Corrispettivi Ventilazione Grafici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corrispettivi Ventilazione Grafici"

Transcript

1 HELP DESK Nota Salvatempo 0044 MODULO FISCALE Corrispettivi Ventilazione Grafici Quando serve La normativa Registrazione dei corrispettivi in ventilazione a partire dall'esercizio IVA 2015 Decreto Ministeriale 24/02/1973 Modalità per il calcolo dell IVA relativa alle operazioni effettuate da determinate categorie di commercianti al dettaglio. In questo documento: 1. Introduzione 2. Operazioni preliminari 3. Prima Nota 4. Elaborazioni periodiche 5. Bilanci e situazioni contabili 6. Elaborazioni annuali 7. Casi particolari Descrizioni, valori, conti utilizzati all interno del documento sono esclusivamente a titolo esemplificativo; è cura dell utente valutarne il corretto riferimento. 1. Introduzione La procedura gestisce la cosiddetta Ventilazione dei Corrispettivi sia per le operazioni periodiche dell IVA (Liquidazioni e Dichiarazioni) sia per le operazioni annuali (dichiarazione IVA annuale). La gestione si attiva tramite dei test presenti nella gestione Anagrafica ditte, impostando determinati automatismi nella gestione del Piano dei Conti e utilizzando le apposite causali, come successivamente descritto. Soggetti ammessi Possono registrare i corrispettivi con il metodo della ventilazione i soggetti che esercitano il commercio al minuto dei seguenti articoli: prodotti alimentari e dietetici, articoli tessili, vestiario, calzature, prodotti farmaceutici e per l igiene della persona. Condizioni di applicabilità Nel caso di commercio anche di prodotti diversi da quelli elencati, la ventilazione è applicabile, sempre che l ammontare degli acquisti e delle importazioni relativi non superi il 50% degli acquisti totali. Il metodo della ventilazione può essere applicato, se i corrispettivi delle operazioni effettuate con emissione di fattura (con esclusione di quelle emesse per cessioni di immobili ed altri beni strumentali) non hanno superato, nel corso dell anno precedente, il 20% dell ammontare complessivo dei corrispettivi. Il contribuente non può continuare ad avvalersi del metodo della ventilazione a partire dall esercizio IVA successivo a quello in cui uno dei limiti sopraindicati viene superato. Registrazione delle operazioni IVA Registrazione dei Corrispettivi I corrispettivi giornalieri delle vendite effettuate senza emissione di fatture devono essere registrati in modo globale su un unica colonna del Registro dei Corrispettivi (Art. 24 DPR 633/72) senza distinzione di aliquota. Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati La verifica della corrispondenza tra risultato ottenuto e quello desiderato è a cura dell operatore UR Pag. 1/13

2 Registrazione delle fatture emesse Le vendite effettuate con emissione di fattura devono essere annotate distintamente e per esse resta fermo l obbligo della distinzione per aliquota. L annotazione può essere effettuata sul Registro delle Fatture (Art. 23 DPR 633/72) o in mancanza di questo sul Registro dei Corrispettivi (Art. 24 DPR 633/72). L imposta relativa a tali operazioni deve essere cumulata, ai fini della liquidazione, con quella scorporata dei corrispettivi. In presenza di fatture emesse a fronte di scontrini fiscali utilizzare la causale 219-CESSIONE COMPENSATIVA CORRISP., che permette di registrare le fatture relative a corrispettivi già registrati. Per maggiori informazioni fare riferimento al manuale Causali IVA e Causali contabili. Registrazione degli acquisti Le fatture di acquisto e d importazione dei beni destinati alla rivendita va effettuata distintamente per aliquota e separatamente dagli acquisti di altri beni e servizi. Liquidazione periodica IVA La determinazione dell IVA si effettua suddividendo i corrispettivi lordi del periodo (mese o trimestre) in proporzione alle aliquote sugli acquisti di beni destinati alla rivendita registrati dall inizio dell anno fino alla fine del periodo di liquidazione. Dagli importi così ottenuti si ricava l IVA dovuta applicando il metodo dello scorporo in base alla aliquota corrispondente. Dichiarazione Annuale In fase di Dichiarazione IVA annuale l ammontare complessivo dei corrispettivi lordi registrati nell anno vanno ripartiti per aliquote in proporzione alla composizione degli acquisti di beni destinati alla rivendita. 2. Operazioni preliminari La procedura in caso di applicazione del metodo della ventilazione si comporta in modi differenti se la ditta è in Contabilità Ordinaria o Contabilità Semplificata. Le diversità sono evidenziate con apposite note. Dati Costanti di Studio 11/12. Ordinaria/Semplificata 06. Archivi di Base 03. Dati Costanti di Studio Verificare ed impostare i seguenti campi: Campo Descrizione Contropartita corrispettivi ventilazione - Impostando a N questo test la procedura in fase di imputazione non permetterà la modifica della contropartita dei corrispettivi in ventilazione. Tale contropartita sarà prelevata dalla procedura dai Conti automatici indicati in Anagrafica Azienda o negli Automatismi del Piano dei Conti. - Impostando a S questo test, sarà possibile, in fase di registrazione dei corrispettivi in ventilazione, modificare la contropartita dei corrispettivi. Con tale impostazione la procedura in fase di liquidazione IVA non effettuerà il giroconto automatico dell IVA dei corrispettivi a ventilazione. Giroconto I.V.A. corrispettivi Nel presente campo deve essere indicata la Causale 152 se si vuole che la procedura in fase di liquidazione IVA effettui in automatico il giroconto dell IVA dei corrispettivi in ventilazione. In caso contrario non indicare nulla nel presente campo. Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati UR Pag. 2/13

3 Automatismi Piano dei Conti Nota Salvatempo 0044 Corrispettivi Ventilazione Grafici 11/12. Ordinaria/Semplificata 06. Archivi di Base 02. Piano dei Conti/Causale 02. Gestione Automatismi PdC Se non specificati e personalizzati nella sezione Conti Automatici nell Anagrafica Azienda devono essere indicati i sottoconti relativi ai campi di seguito riportati nella scelta Gestione Automatismi PdC: Campo Corrispettivi lordi da ventilare Corrispettivi netti IVA su corrispettivi Anagrafica azienda Descrizione Indicare in tale campo il sottoconto che la procedura dovrà considerare come contropartita dei corrispettivi in ventilazione. E consigliabile utilizzare un sottoconto specifico nel quale non vada a confluire nessun altro tipo di operazione. Indicare il sottoconto che dovrà contenere i corrispettivi netti. In Contabilità Ordinaria il presente sottoconto non sarà movimentato in automatico ma è cura dell utente provvedere al giroconto dei corrispettivi netti ad ogni periodo (risultanti dalle liquidazioni periodiche) o a fine anno (risultanti dalla stampa degli Estremi Annuali). In Contabilità Semplificata il presente sottoconto sarà valorizzato in automatico in fase di stampa della Situazione Contabile ed in fase di travaso alle procedure dei Redditi se è stata effettuata la Chiusura Anno Fiscale. Il presente sottoconto sarà utilizzato come contropartita della scrittura automatica generata in fase di Liquidazione IVA. Ha valore esclusivamente in Contabilità Ordinaria. 11/12. Ordinaria/Semplificata 06. Archivi di Base 01. Aziende di Studio 01. Anagrafica Azienda Verificare ed impostare i seguenti campi: Campo Descrizione Corrispettivi Abilitare almeno un Registro dei Corrispettivi riportando S nel presente campo. Tipo Corrispettivi Corrispettivi lordi da ventilare; Corrispettivi netti; IVA su corrispettivi Indicare in tale campo che si intendono gestire i corrispettivi in ventilazione riportando: V se si intendono gestire i soli corrispettivi in ventilazione; E se si intendono gestire entrambi i tipi di corrispettivi (scorporo e ventilazione). Se non si intende utilizzare i sottoconti specificati e personalizzati nella Gestione Automatismi PdC possono essere personalizzati i sottoconti da indicare nella sezione Conti Automatici Azienda relativamente a questi campi. Per la Descrizione vedi la tabella precedente. Parametri Causali Corrispettivi ventilazione 11/12. Ordinaria/Semplificata 01. Elaborazioni Giornaliere 01. Prima Nota PI Prima Nota IVA CG Corrispettivi Giornalieri Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati UR Pag. 3/13

4 La procedura utilizza tre tabelle di parametrizzazione che è necessario compilare. Le tabelle vengono memorizzate distintamente per azienda per ogni esercizio IVA per ogni causale utilizzata. Le tabelle sono: Parametri Giornalieri, con l indicazione dei giorni lavorativi della settimana Codici IVA e Conto di ricavo ad essi correlati, relativi alla tipologia di cessione effettuata Conti di credito relativi alle modalità di incasso utilizzate (gestibile solo in Contabilità Ordinaria) Per le sezioni Parametri Giornalieri e Conti di Credito fare riferimento alla Nota Salvatempo NS0043 Corrispettivi Giornalieri Grafici Per accedere alla tabelle, si può utilizzare il bottone "Consultazione parametri" o il tasto funzione quando si è posizionati sul campo Causale, dopo aver indicato, ad esempio, la causale 300 Corrispettivi Ventilazione. Sezione CONTI DI RICAVO Se nei Dati Costanti di Studio il campo Contropartita corrispettivi ventilazione è impostato a "N" la procedura evidenzierà che non è possibile caricare sottoconti diversi da quello indicato negli Automatismi Azienda o del PdC attraverso il seguente messaggio: Se risultano attive le funzionalità dei Centri di Costo e/o del Quarto Livello la procedura permetterà l'inserimento di più righe per distinguere, appunto i dati delle rispettive gestioni: Le colonne Liv. 4 e CdC sono visualizzate esclusivamente se le rispettive gestione di Quarto Livello e di Centro di Costo risultano attive. Se nei Dati Costanti di Studio il campo Contropartita corrispettivi ventilazione è, invece, impostato a "N" la procedura permetterà l'inserimento di conti di ricavo diversi, inibendo, in questo caso, la generazione del giroconto dell'iva dei corrispettivi in ventilazione in fase di liquidazione IVA. Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati UR Pag. 4/13

5 3. Prima Nota Registrazione degli Acquisti 11/12. Ordinaria/Semplificata 01. Elaborazione Giornaliere 01. Prima Nota PI Prima Nota In fase di registrazione degli acquisti bisogna porre particolare attenzione alla distinzione degli importi che costituiscono merce destinata alla rivendita: Come evidenziato nella figura in presenza di un * nella colonna Merci, a fianco del Codice IVA, gli imponibili digitati andranno a formare la base degli acquisti ai fini della ventilazione. Tale distinzione è influente per le sole aziende che annotano i corrispettivi a ventilazione. Le causali già impostate in automatico come causali merci sono: Cod Descrizione 100 FATTURA DI ACQUISTO 106 BOLLETTA DOGANALE 136 ACQUISTI PASSAGGI INTERNI 174 ACQUISTI ART. 17 E 74 vari cc. 180 AUTOFATTURA DA AGRICOLTORE 196 IMPORTAZIONI ORO ARGENTO E comunque possibile, utilizzando queste Causali IVA, inibire il riporto dell imponibile anche di una sola riga di registrazione nel monte acquisti utilizzato ai fini della ventilazione, infatti sul campo Codice IVA di ogni riga di registrazione è attivo il tasto funzione, disattivando nella colonna Merci non verrà più visualizzato il simbolo *. Registrazione dei corrispettivi a ventilazione 11/12. Ordinaria/Semplificata 01. Elaborazione Giornaliere 01. Prima Nota CG Corrispettivi Giornalieri Richiamare nel campo mese attraverso il menù a tendina: una delle causali abilitate per la ventilazione e selezionare il Cod Descrizione 300 CORRISPETTIVI VENTILAZIONE 302 RICEVUTA FISCALE VENTILAZIONE Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati UR Pag. 5/13

6 In presenza di un solo sezionale corrispettivi abilitato sulla azienda, la procedura si posizionerà nella griglia di inserimento, mentre se sono presenti più sezionali corrispettivi verrà richiesto il codice del sezionale. In base alla parametrizzazione della causale nella sezione CONTO DI RICAVO verrà proposta la griglia di inserimento con massimo 4 colonne per volta. Devono essere indicati, giorno per giorno, gli importi relativi ai corrispettivi lordi: In presenza di oltre 4 colonne la procedura gestisce più pagine di inserimento. confermato l'ultimo valore dell'ultimo giorno del mese verrà visualizzata la pagina successiva. La presenza di più pagine è evidenziata attraverso la presenza dei comandi di selezione e spostamento, che permettono lo spostamento tra le pagine stesse: Inserendo gli importi all'interno della griglia, sono aggiornati automaticamente per ogni riga la colonna e il prospetto dei totali lordi. Per confermare l'inserimento dei dati si può in qualsiasi momento utilizzando il bottone, il pulsante o il tasto <Fine>. Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati UR Pag. 6/13

7 Presenza di un solo Conto di Credito Confermando in presenza di un solo conto di credito la procedura genera in primanota una operazione per ogni giorno utilizzando come contropartita l'unico conto inserito in tabella: Presenza di più Conti di Credito Funzionalità presente solo in Contabilità Ordinaria. In presenza di più conti nella tabella alla conferma la procedura genera una operazione per ogni giorno utilizzando come contropartita il primo conto della tabella. Successivamente la procedura aprirà una seconda finestra che permetterà il dettaglio della tipologia degli incassi. inserendo un valore in una cella la procedura proporrà nella cella successiva il residuo calcolato rispetto al totale esposto nella prima colonna. Ovviamente è possibile lasciare a ZERO il valore di una cella: Anche questa finestra si può confermare in qualsiasi momento attraverso il bottone pulsante o il tasto <Fine>. In Prima Nota per ogni giorno sarà creato un movimento contabile di giroconto:, il Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati UR Pag. 7/13

8 Se in fase di suddivisione dell'importo giornaliero si inseriscono importi non in quadratura la procedura segnala l'anomalia con una finestra dove evidenzia se si è imputato un dettaglio superiore o inferiore al totale giornaliero: Registrazione delle fatture emesse La registrazione dei Fatture emesse deve essere effettuata utilizzando le normali Causali di vendita. Se abilitato il Registro delle Vendite le fatture saranno annotate su questo registro, altrimenti saranno annotate sul Registro dei Corrispettivi. In presenza di fatture emesse a fronte si scontrini fiscali utilizzare la causale 219-CESSIONE COMPENSATIVA CORRISP., che permette di registrare le fatture relative a corrispettivi già registrati. Manutenzione Dalla medesima funzione di caricamento può essere eseguita la manutenzione dei corrispettivi. All accesso, dopo la selezione del mese, la procedura ricostruisce il calendario in modo dinamico, sia sulla base dei dati di ciascun movimento registrato nel mese indicato, sia sulla base delle tabelle di parametrizzazione memorizzate. E' possibile la modifica o la cancellazione di qualsiasi dato proposto. In presenza di più conti di credito alla conferma della finestra con i corrispettivi sarà aperta la finestra di Giroconto Incassi con i dati inseriti in precedenza, anche in questo caso con la possibilità di modifica di qualsiasi dato. E' stata inibita la possibilità la manutenzione dei movimenti (sia dei corrispettivi che degli eventuali giroconti contabili) dalla funzione "MP Manutenzione Prima Nota e in caso di eventuale utilizzo della funzione, viene visualizzato il messaggio: Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati UR Pag. 8/13

9 4. Elaborazioni periodiche Chiusure Simulate Scelta interna 11/12. Ordinaria/Semplificata 01. Elaborazione Giornaliere 07. Simulazione Chiusure IVA 01. Chiusure IVA Simulate 11/12. Ordinaria/Semplificata 01. Elaborazione Giornaliere 01. Prima Nota Stampe Verifica SI Simulazione Chiusura IVA Nel prospetto di liquidazione viene evidenziato l ammontare dei corrispettivi lordi e di seguito viene stampata una prima sezione relativa allo sviluppo della ventilazione. In tale sezione vengono riportati, distinti per aliquota, l imponibile, l IVA, ed il totale degli acquisti destinati alla rivendita. Viene poi riporta la percentuale di composizione calcolata data dal rapporto tra il totale degli acquisti di ogni singola aliquota ed il totale generale degli acquisti. Come percentuale di composizione viene riportato zero nel caso di acquisti negativi (es. note di accredito superiori all ammontare delle fatture d acquisto). La percentuale così calcolata viene applicata per determinare l ammontare dei corrispettivi lordi ripartiti per aliquota, dai quali viene scorporata l IVA. Viene poi stampato il prospetto di riepilogo per sezioni e ed il prospetto di liquidazione per la determinazione dell IVA a debito o a credito: Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati UR Pag. 9/13

10 Se il test Erario c/iva è impostato 'S' la procedura provvederà ad effettuare (oltre alle rilevazioni standard) il giroconto automatico dell imposta calcolata ai fini della ventilazione al sottoconto IVA corrispettivi a ventilazione impostato negli automatismi, utilizzando la causale 152: Liquidazioni IVA 11/12. Ordinaria/Semplificata 02. Elaborazione Periodiche 05. Chiusura IVA Periodica La procedura effettua la stampa della liquidazione periodica da riportare sui Registri IVA. La stampa è impostata come riportato nel paragrafo precedente: Scritture contabili Come già precisato precedentemente in Contabilità Ordinaria la procedura provvede in automatico in fase di Simulazione Liquidazione IVA o stampa della Chiusura IVA periodica ad effettuare il giroconto dell IVA dovuta sui corrispettivi in ventilazione. In particolare la scrittura viene generata per i contribuenti mensili per tutti e dodici i mesi, mentre per i contribuenti trimestrali per i primi tre trimestri. Sarà, invece, cura dell utente provvedere al giroconto dell importo dei corrispettivi ventilati dal sottoconto Corrispettivi lordi da ventilare a Corrispettivi ventilati. In Contabilità Semplificata non deve essere generata dall utente nessuna scrittura. In fase di Dichiarazione IVA Annuale e di stampa degli Estremi IVA Annuali la procedura non genera nessuna scrittura. Sarà compito dell utente effettuare le relative scritture in Contabilità Ordinaria. Mentre per i contribuenti mensili le scritture saranno dovute solo per il ricalcalo complessivo della ventilazione, per i contribuenti trimestrali dovranno essere incluse anche le operazioni del IV trimestre. 5. Bilanci e situazioni contabili Contabilità Ordinaria In fase di stampa dei Bilanci contabili, tramite le solite funzioni, l utente dovrà prestare attenzione ai sottoconti di ricavo che interessano i corrispettivi in ventilazione. Infatti, fino a quando non vengono eseguite la simulazione delle Liquidazioni IVA o le stampe effettive delle liquidazioni periodiche, l IVA dovuta sui corrispettivi è inglobata nel conto di ricavo Corrispettivi lordi da ventilare. Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati UR Pag. 10/13

11 Nella seguente stampa, relativa ad una azienda mensile, è evidente che non sono ancora state effettuati i suddetti giroconti: Nella stampa seguente invece è evidenziata la situazione dello stesso bilancio dopo che sono state effettuati i giroconti. La procedura ha generato in automatico il giroconto dell IVA e l operatore ha generato la scrittura di giroconto dei corrispettivi netti esclusivamente per gli importi risultanti dalla liquidazione IVA dello stesso periodo: Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati UR Pag. 11/13

12 Contabilità Semplificata Nota Salvatempo 0044 Corrispettivi Ventilazione Grafici In Contabilità Semplificata non è necessario effettuare nessuna operazione per ottenere una situazione contabile dove i corrispettivi in ventilazione sono esposti al netto. Infatti la procedura in fase di stampa della situazione contabile, verifica se l azienda gestisce i corrispettivi in ventilazione ed esegue il relativo calcolo esponendo nella stampa dei prospetti il valore dei corrispettivi netti. La stampa che segue mostra la stampa dell elenco con riepilogo dei Costi/Ricavi di una ditta trimestrale per la quale non è stata elaborata nessuna stampa effettiva dei Registri IVA. Nel prospetto vengono riportati sia corrispettivi lordi sia i corrispettivi netti (calcolati dalla procedura con il metodo annuale). Nella seconda pagina vengono riportati soltanto i sottoconti necessari al calcolo del risultato d esercizio: 6. Elaborazioni annuali Dichiarazione IVA In fase di Dichiarazione IVA annuale la procedura provvede al ricalcolo della ventilazione su base annua, cioè ripartendo per aliquote l importo complessivo dei corrispettivi registrati nell anno in proporzione alla composizione degli acquisti di beni destinati alla rivendita. Il prospetto di ventilazione annuale è ottenibile tramite la stampa degli Estremi IVA annuali presente nel modulo Dichiarazione IVA annuale. FISCALE 28. Dichiarazione IVA 10. Modulistica e Telematico 12. Estremi IVA Annuali La stampa degli estremi annuali è utile all utente per generare le scritture di fine anno. Dichiarazione dei Redditi Per una corretta compilazione della dichiarazione dei redditi (e anche per una corretta stampa della situazione costi e ricavi delle Contabilità Semplificate) è necessario collegare il conto corrispettivi netti al corretto rigo della relativa Dichiarazione dei Redditi, tramite le apposite funzioni Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati UR Pag. 12/13

13 Il sottoconto CORRISPETTIVI LORDI DA VENTILARE non deve essere allacciato a nessun quadro di reddito. 7. Casi particolari Chiusura anno fiscale In Contabilità Semplificata è presente la funzione Chiusura Anno Fiscale. Tale funzione permette la chiusura dell anno fiscale per le sole società in regime di ventilazione dei corrispettivi, per consentire un corretto riporto dei progressivi sui quadri della dichiarazione dei redditi annuale. Contabile 12. Semplificata 04. Chiusure Annuali 01. Chiusure Anno Fiscale Con il rilascio annuale della release che provvede alla conversione dei redditi, tale procedura viene eseguita in automatico. Vengono però considerate nell elaborazione solo le anagrafiche dove risultano stampati in effettivo i registri IVA e le corrispondenti Liquidazioni periodiche. Contribuenti minimi La Legge 662/96, art. 3 c. 165 e seguenti, avente per oggetto la semplificazione degli adempimenti contabili per i contribuenti minimi, ha stabilito che l annotazione delle fatture, emesse e ricevute, può essere effettuata cumulativamente raggruppando tutti i documenti aventi importi inferiori a 300,00 Euro in un unico documento riepilogativo. Per effettuare tale registrazione all interno della prima nota, solo per la contabilità semplificata, è stata predisposta la procedura di Prima nota velocizzata. Contabile 12. Semplificata 01. Elaborazioni Giornaliere 01. Prima Nota Gestione Dati PV Prima Nota Velocizzata In fase di caricamento degli importi viene controllato che ogni rigo non superi l importo di 300 Euro; in caso contrario viene data opportuna segnalazione con possibilità di modifica o di forzatura. Al termine dell inserimento dei singoli documenti la procedura provvede automaticamente ad effettuare la somma di tutti i righi aventi la stessa causale, stessa aliquota, stessa contropartita e gli stessi test della ventilazione e dei beni destinati alla rivendita; viene quindi presentata una videata riepilogativa dei documenti così totalizzati e viene richiesta la conferma o meno della registrazione. Multiattività art. 36 In caso di gestione di Multiattività Art. 36 in presenza di passaggio di beni tra l attività senza ventilazione a quella soggetta a ventilazione devono essere utilizzate per tali movimenti delle causali particolari... Per maggiori informazioni fare riferimento al paragrafo I passaggi interni del Manuale Contabile - Casistiche particolari presente all interno della procedura. Wolters Kluwer Italia Tutti i diritti sono riservati UR Pag. 13/13

Ventilazione Corrispettivi

Ventilazione Corrispettivi 08 Aprile 2013 Ventilazione Corrispettivi La ventilazione è un metodo di liquidazione dell IVA utilizzabile esclusivamente dai contribuenti che effettuano la vendita di determinati beni, soggetti ad aliquote

Dettagli

Gestione Ratei e Risconti

Gestione Ratei e Risconti HELP DESK Nota Salvatempo 0024 MODULO FISCALE Gestione Ratei e Risconti Quando serve Questa procedura, presente nei moduli delle Contabilità Ordinaria e Semplificata, consente la gestione, la stampa ed

Dettagli

Acconto IVA. Versamento entro il 28/12/2015 (il 27/12 cade di domenica)

Acconto IVA. Versamento entro il 28/12/2015 (il 27/12 cade di domenica) HELP DESK Nota Salvatempo 0019 MODULO Acconto IVA Quando serve La normativa Casi di esonero Altri casi di esonero Per gestire il versamento dell'acconto IVA per l'anno 2015 ed abilitare la Delega Unica

Dettagli

Chiusure CONTABILI. Per generare le Chiusure/Aperture contabili nei diversi moduli

Chiusure CONTABILI. Per generare le Chiusure/Aperture contabili nei diversi moduli HELP DESK Nota Salvatempo 0026 MODULO FISCALE Chiusure CONTABILI Quando serve Per generare le Chiusure/Aperture contabili nei diversi moduli In questo documento: 1. Premessa 2. Operazioni Preliminari 3.

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMC5F89155 Data ultima modifica 16/01/2014 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Comunicazione Annuale

Dettagli

Manuale Operativo. Gestione FARMACIE UR1504152020

Manuale Operativo. Gestione FARMACIE UR1504152020 Manuale Operativo Gestione FARMACIE UR1504152020 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000 Manuale Operativo IVA Editoria UR0904093000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo Manuale Operativo UR09040930 IVA Editoria Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

AGENZIE DI VIAGGIO. Pagina 13 di 46

AGENZIE DI VIAGGIO. Pagina 13 di 46 AGENZIE DI VIAGGIO Con il presente rilascio è stata completata la gestione dei registri IVA con l implementazione della gestione delle fatture emesse art. 74-ter; sarà possibile utilizzare le nuove causali

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati Gestione Beni Usati Introduzione e Impostazioni Il regime speciale per i rivenditori di Beni Usati, di oggetti d arte, di antiquariato e da collezione, introdotto dalla legislazione italiana con il D.L.

Dettagli

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER Di seguito verrà riportata la gestione contabile e fiscale delle Agenzie di viaggio regolata dall articolo 74 ter del DPR 633/1972. In questo regime la base imponibile

Dettagli

Documentazione tecnica Gestione Intracomunutaria. Software Gestionale ebridge Professionisti

Documentazione tecnica Gestione Intracomunutaria. Software Gestionale ebridge Professionisti Acquisti Intra Gli acquisti effettuati da Paesi Intracomunitari, vanno registrati nella contabilità ebridge, con i seguenti accorgimenti: Tabella Causali Contabili. Dovrà essere generata un'apposita Causale

Dettagli

LA VENTILAZIONE DEI CORRISPETTIVI

LA VENTILAZIONE DEI CORRISPETTIVI LA VENTILAZIONE DEI CORRISPETTIVI CAPITOLO I LE REGISTRAZIONI CONTABILI DI ESERCIZIO 1) LA REGISTRAZIONE DEI CORRISPETTIVI Come noto, per i corrispettivi soggetti a ventilazione l aliquota IVA non è nota

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità, Beni usati Oggetto Modalità operative - Regime del margine globale * in giallo

Dettagli

Plusvalenze/Minusvalenze Professionisti

Plusvalenze/Minusvalenze Professionisti HELP DESK Nota Salvatempo 0039 MODULO CONTABILE Plusvalenze/Minusvalenze Professionisti Quando serve La normativa Per rilevare le plusvalenze/minusvalenze da alienazione di beni ammortizzabili nella Contabilità

Dettagli

Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri

Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri HELP DESK Nota Salvatempo 0006 MODULO Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri Quando serve La normativa Termini presentazione Consente la rilevazione automatica sui registri IVA dell adeguamento agli

Dettagli

Fatturazione sequenziale Parcelle e Fatture / Fatturazione a flussi

Fatturazione sequenziale Parcelle e Fatture / Fatturazione a flussi Manuale Operativo Fatturazione sequenziale Parcelle e Fatture / Fatturazione a flussi UR1501151000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi.

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi. Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7BHDGU9929 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Contabilità Oggetto Nuovo regime Contribuenti Minimi * in giallo

Dettagli

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009 Prodotto Sistema Professionista Modulo Contabilità Oggetto Giroconto IVA * in giallo le modifiche apportate rispetto

Dettagli

Manuale Operativo. Gestione Beni Usati UR1405144000

Manuale Operativo. Gestione Beni Usati UR1405144000 Manuale Operativo Gestione Beni Usati UR1405144000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

Guida rapida all uso del prodotto

Guida rapida all uso del prodotto Filosofia e metodologia di lavoro 17 Guida rapida all uso del prodotto Il capitolo espone in maniera semplice e pratica l uso normale dell applicativo StudioXp, leggendolo vi renderete conto immediatamente

Dettagli

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale Nota Salvatempo Contabilità 13.03 1 APRILE 2015 Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale *in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 31/03/2014

Dettagli

Le operazioni Intracomunitarie

Le operazioni Intracomunitarie UR1001101000 Le operazioni Intracomunitarie Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

Permette l inserimento delle fatture e delle note di accredito ricevute e dei relativi incassi e pagamenti.

Permette l inserimento delle fatture e delle note di accredito ricevute e dei relativi incassi e pagamenti. Permette l inserimento delle fatture e delle note di accredito ricevute e dei relativi incassi e pagamenti. Dati generali: Numero movimento: Attribuito automaticamente dal programma su base annua. Esercizio:

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMCN779568 Data ultima modifica 02/02/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Dichiarazione IVA

Dettagli

Appendice Manuale REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI

Appendice Manuale REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI Il Regime in esame che viene definito Regime del Margine ha come scopo quello di evitare fenomeni di doppia o plurima imposizione Iva sui Beni usati. Infatti, prima

Dettagli

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva Contabilità semplificate 68 Casi particolari Il capitolo espone alcune caratteristiche della procedura e modalità operative in casi particolari di gestione come ad esempio le contabilità semplificate,

Dettagli

GESTIONE BENI USATI. Codice causale Descrizione Tipo Iva Causale Iva Causale margine. SISTEMA FORFETARIO ART. 36/5 220 Corr.Art.

GESTIONE BENI USATI. Codice causale Descrizione Tipo Iva Causale Iva Causale margine. SISTEMA FORFETARIO ART. 36/5 220 Corr.Art. GESTIONE BENI USATI SINTESI DELLE OPERAZIONI DA ESEGUIRE 1) GESARC: Gestione archivio tabelle Tabella 2 Personalizzazione Dati e Conti scelta 1 campi Causale ricavi beni usati e Causale costi beni usati

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni:

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni: Corso Cespiti Tabelle e parametri di configurazione Parametrizzazioni di base TABE02A, personalizzazione dati procedura, causali semplificate TABE10, tabella conti cespiti TABE25, tabella 9-percentuali

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016)

OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) 1. Introduzione Il presente documento riassume le operazioni da eseguire per gestire correttamente con e/satto il passaggio dall esercizio 2015 a quello 2016. Verranno

Dettagli

Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730

Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730 HELP DESK Nota Salvatempo 0042 MODULO Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730 Quando serve Per gestire la Dichiarazione Correttiva/Integrativa/Integrativa a favore, per l anno di imposta

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

Gestione Credito IVA Annuale

Gestione Credito IVA Annuale HELP DESK Nota Salvatempo 0004 MODULO Gestione Credito IVA Annuale Quando serve La normativa Novità 2012 La funzione consente di gestire in modo automatico i vincoli sull utilizzo del credito introdotti

Dettagli

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva Il presente manuale ha lo scopo di guidare l utente nella gestione ed impostazione dell IVA, nel calcolo dell IVA, nella gestione

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Autotrasporto

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Autotrasporto Gestione Il regime speciale previsto per gli autotrasportatori è regolamentato dall Art.74 c.4; tale normativa prevede che il debito IVA sulle cessioni diventi effettivo nel periodo di liquidazione successivo

Dettagli

Dichiarazione "Correttiva"

Dichiarazione Correttiva HELP DESK Nota Salvatempo 0054 MODULO Dichiarazione "Correttiva" Quando serve Per gestire la Dichiarazione Correttiva per l anno di imposta 2014, dall Ambiente in linea, per i Modelli UNICO (PF) (SP) (SC).

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

Acconti di Novembre. Nessuna novità da rilevare rispetto all anno precedente.

Acconti di Novembre. Nessuna novità da rilevare rispetto all anno precedente. HELP DESK Nota Salvatempo 0016 MODULO Acconti di Novembre Quando serve La normativa Novità Termini di versamento Per gestire il versamento della seconda rata delle imposte da versare entro il 30 novembre

Dettagli

Gestione Partite Aperte

Gestione Partite Aperte UR1007106000 Gestione Partite Aperte Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7C6LPA62329 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Gestione contabilità degli Autotrasportatori * in giallo le modifiche

Dettagli

Corso New Entry Sistema Ipsoa - Contabilità Cespiti Ritenute

Corso New Entry Sistema Ipsoa - Contabilità Cespiti Ritenute Sistema Ipsoa Corso New Entry 1 REGIMI CONTABILI 3 Contabilità Ordinaria Imprese Caratteristiche e impostazione.3 Contabilità Ordinaria Professionisti Caratteristiche e impostazione 3 Contabilità Semplificata

Dettagli

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità Dal menu di WInCoge troviamo: Fatture e registrazioni iva > Movimenti non iva > Queste finestre consentono di inserire le registrazioni

Dettagli

Integrazione al Manuale Utente 1

Integrazione al Manuale Utente 1 FATTURE AD ESIGIBILITA DIFFERITA Il quinto comma dell art. 6 del D.P.R. n. 633/72 prevede, in via di principio, che l IVA si rende esigibile nel momento in cui l operazione si considera effettuata secondo

Dettagli

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva Il presente manuale ha lo scopo di guidare l utente nella gestione ed impostazione dell IVA, nel calcolo dell IVA, nella gestione

Dettagli

RICORDIAMO DI EFFETTUARE L AGGIORNAMENTO INVIATO CON TEMPESTIVITÀ

RICORDIAMO DI EFFETTUARE L AGGIORNAMENTO INVIATO CON TEMPESTIVITÀ Rescaldina 30/01/2015 Release AG20151F CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO SPLIT PAYMENT ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE F24 DICHIARAZIONE D INTENTO NUOVE CAUSALI REVERSE CHARGE VARIE RICORDIAMO DI EFFETTUARE

Dettagli

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI Il Regime in esame che viene definito Regime del Margine ha come scopo quello di evitare fenomeni di doppia o plurima imposizione Iva sui Beni usati. Infatti, prima

Dettagli

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI

Documentazione tecnica Beni Usati. Software Gestionale ebridge Professionisti REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI REGIME SPECIALE IVA PER I BENI USATI Il Regime in esame che viene definito Regime del Margine ha come scopo quello di evitare fenomeni di doppia o plurima imposizione Iva sui Beni usati. Infatti, prima

Dettagli

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 18/03/2013

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 18/03/2013 Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMCN779568 Data ultima modifica 16/01/2014 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Dichiarazione IVA

Dettagli

Aggiornamento archivi di Parcellazione aliquota IVA

Aggiornamento archivi di Parcellazione aliquota IVA HELP DESK Nota Salvatempo 0040 MODULO FISCALE Aggiornamento archivi di Parcellazione aliquota IVA Quando serve Passaggio dell aliquota IVA ordinaria dal 21% al 22% (l aliquota del 21% non è più vigente

Dettagli

Documentazione Gestione Autotrasportatori. Software Gestionale ebridge Professionisti

Documentazione Gestione Autotrasportatori. Software Gestionale ebridge Professionisti La normativa degli Autotrasportatori, consente il decalage dell Iva a debito nel periodo d imposta successivo a quello di emissione del documento. Esempio un fattura di Vendita con data documento 02-02-2007,

Dettagli

RIMBORSO IVA INFRANNUALE

RIMBORSO IVA INFRANNUALE RIMBORSO IVA INFRANNUALE Manuale Operativo Rel. 4.70.10 Indice GUIDA DI RIFERIMENTO... 3 INTRODUZIONE... 3 GESTIONE MODELLO... 4 Scelta di menu... 4 Gestione modello... 4 Menu Modello... 4 Menu Dati...

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Multipunto L art. 10, Legge 8 maggio 1998, n. 146 ha previsto l obbligo di annotazione separata dei costi e dei ricavi relativi alle diverse

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA. Introduzione. Altri software - OS1BoxFiscale

SCHEDA OPERATIVA. Introduzione. Altri software - OS1BoxFiscale SCHEDA OPERATIVA Area: Titolo: Altri software - OS1BoxFiscale Spesometro Applicazione: OS1BoxFiscale 2.3.0.0 Revisione: 12 Del: 31 Marzo 2015 Contenuto: Impostazioni e modalità di utilizzo di OS1BoxFiscale

Dettagli

Gestione della vendita al banco

Gestione della vendita al banco Indice degli argomenti Introduzione Operazioni preliminari Inserimento operazioni di vendita al banco Riepiloghi generali Contabilizzazione scontrini Assistenza tecnica Gestionale 1 0371 / 594.2705 loges1@zucchetti.it

Dettagli

e/ - Iva per cassa casi particolari

e/ - Iva per cassa casi particolari INDICE 1. PREMESSA... 1 2. Omaggi... 2 2.1 Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale).... 2 2.2 Omaggio con rivalsa Iva (Omaggio Imponibile)... 4 2.3 Omaggio esente... 6 3. Anticipi... 8 4. Acconto/Abbuono...

Dettagli

REGISTRAZIONE IN REGIME IVA MARGINE GLOBALE, art. 36/6

REGISTRAZIONE IN REGIME IVA MARGINE GLOBALE, art. 36/6 REGISTRAZIONE IN REGIME IVA MARGINE GLOBALE, art. 36/6 Note: Il presente manuale vuole essere solo una guida sommaria per agevolare l operatore nell utilizzo della procedura e pertanto non essendo esaustivo

Dettagli

Controllare % interessi per differimento e rateizzazione. Controllare la presenza dell Intermediario Telematico (o intermediari)

Controllare % interessi per differimento e rateizzazione. Controllare la presenza dell Intermediario Telematico (o intermediari) CHIUSURE IVA CONTROLLI PRELIMINARI GESARC scelta 1 - gestione archivio tabelle Tabella 02 scelta 1 Controllare % interessi per differimento e rateizzazione Tabella 26 scelta 1 Controllare la presenza dell

Dettagli

CONTABILITA ANALITICA

CONTABILITA ANALITICA CONTABILITA ANALITICA Operazioni da svolgere per gestire Movimentazioni di Contabilità Analitica. Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per: Predisporre

Dettagli

Registrazione in Prima Nota

Registrazione in Prima Nota Registrazione in Prima Nota Il programma consente l'immissione dei movimenti di Contabilità Generale, fatture clienti /fornitori, movimenti contabili, corrispettivi etc. Il programma lavora in tempo reale,

Dettagli

Causali IVA e Causali contabili

Causali IVA e Causali contabili Manuale Operativo Causali IVA e Causali contabili UR1312140100 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

Gestione Cassa Associazione

Gestione Cassa Associazione Manuale Operativo Gestione Cassa Associazione UR1304134000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

UR1003102000. Modello IVA TR. Manuale Operativo

UR1003102000. Modello IVA TR. Manuale Operativo UR1003102000 Modello IVA TR Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Split Payment. Premessa normativa

Split Payment. Premessa normativa Nota Salvatempo Contabilità 13.04 09 APRILE 2015 * in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 10/02/2015 Split Payment Premessa normativa Lo split payment è stato introdotto

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 TUTTE LE CONTABILITA...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00059z)...2 Disapplicazione regime IVA per cassa...2 Acquisizione dati fatturazione

Dettagli

MANUALE UTENTE PROCEDURA SOFTWARE FRULIO3000NET

MANUALE UTENTE PROCEDURA SOFTWARE FRULIO3000NET MANUALE UTENTE PROCEDURA SOFTWARE FRULIO3000NET 1.INTRODUZIONE... 5 2.MENU PRINCIPALE DELLA PROCEDURA... 6 3.BARRA MENU PER TUTTI GLI ARCHIVI... 7 4. GESTIONE ARCHIVI... 9 A tal proposito nel successivo

Dettagli

Addendum Comunicazione Annuale Iva

Addendum Comunicazione Annuale Iva Piattaforma Applicativa Gestionale Addendum Comunicazione Annuale Iva COPYRIGHT 1992-2004 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright.

Dettagli

DADO SOFTware di TISI rag. Corrado 38080 - CARISOLO (TN) email info@dadosoftware.com www.dadosoftware.com Tel 0465/500605 - Fax 0465/500035

DADO SOFTware di TISI rag. Corrado 38080 - CARISOLO (TN) email info@dadosoftware.com www.dadosoftware.com Tel 0465/500605 - Fax 0465/500035 MAGCONT: contabilità aziendale integrata per MAG3000 (Aggiornato al 26/01/2012) Modulo integrabile in MAG3000 che permette la gestione completa contabile fiscale dell azienda. Il modulo può essere installato

Dettagli

Raccolta dati per compilazione Dichiarazione IVA 2014

Raccolta dati per compilazione Dichiarazione IVA 2014 Periodico informativo n. 25/2014 Raccolta dati per compilazione Dichiarazione IVA 2014 Gentile Cliente, la presente per comunicarle che Lo Studio è a disposizione per la compilazione e l invio telematico

Dettagli

GESTIONE RATEI/RISCONTI

GESTIONE RATEI/RISCONTI GESTIONE RATEI/RISCONTI Di seguito le operazioni preliminari e alcuni esempi di operatività per la gestione dei ratei e risconti OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione automatica dei ratei, risconti

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.2

Dettagli

Manuale Operativo. Rimborso IVA Auto UR0707076000

Manuale Operativo. Rimborso IVA Auto UR0707076000 Manuale Operativo Rimborso IVA Auto UR0707076000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

Comunicazione Black list

Comunicazione Black list UR1010107000 Comunicazione Black list Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 14.20.20 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 14.20.20 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 14.20.20 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Fix 14.20.20 può essere utilizzata

Dettagli

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/:

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/: il mondo di e/ Il presente documento è da ritenersi valido per i seguenti prodotti: - e/2 ready - e/2 - e/3 - e/ready - e/impresa - e/sigip OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) 1. Introduzione Il presente

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

Travaso da CU a Mod. 770

Travaso da CU a Mod. 770 HELP DESK Nota Salvatempo L0013 MODULO Travaso da CU a Mod. 770 Quando serve Per effettuare il travaso delle Certificazioni Uniche e dei quadri ST-SV-SX - SY al Modello 770. Novità Il travaso dei quadri

Dettagli

Causali IVA e Causali contabili

Causali IVA e Causali contabili UR0911100000 Causali IVA e Causali contabili Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

2. Come si registrano le fatture a enti pubblici (Iva differita)? ------------------------------------------------------------------3

2. Come si registrano le fatture a enti pubblici (Iva differita)? ------------------------------------------------------------------3 2. Come si registrano le fatture a enti pubblici (Iva differita)? ------------------------------------------------------------------3 3. Non riesco a stampare il Libro Giornale. Come mai? ---------------------------------------------------------------------------3

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1G DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA : IVA PER CASSA...

Dettagli

HORIZON SQL STAMPE FISCALI

HORIZON SQL STAMPE FISCALI 1-1/16 HORIZON SQL STAMPE FISCALI 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Flusso per la generazione delle stampe fiscali... 1-3 Avvio del mosulo Stampe fiscali... 1-3 2 CONFIGURAZIONE... 2-3

Dettagli

HARDWARE INTERNET NETWORKING LIQUIDAZIONI IVA

HARDWARE INTERNET NETWORKING LIQUIDAZIONI IVA EASYGEST LIQUIDAZIONE IVA SOFTWARE LIQUIDAZIONI IVA Se il calcolo iva è trimestrale Prima di utilizzare la liquidazione in una data ditta Si imposta una volta soltanto se è trimestrale. Si clicca dal menù

Dettagli

NOVITA FEBBRAIO 2008

NOVITA FEBBRAIO 2008 NOVITA FEBBRAIO 2008 SOMMARIO 1.1 CONTROLLO ANTICIPO TFR... 2 1.2 GESTIONE PRESTITI / CESSIONE 5^... 3 1.2.1 ANAGRAFICA DITTA... 3 1.2.2 ANAGRAFICA DIPENDENTE... 4 1.2.3 CHIUSURE MENSILI...11 1.3 GESTIONE

Dettagli

AZIENDA CON GESTIONE DEI CORRISPETTIVI E DIFFERENZA TRA I RICAVI LORDI E I COSTI

AZIENDA CON GESTIONE DEI CORRISPETTIVI E DIFFERENZA TRA I RICAVI LORDI E I COSTI GESTIONE AGGIO Tendenzialmente chi intende gestire il registro dei corrispettivi lavora a costi e ricavi, in caso contrario rileva direttamente l aggio. Di seguito sono riportate alcune casistiche di gestione

Dettagli

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Nel presente manuale verranno analizzate tutte le stampe contabili, quali ad esempio la stampa del bilancio, quella

Dettagli

ATTUALMENTE SONO 5 I REGIMI CONTABILI VIGENTI, OGNUNO DEI QUALI SI DISTINGUE PER OBBLIGHI CHE NE DERIVANO E PER I SOGGETTI CHE POSSONO ADERIRVI.

ATTUALMENTE SONO 5 I REGIMI CONTABILI VIGENTI, OGNUNO DEI QUALI SI DISTINGUE PER OBBLIGHI CHE NE DERIVANO E PER I SOGGETTI CHE POSSONO ADERIRVI. REGIMI CONTABILI ATTUALMENTE SONO 5 I REGIMI CONTABILI VIGENTI, OGNUNO DEI QUALI SI DISTINGUE PER OBBLIGHI CHE NE DERIVANO E PER I SOGGETTI CHE POSSONO ADERIRVI. 1 REGIME ORDINARIO 2 REGIME SEMPLIFICATO

Dettagli

Come gestire l omaggio in caso di fattura IVA per cassa.

Come gestire l omaggio in caso di fattura IVA per cassa. Si distinguono tre tipologie di omaggio che devono essere gestite su e/satto in modo diverso seguendo le istruzioni date per ogni casistica. - Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale) - Omaggio con rivalsa

Dettagli

Aziende Editrici BREVE GUIDA

Aziende Editrici BREVE GUIDA Gestione Aziende Editrici BREVE GUIDA ( Logiche di funzionamento e modalità d uso ) 1 sommario Introduzione... 3 Regime IVA Speciale Liquidazione e Registro Editori...3 Valorizzazione e Chiusura Magazzini

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità. Gestione della fiscalità e libri obbligatori

Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità. Gestione della fiscalità e libri obbligatori Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità Gestione della fiscalità e libri obbligatori 1. OBIETTIVO... 4 2. REFERENTI DELLA PROCEDURA... 4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4. DEFINIZIONI E

Dettagli

CENNI I.V.A IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO

CENNI I.V.A IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO CENNI I.V.A IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO L'I.V.A. è un'imposta indiretta sui consumi, in vigore in tutti i paesi dell'unione europea e la cui sigla significa imposta sul valore aggiunto. L imposta sul valore

Dettagli

W I N e y e s Il S o f t w a r e G e s t i o n a l e p e r l o t t i c o i m p r e n d i t o r e PRIMA NOTA

W I N e y e s Il S o f t w a r e G e s t i o n a l e p e r l o t t i c o i m p r e n d i t o r e PRIMA NOTA PRIMA NOTA La contabilità della tua Azienda Con WINeyes XPS 1 Sommario Introduzione... 3 Suddivisione in macro conti... 3 Registrazione dei movimenti di Prima Nota... 3 Vantaggi e funzionalità della Prima

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. ANOMALIE CORRETTE RELEASE Versione 2016.1.0

Dettagli

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011 Roma, 19 Settembre 2011 Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI Per i Clienti ed i Fornitori è possibile inserire note per data e settore interessato Con F8 viene data la possibilità

Dettagli

Relazioni tra modello IVA e Conto Fiscale

Relazioni tra modello IVA e Conto Fiscale DESCRIZIONE DELL APPLICATIVO Il programma crea i modelli prelevando i dati dai totali Iva individuati dagli Indici di collegamento. E anche possibile caricare, ex novo, una dichiarazione per le ditte di

Dettagli