FATTURA PA FAQ Aggiornato al 27 giugno 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FATTURA PA FAQ Aggiornato al 27 giugno 2014"

Transcript

1 FATTURA PA FAQ Aggiornato al 27 giugno 2014

2 RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA) Il seguente documento riporta i quesiti emersi durante i corsi in videoconferenza del 6 e 9 giugno 2014, rivolto ai Partner e agli Utenti finali dei prodotti Passepartout. Le risposte presenti nel seguente documento, forniscono dettagli sull utilizzo delle funzionalità implementate nell applicazione, alla luce della normativa oggi disponibile e della sua interpretazione prevalente. GENERALI D: LA SCADENZA RELATIVA ALL OBBLIGO FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO I COMUNI E LE SCUOLE È POSTICIPATA AL 31/03/15? R: Il MEF con Circolare n. 1 del 31/03/2014 ha fornito alcuni chiarimenti: DECORRENZA 6/6/2014 Pubbliche amministrazioni. Esempio: Ministeri Agenzia delle Entrate, delle Dogane e del Demanio; Istituzioni scolastiche (emanazioni del Ministero Istruzione); INAIL INPS Casse Nazionali Previdenza (notai, ingegneri, etc.) DECORRENZA 31/3/2015 Altre amministrazioni. Esempio: Regioni Province Comuni ASL CCIAA Consorzi interuniversitari di ricerca, etc. L elenco completo degli enti tenuti all obbligo di FatturaPA si trova in: D: PER LA DECORRENZA DEL 31/03/15 NON HO L OBBLIGO DELL'INVIO DA OGGI? R: Dal 6 giugno 2014 non è più possibile inviare fatture cartacee alla PA principali. Per le PA locali l obbligo scatta dal 31/03/2015. D: UNA FATTURA CON DATA 31 MAGGIO VA EMESSA COL VECCHIO SISTEMA QUINDI IN FORMATO NON ELETTRONICO? R: L Articolo 6, comma6 del DM 55/2013 riporta: A decorrere dalle date di cui ai commi da 1 a 4, le amministrazioni in essi indicate non possono accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica per il tramite del Sistema di interscambio e, trascorsi tre mesi da tali date, le stesse non possono procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino all'invio delle fatture in formato elettronico. Stando alla data indicata il documento poteva essere emesso in forma cartacea; tuttavia il comma di cui sopra fa supporre che l Amministrazione per procedere al pagamento potrebbero richiedere comunque di inviare nuovamente la medesima fattura in forma elettronica. Si consiglia di richiedere delucidazioni all Amministrazione in questione. 2 RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA)

3 D: LA SCADENZA DEL 6 GIUGNO 2014 È RELATIVA ANCHE ALLE SCUOLE? LE SCUOLE PUBBLICHE RIENTRANO NELLA CASISTICA? R: Sì in quanto emanazioni del Ministero dell Istruzione. L Amministrazione è tenuta a dare comunicazione al fornitore sull obbligo di utilizzare la fattura elettronica. D: LA SCADENZA DEL 6 GIUGNO 2014 È RELATIVA ANCHE ALLE ASL? R: L obbligo scatta dal 31/03/2015. L Amministrazione è tenuta a dare comunicazione al fornitore sull obbligo di utilizzare la fattura elettronica. D: BISOGNA ESSERE REGISTRATI AL SITO FATTURA PA? R: Per effettuare verifiche file, consultazione normativa, visualizzazione file basta collegarsi al sito Per inoltri come soggetti abilitati ai servizi Entratel-Fisconline ovviamente occorre avere i relativi requisiti. D: QUANDO PUÒ VERIFICARSI CHE L'EMITTENTE SIA DIVERSO DAL CEDENTE? R: Quando il cedente sceglie un terzo soggetto per l emissione del documento. D: NEL CASO IN CUI SIA IL COMMERCIALISTA A REGISTRARE LE FATTURE PER CONTO DEL CLIENTE E A PROVVEDEDERE ALL'INVIO DEL FILE.XML? R: Significa che, come da accordi tra commercialista e cedente/prestatore, il commercialista è sia emittente che trasmittente. Quindi utilizzerà la sua firma digitale in quanto emittente. D: IL CLIENTE DI UN COMMERCIALISTA CHE VUOLE EMETTERE FATTURE PA, COSA DEVE AVERE COME REQUISITO MINIMO? R: Per l emissione del file xml nelle tre modalità è necessario impostare alcuni campi e tabelle aziendali (si faccia riferimento alla documentazione di rilascio) e operare con qualsiasi tipo di utente (anche idesk azienda di Businesspass, ad esempio) per la creazione del file. Per la gestione ulteriore con Docuvision si veda le limitazioni indicate nella documentazione per i diversi tipi di utenti. D: SE UN CLIENTE EMETTE FATTURA ACCOMPAGNATORIA, PUÒ STAMPARE ANCHE IN FORMATO GRAFICO PER AVERE LA FIRMA DI CONSEGNA? O DEVE PASSARE AL BC? R: La fattura su carta non ha più nessuna valenza a nostro avviso, visto l obbligo entrato in vigore dal 6 u.s. Si rimanda alla consultazione della normativa o ad accordi con la relativa amministrazione. D: C'È UN ELENCO DEGLI UFFICI AI QUALI INVIARE LA FATTURAPA? R: Consultare il sito D: ALL'INTERNO DI MEXAL NON È PREVISTO L'INSERIMENTO DELL'ELENCO DEI CODICI UFFICIO PA? R: No, l elenco completo dei Codici Ufficio PA è disponibile sul sito D: LA GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PA È DISPONIBILE ANCHE SU SOLUTION? R: La creazione del file xml è disponibile anche in terminali di tipo Solution. La gestione dei dati di Docuvision non è invece prevista per il terminale Solution di Mexal (intesa come funzioni successive al salvataggio del file in Docuvision). Considerando che questa tipologia di terminale non stampa i fiscali, si è deciso che non gestisca funzioni che sono molto vicine al fiscale. D: A COSA SERVE LA FATTURA ELETTRONICA PDF? R: Abbiamo esclusivamente ricordato che i nostri prodotti gestiscono tranquillamente la fatturazione elettronica in formato pdf (esempio tra privati). In tal caso per l inoltro con la firma digitale occorre avere Docuvision Workflow Digitale. RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA) 3

4 D: LE PREFETTURE E LE SCUOLE, CHE HANNO UN CODICE FISCALE DIVERSO DAL MINISTERO CUI FANNO RIFERIMENTO, RIENTRANO TRA LE PA OBBLIGATORIE DAL 6 GIUGNO 2014? R: Sì, si controlli l ente all interno del sito D: E LA FATTURA ELETTRONICA XML TRA SOGGETTI NON PA SI PUÒ ATTIVARE SEPPURE NON OBBLIGATORIO TALE FORMATO? R: Noi gestiamo il formato xml solo per clienti enti pubblici Pa. D: LE FATTURE PER LA PA DEVONO ESSERE SEMPRE ESCLUSE DI IVA? R: Quando l utente le emetteva su carta l iva era presente? L assoggettamento Iva non è variato. D: I DDT FIRMATI COME LI TRASMETTO? R: La normativa non fa riferimento a DDT od ordini, ma solo alla successiva fattura. D: E SE ABBIAMO UNA DITTA IMPRESA E NON PROFESSIONISTA? R: Si veda lo schema sotto riportato che riassume cosa presente e disponibile nei vari prodotti e tipi di aziende. Mexal Businesspass Impresa Professionista Impresa Professionista Magazzino: Emissione/revisione documenti Emissione differita documenti Parcella: Emissione/revisione documenti Emissione differita documenti Magazzino: Emissione/revisione documenti Emissione differita documenti Contabilità Parcellazione studio: Gestione notule/parcelle Generazione notule/parcelle Magazzino: Emiss./rev. documenti Emissione differita documenti D: QUINDI TUTTA LA PROCEDURA CON DOCUVISION LA POSSONO EFFETTUARE SOLO GLI INTERMEDIARI? IO AZIENDA CHE FACCIO TUTTO IN AUTONOMIA NON POSSO UTILIZZARLO? R: Tutta la procedura con Docuvision la può effettuare anche l azienda se decide di eseguire tutto il ciclo del processo di conservazione. Le funzioni sono disponibili sia in Mexal che Businesspass. D: NOI POSSEDIAMO MEXAL LIVE MA NON CI COMPARE DOCUVISION. COME MAI? R: Docuvision è un modulo di Mexal e va attivato e configurato come descritto nel manuale oppure chiedendo supporto al vostro rivenditore. D: LE FATTURE ELETTRONICHE VANNO STAMPATE NORMALMENTE NEI REGISTRI IVA, O LA COMUNICAZIONE ANNUALE AD ENTRATEL SOSTITUISCE IL REGISTRO IVA? R: Le fatture elettroniche andranno riportate nei registri iva (un sezionale differente rispetto alla fatture gestite in cartaceo). La comunicazione annuale a Entratel è una cosa differente. Trattasi della comunicazione dell impronta, ossia l informazione di quali e quanti sono i documenti (esempio: fatture emesse per un totale di 100 fatture da data 06/06/14 a data 31/12/14) per i quali si effettuata l archiviazione ottica sostitutiva incluso altre informazioni quali il nominativo del responsabile della conservazione, i suoi eventuali delegati, ecc. (si veda prot. N. 2010/ dell Agenzia delle Entrate). D: PER CHI NON GESTISCE IL MAGAZZINO ED HA SOLO L'IDESK CONTABILE COME DEVE PROCEDERE PER L'INVIO DELLE FATTURAPA? R: Nella FatturaPA è obbligatorio indicare il blocco 2.2 <DatiBeniServizi> (blocco sempre obbligatorio contenente natura, qualità e quantità dei beni / servizi formanti oggetto dell'operazione). Quindi occorre disporre di anagrafica articoli o prestazioni, della modulistica documenti e delle funzioni di emissione documenti. Con i nostri prodotti è necessario avere almeno un terminale/idesk che gestisca il magazzino o il modulo parcellazione studio. 4 RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA)

5 D: COSA È IL PROGRESSIVO UNIVOCO FILE E CHE VALORE METTERE? R: Da normativa il nome del file deve essere composto con tre informazioni: CODICE PAESE, identificativo univoco del trasmittente, PROGRESSIVO UNIVOCO DEL FILE. Questo rappresenta un codice progressivo assegnato dalla procedura alla creazione dei file xml. D: SIAMO UNA PA CHE UTILIZZA GESTIONALE PASSEPARTOUT QUINDI, OLTRE ALLA EMISSIONE DI FATTUREPA, DOVREMO RICEVERE DA MARZO 2015 FATTURE ELETTRONICHE. IL VOSTRO SOFTWARE CI SUPPORTERÀ? R: La gestione delle fattura pa implementata e gestita nei nostri prodotti è relativa al ciclo attivo e non è stato previsto alcun automatismo o funzione specifica per una pubblica amministrazione che riceve fatture in formato elettronico con il formato previsto da giugno prossimo. Nell'anagrafica del fornitore, oltre al parametro "Ente pubblico" S/N, è possibile indicare i campi "C.Ufficio PA" e "Fatt.PA" ma non è possibile creare e successivamente associare uno specifico sezionale marcato come Fattura PA all'anagrafica; questo determina l'assenza dei controlli attualmente previsti solo per le fatture di vendita ed esclusivamente nel ciclo attivo da magazzino. Si ricorda che proprio perché la gestione prevede la creazione del documento all interno del gestionale i sezionali elettronici non sono utilizzabili in INSERIMENTO di una registrazione di primanota FE ma solo, eventualmente, in variazione. Vero è che, se si crea una causale guidata con un sezionale specifico (FR01, sezionale 2 per le fatture della pubblica amministrazione) o si presta attenzione all'inserimento dello stesso in fase di registrazione di una fattura ricevuta (sostituire il sezionale 1 proposto con il 2), è possibile utilizzare un sezionale differente per tali soggetti. Docuvision consente di conservare documenti con caratteristiche di fatturapa avendo l accortezza, in fase di memorizzazione, di assegnare al documento tale proprietà. Qualunque nostra futura miglioria o implementazione comunque verrà effettuata nell ottica del ciclo attivo. D: ESISTE UN TUTORIAL CHE SIMULA LA CREAZIONE E L'INVIO DELLA FATTURA PA? R: Su potete rivedere sia il minicorso che la videoconferenza con il corso completo. D: DI CARTACEO NON CI SARÀ PIÙ NULLA? COME POTREMMO PROTOCOLLARE LE FATTURE? LA FATTURAPA SEGUIRÀ SEMPRE IL PROGRESSIVO DELLE FATTURE CLASSICHE? R: Il documento elettronico dovrebbe esistere solo in tale modalità. Nei nostri gestionali non abbiamo comunque tolto la possibilità di inviare su qualsiasi tipo di stampante il documento emesso da magazzino-parcellazione studio. Le fatture elettroniche devono avere numerazione distinta rispetto alle cartacee, con i nostri gestionali è necessario quindi utilizzare un differente registro-sezionale. OPERAZIONI PRELIMINARI D: ALL'INTERNO DELLE ANAGRAFICHE DEI CLIENTI, NEL CAMPO , DEVE ESSERE INDICATO L'INDIRIZZO UTILIZZATO PER LA PEC DELLO SDI? R: Noi lo sconsigliamo poiché l indirizzo per il cliente potrebbe essere utilizzato per altri scopi. D: CHI EMETTE LE FATTURE ALLA P.A HA GIÀ UN SEZIONALE DEDICATO; CONSIGLIATE DI FARNE UN ALTRO? R: La normativa specifica che il sezionale contenente fatture elettroniche deve essere distinto dal sezionale cartaceo. D: SE L'AZIENDA E' INDIVIDUALE È SEMPRE NECESSARIO RIPORTARE LA VOCE SOCIO UNICO? R: La nostra scelta è stata la seguente: se nell anagrafica azienda è presente il numero REA noi riportiamo il blocco In tale blocco i campi ufficio, numero e stato liquidazione sono obbligatori e quindi riportiamo sempre i relativi tag. Invece per capitale sociale e socio unico li riportiamo esclusivamente se l utente li ha compilati in anagrafica azienda. Quindi è cura dell utente conoscere e compilare correttamente la casistica che lo riguarda. RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA) 5

6 D: PRIMA DI FARE LA PRIMA FATTURA ASSOLUTA ALLA PA BISOGNA AVER SCELTO SE OPERARE COME AZIENDA O AFFIDARSI AD UN INTERMEDIARIO? R: A nostra opinione rispondiamo affermativamente ma crediamo ci sia anche la possibilità di variare modalità, nel tempo. Si rimanda alla consultazione della normativa. D: I CLIENTI GIÀ ESISTENTI DEVONO ESSERE REINSERITI CON LA NUOVA MODALITÀ, OVVERO CON IL CAMBIO DEL PRE-CODICE? R: Nelle anagrafiche dei clienti già presenti dovrete indicare il codice univoco ufficio, abilitarli alla gestione della fattura PA per quelli previsti dalla normativa, e impostare il sezionale iva. D PER QUANTO RIGUARDA LE FATTURE IN PDF È CORRETTO UTILIZZARE IL SEZIONALE CARTACEO? R: Se la fattura pdf la considerate elettronica ( si definisce fattura elettronica una fattura che, una volta provvista di riferimento temporale e della firma digitale dell emittente viene inviata in formato elettronico al destinatario, il quale la conserverà in modalità sostitutiva nel formato originale. In sostanza una fattura elettronica è un documento che nasce, viene trasmesso e verrà conservato sia dall emittente che dal ricevente solo ed esclusivamente in formato digitale. Perché la fattura sia considerata elettronica dal ricevente deve inoltre necessariamente esistere un accordo tra emittente e destinatario.) allora in questo caso occorre utilizzare il sezionale iva elettronico differente quindi da un sezionale per fatture cartacee. D SE HO ENTRAMBI I SEZIONALI ATTIVI, LA MIA FATTURA N. 1 CARTACEA NON DEVE CORRISPONDERE ALLA FATTURA N. 1 DI QUELLA ELETTRONICA? R: No, saranno anche emesse a due soggetti-clienti differenti visto che per uno si continua la gestione cartacea e per l altro si è emesso un documento elettronico in formato xml D SI POSSONO RAGGRUPPARE IN UNA UNICA VIDEATA TUTTE LE INFORMAZIONI INDISPENSABILI PER RENDERE OPERATIVA LA FATTURAZIONE PA? R: L operazione per impostare i dati solitamente viene fatta a inizio gestione e raramente necessita di modifiche. Si è preferito riportare i nuovi campi, dove a nostra opinione, era più coerente visualizzarli (esempio: per ogni intermediario si possono fare invii quindi il relativo progressivo è presente nell anagrafica intermediario, la natura dei codici iva esenti nella relativa tabella codici esenzioni, ecc.). GENERAZIONE DEL FILE FATTURAPA D: IL PROGRAMMA GENERA LE FATTURE PA ANCHE DA FATTURAZIONE DIFFERITA? R: Sì, si veda anche lo specifico parametro di selezione appositamente implementato. D: IL NUMERATORE DEL SEZIONALE APPOSITO FATTURAPA E IL PROGRESSIVO UNIVOCO DEL FILE SONO CORRELATI TRA DI LORO? R: La nomenclatura del file prevede che l ultima parte del nome file sia un progressivo alfanumerico relativo agli inoltri del soggetto trasmittente. Non coincide quindi con il numero del documento emesso. D: SE SI RIGENERA IL FILE IL NUMERO PROGRESSIVO UNIVOCO VA AVANTI? R: Sì è stata fatta tale scelta in quanto ci risulta che lo stesso progressivo alfanumerico possa essere utilizzato solo in caso di mancato inoltro. In tal caso non si rende quindi necessario creare un diverso file xml. D: SE SI EMETTE UNA FATTURAPA E SUCCESSIVAMENTE QUESTA VIENE VARIATA, IL FILE XML VIENE RETTIFICATO? R: Il file xml non si varia in automatico. Solo scegliendo nuovamente una stampante che prevede la creazione del file xml se ne ha uno nuovo a cui, la nostra procedura assegna un nuovo numero progressivo (ultima parte del nome file). È l utente a decidere in quali casistiche scegliere di apportare variazioni al documento ricreando il file. 6 RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA)

7 D: POSSO EMETTERE IL FILE XML IN TUTTI E TRE I TIPI DI FORMATO (DOCUVISION, FILE, )? R: Sì ma ogni ristampa andrebbe a creare un nuovo file con una nuova nomenclatura (la sezione relativa alla parte alfanumerica del nome file viene aggiornata ad ogni creazione-stampa fattura). D: SE L'AZIENDA NON TIENE LA CONTABILITÀ, MA PORTA LE FATTURE AL COMMERCIALISTA PER LA REGISTRAZIONE, PER QUESTO TIPO DI FATTURE CHE SONO SOLO IN FORMATO XML, COME PUÒ DARE UNA COPIA CARTACEA AL COMMERCIALISTA? R: La stamperà su carta con altra modulistica, se vuole. Ovviamente non rappresenta la fattura originale. Oppure si inoltra copia del file xml. Le nostre procedure non limitano-controllano l operatività dell utente. D: NON POSSO FARE FATTURE ACCOMPAGNATORIE? DEVO FARE IL DDT E POI LA FATTURA ELETTRONICA? R: La norma non cita affatto i DDT. Parla solo di fatture e note di credito. Se la fattura accompagnatoria va consegnata al trasportatore (vettore, mittente, destinatario) non crediamo possa essere elettronica. Quindi si suppone che sia necessario fare i DDT cartacei a cui segue la fattura elettronica. D: SE PRIMA DI EMETTERE LA FATTURA PER UNA PA, SI CONSEGNA LA MERCE, SI FA UNA BC NORMALMENTE E POI IN FASE DI FATTURAZIONE LA SI EMETTE COME FATTURAPA? R: Sì. D: È NECESSARIO UTILIZZARE DUE MODELLI PER FD E FT? R: Sì, come da sempre nella nostra modulistica grafica. D: IN BASE A COSA LA PROCEDURA HA INDICATO FTE E NON FTA? R: In fase di emissione documento, per un cliente di tipo fattura pa, propone la prima sigla modulistica presente nell azienda di tipologia xml. D: NELLE PROSSIME VERSIONI SARÀ POSSIBILE NEI PARAMETRI DEL MODULO STAMPARE IN AUTOMATICO LA FATTURA PA ANCHE IN UN ALTRO FORMATO (FT)? R: Stiamo valutando, al momento dovete eventualmente fare il contrario. FT che richiama il modulo che gestisce l xml (esempio: FTE). D: NON POSSO MAI STAMPARE UNA FATTURA A VIDEO? VISUALIZZARLA NEL MODO TRADIZIONALE? R: Sì può fare scegliendo una modulistica tradizionale. D: QUANDO C'È UN AGGIORNAMENTO DEL MODULO DA PARTE DI PASSEPARTOUT, QUELLO DEL CLIENTE SI AGGIORNA IN AUTOMATICO O SI RENDE NECESSARIO SOVRASCRIVERE IL PRECEDENTE FORMATO DI MODULISTICA? R: Non aggiorniamo mai in automatico in quanto: - l utente potrebbe averlo copiato con sigla differente; - l utente o il rivenditore potrebbe aver personalizzato il modulo. D: SE IL FORMATO STANDARD VIENE MODIFICATO SI PUÒ RICHIEDERE UNA FUNZIONE DI AGGIORNAMENTO DI QUELLO COPIATO IN PRECEDENZA? O BISOGNA CANCELLARE IL PRECEDENTE E RICREARLO? R: Al momento bisogna scegliere se ricopiare dagli esempi lo standard con le nostre eventuali implementazioni e lì riportare le vostre personalizzazioni o tenere il vostro e riportare in queste le nostre eventuali implementazioni. D: L'EDITAZIONE DELLA MODULISTICA GRAFICA COME AVVIENE? R: Come per gli altri moduli utilizzando il pulsante Edita modulo [F7]. RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA) 7

8 D: SE HO L'INTERMEDIARIO DEVO MODIFICARE IL MODULO PER INSERIRE I DATI DELL'INTERMEDIARIO? R: Se per intermediario intende un soggetto diverso dal cedente/prestatore che emette il documento è necessario personalizzare la modulistica riportando le relative informazioni, se per intermediario intende il trasmittente questo viene gestito impostando i dati relativi in anagrafica azienda dati aziendali TRASMITTENTE FATTURA ELETTRONICA PA. D: PERCHÉ L' EVENTUALE MODULO PERSONALIZZATO DA MODIFICARE NEL CASO DI TERZO SOGGETTO NON È PREDISPOSTO DA PASSEPARTOUT? R: La gestione automatica al momento non è prevista, comunque se anche rilasciassimo due distinti moduli di esempio in tale casistica dovreste comunque personalizzarlo indicando i data anagrafici del soggetto in questione. D: ATTUALMENTE I MIEI CLIENTI SU ALCUNE FATTURE INDICANO IL NUMERO ORDINE DEL CLIENTE. IN MEXAL L'UNICO RIFERIMENTO ALL'ORDINE È IL NUMERO DELL'OC, COME RIPORTARE IL NUMERO ORDINE DEL CLIENTE? R: Personalizzare il modulo, inserendo ad esempio al posto de nr. dell OC la variabile del numero del riferimento esterno (ovviamente l utente dovrà ricordarsi di compilarlo sui documenti di tipo OC). D: IN ALCUNI CASI NELLA FATTURA VENIVANO INDICATI DIVERSE RIGHE DESCRITTIVE (DESCRIZIONE DI UNA LAVORAZIONE) E POI SI INDICAVA UN UNICA RIGA CON IL TOTALE. COME POSSONO ESSERE RIPORTATE NEL MODULO FATTURA PA LE RIGHE DESCRITTIVE? R: Non è fattibile riportare, per come è previsto il file xml, le righe gestite nei documenti come descrittive. D: IL NUMERO D'ACQUISTO INAIL È STATO AGGIUNTO NELLA MODULISTICA? R: La nostra modulistica riporta i dati richiesti obbligatori. Campi aggiuntivi domandati da alcune pubbliche amministrazioni rientrano nelle personalizzazioni che potete fare alla modulistica. D: SE DEVO AGGIUNGERE CAMPI PERSONALIZZATI RELATIVI AL CLIENTE, VENGONO RICONOSCIUTI DAL FOGLIO DI STILE? R: Per campi personalizzati intendiamo dei campi comunque previsti (anche se facoltativi) nel tracciato XML, quindi il foglio di stile non ha alcun problema a visualizzarli. Consigliamo di visionare la Rappresentazione tabellare del tracciato FatturaPa al link D: SE GESTISCO I LOTTI DEVO OGNI VOLTA ANDARE A PERSONALIZZARE IL MODULO XML OPPURE È PREVISTO NEL VOSTRO FORMATO L'IMMISSIONE DEI LOTTI? R: Nel tracciato xml non è previsto alcun campo specifico. Al momento si rimanda alla risposta precedente. D: A COSA POTREBBE SERVIRE LA PERSONALIZZAZIONE DI UN MODULO SE IL TRACCIATO È QUELLO PREDISPOSTO DAL MINISTERO ED È IN XML? R: Si vedano le risposte alle precedenti domande. D: IL CIG E CUP NON VENGONO RIPORTATI SE NON PASSANDO DA UN OC, PERCHÉ? R: Per come è strutturato il tracciato XML della fattura PA versione 1.0, il CIG e CUP possono essere inseriti in uno dei seguenti blocchi di dati: <DatiOrdineAcquisto>, <DatiContratto>, <DatiConvenzione>, <DatiRicezione>. CIG e CUP non possono essere inseriti come dati a sé stanti. Noi abbiamo deciso di prevedere nel formato solo il blocco <DatiOrdineAcquisto> (con all'interno anche CIG e CUP), in quanto il contratto, la convenzione e la ricezione non sono informazioni che al momento gestiamo. D: INSERENDO IL LINK AL FOGLIO DI STILE, DIRETTAMENTE IN MODULISTICA GRAFICA LO SDI SCARTEREBBE IL FILE? R: No ed abbiamo implementato la riga in questione nell ultima versione. Ovviamente l utente deve riportare il foglio di stile (recuperandolo dal sito nella cartella dove visualizza-salva i file.xml. 8 RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA)

9 D: SE DEVO CANCELLARE E RIEMETTERE UN DOCUMENTO, QUALI SONO I PASSAGGI? IL NOME DEL FILE CAMBIA? BISOGNA VARIARE IL CAMPO PROGRESSIVO FATTURA PA? R: La variazione del campo progressivo (ritornando indietro) può essere fatto solo in caso di stampe di prove mai inoltrate. Consigliamo quindi non effettuare questa prassi per casi differenti da questo. Per emettere nuovamente il documento si procede da Emissione/revisione documento - Emissione differita - Gestione notule/parcelle scegliendo una delle tre stampanti a disposizione. D: IN CASO DI ERRORE NEL FILE È SUFFICIENTE RISTAMPARE LA FATTURA IN DOCUVISION? R: Se è necessario inoltrare nuovamente (o previo invio si è verificato il file sul sito riscontrando dei campi mancanti) si procederà con la correzione o compilazione di tabelle e la ristampa del documento. A seconda delle modalità che usualmente utilizzerete, sceglierete una delle tre uscite stampanti gestite. D: QUANDO DA MAGAZZINO RISTAMPO UNA FATTURAPA SU FILE, MAGARI PERCHÉ HA DEGLI ERRORI, LA PROCEDURA GENERA UN NUOVO FILE CON UN NUOVO NOME (VARIANDO LA PARTE FINALE). E' UNA SCELTA DI PROGRAMMAZIONE O UN OBBLIGO NORMATIVO? CREARE UN ALTRO FILE (CON ALTRO NOME) POTREBBE GENERARE CONFUSIONE PERCHÉ AVRÒ NELLA STESSA CARTELLA (ES. C:\FATTURAPA\) DIVERSI FILE XML RELATIVI ALLA STESSA FATTURA. R: Potenzialmente tutti i file generati potrebbero già essere stati inviati allo SDI. Lo SDI non accetta due file con nome uguale se non nel solo caso di mancato recapito (si veda nel sito fatturapa.gov.it nel manuale contenente le tipologie di errori il caso di Nome file duplicato ). Per questo si è scelto di assegnare sempre un nuovo progressivo. D: E POSSIBILE UNA VOLTA GENERATO IL FILE AVERE UNA VISUALIZZAZIONE GRAFICA TIPO QUELLA CARTACEA? COSA MANDO IN BANCA PER L'EVENTUALE ANTICIPO DELLA FATTURA? R: La fattura può essere anche stampata su carta tramite differente modulistica rispetto a quella che gestisce il solo file xml. D: HO L'ESIGENZA QUANDO INVIO LA FATTURA DI ALLEGARE ANCHE DELLE AUTORIZZAZIONI CONTROFIRMATE DAL CLIENTE. COME LE TRASFORMO NEL FORMATO PER PA? R: Non gestiamo al momento l allegato. Da parte sua o di chi per lei si dovrebbe rendere necessario editare il file xml creato riportando nel blocco <Allegati> campo <Attachment> il file rappresentante l allegato trasformato in forma binaria. La gestione di allegati sarà implementata in una delle prossime versioni. D: E POSSIBILE, DOPO AVER CREATO IL FILE PER LA TRASMISSIONE, CREARNE UNO IN PDF PER LA STAMPA CARTACEA? R: Al momento è possibile fare il contrario, prima una stampa pdf e poi il file.xml. D: E POSSIBILE INSERIRE LA NS. BANCA DI APPOGGIO SULLE FATTURE PA? ED EVENTUALMENTE SI PUÒ CAMBIARE BANCA OGNI MESE SE IL CLIENTE CE LO CHIEDE? R: Attualmente nel file xml non riportiamo alcuna informazione relativa ai pagamenti. In una prossima versione implementeremo l inserimento delle informazioni di base dei pagamenti incluse, per alcune casistiche, quelle della banca presenti nell anagrafica del cliente. D: L'ACQUISIZIONE DI UN DOCUMENTO ESTERNO SARÀ SOLO TRAMITE DOCUVISION O SI POTRÀ CONTINUARE AD ACQUISIRE ANCHE DA EMISSIONE/REVISIONE DOCUMENTI? R: La creazione di un nuovo documento dalla funzione Docuvision Gestione documento equivale a svolgere la stessa operazione dalla funzione Emissione/revisione documenti del Magazzino utilizzando il pulsante Allegati Docuvision. D: POICHÉ LA NOSTRA AZIENDA NON EMETTE LE FATTURE TRAMITE PASSEPARTOUT, NON ESSENDO LEGATE AL MAGAZZINO, PER LA REGISTRAZIONE COME SI PUÒ PROCEDERE? R: Per la registrazione in primanota si procederà nell usuale modo avendo l accortezza di attivare un distinto registro rispetto a quello usato per le fatture cartacee emesse. Nei numeratori non si indichi S nella colonna FattElett perché questo serve per attivare automatismi gestiti dal magazzino e che implicherebbero, come conseguenza, l impossibilità di inserire manualmente in primanota una registrazione FE su tale registro. RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA) 9

10 FIRMA DIGITALE D: È POSSIBILE FIRMARE UTILIZZANDO DIKE? R: Sì. La nostra integrazione nel modulo Docuvision prevede esclusivamente Dike, se le operazioni di firma-inoltro vengono effettuate esternamente dal nostro gestionale dovete scegliere un fornitore che gestisca firma digitale in grado di valorizzare il parametro signing time. D: SE EMETTO IL FILE.XML ED È L'INTERMEDIARIO CHE SI OCCUPA DEL RESTO, DEVO APPORRE IO LA FIRMA DIGITALE PRIMA DI DARLO ALL'INTERMEDIARIO OPPURE È L'INTERMEDIARIO CHE DEVE APPORRE LA SUA FIRMA DIGITALE? R: La firma digitale deve essere del soggetto emittente. E cura del cliente operare in tal modo. D: UTILIZZANDO IL SITO E QUINDI INVIANDO IL FILE TRAMITE FISCONLINE È NECESSARIO FIRMARE IL FILE? R: Il file deve essere firmato sempre. D: LA FIRMA ELETTRONICA CERTIFICATA È NECESSARIA CON L'INVIO PER PEC? R: La firma elettronica qualificata è sempre necessaria per la fattura elettronica in quanto è l unico sistema per garantire l autenticità dell origine e l integrità del contenuto. D: ALCUNI COMMERCIALISTI DICONO CHE L'INVIO VIA PEC ESCLUDE LA FIRMA È ESATTO? R: Si veda la risposta alla domanda precedente. D: HO DEI CLIENTI CON PROGRAMMA ARUBASIGN PER FIRMARE IL DOCUMENTO PER LA PA SI PUÒ COLLEGARE A DOCUVISION? R: Al momento l integrazione è solo con Dike Infocert. D: VIENE RICHIESTO L'INSERIMENTO DEL PIN PER OGNI FATTURA? R: Sì, al momento viene effettuata firma (e richiesta pin) singolarmente per ogni file. D: SPESSO MI CAPITA DI TRASFORMARE I DDT DI CONSEGNA IN FATTURE CON DATA CORRETTA MA MATERIALMENTE LE EMETTO NEL MESE SUCCESSIVO: SE LA FIRMA PORTA LA DATA DEL MESE SOLARE SUCCESSIVO SONO IRREGOLARI? R: Si veda quesito analogo posto alla Sogei e relativa risposta ricevuta: E' ammissibile apporre la firma elettronica con riferimento temporale diverso dalla data documento? Esempio: fattura datata ma firma con riferimento temporale In alcuni casi sembra sia quasi inevitabile, ad esempio a seguito di una notifica di scarto e successiva ri-emissione del documento. Risposta: Si conferma che è ammissibile apporre la firma elettronica con riferimento temporale diverso dalla data documento. Il sistema di interscambio non esegue un controllo incrociato tra il riferimento temporale e la data di emissione, ma controlla solo la validità della firma. D: COME SI CONCILIA LA FIRMA QUALIFICATA IN PRESENZA DI INTERMEDIARIO E DOCUVISION? STO PARLANDO DEL COMMERCIALISTA CHE SI PRESTA PER QUESTO ADEMPIMENTO. R: Fermo restando che si hanno due possibili firme: quella del soggetto emittente il documento e quella del Responsabile della Conservazione nel passaggio di conservazione documenti, la procedura non verifica in alcun modo quale soggetto-nominativo è abbinato alla firma che si appone al file (nel primo caso) o alle evidenze informatiche dei documenti conservati (nel secondo caso). D: QUALORA IO MI AVVALGA DI UN INTERMEDIARIO PER IL SERVIZIO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA, CHI DEVE FIRMARE DIGITALMENTE IL DOCUMENTO? R: Il quesito trova risposta nel cosiddetto 'Decreto IVA' (DPR 633/72, articolo 21, comma 1): Per ciascuna operazione imponibile il soggetto che effettua la cessione del bene o la prestazione del servizio emette fattura, anche sotto forma di nota, conto, parcella e simili, o, ferma restando la sua responsabilità, assicura che la stessa sia emessa, per suo conto, dal cessionario o dal committente ovvero da un terzo. 10 RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA)

11 Pertanto se ci si avvale di un intermediario per l'emissione della fattura (emissione e non semplice trasmissione), sarà costui, in quanto soggetto emittente, a firmare digitalmente il documento, ma la responsabilità fiscale resta in capo al cedente prestatore. TRASMISSIONE DELLA FATTURA D: PER EFFETTUARE LA VERIFICA, IL FILE DEVE ESSERE GIÀ FIRMATO? OPPURE È SUFFICIENTE IL FILE XML NON FIRMATO? R: E sufficiente il file.xml. D: IN RELAZIONE AI 3 MESI FISSATI PER IL PAGAMENTO, SIGNIFICA CHE ANCORA PER 3 MESI POSSONO ESSERE INVIATE FATTURE CARTACEE? R: Dal 6 giugno 2014 non è più possibile inviare fatture cartacee alla PA principali. Per le PA locali l obbligo scatta dal 31/03/2015. D: LA PEC È IL CANALE PIÙ SEMPLICE E CONSIGLIATO PER L'INVIO? R: Forse è il più conosciuto, sicuramente è l unico per cui è prevista ad oggi un integrazione in Docuvision. D: SE L'INVIO DELLA FATTURA ELETTRONICA VIENE FATTA TRAMITE PEC È OBBLIGATORIO USARE IL SISTEMA DI INTERSCAMBIO? R: Il sistema di interscambio è obbligatorio in qualsiasi caso. Con la PEC l indirizzo da utilizzare è D: MA SE IO USO LA PEC DEVO EFFETTUARE LA REGISTRAZIONE SU SDI? R: Accreditarsi su SDI è necessario solo per le modalità diverse da PEC e Portale Web FatturaPA. D: IL SOGGETTO OBBLIGATO AD AVERE UNA CASELLA PEC È SOLO L'EMITTENTE, REQUISITO RICHIESTO DALLA CAMERA DI COMMERCIO PER TUTTE LE AZIENDE, O ANCHE IL CLIENTE? R: La PEC è sicuramente richiesta per il trasmittente, se questo coincide con il soggetto emittente è scelta/opzione del soggetto fornitore della pubblica amministrazione. Ad ogni modo l invio avviene tramite lo SDI che ha predisposto un indirizzo PEC. Si ricorda che può utilizzare anche gli altri canali di trasmissione. D: SE L'UTENTE È ABILITATO A ENTRATEL È OBBLIGATO A TRASMETTERE SOLO IN QUESTA MODALITÀ? R: Non ci risulta ma è compito dell utente verificare questa opzione. D: E' LO SDI CHE PENSA AD INOLTRARE LA FATTURA ELETTRONICA AL CLIENTE? R: Sì è lo SDI che funge da snodo tra gli attori interessati dal processo. La FatturaPA va inviata esclusivamente attraverso il Sistema di Interscambio. D: MA ANCHE SE RISTAMPA LA FATTURA E L ARCHIVIO IN DOCUVISION IL FILE VIENE SOSTITUITO CON UN NUOVO PROGRESSIVO? R: Sì. Chi utilizza Docuvision nel caso di fatture pa faccia attenzione a non ristampare il documento sempre su una stampante di tipo Docuvision ma con uscita PDF. Questo, nel caso di documento generato da Magazzino- Parcellazione comporterebbe la perdita del precedente file xml salvato in Docuvision. D: DEVO PER FORZA USARE OUTLOOK MAPI? R: L inoltro con la posta elettronica tramite Docuvision ad oggi è gestito solo con Outlook tramite Mapi. RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA) 11

12 D: SE SELEZIONO PIÙ DOCUMENTI VERRÀ GENERATA UN'UNICA MAIL O UNA MAIL PER OGNI DOCUMENTO? R: Una mail per ogni documento. D: MA SE DEVO SPEDIRE 100 FATTURE DEVO FARLO UNA PER UNA? R: L integrazione con Docuvision prevede che le fatture siano firmate e gestite singolarmente. La normativa prevede anche il caso di inoltro di un un unico file.zip contenente più fatture firmate singolarmente. Tale modalità non si può effettuare con Trasmissione documenti di Docuvision. D: DALLA DATA DI EMISSIONE DELLA FATTURA, QUANTO TEMPO SI HA PER L'INVIO DELLA STESSA? R: Nella normativa non si fa alcun riferimento a tale argomento. D: PER LA TRASMISSIONE DA MEXAL LE PROCEDURE SONO LE STESSE? R: Sì, abbiamo volutamente utilizzato per la prima parte del corso Mexal e poi Businesspass proprio perché le funzioni sono presenti ed analoghe in entrambi i prodotti. D: PER POTER FARE LA TRASMISSIONE TRAMITE ENTRATE O FISCONLINE, È NECESSARIO INSTALLARE IL NUOVO IDESK SPECIFICO PER LA TRASMISSIONE TELEMATICO? R: L inoltro gestito internamente al gestionale è solo tramite il collegamento a posta di Outlook in Docuvision. Nell altro caso l utente si collegherà al sito D: NELLA SLIDE, C'È SCRITTO CHE NON SERVE LA MARCA TEMPORALE PER LA FATTURA PA? R: Confermiamo, per l inoltro del file allo SDI non è necessaria. La marca temporale serve solo in fase di archiviazione ottica sostitutiva. D: SIAMO IN POSSESSO DELLA FIRMA DIGITALE PER L'INVIO DEI MODELLI INTRA. POSSIAMO UTILIZZARE QUESTA FIRMA ANCHE PER L'INVIO DELLE FATTURE PA? R: Deve essere la firma digitale del soggetto emittente. Verificate se trattasi dello stesso nominativo. D: SE CREO UN FILE CON STAMPANTE DOCUVISION, POSSO SPEDIRE IL FILE CON LE CREDENZIALI ENTRATEL E POI POSSO CONTINUARE LA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA CON DOCUVISION O DEVO NECESSARIAMENTE FARE ANCHE L'INVIO TRAMITE DI PASSEPARTOUT? R: Se effettua la conservazione sostitutiva con Docuvision a nostro avviso è da conservare il file firmato (quello che si inoltra allo SDI). Se lei memorizza il documento tramite la stampante Docuvision non ha ancora il file firmato. Se lo firma esternamente da Docuvision consigliamo di riportarlo in tale modulo solo in un momento successivo effettuando l acquisizione dall esterno (Disco). D: SE DOBBIAMO INVIARE FATTURE A UFFICI DIVERSI DI UNO STESSO MINISTERO? R: Attualmente per ogni anagrafica cliente è possibile associare un solo codice univoco ufficio PA. CONSERVAZIONE OTTICA SOSTITUTIVA D: IL DOCUVISION BASE È GIÀ COMPRESO NEL PROGRAMMA SENZA ACQUISTARE ALTRO? R: Sì, come sempre dovete scegliere la tipologia di database da utilizzare ed installarlo (si rimanda alla documentazione relativa ai database gestiti presente nel manuale del prodotto NOZIONI GENERALI). D: COME MAI CI STAI SPIEGANDO DOCUVISION? SERVE PER L'ARCHIVIAZIONE? R: Come anticipato al meeting di fine marzo e indicato nella documentazione della 2014D e 2014E Docuvision può essere utilizzato per tali necessità. 12 RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA)

13 D: L'ARCHIVIAZIONE È DISPONIBILE SOLO CON BUSINESSPASS? R: Se intende l archiviazione ottica sostitutiva no. E disponibile con Docuvision presente sia in Businesspass che Mexal. Se il modulo è Docuvision base e non Workflow sarà limitata ai soli documenti di tipo Fattura PA. D: E' OBBLIGATORIA ANCHE LA STAMPA/CONSERVAZIONE CARTACEA DELLA FT PA? R: A dire il vero la normativa dice il contrario (si rimanda alla relativa consultazione). Occorre conservarle in modalità elettronica. D: NELLO SPECIFICO MEXAL COME E DOVE ESEGUE LA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA? R: I nostri gestionali lo effettuano tramite Docuvision, l utente previa consultazione della normativa e degli obblighi relativi a capo del Responsabile della Conservazione, deciderà se farla effettuare da terzi o meno. D: UNA FATTURAPA GENERATA IN FILE XML PUÒ ESSERE INSERITA SUCCESSIVAMENTE IN DOCUVISION PER L'ARCHIVIAZIONE? R: Sì. Si presume ciò avvenga quando il file xml viene creato esternamente ai gestionali Passepartout. D: CD/DVD O ANCHE HD PER LA CONSERVAZIONE? R: La normativa parla di supporti ottici. Il nostro programma non fa controlli. Si tenga conto che in caso di installazione live o Businesspass in fase di marcatura del volume tutti i relativi dati vengono spostati in una specifica cartella definita dall utente tramite il pulsante Dir. Masteriz. D: SE INVIO IL FILE XML DA STAMPANTE DI TIPO "FILE" SONO COMUNQUE TENUTO ALL'ARCHIVIAZIONE DEL FILE STESSO IN DOCUVISION? R: Si è tenuti-obbligati ad effettuare l archiviazione ottica sostitutiva. Se vuole, può utilizzare il nostro modulo Docuvision per la conservazione elettronica dei documenti e la conservazione. D: DEVE ESSERE CONSERVATA IN MODALITÀ SOSTITUTIVA SIA LA FATTURA CHE LA RICEVUTA DI CONSEGNA? PER FARE QUESTO DEVO INSERIRE IN DOCUVISION ANCHE LA RICEVUTA DI CONSEGNA? R: Ci risulta che debba essere conservata in modalità ottica sostitutiva anche la ricevuta di consegna. Se l utente utilizza per tale conservazione Docuvision dovrà memorizzare un nuovo documento di Docuvision acquisendo il file ricevuto dall esterno e nel caso di modulo base ricordandosi di associare il nominativo del cliente di tipo ente pubblico nel campo Cliente/Fornitore e rispondendo Sì alla richiesta di conferma che trattasi di un documento di tipologia Fattura PA. In caso contrario non saranno gestite le funzione di Firma e Marcatura di tali documenti dalla voce di menù Gestione archiviazione (nel caso di Docuvision base). Consigliamo di utilizzare una specifica nuova classe documento da creare tra quelle personalizzate. D: GESTIONE ARCHIVIAZIONE. QUINDI QUESTA È UN'ULTERIORE FIRMA RISPETTO A QUELLA FATTA PRIMA PER L'INVIO ALLO SDI? R: Sì è una firma differente che necessita anche della marcatura temporale fatta dal Responsabile della Conservazione. D: MA POSSO USARE DELLE CHIAVETTE INVECE DI DVD? R: Docuvision non fa alcun tipo di controllo. Una volta passato a stato Masterizzato il volume, la gestione dei relativi dati è demandata all utente. D: LA COMUNICAZIONE OGNI QUANTO VA FATTA? R: La comunicazione dell impronta va fatta annualmente. Si rimanda alla relativa normativa. D: MA IO POTRÒ ELIMINARE I VARI FILE DAL SERVER SOLO DOPO AVER FATTO L'INVIO DELLE IMPRONTE? R: I file devono essere conservati per tutto il periodo previsto da normativa (esempio: 10 anni o 5 anni a seconda della tipologia dei documenti di cui si fa l archiviazione ottica); non è detto che siano su server (cd, dvd). RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA) 13

14 D: QUINDI L'ARCHIVIAZIONE OTTICA SOSTITUTIVA PER LE FATTURE PA È OBBLIGATORIA? E IN 15 GIORNI? R: Sì, per tutte le fatture di tipo elettronico. D: IN RIFERIMENTO AL PROCESSO DI ARCHIVIAZIONE OTTICA SOST.VA DOPO LA CREAZIONE DEL VOLUME CONTENENTE LE FATTURE, QUESTO DEVE ESSERE NECESSARIAMENTE MASTERIZZATO SU DISCO, OPPURE PUÒ ESSERE CONSERVATO SU PC (FIRMATO E MARCATO TEMPORALMENTE) O ADDIRITTURA SU CLOUD (TIPO GOOGLE DRIVE)? IN QUESTO CASO DOCUVISION COME GESTIREBBE QUESTO FILE? R: Una volta che i dati per Docuvision risultano masterizzati sono da gestire (e soprattutto) conservare in autonomia dell utente. I comandi di visualizzazione dei dati proporranno l indicazione di un lettore-cartella locale. Si faccia comunque attenzione a dove si fanno risiedere i dati (estero o Italia) e per quale tipologia di documenti si effettua l archiviazione ottica sostitutiva. D: SE UN MIO CLIENTE EFFETTUA LA FATTURA PA PER CONTO SUO COME FACCIO AD IMPORTARE IN CONTABILITÀ TALE FATTURA? POSSO EFFETTUARE L'ARCHIVIAZIONE OTTICA SOSTITUTIVA DEL FILE CREATO DAL CLIENTE? R: In merito all importazione di dati in contabilità presumo sia la semplice registrazione in prima nota di fattura emessa. Verrà fatto come avveniva in passato in caso di fattura emessa e trasmessa in cartaceo, ricordiamo nuovamente l accortezza di usare un differente sezionale. Può effettuare l archiviazione ottica sostitutiva del file creato esternamente memorizzandolo in Docuvision e scegliendo come fonte di acquisizione Disco e la relativa cartella dove ha momentaneamente posizionato il file. D: DOPO TUTTA LA PROCEDURA SE VOLESSIMO ARCHIVIARE ANCHE UN CARTACEO PER CONSULTAZIONE, COME DEBBIAMO FARE? ED EVENTUALI ALLEGATI DA INVIARE CON LA FATTURA COME FARE? DAL SITO DI FATTURAPA POSSO STAMPARE LA VISUALIZZAZIONE DELLA FATTURA E TENERLA NEL FALDONE COME "ARCHIVIO CARTACEO" MIO O LA FATTURA LA POSSO STAMPARE COMUNQUE ANCHE NEL MODO CLASSICO TRAMITE MEXAL? R: Le fatture, richiamando una sigla documento associata a modulistica classica e non a modulistica che crea il file xml, possono essere inviate su qualsiasi tipologia di stampante. Ricordiamo comunque che fatture nate in modalità elettronica devono essere conservate in tale modalità. Per eventuali allegati da inviare con la fattura, questo deve essere fatto inserendoli all interno del file xml in questione. Attualmente le nostre procedure non gestiscono l inclusione nel file xml di allegati, nelle prossime versioni verrà rilasciata tale funzionalità. D: SE SI UTILIZZA LA VERSIONE STAMPANTE FILE LE FATTURE VANNO STAMPATE ANCHE SU CARTA PER L'ARCHIVIAZIONE? R: No. Ricordiamo che non bisogna conservare la fattura sul cartaceo. D: QUALI CARATTERISTICHE TECNICHE DEVE AVERE L'HARD DISK PER POTER GARANTIRE"NEL TEMPO" L'ARCHIVIAZIONE? R: Non vengono specificati i singoli requisiti tecnici che deve avere un sistema di conservazione. D: QUALI SONO I COMPITI DEL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE? R: Il Responsabile della conservazione, svolge (eventualmente coadiuvato da un massimo di dieci delegati) i seguenti compiti: - fornisce le necessarie indicazioni sulla generazione e sulla gestione delle copie di sicurezza o backup (numero, frequenza, formato, priorità, test di restore, etichettatura, incarichi e responsabilità); - verifica la corretta funzionalità del sistema e dei programmi in gestione; - adotta le misure necessarie per la sicurezza fisica e logica del sistema preposto al processo di conservazione sostitutiva e delle copie di sicurezza dei supporti di memorizzazione (custodia fisica; policy procedurali per coloro che sono autorizzati a prelevare e usare i backup; protezione logica tramite crittografia); - definisce e documenta le procedure di sicurezza da rispettare per l apposizione del riferimento temporale; 14 RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA)

15 - verifica periodicamente, con cadenza non superiore a cinque anni, l effettiva leggibilità dei documenti e provvede, se necessario, al riversamento diretto o sostitutivo del contenuto dei supporti. Si rimanda comunque alla consultazione di tutta la normativa relativa (esempio: Delibera Cnipa nr. 11, D.M , ecc.). D: L AZIENDA PUÒ PREDISPORRE LA COMUNICAZIONE DELL IMPRONTA PER ENTRATEL (QUELLA ANNUALE FIRMO E MARCO) E POI FARLA INVIARE TRAMITE INTERMEDIARIO? R: Il protocollo n. 2010/ dispone che Il soggetto interessato, il responsabile della conservazione ovvero il soggetto eventualmente delegato da quest ultimo in base all art 5, comma 2, della deliberazione del Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione (CNIPA)1, del 19 febbraio 2004, n. 11, comunicano per via telematica all Agenzia delle entrate, ai sensi dell art. 5 del Decreto 23 gennaio 2004 concernente le modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici e alla loro riproduzione in diversi tipi di supporto, entro il quarto mese successivo alla scadenza del termine di presentazione della dichiarazione dei redditi, l impronta dell archivio informatico sul quale è stata apposta la firma digitale e la marca temporale dei documenti rilevanti ai fini tributari oggetto della conservazione, nonché la marca temporale. D: QUALI SVANTAGGI POTREBBERO ESSERCI NELL'ARCHIVIAZIONE OTTICA SOSTITUTIVA IN CAPO ALL'AZIENDA? R: Sicuramente ci sono dei nuovi adempimenti-compiti da svolgere ma non ci si può esimere dalla conservazione ottica sostitutiva. Sta al soggetto decidere se eventualmente rivolgersi a terzi per la conservazione dei documenti. L art. 5 del D.M. 55/2013 indica che gli operatori economici possono avvalersi, attraverso accordi tra le parti, di intermediari sia per la trasmissione che per la conservazione e l archiviazione della fattura elettronica mantenendo tuttavia inalterate le responsabilità fiscali dell ente emittente la fattura. RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA) 15

16

17 WORLD TRADE CENTER EDIFICIO A VIA CONSIGLIO DEI SESSANTA, DOGANA REP. SAN MARINO TEL FAX

2 RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

2 RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FATTURA PA FAQ RISPOSTE A QUESITI SULLA FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURAPA) Il seguente documento riporta i quesiti emersi durante i corsi in videoconferenza del 6 e 9 giugno

Dettagli

Fattura Elettronica alla Pubblica Amministrazione

Fattura Elettronica alla Pubblica Amministrazione Fattura Elettronica alla Pubblica Amministrazione Cenni legislativi Legge Finanziaria 2008 e Decreto Attuativo N. 55 DEL 3 APRILE 2013 Tutti i fornitori che emettono fattura o parcella verso la Pubblica

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA)

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA) FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA) FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA) Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione e necessitano

Dettagli

FATTURA PA:TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT

FATTURA PA:TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT FATTURA PA:TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT Aggiornato al 23-03-2015 Le fatture emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione dovranno essere emesse esclusivamente in forma elettronica:

Dettagli

FATTURA PA DA PARCELLAZIONE

FATTURA PA DA PARCELLAZIONE FATTURA PA DA PARCELLAZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA PARCELLAZIONE (FATTURA PA DA PARCELLAZIONE) Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA)

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA) FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA) Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione e necessitano di effettuare fattura nei confronti di tali soggetti,

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA)

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA) FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA) Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione e necessitano di effettuare fattura nei confronti di tali soggetti,

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURA PA)

FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURA PA) FATTURA PA FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURA PA) Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione e necessitano di fatturare nei confronti di tali soggetti

Dettagli

FATTURA PA. Aggiornato alla versione 2015G6

FATTURA PA. Aggiornato alla versione 2015G6 Aggiornato alla versione 2015G6 FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione e necessitano di effettuare fattura nei confronti

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA PARCELLAZIONE (FATTURA PA DA PARCELLAZIONE)

FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA PARCELLAZIONE (FATTURA PA DA PARCELLAZIONE) FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA PARCELLAZIONE (FATTURA PA DA PARCELLAZIONE) Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione e necessitano di emettere Fattura

Dettagli

La fatturazione elettronica: attualità e prospettive delle documentazione digitale in azienda. Gea Arcella Notaio garcella@notariato.

La fatturazione elettronica: attualità e prospettive delle documentazione digitale in azienda. Gea Arcella Notaio garcella@notariato. La fatturazione elettronica: attualità e prospettive delle documentazione digitale in azienda Gea Arcella Notaio garcella@notariato.it La fatturazione elettronica e le scritture contabili informatiche

Dettagli

Fatturazione elettronica. Dott.ssa Anna Petti Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana

Fatturazione elettronica. Dott.ssa Anna Petti Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana Fatturazione elettronica Dott.ssa Anna Petti Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana Obbligo di fatturazione elettronica nei confronti della pubblica amministrazione Legge 24 dicembre

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURA PA)

FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURA PA) FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURA PA) Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione e necessitano di fatturare nei confronti di tali soggetti sono

Dettagli

L OBBLIGO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

L OBBLIGO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE SI surl L OBBLIGO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Adempimenti per le imprese pzanatta@uive.it Dott. Paolo Zanatta 1 Normativa e Prassi Legge n. 244 del 24.12.2007, articolo

Dettagli

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners ragionieri commercialisti economisti d impresa valdagno (vi) via l. festari,15 tel. 0445/406758/408999 - fax 0445/408485 dueville (vi) - via g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

La fattura elettronica. Modena, 6/5/2014

La fattura elettronica. Modena, 6/5/2014 La fattura elettronica Modena, 6/5/2014 Riferimenti normativi e di prassi Normativa Legge numero 244 del 24 dicembre 2007, disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato

Dettagli

L OBBLIGO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA

L OBBLIGO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA L OBBLIGO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Adempimenti per le imprese 1 Normativa e Prassi Legge n. 244 del 24.12.2007, articolo 1 commi 209-214 Direttiva UE 45/2010 L. 24.12.2012

Dettagli

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile Circolare informativa n. 06 del 29 Maggio 2014 OBBLIGO FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Legge 244/2007 introduce l obbligo di emissione della fattura in formato elettronico

Dettagli

Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA

Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA 1) Normativa Le disposizioni della Legge finanziaria 2008 prevedono che l emissione, la trasmissione, la conservazione e l archiviazione delle fatture emesse nei rapporti

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015I

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015I CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI Aggiornato alla versione 2015I CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Se l utente intende gestire la conservazione sostitutiva dei documenti rilevanti a livello fiscale differenti

Dettagli

E-Shop/X4-Shop : Fatturazione PA

E-Shop/X4-Shop : Fatturazione PA E-Shop/X4-Shop : Fatturazione PA La seguente guida, illustra le modalità operative per poter esportare con E-Shop o X4-Shop una Fattura Elettronica per le Pubbliche Amministrazioni. Per qualsiasi informazione,

Dettagli

La fattura elettronica e la pubblica amministrazione. 27 maggio 2014

La fattura elettronica e la pubblica amministrazione. 27 maggio 2014 La fattura elettronica e la pubblica amministrazione 27 maggio 2014 Riferimenti normativi e di prassi Art.21 DPR 633/72 (Testo iva) Per fattura elettronica si intende la fattura che è stata emessa e ricevuta

Dettagli

LA FATTURA ELETTRONICA DIVENTA OBBLIGATORIA NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURA ELETTRONICA DIVENTA OBBLIGATORIA NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LA FATTURA ELETTRONICA DIVENTA OBBLIGATORIA NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Decreto ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013 pubblicato sulla G.U. n. 118 del 22 maggio 2013 1. PREMESSA La Legge

Dettagli

LEGGIMI UTENTE. versione 2015G1

LEGGIMI UTENTE. versione 2015G1 LEGGIMI UTENTE versione 2015G1 PRINCIPALI NOVITA INTRODOTTE DOCUVISION GESTIONE DOCUMENTO Nelle aziende con attivo il servizio di Trasmissione e conservazione Passepartout e il parametro Trasmissione differita

Dettagli

BAREA CANAL BARES BCB PROFESSIONISTI ASSOCIATI L OBBLIGO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Adempimenti per le imprese

BAREA CANAL BARES BCB PROFESSIONISTI ASSOCIATI L OBBLIGO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Adempimenti per le imprese BAREA CANAL BARES BCB PROFESSIONISTI ASSOCIATI L OBBLIGO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Adempimenti per le imprese Studio Barea Canal Bares Dott. Paolo Zanatta 26.02.2015

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners.

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners. CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 30/2014 ARGOMENTO: FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA P.A. Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo Vi informiamo che la fatturazione elettronica sarà

Dettagli

21 DPR 633/72 ELETTRONICA

21 DPR 633/72 ELETTRONICA Gli obiettivi Semplificare e riorganizzare i processi attraverso la digitalizzazione (Riduzione degli errori umani tipici, possibilità di implementare procedure, interoperabili fra la fatturapa ed altri

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 28/10/2014 Relatore: Dott. Fabrizio Scossa Lodovico OPEN Dot Com Spa Fattura P.A. Facile Pag. 1 FONTI NORMATIVE E DI PRASSI Art. 1, commi da 209 a 214,

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

CIRCOLARE n. 14 del 31/07/2014 FATTURA ELETTRONICA NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

CIRCOLARE n. 14 del 31/07/2014 FATTURA ELETTRONICA NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CIRCOLARE n. 14 del 31/07/2014 FATTURA ELETTRONICA NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1. SOGGETTI INTERESSATI 1.1 Fornitori della pubblica amministrazione 1.2 Pubbliche amministrazioni interessate

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE A cura di Servizio Fiscale e Area ICT Workshop Cesena, 23 marzo 2015 Workshop Forlì, 26 marzo 2015 FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PA L azienda

Dettagli

Integrazione con F.E.P.A. on site Fatturazione Elettronica PA

Integrazione con F.E.P.A. on site Fatturazione Elettronica PA Integrazione con F.E.P.A. on site Fatturazione Elettronica PA Indice degli argomenti Introduzione 1. Normativa di riferimento per la fatturazione elettronica verso la P.A. 2. Integrazione Gestionale 1

Dettagli

CIRCOLARE n. 7/2015 1

CIRCOLARE n. 7/2015 1 CIRCOLARE n. 7/2015 1 Milano, 19 marzo 2015 Oggetto: Fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione- Estensione dal 31.3.2015 Premessa Dal 31.3.2015 diviene generalizzato l obbligo

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015J

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015J CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI Aggiornato alla versione 2015J CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Se l utente intende gestire la conservazione sostitutiva dei documenti rilevanti a livello fiscale differenti

Dettagli

A chi è rivolta la FatturaPA

A chi è rivolta la FatturaPA A chi è rivolta la FatturaPA Tutti i fornitori che emettono fattura verso la Pubblica Amministrazione (anche sotto forma di nota o parcella) devono: produrre un documento in formato elettronico, denominato

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA. non solo verso la pubblica amministrazione

FATTURA ELETTRONICA. non solo verso la pubblica amministrazione FATTURA ELETTRONICA non solo verso la pubblica amministrazione Fattura Emissione documento IVA cartaceo prestampato personalizzato da tipografia Registrazione documento IVA registri IVA manuali registri

Dettagli

Fatturazione verso la Pubblica Amministrazione con Media-db

Fatturazione verso la Pubblica Amministrazione con Media-db ATTENZIONE! Tutti i codici, le cifre, i numeri e le scelte riportate negli esempi sono puramente indicativi: l'utilizzatore di Media-db dovrà utilizzare i propri dati. CP informatica SAS non potrà essere

Dettagli

IMPRONTA DOCUMENTI INFORMATICI

IMPRONTA DOCUMENTI INFORMATICI IMPRONTA DOCUMENTI INFORMATICI IMPRONTA DOCUMENTI INFORMATICI Sono state implementate le funzioni per la comunicazione dell impronta relativa ai documenti informatici rilevanti ai fini tributari, ai sensi

Dettagli

FAQ FATTURA PA. (Aggiornate al 15/05/2015)

FAQ FATTURA PA. (Aggiornate al 15/05/2015) FAQ FATTURA PA (Aggiornate al 15/05/2015) FAQ FATTURA PA DOMANDE FREQUENTI SULLA FATTURA PA REGISTRAZIONE AL SERVIZIO DI TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT D: In fase di registrazione che indirizzo

Dettagli

Formazione 2015 Comm. Informatica OAT

Formazione 2015 Comm. Informatica OAT Formazione 2015 Comm. Informatica OAT 1. l ABC del Processo Telematico e dei servizi telematici attivi a Torino; 2. Processo telematico: gli strumenti necessari (PEC e firma digitale) e le notificazioni

Dettagli

FAQ FATTURA PA. (Aggiornate al 17/07/2015)

FAQ FATTURA PA. (Aggiornate al 17/07/2015) FAQ FATTURA PA (Aggiornate al 17/07/2015) FAQ FATTURA PA DOMANDE FREQUENTI SULLA FATTURA PA REGISTRAZIONE AL SERVIZIO DI TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT D: In fase di registrazione che indirizzo

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura FATTURAZIONE ELETTRONICA Fatt-PA è il servizio online di fatturazione elettronica semplice e sicuro

Dettagli

Gestione della fatturazione elettronica

Gestione della fatturazione elettronica Gestione della fatturazione elettronica Introduzione Il decreto attuativo MEF e PA n. 55/2013, previsto dalla legge 24 dicembre 2007 n. 244, in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura

Dettagli

InfoCert. Legalinvoice Fatturazione elettronica alla P.A. Gioia Tauro 10/12/2014

InfoCert. Legalinvoice Fatturazione elettronica alla P.A. Gioia Tauro 10/12/2014 Legalinvoice Fatturazione elettronica alla P.A. Gioia Tauro 10/12/2014 Profilo Aziendale - un Partner altamente specializzato nei servizi di Certificazione Digitale e Gestione dei documenti in modalità

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: IL NUOVO OBBLIGO CON DECORRENZA DAL 31 MARZO 2015

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: IL NUOVO OBBLIGO CON DECORRENZA DAL 31 MARZO 2015 Segnalazioni Novità Prassi Interpretative LA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: IL NUOVO OBBLIGO CON DECORRENZA DAL 31 MARZO 2015 A partire dal 31 marzo 2015 scatterà

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA P.A.

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA P.A. LA FATTURAZIONE ELETTRONICA P.A. CONVEGNO O.D.C.E.C. BARI Bari 6 giugno 2014 Relatore Dr. Vito SARACINO ARGOMENTI DA TRATTARE RIFERIMENTI NORMATIVI; DEFINIZIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA; LA FATTURAZIONE

Dettagli

IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA

IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA GIUGNO 2014 IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA Stop alle fatture su carta! A decorrere dal 6 giugno scatta l obbligo per i fornitori della PA Centrale di fatturare con modalità elettroniche.

Dettagli

Sono un operatore economico fornitore della Regione Lazio. Come posso trasmettere la/le fatture? Le modalità possibili sono due, rispettivamente:

Sono un operatore economico fornitore della Regione Lazio. Come posso trasmettere la/le fatture? Le modalità possibili sono due, rispettivamente: DOMANDA Sono un operatore economico fornitore della Regione Lazio. Come posso trasmettere la/le fatture? RISPOSTA Le modalità possibili sono due, rispettivamente: 1. Per il tramite dello SDI gestito dall

Dettagli

Informativa per la clientela di studio

Informativa per la clientela di studio Informativa per la clientela di studio N. 95 del 11.06.2014 OGGETTO: Dal 6 giugno 2014, fattura elettronica obbligatoria verso la PA Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo Vi

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: STUDIO GECOM Evolution

Dettagli

Sei una Pubblica Amministrazione e a breve sarai obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA?

Sei una Pubblica Amministrazione e a breve sarai obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Sei una Pubblica Amministrazione e a breve sarai obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Namirial ha la soluzione per la fatturazione PA - PASSIVA e la conservazione a norma di

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

La Fatturazione Elettronica verso la PA: profili giuridici, fiscali e applicativi

La Fatturazione Elettronica verso la PA: profili giuridici, fiscali e applicativi La Fatturazione Elettronica verso la PA: profili giuridici, fiscali e applicativi Lucia Pace - Raffaele Corso Credito e Finanza - Politiche Fiscali Confindustria Indice degli argomenti Normativa di riferimento

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA SENZA PROTOCOLLO INFORMATICO HALLEY

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA SENZA PROTOCOLLO INFORMATICO HALLEY ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA SENZA PROTOCOLLO INFORMATICO HALLEY Aggiornato al 23/03/2015 Indice Introduzione.2 Impostazioni 4 Acquisizione documenti di acquisto 6 Emissione

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Dott.ssa Barbara Santucci

FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Dott.ssa Barbara Santucci FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Dott.ssa Barbara Santucci 1 1. INTRODUZIONE La L. n 244/2007 e successive modificazioni ha istituito l obbligo di fatturazione elettronica nei confronti

Dettagli

Fatturazione Elettronica verso la P.A. Il servizio offerto da dovidea

Fatturazione Elettronica verso la P.A. Il servizio offerto da dovidea Fatturazione Elettronica verso la P.A. Il servizio offerto da dovidea Introduzione La fattura elettronica Soggetti interessati Scadenze Servizio on line La fattura elettronica Per fatturazione elettronica

Dettagli

Programma Corso. Procedimento generazione file xml da Parcellazione/Fatturazione in Studiok e da Italworking

Programma Corso. Procedimento generazione file xml da Parcellazione/Fatturazione in Studiok e da Italworking Programma Corso Procedimento generazione file xml da Parcellazione/Fatturazione in Studiok e da Italworking Analisi delle principali casistiche post invio e soluzioni relative Implementazioni future Procedura

Dettagli

www.menocarta.net FATTURA ELETTRONICA 2.0 Evoluzione e compliance della nuova fattura elettronica Dott. Federico CAMPOMORI

www.menocarta.net FATTURA ELETTRONICA 2.0 Evoluzione e compliance della nuova fattura elettronica Dott. Federico CAMPOMORI www.menocarta.net FATTURA ELETTRONICA 2.0 Evoluzione e compliance della nuova fattura elettronica Dott. Federico CAMPOMORI I TRE PILASTRI DELLA FATTURA ELETTRONICA 1.01.2013 UNA NUOVA DEREGULATION ACCORDO

Dettagli

Vademecum fatturazione elettronica alla P.A.

Vademecum fatturazione elettronica alla P.A. Vademecum fatturazione elettronica alla P.A. Sommario LE NOVITÀ INTRODOTTE - pag 4 LA TEMPISTICA DELL ENTRATA IN VIGORE - pag 5 COS È E COME SI EMETTE LA FATTURA ELETTRONICA ALLA P.A. - pag 6 ELEMENTI

Dettagli

EMISSIONE FATTURA ELETTRONICA (FatturaPA) INTRODUZIONE

EMISSIONE FATTURA ELETTRONICA (FatturaPA) INTRODUZIONE INTRODUZIONE Le aziende che hanno rapporti con le pubbliche amministrazioni non potranno più inviare o presentare fatture cartacee, ma solo in formato elettronico (riferimenti normativi: Art. 1- Legge

Dettagli

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione Nota Operativa Parcelle&Fatture 30 Maggio 2014 Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione Premessa Normativa La direttiva europea 2010/45/UE prevede che dal 6 giugno 2014 la PA centrale

Dettagli

La Fatturazione Elettronica verso la PA

La Fatturazione Elettronica verso la PA N.B.: i collegamenti agli indirizzi web riportati nel testo e alla Presentazione Fatturazione Elettronica Armando Giudici Dylog - Buffetti sono richiamabili cliccandoli col pulsante sinistro del mouse.

Dettagli

La fatturazione elettronica verso la PA. Roma, 3 e 5 marzo 2015

La fatturazione elettronica verso la PA. Roma, 3 e 5 marzo 2015 La fatturazione elettronica verso la PA 1 Roma, 3 e 5 marzo 2015 Fonti normative e di prassi Legge n. 244/2007 (articolo 1, commi 209-214) DM 3 aprile 2013 n. 55 Regolamento in materia di emissione, trasmissione

Dettagli

Note di rilascio. Aggiornamento disponibile tramite Live Update a partire dal

Note di rilascio. Aggiornamento disponibile tramite Live Update a partire dal Note di rilascio Aggiornamento disponibile tramite Live Update a partire dal Parcelle & Fatture Versione 9.0 04/06/2014 SINTESI DEI CONTENUTI Le principali implementazioni riguardano: Fatturazione elettronica

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

STUDIO ASSOCIATO PAGANI

STUDIO ASSOCIATO PAGANI STUDIO ASSOCIATO PAGANI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI DEI CONTI Via G. Frua, 24 Sergio Pagani 20146 Milano Paolo D. S. Pagani Tel. +39 (02) 46.07.22 Raffaella Pagani Fax +39 (02) 49.81.537 Ornella

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Pesaro, 20 maggio 2014 Il supporto alla fatturazione elettronica offerto dalla piattaforma Acquistinrete 2 Cos' è la Fatturazione Elettronica

Dettagli

Soggetti obbligati. Ambito di applicazione DM 55 3 aprile 2013: Art. 1, comma 209 L. 244/2007

Soggetti obbligati. Ambito di applicazione DM 55 3 aprile 2013: Art. 1, comma 209 L. 244/2007 Soggetti obbligati Ambito di applicazione DM 55 3 aprile 2013: Art. 1, comma 209 L. 244/2007 Al fine di semplificare il procedimento di fatturazione e registrazione delle operazioni imponibili, a decorrere

Dettagli

Dottore Commercialista Revisore Contabile

Dottore Commercialista Revisore Contabile LA FATTURAZIONE ELETTRONICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ALLA LUCE DEL DECRETO ATTUATIVO a cura del Dott. Vito e in Bitonto (BA) E stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 22 maggio 2013, n. 118

Dettagli

La fatturazione elettronica verso la PA. Roma, 28 marzo 2015

La fatturazione elettronica verso la PA. Roma, 28 marzo 2015 La fatturazione elettronica verso la PA 1 Roma, 28 marzo 2015 Fonti normative e di prassi Legge n. 244/2007 (articolo 1, commi 209-214) DM 3 aprile 2013 n. 55 Regolamento in materia di emissione, trasmissione

Dettagli

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 Como, 17.3.2015 INFORMATIVA N. 14/2015 Fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione Estensione dal 31.3.2015 INDICE 1 Premessa... pag. 2 2 Soggetti interessati... pag. 2 2.1 Fornitori

Dettagli

La Fatturazione Elettronica

La Fatturazione Elettronica Informazioni Generali : La trasmissione di una fattura elettronica in formato Xml alla PA, obbligatoria a partire dal prossimo giugno (a scaglioni) avviene attraverso il Sistema di Interscambio (SdI),

Dettagli

La Fatturazione Elettronica verso la PA

La Fatturazione Elettronica verso la PA La Fatturazione Elettronica verso la PA Il 6 giugno 2014 sarà una data importante in quanto entra in vigore il D.M. 55/2013 che ha stabilito le modalità attuative per fatturazione elettronica nei confronti

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA AMMINISTRAZIONE

FATTURA ELETTRONICA AMMINISTRAZIONE FATTURA ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE COSA E LA FATTURA ELETTRONICA? PER CAPIRLO VEDIAMO TRE DIVERSE MODALITA DI EMISSIONE E DI TRASMISSIONE DELLA FATTURA 1) IL FORNITORE EMETTE UN DOCUMENTO

Dettagli

Burani & Lancellotti COMMERCIALISTI ASSOCIATI Modena

Burani & Lancellotti COMMERCIALISTI ASSOCIATI Modena Spett.li Clienti Loro Sedi, lì 09 Marzo 2015 OGGETTO: fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione Con la presente si trasmette circolare esplicativa delle principali disposizioni

Dettagli

cnappcrm aoo generale Circolare n. 29 Prot.: 0001324 Data: 09/03/2015

cnappcrm aoo generale Circolare n. 29 Prot.: 0001324 Data: 09/03/2015 Cod. H30/B6/P2 Protocollo Generale (Uscita) Cod.OR/or cnappcrm aoo generale Circolare n. 29 Prot.: 0001324 Data: 09/03/2015 Ai Consigli degli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori

Dettagli

programma di informatica e sistemi informativi

programma di informatica e sistemi informativi programma di informatica e sistemi informativi Catania, 18 giugno 2008 1 Programma per gli esami di abilitazione nozioni di base di informatica: bit, Byte, Ram, Rom, linguaggi di programmazione, funzionamento

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Lextel

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Lextel Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Lextel FATTURAZIONE ELETTRONICA Fatt-PA è il servizio online di fatturazione elettronica semplice e sicuro

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

Fatturazione elettronica verso PA

Fatturazione elettronica verso PA Fatturazione elettronica verso PA Presentazione delle soluzioni 30 Giugno 2014 Introduzione L impatto della nuova normativa sull organizzazione La Finanziaria del 2008 ha introdotto l obbligo della fatturazione

Dettagli

1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione

Fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione Circolare n. 13 del 25 luglio 2014 Fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione INDICE 1 Premessa... 3 2 Soggetti interessati... 3 2.1 Fornitori della pubblica amministrazione...

Dettagli

Manuale d uso del Sistema di e-procurement

Manuale d uso del Sistema di e-procurement Manuale d uso del Sistema di e-procurement Guida all utilizzo del servizio di generazione e trasmissione delle Fatture Elettroniche sul Portale Acquisti in Rete Data ultimo aggiornamento: 03/06/2014 Pagina

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi La fattura elettronica e le operazioni con la PA: l obbligo è partito dal 06.06.2014 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

GUIDA OPERATIVA FATTURAZIONE ELETTRONICA

GUIDA OPERATIVA FATTURAZIONE ELETTRONICA Obbligo di fatturazione elettronica dal 31 marzo 2015 per tutte le fatture emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione. L obbligo si estende agli Enti pubblici non economici, come le Federazioni

Dettagli

Obbligo generalizzato di emissione della fattura elettronica verso la Pubblica Amministrazione dal 31.03.2015

Obbligo generalizzato di emissione della fattura elettronica verso la Pubblica Amministrazione dal 31.03.2015 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 12 10 MARZO 2015 Obbligo generalizzato di emissione della fattura elettronica verso la Pubblica

Dettagli

LEGGIMI UTENTE. versione 2014A1

LEGGIMI UTENTE. versione 2014A1 LEGGIMI UTENTE versione 2014A1 Leggimi Utente v.2014a1 NUOVE IMPLEMENTAZIONI STAMPE FISCALI CONTABILI DELEGA UNIFICATA F24 Per le sole deleghe F24 da presentare telematicamente, è stato predisposto il

Dettagli

L OBBLIGO DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEI RAPPORTI DELLA PA

L OBBLIGO DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEI RAPPORTI DELLA PA L OBBLIGO DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEI RAPPORTI DELLA PA Art. 2 comma 3 del D.M. 55 La fattura elettronica si intende trasmessa alle Amministrazioni SOLO attraverso il Sistema di Interscambio ai

Dettagli

Fatturazione Elettronica Release 2014.C.01 (Giugno 2014)

Fatturazione Elettronica Release 2014.C.01 (Giugno 2014) Fatturazione Elettronica Release 2014.C.01 (Giugno 2014) Appunti sugli obblighi derivanti dall'uso della fattura elettronica da leggere con attenzione e da confrontare con le indicazioni date dal proprio

Dettagli

IUS ET VIS Associazione per gli Avvocati Con diritto e con vigore difenderemo il cittadino per ciò che è giusto nel rispetto della legalità

IUS ET VIS Associazione per gli Avvocati Con diritto e con vigore difenderemo il cittadino per ciò che è giusto nel rispetto della legalità LA FATTURA ELETTRONICA DELL AVVOCATO Il D.M. n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo esclusivo della fatturazione elettronica nei

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Classificazione Consip Public

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Classificazione Consip Public Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il supporto alla fatturazione elettronica offerto dalla piattaforma Acquistinrete 2 Cos'è la Fatturazione Elettronica 1/2 Fattura elettronica

Dettagli

Fatturazione Elettronica Modulo per la creazione di fatture elettroniche

Fatturazione Elettronica Modulo per la creazione di fatture elettroniche Fatturazione Elettronica Modulo per la creazione di fatture elettroniche Per chiarimenti generici sulla fatturazione elettronica si deve fare riferimento al sito www.fatturapa.gov.it dove è presente tutta

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO LEGALSOLUTIONDOC- FATTURA ELETTRONICA 2C SOLUTION DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO (CICLO ATTIVO)

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO LEGALSOLUTIONDOC- FATTURA ELETTRONICA 2C SOLUTION DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO (CICLO ATTIVO) Mod. LEGALSOLUTIONDOC-FATTURA ELETTRONICA Rev1.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO LEGALSOLUTIONDOC- FATTURA ELETTRONICA 2C SOLUTION DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO (CICLO ATTIVO) PREMESSE La presente Richiesta

Dettagli