REGOLAMENTO DELLA FIERA MAREDIMODA CANNES 2009: MarediModa e IntimodiModa.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO DELLA FIERA MAREDIMODA CANNES 2009: MarediModa e IntimodiModa."

Transcript

1 Como, Gennaio 2009 REGOLAMENTO DELLA FIERA MAREDIMODA CANNES 2009: MarediModa e IntimodiModa. 1. Denominazione e oggetto della fiera La denominazione della fiera è: MarediModa - IntimodiModa Cannes. Oggetto della fiera è la presentazione agli operatori del settore delle collezioni di tessuti e di accessori per costumi da bagno, abbigliamento mare e intimo. 2. Organizzatore La fiera è organizzata da MarediModa Società Consortile con sede a Como. Essa viene organizzata in collaborazione con la Societè d Economie Mixte pour les Evenements Cannois (S.E.M.E.C.), titolare della gestione del Palais des Festivals et des Congres di Cannes. 3. Luogo, data, orario della fiera e disposizioni supplementari La fiera avrà luogo a Cannes, nel Palais des Festivals et de Congres nei giorni 25, 26 e 27 Novembre L orario di apertura è il seguente: dalle ore 9,00 alle ore 18,30 il 25 e 26 Novembre, dalle ore 9,00 alle ore 16,00 il 27 Novembre. Gli Espositori potranno avere accesso agli stand a partire dalle ore 8,00 e potranno trattenervisi anche oltre l'orario di chiusura, comunque non oltre le ore 19,30 dei giorni 25 e 26 Novembre Nel corso dell orario di apertura, in ogni stand dovrà essere presente almeno un esponente della ditta espositrice. Nel caso in cui un Espositore dovesse disallestire e abbandonare lo stand prima dell orario di chiusura il giorno 27 Novembre, MarediModa s.ca.r.l. potrà richiedere, se del caso in via giudiziale, una somma pari a 1000, a titolo di penale per inadempimento contrattuale. 4. Allestimento stand Martedì 24 Novembre 2009 a partire dalle ore sarà consentito l ingresso agli Espositori e al personale da loro incaricato dell allestimento degli stand. 5. Requisiti per l ammissione degli Espositori Sono ammesse ad esporre alla fiera esclusivamente imprese industriali, commerciali ed artigiane aventi

2

3 Le imprese espositrici si impegnano a non partecipare o a non presentare collezioni per il beachwear e l intimo nell ambito di manifestazioni fieristiche concorrenti di MarediModa nel periodo di 30 giorni precedenti e successivi la fiera. Si reputa concorrente di MarediModa ogni manifestazione oggetto della quale sia la presentazione di collezioni di tessuti ed accessori per bagno ed intimo, anche non in via esclusiva, in ambito U.E. Nel caso in cui un Espositore abbia partecipato ad una fiera concorrente tenutasi prima di MarediModa, il Consorzio potrà escluderlo dalla manifestazione e richiedere, se del caso in via giudiziale, una somma pari alla quota di partecipazione, a titolo di penale per inadempimento contrattuale, trattenendo in acconto le somme già versate. Nel caso in cui un Espositore abbia partecipato ad una fiera concorrente tenutasi dopo MarediModa, il Consorzio potrà escluderlo dalle manifestazioni successive e richiedere, se del caso in via giudiziale, una somma pari alla quota di partecipazione, a titolo di penale per inadempimento contrattuale. 8. Quota di partecipazione L entità della quota di partecipazione viene decisa dalla società organizzatrice con deliberazione insindacabile dagli Espositori. Essa comprende la partecipazione alla fiera e l arredamento base degli stand, relativo ai moduli assegnati ad ogni Espositore, nei termini che verranno successivamente precisati da MarediModa e da S.E.M.E.C., la società che gestisce la sede della fiera. La quota comprende inoltre: le tessere d ingresso per gli addetti agli stand, l assistenza tecnica per il montaggio e smontaggio degli stand e durante tutta la durata della fiera, la pulizia degli stand come indicato al punto 15, l assicurazione All Risks e Responsabilità Civile come indicato al punto 19, la sorveglianza della sede della fiera, l iscrizione nel catalogo ufficiale della manifestazione e nel sito web di MarediModa, le iniziative pubblicitarie e promozionali a favore della manifestazione. La società può deliberare quote ridotte per gli Espositori associati a MarediModa, promotore della fiera. 9. Rinuncia La rinuncia alla partecipazione, se pervenuta alla segreteria della fiera dopo la comunicazione dell ammissione, comporta la perdita della quota eventualmente già versata e comunque il versamento di una penale pari alla quota stessa. 10. Assegnazione degli stand

4 L'assegnazione degli stand agli Espositori viene decisa da MarediModa tenuto conto esclusivamente dell interesse generale della fiera. L assegnazione degli stand nelle edizioni precedenti della fiera non costituisce titolo di preferenza per il mantenimento degli stessi. Ove motivi di spazio lo rendano necessario, possono essere assegnati agli Espositori stand di dimensioni diverse rispetto alle richieste. La pianta generale della fiera, con l indicazione degli stand assegnati ai singoli Espositori, è inviata agli stessi almeno 45 giorni prima dell inizio della fiera. 11. Arredamento degli stand Gli stand sono corredati dell arredamento base, relativo ad ogni singolo modulo che compone la sede della fiera, nei termini che verranno comunicati agli Espositori da MarediModa e da S.E.M.E.C., la società che gestisce la sede della fiera entro il 30 settembre Gli Espositori possono richiedere a S.E.M.E.C. ulteriori arredi e/o servizi, con costo a proprio carico, alle condizioni concordate da MarediModa con S.E.M.E.C. Per ogni richiesta riguardante l'arredamento e le attrezzature degli stand (integrazioni ed aggiunte agli arredi, manutenzioni, sostituzioni di pezzi rotti ecc.), gli Espositori possono rivolgersi direttamente a S.E.M.E.C. Gli Espositori sono responsabili della custodia dei beni che arredano i loro stand. 12. Catalogo La società organizzatrice provvede alla stampa del catalogo ufficiale della fiera, che comprende: l elenco degli Espositori in ordine alfabetico, l indice merceologico dei prodotti, le notizie ritenute utili da MarediModa, la pianta della manifestazione, le notizie sui singoli Espositori sono desunte dalle schede dagli stessi compilate e allegate alla domanda di ammissione. 13. Accesso degli Espositori alla fiera L accesso è consentito agli Espositori che abbiano pagato la quota di partecipazione nei termini fissati dalla società organizzatrice. Nel caso di mancato pagamento, l accesso non viene consentito, anche se MarediModa non abbia preventivamente comunicato la revoca dell ammissione alla fiera. Tessere supplementari possono essere rilasciate agli Espositori che ne fanno richiesta. 14. Ingresso dei visitatori L accesso alla fiera è riservato agli operatori economici dei vari settori purché muniti di apposite

5 tessere rilasciate da MarediModa. 15. Sorveglianza degli stand Gli Espositori sono tenuti a sorvegliare i loro stand per tutto l orario di apertura della fiera, così come dovranno provvedere direttamente alla custodia dei materiali introdotti nel periodo di allestimento e smobilitazione della fiera stessa e per gli orari di apertura previsti. 16. Pulizia degli stand Il servizio di pulizia degli stand, compreso nel canone, sarà effettuato dopo la chiusura dei padiglioni a cura di S.E.M.E.C. Il servizio comprende: pulizia del pavimento e gli eventuali rivestimenti (moquette, ecc.), spolveratura dei mobili e degli accessori installati negli stand, svuotamento dei cestini della carta straccia. 17. Fotografie e disegni I visitatori e gli Espositori non potranno fare fotografie e disegni all interno dei padiglioni se non muniti di apposita autorizzazione da parte della direzione. MarediModa e S.E.M.E.C.. potranno fotografare gli esterni di qualsiasi stand ed usare le relative riproduzioni senza che possa essere esercitata alcuna rivalsa. 18. Altoparlanti e trasmissioni sonore Le trasmissioni sonore, videocassette, televisori, non sono autorizzate. MarediModa potrà utilizzare gli altoparlanti installati nei padiglioni soltanto per comunicazioni ufficiali o in caso di emergenza. 19. Pubblicità La distribuzione del materiale illustrativo sulla produzione esposta è consentita agli Espositori nel proprio stand. Nessun manifesto, inoltre, potrà essere affisso dall Espositore se non nel proprio stand. E vietata ogni altra forma di pubblicità all esterno degli stand, ivi compresa quella ambulante nelle corsie, nei viali e nelle adiacenze del quartiere espositivo. E vietato far figurare nello stand nomi o marchi di altre ditte espositrici e non. L esercizio della pubblicità, esclusa quella all interno del proprio stand, potrà essere effettuata dagli Espositori in ogni forma ammessa tramite S.E.M.E.C. che, in accordo con l ente organizzatore, se ne riserva il diritto esclusivo di gestione. 20. Assicurazioni Polizza All-Risks - Beni degli Espositori. L ente organizzatore e S.E.M.E.C. richiedono che le merci, i materiali, gli allestimenti ed attrezzature portate nel quartiere fieristico dall Espositore siano coperte da polizza assicurativa del tipo All-Risks (tutti i rischi) con rinuncia alla rivalsa nei confronti di terzi, ivi compresi società ad esse collegate, l Organizzatore ed i terzi comunque interessati all organizzazione della manifestazione. Alla copertura assicurativa provvede l Ente Organizzatore, per un capitale minimo complessivo di Euro Polizza di Responsabilità Civile verso Terzi: a questa assicurazione provvederà l Ente Organizzatore. 21. Danni agli stand Gli stand devono essere restituiti nelle condizioni in cui sono stati presi in consegna. La spese di ripristino sono a carico degli Espositori, che sono anche responsabili dell osservanza delle speciali norme per l uso delle strutture e degli impianti tecnici.

6 22. Modifiche al regolamento MarediModa e S.E.M.E.C. si riservano di stabilire - anche in deroga al presente Regolamento Generale -norme o disposizioni da essi giudicate opportune a meglio regolare l esposizione ed i servizi inerenti. Tali norme e disposizioni hanno valore equipollente al presente Regolamento e hanno perciò pari carattere d obbligatorietà. In caso di inadempienza alle prescrizioni del presente Regolamento Generale, MarediModa si riserva anche il provvedimento di chiusura degli stand: in tale eventualità, l Espositore non ha diritto a rimborsi o indennizzi a nessun titolo. 23. Forza maggiore In caso di forza maggiore o comunque per motivi indipendenti dalla volontà dell ente organizzatore, la data della fiera potrà venire cambiata o addirittura la fiera soppressa. In quest ultimo caso MarediModa, assolti gli impegni verso terzi e coperte le spese di organizzazione a qualsiasi titolo effettuate, ripartirà agli Espositori, in proporzione alle some dovute per i mq. sottoscritti, gli oneri residui nei limiti dell anticipo cauzionale. Somme eventualmente disponibili verranno distribuite proporzionalmente agli aderenti. Le spese per impianti e/o per installazioni speciali eseguite su ordinazione degli Espositori dovranno da questi essere integralmente rimborsate. L ente organizzatore non potrà essere citato per danni a nessun titolo. 24. Esposizione prezzi e vendita prodotti E assolutamente vietato all Espositore esporre prezzi o vendere con consegna immediata in loco. L infrazione al presente divieto comporta la chiusura immediata dello stand e il ritiro delle tessere relative. 25. Controversie Le controversie tra un Espositore ammesso alla fiera e MarediModa relative alla partecipazione del primo alla fiera stessa e/o alla validità, interpretazione, esecuzione di questo regolamento, saranno devolute ad un collegio arbitrale composto da tre arbitri, dei quali i primi due nominati rispettivamente dalle parti ed il terzo, che avrà le funzioni di presidente, dai primi due o, in caso di disaccordo, dal presidente del tribunale di Como. L arbitrato è irrituale: pertanto, il collegio opererà senza formalità di procedura, fatto salvo il rispetto del principio del contraddittorio, quale mandatario delle parti per la soluzione della controversia, agendo anche quale amichevole compositore. La decisione dovrà in ogni caso essere depositata entro centoventi giorni dall accettazione dell incarico da parte del presidente e le parti si impegnano ad accettarla rinunciando sin d ora ad ogni impugnazione 26. Sicurezza Gli Espositori sono responsabili del rispetto, all interno del proprio stand, delle norme in materia di sicurezza. Gli Espositori dovranno attenersi a tutte le disposizioni impartite da S.E.M.E.C. in materia di prevenzione incendi e protezione ambientale, nonché, consegnare a S.E.M.E.C., 40 gg. prima della manifestazione, i formulari richiesti compilati. L inosservanza delle norme in tema di sicurezza e prevenzione incendi, infortuni, protezione ambientale, potrà comportare la chiusura immediata dello stand, nonché l esclusione dalle edizioni successive della manifestazione. Ogni Espositore è tenuto a nominare uno o più responsabili del posteggio assegnato, per tutta la durata della permanenza nel quartiere fieristico. Lo stesso, oltre ad assolvere il ruolo di interfaccia con i servizi di S.E.M.E.C., dovrà assicurare il rispetto della normativa di sicurezza generale, con particolare riferimento all antincendio, antinfortunistica e protezione ambientale. 27. Riservatezza

7 I dati conferiti dall Espositore, fermo restando quanto specificato nel presente Regolamento Generale per quanto attiene alle modalità ed alle finalità del trattamento, verranno utilizzati con la massima riservatezza dall ente organizzatore e comunicati a S.E.M.E.C.; il loro conferimento è obbligatorio per l ammissione alla manifestazione. L interessato potrà in ogni momento esercitare i diritti previsti dall art. 7 del d.lgs. 196/2003.

Approvato con delibera del Commissario Straordinario, adottata con i poteri del C.C. n. 229 del 30.12.2009

Approvato con delibera del Commissario Straordinario, adottata con i poteri del C.C. n. 229 del 30.12.2009 Allegato A) Approvato con delibera del Commissario Straordinario, adottata con i poteri del C.C. n. 229 del 30.12.2009 Modificato con delibera di C.C. n. 79 del 21.12.2010 REGOLAMENTO GENERALE FIERA CAMPIONARIA

Dettagli

AF 2012 Bando per la partecipazione a L ARTIGIANO IN FIERA 2012

AF 2012 Bando per la partecipazione a L ARTIGIANO IN FIERA 2012 AF 2012 Bando per la partecipazione a L ARTIGIANO IN FIERA 2012 Premessa Artigiano in Fiera è ormai da anni la più importante manifestazione dedicata all artigianato di tutta Europa. Con 2900 espositori,

Dettagli

"Mostra Antica Fiera del Tresto" Invito di partecipazione

Mostra Antica Fiera del Tresto Invito di partecipazione Ospedaletto Euganeo, 15 Luglio 2015 Alle aziende in indirizzo. 26/04 ottobre 2015 Invito di partecipazione Egregi Signori, Siamo lieti di comunicarvi che da sabato 26 a domenica 04 ottobre 2015, durante

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE. A seguito dell esito della valutazione sulle opportunità presentate dall evento Gastronomica, l azienda CHIEDE DI PARTECIPARE

SCHEDA DI ADESIONE. A seguito dell esito della valutazione sulle opportunità presentate dall evento Gastronomica, l azienda CHIEDE DI PARTECIPARE SCHEDA DI ADESIONE DATI Ragione Sociale: P.IVA e/o Cod. Fiscale Indirizzo: Settore di attività: Città: Prov.: CAP: Telefono: e-mail: Fax: Sito web: Partecipante/i (nome, cognome, qualifica, n. cellulare):

Dettagli

Regolamento di Partecipazione Fiere Agro-Alimentari 2008

Regolamento di Partecipazione Fiere Agro-Alimentari 2008 ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO-PASTORALE SERVIZIO POLITICHE DI MERCATO E QUALITA Regolamento di Partecipazione Fiere Agro-Alimentari 2008 Art. 1 - Ente Organizzatore Assessorato Regionale

Dettagli

FERA DI USEI CANZO(CO) REGOLAMENTO GENERALE

FERA DI USEI CANZO(CO) REGOLAMENTO GENERALE FERA DI USEI CANZO(CO) REGOLAMENTO GENERALE ART. 1 - Manifestazione Fera di Usei La F.I.D.C. sezione di Canzo, nel rispetto e fatto salvo quanto previsto dalla normativa in materia di commercio, col presente

Dettagli

DATI PER FATTURAZIONE SE DIVERSI DALL ESPOSITORE

DATI PER FATTURAZIONE SE DIVERSI DALL ESPOSITORE DATI ESPOSITORE Ragione sociale Indirizzo CAP Città Prov. Nazione C.F. P.IVA Tel. Fax Email Insegna/ Marchi Scritta da apporre sul frontalino dello stand DATI PER FATTURAZIONE SE DIVERSI DALL ESPOSITORE

Dettagli

SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARAdal 1 al 4 Maggio 2014

SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARAdal 1 al 4 Maggio 2014 SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARAdal 1 al 4 Maggio 2014 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE - PRIVATI Nome Cognome indirizzo c.a.p. località C.F. Email Telefono

Dettagli

Di che Gusto Sei - (Padiglione espositivo Ex Cofa) Pescara, 31 maggio 1 e 2 Giugno Porto Turistico Marina di Pescara

Di che Gusto Sei - (Padiglione espositivo Ex Cofa) Pescara, 31 maggio 1 e 2 Giugno Porto Turistico Marina di Pescara Di che Gusto Sei - (Padiglione espositivo Ex Cofa) Pescara, 31 maggio 1 e 2 Giugno Porto Turistico Marina di Pescara DOMANDA DI PARTECIPAZIONE - ESPOSITORE Ragione sociale., C.F........, P.IVA..., Reg.

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE ESPOSITORI LA CASOLARA Fiera delle migliori produzioni di Formaggio Trento, 5/6 marzo 2016

REGOLAMENTO GENERALE ESPOSITORI LA CASOLARA Fiera delle migliori produzioni di Formaggio Trento, 5/6 marzo 2016 1. TITOLO E OGGETTO DELLA MANIFESTAZIONE LA CASOLARA Fiera delle migliori produzioni di Formaggio è una rassegna delle produzioni lattiero / casearie del Trentino e delle zone montane. 2. LUOGO DATE ORARI

Dettagli

5Regolamento Generale AF L artigiano in Fiera Centro Assistenza CNA Liguria

5Regolamento Generale AF L artigiano in Fiera Centro Assistenza CNA Liguria 5Regolamento Generale AF L artigiano in Fiera Centro Assistenza CNA Liguria 1.Titolo e Oggetto della manifestazione, luogo data e orari La manifestazione ha il seguente titolo AF- L Artigiano in Fiera

Dettagli

MILANO UNICA SHANGHAI

MILANO UNICA SHANGHAI MILANO UNICA SHANGHAI Shanghai New International Expo Centre Hall W1. Intertextile 21. 22. 23. 24. OTTOBRE 2013 Organizzata da S.I.TEX S.p.A Viale Sarca 223 20126 Milano Partita IVA n. 06573770150 Registro

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE

REGOLAMENTO GENERALE REGOLAMENTO GENERALE 1. AMMISSIONE A) Sono ammessi a esporre a Romics gli operatori pubblici e privati (italiani e stranieri) che operino nei settori inerenti alla manifestazione. B) È ammessa la partecipazione

Dettagli

MONTAGNANESE IN FIERA

MONTAGNANESE IN FIERA MONTAGNANESE IN FIERA FIERA DI PRIMAVERA fuori le mura 9-10 APRILE 2016 SCHEDA DI ADESIONE ALLA FIERA ll presente modulo va compilato in stampatello ed in forma leggibile. Da presentare al Comitato Organizzatore

Dettagli

DICHIARAZIONI D.L. 626/94

DICHIARAZIONI D.L. 626/94 Montichiari - DICHIARAZIONI D.L. 626/94 Montichiari - DICHIARAZIONE DI COMPOSIZIONE DEGLI ALLESTIMENTI AI FINI DELLA PREVENZIONE INCENDI L azienda Pad. N. Stand Referente per la sicurezza In ottemperanza

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CONTRATTO ATTO DI

Dettagli

Nipponbashi d estate 2015

Nipponbashi d estate 2015 Nipponbashi d estate 2015 MODULO PRENOTAZIONE SPAZIO ESPOSITIVO Treviso - 10, 11 e 12 Luglio 2015 Il presente modulo dovrà essere consegnato presso Ikiya (Via Manzoni 52, 31100 Treviso), inviato via fax

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE ROMA 29-30 NOVEMBRE 1 DICEMBRE 2013

REGOLAMENTO GENERALE E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE ROMA 29-30 NOVEMBRE 1 DICEMBRE 2013 REGOLAMENTO GENERALE E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE ROMA 29-30 NOVEMBRE 1 DICEMBRE 2013 TITOLO ED OGGETTO DELLA MANIFESTAZIONE Il titolo ufficiale è: LUDICA NETWORK (in seguito, per

Dettagli

REGOLAMENTO ESPOSITORI

REGOLAMENTO ESPOSITORI REGOLAMENTO ESPOSITORI ART.1 Denominazione e organizzazione Il festival internazionale dell ambiente e dell ecologia Ecocity Expo 2014 è organizzata dall associazione no profit Città Ecocompatibile. La

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA FIERA PROVINCIALE DEL TARTUFO

REGOLAMENTO DELLA FIERA PROVINCIALE DEL TARTUFO COMUNE DI BORGOFRANCO SUL PO PROVINCIA DI MANTOVA AREA AMMINISTRATIVA SERVIZIO SVILUPPO SOCIOECONOMICO REGOLAMENTO DELLA FIERA PROVINCIALE DEL TARTUFO Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 27

Dettagli

REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE A REMURATA

REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE A REMURATA REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE A REMURATA Indice Articoli: ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 PERIODO DI SVOLGIMENTO, LOCALIZZAZIONE E DEROGHE ART. 3 REQUISITI PER L AMMISSIONE E ASSEGNAZIONE ART. 4 DOMANDA

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA Le presenti condizioni generali di fornitura regoleranno i rapporti intercorrenti tra: Piaggio & C. S.p.A., con

Dettagli

http://www.indexexhibition.com Euro 6.250,00* *L IMPORTO soggetto ad IVA verrà definito successivamente in conformità alla normativa vigente

http://www.indexexhibition.com Euro 6.250,00* *L IMPORTO soggetto ad IVA verrà definito successivamente in conformità alla normativa vigente ASSIST, società di Confindustria Bergamo con la Camera di Commercio di Bergamo, costituita per offrire assistenza alle PMI nel processo di internazionalizzazione organizza la partecipazione delle Imprese

Dettagli

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA FIERA ARTÒ TORINO (4-7 Novembre 2011) Articolo 2 Soggetti beneficiari e requisiti di ammissione -

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA FIERA ARTÒ TORINO (4-7 Novembre 2011) Articolo 2 Soggetti beneficiari e requisiti di ammissione - BANDO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA FIERA ARTÒ TORINO (4-7 Novembre 2011) DI Articolo 1 Premessa - Nel quadro delle proprie iniziative istituzionali per promuovere lo sviluppo delle imprese e del territorio,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE A FIERE E MISSIONI IN ITALIA E ALL ESTERO DA PARTE DELLE AZIENDE

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE A FIERE E MISSIONI IN ITALIA E ALL ESTERO DA PARTE DELLE AZIENDE Allegato alla determinazione commissariale n.4, del 21 gennaio 2008 REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE A FIERE E MISSIONI IN ITALIA E ALL ESTERO DA PARTE DELLE AZIENDE Art. 1 Premessa Il presente regolamento

Dettagli

AF 2014 Bando per la partecipazione a L ARTIGIANO IN FIERA 2014

AF 2014 Bando per la partecipazione a L ARTIGIANO IN FIERA 2014 AF 2014 Bando per la partecipazione a L ARTIGIANO IN FIERA 2014 Premessa L Artigiano in Fiera è ormai da anni la più importante manifestazione dedicata all artigianato di tutta Europa. Con oltre 2.900

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE. I Fiera Nazionale del Libro all aperto a Reggio Calabria

REGOLAMENTO GENERALE. I Fiera Nazionale del Libro all aperto a Reggio Calabria REGOLAMENTO GENERALE XENÍA BOOK FAIR I Fiera Nazionale del Libro all aperto a Reggio Calabria POESIA, LETTERATURA, TEATRO, MUSICA, ARTE Gallico Superiore (Reggio Calabria) Parco della Mondialità, 4-5 luglio

Dettagli

Festa del vino 2015 - Regolamento Espositori

Festa del vino 2015 - Regolamento Espositori Pro Loco Castelvenere Via del Genio 15, 82037 Castelvenere (BN) Tel. 3407943165 e-mail prolococastelvenere@libero.it castelvenere@unplibenevento.it Sito: www.prolococastelvenere.org Festa del vino 2015

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE SITI IN VIA MOLINI.

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE SITI IN VIA MOLINI. REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE SITI IN VIA MOLINI. ART. 1 - CAMPO DI APPLICAZIONE - Il presente regolamento disciplina l uso dei seguenti immobili di proprietà comunale:

Dettagli

COMUNE DI MONZA CRITERI E MODALITA DI UTILIZZO DELLO SPAZIO ESPOSITIVO DENOMINATO PUNTO ARTE DI VIA BERGAMO

COMUNE DI MONZA CRITERI E MODALITA DI UTILIZZO DELLO SPAZIO ESPOSITIVO DENOMINATO PUNTO ARTE DI VIA BERGAMO COMUNE DI MONZA CRITERI E MODALITA DI UTILIZZO DELLO SPAZIO ESPOSITIVO DENOMINATO PUNTO ARTE DI VIA BERGAMO Approvato con Delibera G.C. n. 750 del 23/11/2007 e integrato con Delibera G.C. n. 398 del 3/7/2012

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. ATTO DI NOTORIETA (ARTT. 4, 19 e 47 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) DICHIARA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. ATTO DI NOTORIETA (ARTT. 4, 19 e 47 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) DICHIARA All. 1a UFFICIO DEL P.R.A. DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO DI NOTORIETA (ARTT. 4, 19 e 47 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il/La sottoscritto/a nato/a il / / a prov. (¹) residente a via consapevole delle sanzioni

Dettagli

Iscrizione Partecipanti

Iscrizione Partecipanti Iscrizione Partecipanti Denominazione Impresa/Ente...... Indirizzo Sede Legale... Città... Provincia... Nazione.... C.F....... Partita Iva........... E-mail. Tel.... Fax.... Sito web..... Referente Tecnico...

Dettagli

Where Italy meets China Shanghai 20-24.05.2015

Where Italy meets China Shanghai 20-24.05.2015 REGOLAMENTO GENERALE Italy ExpoLab - 20-24 Maggio 2015 Shanghai P.R.C. Art. 1 Organizzazione e denominazione della Mostra Scarafiotti Arredamenti S.r.l., in seguito indicato come l Organizzatore, con sede

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA SAGRA DEI PRODOTTI TIPICI LOCALI

REGOLAMENTO PER LA SAGRA DEI PRODOTTI TIPICI LOCALI Comune di CUSANO MUTRI Provincia di Benevento REGOLAMENTO PER LA SAGRA DEI PRODOTTI TIPICI LOCALI 1 Art. 1 Il Comune di Cusano Mutri in collaborazione con la Pro Loco Cusanese organizza, annualmente, nel

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE DELLE IMPRESE ARTIGIANE

BANDO DI SELEZIONE DELLE IMPRESE ARTIGIANE COMUNE DI RUFFANO Provincia di Lecce Servizio SUAP e Commercio BANDO DI SELEZIONE DELLE IMPRESE ARTIGIANE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA XVII^ MOSTRA MERCATO L ARTIGIANO IN FIERA MILANO 1/9 DICEMBRE 2012 IL

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE - HOBBISTA

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE - HOBBISTA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE - HOBBISTA RAGIONE SOCIALE Indirizzo CAP Località Prov. C.F. E-mail Web Telefono Fax Responsabile Fiera Telefono E-mail Resp. Fiera Prodotti Esposti I moduli espositivi per gli

Dettagli

Eventuale personalizzazione o richieste diverse dovranno pervenire alla Segreteria Organizzativa, che comunicherà il relativo costo.

Eventuale personalizzazione o richieste diverse dovranno pervenire alla Segreteria Organizzativa, che comunicherà il relativo costo. II REGOLAMENTO 1- TITOLO E OGGETTO DELLA MANIFESTAZIONE Il Pisa Book Festival è una manifestazione dedicata alla promozione della piccola e media editoria italiana e straniera organizzata il 7-8-9 novembre

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA PROVINCIA DI CAGLIARI DISCIPLINARE CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI LOCALI COMUNALI

COMUNE DI CAPOTERRA PROVINCIA DI CAGLIARI DISCIPLINARE CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI LOCALI COMUNALI COMUNE DI CAPOTERRA PROVINCIA DI CAGLIARI DISCIPLINARE CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI LOCALI COMUNALI 1 INDICE GENERALE: Art. 1 OGGETTO DEL DISCIPLINARE Art. 2 STRUTTURE Art. 3 SOGGETTI Art. 4 RICHIESTA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELL AUDITORIUM DEL CENTRO RISORSE EDUCATIVE

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELL AUDITORIUM DEL CENTRO RISORSE EDUCATIVE 82 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELL AUDITORIUM DEL CENTRO RISORSE EDUCATIVE ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 179/75 PROP.DEL. NELLA SEDUTA DEL 09/10/2006 CRITERI DI UTILIZZO

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 39 DEL 9 LUGLIO 2007

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 39 DEL 9 LUGLIO 2007 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 39 DEL 9 LUGLIO 2007 Regione Campania - Assessorato all Agricoltura e alle Attività Produttive - A.G.C. 12 - Settore 02 Sviluppo e Promozione delle Attività

Dettagli

COMUNICAZIONE ORGANIZZATIVA n. 46.1/AD del 14 nov 2007 Procedura Tutela Legale del personale aziendale vittima di aggressioni

COMUNICAZIONE ORGANIZZATIVA n. 46.1/AD del 14 nov 2007 Procedura Tutela Legale del personale aziendale vittima di aggressioni COMUNICAZIONE ORGANIZZATIVA n. 46.1/AD del 14 nov 2007 Procedura Tutela Legale del personale aziendale vittima di aggressioni Con la presente Comunicazione Organizzativa vengono definite le modalità operative

Dettagli

C O M U N E DI B O V A L I N O 89044 Provincia di Reggio Calabria Codice Fiscale 81000710806

C O M U N E DI B O V A L I N O 89044 Provincia di Reggio Calabria Codice Fiscale 81000710806 C O M U N E DI B O V A L I N O 89044 Provincia di Reggio Calabria Codice Fiscale 81000710806 AREA TECNICA E MANUTENTIVA 0964. 672324 0964.672300 e-mail ufficiotecnico@cert.comune.bovalino.rc.it SCHEMA

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DEI LOCALI DEL CENTRO ESPOSITIVO DI SAN MICHELE DEGLI SCALZI

DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DEI LOCALI DEL CENTRO ESPOSITIVO DI SAN MICHELE DEGLI SCALZI ALLEGATO A DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DEI LOCALI DEL CENTRO ESPOSITIVO DI SAN MICHELE DEGLI SCALZI Art. 1) Ambito di applicazione Il presente disciplinare individua e regola i criteri

Dettagli

BELLISSIMA 2016 Fiera del libro e della cultura indipendente

BELLISSIMA 2016 Fiera del libro e della cultura indipendente BELLISSIMA 2016 Fiera del libro e della cultura indipendente REGOLAMENTO DA FIRMARE E RISPEDIRE INSIEME ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Per Fiera si intende la 1 a edizione di Bellissima Fiera del libro

Dettagli

Mercato DiVino. Regolamento

Mercato DiVino. Regolamento Mercato DiVino Regolamento Art. 1 L'Associazione Culturale Vinuzziglia organizzatrice di ReWINE-Borgo DiVino si avvale della collaborazione della Pro loco di Moio della Civitella per la gestione operativa

Dettagli

CHIARISSIMA. Villa Mazzotti Chiari (Bs) REGOLAMENTO GENERALE (ultimo aggiornamento: 26 novembre 2015)

CHIARISSIMA. Villa Mazzotti Chiari (Bs) REGOLAMENTO GENERALE (ultimo aggiornamento: 26 novembre 2015) CHIARISSIMA Villa Mazzotti Chiari (Bs) REGOLAMENTO GENERALE (ultimo aggiornamento: 26 novembre 2015) AVVERTENZA PRELIMINARE Si raccomanda di leggere con attenzione il Regolamento seguente. L'Espositore

Dettagli

SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARA dal 1 al 4 Maggio 2014

SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARA dal 1 al 4 Maggio 2014 SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARA dal 1 al 4 Maggio 2014 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE - AZIENDE denominazione completa forma giuridica denominazione a

Dettagli

SPAZIO AUTORI PARTECIPA, CON GLI AUTORI E I LORO LIBRI, AL PREMIO BINDI 2011 (SANTA MARGHERITA LIGURE 8-9-10 LUGLIO

SPAZIO AUTORI PARTECIPA, CON GLI AUTORI E I LORO LIBRI, AL PREMIO BINDI 2011 (SANTA MARGHERITA LIGURE 8-9-10 LUGLIO SPAZIO AUTORI PARTECIPA, CON GLI AUTORI E I LORO LIBRI, AL PREMIO BINDI 2011 (SANTA MARGHERITA LIGURE 8-9-10 LUGLIO 2011) Promotore: Spazio Autori Realizzazione a cura di: STUDIO64 s.r.l. Manifestazione

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE MILANO 14-16 MARZO 2014

REGOLAMENTO GENERALE E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE MILANO 14-16 MARZO 2014 REGOLAMENTO GENERALE E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE MILANO 14-16 MARZO 2014 TITOLO ED OGGETTO DELLA MANIFESTAZIONE Il titolo ufficiale è: MYMUSIC SHOW in seguito: la Manifestazione

Dettagli

E costituita il giorno l Associazione Universitaria denominata DISMI SQUAD, con sede legale in

E costituita il giorno l Associazione Universitaria denominata DISMI SQUAD, con sede legale in Associazione Universitaria Studentesca DISMI_cREw COSTITUZIONE E SCOPI Art. 1 E costituita il giorno l Associazione Universitaria denominata DISMI SQUAD, con sede legale in Reggio Emilia, via Amendola

Dettagli

12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SOI Milano, 21 24 maggio 2014

12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SOI Milano, 21 24 maggio 2014 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SOI Milano, 21 24 maggio 2014 REGOLAMENTO GENERALE DELL ESPOSIZIONE 1 LUOGO E DATA DI SVOLGIMENTO Il 12 Congresso Internazionale SOI avrà luogo a Milano presso il MiCo - Milano

Dettagli

Regolamento generale Buk Festival della piccola e media editoria Modena 20 21 febbraio 2016

Regolamento generale Buk Festival della piccola e media editoria Modena 20 21 febbraio 2016 Regolamento generale Buk Festival della piccola e media editoria Modena 20 21 febbraio 2016 AVVERTENZA PRELIMINARE: Raccomandiamo di leggere attentamente il seguente Regolamento e ricordiamo che la firma

Dettagli

Città di Novi Ligure

Città di Novi Ligure Città di Novi Ligure REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL TEATRO CIVICO PAOLO GIACOMETTI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 37 in data 5/6/2006. Articolo 1 Finalità Il Comune si avvale

Dettagli

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE Tra le sottoscritte parti: CASALE SPORTIVA SRL, con sede in Mirandola (MO), Via Giovanni Pico, 51, p. iva

Dettagli

SOGGETTO ORGANIZZATORE DENOMINAZIONE

SOGGETTO ORGANIZZATORE DENOMINAZIONE SOGGETTO ORGANIZZATORE DENOMINAZIONE Art. 1 L Associazione Culturale "Amici di Liberi sulla Carta" (in seguito denominate Gli Organizzatori ) organizza Lib(e)ri sulla Carta Fiera dell editoria indipendente

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PER LO SVOLGIMENTO DELLE MANIFESTAZIONI FIERISTICHE ORGANIZZATE DALLA RTC FIERE

REGOLAMENTO GENERALE PER LO SVOLGIMENTO DELLE MANIFESTAZIONI FIERISTICHE ORGANIZZATE DALLA RTC FIERE REGOLAMENTO GENERALE PER LO SVOLGIMENTO DELLE MANIFESTAZIONI FIERISTICHE ORGANIZZATE DALLA RTC FIERE Art. 1 AMMISSIONE ALLA FIERA Possono essere ammessi come espositori: a) Le aziende italiane ed estere

Dettagli

COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI

COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI approvato con deliberazione di C.S. n. 50 del 19/3/2004 1 Art. 1 Oggetto Il presente

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. 1. OGGETTO Le presenti condizioni generali di vendita regolano e disciplinano in via esclusiva i rapporti commerciali di compravendita tra SATI S.r.l. e i propri

Dettagli

RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO

RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO da compilare se persona fisica Milano 18-19 Marzo 2016 RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO da compilare in ogni sua parte e restituire firmata in originale tramite Posta Raccomandata A/R all indirizzo:

Dettagli

2. L area prevista per gli stand e i moduli aperti può essere acquistata in numero superiore a uno anche in maniera contigua

2. L area prevista per gli stand e i moduli aperti può essere acquistata in numero superiore a uno anche in maniera contigua NORME GENERALI 1. L organizzazione dell Etruria Eco Festival non mette a disposizione gli stand, è possibile affittare solamente l area e allestirla autonomamente. La metratura massima obbligatoria dello

Dettagli

Associazione Socio-Culturale Vivere Frazzanò

Associazione Socio-Culturale Vivere Frazzanò Associazione Socio-Culturale Vivere Frazzanò Regolamento MERCANZIE mercatino artigianale INDICE ART. 1 ISTITUZIONE DELLA MOSTRA MERCATO ART. 2 SCOPO DELLA MOSTRA MERCATO ART. 3 GIORNATE DI SVOLGIMENTO,

Dettagli

Sagra della Ciuga di San Lorenzo in Banale

Sagra della Ciuga di San Lorenzo in Banale San Lorenzo in Banale, 19.09.2014 Sagra della Ciuga di San Lorenzo in Banale 31 OTTOBRE, 1 E 2 NOVEMBRE 2014 La Pro Loco di San Lorenzo in Banale organizza nelle giornate 31 ottobre, 1 e 2 novembre 2014

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA MANIFESTAZIONE

REGOLAMENTO DELLA MANIFESTAZIONE Palazzo dei Congressi, 6+7+8 novembre 2015 REGOLAMENTO DELLA MANIFESTAZIONE 1- TITOLO E OGGETTO DELLA MANIFESTAZIONE Il Pisa Book Festival è una manifestazione dedicata alla promozione della piccola e

Dettagli

95 00146 1.750,00 07456230585 620609 R.E.A. C.F.

95 00146 1.750,00 07456230585 620609 R.E.A. C.F. REGOLAMENTO INTERNO della FUTURHAUS Società Cooperativa Edilizia a r.l. Sede in Roma Lungotevere di Pietra Papa, 95 00146 Capitale Sociale versato e sottoscritto Euro 1.750,00 Iscritta al n. 07456230585

Dettagli

STRALCIO CAPITOLATO D ONERI- IMPEGNI A CARICO DELLA DITTA. 2) Dovrà assicurare il completo allestimento delle aree espositive come segue:

STRALCIO CAPITOLATO D ONERI- IMPEGNI A CARICO DELLA DITTA. 2) Dovrà assicurare il completo allestimento delle aree espositive come segue: STRALCIO CAPITOLATO D ONERI- IMPEGNI A CARICO DELLA DITTA Allegato 1 Nell ambito della tradizionale fiera di San Settimio 2015, organizzata in economia dal Comune di Jesi, l affidatario dovrà provvedere

Dettagli

Eurocontratto di NOLEGGIO AUTO

Eurocontratto di NOLEGGIO AUTO Eurocontratto di NOLEGGIO AUTO 1 Pistoia, Contratto N La Società/Impresa di autonoleggio (Locatrice) concede in noleggio al/alla Sig/Società che sottoscrive il presente contratto, in nome proprio/in qualità

Dettagli

Porta anche il TUO MARCHIO nella grande vetrina di Caorle

Porta anche il TUO MARCHIO nella grande vetrina di Caorle 14^ FIERA DELL ALTO ADRIATICO 44^ SETTIMANA ACQUISTI DELL ALBERGATORE CAORLE PALAEXPOMAR 9-12 MARZO 2014 Salone Professionale per Alberghi, Ristoranti e Pubblici Esercizi Spettabile Azienda, Inviamo la

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

II Fiera del Libro San Giorgio a Cremano, 25-27 settembre 2015

II Fiera del Libro San Giorgio a Cremano, 25-27 settembre 2015 II Fiera del Libro San Giorgio a Cremano, 25-27 settembre 2015 Per chi con le parole ci lavora, fondamentale risulta mantenere quella data. Lo avevamo promesso, Ricomincio dai libri non sarebbe stato un

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA CONFERENZE DELLA BIBLIOTECA CIVICA ARCHIMEDE PRIMO LEVI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA CONFERENZE DELLA BIBLIOTECA CIVICA ARCHIMEDE PRIMO LEVI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA CONFERENZE DELLA BIBLIOTECA CIVICA ARCHIMEDE PRIMO LEVI ART. 1 La Fondazione Esperienze di Cultura Metropolitana (qui di seguito Fondazione),compatibilmente

Dettagli

Regolamento per i servizi di ristoro all interno degli edifici destinati a sede di uffici provinciali e di istituti e scuole di istruzione secondaria

Regolamento per i servizi di ristoro all interno degli edifici destinati a sede di uffici provinciali e di istituti e scuole di istruzione secondaria 3529,1&,$',%5,1',6, Regolamento per i servizi di ristoro all interno degli edifici destinati a sede di uffici provinciali e di istituti e scuole di istruzione secondaria superiore ,1',&( SDJ Art. 1 Oggetto

Dettagli

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO TIPO di AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO D AFFITTO D AZIENDA Tra i signori: A..., di seguito concedente, nato a..., il..., codice fiscale..., partita IVA..., residente in..., via..., nella sua qualità

Dettagli

Scadenza Domanda di Partecipazione. Allestimento Spazio Espositivo. Anteprima Stampa Opening. Apertura al pubblico. Disallestimento Stand

Scadenza Domanda di Partecipazione. Allestimento Spazio Espositivo. Anteprima Stampa Opening. Apertura al pubblico. Disallestimento Stand Scadenza Domanda di Partecipazione Allestimento Spazio Espositivo Anteprima Stampa Opening Apertura al pubblico Disallestimento Stand 30 Luglio 2014 5 Novembre 2014-8.30 / 20.00 6 Novembre 2014-8.00 /

Dettagli

COMUNE DI CALVENE DOMANDA E DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

COMUNE DI CALVENE DOMANDA E DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE COMUNE DI CALVENE BANDO PER LA CONCESSIONE QUINQUENNALE DELLA MALGA CIMA FONTE DA UTILIZZARE PER ATTIVITA RICREATIVE, FORMATIVE, CULTURALI E AMBIENTALI. SI RENDE NOTO che l'amministrazione Comunale di

Dettagli

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA SELETTIVA

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA SELETTIVA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA SELETTIVA MEDIANTE L UTILIZZO DEL SISTEMA M.E.P.A. CON RDO (MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CON RICHIESTA DI OFFERTA)

Dettagli

In attuazione della determinazione dirigenziale P.G.N.../2014 esecutiva ai sensi di legge F R A

In attuazione della determinazione dirigenziale P.G.N.../2014 esecutiva ai sensi di legge F R A SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE ED USO IN ORARIO EXTRASCOLASTICO DEI LOCALI E DELLE ATTREZZATURE DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER L ANNO SPORTIVO 2014/2015. In attuazione della

Dettagli

ALL. C 3. INGRESSI. Regolamento generale degli ESPOSITORI 1. TITOLO DELLA MANIFESTAZIONE

ALL. C 3. INGRESSI. Regolamento generale degli ESPOSITORI 1. TITOLO DELLA MANIFESTAZIONE ALL. C Regolamento generale degli ESPOSITORI 1. TITOLO DELLA MANIFESTAZIONE Festa Nazionale Degli Gnomi XII edizione di Teatro d Ambiente, Altipiani Maggiori d Abruzzo 11/12 luglio 2015 Pescocostanzo (AQ)

Dettagli

ISTITUTO ROMANO DI SAN MICHELE

ISTITUTO ROMANO DI SAN MICHELE ISTITUTO ROMANO DI SAN MICHELE P.le Antonio Tosti n 4 00147 Roma Tel. 06/51.858.205 Fax 06/51.20.986 REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DELLE UNITA IMMOBILIARI DI PROPRIETA DELL ISTITUTO ROMANO

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO Aggiornato al 01/04/2015 IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO Finanziatore Credito Emiliano SpA Iscrizione

Dettagli

DISCIPLINARE. per l assegnazione temporanea, in Corso N.Sauro, di postazioni per attività promozionale in occasione dello sbarco dei

DISCIPLINARE. per l assegnazione temporanea, in Corso N.Sauro, di postazioni per attività promozionale in occasione dello sbarco dei DISCIPLINARE per l assegnazione temporanea, in Corso N.Sauro, di postazioni per attività promozionale in occasione dello sbarco dei passeggeri delle navi da crociera Il Comune di Sanremo, Corso Cavallotti

Dettagli

COMUNE DI PIOBESI TORINESE PROVINCIA DI TORINO ------------------------------

COMUNE DI PIOBESI TORINESE PROVINCIA DI TORINO ------------------------------ COMUNE DI PIOBESI TORINESE PROVINCIA DI TORINO ------------------------------ REGOLAMENTO DELLA MANIFESTAZIONE DENOMINATA " SAGRA DEL PANE " - ESPOSIZIONE E VENDITA DI PRODOTTI TIPICI LEGATI ALLE TRADIZIONI

Dettagli

AF 2015 Bando per la partecipazione a L ARTIGIANO IN FIERA 2015

AF 2015 Bando per la partecipazione a L ARTIGIANO IN FIERA 2015 AF 2015 Bando per la partecipazione a L ARTIGIANO IN FIERA 2015 Premessa L Artigiano in Fiera è l evento nato nel 1996 per promuovere i prodotti dell artigianato internazionale. La rassegna rappresenta

Dettagli

Nipponbashi d Estate 2016

Nipponbashi d Estate 2016 Nipponbashi d Estate 2016 MODULO PRENOTAZIONE SPAZIO ESPOSITIVO Treviso - 15, 16 e 17 Luglio 2016 Il presente modulo dovrà essere consegnato presso Ikiya (Via Manzoni 52, 31100 Treviso), inviato via fax

Dettagli

VILLAGGIO ITALIANO A CHAMBERY

VILLAGGIO ITALIANO A CHAMBERY 1. MANIFESTAZIONE 1.1 Luogo, date, orari - Luogo: CHAMBERY Francia - Villaggio Italiano : Place Saint Léger - Date: da giovedi 16 Giugno a sabato 18 giugno 2016 - Allestimento: mercoledi 15 giugno - Orari

Dettagli

Condizioni Generali di Vendita Consumatori. 1. Lo Store: lo showroom della Venditrice Fisar S.r.l. è un centro di acquisto

Condizioni Generali di Vendita Consumatori. 1. Lo Store: lo showroom della Venditrice Fisar S.r.l. è un centro di acquisto Condizioni Generali di Vendita Consumatori 1. Lo Store: lo showroom della Venditrice Fisar S.r.l. è un centro di acquisto per utilizzatori non professionali e utilizzatori in generale (di seguito il Cliente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA CONVEGNI DEL MUSEO D ARTE MODERNA VITTORIA COLONNA (CON PROSPETTO TARIFFE E MODULISTICA)

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA CONVEGNI DEL MUSEO D ARTE MODERNA VITTORIA COLONNA (CON PROSPETTO TARIFFE E MODULISTICA) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA CONVEGNI DEL MUSEO D ARTE MODERNA VITTORIA COLONNA (CON PROSPETTO TARIFFE E MODULISTICA) AGGIORNATO AL 12 OTTOBRE 2009 1 Art. 1 - Oggetto Il presente regolamento ha

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTITO SOCIALE della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. di Volontariato Sociale a r.l..

CONTRATTO DI PRESTITO SOCIALE della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. di Volontariato Sociale a r.l.. COPIA PER IL RICHIEDENTE CONTRATTO DI PRESTITO SOCIALE della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. di Volontariato Sociale a r.l.. Il sottoscritto.............., codice fiscale., nato a......, il / /, domiciliato

Dettagli

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO per la concessione di spazi dei locali destinati alla somministrazione di alimenti e bevande posti all interno del Nuovo Palazzo

Dettagli

Internazionale d Arte LGBTE LA GRANDE BATTAGLIA TROVA ESITO

Internazionale d Arte LGBTE LA GRANDE BATTAGLIA TROVA ESITO Internazionale d Arte LGBTE LA GRANDE BATTAGLIA TROVA ESITO TORINO, 8 SETTEMBRE 17 OTTOBRE 2014 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ED ADESIONE SCADENZA: 17 agosto 2014 Entro il 17 agosto 2014 Saldo Quota Associativa

Dettagli

COMUNE DI PORDENONE DIRETTIVA PER IL SERVIZIO ISPETTIVO CONTROLLO IMPIANTI SPORTIVI DI PROPRIETA COMUNALE MODALITA ATTUAZIONE SERVIZIO

COMUNE DI PORDENONE DIRETTIVA PER IL SERVIZIO ISPETTIVO CONTROLLO IMPIANTI SPORTIVI DI PROPRIETA COMUNALE MODALITA ATTUAZIONE SERVIZIO COMUNE DI PORDENONE DIRETTIVA PER IL SERVIZIO ISPETTIVO CONTROLLO IMPIANTI SPORTIVI DI PROPRIETA COMUNALE MODALITA ATTUAZIONE SERVIZIO Direttiva approvata con deliberazione della Giunta comunale n. 381

Dettagli

Consorzio Sviluppo Italia

Consorzio Sviluppo Italia RAGIONE SOCIALE: INDIRIZZO: CITTA : PROVINCIA: CAP: TELEFONO: FAX: EMAIL: WEB SITE: CODICE FISCALE: P. IVA: SETTORE MERCEOLOGICO: ATTIVITA PRINCIPALE RESPONSABILE RAPPORTI CON IL CSI: PRODUTTORE: COMMERCIANTE:

Dettagli

- REGOLAMENTO DI CONCESSIONE IN USO DELLA SALA CONFERENZE DELL ORDINE- Revisione n. 1. Allegato alla DELIBERA N. 520 del 24.10.2006. Art.

- REGOLAMENTO DI CONCESSIONE IN USO DELLA SALA CONFERENZE DELL ORDINE- Revisione n. 1. Allegato alla DELIBERA N. 520 del 24.10.2006. Art. - REGOLAMENTO DI CONCESSIONE IN USO DELLA SALA CONFERENZE DELL ORDINE- Revisione n. 1 Allegato alla DELIBERA N. 520 del 24.10.2006 Art. 1 La Sala Conferenze dell Ordine dei Medici chirurghi e Odontoiatri

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI ATTREZZATURE DI PROPRIETA COMUNALE A TERZI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI ATTREZZATURE DI PROPRIETA COMUNALE A TERZI COMUNE DI MELE Provincia di Genova REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI ATTREZZATURE DI PROPRIETA COMUNALE A TERZI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n.33 del 28

Dettagli

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA)

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) CONVENZIONE PER L INCARICO PROFESSIONALE DI DIRETTORE OPERATIVO DEI LAVORI DI manutenzione istituti scolastici e immobili comunali, comprensive degli impianti

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

RE-EXPO, Milano crocevia di Popoli - Padiglione AGORÀPOLI, Regolamento

RE-EXPO, Milano crocevia di Popoli - Padiglione AGORÀPOLI, Regolamento RE-EXPO, Milano crocevia di Popoli - Padiglione AGORÀPOLI, Regolamento 1. TITOLO E OGGETTO DELLA MANIFESTAZIONE, LUOGO, DATA E ORARI 1.1 La manifestazione ha il seguente titolo: RE-EXPO, Milano crocevia

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE DELLA MANIFESTAZIONE

REGOLAMENTO GENERALE DELLA MANIFESTAZIONE 2 Edizione Libri all Orizzonte Fiera del Libro di Spoleto 26-28 luglio 2013 Rocca Albornoziana - Piazza Campello 1, 06049 Spoleto REGOLAMENTO GENERALE DELLA MANIFESTAZIONE AVVERTENZA PRELIMINARE Raccomandiamo

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013. Art. 1 Oggetto dell appalto

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013. Art. 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013 Art. 1 Oggetto dell appalto Il presente capitolato ha per oggetto l appalto della gestione di

Dettagli