Manuale UTENTE. Aggiornato alla versione (e successive) a cura del Servizio Sistemi Informativi e Processi in collaborazione con

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale UTENTE. Aggiornato alla versione 5.2.1 (e successive) a cura del Servizio Sistemi Informativi e Processi in collaborazione con"

Transcript

1 Manuale UTENTE Aggiornato alla versione (e successive) a cura del Servizio Sistemi Informativi e Processi in collaborazione con

2 Indice ed argomenti DASM.NET 1 Presentazione Caratteristiche Tecniche La denuncia CASAGIT Configurazione Installazione Utilizzo in rete Le fasi operative Finestra di Registro Prima denuncia Selezione periodo Finestra Principale Dati Azienda Dipendenti - Fondo di garanzia - TFR Quadri redazionali Anagrafica giornalisti Dipendenti - Retribuzioni Dipendenti - Contributi CASAGIT Dipendenti - Eventi Parasubordinati - Compensi Dipendenti - Contributo aggiuntivo Totali e Stampe Esporta Altri Contributi Importa Menu File Seleziona Registro Elenco Aziende Menu Utility Invia Segnalazioni Eventi massivi Ricalcolo contributi Ripristina Archivio Aggiorna tabelle Passaggio ad altra Azienda Menu? Info DASM Le domande più frequenti Allegati Tracciati record di importazione Gestione Principale Gestione Separata Trasmissione telematica Supporto utenti

3 1 Presentazione DASM (Denuncia Aziendale su Supporto Magnetico) nasce nel 1998 con l intento di sostituirsi all allora vigente sistema di comunicazione delle denunce mensili basato sulla compilazione e la spedizione postale, all INPGI, di un tabulato cartaceo da parte delle Aziende. L INPGI si trovava così nella condizione di dover acquisire manualmente i dati delle denunce pervenute. L evoluzione della tecnologia e la diffusione sempre più capillare di Internet ha indotto il nostro Istituto ad adottare una nuova procedura informatica concepita per consentire alle Aziende di compilare i dati delle denunce tramite un software che, oltre ad agevolare la fase di immissione dei dati e verificane la regolarità, potesse anche provvedere a recapitare la denuncia stessa mediante un sistema telematico. Le denunce così pervenute all INPGI, sono recepite da un processo informatizzato che ne accerta la correttezza e provvede alla registrazione sui partitari contabili e nelle posizioni contributive individuali. L invio all INPGI della denunce mensili, da parte delle Aziende (o dei loro intermediari) avviene mediante l utilizzo dei servizi telematici Entratel o Fisconline disponibili sul sito internet dell Agenzia delle Entrate. 3

4 2 Caratteristiche Tecniche Applicazione Realizzata con.net framework 2.0 SP2 compatibile con sistemi operativi a 32 e 64 bit. Database Microsoft Access. Requisiti del sistema Sistema Operativo Microsoft Windows 98 e successivi Spazio su disco 200 mb Memoria RAM 512 mb.net Framework 2.0 IN EVIDENZA I SISTEMI WINDOWS 2000 DOVRANNO ESSERE EQUIPAGGIATI CON IL COMPONENTE Microsoft Data Access Components (MDAC) NELLA PAGINA DEL SITO INTERNET DELL INPGI DEDICATA AL SOFTWARE DASM.NET È DISPONIBILE UN LINK AL SITO MICROSOFT DAL QUALE FARE IL DOWLOAD DEL COMPONENTE 4

5 3 La denuncia CASAGIT L INPGI ha stipulato una convenzione con la CASAGIT (Cassa Autonoma di Assistenza Integrativa dei Giornalisti Italiani Angiolo Berti ) per la realizzazione, all interno della procedura DASM, di una sezione riservata all inserimento dei dati di denuncia della predetta Cassa. Le Aziende iscritte all INPGI ed alla Casagit dovranno, pertanto - dal mese di gennaio elaborare con la procedura DASM anche la denuncia contributiva mensile per la stessa Casagit. L elaborazione produrrà un unico file, contenente entrambe le denunce, che sarà trasmesso all INPGI in modalità telematica, secondo le procedure già in uso. L INPGI provvederà a far prevenire telematicamente a Casagit i dati della denuncia di sua competenza. L elemento utilizzato da DASM per determinare la contribuzione alla Casagit è il Codice di contribuzione con il quale è inquadrata ogni Azienda iscritta all INPGI (lo si può individuare accedendo alla finestra dei dati anagrafici dell Azienda). Tale inquadramento, infatti, è determinato anche in base alla contrattazione collettiva applicata. Per quelle Aziende che hanno l obbligo contrattuale di iscrizione alla Casagit, la procedura DASM - per ogni giornalista indicato nella denuncia - effettua automaticamente il calcolo del contributo contrattuale (a carico del giornalista) e del contributo editoriale (a carico del datore di lavoro). Nei casi in cui il rapporto di lavoro è regolato da un CCNL non giornalistico e non ricorre, quindi, l obbligo contrattuale di iscrizione alla Casagit, il calcolo dei suddetti contributi sarà effettuato dal DASM soltanto per i giornalisti iscritti, sempreché l Azienda indichi - in fase di import o di immissione manuale dei dati retributivi - l assoggettamento del singolo dipendente alla contribuzione Casagit. Il Contributo Sindacale è calcolato - in entrambi i casi - solo per quei giornalisti per i quali l Azienda avrà indicato la presenza della relativa delega. Relativamente al contributo per il coniuge, invece, la dichiarazione sarà resa possibile mediante un opportuno campo, la cui valorizzazione è demandata all Azienda. Ad ogni generazione del file di esportazione, limitatamente alle sole Aziende cui è stata calcolata anche la contribuzione alla Casagit, DASM genererà un file di riepilogo in formato PDF nella stessa cartella e con lo stesso nome del file che contiene i dati della denuncia. 5

6 4 Configurazione La procedura di installazione provvederà alla generazione automatica della struttura delle cartelle di lavoro. La struttura di lavoro predefinita è C:\ Programmi\ DASM.NET\ DASM.EXE epdfcreator.dll ICSharpCode.SharpZipLib.DLL IniDasm.xml Interop.JRO.DLL msjro.dll. DB\ Export\ dbdasmregistro.mdb (db di Registro) dbdasmxxxxc.mdb (*) Template\ dbdasmbase.mdb dbdettagliodasm.mdb (ogni Azienda potrà impostarne una diversa in base alle caratteristiche dei propri sistemi ma pur sempre nel rispetto delle regole sotto riportate) DASM lavora con un database di Registro, e uno o più database Azienda. il nome predefinito del Registro è dbdasmregistro.mdb (*) il nome del database Azienda è composto come segue: dbdasmxxxxc.mdb dove XXXX è la posizione INPGI dell Azienda cui si riferisce ed il carattere C è un elemento fisso del nome de file 6

7 IN EVIDENZA LO STESSO DATABASE AZIENDA CONTERRÀ I DATI DI TUTTI I PERIODI DI DENUNCIA CHE SI SUSSEGUIRANNO. RACCOMANDIAMO, PERTANTO, TUTTI GLI UTENTI AD ORGANIZZARE UN EFFICACE SISTEMA DI BACKUP DEI FILES RELATIVI AI DATABASE DI REGISTRO E DELLE AZIENDE. La sottocartella \DB (può essere rinominata) dovrà contenere il Registro ed i database delle Aziende La sottocartella \Template (non può essere rinominata) dovrà essere sempre presente nella stessa struttura dove risiede il programma DASM.EXE e contenere i file di base quali: dbdasmbase.mdb dbdettagliodasm.mdb necessari per l elaborazione delle denunce IL DATABASE DI REGISTRO NON DEVE NECESSARIAMENTE TROVARSI NELLA STESSA CARTELLA DELL APPLICAZIONE. I DATABASE AZIENDA DEVONO NECESSARIAMENTE RISIEDERE NELLA STESSA CARTELLA DEL REGISTRO. IL DATABASE DI REGISTRO PUÒ ESSERE RINOMINATO DALL UTENTE. I DATABASE AZIENDA NON DEVONO MAI ESSERE RINOMINATI. È POSSIBILE SELEZIONARE IL DATABASE DI REGISTRO UTILIZZANDO L APPOSITA VOCE DI MENÙ COME DA FIGURA SEGUENTE. 7

8 La ricerca del file potrà essere avviata agendo sul comando IN EVIDENZA AD OGNI AVVIO, DASM TENTA DI EFFETTUARE UN COLLEGAMENTO TELEMATICO CON UN SERVIZIO WEB DIPONIBILE SUI SISTEMI DELL INPGI. IN CASO DI SUCCESSO DELLA CONNESSIONE, VERIFICA L EVENTUALE PRESENZA DI UNA VERSIONE DELL APPLICAZIONE SUCCESSIVA A QUELLA ATTUALMENTE INSTALLATA SUL VOSTRO SISTEMA. UN MESSAGGIO INFORMATIVO VI INVITERÀ AD EFFETTUARE L AGGIORNAMENTO QUALORA IL PC NON DISPONESSE DI UNA CONNESSIONE ALLA RETE, IL CONTROLLO DELLA VERSIONE NON SORTIRÀ ALCUN RISULTATO. IN TAL CASO SI INVITANO GLI UTENTI A VERIFICARE, COMUNQUE, LA PRESENZA DI UNA NUOVA VERSIONE PRIMA DI INIZIARE L ATTIVITA CON IL DASM. / NOTIZIE PER LE AZIENDE / SOFTWARE DASM POTREBBE CAPITARE CHE PER APPORTARE CORREZIONI OD INTEGRAZIONI ALLA PROCEDURA L INPGI DEBBA RILASCIARE NUOVE VERSIONI. QUALORA NON FOSSERO RECEPITE PER TEMPO DAGLI UTENTI, POTREBBERO VERIFICARSI INCONVENIENTI DI NATURA TECNICA. 8

9 4.1 Installazione L installazione è un passaggio obbligato ogni volta che una nuova versione DASM deve essere trasferita nel vostro sistema. Anche se sul vostro sistema fosse già presente una precedente release uguale o successiva alla 5.0.0, la nuova versione dovrà essere installata sempre con lo stesso procedimento. NEL CASO UNA VERSIONE DASM.NET (5.0.0 O SUCCESSIVE), FOSSE GIA PRESENTE NEL VOSTRO SISTEMA, DOVRETE INDICARE LA STESSA CARTELLA NELLA QUALE AVETE INSTALLATO LA PRECEDENTE VERSIONE. L utente che esegue l installazione deve avere i diritti per poter effettuare nuove installazioni sul sistema. Di seguito i passaggi relativi alla procedura guidata per l installazione del software DASM. 9

10 Step 1 Cliccare sul comando 10

11 Step 2 IN EVIDENZA NEL CASO UNA VERSIONE DASM.NET (5.0.0 O SUCCESSIVE), FOSSE GIA PRESENTE NEL VOSTRO SISTEMA, DOVRETE INDICARE LA STESSA CARTELLA NELLA QUALE AVETE INSTALLATO LA PRECEDENTE VERSIONE. Cliccare su da quella predefinita. per indicare una cartella di destinazione diversa Indicare se si vuole installare DASM per Tutti gli utenti (scelta consigliata) o solo per l Utente corrente che ha avviato il computer. Cliccare sul comando 11

12 Step 3 Cliccare sul comando. 12

13 Step 4 Cliccare sul comando La procedura di installazione crea sul Desktop l icona del collegamento al programma DASM.exe 13

14 4.2 Utilizzo in rete È possibile utilizzare l applicazione DASM in rete secondo due modalità: 1. Desktop Remoto - Installare DASM su un PC che fungerà da server - dai pc-client, collegarsi in Desktop Remoto al pc-server ed avviare DASM.EXE dalla cartella dove è stato installato (o dal collegamento sul Desktop) 2. Cartella condivisa - Installare DASM su ogni PC che fungerà da client - da un PC della rete, condividere una cartella contenente i database Registro e Aziende. - dai PC-client, tutte le applicazioni DASM.dovranno selezionare il db Registro presente nella cartella condivisa. E consentito accedere al database della stessa Azienda anche da più postazioni contemporaneamente. 14

15 5 Le fasi operative AZIENDA INPGI Richiesta di iscrizione all INPGI Iscrizione dell Azienda Richiesta di iscrizione a CASAGIT Installazione DASM.NET ed attivazione della prima denuncia Invio documentazione della nuova posizione per attivare la prima denuncia DASM.NET Registrazione anagrafica giornalisti Immissione dati retributivi Verifica delle totalizzazioni Ricezione delle denunce Elaborazione della denuncia Trasmissione della denuncia CASAGIT Iscrizione dell Azienda Ricezione delle denunce Elaborazione della denuncia 15

16 6 Finestra di Registro Visualizza e gestisce l elenco delle Aziende create e contenute nel database di Registro selezionato. Con la stessa applicazione DASM, sarà possibile la gestione di più Aziende. Descrizione dei comandi: Apri Nuova consente l accesso all Azienda selezionata nell elenco predispone l applicazione per la creazione di una nuova Azienda Elimina cancella dal database di Registro l azienda selezionata nella lista (sarà cancellato anche il database corrispondente) Aggiungi Allinea Chiudi DASM permette l inserimento nel Registro di una nuova Azienda importando i dati da un file relativo ad un database Azienda generato con un versione DASM.NET (5.0.0 o successive ) già esistente presso un'altra cartella dello stesso PC, di altri PC o di eventuali memorie di massa (CD, Pen Drive USB, ecc.). Il file sarà trasferito dalla cartella di origine a quella del Registro. legge l ultimo periodo lavorato per ogni Azienda presente nell elenco e lo aggiorna sul database di Registro chiude la procedura 16

17 7 Prima denuncia Denuncia di un Azienda iscritta per la prima volta all INPGI Contestualmente all iscrizione di una nuova Azienda, l INPGI provvede ad inviare alla stessa un documento nel quale sono indicate le istruzioni operative necessarie per attivare la prima denuncia. N.B. E fondamentale attenersi ai dati comunicati dall'inpgi con il provvedimento di iscrizione ed inquadramento contributivo dell'azienda (o di successiva variazione). Eventuali discordanze costituiranno motivo di rettifica e/o non accettazione delle denunce da parte dell INPGI. 17

18 Istruzioni operative: 1. dalla finestra del Registro cliccate sul comando 2. valorizzate i campi, come da esempio, riportando i dati esposti nel documento inviato dall INPGI 3. CONTRIBUTO FONDO DI GARANZIA - TFR: SOLO LE AZIENDE ISCRITTE ALLA GESTIONE PRINCIPALE DELL INPGI, SOGGETTE AL PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO, CHE OCCUPANO 50 O PIÙ DIPENDENTI DOVRANNO ATTIVARE IL CONTROLLO: L Azienda occupa 50 o più dipendenti 18

19 4. cliccate sul comando 5. al termine sarà visualizzata la seguente finestra 19

20 IN EVIDENZA QUALORA IL PERIODO DELLA PRIMA DENUNCIA CHE DOVETE GENERARE FOSSE DIVERSO DA GENNAIO E SUCCESSIVO A PRECEDENTI DENUNCE GIÀ PRESENTATE DALL AZIENDA NEL CORSO DELL ANNO, RICORDATEVI, PRIMA DI PROCEDERE ALLA REGISTRAZIONI DELLE RETRIBUZIONI E, COMUNQUE, DOPO AVER REGISTRATO TUTTE LE ANAGRAFICHE DEI GIORNALISTI, DI INIZIALIZZARE I VALORI DEI PROGRESSIVI DEL CONTRIBUTO AGGIUNTIVO. IN TAL MODO DASM SARÀ IN GRADO DI EFFETTUARE CORRETTAMENTE I CONGUAGLI DEL CONTRIBUTO DELL 1% TENENDO CONTO DI TUTTE LE RETRIBUZIONI PERCEPITE DAI GIORNALISTI NEL CORSO DELL ANNO. LA CORREZIONE DEI PROGRESSIVI, IN REALTÀ, POTRÀ, COMUNQUE, ESSERE EFFETTUATA ANCHE IN ALTRI PERIODO DELL ANNO CIÒ CHE CONTA È CHE AL MOMENTO DELLA GENERAZIONE DEI CONGUAGLI I PROGRESSIVI SIANO CORRETTAMENTE VALORIZZATI Ripetere le operazioni descritte dal punto 1 qualora si dovessero gestire nello stesso Registro altre Aziende di nuova iscrizione all INPGI. 20

21 8 Selezione periodo Consente di indicare il periodo di denuncia da aprire in gestione LEGENDA DELLE CASELLE DEI MESI Mensilità già elaborata Mensilità già elaborata e selezionata per essere aperta o per generare il mese successivo Mensilità mai elaborata Descrizione dei comandi: Apri apre con i dati della denuncia relativa al periodo selezionato. Crea mese succ. genera il periodo di denuncia successivo a quello selezionato Chiudi chiude la finestra e torna al Registro IN EVIDENZA QUANDO SI GENERA IL MESE SUCCESSIVO LE CONFIGURAZIONI RETRIBUTIVE DEI GIORNALISTI VENGONO RIPORTATE NEL NUOVO PERIODO. INOLTRE SI AGGIORNANO I PROGRESSIVI PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTIO AGGIUNTIVO DELL 1% AGGIUNGENDOVI LE RETRIBUZIONI DEL MESE PRECEDENTE. 21

22 9 Finestra Principale Espone le informazioni di riepilogo della denuncia Descrizione dei comandi: Dati Azienda Quadri Redazionali Totali e Stampe Importa Chiudi apre con i dati della denuncia relativa al periodo genera il periodo di denuncia successivo a quello selezionato apre la finestra con le totalizzazioni consente l import di file generati da procedure paga chiude la finestra e torna alla Selezione periodo 22

23 9.1 Dati Azienda Espone i dati dell Azienda Descrizione dei comandi: Salva registra le modifiche Annulla annulla le modifiche Importa importa da precedente versione DASM (vedi paragrafo Prima denuncia) Chiudi torna alla finestra precedente 23

24 Campi della finestra Codice contribuzione rappresenta la codifica con la quale è inquadrata l'azienda. - Determina le aliquote che saranno applicate nel computo dei contributi INPGI - Determina la contribuzione alla Casagit. Parametri Aziendali: Contribuzione Storico Contribuzione Ragione Sociale consente la modifica dell inquadramento contributivo (codice di contribuzione). La modifica necessita della preventiva autorizzazione da parte dell INPGI (codice di validazione comunicato dal Servizio Iscrizioni Aziende) visualizza lo storico dei codici di contribuzione (sono i codici che identificano l inquadramento contrattuale e contributivo di ogni Azienda) Consente la modifica della ragione sociale. La modifica necessita della preventiva autorizzazione da parte dell INPGI (codice di validazione comunicato dal Servizio Iscrizioni Aziende). Fondo di garanzia - TFR consente la definizione/modifica del parametro dei 50 dipendenti necessario per la corretta computazione del contributo al fondo di garanzia. Non è assolutamente necessario configurare preventivamente i nuovi periodi. DASM provvederà a richiedere il dato al momento della dichiarazione della prima retribuzione riferita ad un periodo non presente nell elenco. Apri Apre la finestra che consente la gestione del parametro selezionato 24

25 9.2 Dipendenti - Fondo di garanzia - TFR A decorre dal mese di gennaio 2007 (legge 296/2006), ai fini del corretto computo della contribuzione, tutte le Aziende soggette al versamento del contributo al Fondo di Garanzia sono tenute a dichiarare se il numero dei loro dipendenti coincide o supera le 50 unità. La configurazione del primo mese di denuncia sarà automaticamente estesa al mese successivo. Non è, pertanto, necessario intervenire in via preventiva nella definizione della configurazione dei periodi. E possibile, comunque, modificare la configurazione di un periodo già elaborato. Fare un doppio click sulla riga per abilitarne la modifica dell opzione L Azienda occupa 50 o più dipendenti ATTIVANDO con il mouse la selezione del check (quadratino con la crocetta), DASM ometterà il calcolo del contributo al Fondo di Garanzia relativamente al periodo selezionato. Lasciando il check DISATTIVATO (quadratino senza la crocetta) DASM si riserverà di stabilire se calcolare il contributo al Fondo di Garanzia andando ad interrogare l opzione inerente la destinazione alla previdenza complementare del TFR maturando, effettuata da ogni singolo giornalista (vedi finestra Anagrafica dei giornalisti). Descrizione dei comandi: Nuovo predispone per la registrazione di un nuovo periodo Annulla annulla le modifiche 25

26 Salva Chiudi torna alla finestra precedente Qualora nella denuncia del mese corrente si dovesse fare riferimento ad un periodo arretrato non presente nell elenco, si attiverà un messaggio di richiesta mediante il quale sarà possibile registrare la configurazione del periodo. 26

27 9.3 Quadri redazionali Gestisce i dati relativi ai giornalisti registrati nel database dell Azienda Descrizione dei comandi: Anagrafica Retribuzioni Contributo Agg. Cerca Chiudi apre la finestra dei dati anagrafici apre la finestra dei dati retributivi apre la finestra degli importi relativi ai progressivi dell anno in corso necessari per effettuare il conguaglio del contributo aggiuntivo posiziona la selezione sul nominativo indicato torna alla finestra precedente Opzioni disponibili: Solo Attivi Retribuzioni Eventi se selezionato, visualizza l elenco dei giornalisti titolari di un contratto attivo con l Azienda, altrimenti espone nell elenco anche i giornalisti il cui contratto è cessato. espande l elenco al sottolivello dei dati retributivi espande l elenco al sottolivello dei dati degli eventi 27

28 9.4 Anagrafica giornalisti Gestisce le informazioni anagrafiche e i dati di configurazione dei giornalisti Descrizione dei comandi: Nuovo Annulla Salva Retribuzioni Stampa Elenco Dip. Precedente predispone per la registrazione di un nuovo giornalista annulla le modifiche registra le informazioni immesse apre la finestra dei dati retributivi del giornalista selezionato predispone per la stampa dell elenco dei giornalist sposta la selezione al giornalista precedente 28

29 Dip. Successivo Chiudi sposta la selezione al giornalista successivo torna alla finestra precedente DASM.NET 29

30 Opzioni disponibili: Contratto attivo Dipendente Parasubordinato Giornalista assunto nel mese Trattamento di fine rapporto indica che, per il mese della denuncia, il contratto del giornalista è attivo indica la tipologia di rapporto indica la tipologia di rapporto indica se il giornalista ha iniziato il rapporto di lavoro nel mese corrente (da valorizzare a SI, nei casi di inizio del rapporto di lavoro o riattivazione di contratti cessati). Indicando l opzione SI, il sistema, prima di generare le totalizzazioni, effettuerà la verifica dell esistenza di un evento di inizio rapporto per il giornalista. consente di indicare il periodo di decorrenza della destinazione del TFR alla previdenza complementare. L informazione dovrà essere gestita solamente dalle Aziende soggette al versamento del fondo di garanzia e con meno di 50 dipendenti. Agevolazione contributiva delibera 59/11 Sono disponibili due campi per l immissione del periodo per il quale, al datore di lavoro, sia stata riconosciuta dall INPGI, l autorizzazione a beneficiare delle agevolazioni contributive. La compilazione dei suddetti campi non è obbligatoria da parte del datore di lavoro, ma la loro valorizzazione consente alla procedura DASM.net di tenere sotto controllo la correttezza dei periodi per i quali il dipendente sarà denunciato con le qualifiche previste dalla delibera 59/11. Se ne raccomanda, quindi, la corretta valorizzazione. La compilazione dei due nuovi campi sarà effettuata nel periodo di denuncia che coincide con l assunzione del giornalista e non dovrà, necessariamente, essere ripetuta nei mesi successivi. 30

31 9.5 Dipendenti - Retribuzioni Dipendenti iscritti alla gestione principale La configurazione dei parametri retributivi è un operazione necessaria quando è la prima volta che si elabora l Azienda, oppure si assume un nuovo giornalista o cambia la sua situazione contrattuale. Nei mesi successivi DASM riporterà, automaticamente, la stessa configurazione del periodo precedente. La retribuzione imponibile, i giorni lavorati e l eventuale Assegno nucleo familiare dovranno essere ridefiniti per ogni mensilità. E consentito riferirsi anche a retribuzioni relative a periodi arretrati. In tal caso si attiveranno le opzioni di configurazione: Tipologia di arretrato Se Intera mensilità sarà effettuato il controllo sul minimale Aliquote Applica le aliquote come indicato Periodo di competenza Solo se mensilità aggiuntive Contributo aggiuntivo E calcolato automaticamente se la retribuzione è riferita ad un periodo dell anno corrente. Se fosse un arretrato di anni precedenti sarà necessario dichiararne il valore tenendo conto del totale imponibile percepito dal giornalista nell anno cui fa riferimento la retribuzione 31

32 Descrizione dei comandi: Nuova Salva Annulla Eventi Elimina Retrib. Precedente Retrib. Successiva Dip. Precedente Dip. Successivo Chiudi predispone per la registrazione di una nuova retribuzione registra le informazioni immesse e calcola i contributi annulla le modifiche apre la finestra degli eventi cancella il record retributivo sposta la selezione alla retribuzione precedente sposta la selezione alla retribuzione successiva sposta la selezione al giornalista precedente sposta la selezione al giornalista successivo torna alla finestra precedente 32

33 Opzioni disponibili: Valida ai fini della denuncia INPGI CASAGIT Rettifica passiva indica che la retribuzione farà parte della denuncia da presentare all INPGI indica che la retribuzione farà parte della denuncia da presentare alla CASAGIT indica alla sola CASAGIT che la retribuzione sarà da considerarsi una rettifica negativa di una precedente denuncia tale opzione si rende disponibile solamente in riferimento a periodi arretrati la retribuzione così indicata sarà esclusa dalla denuncia per l INPGI Flag contributi CASAGIT: Contr. contrattuale Contr. editoriale Contr. sindacale Contr. coniuge se attivo, abilita il calcolo del contributo (solo se dovuto) se attivo, abilita il calcolo del contributo (solo se dovuto) se attivo, abilita il calcolo del contributo consente la dichiarazione del contributo IN EVIDENZA LE CASELLE DI OPZIONE POSTE AL FIANCO DEI CONTRIBUTI CASAGIT CONTR. CONTRATTUALE CONTR. EDITORIALE SI RENDERANNO DISPONIBILI.SOLAMENTE SE RIFERITE AD UN PERIODO ARRETRATO IN QUESTO MODO (AD ESEMPIO) SARÀ POSSIBILE REGOLARIZZARE IL SOLO CONTRIBUTO SINDACALE DISATTIVANDO LE CASELLE RIFERITE AI DUE CONTRIBUTI DI CUI SOPRA 33

34 Controlli e calcoli eseguiti: Correttezza formale dei dati immessi Adeguamento della retribuzione ai minimi imponibili o alla retribuzione convenzionale sulla base della qualifica e dei giorni lavorati Determinazione dell imponibile contributo aggiuntivo dell 1% Calcolo dei contributi dovuti. Status, giorni lavorati e contributo assicurazione infortuni Indicare come ATTIVO lo status di un dipendente che abbia prestato servizio effettivo almeno per un giorno nell arco del mese di retribuzione o che si trovi nei primi nove mesi di malattia; uniche eccezioni sono rappresentate dagli status RIDUZIONE ORARIO PER ALLATTAMENTO e MALATTIA RETRIBUZIONE 50% che necessitano di un valore significativo (maggiore di 0) nel campo giorni lavorati. Qualora il dipendente non abbia prestato servizio attivo neanche un giorno, sarà necessario indicare GIORNI LAVORATI = 0 e lo STATUS più appropriato tra quelli elencati nel prospetto. Giorni lavorati Status Contrib. Assic. Infortuni uguale a 0 ASPETTATIVA LEGGE 300/70 ASPETTATIVA LEGGE 53/2000 ASPETTATIVA SERVIZIO MILITARE ASPETTATIVA SENZA ASSEGNI CASSA INTEGR. GUADAGNI STRAORD. CESSATO MATERNITA' ASTENS. FACOLTATIVA MATERNITA' ASTENS. OBBLIGATORIA(*) NO NO NO NO NO NO NO SI Maggiore di 0 ATTIVO MALATTIA RETRIBUZIONE 50% RIDUZ.ORARIO PER ALLATTAMENTO SI SI SI Qualora il contratto e la qualifica lo prevedano, DASM provvederà al calcolo del Contributo assicurazione infortuni solamente se il numero dei giorni lavorati è maggiore di 0 oppure nel caso di MATERNITA ASTENS. OBBLIGATORIA a giorni 0. 34

35 9.5.1 Dipendenti - Contributi CASAGIT DASM.NET 1. PUBBLICISTA NON A TEMPO PIENO - SOLO QUOTA SINDACALE (QUOTA DI SERVIZIO) Per Casagit il Pubblicista non a tempo pieno, (Pubblicista part-time, collaboratore, corrispondente, Pubblicisti nelle sedi decentrate o uffici di corrispondenza) non ha diritto di iscrizione. Tuttavia per esso è ammessa la denuncia del contributo per quota di servizio da destinare alla FNSI. Modalità di inserimento: Inserendo una qualifica che non prevede l iscrizione alla Casagit, è comunque possibile selezionare il flag relativo alle quote di servizio. In questo modo l applicativo calcola solo il contributo in oggetto e non calcola gli altri contributi. MARIO ROSSI 35

36 2. DENUNCIA MENSILITA CORRENTE E considerata mensilità corrente quella relativa al periodo di paga appena chiuso. Nell esempio la mensilità corrente di novembre 2010 deve essere denunciata entro il 16 dicembre La denuncia di importi relativi a periodi pregressi (rispetto al corrente), ossia antecedenti novembre 2010, su uno o più giornalisti, costituiscono delle rettifiche e possono riguardare intere mensilità o differenze contributive che analizzeremo negli esempi successivi. Modalità di inserimento: Inserendo l imponibile l applicativo calcola in automatico (in base alla categoria professionale e alla qualifica) l ammontare complessivo del contributo contrattuale e di quello editoriale. Esegue in automatico il calcolo del contributo per quote di servizio (contributo sindacale) solo se è attivo il flag di delega (abilitato dal datore di lavoro solo quando il giornalista abbia rilasciato delega all azienda per la trattenuta del contributo in oggetto). Il contributo coniuge è inserito dall azienda in base agli importi comunicati da Casagit. Non è mai calcolato automaticamente dall applicativo. MARIO ROSSI 36

37 37

38 3. CONTRIBUZIONE ARRETRATA INTERA MENSILITA Si parla di contribuzione arretrata relativa ad uno o più giornalisti quando la mensilità denunciata fa riferimento a periodi di paga antecedenti(nell esempio 11/2010) rispetto a quello della denuncia corrente (nell esempio 12/2010). Modalità di inserimento: Quando si inserisce una mensilità antecedente rispetto all attuale periodo di denuncia, si attiva la sezione in alto a destra della maschera nella quale è possibile selezionare il tipo di arretrato, tra intera mensilità o differenza retributiva. Concettualmente la prima deve essere utilizzata in tutti i casi in cui l azienda abbia omesso di denunciare un intera mensilità per un giornalista. Una volta scelta l opzione ed inserito l imponibile, al salvataggio l applicativo calcola i contributi dovuti (tenendo conto dei flag INPGI-CASAGIT). MARIO ROSSI 38

39 MARIO ROSSI 39

40 4. CONTRIBUZIONE ARRETRATA DIFFERENZA RETRIBUTIVA Si parla di contribuzione arretrata relativa ad uno o più giornalisti quando la mensilità denunciata fa riferimento a periodi di paga antecedenti(nell esempio 11/2010) rispetto a quello della denuncia corrente (nell esempio 12/2010). Modalità di inserimento: Quando si inserisce una mensilità antecedente rispetto all attuale periodo di denuncia, si attiva la sezione in alto a destra della maschera nella quale è possibile selezionare il tipo di arretrato, tra intera mensilità o differenza retributiva. Concettualmente la seconda deve essere utilizzata quando è necessario rettificare l ammontare della retribuzione e dei relativi contributi già denunciati per un giornalista. Nell esempio, su un imponibile di 2.817,00 denunciato a novembre 2010 si potrebbe denunciare una differenza retributiva di 400,00 euro che determina un ricalcolo dei contributi dovuti. A seguito della rettifica, l imponibile complessivo per quel giornalista è di 3.217,00. Per calcolare, sulla differenza retributiva,anche la quota di servizio, è sufficiente impostare il flag di delega per il calcolo del contributo. MARIO ROSSI 40

41 MARIO ROSSI 41

42 5. CONTRIBUZIONE ARRETRATA SOLO QUOTE DI SERVIZIO In alcuni casi l azienda può avere la necessità di denunciare arretrati solo per le quote di servizio, perché magari ha rilevato con ritardo l esistenza di una delega per questo tipo di contributo. Modalità di inserimento: l inserimento deve essere effettuato sempre come una differenza retributiva selezionando solo il Flag Casagit, inserendo l imponibile corretto su cui calcolare il contributo per quota di servizio e disattivando i flag sul contributo contrattuale e su quello editoriale. MARIO ROSSI 42

43 6. RIEPILOGO DI DENUNCIA CASAGIT IN FORMATO PDF Affinché la denuncia Casagit possa ritenersi validamente acquisita è indispensabile che l azienda invii alla Casagit il riepilogo di denuncia in formato PDF prodotto automaticamente dalla procedura DASM. Modalità di invio: Il documento di riepilogo in PDF dovrà essere inviato alla Casagit all indirizzo di posta certificata: utilizzando la propria casella di posta certificata. FACSIMILE: 43

44 9.6 Dipendenti - Eventi Consente l immissione e la gestione delle informazioni relative agli eventi collegati ai record retributivi. La dichiarazione dell evento è sempre necessaria nei casi in cui il numero dei giorni lavorati per ogni singola retribuzione sia inferiore a 26, nei casi di inizio o fine rapporto oppure quando lo status indicato nella retribuzione prevede la retribuzione figurativa. Per agevolare la compilazione delle denunce alle Aziende con un elevato numero di giornalisti, dalla versione è stata introdotta una funzionalità per registrare automaticamente gli eventi massivi ovvero quelli che potrebbero riguardare anche tutti i giornalisti. La nuova funzionalità è disponibile nell ambito del menù Utiliy alla sezione Eventi massivi. Descrizione dei comandi: Nuovo Annulla Salva Elimina Chiudi predispone per la registrazione di un nuovo evento annulla le modifiche registra le informazioni immesse cancella il record di evento torna alla finestra precedente 44

45 Conguaglio del contributo aggiuntivo attivare il flag per generare il computo del conguaglio. Il dettaglio del calcolo potrà essere visualizzato tra le opzioni di stampa (Totali e Stampe / Stampe). Per la mensilità di dicembre i conguaglio sarà calcolato automaticamente per tutti i dipendenti, senza dover necessariamente dichiarare un evento ed abilitare il flag. Se al giornalista,nel mese della cessazione del rapporto, non vengono liquidate tutte le spettanze, non dovrà essere attivato il flag. In tal caso, nel mese successivo il giornalista risulterà con lo Status = CESSATO. Questo avverrà fino a quando non si opterà per l effettuazione del conguaglio. A quel punto il giornalista sarà disattivato e nei mesi successivi non figurerà nell elenco tra i giornalisti Attivi. Su tutti i dati immessi vengono effettuati controlli formali e di congruità. I dati retributivi: Ratei di tredicesima Ratei indennità redazionale Comp. Fine rapporto Ind. Mancato preavviso immessi nella maschera eventi sono da considerarsi come di cui dell imponibile dichiarato nella finestra della retribuzione. IN EVIDENZA NEL CASO IL VALORE DELL IMPONIBILE, AL NETTO DEI RATEI DICHIARATI NELL EVENTO, FOSSE INFERIORE AL MINIMALE PREVISTO DAL CONTRATTO, DASM PROVVEDERÀ AD ADEGUARE ED A RETTIFICARE LA RETRIBUZIONE. 45

46 9.7 Parasubordinati - Compensi Parasubordinati iscritti alla gestione separata L immissione dei dati retributivi consiste nel definire il periodo di pagamento del compenso erogato, il valore dell importo a titolo di retribuzione imponibile, la situazione assicurativa del giornalista ed i periodi lavorati oggetto del pagamento. E ammesso fare riferimento anche a periodi di pagamento precedenti il periodo della denuncia. In tal caso DASM considererà tali dichiarazioni come denunce arretrate. Non è consentito riferirsi a periodi precedenti il mese di gennaio 2009 o successivi a quello della denuncia Per lo stesso giornalista non è consentito riferirsi più volte allo stesso periodo. 46

47 Descrizione dei comandi: Nuovo Salva Annulla Elimina Comp. Precedente Comp. Successivo Dip. Precedente Dip. Successivo Chiudi predispone per la registrazione di una nuovo compenso registra le informazioni immesse annulla le modifiche cancella il record retributivo sposta la selezione alla retribuzione precedente sposta la selezione alla retribuzione successiva sposta la selezione al giornalista precedente sposta la selezione al giornalista successivo torna alla finestra precedente Campi della finestra Periodo di pagamento Periodi lavorati è il periodo di erogazione del compenso e costituisce il periodo di competenza dei contributi indica i periodi lavorati cui è riferito il compenso Compenso corrisposto è il valore del compenso corrisposto nel periodo Retribuzione imponibile è la cifra assoggettata al calcolo dei contributi. Qualora nel corso dell anno indicato, la somma dei compensi già percepiti nello stesso, unitamente al compenso che si sta dichiarando raggiunga e superi il valore del massimale previsto dal contratto, il valore dell imponibile dovrà essere così impostato: 1 caso: Al netto del compenso dichiarato nella riga corrente il giornalista ha già superato il massimale annuo Impostare Imponibile = 0 47

48 2 caso: Al netto del compenso dichiarato nella riga corrente il giornalista NON raggiunge il massimale ma lo supera sommandolo. Il valore dell imponibile sarà dato dalla differenza tra la somma dei compensi erogati ed il massimale previsto dal contratto 3 caso: Sommando anche il compenso dichiarato nella riga corrente il giornalista NON raggiunge il massimale annuo Il valore dell imponibile sarà uguale al compenso Opzioni disponibili: Assicurato o pensionato c/o altro Ente abilita la possibilità di definire il regime previdenziale di riferimento Altri regimi previdenziali consente la selezione del regime previdenziale 48

49 9.8 Dipendenti - Contributo aggiuntivo Consente la visualizzazione e gestione dei progressivi per il calcolo dei conguagli del contributo aggiuntivo. All atto della generazione di nuovi periodi di denuncia, saranno automaticamente sommati i valori retributivi del mese di origine (solo quelli dell anno in corso) così da avere sempre i progressivi aggiornati al periodo precedente. Fate un doppio click sulla riga per abilitare la modifica. Descrizione dei comandi: Annulla Salva Aggiorna Stampa Chiudi annulla le modifiche registra le informazioni immesse ricalcola i progressivi elaborando le mensilità dell anno precedenti quella in elaborazione predispone per la stampa dell opzione selezionata torna alla finestra precedente 49

50 Opzioni disponibili: Prospetto Lettera fine rapporto indica alla stampa di predisporsi per l elenco visualizzato indica alla stampa di predisporsi per la lettera di dichiarazione del fine rapporto 50

51 9.9 Totali e Stampe Espone le totalizzazioni di Debiti e Crediti; consente l effettuazione delle stampe e l esportazione della denuncia. Descrizione dei comandi: Esporta predispone per la generazione del file, relativo alla denuncia, da inviare telematicamente all INPGI 51

52 Altri Contributi Stampe Chiudi predispone per la dichiarazione manuale di ulteriori Debiti e/o Crediti apre la finestra della gestione delle stampe torna alla finestra precedente Opzioni disponibili: Dipendenti Parasubordinati CASAGIT Seleziona periodo predispone per la selezione delle stampe relativamente ai dati retributivi dei dipendenti predispone per la selezione delle stampe relativamente ai compensi dei giornalisti parasubordinati predispone per la selezione delle stampe relativamente ai dati retributivi dei giornalisti iscritti alla Casagit consente la selezione del periodo di riferimento della finestra (se nella denuncia fossero state dichiarate retribuzioni arretrate, le stesse saranno aggregate per periodo). 52

53 9.9.1 Esporta Genera il file della denuncia da trasmettere all INPGI (vedi Allegati / Trasmissione telematica). Il nome predefinito del file è composto dalla posizione Azienda e dal periodo della denuncia così come nella finestra di esempio. E consentito modificare il nome predefinito del file digitandolo nel campo Nome file. L estensione.dmi sarà, comunque, assegnata automaticamente al momento della generazione. (Ricordiamo che la lunghezza max del nome del file non dovrà superare i 26 caratteri) Descrizione dei comandi: Sfoglia Avvia Chiudi predispone per la selezione della cartella di destinazione nella quale sarà generato il file genera il file di esportazione (.dmi) ed il riepilogo per Casagit (.pdf) torna alla finestra precedente IN EVIDENZA IL FILE CHE VIENE GENERATO SARÀ SEMPRE UNICO E COMPRENSIVO DELL INTERA DENUNCIA. CHE L AZIENDA SIA ABILITATA PER LA SOLA GESTIONE PRINCIPALE PIUTTOSTO CHE SEPARATA O PER ENTRAMBE, CHE SIA STATO DICHIARATO IL SOLO PERIODO CORRENTE PIUTTOSTO CHE PERIODI ARRETRATI O ENTRAMBI, CHE SIA O NON SIA PRESENTE ANCHE LA CONTRIBUZIONE ALLA CASAGIT, IL FILE CHE SARÀ GENERATO È SEMPRE UNICO E RACCHIUDERÀ TUTTI I DATI DELLA DENUNCIA. 53

54 Limitatamente alle sole Aziende cui è stata calcolata anche la contribuzione alla Casagit, DASM genererà un file di riepilogo in formato PDF nella stessa cartella e con lo stesso nome del file che contiene i dati della denuncia. Tale file dovrà essere trasmesso alla Casagit così come descritto nella circolare n. 7 del 30/12/2010. IN EVIDENZA Ogni volta che si effettuata l esportazione della denuncia, DASM genera nella sottocartella \dettagliodasm un file.mdb (Microsoft Access) aperto (senza password) all interno del quale troverete una sola tabella: RETRIBUZIONI. Consiste nel dettaglio dei record retributivi di ogni dipendente retribuito nel mese corrente. In ogni record retributivo sono esposti il dettaglio dei contributi calcolati. Il file potrà esservi utile per eventuali raffronti con i contributi calcolati dalle vostre procedure paga. 54

55 9.9.2 Altri Contributi Consente la gestione di ulteriori somme a credito e/o a debito dell Azienda per le quali non è possibile il calcolo automatico. N.B. Non è consentito che il saldo della denuncia sia un valore a credito per l Azienda. 55

56 9.10 Importa Consente di registrare i dati delle retribuzioni e dei compensi senza ricorrere all immissione manuale. I dati anagrafici e retributivi, già presenti nei database delle procedure paga delle Aziende, potranno essere automaticamente importati nella denuncia DASM tramite files di testo strutturati così come descritto nei tracciati record del paragrafo Allegati. La generazione delle procedure di estrazione dei dati dalle procedure paga al file di importazione è demandata alle singole Aziende IN EVIDENZA LE AZIENDE CHE NON FOSSERO RIUSCITE AD ADEGUARE I TRACCIATI DELLA GESTIONE PRINCIPALE ALLE SPECIFICHE DELLA NUOVA VERSIONE, POTRANNO ANCORA CONTINUARE AD UTILIZZARE LE PRECEDENTI STRUTTURE RECORD. IN TAL CASO DOVRANNO INTEGRARE MANUALMENTE I PARAMETRI DI CALCOLO PER LA CONTRIBUZIONE ALLA CASAGIT RELATIVAMENTE ALLA GESTIONE SEPARATA I TRACCIATI RECORD NON HANNO SUBITO NESSUNA VARIAZIONE RISPETTO ALLE PRECEDENTI VERSIONI Appare evidente l indubbio vantaggio che questa opportunità arreca all attivita di generazione della denuncia mensile, in particolare per le Aziende fortemente dimensionate. 56

57 Dopo avere generato il file con i dati da importare, agire sul comando selezionarlo. per Cliccate su per dare inizio all importazione Un sistema di controllo effettua la verifica della correttezza delle informazioni contenute nel file. Nell eventualità rilevasse anomalie, sarà evidenziato un elenco di dettaglio delle stesse; correggete gli errori e riavviate l import. 57

58 Il comando evidenziate. consentirà di stampare l elenco delle eventuali anomalie Superata la fase di controllo si avvia automaticamente il calcolo dei contributi; al termine, qualora fosse necessario, si dovrà intervenire manualmente per integrare le informazioni non importabili, immettere gli eventi (se necessario) ed eventuali Debiti e Crediti non importabili. 58

59 10 Menu File 59

60 10.1 Seleziona Registro Consente di indicare il file di registro dal quale DASM dovrà elaborare le denunce Come già accennato, il database di Registro non deve necessariamente risiedere nella stessa cartella dell applicazione DASM. Qualora si decidesse di organizzare le Aziende su più registri memorizzati in cartelle o PC distinti, sarà possibile, dallo stesso client selezionare volta per volta il registro nel quale è stata inclusa l Azienda che interessa. Ricordiamo che i database delle Aziende devono necessariamente risiedere nella stessa cartella del database di Registro. 60

61 10.2 Elenco Aziende Torna direttamente alla finestra di registro. 61

62 11 Menu Utility 62

63 11.1 Invia Segnalazioni Si tratta di una funzionalità che consente di inviare una al settore informatico dell INPGI direttamente dall applicazione. Qualora nel corso delle elaborazioni si dovessero verificare errori, apparirà il seguente messaggio generico L anomalia non è individuabile dall utente, ma viene registrata in una tabella del database di Registro. Inviando la segnalazione, DASM allega automaticamente all il dettaglio dell errore che si è verificato. Il supporto tecnico dell INPGI potrà così recepire l anomalia determinandone più precisamente le cause. 63

64 Per inviare una segnalazione è necessario indicare l indirizzo del mittente al quale si desidera ricevere eventuali risposte, l oggetto della segnalazione (preimpostato dal programma) ed il testo del messaggio (opzionale). N.B. RICORDATEVI DI ESPORRE ANCHE UN NUMERO TELEFONICO UTILE PER EVENTUALI CONTATTI Il click del pulsante genera ed invia l DASM allega automaticamente alla segnalazione un file zip contenente il dati degli eventuali errori verificatisi. Nel caso in cui il PC sul quale risiede il programma fosse sprovvisto di una connessione internet attiva, DASM consente comunque di salvare il file zip generato (contenete il dettaglio dell anomalia), così da poterlo inviare autonomamente, in un altro momento, dalla stessa, o da altre postazioni connesse alla rete. 64

65 11.2 Eventi massivi Consente di registrare un evento (da selezionare tra quelli abilitati) collegandolo automaticamente al record retributivo dei giornalisti selezionati. L utilità di questa funzione sarà sicuramente apprezzata, in particolare, nei casi in cui l evento dovrà interessare buona parte o l intera redazione delle medie e grandi Aziende. Nell elenco appariranno solamente i giornalisti che hanno il numero di giorni lavorati inferiore a

66 11.3 Ricalcolo contributi Avvia il ricalcolo dei contributi per tutte le retribuzioni e compensi già registrati relativamente al periodo che si è aperto. L utilizzo di questa funzionalità è ristretto ad eventuali situazioni di disallineamento dei parametri di calcolo Ripristina Archivio Consente di comprimere e riparare un eventuale compromissione fisica del database Azienda. Agendo sul comando selezionate il file da riparare quindi cliccate su. Ad operazione avvenuta, l applicazione restituisce un messaggio di conferma. 66

67 11.5 Aggiorna tabelle Effettua l aggiornamento delle tabelle di base (aliquote, minimali, qualifiche etc.) relativamente al database dell Azienda che si è aperto. I dati di aggiornamento saranno prelevati dal database \Template\dbDasmBase.mdb posto nella sottocartella dove risiede l applicazione. L utilizzo di questa funzionalità si rende necessario nei casi in cui le tabelle del database Azienda necessitino di un nuovo aggiornamento. 67

68 11.6 Passaggio ad altra Azienda Consente di trasferire rapidamente i giornalisti da una Azienda ad un altra presente nello stesso Registro. La funzione prevede che i dati anagrafici e retributivi dei giornalisti selezionati siano aggiunti nell ultimo periodo già generato dell Azienda di destinazione. Non è consentito trasferire giornalisti che nel periodo di origine abbiano una retribuzione registrata. In tal caso è necessario generare il periodo successivo, quindi, effettuare il trasferimento. 68

69 Opzioni disponibili: Dipendenti Parasubordinati Solo attivi Disattiva contratto predispone la selezione dei soli dipendenti predispone per la selezione dei soli parasubordinati se attivato visualizza i soli Contratti attivi, altrimenti tutti al termine del trasferimento i giornalisti saranno resi disattivati nell Azienda di origine N.B. Nel caso il contratto applicato dall Azienda di destinazione fosse lo stesso dell Azienda di origine, i giornalisti saranno trasferiti con lo stesso inquadramento; in caso contrario l inquadramento dovrà essere ridefinito nell Azienda di destinazione, dopo il trasferimento. 69

70 12 Menu? Espone informazioni di supporto per l attività degli utenti 70

71 12.1 Info DASM Riporta l informazione della versione DASM che avete installata ed inoltre, espone i riferimenti INPGI e CASAGIT dedicati al supporto utenti. 71

MODALITA PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO. 1. Download del file agg393.exe. 2. Decompressione dei files dell aggiornamento. 3. Aggiornamento del DASM

MODALITA PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO. 1. Download del file agg393.exe. 2. Decompressione dei files dell aggiornamento. 3. Aggiornamento del DASM Servizio: Sistemi Informativi e Processi Roma, 31 marzo 2009 Allegato al programma di aggiornamento della procedura DASM (versione 3.9.3) MODALITA PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO L aggiornamento si articola

Dettagli

TFR On Line PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5

TFR On Line PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5 PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5 AVVIO RAPIDO...7 SELEZIONE DEL DIPENDENTE...8 LEGGIMI...8 MANUALE...8 GUIDA INVIO FILE...9 CERCA DIPENDENTE...9 INSERIMENTO DEI DATI DI SERVIZIO...11 ELABORAZIONE

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide Versione 2.0 del 14/02/2013 1 Indice 1 Gestione Stipendi... 4 1.1 Stipendi... 4 1.1.1 Aggiornamento Partite... 5 1.1.1.1 Competenze

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.0

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

TFR On Line PREMESSA

TFR On Line PREMESSA PREMESSA Argo TFR on Line è un applicazione, finalizzata alla gestione del trattamento di fine rapporto, progettata e realizzata per operare sul WEB utilizzando la rete INTERNET pubblica ed il BROWSER

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi - Aggiornamenti e Convalide - Enti in Bilancio. Versione 2.0 del 04/07/2013

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi - Aggiornamenti e Convalide - Enti in Bilancio. Versione 2.0 del 04/07/2013 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi - Aggiornamenti e Convalide - Enti in Bilancio Versione 2.0 del 04/07/2013 1 Indice Indice... 2 1 Gestione Stipendi... 5 1.1 Stipendi... 5 1.1.1 Aggiornamento

Dettagli

DENUNCE EDILCONNECT GUIDA COMPILAZIONE

DENUNCE EDILCONNECT GUIDA COMPILAZIONE Cassa Edile Como e Lecco DENUNCE EDILCONNECT GUIDA COMPILAZIONE COMPILAZIONE MANUALE DENUNCIA Guida per i consulenti e le imprese che compilano la denuncia senza utilizzare il file di esportazione dei

Dettagli

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli Intermediari

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli Intermediari Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli Intermediari Denuncia variazione retribuzione - Polizza Pescatori Elenchi annuali- Polizza Pescatori Elenchi variazioni mensili Polizza Pescatori Manuale

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Manuale Operativo. Novità della versione:

Manuale Operativo. Novità della versione: Versione 3.3 Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di Controllo uniemens individuale integrato Novità della versione: Possibilità di visualizzare e scaricare in formato csv le caratteristiche

Dettagli

Istituto Nazionale Previdenza Sociale. Versione 3.1. Manuale Operativo

Istituto Nazionale Previdenza Sociale. Versione 3.1. Manuale Operativo Versione 3.1 Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di Controllo uniemens individuale integrato UNIEMENS individuale integrato con la sezione (ex DMA) Questa versione consente

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili http://213.26.67.117/ce_test Guida all uso del servizio Internet On-Line CASSA EDILE NUOVA INFORMATICA Software prodotto da Nuova Informatica srl Pag. 1 Il Servizio

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Marzo 2013 1 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. NOVITÀ DELLA PRESENTE VERSIONE... 3 1.2. REQUISITI TECNICI... 3 1.3. GENERALITA... 3 1.4.

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Versione 9 Anno 2010 1 1. INTRODUZIONE...3 1.1. REQUISITI TECNICI...3 1.2. GENERALITA...3 2. ACQUISIRE NUOVA DICHIARAZIONE...5 2.1. FRONTESPIZIO...6 2.2. QUADRO

Dettagli

CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 SOFTWARE FISCALI CAF 2014. 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE richiesta riduzione/non versamento;

CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 SOFTWARE FISCALI CAF 2014. 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE richiesta riduzione/non versamento; CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 SOFTWARE FISCALI CAF 2014 1. Modello 730 Integrativo: termine di trasmissione e compilazione; 2. Controllo elaborazione 730/4; 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE richiesta

Dettagli

CIRCOLARE 730/2015 N. 3 DI SETTEMBRE 2015 - SOFTWARE FISCALI CAF 2015

CIRCOLARE 730/2015 N. 3 DI SETTEMBRE 2015 - SOFTWARE FISCALI CAF 2015 Drcnetwork srl - Coordinamento Regionale CAF Via Imperia, 43 20142 Milano Telefono 02/84892710 Fax 02/335173151 e-mail info@drcnetwork.it sito: www.drcnetwork.com CIRCOLARE 730/2015 N. 3 DI SETTEMBRE 2015

Dettagli

Manuale Operativo. Istituto Nazionale Previdenza Sociale DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI

Manuale Operativo. Istituto Nazionale Previdenza Sociale DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di controllo uniemens aggregato per l invio mensile unificato delle denunce retributive individuali (EMENS) e delle denunce contributive aziendali

Dettagli

GESTIONE MODELLO 770

GESTIONE MODELLO 770 GESTIONE MODELLO 770 1 PREREQUISITI HARDWARE 1. Sistema Operativo Windows 95/98 2. Processore Pentium o superiore 3. 500 Mb disco fisso 4. 32 Mb di Ram 2 ANNO DICHIARAZIONE L anno dichiarazione consente

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico

M.U.T. Modulo Unico Telematico Via Alessandria, 215 Roma tel: 06/852614 fax: 06/85261500 e-mail: info@cnce.it M.U.T. Modulo Unico Telematico http://mut.cnce.it Novità client versione 1.6.1 Data redazione: 21.06.2007 Indice dei contenuti

Dettagli

RIEPILOGO DELLE CIRCOLARI DI AGGIORNAMENTO GIUGNO 2007 GESTIONE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE

RIEPILOGO DELLE CIRCOLARI DI AGGIORNAMENTO GIUGNO 2007 GESTIONE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE M:\MANUALI\MANUALE_GESTIONE_FPC\RIEP_CIRCOLARI_AGG_200706.DOC RIEPILOGO DELLE CIRCOLARI DI AGGIORNAMENTO GIUGNO 2007 GESTIONE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE Di seguito riportiamo in un unico documento tutte

Dettagli

Agg.905S Contabilità. Manuale Utente. Assist. Clienti. A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.)

Agg.905S Contabilità. Manuale Utente. Assist. Clienti. A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.) Agg.905S Contabilità Manuale Utente A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.) Assist. Clienti Sommario PAG.2 Sommario Contenuto dell aggiornamento:... 1 Contesto. Dal sole 24 ore... 1 Processo:... 5 Operazioni

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

Software di controllo per le denunce retributive e contributive individuali mensili - Ver.1.0

Software di controllo per le denunce retributive e contributive individuali mensili - Ver.1.0 Software di controllo per le denunce retributive e contributive individuali mensili MANUALE OPERATIVO - Versione 1.0 1 Installazione 1.1 Requisiti Il software è installabile sui sistemi operativi Microsoft:

Dettagli

Fontedir Fondo Pensione Complementare Dirigenti Gruppo Telecom Italia Calcolo Pensione pubblica - Istruzioni. CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni

Fontedir Fondo Pensione Complementare Dirigenti Gruppo Telecom Italia Calcolo Pensione pubblica - Istruzioni. CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni 1 INDICE Avviare l analisi... 3 Legenda... 3 Dati anagrafici... 4 Posizione lavorativa attuale/categoria... 5 Posizione lavorativa attuale/reddito... 6 Storia dei

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

Certificati medici di infortunio via Internet

Certificati medici di infortunio via Internet Certificati medici di infortunio via Internet Manuale utente Versione 1.5 Tabella delle versioni Versione Versione Data Sezione/sottosezione e/o Descrizione modifica Manuale Applicativo pagina aggiornata

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Dal sito https://alloggiatiweb.poliziadistato.it accedere al link Accedi al Servizio (figura 1) ed effettuare l operazione preliminare

Dettagli

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 Nota tecnica. La procedura è stata progettata ed ottimizzata per essere utilizzata con il browser Internet Explorer, si consiglia

Dettagli

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli intermediari

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli intermediari Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli intermediari Polizze facchini- Servizio Regolazione trimestre Manuale 30 gennaio 2012 Pagina 1 di 14 SOMMARIO Introduzione... pag. 3 Descrizione del servizio

Dettagli

Anagrafe Rapporti Finanziari

Anagrafe Rapporti Finanziari Manuale per l'utilizzo del software Anagrafe Rapporti Finanziari Tmp_DocGen 131106 Manuale Anagrafe Rapporti Finanziari - Ver. 1.0 pag. 1 di 34 Indice 1 ARCHIVIO DEI RAPPORTI CON OPERATORI FINANZIARI...

Dettagli

EMOLUMENTI GUIDA PER TRASMETTERE I FILE RELATIVI AL TFR ALL INPDAP DEL 29/10/2014

EMOLUMENTI GUIDA PER TRASMETTERE I FILE RELATIVI AL TFR ALL INPDAP DEL 29/10/2014 EMOLUMENTI GUIDA PER TRASMETTERE I FILE RELATIVI AL TFR ALL INPDAP DEL 29/10/2014 Tutti i nominativi riportati in questo documento sono inventati e non riconducibili a nessuna persona realmente esistente

Dettagli

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale delle Entrate Contributive Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Direzione Centrale Organizzazione Servizi on-line per le Aziende

Dettagli

1 ANF NUOVE TABELLE VALIDE DAL 1 LUGLIO 2013 (redditi 2012)

1 ANF NUOVE TABELLE VALIDE DAL 1 LUGLIO 2013 (redditi 2012) Circolare n. 3.04.11 del 12/06/2013 (2.08.07 AlaPagWin) Per effettuare il seguente aggiornamento devono essere stati effettuati tutti gli aggiornamenti precedenti. Rammentiamo per coloro che hanno la procedura

Dettagli

Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Il portale consente la trasmissione delle schedine alloggiati ai gestori delle strutture ricettive opportunamente registrati. I servizi offerti dal sito

Dettagli

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Funzioni di Esportazione Importazione 1 Indice AIRONE GESTIONE RIFIUTI... 1 FUNZIONI DI ESPORTAZIONE E IMPORTAZIONE... 1 INDICE...

Dettagli

6. Sgravio contributivo contrattazione secondo livello

6. Sgravio contributivo contrattazione secondo livello 6. Sgravio contributivo contrattazione secondo livello 6.1 Riferimenti normativi Legge n. 247/2007 - art. 67; Decreto Ministero dell Economia e Finanze del 7 maggio 2008 (G.U. del 31/7/2008); Circolare

Dettagli

TABELLE PRECARICATE. - Fiscali - Contratti - Previdenziali INPS. - Previdenziali di settore: Industria - Commercio - Edilizia - Editoria

TABELLE PRECARICATE. - Fiscali - Contratti - Previdenziali INPS. - Previdenziali di settore: Industria - Commercio - Edilizia - Editoria SPEED AREA LAVORO - Gestione del personale Subordinato - Gestione del personale Parasubordinato - Modello 770 - Collocamento Telematico - CCNL Aggionamento contratti di lavoro CARATTERISTICHE FUNZIONALI

Dettagli

UNICO PERSONE FISICHE - GESTIONE INPS/CIPAG

UNICO PERSONE FISICHE - GESTIONE INPS/CIPAG UNICO PERSONE FISICHE - GESTIONE INPS/CIPAG GESTIONE INPS/CIPAG Il calcolo dei contributi INPS (IVS artigiani/commercianti e Inps professionisti) e Cipag necessari per la compilazione del quadro RR e dei

Dettagli

CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 PER CHI UTILIZZA UN SOFTWARE DIVERSO

CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 PER CHI UTILIZZA UN SOFTWARE DIVERSO CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 PER CHI UTILIZZA UN SOFTWARE DIVERSO 1. Modello 730 Integrativo: termine di trasmissione e compilazione 2. Controllo elaborazione 730/4 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale Utente Versione per Decreto Flussi 2010 per l ingresso di lavoratori non stagionali Data

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

EMOLUMENTI GUIDA PER EFFETTUARE LA TRASMISSIONE MENSILE UNIEMENS INTEGRATO INDIVIDUALE ALL INPS DEL 14/02/2013

EMOLUMENTI GUIDA PER EFFETTUARE LA TRASMISSIONE MENSILE UNIEMENS INTEGRATO INDIVIDUALE ALL INPS DEL 14/02/2013 EMOLUMENTI GUIDA PER EFFETTUARE LA TRASMISSIONE MENSILE UNIEMENS INTEGRATO INDIVIDUALE ALL INPS DEL 14/02/2013 Tutti i nominativi riportati in questo documento sono inventati e non riconducibili a nessuna

Dettagli

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili

Dettagli

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare.

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. E stato previsto l utilizzo di uno specifico prodotto informatico (denominato

Dettagli

Stress-Lav. Guida all uso

Stress-Lav. Guida all uso Stress-Lav Guida all uso 1 Indice Presentazione... 3 I requisiti del sistema... 4 L'installazione del programma... 4 La protezione del programma... 4 Per iniziare... 5 Struttura delle schermate... 6 Password...

Dettagli

INPS. Area Aziende. Manuale utente: Procedura di gestione delle deleghe

INPS. Area Aziende. Manuale utente: Procedura di gestione delle deleghe Istituto Nazionale Previdenza Sociale INPS Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Area Aziende : Procedura di gestione delle deleghe Documento: della procedura per la comunicazione e la gestione

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Marzo 2015 1 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. NOVITÀ DELLA PRESENTE VERSIONE... 3 1.2. REQUISITI TECNICI... 3 1.3. GENERALITA... 3 1.4.

Dettagli

COLLEGAMENTO PENSIONI S7

COLLEGAMENTO PENSIONI S7 COLLEGAMENTO PENSIONI S7 Il programma permette di esportare l anagrafica, i servizi senza onere, i periodi retributivi, i servizi simultanei e le competenze accessorie corrisposte dalla scuola che si occupa

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 )

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) Gecom Paghe Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4 ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) TE7304 2 / 16 INDICE Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4...

Dettagli

Certificazione Unica (c.d. CU2015)

Certificazione Unica (c.d. CU2015) (c.d. CU2015) Indice degli argomenti Introduzione 1. Disposizioni normative 2. Prerequisiti tecnici 3. Impostazioni necessarie per operare in Gestionale 1 4. Stampa Certificazioni Unica Assis tenza tecni

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico

M.U.T. Modulo Unico Telematico Via Alessandria, 215 Roma tel: 06/852614 fax: 06/85261500 e-mail: info@cnce.it M.U.T. Modulo Unico Telematico http://mut.cnce.it Novità client versione 1.6.1 Data redazione: 21.06.2007 Indice dei contenuti

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente CERTIFICATI DIGITALI Procedure di installazione, rimozione, archiviazione Manuale Utente versione 1.0 pag. 1 pag. 2 di30 Sommario CERTIFICATI DIGITALI...1 Manuale Utente...1 Sommario...2 Introduzione...3

Dettagli

RENDICONTAZIONE ON-LINE LOGIN MANUALE OPERATIVO

RENDICONTAZIONE ON-LINE LOGIN MANUALE OPERATIVO RENDICONTAZIONE ON-LINE LOGIN MANUALE OPERATIVO Informazioni generali: La funzione di rendicontazione on-line, è messa a disposizione per consentire a tutte le aziende iscritte di comunicare tempestivamente

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati . Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione PARAMETRI 2014 P.I. 2013 Guida all uso ed all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2014 consente di stimare i ricavi o i compensi dei contribuenti esercenti attività d impresa o arti e professioni

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Gestione Certificati Malattia

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Gestione Certificati Malattia M.U.T. Modulo Unico Telematico Gestione Certificati Malattia Data Redazione Documento 15/03/2013 Data Pubblicazione Documento Responsabile Nuova Informatica Enrico Biscuola Versione 1.2.0 Indice dei contenuti

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma SOMMARIO Attivazione Fondi Pensione...2 Fondo Tesoreria INPS...3 Sviluppo Fondo Pensioni...4 Pagina 1 di 9 Attivazione Fondi Pensione 1 passo: Attivare nei Parametri azienda, nell apposita cartella Fondi

Dettagli

Applicativo GISPAGHE Versione 11.01.3c00 Tipo Versione Aggiornamento Data Rilascio 04.03.2011

Applicativo GISPAGHE Versione 11.01.3c00 Tipo Versione Aggiornamento Data Rilascio 04.03.2011 Applicativo GISPAGHE Versione 11.01.3c00 Tipo Versione Aggiornamento Data Rilascio 04.03.2011 Gentile cliente, La informiamo che è disponibile un aggiornamento GIS PAGHE. Accedere all area riservata del

Dettagli

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX GUIDA RAPIDA di COMPATIBILITA è compatibile con i sistemi operativi Microsoft Windows 9x/ME/NT/2000/XP/2003/Vista/Server2008/7/Server2008(R. Non è invece garantita la compatibilità del prodotto con gli

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale Operativo SINERGIA Manuale Operativo S.IN.E.R.G.I.A. 2.5 Pagina 1 di 26 SOMMARIO PRESENTAZIONE...

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

OGGETTO: Modello 770/2005 Semplificato Istruzioni per la compilazione.

OGGETTO: Modello 770/2005 Semplificato Istruzioni per la compilazione. DIREZIONE CENTRALE DELLE ENTRATE Roma, 4-7-2005 Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali e per loro tramite: - Alle Amministrazioni Statali - Agli Enti con Personale Iscritto alle Casse CPDEL,

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE...

SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE... Sommario SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE... 4 INTRODUZIONE ALLE FUNZIONALITÀ DEL PROGRAMMA INTRAWEB... 4 STRUTTURA DEL MANUALE... 4 INSTALLAZIONE INRAWEB VER. 11.0.0.0... 5 1 GESTIONE INTRAWEB VER 11.0.0.0...

Dettagli

SIRIO. Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i Lavoratori dei Ministeri, degli Enti Pubblici

SIRIO. Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i Lavoratori dei Ministeri, degli Enti Pubblici SIRIO Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i Lavoratori dei Ministeri, degli Enti Pubblici non Economici, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell ENAC e del CNEL. Iscritto all Albo

Dettagli

Software per la registrazione delle schede Istat D.11 sulle dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo. Manuale d uso

Software per la registrazione delle schede Istat D.11 sulle dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo. Manuale d uso Software per la registrazione delle schede Istat D.11 sulle dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo Manuale d uso PER LA REGISTRAZIONE DEI DATI SI RACCOMANDA DI UTILIZZARE LA VERSIONE DELL

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA SCHEDA INFORMATIZZATA E MODALITA DI INVIO DEI DATI - L. R. 162/98 PROGRAMMA 2012 052013

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA SCHEDA INFORMATIZZATA E MODALITA DI INVIO DEI DATI - L. R. 162/98 PROGRAMMA 2012 052013 Allegato alla nota n. 6592 del 10 maggio 2013 ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA SCHEDA INFORMATIZZATA E MODALITA DI INVIO DEI DATI - L. R. 162/98 PROGRAMMA 2012 052013 Premessa Il seguente documento illustra

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.1.6 (Update) Data di rilascio: 21.11.2011

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.1.6 (Update) Data di rilascio: 21.11.2011 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.1.6 Applicativo: GECOM

Dettagli

SINTESI. Modulo Applicativo. Comunicazioni Obbligatorie (COB)

SINTESI. Modulo Applicativo. Comunicazioni Obbligatorie (COB) SINTESI Modulo Applicativo Comunicazioni Obbligatorie (COB) 1 Versione 3.14 del 18/06/2008 INDICE 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti Client necessari per l utilizzo

Dettagli

SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI:

SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: PROCEDURA INTEGRATA GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER SERVIZIO DI ASSISTENZA CLIENTI GESTIONE DELLA FISCALITA (770,UNICO, CERTIFICAZIONE COMPENSI, F24, DICHIARAZIONI 36/41%,

Dettagli

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015]

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da Leggerasoft Sommario Introduzione... 3 Guida all installazione... 4 Fase login... 5 Menù principale... 6 Sezione

Dettagli

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 )

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) CONG730 2015 2/47 INDICE Conguagli del sostituto d imposta per risultanze modello 730... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO REGISTRO DEI REVISORI LEGALI DEI CONTI GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO PER I REVISORI LEGALI E LE SOCIETA DI REVISIONE Versione 1.0 del 31 maggio 2013 Sommario PREMESSA... 4 LA PROCEDURA

Dettagli

DFPA 2013 (Dispositivo Fondo Pensione Aziende)

DFPA 2013 (Dispositivo Fondo Pensione Aziende) DFPA 2013 (Dispositivo Fondo Pensione Aziende) MANUALE UTENTE Pagina 1 SOMMARIO 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 1.1 PRIMO ACCESSO... 3 1.2 ACCESSO SUCCESSIVO... 5 1.3 PASSWORD DIMENTICATA... 6 2. HOMEPAGE...

Dettagli

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO 5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO In questo capitolo tratteremo: a) dello scarico della pratica, b) della predisposizione della distinta di accompagnamento e c) di tutte

Dettagli

PARAMETRI 2012 P.I. 2011. Guida all installazione

PARAMETRI 2012 P.I. 2011. Guida all installazione PARAMETRI 2012 P.I. 2011 Guida all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2012 consente di stimare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o

Dettagli

GCEWEB Denunce mensili in WEB

GCEWEB Denunce mensili in WEB GCEWEB Denunce mensili in WEB OBIETTIVI La procedura GCEWEB è un servizio fornito dalla C.E.N.A.I. per consentire l invio delle denunce mensili e malattia delle imprese edili. Il servizio è rivolto alle

Dettagli

REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti)

REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti) REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti) Gestire i rifiuti non è mai stato così semplice INDICE: Pag. 1. Caratteristiche 2 2. Installazione 3 3. Richiesta per l attivazione 5 4. Attivazione

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Gestione Certificati Malattia

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Gestione Certificati Malattia M.U.T. Modulo Unico Telematico Gestione Certificati Malattia Data Redazione Documento 15/03/2013 Data Pubblicazione Documento Responsabile Nuova Informatica Enrico Biscuola Versione 1.0.0 Indice dei contenuti

Dettagli

Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE...

Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE... Gennaio 2014 Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE...11 4. CONSULTAZIONE POSIZIONI...12 4.1 DATI

Dettagli

GAS FLUORURATI, OBBLIGO DI DICHIARAZIONE ENTRO IL 31 MAGGIO

GAS FLUORURATI, OBBLIGO DI DICHIARAZIONE ENTRO IL 31 MAGGIO GAS FLUORURATI, OBBLIGO DI DICHIARAZIONE ENTRO IL 31 MAGGIO Vi ricordiamo che anche quest anno è obbligo trasmettere la dichiarazione contenente le informazioni riguardanti la quantità di gas fluorurati

Dettagli

Istruzioni per l utilizzo del software PEC Mailer

Istruzioni per l utilizzo del software PEC Mailer Istruzioni per l utilizzo del software PEC Mailer Per utilizzare le funzioni principali di PEC Mailer aprite il Software da Start Tutti i Programmi (o Programmi) PECMailer PECMailer Si aprirà il programma:

Dettagli

CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015

CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015 CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015 1. Deleghe Modelli 730; 2. Importazione Anagrafiche; 3. Importazione precompilati; 4. Documenti utili; 5. Configurazione dati dello sportello;

Dettagli

CONG730 2010. Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730

CONG730 2010. Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730 Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 INDICE Circolare Agenzia delle Entrate n. 16/2010: conguagli del sostituto d imposta... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli a credito... 3 Conguagli a debito... 3

Dettagli

Direzione Centrale Previdenza Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 21/03/2013

Direzione Centrale Previdenza Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 21/03/2013 Direzione Centrale Previdenza Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 21/03/2013 Circolare n. 43 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione Versione 1.0 ANNO 2007 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAP 1. REQUISITI E MODALITA DI ACCESSO... 4 CAP 1.1 MODALITA

Dettagli

PARAMETRI. Guida all installazione

PARAMETRI. Guida all installazione PARAMETRI Guida all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto Parametri 2009 consente di determinare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o arti e professioni

Dettagli

Anagrafe dei Rapporti Finanziari

Anagrafe dei Rapporti Finanziari Manuale Utente Anagrafe dei Rapporti Finanziari Manuale Utente Anagrafe dei Rapporti Finanziari - Vers. 3.1.0-2014 pag. 1 di 39 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Menu principale... 4 3 Inserimento del Soggetto

Dettagli

GESTIONE TFR / FONDI PENSIONE

GESTIONE TFR / FONDI PENSIONE M:\Manuali\Circolari_mese\2007\04\FPC_042007.doc GESTIONE TFR / FONDI PENSIONE A partire dall anno 2007 le aziende del settore privato che hanno alle loro dipendenze almeno 50 dipendenti sono tenute al

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28 Magic Wand Manager Guida Utente Rel. 1.1 04/2011 1 di 28 Sommario 1. Setup del Software... 3 2. Convalida della propria licenza software... 8 3. Avvio del software Magic Wand manager... 9 4. Cattura immagini

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 25 febbraio 2010 SERVIIZIIO TELEMATIICO DOGANALE Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione al servizio

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

SPIGA Sistema di Protocollo Informatico e Gestione Archivi

SPIGA Sistema di Protocollo Informatico e Gestione Archivi SPIGA Sistema di Protocollo Informatico e Gestione Archivi Modulo Gestione Protocollo Manuale Utente Manuale Utente del modulo Gestione Protocollo Pag. 1 di 186 SPIGA...1 Modulo Gestione Protocollo...1

Dettagli