GRUPPO VALEO CODICE ETICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GRUPPO VALEO CODICE ETICO"

Transcript

1 GRUPPO VALEO CODICE ETICO 1

2 Indice I OGGETTO DEL CODICE ETICO II RISPETTO DEI DIRITTI FONDAMENTALI 1. Lavoro dei minori 2. Occupazione dei disabili 3. Discriminazione 4. Molestie sessuali e psicologiche 5. Salute e sicurezza nel lavoro III SUPPORTO DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE 1. Ambiente 2. Risorse umane a) Libertà di espressione e dialogo sociale b) Sviluppo del potenziale di ogni dipendente 3. Contributi al Progresso Sociale a) Partecipazione di Valeo ai programmi di formazione professionale b) Ricollocazione professionale c) Coinvolgimento della Ricerca e Sviluppo per promuovere l'automobile come elemento della società IV ETICA DEGLI AFFARI Corretto utilizzo dei fondi, dei Servizi o dei beni del Gruppo Valeo a) Principio b) Finanziamento della vita politica c) Versamenti illeciti alle autorità statali o amministrative o ai loro dipendenti d) Regolarità dei conti, libri e registri 4. Relazioni con i Clienti e i Fornitori Regali e intrattenimenti a) (i) Accettazione di regali (ii) Offerta di regali b) Selezione dei fornitori di beni e servizi c) Consulenti e altri fornitori di servizi d) Investimento presso i fornitori e) Acquisto di beni o servizi dai fornitori per uso personale 2

3 5. Rispetto del diritto della concorrenza 1. Rispetto dei diritti di proprieta' industriale V ETICA PROFESSIONALE 1. Riservatezza a) Riservatezza dei dati personali dei dipendenti b) Riservatezza dei documenti e dei dati del Gruppo Valeo (i) Principio (ii) Insider Trading Compravendita di azioni del Gruppo Valeo 2. Tutela dei Beni del Gruppo Valeo 3. Lealta' 4. Conflitto d intérêssi 5. Alcool, Droghe e Fumo VI CONFORMITA' AL PRESENTE CODICE 3

4 I OGGETTO DEL CODICE ETICO E sempre stata politica di Valeo e delle sue consociate (qui di seguito il "Gruppo Valeo" o Valeo ) condurre e sviluppare le attività nel rispetto: delle leggi e dei regolamenti applicabili nei paesi in cui vengono esercitate queste attività, siano esse di portata nazionale o internazionale; delle prescrizioni specifiche definite dal Gruppo Valeo ai sensi del presente Codice Etico e di altri regolamenti e procedure interni. Obiettivo del presente Codice è anche quello di garantire lo sviluppo di Valeo nel rispetto delle regole di diritto e degli standard etici nazionali e internazionali. Il presente Codice non si sostituisce ai principi e alle regole stabiliti da altri regolamenti e procedure interni in vigore nell'ambito del Gruppo Valeo, in particolare, e non esclusivamente, le sue Procedure Giuridiche, le sue Procedure Marketing, le metodologie commerciali il Manuale Amministrativo e Finanziario ( MAF ) o il Codice di Buona Condotta relativo alle operazioni su titoli e al rispetto della normativa francese sull insider trading. Tutti i direttori, i responsabili ed i dipendenti tutti del Gruppo Valeo hanno l'obbligo di conformarsi al presente Codice Etico e non possono concludere accordi, contratti ed atti in violazione del presente Codice Etico o delle altre normative applicabili. II RISPETTO DEI DIRITTI FONDAMENTALI Aderendo al Patto Mondiale dell'onu, il Gruppo Valeo si impegna a rispettare e a promuovere i diritti fondamentali definiti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell'uomo, la dignità e il valore intrinseco della persona umana, la vita privata dei dipendenti e l'uguaglianza dei diritti degli uomini e delle donne. Il Gruppo Valeo attribuisce particolare importanza al rispetto dei seguenti principi definiti nel Patto Mondiale dell'onu (Global Compact), relativo ai Diritti dell'uomo alle norme del lavoro e all'ambiente: 1. LAVORO DEI MINORI Il Gruppo Valeo si conforma alle legislazioni e ai regolamenti nazionali relativi al lavoro dei minori e, in ogni caso: si astiene rigorosamente dal far lavorare minori di età inferiore ai 16 anni. si conforma alle disposizioni stabilite dalla Convenzione n 138 dell OIT relative al lavoro dei minori di età compresa fra i 15 e i 18 anni. 4

5 Il Gruppo Valeo controlla che i suoi fornitori o partner rispettino lo stesso obbligo. 2. OCCUPAZIONE DEI DISABILI Il Gruppo Valeo si conforma alle legislazioni e ai regolamenti nazionali relativi al lavoro delle persone disabili e si impegna a partecipare alle azioni volte a favorire il loro impiego. 3. DISCRIMINAZIONE Il Gruppo Valeo si conforma alle leggi nazionali applicabili in materia di discriminazione. In particolare, nessun candidato può essere escluso da una selezione per assunzione o da una opportunità di di tirocinio o di formazione aziendale e nessun dipendente può essere sanzionato, licenziato o sottoposto a misure discriminatorie, dirette o indirette, specialmente in materia di retribuzione, formazione, programmi di ricollocazione e riqualificazioneprofessionale, opportunità di carriera, trasferimento o rinnovo di contratto che sia fondata, per esempio, sull'origine, l'ascendenza, il patrimonio, le convinzioni filosofiche, il sesso, l'orientamento sessuale, l'età, la situazione familiare, le caratteristiche genetiche, l'appartenenza o meno, vera o presunta, ad un'etnia, una nazione o una razza, le opinioni politiche, le attività sindacali, le convinzioni religiose, l'apparenza fisica, la difficoltà di salute o l'handicap fisico, attuali o potenziali, lo stato di gravidanza o per il cognome di famiglia. Nessun dipendente può essere sanzionato, licenziato o sottoposto a misure discriminatorie per aver reso testimonianza, in buona fede, di atti quali quelli sopralencati o per averli riferiti. 4. MOLESTIE SESSUALI E PSICOLOGICHE I dipendenti hanno il diritto di lavorare in un ambiente positivo, libero da qualsiasi molestia qualificata come illecita in base ai regolamenti e agli usi in vigore nel paese in cui il Gruppo Valeo esercita la sua attività. Il Gruppo Valeo vieta, in particolare, qualsiasi comportamento illecito che costituisca una molestia sessuale o psicologica, anche in assenza di un legame di subordinazione gerarchica. Più specificamente, un comportamento è considerato come molestia sessuale o come persecuzione psicologica illegale e vietata quando: l accettazione di questo comportamento viene presentata, in modo implicito o esplicito, come una condizione per l'assunzione di una persona, una decisione che influisce sull'impiego di questa persona è motivata dall'accettazione o dal rifiuto di detto comportamento, ovvero 5

6 questo comportamento ha come obiettivo o effetto di interferire sostanzialmente sul lavoro dell'individuo, o creare un clima intimidatorio, ostile o offensivo. I reclami per molestia saranno trattati con la massima riservatezza. Chiunque ritenga di essere stato molestato deve immediatamente denunciare il suddetto comportamento, sia ai suoi superiori, sia direttamente al Gruppo (al Vice Presidente delle Risorse Umane del Gruppo o all Ufficio Legale del Gruppo o al Presidente). Si provvederà immediatamente ad avviare una procedura d'indagine ed intervento circa il comportamento oggetto del reclamo per violazione di queste disposizioni. Qualora detto reclamo risulti essere fondato, saranno intraprese azioni disciplinari e contromisure adeguate rispetto ai responsabili degli atti contestati 5. SALUTE E SICUREZZA NEL LAVORO Ogni posto di lavoro deve essere conforme alle esigenze di rispetto della salute, della sicurezza e dell'ergonomia, in particolare i posti di lavoro relativi alle attività di ricerca, sviluppo, progettazione e fabbricazione dei prodotti. Questo requisito viene preso in considerazione sin dalla concezione dei processi produttivi, durante la fase di definizione dei processi stessi. 6

7 III SUPPORTO DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE 1. AMBIENTE Il rispetto dell'ambiente e il miglioramento costante della sua protezione sono una priorità di Valeo. Tramite la messa in opera di un sistema di management ambientale (EMS) conforme alla norma ISO 14001, Valeo punta verso l'eccellenza nella protezione dell'ambiente, la riduzione del consumo di materie prime e di energia, l'ottimizzazione delle risorse naturali e la riduzione delle emissioni e dei rifiuti al momento della progettazione, della fabbricazione, della distribuzione, dell'uso e del riciclaggio dei suoi prodotti. In particolare, è assolutamente vietato fabbricare o vendere prodotti che rappresentano un rischio inaccettabile per la salute delle persone e dell'ambiente, specialmente prodotti contenenti amianto. Le procedure di messa in opera e di controllo del rispetto delle regole di protezione dell'ambiente sono dettagliate nelle Procedure Giuridiche del Gruppo. 2. RISORSE UMANE a) Libertà di espressione e dialogo sociale Valeo si impegna a sviluppare una relazione di fiducia a tutti i livelli dell'azienda invitando i suoi dipendenti ad esprimersi liberamente per migliorare l ambiente di lavoro. Valeo si impegna con forza a sviluppare un dialogo sociale responsabile con i dipendenti. su questa base, Valeo tiene informati in tempo utile i suoi dipendenti o i loro rappresentanti delle sue attività e, comunque, nel rispetto delle leggi e dei regolamenti applicabili in materia di informazione e di consultazione dei dipendenti. b) Sviluppo del potenziale di ogni dipendente Valeo favorisce il coinvolgimento del personale con i seguenti mezzi: Specifici programmi di formazione e acquisizione di competenze diverse, responsabilizzazione e autonomia, contributo al miglioramento continuo a tutti i livelli, prospettive di evoluzione e di carriera ed equa retribuzione. Questi principi associano lo sviluppo di Valeo al benessere di tutti i dipendenti, a prescindere dalla loro localizzazione geografica e dal quadro giuridico locale. 7

8 3. CONTRIBUTI AL PROGRESSO SOCIALE a) Partecipazione di Valeo ai programmi di formazione professionale Il Gruppo Valeo si impegna a partecipare attivamente ai programmi di formazione professionale favorendo l'accesso all'azienda ad apprendisti e tirocinanti. b) Ricollocazione professionale Quando la necessità di ottimizzare la propria organizzazione industriale costringe Valeo a chiudere alcuni siti, Valeo presta una grande attenzione alla riduzione e alla gestione dell'impatto sociale di queste ristrutturazioni. Valeo punta su un approccio preventivo nella gestione delle posizioni e delle capacità dei dipendenti, e mette in campo tutte le soluzioni al servizio del reimpiego del personale: trasferimento nell'ambito del Gruppo, ricollocazioni esterne individuali e collettive, ricerca di acquirenti dei siti, reindustrializzazione dei bacini di impiego e sostegno allo sviluppo economico locale. c) Coinvolgimento della Ricerca e Sviluppo per promuovere l'automobile come elemento della società I prodotti Valeo sono sviluppati per contribuire ad integrare l'automobile nella società e nel suo ambiente, con i seguenti mezzi: facilitare gli spostamenti, particolarmente tramite la riduzione permanente dei costi dei veicoli, rendere la guida più facile e conmfortevole migliorare la sicurezza del conducente, dei passeggeri e dei pedoni, ridurre l inquinamento da rumore e vibrazioni ridurre il consumo energetico dei veicoli, limitare le emissioni nocive dei veicoli. 8

9 IV ETICA DEGLI AFFARI 1. CORRETTO UTILIZZO DEI FONDI, DEI SERVIZI O DEI BENI DEL GRUPPO VALEO a) Principio L utilizzo di fondi, di servizi o di beni Valeo nell'ambito di una attività illecita o illegittima è rigorosamente vietato. Nessun individuo o entità legale si implicherà a ottenere un trattamento di favore o qualsiasi altro vantaggio particolare per conto di Valeo corrispondendo pagamenti illeciti o omaggi o qualsiasi altra forma di vantaggio, in denaro contante o in natura. Analogamente, nessuna somma di denaro o altro vantaggio può essere ricevuto da un'entità legale o un individuo (nazionale o straniero) in violazione delle leggi o dei regolamenti. b) Finanziamento della vita politica Valeo non versa alcun fondo né fornisce alcun servizio ai partiti politici, ai titolari o ai candidati ad un mandato pubblico anche qualora detti contributi risultino leciti in virtù delle leggi del paese in cui tali versamenti potrebbero essere effettuati. c) Versamenti illeciti alle autorità statali o amministrative o ai loro dipendenti Nessun versamento può essere effettuato con lo scopo di ottenere l'intervento favorevole di un'autorità amministrativa o governativa. Servizi, regali o intrattenimenti di lusso offerti agli impiegati o ai rappresentati di queste autorità sono vietati in quanto possono essere interpretati come tentativi di influenzare le decisioni governative e amministrative su materie di interesse per Valeo. d) Regolarità dei conti, libri e registri Le attività, le passività, le spese e le altre transazioni realizzate dalle entità del Gruppo Valeo devono essere registrate nei libri e nei conti di dette entità che devono essere tenuti regolarmente e in conformità ai principi, alle regole e alle leggi applicabili. Nessun fondo segreto o attività non registrata del Gruppo Valeo e delle sue entità può essere creato o mantenuto per qualsivoglia ragione. I documenti relativi alle transazioni commerciali o finanziarie devono rifletterle fedelmente. Nessun pagamento può essere approvato o effettuato quando sia motivato nell intento e nella consapevolezza, di un utilizzo, in toto o in parte, con uno scopo diverso da quello descritto dei documenti a supporto di tale pagamento. Nessuna scrittura falsa o artificiosa può essere riportata nei libri e registri del Gruppo Valeo e delle sue entità, per qualsivoglia ragione. 9

10 2. Relazioni con i Clienti e i Fornitori a) Regali e intrattenimenti (i) Accettazione di regali È vietato accettare qualsiasi regalo o omaggio da clienti o fornitori, che abbia un valore più che simbolico, qualunque sia la forma (specialmente somme di denaro, beni materiali, servizi, intrattenimenti, viaggi). Se sono stati già ricevuti, questi regali o omaggi devono essere restituiti al loro offerente. Se il rifiuto del regalo o la sua restituzione può essere ritenuto scortese, il beneficiario ha l'obbligo di informare il Vice Presidente Gruppo delle Risorse Umane ed il Servizio legale dell entità da cui dipende, che decideranno quale decisione prendere relativamente al suddetto regalo nel rispetto del presente Codice; il beneficiario chiederà inoltre al fornitore o al cliente di astenersi, in futuro, dall'offrigli questi omaggi. (ii) Offerta di regali È vietato versare qualsiasi omaggio in contanti, in natura od altro ( tangenti" e/o "bustarelle"), direttamente o indirettamente, a qualsiasi rappresentante di un cliente o un fornitore per ottenere un contratto od altro vantaggio commerciale o finanziario. In ogni caso, i regali o favori di un valore più che simbolico, fatti a clienti o fornitori attuali o potenziali, sono rigorosamente vietati. b) Selezione dei fornitori di beni e servizi La selezione di un fornitore di beni o servizi per il Gruppo Valeo deve essere fondata sulla qualità, la necessità, la prestazione e il costo. In sede di trattative con i fornitori, la responsabilità di ogni dipendente e rappresentante Valeo è di privilegiare gli interessi di Valeo nel rispetto dei limite di legge, di cogliere le migliori opportunità e di ottenere le migliori condizioni, senza favoritismo alcuno fondato su relazioni di amicizia o su caratteri discriminatori vietati dal presente Codice. c) Consulenti e altri fornitori di servizi Gli accordi fra Valeo e i suoi agenti, rappresentanti e consulenti o qualsiasi altro fornitore di servizi devono enunciare chiaramente le effettive prestazioni da fornire, la base della compenso o il prezzo e tutti gli altri termini e condizioni della fornitura in questione. Tuti i pagamenti saranno determinati e versati in considerazione delle prestazioni effettive. Agenti, rappresentanti e consulenti non devono poter agire in nome e per conto Valeo, salvo diversa autorizzazione espressa per iscritto da legali rappresentanti Valeo muniti di adeguati poteri. 10

11 d) Investimento presso i fornitori Nessun dipendente o rappresentante Valeo può investire direttamente o indirettamente nel capitale di un fornitore che abbia relazioni con il Gruppo Valeo, nella sua società madre o nelle sue filiali, né può prestargli del denaro, ad eccezione dell'acquisizione di valori mobiliari ammessi alle negoziazioni in un mercato regolamentato, nel rispetto della normativa applicabile e del Codice di Buona Condotta. e) Acquisto di beni o servizi dai fornitori per uso personale I dipendenti ed i rappresentanti Valeo non possono far valere la loro appartenenza al Gruppo Valeo per beneficiare, per i propri acquisti personali presso un fornitore di Valeo,degli stessi vantaggi di quelli concessi da questo fornitore al Gruppo Valeo. 3. Rispetto del diritto della concorrenza Il Gruppo Valeo intende conformarsi rigorosamente alle regole e alle leggi del diritto della concorrenza applicabili nell'unione Europea e in ogni Stato in cui il Gruppo Valeo esercita la sua attività, tenendo presente che questi diritti vietano, in particolare, le intese formali o informali, gli accordi, i progetti, i patti o i comportamenti coordinati fra concorrenti circa i loro prezzi, i loro territori, le loro quote di mercato o i loro clienti. I dipendenti ed i rappresentanti Valeo si astengono, di conseguenza, dal concludere detti accordi o intese con concorrenti del Gruppo Valeo. Inoltre, l'appartenza ad associazioni professionali che riuniscono dei concorrenti richiede l'approvazione del Direttore del Business Group e del Presidente di Valeo. 4. Rispetto dei diritti di proprieta' industriale Il Gruppo formalmente proibisce la deliberata lesione dei diritti di proprietà industriale di terzi qualunque sia in motivo invocato (rischio di perdita di quote, opportunità di sviluppare affari, ottenimento di un ordine, ecc.). 11

12 V ETICA PROFESSIONALE 1. RISERVATEZZA a) Riservatezza dei dati personali dei dipendenti Le informazioni relative alla vita privata dei dipendenti, i dati relativi alle valutazioni di performance, all'avanzamento e alle retribuzioni devono essere mantenuti riservati. L accesso a questo tipo di informazioni è riservato alle persone debitamente autorizzate e nel rispetto delle legge in vigore nel paese in cui Valeo opera. Di conseguenza, ogni dipendente deve tutelare la riservatezza dei propri dati. Gli è vietato cercare dati riguardanti altri dipendenti a meno che questo accesso non sia autorizzato nell'ambito della sua missione. Fatte salve le persone autorizzate, i dipendenti possono accedere soltanto alle informazioni che li riguardano. b) Riservatezza dei documenti e dei dati del Gruppo Valeo (i) Principio Nessun dipendente, durante il rapporto di lavoro nell'ambito del Gruppo Valeo o dopo averlo lasciato, può utilizzare o rivelare a qualsiasi altra persona informazioni confidenziali relative al Gruppo Valeo, qualunque sia l'origine di tali informazioni o il metodo con il quale le ha ottenute. Ogni violazione di questa regola può essere oggetto di un procedimento giudiziario in virtù delle disposizioni applicabili in diritto del lavoro, diritto civile o diritto penale. Hanno carattere confidenziale, in particolare, le informazioni riguardanti l'esistenza, i termini e le condizioni dei progetti e degli accordi commerciali del Gruppo Valeo, i dati finanziari del Gruppo Valeo e tutti gli altri dati sensibili, come i dati relativi al fatturato delle unità produttive, ai diritti di proprietà intellettuale, alle tecnologie, al software o all'hardware utilizzati nel normale esercizio delle attività. È vietato divulgare queste diverse informazioni senza la preventiva approvazione del Direttore del Business Group o, eventualmente, del Direttore della sede competente. Le persone il cui contratto di lavoro giunge a scadenza o che non sono più legate al Gruppo Valeo da un contratto di lavoro sono tenute a tutelare la riservatezza di tutte queste informazioni. 12

13 (ii) Insider Trading Compravendita di azioni del Gruppo Valeo Le regolamentazioni di borsa pongono un grave rischio di responsabilità su qualsiasi dipendente (e non soltanto dei dirigenti) che, avendo accesso ad informazioni interne "sensibili" (cosiddette "privilegiate") riguardanti il Gruppo Valeo (o qualsiasi altra entità, compresi i concorrenti, fornitori, clienti o persone con i quali il Gruppo Valeo intrattiene relazioni d'affari) e ignote al pubblico, compra o venda, direttamente o per persona interposta, per conto proprio o altrui, strumenti finanziari emessi da Valeo (o strumenti finanziari derivati ad essi correlati) o ne raccomandi l'acquisto o la vendita a terzi (particolarmente, amici e familiari) o comunichi queste informazioni a fini o per attività diversi da quelli per i quali sono detenute. Oltre al rischio della messa in gioco della responsabilità civile e, in alcuni casi, della responsabilità penale o amministrativa di chi si rende colpevole di insider trading, il Gruppo Valeo si preoccupa dell'impatto pubblicitario negativo che simili attività di insider trading potrebbero avere sul Gruppo e i suoi azionisti. Molti dipendenti hanno accesso ad informazioni confidenziali del Gruppo Valeo. Questo non significa, comunque, che i dipendenti non possono mai comprare o vendere azioni del Gruppo Valeo. Il rischio giuridico esiste solo nel caso in cui l'informazione sia "sensibile" per un investitore o uno speculatore "ragionevole", ossia se si tratta di un'informazione che un investitore potrebbe ragionevolmente considerare come un elemento significativo che influisce sulla sua decisione di acquistare, vendere o detenere strumenti finanziari di Valeo. In linea generale, un'informazione privilegiata è un'informazione che non è stata resa pubblica e che, qualora sia resa pubblica, potrebbe avere un'incidenza sul corso dello strumento finanziario dell'emittente al quale si riferisce. Se una determinata informazione ha o meno un carattere privilegiato, questo è poi lasciato al buon giudizio di ognuno. Nel caso di Valeo, al di fuori di situazioni particolari o insolite, l'esempio più corrente di "informazione sensibile" o "privilegiata" è quello delle informazioni su fatturati e i risultati quando essi non sono stati ancora rilasciati pubblicamente. Le situazioni non ricorrenti che possono costituire informazioni "privilegiate" sono, per esempio, le operazioni di investimento, acquisizione o disinvestimento, gli arresti di unità produttive importanti, la conclusione o la rescissione di nuovi contratti significativi, il lancio o il ritiro di prodotti, i cambiamenti significativi di azionariato o di alta direzione, le operazioni che incidono sul capitale o i dividendi. La politica di prudenza consiste nel procedere ad acquisti o cessioni soltanto nel momento in cui un'informazione sia già stata portata ufficialmente a conoscenza del pubblico. La suddetta regola non riguarda l'acquisto di azioni nell'ambito dell'esercizio di stock option di sottoscrizione o di acquisto di azioni (poiché il prezzo delle opzioni di sottoscrizione o di acquisto di azioni è prefissato e determinato dal Consiglio di Amministrazione della società Valeo), ma si applica a qualsiasi vendita di azioni acquisite nell'ambito di un piano di stock optioni di sottoscrizione 13

14 o di acquisto di azioni. Inoltre, essa si applica a qualsiasi prodotto o strumento finanziario relativo alle azioni Valeo (per esempio, quote del Fondo Comune d'investimento o prodotti derivati). Infine, le regole sopraindicate si applicano anche ai titoli di società che hanno relazioni con il Gruppo Valeo (concorrenti, fornitori, clienti o persone con le quali il Gruppo Valeo intrattiene relazioni d'affari). 2. TUTELA DEI BENI DEL GRUPPO VALEO Gli impiegati e dirigenti del Gruppo Valeo sono responsabili del corretto impiego delle attività e delle risorse del Gruppo, ivi comprese quelle relative alla proprietà intellettuale, alle tecnologie, al materiale e ai supporti informatici, ai software, ai beni immobili, alle attrezzature, ai macchinari e agli utensili, ai componenti, materie prime e alle liquidità (le "Attività") del Gruppo. A questo fine, i dipendenti ed i rappresentanti del Gruppo Valeo devono, in particolare: utilizzare le Attività conformemente alle regole e alle procedure in vigore nell'ambito del Gruppo Valeo; prendere ogni misura volta a prevenire un uso non autorizzato delle Attività da parte di terzi (compresi i propri familiari); utilizzare le Attività esclusivamente all'interno degli spazi autorizzati a questo fine e, se al proprio domicilio, esclusivamente per finalità professionali; mantenere segreti tutte le password e tutti i codici per impedire qualsiasi accesso non autorizzato ai dati informatici del Gruppo Valeo; astenersi dal riprodurre software sviluppato nell'ambito del Gruppo Valeo, nonché procedure, codici, manuali, presentazioni, materiali formativi o altri programmi, a meno di avere ottenuto l'autorizzazione del Presidente o una delega espressa di un membro della direzione; più generalmente, utilizzare nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione del Gruppo Valeo conformemente alle regole fissate dalla documento Charter del buon uso delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione; e lasciando il Gruppo Valeo per qualsivoglia ragione (pensione, scadenza del contratto o qualunque altra causa),si dovrà restituire al servizio delle Risorse Umane competente qualsiasi documento contenente informazioni 14

15 confidenziali quali quelle indicate più sopra (Titolo V) senza conservarne una copia e qualsiasi Attività in possesso. 3. LEALTA' Gli impiegati e dirigenti del Gruppo Valeo devono eseguire i propri compiti e mandati lealmente. Pertanto, un incarico di dirigente o di responsabile nell'ambito del Gruppo Valeo rappresenta un impegno a tempo pieno. Di conseguenza, nessun dirigente o membro della direzione può svolgere una seconda attività professionale o possedere o gestire un'azienda che richieda un investimento attivo del proprio tempo al di fuori di quello che è espressamente previsto nel contratto di lavoro. La presente regola non ha l'obiettivo di vietare la partecipazione temporanea e al di fuori degli orari di lavoro in una ditta (non concorrente del Gruppo) posseduta o gestita dal congiunto o un altro membro della famiglia. Allo stesso modo, non si potrà intraprendere nessuna attività nella misura in cui essa potrebbe generare un conflitto di interessi fra il dipendente e il Gruppo Valeo. 4. CONFLITTO D INTÉRÊSSI Si ha un conflitto d'interessi quando un dipendente o un parente diretto è suscettibile di trarre personalmente profitto da una transazione riguardante un'entità del Gruppo Valeo e, analogamente, quando un dipendente tenta di scegliere o far scegliere per una determinata transazione un'entità nella quale egli stesso o un parente diretto ha un interesse finanzario. In caso di dubbio, il dipendente deve rivolgersi ai propri superiori per determinare se le/la transazione/i progettata/i crea un conflitto di interessi o meno. 5. ALCOOL, DROGHE E FUMO Il Gruppo Valeo vieta la distribuzione, la vendita, l'acquisto, la cessione, il possesso o il consumo delle droghe illegali sui luoghi di lavoro. Gli stessi divieti si applicano all alcool a meno che il suo consumo non sia stato espressamente autorizzato dal regolamento interno. È vietato fumare nei luoghi di lavoro ad eccezione degli spazi appositamente previsti e conformemente alle normative di legge vigenti nel paese in cui Valeo opera. 15

16 VI CONFORMITA' AL PRESENTE CODICE 1. Ogni dipendente e rappresentante del Gruppo Valeo si impegnerà a leggere, comprendere e rispettare il presente Codice Etico e, ove necessario, richiamarne le regole e i principi nell'ambito del proprio luogo di lavoro. La direzione del Gruppo e le direzioni ogni Business Group baderanno più particolarmente alla diffusione e al rispetto del presente Codice da parte dei dipendenti del Gruppo Valeo. 2. Eccezioni: qualsiasi eccezione ai principi esposti nel presente Codice Etico e alle regole che ne derivano deve essere preventivamente autorizzata per iscritto del Presidente di Valeo salva altra disposizione espressamente prevista nel presente Codice. 3. Violazioni: qualsiasi dipendente del Gruppo Valeo che si interroghi sulla conformità dei propri atti al presente Codice è fortemente incoraggiato a parlarne con il suo superiore diretto, il Vice Presidente delle Risorse Umane o la Direzione Giuridica del Gruppo onde ottenere più ampie informazioni sulle condizioni e il campo di applicazione del Codice Etico. 4. Certificazione: i dirigenti ed alcuni altri dipendenti del Gruppo Valeo designati dal Direttore Generale o dal Direttore delle Operations sono tenuti, al momento della valutazione annuale, a certificare che si conformano alle regole del Codice Etico. 5. Interpretazione: tutte le domande relative all'interpretazione, alla portata e all'applicazione del Codice Etico saranno trasmesse al Direttore Generale o al Direttore delle Operations che consulterà il Servizio Giuridico per identificare la risposta. 6. Sanzioni: ogni violazione del presente Codice può essere sanzionata da Valeo. Queste sanzioni possono includere, tra l'altro, un avvertimento al dipendente o il suo licenziamento, in funzione della gravità della violazione e della legge nazionale applicabile nonché dei contratti collettivi nazionali in vigore. 16

Codice deontologia professionale AXA Assistance Italia

Codice deontologia professionale AXA Assistance Italia Codice deontologia professionale Italia Il Gruppo AXA s impegna ad esercitare le proprie funzioni in base a rigorose norme deontologiche ed etiche. Una di queste norme è stata la diffusione di un codice

Dettagli

MEDIOLANUM S.p.A. Codice Etico

MEDIOLANUM S.p.A. Codice Etico MEDIOLANUM S.p.A. Codice Etico INDICE PREMESSA... 5 CAPO I... 6 DISPOSIZIONI GENERALI... 6 Art. 1...6 Ambito di applicazione e Destinatari...6 Art. 2...6 Principi generali...6 Art. 3...7 Comunicazione...7

Dettagli

2.1. Ottemperare alle disposizioni legislative e normative nazionali e internazionali

2.1. Ottemperare alle disposizioni legislative e normative nazionali e internazionali CODICE ETICO 1. Introduzione Il codice etico Ahlstrom illustra i principi etici che sono alla base delle varie attività svolte in ambito aziendale. Si fonda sui nostri Valori fondanti - Agire in modo responsabile;

Dettagli

Codice Nestlé di Condotta Aziendale

Codice Nestlé di Condotta Aziendale Codice Nestlé di Condotta Aziendale Introduzione Dalla sua fondazione, Nestlé ha adottato prassi aziendali rette da integrità, onestà, correttezza e dal rispetto di tutte le leggi applicabili. I dipendenti

Dettagli

CODICE ETICO DI OPEN SERVICE S.r.l.

CODICE ETICO DI OPEN SERVICE S.r.l. CODICE ETICO DI OPEN SERVICE S.r.l. INDICE Soggetti destinatari (art. 1) Oggetto (art. 2) Comportamento della Società (art. 3) Principi base nel comportamento (art. 4) 4.1 Responsabilità 4.2 Utilizzo dei

Dettagli

CODICE ETICO AZIENDALE

CODICE ETICO AZIENDALE Testo approvato dal Consiglio di Amministrazione di Orienta S.p.a del 15/12/2010 INDICE 1. INTRODUZIONE 3 2. VALORI ETICI 3 3. CRITERI DI CONDOTTA 3 4. COMPORTAMENTO SUL LUOGO DI LAVORO 6 5. CONFLITTTO

Dettagli

Telecom Italia S.p.A. Piazza degli Affari, 2 20123 - Milano www.telecomitalia.com

Telecom Italia S.p.A. Piazza degli Affari, 2 20123 - Milano www.telecomitalia.com CODICE ETICO E DI CONDOTTA DEL GRUPPO TELECOM ITALIA 3 Ottobre 2013 Telecom Italia S.p.A. Piazza degli Affari, 2 20123 - Milano www.telecomitalia.com SOMMARIO Principi Generali 6 I nostri Valori 7 I nostri

Dettagli

SOMMARIO PREMESSA DESTINATARI PRINCIPI GENERALI - DI LEGALITÀ; - DI CORRETTEZZA; - DI LEALTÀ; - DI TRASPARENZA;

SOMMARIO PREMESSA DESTINATARI PRINCIPI GENERALI - DI LEGALITÀ; - DI CORRETTEZZA; - DI LEALTÀ; - DI TRASPARENZA; SOMMARIO PREMESSA DESTINATARI PRINCIPI GENERALI - DI LEGALITÀ; - DI CORRETTEZZA; - DI LEALTÀ; - DI TRASPARENZA; - RISPETTO DELLA DIGNITÀ DELLE PERSONE; RESPONSABILITÀ DIFFUSIONE DEL CODICE RAPPORTI CON

Dettagli

CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR

CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR Aut. Min. Lav. 1118/SG del 26/11/04 INDICE 1.INTRODUZIONE 3 2.VALORI ETICI 3 3.CRITERI DI CONDOTTA 4 4 Relazioni con gli azionisti 4 Relazioni con interlocutori esterni

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA FORNITORI

CODICE DI CONDOTTA FORNITORI Data: 1/08/2013 Edizione n 1 rev. 0 Destinatario: Copia n Direzione HR REDAZIONE E VERIFICA APPROVAZIONE Rappresentante della Direzione COPIA ELETTRONICA CONTROLLATA, COPIA CARTACEA NON CONTROLLATA CODICE

Dettagli

CODICE ETICO AXUS ITALIANA S.R.L.

CODICE ETICO AXUS ITALIANA S.R.L. CODICE ETICO AXUS ITALIANA S.R.L. SOMMARIO 1. Scopo e rispetto del Codice Etico 2. Omaggi, regali ed eventi della Clientela, Fornitori e Prestatori di servizi 3. Investimenti presso i Fornitori/Acquisti

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL

CODICE DI CONDOTTA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL CODICE DI CONDOTTA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL E NOTA PER GLI ELEVATI PRINCIPI ETICI CUI SI ATTIENE NELLA GESTIONE DELLA SUA ATTIVITA. E IMPORTANTE CHE TUTTI

Dettagli

LA PICCOLA CASA DEL RIFUGIO Ente Morale R. D. 13 Ottobre 1885 Via Antonini 3, 20141, Milano

LA PICCOLA CASA DEL RIFUGIO Ente Morale R. D. 13 Ottobre 1885 Via Antonini 3, 20141, Milano Residenza Sanitario - assistenziale per Anziani (RSA) Residenza Sanitario - assistenziale per Disabili (RSD) Centro Diurno Integrato per Anziani (CDI) CODICE ETICO Approvato il 1 dicembre 2014 LA PICCOLA

Dettagli

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Stimato fornitore di Colgate, nel corso degli anni, Colgate-Palmolive Company ha costruito la sua reputazione di organizzazione che ha utilizzato

Dettagli

CODICE ETICO AZIENDALE

CODICE ETICO AZIENDALE 1.0 Missione Policart di Aquino G. & V. snc produce rotoli in carta ed etichette autoadesive per misuratori fiscali, calcolatrici, bilance e stampanti. 1.1 Il Codice Etico Aziendale Le responsabilità etiche

Dettagli

CODICE&ETICO& Versione(2.0(( Approvato(dal(CdA(del(21(luglio(2014(

CODICE&ETICO& Versione(2.0(( Approvato(dal(CdA(del(21(luglio(2014( CODICEETICO Versione2.0 ApprovatodalCdAdel21luglio2014 LETTERA AI COLLABORATORI WSWebScienceSrl)credecheipropriVALORIAZIENDALIdebbanoesserdaguidaedispirazionenellavita professionalequotidianadiognicollaboratore.

Dettagli

Principi Guida per i Fornitori

Principi Guida per i Fornitori Principi Guida per i Fornitori Coca-Cola HBC SA e le sue controllate e partecipate (qui di seguito Coca-Cola Hellenic o collettivamente la Società ), quale organizzazione molto attenta al rispetto dell

Dettagli

AIDP Associazione Italiana Direzione del Personale

AIDP Associazione Italiana Direzione del Personale Codice Etico / rev. 11 Maggio 2008 AIDP Associazione Italiana Direzione del Personale Il Codice Etico e Deontologico del Professionista delle Risorse Umane, di seguito riportato, contiene una serie di

Dettagli

CODICE ETICO E DI LEGALITA

CODICE ETICO E DI LEGALITA CODICE ETICO E DI LEGALITA INTRODUZIONE Carbotrade Gas S.p.A. è una società commerciale con esperienza pluridecennale nel settore dell energia, il cui fine è la commercializzazione e la vendita di G.P.L.

Dettagli

Stiftung Schweizerischer Bankenombudsman Fondation Ombudsman des banques suisses Fondazione Ombudsman delle banche svizzere

Stiftung Schweizerischer Bankenombudsman Fondation Ombudsman des banques suisses Fondazione Ombudsman delle banche svizzere Stiftung Schweizerischer Bankenombudsman Fondation Ombudsman des banques suisses Fondazione Ombudsman delle banche svizzere Regolamento sui conflitti di interesse per l ufficio dell Ombudsman [Codice di

Dettagli

Comunicazione del nostro CEO

Comunicazione del nostro CEO Comunicazione del nostro CEO Coltivare e conservare la fiducia nei nostri rapporti professionali e perseguire i massimi standard etici rimangono due aspetti fondamentali dei valori chiave della nostra

Dettagli

1.0 MISSIONE 1.1 IL CODICE ETICO AZIENDALE 1.2 APPLICAZIONE 1.3 PRINCIPI GENERALI

1.0 MISSIONE 1.1 IL CODICE ETICO AZIENDALE 1.2 APPLICAZIONE 1.3 PRINCIPI GENERALI Approvato il 12-05-2010 1.0 MISSIONE WebGenesys S.r.L. sviluppa soluzioni ICT innovative, utilizzando Know-how specialistico e un team di risorse d eccellenza con un repertorio di caratteristiche fortemente

Dettagli

Il presente testo è la traduzione di un documento in lingua inglese e viene fornito esclusivamente per agevolare la consultazione. Diritti e obblighi

Il presente testo è la traduzione di un documento in lingua inglese e viene fornito esclusivamente per agevolare la consultazione. Diritti e obblighi Il presente testo è la traduzione di un documento in lingua inglese e viene fornito esclusivamente per agevolare la consultazione. Diritti e obblighi dovranno conformarsi sotto tutti gli aspetti al testo

Dettagli

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Stimato fornitore di Colgate, nel corso degli anni Colgate-Palmolive Company ha costruito la sua reputazione fondata su processi aziendali

Dettagli

CODICE ETICO DI AMBIENTE ITALIA SRL

CODICE ETICO DI AMBIENTE ITALIA SRL DI AMBIENTE ITALIA SRL Q-D-02-03 SISTEMA GESTIONE QUALITA Gennaio 2013 Sistema di gestione per la qualità certificato da DNV UNI EN ISO 9001:2008 CERT-12313-2003-AQ-MIL-SINCERT Sistema di gestione ambientale

Dettagli

http://www.studiodicarlo.org

http://www.studiodicarlo.org Contratto di affiliazione commerciale Tra le Parti: A s.p.a. , con sede in (provincia di ) in via al civico numero (), capitale sociale deliberato euro (/00),

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico CODICE ETICO Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico Revisionato e approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 11.12.2014 INDICE PREMESSA pag. 04 1. Ambito di applicazione pag. 05 2. Valore contrattuale

Dettagli

CODICE ETICO E DI CONDOTTA

CODICE ETICO E DI CONDOTTA SOMMARIO 1 PREMESSA... 3 2 - PROTEZIONE DEI BENI E RISORSE DELLA COOPERATIVA O AD ESSA AFFIDATI 3 3 - UTILIZZO DI SISTEMI INFORMATICI E DI COMUNICAZIONE...4 4 - CONFLITTI D INTERESSE E SFRUTTAMENTO A PROPRIO

Dettagli

Modello di organizzazione ex D.Lgs. n. 231/01. Codice etico e di comportamento

Modello di organizzazione ex D.Lgs. n. 231/01. Codice etico e di comportamento Modello di organizzazione ex D.Lgs. n. 231/01 Codice etico e di comportamento Sommario 1. Principi generali 3 1.1 1.2 1.3 Preambolo Destinatario Gli obblighi e doveri dei destinatari 3 3 3 2. Politiche

Dettagli

C.R.P. S.R.L. CENTRO RADIOLOGICO POLISPECIALISTICO CODICE ETICO

C.R.P. S.R.L. CENTRO RADIOLOGICO POLISPECIALISTICO CODICE ETICO C.R.P. S.R.L. CENTRO RADIOLOGICO POLISPECIALISTICO CODICE ETICO Sommario PREMESSA... 1 1 - MISSIONE DEL CENTRO... 2 2 - VALORI ETICI - SOCIALI... 3 3 - CONDUZIONE DEGLI AFFARI... 4 3.1 Principi generali...

Dettagli

Codice di condotta (Code of Conduct) 22 maggio 2013

Codice di condotta (Code of Conduct) 22 maggio 2013 Codice di condotta (Code of Conduct) 22 maggio 2013 SCOPO DEL CODICE DI CONDOTTA Il Codice di condotta (Code of Conduct) fissa linee guida per l'attività internazionale di tutti i collaboratori 1 di AFG

Dettagli

CODICE ETICO DI BROTHER ITALIA S.P.A. (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 20/03/2012)

CODICE ETICO DI BROTHER ITALIA S.P.A. (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 20/03/2012) CODICE ETICO DI BROTHER ITALIA S.P.A. (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 20/03/2012) INDICE - PREMESSA -... 2 CAPO I... 3 - DISPOSIZIONI GENERALI -... 3 1. I Destinatari... 3 CAPO II...

Dettagli

CAPO V... 5. SISTEMA SANZIONATORIO... 5 Art. 13 Applicazione dei provvedimenti... 5

CAPO V... 5. SISTEMA SANZIONATORIO... 5 Art. 13 Applicazione dei provvedimenti... 5 Sommario PREMESSA... 2 CAPO I... 3 DISPOSIZIONI GENERALI... 3 Art. 1 - Ambito di applicazione e Destinatari 3 Art. 2 - Principi generali... 3 Art. 3 - Comunicazione... 3 Art. 4 - Responsabilità... 3 Art.

Dettagli

CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S.

CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S. Pagina 1 di 6 CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S. Sede Legale in Torino (TO), Corso Lombardia n. 115 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO Allegato 1 Codice Etico ai sensi

Dettagli

CODICE ETICO. Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008. Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015

CODICE ETICO. Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008. Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015 CODICE ETICO Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008 Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015 (revisione approvata con delibera del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Codice di condotta ed etica aziendale di Rotair SpA

Codice di condotta ed etica aziendale di Rotair SpA Codice di condotta ed etica aziendale di Rotair SpA ROTAIR SPA - Società con socio unico Direzione e coordinamento di Elgi Equipments Limited La politica mostrata da Rotair SpA consiste nello svolgere

Dettagli

VICINI S.p.A. CODICE ETICO

VICINI S.p.A. CODICE ETICO VICINI S.p.A. CODICE ETICO INDICE 1. PREMESSA 2. AMBITO DI APPLICAZIONE 3. PRINCIPI DI RIFERIMENTO E NORME DI COMPORTAMENTO 4. EFFICACIA DEL CODICE ETICO E SUE VIOLAZIONI 1. PREMESSA Il presente Codice

Dettagli

KEY SOLUTION S.R.L. IL CODICE ETICO E DISCIPLINARE DI COMPORTAMENTO SOMMARIO: 1. Premessa. 2. I principi generali. 3. Il Sistema di controllo interno.

KEY SOLUTION S.R.L. IL CODICE ETICO E DISCIPLINARE DI COMPORTAMENTO SOMMARIO: 1. Premessa. 2. I principi generali. 3. Il Sistema di controllo interno. KEY SOLUTION S.R.L. IL CODICE ETICO E DISCIPLINARE DI COMPORTAMENTO SOMMARIO: 1. Premessa. 2. I principi generali. 3. Il Sistema di controllo interno. 4. I rapporti con i Dipendenti e con i Collaboratori.

Dettagli

CODICE ETICO. Better business for all

CODICE ETICO. Better business for all CODICE ETICO Better business for all Codice Etico I sette principi che rappresentano la filosofia di Intrum Justitia 1. Gli affari saranno condotti in modo da promuovere e mantenere il rispetto e la riservatezza

Dettagli

Premessa. STIMA S.p.A. si impegna a diffondere il contenuto di questo Codice a quanti entreranno in relazione con l azienda.

Premessa. STIMA S.p.A. si impegna a diffondere il contenuto di questo Codice a quanti entreranno in relazione con l azienda. Codice Etico Premessa Il Codice Etico STIMA S.p.A. individua i valori aziendali, evidenziando l insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità di tutti coloro che, a qualsiasi titolo, operano nella

Dettagli

Codice Etico del Gruppo Poste Italiane

Codice Etico del Gruppo Poste Italiane Codice Etico del Gruppo Poste Italiane 28 settembre 2009 Approvato nell adunanza del 28 settembre 2009 del Consiglio di Amministrazione Indice 1. PREMESSA E OBIETTIVI............................. 2 2.

Dettagli

Codice Etico. per le società del gruppo Liebherr e rispettivi collaboratori

Codice Etico. per le società del gruppo Liebherr e rispettivi collaboratori Codice Etico per le società del gruppo Liebherr e rispettivi collaboratori Indice I. Oggetto e Campo di Applicazione 4 II. Osservanza del Diritto Vigente 5 III. Collaboratori 6 IV. Concorrenza Sleale 6

Dettagli

Codice Etico v 1.0 del 09/12/2014 CODICE ETICO CODICE ETICO

Codice Etico v 1.0 del 09/12/2014 CODICE ETICO CODICE ETICO CODICE ETICO CODICE ETICO Sommario DESTINATARI DEL CODICE... 3 ETICITA DEL LAVORO... 4 ETICITA VERSO IL MERCATO... 5 ETICITA VERSO L AMBIENTE... 7 ATTUAZIONE DEL CODICE ETICO... 8 DESTINATARI DEL CODICE

Dettagli

OPAS CONSULTING - MANIFESTO ETICO

OPAS CONSULTING - MANIFESTO ETICO OPAS CONSULTING - MANIFESTO ETICO Questo Manifesto Etico è stato redatto per garantire che i valori etici fondamentali di OPAS CONSULTING siano definiti in modo chiaro e costituiscano i punti basilari

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA. Versione: 2.0 Data: Settembre 2014 Autore: Ole Oldenburg Dipartimento: Group Compliance

CODICE DI CONDOTTA. Versione: 2.0 Data: Settembre 2014 Autore: Ole Oldenburg Dipartimento: Group Compliance CODICE DI CONDOTTA Versione: 2.0 Data: Settembre 2014 Autore: Ole Oldenburg Dipartimento: Group Compliance PREMESSA Il Gruppo Braas Monier ( Braas Monier o Gruppo ) crede in un mondo nel quale si sfrutta

Dettagli

CODICE ETICO Codice Etico Associazione Culturale Le Dissonanze La Mission Associazione Culturale Le Dissonanze Associazione Culturale Le Dissonanze

CODICE ETICO Codice Etico Associazione Culturale Le Dissonanze La Mission Associazione Culturale Le Dissonanze Associazione Culturale Le Dissonanze CODICE ETICO Il presente Codice Etico esprime gli impegni e le responsabilità etiche nella conduzione delle attività dell assunte dai suoi Rappresentanti, dagli Insegnanti, Musicisti nonché, in genere,

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Stimato fornitore di Hill s, Hill s Pet Nutrition incarna una tradizione di cura della salute degli animali che iniziò nel 1939 grazie all

Dettagli

Codice di Condotta per i Partner Ducati

Codice di Condotta per i Partner Ducati DUCATI MOTOR HOLDING S.P.A. Società a Socio Unico Società soggetta all attività di Direzione e Coordinamento di AUDI AG Codice di Condotta per i Partner Ducati Premesse Ducati Motor Holding S.p.A. ( Ducati

Dettagli

COMMUNICATION ON PROGRESS 2012

COMMUNICATION ON PROGRESS 2012 COMMUNICATION ON PROGRESS 2012 Messaggio della Bruschi Spa attraverso il suo CEO A distanza di 1 anno dalla prima adesione all iniziativa Global Compact siamo lieti di confermare il nostro impegno a proseguire

Dettagli

Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Etica in emergenza

Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Etica in emergenza Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Etica in emergenza Argomenti della lezione Il codice deontologico della Croce Rossa applicato alle emergenze: Il comportamento con i mass media Il rispetto

Dettagli

Modello di ORGANIZZAZIONE GESTIONE e CONTROLLO

Modello di ORGANIZZAZIONE GESTIONE e CONTROLLO Pag. 1 di 8 Consorzio Train Modello di ORGANIZZAZIONE GESTIONE e CONTROLLO conforme ai requisiti del D.lgs. 8 giugno 2001, n. 231, e smi Codice Etico Pag. 2 di 8 CAPITOLO 1 INTRODUZIONE 1.1 FINALITA, CONTENUTI

Dettagli

Codice Etico Ducati. I rapporti di Ducati con le istituzioni pubbliche sono basati sulla trasparenza, la correttezza e la collaborazione.

Codice Etico Ducati. I rapporti di Ducati con le istituzioni pubbliche sono basati sulla trasparenza, la correttezza e la collaborazione. Codice Etico Ducati Premessa Ducati 1 è una realtà a vocazione internazionale che opera all insegna della costante ricerca del primato, nelle piste e nell innovazione tecnologica, così come nel rispetto

Dettagli

VINTAGE S.p.A. Allegato 4: Codice Etico. Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/01 VINTAGE SPA. ORGANISMO DI VIGILANZA E CONTROLLO O. d. V.

VINTAGE S.p.A. Allegato 4: Codice Etico. Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/01 VINTAGE SPA. ORGANISMO DI VIGILANZA E CONTROLLO O. d. V. VINTAGE S.p.A. Allegato 4: Codice Etico ORGANISMO DI VIGILANZA E CONTROLLO O. d. V. Presidente Giovanni Catellani MOG-231 Pagina 1 di 8 INDICE Introduzione 3 Destinatari 3 Principi e regole di condotta

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA PER PARTNER COMMERCIALI ARROW ELECTRONICS, INC.

CODICE DI CONDOTTA PER PARTNER COMMERCIALI ARROW ELECTRONICS, INC. 7459 South Lima Street Englewood, Colorado 80112 Agosto 2013 P 303 824 4000 F 303 824 3759 arrow.com CODICE DI CONDOTTA PER PARTNER COMMERCIALI ARROW ELECTRONICS, INC. Gentile Partner, il successo di Arrow

Dettagli

G. TONIOLO Impianti e Lavori Edili Soc. Coop. Via Siria n 57 58100 Grosseto

G. TONIOLO Impianti e Lavori Edili Soc. Coop. Via Siria n 57 58100 Grosseto G T O N I O L O I m p i a n t i e L a v o r i E d i l i S o c. C o o p C o d i c e E t i c o P a g i n a 1 G. TONIOLO Impianti e Lavori Edili Soc. Coop. Via Siria n 57 58100 Grosseto 00 02/04/2010 Prima

Dettagli

CODICE ETICO. DI ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A.

CODICE ETICO. DI ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A. CODICE ETICO DI ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A. Versione valida dal 1 gennaio 2015 INDICE Parte I PREMESSA ED OBIETTIVI Art. 1 Destinatari Art. 2 Principi Generali Art. 3 Riservatezza Art. 4 Imparzialità

Dettagli

POLICY ANTICORRUZIONE DEL GRUPPO TELECOM ITALIA

POLICY ANTICORRUZIONE DEL GRUPPO TELECOM ITALIA POLICY ANTICORRUZIONE DEL GRUPPO TELECOM ITALIA Adottata in data 6 dicembre 2012 SOMMARIO Articolo 1 Premessa pag. 2 Articolo 2 - Scopo e campo di applicazione pag. 2 Articolo 3 - Destinatari pag. 2 Articolo

Dettagli

GESTIONE DELLE LIBERALITÀ

GESTIONE DELLE LIBERALITÀ GESTIONE DELLE LIBERALITÀ 1. OBIETTIVO, AMBITO DI APPLICAZIONE E RESPONSABILITÀ Il presente Regolamento ha l'obiettivo di definire ruoli, responsabilità e regole di condotta nella gestione di donazioni,

Dettagli

1. Preambolo: obiettivo e campo d applicazione

1. Preambolo: obiettivo e campo d applicazione Codice di condotta 1. Preambolo: obiettivo e campo d applicazione In quanto azienda attiva in campo internazionale con lunga tradizione, ARGOR-HERAEUS gode di un ottima reputazione a livello mondiale.

Dettagli

UL STANDARD GLOBALI DI CONDOTTA DEI FORNITORI

UL STANDARD GLOBALI DI CONDOTTA DEI FORNITORI Pagina 1 di 9 UL STANDARD GLOBALI DI CONDOTTA DEI FORNITORI Pagina 2 di 9 INDICE 1.0 SCOPO... 4 2.0 AMBITO... 4 3.0 DEFINIZIONI... 4 4.0 PRATICHE DI IMPIEGO... 5 4.1 LAVORO FORZATO... 5 4.2 LAVORO MINORILE...

Dettagli

D.Lgs. 231/01 Normativa e Modello di organizzazione Sispi Codice Etico

D.Lgs. 231/01 Normativa e Modello di organizzazione Sispi Codice Etico 1. Principi generali La Sispi S.p.A., persegue la sua missione aziendale attraverso lo svolgimento di attività che hanno impatto sulla vita della collettività oltreché dei singoli. In tale percorso l esigenza

Dettagli

Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 15 marzo 2011

Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 15 marzo 2011 Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 15 marzo 2011 INDICE 1 Premessa...3 1.1 Destinatari... 3 1.2 Missione aziendale e principi etici generali... 3 1.3 Contenuti

Dettagli

DAMA DEMOLIZIONI E SMONTAGGI S.R.L.

DAMA DEMOLIZIONI E SMONTAGGI S.R.L. DAMA DEMOLIZIONI E SMONTAGGI S.R.L. D.Lgs 231/2001 Codice Etico 1 INDICE 1. Introduzione Pag. 3 2. Politiche di condotta negli affari Pag. 3 2.1 Dipendenti, collaboratori e consulenti Pag. 5 3. Salute,

Dettagli

CODICE ETICO GRUPPO ESPRESSO

CODICE ETICO GRUPPO ESPRESSO CODICE ETICO GRUPPO ESPRESSO 1 1. PREMESSA 3 2. MISSIONE E VISIONE ETICA 3 3. AMBITO DI APPLICAZIONE DEL CODICE 3 4. PRINCIPI E NORME DI RIFERIMENTO 5 4.1 Rispetto della Legge 5 4.2 Onestà e correttezza

Dettagli

I nostri Principi di Responsabilità

I nostri Principi di Responsabilità I nostri Principi di Responsabilità I nostri Principi di Responsabilità Il messaggio del Presidente Jean-Pascal Tricoire, Presidente del Consiglio di Amministrazione e CEO La nostra Società interagisce

Dettagli

CODICEETICO EDICONDOTTA

CODICEETICO EDICONDOTTA CODICEETICO EDICONDOTTA Dicembre2013 CODICE ETICO E DI CONDOTTA DEL GRUPPO ALMAVIVA ARTICOLO 1 - PREMESSA Il presente Codice Etico e di Condotta (Codice) definisce i principi etici di riferimento e le

Dettagli

ISO 26000. ISO (International Organisation for Standardization )

ISO 26000. ISO (International Organisation for Standardization ) ISO 26000 ISO (International Organisation for Standardization ) ISO 26000 ISO (International Organisation for Standardization ) Linea Guida sulla Responsabilità Sociale delle Organizzazioni. Nasce da lavoro

Dettagli

ISO 26000. ISO (International Organisation for Standardization )

ISO 26000. ISO (International Organisation for Standardization ) ISO 26000 ISO (International Organisation for Standardization ) Linea Guida sulla Responsabilità Sociale delle Organizzazioni. Nasce da lavoro di un gruppo Multistakeholder internazionale, coordinato da

Dettagli

ATP AZIENDA TRASPORTI PUBBLICI PRINCIPI DEL MODELLO 231

ATP AZIENDA TRASPORTI PUBBLICI PRINCIPI DEL MODELLO 231 ATP AZIENDA TRASPORTI PUBBLICI PRINCIPI DEL MODELLO 231 Approvato dal Consiglio di Amministrazione di ATP il 27 gennaio 2015 INDICE Capo I PRINCIPI GENERALI 1 Premessa 2 Destinatari e relativi obblighi

Dettagli

A. Principi di Condotta

A. Principi di Condotta Introduzione Il Gruppo Oerlikon (di seguito denominato Oerlikon ) detiene una posizione unica di leader mondiale nella fornitura di tecnologie, prodotti e servizi all avanguardia. I nostri prodotti e le

Dettagli

INFORMATICA Alto Adige SPA

INFORMATICA Alto Adige SPA Approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 20/03/2012 INFORMATICA Alto Adige SPA Codice Etico e di comportamento interno Pagina 1 di 12 PRINCIPALI MODIFICHE RISPETTO ALLA VERSIONE PRECEDENTE

Dettagli

Codice di Comportamento Aziendale

Codice di Comportamento Aziendale ALLEGATO 2 Codice di Comportamento Aziendale 1. DESTINATARI - COMUNICAZIONE ED INFORMAZIONE I principi e le disposizioni del presente Codice di Comportamento aziendale sono vincolanti per tutti gli amministratori,

Dettagli

Norme in materia di corruzione

Norme in materia di corruzione Norme in materia di corruzione 1 Introduzione 1.1 Obiettivo L obiettivo delle presenti norme è quello di garantire che Ebiquity e i suoi dipendenti agiscano in conformità alle politiche e alla buona prassi

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.GUERRINOSTYLE.IT

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.GUERRINOSTYLE.IT 1 CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.GUERRINOSTYLE.IT Versione 1.0 2 INDICE 1. INTRODUZIONE 2. PROFESSIONALITA 3. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL INFORMAZIONE 4. RISERVATEZZA DELLE

Dettagli

Politica anticorruzione

Politica anticorruzione Politica anticorruzione Introduzione RPC Group Plc (l'"azienda") dispone di una politica a tolleranza zero nei confronti degli atti di corruzione nelle operazioni commerciali a livello globale, sia nel

Dettagli

BOTTO POALA S.p.A. BOTTO POALA S.P.A. CODICE ETICO AZIENDALE. approvato dal C.D.A. di Botto Poala S.p.A. il 29 Marzo 2012 rev 00 INDICE

BOTTO POALA S.p.A. BOTTO POALA S.P.A. CODICE ETICO AZIENDALE. approvato dal C.D.A. di Botto Poala S.p.A. il 29 Marzo 2012 rev 00 INDICE BOTTO POALA SpA Pagina 1 di 5 Rev 00 del BOTTO POALA SPA CODICE ETICO AZIENDALE approvato dal CDA di Botto Poala SpA il 29 Marzo 2012 rev 00 INDICE 1 Premessa - Definizioni Pag 1 2 Obiettivi e valori Pag

Dettagli

C O D I C E E T I C O

C O D I C E E T I C O CODICE ETICO INDICE IL NOSTRO IMPEGNO Pagina 4 5 CONFLITTI DI INTERESSE Pagina 140 1.1.2.3.4 PRINCIPI ISPIRATORI Relazioni tra Società e ambiente esterno Rispetto di leggi e regolamenti Ambito di applicazione

Dettagli

2 SOGGETTI RILEVANTI E PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AI SOGGETTI RILEVANTI

2 SOGGETTI RILEVANTI E PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AI SOGGETTI RILEVANTI CODICE DI INTERNAL DEALING Procedura relativa all identificazione dei soggetti rilevanti e alla comunicazione delle operazioni da essi effettuate, aventi ad oggetto azioni emesse da Bioera S.p.A. (la Società

Dettagli

PETROMAR S.R.L. Viale Stazione n. 20 30171 Mestre Venezia P.IVA / C.F. 0165600271. Codice Etico

PETROMAR S.R.L. Viale Stazione n. 20 30171 Mestre Venezia P.IVA / C.F. 0165600271. Codice Etico PETROMAR S.R.L. Viale Stazione n. 20 30171 Mestre Venezia P.IVA / C.F. 0165600271 Codice Etico 1 Lettera dell Amministratore Unico Reputazione, etica, affidabilità, professionalità, serietà rappresentano

Dettagli

CIS NOVATE SSDARL CENTRO INTEGRATO SERVIZI

CIS NOVATE SSDARL CENTRO INTEGRATO SERVIZI INDICE 1. PREMESSA 2. DESTINATARI ED AMBITO DI APPLICAZIONE DEL CODICE 3. PRINCIPI DI RIFERIMENTO 4. NORME DI COMPORTAMENTO 5. MODALITA DI ATTUAZIONE DEL CODICE 1. PREMESSA La società conforma la conduzione

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Aspetti legali e contrattuali legati agli interventi di Venture Capital. Prof. Avv. Alberto Musy Musy Bianco e Associati Studio legale

Aspetti legali e contrattuali legati agli interventi di Venture Capital. Prof. Avv. Alberto Musy Musy Bianco e Associati Studio legale Aspetti legali e contrattuali legati agli interventi di Venture Capital Prof. Avv. Alberto Musy Musy Bianco e Associati Studio legale 1 Argomenti trattati La lettera di intenti Il contratto di acquisizione

Dettagli

INDICE. CAPO IV TRATTAMENTO DELLE INFORMAZIONI E RISERVATEZZA 1. Principi pag. 8 2. Trattamento delle informazioni societarie pag.

INDICE. CAPO IV TRATTAMENTO DELLE INFORMAZIONI E RISERVATEZZA 1. Principi pag. 8 2. Trattamento delle informazioni societarie pag. INDICE CAPO I PRINCIPI GENERALI 1. Premessa pag. 2 2. Destinatari e relativi obblighi pag. 2 3. Principi etici pag. 2 4. Valore Contrattuale del Codice pag. 3 5. Obblighi dei responsabili pag. 3 6. Impegni

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.TRCSHIPPING.EU

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.TRCSHIPPING.EU 1 CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.TRCSHIPPING.EU Versione 1.0 2 INDICE 1. INTRODUZIONE 2. PROFESSIONALITA 3. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL INFORMAZIONE 4. RISERVATEZZA DELLE

Dettagli

CODICE ETICO. LA CASCINA Soc. Coop. p.a. D. Lgs. 231/01

CODICE ETICO. LA CASCINA Soc. Coop. p.a. D. Lgs. 231/01 CODICE ETICO LA CASCINA Soc. Coop. p.a. D. Lgs. 231/01 INDICE INTRODUZIONE 3 1. PRINCIPI GENERALI 3 2. GESTIONE DEGLI AFFARI 4 3. AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETÀ 5 4. RAPPORTI CON I TERZI 6 5. TUTELA DELLA

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE 1 CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE WWW.IMMOBILIAREANDREACRUCIANI.IT Versione 1.0 2 INDICE 1. INTRODUZIONE 2. PROFESSIONALITA 3. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL INFORMAZIONE 4. RISERVATEZZA

Dettagli

CODICE ETICO AZIENDALE

CODICE ETICO AZIENDALE CODICE ETICO AZIENDALE 1. Introduzione La Bruzzi Autotrasporti è un azienda di trasporti c/terzi inserita nel settore del mercato siderurgico, opera con le principali aziende di produzione e commercializzazione

Dettagli

Codice Etico Ducati. I rapporti di Ducati con le istituzioni pubbliche sono basati sulla trasparenza, la correttezza e la collaborazione.

Codice Etico Ducati. I rapporti di Ducati con le istituzioni pubbliche sono basati sulla trasparenza, la correttezza e la collaborazione. Codice Etico Ducati Premessa Ducati 1 è una realtà a vocazione internazionale che opera all insegna della costante ricerca del primato, nelle piste e nell innovazione tecnologica, così come nel rispetto

Dettagli

A. Persone soggette alla politica ( Gli individui coperti )

A. Persone soggette alla politica ( Gli individui coperti ) Ottobre 2014 Pagina 1 di 8 I. SCOPO La presente Politica sull Insider Trading ( Politica ) fornisce le linee guida per quanto riguarda le operazioni in titoli di Modine Manufacturing Company (la Società

Dettagli

Codice etico. Ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231

Codice etico. Ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 MOG V1.3 cda 9/14 Codice etico Ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 1 Codice Etico Premessa La visione etica La Compagnia ritiene necessario dotarsi di un modello organizzativo societario,

Dettagli

CODICE ETICO. Onlus SOMMARIO. 1 Premessa 2 Principi generali. 3 Organo di vigilanza 4 Sanzioni disciplinari 5 Disposizioni finali

CODICE ETICO. Onlus SOMMARIO. 1 Premessa 2 Principi generali. 3 Organo di vigilanza 4 Sanzioni disciplinari 5 Disposizioni finali CODICE ETICO SOMMARIO 1 Premessa 2 Principi generali 2.1 Principio di legittimità morale 2.2 Principio di equità e uguaglianza 2.3 Principio di diligenza 2.4 Principio di trasparenza 2.5 Principio di onestà

Dettagli

CODICE DEONTOLOGICO PER LA QUALITA DEI SERVIZI LINGUISTICI

CODICE DEONTOLOGICO PER LA QUALITA DEI SERVIZI LINGUISTICI CODICE DEONTOLOGICO PER LA QUALITA DEI SERVIZI LINGUISTICI Art. 7 Rispetto dei requisiti di correttezza, lealtà, imparzialità e trasparenza Nei rapporti contrattuali con il cliente le aziende associate

Dettagli

Modello Organizzativo di Gestione Controllo e Compliance

Modello Organizzativo di Gestione Controllo e Compliance Modello Organizzativo di Gestione Controllo e Compliance 1 INTRODUZIONE I. Le finalità e i destinatari Il presente Codice Etico è una dichiarazione pubblica di APT ROVERETO E VALLAGARINA in cui sono individuati

Dettagli

CARTA DEI VALORI. Rev. 1

CARTA DEI VALORI. Rev. 1 CARTA DEI VALORI Rev. 1 PALLADIO GROUP La Carta è il documento che riflette la cultura aziendale di Palladio Group e si applica a tutti dipendenti ed a tutte le attività gestite dall azienda. La Palladio

Dettagli

Responsabilità della societá

Responsabilità della societá Responsabilità della societá I.B.P., Slu è una societá legalmente costituita in Spagna, soggetta alla normativa legale e fiscale di questo paese. Si include anche quella referente alla protezione dei dati

Dettagli

1. Introduzione. 2. Principi di Etica professionale

1. Introduzione. 2. Principi di Etica professionale Codice di Condotta Contenuti 1. Introduzione 2. Principi di etica professionale 3. Rapporti esterni 4. Rapporti interni a. Documenti e registrazioni contabili b. Conflitti di interesse c. Beni e risorse

Dettagli

INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico e di comportamento interno

INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico e di comportamento interno INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico Approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 29/03/2010 PRINCIPALI MODIFICHE RISPETTO ALLA VERSIONE PRECEDENTE Data Versione Modifiche apportate 06/07/2009

Dettagli

ALCOA INC. NORMATIVA ANTI CORRUZIONE

ALCOA INC. NORMATIVA ANTI CORRUZIONE ALCOA INC. NORMATIVA ANTI CORRUZIONE a PREMESSA: Alcoa Inc. ( Alcoa ) e la sua dirigenza si impegnano nella conduzione di operazioni eticamente corrette e conformi alle disposizioni di legge. I nostri

Dettagli