LA QUALITA DEI CONTACT CENTER UN IMPEGNO VERSO GLI UTENTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA QUALITA DEI CONTACT CENTER UN IMPEGNO VERSO GLI UTENTI"

Transcript

1 LA QUALITA DEI CONTACT CENTER UN IMPEGNO VERSO GLI UTENTI Antonella Bertazzi Direzione Consumatori e utenti Autorità per l energia elettrica e il gas I CONTACT CENTER DEL SETTORE PUBBLICO: BUONE PRASSI DI GOVERNANCE 10 maggio 2012 (*) Questo non è un documento ufficiale dell Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l'energia elettrica e il gas 1

2 QUALITA DEI SERVIZI TELEFONICI (1) La regolazione della qualità dei servizi telefonici è in vigore dal 2008 (del. 139/07 e TIQV-ARG/com 164/08) Ambito di applicazione: tutte le aziende di vendita di energia (elettricità e gas) con semplificazioni per le aziende con determinati requisiti Il TIQV stabilisce obblighi minimi, standard di qualità e prevede semestralmente la pubblicazione di una graduatoria Obiettivi: tutelare e informare i clienti che contattano i venditori tramite i call center (principale canale di contatto) assicurare le esigenze di differenziazione, misurare e stimolare la competitività tra operatori (attività di vendita libera)

3 QUALITA DEI SERVIZI TELEFONICI (2) L Autorità ha avviato a partire dal II semestre 2004 (imprese principali) il monitoraggio di alcuni parametri sui servizi telefonici (numero chiamate pervenute, tempi di risposta, etc.) in seguito ad un aumento dei reclami di singoli clienti e ripetute segnalazioni di disservizi pervenute all Autorità dalle associazioni dei consumatori Nel tempo sono state sviluppate una serie di attività per raccogliere elementi utili e valutare se e in che modo integrare la regolazione documenti per la consultazione (novembre 2005 e marzo 2007) istituzione del Gruppo di lavoro (Associazioni rappresentative delle imprese di vendita dell energia elettrica e del gas e il CNCU ) indagine demoscopica pilota (2006) per la rilevazione della customer satisfaction e aspettative presso i clienti finali (campione oltre cl.) che avevano avuto un colloquio con un operatore dei call center commerciali iniziative sulla qualità dei servizi telefonici in collaborazione con le Associazione dei consumatori Monitoraggio dei lavori - norma tecnica UNI 11200:2006 (oggi UNI 11200:2010, applicazione della UNI EN 15838:2010)

4 SCHEMATIZZAZIONE DEI CALL CENTER (ENERGIA) Con IVR Accesso IVR Attesa Colloquio operatore Senza IVR Accesso Attesa Colloquio operatore Sezione A Qualità dell accesso Sezione B Qualità del servizio Accesso: assicurare un migliore accesso ai servizi aumentando l offerta di contatto e limitando il numero dei tentativi di accesso IVR: migliorare gli alberi fonici (semplicità, facilità di accesso all operatore, servizi automatici) Attesa: offrire opportunità di colloquio con un operatore in tempi compatibili con le aspettative del cliente finale Colloquio: garantire al cliente finale una interazione con l operatore efficace e risolutiva

5 GLI STRUMENTI Obblighi di servizio: orario di apertura dei servizi telefonici con operatore; informazione tramite bolletta e sito internet Standard: rilevati su base mensile (comunicati semestralmente all AEEG) accessibilità al servizio AS: percentuale di tempo in cui c è almeno una linea libera (unità di tempo a scelta dell azienda) tempo medio di attesa TMA: media dei tempi di attesa dall inizio della chiamata (inclusa navigazione IVR), riferita a chi ha chiesto di parlare con operatore (o e stato indirizzato su un operatore) livello di servizio LS: percentuale di chiamate che hanno chiesto di parlare con operatore con esito positivo (inizio conversazione) Customer satisfaction: indagine semestrale sulla soddisfazione dei clienti che si sono serviti dei call center (call back) Punteggio di benchmarking: graduatoria comparativa pubblicata su base semestrale IQT = [(P A + P Q ) / (P A + P Q ) max x 100 ] x 0,7 + P SC x 0,3

6 GLI OBBLIGHI DI SERVIZIO Per i servizi telefonici commerciali privi di albero fonico disporre di un servizio telefonico commerciale orario di apertura del call center con operatore: minimo settimanale di 35 ore, elevato a 50 ore qualora non sia presente almeno uno sportello fisico per ogni provincia con più di clienti finali pubblicare sul sito internet e bollette i numeri di telefono dotarsi di call center e rispettare gli standard generali di qualità Per i servizi telefonici commerciali dotati di albero fonico obblighi previsti per i servizi telefonici commerciali privi di albero fonico numero verde gratuito per chiamate effettuate da rete fissa almeno al secondo livello dell albero fonico opzione esplicita di richiesta di parlare con un operatore, oppure, in alternativa, trasferimento della chiamata verso un operatore, o direttamente o in caso di operazioni su servizi automatici dispositivi non andate a buon fine indirizzamento verso un operatore in caso di errore nella digitazione o nel messaggio vocale o in caso di mancata risposta Nel conteggio dei livelli dell albero fonico non si tiene conto dell eventuale livello per la scelta tra i diversi servizi (multiutility, bilinguismo)

7 GLI STANDARD DI QUALITA L Autorità ha fissato gli indicatori e gli standard generali di qualità dei call center che devono essere rispettati da tutte le aziende di vendita (energia e gas) I dati devono essere registrati mensilmente e comunicati semestralmente all Autorità dalle aziende di vendita Sezione Indicatore Standard generali Accesso al servizio Accessibilità al servizio (AS) 90 % Qualità del servizio Tempo medio di attesa (TMA) 240 secondi Livello di servizio (LS) 80 %

8 PUBBLICAZIONE GRADUATORIA CALL CENTER (1) Da maggio 2009 l Autorità pubblica semestralmente (aprile e novembre) sul proprio sito internet la graduatoria dei call center con i punteggi relativi alla qualità dei servizi telefonici dei venditori di energia (33 venditori) E una graduatoria di merito basata sulla qualità del servizio offerto dai numeri verdi delle società di vendita dell energia elettrica e del gas elaborata in funzione di un punteggio globale (IQT). Il calcolo si basa su punteggi parziali che vengono assegnati a ciascun venditore: per l accesso (PA) e qualità (PQ) del servizio (con un peso complessivo del 70% sul punteggio globale) e per la soddisfazione dei clienti (PSC) dichiarata dopo l uso del servizio (peso del 30% sul punteggio globale). La graduatoria è uno strumento di comparazione delle performance dei principali dei venditori al fine di per mettere a disposizione dei clienti maggiori informazioni per la scelta del proprio fornitore. Autorità per l'energia elettrica e il gas 8

9 PUBBLICAZIONE GRADUATORIA CALL CENTER (2) I punteggi parziali fanno riferimento ai seguenti aspetti del servizio: accesso al servizio (PA): disponibilità delle linee telefoniche, periodi di accessibilità per le chiamate (ampiezza degli orari e numeri di giorni di apertura dei call center), gratuità delle chiamate, possibilità di esprimere un giudizio sui servizi telefonici tramite emoticons qualità del servizio (PQ): tempi medi di attesa per parlare con un operatore, percentuale di chiamate con risposta di un operatore, possibilità per il cliente di essere richiamato, segnalazione del numero di chiamate che precedono in coda o del tempo stimato di attesa, semplicità albero di navigazione, ecc. grado di soddisfazione dei clienti che si rivolgono ai call center (PSC): punteggio esito di una indagine statistica che l'autorità effettua semestralmente, call-back di un campione di clienti di ogni impresa di vendita che hanno telefonato ai call center, al fine di verificarne il livello di soddisfazione in relazione alle chiamate appena effettuate (effettuato da una società di ricerca incaricata dall Autorità). Autorità per l'energia elettrica e il gas 9

10 INDAGINE SULLA QUALITÀ DEI CALL CENTER Le aziende partecipanti all indagine (con più di clienti e 200 chiamate/giorno) sono tenute a fornire a richiesta l elenco completo delle chiamate dei clienti che, hanno contattato i loro call center commerciali La società di ricerca, incaricata dall Autorità, entro tre giorni realizza le interviste previste dal piano di campionamento (i costi di realizzazione sono finanziati dall Autorità) Il campione di base prevede interviste, ripartite equamente per le aziende partecipanti. Lotti aggiuntivi di 300 interviste possono essere acquistati dalla aziende per ridurre l errore statistico I fattori di soddisfazione analizzati* sono: Tempo impiegato per trovare la linea libera (6%) Semplicità del sistema di risposte automatiche per poter parlare con l operatore (5,4%) Tempo di attesa per parlare con l operatore (7,6%) Cortesia degli operatori (12,4%) Chiarezza delle risposte fornite (30,1%) Capacità di risolvere il problema nel minor tempo possibile (38,55%) Inoltre viene rilevato un giudizio complessivo overall sulla chiamata. Stima indice di Soddisfazione dei Clienti (ICS) ed eleborazione del Punteggio di Soddisfazione dei Clienti (PSC) * (peso attribuito con procedura statistica multivariata regressione categorica II semestre 2011)

11 MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE Enel Servizio Elettrico Enel Energia Eni Trenta Linea Più E.ON Energia Sorgenia Gas Natural vendita italia Hera Commerciale prime 10 aziende di vendita (ultima graduatoria pubblicata nov. 2011) 2 sem sem II sem 08 I sem 09 II sem 09 I sem 10 II sem 10 I sem 11 A2A azienda IQT II sem 08 IQT I sem 09 IQT II sem 09 Enel Servizio Elettrico Enel Energia Eni Trenta Linea Più E.ON Energia Sorgenia Gas Natural vendita italia Hera Commerciale A2A IQT I sem IQT II sem IQT I sem Autorità per l'energia elettrica e il gas 11

12 IL CALL CENTER DELLO SPORTELLO PER IL CONSUMATORE DI ENERGIA (1) Il Call Center dell Autorità è attivo dal luglio 2007 Nel 2009 è confluito nello Sportello per il consumatore di energia, istituito da AEEG e gestito in avvalimento da Acquirente Unico SpA Il Call Center dello Sportello è il principale canale informativo istituito dall Autorità a favore dei consumatori per domande su: bonus elettrico e gas, prezzi biorari, opportunità offerte dalla liberalizzazione dei mercati energetici, reclami, istanze, segnalazioni, assicurazione per incidenti da gas Il Call Center ha ricevuto circa chiamate, di cui in orario di apertura ( ) ed ha risposto a chiamate dall inizio dell attività dello Sportello

13 IL CALL CENTER DELLO SPORTELLO PER IL CONSUMATORE DI ENERGIA (2) L Autorità richiede il rispetto di livelli di servizio anche al Call Center dello Sportello del consumatore di energia Il Call Center dello Sportello registra performance migliori per quanto riguarda i livelli di servizio fissati per i call center dei venditori di energia e gas Lo Sportello ha aderito al progetto Mettiamoci la faccia possibilità di esprimere un giudizio tramite emoticons (viene ricordata a inizio chiamata nell IVR e a fine conversazione dall operatore) Sono stati registrati livelli soddisfacenti sia con riguardo alla percentuale di adesione dei chiamanti, sia con riguardo ai giudizi espressi

14 IL CALL CENTER DELLO SPORTELLO PER IL CONSUMATORE: NUMERO CHIAMATE MENSILI (2011) Chiamate entranti per mese in orario di servizio nel 2011 (gennaio - dicembre 2011) Assicurazione gas Reclam i Liberalizzazione Prezzi Biorari Bonus Elettrico Bonus Gas Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Servizio Bonus Gas Bonus Elettrico Prezzi Biorari Liberalizzazione Reclami Assicurazione gas Totale Chiamate medie/giorno Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Totale * ore dei giorni feriali

15 LIVELLI DI SERVIZIO E CUSTOMER SATISFACTION Numero Verde RISPETTO DEI LIVELLI DI SERVIZIO TARGET dic. Anno I Trim. II Trim. III Trim. ott. nov. dic. IV Trim. Anno Accessibilità al Servizio (AS) 100% 99% 100% 100% 100% 100% 100% 100% 100% 100% >90% Tempo Medio di Attesa (TMA - sec.) <240 sec Livello di Servizio (LS) 89% 87% 89% 88% 93% 92% 93% 94% 93% 91% >80% 2011 Standard TIQV LIVELLO DI SODDISFAZIONE REGISTRATO DALLA RILEVAZIONE METTIAMOCI LA FACCIA dic. Anno I Trim. II Trim. III Trim. ott. nov. dic. IV Trim. Anno Buono 76% 82% 85% 85% 83% 84% 84% 82% 83% 84% Sufficiente 16% 14% 12% 11% 12% 13% 13% 14% 13% 12% Negativo 8% 4% 3% 4% 4% 3% 3% 4% 4% 4% 96% % Chiamate conversate sottoposte a valutazione (*) 3,8% 50,0% 49,7% 38,2% 38,7% 42,1% 41,3% 39,4% 40,9% 41,9% % Utenti invitati dall'operatore a fine chiamata a lasciare la valutazione (*) 79,7% 79,3% 79,7% 82,0% 83,3% 80,5% 81,9% 80,2% (*) Percentuale calcolata su totale chiamate in orario di servizio.

16 Per saperne di più... Consumatori>qualità dei servizi telefonici > Sportello per il consumatore di energia grazie dell attenzione

LE EMOTICON E LE INDAGINI DI CS A SUPPORTO DELLA CULTURA DELLA VALUTAZIONE

LE EMOTICON E LE INDAGINI DI CS A SUPPORTO DELLA CULTURA DELLA VALUTAZIONE LE EMOTICON E LE INDAGINI DI CS A SUPPORTO DELLA CULTURA DELLA VALUTAZIONE Katia Gallo Direzione Consumatori e utenti Autorità per l energia elettrica e il gas Webinar Mettiamoci la faccia 23 aprile 2012

Dettagli

Titolo I Definizioni ed ambito di applicazione

Titolo I Definizioni ed ambito di applicazione Disposizioni dell Autorità per l energia elettrica e il gas in tema di qualità dei servizi telefonici dei venditori di energia elettrica e di gas ai clienti finali Titolo I Definizioni ed ambito di applicazione

Dettagli

REVISIONE DELLA DISCIPLINA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI DELLE AZIENDE DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE

REVISIONE DELLA DISCIPLINA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI DELLE AZIENDE DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 224/2014/R/COM REVISIONE DELLA DISCIPLINA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI DELLE AZIENDE DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE Documento per la consultazione

Dettagli

A2A SpA - Regolamentazione di Mercato. 24 gennaio 2008

A2A SpA - Regolamentazione di Mercato. 24 gennaio 2008 A2A SpA - Regolamentazione di Mercato 24 gennaio 2008 Indice del documento Delibera n. 139/07 - Direttiva in tema di qualità dei servizi telefonici dei venditori di energia elettrica e di gas Delibera

Dettagli

Manuale per la compilazione RACCOLTA DATI QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI

Manuale per la compilazione RACCOLTA DATI QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI Manuale per la compilazione RACCOLTA DATI QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI Comunicazione dei dati relativi al I semestre 2012 Le imprese esercenti l attività di vendita (di seguito: venditori) con più di

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE SULLA QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI DELLE AZIENDE DI VENDITA DI ELETTRICITÀ E GAS

RAPPORTO ANNUALE SULLA QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI DELLE AZIENDE DI VENDITA DI ELETTRICITÀ E GAS RAPPORTO 278/2016/E/COM RAPPORTO ANNUALE SULLA QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI DELLE AZIENDE DI VENDITA DI ELETTRICITÀ E GAS 2015 AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO 31 maggio 2016

Dettagli

PROMOZIONE DI PROCEDURE DI RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE NEL SETTORE ENERGETICO

PROMOZIONE DI PROCEDURE DI RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE NEL SETTORE ENERGETICO PROMOZIONE DI PROCEDURE DI RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE NEL SETTORE ENERGETICO Alberto Grossi Direttore Direzione Consumatori e utenti Consumers Forum Roma 1 marzo 2012 (*) Questo non

Dettagli

TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV)

TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV) Allegato A TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV) (Versione integrata con le modifiche apportate con le deliberazioni ARG/com

Dettagli

TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV)

TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV) Allegato A TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV) (Versione integrata con le modifiche apportate con le deliberazioni ARG/com

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI E FONDAMENTI DELLA DIRETTIVA DELL AUTORITÀ PER

Autorità per l energia elettrica e il gas RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI E FONDAMENTI DELLA DIRETTIVA DELL AUTORITÀ PER Autorità per l energia elettrica e il gas RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI E FONDAMENTI DELLA DIRETTIVA DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS IN MATERIA DI QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI DEI VENDITORI

Dettagli

Sportello per il consumatore di energia. Risultati I Semestre 2015

Sportello per il consumatore di energia. Risultati I Semestre 2015 Sportello per il consumatore di energia Risultati I Semestre 2015 Sintesi Volumi Call Center Sportello 800.166.654 Chiamate ricevute in orario di servizio Argomenti chiamate ricevute Livelli di Servizio

Dettagli

Sportello per il consumatore di energia. Risultati gennaio settembre 2015

Sportello per il consumatore di energia. Risultati gennaio settembre 2015 Sportello per il consumatore di energia Risultati gennaio settembre 2015 Sintesi Volumi Call Center Sportello 800.166.654 Chiamate ricevute in orario di servizio Argomenti chiamate ricevute Livelli di

Dettagli

Associazioni dei consumatori iscritte al Consiglio Nazionale Consumatori ed Utenti (CNCU);

Associazioni dei consumatori iscritte al Consiglio Nazionale Consumatori ed Utenti (CNCU); Allegato A Indirizzi alla Cassa Conguaglio per il Settore Elettrico per la definizione del bando inerente il Progetto per la qualificazione degli sportelli delle Associazioni dei consumatori (PQS) come

Dettagli

Energia: sostenere diritti dei consumatori per sviluppo qualità e convenienza dei servizi

Energia: sostenere diritti dei consumatori per sviluppo qualità e convenienza dei servizi Energia: sostenere diritti dei consumatori per sviluppo qualità e convenienza dei servizi Audizione dell Autorità energia al CNCU Roma, 27 gennaio 2011 - La tutela dei consumatori è una delle missioni

Dettagli

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALL INDAGINE E ISTRUZIONI OPERATIVE

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALL INDAGINE E ISTRUZIONI OPERATIVE Allegato A Indagine di soddisfazione dei clienti finali che si rivolgono ai call center relativa al 1 Semestre 2009 (articolo 30 del Testo integrato della regolazione della qualità dei servizi di vendita

Dettagli

3. Rilevazione di aspettative in relazione ai requisiti principali del servizio.

3. Rilevazione di aspettative in relazione ai requisiti principali del servizio. SINTESI DEI RISULTATI DELL INDAGINE PILOTA DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS SUI CALL CENTER COMMERCIALI DELLE PRINCIPALI IMPRESE DI VENDITA DI ELETTRICITA E DI GAS Finalità e obiettivi I

Dettagli

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALL INDAGINE E ISTRUZIONI OPERATIVE

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALL INDAGINE E ISTRUZIONI OPERATIVE Allegato A Indagine di soddisfazione dei clienti finali che si rivolgono ai call center - 1 Semestre 2011 (articolo 30 del Testo integrato della regolazione della qualità dei servizi di vendita di energia

Dettagli

Equitalia Esatri Contact center. 21 Luglio 2010

Equitalia Esatri Contact center. 21 Luglio 2010 Equitalia Esatri Contact center 21 Luglio 2010 Situazione attuale Equitalia Esatri gestisce via call center attività : informazione telefonica; back office; registrazione pagamenti. Oggetto analisi per

Dettagli

2.2.5 Servizio energetico

2.2.5 Servizio energetico 2.2.5 Servizio energetico La distribuzione di energia elettrica a Roma è gestita da Acea Distribuzione, mentre la società del Gruppo Acea che vende energia sul mercato finale è Acea Energia (ex AceaElectrabel

Dettagli

La tutela del consumatore e la qualità dei servizi di distribuzione e di vendita di energia elettrica e gas naturale

La tutela del consumatore e la qualità dei servizi di distribuzione e di vendita di energia elettrica e gas naturale La tutela del consumatore e la qualità dei servizi di distribuzione e di vendita di energia elettrica e gas naturale Gabriella Utili Responsabile Unità informazione e tutela dei consumatori Direzione Consumatori

Dettagli

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di comunicazione elettronica mobili e personali CoopVoce forniti da Coop Italia

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di comunicazione elettronica mobili e personali CoopVoce forniti da Coop Italia Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di comunicazione elettronica mobili e personali CoopVoce forniti da Coop Italia ANNO Il presente documento illustra gli indicatori di qualità dei servizi

Dettagli

Totale da pagare entro il : euro

Totale da pagare entro il : euro CONTATTI UTILI SERVIZIO CLIENTI www.prontoenel.it 800 900 800 Numero verde da tutti i numeri nazionali tutti i giorni, 24 ore su 24 QuiEnel e Punto Enel, scopri quello più vicino su www.prontoenel.it Casella

Dettagli

Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Da Agosto 2008 ad Aprile 2012

Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Da Agosto 2008 ad Aprile 2012 Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Benzina verde con servizio alla pompa Ago-08 Set-08 Ott-08 Nov-08 Dic-08 Firenze 1,465

Dettagli

(PQS) 23 2009 2 2011 GOP

(PQS) 23 2009 2 2011 GOP Selezione per il finanziamento di un Progetto per la qualificazione degli sportelli delle Associazioni dei consumatori iscritte al CNCU (PQS) come da Decreto del Ministro dello Sviluppo economico del 23

Dettagli

Il contributo di AcegasAps alle azioni di piano

Il contributo di AcegasAps alle azioni di piano PAES IL PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI TRIESTE Il contributo di AcegasAps alle azioni di piano Trieste, 14 aprile 2014 Auditorium Museo Revoltella Pagina 1 Pagina 2 Servizi offerti

Dettagli

Allegato D alla Delibera n. 711/11/CONS

Allegato D alla Delibera n. 711/11/CONS Allegato D alla Delibera n. 711/11/CONS Documento per la consultazione pubblica in materia di Nuove disposizioni in materia di carte dei servizi e qualità dei servizi di televisione a pagamento ai sensi

Dettagli

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di accesso ad internet forniti da Telecom Italia da postazione fissa

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di accesso ad internet forniti da Telecom Italia da postazione fissa Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di accesso ad internet forniti da Telecom Italia da postazione fissa ANNO Il presente documento riporta gli indicatori di qualità dei servizi di accesso

Dettagli

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di comunicazione elettronica mobili e personali CoopVoce forniti da Coop Italia

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di comunicazione elettronica mobili e personali CoopVoce forniti da Coop Italia Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di comunicazione elettronica mobili e personali CoopVoce forniti da Coop Italia ANNO Il presente documento illustra gli indicatori di qualità dei servizi

Dettagli

mercato di tutela ADEMPIMENTI DELIBERA 164/08 e s.m.i. qualità VENDITA gas

mercato di tutela ADEMPIMENTI DELIBERA 164/08 e s.m.i. qualità VENDITA gas mercato di tutela ADEMPIMENTI DELIBERA 164/08 e s.m.i. qualità VENDITA gas In adempimento all art. 40.1 del Testo Integrato Qualità Vendita (TIQV), Allegato A alla Delibera 164/08 dell Autorità per l energia

Dettagli

ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL

ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL IN PROVINCIA DI PERUGIA Ottobre 2013 ooo A cura dell Ufficio Prezzi Camera di Commercio di Perugia Indice Introduzione pag. 5 I prezzi del GPL nel I semestre 2013 - Sintesi

Dettagli

ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL IN PROVINCIA DI PERUGIA

ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL IN PROVINCIA DI PERUGIA ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL IN PROVINCIA DI PERUGIA Ottobre 2011 A cura dell Ufficio Protesti e Prezzi e dell Ufficio Studi e Ricerche Economiche Camera di Commercio di Perugia Indice Introduzione pag.

Dettagli

Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina

Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina COMUNE DI FIRENZE Area Comunicazione Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina Forum P.A. - Roma, 08 maggio 2006 I PERCORSI DI CAMBIAMENTO E INNOVAZIONE NEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di telefonia vocale forniti da Telecom Italia su rete fissa

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di telefonia vocale forniti da Telecom Italia su rete fissa Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di telefonia vocale forniti da Telecom Italia su rete fissa ANNO Il presente documento riporta gli indicatori di qualità dei servizi di telefonia vocale

Dettagli

Conferenza stampa sui primi sei mesi di attività di Linea Amica 29 luglio 2009 - Palazzo Vidoni Roma

Conferenza stampa sui primi sei mesi di attività di Linea Amica 29 luglio 2009 - Palazzo Vidoni Roma 803.001 www.lineaamica.gov.it Conferenza stampa sui primi sei mesi di attività di Linea Amica 29 luglio 2009 - Palazzo Vidoni Roma 1 Il Concept del servizio Linea Amica LINEA AMICA è un iniziativa del

Dettagli

La regolamentazione dei servizi di assistenza clienti nel settore delle comunicazioni elettroniche

La regolamentazione dei servizi di assistenza clienti nel settore delle comunicazioni elettroniche Direzione Tutela dei Consumatori Dott. Sergio Del Grosso La regolamentazione dei servizi di assistenza clienti nel settore delle comunicazioni elettroniche 1 di 20 Cosa incide sulla customer satisfaction?

Dettagli

Unipol Assicurazioni SpA Cumulative Auto Bologna 12/01/2015 11:18

Unipol Assicurazioni SpA Cumulative Auto Bologna 12/01/2015 11:18 ESER. POL AGEN. POL RAMO POL NUM. POL. ESER. SIN AGEN. SIN. NUM. SIN RAMO SIN. ISPETTORATO DATA AVVENIM. DATA CHIUSURATIPO DEN. TIPO CHIUSTP RESP ASSICURATO PREVENTIVO PAGATO DA RECUPERARE 2007 1467 130

Dettagli

REVISIONE DELLA DISCIPLINA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI DE

REVISIONE DELLA DISCIPLINA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI DE DCO 452/2014/R/com REVISIONE DELLA DISCIPLINA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI TELEFONICI DELLE AZIENDE DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE ORIENTAMENTI FINALI Osservazioni e proposte ANIGAS Milano,

Dettagli

Utilities, ottimizzare il servizio a partire dalla soddisfazione

Utilities, ottimizzare il servizio a partire dalla soddisfazione Utilities, ottimizzare il servizio a partire dalla soddisfazione Il Modello di Caring: per le utilities uno strumento di bilanciamento della qualità erogata, della soddisfazione del cliente e dei costi

Dettagli

Ente: COMUNE DI PORTICI

Ente: COMUNE DI PORTICI MUTUI IN AMMORTAMENTO ANNO 2010 CASSA DD.PP. Ente: COMUNE DI PORTICI Tipo opera: Edilizia pubblica e sociale-immobile 4502930/00 21-dic-06 200.000,00 01-gen-07 30-giu-10 179.465,06 3.676,97 3.748,13 7.425,10

Dettagli

RELAZIONE SUGLI INDICATORI DI QUALITÀ DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA MOBILI PERSONALI NOVERCA ITALIA ANNO 2010

RELAZIONE SUGLI INDICATORI DI QUALITÀ DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA MOBILI PERSONALI NOVERCA ITALIA ANNO 2010 RELAZIONE SUGLI INDICATORI DI QUALITÀ DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA MOBILI PERSONALI NOVERCA ITALIA ANNO Il presente documento illustra gli indicatori di qualità dei servizi di comunicazione

Dettagli

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di accesso ad internet forniti da Telecom Italia da postazione fissa

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di accesso ad internet forniti da Telecom Italia da postazione fissa Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di accesso ad internet forniti da Telecom Italia da postazione fissa ANNO Il presente documento riporta gli indicatori di qualità dei servizi di accesso

Dettagli

AUDIT CIVICO DEL SERVIZIO DI CALL CENTER DI SEGNALAZIONE GUASTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA NEL COMUNE DI ROMA

AUDIT CIVICO DEL SERVIZIO DI CALL CENTER DI SEGNALAZIONE GUASTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA NEL COMUNE DI ROMA AUDIT CIVICO DEL SERVIZIO DI CALL CENTER DI SEGNALAZIONE GUASTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA NEL COMUNE DI ROMA (Luglio 2007) L AGENZIA PER IL CONTROLLO E LA QUALITÀ DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI DEL COMUNE

Dettagli

IL Mercato Elettronico della PA. Cagliari, 10 giugno 2010

IL Mercato Elettronico della PA. Cagliari, 10 giugno 2010 IL Mercato Elettronico della PA Cagliari, 10 giugno 2010 MEPA - Cos è Il Mercato Elettronico della P.A., gestito da Consip per conto del MEF, è un mercato digitale all interno del quale i fornitori abilitati

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 19 GIUGNO 2014 286/2014/E/COM MISURE PER IL MIGLIORAMENTO DELL EFFICACIA DELLE ATTIVITÀ RELATIVE AL TRATTAMENTO DEI RECLAMI DA PARTE DELLO SPORTELLO PER IL CONSUMATORE DI ENERGIA. MODIFICHE

Dettagli

Ene n r e g r y M an a a n g a em e en e t n

Ene n r e g r y M an a a n g a em e en e t n Riduzione dei consumi energetici; Maggiore responsabilizzazione all uso dell energia; Aumento del valore dell azienda; Conformità alla legislazione vigente; Miglioramento continuo delle prestazioni energetiche;

Dettagli

Modalità e processo di rilevazione della customer satisfaction in Inail

Modalità e processo di rilevazione della customer satisfaction in Inail Modalità e processo di rilevazione della customer satisfaction in Inail PREMESSA L Inail da sempre fonda la sua attività su una cultura aziendale che pone l utente al centro del proprio sistema organizzativo;

Dettagli

Ufficio Servizi per l Utenza e Relazioni con il Pubblico

Ufficio Servizi per l Utenza e Relazioni con il Pubblico Ufficio Servizi per l Utenza e Relazioni con il Pubblico Periodo GENNAIO-MARZO 2011 12 APRILE 2011 Colombo CONTI pag. 1 INDICE INTRODUZIONE... 3 FREQUENZA MENSILE DELLE RICHIESTE... 4 TIPOLOGIA DEL CONTATTO...

Dettagli

FEDERCONSUMATORI - CENTRO RICERCHE ECONOMICHE, EDUCAZIONE E FORMAZIONE

FEDERCONSUMATORI - CENTRO RICERCHE ECONOMICHE, EDUCAZIONE E FORMAZIONE TAB. N. 1 OFFERTE PRESENTI NEL TROVAOFFERTE DELL AEEG PER TUTTE LE 20 CITTA CAPOLUOGO DI REGIONE,NELLE QUALI, SONO EVIDENZIATE LA FREQUENZA DELL INVIO DELLE BOLLETTE E LE MODALITA DI PAGAMENTO CONSENTITE

Dettagli

Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione

Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione 10-gen colf e badanti (4^ trimestre anno precedente) contributi Inail (4^ rata anno precedente) 16-gen coltivatori e (PC/CF) (4^ rata anno precedente) e

Dettagli

Gas Plus Vendite S.r.l. CARTA DEI SERVZI VENDITA GAS

Gas Plus Vendite S.r.l. CARTA DEI SERVZI VENDITA GAS Gas Plus Vendite S.r.l. CARTA DEI SERVZI VENDITA GAS Sommario RECAPITI... 3 PREMESSA... 3 I - PRINCIPI... 4 1. Eguaglianza ed imparzialità di trattamento... 4 2. Partecipazione... 4 3. Cortesia... 4 4.

Dettagli

NeaGest Call Center & Sales Force

NeaGest Call Center & Sales Force e forza vendite NeaGest Call Center & Sales Force Soluzioni tecnologiche evolute per un business di successo contatti Un insieme di strumenti tecnologicamente all avanguardia per incrementare i profitti

Dettagli

B O L L E T T E E L E T T R I C H E : Q U A L E L A M I G L I O R E?

B O L L E T T E E L E T T R I C H E : Q U A L E L A M I G L I O R E? e n e R g i A B O L L E T T E E L E T T R I C H E : Q U A L E L A M I G L I O R E? di MARCO VIGNOLA Dopo alcuni mesi dall introduzione della Bolletta 2.0 proviamo a valutare come le principali aziende

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 11 LUGLIO 2013 302/2013/S/EEL CHIUSURA DI UN PROCEDIMENTO SANZIONATORIO PER VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI RELATIVI AL SERVIZIO TELEFONICO COMMERCIALE L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Dettagli

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di telefonia vocale forniti da Telecom Italia su rete fissa

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di telefonia vocale forniti da Telecom Italia su rete fissa Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di telefonia vocale forniti da Telecom Italia su rete fissa ANNO Il presente documento riporta gli indicatori di qualità dei servizi di telefonia vocale

Dettagli

Articolo 1 Definizioni

Articolo 1 Definizioni Selezione per il finanziamento di un Progetto per la Qualificazione degli sportelli territoriali delle associazioni di consumatori per l anno 2014 (PQS/14) come da Decreto del Ministro dello Sviluppo economico

Dettagli

ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di residenza - IV Trimestre 2011 *

ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di residenza - IV Trimestre 2011 * ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di residenza - IV Trimestre 2011 * * La spesa annua riportata in tabella è anche indicativa per

Dettagli

DELIBERA 79/09/CSP. indicatori di qualità per il servizio dei CENTRI DI CONTATTO. 1 semestre ANNO 2012 FISSO

DELIBERA 79/09/CSP. indicatori di qualità per il servizio dei CENTRI DI CONTATTO. 1 semestre ANNO 2012 FISSO CARTA DEI SERVIZI QUALITA CALL CENTER DELIBERA 79/09/CSP indicatori di qualità per il servizio dei CENTRI DI CONTATTO 1 semestre ANNO 2012 FISSO PARAMETRO OBIETTIVO 2011 1 semestre 2012 NOTE Tempo di navigazione

Dettagli

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di televisione a pagamento forniti da Telecom Italia su rete fissa

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di televisione a pagamento forniti da Telecom Italia su rete fissa Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di televisione a pagamento forniti da Telecom Italia su rete fissa ANNO Il presente documento riporta gli indicatori di qualità dei servizi di televisione

Dettagli

Totale da pagare entro il : euro

Totale da pagare entro il : euro CASELLA POSTALE 1100 85100 POTENZA CONTATTI UTILI SERVIZIO CLIENTI Punto Enel (scopri quello più vicino su www.enelservizioelettrico.it) www.enelservizioelettrico.it 800 900 800 Numero verde da tutti i

Dettagli

Piccola ASTRE 2011 economia

Piccola ASTRE 2011 economia La liberalizzazione dell energia Testimonianza di Pippo Ranci ranci piccola ASTRE 4 feb 2011 1 1. Premessa personale 2. La teoria 3. L antefatto 4. La scelta europea 5. La riforma in Italia 6. Gli aspetti

Dettagli

Reclami per contratti non richiesti: attuazione della Parte III della Delibera 153/2012/R/com

Reclami per contratti non richiesti: attuazione della Parte III della Delibera 153/2012/R/com Reclami per contratti non richiesti: attuazione della Parte III della Delibera 153/2012/R/com Direzione Consumatori e Utenti Seminario AEEG - Milano, 18 giugno 2012 Questa presentazione non è un documento

Dettagli

1. Valutazione produzione impianto fotovoltaico

1. Valutazione produzione impianto fotovoltaico 1. Valutazione produzione impianto fotovoltaico 1.1 Posizione ed orientamento del campo fotovoltaico Località (provincia) co Como (a) Latitudine 45,77 (b) Azimut (- est / + ovest) 0 (c) Tilt - Angolo inclinazione

Dettagli

Governance nei Contact Center della PA e di aziende di settori regolamentati

Governance nei Contact Center della PA e di aziende di settori regolamentati Benchmarking Governance nei Contact Center della PA e di aziende di settori regolamentati Relativo al 2011 A cura di Livio Rolle Organizzazione, Modalità KPI Percorso Previsioni Rapporto/integrazione Verifica

Dettagli

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI Gruppo di monitoraggio INAIL Abstract È illustrata l esperienza INAIL di monitoraggio di contratti di servizi informatici in cui è prevista l assistenza

Dettagli

Company Profile METTIAMOCI LA FACCIA. Sperimentazione della Customer Satisfaction del Servizio di Call Center Ipost

Company Profile METTIAMOCI LA FACCIA. Sperimentazione della Customer Satisfaction del Servizio di Call Center Ipost METTIAMOCI LA FACCIA Sperimentazione della Customer Satisfaction del Servizio di Call Center Ipost 1 AGENDA OBIETTIVI DEL PROGETTO VANTAGGI DELLA CUSTOMER SATISFACTION IL PROGETTO per IPOST REPORTING 2

Dettagli

L evoluzione della tutela dei consumatori: qualità del servizio, indennizzi, diritti e tutele

L evoluzione della tutela dei consumatori: qualità del servizio, indennizzi, diritti e tutele IL NOTIZIARIO DELLA BORSA ITALIANA DELL'ENERGIA un progetto del GME in collaborazione con il Gruppo Adnkronos NEWSLETTER del n.3 agosto '1 focus L evoluzione della tutela dei consumatori: qualità del servizio,

Dettagli

Area Strategica Innovazione dei servizi e semplificazione normativa ed amministrativa

Area Strategica Innovazione dei servizi e semplificazione normativa ed amministrativa Area Strategica Innovazione dei servizi e semplificazione normativa ed amministrativa operativo strategico di riferimento Missione Programma Incontri periodici con le amministrazioni per realizzare semplificazioni,

Dettagli

Reclami & Conciliazione

Reclami & Conciliazione Reclami & Conciliazione Per una soluzione rapida, semplice e gratuita delle controversie, Enel in accordo con le Associazioni dei Consumatori, offre una nuova opportunità: LA CONCILIAZIONE ON-LINE Diritti

Dettagli

Gruppo Azienda Energetica - Etschwerke. Bolzano, 17 giugno 2011

Gruppo Azienda Energetica - Etschwerke. Bolzano, 17 giugno 2011 Gruppo Azienda Energetica - Etschwerke Bolzano, 17 giugno 2011 ISO 9001:2000 1 Gruppo AE - Ew Azienda Energetica SpA - Etschwerke AG capogruppo di proprietà paritetica dei Comuni di Bolzano e Merano (produzione

Dettagli

Modello elettronico di cui all'art. 3, comma 1, lett. b) della Delibera n. 154/12/CONS

Modello elettronico di cui all'art. 3, comma 1, lett. b) della Delibera n. 154/12/CONS cui si Tempo di rinnovo del credito percentile 95 del tempo di ricarica minuti 1,2 (Allegato 1 delibera Tempo di risposta dei di consultazione elenchi (Allegato 2 delibera (1) di consultazione elenchi

Dettagli

dossier franchising 2012

dossier franchising 2012 dossier franchising 2012 pag 2 Semplifichiamo il tuo futuro Invoice è l innovativo franchising italiano di call center chiavi in mano. Ogni struttura è dotata di 30 posti operatore per erogare servizi

Dettagli

Venditore che Nome propone l offerta. dell offerta sul mer. libero. Mens. Bim. Trim. Boll. Conto Corrente. Dom. Banc.

Venditore che Nome propone l offerta. dell offerta sul mer. libero. Mens. Bim. Trim. Boll. Conto Corrente. Dom. Banc. TAB. N. 1 OFFERTE PRESENTI NEL TROVAOFFERTE DELL AEEGSI PER TUTTE LE 20 CITTA' CAPOLUOGO DI REGIONE, NELLE QUALI, SONO EVIDENZIATE LA FREQUENZA DELL INVIO DELLE BOLLETTE E LE MODALITA DI PAGAMENTO CONSENTITE

Dettagli

per gestire la FATTURAZIONE e il CRM nelle SOCIETÀ ENERGETICHE

per gestire la FATTURAZIONE e il CRM nelle SOCIETÀ ENERGETICHE 3 edizione L UNICA Mostra Convegno in Italia sui Esperienze concrete, Modelli e Soluzioni per gestire la FATTURAZIONE e il CRM nelle SOCIETÀ ENERGETICHE Milano, 23 ottobre 2013 Fatturazione Forecasting

Dettagli

COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Provincia di Cuneo

COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Provincia di Cuneo COPIA COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Provincia di Cuneo DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E FINANZE N. 10 del 25/03/2013 Il Responsabile del Servizio: Rag. Filippo COLOMBARDO OGGETTO : AFFIDAMENTO

Dettagli

XXXI CONGRESSO ASSOFOND. ENERGIA e FONDERIA Scenari e prospettive. XXXI Congresso Assofond Roma, 5 ottobre 2012

XXXI CONGRESSO ASSOFOND. ENERGIA e FONDERIA Scenari e prospettive. XXXI Congresso Assofond Roma, 5 ottobre 2012 XXXI CONGRESSO ASSOFOND ENERGIA e FONDERIA Scenari e prospettive Agenda I mercati energetici La normativa Le possibili iniziative gen-12 mag-12 set-12 Il mercato elettrico Borsa Elettrica - Mercato Spot

Dettagli

CARTA dei SERVIZI. Gas e Energia Elettrica

CARTA dei SERVIZI. Gas e Energia Elettrica CARTA dei SERVIZI Gas e Energia Elettrica La carta dei servizi fissa principi e criteri per l erogazione dei servizi e costituisce elemento integrativo dei contratti di fornitura. La carta dei servizi

Dettagli

D.Lgs 102/14. Diagnosi energetiche per le imprese

D.Lgs 102/14. Diagnosi energetiche per le imprese D.Lgs 102/14 Diagnosi energetiche per le imprese 1 Recepimento direttiva 2012/27/UE sull efficienza energetica Miglioramento dell efficienza energetica Per raggiungere obiettivo SEN (Strategia Energetica

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 15 NOVEMBRE 2012 475/2012/E/COM INTEGRAZIONI E MODIFICHE ALLA DELIBERAZIONE DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS 21 GIUGNO 2012, 260/2012/E/COM, RELATIVA AL SERVIZIO CONCILIAZIONE

Dettagli

LA TUTELA DEI CONSUMATORI IN MERCATI RETAIL LIBERALIZZATI

LA TUTELA DEI CONSUMATORI IN MERCATI RETAIL LIBERALIZZATI LA TUTELA DEI CONSUMATORI IN MERCATI RETAIL LIBERALIZZATI Alberto Grossi Direttore Consumatori e qualità del servizio Autorità per l energia elettrica e il gas Questa presentazione non è un documento ufficiale

Dettagli

Città di SalsomaggioreTerme Ufficio Relazioni con il Pubblico - Anagrafe. Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE

Città di SalsomaggioreTerme Ufficio Relazioni con il Pubblico - Anagrafe. Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE Ministero per la pubblica amministrazione e l innovazione Città di SalsomaggioreTerme Ufficio Relazioni con il Pubblico - Anagrafe Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE - 1 - - 2 -

Dettagli

Motivo del reclamo (barrare la voce che interessa) Descrizione dell accaduto e motivo del reclamo

Motivo del reclamo (barrare la voce che interessa) Descrizione dell accaduto e motivo del reclamo Via Ammiraglio Gravina 2/e 90139 PALERMO Fax 091 7435463 Call Center: 800 773399 Modulo Reclami (da spedire, inoltrare presso i Punti Clienti o via Fax). E possibile anche effettuare telefonicamente il

Dettagli

La tariffa bioraria, quando conviene e consigli per il mercato libero

La tariffa bioraria, quando conviene e consigli per il mercato libero La tariffa bioraria, quando conviene e consigli per il mercato libero La nuova tariffa bioraria Il 1 luglio del 2010 entreranno in vigore le nuove tariffe biorarie fissate dall'autorità per l'energia Elettrica

Dettagli

FEDERCONSUMATORI NAZIONALE C.R.E.E.F. Centro Ricerche Economiche Educazione e Formazione

FEDERCONSUMATORI NAZIONALE C.R.E.E.F. Centro Ricerche Economiche Educazione e Formazione 1 III INDAGINE A CAMPIONE SULLE OFFERTE DEI VENDITORI DI ENERGIA NEL LIBERO MERCATO (PER USO DOMESTICO) L'indagine è stata effettuata su un campione di 20 città Capoluogo di Regione, utilizzando il trova

Dettagli

1. Valutazione produzione impianto fotovoltaico

1. Valutazione produzione impianto fotovoltaico 1. Valutazione produzione impianto fotovoltaico 1.1 Posizione ed orientamento del campo fotovoltaico Località (provincia) co Como (a) Latitudine 45,77 (b) Azimut (- est / + ovest) 0 (c) Tilt - Angolo inclinazione

Dettagli

1. Valutazione produzione impianto fotovoltaico

1. Valutazione produzione impianto fotovoltaico 1. Valutazione produzione impianto fotovoltaico 1.1 Posizione ed orientamento del campo fotovoltaico Località (provincia) co Como (a) Latitudine 45,77 (b) Azimut (- est / + ovest) 0 (c) Tilt - Angolo inclinazione

Dettagli

Mettiamoci la Faccia DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Mettiamoci la Faccia DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Mettiamoci la Faccia DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI 1 PARTE I CARATTERISTICHE E OBIETTIVI DI METTIAMOCI LA FACCIA 2 OBIETTIVI DELL INIZIATIVA

Dettagli

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di comunicazioni mobili e personali forniti da Telecom Italia

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di comunicazioni mobili e personali forniti da Telecom Italia Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di comunicazioni mobili e personali forniti da Telecom Italia ANNO Il presente documento riporta gli indicatori di qualità dei servizi di comunicazioni

Dettagli

1-Scheda Obiettivo-ISTRUTTORIA ED APPROVAZIONE STRUMENTI URBANISTICI ESECUTIVI, REGOLAMENTI E PROGETTI URBANISTICI

1-Scheda Obiettivo-ISTRUTTORIA ED APPROVAZIONE STRUMENTI URBANISTICI ESECUTIVI, REGOLAMENTI E PROGETTI URBANISTICI -Scheda Obiettivo-ISTRUTTORIA ED APPROVAZIONE STRUMENTI URBANISTICI ESECUTIVI, REGOLAMENTI E PROGETTI URBANISTICI Servizio : Responsabile :!" #! $% CdC/Ufficio : Obiettivo : &' % Unità di Operazio Tipo

Dettagli

Forum PA, 8 maggio 2006

Forum PA, 8 maggio 2006 Forum PA, 8 maggio 2006 Perché servire i contribuenti? L Agenzia deve perseguire il massimo livello di adesione agli obblighi fiscali (tax compliance) attraverso l attività di informazione ed assistenza

Dettagli

Una pagella a colori per i servizi del Comune

Una pagella a colori per i servizi del Comune 1 Convention di Mettiamoci la faccia Una pagella a colori per i servizi del Comune Camera di Commercio di Roma Tempio di Adriano, Piazza di Pietra 2 luglio 2009 Comune di Milano : LA FIRMA DEL PROTOCOLLO

Dettagli

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA Per tutelare i clienti che subiscono interruzioni o disservizi nella fornitura di energia elettrica e gas e per incentivare le società

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Energia: dal 1 gennaio bollette 2,2% per l elettricità, +2,8%per il gas Con i bonus, riduzioni superiori al 15% per le famiglie più bisognose Milano,

Dettagli

ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di NON residenza - IV Trimestre 2012 *

ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di NON residenza - IV Trimestre 2012 * ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di N residenza - IV Trimestre 2012 * * La spesa annua riportata in tabella è anche indicativa

Dettagli

CUSTOMER SATISFACTION 2011

CUSTOMER SATISFACTION 2011 DIREZIONE REGIONALE MOLISE CUSTOMER SATISFACTION 2011 REPORT DI SINTESI DELLE SEDI DELLA REGIONE MOLISE CAMPOBASSO e sedi di pertinenza ( Isernia e Termoli) Rilevazione 2011 della soddisfazione dell utenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DA PARTE DELLO SPORTELLO PER IL CONSUMATORE DI ENERGIA DELLE ATTIVITÀ AFFERENTI AL TRATTAMENTO DEI RECLAMI

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DA PARTE DELLO SPORTELLO PER IL CONSUMATORE DI ENERGIA DELLE ATTIVITÀ AFFERENTI AL TRATTAMENTO DEI RECLAMI Allegato A In vigore dal 1 gennaio 2015 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DA PARTE DELLO SPORTELLO PER IL CONSUMATORE DI ENERGIA DELLE ATTIVITÀ AFFERENTI AL TRATTAMENTO DEI RECLAMI Articolo 1 Definizioni

Dettagli

Corso Conciliatori e Operatori di

Corso Conciliatori e Operatori di PROTOCOLLO CONCILIAZIONE ENI Corso Conciliatori e Operatori di Sportello La liberalizzazione del mercato energetico La tutela del consumatore A CURA DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI 1/26 Struttura della

Dettagli

Alessandro Marangoni

Alessandro Marangoni Top Utility - II Edizione Le performance delle utility italiane Analisi delle 100 maggiori aziende dell energia, dell acqua, del gas e dei rifiuti Alessandro Marangoni Roma, 25 febbraio 2014 Gli obiettivi

Dettagli

Relazione tecnica alla deliberazione 24 novembre 2011, EEN 12/11

Relazione tecnica alla deliberazione 24 novembre 2011, EEN 12/11 Presupposti e fondamenti per la determinazione del valore del contributo tariffario per il conseguimento degli obiettivi di risparmio energetico per l anno 2012 di cui ai decreti ministeriali 20 luglio

Dettagli