COMUNE DI PIEVE EMANUELE Città Metropolitana di Milano. Deliberazione della Giunta Comunale n. 36 del 21/02/2018

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI PIEVE EMANUELE Città Metropolitana di Milano. Deliberazione della Giunta Comunale n. 36 del 21/02/2018"

Transcript

1 COMUNE DI PIEVE EMANUELE Città Metropolitana di Milano Deliberazione della Giunta Comunale n. 36 del 21/02/2018 ATTO DIGITALE: OGGETTO: RETTIFICA PROPAGANDA ELETTORALE ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI DI PROPAGANDA ELETTORALE PER IL SENATO ELECTION DAY DEL 4 MARZO 2018 L anno duemiladiciotto, addì ventuno, del mese di Febbraio, a partire dalle ore 19:45, nella sala giunta del Palazzo Municipale, in seguito ad apposita convocazione avvenuta secondo le forme e le modalità previste dallo statuto e dalla normativa vigente, si è riunita la Giunta comunale. In seguito ad appello nominale risultano essere presenti: Sindaco e Assessori (Nome e cognome) Presente Assente 1 PAOLO FESTA X 2 VALENTINA DIONISIO X 3 CANNISTRA GIOVANNI X 4 PAOLA BATTAGLIA X 5 MARIO PAPA X 6 ERMINIA MARIA PAOLETTI X TOTALE 4 2 Partecipa alla seduta, ai sensi di quanto disposto dall art. 97 del d.lgs. n. 267/2000 e s. m. e i. e dunque con funzioni consultive, referenti e di assistenza agli organi il SEGRETARIO GENERALE DOTT. ROCCO ROSSI. Il Sig. PAOLO FESTA, nella sua qualità di SINDACO presiede il collegio; indi, dopo aver constatato la sussistenza del quorum strutturale, dichiara aperta la seduta e pone in discussione il punto n. 2, inserito all odierno ordine del giorno. 1

2 In seguito ad ampio ed esaustivo dibattito, LA GIUNTA COMUNALE Visto il decreto del Presidente della Repubblica n.209 del di Convocazione dei comizi per le elezioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica, per il giorno 4 Marzo 2018, Visto il decreto del Prefetto di Milano del 5 Gennaio 2018, prot. N ed il successivo prot. N.3176 con il quale sono convocati per il giorno 4 marzo 2018 i comizi elettorali per la elezione diretta del Consiglio Regionale e del Presidente della Regione Lombardia; Preso atto che i relativi comizi sono convocati per il giorno di domenica 4 Marzo 2018 e che le operazioni di voto si svolgeranno contemporaneamente trattandosi di election day; VISTO l art. 2 della L. 4 aprile 1956, n. 212 e successive modificazioni ed integrazioni, che fa obbligo di stabilire in ogni centro abitato, con popolazione residente superiore ai 150 abitanti, speciali spazi da destinare, a mezzo di distinti tabelloni o riquadri, esclusivamente alle affissioni di propaganda degli stampati, dei giornali murali od altri e dei manifesti di propaganda elettorale, avendo cura di sceglierli nelle località più frequentate ed in equa proporzione per tutto l abitato; VISTO altresì l art. 1, comma 400, lett. h) della legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di stabilità 2014), che ridetermina il numero degli spazi da destinare alla propaganda elettorale; VISTA la circolare del Ministero dell Interno n. 1943/V dell 8 aprile 1980; Vista la circolare Area II bis della Prefettura di Milano prot. prefettura n del per gli adempimenti relativi alla propaganda elettorale; Visto il Verbale, trasmetto dalla Prefettura di Milano per conto della cancelleria della Corte di Appello, Ufficio elettorale regionale prot del , relativo al sorteggio delle liste, effettuato per l elezione del Senato della Repubblica; Visto il manifesto definitivo trasmesso dalla Prefettura di Milano riepilogativo della circoscrizione elettorale Lombardia 1 collegio plurinominale 4 e collegio uninominale 15, per l elezione del Senato della Repubblica, trasmesso in data e pubblicato in albo pretorio; VISTO il DLgs. 18 agosto 2000, n. 267; RICHIAMATA la propria deliberazione n.21 del , con la quale vennero stabiliti gli spazi da destinare alla propaganda elettorale dei partiti o gruppi politici che partecipano alla competizione elettorale per l election day del , per l elezione della Camera dei deputati, del Senato e del Consiglio Regionale Lombardia; TENUTO presente che le liste ammesse alla elezione del Senato risultano essere n candidati nel collegio uninominale come risulta dal sorteggio effettuato il ore 15,30 presso la cancelleria della Corte d Appello, Ufficio Elettorale regionale della Lombardia e dalla trasmissione ultima DELLA Prefettura di Milano del ; CONSIDERATO che per ogni lista ammessa deve assegnarsi, negli appositi tabelloni situati in ciascuno dei centri abitati di questo Comune, un apposita sezione delle 2

3 dimensioni prescritte avente m. 2,00 di altezza e metri 1,00 di base ed una sezione per ogni candidato nel collegio uninominale; OSSERVATO che l assegnazione delle sezioni deve farsi da sinistra a destra secondo l ordine di ammissione di ciascuna lista e che a tale scopo le sezioni devono essere opportunamente numerate; VISTO lo statuto comunale; VISTO il d.lgs. n. 267/2000; VERIFICATA la propria competenza a deliberare in merito a norma del combinato disposto dagli articoli 42 e 48 del D. Lgs. n. 267/2000 e s.m.i; ACQUISITO il parere favorevole espresso dal responsabile dell area Servizio Area Affari Generali e Demografici, in ordine alla mera regolarità tecnica della presente proposta di deliberazione, rilasciato ai sensi dell art. 49, commi 1 e 2, del d.lgs. n. 267/2000; Con votazione unanime e favorevole espressa nei modi di legge; DELIBERA 1. DI ASSEGNARE, per le liste ammesse, come risulta dal sorteggio effettuato l , presso la Cancelleria della Corte d Appello i seguenti spazi: Senato della Repubblica Candidato nel collegio uninominale ITALIA AGLI ITALIANI- FORZA NUOVA Spazio n.1 ITALIA AGLI ITALIANI- FORZA NUOVA Spazio n.2 Candidato nel collegio uninominale IL POPOLO DELLA FAMIGLIA Spazio n. 3 IL POPOLO DELLA FAMIGLIA Spazio n.4 Candidato uninominale della coalizione di centro sinistra Spazio n.5 COALIZIONE CENTRO SINISTRA CIVICA POPOLARE LORENZIN Spazio n.6 ITALIA EUROPA INSIEME Spazio n.7 ASSOCIAZIONE +EUROPA CON EMMA BONINO Spazio n.8 PARTITO DEMOCRATICO Spazio n.9 3

4 Candidato uninominale della coalizione di centro destra Spazio n.10 COALIZIONE CENTRO DESTRA NOI CON L ITALIA UDC Spazio n.11 FRATELLI D ITALIA CON GIORGIA MELONI Spazio n.12 LEGA SALVINI PREMIER Spazio n.13 MOVIMENTO POLITICO FORZA ITALIA Spazio n.14 Candidato uninominale CASAPOUND ITALIA Spazio n.15 CASAPOUND ITALIA Spazio n.16 Candidato uninominale SINISTRA RIVOLUZIONARIA Spazio n. 17 SINISTRA RIVOLUZIONARIA Spazio n.18 Candidato uninominale LIBERI E UGUALI CON GRASSO Spazio n.19 LIBERI E UGUALI CON GRASSO Spazio n. 20 Candidato uninominale PARTITO REPUBBLICANO ITALIANO ALA Spazio n.21 PARTITO REPUBBLICANO ITALIANO ALA Spazio n.22 Candidato uninominale POTERE AL POPOLO Spazio n. 23 POTERE AL POPOLO Spazio n. 24 Candidato uninominale MOVIMENTO CINQUE STELLE Spazio n.25 MOVIMENTO CINQUE STELLE Spazio n DI DARE MANDATO al Sindaco di curare, immediatamente, che siano contrassegnate con listelli di legno, vernice, calce od altro, nei singoli spazi, le sezioni assegnate, numerandole secondo l ordine di assegnazione che deve corrispondere al numero d ordine delle liste ammesse; 3. DI TRASMETTERE la presente deliberazione in elenco ai capigruppo consiliari, ai sensi dell art. 125, del d.lgs. n. 267/2000. Con successiva e separata votazione, la Giunta, all unanimità, dichiara la presente deliberazione immediatamente eseguibile, ai sensi dell art. 134, comma 4, del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e ss. mm. ed ii. 4

5 Il presente verbale viene letto e sottoscritto digitalmente a norma del D.Lgs. 82/2005 e successive modifiche ed integrazioni IL SINDACO PAOLO FESTA IL SEGRETARIO GENERALE DOTT. ROCCO ROSSI 5