Collegamento in rete non è una parola magica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Collegamento in rete non è una parola magica"

Transcript

1 Collegamento in rete non è una parola magica La collaborazione internazionale serve all'ampliamento delle competenze La Commissaria UE Viviane Reding di recente ha detto: Il talento e le capacità della metà della popolazione attiva, compreso le donne, non serve, è un errore economico e sociale!" La trasformazione delle strategia della parità dell'unione Europea deve tuttavia avvenire attraverso numero passi piccoli e grandi. Per questo motivo siamo molto lieti del vostro interesse verso il progetto "Frauen entscheiden / Donne che decidono" e del desiderio di ampliare le competenze nell'ambito dei Social Media e del collegamento in rete digitale. Oltre alla possibilità di una propria presentazione sulla piattaforma elettronica i corsi di formazione sul Social Media costituiscono un elemento centrale del progetto, durante il quale sono mostrate le possibilità di collegamento in rete digitale in forma di tool per Social Media - e come questi possano essere impiegati per lo sviluppo della carriera attraverso il collegamento in rete e lo scambio di conoscenze. Sul contenuto del curriculum Questo curriculum è stato concepito come un manuale per costruzione di competenze. È possibile trovare in esso un'introduzione al Web 2.0 o ai Social Media. Inoltre, tra l'altro, è presentata la situazione nei paesi partner del progetto, Austria e Italia, con cifre relative all'utilizzo di Internet e dei Social Media. Allo stesso modo sono illustrati gli obiettivi dell'utilizzo del Web 2.0. Nel capitolo "Tool per Social Media scelti" è illustrato il rapporto con weblog, social network ecc. L'introduzione alla tecnica e il rapporto con la piattaforma elettronica dovrebbero assicurare l'utilizzo da parte di più donne possibile nelle regioni partner. Il secondo punto chiave del curriculum è l'utilizzo di Social Media nella comunicazione politica, nonché per lo sviluppo della propria carriera o della propria reputazione online. Infine sono illustrati alcuni aspetti legali, quali la protezione dei dati personali, la sicurezza dei dati personali e il diritto online. Il manuale si completa con esempi, riferimenti bibliografici e link aggiornati. Finalità del progetto e della costruzione di competenze Discussioni tematiche in merito a Social Media, politica sociale, politica di donne per le donne. Collegamento in rete internazionale con donne delle regioni partner Sfruttare le iniziative del progetto (piattaforma elettronica come database di competenze e sapere, eventi nell'ambito del progetto, Donne Online Corner...) Entusiasmare e motivare altre donne, chiarire le loro competenze e renderle utilizzabili per gli altri

2 Vi auguriamo quindi: buon divertimento e buon collegamento in rete! Saluti Ufficio delle Pari Opportunità, Anti-discriminazione e promozione delle donne presso la Giunta Regionale di Salisburgo Gestione progetto Salisburgo Incaricata per le pari opportunità Coordinamento progetto Salisburgo Per tutti gli osservatori - Commenti possono essere lasciati con il tasto destro del mouse e sono molto graditi!

3 Indice Collegamento in rete non è una parola magica Introduzione Premessa della coordinatrice del progetto Obiettivi di apprendimento Autori Introduzione a Web 2.0 o Social Media Cifre relative all'utilizzo di Internet o Social Media in Austria e Italia Austria Italia Obiettivi dell'utilizzo di Web Divario digitale Vantaggi dell'utilizzo dei Social Media Social Web e politica Costruzione della carriera nel Social Web Tool per Social-Media scelti Weblog Installazione su proprio server Differenziazione Blog/Forum/Wiki (Formattazione: caselle) Blog Forum Wiki Servizi foto e video Tool pratici nel web Piattaforma elettronica (Obiettivi, funzioni) Copyright Creative Commons Glossario Bibliografia... 76

4

5 1 Introduzione 1.1 Premessa della coordinatrice del progetto Nota: Per quanto riguarda le parole chiave evidenziate, è possibile trovare una definizione nel glossario. 1.2 Obiettivi di apprendimento Questo curriculum è stato ideato per contribuire alla formazione delle competenze degli istruttori in merito ai temi "Comunicazione politica con i Social Media" e "Sviluppo di carriera e collegamento in rete per donne in Web 2.0". Attraverso esempi concreti sono fornite basi, strategie e concetti per la moderna comunicazione nel Social Web. Queste conoscenze dovrebbero contribuire a utilizzare strategicamente Web 2.0 per il proprio successo nell'ambito della politica, dell'economica, dell'amministrazione e delle associazioni. Il curriculum e il corso dovrebbero altresì aiutare a rispondere alle seguenti domande: Quali servizi Web 2.0 esistono e come li utilizzo? Quali sono importanti e giusti per me? Al termine del seminario i partecipanti possono: installare e gestire autonomamente applicazioni di Web 2.0 quali wiki, blog e profili su social network elaborare e curare scenari didattici innovativi per il proprio insegnamento creare programma generale per la propria comunicazione su Internet sfruttare le nuove conoscenze per il proprio sviluppo di carriera con il supporto di Web 2.0 sostenere attivamente il collegamento in rete di donne in posizioni decisionali 1.3 Autori David Röthler Studi di giurisprudenza presso l'università di Salisburgo conclusi con l'ottenimento della laurea nel 1993 David Röthler è giurista, esperto di media e giornalista, e lavora come consulente per Social Media e progetti finanziati dall'unione Europea. Il suo interesse particolare è rivolto a modelli innovativi di partecipazione alla formazione, alla politica e al giornalismo, mediante lo sviluppo di idee (Crowdsourcing) o il finanziamento di progetti (Crowdfunding). È da anni referente e responsabile didattico di numerose istituzioni educative pubbliche e private tra cui l'università di Salisburgo e gli

6 istituti superiori pedagogici di Vienna e Ludwigsburg. L'integrazione di software per conferenze online nel lavoro di progettazione e formazione è stata uno degli aspetti principali del suo impegno negli ultimi anni. Ha realizzato numerosi webinar per istituzioni in Austria e Germania, nonché per progetti di cooperazione europei. È co-fondatore e amministratore della società di consulenza PROJEKTkompetenz.eu. Aspetti principali della formazione: Social Media in formazione, politica, giornalismo, PR ed economia creativa David Röthler nel Social Web: https://www.facebook.com/david.roethler Caroline Schruff Studentessa di scienze della comunicazione presso l'università di Salisburgo. Nata nel 1986, Caroline Schruff appartiene alla generazione dei "Digital Natives". Dopo la sua formazione come esperta alberghiera con specializzazione in marketing ha deciso di approfondire le sue conoscenze e intraprendere lo studio di scienze della comunicazione presso l'università di Salisburgo. La sua tesi di laurea ha come argomento il tema "Nuove forme di lavoro nell'era digitale, un esempio di CoWorking Spaces '". Il suo interesse principale è rivolto agli effetti delle nuove tecnologie sul modo in cui le persone lavorano oggi. Oltre a studiare, lavora come assistente presso la società di consulenza PROJEKTkompetenz.eu. https://www.xing.com/profile/caroline_schruff

7 2 Introduzione a Web 2.0 o Social Media Da oltre 20 anni l'infrastruttura di Internet esistente sta cambiando sempre più la società. La comunicazione online, la partecipazione e il collegamento in rete sono diventati per sempre più persone una pratica quotidiana. Con Internet abbiamo tutti la possibilità - indipendentemente dai media tradizionali, giornali, TV e radio - di far sentire la nostra presenza pubblicamente. Il Web 2.0 rappresenta un ulteriore passo avanti garantendo maggiori possibilità di interazione. Negli anni trenta del secondo scorso Bertolt Brecht auspicava che nuovi sviluppi tecnici potessero segnare anche cambiamenti sociali positivi. Nella sua cosiddetta Teoria della radio agli inizi degli anni '90 egli sosteneva: La radio potrebbe essere per la vita pubblica il più grandioso mezzo di comunicazione che si possa immaginare, uno straordinario sistema di canali, cioè potrebbe essere se fosse in grado non solo di trasmettere, ma anche di ricevere, non solo di far sentire qualcosa all'ascoltatore ma anche di farlo parlare, non di isolarlo ma di metterlo in relazione con gli altri. La radiotrasmissione potrebbe quindi consentire interscambio, conversazioni, dibattiti e discussioni." Il Web 2.0 consente ora effettivamente agli ascoltatori al contrario della radio di "parlare per fare" e di "porsi in relazione". Il concetto di "Web 2.0 nasce nel 2004 e si riferisce a un nuovo utilizzo e percezione di Internet. Esso racchiude una serie di nuovi sviluppi tecnici in Internet, che permettono di utilizzare il web in maniera più semplice, interattiva e collaborativa. La denominazione Web 2.0 in tempi recenti si è distaccata dal concetto piuttosto descrittivo di Social Media, che di conseguenza trova un utilizzo esclusivo. I Social Media permettono di rendere visibili le relazioni sociali in nuovi spazi, alla cui creazione gli "utenti" possono prendere parte. La partecipazione e il collegamento in rete supportano la creazione di capitale social e sono quindi un aspetto per lo sviluppo di carriera personale. Un presupposto per la sostenibilità. Un problema è che il "Digital Divide" 1 esistente, non è tanto di natura tecnica, ma soprattutto di natura culturale e formativa. L'accesso ad Internet è intanto sempre più presente. È essenziale però che se ne faccia un uso attivo anche ai fini dello sviluppo culturale. Quindi Internet non emargina, anzi rinforza le relazioni regionali e globali esistenti tra le persone. 1 Una distribuzione disuguale delle possibilità di accesso a Internet in base a formazione, reddito, età, sesso e altri criteri

8 2.1 Cifre relative all'utilizzo di Internet o Social Media in Austria e Italia Austria In Austria Internet è utilizzato con regolarità (più volte a settimana) dal 78% della popolazione. Una differenziazione di questo numero in base al sesso mostra un utilizzo di circa l'84% da parte di uomini e solo circa un 74% da parte di donne. Però le donne hanno già superato gli uomini, o sono molto vicine a farlo, tra i più giovani. 2 Fig. 1: utilizzo dei Social Media Nell'utilizzo dei Social Media la distribuzione tra i sessi è relativamente equilibrata. Tra gli utenti di Twitter abbiamo più donne che uomini

9 In Austria nella primavera 2012 Facebook è utilizzato da circa 2,3 milioni di persone maggiorenni. Di queste persone 1,17 milioni sono uomini e circa 1,13 milioni donne. Complessivamente ciò corrisponde a circa il 27% della popolazione totale. "Il 67% gli Austriaci non può immaginare la sua vita senza cellulare [...] le donne per un 74% rispetto agli uomini con il 57%. 4 Grazie a costi sempre più bassi per la telefonia mobile e gli smartphone 5, questa tendenza è in costante aumento e al momento sembra che solo il 4% dei proprietari di un cellulare lo utilizzano esclusivamente per telefonare. Fig. 2: studio di MMA (Fonte dell'immagine: Inoltre lo studio di MMA ha messo in evidenza che gli Austriaci sono "App affini": "Dal 2010 il numero di utenti dell'app Store è aumentato del 24%: Già il 72% utilizza l'app Store con Internet mobile. Un altro risultato sorprendente è che il 70% è in grado di partecipare a sondaggi sul proprio telefono cellulare (in merito alla propria opinione su musica, manifesti, moda ecc.) Smartphone per meno di 200 : 6

10 Fig. 3: Surfen (Fonte dell'immagine: Italia In Italia persistono forti disuguaglianze regionali in merito all'utilizzo di TIC (tecnologie dell'informazione e della comunicazione) Ad esempio nel 2011 nel Nord nel 60% delle abitazioni era presente un PC e il 57% aveva un accesso a Internet da casa, mentre nel Sud Italia le percentuali rispettivamente del 53% e del 48% mostrano chiaramente un minore accesso alle TIC. Le differenze specifiche per sesso si sono a poco a poco ridotte: mentre nel 2005 appena poco più di un quarto (26,9%) di tutte le donne utilizzava Internet, già nel 2011 diventava quasi la metà (46,7%), mentre la percentuale maschile è passata dal 37,1% al 56,6%. 7 7

11 Fig. 4: utilizzato personal computer In Italia Facebook è utilizzato da circa 19 milioni di persone, di cui 10,2 milioni di uomini e 8,8 milioni di donne. Quindi quasi il 30% della popolazione italiana utilizza Facebook. 3 Obiettivi dell'utilizzo di Web 2.0 Web 2.0 (spesso chiamato anche Social Web) abbraccia aspetti tecnici, economici, sociali e giuridici. Il concetto è utilizzato per descrivere l'utilizzo cambiato di Internet come mezzo di comunicazione interattivo e sociale, ma soprattutto di collaborazione. Esso descrive i diversi media e tecnologie, utilizzati singolarmente o congiuntamente per lo scambio e la collaborazione. Essi trasformano un monologo (one to many) in un dialogo (many to many) 8. Costituzione del capitale sociale mediante collegamento in rete La propria presenza di Internet contribuisce in misura crescente al modo in cui i singoli o le società sono percepiti. Elettori, clienti, concorrenza, potenziali partner, collaboratori, committenti e mondo dei media, tutti questi circuito di contatto possono cercare una data persona su Internet; cosa trovano? La presenza su Internet di una persona è spesso la prima impressione che lascia e che può significare: "You never get a second chance to make a first impression! Ci sono molti strumenti che possono aiutare a costruire una propria identità su Internet. I servizi di Social Media offrono il vantaggio di essere basati sul web, cioè nulla deve essere scaricato o installato per il loro utilizzo, l'unica barriera di accesso è al massimo la registrazione con un indirizzo . Inoltre questi servizi sono di regola gratuiti o poco comunque costosi, semplici da utilizzare e richiedere (in alcuni casi!), nessun eccessivo dispendio di tempo per la gestione. I 8

12 servizi di Social Media sono canali di comunicazione ideali, altrimenti perché avere la possibilità di raggiungere così tante persone con un così poco dispendio? Questi servizi consentono: Collegamento in rete con i destinatari Feedback diretto dai destinatari Sono possibili PR e forme di campagna innovative Monitoraggio dei temi con rilevamento preventivo delle tendenze Collaborazione Dal punto di vista politico Web 2.0 è uno strumento efficiente per avvicinarsi ai cittadini e stabilire con loro un dialogo, sebbene permanga ancora la preferenza per i mezzi di comunicazione tradizionali. Per le future generazioni di elettori Internet diverrà in modo crescente il mezzo di comunicazione principale, il cui potenziale non è stato ancora completamente riconosciuto in ambito politico. I servizi principali per il collegamento in rete e la comunicazione in Internet sono i social network. Come emerge dal nome, essi offrono la possibilità di collegarsi in rete. Essi rappresentano non solo punti di incontro di amici e parenti, ma sono piattaforme per stringere e gestire contatti, professionali e privati 9. La blogger Stefanie Söhnchen, consulente di comunicazione, scrive nel suo Weblog che individui e imprese suscitano un'impressione aperta e autentica, se agiscono con una voce umana nei Social Media. Personally, I am a big fan of that. Being able to talk to someone whose name and smile you know makes it more likely that you won t resort to swear words or other inappropriate means to voice your dislike Il modo in cui questi due ambiti possano essere ben "separati", è chiarito nel capitolo dedicato a Facebook in relazione all'utilizzo delle liste. 10

13 3.1 Divario digitale Il concetto di "Digital Divide" (Divario digitale) è stato descritto negli anni '90 da Eva Johanna Schweitzer 11 "the uneven distribution of information and communication technologies (ICT) in society." Si tratta quindi di un'attualizzazione dell'ipotesi di un divario sociale. La Schweitzer distingue tre livelli: Global divide Paesi in via di sviluppo e industrializzati Social divide Gruppi socioeconomici diversi nei singoli paesi Democratic divide Tipologie di utenti in relazione al loro impegno politico su Internet Le differenze tra questi diversi livelli conducono a suo parere a un rafforzamento delle disuguaglianze sociali e sono causa del "persisting information or knowledge gap amid those people having access to and using the new media ('haves') and those people living without ('havenots')". Il concetto è indicatore del timore 12 : che le possibilità di accedere a Internet e alle altre tecniche (digitali) di comunicazione e informazione sono distribuite in modo disuguale e dipendono fortemente da fattori sociali che queste differenze di possibilità hanno effetti sociali: Chi ha accesso a tecniche di comunicazione moderne, ha maggiori possibilità di sviluppo economico e sociale. Per ridurre questo divario si dovrebbero creare possibilità per un accesso più semplice a Internet. Tom Alby menziona due fattori che sono importanti per la diffusione di Internet: Velocità di accesso e costi di utilizzo di Internet. Quando negli anni '90 Internet iniziava a trovare sempre più provider commerciali, i costi erano di oltre 100 al mese. Questo prezzo era generato tra l'altro da tariffe telefoniche, costi dei provider di Internet, tasse fisse e costi per i contenuti offerti nelle diverse reti. I costi erano alti e le prestazioni basse. A titolo di confronto, oggigiorno Telering offre ad esempio una chiavetta Internet per l'accesso a Internet mobile con traffico dati illimitato a 8 al mese. 13 Un'altra misura per ridurre il divario digitale: rendere ben chiara l'utilità dell'utilizzo di Internet. Un tipico atteggiamento critico nei confronti dei nuovi media è: Non ne ho bisogno per la mia vita quotidiana. È difficile valutare l'utilità dell'utilizzo di un nuovo mezzo di comunicazione senza avere le competenze "come giudicare un libro da parte di persone che non possono leggere o che non sanno cosa sia leggere." (ibidem). 11 Schweitzer, Eva Johanna (2008): Digital Divide. In: Encyclopedia of Political Communication. Sage Publications. Online a: ( )

14 3.2 Vantaggi dell'utilizzo dei Social Media Il "googlare" 14 di candidati, nuovi contatti o dl proprio nome sono pratiche diffuse da molto tempo. I futuri datori di lavoro vogliono sapere come trovare in Internet potenziali collaboratori. La ricerca del proprio nome in un motore di ricerca ha addirittura un proprio nome: Ego-Surfing. Sebbene possa sembrare una curiosità narcisistica, in alcuni casi può essere molto utile. L'Ego-Surfing permette di rispondere a domande quali: "Cosa vedono di me potenziali datori di lavoro/contatti/amici, quando mi cercano in Internet?". Ciò consente agli utenti di Internet di monitorare ed eventualmente controllare la propria presenza in Internet. Un metodo vantaggioso con cui è possibile influire sui risultati di questa ricerca è l'utilizzo attivo di Social Media. La creazione di un profilo in uno o più social network accresce la possibilità di ritrovarsi nella prima pagina di Google. Ciò è importante in quanto i risultati della ricerca riportati nelle pagine successive sono cliccati solo molto raramente. Il potere essere trovati velocemente dà l'impressione di una maggiore competenza in Internet e inoltre costituisce una pubblicità vantaggiosa per la propria persona. Esercizio: Scrivete il vostro nome in Google, cosa trovate? (Consiglio: per le ricerche utilizzate le virgolette, per trovare l'esatto ordine delle parole, ad es. Nome Cognome ) Nota: nel caso in cui nel corso di questo esercizio si dovesse rilevare qualche errore o si è messi sotto falsa luce, scrivere una al gestore del sito invitandolo a correggere o a rimuovere tale parte. Una cattiva notizia può produrre l'effetto contrario (ed event. anche notizie peggiori). Una cattiva notizia può produrre l'effetto contrario (ed event. anche notizie peggiori). Sono sconsigliati i servizi online che offrono il monitoraggio a pagamento della propria presenza e reputazione online nonché la cancellazione di elementi indesiderati. 3.3 Social Web e politica Internet dal punto di vista politico è come l'agorà dell'antica Grecia dove i cittadini si radunavano per discutere. Mentre nell'agorà era ancora possibile prendere decisioni importanti, questa funzione è oggigiorno ricoperta dai rappresentanti dei cittadini in parlamento. Ciò ha sviluppato un progressivo malumore verso la politica in molte democrazie. È diventato sempre più difficile per i singoli cittadini far sentire la propria voce, cosa che ha portato a un progressivo allontanamento di molti dalla politica. 14 Dal 2004 nel dizionario Duden: cercare, condurre ricerche in Internet con Google. Esempi: io googlo velocemente; egli aveva googlato il loro nome per ottenere informazioni.

15 Il Social Web offre grazie alla sua schiettezza e portata senza pari una piattaforma ideale per la discussione politica e la formazione dell'opinione pubblica attraverso rappresentanti scelti per prendere le decisioni giuste. Ciò rende la scena politica molteplice e tangibile e rende un contributo importante per la formazione politica. Inoltre, il Social Web favorisce una democrazia partecipativa e rende più semplice la partecipazione da parte dei cittadini interessati agli eventi politici. Nel capitolo seguente sono presentati alcuni esempi interessanti, che mostrano come da quanto il Social Web ha iniziato a diffondersi si è iniziato a registrare in parte un cambio di mentalità nella politica. Nonostante tutte le critiche non è da trascurare il potenziale democratico di Internet. Accanto ai poteri esecutivo, legislativo e giudiziario finora i media hanno rappresentato il quarto potere delle democrazie moderne. Essi non posso contribuire direttamente a un cambiamento della politica, ma sono in grado di avviare dibattiti pubblici e stimolare quindi il cambiamento. Tuttavia, il giornalismo deve continuare a farsi strada tra blog e altre nuove forme di corrispondenza. Grazie a Internet i media tradizionali perdono la loro funzione nella trasmissione di interessi esclusivi della politica e il dubbio in merito alla loro funzione di monitoraggio esclusiva è sempre più frequente.. Un esempio attuale dell'utilizzo con successo di questo strumento è il Partito Pirata tedesco, che è famoso per la sua politica di comunicazione aperta e per la trasparenza. Il partito pubblicizza il suo programma di una "Liquid Democracy", un misto di democrazia diretta e indiretta, in cui gli elettori sono coinvolti direttamente nei processi decisionali democratici del partito. Il Partito Pirata si considera come rappresentante dei Digital Native, la generazione che cresce con le nuove tecnologie di comunicazione e informazione. L' Unique Selling Point 15 dei Pirati è il loro rapporto relativamente naturale con gli strumenti della comunicazione online. Indipendentemente se Facebook, Twitter, Blogs, Podcast o Wiki Pirata, essi utilizzano tool della loro generazione, e traggono vantaggio da ciò. Questo partito porta una ventata di freschezza nella politica, che soffia dalla Svezia alla Germania e all'austria. Poche settimane dopo la sua assemblea costituente, il Partito Pirata austriaco, con quasi il 4% dei voti, ha ottenuto il suo primo seggio nel consiglio comunale della città di Innsbruck. 16 I Pirati restituiscono ai loro elettori la sensazione che la democrazia è ancora un qualcosa che riguarda i singoli cittadini. Chiunque, se lo desidera, può quindi diventare decision maker nell'agorà digitale. Per l'attività politica il Social Web è una piattaforma importante non da sottovalutare. Intanto anche politici di altri partiti utilizzano sempre più tale piattaforma per pubblicizzarsi, in cui si adotta spesso una comunicazione ancora troppo unilaterale e gli aspetti essenziali del Social Web, ovvero la comunicazione e il collegamento in rete, vengono a perdersi. Anche se il Web 2.0 appare come una buona alternativa alle campagne tradizionali, non devono tuttavia essere risparmiati i lati negativi. Infatti, chi utilizza questi mezzi di comunicazione o li conosce abbastanza di per sé o deve affidarsi per il loro utilizzo a una persona o a un team. Il Social Web è contrassegnato da appiattimento delle gerarchie e comunicazione "alla pari". Il tono più informale tuttavia non deve dare l'impressione che ciò che è scritto sia meno importante dei comunicati stampa ufficiali. 15 Termine tecnico di marketing: una caratteristica con cui si distingue in modo chiaro un'offerta da una gara 16

16 Generalmente grazie al Social Web il pubblico politico diventa per molti più tangibile. È necessaria anche una gran dose di coraggio per estendere le proprie attività politiche su Internet. In quanto si deve tener conto che esse in questo sono sotto continua osservazione. Ogni passo falso o affermazione sconsiderata può avere conseguenze spiacevoli in tempi più brevi. Inoltre le campagne possono ottenere risultati inaspettati. Come questo esempio in Germania: Lo scorso anno nella Cancelleria tedesca è stato avviato un esperimento interessante - Angela Merkel a Dialogo con i cittadini. La comunità online è stata invitata sulla piattaforma per inviare proposte in merito a tre quesiti 17. Gli utenti di Internet hanno avuto la possibilità di votare con un clic di mouse, quali 10 proposte (o le persone che hanno fatto la proposta) sarebbero state discusse in autunno con la Cancelleria presso la Cancelleria. I livelli di guardia sono stati consapevolmente tenuti bassi e la conseguenza è stata che i risultati sono stati manipolati. Sulle oltre proposte effettuate, tra le prime dieci si sono collocate la "legalizzazione della cannabis" e un "dibattito pubblico sull'islam" (dal punto di vista critico islamico). Un risultato discutibile per un esperimento, che avrebbe potuto ottenere risultati chiaramente più produttivi. Esempio più significativo di queste misure politiche è la campagna elettorale americana del In questa occasione è emerso in modo chiaro quale potenziale per le attività politiche offre il Social Web. Il team della campagna elettorale di Barack Obama ha deciso di utilizzare (tra l'altro) Twitter come canale informativo. Anche se non era lo stesso Barack Obama, a scrivere le notizie flash, l'impatto è stato forte e ha ottenuto subito popolarità. Questo servizio a prima vista molto semplice, che consente di scrivere messaggi non più lunghi di 140 caratteri, ha svolto un ruolo molto importante nella strategia comunicativa della campagna elettorale. Il coraggio di rivolgersi a milioni di elettore in un modo non tradizionale è stato ripagato. Con 14 milioni di Follower (si veda il Glossario) l'attuale Presidente degli Stati Uniti d'america è ancora il politico più amato su Twitter. 18 Nello stesso anno in cui Obama ha vinto le elezioni negli Stati Uniti, in Austria il Partito SPÖ su Facebook e Twitter non ha ancora raggiunto l'un percento dei potenziali elettori. Oggi in Austria la portata teorica ammonta a circa 2,7 milioni di elettori. 19 L'atteggiamento generale verso il servizio di micro blogging nell'area di lingua tedesca è ancora modesto, sebbene moltiplicatori e giornalisti possano essere già raggiunti su Twitter. Ciò probabilmente può essere ricondotto al fatto che mancano quegli importanti trascinatori che negli Stati Uniti hanno dato all'utilizzo di Twitter un altro valore. Personalità famose quali Tom Hanks, Ashton Kutcher e Lady GaGa sono stati ambasciatori (presumibilmente) non pagati, che hanno rafforzato l'utilizzo di Twitter nella vita di tutti i giorni. 17 Come vogliamo convivere? Di cosa vogliamo vivere? Come vogliamo apprendere?

17 Fig. 1: face book, twitter politica (Fonte dell'immagine: ) I media tradizionali sono messi sempre più sullo sfondo, in quanto le campagne informative unilaterali non bastano più ad assicurarsi i voti dei cittadini. Su Internet i messaggi ora possono essere diretti e pubblicati in modo diverso e consentono una comunicazione bidirezionale tra la politica e i cittadini. 3.4 Costruzione della carriera nel Social Web Anche se il Partito Pirata è noto per il sua insolitamente rapida notorietà in politica, la via tradizionale è probabilmente più usuale. Per arrivare al vertice della carriera politica continua ad essere necessaria la strada più lunga, ovvero "lavoro duro". Tuttavia questa strada non deve durare più decenni, come si può vedere nei casi di Sebastian Kurz (25, ÖVP), Silvia Fuhrmann (30, ÖVP) o Laura Rudas (31, SPÖ). È questa la strada che genera credibilità e fiducia - il capitale più importante del politico. Il potenziale democratico del Social Web può essere strumentalizzato per accrescere questo capitale. Il comandamento principale è: Trasparenza - Un manager deve la sua carriera oltre che alle proprie prestazioni quasi sempre anche al sostegno e alla protezione; le lotte di potere, che conduce, hanno luogo in circoli di facile orientamento. [...] [In politica] ogni passo, anche la lotta par il potere, avviene pressoché pubblicamente, nei circoli locali così come nel Gabinetto federale. La legittimazione del manager si basa sulla crescita, quella che per il politico è rappresentata dal consenso. Il dibattito pubblico, la discussione, non è

18 quindi visto come un qualcosa di negativo, ma costruttivo così come spesso il misero compromesso. Diversamente dalle società Dax la democrazia nel suo processo, non vive solo dei suoi risultati. 20 Tre parole chiave sono fondamentali per le attività nel Social Web: Dialogo Trasparenza Autenticità Tenendo in considerazione questi punti chiave nei capitoli seguenti sono presentati i principali tool per Social Media. Oltre alle istruzioni per il loro utilizzo sono forniti suggerimenti su come ad esempio utilizzarli a sostegno della propria carriera politica. 4 Tool per Social-Media scelti 4.1 Weblog Weblog è una parola composta da Web e Blog. Weblog è una sorta di diario su Internet che spesso viene confrontato - non sempre in modo appropriato - a un diario tradizionale. Al contrario i blog sono di regola pubblici e aiutano l'interazione e collegamento in rete con i destinatari. I blog possono essere molto diversi, ad es. i "blogger" si differenziano per il loro focalizzarsi su determinati contenuti o per lo stile di scrittura. La multimedialità garantita dalla possibilità di allegare video, audio e foto rende i blog uno strumento personale e attraente. Un weblog permette la descrizione delle proprie attività in modo processuale, su base cronologica. I weblog sono indipendenti da servizi commerciali come Facebook e Twitter e hanno un potenziale migliore per quanto riguarda la loro sostenibilità. Tuttavia i social network sono utilizzati solitamente per la distribuzione di contenuti. Grazie alla loro struttura i weblog sono particolarmente idonei per i motori di ricerca e si adattano particolarmente bene a Google. I blog sono di particolare interesse per le attività politiche. Sono considerati una forma più indipendente di corrispondenza, non sottoposta all'influenza né della politica né del giornalismo. I blog ricevono in parte grande attenzione e sono menzionati anche nei mass media. La forte interazione nella blogosfera (si veda il Glossario) può comportare il continuo arresto di temi e al dilagare di dibattiti pubblici critici. Scandali e abusi di potere sono spesso scoperti grazie ai blogger o ai cosiddetti watchblog. L'esempio più noto a tal proposito è Bildblog.de. In questo blog attraverso ricerche proprie o segnalazioni dei lettori sono rilevati errori nella corrispondenza o in articolo revisionati in modo insufficiente e pubblicità occulta e messi quindi alla berlina. Bildblog ha oltre un milione di lettori al mese. Installazione di un weblog 20

19 La creazione di un proprio blog non richiede conoscenze particolari. Provider come Google (blogger.com) o Wordpress (wordpress.com) offrono sistemi di blog standardizzati e gratuiti. Tali blog non necessitano alcuna installazione e possono essere creati direttamente in pochi minuti nel browser di Internet. Registrazione a blogger.com Fig. 5: registrazione a blogger.com

20 Registrazione a wordpress.com Fig. 6: registrazione a wordpress.com 4.2 Installazione su proprio server La variante professionale è quella di creare un weblog su spazio server proprio o noleggiato sotto un proprio dominio. A tale fine solitamente si deve scaricare un software Open Source (si veda il Glossario) come Wordpress 21 o Serendipity 22 e installarlo sul server web (si veda il Glossario) noleggiato. Ciò può richiedere qualche conoscenza in più, ma solitamente può essere creato anche in circa 30 minuti. Per i costi annuali per lo spazio su server e il dominio si devono calcolare circa 25 /anno. Istruzioni di installazione per Wordpress 23 : Estrarre il pacchetto che si è scaricato. Aprire il file wp-config-sample.php con un semplice editor di testo (Notepad, Windows Editor, ma non Word o OpenOffice Writer!) e immettere i dati del database e le chiavi di sicurezza necessari. Salvare ora questo file con un nuovo nome wp-config.php. Trasferire tutti i file sul server idoneo. Avviare l'installazione, mentre si naviga alla pagina install.php. Dovrebbe trovarsi nei dati, che ha caricato, nella cartella wp-admin. Poiché non ci è possibile sapere il percorso del suo file, si può

21 provare a prendere di riferimento il seguente esempio. Esempio: Annotare la password inserita al momento dell'installazione! Esercizio: Trovare un weblog, che le piace o che è condotto da una donna e che può essere utile per la creazione della reputazione online. Mettersi in contatto con la blogger, ad es. in forma di commento. Abbonarsi al feed RSS del blog nel vostro RSS-Reader. 5 Differenziazione Blog/Forum/Wiki (Formattazione: caselle) 5.1 Blog Ordinamento cronologico inverso (interventi più recenti all'inizio della pagina) Autore o autori fissi Gli interventi possono essere commentati Spesso sono incentrati su un unico tema Discussioni non palesi - sono condotte attraverso commenti, tuttavia possono essere molto dettagliate I dati iniziali non possono essere modificati 5.2 Forum Ordinamento cronologico Interventi più recenti alla fine della pagina Tutti possono contribuire (event. è necessario un log-in) Contenuto decentrato tutti possono aprire una nuova discussione "Thread" intorno a un qualsiasi tema Le discussioni sono palesi e condotte direttamente nei Thread 5.3 Wiki Sono costituiti da più contributi, spesso su temi diversi (ad es.: Wikipedia) I contributi sono realizzati in collaborazione Le versioni più vecchie dei contributi possono essere aggiornate Ognuno può modificare ogni contributo (event. può essere necessario un log-in) I contributi sono linkati l'uno con l'altro (le parole chiave possono essere linkate ad altri contributi) Discussioni integrative ai contributi sono possibili su proprie pagine

22 Alcuni punti da osservare al momento della creazione di un blog: Anche se la gioia è grande, e si desideri pubblicizzare il proprio blog quanto più velocemente possibile, potrebbe essere necessario per il momento pubblicare solo una manciata di contributi. Anche nella blogosfera vale: la prima impressione è quella che conta. I lettori desiderano essere colpiti dallo stile di scrittura e dai contenuti, per poter poi decidere se continuare a seguire o meno questo blog. Un blog con un solo intervento, che serve un po' come saluto di benvenuto, cadrà presto nell'oblio. Creare un blogroll 24. È paragonabile al dare un'occhiata nello scaffale per i libri degli amici e intuire quali sono i suoi autori preferiti. Inserire Impressum, Contatti, Chi sono Testare 25 Ulteriori suggerimenti: Apprezzare le fonti Nessuna osservazione negativa sui datori di lavoro interessarsi dei commenti; la funzione commento è un'offerta di dialogo (non abbiate attese troppo ottimistiche, che siano scritti molti commenti. Dipende molto dal tema e dall'attenzione, che il weblog riesce a ottenere.) Partecipazione alla discussione su altri blog Restare autentici Pochi ma buoni - I contributi devono avere contenuti meritevoli di lettura, non scritti in modo semplice, in quanto non sono stati scritti contributi più lunghi in precedenza. Gli interventi devono apparire con una certa regolarità, ma non troppo di rado (una volta al mese) Scegliere dei titoli espressivi per gli interventi Inserire buone foto e video (dimensioni ottimali 26 : 640x480 pixel, tra 72 e 96 dpi 27 ) Offrire la possibilità di collegamento in rete ad altri servizi di Social Media nella forma ad es. del "pulsante Mi Piace di Facebook" ecc. Bloggare da sobri (non sotto l'influsso di alcool o altra sostanza che altera la percezione, in quanto tutto che è posto online può essere subito trovato dai motori di ricerca.) 24 Un blogroll è una raccolta di link ad altri blog Per ridurre le immagini è possibile utilizzare il programma di Windows "Paint". Agli utenti si consiglia anche Irfanview, che può essere scaricato gratuitamente da 27 dpi o dot per pollice indicano quanti pixel sono presenti in un quadrato di 2,54 x 2,54 cm (un pollice). Lo schermo di un computer può visualizzare solo tra 72 e 96 dpi.

23 Scelta di weblog meritevoli di lettura: Weblog di Jana Herwighttp://digiom.wordpress.com/ Weblog di Andrea Mayer-Edoloeyi Mädchenmannschaft Denkwerkstatt Per specialisti: Il servizio If this then that il collegamento a diversi servizi di Social Media. In questo modo un blog può essere ad esempio automaticamente arricchito con contenuti di Twitter, foto di Flickr ecc. Ulteriori informazioni le si trova ad esempio nel blog di Robert Lender: Altresì interessante è il contenuto del blog dello studente Luca Hammer, che qui descrive il suo utilizzo dei Social Media e il ruolo che svolte il suo blog. Social Networks Il Social Web è caratterizzato soprattutto da due funzioni principali, l'instaurazione e la cura di relazioni sociali e l'ampliamento dei contenuti attraverso utenti esterni. Il collegamento in rete, attraverso i cosiddetti social network, fa sembrare il mondo un po' più piccolo, il detto "com'è piccolo il mondo" diventa palese. Da uno studio sul social network più grande del mondo Facebook è emerso che i gradi di separazione tra i membri di Facebook sono passati a 4,74 passaggi (rispetto ai 5,28 nel 2008) 28. Alcune caratteristiche dei social network sono: È necessaria la registrazione con un indirizzo La presenza personale è sotto forma di profilo, con foto dell'utente ed eventualmente il nome dell'utente Il profilo ha un formato standard, il cui contenuto ma non la struttura può essere modificato 28 https://www.facebook.com/note.php?note_id=

24 La comunicazione ha luogo in merito a notizie pubbliche o private, Facebook prevede anche la comunicazione in chat I conoscenti sono organizzati in liste in base al grado di conoscenza (amici stretti, famiglia, rapporti di lavoro) I dati sono salvati online I social network sono utilizzati per condividere contenuti e informazioni (foto, video, saluti, segnalazioni di eventi) Glossario: Social Network, Open-Source-Software, Serverplatz, Domain, Blogroll, Ping, Pingback Facebook Sono trascorsi appena otto anni (2004) da quando Mark Zuckerberg ha dato vita al social network "Facebook". Limitato inizialmente agli studenti dell'università di Harvard, l'utilizzo di questa rete rapidamente si estese anche ad altre università. Oggi secondo Alexa.com è il sito più visitato al mondo dopo Google, nel gennaio 2012 Facebook riportava 845 milioni di utenti attivi. Il motto di Facebook è: "Facebook consente di mettersi in contatto con altre persone nel corso propria vita e condividere con loro contenuti." Tuttavia il social network non è utilizzato solo da persone private per stringere contatti, ma anche numerose società e organizzazioni hanno riconosciuto il potenziale di Facebook per stabilire un contatto e un dialogo diretto con gruppi di destinatari. Fig. 7: Proposte di possibili pagine-tematiche Perfino la donna più potente del mondo, Angela Merkel, è su Facebook. Sebbene (o forse perché) non segua personalmente il suo profilo, esso è molto professionale. Di Angela Merkel si parla

25 regolarmente in terza persona, in questo modo non si viene a creare alcuna falsa impressione dell'autenticità. Fig. 8: Pagina Facebook di Angela Merkel Ma anche in Austria i politici fanno sentire la loro presenza nei social network. Qui possiamo ad esempio vedere la pagina Facebook di Eva Glawischnig (portavoce nazionale e leader del partito Die Grünen ). Fig. 9: Pagina Facebook di Eva Glawischnig

26 Nel dicembre 2011 è stata attivata la Facebook "Timeline" (italiano: "Diario"). Con questa funzione Facebook offre ai suoi utenti la possibilità di raccontare la "storia della propria vita" sul proprio profilo. I cosiddetti "Avvenimenti della vita" possono essere aggiunti alla cronaca, e vanno dalla carriera professionale alle fratture ossee. Fig. 10: Possibili avvenimenti importanti proposti da Facebook Il cambiamento è in parte toccato da critica appassionata, in quanto utenti e responsabili della protezione dei dati personali vedono la cronaca come un ulteriore passo verso l'"uomo di vetro". 29 Negli ultimi anni Facebook ha subito tra l'altro molte critiche 30 in merito alla mancanza di chiarezza delle impostazioni relative alla privacy. Quindi soprattutto il tema della protezione dei dati personali ha dominato i titoli principali degli articoli negativi scritti in merito a Facebook. 29 Chronik.html 30 La critica a Facebook ha una propria voce nella versione inglese di Wikipedia:

27 Fig. 11: Critica a Facebook su Wikipedia Facebook si pone come la piattaforma ideale per collegare in rete contatti di qualsiasi tipo. "Non voglio che tutti vedano cosa faccio il weekend", una ad esempio delle critiche mosse a Facebook, ma per evitare ciò la soluzione è semplice: non devono essere condivisi tutti i dettagli della vita personale e i contatti possono essere suddivisi in diverse liste in base al grado di conoscenza. Per le singole liste è possibile stabilire quanti di questi contatti del proprio profilo possono vederle. Fig. 12: facebook

28 Facebook offre quattro liste di contatto standard, in cui possono essere organizzati contatti nuovi e vecchi. Fig. 13: facebook

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015 Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato Firenze, 4 maggio 2015 Un sito statico è un sito web che non permette l interazione con l utente,

Dettagli

Walter Martino per Lhg12 Socialnetworks

Walter Martino per Lhg12 Socialnetworks Walter Martino per Lhg12 Socialnetworks Lighthousegenova12.org 1 Origine dei socialnetworks Socialnetwork - servizio di rete sociale. Negli USA un gruppo di studenti universitari, per tenersi in contatto

Dettagli

Web e lavoro: il futuro è social?

Web e lavoro: il futuro è social? Web e lavoro: il futuro è social? Come sfruttare i nuovi canali di comunicazione nella ricerca attiva del lavoro A cura di Paolo Vallicelli 28 Maggio 2014 Le possibilità lavorative offerte dai canali NON

Dettagli

Guida all uso di Innovatori PA

Guida all uso di Innovatori PA Guida all uso di Innovatori PA Innovatori PA La rete per l innovazione nella Pubblica Amministrazione Italiana Sommario Sommario... 2 Cos è una comunità di pratica... 3 Creazione della comunità... 3 Gestione

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

Google Drive i tuoi file sempre con te

Google Drive i tuoi file sempre con te IMMAGINE TRATTA DALL'EBOOK "GOOGLE DRIVE E LA DIDATTICA" DI A. PATASSINI ICT Rete Lecco Generazione Web Progetto Faro Google Drive Che cos è? Nato nel 2012 Drive è il web storage di Google, un spazio virtuale

Dettagli

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico.

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Per raggiungere i vostri obiettivi affidatevi a dei professionisti. UFFICI STAMPA PR WEB UFFICI STAMPA

Dettagli

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini Linkedin IN PILLOLE rimani aggiornato dal tuo network Leonardo Bellini Sommario Benvenuto Personalizzare la diffusione delle attività Alla scoperta di Pulse Influencer e autori su LinkedIn I vantaggi di

Dettagli

Book 8. Conoscere cosa sono i social media e social network. Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network

Book 8. Conoscere cosa sono i social media e social network. Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network Book 8 Conoscere cosa sono i social media e social network Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani,

Dettagli

WEB 2.0 COSA PREVEDE L ULTIMA LEZIONE? 11/04/2014 STRUMENTI E TECNICHE

WEB 2.0 COSA PREVEDE L ULTIMA LEZIONE? 11/04/2014 STRUMENTI E TECNICHE WEB 2.0 STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 5: PRIVACY ED INSERZIONI FACEBOOK, TWITTER, STRUMENTI UTILI Tina Fasulo COSA PREVEDE L ULTIMA LEZIONE? Piccola digressione su impostazioni privacy Facebook su profili

Dettagli

SOCIAL NETWORK MANUALE OPERATIVO

SOCIAL NETWORK MANUALE OPERATIVO SOCIAL NETWORK MANUALE OPERATIVO 1 INTRODUZIONE I social media sono diventati uno strumento essenziale di comunicazione e marketing e vengono utilizzati da utenti di ogni fascia di età: dai teenager agli

Dettagli

Presentazione piattaforma Csv

Presentazione piattaforma Csv Presentazione piattaforma Csv Il Csv di Rovigo ha preparato una piattaforma web con l obiettivo di fornire alle associazioni che lo richiedono la possibilità di creare e mantenere in modo semplice un sito

Dettagli

Comunicare una consultazione online

Comunicare una consultazione online Comunicare una consultazione online Questo materiale didattico è stato realizzato da Formez PA nel Progetto PerformancePA, Ambito A Linea 1, in convenzione con il Dipartimento della Funzione Pubblica,

Dettagli

Guida all uso! Moodle!

Guida all uso! Moodle! Guida all uso della piattaforma online Moodle Guida Piattaforma Moodle v. 1.3 1. Il primo accesso Moodle è un CMS (Course Management System), ossia un software Open Source pensato per creare classi virtuali,

Dettagli

#ridieassapori è in linea con i nuovi bisogni e tendenze delle persone mosse dalla necessità di avere le informazioni sempre a portata di mano.

#ridieassapori è in linea con i nuovi bisogni e tendenze delle persone mosse dalla necessità di avere le informazioni sempre a portata di mano. In futuro non andremo più in ricerca di notizie, saranno le notizie a trovare noi, oppure saremo noi stesse a crearle. E quel futuro è già iniziato (Socialnomics) #ridieassapori racchiude l obiettivo principale

Dettagli

Comunicazione Istituzionale e Social Media. Fare rete, ottenere visibilità e conoscere nuovi interlocutori grazie ai Social Media.

Comunicazione Istituzionale e Social Media. Fare rete, ottenere visibilità e conoscere nuovi interlocutori grazie ai Social Media. Comunicazione Istituzionale e Social Media Fare rete, ottenere visibilità e conoscere nuovi interlocutori grazie ai Social Media. Fare Rete I Social Media sono uno strumento di comunicazione interessante

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE

GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE Università degli Studi di Bergamo Centro per le Tecnologie Didattiche e la Comunicazione GUIDA ANALITICA PER ARGOMENTI ACCESSO...2 RISORSE e ATTIVITA - Introduzione...5

Dettagli

Albano Squizzato ingsquizzato@libero.it. Moodle-manuale. manuale per il docente. Generazione Web 2013-14 - G9

Albano Squizzato ingsquizzato@libero.it. Moodle-manuale. manuale per il docente. Generazione Web 2013-14 - G9 Albano Squizzato ingsquizzato@libero.it Moodle-manuale manuale per il docente Generazione Web 2013-14 - G9 Come utilizzare Moodle La versatilità di Moodle consente la totale personalizzazione dell interfaccia,

Dettagli

PARTE 1 PRINCIPI FONDAMENTALI

PARTE 1 PRINCIPI FONDAMENTALI Ai sensi delle recenti normative in materia di navigazione web e privacy, a decorrere dal 1 gennaio 2014, Pazzo per il Mare.it si è dotato di un regolamento che prevede i Termini e le Condizioni per l

Dettagli

PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI

PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI LA TECNOLOGIA POTENZIA L ASSISTENTE MULTITASKING La maggior parte delle assistenti (77%) passa più di 6 ore davanti al pc per lavoro, e almeno 2 3 ore sono dedicate

Dettagli

Manuale Employee Branding

Manuale Employee Branding Manuale Employee Branding Come coinvolgere i colleghi, per una azione di successo sui social media Luglio 2014 1 Indice 1. A COSA SERVE QUESTO MANUALE... 3 2. INSIEME SUI SOCIAL MEDIA... 3 3. INIZIAMO

Dettagli

Strategia PERSONAL BRANDING. Relatore: Giovanni Dalla Bona

Strategia PERSONAL BRANDING. Relatore: Giovanni Dalla Bona Strategia PERSONAL BRANDING Relatore: Giovanni Dalla Bona TODAY, IN THE AGE OF THE INDIVIDUAL, YOU HAVE TO BE YOUR OWN BRAND. HERE'S WHAT IT TAKES TO BE THE CEO OF ME INC. Tom Peters (1997) YOUR BRAND

Dettagli

Guida di apprendimento degli studenti. Social Networking W W W. M Y P A S T M Y P R E S E N T - I T. E U 1

Guida di apprendimento degli studenti. Social Networking W W W. M Y P A S T M Y P R E S E N T - I T. E U 1 M I O PA S S AT O M I O P R E S E N T E W W W. M Y P A S T M Y P R E S E N T - I T. E U Guida di apprendimento degli studenti Social Networking W W W. M Y P A S T M Y P R E S E N T - I T. E U 1 2 M I O

Dettagli

Dalla classe alla rete, l esperienza come tutor di un gruppo di insegnanti

Dalla classe alla rete, l esperienza come tutor di un gruppo di insegnanti Dalla classe alla rete, l esperienza come tutor di un gruppo di insegnanti Morena Terraschi Lynx Srl via Ostiense 60/D 00154 Roma morena@altrascuola.it http://corsi.altrascuola.it Corsi Altrascuola è la

Dettagli

Guida rapida all uso di Moodle per gli studenti

Guida rapida all uso di Moodle per gli studenti Guida rapida all uso di Moodle per gli studenti Introduzione La piattaforma utilizzata per le attività a distanza è Moodle, un software per la gestione di corsi on-line. Per chi accede come studente, essa

Dettagli

MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013

MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 1 CHE COS È INTERNET? INTERNET (connessione di rete) E' la "rete delle reti" perché collega fra

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

eguide: Social media

eguide: Social media eguide: Social media 1 eguide: Social media Indice Facebook... 2 Cosa bisogna considerare nel caso di Facebook?... 2 Pagine fan di Facebook... 3 Le pagine fan... 3 Creare una pagina fan... 3 Linguette

Dettagli

Manuale d'uso del Microsoft Apps for Symbian

Manuale d'uso del Microsoft Apps for Symbian Manuale d'uso del Microsoft Apps for Symbian Edizione 1.0 2 Informazioni su Microsoft Apps Informazioni su Microsoft Apps Microsoft Apps incorpora le applicazioni aziendali di Microsoft nel telefono Nokia

Dettagli

TWITTER PER LE BIBLIOTECHE DI ROMA MANUALE D USO. lioteca? Mi Piace

TWITTER PER LE BIBLIOTECHE DI ROMA MANUALE D USO. lioteca? Mi Piace TWITTER PER LE BIBLIOTECHE DI ROMA MANUALE D USO A cura dei Tirocinanti PICA Progetto: La Biblioteca lioteca? Mi Piace INTRODUZIONE Questo manuale d uso del social network Twitter è destinato a tutti i

Dettagli

Funzioni principali di Dropbox

Funzioni principali di Dropbox ICT Rete Lecco Generazione Web - Progetto FARO Dropbox "Un luogo per tutti i tuoi file, ovunque ti trovi" Dropbox è il servizio di cloud storage più popolare, uno tra i primi a fare la sua comparsa nel

Dettagli

Comunicazione AGESCI e social network 2015 Vademecum di buone pratiche

Comunicazione AGESCI e social network 2015 Vademecum di buone pratiche Comunicazione AGESCI e social network 2015 Vademecum di buone pratiche Premessa Il presente documento è frutto di un incontro tra gli incaricati regionali alla comunicazione, avvenuto ad ottobre 2015,

Dettagli

Da Google Apps a Office 365 per le aziende

Da Google Apps a Office 365 per le aziende Da Google Apps a Office 365 per le aziende Passaggio L'interfaccia di Office 365 per le aziende è diversa da quella di Google Apps. Al primo accesso viene visualizzata la schermata seguente, ma dopo poche

Dettagli

PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Come viene associato un insegnate alla scuola? Cos è il Codice scuola?

PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Come viene associato un insegnate alla scuola? Cos è il Codice scuola? PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Quando si compila il modulo di registrazione, selezionare l opzione scuola.una volta effettuata la registrazione, si può accedere a un ambiente molto

Dettagli

Il tuo Blog in 5 mosse (o anche meno )

Il tuo Blog in 5 mosse (o anche meno ) Cos è un blog? E' uno spazio di interazione, un modo per stare (virtualmente) insieme agli altri e per esprimere liberamente la propria creatività, la propria opinione sui più svariati argomenti; è anche

Dettagli

Linked. 6 mosse per entrare nella rete del lavoro

Linked. 6 mosse per entrare nella rete del lavoro Linked 6 mosse per entrare nella rete del lavoro La guida è realizzata nell ambito del Progetto n. 2013-1340 Lavoro subito cofinanziato da Provincia di Cremona, Camera di Commercio di Cremona, Comuni di

Dettagli

GIOVANNI CALABRESE. Sito E-learning Istituto Tridente. Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti

GIOVANNI CALABRESE. Sito E-learning Istituto Tridente. Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti GIOVANNI CALABRESE Sito E-learning Istituto Tridente Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti Sommario 1. COS È MOODLE... 1 1.1 Requisiti necessari...1 1.2 Configurazione del browser...1 Impostazione

Dettagli

Manuale Piattaforma Didattica

Manuale Piattaforma Didattica Manuale Piattaforma Didattica Ver. 1.2 Sommario Introduzione... 1 Accesso alla piattaforma... 1 Il profilo personale... 3 Struttura dei singoli insegnamenti... 4 I Forum... 5 I Messaggi... 7 I contenuti

Dettagli

GUIDA PRATICA ALL UTILIZZO DI FACEBOOK

GUIDA PRATICA ALL UTILIZZO DI FACEBOOK GUIDA PRATICA ALL UTILIZZO DI FACEBOOK Chiara Corberi Fabio Magnano sommario 1. profilo privato vs profilo pubblico 2. il profilo privato 2.1. ottimizzare il tuo profilo privato 2.2. personalizza il tuo

Dettagli

Guida Moderatori e Conduttori

Guida Moderatori e Conduttori STEP ONE: Login to OnSync Guida Moderatori e Conduttori Guida Moderat ori e Condutt ori pag. Ultimo aggiornamento 10/2012 STEP ONE: Login to OnSync Cap. I - Quick Start Guide Guida Moderat ori e Condutt

Dettagli

Guida rapida all uso di Moodle per gli studenti

Guida rapida all uso di Moodle per gli studenti Guida rapida all uso di Moodle per gli studenti Introduzione La piattaforma utilizzata per le attività a distanza è Moodle, un software per la gestione di corsi on-line. Per chi accede come studente, essa

Dettagli

Come cambia l ufficio stampa nell era del web 2.0

Come cambia l ufficio stampa nell era del web 2.0 Come cambia l ufficio stampa nell era del web 2.0 Anna Maria Tononi Forum PA 2012 WEB 2.0: USER GENERATED CONTENT Chiunque può creare e distribuire contenuti o "viralizzare quelli di altri Cambia il paradigma

Dettagli

MY PERSONAL BRANDING SOFIA SCATENA SOFIA@MYPERSONALBRANDING.IT

MY PERSONAL BRANDING SOFIA SCATENA SOFIA@MYPERSONALBRANDING.IT MY PERSONAL BRANDING SOFIA SCATENA SOFIA@MYPERSONALBRANDING.IT CHE COS È IL MARKETING BRANCA DELL ECONOMIA CHE UNISCE PRODUTTORI CONSUMATORI PER UNO SCAMBIO RECIPROCAMENTE VANTAGGIOSO E IL MARKETING MIX

Dettagli

CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DEL DOCENTE

CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DEL DOCENTE CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DEL DOCENTE Sommario 1. Introduzione... 3 2. Registrazione... 3 3. Accesso alla piattaforma (login)... 4 4. Uscita dalla piattaforma (logout)... 5 5. Creazione di un

Dettagli

CITTÀ DI AVIGLIANO. (approvate con deliberazione di Giunta comunale n. 17 del 28 febbraio 2015)

CITTÀ DI AVIGLIANO. (approvate con deliberazione di Giunta comunale n. 17 del 28 febbraio 2015) CITTÀ DI AVIGLIANO LINEE GUIDA E POLICY PER L UTILIZZO DEI CANALI SOCIAL MEDIA DA PARTE DEL COMUNE DI AVIGLIANO E PER LA GESTIONE DEI CONTENUTI ISTITUZIONALI SUL WEB (approvate con deliberazione di Giunta

Dettagli

spiega una guida Inizia >

spiega una guida Inizia > spiega una guida Inizia > Indice Cos è? > Per chi? > Come? > da Gmail > da Google+ > da Google Chrome > da app > Cosa? > messaggi istantanei > videoconferenze > chiamate telefoniche > sms > creatività

Dettagli

CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DELLO STUDENTE

CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DELLO STUDENTE CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DELLO STUDENTE Sommario 1. Introduzione... 3 2. Registrazione... 3 3. Accesso alla piattaforma (login)... 4 4. Uscita dalla piattaforma (logout)... 5 5. Iscriversi a

Dettagli

Social Media Marketing: Facebook, Google Plus e Twitter Creato by Stefano Basso il 21 aprile 2014 su comeguadagnareconinternet

Social Media Marketing: Facebook, Google Plus e Twitter Creato by Stefano Basso il 21 aprile 2014 su comeguadagnareconinternet Social Media Marketing: Facebook, Google Plus e Twitter Creato by Stefano Basso il 21 aprile 2014 su comeguadagnareconinternet Il Social Media Marketing è strettamente correlato al SEO (Search Engine Optimization).

Dettagli

Per questo motivo l'attività online è da considerarsi come parte imprescindibile di quella in presenza.

Per questo motivo l'attività online è da considerarsi come parte imprescindibile di quella in presenza. CORSO DI FORMAZIONE Insegnare e apprendere con i SocialMedia e gli Ambienti didattici 2.0 Ricordo a tutti quanti che le lezioni in presenza avranno un taglio teorico ma anche operativo dal momento che

Dettagli

Giorno 2: il mondo Internet. Potenzialità, sviluppo e impatto sociale di internet

Giorno 2: il mondo Internet. Potenzialità, sviluppo e impatto sociale di internet Giorno 2: il mondo Internet Potenzialità, sviluppo e impatto sociale di internet Contenuti del modulo: La comunicazione attraverso il WEB Mailing list Forum Chat Telefonia VOIP / Videoconferenze Social

Dettagli

Uso dei Blog Aulevirt e Polser per lo studio e il lavoro professionale

Uso dei Blog Aulevirt e Polser per lo studio e il lavoro professionale E stato chiesto da un partecipante al Laboratorio di dedicare uno spazio alle tecniche di creazione e uso dei Blog. Poiché il tema non fa parte esplicitamente parte del nostro percorso didattico ho pensato

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO DEL SITO WWW.QUITITROVO.IT

ISTRUZIONI PER L USO DEL SITO WWW.QUITITROVO.IT ISTRUZIONI PER L USO DEL SITO WWW.QUITITROVO.IT Benvenuto nell area istruzioni per l uso del sito QuiTiTrovo. In questo documento potrai trovare la spiegazione a tutte le funzionalità contenute nel sito

Dettagli

COMUNICAZIONE E VIDEO-COMUNICAZIONE

COMUNICAZIONE E VIDEO-COMUNICAZIONE 74 COMUNICAZIONE E VIDEO-COMUNICAZIONE Presentazione Una grande associazione come l Aics non può rimanere insensibile alla grande rivoluzione che si sta verificando nel campo delle comunicazioni interpersonali

Dettagli

Registro 7 PERSONAL BRANDING. Come creare la propria strategia TIPS&TRICKS DI LUIGI CENTENARO

Registro 7 PERSONAL BRANDING. Come creare la propria strategia TIPS&TRICKS DI LUIGI CENTENARO Registro 7 PERSONAL BRANDING Come creare la propria strategia TIPS&TRICKS DI LUIGI CENTENARO INDEX 3 5 9 13 16 Introduzione Che cos è il Personal Branding Una strategia di Personal Branding efficace Comunicazione

Dettagli

Guida all utilizzo del forum online dell Università Gregoriana. Per gli studenti

Guida all utilizzo del forum online dell Università Gregoriana. Per gli studenti Guida all utilizzo del forum online dell Università Gregoriana Per gli studenti 1. Introduzione Lo scopo di questa guida è di presentare le basi per aiutare gli studenti ad utilizzare l applicazione forum

Dettagli

Manuale d uso per l utilizzo del portale e-logos (Profilo Utente)

Manuale d uso per l utilizzo del portale e-logos (Profilo Utente) per l utilizzo del portale e-logos (Profilo Utente) Indice Introduzione... 3 Requisiti minimi di sistema... 4 Modalità di accesso... 4 Accesso alla Piattaforma... 5 Pannello Utente... 6 Pannello Messaggi...

Dettagli

L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche. Blog e wiki

L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche. Blog e wiki L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche Blog e wiki Biblioteca 2.0 la biblioteca sta cambiando l impatto del Web 2.0 (Open Acess, Wikis, Google book, blogosfera, Flickr,

Dettagli

Ci becchiamo su Facebook: social network ed educazione, si può fare? Elena Pacetti Università di Bologna elena.pacetti@unibo.it

Ci becchiamo su Facebook: social network ed educazione, si può fare? Elena Pacetti Università di Bologna elena.pacetti@unibo.it Ci becchiamo su Facebook: social network ed educazione, si può fare? Elena Pacetti Università di Bologna elena.pacetti@unibo.it Ciascuno di noi ha oggi a disposizione uno spazio potenzialmente illimitato

Dettagli

Moodle è un prodotto open source che realizza una piattaforma software di e-learning.

Moodle è un prodotto open source che realizza una piattaforma software di e-learning. Manuale sintetico Moodle è un prodotto open source che realizza una piattaforma software di e-learning. Moodle fornisce un supporto all attività didattica attraverso una serie di strumenti molto ampia

Dettagli

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche Fondazione Minoprio - corso ITS Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche I social media Facebook La maggior parte dei proprietari di piccole aziende hanno dichiarato

Dettagli

Manuale d'uso del Microsoft Apps

Manuale d'uso del Microsoft Apps Manuale d'uso del Microsoft Apps Edizione 1 2 Informazioni su Microsoft Apps Informazioni su Microsoft Apps Microsoft Apps incorpora le applicazioni aziendali di Microsoft nel telefono Nokia Belle su cui

Dettagli

Guida Ariel Studenti

Guida Ariel Studenti TECNOLOGIE E LA DIDATTICA UNIVERSITARIA MULTIMEDIALE E A DISTANZA Guida Ariel Studenti La logica della piattaforma e i suoi strumenti Anno Accademico 2013/2014 CTU -CENTRO DI SERVIZIO PER LE Struttura

Dettagli

Costruisci la tua presenza con le Pagine Facebook

Costruisci la tua presenza con le Pagine Facebook Pagine 1 Costruisci la tua presenza con le Pagine Guida per le organizzazioni no profit La Ogni giorno, milioni di persone in tutto il mondo visitano per connettersi con gli amici e condividere i propri

Dettagli

La posta elettronica. ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale

La posta elettronica. ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale La posta elettronica ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Posta elettronica E mail Elettronica Posta In questo argomento del nostro corso impareremo

Dettagli

La guida super semplice per usare e fare marketing su Pinterest - parte seconda

La guida super semplice per usare e fare marketing su Pinterest - parte seconda La guida super semplice per usare e fare marketing su Pinterest seconda parte Di Articolo originale: The Super Simple Guide to Using and Marketing Through Pinterest - Part Two 3 Febbraio 2012 http://www.searchengineguide.com/jennifer-cario/the-super-simple-guide-to-usingand-mark-1.php

Dettagli

Scrivere su un blog con Word 2007 Di Alberto Mari - http://eliph.altervista.org

Scrivere su un blog con Word 2007 Di Alberto Mari - http://eliph.altervista.org Scrivere su un blog con Word 2007 Di Alberto Mari - http://eliph.altervista.org Usa gli strumenti per la vita digitale I blog sono molto diffusi su internet e molte persone sia per divertimento sia per

Dettagli

VADEMECUM. Per l uso dello spazio web della comunità on line del progetto DIESIS. Per chiarimenti e/o informazioni ncorrente.guest@formez.

VADEMECUM. Per l uso dello spazio web della comunità on line del progetto DIESIS. Per chiarimenti e/o informazioni ncorrente.guest@formez. VADEMECUM Per l uso dello spazio web della comunità on line del progetto DIESIS Per chiarimenti e/o informazioni ncorrente.guest@formez.it 1/8 Introduzione Per la comunità on line dei partecipanti al progetto

Dettagli

COME PRESENTARE UN PROFILO COMPLETO E PIÙ VISIBILE SU LINKEDIN

COME PRESENTARE UN PROFILO COMPLETO E PIÙ VISIBILE SU LINKEDIN COME PRESENTARE UN PROFILO COMPLETO E PIÙ VISIBILE SU LINKEDIN Marina Fantini Talent Solutions Marketing Manager, LinkedIn Italy & Iberia L uso dei social network e la crescente velocità dello scambio

Dettagli

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti Guida rapida all uso di Moodle per i docenti L intento di questa guida rapida è mostrare, in poche pagine, come diventare operativi in breve tempo con Moodle e riuscire a popolare il proprio corso con

Dettagli

Linee guida per la comunicazione elettronica Per collaboratori, praticanti e apprendisti di login formazione professionale SA

Linee guida per la comunicazione elettronica Per collaboratori, praticanti e apprendisti di login formazione professionale SA Linee guida per la comunicazione elettronica Per collaboratori, praticanti e apprendisti di login formazione professionale SA Indice 1. Principi per la comunicazione elettronica 3 2. Quattro principi per

Dettagli

Navigare in Internet

Navigare in Internet Navigare in Internet ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Word Wide Web = WWW = Ragnatela estesa a tutto il mondo In questo argomento del nostro

Dettagli

Le Associazioni Pazienti e i linguaggi dei nuovi media. Claudio Calveri Content Manager di DeRev

Le Associazioni Pazienti e i linguaggi dei nuovi media. Claudio Calveri Content Manager di DeRev Le Associazioni Pazienti e i linguaggi dei nuovi media Claudio Calveri Content Manager di DeRev Cosa succede in un minuto di Internet? 2 Cosa sono i Social Media! I Social Media sono i mezzi di comunicazione

Dettagli

Piattaforma FaD Formazione a distanza. Manuale di consultazione rapida per l utilizzo della piattaforma di. formazione a distanza di EFA srl

Piattaforma FaD Formazione a distanza. Manuale di consultazione rapida per l utilizzo della piattaforma di. formazione a distanza di EFA srl Piattaforma FaD Formazione a distanza Manuale di consultazione rapida per l utilizzo della piattaforma di formazione a distanza di EFA srl 1 Indice generale 1. Scopo del documento 2. Definizioni e abbreviazioni

Dettagli

Presentazione Mind42 Mind42 Mind42

Presentazione Mind42 Mind42 Mind42 Presentazione Mind42 è una recente applicazione che consente di realizzare mappe mentali on-line in forma collaborativa, utilissima per il brainstorming e per la condivisione in rete. Il suo nome, infatti,

Dettagli

Ogni browser (Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox o Safari) permette di impostare le preferenze per i cookie.

Ogni browser (Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox o Safari) permette di impostare le preferenze per i cookie. COSA SONO? Un cookie è rappresentato da un file di testo memorizzato sul vostro computer, tramite il browser di navigazione, creato durante la navigazione sui siti web. Servono nella maggioranza dei casi

Dettagli

27 Giugno 2014 Z2120.6 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

27 Giugno 2014 Z2120.6 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION REPUTAZIONE

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Modalità e luogo del trattamento dei Dati raccolti

Modalità e luogo del trattamento dei Dati raccolti Privacy Policy di www.studioilgranello.it Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti. Titolare del Trattamento dei Dati STUDIO IL GRANELLO s.c.s. - Via S.Prospero, 24-42015 Correggio

Dettagli

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 7. Lezione 3: Altri servizi in rete Netiquette. Anno 2011/2012 Syllabus 5.0

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 7. Lezione 3: Altri servizi in rete Netiquette. Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 7 Lezione 3: Altri servizi in rete Netiquette Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Con RSS (Really Simple Syndacation) si intende un protocollo per la pubblicazione di

Dettagli

EShopManager Ltd. Condizioni di Privacy EShopManager - Social Seller - Beta

EShopManager Ltd. Condizioni di Privacy EShopManager - Social Seller - Beta EShopManager Ltd. Condizioni di Privacy EShopManager - Social Seller - Beta Normativa e approfondimenti della privacy del Social Seller Data : Venerdì 18 aprile 2014 Versione 1.0.1 Condizioni generali

Dettagli

ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole

ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole Marina Cabrini Membro del gruppo di lavoro ECDL presso la ECDL Foundation Dublin mcabrini@sicef.ch l mondo dell informatica è in perenne movimento ed evoluzione,

Dettagli

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro v. 3.1 INDICE 1 ACCOUNT PORTALE DI VIDEOCONFERENZA...2 1.1 Accesso al portale...2 1.1.1 Registrazione...3 2 COME UTILIZZARE IL CLIENT DA PC PATPHONE...4

Dettagli

Bilancio Sociale 2014

Bilancio Sociale 2014 La comunicazione Bilancio sociale 2014 Associazione Italiana Celiachia 8 105 8 LA COMUNICAZIONE 8.1 IL SITO WWW.CELIACHIA.IT Il primo sito dell Associazione Italiana Celiachia risale alla metà degli anni

Dettagli

ED AUMENTARE LA VISIBILITA

ED AUMENTARE LA VISIBILITA B L O G D I C U C I N A A D V A G G I O R N A M E N T O 21/ 0 6 / 2 0 1 2 BLOG DI CUCINA 2.0 COME DIFFONDERE IL PROPRIO MARCHIO ED AUMENTARE LA VISIBILITA NEL MONDO DEL FOOD BLOG ATTRAVERSO AZIONI DI SPONSORIZZAZIONE

Dettagli

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione PRIVACY POLICY Informativa Privacy 1. INTRODUZIONE La presente Privacy Policy è relativa al sito www.aslnapoli2-formazione.eu. Le informazioni che l utente deciderà di condividere attraverso il Sito saranno

Dettagli

Downlovers.it: registriamoci e scarichiamo il nostro primo brano.

Downlovers.it: registriamoci e scarichiamo il nostro primo brano. Downlovers.it: registriamoci e scarichiamo il nostro primo brano. Tutorial realizzato da Domenico A. Di Renzo il 12 dicembre 2008 (versione 1.0) Il documento originale si trova su: www.musicapuntoamici.com

Dettagli

Piattaforma e-learning Unifi Guida rapida per gli studenti

Piattaforma e-learning Unifi Guida rapida per gli studenti Piattaforma e-learning Unifi Guida rapida per gli studenti Premessa: La piattaforma utilizzata per le attività a distanza è Moodle, un software per la gestione di corsi online. Dal punto di vista dello

Dettagli

IN TV: la visibilità dei contenuti determina la loro bontà. IN RETE: la bontà dei contenuti determina la loro visibilità.

IN TV: la visibilità dei contenuti determina la loro bontà. IN RETE: la bontà dei contenuti determina la loro visibilità. BLOG BLOG BLOG BLOG BLOG BLOG BLOG I contenuti di un BLOG www.qualitascuola.com/bdc www.qualitascuola.com/bdc www.qualitascuola.com/bdc www.qualitascuola.com/bdc I I I I I I I contenuti contenuti contenuti

Dettagli

''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza in facebook e nei Gruppi''

''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza in facebook e nei Gruppi'' J.AThePowerOfSponsorship Di Giuseppe Angioletti http://www.segretidei7uero.altervista.org ''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza

Dettagli

Un Blog chiuso come strumento di comunicazione interna in un gruppo di lavoro

Un Blog chiuso come strumento di comunicazione interna in un gruppo di lavoro Un Blog chiuso come strumento di comunicazione interna in un gruppo di lavoro Paolo Ferrario Nelle organizzazioni di servizio si tengono con frequenza incontri di lavoro, seminari di formazione, riunioni

Dettagli

Luca Conti Cagliari 2012 SOCIAL MEDIA MARKETING

Luca Conti Cagliari 2012 SOCIAL MEDIA MARKETING Luca Conti Cagliari 2012 SOCIAL MEDIA MARKETING 1 Prima parte Scenario sull evoluzione dei media Il Web 2.0: dai blog ai social network Il nuovo consumatore L ascolto delle conversazioni Un nuovo servizio

Dettagli

MANUALE PER L UTILIZZO DEI SOCIAL NETWORKS. Dedicato alle organizzazioni partner

MANUALE PER L UTILIZZO DEI SOCIAL NETWORKS. Dedicato alle organizzazioni partner MANUALE PER L UTILIZZO DEI SOCIAL NETWORKS Dedicato alle organizzazioni partner 1 1. INSIEME SUI SOCIAL MEDIA... 3 2. FACEBOOK... 5 2.1 MI PIACE FONDAZIONE CARIPLO!... 5 2.2 FAR CONOSCERE LA PAGINA FACEBOOK

Dettagli

SOCIAL MEDIA: LINEE GUIDA PER I DIPENDENTI TNT. Come far sentire la propria voce e trasmettere TNT The People Network on-line

SOCIAL MEDIA: LINEE GUIDA PER I DIPENDENTI TNT. Come far sentire la propria voce e trasmettere TNT The People Network on-line SOCIAL MEDIA: LINEE GUIDA PER I DIPENDENTI TNT Come far sentire la propria voce e trasmettere TNT The People Network on-line Version: 1.2 September 2014 Social media: linee guida per i dipendenti TNT Cosa

Dettagli

GUIDA LINKEDIN. Introduzione all uso di LinkedIn per i business

GUIDA LINKEDIN. Introduzione all uso di LinkedIn per i business GUIDA LINKEDIN Introduzione all uso di LinkedIn per i business INDICE DELLA GUIDA Introduzione LinkedIn in numeri Il profilo e la sua importanza Perchè serve alle aziende Differenze tra pagina e profilo

Dettagli

CONCORSO MED COMPUTER s.r.l. I.T.I.S. E. Divini. San Severino Marche

CONCORSO MED COMPUTER s.r.l. I.T.I.S. E. Divini. San Severino Marche CONCORSO MED COMPUTER s.r.l. I.T.I.S. E. Divini San Severino Marche Paciaroni Sara e Zega Michela - 1 - Titolo Some news in Med. Lasciatevi travolgere dalle nuove tecnologie. Abstract Oggi sono molte le

Dettagli

Audiovisivo 2.0: scenari e strumenti della rete

Audiovisivo 2.0: scenari e strumenti della rete Audiovisivo 2.0: scenari e strumenti della rete Associazione Documentaristi Emilia Romagna 12 aprile 2012 obiettivi come i nuovi strumenti digitali possono diventare veri e propri alleati per la formazione

Dettagli