AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA (Istituita con L.R.T. 24/02/2005, n.40)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA (Istituita con L.R.T. 24/02/2005, n.40)"

Transcript

1 AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA (Istituita con L.R.T. 24/02/2005, n.40) Deliberazione n. 788 del 22/07/2010 OGGETTO: determinazione dei fondi della dirigenza medica e veterinaria anni , ai sensi del CCNL della dirigenza medica e veterinaria del 06/05/2010; spese di competenza 2009 e recepimento del CCI del 14/7/10 relativo QUANTIFICAZIONE DEI FONDI CONTRATTUALI DELL AREA DELLA DIRIGENZA MEDICA PER L ESERCIZIO 2009 E 2010 E FINALIZZAZIONE ED UTILIZZO DELLE RISORSE ECONOMICHE ; determinazione delle risorse disponibili per l erogazione della retribuzione di risultato IL DIRETTORE U.O. POLITICHE E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE RICHIAMATA integralmente la delibera n. 665 del 16/6/2009 con la quale è stata aggiornata la quantificazione dei tre fondi contrattuali, di cui agli artt. 24, 25 e 26 del CCNL della dirigenza medica e veterinaria siglato il 17/10/08 (quadriennio normativo , biennio economico ), relativamente all anno 2008 e, in via provvisoria all anno 2009, con la precisazione che: - la suddetta quantificazione è stata determinata al netto degli oneri a carico dell Azienda, conformemente alle disposizioni contrattuali; - la quantificazione dei fondi relativi all anno 2009 di cui al suddetto atto rappresenta una stima, atteso che la determinazione definitiva di certe voci componenti può essere effettuata solo ad esercizio terminato; - sono fatte salve comunque eventuali, diverse e/o aggiuntive determinazioni che potranno derivare per effetto dell intervento di ulteriori disposizioni in materia (stipula del CCNL II biennio economico ; emanazione di indirizzi regionali in materia di costituzione di fondi); ATTESO che in data 6/05/2010 è stato siglato il CCNL della dirigenza medica e veterinaria relativo al secondo biennio economico ; RILEVATO che il predetto contratto, relativamente al biennio economico : - conferma i tre fondi contrattuali sopra citati (artt.. 9, 10 e 11); - prevede, per la competenza 2009, sul fondo che finanzia la retribuzione di posizione di cui all art. 9 e su quello che finanzia la retribuzione di risultato di cui all art. 11, degli incrementi, precisandone i criteri di quantificazione (artt. 9, comma 2 e art. 11 comma 3); PRECISATO che, alla luce delle disposizioni del sopra richiamato CCNL del 6/05/10, i fondi di competenza dell'anno 2008, già a suo tempo definiti nella delibera n. 665 del 16/6/2009, in applicazione del CCNL del 17/10/2008, non subiscono variazioni per cui sono confermati nella quantificazione individuata nell atto citato; RILEVATA invece la necessità di procedere all aggiornamento della quantificazione, contenuta nella menzionata delibera n. 665 del 16/6/2009, dei fondi contrattuali di competenza 2009, in ragione degli incrementi previsti dal citato CCNL del 6/05/2010, tenuto conto altresì delle determinazioni più sotto riportate, e alla stima dei medesimi fondi relativamente all anno 2010, mediante l'adozione delle sotto indicate schede (parti integranti e sostanziali del presente atto): SCHEDA N 1 : FONDO, RETRIBUZIONE DI POSIZIONE, INDENNITÀ DI SPECIFICITÀ MEDICA EQUIPARAZIONE, SPECIFICO TRATTAMENTO O INDENNITÀ PER I DIRIGENTI CON INCARICO DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA, ART. 9 DEL CCNL 6/5/10 ANNI ; SCHEDA N 2 : FONDO PER IL TRATTAMENTO ACCESSORIO LEGATO ALLE CONDIZIONI DI LAVORO, ART. 10 DEL CCNL 6/5/10 - ANNI ; SCHEDA N 3 : FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI RISULTATO E PREMIO PER LA QUALITÀ DELLA PRESTAZIONE INDIVIDUALE, ART. 11 DEL CCNL 6/5/10 - ANNI ; RILEVATO che la stima dei fondi anno 2010 sarà aggiornata al termine dell esercizio per le seguenti voci di costitutive: - confluenza degli assegni personali di cui all'art. 39 del I biennio CCNL 8/06/00 dei dirigenti medici, ex II livello, che cessano; - risorse derivanti dalla Retribuzione individuale di anzianità dei dirigenti cessati al netto della medesima retribuzione del personale entrato; - importi previsti come corrispettivo di incarichi non autorizzati, trasferiti ad incremento del fondo di risultato; PRECISATO che l aggiornamento dei fondi contrattuali effettuato con il presente atto: - è determinato al netto degli oneri a carico dell Azienda, conformemente alle disposizioni contrattuali; - fa salve eventuali, diverse e/o aggiuntive determinazioni che potranno derivare per effetto dell intervento di ulteriori disposizioni sull argomento;

2 RICHIAMATO l art. 53 del CCNL della dirigenza medica siglato l 8/6/2000 che prevede che le aziende, in caso di incremento della dotazione organica, dovranno incrementare i fondi contrattuali in modo congruo, con oneri a carico del bilancio, tenendo conto delle risorse necessarie per sostenere i maggiori oneri derivanti dal valore delle posizioni organizzative di nuova istituzione e dalla corresponsione del trattamento economico accessorio complessivo eventualmente spettante ai dirigenti da assumere; CONSIDERATO che gli incrementi della dotazione organica medica avvenuti negli anni , conseguenti all attivazione di nuovi servizi, sono stati valorizzati, nell ambito della determinazione dei fondi contrattuali, solo con riguardo al FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI POSIZIONE, INDENNITÀ DI SPECIFICITÀ MEDICA EQUIPARAZIONE, SPECIFICO TRATTAMENTO O INDENNITÀ PER I DIRIGENTI CON INCARICO DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA; RICHIAMATO quanto già espresso nella deliberazione n. 665 del 16/06/2009 ove l Azienda precisava che la dotazione al del personale medico a tempo indeterminato in servizio è aumentata di 28 unità rispetto a quella risultante al (719 contro 691) riservandosi di valutare l'applicazione dell'art. 53 del CCNL 8/6/09, previa verifica dell'andamento delle spese nell anno 2009 e delle variazioni di dotazione organica del medesimo anno; PRESO ATTO che nell anno 2009 la dotazione organica del personale medico è ulteriormente cresciuta, attestandosi su 29 unità in più a tempo indeterminato rispetto a quelle risultati al 31/12/2008, con un conseguente aumento delle spese; Anno 2004: 5 unità mediche a tempo indeterminato in più al , al netto dei cessati, rispetto al Anni : 16 unità mediche a tempo indeterminato in più al , al netto dei cessati, rispetto al Anno 2007: 2 unità mediche a tempo indeterminato in più al , al netto dei cessati, rispetto a Anno 2008: 28 unità mediche a tempo indeterminato in più al , al netto dei cessati, rispetto a Anno 2009: 29 unità mediche a tempo indeterminato in più al , al netto dei cessati, rispetto al RITENUTO pertanto di dare applicazione al menzionato art. 53 secondo le modalità e le competenze sotto precisate: Fondo per la Fondo per il trattamento Fondo per la retribuzione di retribuzione di posizione accessorio legato a risultato - valorizzazione - valorizzazione particolari condizioni di (calcolata sulla media procapite considerando le voci Incremento personale (calcolata sull indennità lavoro valorizzazione di specificità medica) (calcolata sulla media pro- costitutive stabili del fondo) capite delle spese) Già valorizzato Già valorizzato 164,09 euro a valere Già valorizzato ,47 euro a valere Già valorizzato 6.498,52 euro a valere ,19 euro a valere dall anno 2009 e seguenti Ulteriori ,31 euro a valere dall anno 2010 e seguenti ,75 euro a valere ,28 euro a valere 525,10 euro a valere 830,31 euro a valere ,78 euro a valere ,60 euro a valere prevedendo, nel complesso, i seguenti incrementi, già parti integranti delle schede costitutive dei fondi allegate al presente provvedimento: - FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI POSIZIONE, INDENNITÀ DI SPECIFICITÀ MEDICA EQUIPARAZIONE, SPECIFICO TRATTAMENTO O INDENNITÀ PER I DIRIGENTI CON INCARICO DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA: ,19 euro sul 2009 e ulteriori ,31 euro sulla competenza 2010; - FONDO PER IL TRATTAMENTO ACCESSORIO LEGATO ALLE CONDIZIONI DI LAVORO: ,02 euro sulla competenza 2010; - FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI RISULTATO E PREMIO PER LA QUALITÀ DELLA PRESTAZIONE INDIVIDUALE: ,49 euro sulla competenza 2010; CONSIDERATO che l Azienda ha siglato, in data 14/07/2010, con la delegazione di parte sindacale, rappresentativa della dirigenza medica l'ipotesi di ACCORDO AZIENDALE CONCERNENTE LA QUANTIFICAZIONE DEI FONDI CONTRATTUALI DELL AREA DELLA DIRIGENZA MEDICA PER L ESERCIZIO 2009 E 2010 E FINALIZZAZIONE ED UTILIZZO DELLE RISORSE ECONOMICHE ", allegato al presente provvedimento quale sua parte integrante e sostanziale, in applicazione dell art.4 comma 1 del CCNL 2006/2007 siglato il 17/10/08, il quale prevede che l individuazione e l utilizzo delle risorse sono determinati in sede di contrattazione integrativa in apposita sessione con cadenza annuale; RICHIAMATE le deliberazioni n. 336 del 31/05/07 e n. 915 del 15/09/07 che disciplinano la Delegazione di parte pubblica per le aree contrattuali del comparto sanità, della dirigenza medica e della dirigenza sanitaria, professionale, tecnica e amministrativa, che dispongono, in merito alle ipotesi di accordo sottoscritte: - di trasmetterle : a) alla Direzione Generale per acquisire il necessario parere favorevole sul testo contrattuale e sugli oneri finanziari diretti e indiretti che ne conseguono; b) al collegio sindacale per l esercizio della pertinente funzione di controllo di cui all art. 4 comma 3 del CCNL del comparto sanità del 19/04/04; - che trascorsi 15 giorni dalla trasmissione al Collegio senza rilievi, il contratto viene sottoscritto. - che in caso di rilievi da parte della Direzione Aziendale o da parte del Collegio Sindacale la delegazione pubblica convoca le organizzazioni sindacali ai fini della riapertura delle trattative; PRESO ATTO che, con la firma del presente atto, il Direttore Generale esprime il proprio parere favorevole all accordo e autorizza la sottoscrizione del medesimo;

3 RITENUTO di rimettere al Collegio Sindacale l ipotesi di accordo in argomento; PRESO ATTO delle spese sostenute nell anno 2009 relativamente alle voci del trattamento economico della dirigenza medica a carico dei fondi contrattuali e dei consequenziali residui sui fondi medesimi, esplicitate nella scheda n. 4, allegata al presente provvedimento quale sua parte integrante e sostanziale; EVIDENZIATO che ai sensi dell ipotesi di CCI è stato convenuto di destinare quota parte dei residui di cui al FONDO, RETRIBUZIONE DI POSIZIONE, INDENNITÀ DI SPECIFICITÀ MEDICA EQUIPARAZIONE, SPECIFICO TRATTAMENTO O INDENNITÀ PER I DIRIGENTI CON INCARICO DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA, anno 2009, all attuazione dell art. 5, comma 7 del CCNL del 5/0706 secondo le modalità e i termini ivi indicati; RITENUTO pertanto, a tali fini, di accantonare sul residuo del fondo sopra citato di competenza 2009 (esplicitato nella scheda 4) euro per dare applicazione a quanto convenuto nell ipotesi citata previa adozione di apposito atto deliberativo; RILEVATA infine la necessità di accantonare ulteriori euro, sempre sul residuo del fondo sopra citato di competenza 2009 (esplicitato nella scheda 4), per dare applicazione a quanto stabilito nella deliberazione n. 703 del con la quale viene dato mandato agli uffici di adeguare, con decorrenza , i valori economici della retribuzione di posizione degli incarichi professionali non allineati ai valori contenuti nella griglie di graduazione degli incarichi dirigenziali; ATTESO che la normativa contrattuale nazionale dispone che, ove a consuntivo, i fondi non risultino integralmente utilizzati, i relativi risparmi sono temporaneamente utilizzati nel fondo per la retribuzione di risultato relativo al medesimo anno (artt. 52, comma 5 lett. c del CCNL 8/6/00; art. 56, comma 1 del CCNL 3/11/05; art. 12, comma 1 del CCNL 5/07/06; art. 26, comma 1 CCNL del 17/10/08) ovvero per la liquidazione annuale del conguaglio sulla retribuzione di risultato; RITENUTO pertanto, in applicazione della normativa contrattuale e delle determinazioni contenute nell ipotesi di CCI allegata al presente atto, di destinare alla retribuzione di risultato anno 2009 il complesso dei residui sui fondi contrattuali di competenza di del citato anno, risultanti nella scheda 4, al netto degli accantonamenti sopra citati, per un totale di ,98 euro, al netto degli oneri a carico amministrazione; RILEVATO che la previsione di spesa per erogare il conguaglio sulla retribuzione di risultato anno 2009 al personale medico universitario che svolge attività assistenziali, secondo i parametri utilizzati per il personale medico del SSN, è pari a ,50 euro, al netto degli oneri a carico dell Azienda; P R O P O N E 1. di procedere, in ragione degli incrementi previsti dal CCNL del 6/05/2010 e delle determinazioni più sotto riportate, all aggiornamento della quantificazione, contenuta nella delibera n. 665 del 16/6/2009, dei fondi contrattuali di competenza 2009 e alla stima dei medesimi fondi relativamente all anno 2010, mediante l'adozione delle sotto indicate schede (parti integranti e sostanziali del presente atto) che sostituiscono le analoghe schede contenute nella menzionata n. 665 del 16/6/2009: SCHEDA N 1 : FONDO, RETRIBUZIONE DI POSIZIONE, INDENNITÀ DI SPECIFICITÀ MEDICA EQUIPARAZIONE, SPECIFICO TRATTAMENTO O INDENNITÀ PER I DIRIGENTI CON INCARICO DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA, ART. 9 DEL CCNL 6/5/10 ANNI ; SCHEDA N 2 : FONDO PER IL TRATTAMENTO ACCESSORIO LEGATO ALLE CONDIZIONI DI LAVORO, ART. 10 DEL CCNL 6/5/10 - ANNI ; SCHEDA N 3 : FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI RISULTATO E PREMIO PER LA QUALITÀ DELLA PRESTAZIONE INDIVIDUALE, ART. 11 DEL CCNL 6/5/10 - ANNI ; 2. di prendere atto che, alla luce delle disposizioni del sopra richiamato CCNL del 6/05/10, i fondi di competenza dell'anno 2008, già a suo tempo definiti nella delibera n. 665 del 16/6/2009, in applicazione del CCNL del 17/10/2008, non subiscono variazioni per cui sono confermati nella quantificazione individuata nell atto citato; 3. di prendere atto che: - la stima dei fondi anno 2010 sarà aggiornata al termine dell esercizio, atteso che la determinazione definitiva di certe voci componenti può essere effettuata solo ad esercizio terminato; - l aggiornamento dei fondi contrattuali effettuato con il presente atto è determinato al netto degli oneri a carico dell Azienda, conformemente alle disposizioni contrattuali; - la ricostruzione dei fondi contenuta nel presente atto, effettuata alla luce delle disposizioni del CCNL del 6/05/2010, fa comunque salve le disposizioni normative sul tema che eventualmente interverranno, anche con valenza retroattiva; 4. di autorizzare, in applicazione dell art. 53 del CCNL dell 8/6/00, i seguenti incrementi sui fondi contrattuali (parti integranti delle schede costitutive dei fondi allegate al presente provvedimento): - FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI POSIZIONE, INDENNITÀ DI SPECIFICITÀ MEDICA EQUIPARAZIONE, SPECIFICO TRATTAMENTO O INDENNITÀ PER I DIRIGENTI CON INCARICO DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA: ,19 euro sul 2009 e ulteriori ,31 euro sulla competenza 2010; - FONDO PER IL TRATTAMENTO ACCESSORIO LEGATO ALLE CONDIZIONI DI LAVORO: ,02 euro sulla competenza 2010; - FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI RISULTATO E PREMIO PER LA QUALITÀ DELLA PRESTAZIONE INDIVIDUALE: ,49 euro sulla competenza 2010; 5. di prendere atto delle spese sostenute nell anno 2009, relativamente alle voci del trattamento economico della dirigenza a carico dei fondi contrattuali e dei consequenziali saldi sui fondi medesimi, entrambi esplicitati nella scheda n. 4, allegata al presente provvedimento quale sua parte integrante e sostanziale;

4 6. di autorizzare la sottoscrizione dell ipotesi di contratto integrativo aziendale del 14/07/10 allegato al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale; 7. di rimettere al Collegio Sindacale, per gli opportuni adempimenti, tali ipotesi, prendendo atto che, trascorsi 15 giorni senza rilievi da parte del Collegio Sindacale l ipotesi di accordo s intende controllata ai sensi dell art. 4, comma 7 del CCNL del del 17/10/2008; 8. di accantonare sul residuo del FONDO, RETRIBUZIONE DI POSIZIONE, INDENNITÀ DI SPECIFICITÀ MEDICA EQUIPARAZIONE, SPECIFICO TRATTAMENTO O INDENNITÀ PER I DIRIGENTI CON INCARICO DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA, di competenza 2009 (esplicitato nella scheda 4): euro per dare applicazione a quanto convenuto nell ipotesi di CCI in merito all attuazione dell art. 5, comma 7 del CCNL del 5/0706 secondo le modalità e i termini indicati nell ipotesi medesima, previa adozione di apposito atto deliberativo; - ulteriori euro per dare applicazione a quanto stabilito nella deliberazione n. 703 del con la quale viene dato mandato agli uffici di adeguare, con decorrenza , i valori economici della retribuzione di posizione degli incarichi professionali non allineati ai valori contenuti nella griglie di graduazione degli incarichi dirigenziali; 9. di destinare alla retribuzione di risultato anno 2009, in applicazione della normativa contrattuale e delle determinazioni contenute nell ipotesi di CCI allegata al presente atto, il complesso dei residui sui fondi contrattuali di competenza del citato anno, risultanti nella scheda 4, al netto degli accantonamenti individuati al punto 8, per un totale di ,98 euro, al netto degli oneri a carico dell Azienda; 10. di prendere atto che la previsione di spesa per erogare il conguaglio sulla retribuzione di risultato anno 2009 al personale medico universitario che svolge attività assistenziali, secondo i parametri utilizzati per il personale medico del SSN, è pari a ,50 euro, al netto degli oneri a carico dell Azienda; IL DIRETTORE GENERALE Letta e valutata la sopraesposta proposta, presentata dal Direttore dell U.O. in frontespizio indicata; Preso atto che il dirigente proponente la presente deliberazione sottoscrivendola attesta che lo stesso, a seguito della istruttoria effettuata, è nella forma e nella sostanza, utile per il servizio pubblico, ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall art. 1 della legge 20/94 e successive modifiche; Viste le firme del Direttore Amministrativo e del Direttore Sanitario attestanti il parere positivo; DELIBERA -di far propria la proposta di cui trattasi che qui si intende integralmente riportata e, conseguentemente : 1. di procedere, in ragione degli incrementi previsti dal CCNL del 6/05/2010 e delle determinazioni più sotto riportate, all aggiornamento della quantificazione, contenuta nella delibera n. 665 del 16/6/2009, dei fondi contrattuali di competenza 2009 e alla stima dei medesimi fondi relativamente all anno 2010, mediante l'adozione delle sotto indicate schede (parti integranti e sostanziali del presente atto) che sostituiscono le analoghe schede contenute nella menzionata n. 665 del 16/6/2009: SCHEDA N 1 : FONDO, RETRIBUZIONE DI POSIZIONE, INDENNITÀ DI SPECIFICITÀ MEDICA EQUIPARAZIONE, SPECIFICO TRATTAMENTO O INDENNITÀ PER I DIRIGENTI CON INCARICO DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA, ART. 9 DEL CCNL 6/5/10 ANNI ; SCHEDA N 2 : FONDO PER IL TRATTAMENTO ACCESSORIO LEGATO ALLE CONDIZIONI DI LAVORO, ART. 10 DEL CCNL 6/5/10 - ANNI ; SCHEDA N 3 : FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI RISULTATO E PREMIO PER LA QUALITÀ DELLA PRESTAZIONE INDIVIDUALE, ART. 11 DEL CCNL 6/5/10 - ANNI ; 2. di prendere atto che, alla luce delle disposizioni del sopra richiamato CCNL del 6/05/10, i fondi di competenza dell'anno 2008, già a suo tempo definiti nella delibera n. 665 del 16/6/2009, in applicazione del CCNL del 17/10/2008, non subiscono variazioni per cui sono confermati nella quantificazione individuata nell atto citato; 3. di prendere atto che: - la stima dei fondi anno 2010 sarà aggiornata al termine dell esercizio, atteso che la determinazione definitiva di certe voci componenti può essere effettuata solo ad esercizio terminato; - l aggiornamento dei fondi contrattuali effettuato con il presente atto è determinato al netto degli oneri a carico dell Azienda, conformemente alle disposizioni contrattuali; - la ricostruzione dei fondi contenuta nel presente atto, effettuata alla luce delle disposizioni del CCNL del 6/05/2010, fa comunque salve le disposizioni normative sul tema che eventualmente interverranno, anche con valenza retroattiva; 4. di autorizzare, in applicazione dell art. 53 del CCNL dell 8/6/00, i seguenti incrementi sui fondi contrattuali (parti integranti delle schede costitutive dei fondi allegate al presente provvedimento): - FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI POSIZIONE, INDENNITÀ DI SPECIFICITÀ MEDICA EQUIPARAZIONE, SPECIFICO TRATTAMENTO O INDENNITÀ PER I DIRIGENTI CON INCARICO DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA: ,19 euro sul 2009 e ulteriori ,31 euro sulla competenza 2010; - FONDO PER IL TRATTAMENTO ACCESSORIO LEGATO ALLE CONDIZIONI DI LAVORO: ,02 euro sulla competenza 2010; - FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI RISULTATO E PREMIO PER LA QUALITÀ DELLA PRESTAZIONE INDIVIDUALE: ,49 euro sulla competenza 2010;

5 5. di prendere atto delle spese sostenute nell anno 2009, relativamente alle voci del trattamento economico della dirigenza a carico dei fondi contrattuali e dei consequenziali saldi sui fondi medesimi, entrambi esplicitati nella scheda n. 4, allegata al presente provvedimento quale sua parte integrante e sostanziale; 6. di autorizzare la sottoscrizione dell ipotesi di contratto integrativo aziendale del 14/07/10 allegato al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale; 7. di rimettere al Collegio Sindacale, per gli opportuni adempimenti, tali ipotesi, prendendo atto che, trascorsi 15 giorni senza rilievi da parte del Collegio Sindacale l ipotesi di accordo s intende controllata ai sensi dell art. 4, comma 7 del CCNL del del 17/10/2008; 8. di accantonare sul residuo del FONDO, RETRIBUZIONE DI POSIZIONE, INDENNITÀ DI SPECIFICITÀ MEDICA EQUIPARAZIONE, SPECIFICO TRATTAMENTO O INDENNITÀ PER I DIRIGENTI CON INCARICO DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA, di competenza 2009 (esplicitato nella scheda 4): euro per dare applicazione a quanto convenuto nell ipotesi di CCI in merito all attuazione dell art. 5, comma 7 del CCNL del 5/0706 secondo le modalità e i termini indicati nell ipotesi medesima, previa adozione di apposito atto deliberativo; - ulteriori euro per dare applicazione a quanto stabilito nella deliberazione n. 703 del con la quale viene dato mandato agli uffici di adeguare, con decorrenza , i valori economici della retribuzione di posizione degli incarichi professionali non allineati ai valori contenuti nella griglie di graduazione degli incarichi dirigenziali; 9. di destinare alla retribuzione di risultato anno 2009, in applicazione della normativa contrattuale e delle determinazioni contenute nell ipotesi di CCI allegata al presente atto, il complesso dei residui sui fondi contrattuali di competenza del citato anno, risultanti nella scheda 4, al netto degli accantonamenti individuati al punto 8, per un totale di ,98 euro, al netto degli oneri a carico dell Azienda; 10. di prendere atto che la previsione di spesa per erogare il conguaglio sulla retribuzione di risultato anno 2009 al personale medico universitario che svolge attività assistenziali, secondo i parametri utilizzati per il personale medico del SSN, è pari a ,50 euro, al netto degli oneri a carico dell Azienda; 11. di rimettere il presente provvedimento al Collegio Sindacale, come da normativa vigente;

6 SCHEDA N 1 FONDO per l'indennità di specificità medica, retribuzione di posizione, equiparazione, specifico trattamento o indennità per struttura complessa - ex art.9 voci componenti il CONSOLIDATO AL 31/12/07 : DESCRIZIONE RIFERIMENTI NORMATIVI IMPORTI a CONSOLIDATO al 31/12/2005 di cui alla art.24, c.1 CCNL 17/10/ ,53 delibera /12/08 b confluenza, in ragion d'anno, degli assegni artt. 38 e 50, c. 2, lett.d) I biennio 7.420,59 personali di cui agli artt. 38 e 43, commi 2 e 3, CCNL 8/06/00, confermato in art. in godimento ai medici di ex II livello cessati 54, c. 2 1 alinea CCNL 3/11/05 e in art. 10, c.2 CCNL nel 2005 e 2006 a valere sul /07/06,confermato da art. 24, c d e da 31/12/01 risorse, in ragion d'anno, che confuiscono a seguito dell'unificazione del fondo di cui all'art. 47, c.4 del CCNL del 5/12/96 a quello della presente scheda (derivanti dalla RIA dei medici cessati nel 2005 e nel 2006 a valere sul 2007) risorse necessarie per sostenere i maggiori oneri connessi all'incremento dotazione organica in poi, quantificati ai valori minimi contrattuali (ind.specificità medica dei medici a T.Ind.) da 31/12/05 incremento di 3 euro mensili per 13 mensilità per ciascun dirigente medico in servizio al 31/12/03 (669 unità a T.I. e T.D. escluso i 15 octies) c.3 CCNL 17/10/08 art. 9, c.3 ult.periodo II biennio CCNL 8/06/00 confermato in art. 54, c. 3 2 alinea CCNL 3/11/05 e in art. 10, c.2 CCNL 5/07/06, confermato da art. 24, c.3 CCNL 17/10/08 8/06/ , ,79 art. 10, c.4 CCNL 5/07/ ,00 f da 1/01/2007 incremento del fondo a seguito di rideterminazione della retribuzione di posizione minima unificata per CCNL 17/10/08 (calcolato sulla base del n. dei dirigenti di ciascuna posizione al per i rispettivi incrementi annui) art. 20, c. 3 e art. 24, c. 2 CCNL 17/10/ ,25 TOTALE CONSOLIDATO AL ART. 9, C ,87 cod DESCRIZIONE RIFERIMENTI NORMATIVI FONDO anno 2009 determinato ai sensi stima FONDO anno 2010 determinato ai sensi A CONSOLIDATO al 31/12/2007 di cui sopra B quota degli eventuali minori oneri derivanti dalla riduzione stabile della dotazione organica C risorse derivanti dal fondo per il trattamento accessorio legato alle condizioni di lavoro di cui alla scheda n 2 in presenza di stabile modifica e razionalizzazione dei servizi D.1 confluenza, in ragion d'anno, degli assegni personali di cui agli artt. 38 e 43, commi 2 e 3, in godimento ai medici di ex II livello cessati nel 2007 e 2008, a valere sul 2009 art.9, c.1 CCNL 6/5/ , ,87 art. 50, c. 2, lett.a) I biennio CCNL 8/06/00, confermato in art. 54, c.2 1 alinea CCNL 3/11/05 e in art. 10, c.2 CCNL 5/07/06, confermato da art. 24, c.3 CCNL 17/10/08 e da 9, c.4 CCNL art. 50, c. 2, lett.c) I biennio CCNL 8/06/00, confermato in art. 54, c. 2 1 alinea CCNL 3/11/05 e in art. 10, c.2 CCNL 5/07/06, confermato da art. 24, c.3 CCNL 17/10/08 e da 9, c.4 CCNL artt. 38 e 50, c. 2, lett.d) I biennio CCNL 8/06/00, confermato in art. 54, c. 2 1 alinea CCNL 3/11/05 e in art. 10, c.2 CCNL 5/07/06,confermato da art. 24, c.3 CCNL 17/10/08 e da 9, c , ,64

7 D.2 confluenza, pro rata, degli assegni personali di cui sopra in godimento ai medici di ex II livello cessati nell'anno di elaborazione del fondo , ,65 E da 1/07/2000 risorse relative allo specifico trattamento economico di cui all'art. 47, comma 3 (medici che dal t.definito passano al t.pieno e non a rapp.di lavoro esclusivo) F.1 da 31/12/01 risorse, in ragion d'anno, che confuiscono a seguito dell'unificazione del fondo di cui all'art. 47, c.4 del CCNL del 5/12/96 a quello della presente scheda (derivanti dalla RIA dei medici cessati nel 2007 e nel 2008, a valere sul 2009) art. 9, c.2 lett.c) II biennio CCNL 8/06/00 e art. 54, c. 3, 1 alinea CCNL 3/11/05 e in art. 10, c.2 CCNL 5/07/06, confermato da art. 24, c.3 CCNL 17/10/08 e da 9, c.4 art. 9, c.3 ult.periodo II biennio CCNL 8/06/00 confermato in art. 54, c. 3 2 alinea CCNL 3/11/05 e in art. 10, c.2 CCNL 5/07/06, confermato da art. 24, c.3 CCNL 17/10/08 e da 9, c , ,19 F.2 risorse di cui sopra, pro-rata, derivanti dalla RIA dei medici cessati nell'anno di elaborazione del fondo al netto della RIA degli entrati , ,00 G. 1 risorse necessarie per sostenere i maggiori oneri connessi all'incremento dotazione organica dal 2006 in poi, quantificati ai valori minimi contrattuali (ind.specificità medica dei medici a T.Ind.) 8/06/00 e CCI del , ,35 G. 2 da risorse necessarie per finanziare la riorganizzazione dei servizi (attivazione delle nuove sezioni a valenza dipartimentale e conferimento incarichi giusta delibera n ); importo quantificato con delibera 691 del 25/07/08 8/06/ , ,00 G. 3 da risorse necessarie per finanziare la riorganizzazione dei servizi effettuata nel 2008 (attivazione di 4 nuove strutture complesse) importo quantificato con delibera 1089 del 3/12/08 8/06/ , ,00 G. 4 da 1/09/08 risorse necessarie per sostenere i maggiori oneri garantire lo sviluppo di carriera professionale; importo quantificato con delibera 691 del 25/07/08 8/06/ , ,00 H da 1/01/2009 incremento del fondo a seguito di rideterminazione della retribuzione di posizione minima unificata ad opera dell'art. 5 del (calcolato sulla base del n. dei dirigenti di ciascuna posizione al per i rispettivi incrementi annui) I dal 1 gennaio 2009 incremento di 215,80 annui lordi per ogni dirigente medico in servizio al 31 dicembre 2007 (691 a TI+16 a TD) art. 9 c.2 e art. 5 c , ,87 art. 9 c , ,60 L dal 2008 compensazione degli importi con i quali erano stati integrati i fondi di posizione dell anno 2001, al fine della equiparazione dell ex IX-X livello (importo da compensare ) delibera GRT n. 501 del 10/07/06 e CCI del (recepito con delibera /07/08) , ,00 M TOTALE GENERALE FONDO , ,17

8 SCHEDA N 2 FONDO per il trattamento accessorio legato alle condizioni di lavoro - art.10 voci componenti il CONSOLIDATO AL 31/12/07 : DESCRIZIONE RIFERIMENTI NORMATIVI IMPORTI a CONSOLIDATO al 31/12/2005 di cui alla delibera /12/08 b da 31/12/2005 a valere da 1/01/06 incremento per ogni dirigente in servizio al 31/12/03 di 12,38 euro mensili per 13 mesi per corrispondere il compenso di 50 Euro per le guardie notturne c da 31/12/2005 a valere da 1/01/06 incremento per ogni dirigente in servizio al 31/12/03 (669 unità a T.I. e T.D. escluso 15 octies) di 37,79 euro mensili per 13 mesi per corrispondere il compenso di 50 Euro per le guardie notturne art.24, c.1 CCNL 17/10/ ,16 art. 11, c.2 primo alinea CCNL 5/07/06, confermato come ammontare al 31/12/05 da art. 25, c.1 CCNL 17/10/08 art. 11, c.2 secondo alinea CCNL 5/07/06, confermato come ammontare al 31/12/05 da art. 25, c.1 CCNL 17/10/ , ,63 CONSOLIDATO AL 31/12/07 art. 10 c ,65 cod DESCRIZIONE RIFERIMENTI NORMATIVI FONDO anno 2009 determinato ai sensi A CONSOLIDATO al 31/12/2007 di cui sopra B decurtazione di risorse a favore del fondo per l'indennità specif.medica, retrib. di posiz. ecc. a seguito di razionalizzazione dell'orario di lavoro, servizi di guardia e pronta disponibilità con carattere di stabilità E utilizzazione quota parte delle 37,79 euro (fino ad un massimo di 27,79 pro-capite) a favore del fondo per la retribuzione di posizione F risorse necessarie per sostenere i maggiori oneri connessi all'incremento dotazione organica dal 2005 stima FONDO anno 2010 determinato ai sensi art. 10 c , ,65 art. 51, comma 4 I biennio CCNL 8/06/00 confermato in art. 55, c.2 CCNL 3/11/05, confermato come flessibilità da art. 25 c.1 CCNL 17/10/08 art. 11, c.6, 7 e 8 CCNL 5/07/06, confermato come flessibilità da art. 25, c.1 CCNL 17/10/08 8/06/00 0, ,02 H per l'anno 2008 incremento di 138,98 euro annui per ogni medico in servizio al 31/12/05 (690 unità a T.I. e T.D.) al netto oneri riflessi. Tale importo assorbe l'incremento per l'anno 2007 art. 25, c.2 seconda alinea CCNL 17/10/08 confermato da art. 10 c , ,20 I TOTALE GENERALE FONDO , ,87

9 SCHEDA N 3 FONDO per la retribuzione di risultato e premio per la qualità della prestazione individuale - art. 11 voci componenti il CONSOLIDATO AL 31/12/07 : DESCRIZIONE RIFERIMENTI NORMATIVI IMPORTI a CONSOLIDATO al 31/12/2005 di art.24, c.1 CCNL 17/10/ ,01 cui alla delibera /12/08 b da 31/12/2005 e a valere art. 12, comma 3 CCNL ,84 dall'1/01/06 incremento di 12,72 5/07/06 confermato come euro mensili per ogni medico in ammontare da 26 c.1 CCNL servizio al 31/12/03 (689 unità a 17/10/08 T.I. e T.D.escluso 15 octies) per 13 mensilità al netto oneri riflessi CONSOLIDATO al ,85 Nel consolidamento non sono considerate le risorse di cui all art. 26 comma 1 ultimo periodo del CCNL del 17 ottobre 2008, le quali comunque costituisco ulteriori modalità di incremento dei fondi dal 1 gennaio 2008 ai sensi dell'art.11 comma 3 cod DESCRIZIONE RIFERIMENTI NORMATIVI FONDO anno 2009 determinato ai sensi A CONSOLIDATO al 31/12/2007 di cui sopra B risorse annuali derivanti dall'attuazione dell'art. 43 della L 449/1997 stima FONDO anno 2010 determinato ai sensi art. 11, c , ,85 art. 52, c.5 lett.a) I biennio CCNL 8/06/00 confermato da art. 56 c. 2 1 alinea CCNL 3/11/05 e da art. 12, c.2 CCNL 5/07/06, confermato da art. 26 CCNL 17/10/08 C incremento annuo dell'1% monte salari 1997 [M.S.01 =euro ,38], in presenza di avanzi di amministrazione o pareggio di bilancio o della realizzazione annuale di programmi concordati con la regione per il raggiungimento del pareggio art. 52, c.5 lett.b) I biennio e 10, c.2 II biennio CCNL 8/06/00 confermato da art. 56 c. 2 1 alinea CCNL 3/11/05 e da art. 12, c.2 CCNL 5/07/06, confermato da art. 26, c.3 CCNL 17/10/08 e art. 11, c.3, e CCI del (recepito con delibera /07/08) e CCI del 14/7/ , ,68 D risorse necessarie per sostenere i maggiori oneri connessi all'incremento dotazione organica dal 2004 al 2009 E per l'anno 2008 incremento di 208,46 euro annui per ogni medico in servizio al 31/12/05 (690 unità a T.I. e T.D.) al netto oneri riflessi. Tale importo assorbe l'incremento per l'anno 2007 F a decorrere dal 1 gennaio 2009 incremento di 145,70 annui lordi per ogni dirigente medico in servizio al 31 dicembre 2007 (691 a TI+16 a TD) 8/06/00 e CCI del art. 26, c.2 seconda alinea CCNL 17/10/08 confermato da 11 c.1 0, , , ,40 art. 11, c , ,90

10 G ammontare importi previsti come corrispettivo di incarichi non autorizzati, trasferiti ad incremento del fondo di produttivita art. 53, co.8 del D.Lgs 165/2001 e regolamento di cui alla delibera H TOTALE GENERALE FONDO , ,32 SPESE DI COMPETENZA 2009 E RESIDUI SUI FONDI scheda 4 COMPETENZA 2009 FONDO per l'indennità di specificità medica, retribuz. di posizione e altro ex CCNL FONDO per lo straordinario e altre indennità ex CCNL FONDO per la retribuzione di risultato ex di cui scheda 1 di cui scheda 2 di cui scheda 3 ENTITA' FONDI 2009 di cui alle schede , , ,83 trasmesse il 17/3/10 DETTAGLIO SPESE A CARICO FONDI spesa indennità specificità medica ,09 spesa retrib.posiziz parte FISSA medici a T.Def , ,70 spesa retrib.posiziz parte VARIABILE medici a T.Def spesa retribuzione di posizione UNIFICATA ,50 comprensiva degli arretrati spesa VARIABILE AZIENDALE ,04 spesa Specifico Trattamento ,26 spesa indennità di sostituzione ,01 spesa Indennità struttura complessa ,81 speso STRAORDINARIO ,52 indennità varie ,70 speso compenso GUARDIE notturne ,00 spese afferenti al fondo retribuzione di risultato ,20 SPESE RIENTRATE speso relative ai medici in comando ,04 0,00 0 personale operante in Fondazione Monasterio, Neuropsichiatria infantile , ,57 0,00 TOTALE SPESE A CARICO , , ,20 SALDI su singoli FONDI , , ,63 totale SALDI FONDI ,98 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO AREA DIRIGENZA MEDICA AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI PISA QUADRIENNIO NORMATIVO 2006/2009-BIENNIO ECONOMICO 2008/2009 ACCORDO AZIENDALE CONCERNENTE LA QUANTIFICAZIONE DEI FONDI CONTRATTUALI DELL AREA DELLA DIRIGENZA MEDICA PER L ESERCIZIO 2009 E 2010 E FINALIZZAZIONE ED UTILIZZO DELLE RISORSE ECONOMICHE Il giorno ha avuto luogo l incontro tra la delegazione trattante di parte pubblica dell A.O.U.P. (costituita con delibera n. 336 del 31/05/2007) e la Rappresentanza Sindacale del personale della dirigenza medica.

11 premesso e considerato che: - l individuazione e l utilizzo delle risorse sono determinati in sede di contrattazione integrativa in apposita sessione con cadenza annuale, ex art.4 comma 1 del CCNL 2006/2007, siglato il 17/10/08; - l Azienda ha fornito ai sindacati i dati inerenti alla costituzione dei fondi contrattuali aziendali relativi all esercizio 2009 e alla stima di quelli relativi all anno 2010, di cui agli agli art. 9, 10 e 11 del CCNL relativo al biennio economico 2008/2009, siglato il 6/05/10, nonché le spese e i conseguenti saldi sui fondi contrattuali relativi all anno 2009; si conviene e si sottoscrive il presente atto negoziale COSTITUZIONE DEI FONDI AZIENDALI PER gli ESERCIZI FINANZIARI 2009 e 2010 La Direzione Aziendale in relazione all incremento di dotazione organica del personale dirigente medico a tempo indeterminato, conseguente all attivazione progressiva di nuovi servizi nell azienda, in applicazione dell art. 53 del CCNL dell 8/6/00, destina ai sottoindicati fondi contrattuali le seguenti somme: Fondo per l'indennità di specificità medica, retribuzione di posizione, equiparazione, specifico trattamento o indennità per struttura complessa (art.9 ) A valere dall anno 2009, A valere dall anno 2010, ulteriori Fondo per il trattamento accessorio legato a particolari condizioni di lavoro (art.10 CCNL ) A valere dall anno 2010, Fondo per la retribuzione di risultato e per il premio della qualità delle prestazioni individuali (art.11 ): A valere dall anno 2010, Inoltre le parti concordano che relativamente art. 52, comma 5 lettera b) del CCNL dell 8/06/00 (confermato da ultimo dall art. 11, comma 1 del CCNL del 6/5/10) il fondo per la retribuzione di risultato di competenza dell anno 2010 sarà incrementato di una quota pari allo 0,5% del monte salari 1997; Le parti altresì si impegnano a valutare l applicazione del sopra citato articolo, per gli anni successivi, in relazione ai risultati di esercizio o ai piani di rientro predisposti dall Azienda. Le parti, viste le schede costitutive dei fondi contrattuali, costituite ai sensi del contratto collettivo nazionale 2008/2009, stipulato il 6/05/2010, prendono atto della regolare quantificazione delle risorse economiche presenti in ciascun fondo relative all anno 2009 e all anno 2010 (quest ultima annualità stimata) sulla base delle componenti costitutive dettagliate nelle schede 1, 2 e 3 allegate alla presente intesa. FINALIZZAZIONE ED UTILIZZO DELLE RISORSE ECONOMICHE Le parti convengono di finalizzare ed utilizzare le risorse finanziarie disponibili per l esercizio 2009 e 2010, a) Con riferimento alle risorse di cui al Fondo per il trattamento accessorio legato a particolari condizioni di lavoro (art.10): L ammontare dei fondi di competenza anno 2009 e anno 2010 viene utilizzato per le finalità proprie del fondo medesimo e il relativo saldo viene imputato temporaneamente al fondo della retribuzione di risultato di rispettiva competenza. b) Con riferimento alle risorse di cui al Fondo per la retribuzione di risultato e per il premio della qualità delle prestazioni individuali (art.11): Le somme risultanti disponibili nel fondo anno 2009 e anno 2010 sono utilizzate per le finalità proprie del fondo sulla base dello specifico accordo in ordine al sistema di ripartizione della retribuzione di risultato vigente in azienda. c) Con riferimento alle risorse di cui al Fondo per l'indennità di specificità medica, retribuzione di posizione, equiparazione, specifico trattamento o indennità per struttura complessa (art.9): Le risorse che risultano ancora disponibili a consuntivo sul fondo anno 2009, una volta finanziati i trattamenti economici imputati al fondo medesimo, sono destinate:

12 1) all attuazione dell art. 5, comma 7, del CCNL del 5/7/2006, reinquadrando sul nuovo livello di retribuzione di posizione minima contrattuale i dirigenti in possesso dei requisiti ivi previsti (esperienza professionale di 15 anni e valutazione positiva) all o in data successiva che: a. che risultano titolari di un incarico professionale il cui valore complessivo della retribuzione di posizione risulta eccedente il predetto livello di retribuzione di posizione minima contrattuale; il suddetto reinquadramento decorrere dall 1/01/09 o dalla data successiva di maturazione dei requisiti previsti, fermo restando il valore complessivo della retribuzione di posizione dell incarico in godimento; b. risultano titolari di un incarico professionale il cui valore complessivo della retribuzione di posizione risulta inferiore al predetto livello di retribuzione di posizione minima contrattuale; il suddetto reinquadramento - corrispondente all attribuzione dell incarico professionale di tipo 2 (livello economico superiore) della griglia di graduazione degli incarichi professionali adottata in Azienda - decorrere dall 1/01/09 o dalla data successiva di maturazione dei requisiti previsti; 2) al fondo della retribuzione di risultato di competenza 2009, per la parte ancora residua per essere liquidate in sede di ripartizione del suddetto fondo, salvo poi riessere assegnate al fondo di provenienza l esercizio successivo. L ammontare del fondo di competenza anno 2010 viene utilizzato per le finalità proprie del fondo medesimo e, in quest ambito, l Azienda comunica che destinerà al sistema di valorizzazione degli incarichi professionali una quota pari almeno a euro da attribuirsi secondo quanto previsto nel regolamento vigente in materia di attribuzione degli incarichi. Il saldo alla fine dell esercizio 2010 verrà imputato temporaneamente al fondo della retribuzione di risultato di competenza 2010 per essere liquidate in sede di ripartizione del suddetto fondo. CLAUSOLE FINALI Le parti danno atto che con la sottoscrizione del presente accordo si esaurisce la contrattazione relativa all individuazione e utilizzo delle risorse relative agli anni 2009 e 2010, di cui all art. 4 comma 1 del CCNL 2006/2007, siglato il 17/10/08. Rimangono salvi eventuali indirizzi successivi che la Regione Toscana può emanare ai sensi dell art. 2 del CCNL stipulato in data Inoltre, con la sottoscrizione del presente accordo, la delegazione sindacale accetta e considera esaustivo l incremento disposto sui fondi dal presente contratto integrativo e, pertanto, rinuncia a far valere in qualsiasi sede, nessuna esclusa, qualsiasi pretesa connessa con la determinazione dei tre fondi contrattuali, sia relativamente agli anni 2009 e 2010, che relativamente agli anni precedenti e dichiara, fin da ora, che eventuali richieste già avanzate in passato, sia stragiudiziali che eventualmente giudiziali, anche non a conoscenza di questa azienda, saranno abbandonate. Pisa Per l Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana Per le organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL

DIRIGENZA PROFESSIONALE, TECNICA ED AMMINISTRATIVA ACCORDO SULL UTILIZZO DEI FONDI CONTRATTUALI PER GLI ANNI 2008, 2009 E 2010

DIRIGENZA PROFESSIONALE, TECNICA ED AMMINISTRATIVA ACCORDO SULL UTILIZZO DEI FONDI CONTRATTUALI PER GLI ANNI 2008, 2009 E 2010 DIRIGENZA PROFESSIONALE, TECNICA ED AMMINISTRATIVA ACCORDO SULL UTILIZZO DEI FONDI CONTRATTUALI PER GLI ANNI 2008, 2009 E 2010 In data 21 Dicembre 2009, alle ore 10.30, presso la Sala Riunioni dell A.S.L.

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DELL'AREA DELLA DIRIGENZA MEDICO VETERINARIA DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DELL'AREA DELLA DIRIGENZA MEDICO VETERINARIA DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DELL'AREA DELLA DIRIGENZA MEDICO VETERINARIA DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE SECONDO BIENNIO ECONOMICO 2008-2009 TITOLO I CAPO I Disposizioni generali Art. 1 Campo

Dettagli

Trattamento Economico della Dirigenza Medica LA STRUTTURA DELLA RETRIBUZIONE DEL DIRIGENTE MEDICO

Trattamento Economico della Dirigenza Medica LA STRUTTURA DELLA RETRIBUZIONE DEL DIRIGENTE MEDICO Trattamento Economico della Dirigenza Medica LA STRUTTURA DELLA RETRIBUZIONE DEL DIRIGENTE MEDICO 2 Struttura della retribuzione CCNL 2002-2005 art. 33 TRATTAMENTO FONDAMENTALE TRATTAMENTO ACCESSORIO INDENNITA

Dettagli

I rappresentanti dell Agenzia delle Dogane e delle Organizzazioni sindacali nazionali del comparto Agenzie fiscali,

I rappresentanti dell Agenzia delle Dogane e delle Organizzazioni sindacali nazionali del comparto Agenzie fiscali, Roma, 23 giugno 2011 Fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività dell anno 2010 Revisione della costituzione e integrazione dell ipotesi di accordo del 30 dicembre 2010

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE A.S.L. TO4 di Ciriè, Chivasso ed Ivrea DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE OGGETTO: FONDI CONTRATTUALI DELLA DIRIGENZA DEL RUOLO SANITARIO DELL'A.S.L. TO4

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DEI DIRIGENTI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Sottoscritto in data 14.7.2011

CONTRATTO INTEGRATIVO DEI DIRIGENTI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Sottoscritto in data 14.7.2011 CONTRATTO INTEGRATIVO DEI DIRIGENTI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Sottoscritto in data 14.7.2011 Il giorno 14 luglio dell anno 2011, alle ore 9,00, presso una sala del Rettorato, le

Dettagli

Immediatamente eseguibile

Immediatamente eseguibile DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 159 Del 15/06/2015 Oggetto: Autorizzazione alla spesa di cui al D.Lgs. 165/01 per la stipula dei CC.CC.II.AA. di individuazione ed utilizzo risorse del Personale

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO 2008-2009

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO 2008-2009 IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO 2008-2009 Art. 1 Campo di applicazione, durata e decorrenza del contratto

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE DIRIGENTE DEL CNEL BIENNIO ECONOMICO 2000-2001

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE DIRIGENTE DEL CNEL BIENNIO ECONOMICO 2000-2001 CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE DIRIGENTE DEL CNEL BIENNIO ECONOMICO 2000-2001 A seguito del parere favorevole espresso in data 7 dicembre 2001 dalla Presidenza del Consiglio

Dettagli

Città di Vittorio Veneto MEDAGLIA D ORO AL V.M.

Città di Vittorio Veneto MEDAGLIA D ORO AL V.M. sto} Città di Vittorio Veneto MEDAGLIA D ORO AL V.M. U.O. Risorse Umane AREA DELLA DIRIGENZA DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI VERBALE DI ACCORDO A SEGUITO DI PROCEDURA DI CONCERTAZIONE SINDACALE

Dettagli

Il giorno 13.05.2009 alle ore 09.30, presso la sede dell ARAN, ha avuto luogo l incontro tra: firmato

Il giorno 13.05.2009 alle ore 09.30, presso la sede dell ARAN, ha avuto luogo l incontro tra: firmato Contratto Collettivo nazionale di lavoro del personale non dirigente del comparto delle Istituzioni e degli Enti di Ricerca e Sperimentazione per il biennio economico 2008-2009 Il giorno 13.05.2009 alle

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO n. 431 del 22.07.2015 Struttura proponente: U.O.C. Gestione delle risorse umane. Oggetto: - Costituzione (*) del Fondo per il trattamento accessorio legato alle

Dettagli

AREA DI COORDINAMENTO ORGANIZZAZIONE. PERSONALE. SISTEMI INFORMATIVI SETTORE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE GALEOTTI UGO

AREA DI COORDINAMENTO ORGANIZZAZIONE. PERSONALE. SISTEMI INFORMATIVI SETTORE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE GALEOTTI UGO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE AREA DI COORDINAMENTO ORGANIZZAZIONE. PERSONALE. SISTEMI INFORMATIVI SETTORE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Il Dirigente Responsabile: GALEOTTI UGO Decreto

Dettagli

Area Amministrativa Contabile 5 SETTORE 5 SETTORE RISORSE UMANE E COMMERCIO. N. 461/A.G. del 03-08-2015

Area Amministrativa Contabile 5 SETTORE 5 SETTORE RISORSE UMANE E COMMERCIO. N. 461/A.G. del 03-08-2015 Reg. di Settore n. 42 Area Amministrativa Contabile 5 SETTORE 5 SETTORE RISORSE UMANE E COMMERCIO Copia N. 461/A.G. del 03-08-2015 DETERMINAZIONE OGGETTO: Art. 31 C.C.N.L. 22/01/2004 - "Disciplina delle

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE RISORSE, L ORGANIZZAZIONE E IL BILANCIO SOTTOSCRIZIONE DEFINITIVA ACCORDO UTILIZZO DEL FONDO UNICO DI AMMINISTRAZIONE ANNO 2014 La delegazione di parte pubblica del Ministero

Dettagli

RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA PER LA COSTITUZIONE DEI FONDI DI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ANNO 2012 FONDO ART. 90 CCNL 2006-2009

RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA PER LA COSTITUZIONE DEI FONDI DI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ANNO 2012 FONDO ART. 90 CCNL 2006-2009 RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA PER LA COSTITUZIONE DEI FONDI DI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ANNO 2012 FONDO ART. 90 CCNL 2006-2009 MODULO I LA COSTITUZIONE DEL FONDO PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA 1 Sezione

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO RELATIVO AL PERSONALE DIRIGENTE DELL AREA VI PER IL BIENNIO ECONOMICO 2004-2005

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO RELATIVO AL PERSONALE DIRIGENTE DELL AREA VI PER IL BIENNIO ECONOMICO 2004-2005 CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO RELATIVO AL PERSONALE DIRIGENTE DELL AREA VI PER IL BIENNIO ECONOMICO 2004-2005 In data 1 agosto 2006 alle ore 12.15. ha avuto luogo l incontro per la definizione

Dettagli

COMUNE DI SERIATE CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO AREA DIRIGENZA ANNO 2010

COMUNE DI SERIATE CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO AREA DIRIGENZA ANNO 2010 COMUNE DI SERIATE CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO AREA DIRIGENZA ANNO 2010 TRA Il Direttore Generale, dottor Michele Luccisano, presidente di parte pubblica della Delegazione Trattante; I rappresentanti

Dettagli

SETTORE AMMINISTRATIVO - ECONOMICO FINANZIARIO COPIA DI DETERMINA CONGIUNTA N. 15 ANNO 2011 DEL 08-07-2011

SETTORE AMMINISTRATIVO - ECONOMICO FINANZIARIO COPIA DI DETERMINA CONGIUNTA N. 15 ANNO 2011 DEL 08-07-2011 SETTORE AMMINISTRATIVO - ECONOMICO FINANZIARIO COPIA DI DETERMINA CONGIUNTA N. 15 ANNO 2011 DEL 08-07-2011 OGGETTO: TRAPANI IACP - DETERMINAZIONE FONDO DI POSIZIONE E DI RISULTATO DEI DIRIGENTI ANNO 2011.-

Dettagli

Comune di Torremaggiore PROVINCIA DI FOGGIA

Comune di Torremaggiore PROVINCIA DI FOGGIA SETTORE II Ufficio RAG. TRIB. CED DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 83 del 28/07/2015 OGGETTO: Costituzione del fondo per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato anno 2015 Area Dirigenti.

Dettagli

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE DECRETO DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 198 DEL 28/08/2015 O G G E T T O Comparto Sanità. Costituzione provvisoria

Dettagli

Risorse aventi carattere di certezza e stabilità 49.601.157,04 Ulteriori risorse 20.366.681,00

Risorse aventi carattere di certezza e stabilità 49.601.157,04 Ulteriori risorse 20.366.681,00 Roma, 5 luglio 2012 Ipotesi di accordo stralcio sulla utilizzazione delle risorse disponibili nell ambito del Fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività dell anno 2011

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE. Decreto n. 146 del 1 settembre 2011

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE. Decreto n. 146 del 1 settembre 2011 ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE Decreto n. 146 del 1 settembre 2011 Oggetto: Personale con qualifica dirigenziale: determinazione dell'ammontare

Dettagli

PERSONALE DEL COMPARTO

PERSONALE DEL COMPARTO RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA E ILLUSTRATIVA AI SENSI DELL ART. 40 COMMA 3 SEXIES ALLEGATO ALLA PREINTESA DEL CONTRATTO INTEGRATIVO DELL AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO 2006-2009 PER LE FINALITA

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI - XIV LEGISLATURA

CAMERA DEI DEPUTATI - XIV LEGISLATURA CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA FORMULAZIONE DELLE TABELLE DI EQUIPARAZIONE DEL PERSONALE DIRIGENTE DELLE ARPA A QUELLO APPARTENENTE ALL'AREA DELLA DIRIGENZA DEI RUOLI SANITARI, TECNICO,

Dettagli

BUSTA PAGA. PERSONALE DIPENDENTE Dirigenti

BUSTA PAGA. PERSONALE DIPENDENTE Dirigenti BUSTA PAGA PERSONALE DIPENDENTE Dirigenti CONTRATTO COLLETTIVO DI LAVORO DEL PERSONALE MEDICO/VETERINARIO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE BIENNIO ECONOMICO DI RIFERIMENTO 2008-2009 RAPPRESENTAZIONE GRAFICA

Dettagli

C O M U N E D I C A M B I A N O. Provincia di Torino S E R V I Z I O F I N A N Z I A R I O D E T E R M I N A Z I O N E. Provv. n. 59 del 05.03.

C O M U N E D I C A M B I A N O. Provincia di Torino S E R V I Z I O F I N A N Z I A R I O D E T E R M I N A Z I O N E. Provv. n. 59 del 05.03. C O M U N E D I C A M B I A N O Provincia di Torino S E R V I Z I O F I N A N Z I A R I O D E T E R M I N A Z I O N E Provv. n. 59 del 05.03.2009 OGGETTO: QUANTIFICAZIONE DELLE RISORSE DA DESTINARE ALLE

Dettagli

'.L,;!~,C) ~0~ Iv--Ù--0 CGIL FP

'.L,;!~,C) ~0~ Iv--Ù--0 CGIL FP MODULARIO P.C M.- 198 MOD. 251 CONTRATlO COILETnVO NAZIONALE1NTI!XiRA11VORElA11VO AL PERSONALE DIRIGENTE DELL'AREA. vm - ~ NZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI - PER IL BIENNIO ECONOMICO 2004-2005 Il giorno

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ADEGUAMENTO AI PRINCIPI GENERALI DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLA SPESA DELL AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO FERMO

REGOLAMENTO PER L ADEGUAMENTO AI PRINCIPI GENERALI DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLA SPESA DELL AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO FERMO REGOLAMENTO PER L ADEGUAMENTO AI PRINCIPI GENERALI DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLA SPESA DELL AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO FERMO Adottato con Delibera del Consiglio Direttivo del 18/12/2013

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE COMUNE DI ANCONA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE del 29/01/2013 N. 150 SETTORE ORGANIZZAZIONE E PERSONALE Oggetto : Atto di impegno di spesa. COSTITUZIONE PROVVISORIA DEL FONDO DELE RISORSE DECENTRATE DEL

Dettagli

LA RELAZIONE ILLUSTRATIVA E LA RELAZIONE TECNICO- FINANZIARIA

LA RELAZIONE ILLUSTRATIVA E LA RELAZIONE TECNICO- FINANZIARIA LA RELAZIONE ILLUSTRATIVA E LA RELAZIONE TECNICO- FINANZIARIA Contratto collettivo decentrato integrativo ai sensi dell art. 4 CCNL 1998/2001, art. 4 CCNL 2002/2005. Relazione illustrativa. Modulo 1 -

Dettagli

Comune di Cellamare. C.A.P. 70010 - Piazza Risorgimento, 33 Tel. 080-4657920 / fax.: 080-4657930 Cod. Fisc.: 80017750722 - P.

Comune di Cellamare. C.A.P. 70010 - Piazza Risorgimento, 33 Tel. 080-4657920 / fax.: 080-4657930 Cod. Fisc.: 80017750722 - P. Comune di Cellamare Provincia di Bari C.A.P. 70010 - Piazza Risorgimento, 33 Tel. 080-4657920 / fax.: 080-4657930 Cod. Fisc.: 80017750722 - P. IVA: 03827640727 I SETTORE AMMINISTRATIVO Servizio Personale

Dettagli

Comune di Senigallia Ufficio Organizzazione e Risorse Umane

Comune di Senigallia Ufficio Organizzazione e Risorse Umane Comune di Senigallia Ufficio Organizzazione e Risorse Umane IPOTESI CCDI ANNUALITA 2013 - RELAZIONE ILLUSTRATIVA E TECNICO FINANZIARIA art.5, comma 3 CCNL 1.4.1999 e art.40, comma 3 sexies D. Lgs. 30/03/2001,

Dettagli

COMUNE DI FORIO Provincia di Napoli Stazione di cura, soggiorno e turismo estiva ed invernale SETTORE 3

COMUNE DI FORIO Provincia di Napoli Stazione di cura, soggiorno e turismo estiva ed invernale SETTORE 3 COMUNE DI FORIO Provincia di Napoli Stazione di cura, soggiorno e turismo estiva ed invernale SETTORE 3 DETERMINA DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 33 del 22/02/2011 OGGETTO: Determinazione risorse anno

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO ANZIANITÀ DI SERVIZIO QUESITO (posto in data 11 luglio 2013) Sono Dirigente Medico di primo livello dal marzo del 2006 e di ruolo, senza interruzioni di servizio, dal luglio 2007. Mi hanno già

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 64 del 13/04/2015 Proponente: Alessandra Bini Carrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto per

Dettagli

Comune di Senigallia Ufficio Organizzazione e Risorse Umane

Comune di Senigallia Ufficio Organizzazione e Risorse Umane Comune di Senigallia Ufficio Organizzazione e Risorse Umane IPOTESI CCDI ANNUALITA 2012 - RELAZIONE ILLUSTRATIVA E TECNICO FINANZIARIA art.5, comma 3 CCNL 1.4.1999 e art.40, comma 3 sexies D. Lgs. 30/03/2001,

Dettagli

Accordo sulla utilizzazione delle risorse del Fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività relativo all anno 2009

Accordo sulla utilizzazione delle risorse del Fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività relativo all anno 2009 Roma, 3 dicembre 2010 Accordo sulla utilizzazione delle risorse del Fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività relativo all anno 2009 (Testo coordinato con l atto di revisione

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 74 del 24/04/2015 Proponente: Dott.ssa Alessandra Binicarrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Rip. Personale contrattualizzato, Trattamento Pensionistico e Affari Speciali Rip. Bilancio, Finanza e Sviluppo Ufficio Relazioni Sindacali e Trattamento Accessorio VISTO l art. 24 dello Statuto di Ateneo;

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Servizio Sanitario Regionale Basilicata Azienda Sanitaria Locale di Potenza NUMERO 2015/00053 DEL 02/02/2015 Collegio Sindacale il 02/02/2015 OGGETTO Presa d atto del

Dettagli

Trattamento Economico della Dirigenza Medica RISORSE FONDI CONTRATTUALI

Trattamento Economico della Dirigenza Medica RISORSE FONDI CONTRATTUALI Trattamento Economico della Dirigenza Medica RISORSE FONDI CONTRATTUALI 2 I FONDI CONTRATTUALI ASPETTI GENERALI SUI FONDI CONTRATTUALI IL FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI POSIZIONE IL FONDO PER IL TRATTAMENTO

Dettagli

OGGETTO: Fondo per le risorse decentrate del personale di categoria anno 2014 - Costituzione.

OGGETTO: Fondo per le risorse decentrate del personale di categoria anno 2014 - Costituzione. DETERMINAZIONE N. 3861 DEL 18/12/2014 Proponente: Servizio risorse umane U.O. proponente: Organizzazione Proposta di determinazione: N. 2014/352 del 17/12/2014 OGGETTO: Fondo per le risorse decentrate

Dettagli

Regione Piemonte COMUNE DI TERRUGGIA Provincia di Alessandria

Regione Piemonte COMUNE DI TERRUGGIA Provincia di Alessandria Regione Piemonte COMUNE DI TERRUGGIA Provincia di Alessandria CONTRATTO INTEGRATIVO AZIENDALE 2006-2009 Accordo per l anno 2011 PRESO ATTO del contratto collettivo nazionale di lavoro del personale del

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO

COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO Provincia di Arezzo Registro delle Determinazioni N. 234 del 05/03/2014 OGGETTO: RIDETERMINAZIONE DEL FONDO RISORSE DECENTRATE PERSONALE NON DIRIGENTE ANNO 2013 CON INCREMENTO

Dettagli

Accordo 12 dicembre 2012 Recupero scatti di anzianità

Accordo 12 dicembre 2012 Recupero scatti di anzianità Accordo 12 dicembre 2012 Recupero scatti di anzianità Ipotesi di CCNL relativo al personale del comparto scuola per il reperimento delle risorse da destinare per le finalità di cui all art. 8, comma 14,

Dettagli

COMUNE DI MONTEFLAVIO (Provincia di ROMA)

COMUNE DI MONTEFLAVIO (Provincia di ROMA) Rispetto dell iter adempimenti procedurale e degli atti propedeutici e successivi alla contrattazione Personale News Modelli operativi www.publika.it Relazione illustrativa e relazione tecnico-finanziaria

Dettagli

IL DIRIGENTE. Sostanzialmente il fondo è composto da due macroraggruppamenti di risorse definite stabili e variabili:

IL DIRIGENTE. Sostanzialmente il fondo è composto da due macroraggruppamenti di risorse definite stabili e variabili: IL DIRIGENTE Premesso che: il contratto nazionale di lavoro per il personale del comparto Regioni ed Enti Locali (di seguito per brevità CCNL) del 22/1/2004 all art. 31 ha ridisegnato, semplificando e

Dettagli

RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014

RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Protocollo n. 1907/B15 del 2 aprile 2014 RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI

Dettagli

D.P.R. 1 ottobre 2010, n. 185 (G. U. 10 novembre 2010, n. 263, S.O.)

D.P.R. 1 ottobre 2010, n. 185 (G. U. 10 novembre 2010, n. 263, S.O.) D.P.R. 1 ottobre 2010, n. 185 (G. U. 10 novembre 2010, n. 263, S.O.) Recepimento del provvedimento di concertazione per il personale non dirigente delle Forze armate (biennio economico 2008-2009). Visto

Dettagli

OGGETTO COMANDO, ANZIANITÀ DI SERVIZIO ED EFFETTI ECONOMICI

OGGETTO COMANDO, ANZIANITÀ DI SERVIZIO ED EFFETTI ECONOMICI 1 OGGETTO COMANDO, ANZIANITÀ DI SERVIZIO ED EFFETTI ECONOMICI QUESITO (posto in data 20 giugno 2014) Mi è stato proposto un comando presso un'altra azienda, con le stesse mansioni che sto svolgendo attualmente

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 359 del 29-5-2015 O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 359 del 29-5-2015 O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 359 del 29-5-2015 O G G E T T O Saldo fondo per la ponderazione qualitativa delle quote capitarie di cui all'art. 59,

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N.4 MEDIO FRIULI

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N.4 MEDIO FRIULI REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N.4 MEDIO FRIULI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 267 DEL 04/06/2014 O G G E T T O Comparto Sanità. Determinazione a consuntivo

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Servizio Sanitario Regionale Basilicata Azienda Sanitaria Locale di Potenza NUMERO 2015/D.00324 DEL 27/01/2015 OGGETTO PRODUTTIVITA COLLETTIVA DEL PERSONALE DEL COMPARTO: LIQUIDAZIONE

Dettagli

COMUNE DI GERACI SICULO. Relazione illustrativa tecnico-finanziaria (Schema)

COMUNE DI GERACI SICULO. Relazione illustrativa tecnico-finanziaria (Schema) COMUNE DI GERACI SICULO Provincia di Palermo www.comune.geracisiculo.pa.it - Email: segretariogenerale@pec.comune.geracisiculo.pa.it Geraci Siculo Relazione illustrativa tecnico-finanziaria (Schema) Modulo

Dettagli

COMUNE DI PULA Prov. Di Cagliari Settore Economico Finanziario, Risorse Tributarie ed Umane. Relazione illustrativa

COMUNE DI PULA Prov. Di Cagliari Settore Economico Finanziario, Risorse Tributarie ed Umane. Relazione illustrativa Rispetto dell iter adempimenti procedurale e degli atti propedeutici e successivi alla contrattazione COMUNE DI PULA Prov. Di Cagliari Contratto collettivo decentrato integrativo ai sensi degli artt. 4

Dettagli

INTEGRAZIONE DEL CCDI 2006-2009 ANNO 2010

INTEGRAZIONE DEL CCDI 2006-2009 ANNO 2010 INTEGRAZIONE DEL CCDI 2006-2009 ANNO 2010 Il 29 dicembre 2010 si sono incontrati i rappresentati della delegazione trattante di parte pubblica dell ente Regione Emilia-Romagna e i rappresentanti sindacali

Dettagli

Estensore. Il Direttore della U.o.c. Scostamento Budget NO Proposta n del

Estensore. Il Direttore della U.o.c. Scostamento Budget NO Proposta n del DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Numero data Oggetto: Artt. 25 e 26 CCNL 2002/2005 - Area della Dirigenza Medica - Verifica e valutazione dei dirigenti medici Dott.ssa Paola Scavina, Dirigente Medico

Dettagli

Relazione Tecnico Finanziaria

Relazione Tecnico Finanziaria UNIONEDEI COMUNI DEL DISTRETTO CERAMICO Provincia di Modena Relazione Tecnico Finanziaria al Contratto Integrativo Anno 2014 (articolo 40, comma 3-sexies, Decreto Legislativo n. 165 del 2001) Parte II

Dettagli

Ipotesi di accordo relativo alla distribuzione del Fondo Unico di Amministrazione dell Agenzia Industrie Difesa per l anno 2013

Ipotesi di accordo relativo alla distribuzione del Fondo Unico di Amministrazione dell Agenzia Industrie Difesa per l anno 2013 1 MINISTERO DELLA DIFESA AGENZIA INDUSTRIE DIFESA DIREZIONE GENERALE Via XX Settembre, 123/a 00187 ROMA Posta elettronica: aid@agenziaindustriedifesa.it Posta elettronica certificata: aid@postacert.difesa.it

Dettagli

IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE

IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Come indicato nel Piano Annuale della Performance (P.A.P.), predisposto a partire dall anno 2015, l Azienda annualmente esplicita gli obiettivi,

Dettagli

OGGETTO: Applicazione Legge n. 190 del 23/12/2014 legge di stabilità 2015. Adeguamento indennità di esclusività Dott.ssa Daniela Soro.

OGGETTO: Applicazione Legge n. 190 del 23/12/2014 legge di stabilità 2015. Adeguamento indennità di esclusività Dott.ssa Daniela Soro. AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 386 DEL 16/09/2015 OGGETTO: Applicazione Legge n. 190

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI ORE DI DIDATTICA AGGIUNTIVA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI ORE DI DIDATTICA AGGIUNTIVA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI ORE DI DIDATTICA AGGIUNTIVA Il Consiglio di Amministrazione Vista la legge n. 508 del 21.12.1999; Visto il CCNL comparto AFAM del 16.02.2005, in particolare l art. 23 concernente

Dettagli

COMUNE DI RACCUJA -PROVINCIA DI MESSINA-

COMUNE DI RACCUJA -PROVINCIA DI MESSINA- ORIGINALE COMUNE DI RACCUJA PROVINCIA DI MESSINA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA CONTABILE N.231 DATA 17062014 Oggetto: ARTT. 31 e 32 C.C.N.L..1.2004 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI. COSTITUZIONE

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE. Deliberazione N. 302 Seduta del 29/12/2011

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE. Deliberazione N. 302 Seduta del 29/12/2011 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 302 Seduta del 29/12/2011 Oggetto: PERSONALE DIRIGENTE - COSTITUZIONE DEL FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E DI RISULTATO

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE IN MATERIA DI CONFERIMENTO AL PERSONALE DIPENDENTE E/O AI COLLABORATORI DI INCARICHI TECNICI DI NATURA PROFESSIONALE

REGOLAMENTO AZIENDALE IN MATERIA DI CONFERIMENTO AL PERSONALE DIPENDENTE E/O AI COLLABORATORI DI INCARICHI TECNICI DI NATURA PROFESSIONALE REGOLAMENTO AZIENDALE IN MATERIA DI CONFERIMENTO AL PERSONALE DIPENDENTE E/O AI COLLABORATORI DI INCARICHI TECNICI DI NATURA PROFESSIONALE 22 settembre 2014 Premesso: che l Amministrazione comunale di

Dettagli

IPOTESI CONTRATTO DECENTRATO INTEGRATIVO COMUNE DI PARELLA ANNO 2015

IPOTESI CONTRATTO DECENTRATO INTEGRATIVO COMUNE DI PARELLA ANNO 2015 IPOTESI CONTRATTO DECENTRATO INTEGRATIVO COMUNE DI PARELLA ANNO 2015 Tra la delegazione trattante di Parte Pubblica composta dal Dott. MATTIA Salvatore - Segretario Comunale e la delegazione di parte sindacale

Dettagli

IPOTESI DI SEQUENZA CONTRATTUALE PER IL PERSONALE ATA PREVISTA DALL ART. 62 DEL CCNL 29/11/2007 DEL COMPARTO SCUOLA

IPOTESI DI SEQUENZA CONTRATTUALE PER IL PERSONALE ATA PREVISTA DALL ART. 62 DEL CCNL 29/11/2007 DEL COMPARTO SCUOLA IPOTESI DI SEQUENZA CONTRATTUALE PER IL PERSONALE ATA PREVISTA DALL ART. 62 DEL CCNL 29/11/2007 DEL COMPARTO SCUOLA ART. 1 - COMPITI DEL PERSONALE ATA, MOBILITÀ PROFESSIONALE, VALORIZZAZIONE DELLA PROFESSIONALITÀ

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO relativo al personale del comparto università per il biennio economico 2004\2005

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO relativo al personale del comparto università per il biennio economico 2004\2005 CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO relativo al personale del comparto università per il biennio economico 2004\2005 Il giorno 28 marzo 2006, alle ore 10, presso la sede dell ARAN, ha avuto luogo

Dettagli

COMUNE DI ENNA. Sezione I Risorse fisse aventi carattere di certezza e di stabilità

COMUNE DI ENNA. Sezione I Risorse fisse aventi carattere di certezza e di stabilità COMUNE DI ENNA Contratto collettivo decentrato integrativo ai sensi degli artt. 4 e 5 del CCNL 1/4/1999, in merito all utilizzo delle risorse decentrate dell anno 2015. Relazione tecnico-finanziaria Modulo

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DEL COMPARTO DEL PERSONALE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PARTE ECONOMICA II BIENNIO 2004-2005 INDICE

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DEL COMPARTO DEL PERSONALE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PARTE ECONOMICA II BIENNIO 2004-2005 INDICE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DEL COMPARTO DEL PERSONALE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PARTE ECONOMICA II BIENNIO 2004-2005 INDICE PARTE GENERALE Art. 1 Campo di applicazione, durata e decorrenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI AUTOFINANZIAMENTO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI AUTOFINANZIAMENTO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI AUTOFINANZIAMENTO (emanato con D.R. n. 280 2013, prot. n. 6837 I/3 del 12.03.2013) Articolo 1 (Scopo e ambito di applicazione) 1. Il presente regolamento ha

Dettagli

Fondo Personale tecnico amministrativo (art. 87 CCNL 2006-2009) Sezione I - Risorse fisse aventi carattere di certezza e stabilità

Fondo Personale tecnico amministrativo (art. 87 CCNL 2006-2009) Sezione I - Risorse fisse aventi carattere di certezza e stabilità ALLEGATO ALLA CIRCOLARE DEL 19 LUGLIO 2012, N. 25 Fondo Personale tecnico amministrativo (art. 87 CCNL 2006-2009) Sezione I - Risorse fisse aventi carattere di certezza e stabilità - Risorse storiche consolidate

Dettagli

IPOTESI DI ACCORDO SI CONVIENE E SOTTOSCRIVE QUANTO SEGUE

IPOTESI DI ACCORDO SI CONVIENE E SOTTOSCRIVE QUANTO SEGUE RIMODULAZIONE DELL ACCORDO DEL 28 NOVEMBRE 2007 RELATIVO A TRATTAMENTO ACCESSORIO 2005-2006-2007 DEL PERSONALE I-IX LIVELLO E BENEFICI ASSISTENZIALI PER TUTTO IL PERSONALE COMPRESI I DIRIGENTI IPOTESI

Dettagli

COMUNE DI SASSARI VERBALE DI CONTRATTAZIONE PROTOCOLLO AGGIUNTIVO AL C.C.D.I. DEL 11 APRILE 2001

COMUNE DI SASSARI VERBALE DI CONTRATTAZIONE PROTOCOLLO AGGIUNTIVO AL C.C.D.I. DEL 11 APRILE 2001 COMUNE DI SASSARI VERBALE DI CONTRATTAZIONE PROTOCOLLO AGGIUNTIVO AL C.C.D.I. DEL 11 APRILE 2001 In data 30 Novembre 2009, presso la sede di Palazzo Ducale del Comune di Sassari, la delegazione trattante

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO AREA DIRIGENZA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA E AMMINISTRATIVA DEL S.S.N

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO AREA DIRIGENZA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA E AMMINISTRATIVA DEL S.S.N CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO AREA DIRIGENZA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA E AMMINISTRATIVA DEL S.S.N. PARTE NORMATIVA QUADRIENNIO 2006-2009 E PARTE ECONOMICA BIENNIO 2006-2007 INDICE PARTE

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA PER LA COSTITUZIONE DEI FONDI DI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ANNO 2015 FONDO ART. 90 CCNL 2006-2009 2009 III.1 - Modulo I La costituzione del Fondo per la contrattazione integrativa

Dettagli

IPOTESI CONTRATTO DECENTRATO INTEGRATIVO COMUNE DI STRAMBINELLO ANNO 2012

IPOTESI CONTRATTO DECENTRATO INTEGRATIVO COMUNE DI STRAMBINELLO ANNO 2012 IPOTESI CONTRATTO DECENTRATO INTEGRATIVO COMUNE DI STRAMBINELLO ANNO 2012 Tra la delegazione trattante di Parte Pubblica composta dal Dott. MATTIA Salvatore - Segretario Comunale e la delegazione di parte

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011 Sottoscritto definitivamente in data 5 settembre 2012 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO AREA DEL COMPARTO SANITA

REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO AREA DEL COMPARTO SANITA REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO AREA DEL COMPARTO SANITA Redazione a cura di G. De Foresta Verifica a cura di G. D Angeli, F. Luvarà Riferimenti legislativi: - Legge 20.05.1970, n. 300, art. 10 lavoratori

Dettagli

Il giorno 13.05.2009 alle ore 09.00, presso la sede dell ARAN, ha avuto luogo l incontro tra: firmato

Il giorno 13.05.2009 alle ore 09.00, presso la sede dell ARAN, ha avuto luogo l incontro tra: firmato Contratto Collettivo nazionale di lavoro del personale non dirigente del comparto delle Istituzioni e degli Enti di Ricerca e Sperimentazione per il quadriennio normativo 2006-2009 ed il biennio economico

Dettagli

Servizio risorse umane

Servizio risorse umane DETERMINAZIONE N. 1701 DEL 09/07/2014 Proponente: Servizio risorse umane U.O. proponente: Organizzazione Proposta di determinazione: N. 2014/190 del 08/07/2014 OGGETTO: FONDO DELLE RISORSE PER IL FINANZIAMENTO

Dettagli

Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico di diritto pubblico (D.I. 31/07/1990 e 18/01/2005) OGGETTO

Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico di diritto pubblico (D.I. 31/07/1990 e 18/01/2005) OGGETTO SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA 33081 - Aviano (PN) - Italy Via Franco Gallini 2 C.F. - P.IVA 00623340932 Tel. 0434/6591 Fax 0434/652182 CRO A V I A N O Istituto di ricovero

Dettagli

AREA DIRIGENZA MEDICA

AREA DIRIGENZA MEDICA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI FERRARA Servizio Sanitario Nazionale Regione Emilia-Romagna AREA DIRIGENZA MEDICA ACCORDO AZIENDALE Determinazione Fondo di Posizione Graduazione Economica delle Posizioni

Dettagli

OGGETTO ATTRIBUZIONE DELLA FASCIA SUPERIORE DELL INDENNITÀ DI ESCLUSIVITÀ

OGGETTO ATTRIBUZIONE DELLA FASCIA SUPERIORE DELL INDENNITÀ DI ESCLUSIVITÀ 1 OGGETTO ATTRIBUZIONE DELLA FASCIA SUPERIORE DELL INDENNITÀ DI ESCLUSIVITÀ QUESITO (posto in data 23 luglio 2013) Ho chiesto recentemente all'ufficio del Personale della nostra Azienda l'aggiornamento

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO DEI MINISTERI AREA DELLA DIRIGENZA PARTE ECONOMICA - BIENNIO 1996-1997

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO DEI MINISTERI AREA DELLA DIRIGENZA PARTE ECONOMICA - BIENNIO 1996-1997 CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO DEI MINISTERI AREA DELLA DIRIGENZA PARTE ECONOMICA - BIENNIO 1996-1997 Art. 1 Durata e decorrenza del contratto biennale 1. Il presente contratto biennale

Dettagli

SOMMARIO. Art. 1 - Finalità della valutazione -------------------------------------------------------------------------- 3

SOMMARIO. Art. 1 - Finalità della valutazione -------------------------------------------------------------------------- 3 REGOLAMENTO SISTEMA PREMIANTE - AREA DEL COMPARTO - Adottato con Deliberazione n. 280 del 22/04/2015 1 SOMMARIO Art. 1 - Finalità della valutazione --------------------------------------------------------------------------

Dettagli

LA GIUNTA. A voti unanimi e palesi, anche per quanto riguarda l immediata esecutività dell atto:

LA GIUNTA. A voti unanimi e palesi, anche per quanto riguarda l immediata esecutività dell atto: Oggetto: Modifica di alcune condizioni di svolgimento del Telelavoro nella Provincia di Bologna. Approvazione del relativo Progetto Generale e autorizzazione alla sottoscrizione del Contratto Collettivo

Dettagli

VERBALE DI ACCORDO. premesso che

VERBALE DI ACCORDO. premesso che 1 VERBALE DI ACCORDO A Parma, il 13 giugno 2014 tra la Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza SpA anche nella sua qualità di Capogruppo, la Banca Popolare FriulAdria SpA, la Cassa di Risparmio della Spezia

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 122 DEL 01/04/2014

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 122 DEL 01/04/2014 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 122 DEL 01/04/2014 Il Direttore Generale, Dott. Nicolò Pestelli su proposta della struttura aziendale U.O. Personale adotta la seguente deliberazione: OGGETTO: Dr.

Dettagli

REGIONE PUGLIA ASSESSORATO ORGANIZZAZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE - BARI

REGIONE PUGLIA ASSESSORATO ORGANIZZAZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE - BARI REGIONE PUGLIA ASSESSORATO ORGANIZZAZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE - BARI Contratto collettivo decentrato integrativo personale del comparto Regione Puglia. REGIONE PUGLIA Vice Presidenza G.R. ASSESSORATO

Dettagli

Prot. N 1073/A26 Genova, 9 febbraio 2012 DETERMINAZIONE UNILATERALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. N 1073/A26 Genova, 9 febbraio 2012 DETERMINAZIONE UNILATERALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO LICEO STATALE P. GOBETTI Liceo Linguistico Liceo Musicale e Coreutico sez. Coreutica Liceo Scienze Umane Liceo Scienze Umane Economico Sociale Via Spinola di S.Pietro, 1-16149 Genova - Tel.0106469787 -Fax

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE ASSOCIATA TRA I COMUNI DELL UNIONE DEI NEBRODI DELLE FUNZIONI RELATIVE AL NUCLEO DI VALUTAZIONE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE ASSOCIATA TRA I COMUNI DELL UNIONE DEI NEBRODI DELLE FUNZIONI RELATIVE AL NUCLEO DI VALUTAZIONE REGOLAMENTO PER LA GESTIONE ASSOCIATA TRA I COMUNI DELL UNIONE DEI NEBRODI DELLE FUNZIONI RELATIVE AL NUCLEO DI VALUTAZIONE Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento ha per oggetto la gestione

Dettagli

COMUNE DI PIMENTEL PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI PIMENTEL PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PIMENTEL COPIA PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 59 Del 25/08/2015 Oggetto: PERSONALE NON DIRIGENTE. FONDO RISORSE DECENTRATE PER L'ANNO 2015. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Ministero dell istruzione dell università e della ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale scolastico

Ministero dell istruzione dell università e della ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale scolastico ACCORDO NAZIONALE tra il Ministero dell istruzione, della e dell università e le Organizzazioni sindacali concernente l attuazione dell articolo 2 della sequenza contrattuale (ex art. 62 ccnl/2007) sottoscritta

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE DIRIGENTE DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI BIENNIO CONTRATTUALE 2002-2003

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE DIRIGENTE DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI BIENNIO CONTRATTUALE 2002-2003 CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE DIRIGENTE DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI BIENNIO CONTRATTUALE 2002-2003 In data 11 ottobre 2006 alle ore 11.00 ha avuto luogo l incontro per la

Dettagli

L' EVOLUZIONE DELLE NORME CHE REGOLANO L'ESERCIZIO DELLE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NEL CONTRATTO DEL COMPARTO SANITA' PUBBLICA

L' EVOLUZIONE DELLE NORME CHE REGOLANO L'ESERCIZIO DELLE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NEL CONTRATTO DEL COMPARTO SANITA' PUBBLICA L' EVOLUZIONE DELLE NORME CHE REGOLANO L'ESERCIZIO DELLE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NEL CONTRATTO DEL COMPARTO SANITA' PUBBLICA a cura del Nucleo Promozione e Sviluppo Responsabile: Cesare Hoffer PREMESSA

Dettagli

Presiede la seduta il sig. Dott. Donato GENTILE nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri:

Presiede la seduta il sig. Dott. Donato GENTILE nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri: C I T T À DI B I E L L A ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 392 DEL 30.09.2013 OGGETTO: PERSONALE COSTITUZIONE FONDO RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E DI RISULTATO PERSONALE DIRIGENTE ANNO 2013

Dettagli

(Gazz. Uff., 10 dicembre, n. 288). IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

(Gazz. Uff., 10 dicembre, n. 288). IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 13 agosto 2010, n. 206. Recepimento dell'accordo sindacale per il personale della carriera diplomatica, relativamente al servizio prestato in Italia (Biennio giuridico

Dettagli

VERBALE DI ACCORDO. premesso che

VERBALE DI ACCORDO. premesso che 1 VERBALE DI ACCORDO A Parma, il 25 giugno 2013 tra la Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza SpA anche nella sua qualità di Capogruppo, la Banca Popolare FriulAdria SpA, la Cassa di Risparmio della Spezia

Dettagli