STORIA DEL DOCUMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STORIA DEL DOCUMENTO"

Transcript

1 CONDIZIONI PARTICOLARI FORNITURE FRANCO DESTINO Global Procurement Italy Procurement Services, Market and Communication Procurement Standard Contrattuale Versione 6.0 Febbraio 2013 STORIA DEL DOCUMENTO VERSIONE DATA MODIFICHE VALIDITA Art. 10 Penali Art. 5 Assicurazione Art. 6 Fatturazione Art. 17 Cauzione Art. 18 Esecuzione in danno Art. 19 Riservatezza Trattamento dei dati della clientela svolto dal Committente Art. 4bis Personale utilizzato dall Appaltatore Clausole tutelanti Art. 17 Cauzione Art. 19 Riservatezza Trattamento dei dati della clientela svolto dal Committente Art. 6 Fatturazione Art. 7 Pagamenti Nuova numerazione articoli, sulla base delle Condizioni Generali Servizi Art. 41 Obblighi a carico dell Appaltatore ai sensi della Legge 134/2012

2 PREMESSA Le presenti Condizioni Particolari di Fornitura, nel seguito CPF, integrano il documento Condizioni Generali di Fornitura franco destino Rev Aprile 2012 di Enel Servizi S.r.l. (nel seguito CGF) in vigore. La versione in vigore è disponibile sul sito ed è parte integrante e sostanziale del presente Contratto. 1. DEFINIZIONI DEFINIZIONI Nell ambito del presente documento e, in generale, del Contratto si intende per: Contratto: come da art. 1 delle Condizioni Generali. Contratto chiuso: il contratto in cui tutti gli elementi negoziali sono determinati e vincolanti per entrambe le parti contrattuali. Accordo quadro: il contratto concluso con uno o più imprese con cui, nel caso di pluralità di prestazioni protratte per un tempo determinato o in relazione ad uno specifico programma di esecuzione di una commessa, si fissano le condizioni generali, soprattutto per quanto riguarda i prezzi unitari e le condizioni/modalità di esecuzione dell appalto da recepire nei successivi contratti applicativi (cd. attingimenti) e in cui il committente non si impegna per le quantità e importi; Attingimento: il contratto con cui il Committente attiva in tutto o in parte l accordo quadro richiamandone le condizioni contrattuali già pattuite; Contratto aperto: il contratto di qualsiasi importo che impegna il committente per le quantità e gli importi globali di aggiudicazione, nell ambito delle rispettive tolleranze. Tale contratto prevede la definizione, durante il periodo di validità dello stesso, delle singole prestazioni sia in termini di quantità che di tempi di esecuzione delle stesse, attraverso appositi documenti di attivazione (c.d. specifiche). Specifica su contratto aperto: il documento mediante il quale si specificano tipologia, quantità e tempi di consegna di commesse già contrattualizzati con un contratto aperto. Condizioni Generali di Appalto di Fornitura (CGF): il documento che contiene le condizioni generali che regolamentano i contratti di fornitura di Enel. Le previsioni contenute in tale documento trovano applicazione per la disciplina della Fornitura oggetto del Contratto, salvo che non siano espressamente derogate dal presente documento. Capitolato tecnico: il documento che disciplina gli aspetti tecnici e organizzativi della Fornitura oggetto del contratto Committente/i: le società del Gruppo in nome e per conto delle quali Enel Servizi S.r.l. affida la Fornitura e stipula il presente Contratto; le società del Gruppo sono parti del presente Contratto ed assumono diritti ed obblighi relativi alla gestione e all esecuzione dello stesso. Consistenza: quantità di riferimento per il calcolo dei Corrispettivi della Fornitura (es. numero 2

3 di ore, etc.), specificate con riferimento a ciascuna Fornitura nel Capitolato Tecnico. Corrispettivo: il corrispettivo dovuto dal Committente all Appaltatore a fronte della Fornitura erogato il cui importo viene determinato applicando le condizioni economiche offerte alle effettive quantità. Importo Contrattuale: l importo massimo del contratto dato dalla sommatoria dei corrispettivi e delle eventuali proroghe e opzioni. DUVRI (Documento unico di valutazione rischi da interferenze): è il documento redatto dal Committente che integra le attività dell impresa appaltatrice come atto di coordinamento e collaborazione in cui devono essere esplicate le misure adottate per eliminare o ridurre al minimo i rischi da interferenza tra le attività (cfr D. Lgs. 81/2008 art. 26 e successive modifiche e integrazioni) così composto: Parte Generale o all. A alla Parte Generale Schede di tipizzazione della sede Enel o all. B alla Parte Generale Schede relative alle interferenze ed alle misure conseguenti o all. C alla Parte Generale Verbale di coordinamento o all. D alla Parte Generale Verbale di sopralluogo Enel Servizi S.r.l.: la Società del Gruppo Enel che, in nome e per conto delle Società del Gruppo ENEL, sottoscrive il Contratto. Al riguardo si precisa che Enel Servizi S.r.l. potrà essere anche Committente. Appaltatore: come descritto all articolo 1 delle CGS. Fornitura: Fornitura oggetto del Contratto. Gestore Enel del Contratto: l Unità/Struttura organizzativa dell Enel che gestisce il presente Contratto. A tale figura spetta l onere dell affidamento della Fornitura, dei controlli di qualità, dell applicazione delle penali, ecc. Indice di Vendor Rating (IVR) : Enel ha approntato per i Prestatori, Fornitori e Appaltatori con cui ha rapporti contrattuali un sistema di Vendor Rating. Tale sistema è finalizzato alla valutazione e al monitoraggio delle performances relative alle prestazioni ricevute dai propri Fornitori ed Appaltatori nonché della affidabilità dei prodotti acquistati. Il documento è reperibile nel sito : selezionare nella sezione Diventa Appaltatore il link Vendor Rating. 2. OGGETTO DEL CONTRATTO DI APPALTO DI FORNITURA - GERARCHIA Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 2 delle Condizioni Generali di 3. OBBLIGHI DEL FORNITORE Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 3 delle Condizioni Generali di 3.1. OBBLIGHI IN CASO DI RTI In caso di cessione d azienda o di un suo ramo da parte dell impresa mandataria e/o mandante, 3

4 ferma restando la verifica ad insindacabile giudizio del Committente del possesso, in capo al cessionario, dei requisiti necessari per l esecuzione del contratto, i componenti dell originario Raggruppamento Temporaneo d Imprese: 1. garantiscono che la formalizzazione del subingresso nel Raggruppamento Temporaneo d Imprese dell operatore economico cessionario dell azienda o di un suo ramo avvenga entro 15 giorni dalla comunicazione, da parte del Committente, dell esito positivo della verifica del possesso dei requisiti necessari per l esecuzione del contratto; 2. si obbligano ad inviare entro 15 giorni dalla detta formalizzazione, copia del relativo atto notarile comprensivo del mandato collettivo speciale con rappresentanza in favore dell impresa mandataria; 3. assicurano l espletamento, senza alcuna soluzione di continuità, del servizio oggetto del contratto fino all adempimento degli obblighi di cui ai precedenti punti 1 e 2 o, in mancanza, fino alla comunicazione, da parte del Committente, del nuovo appaltatore. Fermo restando il diritto al risarcimento di tutti i danni, nonché ogni altro rimedio previsto dal contratto, in caso di violazione anche di uno solo degli obblighi di cui ai precedenti punti 1,2 e 3, il Committente ha, altresì, facoltà di risolvere il contratto stesso ai sensi e per gli effetti dell art.1456 cod. civ. 3 Bis. TRACCIABILITA DEI FLUSSI FINANZIARI 1 Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 3bis delle Condizioni Generali di 4. PERSONALE ADDETTO ALLA FORNITURA Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 4 delle Condizioni Generali di 5. LEGISLAZIONE ANTIMAFIA E SUBAPPALTI In merito al subappalto, ad integrazione di quanto previsto dall art. 5 delle Condizioni Generali di Fornitura, si precisa che: L affidamento in subappalto è consentito nei limiti del 30% dell importo ed a quanto previsto nell art. 5 delle CGF. Qualora l Appaltatore intenda ottenere l autorizzazione al subappalto deve inoltrare per iscritto al Gestore dell appalto, specifica richiesta corredata delle informazioni e della documentazione indicata nell'apposito documento "Prescrizioni per richiedere l autorizzazione al subappalto e per le comunicazioni di sub-affidamenti non riconducibili a subappalti". La richiesta di subappalto, deve essere inoltrata con congruo anticipo rispetto alla data di inizio delle attività in essa descritte. Dopo la positiva verifica di tutta la documentazione, effettuata da parte del Gestore dell appalto, lo stesso Gestore dell appalto darà comunicazione scritta all Appaltatore mediante lettera di Autorizzazione condizionata al subappalto e al completamento della consegna di tutta la documentazione necessaria per l inizio dei lavori emetterà l autorizzazione definitiva al subappalto secondo le modalità riportate nel suddetto allegato". Si precisa che gli importi derivanti dalle attività indicate in lettera d ordine, ancorché subappaltate, non concorrono alla determinazione del suddetto importo massimo. L Appaltatore, conformemente a quanto dichiarato in sede di conferma della candidatura, potrà affidare in subappalto, previa autorizzazione del Gestore dell appalto, ed in misura non superiore al 30% dell importo contrattuale, l esecuzione delle prestazioni indicate in lettera d ordine. 6. PROPRIETA INDUSTRIALI E COMMERCIALI Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 6 delle Condizioni Generali di 1 La clausola è applicabile esclusivamente alle commesse rientranti nel campo di applicazione del Dlgs 163/2006 (Codice degli appalti pubblici) 4

5 7. TERMINI DI CONSEGNA 1. Si rimanda a quanto previsto nella Specifica Tecnica. 2. Nel corso dell esecuzione del Contratto, il Committente si riserva la facoltà di: aumentare o diminuire le Consistenze oggetto della fornitura rispetto a quelle indicate nel Verbale di consegna; sospendere, cessare o aumentare l espletamento della Fornitura. Tutte le variazioni sopra indicate saranno comunicate all appaltatore al domicilio eletto nell articolo 10 del contratto, con un preavviso di almeno 10 giorni, da esplicitare a mezzo Raccomandata A.R. In deroga a quanto previsto dall art c.c., in caso delle variazioni di cui sopra, nei limiti indicati nel contratto, l appaltatore non potrà recedere anticipatamente dal Contratto e sarà tenuto a provvedere ad un corrispondente adeguamento dell erogazione della Fornitura, nel rispetto delle medesime condizioni contrattuali, ivi comprese quelle economiche, fermo restando l obbligo di garantire in ogni caso la continuità nell erogazione della fornitura. 2. L appaltatore si obbliga ad eseguire le Forniture a perfetta regola d arte, con organizzazione dei mezzi necessari, con gestione a proprio esclusivo rischio e sotto la propria direzione, sorveglianza e responsabilità, nel rispetto delle leggi vigenti o che dovessero essere emanate nel periodo di validità del Contratto e secondo le condizioni, le modalità, i termini e le prescrizioni contenute nel Capitolato Tecnico e nei relativi allegati in particolar modo per quanto riguarda l incolumità delle persone e la tutela dell ambiente. L appaltatore si obbliga ad osservare, nell esecuzione delle prestazioni contrattuali, tutte le norme, regolamenti di polizia, prescrizioni tecniche, di sicurezza in vigore e di protezione dei lavoratori in vigore, nonché quelle che dovessero essere emanate. L appaltatore si impegna espressamente a manlevare e tenere indenne il Committente da tutte le conseguenze derivanti dall eventuale inosservanza delle norme e delle prescrizioni tecniche, di carattere ambientale, di sicurezza, di igiene, e sanitarie vigenti. L appaltatore si obbliga ad eseguire gli Interventi senza interferire o recare intralci o interruzioni allo svolgimento dell attività lavorativa in atto all interno dei diversi Edifici, i quali, anche nel corso dello svolgimento delle attività, potranno continuare ad essere utilizzati dal personale del Committente per la loro destinazione istituzionale. L appaltatore si impegna ad espletare la Fornitura avvalendosi di personale specializzato, numericamente adeguato, avente adeguata qualificazione. A tal fine l appaltatore si impegna a comunicare al Committente, secondo le modalità ed i tempi fissati nel Capitolato Tecnico e relativi allegati, un programma dei turni di lavoro ed i nominativi del personale addetto all espletamento delle diverse Forniture. Resta inteso che il Committente potrà richiedere in qualunque momento, a suo insindacabile giudizio, la sostituzione del personale non ritenuto idoneo ai compiti assegnati. Qualora per l esecuzione delle obbligazioni derivanti dal Contratto il personale dell appaltatore debba accedere negli Edifici Enel, ciò dovrà avvenire nel rispetto di tutte le prescrizioni di sicurezza e accesso in vigore per essi, fermo restando che sarà cura ed onere dell appaltatore verificare preventivamente tali procedure. L appaltatore rinuncia espressamente, ora per allora, a qualsiasi pretesa o richiesta di compenso nel caso in cui la realizzazione delle Forniture dovesse essere ostacolata o resa più onerosa dalle attività istituzionali svolte dal personale del Committente negli Edifici Enel. L appaltatore si impegna ad utilizzare attrezzature e materiali idonei, garantendone la corrispondenza alle norme di legge in materia di qualità e di sicurezza. Il Committente, compatibilmente con le proprie disponibilità, potrà mettere a disposizione dell appaltatore un locale per il ricovero dei materiali e delle attrezzature occorrenti per l esecuzione degli Interventi. L appaltatore si obbliga a consentire ai Committenti e a Enel, per quanto di propria competenza, di procedere, in qualsiasi momento e anche senza preavviso, alle verifiche della piena e corretta esecuzione delle prestazioni oggetto del Contratto, nonché a prestare la propria collaborazione per consentire lo svolgimento di tali verifiche. L appaltatore si obbliga a dare immediata comunicazione al Committente di ogni circostanza che abbia influenza sull esecuzione delle attività oggetto del Contratto. 5

6 L appaltatore, nell esecuzione della Fornitura dovrà adottare ogni precauzione ed ogni mezzo necessario per evitare danni alle persone ed alle cose, restando a suo carico ogni lavoro necessario a riparare i danni arrecati nonché il risarcimento dei danni cagionati dal personale stesso al Committente e/o a terzi. L appaltatore si obbliga a rispettare tutte le indicazioni relative all esecuzione degli Interventi che dovessero essere impartite dal Gestore dell appalto. L appaltatore si obbliga, a dare immediata comunicazione al Gestore dell appalto di ogni circostanza che abbia influenza sull esecuzione delle attività oggetto del Contratto. 3. Il materiale oggetto della Fornitura dovrà essere consegnato e installato entro la data prevista in Lettera d Ordine. Prima di iniziare le attività oggetto della presente, in coerenza con l art. 26 del D. Lgs. 81/2008, il Committente e l appaltatore dovranno compilare per l edificio presso il quale verrà effettuata la Fornitura, il Verbale di coordinamento per le parti di rispettiva competenza e sottoscriverlo, detti ulteriori elaborati saranno parte integrante del presente Contratto, cui sono materialmente allegati, che in mancanza di essi si intenderà priva di ogni efficacia. In tale fase il Committente consegnerà all appaltatore eventuali Schede di tipizzazione delle sedi Enel integrative e/o sostitutive di quelle allegate alla presente Il Committente si riserva di verificare, all atto della consegna dei materiali, la loro rispondenza a quanto indicato nel presente contratto. Qualora tali verifiche evidenziassero la non rispondenza dei prodotti alle caratteristiche indicate nel presente contratto, il Committente si riserva la facoltà di rifiutare la fornitura. La garanzia sui materiali forniti dall appaltatore sarà di ventiquattro mesi dalla data di consegna. La esecuzione, da parte del Committente di prove di collaudo non libera l appaltatore dagli obblighi di garanzia. 8. SPOSTAMENTO DEI TERMINI CONTRATTUALI Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 8 delle Condizioni Generali di 9. DIVIETO DI SOSPENDERE O RALLENTARE LA FORNITURA Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 9 delle Condizioni Generali di Fornitura Franco Destino. 10. PROVA DEGLI ADEMPIMENTI Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 10 delle Condizioni Generali di 11. PREZZI CONTRATTUALI Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 11 delle Condizioni Generali di 12. VALUTAZIONE ECONOMICA DELLE VARIANTI Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 12 delle Condizioni Generali di 13. FATTURAZIONE E PAGAMENTI In deroga a quanto previsto dall art. 13 delle Condizioni Generali di Fornitura Franco Destino, si applicano le condizioni di fatturazione e pagamento previste in Lettera d Ordine. 14. PENALI A parziale deroga di quanto previsto dall art. 14 delle Condizioni Generali di Fornitura si precisa che: L appaltatore si impegna a svolgere la Fornitura con la diligenza e la cura volute dall art del codice civile e sarà, quindi, responsabile di qualsiasi conseguenza dannosa che abbia a verificarsi nel corso dello stesso. Nel caso in cui si verifichino inadempienze contrattuali, il Committente applicherà all appaltatore delle penali nei casi, secondo gli importi e le modalità indicate nel Capitolato Tecnico. 6

7 In particolare il Committente, a seguito dell effettuazione di controlli, potrà applicare all Appaltatore le penali relative alla valutazione del livello prestazionale di ciascuna Fornitura, secondo gli importi e le modalità indicate nel Capitolato Tecnico. Nelle ipotesi in cui gli inadempimenti fossero constatati mediante analisi dei dati e delle informazioni di ritorno il Committente dovrà far pervenire all appaltatore per iscritto le osservazioni e le contestazioni rilevate. L appaltatore in relazione alle contestazioni mosse, è tenuto a fornire giustificazioni scritte, entro 8 (otto) giorni dalla data della comunicazione. Trascorso il termine assegnato o, comunque, qualora le contro deduzioni non saranno ritenute valide, il Committente sarà libero di applicare la penale. Nei casi in cui gli eventuali inadempimenti contrattuali venissero individuati mediante visite ispettive i medesimi verranno constatati in presenza dell appaltatore, o di un soggetto dallo stesso delegato, e di due testimoni ovvero, nel caso in cui l appaltatore non sia presente, la constatazione dell inadempimento avverrà alla presenza solo di due testimoni. Della contestazione dell inadempimento dovrà essere redatto un verbale firmato dall appaltatore o dal suo delegato ovvero dai testimoni, nel caso in cui l appaltatore o il delegato non intenda firmare o non sia presente. L appaltatore può mettere a verbale le sue deduzioni. Qualora l appaltatore non sia presente o, comunque, non abbia messo a verbale le sue deduzioni, il verbale di constatazione dell inadempimento verrà inviato via fax all appaltatore, all attenzione del Responsabile della Fornitura; l appaltatore dovrà comunicare via fax in ogni caso le proprie deduzioni al Committente nel termine massimo di giorni 4 (quattro) naturali e consecutivi dalla ricezione del verbale di contestazione. Qualora dette deduzioni non siano accoglibili a giudizio del Committente, ovvero non via stata risposta o la stessa non sia giunta nel termine indicato, il Committente sarà libero di applicare le penali previste. La richiesta e/o il pagamento delle penali di cui al presente articolo non esonera in nessun caso l appaltatore dall adempimento dell obbligazione per la quale si è reso inadempiente e che ha fatto sorgere l obbligo di pagamento della medesima penale. L appaltatore prende atto che l applicazione delle penali previste dal presente articolo non preclude il diritto del Committente a richiedere il risarcimento degli eventuali maggior danni. Nel caso di reiterato ritardo o inadempimento, il Committente, a suo insindacabile giudizio, avrà il diritto a far eseguire le prestazioni oggetto del Contratto a terzi, addebitandone il maggior costo all appaltatore, fatto salvo il diritto al risarcimento danni. Per ogni ulteriore disposizione in relazione alle penalità si rimanda a quanto specificatamente previsto nel Capitolato Tecnico. La contestazione del disservizio sarà sempre fatta per iscritto dal Committente interessato, che riservandosi tutte le verifiche del caso, anche in contraddittorio con l Appaltatore se necessario, darà corso all applicazione della penale nel caso ne sussistano gli estremi. Il Committente si riserva comunque la possibilità di intervenire in danno per garantire in mancanza dell Appaltatore l esecuzione dei servizi. L applicazione delle penali potrà avvenire trattenendo l importo delle medesime dalle somme comunque e a qualsiasi titolo dovute dal Committente e/o escutendo parzialmente o integralmente la cauzione eventualmente prestata a titolo di garanzia dall Appaltatore. 15. RISOLUZIONE ED ESECUZIONE IN DANNO 1. Il Contratto si intende risolto di diritto ai sensi e per gli effetti dell'art del Codice Civile, lasciando impregiudicata ogni azione per il risarcimento dei danni, al verificarsi di una delle seguenti circostanze: in caso di mancata presentazione da parte dell appaltatore del DURC, in originale e in vigenza, nel corso del presente Contratto, lo stesso si intende risolto ai sensi dell art del c.c., senza che l appaltatore abbia null altro a pretendere. Nel caso in cui siano riscontrate delle irregolarità o sia comunque emerso che l appaltatore non abbia adempiuto agli obblighi di legge, il presente Contratto si intende risolto ai sensi dell art del c.c., senza che l appaltatore abbia null altro a pretendere. nel caso in cui siano riscontrate delle irregolarità o sia comunque emerso che l appaltatore non abbia adempiuto agli obblighi di cui alla legge 68/99, il presente Contratto si intende risolto ai sensi dell art del c.c., senza che l appaltatore abbia null altro a pretendere. 7

8 nel caso di accertamento con sentenza passata in giudicato della commissione di illeciti amministrativi e/o reati previsti dal D. Lgs. 231/01, ovvero, nel caso di violazione rispetto a quanto riportato nel Codice Etico Enel, nel Piano Anticorruzione e nel Modello organizzativo ex D.Lgs.n. 231/ In merito alla risoluzione, inoltre, si specifica che Gli altri inadempimenti, diversi da quelli sopra indicati, verranno comunque constatati facendo pervenire all appaltatore per iscritto le osservazioni e le contestazioni rilevate. L appaltatore in relazione alle contestazioni mosse, è tenuto a fornire giustificazioni scritte, entro 8 (otto) giorni dalla data della comunicazione. In entrambi i casi, trascorso il termine assegnato o, comunque, qualora le controdeduzioni non saranno ritenute valide, il Committente o Enel, in nome e per conto del Committente, saranno liberi di risolvere il Contratto nella sua interezza ai sensi del presente articolo. In tutti i casi di risoluzione del Contratto il Committente avrà diritto di trattenere definitivamente le somme oggetto della garanzia escussa, fermo restando il diritto al risarcimento dell integrale danno in caso di insufficienza delle somme escusse. Gli effetti della risoluzione non si estenderanno alle prestazioni già eseguite ai sensi dell art c.c.. Il Contratto potrà essere risolto di diritto da Enel e dai Committenti esplicitamente anche per i seguenti motivi: nel caso di insolvenza o di grave dissesto economico e finanziario dell appaltatore risultante dall avvio di una procedura concorsuale o dal deposito di un ricorso/istanza che proponga lo scioglimento, la liquidazione, la composizione amichevole, la ristrutturazione dell indebitamento o il concordato con i creditori, ovvero nel caso in cui venga designato un liquidatore, curatore, custode o soggetto avente simili funzioni, le quali entri in possesso dei beni o venga incaricato della gestione degli affari dell appaltatore; nel caso in cui taluno dei componenti l organo di amministrazione o l Amministratore Delegato o il Direttore Generale o il Responsabile Tecnico dell appaltatore siano condannati, con sentenza passata in giudicato, per delitti contro la Pubblica Amministrazione, l ordine pubblico, la fede pubblica o il patrimonio, ovvero siano assoggettati alle misure previste dalla normativa antimafia; nel caso in cui l appaltatore non risulti avere, ovvero perda i requisiti minimi e le Licenze/Autorizzazioni di legge necessarie per l espletamento della Fornitura, richiesti per l erogazione della Fornitura ovvero per la partecipazione alla Gara/procedura di affidamento attraverso la quale il medesimo appaltatore si è aggiudicato il Contratto, nonché quelli richiesti per la stipula del Contratto medesimo; Il presente contratto è stato redatto in osservanza della normativa antimafia. Pertanto qualora dagli accertamenti antimafia presso la Prefettura competente dovesse risultare la sussistenza delle cause di decadenza, divieto o sospensione di cui all articolo 10 della legge 575/65, Enel procederà alla risoluzione del contratto. 16. RISOLUZIONE DEL CONTRATTO PER VIOLAZIONE DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TUTELA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 16 delle Condizioni Generali di 17. RECESSO A parziale deroga di quanto previsto dall art. 17 delle Condizioni Generali di Fornitura si dichiara che: Il Committente si riserva la facoltà, ai sensi dell art c.c., di recedere dal Contratto in qualunque momento e a suo insindacabile giudizio, con preavviso di 30 giorni da darsi al Appaltatore mediante Raccomandata A/R. Dalla data di efficacia del recesso, l appaltatore dovrà cessare tutte le prestazioni contrattuali nei confronti del Committente assicurando che tale cessazione non comporti ad esso danno alcuno. L appaltatore ha diritto al pagamento delle prestazioni eseguite, purché correttamente ed a regola d arte, secondo il corrispettivo e le condizioni contrattuali rinunciando espressamente, ora per allora, a qualsiasi ulteriore eventuale pretesa anche di natura risarcitoria ed a ogni 8

9 ulteriore compenso o indennizzo e/o rimborso delle spese, anche in deroga a quanto previsto dall articolo 1671 cod. civ. 18. CAUZIONI Ad integrazione di quanto previsto dall art. 15 delle Condizioni Generali dei Servizi si specifica che l Appaltatore ha costituito apposita cauzione definitiva a favore del Committente a garanzia degli impegni contrattuali per l importo indicato in lettera d ordine. Tale cauzione è rilasciata a prima e semplice richiesta incondizionata, irrevocabile, con rinuncia alla preventiva escussione, estesa a tutti gli accessori del debito principale, in favore del Committente a garanzia dell esatto e corretto adempimento di tutte le obbligazioni anche future ai sensi e per gli effetti dell art C.C., nascenti dal contratto in relazione al medesimo. Per i contenuti della cauzione si rimanda all allegato Fideiussione - cauzione. 19. CEDIBILITA DEI CREDITI DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 19 delle Condizioni Generali di 20. INFORMAZIONI FORNITE DA ENEL Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 20 delle Condizioni Generali di 21. CONFLITTI DI INTERESSE Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 21 delle Condizioni Generali di 22. SORVEGLIANZA Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 22 delle Condizioni Generali di 23. ASSICURAZIONI Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 23 delle Condizioni Generali di 24. GARANZIE Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 24 delle Condizioni Generali di 25. VENDOR RATING Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 25 delle Condizioni Generali di 26. RISERVATEZZA E PROTEZIONE DEI DATI Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 26 delle Condizioni Generali di 27. TUTELA DEI DATI PERSONALI INFORMATIVA Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 27 delle Condizioni Generali di 28. COMUNICAZIONI TRA LE PARTI Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 28 delle Condizioni Generali di 29. CODICE ETICO, PIANO ANTICORRUZIONE E MODELLO ORGANIZZATIVO EX D. LGS. 231/2001 Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 29 delle Condizioni Generali di 9

10 29 bis. CLAUSOLA di SICUREZZA AZIENDALE Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 29bis delle Condizioni Generali di 30. RAPPRESENTANZA FISCALE e TECNICA PAESI NON UE Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 30 delle Condizioni Generali di 31. FORO COMPETENTE Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 31 delle Condizioni Generali di 32. IMPOSTE E TASSE Per il presente contratto si rimanda a quanto previsto dall art. 32 delle Condizioni Generali di 33. PERSONALE UTILIZZATO DALL APPALTATORE CLAUSOLA TUTELANTE (Responsabilità Solidale del Committente begli Appalti di Lavori e Servizi) Per il presente contratto tale articolo non si applica. 34. OBBLIGHI A CARICO DELL APPALTATORE AI SENSI DELLA LEGGE 134/2012 (adempimenti fiscali, legislazione, subappalto, subcontratti) 1. OBBLIGHI A CARICO DELL APPALTATORE IN TEMA DI ADEMPIMENTI FISCALI Prima di ogni pagamento, l appaltatore si obbliga a consegnare ad Enel - per se stesso e per ciascuno dei suoi eventuali subappaltatori - un asseverazione o una dichiarazione sostitutiva resa dal legale rappresentante ai sensi del DPR n. 445/00 (secondo gli standard allegati alla Documentazione Contrattuale) - attestante l avvenuto adempimento degli obblighi di cui all art 35, comma 28 del D.L. 223/06 convertito con modifiche dalla Legge 248/06 e cioè il corretto adempimento dei versamenti delle ritenute fiscali sui redditi di lavoro dipendente e dell imposta sul valore aggiunto, relativi alle prestazioni effettuate in esecuzione del presente Contratto e scaduti alla data del pagamento del corrispettivo. In caso di asseverazione, questa deve essere rilasciata da un Responsabile dell assistenza fiscale dei CAF (art.35, comma 1 D.L. n.241/1997) o da uno dei soggetti iscritti ai relativi albi professionali (art.3, comma 3, lett. a) del D.P.R. n.322/1998). Non sono ritenute idonee asseverazioni/dichiarazioni generiche. Detta asseverazione/dichiarazione deve essere corredata da fotocopia del documento di riconoscimento del sottoscrittore della stessa. Per ciò che riguarda l Appaltatore, la suddetta documentazione dovrà pervenire in Amministrazione in originale ovvero tramite FAX/mail all indirizzo/numero di telefono indicati nella Documentazione Contrattuale. In assenza della suddetta documentazione, Enel potrà sospendere il pagamento del relativo corrispettivo. Per ciò che riguarda la suddetta asseverazione/dichiarazione dell eventuale subappaltatore, questa dovrà essere trasmessa - a cura dell Appaltatore all Unità che gestisce il contratto. 2. LEGISLAZIONE ANTIMAFIA, SUBAPPALTO, SUBCONTRATTI. Il Contratto deve essere eseguito nel rispetto di tutti gli obblighi previsti dalle leggi in materia di prevenzione della delinquenza di tipo mafioso. Il subappalto è ammesso nei limiti previsti dalla legislazione vigente in materia e di quanto stabilito nella Documentazione Contrattuale. In particolare si applica l art. 118 del D.Lgs. 163/06 e pertanto, in ottemperanza alla suddetta disposizione l Appaltatore in relazione alle attività o parti di attività che in sede di offerta ha dichiarato di voler subappaltare, potrà procedere con l'affidamento in subappalto, solo dopo che l Enel avrà verificato le condizioni previste dalla legge e i parametri sulla sicurezza ed avrà quindi rilasciato la preventiva autorizzazione. 10

11 A tal fine l Appaltatore dovrà avanzare la richiesta di volersi avvalere del subappalto, in tempo utile e tenendo conto dei tempi di rilascio della suddetta autorizzazione, inviando all Enel apposita comunicazione scritta contenente: o l'indicazione dettagliata delle attività per le quali si chiede autorizzazione al subappalto e il relativo importo; o l'indicazione del soggetto subappaltatore. o data presunta di inizio e fine subappalto. E fatto divieto all Appaltatore di dare in subappalto o di concedere in cottimo l'esecuzione di qualsiasi parte delle attività comprese nell'appalto, se non è stato espressamente autorizzato per iscritto dall unità Enel che gestisce il contratto. Inoltre, dovrà allegare la seguente documentazione: o Appaltatore - copia autenticata del contratto di subappalto sottoscritto dalle parti; - dichiarazione relativa alla sussistenza o meno di eventuali forme di controllo o collegamento, a norma dell art C.C., con l impresa subappaltatrice, nonché analoga dichiarazione effettuata da ciascuna impresa partecipante nel caso di R.T.I. o consorzio; o Subappaltatore - dichiarazione sostitutiva, attestante l'insussistenza delle cause di esclusione di cui all art. 38 del D.Lgs. 163/06; - dichiarazione/i rilasciata/e dalla/e impresa/e subappaltatrice/i qualora la/e stessa/e abbia/no forma societaria rientrante tra quelle previste dal D.P.C.M. 11 maggio 1981, n il certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. della ditta subappaltatrice per attività attinenti a quelle oggetto del subappalto; per i subappaltatori esteri si applicano le disposizioni di cui all art. 39 commi 2 e 3 del D.Lgs. 163/06; - autocertificazione attestante la regolarità degli adempimenti di legge e di contratto in materia di rapporti di lavoro dei propri dipendenti specificando: Codice Impresa e Sede INAIL Matricola Impresa e Sede INPS Matricola Impresa, Sede e, eventualmente, Tipo Cassa Edile Contratto Collettivo Nazionale applicato autocertificazione attestante la regolarità degli adempimenti in materia di igiene e di sicurezza del lavoro nei confronti dei propri dipendenti; dichiarazione rilasciata dal subappaltatore ai sensi dell art. 47 del DPR 445/2000 di possesso di adeguata forza lavoro con la specifica professionalità necessaria per l esecuzione, in sicurezza, delle attività subappaltate, di aver svolto attività formative in materia di sicurezza per i rischi propri dell impresa subappaltatrice per l esecuzione delle attività oggetto di subappalto alle proprie maestranze, ovvero di impegnarsi a svolgere dette attività formative con particolare riferimento ai rischi specifici esistenti nell ambiente in cui è destinato ad operare ed agli eventuali rischi derivanti da interferenze prima dell inizio delle attività subappaltate. Il contratto di subappalto dovrà essere depositato, in copia autentica, presso l'unità Enel che gestisce il contratto, almeno 20 giorni prima della data di effettivo inizio delle relative prestazioni. L Appaltatore deve praticare, per le attività affidate in subappalto, gli stessi prezzi di contratto con un ribasso non superiore al 20% (ventipercento), ad eccezione dei relativi oneri della sicurezza che devono essere corrisposti senza alcun ribasso. L Appaltatore autorizzato ad affidare attività in subappalto dovrà corrispondere al subappaltatore l'importo delle attività da quest'ultimo eseguite, provvedendo a trasmettere all'unità Enel che gestisce il contratto, entro 20 giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato nei suoi confronti, copia delle fatture quietanzate relative ai pagamenti corrisposti al subappaltatore, con l'indicazione delle ritenute di garanzia effettuate nonché la documentazione prevista al successivo Obblighi del subappaltatore in tema di adempimenti fiscali. 11

12 Ove l Appaltatore non adempia alla trasmissione delle fatture e della documentazione di cui sopra entro il predetto termine, l Enel sospenderà il pagamento degli importi relativi agli stati di avanzamento contabili, fino a quando non sia stata sanata l'inadempienza, senza che l Appaltatore possa pretendere dall Enel indennizzi o risarcimento di danni né la maturazione di interessi o altro. L Enel si riserva in casi eccezionali di corrispondere direttamente ai subappaltatori l importo dovuto per le prestazioni degli stessi eseguite. L Appaltatore é solidamente responsabile con il subappaltatore degli adempimenti a quest ultimo facenti carico, per gli obblighi di sicurezza previsti nella normativa vigente. Qualora l Enel, nel corso dell esecuzione delle attività oggetto di subappalto, accerti la non sussistenza o il venir meno nei confronti di un subappaltatore, di una o più delle condizioni previste dalla vigente legislazione applicabile e/o dalla Documentazione contrattuale, potrà procedere, a seconda dei casi, alla revoca dell autorizzazione oppure alla sospensione delle relative attività fino alla cessazione della causa di sospensione stessa. In tale ultimo caso, Enel diffiderà l Appaltatore a far cessare le irregolarità riscontrate entro un termine di 30 giorni dalla ricezione della diffida, pena la revoca dell'autorizzazione al subappalto. A seguito della revoca dell'autorizzazione, l Appaltatore sarà tenuto a risolvere immediatamente il contratto di subappalto stesso con assunzione diretta delle relative attività, senza alcun onere aggiuntivo per l Enel e fatto salvo il risarcimento di eventuali danni subiti daenel. Nei contratti con i subappaltatori e gli Appaltatori, devono essere riportate tutte le prescrizioni contenute nel presente contratto di appalto, inclusa la specifica indicazione dei costi della sicurezza. L inadempimento dei suddetti obblighi anche imputabile al subappaltatore - costituirà causa di risoluzione del Contratto, ai sensi e per gli effetti dell art.1456 cod. cv.. L 'esecuzione delle prestazioni affidate in subappalto non può formare oggetto di ulteriore subappalto. L eventuale affidamento a terzi dell esecuzione di parte della prestazione oggetto del Contratto non esclude né limita gli obblighi ed gli oneri contrattualmente assunti dall Appaltatore, che rimane responsabile nei confronti di ENEL dell esecuzione, nonché dell eventuale risarcimento a terzi, danneggiati in occasione della loro esecuzione. È fatto obbligo all'appaltatore di comunicare all Unità Enel che gestisce il contratto, per tutti i subcontratti (cioè per attività che non sono da assoggettare alla disciplina del subappalto) stipulati per l'esecuzione dell'appalto, il nome del sub-contraente, l'importo del contratto, l'oggetto del lavoro servizio affidato. 3. OBBLIGHI DEL SUBAPPALTATORE IN TEMA DI ADEMPIMENTI FISCALI Fermo restando quanto prescritto a carico dell appaltatore nel precedente comma 1 Obblighi a carico dell appaltatore in tema di adempimenti fiscali, il subappaltatore si obbliga a consegnare all APPALTATORE, prima di ogni pagamento un asseverazione o una dichiarazione sostitutiva resa dal legale rappresentante ai sensi del DPR n. 445/00 (secondo gli standard allegati alla Documentazione Contrattuale) - attestante l avvenuto adempimento degli obblighi di cui all art 35, comma 28 del D.L. 223/06 convertito con modifiche dalla Legge 248/06 e cioè il corretto adempimento dei versamenti delle ritenute fiscali sui redditi di lavoro dipendente e dell imposta sul valore aggiunto, relativi alle prestazioni effettuate nell ambito del rapporto di subappalto e scaduti alla data del versamento del corrispettivo. L asseverazione di cui sopra deve essere rilasciata da un Responsabile dell assistenza fiscale dei CAF (art.35, comma 1 D.L. n.241/1997) o da uno dei soggetti iscritti ai relativi albi professionali (art.3, comma 3, lett. a) del D.P.R. n.322/1998). Non sono ritenute idonee asseverazioni/dichiarazioni generiche. Detta asseverazione/dichiarazione deve essere corredata da fotocopia del documento di riconoscimento del sottoscrittore della stessa. 35. PROPRIETA DEGLI ELABORATI E CESSIONE DIRITTI Per il presente contratto tale articolo non si applica. 36. ALLEGATI 1. Fac-simile Fideiussione cauzione 2. Dichiarazione sostitutiva ex legge 134/

13 ALLEGATO 1 Fac-simile Fideiussione cauzione 13

14 FAC-SIMILE FIDEIUSSIONE L Istituto Bancario/Assicurativo, con sede in. (in seguito denominato Istituto ) in persona dei suoi legali rappresentanti e firmatari, signori, presta fideiussione alle condizioni che seguono nell interesse dell Impresa.. (in seguito denominata Impresa ), a favore dell Enel (specificare la Società del Gruppo interessata) S.p.A. (in seguito denominata ENEL ), per la somma di, corrispondente all importo della garanzia richiesta per la esecuzione del contratto di fornitura/lavori/servizi (specificare la tipologia di appalto) n.. del.., avente ad oggetto.. La presente garanzia è irrevocabile ed è stipulata a garanzia dell adempimento di tutte le obbligazioni contrattuali assunte dall Impresa delle quali l Istituto si dichiara pienamente a conoscenza accettandole in ogni loro parte, a garanzia dell adempimento degli obblighi retributivi, contributivi relativi al personale impegnato nell esecuzione dell appalto, compresi i lavoratori dell eventuale subappaltatore, (in adempimento degli obblighi previsti dalla Legge 248/2006 art.35, commi dal bis fatta eccezione per gli appalti di pura fornitura di materiali), nonché a garanzia delle maggiori somme che ENEL avesse eventualmente pagato in più durante l esecuzione dell appalto in confronto ai risultati della liquidazione finale a saldo. La presente garanzia è valida fino: 1. al 26esimo (valutare la possibilità di inserire un termine maggiore secondo il periodo di garanzia, in base alle esigenze specifiche del singolo contratto) successivo alla data di accettazione dell'ultima consegna della fornitura risultante da documento sottoscritto dall Enel (se trattasi di fornitura). 2. alla data di accettazione definiva/collaudo con esito positivo/liquidazione finale a saldo o altro documento analogo da cui risulti l ultimazione dei lavori. Ai soli fini dell accertamento dell adempimento, da parte dell Impresa, dell adempimento degli obblighi retributivi, contributivi relativi al personale impegnato nell esecuzione dell appalto, la garanzia rimarrà valida ed efficace fino al 27esimo mese successivo alla data di cui sopra (se trattasi di lavori, servizi o contratti assimilabili). Trascorso l indicato periodo di validità,, la garanzia è automaticamente svincolata estinguendosi ad ogni effetto, a meno che l ENEL non comunichi all Istituto, nel periodo di validità di cui sopra, che risulta contestato il mancato adempimento da parte dell Impresa degli obblighi inerenti i rapporti di lavoro relativi al personale impegnato nell esecuzione dell appalto. In tale caso il periodo di validità della garanzia è automaticamente prorogato fino alla completa soddisfazione dei diritti eventualmente azionati a seguito del mancato adempimento dell Impresa e/o dell eventuale subappaltatore. La liberazione anticipata della garanzia rispetto ai termini di cui sopra può avere luogo solo con la consegna dell originale di fideiussione da parte dell ENEL o con apposita dichiarazione liberatoria redatta e sottoscritta dall ENEL da far pervenire all Istituto. L Istituto si impegna a pagare all ENEL, a prima richiesta, le somme da quest ultima richieste, fermo restando che l Istituto non godrà del beneficio della preventiva escussione del debitore principale di cui all art c.c.. In particolare, il pagamento delle somme dovute dovrà avvenire con valuta fissa al 15 (quindicesimo) giorno dal ricevimento della richiesta spedita da ENEL con raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata per conoscenza anche all Impresa, senza che l Istituto possa sollevare le eccezioni che spettano all Impresa, rinunciando comunque fin da ora espressamente ad eccepirle.

15 L Istituto rinunzia sin da ora ad eccepire la decorrenza del termine di cui all art c.c. Restano salve le azioni di legge nel caso in cui le somme pagate risultassero parzialmente o totalmente non dovute. L Istituto è surrogato all ENEL, nei limiti delle somme pagate, in tutti i diritti, ragioni ed azioni verso l Impresa, suoi successori, coobbligati o aventi causa. A tale scopo, l ENEL faciliterà le azioni di recupero fornendo all Istituto tutti gli elementi utili, relativi al contratto garantito, in suo possesso. Eventuali condizioni generali, in contrasto con quanto specificatamente previsto nella presente garanzia, non hanno effetto nei confronti di ENEL. La presente garanzia è pienamente valida ed efficace ancorché non sottoscritta da ENEL. Tutte le comunicazioni all Istituto, dipendenti dalla presente fideiussione, dovranno essere fatte esclusivamente con lettera raccomandata con avviso di ricevimento, alla sede dell Istituto risultante dal frontespizio della fideiussione. In caso di controversie tra ENEL e l Istituto, Foro competente esclusivo è quello di Roma.

16 ALLEGATO 2 Dichiarazione sostitutiva ex legge 134/

17 ALLEGATO 1 Fac simile del documento di asseverazione (modello per appaltatore) Asseverazione del Professionista Il/La sottoscritto/a, nato/a a, il, Codice fiscale, residente in, via n. cap, responsabile dell assistenza fiscale del centro... di cui all art. 35, comma 1, D.lgs 9 luglio 1997, n. 241 sito in.. abilitato all esercizio della professione di cui all articolo 3, comma 3, lettera a) del Decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, in quanto iscritto all Albo/Ordine/ dei della Provincia di con il n. _, ovvero alla Sezione A/Sezione B dell Albo., con studio in relativamente al/i contratto/i di appalto sotto elencati tra il committente e l appaltatore ASSEVERA AI SENSI DELLA LEGGE 134/2012 che il /la _Società., Partita Iva..appaltatore ha effettuato i versamenti all erario delle ritenute fiscali sui redditi di lavoro dipendente e dell imposta sul valore aggiunto, scaduti alla data del pagamento del corrispettivo, dovuti in relazione alle prestazioni effettuate in esecuzione del contratto di appalto seguente: Contratto numero del CHE ALLA DATA DEL. (gg/mm/aa): 1) le fatture emesse per il contratto sono state registrate e la relativa imposta sul valore aggiunto, i cui termini di versamento sono scaduti alla data di cui sopra, è stata liquidata nel mese (1) di...(mm/aa); 2) dalla suddetta liquidazione è scaturito un ammontare complessivo dell importo IVA a: CREDITO DEBITO 3) per le suddette fatture è stato applicato: 1

18 REGIME ORDINARIO REVERSE CHARGE REGIME IVA PER CASSA Estremi dei versamenti modello/i F24 Data Ricevuta di pagamento(2) (gg/mm/aa)... L IVA versata include quella riferibile al contratto di appalto/subappalto per il quale la presente dichiarazione è rilasciata. 4) le ritenute fiscali sui redditi di lavoro dipendente in relazione ai lavoratori impiegati nell esecuzione del contratto i cui termini di versamento sono scaduti alla data di cui sopra, sono state versate, anche mediante scomputo totale o parziale Estremi dei versamenti modello/i F24 Data Ricevuta di pagamento(2) (gg/mm/aa)... (gg/mm/aa)... (gg/mm/aa)... Le ritenute versate includono quelle riferibili al contratto di appalto/subappalto per il quale la presente dichiarazione è rilasciata Ovvero, che l appaltatore/sub appaltatore non ha corrisposto redditi di lavoro dipendente in relazione alle prestazioni relativamente effettuate nell ambito del contratto di appalto/subappalto 2

19 , lì timbro professionale e firma del Professionista Note (1) Indicare il mese o il trimestre in base alla tipologia di liquidazione mensile o trimestrale. (2) Indicare la data e il numero del protocollo telematico rilasciato dal sistema di pagamento utilizzato (Entratel, Fisconline, home banking e remote banking). 3

20 ALLEGATO 2 Fac simile del documento di dichiarazione (modello per appaltatore in caso di asseverazione per dichiarare subappalto si o no) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (Art.47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445) Spett.le Enel Oggetto: Contratto d'appalto... Comunicazione di affidamento di subappalto Il/La sottoscritto/a (cognome) (nome).. nato/a a.(.) il (luogo) (prov.).. Codice Fiscale residente a. (.) in via n. (luogo).. (prov.). (indirizzo). domiciliato/a in ( ) in via n. (luogo).. (prov.). (indirizzo). In qualità di rappresentate legale della Impresa/Società. con sede legale in ( ) in via n. 4

CONDIZIONI PARTICOLARI COMUNICAZIONE STORIA DEL DOCUMENTO

CONDIZIONI PARTICOLARI COMUNICAZIONE STORIA DEL DOCUMENTO DOA/ASMC CONDIZIONI PARTICOLARI COMUNICAZIONE Global Procurement Italy Procurement Services, Market and Communication Procurement Standard Contrattuale Versione 6.0 Febbraio 2013 STORIA DEL DOCUMENTO VERSIONE

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA.

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA Allegato 4 SCHEMA DI CONTRATTO SOMMARIO ARTICOLO 1 DEFINIZIONI...4 ARTICOLO

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA Allegato D SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA CIG 0456191CB5 Agenzia Italiana del Farmaco 1 Agenzia

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA Premesso che - in data 23/05/2011 è stato approvato il Regolamento

Dettagli

BAGAGLI IN PARTENZA E RICONSEGNA BAGAGLI IN ARRIVO, NONCHE DEI SEGUENTI SERVIZI SU RICHIESTA:

BAGAGLI IN PARTENZA E RICONSEGNA BAGAGLI IN ARRIVO, NONCHE DEI SEGUENTI SERVIZI SU RICHIESTA: SCHEMA DI CONTRATTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI: (a) PULIZIA AEROMOBILI, (b) SMISTAMENTO BAGAGLI IN PARTENZA E RICONSEGNA BAGAGLI IN ARRIVO, NONCHE DEI SEGUENTI SERVIZI SU RICHIESTA:

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A.

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento

Dettagli

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N. 181 NONCHÉ PER IL SERVIZIO DI STOCCAGGIO E CUSTODIA DEGLI

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento di un incarico

Dettagli

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO AVVISO PUBBLICO UNIONCAMERE LAZIO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA IN ECONOMIA A MEZZO DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO STUDIO, ANALISI, MONITORAGGIO, ASSISTENZA TECNICA, COMUNICAZIONE

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DELLE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DELLE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DELLE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA In Reggio Emilia addì TRA ACER AZIENDA CASA EMILIA - ROMAGNA DI

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

CIG: 5611321094. Effettuazione per l anno 2014 del servizio di diserbo chimico delle linee ferroviarie e

CIG: 5611321094. Effettuazione per l anno 2014 del servizio di diserbo chimico delle linee ferroviarie e CIG: 5611321094 Effettuazione per l anno 2014 del servizio di diserbo chimico delle linee ferroviarie e relative pertinenze, oltre ad eventuali prestazioni accessorie SCHEMA DI CONTRATTO Art. 1 Art. 2

Dettagli

Xxx xxxxx 2015. L anno duemilaquindici, il giorno XXXX del mese di XXXX, ad Ancona in Piazza

Xxx xxxxx 2015. L anno duemilaquindici, il giorno XXXX del mese di XXXX, ad Ancona in Piazza SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SUPPORTO ALLE ATTIVITA' DI COMUNICAZIONE SULL'AZIONE DEL COMUNE DI ANCONA. CIG: 6372861B41 - REPUBBLICA ITALIANA Xxx xxxxx 2015 L

Dettagli

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO E FORNITURA DEI SERVIZI RELATIVI ALLA PRENOTAZIONE E RILASCIO DI TITOLI DI VIAGGIO (AEREI, FERROVIARI, AUTOMOBILISTICI E MARITTIMI), NONCHE DEI SERVIZI TURISTICI,

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013 Oggetto: AVVIO DI PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI BUSTE INTESTATE PER LE NECESSITA DELL MEDIANTE RICORSO AL M.E.P.A.

Dettagli

Capitolato Amministrativo

Capitolato Amministrativo ALLEGATO C Capitolato Amministrativo Relativo al bando di gara per l affidamento del Servizio di realizzazione, personalizzazione, erogazione, monitoraggio e rendicontazione dei voucher sociali del valore

Dettagli

Via n. con sede operativa in. Via n. con sede legale in Via con sede operativa in Via n. Via n. con sede operativa in Via n.

Via n. con sede operativa in. Via n. con sede legale in Via con sede operativa in Via n. Via n. con sede operativa in Via n. n.1 Marca da Bollo 14,62 x la sola parte dell istanza ALLEGATO 1 - (da compilare e inserire nella busta A) Al COMUNE DI DICOMANO Ufficio Protocollo P.zza della Repubblica, 3 50062 DICOMANO (FI) ISTANZA

Dettagli

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 L anno duemila., il giorno ( ) del mese di., in. presso la sede dell., via.,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Fornitura professionale di manodopera a termine OGGETTO. Area 02 Organizzazione e sviluppo COMMITTENTE/CONTRAENTE

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Fornitura professionale di manodopera a termine OGGETTO. Area 02 Organizzazione e sviluppo COMMITTENTE/CONTRAENTE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI OGGETTO Fornitura professionale di manodopera a termine COMMITTENTE/CONTRAENTE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Area 02 Organizzazione e sviluppo Dott.ssa Marte Guglielmi DEFINIZIONI

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (da restituire in carta libera debitamente compilata e sottoscritta)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (da restituire in carta libera debitamente compilata e sottoscritta) ALLEGATO B (da inserire nella busta A ) AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE: Al fine di garantire maggiore speditezza nell esame della documentazione amministrativa e soprattutto al fine di ridurre al minimo

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO Art. 1 - OGGETTO Art. 2 - COMUNICAZIONI Art. 3 - DECORRENZA E DURATA DELLA FORNITURA Art. 4 - DEPOSITI

Dettagli

Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria

Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria Spett.le COMUNE DI COLOGNO AL SERIO VIA ROCCA, 1 24055 COLOGNO AL SERIO AREA SERVIZI ALLA PERSONA

Dettagli

4602699B5C CUP: F23H11000130001

4602699B5C CUP: F23H11000130001 ALLEGATO 3 SCHEMA DI CONTRATTO Oggetto: Affidamento per l esecuzione delle indagini geognostiche, geotecniche e di caratterizzazione ambientale per l attuazione del Piano di Caratterizzazione dell area

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO COMEC-BINDER S.r.l.

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO COMEC-BINDER S.r.l. CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO COMEC-BINDER S.r.l. 1. Oggetto del contratto Le forniture di materiali, semilavorati e prodotti finiti a COMEC-BINDER S.r.l. (nel seguito per brevità COMEC ) sono regolate

Dettagli

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO L Impresa con sede legale in Via n C.F. n. P. I.V.A. nella persona del legale rappresentate nato a il, in appresso per brevità denominata APPALTATORE E L Impresa

Dettagli

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali COMUNE DI CAER CAPITOLATO D ONERI per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio full-service

Dettagli

SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO PER ITALIA LAVORO S.P.A. Capitolato Tecnico CIG: 5818216FB7

SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO PER ITALIA LAVORO S.P.A. Capitolato Tecnico CIG: 5818216FB7 SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO PER ITALIA LAVORO S.P.A. Capitolato Tecnico CIG: 5818216FB7 Art. 1 Oggetto e finalità Il presente appalto ha per oggetto l individuazione, nelle

Dettagli

d i c h i a r a o in alternativa

d i c h i a r a o in alternativa ALLEGATO N.1 OGGETTO: Gara informale per l affidamento in cottimo fiduciario del servizio d'insegnamento della lingua inglese nelle scuole comunali dell'infanzia -. 2015/16-2016/17-2017/18 Dichiarazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI CONSULENZA LEGALE, AMMINISTRATIVA, SOCIETARIA E FINANZIARIA PER IMPORTO INFERIORE A. 100.

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI CONSULENZA LEGALE, AMMINISTRATIVA, SOCIETARIA E FINANZIARIA PER IMPORTO INFERIORE A. 100. REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI CONSULENZA LEGALE, AMMINISTRATIVA, SOCIETARIA E FINANZIARIA PER IMPORTO INFERIORE A 100.000 Euro DATA APPROVAZIONE 22 SETTEMBRE 2015 1 Sommario Art. 1 - Procedura

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI)

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) Tra il Comune di RHO (di seguito, Comune ), in persona

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA. la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193,

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA. la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193, SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193, codice fiscale e Partita IVA 07019070015, in persona del suo legale rappresentante, nato

Dettagli

COMUNE DI BELLIZZI AREA AA.GG. UFFICIO SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO

COMUNE DI BELLIZZI AREA AA.GG. UFFICIO SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO Allegato B OGGETTO: servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto. CAPITOLATO SPECIALE. INDICE: Art. 1: OGGETTO Art. 2: IMPORTO DEL SERVIZIO Art. 3 : DURATA DELL APPALTO

Dettagli

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero)

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero) MODELLO 1 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. Stazione appaltante: Azienda

Dettagli

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI FINANZIATO DALL U.P.I. ALL INTERNO DEL PROGRAMMA AZIONE

Dettagli

PROCEDURA RISTRETTA PER IL NOLEGGIO DI STAMPANTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE,

PROCEDURA RISTRETTA PER IL NOLEGGIO DI STAMPANTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, PROCEDURA RISTRETTA PER IL NOLEGGIO DI STAMPANTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, MANUTENZIONE FAX E ALTRE APPARECCHIATURE E FORNITURA DI MATERIALI DI CONSUMO AI SENSI DEL D.LGS 163/2006 E DELLA L.R. 5/2007

Dettagli

Oggetto: contratto di appalto di fornitura di carte carburante anni 2015-2017 - n. [ ] CIG 61903473F2

Oggetto: contratto di appalto di fornitura di carte carburante anni 2015-2017 - n. [ ] CIG 61903473F2 Aosta, lì Allegato 8 Prot. Spett.le [IMPRESA] [Indirizzo] [Città] Inviata a mezzo PEC Oggetto: contratto di appalto di fornitura di carte carburante anni 2015-2017 - n. [ ] CIG 61903473F2 (Rif. Gara n.

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE AL SUBAPPALTO

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE AL SUBAPPALTO DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE AL SUBAPPALTO La sottoscritta... con sede in... via... n.... Tel.... Fax... appaltatrice del lavoro denominato: C.I.G. n.... come da contratto Rep. n.... del... C H I E D E 1)

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO:... IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA)

SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO:... IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) Allegato 5 SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO:... IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) REPUBBLICA ITALIANA L anno DUEMILA il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. Avanti a me, dott.,

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO INDIVIDUAZIONE DI UN OPERATORE ECONOMICO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE E DELLA RELATIVA MANUTENZIONE DI UNA FLOTTA DI BICICLETTE A PEDALATA ASSISTITA

Dettagli

GARA D APPALTO RELATIVA AI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI EX MACELLI

GARA D APPALTO RELATIVA AI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI EX MACELLI - GARA D APPALTO RELATIVA AI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI EX MACELLI PUBBLICI PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO CULTURALE II LOTTO_ (GARA N. 469). Modello di autocertificazione / dichiarazione sostitutiva

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO UMBERTO I SERVIZIO DI INTERPRETARIATO TELEFONICO PER LE COMUNICAZIONI IN URGENZA/EMERGENZA

AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO UMBERTO I SERVIZIO DI INTERPRETARIATO TELEFONICO PER LE COMUNICAZIONI IN URGENZA/EMERGENZA AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO UMBERTO I SERVIZIO DI INTERPRETARIATO TELEFONICO PER LE COMUNICAZIONI IN URGENZA/EMERGENZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ACQUISTO IN ECONOMIA Indice Il Direttore Sanitario

Dettagli

DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Domanda di accreditamento Esente da imposta di bollo ai sensi dell art. 27 bis D.P.R. 642/72 e ss.mm.ii. Spett.le Comune di Priolo Gargallo Settore II

Dettagli

INRCA ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI V.E.II ANCONA CAPITOLATO SPECIALE

INRCA ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI V.E.II ANCONA CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 500.000,00 Procedura negoziata ai sensi dell art. 57, comma

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

Il sottoscritto. in qualità di..della società. (denominazione e ragione sociale) con sede in.. n. codice fiscale n. partita iva

Il sottoscritto. in qualità di..della società. (denominazione e ragione sociale) con sede in.. n. codice fiscale n. partita iva ALLEGATO A Fac-simile (schema indicativo) Istanza di partecipazione Procedura Aperta (sottoscritta da persona che ha i poteri di impegnare legalmente la ditta) per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

DICHIARAZIONE UNICA PARTECIPANTI ALLA GARA

DICHIARAZIONE UNICA PARTECIPANTI ALLA GARA Modulo B Avvertenze Nel caso di R.T.I. di cui all art. 34, comma 1, lett. d), del D.Lgs. 163/2006, di consorzi di cui all art. 34, c. 1, lett. c) ed e) del decreto citato, nonché di Geie di cui all art.

Dettagli

ALLEGATO 1. Affidamento del servizio di smaltimento rifiuti CIG [ZF811840FE] Capitolato tecnico

ALLEGATO 1. Affidamento del servizio di smaltimento rifiuti CIG [ZF811840FE] Capitolato tecnico ALLEGATO 1 Affidamento del servizio di smaltimento rifiuti CIG [ZF811840FE] Capitolato tecnico Art. 1 (Ambito applicativo) Il presente documento ha valore di disciplina generale ed è a corredo dell offerta

Dettagli

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2020

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2020 GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2020 Allegato A) Fac-simile istanza / dichiarazione sostitutiva ai sensi degli artt. 46, 47 e 48 del DPR 445/2000

Dettagli

Comune di Diano Marina Provincia di Imperia

Comune di Diano Marina Provincia di Imperia Comune di Diano Marina Provincia di Imperia II SETTORE SERVIZI AL CITTADINO - Ufficio Servizi Sociali DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 Modalità d offerta e documentazione. Ogni Ditta, Cooperativa o Associazione

Dettagli

FAC SIMILE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FAC SIMILE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 Modello B Gara 3-f-2015 FAC SIMILE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UFFICIO GARE E

Dettagli

COMUNE DI AMASENO PROVINCIA FROSINONE APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA E STRAORDINARIA DI VIE E PIAZZE DEL TERRITORIO COMUNALE.

COMUNE DI AMASENO PROVINCIA FROSINONE APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA E STRAORDINARIA DI VIE E PIAZZE DEL TERRITORIO COMUNALE. Allegato D COMUNE DI AMASENO PROVINCIA FROSINONE APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA E STRAORDINARIA DI VIE E PIAZZE DEL TERRITORIO COMUNALE. PERIODO 01/07/2015 30/06/2017. CIG: 61757348E CONVENZIONE

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PROVINCIA DI FIRENZE. Contratto di appalto per la fornitura di/il servizio di. CIG REPUBBLICA ITALIANA

SCHEMA DI CONTRATTO PROVINCIA DI FIRENZE. Contratto di appalto per la fornitura di/il servizio di. CIG REPUBBLICA ITALIANA Repertorio n. Fasc. n. /2011 PROVINCIA DI FIRENZE Contratto di appalto per la fornitura di/il servizio di. CIG REPUBBLICA ITALIANA L anno duemilaundici (2011) addì ( ) del mese di, in Firenze, in una sala

Dettagli

CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT

CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. CONTRATTO tra Milanosport S.p.A., con sede in Milano,

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v.

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. FOGLIO CONDIZIONI ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La scrivente Società intende affidare l incarico per il servizio di carico - trasporto avvio a recupero, presso impianto/i di compostaggio, della frazione

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE PER PROCEDURE DI AFFIDAMENTO DI SERVIZI/FORNITURE (articoli 46 e 47 DPR 445/2000)

AUTOCERTIFICAZIONE PER PROCEDURE DI AFFIDAMENTO DI SERVIZI/FORNITURE (articoli 46 e 47 DPR 445/2000) ALLEGATO A AUTOCERTIFICAZIONE PER PROCEDURE DI AFFIDAMENTO DI SERVIZI/FORNITURE (articoli 46 e 47 DPR 445/2000) PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDI PER LA FONDAZIONE DEL PIEMONTE

Dettagli

Posizioni contributive aperte: sede di (pos.n. - codice ISTAT ) sede di (pos.n. - codice ISTAT )

Posizioni contributive aperte: sede di (pos.n. - codice ISTAT ) sede di (pos.n. - codice ISTAT ) Allegato al Modello B) OGGETTO: Dichiarazione sostitutiva allegata all istanza di partecipazione alla Procedura aperta, previa pubblicazione di Avviso di gara, per la concessione in gestione dell impianto

Dettagli

MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11

MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11 MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11 GARA SUN (AVCP n. 5760911) PROCEDURA APERTA CIG: 5939594406 OGGETTO: SERVIZIO MENSA AZIENDALE SUN S.p.A. - Via Generali n. 25-28100 Novara Il sottoscritto: DICHIARAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI per la fornitura di gasolio per autotrazione presso la sede operativa di C.L.I.R. S.p.A. in Via della STAZIONE,snc 27020- Parona Lomellina (PV). 1) OGGETTO DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

Direzione Servizi Educativi e di Protezione Sociale

Direzione Servizi Educativi e di Protezione Sociale Allegato B MODELLO DI ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA comprensiva di dichiarazioni sostitutive di certificazioni e di atto notorio 1 rese ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 Al Comune di Rimini Via

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento del Servizio Spazio Famiglia e Affido Familiare

Procedura aperta per l affidamento del Servizio Spazio Famiglia e Affido Familiare Allegato A/1 Procedura aperta per l affidamento del Servizio Spazio Famiglia e Affido Familiare (Distretto Socio-Sanitario di Tempio Pausania) Piano Unitario Servizi alla Persona (PLUS 2010/2012) DOMANDA

Dettagli

SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO Provincia Regionale di Catania Ufficio Provveditorato-Economato (codice fiscale 00397470873) SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ART.

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO

SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO QUATTRO POSTAZIONI DI CONTROLLO CON IMPIANTI FISSI OMOLOGATI PER IL RILEVAMENTO

Dettagli

OGGETTO: Procedura aperta PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DELLA RUZZO RETI S.P.A.

OGGETTO: Procedura aperta PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DELLA RUZZO RETI S.P.A. ISTANZA DI PARTECIPAZIONE modello A Timbro della ditta OGGETTO: Procedura aperta PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DELLA RUZZO RETI S.P.A. DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R.

Dettagli

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società, sede in ( ), per l affidamento del servizio di ritiro trasporto e smaltimento rifiuti speciali non pericolosi e

Dettagli

SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE:

SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE: CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI AGENZIA DI VIAGGIO PER LA GESTIONE INTEGRATA DELLE TRASFERTE DI LAVORO DEL PERSONALE DI TURISMO TORINO E PROVINCIA, NONCHE DEI SERVIZI DI PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE ED

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SEDUTE PER UFFICIO E CONNESSI SERVIZI DI TRASPORTO E CONSEGNA TRA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SEDUTE PER UFFICIO E CONNESSI SERVIZI DI TRASPORTO E CONSEGNA TRA ALLEGATO 2 Servizio Acquisti Divisione Procedure d appalto SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SEDUTE PER UFFICIO E CONNESSI SERVIZI DI TRASPORTO E CONSEGNA TRA BANCA D ITALIA Servizio Acquisti, Via

Dettagli

volume d affari capitale sociale

volume d affari capitale sociale Modello A Stazione appaltante: Comune di Isernia Piazza Marconi 86170 Isernia (IS) OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO ED ADEGUAMENTO FUNZIONALE EX SCUOLA COMUNALE IN LOCALITA

Dettagli

OGGETTO: Bando di gara n... - Procedura... PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI CERVARO

OGGETTO: Bando di gara n... - Procedura... PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI CERVARO OGGETTO: Bando di gara n.... - Procedura... PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI CERVARO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445 DEL 28 DICEMBRE 2000 Il/La sottoscritto/a...

Dettagli

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA All. 1C SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA L anno duemiladieci, il giorno del mese di, nella Sede provinciale di Lanusei sita

Dettagli

---------- Il sottoscritto nato il a... in qualità di. dell impresa.. con sede in con codice fiscale n con partita IVA n... con la presente CHIEDE

---------- Il sottoscritto nato il a... in qualità di. dell impresa.. con sede in con codice fiscale n con partita IVA n... con la presente CHIEDE Marca da bollo legale ALLEGATO 1 ( 14,62) DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI CASSA, ALTRI SERVIZI E INTERVENTI DI SPONSORIZZAZIONE A FAVORE DELLA SCUOLA SUPERIORE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO ELETTRONICI IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLE SOCIETÀ DEL GRUPPO SALERNO ENERGIA CIG 543712162F Art. 1 Oggetto

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE INTERVENTI SULLA RETE STRADALE

MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE INTERVENTI SULLA RETE STRADALE MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE INTERVENTI SULLA RETE STRADALE PRINCIPALE. Modello di autocertificazione / dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da compilare e sottoscrivere da parte dell offerente

Dettagli

SEZIONE I - PARTE GENERALE

SEZIONE I - PARTE GENERALE Il presente Annex VII Italia si applica ai Contratti di Appalto di Fornitura, di Servizi e di Lavori regolati dalla legge italiana e conclusi tra una Società del Gruppo Enel ed un Appaltatore SOMMARIO

Dettagli

Appalto pubblico per l affidamento dei lavori di recupero Casa Pulisci per realizzare alloggi a canone moderato

Appalto pubblico per l affidamento dei lavori di recupero Casa Pulisci per realizzare alloggi a canone moderato MOD. A Appalto pubblico per l affidamento dei lavori di recupero Casa Pulisci per realizzare alloggi a canone moderato Importo complessivo dell appalto (compresi oneri per la sicurezza):. 248.051,06 +

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Castello comprendente il ritiro e la

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO mediante scrittura privata per l affidamento del servizio triennale di brokeraggio assicurativo a favore dell

Dettagli

MODALITÀ DI ESECUZIONE DEL CONTRATTO ED OBBLIGHI DEL PROFESSIONISTA

MODALITÀ DI ESECUZIONE DEL CONTRATTO ED OBBLIGHI DEL PROFESSIONISTA CAPITOLATO speciale di appalto per Servizi di domiciliazione e sostituzione di udienza dinanzi alla Corte di Cassazione ed alle altre giurisdizioni superiori con sede in Roma ed agli altri organi giurisdizionali

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

SEZIONE I - PARTE GENERALE...

SEZIONE I - PARTE GENERALE... Il presente Annex VII Italia si applica ai Contratti di Appalto di Fornitura, di Servizi e di Lavori regolati dalla legge italiana e conclusi tra una Società del Gruppo Enel e un Appaltatore. SOMMARIO

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA All.C ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA OGGETTO: SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA anno 2014 Spett.le Comune di Siano (Sa) Piazzale A. De Gasperi 84088 Siano (Sa) Il sottoscritto

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI RICAMBI BOSCH O EQUIVALENTI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI RICAMBI BOSCH O EQUIVALENTI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI RICAMBI BOSCH O EQUIVALENTI La ditta / società DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (ragione sociale) (località, via, numero civico) (cap) (Città) (P.IVA C.F.) (tel/fax) (e-mail/pec)

Dettagli

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento, da parte della Bari Multiservizi S.p.a. (in seguito, per semplicità, denominata società),

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale di consulenza

Dettagli

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PRELIEVO, CARICO, TRASPORTO IN REGIME ADR (SE PREVISTO DALLE NORME), CONFERIMENTO AD IMPIANTO AUTORIZZATO PER RECUPERO E/O SMALTIMENTO DEI RIFIUTI PRODOTTI PRESSO

Dettagli

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 PRECISAZIONI SULLE MODALITÁ DI PRESENTAZIONE DELLA : a) In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000, N. 445

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000, N. 445 Timbro della ditta OGGETTO: indagine di mercato col sistema del cottimo fiduciario per la fornitura TARGHETTE IDENTIFICATIVE di CIG: ZE609F9760 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000,

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 1. Il presente Capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di prelievo, trasporto, messa in sicurezza, demolizione e radiazione dal Pubblico Registro

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI RECUPERO E/O SMALTIMENTO RIFIUTI INGOMBRANTI, RUP ED ALTRI RIFIUTI SPECIALI, DERIVANTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL COMUNE DI CARDITO PER LA DURATA DI ANNI 1. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dettagli