Flussi, lettori e scrittori

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Flussi, lettori e scrittori"

Transcript

1 Flussi, lettori e scrittori Per sequenze di byte, InputStream, OutputStream e loro sottoclassi. Es: InputStream in = ; int next = in. read(); if (next!= -1) byte b = (byte) next; Per sequenze di caratteri, Reader, Writer e loro sottoclassi Es: Reader reader = ; int next = reader. read(); if (next!= -1) char c = (char( char) next;

2 Operazioni di I/O con i File Leggere e scrivere sequenze di byte da file su disco: FileInputStream e FileOutputStream FileInputStream in = new FileInputStream( input. ( input.dat ); Leggere dati di testo da un file su disco: FileReader e FileWriter FileReader reader = new FileReader ( input.txt txt );

3 File di Testo La classe BufferedReader con readline() FileReader reader = new FileReader( ( inp.txt ); BufferedReader in = new BufferedReader(reader reader); String inputline = in.readline readline() (); double x = Double.parseDouble parsedouble(inputline); La classe PrintWriter print e println Alla fine: reader.close close() o, per un oggetto writer della classe PrintWriter, writer.close close()

4 La gerarchia delle eccezioni Eccezioni controllate Eccezioni non controllate

5 Esempio: una classe di prodotti import java.io.bufferedreader; import java.io.eofexception; import java.io.ioexception; public class Product { public Product() {... public Product(String aname,, double aprice, int ascore) ) {... public boolean read(bufferedreader in) throws IOException {... public String getname() {... public double getprice() {... public int getscore() {... public void setprice(double newprice) ) {... private String name; private double price; private int score;

6 Esempio: leggere prodotti da un file di testo public boolean read (BufferedReader in) throws IOException { name = in.readline(); // legge il nome del prodotto if (name == null) return false; String inputline = in.readline(); // legge il prezzo del prodotto if (inputline( == null) throw new EOFException ("EOF durante la lettura del prezzo"); price = Double.parseDouble(inputLine); // legge il punteggio del prodotto inputline = in.readline(); if (inputline( == null) throw new EOFException ("EOF durante la lettura del punteggio"); score = Integer.parseInt(inputLine); return true;

7 Esempio prodotti: gestire le eccezioni public void openfile() { BufferedReader in = null; try { // mostra la finestra di dialogo di scelta del file in = new BufferedReader (new FileReader(selectedFile)); readproducts(in); catch(filenotfoundexception e) { JOptionPane.showMessageDialog (null, "Nome del file errato. Prova di nuovo."); catch(ioexception e) { JOptionPane.showMessageDialog (null, "File alterato. Prova di nuovo.");."); finally { if (in!= null) try { in.close(); catch(ioexception e) { JOptionPane.showMessageDialog (null, "Errore" nella chiusura del file.");

8 Esempio prodotti: gestire le eccezioni public void readproducts(bufferedreader in) throws IOException { boolean done = false; while (!done) { Product p = new Product(); if (p.read(in)) panel.addproduct(p); else // ha letto ultimo prodotto done = true;

9 Accesso sequenziale e accesso casuale

10 Accesso sequenziale

11 Record a dimensione variabile e a dimensione fissa

12 Programma Database.java import java.io.ioexception; import java.io.randomaccessfile; public class Database { public static void main(string[] args) { ConsoleReader console = new ConsoleReader(System.in); System.out.println ( Inserire il nome del file di dati:"); String filename = console.readline(); try { RandomAccessFile file = new RandomAccessFile(filename, "rw"); long nrecord = file.length() / RECORD_SIZE; boolean done = false; while (!done) { System.out.println ( Indicare il record da aggiornare (1 - " + nrecord + "), nuovo record (0), uscire (-1)"); int pos = console.readint();

13 if (1 <= pos && pos <= nrecord) // aggiorna il record { file.seek((pos - 1) * RECORD_SIZE); Product p = readproduct(file); System.out.println( Trovato + p.getname() + + p.getprice() + + p.getscore()); System.out.println ( Immettere il nuovo prezzo:"); double newprice = console.readdouble(); p.setprice(newprice); file.seek((pos - 1) * RECORD_SIZE); writeproduct(file, p); else if (pos == 0) // aggiunge un record { System.out.println( Immettere il nuovo prodotto:"); String name = console.readline(); System.out.println( Immettere il prezzo:"); double price = console.readdouble(); System.out.println( Immettere il punteggio:");

14 int score = console.readint(); Product p = new Product(name, price, score); file.seek(nrecord * RECORD_SIZE); writeproduct(file, p); nrecord++; else if (pos == -1) done = true; file.close(); catch(ioexception e) { System.out.println( Eccezione Input/Output + e);

15 /** Legge una stringa di lunghezza f il file dal quale size il numero di caratteri da la stringa alla quale sono stati tolti gli spazi eccedenti */ public static String readfixedstring(randomaccessfile f, int size) throws IOException { String b = "; for (int i = 0; i < size; i++) b += f.readchar(); return b.trim(); /** Scrive una stringa di lunghezza f il file sul quale size il numero di caratteri da scrivere */

16 public static void writefixedstring(randomaccessfile f, String s, int size) throws IOException { if (s.length() <= size) { f.writechars(s); for (int i = s.length(); i < size; i++) f.writechar( '); else f.writechars(s.substring(0, size)); /** Legge un record di un f il file dal quale il prodotto successivo memorizzato nel file. */

17 public static Product readproduct(randomaccessfile f) throws IOException { String name = readfixedstring(f, NAME_SIZE); double price = f.readdouble(); int score = f.readint(); return new Product(name, price, score); /** Scrive un record di un f il file sul quale scrivere */

18 public static void writeproduct(randomaccessfile f, Product p) throws IOException { writefixedstring(f, p.getname(), NAME_SIZE); f.writedouble(p.getprice()); f.writeint(p.getscore()); public static final int NAME_SIZE = 30; public static final int CHAR_SIZE = 2; public static final int INT_SIZE = 4; public static final int DOUBLE_SIZE = 8; public static final int RECORD_SIZE = CHAR_SIZE * NAME_SIZE + DOUBLE_SIZE + INT_SIZE;

19 File di database relazionali

20 Flussi di Oggetti Per scrivere e leggere oggetti possiamo scomporli nelle loro parti elementari e scrivere e leggere queste parti, ma... In Java c è una soluzione più semplice: le classi ObjectOutputStream e ObjectInputStream In un solo colpo scriviamo o leggiamo interi oggetti!

21 L Interfaccia Serializable public class Razionale implements Serializable,,... { Razionale r = new Razionale(3,5); ObjectOutputStream out = new ObjectOutputStream (new FileOutputStream( dati.dat )); out.writeobject (r);

22 o, ancora meglio... Possiamo scrivere (o leggere) in un solo colpo intere collezioni di oggetti: Vector v = new Vector(); String s = Console.readString(); Razionale r = Razionale.parseRaz(s); v.add(r); ObjectOutputStream out = new ObjectOutputStream (new FileOutputStream( dati.dat )); out.writeobject (v);

20 - Input/Output su File

20 - Input/Output su File 20 - Input/Output su File Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it

Dettagli

C. Horstmann Fondamenti di programmazione e Java 2 3^ edizione Apogeo

C. Horstmann Fondamenti di programmazione e Java 2 3^ edizione Apogeo File e Flussi C. Horstmann Fondamenti di programmazione e Java 2 3^ edizione Apogeo trad. Nicola Fanizzi corso di Programmazione, CdS: Informatica TPS Dip. di Informatica, Università degli studi di Bari

Dettagli

Gestione delle eccezioni Individuazione e ripristino parseint Individuazione e ripristino Individuazione e ripristino parseint

Gestione delle eccezioni Individuazione e ripristino parseint Individuazione e ripristino Individuazione e ripristino parseint parseint parseint showinputdialog JOptionPanenull null throw BankAccount IllegalArgumentException amount public class BankAccount { public void withdraw(double amount) { if (balance < amount) { // Parametro

Dettagli

Input/Output in Java

Input/Output in Java Corso Java Input/Output in Java Docente: Dott. Marco Bianchi Slide realizzate da Ing. A.Bei, Dott. M.Bianchi, Dott. F.Lombardi Input/Output in Java Per effettuare operazioni di I/O in Java è possibile

Dettagli

Cifratura simmetrica

Cifratura simmetrica Cifratura Cifratura simmetrica Alice canale insicuro Bob 2 Cifratura simmetrica m Algoritmo di decifratura m Alice canale insicuro Algoritmo di cifratura Bob 3 Cifrari simmetrici chiave privata k chiave

Dettagli

File, flussi e pacchetto java.io

File, flussi e pacchetto java.io File, flussi e pacchetto java.io Formato binario e formato di testo I dati sono memorizzati nei files in due formati: testo (successione di caratteri) binario (successione di bytes) Ad es. numero 12345

Dettagli

Input e Output in Java

Input e Output in Java Input e Output in Java Stream Redirecting Scomposizione dell input Uso di file Set di caratteri 1 Inserimento dati e test Riconsideriamo la versione iniziale della classe DataSet usata per illustrare le

Dettagli

Corso sul linguaggio Java

Corso sul linguaggio Java Corso sul linguaggio Java Modulo JAVA6 A1 I file testo 1 Prerequisiti Programmazione base in Java Utilizzo di classi e oggetti Modello produttore consumatore Operazioni logiche su struttura file 2 1 Introduzione

Dettagli

Chat. Si ha un server in ascolto sulla porta 4444. Quando un client richiede la connessione, il server risponde con: Connessione accettata.

Chat. Si ha un server in ascolto sulla porta 4444. Quando un client richiede la connessione, il server risponde con: Connessione accettata. Chat Si ha un server in ascolto sulla porta 4444 Quando un client richiede la connessione, il server risponde con: Connessione accettata. Nome: Il client deve rispondere con lo user name A questo punto

Dettagli

La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni

La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni Autore: Prof. Agostino Sorbara ITIS "M. M. Milano" Autore: Prof. Agostino Sorbara ITIS "M. M.

Dettagli

Operazioni di input/output. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni

Operazioni di input/output. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Operazioni di input/output Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Input /Output introduzione Per ottenere delle informazioni un programma apre un flusso (Stream)

Dettagli

Jav@Lab Il linguaggio Java I file sequenziali

Jav@Lab Il linguaggio Java I file sequenziali Jav@Lab Il linguaggio Java I file sequenziali Input e Output Secondo i canoni dei linguaggi di programmazione "procedurali" il concetto di input e output è strettamente legato al tipo di dispositivo esterno

Dettagli

Gestione delle Eccezioni

Gestione delle Eccezioni Gestione delle Eccezioni Condizioni di Errore Una condizione di errore in un programma può avere molte cause Errori di programmazione Divisione per zero, cast non permesso, accesso oltre i limiti di un

Dettagli

INFORMATICA GRAFICA - FONDAMENTI DI INFORMATICA Ing. Civile - Edile/Architettura Dott. Penzo SOLUZIONE PROVA SCRITTA DEL 16/09/2002.

INFORMATICA GRAFICA - FONDAMENTI DI INFORMATICA Ing. Civile - Edile/Architettura Dott. Penzo SOLUZIONE PROVA SCRITTA DEL 16/09/2002. INFORMATICA GRAFICA - FONDAMENTI DI INFORMATICA Ing. Civile - Edile/Architettura Dott. Penzo SOLUZIONE PROVA SCRITTA DEL 16/09/2002 Esercizio 4) import fiji.io.simplereader; class Programma{ public static

Dettagli

Un flusso (stream) è una astrazione che produce e/o consuma informazioni.

Un flusso (stream) è una astrazione che produce e/o consuma informazioni. I programmi Java eseguono l I/O mediante i flussi. Un flusso (stream) è una astrazione che produce e/o consuma informazioni. Ogni flusso è collegato ad un dispositivo fisico dal sistema di I/O di java.

Dettagli

INPUT OUTPUT Programmazione in rete e laboratorio. Le operazioni di I/O avvengono attraverso stream (sequenze di byte)

INPUT OUTPUT Programmazione in rete e laboratorio. Le operazioni di I/O avvengono attraverso stream (sequenze di byte) INPUT OUTPUT 2004-05 Le operazioni di I/O avvengono attraverso stream (sequenze di byte) programma stream in lettura sorgente Programmazione in rete e laboratorio programma stream in scrittura destinazione

Dettagli

789:;<:' .&+/"0&12%34%5&66+,("%3787%% %"+&%88$77%9%8:$:7%% ;<'&12%8%=,+>"%3787 % % % %"+&%88$77%9%8:$:7%

789:;<:' .&+/0&12%34%5&66+,(%3787%% %+&%88$77%9%8:$:7%% ;<'&12%8%=,+>%3787 % % % %+&%88$77%9%8:$:7% !"#$"%&'()')*+'!"#$%!&'()%*&++,+&-%%!"#$%&'"(()("*+,#$'"&$-. 789:;"%3787 % % % %"+&%88$77%9%8:$:7%?("'(%)"'"%'&0% 0,6"+,@"+("%1(%A'5"+=,B/,%C+,'1&$%

Dettagli

Esercitazione 6. Tutor: Ing. Diego Rughetti. Anno Accademico 2007/2008

Esercitazione 6. Tutor: Ing. Diego Rughetti. Anno Accademico 2007/2008 Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti Sapienza Università di Roma Esercitazione 6 Corso di Tecniche di programmazione Laurea in Ingegneria Informatica (Canale di Ingegneria delle Reti

Dettagli

Introduzione. Java. Streams. Streams

Introduzione. Java. Streams. Streams Java il sistema di I/O G. Prencipe prencipe@di.unipi.it Introduzione La gestione del sistema di I/O è una parte fondamentale di qualsiasi linguaggio di programmazione In questa lezione approfondiremo la

Dettagli

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Eccezioni: Gestione dei Flussi versione 2.1 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina)

Dettagli

Informatica I. Ingegneria Medica. Prof. Diego Salamon

Informatica I. Ingegneria Medica. Prof. Diego Salamon Informatica I Ingegneria Medica Prof. Diego Salamon Gestione I/O Prof. Diego Salamon Introduzione Nella creazione e gestione del software è necessario interagire con entità esterne a quelle del programma

Dettagli

JAVA INTRODUZIONE C++ JDK e JRE API IDE (BLUEJ) JAVA Introduzione. Versioni e IDE DIAPOSITIVA 2 ALESSANDRO URSOMANDO

JAVA INTRODUZIONE C++ JDK e JRE API IDE (BLUEJ) JAVA Introduzione. Versioni e IDE DIAPOSITIVA 2 ALESSANDRO URSOMANDO JAVA JAVA Introduzione INTRODUZIONE C++ JDK e JRE API IDE (BLUEJ) Cross Platform Web Dinamico Versioni e IDE DIAPOSITIVA 2 1 JAVA La programmazione orientata agli oggetti JAVA La programmazione OOP Nascita

Dettagli

Corso sul linguaggio Java

Corso sul linguaggio Java Corso sul linguaggio Java Modulo JAVA1 1.3 - Le strutture di controllo 1 Prerequisiti Istruzioni semplici Strutture di controllo Scittura di semplici applicazioni Java 2 1 Introduzione In molti casi le

Dettagli

Corso di Reti di Calcolatori. java.net.url

Corso di Reti di Calcolatori. java.net.url Corso di Reti di Calcolatori UNICAL Facoltà di Ingegneria a.a. 2002/2003 Esercitazione sul networking in Java (2 a parte) paolo.trunfio@deis.unical.it 1 java.net.url URL (String spec) crea un oggetto URL

Dettagli

Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica 2

Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica 2 Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica 2 Dispensa 10 Strutture collegate - 2 A. Miola Febbraio 2008 http://www.dia.uniroma3.it/~java/fondinf2/ Strutture collegate - 2 1 Contenuti!Strutture

Dettagli

Lavorare con i File e gestire le Eccezioni

Lavorare con i File e gestire le Eccezioni Due modi per memorizzare i dati Lavorare con i File e gestire le Eccezioni Anno Accademico 2003/04 Docente modulo 2: Barbara Masucci Formato testo Dati rappresentati come sequenze di caratteri 12345 memorizzato

Dettagli

La gestione di file e flussi in Java: note introduttive

La gestione di file e flussi in Java: note introduttive Università degli Studi di Palermo Facoltà di Ingegneria La gestione di file e flussi in Java: note introduttive Edoardo Ardizzone & Riccardo Rizzo Appunti per il corso di Fondamenti di Informatica A.A.

Dettagli

Prova d Esame 07.04.2006 Compito A

Prova d Esame 07.04.2006 Compito A DOMANDA 1 (6 punti) Si analizzi il codice seguente e si scriva l output prodotto dai metodi main public class General { public static String s1 = "Ciao"; protected int n; public General() { n = 1; public

Dettagli

ProgettAzione tecnologie in movimento - V anno Unità 4 - Realizzare applicazioni per la comunicazione in rete

ProgettAzione tecnologie in movimento - V anno Unità 4 - Realizzare applicazioni per la comunicazione in rete ProgettAzione tecnologie in movimento - V anno Unità 4 - Realizzare applicazioni per la comunicazione in rete Compito in classe proposto Realizzare un applicazione C/S per trasferire al Client il contenuto

Dettagli

Gestione di errori e situazioni eccezionali. Gestione delle eccezioni. Gestione tradizionale di errori e situazioni eccezionali (2)

Gestione di errori e situazioni eccezionali. Gestione delle eccezioni. Gestione tradizionale di errori e situazioni eccezionali (2) Gestione di errori e situazioni eccezionali Gestione delle eccezioni Una procedura (utente o di libreria) deve poter segnalare l impossibilità di produrre un risultato significativo o la propria terminazione

Dettagli

/** * VETTORE DINAMICO elementi */ private Vector elementi; /** * METODO COSTRUTTORE */ public coda() { elementi=new Vector(); }

/** * VETTORE DINAMICO elementi */ private Vector elementi; /** * METODO COSTRUTTORE */ public coda() { elementi=new Vector(); } import java.util.*; class coda * Questa classe contiene tutti i metodi per la gestione della coda * @author D'Ambrosio Giovanni Classe 4D I.T.I.S. Grottaminarda * @version 26/02/2010 * VETTORE DINAMICO

Dettagli

Corso di Reti di Calcolatori L-A

Corso di Reti di Calcolatori L-A Università degli Studi di Bologna Facoltà di Ingegneria Corso di Reti di Calcolatori L-A Esercitazione 2 (svolta) Socket Java con connessione Luca Foschini Anno accademico 2009/2010 Esercitazione 2 1 Architettura

Dettagli

10.4. La classe File e gli attributi di directory e file

10.4. La classe File e gli attributi di directory e file pag.143 10.4. La classe File e gli attributi di directory e file Questa classe, molto utile per operare con i file su disco, consente di accedere alle directory, verificare e acquisire le caratteristiche

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI Linguaggio Java: Il Package di Input Output

RETI DI CALCOLATORI Linguaggio Java: Il Package di Input Output Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria CORSO DI RETI DI CALCOLATORI Linguaggio Java: Il Package di Input Output Prof. Franco Zambonelli Lucidi realizzati in collaborazione

Dettagli

Fondamenti di Informatica C Esercitazioni di Laboratorio / 4 Outline

Fondamenti di Informatica C Esercitazioni di Laboratorio / 4  Outline Fondamenti di Informatica C Esercitazioni di Laboratorio / 4 http://polaris.ing.unimo.it/fic/laboratorio.html Ing. Francesco De Mola demola.francesco@unimore.it DII, Modena Via Vignolese (lab. Dottorandi

Dettagli

Operazioni di scrittura e lettura con periferici in linguaggio Java

Operazioni di scrittura e lettura con periferici in linguaggio Java Operazioni di scrittura e lettura con periferici in linguaggio Java Flussi logici (stream) di output Operazione di scrittura a monitor con uso di stream (flusso logico) di output RAM System.out.println

Dettagli

domenica 9 giugno 13 Serializzazione

domenica 9 giugno 13 Serializzazione Serializzazione A cosa serve? Ad ottenere una rappresentazione di una struttura dati che possiamo memorizzare, trasmettere via rete Cosa possiamo serializzare? OK NO Tipi primitivi, Riferimenti stringhe

Dettagli

Uno stream o flusso di dati o canale è un percorso di comunicazione tra la sorgente di una certa informazione e la sua destinazione.

Uno stream o flusso di dati o canale è un percorso di comunicazione tra la sorgente di una certa informazione e la sua destinazione. pag.112 9. Input e output Nell informatica classica il concetto di input e output era strettamente legato all uso dei dispositivi esterni di memorizzazione (dischi, nastri) e quindi al concetto di file,

Dettagli

La Serializzazione in Java. L24_Serialization 1

La Serializzazione in Java. L24_Serialization 1 La Serializzazione in Java L24_Serialization 1 La Serialization è la trasformazione di un oggetto in memoria in una sequenza di byte (ospitata in un file, trasmessa in rete, ecc). La Deserialization è

Dettagli

Lezione 18 Le classi per l'input/output nel pacchetto java.io

Lezione 18 Le classi per l'input/output nel pacchetto java.io Lezione 18 Le classi per l'input/output nel pacchetto java.io Il package java.io incapsula le funzionalità di Input/Output (I/O) di Java. Come tutti i programmatori presto imparano, le applicazioni informatiche

Dettagli

Algoritmi di Ricerca. Esempi di programmi Java

Algoritmi di Ricerca. Esempi di programmi Java Fondamenti di Informatica Algoritmi di Ricerca Esempi di programmi Java Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1 Ricerca in una sequenza di elementi Data una sequenza di elementi, occorre verificare

Dettagli

Il sistema I/O di Java

Il sistema I/O di Java Programmazione Java:. Il sistema I/O di Java romina.eramo@univaq.it http://www.di.univaq.it/romina.eramo/tlp Roadmap Stream I/O Gestione di stream byte oriented Filtri Gestione di stream char oriented

Dettagli

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Fondamenti di Informatica 1 Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Sommario La classe String Lettura da input di dati numerici (tipo int) Stampa di dati numerici Uno sguardo al codice Esercizi 21/03/2011 2

Dettagli

Architettura Client-Server

Architettura Client-Server Architettura Client-Server 1. il client manda una richiesta al server 2. il server (in attesa) riceve la richiesta 3. il server esegue il servizio richiesto (generando un thread concorrente) 4. il server

Dettagli

Prova d Esame 07.04.2006 Compito B

Prova d Esame 07.04.2006 Compito B DOMANDA 1 (6 punti) Si analizzi il codice seguente e si scriva l output prodotto dai metodi main public class General { public static String s1 = "ciao"; protected int n; public General() { n = 3; public

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB Http con java, URL Ing. Marco Mamei Anno Accademico 2004-2005 M. Mamei - Tecnologie

Dettagli

Pila di interi. Car 1. Car n. Pila di interi: Pila di Oggetti: Gli elementi che sono inseriti e tolti dalla pila sono numeri interi

Pila di interi. Car 1. Car n. Pila di interi: Pila di Oggetti: Gli elementi che sono inseriti e tolti dalla pila sono numeri interi Pila di Oggetti Leonardo Rigutini Dipartimento Ingegneria dell Informazione Università di Siena Via Roma 56 53100 SIENA Uff. 0577 234850 - interno: 7102 rigutini@dii.unisi.it http://www.dii.unisi.it/~rigutini/

Dettagli

Gestione dell I/O su File

Gestione dell I/O su File Fondamenti di Informatica Prof. Alfredo Cuzzocrea University of Trieste Gestione dell I/O su File Credits to: Prof. L. Badia UniPD Lettura da e scrittura su file Java fornisce operazioni di input/output

Dettagli

Programmazione 2. Input Output su Stream e File

Programmazione 2. Input Output su Stream e File Programmazione 2 Input Output su Stream e File Stream In generale ogni programma ha un flusso (stream) di dati in input ed uno in output. Stream di input Stream di output Input/Output in Java Il package

Dettagli

Esercitazioni aggiuntive Martedì 14-17 -- Laboratorio L-12

Esercitazioni aggiuntive Martedì 14-17 -- Laboratorio L-12 Laboratorio LP2 Esercitazioni aggiuntive Martedì 14-17 -- Laboratorio L-12 ventre@dia.unisa.it Esercizio P14.8 Scrivete un programma Find che cerchi in tutti i file specificati sulla riga di comando una

Dettagli

I file WAR. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2004/05-1

I file WAR. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2004/05-1 I file WAR WAR è una contrazione di Web ARchive. I file WAR consentono di archiviare un intera applicazione web in un unico file. Tomcat fornisce (tramite il Tomcat Manager) un interfaccia grafica per

Dettagli

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRGDWDJUDP

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRGDWDJUDP (VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRGDWDJUDP D /LQH&OLHQWH6HUYHU Sviluppare un applicazione C/S in cui: i inviano al server pacchetti (vuoti) che vengono interpretati dal server come richiesta

Dettagli

Lezione 16 programmazione in Java

Lezione 16 programmazione in Java Lezione 16 programmazione in Java Nicola Drago drago@sci.univr.it Dipartimento di Informatica Università di Verona Anteprima Approfondimenti della programmazione OO I FILE Sgli stream (flussi) I file ad

Dettagli

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRVWUHDP

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRVWUHDP (VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRVWUHDP D (FKR&OLHQWH6HUYHU Sviluppare un applicazione C/S in cui: il server attende una connessione da parte del client (su MDYDQHW6HUYHU6RFNHW), usa la

Dettagli

Servlet e JDBC. Servlet e Web Server. Servlet e Web Server. Servlet e Web Server. Richieste. Servlet. Servlet:

Servlet e JDBC. Servlet e Web Server. Servlet e Web Server. Servlet e Web Server. Richieste. Servlet. Servlet: e JDBC Programmazione in Rete e Laboratorio Matteo Baldoni Dipartimento di Informatica Universita` degli Studi di Torino C.so Svizzera, 185 I-10149 Torino e : estensioni del Java API permettono di scrivere

Dettagli

Laboratorio di Programmazione II Corso di Laurea in Bioinformatica Dipartimento di Informatica - Università di Verona

Laboratorio di Programmazione II Corso di Laurea in Bioinformatica Dipartimento di Informatica - Università di Verona ed ed Laboratorio di Programmazione II Corso di Laurea in Bioinformatica Dipartimento di Informatica - Università di Verona Sommario ed scrittura su in Java ed ed di testo Scrivere stringhe su di testo

Dettagli

Variabili e Metodi di classe Interfacce e Package Gestione di File in Java

Variabili e Metodi di classe Interfacce e Package Gestione di File in Java Fondamenti di Informatica Variabili e Metodi di classe Interfacce e Package Gestione di File in Java Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1 Variabili di classe: Static Una variabile di classe

Dettagli

Corso sul linguaggio Java

Corso sul linguaggio Java Corso sul linguaggio Java Modulo JAVA6 A1 I file testo 1 Prerequisiti Programmazione base in Java Utilizzo di classi e oggetti Modello produttore consumatore Operazioni logiche su struttura file 2 1 Introduzione

Dettagli

Input/Output. Lettura di una serie di numeri: Un programma che analizza una serie di valori. Inserimento dati e test

Input/Output. Lettura di una serie di numeri: Un programma che analizza una serie di valori. Inserimento dati e test Input/Output Stream Redirecting Scomposizione dell input Uso di file Lettura di una serie di numeri: Un esempio di ciclo e mezzo. Schema: boolean finito = false; while (!finito) { String input = legge

Dettagli

Iterazioni. L istruzione while. while (condition) istruzione

Iterazioni. L istruzione while. while (condition) istruzione Iterazioni L istruzione while while (condition) istruzione Ripete l esecuzione di istruzione fino a che la condizione resta vera while (balance < targetbalance) year++; double interest = balance * rate

Dettagli

Unità 2 I file binari

Unità 2 I file binari Dare una breve descrizione dei termini introdotti: (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA file binari file di tipi primitivi file di oggetti serializzazione (B) CONOSCENZA E COMPETENZA Rispondere alle seguenti domande

Dettagli

Tipi primitivi. Ad esempio, il codice seguente dichiara una variabile di tipo intero, le assegna il valore 5 e stampa a schermo il suo contenuto:

Tipi primitivi. Ad esempio, il codice seguente dichiara una variabile di tipo intero, le assegna il valore 5 e stampa a schermo il suo contenuto: Tipi primitivi Il linguaggio Java offre alcuni tipi di dato primitivi Una variabile di tipo primitivo può essere utilizzata direttamente. Non è un riferimento e non ha senso tentare di istanziarla mediante

Dettagli

Input. Il tipo char Alcune modalità di acquisizione di input. Laboratorio di Programmazione - Luca Tesei

Input. Il tipo char Alcune modalità di acquisizione di input. Laboratorio di Programmazione - Luca Tesei Input Il tipo char Alcune modalità di acquisizione di input 1 Lettura di dati in input Vediamo due modi per acquisire dei dati di input dall utente: 1. Tramite una finestra grafica di dialogo 2. Tramite

Dettagli

Input/Output. Redirecting, scomposizione dell input, uso di file. 26/11/2004 Laboratorio di Programmazione - Luca Tesei 1

Input/Output. Redirecting, scomposizione dell input, uso di file. 26/11/2004 Laboratorio di Programmazione - Luca Tesei 1 Input/Output Redirecting, scomposizione dell input, uso di file 26/11/2004 Laboratorio di Programmazione - Luca Tesei 1 Lettura di una serie di numeri: Un altro esempio di ciclo e mezzo. Schema: boolean

Dettagli

Concetti Base Eccezioni Eccezioni e Metodi Gerarchia di Eccezioni. Java: Eccezioni. Damiano Macedonio

Concetti Base Eccezioni Eccezioni e Metodi Gerarchia di Eccezioni. Java: Eccezioni. Damiano Macedonio Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Verona Corso di Programmazione per Bioformatica lezione del 30 maggio 2014 Introduzione Un programma diviso in sezioni distinte Un approccio alla

Dettagli

File e Stream In Java. Prof. Francesco Accarino IIS Sesto San Giovanni Via Leopardi 132

File e Stream In Java. Prof. Francesco Accarino IIS Sesto San Giovanni Via Leopardi 132 File e Stream In Java Prof. Francesco Accarino IIS Sesto San Giovanni Via Leopardi 132 Lettura da e scrittura su file Java fornisce operazioni di input/output tramite le classi del package java.io. La

Dettagli

Programmazione Java (Applicazioni e Applet )

Programmazione Java (Applicazioni e Applet ) Programmazione Java (Applicazioni e Applet ) Prof. Flavio Cerini Dopo aver installato il JDK 1.4.1_01 e inserito il percorso della cartella \bin nel PATH si possono provare i seguenti programmi funzionanti.

Dettagli

Soluzioni degli esercizi di riepilogo (Fondamenti di Informatica 1 Walter Didimo)

Soluzioni degli esercizi di riepilogo (Fondamenti di Informatica 1 Walter Didimo) Soluzioni degli esercizi di riepilogo (Fondamenti di Informatica 1 Walter Didimo) Soluzioni delle prove al calcolatore Esercizio 7 (esame del 08/01/2009) class TabellaDiNumeri{ private double[][] tabella;

Dettagli

Algebra di Boole: Concetti di base. Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1. Fondamenti di Informatica

Algebra di Boole: Concetti di base. Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1. Fondamenti di Informatica Fondamenti di Informatica Algebra di Boole: Concetti di base Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1 Algebra di Boole E un algebra basata su tre operazioni logiche OR AND NOT Ed operandi che possono

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica e Comunicazione Digitale. a.a. 2006-2007. Interazione Uomo-Macchina. Introduzione a Java.

Corso di Laurea in Informatica e Comunicazione Digitale. a.a. 2006-2007. Interazione Uomo-Macchina. Introduzione a Java. Corso di Laurea in Informatica e Comunicazione Digitale a.a. 2006-2007 Interazione Uomo-Macchina Introduzione a Java Seconda Parte Irene Mazzotta Giovanni Cozzolongo Vincenzo Silvetri 1 Richiami: Java

Dettagli

Unità B3 Strutture di controllo

Unità B3 Strutture di controllo (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: I/O su console Package Blocco di controllo Oggetto System.out Oggetto System.in Oggetto Tastiera Metodo readline() Strutture

Dettagli

Programmazione in Java

Programmazione in Java Programmazione in Java Settima lezione Cristian Del Fabbro Lezione di oggi Esercizio sull'utilizzo delle classi viste nella quarta lezione (Vector, StringTokenizer, file su disco, ecc.) Alcune classi per

Dettagli

3. La sintassi di Java

3. La sintassi di Java pag.9 3. La sintassi di Java 3.1 I tipi di dati statici In Java, come in Pascal, esistono tipi di dati statici predefiniti e sono i seguenti: byte 8 bit da -128 a 127 short 16 bit coincide con l integer

Dettagli

Università di Torino Facoltà di Scienze MFN Corso di Studi in Informatica. Programmazione I - corso B a.a. 2009-10. prof.

Università di Torino Facoltà di Scienze MFN Corso di Studi in Informatica. Programmazione I - corso B a.a. 2009-10. prof. Università di Torino Facoltà di Scienze MFN Corso di Studi in Informatica Programmazione I - corso B a.a. 009-10 prof. Viviana Bono Blocco 9 Metodi statici: passaggio parametri, variabili locali, record

Dettagli

12 - Introduzione alla Programmazione Orientata agli Oggetti (Object Oriented Programming OOP)

12 - Introduzione alla Programmazione Orientata agli Oggetti (Object Oriented Programming OOP) 12 - Introduzione alla Programmazione Orientata agli Oggetti (Object Oriented Programming OOP) Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica,

Dettagli

Studente (Cognome Nome): Corso di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale a.a. 2006-07 Secondo Compitino 21 Dicembre 2006

Studente (Cognome Nome): Corso di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale a.a. 2006-07 Secondo Compitino 21 Dicembre 2006 Studente (Cognome Nome): Matricola: Corso di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale a.a. 2006-07 Secondo Compitino 21 Dicembre 2006 Si noti che le soluzioni ai quesiti saranno considerate

Dettagli

L input da tastiera in Java. Dott. Ing. M. Banci, PhD

L input da tastiera in Java. Dott. Ing. M. Banci, PhD L input da tastiera in Java Dott. Ing. M. Banci, PhD La lettura di un flusso di input in Java avviene attraverso l'oggetto in della classe System. System.in appartiene alla classe InputStream (letteralmente

Dettagli

Parcheggio.rtf 1/8 6 gennaio 2009. Prova di programmazione: parcheggio a pagamento

Parcheggio.rtf 1/8 6 gennaio 2009. Prova di programmazione: parcheggio a pagamento Parcheggio.rtf 1/8 6 gennaio 2009 Prova di programmazione: parcheggio a pagamento Si sviluppi il codice per la gestione di un parcheggio a pagamento mediante la classe Parcheggio, che ospita le auto rappresentate

Dettagli

Esempi di esercizi d esame

Esempi di esercizi d esame Esempi di esercizi d esame Fondamenti di Informatica L-B 1 Cellulare Testo esercizio: 1.Specifiche Si richiede di realizzare una classe che implementa il funzionamento di un telefono cellulare Tale classe

Dettagli

RMI. Java RMI RMI. G. Prencipe prencipe@di.unipi.it

RMI. Java RMI RMI. G. Prencipe prencipe@di.unipi.it Java Remote Method Invocation -- RMI G. Prencipe prencipe@di.unipi.it RMI RMI è una tecnologia JAVA che permette a una JVM di comunicare con un altra JVM per farle eseguire metodi È possibile che oggetti

Dettagli

Nascita di Java. Che cos e Java? Caratteristiche di Java. Java: linguaggio a oggetti

Nascita di Java. Che cos e Java? Caratteristiche di Java. Java: linguaggio a oggetti Nascita di Java L uscita di Java, verso la metà degli anni novanta, fu accolta con molto entusiasmo dalla comunità dei programmatori e dei provider di servizi internet perché permetteva agli utenti del

Dettagli

Lezione 11 Accesso al file system

Lezione 11 Accesso al file system A cura di Carlo Pelliccia Qualunque applicazione Android può leggere e scrivere file dalla memoria interna del telefono o da una scheda esterna inserita nel dispositivo. I principi da osservare per compiere

Dettagli

Lettura e scrittura - Stream

Lettura e scrittura - Stream Lettura e scrittura - Stream Obiettivo(fine della lezione): leggere/scrivere da/su file (e quindi verso qualsiasi dispositivo)! Tipi di stream " Stream di caratteri " Stream di byte! Classi astratte che

Dettagli

Main System Monitor Keyboard

Main System Monitor Keyboard Composite 57 8. Composite (Gof pag. 163) 8.1. Descrizione Consente la costruzione di gerarchie di oggetti composti. Gli oggetti composti possono essere conformati da oggetti singoli, oppure da altri oggetti

Dettagli

Restrizioni per la sicurezza

Restrizioni per la sicurezza Applets Applet = programma Java che può essere invocato all interno di un file.html ed eseguito da un browser web, es. C:\Files> explorer MioFile.html un appletviewer, es. C:\Files> appletviewer MioFile.html

Dettagli

13 - Gestione della Memoria nella Programmazione Orientata agli Oggetti

13 - Gestione della Memoria nella Programmazione Orientata agli Oggetti 13 - Gestione della Memoria nella Programmazione Orientata agli Oggetti Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/

Dettagli

Gestione delle eccezioni in Java

Gestione delle eccezioni in Java Gestione delle eccezioni in Java - Introduzione al concetto di eccezioni E possibile definire un eccezione come un situazione imprevista che il flusso di un applicazione può incontrare. È possibile gestire

Dettagli

Sviluppo Applicazioni Mobile Lezione 13. Dr. Paolo Casoto, Ph.D - 2012

Sviluppo Applicazioni Mobile Lezione 13. Dr. Paolo Casoto, Ph.D - 2012 + Sviluppo Applicazioni Mobile Lezione 13 + Credits I lucidi di questa lezione sono stati preparati da: Professor Stefano Mizzaro Professor Paolo Coppola e sono stati modificati e completati dal Dr. Paolo

Dettagli

COMPITO DI LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE 2001-2002 17 Luglio 2002. Soluzione degli Esercizi

COMPITO DI LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE 2001-2002 17 Luglio 2002. Soluzione degli Esercizi COMPITO DI LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE 2001-2002 17 Luglio 2002 degli Esercizi ESERCIZIO 1. Si consideri il seguente frammento di codice in linguaggio Java: int i=0, j=0; int[][] a=b; boolean trovato=false;

Dettagli

ARRAY BIDIMENSIONALI float [][] mx = new float[3][4]; (float []) [] mx = new float[3][4];

ARRAY BIDIMENSIONALI float [][] mx = new float[3][4]; (float []) [] mx = new float[3][4]; ARRAY BIDIMENSIONALI Si possono definire array di qualunque tipo di dato, quindi anche di altre array float [][] mx = new float[3][4]; ovvero.. (float []) [] mx = new float[3][4]; La loro motivazione (storica)

Dettagli

Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica

Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica Dispensa E01 Esempi di programmi A. Miola Ottobre 2011 1 Contenuti Vediamo in questa lezione alcuni primi semplici esempi di applicazioni

Dettagli

Creazione, eliminazione, lettura e scrittura di file di testo

Creazione, eliminazione, lettura e scrittura di file di testo Creazione, eliminazione, lettura e scrittura di file di testo Java mette a disposizione degli sviluppatori diverse classi per lavorare con i file di testo, analizziamo le principali: java.io.file La classe

Dettagli

Laboratorio di Programmazione Lezione 2. Cristian Del Fabbro

Laboratorio di Programmazione Lezione 2. Cristian Del Fabbro Laboratorio di Programmazione Lezione 2 Cristian Del Fabbro Prossima lezione GIOVEDÌ 29 OTTOBRE 14:00 Input da tastiera package input; import java.io.*; public class Input { public static void main(string[]

Dettagli

SAPIENZA Università di Roma Facoltà di Ingegneria dell Informazione, Informatica e Statistica

SAPIENZA Università di Roma Facoltà di Ingegneria dell Informazione, Informatica e Statistica SAPIENZA Università di Roma Facoltà di Ingegneria dell Informazione, Informatica e Statistica Esercitazioni di PROGETTAZIONE DEL SOFTWARE (Corsi di Laurea in Ingegneria Informatica ed Automatica ed Ingegneria

Dettagli

Esercizi Java. class somma2 { static int somma(int a,int b) {return a+b; }

Esercizi Java. class somma2 { static int somma(int a,int b) {return a+b; } Java è un linguaggio di programmazione c indipendente dalla piattaforma, ovvero un linguaggio di programmazione che permette di compilare i programmi una volta sola e di installarli su computer che usano

Dettagli

MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School

MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School Area Sviluppo Web Autore: Alessio Bernardo Revisione: 1 Data: 23/05/13 Titolo: Sviluppo piattaforma e-learning e sviluppo siti web File: Documentazione tecnica Sito:

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica a.a. 2010-11 13 settembre 2011

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica a.a. 2010-11 13 settembre 2011 Cognome Nome Matricola Postazione PC Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica a.a. 2010-11 13 settembre 2011 Testo Il database di un videonoleggio è costituito da due vettori paralleli.

Dettagli

File e flussi (capitolo 11) Leggere/scrivere file di testo. Leggere un file di testo. Gestione di file in Java. Leggere file con FileReader

File e flussi (capitolo 11) Leggere/scrivere file di testo. Leggere un file di testo. Gestione di file in Java. Leggere file con FileReader File e flussi (capitolo 11) Leggere/scrivere file di testo 1 2 Gestione di file in Java Finora abbiamo visto programmi Java che interagiscono con l utente soltanto tramite i flussi di ingresso e di uscita

Dettagli

Lezione 5: Socket SSL/ TLS. Corso di Programmazione in Rete Laurea Magistrale in Ing. Informatica Università degli Studi di Salerno

Lezione 5: Socket SSL/ TLS. Corso di Programmazione in Rete Laurea Magistrale in Ing. Informatica Università degli Studi di Salerno Lezione 5: Socket SSL/ TLS Corso di Programmazione in Rete Laurea Magistrale in Ing. Informatica Università degli Studi di Salerno 1 Outline Introduzione Gestione delle chiavi e dei certificati Comunicazione

Dettagli