COOP. SERVIZI SCUOLE MATERNE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COOP. SERVIZI SCUOLE MATERNE"

Transcript

1 COOP. SERVIZI SCUOLE MATERNE Ai sigg. Legali Rappresentanti Scuole dell infanzia ADASM-FISM della provincia di BRESCIA Loro sedi Brescia, 04 giugno 2012 Oggetto: Accordo UBI BANCA FISM BRESCIA a favore delle scuole dell infanzia paritarie FISM della provincia di BRESCIA Tenuto conto del permanere della difficile situazione economica in cui versano le scuole dell infanzia paritarie, informiamo che l ADASM-FISM Brescia, congiuntamente all ADASM FISM Bergamo, ha stipulato un importante accordo di collaborazione con il gruppo UBI Banca (Banco di Brescia, Banca di Valle Camonica, Banca Popolare di Bergamo, Banca Popolare Commercio e Industria, Banca Regionale Europea, Banca Popolare di Ancona, Banca Carime, Banco di San Giorgio, UBI Banca Private Investment), che mette a disposizione delle scuole aderenti all ADASM-FISM, prodotti e servizi dedicati, con particolare riferimento a linee di credito per l anticipazione di contributi vantati nei confronti dello Stato, della Regione Lombardia e dei Comuni, erogati a condizioni di favore da parte delle Banche del Gruppo UBI, di cui UBI Banca è la capogruppo. Il Gruppo UBI Banca (il 4 gruppo bancario in Italia per capitalizzazione), che ha adottato nel corso del 2011 un efficace modello di servizio dedicato al mondo delle Organizzazioni Non Profit denominato UBI Comunità (maggiori dettagli su opera nella provincia di Brescia attraverso la Banca Popolare di Bergamo, il Banco di Brescia e la Banca di Valle Camonica con una rete costituita da 220 sportelli. In questo contesto, la proficua relazione instaurata tra la nostra Associazione e il Gruppo UBI Banca ha portato alla predisposizione di un offerta commerciale dedicata alle scuole dell infanzia paritarie FISM che comprende in modo specifico: linee di credito per l anticipazione contributi nei confronti di Enti Pubblici ed Enti Privati (Stato; Regione; Comuni); un conto corrente offerto in due opzioni diversificate in funzione del livello di operatività bancaria; linee di credito per l anticipo del contributo 5x1000 (per le scuole che ne possono disporre); a cui si aggiungono: finanziamenti per investimenti; coperture assicurative. Le principali caratteristiche e condizioni dei prodotti/servizi dell offerta riservata alle Scuole dell Infanzia FISM sono descritte nelle Schede Commerciali che alleghiamo alla presente e reperibile sul sito e Precisiamo che tali condizioni economiche, sono da intendersi come livello massimo applicabile, ferme restando quelle già in essere (qualora più favorevoli) in virtù di rapporti eventualmente vigenti con una delle banche del Gruppo UBI. Naturalmente l ADASM-FISM, per favorire l accesso al credito, metterà a disposizione delle scuole aderenti che ne manifestino l esigenza, il supporto necessario alla predisposizione della documentazione richiesta dalla banca per l istruttoria delle pratiche di affidamento/finanziamento. Cooperativa Servizi Scuole Materne - Via della Rocca, Brescia Tel Fax Cod. Fisc. / P.IVA Albo società cooperative A100348

2 COOP. SERVIZI SCUOLE MATERNE Analogamente, nei confronti della Banca, ADASM-FISM supporterà l acquisizione di elementi informativi complementari ai fini della valorizzazione delle peculiarità e degli aspetti distintivi della scuola richiedente. A fronte di tali elementi, ferma restando la valutazione del merito creditizio di esclusiva pertinenza della Banca, è prevista una ulteriore riduzione delle condizioni massime applicabili alle linee di credito con un minimo dello 0,50% ed un massimo dell 1,00%. L effettiva definizione delle condizioni da applicare è comunque lasciata alla libera negoziazione tra la banca e la scuola sulla base delle specificità e delle esigenze della scuola stessa, comunque entro i limiti definiti dall accordo. Convinti che l iniziativa, nello specifico, possa essere apprezzata anche da chi intende continuare ad essere servito da altre Banche, confidiamo senz altro nel buon esito della proposta che, naturalmente, ai fini della sua efficacia, prevede occasioni ravvicinate di verifica e di confronto, anche con i referenti delle banche del Gruppo UBI per l eventuale approfondimento delle principali caratteristiche dell offerta.. A disposizione per qualsiasi ulteriore informazione porgiamo i più cordiali saluti. Il Presidente Coop. Servizi Scuole Materne Martino Massoli Il presidente ADASM- FISM Lorenzo Albini Quale esempio concreto di utilità del servizio proposto, segnaliamo da subito la possibilità per le scuole di poter disporre, a condizioni agevolate, dell importo una tantum che, a seguito della recente firma del Contratto di lavoro, saranno tenute a pagare a tutti i dipendenti con lo stipendio di giugno Le istruzioni necessarie si possono avere direttamente in una delle banche UBI. Cooperativa Servizi Scuole Materne - Via della Rocca, Brescia Tel Fax Cod. Fisc. / P.IVA Albo società cooperative A100348

3 ANTICIPO CONTRIBUTO 5 x 1000 Finalità e spese finanziabili Beneficiari Tipologia ed importo Durata Tasso d'interesse Garanzie Spese Modalità operative e valutative Soddisfare esigenze di liquidità tramite l anticipazione, prima dell effettiva erogazione da parte dello Stato, delle somme destinate alla Scuola dell Infanzia a seguito delle scelte effettuate dai contribuenti in sede di dichiarazione dei redditi. Scuole dell Infanzia aderenti alle Federazioni Provinciali F.I.S.M. di Bergamo e Brescia. Linea di credito per l anticipazione del contributo, erogabile con modalità differenti ed alternative, di importo minimo 5.000,00 e massimo pari a: a) 100% (80% per importi superiori a ,00) dei contributi spettanti nell anno che risultino assegnati dall Agenzia delle Entrate, comprovati da apposita attestazione; b) 20,00 per ogni scelta fatta dai contribuenti in favore dei richiedenti come indicato nell apposito elenco pubblicato dall Agenzia delle Entrate, con un massimo per ogni scelta pari al contributo pro-capite medio incassato nei due anni precedenti, nel limite massimo di ,00; Per importi fino a ,00 la Banca si impegna a mettere a disposizione l importo anticipato entro 7 giorni lavorativi dalla messa a disposizione della documentazione richiesta. A scadenza, max 18 mesi -1 giorno Variabile: indicizzato all Euribor 3 mesi media mese precedente, maggiorato di uno spread come segue: a) max 3,50 p.p. per anticipo dei contributi assegnati b) max 4,00 p.p. per anticipo dei contributi in base alle scelte dei contribuenti A discrezione della Banca, da valutare di volta in volta in funzione del merito creditizio. Il richiedente l anticipazione dovrà comunicare all Agenzia delle Entrate la canalizzazione del contributo spettante per l anno su conto corrente aperto presso la Banca. Commissione Disponibilità Fondi: max 0,30% trimentrale Recupero Spese Affidamenti: esente Le domande dovranno essere corredate dalla consueta documentazione (fiscale, societaria ed economico-finanziaria), dalla Scheda informativa delle Organizzazioni Non Profit opportunamente compilata, nonché dalla documentazione pubblicata dall Agenzia delle Entrate e, in particolare, da: a) attestazione di assegnazione del contributo, come indicato nell Elenco degli ammessi al beneficio con l indicazione delle scelte e degli importi ; b) Elenco provvisorio con l indicazione delle scelte dei beneficiari del 5x1000 e attestazione di assegnazione del contributo nei due anni precedenti come indicato nell elenco denominato Elenco degli ammessi al beneficio con l indicazione delle scelte e degli importi. La valutazione del merito creditizio e l accettazione di ogni singola operazione è di pertinenza esclusiva ed insindacabile della Banca, che terrà anche in considerazione la continuità della Scuola dell Infanzia nello svolgimento dell operatività e la sua capacità di far fronte agli impegni finanziari derivante anche dalla diversificazione e costanza delle fonti di entrata. Per le condizioni non espressamente indicate si rinvia a quanto indicato nei Fogli Informativi disponibili presso le filiali del Gruppo UBI><Banca UBI><Banca - Enti, Associazioni e Terzo Settore Maggio 2012 Pagina 1 di 1

4 ANTICIPAZIONI NON PROFIT Apertura di credito in conto corrente Entrate Enti Pubblici Entrate Enti Privati Finalità e spese finanziabili Beneficiari Tipologia ed importo Sostenere le Scuole dell Infanzia, soddisfacendo, con prontezza e flessibilità, le esigenze di liquidità corrente che si manifestano nell ambito dell attività ordinaria e/o di nuove iniziative (incluse quelle necessarie alla realizzazione di progetti) ed anticipando le disponibilità finanziarie rivenienti da contributi attesi erogabili da parte di Soggetti Pubblici o Privati. L intervento finanziario potrà avvenire mediante l apertura di credito in conto corrente o l anticipazione a valere su entrate attese (i.e. da rette scolastiche, da contratti/contributi maturandi, da donazioni) o su contributi maturati (certi ed esigibili). Di massima, sono finanziabili le esigenze di liquidità per: anticipazione delle somme destinate alla scuola, con particolare riferimento a quelle provenienti dalla Regione Lombardia o da altro Ente Pubblico pagamento del costo del lavoro (stipendi e imposte/contributi) e spese per collaboratori e/o volontari; ricostituzione di scorte e acquisto di materie prime; realizzazione di progetti (anche attraverso l anticipazione di contributi rivenienti da Fondazioni Bancarie, Fondazioni di erogazione, Leggi di settore e/o da attività di formazione e/o da progetti riferiti a politiche attive del lavoro); realizzazione di eventi/iniziative di settore (i.e. spese per comunicazione, assicurazioni, etc.). Scuole dell Infanzia aderenti alle Federazioni Provinciali F.I.S.M. di Bergamo e Brescia. Apertura di credito in conto corrente Affidamento in conto corrente per le esigenze creditizie di base: ordinario, di importo max di ,00 dedicato, di importo pari al 60% delle entrate attese nei successivi 12 mesi (da valutare anche sulla base di trend/evidenze storiche documentate e/o di eventuali contributi attesi/assegnati), con max di ,00 e, nel caso di affidamento finalizzato alla realizzazione di progetti, non superiore al 50% delle risorse necessarie per la realizzazione. Entrate Enti Pubblici Linea di credito per l anticipazione di crediti/contributi, certi ed esigibili, verso la Pubblica Amministrazione, con cessione del credito pro solvendo, di importo pari all 80% dei crediti/contributi maturati con un minimo di 5.000,00, comprovati da apposita documentazione attestante l assegnazione di contributi e/o la certezza e l esigibilità del credito, sottostanti a contratti, convenzioni o altro. Di norma, la cessione del credito/contributo dovrà essere formalizzata mediante scrittura privata con sottoscrizione autenticata da notaio e dovrà essere regolarmente notificata all Ente Debitore in modalità pro solvendo; la Banca si riserva la facoltà di richiedere l accettazione all Ente Debitore. Entrate Enti Privati Linea di credito a breve termine, di importo pari all 80% dei documenti anticipati (contratti, e fatture) o dei contributi assegnati da Enti Privati (i.e. Fondazioni di Erogazione), con un min. di 5.000,00 e max di ,00. I suddetti importi, relativi alle diverse tipologie di anticipazione, potranno essere rivisti in funzione del merito creditizio delle Scuole dell Infanzia e delle sue specifiche esigenze. Per affidamenti ed anticipazioni di importo fino a ,00, la Banca si impegna a mettere a disposizione l importo anticipato entro 7 giorni lavorativi dalla messa a disposizione della documentazione richiesta. UBI><Banca - Enti, Associazioni e Terzo Settore Maggio 2012 Pagina 1 di 2

5 ANTICIPAZIONI NON PROFIT Apertura di credito in conto corrente Entrate Enti Pubblici Entrate Enti Privati Durata Tasso d'interesse Apertura di credito in conto corrente ordinario : a revoca dedicato : a scadenza, max 180 giorni Entrate Enti Pubblici: max 18 mesi -1 giorno Entrate Enti Privati documenti e contratti max 180 giorni (di norma, 120 giorni per anticipi commerciali) contributi: max 18 mesi -1 giorno Variabile: indicizzato all Euribor 3 mesi media mese precedente, maggiorato di uno spread come segue: Apertura di credito in conto corrente: max 7,00 p.p. Entrate Enti Pubblici: max 5,50 p.p. Entrate Enti Privati: max 5,50 p.p. nel caso di contributi e max 6,00 p.p. nel caso di anticipo di documenti e contratti Nel caso di certificazione positiva da parte della Federazione Provinciale Fism competente convenzionata con la Banca, lo spread massimo applicabile viene ridotto di 1,00, di 0,75 e di 0,50 p.p. rispettivamente in caso di valutazione eccellente, buono e migliorabile della sostenibilità della richiesta di intervento. Garanzie Spese Modalità operative e valutative A discrezione della Banca, da valutare di volta in volta in funzione del merito creditizio, potranno essere richieste garanzie reali o personali, nonché eventuali vincoli o cautele, compresa l eventuale cessione del contratto di gestione (nel caso di servizi affidati da Enti Pubblici o Privati) sottostante all operazione di investimento. Nel caso di anticipazione di crediti o contributi da parte di soggetti Pubblici e/o Privati, la Scuola dell Infanzia dovrà comunicare al creditore la canalizzazione del contributo spettante su conto corrente aperto presso la Banca e, nel caso di contributi pubblici (quali quelli stanziati dalla Regione Lombardia), obbligo di presentare la documentazione attestante l accreditamento dei contributi stessi alla scuola. Commissione Disponibilità Fondi: max 0,30% trimestrale Recupero Spese Affidamenti: esente Commissione di presentazione per operazioni di anticipo su fatture/documenti: 4,00 sino a 10 documenti; oltre i 10 documenti 0,50 per ogni documento Le domande dovranno essere corredate dalla consueta documentazione (fiscale, societaria ed economico-finanziaria), dalla documentazione attestante l eventuale assegnazione di contributi e/o la certezza ed esigibilità di crediti nei confronti di soggetti Pubblici (c.d. Certificazione, laddove consentita) o Privati erogatori, nonché dalla Scheda informativa delle Organizzazioni Non Profit opportunamente compilata. La Scuola dell Infanzia deve rivolgersi alla Federazione Provinciale F.I.S.M. competente per ottenere il supporto necessario alla compilazione della citata scheda informativa e, più in generale, alla predisposizione della documentazione a corredo della domanda di finanziamento. Le Federazioni Provinciali F.I.S.M. trasmetteranno alla Banca la Scheda check-up del progetto/investimento della Scuola dell Infanzia contenente ulteriori elementi informativi utili a valorizzare le variabili quali-quantitative della Scuole, esprimendo un giudizio di sintesi circa la sostenibilità dell intervento richiesto. La valutazione del merito creditizio e l accettazione di ogni singola operazione è di pertinenza esclusiva ed insindacabile della Banca. Per le condizioni non espressamente indicate si rinvia a quanto indicato nei Fogli Informativi disponibili presso le filiali del Gruppo UBI><Banca UBI><Banca - Enti, Associazioni e Terzo Settore Maggio 2012 Pagina 2 di 2

6 CONTO CORRENTE Caratteristiche Conto corrente per l operatività bancaria quotidiana, a cui è possibile collegare, a condizioni agevolate, altri prodotti e servizi che facilitano la relazione con la Banca, attraverso l utilizzo anche di canali alternativi allo sportello (internet, call center, ATM), e l incasso delle rette scolastiche. Disponibile in due soluzioni, in funzione delle specifiche esigenze delle singole Scuole dell Infanzia: Convenzione F.I.S.M. base per le Scuole dell Infanzia che esprimono un operatività bancaria ridotta e privilegiano la disponibilità di un forfait di operazioni annue gratuite incluse nel costo di gestione del conto Convenzione F.I.S.M. operatività per le Scuole dell Infanzia con operatività bancaria significativa che preferiscono sostenere costi correlati all operatività svolta usufruendo di condizioni contenute per singola operazione Beneficiari Scuole dell Infanzia aderenti alle Federazioni Provinciali F.I.S.M. di Bergamo e Brescia. Principali condizioni economiche Convenzione F.I.S.M. base operatività Tasso creditore, a scaglioni in funzione della giacenza media trimestrale: - inferiore a ,00 0,01% - da ,00 a ,00 0,25% - da ,01 a ,00 0,75% - oltre a ,00 1,50% Spese di gestione conto 120,00 60,00 Forfait operazioni annue gratuite 200 === Spese per operazione extra forfait: - effettuate online 0,50 0,30 - effettuate tramite telefono 0,70 0,50 - effettuate allo sportello 1,20 1,00 Spese per invio estratto conto: - online 0,00 - cartaceo 0,74 Spese per invio congiunto estratto conto e trasparenza: - online 0,00 - cartaceo 1,38 Commissione prelievo contante allo sportello (per importi inferiori a 500,00) Commissione per prelievo ATM su altra banca Commissione per pagamento utenze (Rid ordinario) 1,00 1,90 0,50 UBI><Banca - Enti, Associazioni e Terzo Settore Maggio 2012 Pagina 1 di 2

7 CONTO CORRENTE Servizi collegati (principali condizioni economiche) Qui UBI Affari (servizio internet banking monobanca) canone mensile Qui UBI Imprese (servizio internet banking multibanca) canone mensile 0,00 10,00 Servizi di pagamento (principali condizioni economiche) Servizi di incasso (principali condizioni economiche) Deposito titoli - spese di gestione e diritti di custodia BONIFICO sconto del 50% rispetto alle condizione standard su Filiali e Banche Gruppo su altre Banche spese per singola disposizione: - effettuate online 0,15 0,30 - effettuate tramite telefono 0,65 1,25 - effettuate allo sportello 1,50 2,50 GIROCONTO su Filiali e Banche Gruppo su altre Banche spese per singola disposizione: - effettuate online 0,00 0,30 - effettuate tramite telefono 0,65 1,25 - effettuate allo sportello 1,50 2,50 RID ORDINARIO Commissione per singola disposizione di incasso Commissione di trasformazione da cartaceo Commissione di trasformazione da supporto magnetico Commissione per singola disposizione resa insoluta su Filiali e Banche Gruppo su altre Banche 1,00 2,50 2,00 1,50 6,50 Per le condizioni non espressamente indicate si rinvia a quanto indicato nei Fogli Informativi disponibili presso le filiali del Gruppo UBI><Banca UBI><Banca - Enti, Associazioni e Terzo Settore Maggio 2012 Pagina 2 di 2

8 FINANZIAMENTO NON PROFIT - INVESTIMENTI Finalità e spese finanziabili Sostenere e supportare le Scuole dell Infanzia impegnate nella realizzazione di investimenti finalizzati al miglioramento del servizio educativo e formativo erogato nonché delle strutture a servizio dello stesso. Sono, di massima, finanziabili le spese sostenute per: acquisto di beni strumentali finalizzati all attività o all avvio e/o all ammodernamento, quali attrezzature, arredi, automezzi strumentali; acquisto, impiantistica generale, nuovi interventi e ristrutturazione di immobili destinati all attività; adeguamento a norme di legge e messa a norma impianti; acquisti di software destinato alla gestione, ricerca e pubblicità; acquisto di servizi reali, forniti sulla base di appositi contratti, destinati all espletamento dell attività; spese per consulenze/personale esterno; spese esterne per la formazione del personale. Le spese di cui alle ultime tre voci sono, di norma, finanziabili nel limite massimo del 30% del programma di investimento. Sono, di norma, ammissibili gli investimenti non ultimati alla data di presentazione della domanda; di norma, la durata massima del progetto è di 24 mesi, comprensiva di una retroattività di 6 mesi. Beneficiari Scuole dell Infanzia aderenti alle Federazioni Provinciali F.I.S.M. di Bergamo e Brescia. Tipologia ed importo Finanziamento chirografario nella misura massima del 100% (IVA esclusa) dell investimento, con un minimo di ,00 ed un massimo di ,00 (elevabile a ,00 in caso di certificazione positiva da parte della Federazione Provinciale F.I.S.M. competente). I suddetti importi potranno essere rivisti in funzione del merito creditizio delle Scuole dell Infanzia e delle sue specifiche esigenze. Il finanziamento è cumulabile con eventuali interventi pubblici purché l ammontare complessivo non sia superiore al 100% delle spese documentate. Durata e periodicità di rimborso Da un minimo di 24 mesi a un massimo di 60 mesi (max 180 mesi per ristrutturazione di immobili e/o interventi per la messa a norma degli impianti), con preammortamento max di 24 mesi e comunque non superiore ai tempi di realizzazione dell investimento. Rimborso in rate mensili, trimestrali o semestrali posticipate costanti Tasso d'interesse Variabile: indicizzato all Euribor 3 mesi media mese precedente, maggiorato di uno spread max pari a 7,00 p.p.. Nel caso di certificazione positiva da parte della Federazione Provinciale Fism competente convenzionata con la Banca, lo spread massimo applicabile viene ridotto di 1,00, di 0,75 e di 0,50 p.p. rispettivamente in caso di valutazione eccellente, buono e migliorabile della sostenibilità della richiesta di intervento. UBI><Banca - Enti, Associazioni e Terzo Settore Maggio 2012 Pagina 1 di 2

9 FINANZIAMENTO NON PROFIT - INVESTIMENTI Garanzie A discrezione della Banca, da valutare di volta in volta in funzione del merito creditizio, della tipologia di investimento e della durata del finanziamento; potranno essere richieste garanzie reali o personali, nonché eventuali vincoli o cautele, compresa l eventuale cessione del contratto di gestione (nel caso di servizi affidati da Enti Pubblici o Privati) sottostante all operazione di investimento. Nel caso di interventi su immobili gestiti in comodato d uso da parte di Enti Religiosi, sarà richiesta l autorizzazione prevista, in materia, dall Autorità competente per territorio di assunzione del finanziamento. Spese Istruttoria: 1,00% min 150,00 Incasso rata: 2,00 Estinzione anticipata: 1,00% del capitale residuo Modalità operative e valutative Le domande dovranno essere corredate dalla consueta documentazione (fiscale, societaria ed economico-finanziaria) relativa alla Scuola dell Infanzia ed all investimento, nonché dalla Scheda informativa delle Organizzazioni Non Profit opportunamente compilata. La Scuola dell Infanzia deve rivolgersi alla Federazione Provinciale F.I.S.M. territorialmente competente per ottenere il supporto necessario alla compilazione della citata scheda informativa e, più in generale, alla predisposizione della documentazione a corredo della domanda di finanziamento. Le Federazioni Provinciali F.I.S.M. trasmetteranno alla Banca la Scheda check-up del progetto/investimento della Scuola dell Infanzia contenente ulteriori elementi informativi utili a valorizzare le variabili qualiquantitative della Scuole, esprimento un giudizio di sintesi circa la sostenibilità dell intervento richiesto. Il finanziamento degli interventi di ristrutturazione immobiliare e/o di messa a norma impianti è, in genere, riservato a beni di proprietà della Scuola dell Infanzia con adeguato merito creditizio e capacità di far fronte agli impegni finanziari. La Banca si riserva di valutare interventi su beni non di proprietà della Scuola dell Infanzia aventi i requisiti sopra evidenziati. In tal caso, oltre alla valutazione circa l acquisizione di idonee garanzie, la documentazione a corredo della richiesta di finanziamento dovrà precisare la tipologia di contratto in essere con il locatore/comodante, la durata e le caratteristiche del contratto (a titolo esemplificativo: locazione commerciale, sussistenza del diritto di superficie a titolo oneroso o meno, eventuale sconto del costo di affitto, concessione pubblica a impresa sociale, etc.), nonché documentare l eventuale presenza di un contratto di gestione (in caso di servizio affidato da Ente Pubblico o Privato). La valutazione del merito creditizio e l accettazione di ogni singola operazione è di pertinenza esclusiva ed insindacabile della Banca. Per le condizioni non espressamente indicate si rinvia a quanto indicato nei Fogli Informativi disponibili presso le filiali del Gruppo UBI><Banca UBI><Banca - Enti, Associazioni e Terzo Settore Maggio 2012 Pagina 2 di 2

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*)

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*) CONTO CORRENTE WEBANK L offerta commerciale della Banca contempla prodotti, servizi e attività differenti che si contraddistinguono per specifiche caratteristiche (es. i prodotti contraddistinti dal marchio

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI (CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA PROCEDURA TELEMATICA) Versione 1.3 del 26/11/2012 Sommario Premessa... 3 1 Introduzione... 4 1.1 Il contesto normativo...

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI ASSEGNI PER IL MIGLIORAMENTO DELLECONDIZIONI DI CURA ED EDUCAZIONE DI MINORI DI ETA DA 0 A 36 MESI.

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI ASSEGNI PER IL MIGLIORAMENTO DELLECONDIZIONI DI CURA ED EDUCAZIONE DI MINORI DI ETA DA 0 A 36 MESI. COMUNE DI COLLOREDO DI MONTE ALBANO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI ASSEGNI PER IL MIGLIORAMENTO DELLECONDIZIONI DI CURA ED EDUCAZIONE DI MINORI DI ETA DA 0 A 36 MESI. Approvato con deliberazione

Dettagli

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Cento S.p.A. Sede Legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/B - 44042 CENTO (FE) Tel. 051 6833111 - Fax 051 6833237 CODICE FISCALE, PARTITA IVA e Numero

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Mod. B-109/MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM aggiornamento n. 29 del 01/01/2014 Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA MEDIOLANUM S.p.A. Sede legale e Direzione Generale:

Dettagli

E ALTRI FINANZIAMENTI

E ALTRI FINANZIAMENTI Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) E ALTRI FINANZIAMENTI FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Foglio Informativo

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Roma, 19 settembre 2014

Roma, 19 settembre 2014 CIRCOLARE N. 27 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 19 settembre 2014 OGGETTO: Modalità di presentazione delle deleghe di pagamento

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti BANDI 2015 2 Guida alla presentazione La Fondazione Cariplo è una persona giuridica privata, dotata di piena autonomia gestionale, che, nel quadro delle disposizioni della Legge 23 dicembre 1998, n. 461,

Dettagli

Stim.mi Sigg.ri ARCHITETTI ORDINE PROFESSIONALE DELLA PROVINCIA DI MILANO

Stim.mi Sigg.ri ARCHITETTI ORDINE PROFESSIONALE DELLA PROVINCIA DI MILANO 02138 Area Milano Stim.mi Sigg.ri ARCHITETTI ORDINE PROFESSIONALE DELLA PROVINCIA DI MILANO Convenzione iscritti all ordine degli ARCHITETTI Milano, 25 ottobre 2005 Abbiamo il piacere di comunicarvi che

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI SPESE FISSE SPESE VARIABILI INTERESSI SOMME DEPOSITATE FIDI E SCONFINAMENTI CAPITALIZZAZIONE DISPONIBILITA'SOMME VERSATE (*)

DOCUMENTO DI SINTESI SPESE FISSE SPESE VARIABILI INTERESSI SOMME DEPOSITATE FIDI E SCONFINAMENTI CAPITALIZZAZIONE DISPONIBILITA'SOMME VERSATE (*) CONDIZIONI ECONOMICHE CONTO WEBANK BUSINESS Le condizioni presenti in questo documento sono quelle standard del conto. Ogni eventuale deroga migliorativa è indicata nella documentazione contrattuale da

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI Avviso pubblico - Puglia Sviluppo - Regione Puglia in attuazione della DGR n. 1788 del 06 Agosto 2014. Pagina 1 COMMISSIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Edizione 2 del 23/12/08

FOGLIO INFORMATIVO Edizione 2 del 23/12/08 FOGLIO INFORMATIVO Edizione 2 del 23/12/08 CONTO CORRENTE di CORRISPONDENZA Sez. I Informazioni sulla Banca Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE Soc. Coop. per azioni Sede legate:

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

n 1 documenti di sintesi appositamente stampati, composti di n 5 pagine complessive, che costituiscono il frontespizio;

n 1 documenti di sintesi appositamente stampati, composti di n 5 pagine complessive, che costituiscono il frontespizio; Il/I sottoscritto/i NDC XXXXXXX Numero pratica XXXXXXXX COGNOME NOME INDIRIZZO CAP CITTÀ SIGLA dichiara/dichiarano di ricevere copia del contratto relativo a: - Condizioni generali relative al rapporto

Dettagli

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef Direzione Generale per il terzo settore e le formazioni sociali Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef PREMESSA Fonti normative dell

Dettagli

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire, nemmeno orientativamente, il tipo o il numero

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3 20825 BARLASSINA (MB) Tel.: 036257711 - Fax: 0362564276 Email: info@bccbarlassina.it - Sito internet:

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti ........ Reperimento risorse per interventi in ambito culturale e sociale Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti di Federica Caponi Consulente di enti locali... Non è

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA REGOLAMENTO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI ED ALTRE AGEVOLAZIONI ART. 1 FINALITA 1. Con il presente Regolamento la Comunità della Valle di Cembra, nell esercizio

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA PROVINCIA DI PESARO E URBINO CONVENZIONE QUADRO Espletamento dei servizi finanziari connessi all emissione di prestiti obbligazionari ed altri servizi finanziari accessori e servizio di advisory per la

Dettagli

Re: Cessione di crediti pubblici assistiti da garanzia dello Stato

Re: Cessione di crediti pubblici assistiti da garanzia dello Stato ORRICK, HERRINGTON & SUTCLIFFE CORSO MATTEOTTI, 10 20121 MILANO, ITALIA TEL +39 02 45 41 3800 FAX +39 02 45 41 3801 PIAZZA DELLA CROCE ROSSA, 2 00161 ROMA, ITALIA TEL +39 06 45 21 3900 FAX +39 06 68 19

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

Visto il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia;

Visto il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia; DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ULTERIORI DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE DELLA DELEGA DI CUI ALL ARTICOLO 33, COMMA 1, LETTERA E), DELLA LEGGE 7 LUGLIO 2009, N. 88 Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

CIRCOLARE N. 20/E. Roma, 11 maggio 2015

CIRCOLARE N. 20/E. Roma, 11 maggio 2015 CIRCOLARE N. 20/E Direzione Centrale Normativa Roma, 11 maggio 2015 OGGETTO: Trattamento agli effetti dell IVA dei contributi pubblici relativi alle politiche attive del lavoro e alla formazione professionale

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Pag. 1/13 INFORMAZIONI SULLA BANCA Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Banca di Credito Popolare Società Cooperativa per Azioni Gruppo Bancario Banca di Credito Popolare Corso Vittorio Emanuele

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Iccrea BancaImpresa S.p.A. Sede Legale: Via Lucrezia Romana nn. 41/47-00178

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli