Contesto in cui si sviluppa il progetto La carestia si muove inarrestabile ormai da oltre due anni. La migrazione biblica delle persone dalla Somalia

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Contesto in cui si sviluppa il progetto La carestia si muove inarrestabile ormai da oltre due anni. La migrazione biblica delle persone dalla Somalia"

Transcript

1 Contesto in cui si sviluppa il progetto La carestia si muove inarrestabile ormai da oltre due anni. La migrazione biblica delle persone dalla Somalia al Kenya, in cerca di acqua e cibo, è testimoniata da un continuo flusso di persone e animali che ha raggiunto cifre tragiche. La zona più esposta dalla parte del Kenya è quella che si muove nel triangolo fra Garissa, Wajir e Dadaab. Per comprendere i dati del problema basta pensare che nel solo campo di Dadaab sono accolti ormai quasi 500mila rifugiati registrati ufficialmente e si stima almeno il doppio sia ospitato da parenti, nella zona, in condizioni di precarietà estrema. Animali e uomini sono coinvolti in un triste destino che spesso provoca tragiche morti durante il cammino verso la salvezza. Le condizioni logistiche sono estremamente impervie. Per arrivare da Garissa (l ultima città con una strada) a Wajir ci vogliono almeno 6 ore di Jeep, fra savana e deserto. Lo stesso vale per i collegamenti con Dadaab che hanno problemi anche di sicurezza in parte ovviate da scorte delle Nazioni Unite. La popolazione colpita dalla siccità è quella somala legata alla dimensione della nomadicità e della pastorizia. Ma ormai la carestia ha colpito larghe fasce della popolazione kenyana discriminata spesso dagli aiuti umanitari perché non rifugiata.

2 Analisi del bisogno L acqua presente nella zona proviene in gran parte solo da distribuzione attraverso camion botti. I pozzi sono esausti o da riparare per l eccessivo uso (quelli attualmente funzionanti lavorano 24h). I pozzi a bassa profondità sono inquinati dal consumo promiscuo e, comunque, contengono acqua salata. Le agenzie governative affermano che una persona, quotidianamente, deve fare circa 8 km, ogni giorno, per raggiungere il primo punto di distribuzione dell acqua. I più colpiti sono gli anziani ed i bambini (soprattutto dai 0 ai 5 anni) spesso esausti da marce forzate dell intero clan alla ricerca del cibo e dell acqua per se e per gli animali. Secondo le ultime stime sono 13.3 milioni le persone nella regione che hanno urgente bisogno di soccorso umanitario: 4 milioni in Somalia, altrettanti nella zona nord- est del Kenya, 4.5 milioni nell est dell Etiopia e nella piccola Gibuti. Quella in corso nel Corno d Africa è, attualmente, la più grave crisi alimentare mondiale, la peggiore in Africa da 20 anni a questa parte. Ed è una crisi che ha un terribile impatto proprio sui bambini, i soggetti più vulnerabili di tutti. Donne e bambini, come sempre, pagano le conseguenze più gravi dell emergenza in atto nei Paesi coinvolti. L Unicef stima che, nella solo Somalia, siano 320mila i bambini affetti da malnutrizione acuta e, dunque, a imminente rischio di morte. Un bambino malnutrito corre un rischio di morte 9 volte maggiore rispetto ad un coetaneo che si alimenta correttamente. Eppure, un bambino in stato di malnutrizione acuta grave può essere salvato e riprendersi pienamente con 4-6 settimane di terapia nutrizionale, se gli vengono somministrati speciali alimenti terapeutici pronti all uso. La malnutrizione, oltre ad uccidere direttamente, crea nei bambini una elevata vulnerabilità e malattie potenzialmente letali come morbillo, diarrea acuta, colera e polmonite, contro le quali sono indispensabili interventi sanitari di base, come le vaccinazioni e la disponibilità di acqua potabile e di servizi igienici. La malaria, endemica nella regione, si aggiunge alla già lunga lista delle malattie killer dell infanzia.

3 Nel solo periodo aprile agosto 2011, il governo britannico ha stimato tra 50 e 100mila decessi, di cui più della metà bambini sotto i 5 anni. Un altro dato ancora viene dal governo statunitense, più di bambini minori di 5 anni sono morti in 90 giorni tra maggio e luglio. Assicurare a tutti cibo a sufficienza è la sfida del nostro tempo e il successo nell alleviare la fame diffusa dipenderà, in larga parte, dalle capacità di identificare i primi segnali di allerta delle crisi alimentari e rispondere in modo rapido ed efficace, dichiara Kofi Annan, Presidente dell Africa Progress Panel. Località Wajir (villaggi di Barwaqoo, Got Ade, Maalim Salt, Alimaow, Makororo, Jogoo, Hodhan) Garissa Dadaab Distretto di Wajir e Garissa

4 Obiettivi e finalità dell azione umanitaria L azione umanitaria messa in atto dalla Fondazione PRO.SA con i suoi partners è orientata a sollecitare il coinvolgimento attivo della popolazione colpita dall emergenza, nonché il rafforzamento delle capacità delle comunità locali, per favorire, nel tempo, processi inclusivi e non asssitenzialistici, con una considerazione specifica per i gruppi più vulnerabili : bambini, donne, anziani, malati e persone con disabilità. L azione umanitaria promuove e consegue interventi che siano sostenibili nel lungo periodo, rimuovendo o limitando le cause che hanno generato l emergenza, prevedendo o riducendo i rischi e la vulnerabilità per le generazioni future. E di fondamentale importanza la realizzazione di programmi integrati che mirino al collegamento tra emergenza, ricostruzione e sviluppo, e che aiutino le comunità locali ad essere i principali artefici della ricostruzione e del proprio auto-sviluppo. L azione umanitaria si basa esclusivamente sui bisogni, senza discriminazioni all interno di una data popolazione, o tra diverse popolazioni colpite, di razza, etnia, religione, opinione politica, nazionalità o genere Beneficiari Programmi nutrizionale e sanitario bambini anziani Programma acqua persone capi di bestiame Partners della Fondazione PRO.SA nel progetto Missionarie Ministre degli Infermi Wajir Kenya Le Ministre degli Inermi sono una congregazione religiosa che opera negli ospedali e in centri di accoglienza. A Wajir in Kenya sono presenti dal 2007, dove gestiscono l unico dispensario della zona con un centro che offre programmi nutrizionali e di assistenza sanitaria a bambini disabili fisici e psichici. Trustees of the Servants of the Sick - Nairobi - Kenya Organizzazione non governativa, riconosciuta dal Governo del Kenya. Opera nel settore dalla sanità. E presente in Kenya da 40 anni con due ospedali e attività di assistenza e accoglienza per malati di AIDS. Camillian Task Force Roma Ente internazionale di soccorso costituitosi a Roma nel 2001, per rispondere alle emergenze da catastrofi naturali con attività socio sanitarie.

5 Attività 1. Distribuzione cibo ed acqua nella zona di Wajir e Garissa con particolare attenzione ai bambini ed agli anziani (la percentuale di denutrizione infantile nella zona è del 30%); 2. Attivazione clinica mobile destinata ad offrire servizi sanitari di base nella zona di Wajir West; 3. Rinforzare l attività del dispensario aumentando il personale presente e le dotazioni in particolare correlazione agli anziani (over 60 anni) e bambini (3-5 anni); 4. Costruzione di due pozzi d acqua. Uno nella zona nord di Wajir e un secondo nella zona sud. 5. Avviare un programma di orti comunitari in selezionati villaggi per consentire una integrazione all alimentazione attraverso il consumo di vegetali. Durata del progetto: 1 anno (da novembre 2011 a novembre 2012)

6 Budget dettagliato per singolo programma - Kenya Programmi Costo totale Fondi erogati Da finanziare NUTRIZIONALI uro Cibo (riso, fagioli, olio di semi, ,00 vegetali, latte vaccino ed integratori) Trasporto ,00 Lavoro comunitario 4.000,00 Costo Totale , , ,00 SANITA Attrezzature sanitarie ,00 (laboratorio analisi, screening ) Personale sanitario (3) 8.900,00 Medicine ,00 uro Costo totale , , ,00 ACQUA POTABILE Realizzazione 2 Pozzi di ,00 profondità con pompa ad energia solare Recinzione muraria delle due 8.000,00 aree pozzi + costo del lavoro + supervisione tecnica Lavoro comunitario 2.000,00 uro Costo totale , , ,00 AGRICOLTURA DI SUSSISTENZA Orti comunitari (semi, ,00 fertilizzanti e trasporto) Supervisione tecnica 3.500,00 uro Costo totale , ,00 TOTALE , , ,00

7 Fondazione PRO.SA - Azioni da novembre 2011 ad oggi Programma Nutrizionale Distribuito cibo a bambini, con età tra i 4 e i 5 anni. La prima distribuzione ha permesso di facilitare l operazione di screening dei bambini malnutriti dei villaggi. Lo screening, attraverso due misure: MUAC (misura del mid upper arm) e l indice di massa corporea (BMI), permette di classificare i vari livelli di malnutrizione. I bambini che soffrono della forma più acuta, vengono seguiti, con maggiore, attenzione tra il 2 e il 6 ciclo di distribuzione cibo. Il 30% dei bambini visitati è risultato affetto da malnutrizione acuta. Per la fine di aprile si è previsto di ridurre il numero di bambini malnutriti del 5%. Il goal non è la mera distribuzione di cibo ma, con l attivazione di programmi nutrizionali, sconfiggere la malnutrizione.

8

9 Programma sanità A dicembre sono iniziate le visite ai villaggi, mediante clinica mobile, al fine di attivare programmi di educazione sanitaria di base, con la collaborazione delle madri, dei sanitari e degli anziani dei villaggi. A gennaio, sempre con la clinica mobile, è iniziato lo screening per gli adulti in modo da identificare anche gli anziani costretti all immobilizzazione.

10 Progetto acqua potabile Ultimata la realizzazione del primo pozzo con pompa funzionante ad energia solare nella località di Lakoley, a nord di Waijr. L uso di energia rinnovabile taglierà del 75% i costi di mantenimento della pompa. Ne beneficeranno 10mila persone e 50mila animali (allevamenti).

11

La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa»

La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa» La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa» Cosa fa il WFP Chi sono i beneficiari interviene nelle emergenze umanitarie le vittime di guerre e di disastri naturali promuove lo sviluppo

Dettagli

Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame

Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame Milano, giugno 2010 ActionAid ActionAid, organizzazione indipendente impegnata nella lotta

Dettagli

Emergenza alimentare nel Corno d Africa: supporto alle famiglie vulnerabili in Somalia.

Emergenza alimentare nel Corno d Africa: supporto alle famiglie vulnerabili in Somalia. Emergenza alimentare nel Corno d Africa: supporto alle famiglie vulnerabili in Somalia. Agosto 2011 - Donne e bambini nella Bay Region, Sud Somalia, beneficiari del progetto di COOPI. Foto archivio COOPI.

Dettagli

L aiuto umanitario della Confederazione. salvare vite, alleviare la sofferenza

L aiuto umanitario della Confederazione. salvare vite, alleviare la sofferenza L aiuto umanitario della Confederazione salvare vite, alleviare la sofferenza Mandato «L aiuto umanitario deve contribuire, mediante misure preventive e di soccorso, a preservare la vita umana in pericolo

Dettagli

Emergenza Siria. Forniamo tende e beni di primo soccorso e cerchiamo soluzioni durevoli per i rifugiati siriani

Emergenza Siria. Forniamo tende e beni di primo soccorso e cerchiamo soluzioni durevoli per i rifugiati siriani Emergenza Siria Forniamo tende e beni di primo soccorso e cerchiamo soluzioni durevoli per i rifugiati siriani Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati Anno di finanziamento e realizzazione

Dettagli

Per iniziare, guarda questo breve video:

Per iniziare, guarda questo breve video: Per iniziare, guarda questo breve video: http:///la-carestia-in-somalia.htm Per svolgere le attività proposte, ricava notizie dal tuo libro di geografia e dai seguenti siti: https://it.wikipedia.org/wiki/carestia

Dettagli

AMKA Onlus. www.assoamka.org ONLUS. Via Flaminia Nuova, 246 00191 Roma Tel + 39 06 64 76 0188 amka@assoamka.org

AMKA Onlus. www.assoamka.org ONLUS. Via Flaminia Nuova, 246 00191 Roma Tel + 39 06 64 76 0188 amka@assoamka.org chi? Amka è un Organizzazione no profit nata nel 2001 dall incontro di due culture differenti e dalla volontà di contribuire al miglioramento reale della vita delle popolazioni del Sud mondo. L Associazione

Dettagli

Siccità nel Corno d Africa Aggiornamento 30 agosto 2011

Siccità nel Corno d Africa Aggiornamento 30 agosto 2011 Siccità nel Corno d Africa Aggiornamento 30 agosto 2011 La situazione attuale La scarsità e l irregolarità delle piogge dall autunno 2010 ad oggi ha provocato una delle peggiori siccità degli ultimi decenni

Dettagli

Bambini si nasce, grandi si diventa?

Bambini si nasce, grandi si diventa? Bambini si nasce, grandi si diventa? World Social Agenda 2011-2012 Nel 2000, 189 paesi membri dell'assemblea delle Nazioni Unite hanno sottoscritto la Dichiarazione del Millennio. Si sono impegnati a eliminare

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE SEC( 2006 ) 829 DEFINITIVO BILANCIO GENERALE - ESERCIZIO 2006 SEZIONE III - COMMISSIONE TITOLI 23, 31 BRUXELLES, 28.06.2006 STORNO DI STANZIAMENTI N. DEC 27/2006 Aiuti

Dettagli

A Natale... un regalo semplice ma di valore. Sostieni AMREF con il tuo budget natalizio. www.amref.it

A Natale... un regalo semplice ma di valore. Sostieni AMREF con il tuo budget natalizio. www.amref.it A Natale... un regalo semplice ma di valore. Sostieni AMREF con il tuo budget natalizio. www.amref.it Dai valore al Natale della tua azienda: Sostieni i progetti di AMREF in Africa AMREF è la principale

Dettagli

Protezione sociale e agricoltura

Protezione sociale e agricoltura 16 ottobre 2015 Giornata mondiale dell alimentazione Protezione sociale e agricoltura Sasint/Dollar Photo Club Sasint/Dollar Photo Club per spezzare il ciclo della povertà rurale 16 ottobre 2015 Giornata

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INTERVENTI DI COOPERAZIONE DECENTRATA ALLO SVILUPPO E SOLIDARIETÁ INTERNAZIONALE

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INTERVENTI DI COOPERAZIONE DECENTRATA ALLO SVILUPPO E SOLIDARIETÁ INTERNAZIONALE CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO (SETTIMA LEGISLATURA) PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INTERVENTI DI COOPERAZIONE DECENTRATA ALLO SVILUPPO E SOLIDARIETÁ INTERNAZIONALE PERIODO 2004-2006 * Allegato alla deliberazione

Dettagli

SCHEDA DATI. UNICEF: Rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015

SCHEDA DATI. UNICEF: Rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015 SCHEDA DATI UNICEF: Rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015 Trasformare il circolo vizioso in un circolo virtuoso ha benefici enormi: - Si

Dettagli

In azione contro la fame

In azione contro la fame In azione contro la fame Ti presento ECHO Ci sono popoli minacciati da conflitti o afflitti da calamità naturali e carestie. E ci sono popoli più fortunati che vorrebbero manifestare in maniera concreta

Dettagli

AFRICA MISSION COOPERAZIONE E SVILUPPO (C&S)

AFRICA MISSION COOPERAZIONE E SVILUPPO (C&S) AFRICA MISSION COOPERAZIONE E SVILUPPO (C&S) Campagna DAI IL TUO NOME AD UN POZZO Rapporto perforazione pozzo per acqua potabile SCHEDA DI SINTESI - PERFORAZIONE POZZI DONATORE: TARGA: VeniceMarathon 2010

Dettagli

Caritas Italiana Settembre 2013 VISITA CONGIUNTA CARITAS INTERNATIONALIS PROGETTO D EMERGENZA INSICUREZZA ALIMENTARE OCADES/CARITAS BURKINA

Caritas Italiana Settembre 2013 VISITA CONGIUNTA CARITAS INTERNATIONALIS PROGETTO D EMERGENZA INSICUREZZA ALIMENTARE OCADES/CARITAS BURKINA VISITA CONGIUNTA CARITAS INTERNATIONALIS PROGETTO D EMERGENZA INSICUREZZA ALIMENTARE OCADES/CARITAS BURKINA APPELLO D EMERGENZA 08/2012 Progetto di aiuto alimentare e nutrizionale alle popolazioni vittime

Dettagli

Bambini Con Disabilità: Dall'Esclusione All'Inclusione. Gli Interventi AIFO

Bambini Con Disabilità: Dall'Esclusione All'Inclusione. Gli Interventi AIFO Bambini Con Disabilità: Dall'Esclusione All'Inclusione Gli Interventi AIFO I bambini con disabilità: dall'esclusione all'inclusione Il nuovo rapporto annuale dell'unicef sullo stato dell'infanzia nel mondo

Dettagli

Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile

Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile L Agenda 2030 in breve Perché c è bisogno di obiettivi globali per uno sviluppo sostenibile? Il mondo deve far fronte a grandi sfide come la povertà estrema, il

Dettagli

La Sfida agli Squilibri

La Sfida agli Squilibri Progetto Food for Learnig - Somalia La Sfida agli Squilibri GLI OBIETTIVI di SVILUPPO DEL MILLENNIO RAGIONI DELLO SQUILIBRIO C è cibo a sufficienza per sfamare l'intera popolazione mondiale di oltre 7

Dettagli

Sorrisi di madri africane Campagna per la salute materna e infantile

Sorrisi di madri africane Campagna per la salute materna e infantile Sorrisi di madri africane Campagna per la salute materna e infantile Chi siamo Il CCM, Comitato Collaborazione Medica, è un Organizzazione Non Governativa e Onlus fondata nel 1968 a Torino da un gruppo

Dettagli

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA Con il contributo di Regione Marche Coordinamento: dott.ssa Clara Santin (c.santin@provincia.ps.it ) Progetto tecnico e direzione lavori:

Dettagli

Contrasto alla malnutrizione infantile

Contrasto alla malnutrizione infantile nell Ospedale di Tosamaganga/Tanzania 1 Medici con Contrasto alla malnutrizione infantile nell Ospedale di Tosamaganga/Tanzania Marzo 2016 nell Ospedale di Tosamaganga/Tanzania 2 https://www.youtube.com/watch?v=ywqnuhdzvla

Dettagli

dal 1961 con gli ultimi INSIEME PER COSTRUIRE LA CIVILTA DELL AMORE

dal 1961 con gli ultimi INSIEME PER COSTRUIRE LA CIVILTA DELL AMORE dal 1961 con gli ultimi INSIEME PER COSTRUIRE LA CIVILTA DELL AMORE RAOUL FOLLEREAU L associazione, ispirata al messaggio del fondatore, interviene direttamene nella realtà dei Paesi in via di sviluppo,

Dettagli

ADOTTA UNA STANZA ITALIA-AFRICA: Progetto di adozione delle strutture sanitarie di AMKA Onlus

ADOTTA UNA STANZA ITALIA-AFRICA: Progetto di adozione delle strutture sanitarie di AMKA Onlus ADOTTA UNA STANZA ITALIA-AFRICA: Progetto di adozione delle strutture sanitarie di AMKA Onlus FUNZIONAMENTO E GESTIONE DEI PROGETTI DI SANITARI DI AMKA ONLUS NEI CENTRI DI SALUTE DI KANIAKA E MOSE Il CENTRO

Dettagli

Foto: Alessandro Gandolfi/Parallelozero. Ciad - Marò, ospedale per partorienti al campo rifugiati di Yaroungou, una madre pesa il proprio bambino.

Foto: Alessandro Gandolfi/Parallelozero. Ciad - Marò, ospedale per partorienti al campo rifugiati di Yaroungou, una madre pesa il proprio bambino. Foto: Alessandro Gandolfi/Parallelozero. Ciad - Marò, ospedale per partorienti al campo rifugiati di Yaroungou, una madre pesa il proprio bambino. HEADQUARTERS: VIA F. DE LEMENE 50-20151 MILANO - ITALIA

Dettagli

PROGETTO DJAMBO. Il contesto

PROGETTO DJAMBO. Il contesto ATTIVITÀ 2008 1 Mani Unite, pur essendo una realtà giovane, è nata dall esperienza di solidarietà di persone che, da oltre vent anni, stanno contribuendo alla crescita di un paese, il Mozambico, oggi impegnato

Dettagli

MK ONLUS per i bambini del Burkina Faso

MK ONLUS per i bambini del Burkina Faso I lions italiani contro le malattie killer dei bambini - onlus MISSION Creare e promuovere tra tutti i popoli uno spirito di comprensione per i bisogni umanitari attraverso volontari servizi coinvolgenti

Dettagli

Emergenza Costa d avorio Liberia. Il contesto

Emergenza Costa d avorio Liberia. Il contesto Emergenza Costa d avorio Liberia Il contesto La Costa d'avorio si trova sulla costa meridionale dell'africa occidentale e confina a nord con il Mali e il Burkina Faso, ad est con il Ghana e a ovest con

Dettagli

L ITALIA IN EUROPA. 1 Voyager 5, pagina 172

L ITALIA IN EUROPA. 1 Voyager 5, pagina 172 L ITALIA IN EUROPA L Italia, con altri Stati, fa parte dell Unione Europea (sigla: UE). L Unione Europea è formata da Paesi democratici che hanno deciso di lavorare insieme per la pace e il benessere di

Dettagli

EMERGENZA CORNO D AFRICA

EMERGENZA CORNO D AFRICA FAME DI PANE E DI FUTURO EMERGENZA CORNO D AFRICA date loro voi stessi da mangiare... (Mt. 14,16) L impegno di Caritas Italiana per la popolazione colpita dalla crisi alimentare nel Corno d Africa nel

Dettagli

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale!

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! Indice dei contenuti ActionAid Italia Giornata Mondiale per la Giustizia Sociale ActionAid e la Giustizia Sociale Progetto Etiopia Aziende in azione per

Dettagli

La salute della popolazione migrante: quale diritto, quale organizzazione, quale patto?

La salute della popolazione migrante: quale diritto, quale organizzazione, quale patto? Un patto per la salute degli immigrati: diritti, famiglia, tutela del lavoro, reti. Milano, 17 e 18 maggio 2007 TAVOLA ROTONDA La salute della popolazione migrante: quale diritto, quale organizzazione,

Dettagli

PATROCINATE un disabile

PATROCINATE un disabile un bambino PATROCINATE un disabile Offrite loro nuove prospettive di vita! www.morija.org Impegnatevi accanto a Morija! Da più di 30 anni, Morija attua con i suoi partner locali progetti a carattere strettamente

Dettagli

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010 UNICEF Missione e organizzazione Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza 23 marzo 2010 I momenti principali della storia dell UNICEF (1) 11 Dic. 1946: l Assemblea Generale dell ONU istituisce l UNICEF

Dettagli

CENTRO di CARDIOCHIRURGIA PEDIATRICA :

CENTRO di CARDIOCHIRURGIA PEDIATRICA : CENTRO di CARDIOCHIRURGIA PEDIATRICA : 100 BAMBINI CARDIOPATICI vengono operati ogni anno GLI INIZI L idea di realizzare un Cardiac Center a Shisong in Camerun è nata a San Donato Milanese nel 2001 dall'incontro

Dettagli

Tutte a scuola! Miglioramento dell accesso scolastico e della qualità educativa offerta alle giovani della regione di Oromia - Etiopia

Tutte a scuola! Miglioramento dell accesso scolastico e della qualità educativa offerta alle giovani della regione di Oromia - Etiopia Tutte a scuola! Miglioramento dell accesso scolastico e della qualità educativa offerta alle giovani della regione di Oromia - Etiopia Il progetto si sviluppa nella città di Meki, situata a 135 km da Addis

Dettagli

COMITATO LECCHESE PER LA PACE E LA COOPERAZIONE TRA I POPOLI PROGETTI 2011

COMITATO LECCHESE PER LA PACE E LA COOPERAZIONE TRA I POPOLI PROGETTI 2011 COMITATO LECCHESE PER LA PACE E LA COOPERAZIONE TRA I POPOLI PROGETTI 2011 ENTE CAPOFILA: Mehala Onlus CONTROPARTE LOCALE: C.I.P.A.D. (Culture Information Pastoralist Development) ALTRI PARTNER NAZIONALI:

Dettagli

Ogni bambino merita un opportunità!

Ogni bambino merita un opportunità! Ogni bambino merita un opportunità! Un piccolo contributo, un grande aiuto! Grazie al suo padrinato lei offre l opportunità di un futuro migliore anche ai bambini più poveri. Croce Rossa Togolese, Koadjo

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

Gruppo Volontari Sardi Karibù Africa Onlus Dr. Roberto Cavallini

Gruppo Volontari Sardi Karibù Africa Onlus Dr. Roberto Cavallini COTTOLENGO MISSION HOSPITAL CHAARIA - KENIA Gruppo Volontari Sardi Karibù Africa Onlus Dr. Roberto Cavallini SEDE GEOGRAFICA SEDE GEOGRAFICA CHAARIA STRADA PER CHAARIA STRADA PER CHAARIA STRADA PER CHAARIA

Dettagli

NEPAL. Emergenza Terremoto. Aggiornamento n. 2. 27 Aprile 2015. In evidenza

NEPAL. Emergenza Terremoto. Aggiornamento n. 2. 27 Aprile 2015. In evidenza Emergenza Terremoto NEPAL Aggiornamento n. 2 27 Aprile 2015 In evidenza L UNICEF programma di raggiungere 2,8 milioni di bambini, il 40% dei 7 milioni di abitanti dei 35 distretti colpiti L UNICEF Nepal

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Direzione generale della comunicazione e dei rapporti europei ed internazionali INFORMATIVA OMS: MALTRATTAMENTI AGLI ANZIANI Traduzione non ufficiale a cura di Katia Demofonti -

Dettagli

2012/156. Scheda Progetto AFRICA

2012/156. Scheda Progetto AFRICA Scheda Progetto AFRICA 2012/156 La situazione alimentare e sanitaria del comprensorio di Nedialpoun (divisa tra i comuni di Koudougou e Reo), grazie al piano di intervento effettuato negli anni dal centro

Dettagli

LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE Campagna raccolta fondi Crescita 17-23 Ottobre 2011. Kit per la campagna. www.incontra.org

LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE Campagna raccolta fondi Crescita 17-23 Ottobre 2011. Kit per la campagna. www.incontra.org LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE Campagna raccolta fondi Crescita 17-23 Ottobre 2011 Kit per la campagna IL PERCORS O La Giornata Mondiale dell Alimentazione, quest anno celebrata il 17 ottobre,

Dettagli

Le funzioni dell ONU

Le funzioni dell ONU Le funzioni dell ONU Allo scopo di tutelare la pace nel mondo, nel 1945 venne istituita l ONU (Organizzazione delle nazioni unite). Oltre che della tutela della pace, l ONU si occupa della salvaguardia

Dettagli

Sicurezza alimentare:

Sicurezza alimentare: Sicurezza alimentare: obiettivi, politiche e istituzioni Maria Sassi Facoltà di Economia Università degli Studi di Pavia 1 Struttura Istituzioni Questioni aperte Politiche Sicurezza alimentare: concetti

Dettagli

RELAZIONE SANITARIA 2008. www.provincia.bz.it/oep PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL

RELAZIONE SANITARIA 2008. www.provincia.bz.it/oep PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL RELAZIONE SANITARIA 2008 www.provincia.bz.it/oep AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Abteilung 23 - Gesundheitswesen PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione 23 - Sanità www.provin LA RELAZIONE

Dettagli

http://www.c6.tv/archivio?id=6445&task=view 16 ottobre 09 Giornata mondiale dell'alimentazione. La drammatica realtà del Congo

http://www.c6.tv/archivio?id=6445&task=view 16 ottobre 09 Giornata mondiale dell'alimentazione. La drammatica realtà del Congo http://www.c6.tv/archivio?id=6445&task=view 16 ottobre 09 Giornata mondiale dell'alimentazione. La drammatica realtà del Congo Repubblica Democratica del Congo. Il 16 ottobre è la giornata mondiale dell'alimentazione.

Dettagli

DONNE E LAVORO AGRICOLO:

DONNE E LAVORO AGRICOLO: DONNE E LAVORO AGRICOLO: SFIDE E PROPOSTE PER L AGENDA DI SVILUPPO POST 2015 Valentina Franchi Organizzazione delle Nazioni Unite per l Agricoltura e l Alimentazione IL RUOLO DELLE DONNE NELL AGRICOLTURA

Dettagli

FIORI CHE RINASCONO Etiopia

FIORI CHE RINASCONO Etiopia FIORI CHE RINASCONO Etiopia Il Sole Onlus Soprattutto i bambini Nel 1997 nasce l Associazione Il Sole Onlus. La sua mission è garantire ai bambini di tutto il mondo pari opportunità e dignità, indipendentemente

Dettagli

40 miliardi di dollari. 150 paesi. Sconfiggere l estrema povertà nel mondo OBIETTIVO:

40 miliardi di dollari. 150 paesi. Sconfiggere l estrema povertà nel mondo OBIETTIVO: 40 miliardi di dollari 150 paesi OBIETTIVO: Sconfiggere l estrema povertà nel mondo Obiettivi TARGET: 1 Dimezzare la povertà assoluta e la fame nel mondo 2 Assicurare l istruzione elementare per tutti

Dettagli

PRENDERSI CURA DELLA SALUTE PROPRIA E DEGLI ALTRI

PRENDERSI CURA DELLA SALUTE PROPRIA E DEGLI ALTRI PRENDERSI CURA DELLA SALUTE PROPRIA E DEGLI ALTRI Principali Cause di Mortalità in Principali cause di mortalità in África 2.000 Africa 2.000 REGIONE AFRO D REGIONE AFRO E Causa (4,6 m. morti) % totale

Dettagli

ADOZIONI A DISTANZA Etiopia

ADOZIONI A DISTANZA Etiopia ADOZIONI A DISTANZA Etiopia Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/ SCHEDA PROGETTO PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web SEMI ONLUS info@semionlus.com www.semionlus.com Breve

Dettagli

RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008)

RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008) Gruppo Missione e Sviluppo Onlus Via Frutteri, 3-12038 Savigliano (Cn) tel. 0172 21291 - C.F. 95017360041 RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008) Il Gruppo Missione e Sviluppo onlus è attivo

Dettagli

"Sostegno al programma contro la malnutrizione infantile e di lotta alla povertà, promosso dal Centro ILOMBA Costa D Avorio"

Sostegno al programma contro la malnutrizione infantile e di lotta alla povertà, promosso dal Centro ILOMBA Costa D Avorio "Sostegno al programma contro la malnutrizione infantile e di lotta alla povertà, promosso dal Centro ILOMBA Costa D Avorio" BACKGROUND: La regione dell Africa Sub-Sahariana di cui la Costa D Avorio fa

Dettagli

DATI DI SINTESI. Diocesi di Ngong RESPONSABILE LOCALE DEL PROGETTO BENEFICIARI DEL PROGETTO

DATI DI SINTESI. Diocesi di Ngong RESPONSABILE LOCALE DEL PROGETTO BENEFICIARI DEL PROGETTO DATI DI SINTESI TITOLO DEL PROGETTO Chi ben comincia.sostegno all infanzia prescolare di Kandisi (Kenya) LUOGO DEL PROGETTO Località di Kandisi Parrocchia Cattolica di Kandisi (Nairobi Kenya) COSTO DEL

Dettagli

Donazione. Azione. CESVI Fondazione Onlus

Donazione. Azione. CESVI Fondazione Onlus Donazione. Azione CESVI Fondazione Onlus Cesvi è un'organizzazione umanitaria laica e indipendente fondata in Italia nel 1985. Con 80 sedi estere, opera in tutti i continenti con progetti di cooperazione

Dettagli

AMKA Onlus. Per maggiori informazioni: www.amka.org

AMKA Onlus. Per maggiori informazioni: www.amka.org AMKA Onlus AMKA Onlus è un'organizzazione no profit che, dal 2001, lotta per migliorare le condizioni di vita delle popolazioni nella Repubblica Democratica del Congo e in Guatemala. AMKA Onlus persegue

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Direzione generale della comunicazione e dei rapporti europei ed internazionali INFORMATIVA OMS: OBIETTIVI DI SVILUPPO DEL MILLENNIO Traduzione non ufficiale a cura di Katia Demofonti

Dettagli

Diritto all assistenza sanitaria Il caso particolare: la Nigeria

Diritto all assistenza sanitaria Il caso particolare: la Nigeria La Convenzione sui Diritti dell'infanzia è stata approvata dall Assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989 ed è stata ratificata dall Italia con legge del 27 maggio 1991, n. 176. Sebbene

Dettagli

Linee guida per la presentazione, l'approvazione e il sostegno dei progetti all ESTERO

Linee guida per la presentazione, l'approvazione e il sostegno dei progetti all ESTERO FAIB Fondazione aiutare i bambini Via Ronchi 17, 20134 Milano tel: 02 70 60 35 30 fax: 02 70 60 52 44 info@aiutareibambini.it www.aiutareibambini.it Linee Guida Presentazione MOD 27/A PRO 06.05 bis Rev.

Dettagli

Evento benefico per un Ghana pulito

Evento benefico per un Ghana pulito Evento benefico per un Ghana pulito Un opera d arte per donare acqua limpida 20 novembre 2014 / ore 18.00 / Museo di casa Martelli, Firenze Chi è COSPE COSPE è un associazione privata, laica, senza scopo

Dettagli

DIRITTI E DELLE RESPONSABILITÀ

DIRITTI E DELLE RESPONSABILITÀ CARTA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI E DELLE RESPONSABILITÀ DELLE PERSONE AFFETTE DA DIABETE Federazione Internazionale del Diabete INTRODUZIONE Il diabete rappresenta una vera sfida nel campo della sanità

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere gli uomini e le donne poveri che vivono nelle aree rurali in condizione di raggiungere

Dettagli

Evoluzione del fenomeno migratorio in Italia Salvatore Geraci Area Sanitaria Caritas di Roma Società Italiana di Medicina delle Migrazioni

Evoluzione del fenomeno migratorio in Italia Salvatore Geraci Area Sanitaria Caritas di Roma Società Italiana di Medicina delle Migrazioni Bologna 21 settembre 2011 Evoluzione del fenomeno migratorio in Italia Salvatore Geraci Area Sanitaria Caritas di Roma Società Italiana di Medicina delle Migrazioni I migranti sono un importante risorsa

Dettagli

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO CELEBRAZIONI UFFICIALI ITALIANE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE 2009 Conseguire la sicurezza alimentare in tempi di crisi PARTE III L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO L Italia con l ONU contro

Dettagli

ActionAid International in Somaliland: grazie al contributo di Viaggiare!

ActionAid International in Somaliland: grazie al contributo di Viaggiare! ActionAid International in Somaliland: grazie al contributo di Viaggiare! IL SOMALILAND Più di un miliardo di persone, circa un sesto della popolazione mondiale, ancora oggi in Somaliland non ha accesso

Dettagli

Attività di supporto al progetto "Ospedale e Scuola infermieri di Wolisso" in Etiopia attraverso il Gruppo Associazione Cuamm Lecco Marzo 2008

Attività di supporto al progetto Ospedale e Scuola infermieri di Wolisso in Etiopia attraverso il Gruppo Associazione Cuamm Lecco Marzo 2008 Attività di supporto al progetto "Ospedale e Scuola infermieri di Wolisso" in Etiopia attraverso il Gruppo Associazione Cuamm Lecco Marzo 2008 Titolo del Progetto Area di intervento Settore di intervento

Dettagli

Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma (dopo di noi)

Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma (dopo di noi) Sostenere i Il problema I temi che si definiscono dopo di noi legati alle potenzialità e autonoma dei disabili - hanno un impatto sociale estremamente rilevante. In primo luogo va sottolineato che, per

Dettagli

Il 65% dei pazienti seguiti dagli psichiatri italiani soffre di schizofrenia, il 29% di disturbo bipolare e il 5% di disturbo schizoaffettivo.

Il 65% dei pazienti seguiti dagli psichiatri italiani soffre di schizofrenia, il 29% di disturbo bipolare e il 5% di disturbo schizoaffettivo. Keeping Care Complete Psychiatrist Survey Focus sull Italia Background Obiettivo dell indagine Keeping Care Complete è comprendere - in relazione alle malattie mentali gravi - quale ruolo e quale influenza

Dettagli

VI Corso Multidisciplinare UNICEF di Educazione allo Sviluppo

VI Corso Multidisciplinare UNICEF di Educazione allo Sviluppo VI Corso Multidisciplinare UNICEF di Educazione allo Sviluppo Microcredito: una strategia per ridurre la povertà? Veronica Polin Università degli Studi di Verona 1 Esclusione finanziaria: dimensione 3

Dettagli

MALATTIE INFETTIVE NELL ASL DI BRESCIA - ANNO 2012 -

MALATTIE INFETTIVE NELL ASL DI BRESCIA - ANNO 2012 - MALATTIE INFETTIVE NELL ASL DI BRESCIA - ANNO 2012 - Malattie infettive nell ASL di Brescia anno 2012- Pag. 1 MALATTIE INFETTIVE NELL ASL DI BRESCIA - ANNO 2012 - Il controllo reale della diffusione delle

Dettagli

CALL AFRICA KENYA OP. 218/051/2005/054/3536 E-mail: callafricakenya@gmail.com

CALL AFRICA KENYA OP. 218/051/2005/054/3536 E-mail: callafricakenya@gmail.com SPECIAL CHILDREN Baraccopoli di Soweto/Ghidurai Nairobi - Kenya 45 bambini di strada Di fronte alla piaga dei ragazzi di strada, nell intento di difendere i diritti dell infanzia e di dare a questi ragazzi

Dettagli

PERU, HOGAR REBUSCHINI

PERU, HOGAR REBUSCHINI OTTOBRE MISSIONARIO 2014 PERU, HOGAR REBUSCHINI Mortalità infantile sotto i 5 anni per ogni 1000 nati vivi (2012) Persone affette da HIV (migliaia) (stima 2012) accesso all acqua potabile accesso ad impianti

Dettagli

Scienze Motorie Corso di Igiene e Educazione Sanitaria

Scienze Motorie Corso di Igiene e Educazione Sanitaria Scienze Motorie Corso di Igiene e Educazione Sanitaria Scienze Motorie Corso di Igiene e Educazione Sanitaria Marisa Arpesella Anna Tagliabue Libro di testo IGIENE C.Meloni G.Pelissero IGIENE = = SANO,

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org Onlus www.progettoaccoglienza.org La Associazione Progetto Accoglienza opera a Borgo San Lorenzo (FI) dal 1992 e offre risposte alle problematiche legate al fenomeno migratorio attraverso l accompagnamento

Dettagli

Fermiamo la STRAGE SILENZIOSA

Fermiamo la STRAGE SILENZIOSA Fermiamo la STRAGE SILENZIOSA 2 miliardi e 400 milioni di persone (il 40% della POPOLAZIONE Ogni anno la malaria colpisce da 300 a 500 milioni di persone ed è endemica in oltre 100 paesi. OGNI ANNO MUOIONO

Dettagli

Emergenza Iraq. Protezione e assistenza umanitaria agli sfollati iracheni in fuga dal conflitto e dalla discriminazione

Emergenza Iraq. Protezione e assistenza umanitaria agli sfollati iracheni in fuga dal conflitto e dalla discriminazione Emergenza Iraq Protezione e assistenza umanitaria agli sfollati iracheni in fuga dal conflitto e dalla discriminazione Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati Report finale Il progetto finanziato

Dettagli

AFGHANISTAN: Programma di aiuti alimentari nella Provincia di Jawzjan. Rapporto Finale per:

AFGHANISTAN: Programma di aiuti alimentari nella Provincia di Jawzjan. Rapporto Finale per: AFGHANISTAN: Programma di aiuti alimentari nella Provincia di Jawzjan Rapporto Finale per: ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2040 GRUPPO MI 4 ANNO 2008/2009 Progetto Obiettivo del progetto Beneficiari diretti

Dettagli

Dott.ssa Licia Ponticello Neuropsichiatra Infantile Referente medico settore età evolutiva Centro di riabilitazione accreditato CMPH Roma

Dott.ssa Licia Ponticello Neuropsichiatra Infantile Referente medico settore età evolutiva Centro di riabilitazione accreditato CMPH Roma Dott.ssa Licia Ponticello Neuropsichiatra Infantile Referente medico settore età evolutiva Centro di riabilitazione accreditato CMPH Roma Il modello descritto nell ICF riflette i cambiamenti di prospettiva

Dettagli

Adottiamo un progetto SALUTE. UNICEF Italia 2012/Falvo. Sopravvivenza e sviluppo della prima infanzia REPORT DI PROGETTO

Adottiamo un progetto SALUTE. UNICEF Italia 2012/Falvo. Sopravvivenza e sviluppo della prima infanzia REPORT DI PROGETTO Adottiamo un progetto SALUTE AFRICA Sopravvivenza e sviluppo della prima infanzia REPORT DI PROGETTO RISULTATI CONSEGUITI: 2012 SOPRAVVIVENZA E SVILUPPO DELLA PRIMA INFANZIA IN AFRICA CENTRALE E OCCIDENTALE

Dettagli

La sfida del futuro. Il programma DREAM e la cura pediatrica. Programma DREAM, piazza S. Egidio 3a, 00153 Rome Italy

La sfida del futuro. Il programma DREAM e la cura pediatrica. Programma DREAM, piazza S. Egidio 3a, 00153 Rome Italy La sfida del futuro Il programma DREAM e la cura pediatrica Programma DREAM, piazza S. Egidio 3a, 00153 Rome Italy Programma DREAM, piazza S. Egidio 3a, 00153 Rome Italia Tel. +39.06.8992225 / Fax. +39.06.89922525

Dettagli

Esperienze di assistenza pediatrica in Africa e Centroamerica

Esperienze di assistenza pediatrica in Africa e Centroamerica 27 marzo 2009 Ferrara Esperienze di assistenza pediatrica in Africa e Centroamerica Chirurgo e Bambino onlus Associazione ferrarese per il progresso della chirurgia infantile doretta chendi U.O. Chirurgia

Dettagli

Il nostro intervento per migliorare la salute e la nutrizione delle mamme e dei bambini del Mozambico. per

Il nostro intervento per migliorare la salute e la nutrizione delle mamme e dei bambini del Mozambico. per Il nostro intervento per migliorare la salute e la nutrizione delle mamme e dei bambini del Mozambico per Overview sul nostro intervento in Mozambico In Mozambico, la maggior parte dei bambini vive in

Dettagli

Il libretto salvavita: istruzioni per l uso

Il libretto salvavita: istruzioni per l uso Libretto salvavita Il libretto salvavita: istruzioni per l uso 1. leggi attentamente la descrizione dei vari interventi dell UNICEF; 2. rifletti sulla loro importanza per garantire il diritto alla vita

Dettagli

BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO

BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO I dati che seguono intendono dare un indicazione di massima della situazione minorile esistente oggi in Mozambico e provengono dall Istituto Nazionale di Statistica del

Dettagli

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Pagina 2 Contenuto Il progetto TIDE...4 Il manifesto TIDE...6 La nostra Dichiarazione...8 Conclusioni...12 Pagina 3 Il progetto TIDE Verso un

Dettagli

Salute ed invecchiamento attivo nel Lazio. 06.02.2014

Salute ed invecchiamento attivo nel Lazio. 06.02.2014 Salute ed invecchiamento attivo nel Lazio. 06.02.2014 Politiche e strategie di prevenzione in risposta all invecchiamento di popolazione: la prospettiva italiana Dr. Pietro Malara- Dr.ssa Stefania Borghi

Dettagli

I Servizi della Provincia di Rimini. a favore delle donne in difficoltà. e per il contrasto. della violenza di genere

I Servizi della Provincia di Rimini. a favore delle donne in difficoltà. e per il contrasto. della violenza di genere I Servizi della Provincia di Rimini a favore delle donne in difficoltà e per il contrasto della violenza di genere Servizio Per Lei accompagnamento ed inclusione sociale per donne in difficoltà Come noto,

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

Centro di servizi per il volontariato del Lazio. Presidente Paola Capoleva

Centro di servizi per il volontariato del Lazio. Presidente Paola Capoleva Centro di servizi per il volontariato del Lazio Presidente Paola Capoleva Più punti di vista Più punti di vista esistono in un popolo, dai quali esaminare il mondo che tutti ospita in eguale misura e a

Dettagli

PROPOSTA DI RISOLUZIONE

PROPOSTA DI RISOLUZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per lo sviluppo 17.12.2013 B7-0000/2013 PROPOSTA DI RISOLUZIONE presentata a seguito dell'interrogazione con richiesta di risposta orale B7-0000/2013 a norma dell'articolo

Dettagli

Dichiarazione di Copenaghen (The Copenhagen Declaration)

Dichiarazione di Copenaghen (The Copenhagen Declaration) Dichiarazione di Copenaghen (The Copenhagen Declaration) Conferenza Europea sulle Politiche sanitarie: opportunità per il futuro Copenaghen, Danimarca, 5-9 dicembre 1994. La Conferenza ha concordato di

Dettagli

Nord Uganda. Tra emergenza e ricostruzione. Interventi idrici nelle scuole del distretto di Kitgum

Nord Uganda. Tra emergenza e ricostruzione. Interventi idrici nelle scuole del distretto di Kitgum Nord Uganda Tra emergenza e ricostruzione Interventi idrici nelle scuole del distretto di Kitgum 1 1. NORD UGANDA. IL CONTESTO DELL INTERVENTO. Ad un anno e mezzo dall avvio dei negoziati di pace tra il

Dettagli

Calendario. Vorrei salire sul trenino dei colori nel mondo dove siamo tutti migliori, e molti diritti hanno i bambini, sia i grandi che i piccini.

Calendario. Vorrei salire sul trenino dei colori nel mondo dove siamo tutti migliori, e molti diritti hanno i bambini, sia i grandi che i piccini. Vorrei salire sul trenino dei colori nel mondo dove siamo tutti migliori, e molti diritti hanno i bambini, sia i grandi che i piccini. Un mondo per giocare, correre e cantare, dove ho il sorriso di chi

Dettagli

RELAZIONE MISSIONE DEL 17/01/2015

RELAZIONE MISSIONE DEL 17/01/2015 Organizzazione non lucrativa di utilità sociale- Onlus sita in Demonte (CN) via Colle dell Ortica n 21-12014 Cod. Fisc. 96081720045 Tel.017195218 RELAZIONE MISSIONE DEL 17/01/2015 OBIETTIVO Migliorare

Dettagli

Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo CORSO ONLINE PRIMO INCONTRO

Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo CORSO ONLINE PRIMO INCONTRO Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo CORSO ONLINE PRIMO INCONTRO Roma, 27 aprile 2015 Carlos Costa Che cos è il progetto? Il progetto è un insieme di azioni programmate per essere

Dettagli