Attività: AGENZIA D'AFFARI Codice: 005 Descrizione: agenzie d affari di cui all art. 115 del t.u.l.p.s. (r.d. n 773/1931) che effettuano di servizi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Attività: AGENZIA D'AFFARI Codice: 005 Descrizione: agenzie d affari di cui all art. 115 del t.u.l.p.s. (r.d. n 773/1931) che effettuano di servizi"

Transcript

1 Attività: AGENZIA D'AFFARI Codice: 005 : agenzie d affari di cui all art. 115 del t.u.l.p.s. (r.d. n 773/1931) che effettuano di servizi per conto terzi. sono agenzie di affari quelle imprese comunque organizzate che si offrono come intermediarie nell assunzione o trattazione di affari altrui, prestando la propria opera a chiunque ne faccia richiesta, con esclusione di quelle attività di intermediazione che sono già soggette ad una specifica disciplina di settore (es. agenzie di viaggio, agenzie scommesse). gli elementi che caratterizzano l agenzia di affari sono: l'esercizio organizzato ed abituale di una serie di atti il fine di lucro la natura di intermediazione del servizio o attività LA PRESTAZIONE D'OPERA A CHIUNQUE NE FACCIA RICHIESTA Rientrano nell'ambito delle agenzie d'affari, fra le altre, le seguenti attività: 1.abbonamenti a quotidiani e periodici: l attività si intende per conto terzi. la licenza ex art.115 del t.u.l.p.s. non comprende il servizio di spedizione, per il quale occorre il possesso dell autorizzazione del ministero delle comunicazioni ai sensi del d.lgs.22/07/1999 n allestimento ed organizzazione di spettacoli: l attività comprende le sfilate di moda e l offerta,la ricerca e la selezione di artisti,indossatori indossatrici. non sono soggetti alla licenza di cui all art.115 del t.u.l.p.s. i cosidetti impresari, cioè coloro che assumono il rischi dell impresa di spettacolo. 3. collocamento complessi di musica leggera: l attività è limitata alle orchestre o complessi di musica leggera. 4. compravendita di autoveicoli e motoveicoli usati a mezzo mandato o procura a vendere. qualora si utilizzino saloni espositivi occorre rispettare le norme previste per il commercio. n.b. presso i locali di vendita devono essere presenti i mandati o le procure notarili relativi a ciascun veicolo. 5. compravendita di cose usate od oggetti d arte o di antiquariato su mandato di terzi: devono essere rispettate le disposizioni in materia di tutela dei beni culturali ed archeologici e qualora si utilizzino saloni espositivi occorre rispettare le norme sul commercio. 6. disbrigo di patiche amministrative inerenti al rilascio di documenti o certificazioni: quali ad esempio: passaporto, licenza di caccia o pesca. non sono soggette all art.115 del t.u.l.p.s. le associazioni di categoria per le operazioni effettuate per conto dei propri associati. 7. disbrigo pratiche infortunistiche e assicurative: è esclusa l attività investigativa. la licenza di cui all art. 115 del t.u.l.p.s. non comprende lo svolgimento dell attività di liquidatore o di perito assicurativo (vedi legge 17/02/1992 n. 166). 8. disbrigo pratiche inerenti le onoranze funebri e agenzie onoranze funebri: la licenza di cui all art. 115 del t.u.l.p.s. riguarda il disbrigo delle pratiche burocratico-amministrative inerenti il settore e l intermediazione per la prestazione dei servizi fotografici, tipografici, pubbliche affissioni e simili, trasporto e ogni servizio concernente il settore. la fornitura di cofani mortuari, urne cinerarie, fiori od altri oggetti è soggetta alle norme del commercio. l agenzia è tenuta al rispetto del regolamento di polizia mortuaria, e dei regolamenti eventualmente emanati dall autorità sanitaria, in particolare per ciò che attiene l accesso agli ambienti destinati a camere ardenti e al trattamento e conservazione delle salme. 9. gestione dei servizi immobiliari, quali: riscossioni di canoni di locazione,ricerca di prestatori d opera per la manutenzione degli immobili da parte di privati. la licenza di cui all art. 115 del t.u.l.p.s. non necessita per lo svolgimento dell attività di mediatore immobiliare che è soggetta alla legge 39/1989 e alle normative per l attività di amministratore di condominio. 10. informazioni commerciali: la licenza di cui all art.115 del t.u.l.p.s. non comprende l attività investigativa che, è invece, soggetta a licenza del prefetto, ai sensi dell art.134 del t.u.l.p.s. 1

2 11. organizzazione di mostre ed esposizioni di prodotti, mercati e vendite televisive per conto terzi: le vendite televisive sono soggette anche all art.18 del d.lgs.114/98. le vendite all asta, ai sensi del 5 comma dell art.18 del d. lgs. 114/98, non possono essere effettuate in televisione. la licenza di cui all art.115 del t.u.l.p.s. non necessita per lo svolgimento dell attività di vendita televisiva esercitata direttamente dal commerciante. 12. organizzazione di congressi, riunioni, feste, meeting, cerimonie e simili su mandato di terzi: la licenza di cui all art.115 del t.u.l.p.s. non comprende l attività diretta di somministrazione di alimenti e bevande che è, invece, disciplinata dalla normativa commerciale. 13. organizzazione di servizi per la comunità,ovvero ricerca di affari o clienti per conto di artigiani, professionisti e prestatori di mano d opera: sono compresi modelli e modelle per foto artistiche, pittori, scultori, ed altri artisti. 14. prenotazione e vendita di biglietti per spettacoli e manifestazioni. 15. pubblicità: sotto qualsiasi forma, comprese reti informatiche o telematiche, purchè indicata nella tariffa delle prestazioni. la licenza di cui all art. 115 del t.u.l.p.s. non necessita per lo svolgimento della professione di pubblicitario, grafico o simili senza intermediazione per ciò che attiene la diffusione/distribuzione tramite terzi del materiale pubblicitario. 16. raccolta di informazioni a scopo di divulgazione mediante bollettini od altri mezzi simili: gli esercenti questa tipologia di attività, ai sensi dell art.121 del t.u.l.p.s., devono presentare all autorità locale di p.s. copia di ciascun bollettino o altro simile mezzo di comunicazione. secondo quanto precisato dall art.258 del r.d. 635/1940, la licenza di cui al 3 comma dell art.115 del t.u.l.p.s. non comprende l attività di investigazione o di ricerche o raccolta di informazioni per conto di privati che è, invece, subordinata al possesso della licenza prefettizia di cui all art.134 del t.u.l.p.s.. Tipologia di procedimento Efficacia immediata: 0gg Procedimento in immediato avvio: 20gg Conferenza di servizi: gg lavorativi Classificazione: SERVIZI ATTIVITÀ ATTINENTI Esercizi per il commercio al dettaglio ITER Vengono evidenziati in questa scheda i singoli procedimenti previsti dall'iter amministrativo della pratica. Per ciascun procedimento indicato deve essere compilato ed allegato alla DUAAP il MODULO corrispondente, corredato dagli eventuali documenti previsti in ciascuna scheda dell endoprocedimento. Gli endoprocedimenti sono i singoli passi dell'iter e sono anch'essi dotati di una ulteriore scheda informativa di dettaglio, scaricabile nella cartella Singoli Endoprocedimenti nel sito. Ulteriori adempimenti potranno essere rilevati dall esame del modello check list correttamente compilato, obbligatorio per tutti i procedimenti di natura edilizia e per quelli relativi ad attività imprenditoriali complesse (a giudizio del SUAP). Elenco endoprocedimenti Verifiche tecniche connesse all'effettuazione di lavori edilizi Dichiarazione di agibilità Notifica art. 67 D.Lgs. 81/2008 2

3 Notifica Sanitaria per Alimenti (Reg CE 852/04) Insegne e Cartelli Pubblicitari: installazione Agenzie d affari: esercizio dell'attività Vendita di cose Antiche e/o usate: comunicazione REQUISITI SOGGETTIVI Qui di seguito trovi i requisiti soggettivi necessari per l'avvio della pratica Insussistenza di cause di divieto, decadenza o sospensione di cui all'art. 10 L. 575/ 65 (legge antimafia), per tutti i soggetti indicati nel DPR 252/1998 Possesso dei requisiti morali di cui agli artt. 11, 12, 92, 131 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. n 773/1931 e s.m.i.. tali requisiti devono essere posseduti anche dal rappresentante eventualmente nominato dal titolare a norma di quanto consentito dall'art. 93, 2 comma, del t.u.l.p.s. REQUISITI OGGETTIVI Qui di seguito trovi i requisiti oggettivi necessari per l'avvio della pratica 1 Disponibilità di un locale avente destinazione d uso compatibile con l impianto da realizzare. Se l attività è esercitata presso la propria abitazione in quanto non comprende attività di compravendita di beni materiali, deve essere dichiarata la disponibilità a consentire, in qualunque ora, l accesso ai medesimi locali da parte degli ufficiali ed agenti di pubblica sicurezza ai fini di cui all art.16 del T.U.L.P.S.. 2 Conformità urbanistico-edilizia dell immobile 3 Agibilità dei locali 4 Conformità di tutti gli impianti installati nell edificio 5 Per le attività di cui al DM 16/02/1982, possesso del certificato di prevenzione incendi 6 Rispondenza del locali ai requisiti igienico-sanitari previsti dalle norme vigenti per l'esercizio dell'attività 7 Compatibilità acustica ed ambientale dell insediamento 8 Sorvegliabilita' secondo quanto previsto dall art.153 del r.d.665/1940 NORMATIVA Qui di seguito trovi la normativa contenente le leggi di riferimento del settore, nazionali, regionali e comunitarie Classe R.D n. 773 Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. RD n. 635, Approvazione del regolamento per l'esecuzione del testo unico 18 giugno 1931, n. 773 delle leggi di pubblica sicurezza L n. 575 Disposizioni contro la mafia, art. 10 L n. 241 Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi. D.P.R n. 252 Regolamento recante norme per la semplificazione dei procedimenti relativi al rilascio delle comunicazioni e delle informazioni antimafia. D.P.R n. 311 Regolamento per la semplificazione dei procedimenti relativi ad autorizzazioni per lo svolgimento di attività disciplinate dal testo unico delle leggi di pubblica sicurezza nonché al riconoscimento della qualifica di agente di pubblica sicurezza (numeri 77, 78 e 108, allegato 1 della L. n. 59/1997 e numeri 18, 19, 20 e 35, allegato 1 della L. n. 50/1999). D.Lgs n. 81 Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. D.Lgs n. 112 Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della L. 15 marzo 1997, n

4 Norme specifiche in relazione alla particolare tipologia di attività esercitata REGIONE L.R N. 3 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione (Legge finanziaria 2008) e s.m.i. REGIONE D. G.R. 11 aprile 2008 n. 22/1 Circolare applicativa dell art. 1, commi della L.R , n. 3. Sportello unico delle attività produttive (SUAP): Semplificazione e accelerazione delle procedure amministrative relative alle attività produttive di beni e servizi. Dettaglio Delibera n. 22/1 del 2008 All. 1 e 2 D.GR. 22/1 DOCUMENTI Qui di seguito trovi i documenti da allegare alla pratica. 1 Copia dell'intera documentazione su supporto digitale, secondo le modalità previste dalla Deliberazione G.R. n 22/1 del 11/04/ Copia di un documento d'identità personale in corso di validità di ognuna delle persone che rendono o sottoscrivono dichiarazioni 3 Gli ulteriori documenti sono indicati nelle schede degli endoprocedimenti MODULISTICA Qui di seguito trovi i moduli da presentare Progressivo d'ordine 1 DUAAP 2 Check list (se necessario) 3 Gli ulteriori modelli sono indicati nelle schede dei singoli endoprocedimenti ANNOTAZIONI Qui di seguito trovi le annotazioni interessanti da sapere per questa attività L attività può essere esercitata presso l abitazione solo nel caso in cui l attività esercitata non comprende attività di compravendita di beni materiali. in questo caso deve essere dichiarata la disponibilità a consentire, in qualunque ora, l accesso ai medesimi locali da parte degli ufficiali ed agenti di pubblica sicurezza ai fini di cui all art.16 del t.u.l.p.s.. La dichiarazione d inizio attività vale solo per i locali in essa indicati. Tutte le modifiche riguardanti i dati contenuti nella dichiarazione (sede,insegna,tipologia di Attività,legali rappresentanti della società) devono essere comunicate allo suap. Ai sensi degli artt.219 e 220 del r.d. 06/05/1940 n. 635, l'esercente deve: munirsi di registro giornale degli affari, previamente vidimato dallo suap, deve indicare,di seguito e senza spazi in bianco, il nome e cognome, domicilio del committente, la data e la natura della commissione, il premio pattuito, esatto o dovuto e l esito dell operazione. i registri devono essere conservati dall esercente per un quinquennio a disposizione dell autorità di pubblica sicurezza. tenere il tariffario in duplice copia, di cui una in bollo da 14,62 in quanto devono essere dichiarate le tariffe delle operazioni (art. 204 del regolamento del t.u.l.p.s.)., effettuare operazioni soltanto con persone che esibiscono un documento di riconoscimento (art.119 del r.d. 773/1931 e 219 del r.d.06/05/1940 n. 635); tenere permanentemente affissa nei locali dell agenzia, in modo visibile, la tabella delle operazioni con le relative tariffe - art.120 del r.d. 773/1931; tenere esposta la dichiarazione d inizio attività d.i.a.; non compiere operazioni diverse né ricevere compensi maggiori, rispetto a quanto indicato nella tabella e comunicare inoltre con tempestività ogni eventuale variazione eseguita alla tabella; conservare copia della documentazione relativa ai servizi prestati con l indicazione dei dati anagrafici delle persone a cui si riferiscono; comunicare allo suap ogni variazione dell assetto societario o della ditta individuale non pubblicare inserzioni di prodotti medicinali e di specialità farmaceutiche astenersi dall esercitare mansioni o compiti riservati dalla legge a determinati professionisti (notai,avvocati,commercialisti ecc.); 4

5 osservare le disposizioni del d.lgs.25/09/1999 n. 374 e s.m.i. in materia di riciclaggio di capitali, qualora l attività di agenzia riguardi la compravendita a mezzo mandato o procura a vendere di articoli di antiquariato o preziosi; osservare le prescrizioni dell art.221 del r.d. 635/1940 per le agenzie di raccolta informazioni a scopo di divulgazione; Non rientrano nelle attività di agenzia d'affari disciplinate dall art.115 del t.u. delle leggi di p.s. le seguenti: agenzia di agente o rappresentante di commercio agenzia d affari in mediazione agenzie viaggi agenzie pratiche auto (disciplinata dalla legge 08/08/1991 n. 264); mediazione creditizia attività di promotore finanziario Infine, le seguenti attività sono soggette alla disciplina di cui all art.115 del t.u.l.p.s., ma, ai sensi dell art. 163 del d. lgs.31/03/1998 n.112, rientrano nella competenza del questore: agenzie matrimoniali; agenzie di recupero crediti; agenzie di pubbliche relazioni; agenzie di investigazioni internet point agenzie scommesse (art.88 TULPS ADEMPIMENTI Qui di seguito trovi una sintesi dei principali adempimenti amministrativi necessari per l avvio dell attività 1 Presentazione della DUAAP al SUAP competente per territorio (art. 1 comma 20 bis) 2 Per tutti i procedimenti di cui all art. 1, comma 20 bis, l attività potrà essere avviata immediatamente. 3 Per tutti i procedimenti di cui all art. 1, comma 21 della LR 3/2008, l avvio dell attività potrà essere effettuato decorsi venti giorni dalla presentazione della DUAAP, qualora non siano giunte dal Comune comunicazioni contrarie. 4 Per tutti i casi rientranti nell elenco di cui all art. 1, comma 24 della LR 3/2008, l avvio dell attività potrà avvenire solo a seguito dell emissione del provvedimento unico finale da parte del SUAP, al termine dei lavori della conferenza di servizi. 5 In caso di interventi edilizi, al termine dei lavori e prima dell avvio dell attività dovrà essere inoltrata la dichiarazione di agibilità di cui all art. 1, comma 27 della L.R. n 3/

C O M U N E D I C A L O S S O. Provincia di Asti. Regolamento Comunale per le agenzie d affari

C O M U N E D I C A L O S S O. Provincia di Asti. Regolamento Comunale per le agenzie d affari C O M U N E D I C A L O S S O Provincia di Asti Regolamento Comunale per le agenzie d affari Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 11 del 26.04.2013 INDICE Articolo 1: Oggetto del Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LE AGENZIE D AFFARI APPROVATO CON ATTO CC. N. 5 DEL 12/12/2008 ALLEGATO A ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LE AGENZIE D AFFARI APPROVATO CON ATTO CC. N. 5 DEL 12/12/2008 ALLEGATO A ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO REGOLAMENTO COMUNALE PER LE AGENZIE D AFFARI APPROVATO CON ATTO CC. N. 5 DEL 12/12/2008 ALLEGATO A ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO 1) Il presente regolamento disciplina le attività così definite dall articolo

Dettagli

Sig. Sindaco del Comune di Valenzano l.go Marconi, 58 70010 Valenzano Tel. 080 4607218 Fax. 080 4607269 E mail: suap@comune.valenzano.ba.

Sig. Sindaco del Comune di Valenzano l.go Marconi, 58 70010 Valenzano Tel. 080 4607218 Fax. 080 4607269 E mail: suap@comune.valenzano.ba. 00000000000000000000000 Protocollo generale del Comune Al Sig. Sindaco del Comune di Valenzano l.go Marconi, 58 70010 Valenzano Tel. 080 4607218 Fax. 080 4607269 E mail: suap@comune.valenzano.ba.it SEGNALAZIONE

Dettagli

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE PRESSO LA COMUNITÀ MONTANA VALLE SUSA E VAL SANGONE S.C.I.A - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ AGENZIA D AFFARI ART. 5 del R.D. 773/93 (T.U.L.P.S.),

Dettagli

AGENZIA D AFFARI ex Art. 115 T.U.L.P.S. Segnalazione Certificata Inizio Attività

AGENZIA D AFFARI ex Art. 115 T.U.L.P.S. Segnalazione Certificata Inizio Attività AGENZIA D AFFARI ex Art. 115 T.U.L.P.S. Al COMUNE DI TORCHIAROLO Segnalazione Certificata Inizio Attività SERVIZIO S.U.A.P. NUOVA APERTURA TRASFERIMENTO DI SEDE (allegare vecchia Autorizzazione o D.I.A.)

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DI ATTIVITA ai sensi dell art. 19 della Legge 7 agosto 1990 n. 241 e s.m.i. AGENZIA DI AFFARI art.115 T.U.L.P.S.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DI ATTIVITA ai sensi dell art. 19 della Legge 7 agosto 1990 n. 241 e s.m.i. AGENZIA DI AFFARI art.115 T.U.L.P.S. E-MAIL: suap@pec.comunecorropoli.it Al SUAP del Comune di CORROPOLI Piazza Piè di Corte n. 5 64013 CORROPOLI (TE) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DI ATTIVITA ai sensi dell art. 19 della Legge 7 agosto

Dettagli

!!"# $$%&!'%! (!'))* +,!#-$ -.!''-/

!!# $$%&!'%! (!'))* +,!#-$ -.!''-/ !!"# $$%&!'%! (!'))* +,!#-$ -.!''-/ Il sottoscritto nato il a Prov. di residente a via n. C.F., tel. in qualità di della Società con sede legale a via n. C.F., tel., sotto la propria responsabilità Ai

Dettagli

Al Signor Sindaco del Comune di Molinella Ufficio Attività Produttive

Al Signor Sindaco del Comune di Molinella Ufficio Attività Produttive Protocollo Generale del Comune (carta libera) Categoria Classe fascicolo 11 3 1 Al Signor Sindaco del Comune di Molinella Ufficio Attività Produttive DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA DI AFFARI

Dettagli

polizia amministrativa - agenzie di affari modello 6_01_01

polizia amministrativa - agenzie di affari modello 6_01_01 AL COMUNE DI MONTE SAN SAVINO U Sportello Unico per le Attività Produttive Corso Sangallo, 38 52048 Monte San Savino (Arezzo) Da inoltrare utilizzando il Portale Regionale accessibile dal sito web del

Dettagli

AGENZIA D AFFARI ex Art. 115 T.U.L.P.S.

AGENZIA D AFFARI ex Art. 115 T.U.L.P.S. Al COMUNE DI ANDRIA SETTORE SVILUPPO ECONOMICO AGENZIA D AFFARI ex Art. 115 T.U.L.P.S. Segnalazione Certificata Inizio Attività protocollo NUOVA APERTURA TRASFERIMENTO DI SEDE (allegare vecchia Autorizzazione

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ S.C.I.A. per attività di Agenzia di Affari Allo Sportello Unico Imprese del COMUNE DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (Ai sensi dell articolo 115 TULPS, nonché dell articolo 19 della legge

Dettagli

AGENZIA D AFFARI ex Art. 115 T.U.L.P.S.

AGENZIA D AFFARI ex Art. 115 T.U.L.P.S. Al COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO SERVIZIO S.U.A.P. AGENZIA D AFFARI ex Art. 115 T.U.L.P.S. Segnalazione Certificata Inizio Attività (1 copia in carta semplice + copia per l interessato) protocollo

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI (Artt. 19 legge 241/90, modificato dall art. 2, c.10, della legge 537/93 e art.

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI (Artt. 19 legge 241/90, modificato dall art. 2, c.10, della legge 537/93 e art. DENUNCIA INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI (Artt. 19 legge 241/90, modificato dall art. 2, c.10, della legge 537/93 e art. 21 legge 241/90) Al Sindaco del Comune di. Il sottoscritto Cognome Nome Codice

Dettagli

DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA PERMANENTE AGENZIA DI AFFARI ART. 115 TULPS

DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA PERMANENTE AGENZIA DI AFFARI ART. 115 TULPS COMUNE DI CASALMAGGIORE Protocollo n Settore Commercio Polizia Amministrativa DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA PERMANENTE AGENZIA DI AFFARI ART. 115 TULPS la compilazione dei campi contrassegnati con l asterisco

Dettagli

MOD. SCIA/AAG Al Comune di Canosa di Puglia Servizio SUAP Via Giovanni Falcone, 134 76012 Canosa di Puglia

MOD. SCIA/AAG Al Comune di Canosa di Puglia Servizio SUAP Via Giovanni Falcone, 134 76012 Canosa di Puglia MOD. SCIA/AAG Al Comune di Canosa di Puglia Servizio SUAP Via Giovanni Falcone, 134 76012 Canosa di Puglia AGENZIA DI AFFARI IN GENERE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Ai sensi dell art. 115

Dettagli

art.115 T.U.L.P.S. Il/la sottoscritto/a nato/a ( ) il residente a ( ) in via/piazza n

art.115 T.U.L.P.S. Il/la sottoscritto/a nato/a ( ) il residente a ( ) in via/piazza n Il presente modello e relativi allegati, firmati digitalmente, devono essere trasmessi in via telematica all'indirizzo PEC del Comune Copia del presente modello e dei relativi allegati, unitamente alla

Dettagli

AL COMUNE DI BRINDISI SETTORE ATTIVITÀ' PRODUTTIVE UFFICIO ESERCIZI PUBBLICI

AL COMUNE DI BRINDISI SETTORE ATTIVITÀ' PRODUTTIVE UFFICIO ESERCIZI PUBBLICI AL COMUNE DI BRINDISI SETTORE ATTIVITÀ' PRODUTTIVE UFFICIO ESERCIZI PUBBLICI AGENZIA D AFFARI EX ART. 115 DEL T.U.L.P.S. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ex art. 19 legge 07/08/1990 n. 241,

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA D'INIZIO ATTIVITA' PER L'ESERCIZIO DI AGENZIA D'AFFARI. Residente a via n. CAP Tel. C. F. Cittadinanza

SEGNALAZIONE CERTIFICATA D'INIZIO ATTIVITA' PER L'ESERCIZIO DI AGENZIA D'AFFARI. Residente a via n. CAP Tel. C. F. Cittadinanza Il sottoscritto AL COMUNE DELLA SPEZIA SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE-COMMERCIO Via Fiume, 207 19122 - La Spezia SEGNALAZIONE CERTIFICATA D'INIZIO ATTIVITA' PER L'ESERCIZIO DI AGENZIA D'AFFARI Cognome

Dettagli

AGENZIA D AFFARI ex Art. 115 T.U.L.P.S. Segnalazione Certificata Inizio Attività

AGENZIA D AFFARI ex Art. 115 T.U.L.P.S. Segnalazione Certificata Inizio Attività AGENZIA D AFFARI ex Art. 115 T.U.L.P.S. Segnalazione Certificata Inizio Attività Al COMUNE di CAPURSO Largo S. Francesco 22 SERVIZIO S.U.A.P. A -NUOVA APERTURA B -TRASFERIMENTO DI SEDE (allegare vecchia

Dettagli

Responsabile del procedimento. Responsabile U.O. Attività Economiche. (Dott.ssa Stefania Marchionni)

Responsabile del procedimento. Responsabile U.O. Attività Economiche. (Dott.ssa Stefania Marchionni) Polizia Amministrativa: apertura / trasferimento agenzia d affari Al Sindaco del Comune di Pesaro Comune di Pesaro tit.... prot. n del / / Responsabile del procedimento Responsabile U.O. Attività Economiche

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ S.C.I.A per attività di Agenzia di Affari. Allo Sportello Unico del Comune di Marmirolo suap.marmirolo@pec.regione.lombardia.it SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ Ai sensi dell articolo 115 TULPS,

Dettagli

S.C.I.A. per attività di Agenzia di Affari SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ

S.C.I.A. per attività di Agenzia di Affari SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ S.C.I.A. per attività di Agenzia di Affari Allo Sportello Unico Imprese del Comune di PORTICI (NA) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (Ai sensi dell articolo 115 TULPS, nonché dell articolo 19

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI APERTURA / TRASFERIMENTO SEDE

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI APERTURA / TRASFERIMENTO SEDE Al Sindaco del Comune di Ostuni SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI APERTURA / TRASFERIMENTO SEDE (Artt. 19 legge 241/90, modificato dall art. 49 comma 4-bis della legge 122/2010

Dettagli

Oggetto: DENUNCIA D INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DI AGENZIA D AFFARI (ART. 19 LEGGE 241/1990). titolare della ditta individuale ٱ

Oggetto: DENUNCIA D INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DI AGENZIA D AFFARI (ART. 19 LEGGE 241/1990). titolare della ditta individuale ٱ Modello Denuncia inizio attività Agenzia d affari da presentare in duplice copia, di cui una in bollo da Euro 11,00. Al COMUNE DI NOVA SIRI SETTORE SVILUPPO ECONOMICO ED ATTIVITA PRODUTTIVE Largo Dr. Melidoro

Dettagli

Al Sindaco del Comune di Buguggiate Ufficio Polizia Amministrativa

Al Sindaco del Comune di Buguggiate Ufficio Polizia Amministrativa Al Sindaco del Comune di Buguggiate Ufficio Polizia Amministrativa DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI (Art. 19 legge 241/90 e art. 21 legge 241/90) Il sottoscritto Cognome Nome Codice fiscale

Dettagli

Al Comune di LEONFORTE

Al Comune di LEONFORTE ATTIVITA DI AGENZIA DI AFFARI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) Al Comune di LEONFORTE Ai sensi dell art. 115 TULPS e art. 19 l. 241/1990 mod. dalla l. 122/2010 IL SOTTOSCRITTO Cognome

Dettagli

TRASMETTE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ

TRASMETTE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ AGENZIA D AFFARI Segnalazione Certificata di Inizio Attività Art. 19 Legge n. 241/90 e ss. mm. ii. Art. 115 T.U.L.P.S. AL S. U. A. P. del Comune di Mondragone Il sottoscritto Cognome Nome Codice fiscale

Dettagli

C.F. Data di nascita Cittadinanza Sesso:M F Luogo di nascita: Stato Provincia Comune Residenza: Provincia. Via, Piazza n. C.A.P.

C.F. Data di nascita Cittadinanza Sesso:M F Luogo di nascita: Stato Provincia Comune Residenza: Provincia. Via, Piazza n. C.A.P. S.C.I.A. per attività di Agenzia di Affari NON SERVE MARCA DA BOLLO Allo Sportello Unico Imprese del Comune di SCANZOROSCIATE (BG) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (Ai sensi dell articolo 115

Dettagli

COMUNE DI SAN GEMINI PROVINCIA DI TERNI REGOLAMENTO COMUNALE PER LE AGENZIE D'AFFARI

COMUNE DI SAN GEMINI PROVINCIA DI TERNI REGOLAMENTO COMUNALE PER LE AGENZIE D'AFFARI COMUNE DI SAN GEMINI PROVINCIA DI TERNI REGOLAMENTO COMUNALE PER LE AGENZIE D'AFFARI Approvato con delib.c.c. n.54 del 03.08.2010 INDICE Art. 1 Oggetto del regolamento; Art. 2 Casi di esclusioni; Art.

Dettagli

AL COMUNE DI... DENUNCIA D'INIZIO ATTIVITA' PER L'ESERCIZIO DI AGENZIA D'AFFARI

AL COMUNE DI... DENUNCIA D'INIZIO ATTIVITA' PER L'ESERCIZIO DI AGENZIA D'AFFARI Modello Denuncia inizio attività Agenzia d'affari da presentare in duplice copia AL COMUNE DI... DENUNCIA D'INIZIO ATTIVITA' PER L'ESERCIZIO DI AGENZIA D'AFFARI Il sottoscritto Cognome Nome Nato a il Residente

Dettagli

Il/a sottoscritto/a nato/a a il residente a in via n., codice fiscale n, legale rappresentante della società con sede a in via n. codice fiscale n.

Il/a sottoscritto/a nato/a a il residente a in via n., codice fiscale n, legale rappresentante della società con sede a in via n. codice fiscale n. $/&2081(',6$10$57,12%$9HURQD 8)),&,2&200(5&,2 Il/a sottoscritto/a nato/a a il residente a in via n., codice fiscale n, legale rappresentante della società con sede a in via n. codice fiscale n., '(181&,$

Dettagli

DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA PER AGENZIA D AFFARI. Al Sig. SINDACO del COMUNE DI RICCIONE D E N U N C I A

DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA PER AGENZIA D AFFARI. Al Sig. SINDACO del COMUNE DI RICCIONE D E N U N C I A DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA PER AGENZIA D AFFARI La presente denuncia sostituisce il titolo autorizzatorio ai sensi dell art.19 L.241/90; Copia della stessa, con attestato di presentazione a questo Comune,

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA AGENZIA D AFFARI APERTURA / TRASFERIMENTO SEDE (Artt. 19 legge 241/90, e ss.mm.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA AGENZIA D AFFARI APERTURA / TRASFERIMENTO SEDE (Artt. 19 legge 241/90, e ss.mm. 1 SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI UFFICIO - COMMERCIO E ATTIVITÀ PRODUTTIVE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA AGENZIA D AFFARI APERTURA / TRASFERIMENTO SEDE (Artt. 19 legge

Dettagli

SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE E L EDILIZIA COMUNICAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (ART. 115 DEL TULPS)

SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE E L EDILIZIA COMUNICAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (ART. 115 DEL TULPS) SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE E L EDILIZIA COMUNI DI SUZZARA, PEGOGNAGA, GONZAGA, MOGLIA, SAN BENEDETTO PO COMUNICAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (ART. 115 DEL TULPS) Il sottoscritto

Dettagli

DENUNCIA D'INIZIO ATTIVITA' PER L'ESERCIZIO DI AGENZIA D'AFFARI

DENUNCIA D'INIZIO ATTIVITA' PER L'ESERCIZIO DI AGENZIA D'AFFARI Modello Denuncia inizio attività Agenzia d'affari da presentare in duplice copia AL COMUNE DI... Il sottoscritto Cognome DENUNCIA D'INIZIO ATTIVITA' PER L'ESERCIZIO DI AGENZIA D'AFFARI Nome Nato a il Residente

Dettagli

Al Comune di SANTO STEFANO DI MAGRA

Al Comune di SANTO STEFANO DI MAGRA Al Comune di SANTO STEFANO DI MAGRA OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DI ATTIVITA PER AGENZIA D AFFARI (art.115 R.D. 18/06/1931 n.773- art.19 L. 07/08/1990 n.241 e s.m.i) Il/la sottoscritto/a

Dettagli

AL SUAP Comune di Vibo Valentia

AL SUAP Comune di Vibo Valentia Modello Denuncia inizio attività Agenzia d'affari da presentare in duplice copia AL SUAP Comune di Vibo Valentia OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA D'INIZIO ATTIVITA' PER L'ESERCIZIO DI AGENZIA D'AFFARI

Dettagli

Descrizione: Intervento per realizzazione struttura e avvio attività di tipo artigianale per la lavorazione del

Descrizione: Intervento per realizzazione struttura e avvio attività di tipo artigianale per la lavorazione del Attività: LAVORAZIONE DEI METALLI Codice: 043 : Intervento per realizzazione struttura e avvio attività di tipo artigianale per la lavorazione del metallo e suoi derivati. L'attività artigianale deve essere

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L APERTURA DI AGENZIA D AFFARI

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L APERTURA DI AGENZIA D AFFARI Al S.U.A.P. del Comune di LORETO (An) 1 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L APERTURA DI AGENZIA D AFFARI Il/La sottoscritto/a: Cognome Nome Nato a Il Residente a Via n C.A.P. Telefono (obbligatorio)

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Al Comune di Vezzano Ligure Comune di Vezzano Ligure Sportello Unico Attività Produttive Via Goito 2-19020 Vezzano Ligure SP SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI Artt.115 e seguenti

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO Sportello Unico Servizi Produttivi

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO Sportello Unico Servizi Produttivi COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO Sportello Unico Servizi Produttivi Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA APERTURA DI AGENZIA PUBBLICA D AFFARI per. (art. 115 del Testo Unico delle Leggi di

Dettagli

Nato/a a : Prov. in data. Via/Piazza n. Sede legale in: Prov. Via n.

Nato/a a : Prov. in data. Via/Piazza n. Sede legale in: Prov. Via n. Protocollo n. MODULO AGENZIE D AFFARI AL COMUNE DI SALA CONSILINA Servizio Commercio e Attività Produttive Dati del richiedente: Il/La sottoscritto/a cittadinanza SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (ai sensi dell art. 115 testo unico di pubblica sicurezza - R.D. 18/6/1931 n.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (ai sensi dell art. 115 testo unico di pubblica sicurezza - R.D. 18/6/1931 n. Prima di consegnare il modulo, munirsi di fotocopia da far timbrare per ricevuta dall Ufficio Protocollo e conservare per gli usi successivi SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI

Dettagli

DENUNCIA D INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DI AGENZIA D AFFARI

DENUNCIA D INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DI AGENZIA D AFFARI Al Sindaco del Comune di Fabriano Settore Polizia Municipale RepartoPolizia Amministrativa Piazza Papa Giovanni Paolo II, 4/a 60044 - Fabriano Protocollo n DENUNCIA D INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DI

Dettagli

COMUNE DI PAOLA ( Provincia di Cosenza )

COMUNE DI PAOLA ( Provincia di Cosenza ) COMUNE DI PAOLA ( Provincia di Cosenza ) SETTORE N. 7 Attività Economiche e Produttive ( Piazza IV Novembre,22 ) tel. 0982 582860 fax 0982582397 ATTIVITA AGENZIA DI AFFARI legislazione di riferimento :

Dettagli

Altre Attività e Attività Produttive Agenzie d'affari

Altre Attività e Attività Produttive Agenzie d'affari Altre Attività e Attività Produttive Agenzie d'affari Descrizione Per agenzia d'affari si intende un'impresa organizzata che si offre come intermediaria nella gestione o trattazione di affari altrui, prestando

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (Art. 115 R.D. 18.6.31 n. 773 S.M. e I. e 19 legge 241/90 S.M. e I.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (Art. 115 R.D. 18.6.31 n. 773 S.M. e I. e 19 legge 241/90 S.M. e I. UFFICIO COMMERCIO Via S. Manicardi, 41-41012 CARPI Incaricato del Procedimento: Istr. Amm. Andrea Buldrini Tel. 059-649587 Responsabile del Procedimento: Geom. Marco Saltini Area Territoriale di Carpi

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ AGENZIA DI AFFARI [Legge 07/08/1990 n.241 (art.19)- art.115 T.U.L.P.S.]

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ AGENZIA DI AFFARI [Legge 07/08/1990 n.241 (art.19)- art.115 T.U.L.P.S.] SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ AGENZIA DI AFFARI [Legge 07/08/1990 n.241 (art.19)- art.115 T.U.L.P.S.] Al Comune di MERATE P.zza Eroi, 3 23807 Merate l sottoscritt (cognome e nome) Codice

Dettagli

Agenzie d affari di competenza comunale avvio attività subingresso variazionicessazione. Al Comune di

Agenzie d affari di competenza comunale avvio attività subingresso variazionicessazione. Al Comune di Spazio per apporre il timbro di protocollo Al Comune di Pagina 1 su un totale di 7 Cosa? Come? Quando? Copie Inoltre Istruzioni per l interessato Modello DIA per comunicare l avvio attività per le agenzie

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI INIZIO ATTIVITÀ - SUBINGRESSO TRASFERIMENTO DI SEDE VARIAZIONI - CESSAZIONE ATTIVITA Al Comune di * ACIREALE Ai sensi dell art.

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI COMUNE DI POLIZZI GENEROSA Prov. Di Palermo Servizio Attività Produttive PROTOCOLLO Al Comune di Polizzi Generosa Servizio Attività Produttive Via Garibaldi n. 13 90028 Polizzi Generosa SEGNALAZIONE CERTIFICATA

Dettagli

S E G N A L A L' I N I Z I O A T T I V I T A' DI AGENZIA D AFFARI DI CUI ALL ART. 115 DEL R.D. 773/1931 T.U.L.P.S., NEL SETTORE SOTTO INDICATO:

S E G N A L A L' I N I Z I O A T T I V I T A' DI AGENZIA D AFFARI DI CUI ALL ART. 115 DEL R.D. 773/1931 T.U.L.P.S., NEL SETTORE SOTTO INDICATO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIA DI AFFARI Ai sensi dell articolo 115 del TULPS Regio Decreto n. 773/1931) AL COMUNE DI SAVIGNANO SUL RUBICONE...l... sottoscritt........., nat... a...

Dettagli

Descrizione: La farmacia è definita come struttura sanitaria integrata nell ambito del servizio sanitario

Descrizione: La farmacia è definita come struttura sanitaria integrata nell ambito del servizio sanitario Attività: FARMACIA Codice: 029 : La farmacia è definita come struttura sanitaria integrata nell ambito del servizio sanitario nazionale, con funzione di erogazione di medicinali e di ogni altra prestazione

Dettagli

Allo Sportello Unico Attività Produttive del

Allo Sportello Unico Attività Produttive del Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ (D.L. 78/10 convertito in legge 122 del 30/07/2010 art. 49) PER AGENZIA D AFFARI (ai sensi dell art. 115

Dettagli

ATTIVITÀ ATTINENTI. Attività: IMPRESA DI PULIZIE Codice: 032

ATTIVITÀ ATTINENTI. Attività: IMPRESA DI PULIZIE Codice: 032 Attività: IMPRESA DI PULIZIE Codice: 032 : per imprese di pulizie si intendono tutte le imprese che svolgono una o più delle seguenti attività: - pulizia: complesso di operazioni atte a rimuovere polveri,

Dettagli

Comune di Burcei. Settore Affari Generali Servizio Attività Produttive e promozione del territorio Responsabile del Servizio dott.

Comune di Burcei. Settore Affari Generali Servizio Attività Produttive e promozione del territorio Responsabile del Servizio dott. del Servizio dott. Adolf Cantafio N. amministrativo Fonte normativa (Suap) Tipo finale Unico Finale finale 1 Esercizi di vicinato, (L.R. n 5/2006 D.Lgs. n 59/2010) DUAAP ALLEGATO_B1 2 MSV (medie strutture

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI ( Art.115 T.U.L.P.S.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI ( Art.115 T.U.L.P.S.) SUAP Sportello Unico Attività Produttive Comune di Messina SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI ( Art.115 T.U.L.P.S.) sottoscrit COGNOME (1) NOME (2) Cittadinanza (3) nato/a (4)

Dettagli

Comune di Pietramontecorvino Area Vigilanza Polizia Locale

Comune di Pietramontecorvino Area Vigilanza Polizia Locale Comune di Pietramontecorvino Area Vigilanza Polizia Locale Piazza Martiri del Terrorismo 1 tel 0881-555020 - fax 0881 555189 Ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica del 26 ottobre 1972, n.

Dettagli

Segnalazione Certificata di Inizio Attività ( SCIA )

Segnalazione Certificata di Inizio Attività ( SCIA ) COMUNE DI CAMPOGALLIANO Provincia di Modena C.F. e P.I. 00308030360 Piazza Vittorio Emanuele II, 1 C.A.P. 41011 Tel. 059/899411 - Fax 059/899430 Posta elettronica certificata : protocollo@cert.comune.campogalliano.mo.it

Dettagli

Ai fini dell'art. 115 del R.D. 773/1931 recante il T.U. delle leggi di pubblica sicurezza,

Ai fini dell'art. 115 del R.D. 773/1931 recante il T.U. delle leggi di pubblica sicurezza, MOD. SCIA Agenzia d'affari (da presentare in triplice copia) Segnalazione certificata di inizio attività ( SCIA ) AGENZIA D AFFARI (Art. 19 legge n. 241/1990 e successive modifiche) relativa a: [] Inizio

Dettagli

COMUNE DI ISCHITELLA Provincia di Foggia Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini

COMUNE DI ISCHITELLA Provincia di Foggia Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini COMUNE DI ISCHITELLA Provincia di Foggia Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DI ATTIVITÀ (S.C.I.A.) precedentemente soggetta a Licenza di Pubblica Sicurezza

Dettagli

AL COMUNE DI FANO U.O. Polizia Amministrativa Via S, Francesco n. 76 61032 FANO (PU)

AL COMUNE DI FANO U.O. Polizia Amministrativa Via S, Francesco n. 76 61032 FANO (PU) AL COMUNE DI FANO U.O. Polizia Amministrativa Via S, Francesco n. 76 61032 FANO (PU) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (Ai sensi dell articolo 115 TULPS, nonché dell articolo 19 della legge n.

Dettagli

ATTIVITA SOGGETTE A PRESENTAZIONE DI S.C.I.A. Presenta

ATTIVITA SOGGETTE A PRESENTAZIONE DI S.C.I.A. Presenta Allo Sportello Unico del Comune di ATTIVITA SOGGETTE A PRESENTAZIONE DI S.C.I.A....l... sottoscritt... nato a....... il...... Cittadinanza........ residente in........ Via........... n..... Cap... Codice

Dettagli

REGOLAMENTO. per la disciplina delle AGENZIE PUBBLICHE DI AFFARI

REGOLAMENTO. per la disciplina delle AGENZIE PUBBLICHE DI AFFARI COMUNE DI UGGIANO LA CHIESA Provincia di LECCE REGOLAMENTO per la disciplina delle AGENZIE PUBBLICHE DI AFFARI (Articoli da 115 a 120 del R. D. 18 giugno 1931, n.773 Testo unico delle leggi di pubblica

Dettagli

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale Cittadinanza Sesso

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale Cittadinanza Sesso S.U.A.P. - CITTA DI TORRE DEL GRECO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA S.C.I.A. Attività di Agenzia di Affari e Commissioni (Art. 115 e 126 del R.D. 773/1931 del T.U.L.P.S - Art.163 D. Lgs. 31

Dettagli

Licenze di pubblica sicurezza soggette a s.c.i.a.

Licenze di pubblica sicurezza soggette a s.c.i.a. Comune di Mortara SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE P,zza Martiri della libertà 21-27036 Mortara (PV) Tel.(+39) 0384256411 -Fax (+39)038499993-(+39)038493633 E-mail: Sito internet: RICEVUTO DA:.. LICENZE

Dettagli

AGENZIA P U B B L I C A D I A F F A R I

AGENZIA P U B B L I C A D I A F F A R I Spett.le Sportello Unico per le Attività Produttive Associato Piazza G. Marconi n.5 12020 FRASSINO e-mail: suap.monviso@legalmail.it COMUNE DI VERZUOLO Polizia Amministrativa Ufficio Polizia Locale OGGETTO:

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA ( art. 19 della legge 241/90) M. Bollo Al Comune di VILLASANTA. 14,62 Ufficio SUAP P.za Martiri della Libertà n.

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA ( art. 19 della legge 241/90) M. Bollo Al Comune di VILLASANTA. 14,62 Ufficio SUAP P.za Martiri della Libertà n. AGENZIE D AFFARI (Art. 115 TULPS) ZIONE DI INIZIO ATTIVITA ( art. 19 della legge 241/90) M. Bollo Al Comune di VILLASANTA. 14,62 Ufficio SUAP Il/La sottoscritto/a P.za Martiri della Libertà n.7 20058 VILLASANTA

Dettagli

Attività: Codice: Descrizione:

Attività: Codice: Descrizione: Attività: OPERATORE DI AGRICOLTURA BIOLOGICA Codice: 047 : Per "agricoltura biologica" si intende l attività di coltivazione e di allevamento svolta in conformità ai metodi previsti dalle apposite norme

Dettagli

Commercio e artigianato

Commercio e artigianato Commercio e artigianato L ufficio: riceve le segnalazioni di inizio attività, variazione e trasformazione, cessazione di attività commerciali tratta il commercio su area privata, in particolare: - le comunicazioni

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (Art. 115 del Regio Decreto 18.6.1931 n. 773, T.U.L.P.S.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (Art. 115 del Regio Decreto 18.6.1931 n. 773, T.U.L.P.S.) ESTREMI DI ISCRIZIONE DELLA DICHIARAZIONE (A CURA DELL UFFICIO) Ufficio ricevente Presentata il Modalità di inoltro Data protocollo Num. Prot fax a mano posta via telematica NUMERO ASSEGNATO ALLA PRATICA

Dettagli

Il/la sottoscritto/a nato/a a Provincia il di nazionalità, residente a Provincia in via/piazza n. C.A.P. Codice Fiscale

Il/la sottoscritto/a nato/a a Provincia il di nazionalità, residente a Provincia in via/piazza n. C.A.P. Codice Fiscale Scia- Segnalazione Certificata Inizio Attività di Agenzia di Affari (Art.115 Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e successive integrazioni e modificazioni ai sensi del DPR 311/2001) Aggiornato

Dettagli

COMUNE DI VALGUARNERA ( Provincia di Enna )

COMUNE DI VALGUARNERA ( Provincia di Enna ) COMUNE DI VALGUARNERA ( Provincia di Enna ) DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N. DEL OGGETTO: Approvazione schema di Regolamento comunale per l'assegnazione di licenze per le Agenzie d'affari COMPONENTI LA GIUNTA

Dettagli

OGGETTO: AGENZIA D AFFARI ART. 115 TESTO UNICO LEGGI DI PUBBLICA SICUREZZA NUOVA APERTURA

OGGETTO: AGENZIA D AFFARI ART. 115 TESTO UNICO LEGGI DI PUBBLICA SICUREZZA NUOVA APERTURA Città di Torino Al Sindaco del Comune di Torino Ufficio Licenze di Pubblica Sicurezza Via Meucci 4 10121 Torino Prot. n del / / Responsabile del procedimento Sig. ra Lai Daniela MODELLO N. 1131 Ultimo

Dettagli

Agenzie di Affari. Attività sottoposte al procedimento

Agenzie di Affari. Attività sottoposte al procedimento Agenzie di Affari Attività sottoposte al procedimento Le Agenzie d Affari sono previste e regolate dall articolo 115 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (T.U.L.P.S.). Si tratta di quelle

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1131 Settore Attività Economiche e di Servizio - SUAP DIVISIONE COMMERCIO Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non richiesta) agenzia d affari segnalazione certificata

Dettagli

AGENZIE D'AFFARI DEFINIZIONE

AGENZIE D'AFFARI DEFINIZIONE AGENZIE D'AFFARI - Definizione - Pre-requisiti - Cosa occorre fare - Informazioni sull istanza - Normativa di riferimento - Codice attività ATECO - Annotazioni DEFINIZIONE Per agenzia d'affari si intende

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1131 Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale DIREZIONE COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non

Dettagli

DOMANDA PER ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112)

DOMANDA PER ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112) Marca da bollo Euro 14,62 AL SIG. SINDACO Settore Commercio ed Attività Economiche del Comune di 37050 O P P E A N O DOMANDA PER ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto

Dettagli

SCHEDA 1/ AGF. A INDIVIDUAZIONE DEL PROCEDIMENTO Codice Nome del procedimento Tipologia

SCHEDA 1/ AGF. A INDIVIDUAZIONE DEL PROCEDIMENTO Codice Nome del procedimento Tipologia A INDIVIDUAZIONE DEL PROCEDIMENTO Codice Nome del procedimento Tipologia Mod. 3AGF Agenzia funebre [1] inizio attività POLIZIA AMMINISTRATIVA B CHI E INTERESSATO l impresa, comunque organizzata, che si

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a. (Prov. ) il C.F. (Cittadinanza ) residente nel Comune di (Prov. di ) C.A.P.

Il/La sottoscritto/a nato/a a. (Prov. ) il C.F. (Cittadinanza ) residente nel Comune di (Prov. di ) C.A.P. Il modulo è da presentare in DUE ORIGINALI, uno dei quali timbrato dall Ufficio competente, dovrà essere tenuto presso l esercizio a disposizione degli Organi di Vigilanza e costituisce titolo per l esercizio

Dettagli

Roma Capitale Dipartimento Attività Economiche e Produttive, Formazione e Lavoro Ufficio Agenzie d Affari Via dei Cerchi, 6 00186 Roma

Roma Capitale Dipartimento Attività Economiche e Produttive, Formazione e Lavoro Ufficio Agenzie d Affari Via dei Cerchi, 6 00186 Roma OGGETTO: Svolgimento attività succursale con dichiarazione del preposto. Roma Capitale Dipartimento Attività Economiche e Produttive, Formazione e Lavoro Ufficio Agenzie d Affari Via dei Cerchi, 6 00186

Dettagli

COMUNE DI PONZA Sportello Suap PONZA S E G N A L A

COMUNE DI PONZA Sportello Suap PONZA S E G N A L A COMUNE DI PONZA Sportello Suap PONZA OGGETTO: Segnalazione certificata di inizio attività di agenzia d affari Legge 241/90 art. 19 e art. 115 TULPS. Il sottoscritto..... nato a....... il..... residente

Dettagli

CITTA DI CANELLI Provincia di Asti

CITTA DI CANELLI Provincia di Asti CITTA DI CANELLI Provincia di Asti ALLEGATO Si attesta che il presente documento, composto di 13 pagine, è allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale numero 13 del 08/04/2002 quale parte integrante.

Dettagli

SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE

SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE COMUNE DI GALLIATE SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ DI AGENZIA D AFFARI LEGGE 241/90 ART. 19 E ART. 115 TULPS Il sottoscritto.... nato a....... il...... residente

Dettagli

TABELLA DELLE OPERAZIONI E DELLE TARIFFE

TABELLA DELLE OPERAZIONI E DELLE TARIFFE TABELLA DELLE OPERAZIONI E DELLE TARIFFE Praticate nell Agenzia d Affari denominata P. IVA con sede in allegata alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività presentata al Comune di Villorba (TV) in

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112)

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112) Il modulo è da presentare in DUE ORIGINALI, uno dei quali timbrato dall Ufficio competente, dovrà essere tenuto presso l esercizio a disposizione degli Organi di Vigilanza, e costituirà con la successiva

Dettagli

Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA di inizio attività AGENZIA D AFFARI, ai sensi dell art. 19 della L. 241/90, modif. dalla L. 15/05 e dal D.L. 35/05.

Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA di inizio attività AGENZIA D AFFARI, ai sensi dell art. 19 della L. 241/90, modif. dalla L. 15/05 e dal D.L. 35/05. Al Sig. S I N D A C O del Comune di = CAIRO MONTENOTTE = Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA di inizio attività AGENZIA D AFFARI, ai sensi dell art. 19 della L. 241/90, modif. dalla L. 15/05 e dal D.L. 35/05.

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (SCIA) ATTIVITÀ

Dettagli

AGENZIA D AFFARI S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività

AGENZIA D AFFARI S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività AGENZIA D AFFARI S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività AL COMUNE DI Cod. ISTAT _ _ _ _ _ _...l... sottoscritt...: Cognome Nome C.F. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Stato Provincia Comune

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1136 Settore Attività Economiche e di Servizio - SUAP DIVISIONE COMMERCIO Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non richiesta) agenzia d affari per disbrigo pratiche

Dettagli

Allegato C (Articolo 3, comma 5)

Allegato C (Articolo 3, comma 5) Allegato C (Articolo 3, comma 5) Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA ( AI SENSI DELLART. 115 T.U.L.P.S.,

Dettagli

REGIONE SICLIANA COMUNE DI MUSSOMELI PROVINCIA DI CALTANISSETTA. Regolamento Comunale per l esercizio dell attività di Agenzia d Affari

REGIONE SICLIANA COMUNE DI MUSSOMELI PROVINCIA DI CALTANISSETTA. Regolamento Comunale per l esercizio dell attività di Agenzia d Affari REGIONE SICLIANA COMUNE DI MUSSOMELI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Regolamento Comunale per l esercizio dell attività di Agenzia d Affari I N D I C E Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Esclusioni Art.

Dettagli

Agenzie d affari. Art.115 T.U.L.P.S.

Agenzie d affari. Art.115 T.U.L.P.S. Agenzie d affari Normativa afferente: Art.115 T.U.L.P.S. Art. 120 T.U.L.P.S. Art. 205 Reg. Es. TULPS Art. 219 Reg. Es. TULPS Art.115 T.U.L.P.S. - Non possono aprirsi o condursi agenzie di prestiti su pegno

Dettagli

del Registro delle imprese presso la C.C.I.A.A. di Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

del Registro delle imprese presso la C.C.I.A.A. di Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Impresa Funebre - segnalazione certificata di inizio attività per nuova apertura (art. 115 T.U.LL.P.S - DPGR 8 agosto 2012 n. 7/R ). Domanda di vidimazione giornale degli affari. Al Signor Sindaco Comune

Dettagli

COMUNE DI QUARTU SANT ELENA AREA ECONOMICA E DELLO SVILUPPO

COMUNE DI QUARTU SANT ELENA AREA ECONOMICA E DELLO SVILUPPO COMUNE DI QUARTU SANT ELENA AREA ECONOMICA E DELLO SVILUPPO SETTORE SVILUPPO LOCALE REGOLAMENTO AGENZIE D AFFARI EX ART. 115 DEL R.D. n 773 del 18.06.1931 (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza)

Dettagli