! 1 Bras i e a i ) iet i c i»a :o

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "! 1 Bras i e a i ) iet i c i»a :o"

Transcript

1 i ( i i

2 (:,.a i a.o o t,, roj po +, n o 7 Fo g l i o 1! 1 Bras i e a i ) iet i c i»a :o MENEZF_S «Ha tutto per essere l ' attaccante che sogniamo» FEDERICO LO GIUDICE ]portante è la buona si ntoni a BUENOS A[RF. Detentore m campa con Neymar e Ro. btnho, al tri "irrinundabilì" del e come mpre favorita ll Bm- ct attuale. Menezes chiede p+ conferm e d i Mano a sullmenezes, a panchina l adella c d zaltm pazienza ai t ifos i ne i Sele o dipenderà molto dal confronti del giovane contra rìsultoto di qu esta coppaamo- vanti. ucoede sempre, i ti fo si sperano di veder emergere rica da ai, padroni prente adi landam casa den la'/h. sfi, subito qualcuno che sestihfi gen fina e a canqnistore i l 9o ti. sca gli idel pre hnti, adeseo tolo continentele. Nonestanto vorsebbom che Pato fosee suo le aseanse illustri di Kalut e bito un Ronaldo e un Roma. Ronaldìnho, con Paro o Gara rio - ha detto il ct - o le iavece so ancoro in fase di recupero chiedo un po' di calma, perché dopo gli infori,uni, l a Naziona ' de che Fate abbia h carat le verdeore, vindfice di 4 del - teristiche gi usto per eccupare le aithne 5 edizioni, ha voglia quel pasto+. di eomincim'e il totano e con celiare la delu sione del Man d iale sudaf cano non ancora dimen tica ta. SPERANZA Alexandra Poto potrà emere un giseatore ded sivo por la Je 0o. Lo ha afer mate il ct Menese% che ha de ciso di afidare al giovane ecn b'avanti rossonero il posto di titolare fi sso.,,si parla tanto di Neymar, ma t ato ha tu tti i numeri wr l'a ttaccanto che tti speriamo - ha detto il tecnico - ll ragazzo ha già gic nato 12 partito in maglia ver dcore, m a questa è l a prhna opportunità che ha di gìo a'o una grande serio di partite in Nazional e». Da quando Mene zca ha assunto la guida della 8eleVo, Fato è stato una pre senza fissa, quando non eìa infortunato SINTONIA Altro punto im Grende attesa anche perney mar, giowmo o =folle" promes sa del caldo brindano, nonch6 fi co vincitoro della IAberta do s con il 8antes e corttw.gi a to da mesi dal Real MadiJd di Jesfi Moudnho Per lu i i l ct brasiliane potrebbe cambiare anch e i i module di gioco op inndo por un , in medo da lesdare spazio sia a Pato che a Robtnho, invece del.44-2 pit volte provato nelle ultime set+ rim an e e che ofre maggiori garanzie in fase difensiva. Co contro la Bolivia venerdi a La Pi ota (in Italia, por Via del fuso orario, anranne già le pri -. mo ore di sabato 2 luglio) tn t fi i riflettori saranno pun tati su l baby talento brasiliano, che lò scorso febbraio esordi in Nazional e contro la Scozi a real izzando u na d opp ietta e roga]ande ai pubblico giocate velo seno ottoni abrunfi a gío spotlaco]ari. Unico dubbio b se carle. Dal difensore del Barcol Neymar sarà capa ce di ripe- =12 :.t o. ampi=» t ters l I n una m anifes tazione Alveg n, a ì importante e zic a di pres- plsta de :, ai ' one come la ooppa America. quali ag ungono gti "Raiia :[ li Interroga tivo che nasce dal Julto Gezar, Luclo, Mai suo carattere non troppa tran - con, Thtago Silva, Pato e Ro qullo e da z com!sertamento binh o che sene gli elementi in zam che spossa lo porta a più impor.m.. ti su cui farà af iselarel dal resto della soda- fidamento il ct Maneses. So dra. pra ttu tto Mnicon, Lucio e NOVITA Ma fi'a i convocati Thiage S! Iva rappresentano della 8de.c6o ci seno altri nomi gli u omun dfi aye e insestitni cho c notreb _.. essere Drota bil i di una 8defào. che nelle nisti in Argentin a e diveetem.sue scolte tatticha darà molta punti di forza del Brasile che unpartm a al;a fase difensi nel 2014 sepitorà i Mondiali. va. 1:ì'oprio per questo i due in Tra questi sbiccane il 18eune teristi e il nfibinista sone tos contrseamni m Lucas Moura sel li fandamenta i por ridea di....".... gioco di Menezes, cho ha con (lei l tm0t.1888 zt e ha fatto i l suo esordio in ma- ferm a,to qu a nto sarà impor. glia verdeore lo scorso marzo tante. I apporto di questi gioca ton nel corso del totano d o la sorprendendo tu tti por la sua. : maturità tattica. Anche il fertuna di pater eestruire una 22euno 8aadro nun stato da linea di. df. esa con q!u attro dei monn " 's: l nn tt m]. w no[ mlgl]un difensori m mondo o -,ol enm,,,,,, une do portien pl forfi in cw hai.. aella.. IA.. Der. nores, a.. a col azione, ' Non. csedo. che le ai sua prima m.asmne con -m ma- tre Nazmnaii ch e dispu temn, _ alia del an h a m,".stra - ne I l torneo abbiane., l a rm a to l «. mm ;th. i P, m i. stessa fortuna.ho g à in tes -Cile m-7,; unam - "rol - lo" e" ' e"w 8za- la squadza,. che debu tterà con ,. la l onvla, ma ancora prm le [0 ddl une n gm(:tel m dm glooamn ' td x,, m igliori av ev o m. testa I. nom. di. cm' ' avre schierato in difasa, Se è ima nel Drap.,, ESI,..... vero che l 'Argen tin a anche perché g:sea m casa, 6 la for le ch e s L appresta a gwcara ma zi ane. mvonca.. alle.. Vlr,mna... questa 48a. edizione. dalla. col>. finale m.. qucam eamone.... e an pa Am erica cl one gmca on che com,"t+,; oni di esto li vere cno nm aet)mmo mez qu " zi e capad à porinverl re que sto pronostico*. pnm. a opportu. #à ; di gwcare?,, a + ; gr. n.d, e serie di part,te con la / ] i! î '%. 1" " + : ' - 1 : A xa ndm P to eom n anr l S m nbre P tagl io an Roba o co n Il e fl a Sw,w o 1 ad u so es a lu s vo de l de s t i na tar io, non r lproduo ibi l e. A. C, M I lan - citazion i Pa g. 2 7

3 L A STAMPA Q u otid i a no Pag OFo tal iino a /4 9/ " r " Stadi mezzi vuoti scordatovi ] soldi di arabi o russi " PlatM, l 'Italia e la Juve : "Verrò a vederla col Novara Puo fare m «rande salto ma "d eve azzeccare " le sedte" l enza, il d op hlg, i l ra zzi sm o, le c em- p a r ti t a. L a viul en..... m e ss e fatt e dal l ' in terno de l n os t ro z a o rm a i è l o c a l i z _ -. v, mondo», zata in qualche Pae - Q u e s t e u l t im e s o n o d iv e n t at e u n s e. Inv e c e l e S C OLO pericolo vero? m es s e n a s c o n o d a «L e sc omm e sse so un problema econo no più preoccupanti m i co: i c a l c i a t or i p e rc hé inta c c an o i l c il e n on s o n o p i h gi o c o e co involgon o p ag a t i ve n d on o l e MAR CO AN SA LDO I NV IATO A HYON - "- agli tffi e i de]l 'Uefa nell a U pala zz in a d i N3 on elle si m W affaccia sul lago si gode m N u n pa nor ama s tup endo ma a nch e quel lo che gli ri s erva i l c al c io n on g l i s embra ma le. M ic h e l P ] a thl i é r imas t o da db'i gent e c i ò c he era d a gi o c atore : un fant as i s ta conc r e t o, i l fuo r icl a sse che inventa il colpo perb con la per c e z ione del pu nto o l tre il qu a le non c i s i p u b sp ingere per n o n c a dere nel ridicolo o nel fallimento. In quat tro amfi e mezzo da presidente del l 'Uefa «le Roi» h a ttsat o t o stesso me t ro. Ha pro't ato a c a sa l e rivolu zio ni c he poteva fare, d a l la riform a d e ll a C h anlpi en s Le agnm a l ' introdu zio n e d eg l i a rbi tri d i port a, e u n po ' h a c gunbi a to il cal d o s enza s travolger lo. «Perché - dice - il calcio è come la ) o l t ic a, i l bu s i n e ss e ogn i a l t ra ma nifestazione della vita : sopra Mve a se stesso anche qoando si pensa cile debb a esp l od ere p erc h é tropp e c o se che non vanno. Vìvo di alti e bassi». Oggi sono più i primi o i secondi? «Gl i a lti son o m igliaia, dal l 'ul tim a fi nal e di Champions a ;ni bambino elle gioca tu Ima periferia, I bassi sono po= chi m a bi s og n a s ap eh i ge s th'e : l a vi o i c a l c i a t or i.. Per i l c a l c i o à m o l to p iù,brutto». pa rti t e. Va nn o b e c c a r i e m an d ati a c a s a p e r s empre». E d è u n fe n om e n o p i ù d i f ic i l e d a Q u es t ' a n n o p a r t e i l fa i r p l a y f i n a n z i a r i o, c omba tte re? «AI c o n h,ari o. No n «Sa rà l a prim a s tagion e nloni í o rat a. p o s s o m e t t ere u n Tra d u e ami] pot r an n o e ss ere pr e s e p olzi otto ili etr o a og ni hoo lg a n, sul - l e p rbn e s a n z l oni».. l e p a rt ite invec e p o s si am o fare f an- M o ra tt i d i c e c h e n o n p uò s p e n d e re te c o s e at t raverso il s in d a c at o d e i p er i l fa i r p la y m e ot re i n g ies i e s p a. c a l c i ator i : og n i vo l ta che avremo de i g n o l i c ompra n o d i tu tto. Co m e l o s o sp et t i fa r em o h l t e lwe n t r e 1 g iu d i c i. L 'esp e ri e n z a it al i a n a c i s a r à u t i le in fu t uro. S i é capit o c ile i l c a l c io de ve app oggi arsi a g iu d i c i e p o l i z i o t t i p erc h é no i non p os s i amo i nve stiga re sul priva t o d e l le p e rs o n e p e r t re va r e l e pr ove. S a re bb e p e r i c o l o s o p e rme tt e rc e l o». I l calcio demonizza le scommesse ma p re n d e i s o ld i d e l le a g en z ie. «Non lo dica a me. Non volevo che le s o c i e t à d i s c omm e s se e n tra ss e ro n e l c a lc io e l ' h amlo fa t to. Non vel e vo ch e sp on s o ri z z a s s ero l e m agl i e e l ' hanno fatto. Non sono mai stato un p ar t i g i a n o de i fi na n z i eri a r abi, ru s s i e a ln eri c an i e ogui a nn o c e n e S O n o d i p i ù, C on t ro i l b u s i n e s s e l a g i o bul i zz az io n e c i s o n o c o se c h e no n p o s s o fa r e». Contro il razzismo e la violenza inve ce h a p o tu to fa re q u a lcos a. «Abb i amo m e s s o d e l l e r e g o l e e t u t t i s eral e c o s a r i s chi an o : l a fin e d e l l a pub spiegare? «Ve d rem o c om e c e l o sp i eghe ranno l oro. Le regol e l e c ono s c o n o e può darsi che si m ett an o in d iffi cul l à». C ' à se m p re i l d u bb i o c h e i g ra n d i c l u b n o n s i p o ss a no to c c a re. <( L o s i d i c ev a a n ch e in _Fr a n c i a qu a nd o s i i n st a l ò l a D i re z i on e d i c o n t ro l l o. P o i Ma r s i g l i a e B o r d e a u x rin t r on o i n B». M a c om e p uò u n M a n c h este r City i n vest i re ta nt o s e d eve ne c e ss aria m ente rag g i ung ere i l p a re g g i o i n breve tempo? <,No i l avo r i amo s ul c on tr o l l o de l a p e rdi t e. Cer t i c l ub hwe c e lavorano s u i d ebit i. È c ome c h i s l fa pre s t a re c ent o m i l i oni dal l a ban c a pe r c ompra r e c a s a : s e p aga regol a rm en te il mu tu o mic a l o m a n d ano in gal era. D ov ' è i l probl em a?». D u n q u e c h i b a a l l e spa l l e u n em i ro o u n fi na n z ie re ru ss o c h e p a s s a a s a l d a re i l m u t u o p u ò fa re t utto, AI Ri t agl io s t arn a ad u s o e s c lu s i vo de l des t i n a t i 0, non r lp roduc ibi l e. A. C. M i la n - c i ta z i o n i Pa g. 28

4 ., LA STAMPA Quotld i a no D a la ! 1 p g i Fo q, o 2 / 3 [ o ra cos a ca m b i a? ((An c h e gl i Ag n el l i, M o r ett i e ripi a a avaa o i c o n t L E comtino que l e c os e n o n s ta n n o p i ù c asi. C h i me terà filo mi ] iom facendoli passa r e p e r la sp ons ori zz a z ion e dovr à di mostr a re c h e avere i l n ome s u l l a m a glia vaie tanto». C ' è u n p o ' d i co nfu s io n e, n o? «L 'bnportante è accettare la scelta fi l o s ofi c a, i l r e s t o l o farà l 'e spe r i e nz a sape ndo c h e non s i amo qu i p er u c c i d ere i c lub m a pe r re i n t ro d u rre un a n orm al i t à c he non p orti a i fal l imcnt i a c a t e n a», ì: ve ro c h e v u o l e r i eq u i l i b ra re i l p e s o t ra i c l u b e le N a z i o n a l i? «Vog l io r ì d are p iù ln s h'o a l l e Na z i o n al i, come e ra ai m i e i t emp i. D a l i d i r i tt i tel evi s ivi sa r armo c e n t raliz z a ti ail 'U efa, c ome p e r l a Ch amp o n s League e visto che chi li compra avrà tut to il pac ch e tto s i pu ò p en s ar e a una valorizzazione in tv con trasmis sioni d tutti i campi che generino in t ere ss e». N o n 6 c h e l a ge n te s i i d e n t ifi ca m e no c on le N a zi ona l i? «S emma i si i d ent hí c a di p i ù. È e l l e l a Na zi on al e s i vede ogdi tant o e i c l ub c h e va l g o n o l a m e tà d i l e i fa t i ca n o a d a cce tta d a, N o n è u n b ru t t o s e g n a l e? «La Juve lm sofferto mol to i l pas sagg io l a B, ne è r i s a l i t a su b i t o m a r i c os t r u h 'e n on è fa c i l e n eppta' e s e s i p re se n ta qu a l cu n o c on 50 0 m i l i on i d a sp e n d ere. Non m i s tupi s c e quello che snccede». U n c o n to è n o n vi n cere e u n a l t ro è re sta re fuo ri d a l le to p p e, «Lo so ma ci vuole tempo anelm se i tifosi non aspetteranno tanto a lungo. Il problema è che nel cal cia non basta dm.si u n pi a n o». Crede che sia possibi le p e r la Ju ve pas s a re i n u n a n n o d a l s ett im o p ost o a l lo sc u d e tt o? «Se la società lo vuo le pu ò fare un grand e sal to. B i sogna azzec cm'e l e sc e l te. B [ ] h a rotto i l donfi nio dell 'Inter trovm» do i giovani giust i per migliorm-e>>, Come l e sembra l a s e r ie A? ogni tre giorni. Bisogna trovare un «Si vede un buon calcio. La bm tta im equilibrio»», magi ne la ofrono gli stadi mezzi vuo È l ' a n no c h e p o rta a g li E u ro p e i. ti, Mi ch i e d o carn e un a rab o o u n r u s S e m p re c o n v i n to c h e s i a s ta to g i u - s% gn ard a ado I n tv, p ossa e ss er e in s to a ff i d a r l l a l l a P o l o n i a e a l - v og } i at o a investh-e nel c a l ci o it a } i a l ' U c ra i n a? n o : c om e m inim o pe n s a ch e intere s s i «Gli sta d i c i s a ran - s pe c h i». = n o, le atmosfere pu ì: che anda re a llo stadio è diventato re, Come p e r i Mon - fa t i c o s o. d i a t i i n Sud a fi-i c a i l c a lc i o avrà pro b l emi e cre er à e n tu s i a smo. S e p o i in Ucrai na non si è po tuta costruire hotel a S s t e l l e e c i saran n o d iffi c o l tà p er g l i a lb e rghi in ve n t ere m o qu al c o sa : m agari voli e h a rt er c h e ta r tin e i t i fos i n e l le c i t tà i n cu i s i gi o c a e 1 t r ip o rtin o vi a dop o l a pa rt ita». A p ro p o s ito d i N az i o n a l i, q u e l l a i ta l i a n a s p ro fo n d a n e l le c l a s s ifi c h e. Le i c i vede l a c r i s i de l n o s t ro ca l c i o? «S ono i c ic l i, c 'è u n a gen e ra zi on e me no buona delle precedenti». No n c ' è u n a p e rdita d i fas c in o? L ' I n te r cam p i o n e d e l m o n d o vo l e va Vi l. las Boas ma l ' ha preso il Chsisea. «Non è qu e s ti one (t i fa s c in o m a di sol «S e n z a dubb i o, p er b pri m a era p e ri co l o s o a n d a r c i e t r a il p er i co l o so e il fati c o so s c e lg o i l s e condo. Gh i s s à ch e que st i c on tro ll i r ip o r t i n o l a se r en i t à e ta fe s t a d i qn ando ci stavo io». S a re b b e p i ù fa c i l e s e a n c h e da no i c i fos s e u n 8a rce l l o n a? «Qu e l l o è u n g i ' a n de sp ot d el c a lc i o : mi r ico rd a un p o ' l a Frandi a degl i An n i O t t a n t a, non l a m i a J u ve c he vhm eva m a aveva tu t t o un a ltro sti l e. Il Barceilona vince o app a s siona». I l m o d e l l o è re p l i c a b i l e? (( C i si pu b a rriv a r e. Ma c h i m e tt e in d i s pa r t e u n q u a t t o r d i c e n n e d i bu on a t e cn i c a p e r uno a lto 2 0 c en d i. Il p ote re e con omi c o c 'è a n c ora, t imetr i I n p i ù o c h e fa 3 s e c o n d i i n s o l ta n to c h e qu ell o che ann i fa d etta va n o ] a Juve o fl í s td m ere ato in - men o su i lo 0 n ou aw' à m a i X av i o ter n a zio nal e oggi l o faun o gl i altr i». I n t e s t a». T re n t 'a n n l fa I n A t i fa J u ve. L a p rom o z i o ne d e l sce l s e la J uve, Nova ra la mette in cds i? o g g i s t ra n i e r i («No, ne s on o fe l i c e. D e l Nova ra m i p a r l av a no q u a n d o e ro p i c c o l o, r a c c ont a n domi d e l l e impr e s e in A an e ll e s c er a r etro c e s s o q u ando avevo u n a n n o. An d r à a ve derl o. Vol e vo fa rl o p er l a p rbn a d i c amp i o n a t o pe rà tem e d i d ove r asp e tt a re un'a lt r a d ata, m ag a r i Nova ra -Juve. S a r ebb e b e l l o, n o?»>. s,z <'?] ': ' O gho. ndare. plu.. ] lustro alle Nazioñali La g e nte s Id e nt if ica co n q ue l le ma g l i e Da l i d i ritt i tv s a ra n no ce n t ra l i zzat i a l l a U sfa : s ' l p uo" pe ns are a t ras m i ss io n i d a t utt i i ca m p i Ri t agl i o s t ampa ad u s o e s c l u s i vo de l de s t i n at ar i o, n o n rip rodu c ib i l e. Vo g l io r i da re p i ù?, lustro alle Nazionali. ì,... z,; La g e nte s [ de n t, fl ca í co n q ue l le mag h e D a l i d i r iti tv sa ranno centra l izzat i a l la U efa : s i p u ò p e ns a re a t rasm iss ion i da tutt i i camp i, % A I ca lc io ita l ia n o no n ma n ca i l fasc i n o m a i soldi. Ciò che tempo»:y fa dettavano J uve o s u l m e rcato o gg i lo fanno altri. Ma tra due anni il fair pl ay fi nanziar io potrà causare sanzioni Le scommese stanno d ive nta ndo u n ve ro p e r i colo pe rc h é Y int a cca no i l g i oco e coinvolgono i calc iatori G raz i e a voi ab b iamo ca p ito che dobbiamo appoggiarci a giudici e poliziotti A. C. M i l a n - c i ta z io n i Pa g. 2 9

5 LA STAM PA Qu otid ia n o Fo PD glg t ai io n a /4 9/ " Presídente della Uefa da quattro anni 2007 Pal loni d 'oro V I NT I N E L , E Da g iocato re, PLati ni ha vi n to u n ti tol o fra n ces e e d ue ita l i a n i (co n ra ] u ve}. i n b ia nco nero s i a g g i u d ica to a nc h e u na Coppa Cam p io n i, una Coppa Co p pe e u na Intercon tinen ta l e Amfi in panchún DA C7 O E L I.A F RANC IA Do p o ave r sm e s so di g i o ca ré ne} , a sol i 3 2 a n n i, Platin i è s tato d d el la Fra no ia da l 1 novem b «e a l 7 g iu g no La sci 6 dopo l 'el im ina z io n e n eg l i E u ro p e i Elezione nell 'Uefa È I L PR E S I D ENTE E U ROPEO Plati ni è sta t o el e tto p res id e n te del l ' U efa i i 2 6 p en na (o Po i, è tato co nferm ato a ca po del l 'o rg a n o d i g ove rno del ca lc io e u ro peo lo sco rso 2 2 m a rzo Can ìone d mondo Pl a t i n i o g gi h a 5 6 a n ni e da 4 è p re s l de nte Uefa. Ne l vi n s e ( ' I nte rco nt i ne nta (e co n " l a J uve : g l i fu a n n u l l a to u n g ol re g ol a re e p rotes tb c osì Ri tag l io s tan ad u s o e s o lu s i vo de l des t i n atar io, non r ip rodu cibi l e, A, C. M l la n - c i ta z i on i Pa g, 3 0

6 Quot i d i a no D, t a Pa g i n a 3 Fe g l i o 1 E I n «c La riforma campionati rinviata a fine luglio Famata nera nella riunione del Con s iglio fe derale de lla fic, che s i è svolta ieri a Roma, siti fronte della riforma dei campionati professioni stici. Avanti c on de c isione, invec e, nele iniziative c ontro l o scandalo del calcio sc ommes s e. Su l nnila di fatto in me ri to a lla revis ione dei campionati, il presidente della Lega Pro, Mario Macall i, al te rmine de l l ' incontro è stato netto : ce tutto rin viato al 31 luglio. È mia questione di logica, come si fa a parlare di p os sib ili riforme s enz a s ap ere qnat lte saranno le s quadre che potranno is c riversi? No i le vogliamo fare, ma fors e c 'è qnalcuno che non le vu o le. In apetura dei lavori ii presidem te Ab ete ha par lato de lla neonata Unità informativa scommesse spor tive (Uis s) che si ri lmirà p e r la pri ma volta giovedì prossimo al Vimi nale. C ' è stata pol la nomina di Car lo Tave cch io, preside n te de la Lnd, a commi ss ario straord inario dell a Divisione calcio femminile fino a di eembre pe r le dimis s ioni del presi d ente u scente Gimmar lo Padovan. In merito ai tip escaggi p er la s tagio ne dei cmnpionali pro fessielustici, è stato fissato al 29 lu g]io il termine per la presentazione delle domande e dell a docume n ta zione. La Federcalcio ha poi deciso di accogliere la richiesta di don Lui G ia n ca d o Ab e te Imago gi Ciotti : orgadizzare un allenamen to d ela Nazionale ne i camp i conti seati alla ' ndrangheta di Rizzicolfi, per dare un fo rte s egnal e contro la criminalità. A fine consiglio, Macal li è intervenuto anche sulla questio ne degli stadi di proprietà.,,sapete quanti ne hanno lil G erm ani a? Uno ba h nizzato - la priorità è riempfrli, non cosla3drl». Di alto parere i pre sidente della Lazio, Claudio Lolito, che confida in una veloce approva zione del ddi stadi per lasciare libe re le s o c ietà sp o rtive di costrtùre i impianti propri e alun entare così i ri cavi. Un ' u ltim a ba ttuta sul defe ri m e nto del Coni. «Ne prendo atto - ha deto i presidente della Lazio - il de creto ingirmfivo? Non è ancora ese cutivo, visto che abbiamo 40 giorni di tempo per fare ricorso». Celioa e Sd,Jfllp* no dll,1 gestione cgnllllle R i t ag l io s tampa ad U S O e s c lu s ivo del de s t i n at ar i o, n on I produ e ib± l e. Ca lcio p o l i e ca lc ioscommess e Pa g. 1 4

7 L a G a z z e t ta d e l l o S p o r t L et tor i : G I U D i f f u on e: D i r. Resp. : And r ea M on t i d a p ag, 1 2! Sensi all'addio : «Grazie noma» Ros e l l a la sc i a e ri co rd a i l pa d re : «Vol eva u n a 8ra nd e sq uad ra, c 'è r i u sc i to, Pe r o ra fa cc i o l a m arem a» Ta tt i : «Q u es ta fa m igl ia fa p a rte d e l la m ia v ita : la pass io ne p e r q u e s ta m aglia c i h a fato s u pe ra re ogn i avve rs ità» ALESSANDRO CATAPANO ni : noi abbiamo cercato di fare n«a S, T «s e mp re tu t to que l l o ch e lu i avrebb e fa tto». R OMA O Un pad re, l e s u e don $a Tu tl E d i amore h a p a rl a to an n e, un a grand e fam i g l ia. È s ta che F ranc es co Tatti : i l c a p i ta t a una l un ga s toria d 'am o re, in n o, i l ca l ci a tor e p i ù rap pre se n n a n z i tu t to. Mo n s i gn o r G i o i a tativo di que s ta ge stione, Ro s e i n e l 'omel i a fun ebre d i tre ann i l a lo h a s em p re co ns ide ra to u n fa ricordò gl i u ltimi gio rn i d e l fra te l lo. «Co n qu es ta fam i gli a presidente. «Bastava una carez ho cond ivi s o 1 8 anni d e lla m i a z a d e l la mo g li e e i su o i o cchi s i ca rri e r a, fa rà s em pre p a rt e d e l il l umin avano. F ranco m i d i ce - l a m ia v i t a. Vogl io ab b racc i are va s emp re : "L a mi a ricc he z z a è Ros e l a, ab b iamo vi s s u t o in s ie l a fam i g l i a "». D ove, un g iorn o me v i tori e e m ome n ti d ifficil i, d el 1 993, entrò l a Roma, la più m a l ' am o re e l a p a s s io ne p e r pi cco la d i c as a. I l mo d o in c u i fu «ado t t a ta» è s ta to racc o n t a to tant e vol te : l ' id e a ven n e al marito, che la comunicò subito al telefono alla moglie, la quale avve r ti le t re fi g l ie. La s e ra, s i riunirono tutti in salotto e vota ra na : tre favo re vo l i, d ue co n trarie. Cast la Roma entrò a far par te de ll a fam i g l i a. «L a mi a q u a rt a fi g l i a -amava rip e te re Fra n co - : o gn i gi o rno s i m e t t e a t avo l a con m e e le mie d o n ri e». La cr ime I eri le s ue d onn e s i s o no eonh-no ss e, p e rché u n a l u n ga s t ori a d 'amore s i è c hi u s a d e finitivamente e perché il dolo re i n que s t i a n n i è r im a s t o s emp re n e i din tor n i. «O ggi è un giorno malinconico per noi tutt e - b a d e t to Ro s e l l a, ab bracc i a nd o id e alme n te la mam m a, l a zi a, le s o rel l e -, e i l pe n s i e ro va a Franco S en s i, al s u o rico rdo. Ha vo lu to fa re grand e la Roma e c re d o c i s i a r iu sci to. P ap à b s ta ta un a pre s e n z a co s t an te, an che ne g l i u h imi an q u es t a m agli a c i h a n no perm e s s o d i s u p er are tu t t e le a vve rs i tà». Uno s c ud e t to, d u e Cap p e I ta l ia, d ue S u p e rco p p e, è il b i l an c io d i q u e s ti d ic i oto a n ni, c u i va nn o a ggi unti se i s ec ond i p os ti e in gen e ra l e u na com pe ri rivi tà che la Rom a n ella s u a s to r i a aveva ra gg i u n to solo c o n l a g e s tione Vi o l a. «È s t a t a u n a grand e Rom a -- h a d e t to o rgo g lio s a m e n te Ro s el a S e n s i - : i fa t ti parl ano d a sol i». Ne l Cd a che h a re gi s tra to le s u e d im i s s i oni e qu el l e d ella m amm a, d e l la sorella, della zia, la pre s id en te (e ammini s tra to re d elegato) u sce n te ha ri cevuto l 'onore delle armi. «Vog liamo r i ngr a z i a r l a - ha de t to l 'avvo c a to Robe rto Ca p p e l l i, m em b ro del Cda in quota Un ic red i t - : le s iamo g rati p e r q u e l lo c h e ha fa t to». «S i p or te ra nno d i et ro tu tto il meglio d i qu e s t i a nni, I in cu i h a nno ot tenu to ottimi r i s u l tat i», ha r i i cord a ta D ami a no Tommasi, ca n i p i a ne d ' I ta l i a con l a Rom a d e i S ens i. «Sono s ta te fat t e gr a n d i c os e - h a sottol ine a to Bru no Conti ---, spero ci sia continuità pe r qu e s to gru pp o. Non è tu t to d a b u t tare», II futuro No, infatti la nuova era s i apre anc he nel s egno d e l l a ve cc hi a : tu t ti i d i r i ge n t i t r an ne Mon ta li so no r imasti d e n t ro. «Las ci amo l avo ra re i n uovi p ro pri e tmi, B al din i e S ab ati n i so n o d iri ge n ti p reparati, mi a ugu ro che a rr iv ino grandi s uc ce s s i i l p rima p o s s ib il e - è l 'ul timo me ss a ggi o di Ro s e il a -. Noi s a remo s empre l i a r i fare». A l l ' O Limpi co, o al lo s t ad io Franco Sensi? ciavevamo tro progetto i n te re s san te, s p e ro non vad a bu t t a to. S areb b e u n rico rdo bellissimo». Ma intanto, lei, Ro sella, cosa farà? La giornalista? La presidente di Lega? «Per og g i s o lo l a m amma. M a il c a lci o m i p i a c e t an to, ved r e mo». Scomme t tiamo che...? fjs ta d am t ap a 301o9» 2 on PO L I T I CA S PO RT I VA 2 7

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

Il villaggio delle fiabe

Il villaggio delle fiabe Il villaggio delle fiabe Idea Progetto bambini 2^ A A. Mei Costruzione Direzione dei lavori maestre L idea di partenza Il DADO è un cubo. Noi siamo molto curiosi e ci siamo posti questa domanda: Come sono

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

V _ TAS. C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2 0 04

V _ TAS. C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2 0 04 V _ TAS G e s t i o n e e co n t ro l l o d e l l a p ro g e tta z i o n e C o n f o rm e a l i a N o rm a U N I E N I S O 9 0 0 t ; 2 0 0 8 C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI nfo g e ne rai. - T T, T T U L T 9 0 n 4 " L" T T T T T T T T T T 4 T T 4 Q u a d ro c o m a n d i p ia c o n tro o fia a o rtin a d i p u iz ia T a n d a ta ris c a d a m e n to T ito rn o ris c a d a

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI!

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI! Le ALL ITALIANA CREA LA TUA ALL ITALIANA Decidi di essere oriin le, cre tivo e diverso d i tuoi concorrenti : Cre le tue person lissime cup c kes ll it li n, LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO,

Dettagli

Ca ta l o go dei pro d o t t i. Spl i n e I m pla n t Syste m

Ca ta l o go dei pro d o t t i. Spl i n e I m pla n t Syste m Per ul teriori info r ma zioni sui nostri Prodotti, sui nostri pro g rammi pro fessi o nali e sul n ost ro p ro g ra m ma di Co n t i n u i ng Ed u cation, co n ta t ta te ci : Zimmer De n tal I tal y

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario Pagina 1 di 8 LEGGE 3 luglio 2014, n. 99 Ratifica ed esecuzione dell'accordo fra il Governo della Repubblica italiana e il Governo degli Stati Uniti d'america sul rafforzamento della cooperazione nella

Dettagli

VBA. Il Visual Basic for Application. Funz ioni

VBA. Il Visual Basic for Application. Funz ioni VBA Il Visual Basic for Application Le funz ioni Le procedure Funz ioni µ E pos s ibile (e cons igliato) s comporre un problema i n sotto- problemi e combinar e poi assieme le s oluz i oni per ottenere

Dettagli

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39)

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE n.806 del 01/07/2014 REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n.806 del 01/07/2014 Proposta

Dettagli

\ l o n g a r e \ RE5 INDICE - TITOLO PRIMO - NORME GENERALI

\ l o n g a r e \ RE5 INDICE - TITOLO PRIMO - NORME GENERALI \ l o n g a r e \ RE5 INDICE - TITOLO PRIMO - NORME GENERALI ART. 1 - OGGETTO DEL REGOL AMENTO EDI L I ZI O E RI CHI AMO AL L E DI SPOSI ZI ONI DI L EGGE E REGOL AMENTI - TITOLO SECONDO - DISCIPLINA DEGLI

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla II I RELAZIONE TECNICA t relativa alla PROTEZIONE CONTRO I FULMINI di struttura adibita a Ufficio. sita nel comune di AF.EZZO (AR) PROPRIET A' AP{EZZO MULTISERVIZI SRL Valutazione del rischio dovuto al

Dettagli

IL PIANETA TERRA. IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli

IL PIANETA TERRA. IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli IL PIANETA TERRA IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli all a r e a su. EQUATORE: piano perpendic lare all i rotazione,

Dettagli

Punt o di par t enza : ORFDOLWj7RSSDGHO&DSUDUR. Punt o di ar r ivo : $EED]LDGL60LFKHOH. Lunghezza del per cor so : NPFLUFD

Punt o di par t enza : ORFDOLWj7RSSDGHO&DSUDUR. Punt o di ar r ivo : $EED]LDGL60LFKHOH. Lunghezza del per cor so : NPFLUFD 68//(3,67('(,%5,*$17, /,7,1(5$5,2ƒSHUFRUVR L it iner ar io descr it t o è uno dei t ant i possibili che at t r aver sano il 0RQWH 9XOWXUH, e r isult a par t icolar ment e int er essant e per ché consent

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

LA TRASFORMATA DISCRETA DI FOURIER l.

LA TRASFORMATA DISCRETA DI FOURIER l. LA TRASFORMATA DISCRETA DI FOURIER l. t " : SULUPPO PER VIA GRAFICA n mpionamento del segnale analogico x(t) produce una sequenza xsgts) il cui spettro nel dominio della frequ enza è periodico, sicché

Dettagli

Sportello Unico Immigrazione NORMATI VA I N MATERI A DI I MMI GRAZI ONE

Sportello Unico Immigrazione NORMATI VA I N MATERI A DI I MMI GRAZI ONE Sportello Unico Immigraione NORMATI VA I N MATERI A DI I MMI GRAZI ONE 38172&(175$/('(//$/(**(%266,),1,( &+(1(66812 675$1,(5262**,251,,1,7$/,$6(1=$815(*2/$5( &2175$772',/$9252('81$//2**,2$'(*8$72 '/JV1

Dettagli

IL SESSISMO NELLA LINGUA ITALIANA

IL SESSISMO NELLA LINGUA ITALIANA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA PARITÀ E LE PARI OPPORTUNITÀ TRA UOMO E DONNA IL SESSISMO NELLA LINGUA ITALIANA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER L INFORM AZIONE E L EDITORIA COMMISSIONE

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Invece n da stu paes, come sempre, ston i solt casen, il centro è sempre pulito ed in periferia stie na latren.

Invece n da stu paes, come sempre, ston i solt casen, il centro è sempre pulito ed in periferia stie na latren. Cari lettori Oggi della pulizia del nostro paese vi voglio parlare, che per come funziona, troppo cara ce la fanno pagare. Pe quanda solt co senec ne fasce pagà de rummat, Putignan er a iess nu paes, splendente

Dettagli

Letture progressive per la prima

Letture progressive per la prima Letture progressive per la prima Alunno/a ------------ Classe --- ORDINE DI PRESENTAZIONE DELLE LETTERE O I A U - E M R S L F P T - N B V - Z D CA CO CU Q CE CI GA GO GU GE GI H CHE CHI GHE GHI SCHE SCHI

Dettagli

la logica interna dell economia della conoscenza differisce da quella dell i n d u-

la logica interna dell economia della conoscenza differisce da quella dell i n d u- La crescente import a n z a dei beni immateriali nei mercati finanziari di Marc Luyckx Ghisi Idee per l Europa la logica interna dell economia della conoscenza differisce da quella dell i n d u- stria

Dettagli

$UW 5(*2/$0(172 (',/,=,2 ±,QWHUYHQWL GL ULVWUXWWXUD]LRQH XUEDQLVWLFD H QXRYD

$UW 5(*2/$0(172 (',/,=,2 ±,QWHUYHQWL GL ULVWUXWWXUD]LRQH XUEDQLVWLFD H QXRYD &2081(',&$625$7(6(03,21( 3URYLQFLDGL9DUHVH $UW5(*2/$0(172(',/,=,2±,QWHUYHQWLGLULVWUXWWXUD]LRQHHGLOL]LD La domanda di Permesso di Costruire dev essere corredata dai seguenti documenti in duplice copia:

Dettagli

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO.

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. Provincia di BERGAMO Comune di Arzago d'adda. Provincia di CREMONA Comuni di Agn adello, Pandino, Palazzo Pignano, Monte Cremasco,

Dettagli

LaProvi n c i a. Tu r i s m o. un Duemila da ricord a re. In questo numero: La Nigeria invita Rimini a investire

LaProvi n c i a. Tu r i s m o. un Duemila da ricord a re. In questo numero: La Nigeria invita Rimini a investire LaProvi n c i a n. 6 marzo 2001 In questo numero: pag. 3 pag. 3 pag. 7 P resentata l indagine sulla sicure z z a Nasce il Parco economico della Va l c o n c a La mappa provinciale dell elettromagnetismo

Dettagli

Corso di matematica classe quinta-anno 2010-2011-Giunti scuola- Annarita Monaco 1

Corso di matematica classe quinta-anno 2010-2011-Giunti scuola- Annarita Monaco 1 Corso di matematica classe quinta-anno 2010-2011-Giunti scuola- Annarita Monaco 1 352*(77$=,21(','$77,&$ 3UHVHQWD]LRQH: Consolidiamo la conoscenza dei numeri naturali, decimali e interi relativi, dei procedimenti

Dettagli

机 构 代 表 团 和 经 贸 代 表 团 出 访

机 构 代 表 团 和 经 贸 代 表 团 出 访 STU D IO BO C CI & PAR T NE R S M I SS I ON E I S T IT U ZI O NA LE E D E CO N OM IC A DI SI ST E MA IN CI N A - SH A NG HA I E NAN C HI N O 01 / 06 / 20 1 0 06 / 0 6/ 2 01 0 ST T UDIO B OCCI & PART NE

Dettagli

MAL AT T IE C ARDIOV AS C OL ARI

MAL AT T IE C ARDIOV AS C OL ARI Corsi di Laurea delle Professioni sanitarie C o rs o d i L a u re a in In fe rm ie ris tic a Università degli Studi di Torino Facoltà di Medicina e Chirurgia PROG E T T O DI AP P RE N DIME N T O IN AMB

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i.

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. Nomi con plurale particolare Gruppo in -a Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. poeta (m) poeti problema (m) problemi programma (m) programmi I nomi in -ista sono maschili e femminili.

Dettagli

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@?"?$3J I?@?@?@'@J I")&?@%@?J I?"!@?"!"J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@??$3J I?@?@?@'@J I)&?@%@?J I?!@?!J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO CAMPIONE DELL URSS Alla fine di novembre del 1956 cominciò a Tbilisi la semifinale del 24 campionato dell Urss. Tal vi prese parte. Aspiravano al diritto di giocare il torneo di campionato, tra gli altri,

Dettagli

C O M U N E.Di FO R M TA

C O M U N E.Di FO R M TA C O M U N E.Di FO R M TA P r o v in c ia di L a t in a SETTO RE : POLIZIA LOCALE E SERVIZI SOCIALI SERVIZIO : UFFICIO SCUOLA e d i r i t t o a l l o s t u d i o 1 2 FEB. 2015 N. 3 o D e t e r m in a z

Dettagli

Ore lezione, tirocinio, ricerca OS401 BAS1A-BIO

Ore lezione, tirocinio, ricerca OS401 BAS1A-BIO modulo & componenti ANNO 1 - LIVELLO 4 - YEAR 1BSc Scienze di base/mediche 1A: BIOSCIENZE Codice OS401 BAS1A-BIO Ore lezione, tirocinio, ricerca Ore di apprendimento Crediti UK 164 300 30 15 Crediti ECTS

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012 Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale Politiche mbientali, nergia e Cambiamenti Climatici Settore Servizio Idrologico Regionale Centro Funzionale della Regione Toscana M Monitoraggio quantitativo

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Collettori solari termici

Collettori solari termici Collettori solari termici 1 VELUX Collettori solari. Quello che cerchi. massima durabilità, facile installazione Estetica e integrazione A fferenza degli altri collettori solari termici presenti sul mercato,

Dettagli

Il presente indicativo

Il presente indicativo Il presente indicativo Il presente regolare PARLARE VEDERE PARTIRE FINIRE parl - o ved - o part - o fin - isco parl - i ved - i part - i fin - is i parl - a ved - e part - e fin - isce parl - iamo ved

Dettagli

DESIGNERS ONLY! PROGETT I SELEZIONATI PER SALONE 2013

DESIGNERS ONLY! PROGETT I SELEZIONATI PER SALONE 2013 S ONLY! PROGETT I SELEZIONATI PER SALONE 2013 Angelo Tomaiuolo 1) TWEETY SEDUTA PER BAMBINO Monoscocca in polipropilene, stampato con stampaggio in rotazionale. Laurea in Architettura con votazione 110

Dettagli

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 adempimenti di inizio anno 15 lunedì C.di C. 3AG 13.30 14.15 programmazione - visite studio - varie solo docenti 15 lunedì C.di

Dettagli

Va, pensiero Chorus of Hebrew Slaves from Verdi s Nabucco

Va, pensiero Chorus of Hebrew Slaves from Verdi s Nabucco a, pensiero Chorus of Hebre Slaves from erdi s Nabuo a, pensiero, sull ali dorate; a, ti posa sui livi, sui olli, Ove olezzano tepide e molli L aure doli del suolo natal! Del Giordano le rive saluta, Di

Dettagli

-r#s*ts*^ fk **rr?r--w. "-ì"* f &" '& Fr\COLTA' DI ECONOMIA. Cotrltre.ro rlerrorale. no 321.-,-,..''':...: rfo 4, -_- rjle'.' 0

-r#s*ts*^ fk **rr?r--w. -ì* f & '& Fr\COLTA' DI ECONOMIA. Cotrltre.ro rlerrorale. no 321.-,-,..''':...: rfo 4, -_- rjle'.' 0 -r#s*ts*^ "-ì"* f &" '& fk **rr?r--w UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FALERMO Fr\COLTA' DI ECONOMIA Cotrltre.ro rlerrorale Sulla base dei verbali redatti dalla (lornmissione del Seggio elettorale presieduta dalla

Dettagli

La Regione Piemonte e la politica europea: gli indirizzi locali per il rispetto delle direttive comunitarie

La Regione Piemonte e la politica europea: gli indirizzi locali per il rispetto delle direttive comunitarie Il trattamento della frazione organica dei rifiuti urbani: sfide locali e globali - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - La Regione Piemonte e la politica europea:

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

GLI SPECIALISTI NELLA PROTEZIONE CONTRO FULMINI E SOVRATENSIONI I PIONIERI NELLA PROTEZIONE UN AMPIA GAMMA DI SOLUZIONI SOLUZIONI INTEGRALI

GLI SPECIALISTI NELLA PROTEZIONE CONTRO FULMINI E SOVRATENSIONI I PIONIERI NELLA PROTEZIONE UN AMPIA GAMMA DI SOLUZIONI SOLUZIONI INTEGRALI PROTEZIONE CONTRO I FULMINI E LE Cirprotec PROTEZIONE ESTERNA Gli specialisti nella Protezione contro Fulmini e Sovratensioni Gamma completa di sis temi per la pr otezione esterna contro i fulmini: Parafulmini

Dettagli

ARCHITETTI JUNIOR PROVA PRATICA

ARCHITETTI JUNIOR PROVA PRATICA ARCHTETT JUNOR PROVA PRATCA TEMA 1 Stesura grafica di una planimetria catastale Avete ricevuto via fax, da un vostro cliente, la planimetria catastale allegata, riguardante una unità immobiliare residenziale.

Dettagli

Comune di Prato Leventina. - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile

Comune di Prato Leventina. - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile Comune di Prato Leventina - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile 1 Marzo 2004 Incarico del Municipio di Prato-Leventina per la valutazione dell efficienza funzionale

Dettagli

PETROLINI E' QUELLA COSA CHE TI BURLA IN TON GARBATO POI TI DICE: TI HA PIACIATO? SE TI OFFENDI SE NE FREG. MA TUTTO QUEL CHE SONO

PETROLINI E' QUELLA COSA CHE TI BURLA IN TON GARBATO POI TI DICE: TI HA PIACIATO? SE TI OFFENDI SE NE FREG. MA TUTTO QUEL CHE SONO PTROINI ' QUA COSA CH TI BURA IN TON GARBATO POI TI DIC: TI HA PIACIATO? S TI OFFNDI S N FRG. MA TUTTO QU CH SONO NON POSSO DIR A DIR NON SON BUONO MI PRORO' A CANTAR. I barzelletta NADIA Due popolane

Dettagli

Guida per l utente di BookDB. Tr a d u zio ne n o n ufficiale e libera m e nte a dattata del m a n u ale dell utente da:

Guida per l utente di BookDB. Tr a d u zio ne n o n ufficiale e libera m e nte a dattata del m a n u ale dell utente da: Guida per l utente di BookDB Tr a d u zio ne n o n ufficiale e libera m e nte a dattata del m a n u ale dell utente da: Zerg Productions p u b blica anche: U lteriori infor m a zio ni sul sito: http://randor

Dettagli

RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE

RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE 1. Esercizi Esercizio 1. Dati i punti A(1, 0, 1) e B(, 1, 1) trovare (1) la loro distanza; () il punto medio del segmento AB; (3) la retta AB sia in forma parametrica,

Dettagli

n de st oasi de relacchese, cibborio e de sollazzo,

n de st oasi de relacchese, cibborio e de sollazzo, n de st oasi de relacchese, cibborio e de sollazzo, Ecco ancora n occasione in cui veng a rompe r cazzo, Perché propo l artroieri sta signora ch è qui sotto Ha sgarato n artro anno, per cui mò sò ggià

Dettagli

PROGRAMMA DI RlQUALIFICAZIONE URBANA E SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRlTORlO PRUSST CALIDONE. COLLEGIa DI VIGILANZA P.R.U.S.S.T.

PROGRAMMA DI RlQUALIFICAZIONE URBANA E SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRlTORlO PRUSST CALIDONE. COLLEGIa DI VIGILANZA P.R.U.S.S.T. PRUSST "CALDONE" Programma di Riqualificazione Urbana e Sviluppo So sren i bi le del Terr it o r i o Collegio d i Vigilanza Via Traianc.tc- 821 ne-benevento. Tel.:0824/21549 Fax:0824/25432 Email: collegiodivigilanza@virgilio.it

Dettagli

Regolamento per la concessione del marchio. Parco nazionale del Vesuvio

Regolamento per la concessione del marchio. Parco nazionale del Vesuvio Regolamento per la concessione del marchio del Parco nazionale del Vesuvio Delibera del Consiglio direttivo 26 maggio 1998, n. 54 Ai sensi del D.P.R. 5 giugno 1995, istitutivo del Parco nazionale del Vesuvio,

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA 1 esercizi in corrente continua completamente svolti ESERCIZI DI ELETTROTECNICA IN CORRENTE CONTINUA ( completamente svolti ) a cura del Prof. Michele ZIMOTTI 1 2 esercizi in corrente continua completamente

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA PO 7. 3 G estione del progetto Formativo C o p i a n C o n s e g n a t a / u p lo a d A : C N C q

PROCEDURA OPERATIVA PO 7. 3 G estione del progetto Formativo C o p i a n C o n s e g n a t a / u p lo a d A : C N C q Pag. 1/7 Indice 1.Scopo e campo di applicazione... 2 2.Responsabilità... 2 3. Modalità operative... 2 3.1 Pianificazione della progettazione e dello sviluppo... 2 3.2 Elementi in ingresso alla progettazione

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE nno 213 Tipologia Istituzione U - UNIT' SNIT LCLI Istituzione 9565 - SL VNZI - MSTR 12 Contratto SSN - SRVIZI SNIT NZINL Fase/Stato Rilevazione: pprovazione/ttiva Data Creazione Stampa: 19/6/215 14:15:25

Dettagli

SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE

SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE Allegato B SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE DISCIPLINA GENERALE TARIFFARIO PER L'UTILIZZO DEGLI SPAZI E DELLE STRUTTURE DEL SETTORE CULTURA in VIGORE dal 01 gennaio 2013 DISCIPLINA GENERALE DISPOSIZIONI PARTICOLARI

Dettagli

Screening I elementare La scuola fa bene a tutti anno scol. 2010-2011 Marialuisa Antoniotti Claudio Turello

Screening I elementare La scuola fa bene a tutti anno scol. 2010-2011 Marialuisa Antoniotti Claudio Turello Screening I elementare La scuola fa bene a tutti anno scol. 2010-2011 Marialuisa Antoniotti Claudio Turello "La scuola fa bene a tutti" 1 La trasparenza di una lingua L U P O /l/ /u/ /p/ /o/ C H I E S

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I.

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I. FOn,l Éù.TTBUTTURQLI \àd, ia) EUROPEI 2047-2015.ÙMPETENZÉ PER LO SVILUPP (r e, - r{btenll P B L' APPNEN IMENTO {FC ) l-c.'sawétvlllll" ISTITUTO COMPRENSIVO "G. SAIVEMIM" 74122 TARANTO. VIA GREGORIO VII,

Dettagli

aleatoria; se è nota la sua densità di probabilità ad essa si può associare una valore medio statistico. La grandezza così definita: (III.1.

aleatoria; se è nota la sua densità di probabilità ad essa si può associare una valore medio statistico. La grandezza così definita: (III.1. Caitolo III VALORI MEDI. SAZIONARIEÀ ED ERGODICIÀ III. - Mdi tatitich dl rimo ordi. Sia f( ) ua fuzio cotiua i aoci al gal alatorio (, t ζ ) la uatità dfiita dalla y f[(, t ζ )]. Ea idividua, a ua volta,

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

A S S O C I A Z I O N E - A S S O C I AT I O N - ONLUS. P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia. Consiglio di Amministrazione

A S S O C I A Z I O N E - A S S O C I AT I O N - ONLUS. P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia. Consiglio di Amministrazione P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia Consiglio di Amministrazione D i re t t o re Generale SEZIONE DI RICERCA ISTITUTO SCIENTIFICO E. MEDEA RESEARCH SECTION E.MEDEA Comitato Etico P residente

Dettagli

ACCETTAZIONE O RINUNCIA FIRMA(*)

ACCETTAZIONE O RINUNCIA FIRMA(*) Prot. AOOUSPNO 5969/U Novara, 22/08/2013 IL DIRIGENTE la CM n. 8004 del 02/08/2013 e il relativo contingente assegnato a questa provincia per l attribuzione di contratto a tempo indeterminato per il PERSONALE

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

COMUNE DI SARDARA SETTORE SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Elenco atti da allegare all istanza

COMUNE DI SARDARA SETTORE SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Elenco atti da allegare all istanza Prociment o/breve descrizione Legge 62/2000 spese scolastiche Legge 448/98 art27 spese acquisto libri (scuola secondaria I e 2 grado) Dlgs 297/94 Fornitura gratita libri di testo scuola elementare Borse

Dettagli

TUBI PER UTILIZZI IN PRESSIONE - CORRELAZIONE TRA LE NORME

TUBI PER UTILIZZI IN PRESSIONE - CORRELAZIONE TRA LE NORME TUBI PER UTILIZZI IN PRESSIONE - CORRELAZIONE TRA LE NORME 10216 Parte 1 - TR2 Non 3059-1:87 Acciaio al Carbonio 3601:87 Acciaio al Carbonio 1629:84 1630 49-111:78 (p Usi Generali Temperatura Ambiente

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Adotta il seguente regolamento:

Adotta il seguente regolamento: REGOLAMENTO RECANTE MODIFICAZIONI AL DECRETO DEL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE 19 GIUGNO 2003, n. 179 RECANTE NORME CONCERNENTI I CONCORSI PRONOSTICI SU BASE SPORTIVA, AI SENSI DELL ARTICOLO 16

Dettagli

ENCICLOPEDIA ITALIANA

ENCICLOPEDIA ITALIANA ENCICLOPEDIA ITALIANA DI SCIENZE, LETTERE ED ARTI PVBBLICATA SO~rTO LALTO PATRONATO DI S M IL RE DITALIA ISTITVTO GIOVANNI TRECCANI MCMXXXI - IX ICf) { Il ~ ~ CRISI - CRISI ECONOMICHE ~ ch e sign ifica

Dettagli

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander Gorg Fdc Hndl GIULIO CESARE 1724 Rduction From th Dutsch Händlgsllschft Etion Etd by Fdc Chrysndr Copyght 2001-2008 Nis Scux. Licnsd undr th Ctiv Commons Attbution 3.0 Licns 2 3 INDICE 0-1 OUVERTURE 5

Dettagli

O la, o che bon eccho! (The Echo Song)

O la, o che bon eccho! (The Echo Song) la che bn ecch! (The Ech ng) ATB Duble Chir a cappella rland di Lass (1532-1596) CANT (pran I) 2 ALT (Alt II) 2 TENRE (Tenr II) BA (Bass I) % E %E % E E 1 la la la la che bun che bun che bun che bun ec

Dettagli

Serie RTC. Prospetto del catalogo

Serie RTC. Prospetto del catalogo Serie RTC Prospetto del catalogo Bosch Rexroth AG Pneumatics Serie RTC Cilindro senza stelo, Serie RTC-BV Ø 16-80 mm; a doppio effetto; con pistone magnetico; guida integrata; Basic Version; Ammortizzamento:

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

A / SCHEDA DI ANALISI UNITA URBANISTICA PAESISTICA A tipologia unità insediativa Superficie territoriale stimata mq. 123.000

A / SCHEDA DI ANALISI UNITA URBANISTICA PAESISTICA A tipologia unità insediativa Superficie territoriale stimata mq. 123.000 Scheda n. 7 AMBITO DI RIQUALIFICAZIONE A 2 A / SCHEDA DI ANALISI UNITA URBANISTICA PAESISTICA A tipologia unità insediativa Superficie territoriale stimata mq. 123.000 Residenziale a blocco Superficie

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Presentazione nuovo Annuario statistico ticinese e nuovo sito Internet U stat

Presentazione nuovo Annuario statistico ticinese e nuovo sito Internet U stat Laura Sadis,D irettrice D FE D ania Poretti Suckow,U stat Sheila Paganetti,U stat 1 Struttura della presentazione Intervento della Direttrice del DFE, on. Laura Sadis Nuova strategia di diffusione dell

Dettagli

Valvole riduttrici di pressione pilotate, tipo ZDRK 10 V GN 10 serie 1X pressione d esercizio max. 210 bar portata max. 80 L/min H/A 4085/94

Valvole riduttrici di pressione pilotate, tipo ZDRK 10 V GN 10 serie 1X pressione d esercizio max. 210 bar portata max. 80 L/min H/A 4085/94 RI 26 864/05.02 Sostituisce: 2.95 Valvole riduttrici di pressione pilotate, tipo ZDRK 0 V GN 0 serie X pressione d esercizio max. 20 bar portata max. 80 L/min H/A 4085/94 tipo ZDRK 0 VP5-X/ Sommario Caratteristiche

Dettagli

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana CRITERI DI VALUTAZIONE PER LE PROVE SCRITTE L obiettivo del valutatore, nella correzione delle prove

Dettagli

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Interruttori per protezione motore P5M 68 Ausiliari per interruttore P5M 70 Sezionatori-fusibili STI 7 Limitatori di sovratensione di Tipo PRF Master 7 Limitatori

Dettagli

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA Liverpool FC Anfield - Liverpool Giovedì, 19 febbraio 2015 21.05CET (20.05 ora locale) Sedicesimi di finale, Andata Beşiktaş JK Ultimo aggiornamento

Dettagli

ATTI DEL SEMINARIO Semplicità, innovazione e risparmio nella gestione dell assistenza domiciliare: il caso Domiphone (a cura di Accor Services)

ATTI DEL SEMINARIO Semplicità, innovazione e risparmio nella gestione dell assistenza domiciliare: il caso Domiphone (a cura di Accor Services) Sala Toscanini Palazzo delle Stelline Milano 19 aprile ore 10.00 13.00 ATTI DEL SEMINARIO Semplicità, innovazione e risparmio nella gestione dell assistenza domiciliare: il caso Domiphone (a cura di Accor

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione RELAZIONI E FUNZIONI Relzioni inrie Dti ue insiemi non vuoti e (he possono eventulmente oiniere), si ie relzione tr e un qulsisi legge he ssoi elementi elementi. L insieme A è etto insieme i prtenz. L

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

PI.EFFE.CI. Oltre 40 anni di esperienza

PI.EFFE.CI. Oltre 40 anni di esperienza Oltre 40 anni di esperienza mette a disposizione della propria clientela i 40 anni della sua esperienza nel mercato dei prodotti per il fissaggio delle tubazioni, utilizzati negli innumerevoli settori

Dettagli

Scaldasalviette costruito con elementi orizzontali in acciaio del diametro di 20 mm saldati per fusione con collettori diametro 34 mm

Scaldasalviette costruito con elementi orizzontali in acciaio del diametro di 20 mm saldati per fusione con collettori diametro 34 mm BAT 20 W ESEMPIO D ORDE Per eseguire correttamente l ordine di questo modello seguire l esempio sotto riportato: PRODOTTO BA20#080050 0B1 ST 9010 BA20#080050 articolo riportato nella tabella prezzi a fianco

Dettagli

C T. I ORIGINALE] 9249/15. AG x elettlvllliicnte. REPUBBLICA ITALIANA Ogi!J4ltto. BR X in proprio c nel1ft. procura speci al e in calce al ricorso;

C T. I ORIGINALE] 9249/15. AG x elettlvllliicnte. REPUBBLICA ITALIANA Ogi!J4ltto. BR X in proprio c nel1ft. procura speci al e in calce al ricorso; r 9249/15 I ORIGINALE] REPUBBLICA ITALIANA Ogi!J4ltto C T. IN NaG: DEL POPOLO ITALIANO LA CO RTE SUPREMA DI CASSAZIONE COr.lpOSU daql1 I 11. lid Siqq.ri M.aq lst.n t.1.: Cott. G!OVANNI BATT I STA PETTr

Dettagli