l interfaccia SAM (Security Accounts Manager). I servizi di autenticazione e di autorizzazione di Active Directory utilizzano Kerberos versione 5 e altri protocolli standard, in modo da fornire protezione dei dati per impostazione predefinita e allo stesso tempo massimizzare la flessibilit. Ad esempio, Active Directory contrassegna e crittografa per impostazione predefinita tutte le comunicazioni che utilizzano LDAP. La firma di tali comunicazioni garantisce che i dati provengano da una fonte nota e che non siano stati modificati. FIGURA 1.2 I PROTOCOLLI DI ACTIVE DIRECTORY 8

15 1.2.3 Gli utenti ed i gruppi predefiniti Quando si stabiliscono domini e foreste installando i controller di dominio, Active Directory crea account utente e gruppi predefiniti per facilitare la gestione della directory e configurare i controlli dell accesso. I gruppi e gli utenti predefiniti pi importanti comprendono: Administrator: un account utente predefinito con accesso e privilegi a livello dell intero dominio. Per impostazione predefinita, questo account di un dominio membro dei gruppi seguenti: Administrators, Domain Admins, Domain Users, Enterprise Admins, Group Policy Creator Owners e Schema Admins. Administrators: un gruppo locale che fornisce accesso completo a un singolo computer o dominio, a seconda della relativa posizione. Poich questo gruppo gode di un accesso completo, opportuno scegliere accuratamente gli utenti da aggiungere ad esso. Per rendere un utente amministratore per un computer o dominio locale, sufficiente rendere l utente membro di questo gruppo. Solo i membri del gruppo Administrators possono modificare questo account. I membri predefiniti del gruppo comprendono Administrator, Domain Admins ed Enterprise Admins. Domain Admins: un gruppo globale designato per facilitare l amministrazione di tutti i computer in un dominio. I membri di questo gruppo dispongono del controllo a livello amministrativo su tutti i computer di un dominio, perch sono membri del gruppo Administrators per impostazione predefinita. Per rendere un utente amministratore di un dominio, necessario farlo diventare membro di questo gruppo. Enterprise Admins: un gruppo globale o universale designato per facilitare l amministrazione di tutti i computer in una struttura di dominio o in una foresta. I membri di questo gruppo dispongono del controllo a livello amministrativo su tutti i computer di un organizzazione, perch sono membri del gruppo Administrators per impostazione predefinita. Per rendere un utente amministratore di un dominio, necessario farlo diventare membro di questo gruppo. 9

16 Group Policy Creator Owners: un gruppo globale progettato per facilitare l amministrazione dei criteri di gruppo. I membri di questo gruppo dispongono del controllo a livello amministrativo sui Criteri di gruppo. Schema Admins: un gruppo globale progettato per facilitare l amministrazione dello schema di Active Directory. I membri di questo gruppo dispongono del controllo a livello amministrativo sullo schema. 10

17 1.2.4 Le Group Policy Le Group Policy o criteri di gruppo rappresentano esattamente lo strumento che consente di gestire in maniera centralizzata la configurazione relativa a utenti e computer in quegli ambienti di rete basati su Active Directory. Il concetto di criteri di gruppo pu essere applicato anche a quei client che non appartengono al dominio, ma chiaramente questo comporta la perdita dei vantaggi annessi alla centralizzazione della gestione e configurazione degli stessi. Ci sono due aree principali di applicazione dei criteri di gruppo: user setting; computer setting. Ambedue influenzano delle sezioni del registro di sistema sul sistema operativo dove vengono applicate. Tutti gli aspetti delle Group Policy possono essere gestiti tramite la relativa console: la Group Policy Management Console (GPMC). Questo strumento ci consente di modificare tutte le impostazioni di interesse di un qualsiasi utente del dominio. L oggetto a grana pi fine che possiamo trovare all interno di questo strumento il singolo Criterio, un documento nel quale sono espletate tutte le singole configurazioni da applicare agli altri oggetti del dominio, quali computer e utenti. Nella console di Gestione Criteri di Gruppo possiamo creare oggetti, cancellarli, spostarli ed esplorare i diversi insiemi. Nel momento della creazione di un singolo criterio possiamo, sia nel caso degli utenti sia nel caso dei computer, andare ad agire su specifiche aree: Impostazioni del software Impostazioni di Windows Modelli Amministrativi Un concetto importante da definire nella gestione dei criteri di gruppo l ereditariet. La creazione di un oggetto ad un particolare livello dell albero del dominio implica che le policy da esso specificate siano applicate a tutti gli oggetti compresi o discendenti da quel livello. Se per esempio una policy creata a livello del dominio, tutti gli oggetti in esso contenuti saranno affetti da quella policy. Una nota importante e doverosa dovuta all applicazione di policy che possono essere in contrasto tra di loro a diversi livelli dell albero del dominio. In 11

18 questi casi bisogna rifarsi al motore di applicazione delle group policy secondo il quale l ordine di precedenza nell applicazione delle stesse : Sito Dominio Unit Organizzativa Sotto unit organizzative figlie In altre parole a parit di impostazione la regola che vince quella pi stringente: le unit organizzative figlie hanno una precedenza rispetto al genitore. Per comprendere meglio questo possiamo pensare al seguente scenario. A livello di dominio nessun utente pu accedere al pannello di controllo e alle sue impostazioni. Esiste una unit organizzativa, che chiameremo ITStaff, nella quale sono presenti tutti gli utenti che dovranno avere il potere di bypassare questa regola. Per questa unit organizzativa verr creata una regola che esplicitamente autorizza gli utenti a vedere il contenuto del pannello di controllo. 1.3 Panoramica Exchange Microsoft Exchange un server studiato per agevolare la collaborazione in linea tra vari utenti di un dominio. E stato introdotto nel 1996 ed diretto concorrente di Lotus Notes/Dominio server di IBM e FirstClass Suite di OpenText Corporation. In breve le funzionalit principali del software sono la gestione centralizzata della messaggistica tramite posta elettronica (sia interna che esterna), la gestione di calendari e rubriche condivisibili tra gli utenti. Il client pi utilizzato per connettersi ad un server Exchange Microsoft Outlook, anche se sono disponibili modalit di accesso alternative come l interfaccia web fornita, cio Outlook Web Access (OWA), o software di terze parti. Una delle caratteristiche salienti la stretta integrazione con Active Directory che permette di agevolare la gestione degli utenti all interno di strutture molto complesse. 12

19 1.3.1 I ruoli FIGURA 1.3 SNAPSHOT DEI RUOLI SERVER EXCHANGE Ruolo Server Client Access In Microsoft Exchange Server, il ruolo del server Accesso client supporta le applicazioni client Microsoft Outlook Web Access e Microsoft Exchange ActiveSync e i protocolli POP3 e IMAP4. Il ruolo del server Accesso Client supporta inoltre servizi quali Autodiscover e servizi Web. Il ruolo del server Accesso client accetta connessioni al server Exchange da una vasta gamma di client diversi. Client software quali Microsoft Outlook Express ed Eudora utilizzano connessioni POP3 o IMAP4 per comunicare con il server Exchange. Client hardware quali i dispositivi mobili utilizzano ActiveSync, POP3, o IMAP4 per comunicare con il server Exchange. Il ruolo del server Accesso client necessario in ciascuna organizzazione di Exchange Server [3]. Outlook Web Access Outlook Web Access in Exchange Server consente di accedere alla propria posta elettronica da qualsiasi browser Web. Outlook Web Access stato riprogettato in Exchange Server 2007 per migliorare le prestazioni e la produttivit degli utenti in molti modi. Nuove funzionalit, quali quella avanzata della pianificazione delle riunioni oltre ai miglioramenti nei promemoria e nella rubrica di indirizzi consentono un elevato livello di prestazioni da qualsiasi computer che dispone di un browser Web. Ci sono due versioni di Outlook Web Access incluse in Exchange Server 2007: la versione client Outlook Web Access Premium completa e la 13

20 nuova versione client Outlook Web Access Light. La versione light di Outlook Web Access progettata per ottimizzare le prestazioni di Outlook Web Access per i dispositivi mobili e le connessioni pi lente. Exchange ActiveSync Exchange ActiveSync consente la sincronizzazione dei dati tra il proprio dispositivo mobile e Exchange. possibile sincronizzare la posta elettronica, i contatti, le informazioni di calendario e le attivit. Sono supportati tutti i dispositivi su cui in esecuzione il software Microsoft Windows Mobile ed in alcuni casi specifici supportato anche Direct Push. Direct Push una tecnologia integrata in Exchange ActiveSync che consente di sincronizzare costantemente un dispositivo mobile con una cassetta postale di Exchange. POP3 e IMAP4 Oltre a supportare i client MAPI e HTTP, Exchange Server supporta i client POP3 e IMAP4. Per impostazione predefinita, POP3 e IMAP4 vengono installati durante l'installazione del ruolo del server Accesso client. Tuttavia i servizi necessari per supportare POP3 e IMAP4 sono disabilitati. Per utilizzare POP3 e IMAP4, necessario avviare i relativi servizi Ruolo Server Trasporto Edge In Exchange, il ruolo del server Trasporto Edge viene distribuito nella rete perimetrale dell'organizzazione come server autonomo o come membro del dominio di Active Directory della rete perimetrale. Progettato per ridurre al minimo la superficie di attacco, il server Edge Transport gestisce tutto il flusso della posta Internet, che fornisce i servizi di inoltro SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) e SmartHost per l'organizzazione di Exchange. Ulteriori livelli di sicurezza e protezione dei messaggi vengono forniti da un gruppo di agenti eseguiti sul server Edge Transport e che agiscono sui messaggi mentre vengono elaborati dai componenti di trasporto dei messaggi. Tali agenti supportano le funzionalit che forniscono protezione contro i virus e la posta indesiderata e applicano le regole di trasporto per controllare il flusso dei messaggi. Il computer in cui installato il ruolo server Edge Transport non pu accedere al servizio directory di Active Directory. Tutte le informazioni sui destinatari e sulle configurazioni vengono archiviate nel servizio directory di Active Directory Application Mode (ADAM). Per l'esecuzione di attivit di ricerca dei destinatari da parte del server Edge Transport, sono necessari dati presenti in Active Directory. EdgeSync un insieme di processi eseguiti su un computer in cui installato il ruolo server Hub Transport che consentono di stabilire la replica unidirezionale dei destinatari e le informazioni di configurazione da Active Directory all'istanza di ADAM in un server Edge Transport. Il servizio Microsoft Exchange EdgeSync 14

21 copia solo le informazioni necessarie al server Trasporto Edge per eseguire le attivit di configurazione della posta indesiderata e le informazioni di configurazione del connettore necessarie per abilitare il flusso di posta end-to-end. Il servizio Microsoft Exchange EdgeSync esegue gli aggiornamenti pianificati cos da mantenere aggiornate le informazioni contenute in ADAM. possibile installare pi server Edge Transport nella rete perimetrale. La distribuzione di pi server Edge Transport fornisce ridondanza in caso di errore di un server ed in questo modo anche possibile bilanciare il carico del traffico SMTP dell'organizzazione tra i server Trasporto Edge. Ecco gli scenari di elaborazione dei messaggi che possibile gestire nel ruolo Edge Transport. Flusso della posta internet I server in cui in esecuzione il ruolo server Edge Transport accettano messaggi che entrano nell'organizzazione di Exchange da Internet. Dopo che i messaggi sono stati elaborati dal server Edge Transport, vengono instradati ai server Hub Transport presenti nell'organizzazione. Tutti i messaggi inviati a Internet dall'organizzazione vengono instradati ai server Edge Transport dopo che i messaggi sono stati elaborati dal server Hub Transport. Protezione da posta indesiderata e antivirus In Exchange 2007 le funzionalit della posta indesiderata e antivirus offrono servizi per il blocco dei virus e della posta indesiderata oppure della posta elettronica commerciale indesiderata nel perimetro della rete. La maggior parte dei virus utilizzano tattiche simili alle tecniche di protezione contro la posta indesiderata per ottenere l'accesso all'organizzazione e portare l'utente ad aprire i messaggi di posta elettronica. Se possibile filtrare la maggior parte della posta indesiderata, la probabilit di catturare i virus prima che entrino nell'organizzazione pi elevata. Gli spammer ricorrono a diverse tecniche per inviare posta indesiderata all'organizzazione. I server in cui in esecuzione il ruolo server Edge Transport consentono di evitare che gli utenti nell'organizzazione ricevano posta indesiderata grazie a una serie di agenti che interagiscono per offrire livelli diversi di protezione e filtro della posta indesiderata. Regole di trasporto Edge Le regole di trasporto Edge vengono utilizzate per controllare il flusso dei messaggi inviati a o ricevuti da Internet. Le regole di trasporto Edge consentono di proteggere le risorse di rete e i dati aziendali applicando un'azione ai messaggi che soddisfano determinate condizioni e vengono configurate per ogni singolo server. Le condizioni delle regole di trasporto Edge si basano sui dati, ad esempio su parole specifiche o modelli di testo nell'oggetto, nel corpo o nell'intestazione del messaggio, sull'indirizzo nel campo Da, sul livello di probabilit di posta indesiderata o sul tipo di allegato. Le azioni determinano il modo in cui il messaggio viene 15

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice.

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice. LA CALCOLATRICE La Calcolatrice consente di eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni. Dispone inoltre delle funzionalità avanzate delle calcolatrici scientifiche e statistiche. È possibile

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione per Outlook

Dettagli

Primo accesso al sistema, vincoli nuova password 5. Esempio di accesso attraverso Interfaccia Webmail 7

Primo accesso al sistema, vincoli nuova password 5. Esempio di accesso attraverso Interfaccia Webmail 7 Sommario Introduzione alle novità 2 PREREQUISITI Porte di comunicazione da abilitare 2 PREREQUISITI - Installazione del certificato 2 Primo accesso al sistema, vincoli nuova password 5 Modalità di accesso

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 2002 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione: Outlook XP Introduzione

Dettagli

Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0

Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0 Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0 Importante: le istruzioni all'interno di questa guida sono applicabili solamente nel caso in cui l'archivio di messaggi sia Avaya Message

Dettagli

BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.8. Manuale dell'utente

BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.8. Manuale dell'utente BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.8 Manuale dell'utente SWDT653811-793266-0827030425-004 Indice Guida introduttiva... 2 Informazioni sui piani di servizi

Dettagli

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 VERITAS StorageCentral 1 USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 1. Panoramica di StorageCentral...3 2. StorageCentral riduce il costo totale di proprietà per lo storage di Windows...3 3. Panoramica

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Impostazione di Scansione su e-mail

Impostazione di Scansione su e-mail Guida rapida all'impostazione delle funzioni di scansione XE3024IT0-2 Questa guida contiene istruzioni per: Impostazione di Scansione su e-mail a pagina 1 Impostazione di Scansione su mailbox a pagina

Dettagli

Cresceresulweb. EMAIL PROFESSIONALE L'affidabilità di Gmail

Cresceresulweb. EMAIL PROFESSIONALE L'affidabilità di Gmail Cresceresulweb EMAIL PROFESSIONALE L'affidabilità di Gmail Le aziende italiane, di qualunque dimensione, fanno ormai un uso quotidiano della posta elettronica per gestire fornitori, parlare con i clienti,

Dettagli

Manuale configurazione caselle di posta elettronica HME Standard

Manuale configurazione caselle di posta elettronica HME Standard Manuale configurazione caselle di posta elettronica HME Standard Dati per la configurazione: SERVER della posta in arrivo (IMAP): hme.2000net.it Porta: 143 SERVER della posta in arrivo (POP3): hme.2000net.it

Dettagli

Guida configurazione client posta. Mail Mozilla Thunderbird Microsoft Outlook. Outlook Express

Guida configurazione client posta. Mail Mozilla Thunderbird Microsoft Outlook. Outlook Express Guida configurazione client posta Mail Mozilla Thunderbird Microsoft Outlook Outlook Express per nuovo server posta IMAP su infrastruttura sociale.it Prima di procedere con la seguente guida assicurarsi

Dettagli

Manuale configurazione caselle di posta elettronica HME Standard

Manuale configurazione caselle di posta elettronica HME Standard Manuale configurazione caselle di posta elettronica HME Standard Elenco caselle attive per il dominio @dominio.it casella1@dominio.it casella2@dominio.it casella3@dominio.it Password1 Password2 Password3

Dettagli

BlackBerry Internet Service. Versione: 4.5.1. Manuale utente

BlackBerry Internet Service. Versione: 4.5.1. Manuale utente BlackBerry Internet Service Versione: 4.5.1 Manuale utente Pubblicato: 08/01/2014 SWD-20140108162104132 Contenuti 1 Guida introduttiva... 7 Informazioni sui piani dei servizi di messaggistica di BlackBerry

Dettagli

Guida all installazione di METODO

Guida all installazione di METODO Guida all installazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

Indice. 1 Informazioni generali. 1.1 Informazioni su Datax. 2 Informazioni tecniche. 2.1 Requisiti di sistema. 2.1.1 Sistemi operativi supportati

Indice. 1 Informazioni generali. 1.1 Informazioni su Datax. 2 Informazioni tecniche. 2.1 Requisiti di sistema. 2.1.1 Sistemi operativi supportati Anco Soft DATAX 1 Indice 1 Informazioni generali 1.1 Informazioni su Datax 2 Informazioni tecniche 2.1 Requisiti di sistema 2.1.1 Sistemi operativi supportati 2.2 Requisiti minimi 3 Avvio del programma

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare le seguenti edizioni di Acronis Backup & Recovery 10: Acronis Backup

Dettagli

Breve visione d insieme

Breve visione d insieme Breve visione d insieme Per accedere occorre semplicemente collegarsi alla pagina http://wm.infocom.it/ ed inserire il proprio indirizzo e-mail e password. Inserimento delle Vostre credenziali Multilingua

Dettagli

Supporto delle cartelle gestite di Exchange

Supporto delle cartelle gestite di Exchange Archiviazione, gestione e reperimento delle informazioni aziendali strategiche Archiviazione di e-mail consolidata e affidabile Enterprise Vault, leader del settore per l'archiviazione di e-mail e contenuto,

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6. Manuale dell'utente

BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6. Manuale dell'utente BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6 Manuale dell'utente SWDT228826-600991-0122103435-004 Indice Guida introduttiva... 2 Informazioni di base sul sito Web

Dettagli

BlackBerry Internet Service Uso dell'applicazione di configurazione della posta elettronica dello smartphone BlackBerry Versione: 2.

BlackBerry Internet Service Uso dell'applicazione di configurazione della posta elettronica dello smartphone BlackBerry Versione: 2. BlackBerry Internet Service Uso dell'applicazione di configurazione della posta elettronica dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6 Manuale dell'utente SWDT229221-613076-0127040357-004 Indice Guida introduttiva...

Dettagli

Xerox. Print Advisor Domande frequenti

Xerox. Print Advisor Domande frequenti Print Advisor Generali D. Che cos'è Print Advisor? R. Print Advisor è uno strumento software che tutti i clienti ColorQube 9200 possono scaricare e installare. I vantaggi principali di Print Advisor sono:

Dettagli

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes Guida per gli utenti ASL AT Posta Elettronica IBM Lotus inotes Indice generale Accesso alla posta elettronica aziendale.. 3 Posta Elettronica... 4 Invio mail 4 Ricevuta di ritorno.. 5 Inserire un allegato..

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. BLACKBERRY INTERNET SERVICE http://it.yourpdfguides.com/dref/1117397

Il tuo manuale d'uso. BLACKBERRY INTERNET SERVICE http://it.yourpdfguides.com/dref/1117397 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso BLACKBERRY INTERNET SERVICE

Dettagli

Guida introduttiva di F-Secure PSB

Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Indice generale 3 Sommario Capitolo 1: Introduzione...5 Capitolo 2: Guida introduttiva...7 Creazione di un nuovo account...8 Come

Dettagli

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Manuale di utilizzo del servizio di posta elettronica Personale amministrativo Manuale di utilizzo del servizio di posta elettronica Pag. 1 di 14 MINISTERO DELLA PUBBLICA

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Negli anni cresce e supera Exchange migliorandone le funzioni e garantendo maggiore compatibilità.

Negli anni cresce e supera Exchange migliorandone le funzioni e garantendo maggiore compatibilità. Zimbra Mail Server Zimbra è la soluzione open source all'avanguardia per la gestione di messaggistica e processi collaborativi all interno di aziende ed enti pubblici di ogni dimensione. Zimbra Collaboration

Dettagli

Manuale d'uso del Microsoft Apps

Manuale d'uso del Microsoft Apps Manuale d'uso del Microsoft Apps Edizione 1 2 Informazioni su Microsoft Apps Informazioni su Microsoft Apps Microsoft Apps incorpora le applicazioni aziendali di Microsoft nel telefono Nokia Belle su cui

Dettagli

La vostra azienda è pronta per un server?

La vostra azienda è pronta per un server? La vostra azienda è pronta per un server? Guida per le aziende che utilizzano da 2 a 50 computer La vostra azienda è pronta per un server? Sommario La vostra azienda è pronta per un server? 2 Panoramica

Dettagli

Introduzione a Outlook

Introduzione a Outlook Introduzione a Outlook Outlook è uno strumento potente per la gestione della posta elettronica, dei contatti, del calendario e delle attività. Per utilizzarlo nel modo più efficace, è necessario innanzitutto

Dettagli

Guida all'amministrazione. BlackBerry Professional Software per Microsoft Exchange. Versione: 4.1 Service Pack: 4

Guida all'amministrazione. BlackBerry Professional Software per Microsoft Exchange. Versione: 4.1 Service Pack: 4 BlackBerry Professional Software per Microsoft Exchange Versione: 4.1 Service Pack: 4 SWD-313211-0911044452-004 Indice 1 Gestione degli account utente... 7 Aggiunta di un account utente... 7 Aggiunta manuale

Dettagli

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Se si aggiorna il PC da Windows XP a Windows 7 è necessario eseguire un'installazione personalizzata che non conserva programmi, file o impostazioni. Per questo

Dettagli

Mainframe Host ERP Creazione immagini/archivio Gestione documenti Altre applicazioni di back-office. E-mail. Desktop Call Center CRM.

Mainframe Host ERP Creazione immagini/archivio Gestione documenti Altre applicazioni di back-office. E-mail. Desktop Call Center CRM. 1 Prodotto Open Text Fax Sostituisce gli apparecchi fax e i processi cartacei inefficaci con la consegna efficace e protetta di documenti elettronici e fax utilizzando il computer Open Text è il fornitore

Dettagli

MDaemon e Outlook Connector for MDaemon

MDaemon e Outlook Connector for MDaemon MDaemon e Outlook Connector for MDaemon Introduzione...2 Cos'è il groupware...2 Che cosa significa groupware?...2 Cos è WorldClient...2 MDaemon e l evoluzione delle funzionalità groupware...3 Nuove funzionalità

Dettagli

S-MIME per Outlook 2003

S-MIME per Outlook 2003 S-MIME per Outlook 2003 Utilizzo dei certificati personali S/MIME per i messaggi di posta elettronica crittografati e firmati in Outlook 2003 In Outlook 2003 vengono utilizzati i certificati S/MIME al

Dettagli

Windows Vista, il nuovo sistema operativo Microsoft che cerca le giuste risposte ai quesiti di sicurezza

Windows Vista, il nuovo sistema operativo Microsoft che cerca le giuste risposte ai quesiti di sicurezza Windows Vista, il nuovo sistema operativo Microsoft che cerca le giuste risposte ai quesiti di sicurezza Microsoft Windows è il sistema operativo più diffuso, ma paradossalmente è anche quello meno sicuro.

Dettagli

Gestione della posta elettronica con Round Cube webmail e Outlook Express utilizzando il protocollo IMAP

Gestione della posta elettronica con Round Cube webmail e Outlook Express utilizzando il protocollo IMAP CADMO Infor ultimo aggiornamento: marzo 2013 Gestione della posta elettronica con Round Cube webmail e Outlook Express utilizzando il protocollo IMAP Problema: come avere sempre sotto controllo la propria

Dettagli

Logo Microsoft Outlook 2003

Logo Microsoft Outlook 2003 Tecnologie informatiche CONFIGURARE MICROSOFT OUTLOOK 2003 Introduzione Logo Microsoft Outlook 2003 Microsoft Office Outlook 2003 è l'applicazione di Microsoft Office per la comunicazione e per la gestione

Dettagli

Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia

Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia Introduzione ad Active Directory Orazio Battaglia Introduzione al DNS Il DNS (Domain Name System) è un sistema utilizzato per la risoluzione dei nomi dei nodi della rete (host) in indirizzi IP e viceversa.

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: Eduard Roccatello eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

Installazione di GFI FAXmaker

Installazione di GFI FAXmaker Installazione di GFI FAXmaker Requisiti di sistema Prima di installare GFI FAXmaker, assicurarsi di soddisfare tutti i requisiti che seguono. Server FAX GFI FAXmaker: Una macchina server Windows 2000 o

Dettagli

DEMO OFFICE 365. OFFICE DOWLOAD Si entra nella Sottoscrizione pannello personale

DEMO OFFICE 365. OFFICE DOWLOAD Si entra nella Sottoscrizione pannello personale DEMO OFFICE 365 OFFICE DOWLOAD Si entra nella Sottoscrizione pannello personale Ogni utente può installare il proprio Office da Impostazioni / software http://community.office365.com/it-it/tools/helpcenter.aspx?hcs=b7430e03-97b5-403d-95f4-

Dettagli

MANUALE ISTRUZIONI CASELLE MAIL

MANUALE ISTRUZIONI CASELLE MAIL MANUALE ISTRUZIONI CASELLE MAIL Sommario: COME LEGGERE LE MAIL... 2 REGOLE ANTISPAM Su Outlook... 4 COME IMPOSTARE L OPZIONE LASCIA I MESSAGGI SUL SERVER (Outlook)... 11 IPhone problemi con la ricezione

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata Turbodoc Archiviazione Ottica Integrata Archiviazione Ottica... 3 Un nuovo modo di archiviare documenti, dei e immagini... 3 I moduli di TURBODOC... 4 Creazione dell armadio virtuale... 5 Creazione della

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Accesso e-mail tramite Internet

Accesso e-mail tramite Internet IDENTIFICATIVO VERSIONE Ed.01 Rev.B/29-07-2005 ATTENZIONE I documenti sono disponibili in copia magnetica originale sul Server della rete interna. Ogni copia cartacea si ritiene copia non controllata.

Dettagli

AWN ArchiWorld Network. Manuale generale del sistema di posta elettronica. Manuale generale del sistema di posta elettronica

AWN ArchiWorld Network. Manuale generale del sistema di posta elettronica. Manuale generale del sistema di posta elettronica Pag. 1 / 37 AWN Manuale generale del sistema di posta elettronica INDICE Caratteristiche del nuovo sistema di posta... 2 Registrazione di un account... 2 Modifica dei propri dati... 3 Recuperare la propria

Dettagli

Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in

Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in Informazioni sul copyright 2004 Copyright Hewlett-Packard Development Company, L.P. Sono vietati la riproduzione, l'adattamento e la

Dettagli

BlackBerry Internet Service Versione: 3.1. Manuale dell'utente

BlackBerry Internet Service Versione: 3.1. Manuale dell'utente BlackBerry Internet Service Versione: 3.1 Manuale dell'utente SWDT987396-1026956-0512110918-004 Indice Guida introduttiva... 2 Informazioni sui piani di servizi di messaggistica di BlackBerry Internet

Dettagli

OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Certificata

OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Certificata OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Descrizione della soluzione Autore EXEntrica srl Versione 1.0 Data 25. Sep. 2006 Pagina 1 di 10 Indice Glossario... 3 La posta elettronica certificata

Dettagli

Manuale per l utente. Outlook Connector for MDaemon

Manuale per l utente. Outlook Connector for MDaemon Outlook Connector for MDaemon Manuale per l utente Introduzione... 2 Requisiti... 2 Installazione... 3 Scaricare il plug-in Outlook Connector... 3 Installare il plug-in Outlook Connector... 4 Configurare

Dettagli

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.1.1 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati.

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.1.1 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik Sense Desktop Qlik Sense 2.1.1 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik, QlikTech, Qlik

Dettagli

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati.

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik Sense Desktop Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik, QlikTech, Qlik

Dettagli

Indice. Introduzione. Capitolo 1

Indice. Introduzione. Capitolo 1 indice Xp pro.qxd 4-04-2002 19:42 Pagina V Indice Introduzione XV Capitolo 1 Sistemi operativi Windows di nuova generazione 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Introduzione alla famiglia Windows XP 1 Windows XP Home

Dettagli

Manuale LiveBox WEB ADMIN. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB ADMIN. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB ADMIN http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa

Dettagli

Configurazione Posta su Android

Configurazione Posta su Android Manuale Configurazione Posta su Android Rev. 00 del 30/06/2015 Sommario Scopo del documento... 3 Modalità ActiveSync... 4 Configurazione di Android in ActiveSync... 4 Modalità IMAP... 11 Configurazione

Dettagli

Manuale d'uso del Microsoft Apps for Symbian

Manuale d'uso del Microsoft Apps for Symbian Manuale d'uso del Microsoft Apps for Symbian Edizione 1.0 2 Informazioni su Microsoft Apps Informazioni su Microsoft Apps Microsoft Apps incorpora le applicazioni aziendali di Microsoft nel telefono Nokia

Dettagli

OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Certificata

OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Certificata OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Certificata Descrizione della soluzione White paper Autore EXEntrica srl Versione 1.5 Data 17/10/2008 Copyright 2007 EXEntrica srl Pag 1 di 7

Dettagli

Informazioni. OpenScape Web Collaboration

Informazioni. OpenScape Web Collaboration Informazioni OpenScape Web Collaboration OpenScape Web Collaboration è una soluzione per conferenze Web scalabile, sicura ed estremamente affidabile per aziende di qualsiasi dimensione. Communication for

Dettagli

Active Directory. Installatore LAN. Progetto per le classi V del corso di Informatica

Active Directory. Installatore LAN. Progetto per le classi V del corso di Informatica Installatore LAN Progetto per le classi V del corso di Informatica Active Directory 26/02/08 Installatore LAN - Prof.Marco Marchisotti 1 Agli albori delle reti...... nelle prime LAN era facile individuare

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

service UC&C Unified Communication and Collaboration

service UC&C Unified Communication and Collaboration service UC&C Unified Communication and Collaboration IP PBX Mail Chat Fax Mobile Communication Calendari Contatti Collaboration Attività Documenti Controller di Dominio Groupware Private Cloud Active Directory

Dettagli

Configurazione di Outlook Express

Configurazione di Outlook Express OUTLOOK Outlook Express è il client di posta elettronica sviluppato da Microsoft, preinstallato su sistemi operativi Windows a partire da Windows 98 fino all'uscita di Windows XP. Con l'arrivo di Windows

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica

OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Descrizione della soluzione Autore EXEntrica srl Versione 1.3 Data 27. Jun. 2007 Pagina 1 di 11 Glossario Open Source MTA LDAP SMTP SMTP/S POP

Dettagli

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 ESPLETAMENTO DI ATTIVITÀ PER L IMPLEMENTAZIONE DELLE COMPONENTI PREVISTE NELLA FASE 3 DEL PROGETTO DI E-GOVERNMENT INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI

Dettagli

Posta Elettronica Certificata elettronica per il servizio PEC di TI Trust Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 Scopo del documento... 3 2 Primo accesso e cambio password... 4

Dettagli

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente 2 Retrospect 9 Manuale dell'utente Appendice www.retrospect.com 2011 Retrospect, Inc. Tutti i diritti riservati. Manuale per l'utente Retrospect 9,

Dettagli

Antivirus Pro 2012. Guida introduttiva

Antivirus Pro 2012. Guida introduttiva Antivirus Pro 2012 Guida introduttiva Importante Sulla custodia del CD sarà possibile trovare il codice di attivazione con il quale attivare il prodotto. Si consiglia di conservarlo in un luogo sicuro.

Dettagli

EUCIP IT Administrator - Modulo 2 Sistemi operativi Syllabus Versione 3.0

EUCIP IT Administrator - Modulo 2 Sistemi operativi Syllabus Versione 3.0 EUCIP IT Administrator - Modulo 2 Sistemi operativi Syllabus Versione 3.0 Copyright 2011 ECDL Foundation Tutti i diritti riservati. Questa pubblicazione non può essere riprodotta in alcuna forma se non

Dettagli

Guida per l'impostazione delle funzioni di scansione

Guida per l'impostazione delle funzioni di scansione Guida per l'impostazione delle funzioni di scansione WorkCentre M123/M128 WorkCentre Pro 123/128 701P42171_IT 2004. Tutti i diritti riservati. La protezione dei diritti d autore è rivendicata tra l altro

Dettagli

Modulo formativo NAVIGARE IN INTERNET. POSTA ELETTRONICA (e gli altri SERVIZI)

Modulo formativo NAVIGARE IN INTERNET. POSTA ELETTRONICA (e gli altri SERVIZI) Modulo formativo NAVIGARE IN INTERNET POSTA ELETTRONICA (e gli altri SERVIZI) CHE COS E LA POSTA ELETTRONICA? Il servizio di posta elettronica utilizza Internet per inviare e ricevere lettere elettroniche.

Dettagli

Il primo al mondo con l integrazione di LibreOffice Online

Il primo al mondo con l integrazione di LibreOffice Online Scopri IceWarp versione 11.3 Il primo al mondo con l integrazione di LibreOffice Online I WebDocument consentono agli utenti di leggere i file Office direttamente nel, di sfogliare i documenti, vederne

Dettagli

Sommario. Introduzione... 11

Sommario. Introduzione... 11 Introduzione... 11 1. Prima di cominciare... 13 Da Windows a Windows 7...13 Le novità di Windows 7...15 La barra delle applicazioni...16 Il menu Start...17 Gli effetti Aero...18 Windows 7 e il Web...19

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente BlackBerry Desktop Software Versione: 7.1 Manuale dell'utente Pubblicato: 2012-06-05 SWD-20120605130923628 Indice Informazioni di base... 7 Informazioni su BlackBerry Desktop Software... 7 Configurazione

Dettagli

Allegato 5. Definizione delle procedure operative

Allegato 5. Definizione delle procedure operative Allegato 5 Definizione delle procedure operative 1 Procedura di controllo degli accessi Procedura Descrizione sintetica Politiche di sicurezza di riferimento Descrizione Ruoli e Competenze Ruolo Responsabili

Dettagli

Installation Guide. Pagina 1

Installation Guide. Pagina 1 Installation Guide Pagina 1 Introduzione Questo manuale illustra la procedura di Set up e prima installazione dell ambiente Tempest e del configuratore IVR. Questo manuale si riferisce alla sola procedura

Dettagli

Software per la gestione delle stampanti MarkVision

Software per la gestione delle stampanti MarkVision Software e utilità per stampante 1 Software per la gestione delle stampanti MarkVision In questa sezione viene fornita una breve panoramica sul programma di utilità per stampanti MarkVision e sulle sue

Dettagli

Suite OmniTouch 8400 Instant Communications Integrazione con Microsoft Outlook

Suite OmniTouch 8400 Instant Communications Integrazione con Microsoft Outlook Suite OmniTouch 8400 Instant Communications Guida rapida di riferimento - R6.1 La suite OmniTouch 8400 Instant Communications di Alcatel-Lucent fornisce un alto livello di servizi, se associato a Microsoft

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida

Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida Si applica alle seguenti edizioni: Advanced Server Virtual Edition Advanced Server SBS Edition Advanced Workstation Server for Linux Server for Windows Workstation

Dettagli

`````````````````SIRE QUICK START GUIDE

`````````````````SIRE QUICK START GUIDE `````````````````SIRE QUICK START GUIDE Sommario Introduzione 60 Configurazione 61 Operazioni preliminari 62 Configurare il profilo Backup 63 Backup personalizzato 64 Avviare il backup 66 Schermata principale

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Scopri IceWarp versione 11.2 con WebAdmin HTML5. www.icewarp.it

Scopri IceWarp versione 11.2 con WebAdmin HTML5. www.icewarp.it Scopri IceWarp versione 11.2 con WebAdmin HTML5 La gestione quotidiana è più semplice e pratica con la nuova interfaccia WebAdmin. Amministra i domini, gli utenti, i gruppi e le mailing list ovunque ti

Dettagli

Gestire le PEC MANUALE OPERATIVO. Versione 1

Gestire le PEC MANUALE OPERATIVO. Versione 1 Gestire le PEC MANUALE OPERATIVO Versione 1 Marzo 2014 1 INDICE GENERALE 1.0 Panoramica della sequenza dei lavori... 3 2.0 Spiegazione dei pulsanti operativi della pagina iniziale (cruscotto)... 8 3.0

Dettagli

Servizio Archiviazione Posta Elettronica. Sommario

Servizio Archiviazione Posta Elettronica. Sommario Servizio Archiviazione Posta Elettronica Sommario Introduzione... 2 Politiche di archiviazione... 2 Segnaposto (o shortcut)...3 Outlook... 4 Prerequisiti:... 4 Outlook Visualizzare i messaggi archiviati...

Dettagli

Sincronizzazione degli utenti. Archiviazione di singole caselle di posta

Sincronizzazione degli utenti. Archiviazione di singole caselle di posta Archiviazione delle email con IceWarp Mail Server Si prega di notare che questo tutorial copre solo le specifiche di archiviazione di un server di IceWarp. Si presume che si disponga già di un installazione

Dettagli

ICEWARP VERSIONE 11.1 con WebRTC. www.icewarp.it

ICEWARP VERSIONE 11.1 con WebRTC. www.icewarp.it ICEWARP VERSIONE 11.1 con WebRTC IceWarp 11.1 è la prima soluzione disponibile sul mercato per chiamate audio e video, riunioni online e chat basate su WebRTC. Tutto ciò che ti occorre è un browser abilitato.

Dettagli

Guida dell amministratore di Microsoft Exchange ActiveSync

Guida dell amministratore di Microsoft Exchange ActiveSync Guida dell amministratore di Microsoft Exchange ActiveSync Copyright 2005 palmone, Inc. Tutti i diritti riservati. palmone, HotSync, Treo, VersaMail, and Palm OS rientrano fra i marchi di fabbrica o marchi

Dettagli

Symantec Protection Suite Enterprise Edition per Gateway Domande frequenti

Symantec Protection Suite Enterprise Edition per Gateway Domande frequenti Domande frequenti 1. Che cos'è? fa parte della famiglia Enterprise delle Symantec Protection Suite. Protection Suite per Gateway salvaguarda i dati riservati e la produttività dei dipendenti creando un

Dettagli

Xerox SMart esolutions. White Paper sulla protezione

Xerox SMart esolutions. White Paper sulla protezione Xerox SMart esolutions White Paper sulla protezione White Paper su Xerox SMart esolutions La protezione della rete e dei dati è una delle tante sfide che le aziende devono affrontare ogni giorno. Tenendo

Dettagli

Si applica a: Windows Server 2008

Si applica a: Windows Server 2008 Questo argomento non è stato ancora valutato Si applica a: Windows Server 2008 Protezione accesso alla rete è una tecnologia per la creazione, l'imposizione, il monitoraggio e l'aggiornamento dei criteri

Dettagli