L Immagine e la Politica: temi dell estetica in W. Benjamin. Ed. Visiva Zelioli Rossella

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L Immagine e la Politica: temi dell estetica in W. Benjamin. Ed. Visiva 2010-2011 Zelioli Rossella"

Transcript

1 L Immagine e la Politica: temi dell estetica in W. Benjamin Ed. Visiva Zelioli Rossella

2 W. Benjamin ( ) Testi di riferimento Cenni biografici Radici culturali ebraismo marxismo riflessione estetica pensiero utopico W. Benjamin, L opera d arte nell epoca della sua riproducibilità tecnica, 1937 W. Benjamin, Angelus Novus, Einaudi A. Campo, Quando l estetica diventa politica: l immagine dialettica in W. Benjamin, articolo in novembre 2007 E. Franzini, Arte e società, intervista per EMSF RAI, in Arte e Politica, lezioni di Ed. Visiva, a.s

3 Benjamin affronta il tema dell arte e della politica a partire dalla sua riflessione sulla storia e sulla società del 900 Cambiamento radicale della società e della cultura umane, della produzione e della fruizione dell arte specialmente Società di massa Ruolo della tecnica Capitalismo industriale Società borghese Quale società GIUSTA è possibile nel 900? Quale arte è possibile nel 900? Quale ruolo ha l arte nella storia e nel processo che porta ad una società giusta? Parole e concetti chiave: BELLEZZA IMMAGINE e spec. IMMAGINE DIALETTICA AURA TECNICA RIPRODUCIBILITA Estetizzazione della politica vs Politicizzazione dell arte

4 W. Benjamin, L opera d arte nell epoca della sua riproducibilità tecnica, 1937 Aspetto negativo sull arte e sulla sua valenza POLITICA Perdita dell AURA Critica al capitalismo e alla società borghese che produce tale negatività attraverso l ESTETIZZAZIZONE DELLA POLITICA, culmine dell ARTE PER L ARTE Riflessione sulla modernità come età della tecnica e società di massa Le AVANGUARDIE mostrano cosa permette il passaggio: Il dominio della tecnica e il carattere della riproducibilità È il carattere DIALETTICO dell IMMAGINE e dell arte che rende possibile il tempo utopico Aspetto POSITIVO Accessibilità collettiva dell arte e del suo senso politico Serve una nuova POLITICIZZAZIONE DELL ARTE (es. il teatro epico in Brecht) NB in entrambi i sensi (negativo e positivo) Benjamin riflette a partire dal carattere ANTI-INDIVIDUALISTA dell arte e della sua funzione

5 POLITICA H. Arendt Spazio in cui si danno le relazioni tra gli uomini, legato alla concezione greca di POLIS: «la polis ( ) è l organizzazione delle persone così come scaturisce dal loro agire e parlare insieme» Politica Ventaglio di inaspettatte possibilità all interno del quale, con l azione e con il discorso, ogni uomo intreccia la trama dell inatteso Spazio COMUNE per il cambiamento, diretto al PROGRESSO umano, basato su PENSIERO E AZIONE comune tra gli uomini Concetto di IMMAGINE Legame con il concetto di VERITA La BELLEZZA che si mostra nell immagine artistica è la «configurazione» in cui la verità appare, in cui la scorgiamo, in cui ci rendiamo conto che esiste pur senza afferrarla con il concetto La verità è il non-poter-ridurre le cose ad una Unità concettuale originaria Questa verità potente e dinamica, o meglio il carattere potente e dinamico della verità SI RIVELA nell IMMAGINE e nella BELLEZZA che è il carattere proprio dell IMMAGINE Lasciare aperto il mondo al nuovo e al possibile La bellezza mostra la verità in un MOMENTO inatteso eppure pieno di senso, capace di dare senso alla storia e alla vita

6 L opera d arte interrompe il pensiero rigido che pretende continuità e introduce l ATTIMO UTOPICO nella storia e nella vita umane La verità APPARE con la potenza del senso della storia e della vita, attraverso la BELLEZZA Tema del TEMPO aperto all UTOPIA (carattere POLITICO della BELLEZZA perché interviene nella storia e nella vita) Per Benjamin la storia e la temporalità NON sono da incasellare nel TEMPO PROGRESSIVO e LINEARE tipico della mentalità borghese, perché la storia appare soltanto come storia dei vincitori a discapito degli oppressi L arte ci aiuta a ricordare che per cogliere la verità è necessario spezzare il continuum borghese del tempo e della storia e aprirsi all INATTESO che si rivela nel BELLO, alla possibilità della GIUSTIZIA che si mostra nella BELLEZZA dell attimo utopico CRITICA ALLA SOCIETA BORGHESE (=MODERNITA ) CHE PRODUCE E ACCENTUA TALE ERRORE Questo errore provoca la fine del carattere rivelatore dell arte e quindi la «perdita dell aura» Benjamin analizza l arte «degenerata» della modernità per proporne il vero carattere, ancora possibile pur nell età della tecnica, in cui «il materialista storico ( ) riconosce il segno ( ) di una chance rivoluzionaria nella lotta per il passato oppresso» W. Benjamin, Tesi di filosofia della storia, 1942

7 Questa possibilità di riscoprire il vero carattere dell arte, pur nella modernità, è quello che Benjamin chiama IMMAGINE DIALETTICA (Vd. Hegel e Marx) Ciò che sembra aver DISTRUTTO il carattere salvifico dell arte (=la tecnica) È in realtà ciò da cui partire per recuperarlo È ciò che ci permette di realizzare l inatteso, di intravedere nuovamente la verità Il nuovo significato che la tecnica (=libera dalle oppressioni borghesi) consegna all arte consente di cogliere nella storia nuove IMMAGINI DIALETTICHE, che «rappresentano una "trovata salvifica" per l umanità» Legame ESTETICA-POLITICA-FILOSOFIA DELLA STORIA «C è un quadro di Klee che s intitola Angelus Novus. Vi si trova un angelo che sembra in atto di allontanarsi da qualcosa su cui fissa lo sguardo. Ha gli occhi spalancati, la bocca aperta, le ali distese. L angelo della storia deve avere questo aspetto. Ha il viso rivolto al passato. Dove ci appare una catena di eventi, egli vede una sola catastrofe, che accumula senza tregua rovine su rovine e le rovescia ai suoi piedi. Egli vorrebbe ben trattenersi, destare i morti e ricomporre l infranto. Ma una tempesta spira dal paradiso, che si è impigliata nelle sue ali, ed è così forte che gli non può chiuderle. Questa tempesta lo spinge irresistibilmente nel futuro, a cui volge le spalle, mentre il cumulo delle rovine sale davanti a lui al cielo. Ciò che chiamiamo il progresso, è questa tempesta». W. Benjamin, Tesi di filosofia della storia, 1942 L arte non riproduce il visibile, rende visibile (P. Klee)

8 ARGOMENTAZIONE DAL TESTO W. Benjamin, L opera d arte nell epoca della sua riproducibilità tecnica, 1937 Come Marx ha analizzato il capitalismo per trarne «esigenze di natura prognostica» Stante il legame ARTE-STORIA-POLITICA Così Benjamin vuole enunciare «tesi sopra le tendenze dello sviluppo dell arte nelle attuali condizioni di produzione» per capire il futuro dell arte stessa e della società TESI ESPLICITA: le attuali condizioni dell arte (capitalismo e dominio della tecnica) «eliminano un certo numero di concetti tradizionali- quali i concetti di creatività e di genialità, di valore eterno e di mistero-, concetti la cui applicazione incontrollata (e per il momento difficilmente controllabile) induce ad una elaborazione fascista del materiale concreto. I concetti che in quanto segue vengono introdotti per la prima volta nella teoria dell arte ( )per converso ( ) sono utilizzabili per la formulazione di esigenze rivoluzionarie nella politica culturale» L opera d arte è sempre stata riproducibile ma La novità che si manifesta nella storia con intermittente intensità- è «la riproduzione tecnica dell opera d arte» Esempi ne sono FUSIONE, CONIO, SILOGRAFIA, STAMPA, ACQUAFORTE, PUNTASECCA, LITOGRAFIA.FOTOGRAFIA Tendenza accentuatasi nel suo carattere ALIENANTE nel CINEMA Con la fotografia ( )la mano si vide per la prima volta scaricata delle più importanti incombenze artistiche, che ormai venivano ad essere di spettanza dell occhio che guardava dentro l obiettivo

9 la riproduzione dell opera d arte e la tecnica cinematografica hanno impresso profondissime trasformazioni all arte intesa nella sua forma tradizionale, fino a farla diventare qualcosa di sostanzialmente diverso Fino al punto di farci chiedere se sia ancora di ARTE che si sta parlando Infatti Benjamin osserva che «Anche nel caso di una riproduzione altamente perfezionata *dell opera d arte+ manca un elemento: l hic et nunc dell opera d arte la sua esistenza unica è irripetibile nel luogo in cui si trova» L unicità e irripetibilità del MOMENTO della creazione artistica E il carattere proprio della VERA arte, quello che le consente di rivelare la verità, ciò che la rende manifestazione del MOMENTO UTOPICO, dell INATTESO L hic et nunc dell originale costituisce il concetto della sua autenticità La VERITA dell opera d arte è il MOMENTO della sua creazione, il momento in cui si INCARNA nella storia, in cui SPEZZA l ordinario scorrere del mondo con la sua scintilla di UTOPIA L intero ambito dell autenticità si sottrae alla riproducibilità tecnica La riproduzione tecnica ( ) questo processo investe, dell oggetto artistico, un ganglio che in nessun oggetto naturale è così vulnerabile. Cioè: la sua autenticità(..) QUAL è LA CONSEGUENZA DEL PROGRESSIVO DIFFONDERSI DELLA RIPRODUZIONE TECNICA?

10 Ciò che così prende a vacillare è precisamente l autorità della cosa. Ciò che vien meno è insomma quanto può essere riassunto con la nozione di «aura»; e si può dire: ciò che vien meno nell epoca della riproducibilità tecnica è l «aura» dell opera d arte. È l UNICITA dell opera d arte, che le conferisce il VALORE CULTUALE (=di culto, venerazione) e forma la tradizione di una società (il suo passato). Ai greci ( ) ai monaci medievali ( ) ciò che si faceva incontro sia ai primi che ai secondi era la sua unicità *dell opera d arte+, in altre parole la sua aura. AUTENTICITA arte con valore di CULTO e RITUALE del culto attraverso immagini AUTENTICHE Tutto ciò si comprende meglio secondo Benjamin illustrando Il concetto di AURA a proposito degli oggetti storici mediante quello applicabile agli oggetti naturali. Noi definiamo questi ultimi apparizioni uniche di una lontananza, per quanto questa possa essere vicina. Seguire, in un pomeriggio d estate, una catena di monti all orizzonte oppure un ramo che getta la sua ombra sopra colui che si riposa ciò significa respirare l aura di quelle montagne, di quel ramo. L aura è propria di chi usa il senso della vista come attivazione di una reciprocità con le cose guardate, che assumono senso in questa relazione tra noi e il mondo

11 L AURA è quindi quella distanza incolmabile che circonda le cose e che al contempo permette ad esse di entrare in relazione con noi, grazie al nostro originario rapporto ESTETICO con il mondo. Una percezione ESTETICA della VERITA del mondo Pur nella loro prossimità e quotidianità, le cose del mondo, ricambiando il nostro sguardo, spezzano l abituale e si rovesciano in shock, momento inatteso, NON programmato, che spezza la linea omogena di un tempo senza utopia e senza salvezza AURA apertura della RELAZIONE di senso tra noi e il mondo dato il suo tratto di UNICITA AUTENTICITA del momento estetico Canale con cui la verità ESISTE senza spiegazioni nella sua dimensione estetica (=si dà nell IMMAGINE) LA MODERNITA con il criterio della RIPRODUCIBILTA TECNICA spezza l UNICITA del MOMENTO ESTETICO Pretende di rendere RIPETIBILE il momento estetico e pertanto lo rende INAUTENTICO, frutto di una ripetizione, di un già visto, di un PRO-GRAMMA Ecco che possiamo tornare all argomentazione di Benjamin ciò che vien meno nell epoca della riproducibilità tecnica è l «aura» dell opera d arte.

12 ciò che vien meno nell epoca della riproducibilità tecnica è l «aura» dell opera d arte. La tecnica della riproduzione ( ) pone al posto di un evento unico una serie quantitativa di eventi Un CONTINUO proporsi di già visto, di atteso, di programmato Sostituisce il MOMENTO UTOPICO proprio dell arte tradizionale Nell età della tecnica la storia sembra perdere il suo carattere POSSIBILE, sembra non esserci più posto per RIVOLUZIONE e RIVELAZIONE perché la tecnica ci fornisce qualcosa SEMPRE uguale a se stesso, frutto del suo proprio pro-gramma. Con la decadenza dell aura a causa della riproducibilità tecnica nel suo uso attuale (capitalistico-borghese), Es. CINEMA l arte perde il suo valore CULTUALE e acquista un valore ESPOSITIVO La modernità tende in altre parole a rendere le cose, spazialmente e umanamente, più vicine Questo è il lato NEGATIVO della tecnica, che tuttavia può essere usato per aprirne il POSITIVO (=valore della DIALETTICA filosofica) Perché tale carattere si fonda su una esigenza insopprimibile delle masse, propria della necessaria maturazione della società Compito del filosofo è condurre tale cambiamento di prospettiva, dopo aver mostrato la negatività dell attuale utilizzo della tecnica Legame ARTE - POLITICA

13 Rendersi conto della portata NEGATIVA dell uso borghese della tecnica significa ragionare sull arte vedendone i LIMITI e le distorsioni proprie della modernità Significa interrogarsi sulle CONSEGUENZE DELLA DECADENZA DELL AURA. Secondo Benjamin, l arte ha subito conseguenze pesantissime fino a perdere la sua propria funzione ( ) quando, con la nascita del primo mezzo di riproduzione veramente rivoluzionario, la fotografia ( ) l arte avvertì l approssimarsi di quella crisi che passati altri cento anni è diventata innegabile, essa reagì con la dottrina dell arte per l arte ( ). Successivamente ( )nella forma dell idea di un arte «pura», la quale ( ) respinge qualsivoglia funzione sociale ( ) bisogna capire PERCHE l arte è divenuta «pura», sulla base di quali spinte sociali e culturali. Tali spinte (capitalismo ma anche socialismo) sono un dato della storia. Sono il frutto dell affermazione delle MASSE nell età della tecnica. Quali CONSEGUENZE? ( ) nell istante in cui il criterio dell autenticità nella riproduzione dell arte viene meno, si trasforma anche l intera funzione dell arte. Al posto della sua fondazione nel rituale s instaura la fondazione su un altra prassi: vale a dire il suo fondarsi sulla politica. Dominio della tecnica Perdita dell aura Arte NON sociale Arte basata su una POLITICA dominata dalla tecnica Politica TOTALITARIA espressione del capitalismo borghese FASCISMO culmine del processo di ESTETIZZAZIONE DELLA POLITICA

14 Con la riproducibilità tecnica dell opera d arte, viene meno il suo valore CULTUALE ma aumenta il suo valore ESPOSITIVO e si modifica la sua stessa funzione: con la TECNICA e l ACCESSO di MASSA all arte (=riproducibilità) si aprono FUNZIONI NUOVE per l arte. Esempio ne è la FOTOGRAFIA. Nella fotografia il valore di esponibilità comincia a sostituire su tutta la linea il valore cultuale. Ma quest ultimo non si ritira senza opporre resistenza. Occupa un ultima trincea, che è costituita dal volto dell uomo. Non a caso il ritratto è al centro delle prime fotografie. ( ) nell espressione fuggevole di un volto umano, dalle prime fotografie, emerge per l ultima volta l aura. È questo che ne costituisce la malinconica e incomparabile bellezza. Ma quando l uomo scompare dalla fotografia, per la prima volta il valore espositivo propone la sua superiorità sul valore cultuale. Cambia la FUNZIONE dell arte e soprattutto la FRUIBILITA e la PERCEZIONE dell arte da parte delle MASSE: anticipata dalla fotografia, questa considerazione emerge con forza nel CINEMA La riproducibilità tecnica dell opera d arte modifica il rapporto delle masse con l arte. Da un rapporto estremamente retrivo, per esempio nei confronti di un Picasso, si rovescia in un rapporto estremamente progressivo, per esempio nei confronti di un Chaplin ( ) L osservazione simultanea da parte di una vasto pubblico, quale si delinea nel secolo XIX, è un primo sintomo della crisi della pittura ( ) crisi suscitata ( )attraverso la pretesa dell opera d arte di trovare un accesso alle masse. Il fatto è appunto questo, che la pittura non è in grado di proporre l oggetto alla ricezione collettiva simultanea, cosa che invece è sempre riuscita all architettura, che riusciva un tempo all epopea, che riesce oggi al film.

15 La tecnica conduce l arte alla sempre più progressiva PARTECIPAZIONE delle MASSE alla SUA FRUIZIONE Questa carica di potenziale «democratizzazione» dell arte offerta dalla tecnica non si realizza però automaticamente. Tutt altro. La carica potenzialmente «rivoluzionaria» della tecnica (=in favore delle masse) viene piegata dalle forze del capitalismo borghese CONTRO le masse stesse. Ecco l ARTE che ESTETIZZA la politica al servizio delle forza della conservazione La progressiva proletarizzazione degli uomini d oggi e la formazione sempre crescente di masse sono due aspetti di un unico e medesimo processo. Il fascismo cerca di organizzare le recenti masse proletarizzate senza però intaccare i rapporti di proprietà di cui esse perseguono l eliminazione. ( ) Le masse hanno diritto ad un cambiamento dei rapporti di proprietà; il fascismo cerca di fornire loro una espressione nella conservazione delle stesse. Il fascismo tende conseguentemente ad una estetizzazione della vita politica. Alla violenza esercitata sulle masse ( ) corrisponde la violenza da parte di un apparecchiatura, di cui esso si serve per la produzione di valori cultuali. Tutti gli sforzi in vista di una estetizzazione della politica convergono verso un punto. Questo punto è la guerra.

16 Ma la tecnica rivela, al culmine del suo processo negativo, la sua potenzialità positiva, frutto dell esigenza stessa delle MASSE che la ospitano: Democratizzazione della fruizione dell arte Partecipazione delle masse all arte Nuova funzione sociale dell arte nell epoca delle masse Il CINEMA stesso rivela questa positività Perché Benjamin ci ricorda che Uno dei compiti principali dell arte è stato da sempre quello di generare esigenze che non è in grado di soddisfare attualmente. ( ) Il Dadaismo cercava di ottenere con i mezzi della pittura ( )quegli effetti che oggi il pubblico cerca nel cinema. ( ) Da questa esigenza sociale insopprimibile bisogna partire per ribaltare la negatività dell uso borghese della tecnica in POSITIVITA (= la politicizzazione dell arte opposta al fascismo)

17 La massa è una matrice dalla quale attualmente esce rinato ogni comportamento abituale nei confronti delle opere d arte. [teniamo come esempio il cinema] ( )La quantità si è ribaltata in qualità: le masse sempre più vaste dei partecipanti hanno determinato un modo diverso di partecipazione. L osservatore non deve lasciarsi ingannare dal fatto che questa partecipazione si manifesta dapprima in forme screditate. ( ) si tratta in fondo della vecchia accusa secondo cui le masse cercano soltanto distrazione, mentre l arte esige dall osservatore il raccoglimento. Si tratta di un luogo comune. ( ) È l interpretazione dell arte «funzionale» al fascismo, come abbiamo visto prima L arte senza più la sua AURA a causa dell uso negativo della tecnica e non ancora in grado di esprimere le nuove esigenze della nuova epoca (la modernità) Ma Benjamin ci ricorda che Anche colui che è distratto può abituarsi. ( ) [dati compiti nuovi della società di massa] Poiché del resto il singolo sarà sempre tentato di sottrarsi a tali compiti, l arte affronterà quello più difficile e più importante quando riuscirà a mobilitare le masse. Attualmente essa fa questo attraverso il cinema. POLITICIZZAZIONE DELL ARTE valore POSITIVO che l arte assume nell età della tecnica, contrapposto all estetizzazione della politica proprio del fascismo.

18 «fiat ars pereat mundus» dice il Fascismo ( ) è questo, evidentemente, il compimento dell arte per l arte. ( ) Questo è il senso dell estetizzazione della politica che il fascismo persegue. Il comunismo gli risponde con la politicizzazione dell arte. *******************************

L opera d arte nell epoca della sua riproducibilità tecnica

L opera d arte nell epoca della sua riproducibilità tecnica L opera d arte nell epoca della sua riproducibilità tecnica di Walter Benjamin Storia dell arte Einaudi 1 Edizione di riferimento: Walter Benjamin, L opera d arte nell epoca della sua riproducibilità tecnica.

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

L'OPERA D'ARTE NELL'EPOCA DELLA SUA RIPRODUCIBILITA' TECNICA

L'OPERA D'ARTE NELL'EPOCA DELLA SUA RIPRODUCIBILITA' TECNICA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRENTO Facoltà di Lettere Corso di Storia e Critica del Cinema Modulo di Teoria e Critica della Comunicazione Cinematogafica Professor Renato Troncon A.A. 1998/'99 PICCART ANDREA

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

ALOIS RIEGL (1858-1905)

ALOIS RIEGL (1858-1905) ALOIS RIEGL (1858-1903 DER MODERNE DENKMALKULTUS : IL CULTO MODERNO DEI MONUMENTI ANTICHI... NEGLI ULTIMI ANNI SI E VERIFICATO UN PROFONDO CAMBIAMENTO NELLE NOSTRE CONCEZIONI SULLA NATURA E LE ESIGENZE

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management

di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management GESTIRE CON SUCCESSO UNA TRATTATIVA COMMERCIALE di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management OTTENERE FIDUCIA: I SEI LIVELLI DI RESISTENZA Che cosa comprano i clienti? Un prodotto? Un servizio?

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO 1.La nuova creazione come struttura teologica 2.L approccio pneumatologico 3. L alienazione del lavoro in prospettiva teologica 4. La spiritualità del lavoro

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

2. La struttura formale del problema dell essere.

2. La struttura formale del problema dell essere. Indice Introduzione... 7 2. La struttura formale del problema dell essere.... 9 7. Il metodo fenomenologico della ricerca.... 14 7(c). Il concetto preliminare di fenomenologia... 16 8. Schema dell opera...

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Le origini della società moderna in Occidente

Le origini della società moderna in Occidente Le origini della società moderna in Occidente 1 Tra il XVI e il XIX secolo le società occidentali sono oggetto di un processo di trasformazione, che investe la sfera: - economica - politica - giuridica

Dettagli

Hegel: La nascita dello spirito.

Hegel: La nascita dello spirito. Hegel: La nascita dello spirito. dalla Fenomenologia dello Spirito Il testo seguente, tratto dalla sezione Autocoscienza della Fenomenologia dello spirito, è uno dei più celebri dell'opera e di tutta la

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

pensiero incentrato sui «fondamenti spirituali della vita contemporanea», e cioè su quella «sostanza europea» che è al centro della riflessione dell

pensiero incentrato sui «fondamenti spirituali della vita contemporanea», e cioè su quella «sostanza europea» che è al centro della riflessione dell Jan Patočka, Cristianesimo e mondo naturale e altri saggi, introduzione e traduzione di Riccardo Paparusso, postfazione di Giancarlo Baffo, Roma, Lithos, 2011, pp. 172 di Caterina Di Fazio Il volume curato

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi Humana comoedia Una riflessione sulla condizione umana oggi Biagio Pittaro HUMANA COMOEDIA Una riflessione sulla condizione umana oggi saggio www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Biagio Pittaro Tutti

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Il Principio di non Contraddizione

Il Principio di non Contraddizione Formulazione Il Principio di non Contraddizione Nel libro IV della Metafisica, Aristotele prende in esame quello che lui stesso chiama il principio più saldo di tutti (bebaiotáte archè), intorno a cui

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Controlli interni e Ciclo della performance alla luce dell art.3 del D.L. 174/2012 Position Paper

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1 Indice Presentazione... 1 Livelli di realtà... 5 1. Realtà fisica e realtà fenomenica... 5 2. Annullamento dell identità numerica tra oggetto fisico e oggetto fenomenico... 8 3. Individualità degli oggetti

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA 1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA Un conduttore ideale all equilibrio elettrostatico ha un campo elettrico nullo al suo interno. Cosa succede se viene generato un campo elettrico diverso da zero al suo

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

E come può un corpo avere un anima? Wittgenstein e il gioco linguistico del mind-body problem

E come può un corpo avere un anima? Wittgenstein e il gioco linguistico del mind-body problem Comunicazione E come può un corpo avere un anima? Wittgenstein e il gioco linguistico del mind-body problem Lucia Bacci * lucia.bacci@unifi.it Come sostiene Rosaria Egidi in Wittgenstein e il problema

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Una posta di bilancio che necessita particolare

Una posta di bilancio che necessita particolare Costi di ricerca e sviluppo: aspetti contabili e fiscali I principi contabili possono aiutare a interpretare correttamente le scarne istruzioni del legislatore in tema di deducibilità dei costi sostenuti

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015)

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) Conferenza Episcopale Italiana MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) SOLIDALI PER LA VITA «I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno

Dettagli

Rileggere oggi Lettera a una professoressa. Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale.

Rileggere oggi Lettera a una professoressa. Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale. Rileggere oggi Lettera a una professoressa Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale. 1. Lettera a una professoressa Lettera a una professoressa è un libro

Dettagli

La teoria storico culturale di Vygotskij

La teoria storico culturale di Vygotskij La teoria storico culturale di Vygotskij IN ACCORDO CON LA TEORIA MARXISTA VEDEVA LA NATURA UMANA COME UN PRODOTTO SOCIOCULTURALE. SAGGEZZA ACCUMULATA DALLE GENERAZIONI Mappa Notizie bibliografiche Concetto

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO Laboratorio Fotografico Omegna.doc missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL a cura di FRANCESCO LILLO Associazione Culturale Mastronauta progetto PER FARE UN ALBERO Laboratorio Fotografico Omegna.doc

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

IL RAPPORTO CON GLI ALTRI

IL RAPPORTO CON GLI ALTRI IL RAPPORTO CON GLI ALTRI Cos è la vita?, è una domanda che molti si pongono. La vita è rapporto, amici miei. Possono essere date altre risposte, e tutte potrebbero essere valide, ma al di là di tutto,

Dettagli

LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE EFFICACE ED INEFFICACE

LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE EFFICACE ED INEFFICACE LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE EFFICACE ED INEFFICACE LA COMUNICAZIONE La comunicazione è una condizione essenziale della vita umana e dell ordinamento sociale, poiché

Dettagli

È senz altro riduttivo definire il libro di Antonello Ciervo come un saggio introduttivo. Si

È senz altro riduttivo definire il libro di Antonello Ciervo come un saggio introduttivo. Si Università degli studi di Roma La Sapienza, Dipartimento di Economia e Diritto, 17 dicembre 2013. Seminario organizzato nell ambito del Dottorato di Diritto pubblico dell economia dell Università degli

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Ascrizioni di credenza

Ascrizioni di credenza Ascrizioni di credenza Ascrizioni di credenza Introduzione Sandro Zucchi 2014-15 Le ascrizioni di credenza sono asserzioni del tipo in (1): Da un punto di vista filosofico, i problemi che pongono asserzioni

Dettagli

La ricerca empirica: una definizione

La ricerca empirica: una definizione Lucido 35/51 La ricerca empirica: una definizione La ricerca empirica si distingue da altri tipi di ricerca per tre aspetti (Ricolfi, 23): 1. produce asserti o stabilisce nessi tra asserti ipotesi teorie,

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Per i licenziamenti collettivi: semplificazione delle procedure, variabilità del regime sanzionatorio e termini più stretti per le impugnazioni

Per i licenziamenti collettivi: semplificazione delle procedure, variabilità del regime sanzionatorio e termini più stretti per le impugnazioni Per i licenziamenti collettivi: semplificazione delle procedure, variabilità del regime sanzionatorio e termini più stretti per le impugnazioni di Pierluigi Rausei * La Sezione II, del Capo III (Disciplina

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

La Direzione dei Lavori

La Direzione dei Lavori La Direzione dei Lavori L istituzione della Direzione lavori. Ai sensi dell art.10, comma 1, lett.l, del Reg., l istituzione dell ufficio di direzione dei lavori è promossa dal responsabile del procedimento

Dettagli

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Elena Sorda Con le note del Prof. G. Rolla Premessa Questo breve scritto nasce dall idea, espressa dal Prof. Rolla, di individuare

Dettagli

Dall analogico al digitale Fotografia, esperienza e progresso tecnologico

Dall analogico al digitale Fotografia, esperienza e progresso tecnologico Aesthetica Preprint Dall analogico al digitale Fotografia, esperienza e progresso tecnologico di Emanuele Crescimanno Sped. in a.p. art. 2 comma 20/c legge 662/96 Filiale di Palermo Centro Internazionale

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

Libro gratuito di filosofia

Libro gratuito di filosofia Libro gratuito di filosofia La non-mente Introduzione Il libro la non mente è una raccolta di aforismi, che invogliano il lettore a non soffermarsi sul significato superficiale delle frasi, ma a cercare

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Tutto mi va storto perché il mondo ce l ha su con me Tutto mi va storto perché io sono sbagliato Se mi guardo intorno, se provo a

Dettagli

Amicizia Amicizia per sé

Amicizia Amicizia per sé Amicizia Amicizia per sé 1. In molte tradizioni, l amicizia è considerata la più alta forma d amore. L amicizia è il prototipo del rapporto alla pari, basato sul rispetto, la stima e la disponibilità reciproca,

Dettagli

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 Informazioni generali Legge 22 aprile 1941, n. 633 più volte modificata modifiche disorganiche farraginosa in corso di revisione integrale (presentata bozza il 18.12.2007)

Dettagli

Essere e Tempo. Quaderno Filosofi & Classici SWIF Sito Web Italiano per la Filosofia www.swif.it. a cura di R. Terzi. r_terzi@hotmail.

Essere e Tempo. Quaderno Filosofi & Classici SWIF Sito Web Italiano per la Filosofia www.swif.it. a cura di R. Terzi. r_terzi@hotmail. Essere e Tempo a cura di R. Terzi r_terzi@hotmail.com SWIF Sito Web Italiano per la Filosofia www.swif.it Introduzione Essere e tempo (Sein und Zeit) di Martin Heidegger costituisce uno dei testi più importanti

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

LA NATURA UMANA? NON ESISTE: E L UOMO CHE DEVE INVENTARLA. IL MONDO E AL DI FUORI DELLA COSCIENZA? UNA DOMANDA SENZA SENSO.

LA NATURA UMANA? NON ESISTE: E L UOMO CHE DEVE INVENTARLA. IL MONDO E AL DI FUORI DELLA COSCIENZA? UNA DOMANDA SENZA SENSO. LA NATURA UMANA? NON ESISTE: E L UOMO CHE DEVE INVENTARLA. IL MONDO E AL DI FUORI DELLA COSCIENZA? UNA DOMANDA SENZA SENSO. Introduzione a Martin Heidegger 1 Heidegger è sulla stessa lunghezza d'onda della

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

Dall italiano al linguaggio della logica proposizionale

Dall italiano al linguaggio della logica proposizionale Dall italiano al linguaggio della logica proposizionale Dall italiano al linguaggio della logica proposizionale Enunciati atomici e congiunzione In questa lezione e nelle successive, vedremo come fare

Dettagli