La#scelta#di# non#decidere#

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La#scelta#di# non#decidere#"

Transcript

1 La#Leadership# per#innovare#è# open# La#scelta#di# non#decidere# PAOLO#BRUTTINI# 22"giugno"2015"

2 LEADERSHIP# 2007" 2014"

3 Il#mondo#è#cambiato##

4 Trend#1#B#GLOBALIZZAZIONE#! L intensità"compe66va"è"più"che"raddoppiata"negli"ul6mi"40"anni"! La"produ?vità"dei"lavoratori"è"raddoppiata"dal"1965"ad"oggi"! Nello"stesso"periodo"nonostante"questo"il"ritorno"sugli"asset"è"peggiorato" del"75%"! Il"gap"di"performance"tra"leader"ed"inseguitori"è"aumentato"nel"tempo," ma"anche"i"leader"perdono"la"propria"posizione"due"volte"più"velocemente"! Gli"individui"con"maggiore"talento"hanno"visto"costantemente"migliorare"il" proprio"s6pendio""""""" Quintarelli"

5 Trend#2# #MENO#MASSA#PIU #INDIVIDUI## Fonte"GFK"Eurisko,"2014"

6 Trend#3# #web#2.0##! Più"gente"on"line"(per"più" tempo)"! L uso"crescente"dei"social" Sites"(i"cui"contenu6"sono" prodo?"dalla"gente" stessa)"! Lo"sviluppo"della"cultura" SHARING"(al"di"là"della" mail,"aggiornando"una" bacheca,"consultabile"dal" pc"o"da"uno"smartphone)" (Charlene"Li)"

7 Opportunità# 7

8 8

9 Le#sfide#delle#nuove#imprese#

10 Darsi#un#strategia#vincente#

11 Ridurre#i#cosR!#

12 Innovare# 12

13 Avere"una"visione"sistemica" 13

14 Mappare le competenze e gestire la conoscenza COSA?! COME?! INFORMA! ZIONI! CONO! SCENZE! COMMUNI TY! INTRANET! 14

15 COINVOLGERE#LE#PERSONE,#CONDIVIDERE#LE#RESPONSABILITA # 15

16 GESTIRE#IL#CONTINUO#CAMBIAMENTO# 16

17 Fare#tuWo#questo#velocemente!#

18 Alcuni#casi#eccellenR# " " " 18"

19 Nuova#idea# d impresa# #Nuova#idea#di# leadership# # # 19

20 Ci#sono#2#leadership#che#funzionano# carismatica integrativa

21 Open#leadership#! Tendenze"! Ethical"leadership"(authen6c)"! Engaging"leadership"! Distributed"leadership"! Lean"organiza6on"! Agile"project"management" =" " 21

22 integrativa Open#Leadership# Manifesto" Open"Leadership"" Model" 22

23 14#autori#e#revisori#B#48#tesi#B#Italiano/english# 28"

24 24

25 Racconterò#queste#dimensioni# awraverso#dei#casi# 25

26 I#casi# 1. Integrazione"e"visione"sistemica,"grande"impresa"con"for6"specializzazioni" e"scarsa"integrazione" 2. Mappare"e"riconoscere"le"competenze" "Engagement"impresa" commerciale"in"espansione,"problemi"di"envisioning"e"di"appartenenza" 3. Assumersi"responsabilità"e"cambiare"aceggiamento"commerciale"in" impresa"gdo" 4. Ges6one"della"conoscenza"in"una"piccola"azienda"meccanica" 5. Ges6one"del"cambiamento"in"una"impresa"ospedaliera" 6. Innovazione"in"una"grande"azienda"metalmeccanica"che"opera"worlwide" 7. E6ca,"Benessere,"engagement""in"aziende"manifacuriere"leader"con" popolazione"anziana"e"dalle"for6"competenze"tecniche" 8. Ridefinire"il"modello"di"potere"dei"capi:"coope66on"e"social"capital"in"una" rete"bancaria."" " Conclusione" 26"

27 Integrazione#e#visione#sistemica# # Società#consorRle#di#un#Gruppo#bancario#che#presidia#i#sistemi# informarvi,#i#servizi#operarvi,#l'organizzazione#e#la#sicurezza,# la#gesrone#immobiliare,#gli#acquisr,#l'amministrazione#e#la# formazione#del#personale,#i#servizi#generali,#il#legale#e# contenzioso#e#il#recupero#credir# # 27"

28 Banca# Case"History"! Cliente:"Consorzio"bancario"che"ges6sce"le"operazioni" standard " del"gruppo"(amministra6ve,"finanziarie)."3000"persone"! Obie?vo:"Favorire"l integrazione"dei"capi"a?vità"(130)" " Networking"mindset"" 48"

29 Relazioni#Agili# Case"History" A?vità" svolta" Project"work" Project"work" Project"work" 49"

30 RisultaR#(forza#e#intensità#delle#relazioni)# Tra#le#persone#in#elenco#considera#quelle#con#cui#R#relazioni#ed#indica#la#frequenza# del#contawo#(una#volta#al#mese,#una#volta#alla#sebmana,#una#volta#al#giorno)# Case"History" Inizio"" 1,5"anni" Fine" 50"

31 RisultaR# Forza"e"intensità"delle"relazioni" " Frequenza"conta?" Aree"trasversali"rispeco"al"ruolo" Non"capi"e"non"aspe?"opera6vi" Networking" chi"facilita"le"relazioni"tra" individui"e"uffici" 51"

32 Sviluppo"delle"relazioni"e"dei" legami"fra"le"persone""a" prescindere"dal"ruolo" organizza6vo."" Aumentare"le"relazioni"e" approfondire"quelle"esisten6."" Ges6one"della"propria"reputazione" all interno"della"rete"e"tendenza" ad"avere"una"visione"posi6va"di"sé" e"della"realtà." Social#capital# 45"

33 Human#resources#management# HUMAN CAPITAL SOCIAL CAPITAL 1.0, comando e controllo 2.0, P2P, Leaderless 33"

34

35 # Mappare#e#riconoscere#le#competenze# Gruppo#Avanzi# hwp://www.avanzi.com/# 35"

36 Engagement# Mo6vare"le"risorse" Creare"opportunità"di"espressione" e"di"sviluppo"delle"conoscenze"e" delle"competenze." Facilitare"le"relazioni"creando"un" clima"di"fiducia"reciproca"e" coinvolgimento."" S6molare"la"crea6vità"e" l innovazione." 52"

37 Quando#un#capo#fa#engagement?#! Indica"visione"strategia"e"ruoli,""! mostra"un"genuino"interesse"per"il"team"per"il"suo"benessere,""! ascolta,""! è"accessibile,""! incoraggia"le"domande,""! a?va"le"persone"! fa"sense"making,""! svolge"una"funzione"di"catalizzatore,"nel"senso"che"non"agisce"in" prima"persona"ma"a?va"la"fiducia"e"il"clima"perché"altri"lo" facciano.""! crea"le"condizioni"per"cui"ognuno"valorizzi"le"sue"potenzialità,""! orienta"il"team"al"risultato" 53"

38 Assumersi#le#responsabilità,#cambiare#aWeggiamento# Coopestense:#animatori#di#negozio# #

39 Case"History"! Situazione:"azienda"grande"distribuzione"tradizionalmente"orientata" al"servizio."desiderosa"di"sviluppare"più"for6"a?tudini"commerciali."! Cambiare"l aceggiamento:"da"servizio"a"vendita"! Corso"di"animatore"di"negozio""" 40"

40 Abvità# Case"History" Corso"di"formazione" Codocenza" Clown"e"Regia" Codocenza" Psicosociale"e" Regia" 41"

41 RisultaR# Case"History"! Comunità"di" animatori"! Importan6" performance" commerciali"! Fidelizzazioni"dei" clien6" 42"

42 Case"History" 43"

43 COMUNITA "DI"PRATICA" 1. Assunzione"di"responsabilità" 2. Coinvolgimento" 3. Mo6vazione."" 43"

44 P2P# Non"comando"e" controllo." Responsabilizza" all autocontrollo"e" supera"le"barriere" gerarchiche"a"favore" dell innovazione"e" della"qualità"del" servizio."" 34"

45 La#teoria#dei#codici#affebvi## (Franco#Fornari)# Codice"Paterno" " " Codice"Materno" " Codice"dei"Fratelli" *" "

46 39"

47 Chi#sono?# Clini"ex"ministro" ambiente"accusato"di" peculato" Berneschi"Carige" truffa"aggravata," associazione"per" delinquere"e" riciclaggio" Frigerio"Paris" Gregan6"accusa6"di" corruzione"per" appal6"expo"e"sanità" lombarda."" 47"

48 ERca# Onestà."Agire"con"gius6zia"ed" equità." Trasparenza"condivisione"delle" informazioni."chiarezza"dei"ruoli"" Fiducia,"feed"back."" Visibilità,"condivisione"del"potere." Sostenibilità,"impaco"ambientale"e" sociale.""" 44"

49 GesRone#della#conoscenza# AZ##SPA#(Macchine#utensili#per#motori)# Case"History"! Situazione":"progeco"di"qualità"per"cer6ficazione"DNV"! Obie?vo:"cer6ficare"l azienda"in"modo"non"tradizionale"top"down:" manuale"di"qualità"+"procedure" Case"history"di"Ernesto"Capozzo"" 61"

50 Abvità#svolta# Case"History"! Par6re"dell analisi"dei"veri"processi"aziendali"di"cui"la" qualità"è"solo"una"parte.""! Creazione"di"un"modello"wiki#funzionante"! Validazione"del"team"! Ricerca"di"uno"sponsor"interno"! Coinvolgimento"delle"risorse"per"l alimentazione"dal" basso.""(scricura"delle"procedure,"alimentazione"dei" da6)"! Estensione"a"tuce"le"aree"aziendali" Case"history"di"Ernesto"Capozzo"" 62"

51 Risultato# Case"History"! Il"sistema"informa6vo"è"stato"premiato"allo"SMAU"2010"! Il"vantaggio"fondamentale"è"nel"consolidamento"delle"conoscenze" varie"in"un"sistema"condiviso.""! Azienda"opera"quasi"completamente"nei"contes6"internazionali"e"sta" crescendo."" Case"history"di"Ernesto"Capozzo"" 63"

52 Knowledge#management# Generare"intelligenza"colle?va"nel" sistema"" Dare"a"tu?"maggior"accessibilità" alle"informazioni"e"alla"conoscenza."" Trasformare"la"conoscenza"tacita" dell organizzazione"o"del"gruppo"in" conoscenza"esplicita"e"condivisa"al" fine"di"sviluppare"nuovi" apprendimen6." 58"

53 Change#management# Azienda:"azienda"Ospedaliera" Situazione:"ristrucurazione"aziendale" Richiesta#:""! verificare"quanto"è"diffusa"la"capacità"di"problem"solving,"! "verificare"se"esiste""e"qual"è"la"capacità"di"integrazione"su"questa" dimensione"tra"due"repar6"! individuare"i"key$player"facilitatori"del"cambiamento."" Dimensioni#Analizzate:"! Problem#Solving:"«Indica"a"chi"prevalentemente"6"rivolgi,"tra"le"seguen6" persone,""per"risolvere"un"problema"a?nente"la"tua"a?vità"professionale»"! Abtudine#al#Cambiamento:"«Indica"tra"le"persone"in"elenco"coloro"che" secondo"te"sono"i"maggiori"promotori"e"a?vatori"del"cambiamento"(per"es." chi"di"fronte"ad"un"cambiamento"ne"coglie"gli"aspe?"posi6vi"e"cerca"di" applicarli"costru?vamente"ai"processi"aziendali"ed"alla"propria"a?vità)»"

54 Problem#Solving:#scambio#tra#due#reparR#

55 Problem#Solving:#confronto#inBdegree# Alberighi# 7%# Andreob## 23%# Ansaloni# 2%# Arandjelovic# 8%# Arango# 8%# Balan# 5%# Benini#A.# 7%# Benini#Mar# 5%# Benini#Mo# 5%# Bernardinello# 3%# Berni# 7%# Bindini# 2%# BisenRni# 3%# Bolognesi# 2%# Bonelli# 21%# Borghi# 5%# Campi# 3%# Cannarella# 26%# Catena#Cardillo# 5%# Costa# 15%# Davidoaia# 5%# Media = 8 % Dobre# 0%# Dolceb# 0%# FanRni# 52%# Fedozzi# 59%# Ferrari#E.# 2%# Ferrari#MG.# 10%# Fiorini# 5%# Follegab# 5%# Giorgi# 3%# Grandi# 3%# Houedakor# 8%# Kopaczyk# 10%# LamberRni# 3%# Longo# 0%# Marangoni# 2%# Marcheb# 15%# Martella# 3%# Martucci# 20%# Marzola# 3%# Maboli# 41%# Menegab# 2%# Minarda# 7%# Montanari# 8%# Nardin# 11%# Natale# 3%# Nuzzolese# 8%# Pampolini# 3%# Pedriali# 5%# PiacenRni# 7%# Pirani# 5%# Pibglio# 5%# Ponce#Lazo# 7%# Raimondi# 2%# Ramondo# 10%# Righeb# 0%# Scardovelli# 7%# Schiavina# 8%# Scire'# 5%# Scrignoli# 0%# Simoni# 5%# Straforini# 0%# Tisci# 16%# Trevisani# 18%# Urda# 0%# Valencia#Serna# 0%# Vertliugov# 2%# Zagab# 3%" Zucchi# 8%"

56 Cambiamento#

57 CoopeRRon,#capitale#sociale# # Grande#gruppo#bancario.# RistruWurazione#rete#filiali.# Adozione#open#leadership#come# modello#di#leadership##

58 Condizioni#del#cambiamento#! Aumento"del"numero"di"filiali:"specializzate"per"6po"di"cliente:"retail," personal"(> ),"imprese.""! Gerarchia"commerciale:"capo"regione,"direc"commerciali,"area"manager," direcori"di"filiali"(filiera"corta)"! Condivisione"degli"spazi"fisici"e"di"taluni"servizi"tra"retail"e"personal"! Negoziazione"tra"filiali"e"fidi,"pricing"e"personale"

59 Open#leadership#per#i#manager#della#Banca# Networking"e"capitale"sociale" Coope6zione" Proa?vità"

60 stormo 60"

61 Controllo# Se"hai"tuco"soco" controllo"stai" andando"troppo" piano " Mario"Andre?."" 17"

62 CoopeRRon# Saper"creare"alleanze"posi6ve"e" cooperare"con"i"compe6tor"per" raggiungere"il"risultato." L apertura"alla"diversità,"la" curiosità"e"l orientamento"ad" esplorare"opportunità"e"risorse" diverse."" Saper"ges6re"i"confli?"e"a?vare" negoziazioni"costru?ve." 55"

63 Google#maps#nasce#dall iniziarva#di#un#collaboratore# 63"

64 57"

65 AutoBorganizzazione# 15"

66 56"

67 Innovazione# Breton,#progeWazione#Agile# 67

68 Breton# Case"History"! L azienda"si"occupa"di" progecazione"e"produzione"nel" secore"meccatronica"su"più"linee" produ?ve:"macchine#ed#impianr# per#la#lavorazione#del#marmo,# centri#di#lavorazione#metalli,#centri# a#controllo#numerico#per# ingranaggi#parrcolari,# impianrsrca."" Situazione: A causa del notevole incremento dei carichi di lavoro deve aumentare la sua capacità progettuale nell ufficio tecnico. Obiettivo: implementare un sistema di pianificazione dei lavori in area tecnica per una maggior reattività con una logica di programmazione ibrida agile - lean - visual, nella gestione delle informazioni del ciclo di vita del prodotto, nella comunicazione web2.0, nel trasferimento della conoscenza, nello stile di leadership e nella cultura. 75"

69 RisultaR#oWenuR# Case"History"! A?vazione"del"progeco"Breton"Flow"sviluppato"su"4"livelli" fondamentali""! Il"flusso"dello"sviluppo"prodoco"! Mediante"un"sistema"di"Hybrid"project"management," integrando"le"metodologie"lean"agile"e"tradizionale"(ganc)"! Il"flusso"della"ges6one"del"prodoco" "acraverso"un"sistema" PLM"! Il"flusso"documentale" "sistema"di"ges6one"elecronica"dei" documen6"! Il"flusso"di"partecipazione"e"condivisione"della"conoscenza" (gli"strumen6"preceden6"+"blog,"forum"e"wiki)" 69"

70

71 RisultaR#oWenuR# Case"History"! Da"1000"a"1600"disegni"se?manali"(anche"acraverso"18" disegnatori"esterni)""! Capacità"di"lavorare"a"capacità"finita"di"carico.""Con"il"Kanban"c è" affidabilità"sui"carichi"di"lavoro""! Integrazione"del"Breton"Flow"con"Breton"Innoway"(Lean"in" produzione)"! Apertura"di"can6eri"per"il"miglioramento."" 71"

72 Creazione#della#community# #processo## Case"History" Gruppo di coordinamento Comitato editoriale Composto da rappresentanti di tutti i settori aziendali Dipendenti Champion, colleghi che si distinguono per "vitalità" Redazione distribuita 76"

73 Bocom"Up" "Autot organizzazione" Vicinanza"con"il"cliente" "flessibilità"rispeco"alle" esigenze"del"cliente"che" evolvono."" Lavoro"itera6vo"su" unità"di"tempo"(sprint)"" t"output"potenzialmente" rilasciabili" Agile# 33"

74 Relazione Concretezza Collaborazione col cliente Flessibilità 7"

75 Cambia#il#modello#di#potere#! Chi"comanda?"! Chi"decide?""! Chi"dà"i"tempi"al"gruppo?"" 9"

76 Scrum#Master#! aiuta#il#team#e#l organizzazione#in"cui"esso"opera"ad" adocare"scrum.""! insegna#al"team,"e"lo"guida"a"essere"più"produ?vo"e" ad"aumentare"la"qualità"dei"prodo?"che"sviluppa.""! aiuta#il#team#a"comprendere"e"u6lizzare"i"conce?"di" autoorganizzazione"e"crosstfunzionalità."! aiuta#il#team#a"fare"del"proprio"meglio"in"un" ambiente"organizza6vo"che"può"non"essere"ancora" o?mizzato"per"lo"sviluppo"di"prodo?"complessi.""

77 Product#Owner#! ha"la"responsabilità,"esclusivamente"sua,"di"gesrre#il# Product#Backlog,"e"di"garan6re"il"valore"del"lavoro" svolto"dal"team.""! man6ene"il"product#backlog#e"garan6sce"che"sia" visibile#a"tu?."tu?"sanno"quali"sono"gli"elemen6"che" hanno"priorità"maggiore,"e"in"questo"modo"tu?" sanno"su"cosa"si"andrà,"a"lavorare."! è#una#persona,"e"non"un"comitato."possono"esserci" dei"comita6,"che"consigliano"o"influenzano"questa" persona,"ma"chiunque"voglia"cambiare"la"priorità"di" un"elemento"deve"convincere"il"product"owner."

78 Il#team#! Product"Backlog:"incremen6"di"funzionalità"potenzialmente" rilasciabili"al"termine"di"ogni"sprint.""! User"story"! I"Team"sono"crossBfunzionali#! Tub#sono#coinvolR#! i"team"sono"autoborganizzar.""

79 Innovazione# Catalizzare"e"coinvolgere"tu?"gli" acori"(dipenden6,"fornitori," partner)"acorno"ad"una"idea."" Adoperarsi"per"una"costante" trasformazione"culturale" dell organizzazione"favorendo"il" coraggio"e"l'a?tudine"a" sperimentare"nuove"soluzioni" Tollerare"e"ges6re"posi6vamente"i" fallimen6" 64"

80 Bridge# t" 47"

81 Innovazione#collebva# 74"

82 Il#futuro#del#management#(Hamel)#! Innovazione"manageriale"! Scardinare"le"opinioni"prevalen6,"cambiare"la"filosofia" dell azienda"(whole"foods)"! Innovazione"strategica"! Ryanair,"iTunes,"Zara"! Innovazione"di"prodoco/servizio"! Breve?,"obsolescenza"! Innovazione"di"processo"! Ridurre"i"cos6"o?mizzare"i"flussi."" 66"

83 83"

84 Innovazione#e#fallimento#! Paul"Ormerod"ha"studiato"i"processi"di" es6nzione"delle"specie"animali"negli"ul6mi" 550"milioni"di"anni,"acraverso"i"reper6" fossili."rapporto"tra"la"dimensione"di"un" processo"di"es6nzione"e"la"sua"frequenza:"se" un es6nzione"è"due"volte"più"grande"allora" è"nove"volte"più"rara.""! Successivamente"ha"studiato"l es6nzione" dei"gigan6"industriali"e"ha"scoperto"che"la" regola"è"la"stessa"(ad"esempio"nel"1968"sono" scomparsi"6"gigan6).""! La"legge"ha"lo"stesso"andamento" considerando"banche"da6"molto"più"grandi," ovvero"la"totalità"delle"piccole"e"medie" imprese"americane.""

85 Le#strategie#di#adaWamento# Tre"passaggi"fondamentali:"" "! provare"nuove"cose"sapendo"che"qualcuna" fallirà""! far"sì"che"i"fallimen6"siano"sostenibili"perché" saranno"frequen6"! rendersi"conto"di"quando"si"è"fallito""

86 Gli#errori#! Google"Graveyard"" (hcp://www.wordstream.com/ar6cles/re6redtgoogletprojects)"! 3m" "Post"it"! Penicellina" Fail"fast"" fail"smart"! Raggi"X"! Nobel"! Radio" 72"

87 73"

88 ERca,#Benessere# 88

89 Easy#take#away# Servizio"di"ristorazione"per"tu?"i"dipenden6"e"i" loro"famigliari"anche"per"la"cena"serale"acraverso" pas6"da"asporto"confeziona6"dalla"mensa" aziendale"e"accessibili"a"prezzi"estremamente" convenien6,"supportando"così"anche"i"tempi"di" conciliazione"casatlavoro."ridurre"inoltre"eventuali" sprechi"della"mensa"aziendale."" 89"

90 Diploma#in#Carpigiani#! Fare"conseguire"ai"lavoratori"Carpigiani"non"diploma6"il"diploma"di" perito"meccanico"meccatronico."finalità:"! Ricreare"nei"lavoratori"l abitudine"allo"studio"! Creare"condizioni"di"crescita"dell azienda"! Aumentare"il"potenziale"! Dare"possibilità"anche"a"donne"e"over"50 ""! 5"pomeriggi"se?manali,"e"sabato"ma?na.""! Clima"migliore,"senso"di"equità,"opportunità""" 90"

91 Benessere# Mantenere"il"giusto"equilibrio"fra" vita"personale"e"lavora6va" Agire"per"creare"le"condizioni"per"il" benessere"psicofisico"al"lavoro" Il"benessere"sul"lavoro"è" strecamente"connesso"alle" prestazioni,"alla"produ?vità"ma" anche"allo"sviluppo"del"potenziale." 78"

92 Barbara"Fredrickson" "Broaden$and$ Build$Theory"t"gioia,"felicità," serenità"""l incremento"delle" funzionalità"cogni6ve"""aumento" della"resilienza""""aumento"della" performance"" " 78"

93 ! Nell aprile"del"2011,"un"gruppo"di"scienzia6"israeliani"ha"pubblicato"una" notevole"ricerca"sulla"capacità"di"prendere"decisioni:"ha"studiato"più"di"un" migliaio"di"giudizi"emessi"da"oco"giudici"che"presiedono"due"differen6" commissioni"che"si"occupano"dei"permessi"di"libertà"vigilata."i"giudizi" hanno"riguardato"sia"ebrei"israeliani"che"arabi"israeliani"i"cui"crimini" andavano"dalla"truffa,"allo"stupro,"fino"all omicidio."la"maggior"parte"dei" casi"riguardava"proprio"richieste"di"libertà"vigilata."gli"oco"giudici"erano" molto"s6ma6"e"avevano"anni"di"esperienza"pra6ca"e"teorica"alle"spalle"che" usavano"per"compiere"decisioni"che"avrebbero"condizionato"non"solo"la" vita"dei"detenu6,"ma"anche"più"in"generale"dell intera"comunità." Qual era quindi il fattore che contava di più nel processo decisionale? Il pentimento del detenuto? Il suo comportamento in prigione? La gravità del crimine compiuto?

94 94

95 ! È"venuto"fuori"che"il"facore"più"decisivo"fra"tu?"era"il#tempo#trascorso# dall ulrmo#panino#mangiato#dal#giudice."i"ricercatori"hanno"studiato"a" che"ora"i"giudici"avevano"emesso"ciascun"giudizio,"se"il"permesso"era"stato" garan6to,"e"quanto"tempo"era"passato"dall ul6ma"pausa."i"giudici"che" erano"appena#tornar#da#uno#spunrno#o#dal#pranzo#avevano#dato#parere# posirvo#per#il#60#per#cento#delle#volte."nel"tempo"che"occorreva"poi"per" giungere"alla"successiva"pausa,"il"tasso"scendeva"pra6camente"a"zero."in" pra6ca,"dopo"una"pausa"i"giudici"tornavano"con"un a?tudine"più"posi6va" ed"emecevano"giudizi"più"compassionevoli."dopo#aver#bruciato#le# proprie#riserve#di#energia,#cominciavano#a#prendere#delle#decisioni#più# conservarve.#

96 Power# Indica"l orientamento"posi6vo"e"la" capacità"di"affrontare""le"difficoltà" ed"i"fallimen6"in"modo"fiducioso," esprime"la"ricerca"a?va"della" sperimentazione"e"della"sfida," implica"determinazione"e" dinamicità." Proa?vità,"impreditorialità" 79"

97 Gore#Tex#B#Le#corde#Elixir# Dave Myers di Gore Tex ha inventato le corde per chitarra Elixir (ora leader nel mondo) attraverso una sua libera iniziativa

98

99 Timpson#! Il"personale"di"negozio"può"decidere"se"abbassare"i"prezzi"per" andare"incontro"al"bisogno"del"cliente"! Ges6one"capovolta:"il"personale"può"spendere"fino"a"150" sterline"per"risolvere"il"problema"del"cliente"! Lo"staff"riceve"un"bonus"se?manale"in"base"a"i"risulta6" raggiun6"! Elimina"le"casse"elecroniche"che"consentono"il"controllo." L epos"rende"difficile"essere"flessibili"e"dare"ai"clien6"ciò"di"cui" hanno"bisogno.""! I"migliori"sistemi"informa6ci"al"mondo"non"valgono"quanto" essere"lì"e"parlare""e"subire"le"variazioni"di"ogni"situazione""

100 Anche#alla#Oliveb #! Natalino"Cappellaro,"un"operaio"in"odore"di"licenziamento"perché" "non"lavorava".""mi"annoio,"ho"delle"idee..."vorrei"costruire"una" nuova"macchina","disse"cappellaro"ad"adriano;"ques6"gli"concesse" tre"mesi"di"tempo"e"un"banco."nacque"dall'estro"di"quell'operaio"la" Divisumma,"la"macchina"da"calcolo"che"fece"la"fortuna"della" Olive?." 100"

101 Cosa#fare?# 101"

102 Il#test# SEI#UN#OPEN#LEADER?# Il test: 102

103

104 I#nostri#intervenR## Consulenza#! Mappatura"livello"di"Open" Leadership""! Mappatura"e"sviluppo"del" capitale"sociale.""! Engagement,"integrazione," benessere,"open"innova6on"! Progecazione"sistemi"di"KM"! Community" Formazione#! Sviluppo"dei"facori"OL"! In"par6colare""! Leadership"integra6va"! Networking"mindset"! Agilità"! Engagement"! Coope66on"! Innovazione"! Mindfulness"e"stress" management"! Power"

105 86"

106 >Fresh#Air!# Paolo"Bru?ni" FORMA"DEL"TEMPO""

107 Open"Leadership"" Paolo"Bru?ni" FORMA"DEL"TEMPO"" 107

azioni di rigenerazione sociale

azioni di rigenerazione sociale azioni di rigenerazione sociale I contenuti di questo libro possono essere condivisi rispettando la licenza Chi siamo Indice 3 Chi siamo 5 Cos è concretamente Change Community Model? 6 Quali sono gli ingredienti

Dettagli

Social Enterprise: l'evoluzione della Banca per lo sviluppo delle performance

Social Enterprise: l'evoluzione della Banca per lo sviluppo delle performance DIMENSIONE SOCIAL & WEB Social Enterprise: l'evoluzione della Banca per lo sviluppo delle performance Milano, 10 novembre 2015 Building a better working world 1 Agenda Il mondo e il modo di fare business

Dettagli

INTRODUZIONE Il paradosso... 27 Openness... 30 Open Leadership... 34 Coaching for openness... 36 PARTE I PROSPETTIVE TEORICHE

INTRODUZIONE Il paradosso... 27 Openness... 30 Open Leadership... 34 Coaching for openness... 36 PARTE I PROSPETTIVE TEORICHE INTRODUZIONE Il paradosso... 27 Openness... 30 Open Leadership... 34 Coaching for openness... 36 PARTE I PROSPETTIVE TEORICHE 1. IL COACHING COME STRUMENTO, PROCESSO E APPROCCIO PER LA OPENNESS 1.1 Il

Dettagli

STARTUP CAMP Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative. Programma

STARTUP CAMP Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative. Programma STARTUP CAMP Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative Programma MODULO 1 Definire il modello di business e partire leggeri L'obiettivo del modulo è fornire ai partecipanti un kit completo

Dettagli

Cap. 7: L IMPRENDITORE MANAGER E IL MANAGER - IMPRENDITORE

Cap. 7: L IMPRENDITORE MANAGER E IL MANAGER - IMPRENDITORE : L IMPRENDITORE MANAGER E IL MANAGER - IMPRENDITORE Definizioni Per lo sviluppo di un impresa sono necessarie sia le abilità dell imprenditore che quelle dei manager * Le abilità imprenditoriali sono

Dettagli

Management: perchè, dove, come e quando

Management: perchè, dove, come e quando Management: perchè, dove, come e quando Il corso si propone di far conoscere il set degli strumenti che ogni manager deve portarsi in ogni viaggio/sfida aziendale, far comprendere dove il viaggio manageriale

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA IL BISOGNO CHE VOGLIAMO SODDISFARE Accompagnare amministratori e manager delle

Dettagli

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE AS HIO N LUXURY Internet e customer engagement omnichannel stanno trasformando le strategie dei grandi brand del mercato Fashion

Dettagli

Introduzione alla ges0one delle risorse umane

Introduzione alla ges0one delle risorse umane Introduzione alla ges0one delle risorse umane Logiche, principi, a/ori Marco Briolini Cos è la ges5one delle risorse umane Strategia e ges5one Il modello di riferimento: i principi della ges5one le dimensioni

Dettagli

CONNECTING THE FUTURE

CONNECTING THE FUTURE 4 CONNECTING THE FUTURE Acquisire nuove competenze e saper innovare è fondamentale per poter competere con successo in un mercato in continuo cambiamento. PRES forma i professionisti dell IT e accompagna

Dettagli

Parte 1 Perché esistono e come funzionano le amministrazioni pubbliche (sovranazionali, nazionali e locali)

Parte 1 Perché esistono e come funzionano le amministrazioni pubbliche (sovranazionali, nazionali e locali) Indice Introduzione Parte 1 Perché esistono e come funzionano le amministrazioni pubbliche (sovranazionali, nazionali e locali) 1 Rilevanza e complessità delle istituzioni pubbliche 1.1 Le istituzioni

Dettagli

Evento di Apertura 11/6 dalle 15 alle 18. 1 Modulo: efficacia personale 12-13/06. 2 Modulo: analisi di mercato e posizionamento aziendale 17-18/07

Evento di Apertura 11/6 dalle 15 alle 18. 1 Modulo: efficacia personale 12-13/06. 2 Modulo: analisi di mercato e posizionamento aziendale 17-18/07 Training partners Calendario Modulo Data Evento di Apertura 11/6 dalle 15 alle 18 1 Modulo: efficacia personale 12-13/06 2 Modulo: analisi di mercato e posizionamento aziendale 17-18/07 3 Modulo: marketing

Dettagli

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it COMPANY PROFILE A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it 1 1 Il valore che offriamo FORMAZIONE IN AZIENDA - Personalizzazione - Applicazione sul

Dettagli

Benessere organizzativo e Performance Rosanna Gallo - Amministratore Unico di Eu-tròpia

Benessere organizzativo e Performance Rosanna Gallo - Amministratore Unico di Eu-tròpia Benessere organizzativo e Performance Rosanna Gallo - Amministratore Unico di Eu-tròpia Milano, 8 marzo 2012 Perché parliamo di benessere organizzativo E il requisito per uno sviluppo sostenibile delle

Dettagli

Leadership 17-2. Leadership Influenzare i collaboratori a perseguire volontariamente i traguardi organizzativi.

Leadership 17-2. Leadership Influenzare i collaboratori a perseguire volontariamente i traguardi organizzativi. Leadership Leadership 17-2 Leadership Influenzare i collaboratori a perseguire volontariamente i traguardi organizzativi. 2 Leadership 17-2 Teorie dei tratti sulle differenze personali tra leader e follower

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

CORSO AVANZATO EFAC. Roma, 30 marzo 2012

CORSO AVANZATO EFAC. Roma, 30 marzo 2012 CORSO AVANZATO EFAC Roma, 30 marzo 2012 1 Corso avanzato per Caf Assessor La leadership e le dinamiche di gruppo 2 Da Henry Ford a Steve Jobs Siate affamati,.. siate folli Voi non dovete pensare, ci sono

Dettagli

To The Board Short master per diventare Board Member

To The Board Short master per diventare Board Member Sistema di qualità conforme allo standard ISO 9001:2008 certificato n 9175.AMB3 Autorizzazione Ministero del Lavoro n 13/I/0015692/03.04 per Ricerca e Selezione del Personale Autorizzazione Ministero del

Dettagli

PDM-PLM-TABLET Dalla fabbrica al mercato con nuovi strumenti.

PDM-PLM-TABLET Dalla fabbrica al mercato con nuovi strumenti. CASE HISTORY LIABEL SpA : PDM-PLM-TABLET Dalla fabbrica al mercato con nuovi strumenti. La pianificazione delle strategie di prodotto, la gestione delle collezioni, l integrazione delle informazioni di

Dettagli

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004 Documento di programmazione del progetto denominato: Realizzazione della seconda fase di sviluppo di intranet: Dall Intranet istituzionale all Intranet per la gestione e condivisione delle conoscenze.

Dettagli

MID LEVEL LEADER SUITE

MID LEVEL LEADER SUITE MID LEVEL LEADER SUITE Copyright 2012, Personnel Decisions International Corporation, d.b.a. PDI Ninth House. I DESTINATARI Un Mid Level Leader è un manager responsabile di unità, funzione o direzione

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

Sommario IX. Indice analitico 331

Sommario IX. Indice analitico 331 Sommario Prefazione X CAPITOLO 1 Introduzione ai sistemi informativi 1 1.1 Il prodotto del secolo 1 1.2 Prodotti e servizi divenuti indispensabili 2 1.3 Orientarsi nelle definizioni 4 1.4 Informatica e

Dettagli

Gestire e conoscere i clienti

Gestire e conoscere i clienti Gestire e conoscere i clienti il Customer Hub Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema 2 Realizzata da OPENKNOWLEDGE Realizzata da OPENKNOWLEDGE 3 1 Maggiore collaborazione, motivazione

Dettagli

Roadmap per la ricerca e l innovazione

Roadmap per la ricerca e l innovazione Roadmap per la ricerca e l innovazione EXECUTIVE SUMMARY Questo documento ha l obiettivo di descrivere visioni e strategie per il futuro del manufacturing italiano. Il documento è il risultato dell'attività

Dettagli

Il prodotto del futuro Progettare con successo nuovi prodotti in un mondo che cambia

Il prodotto del futuro Progettare con successo nuovi prodotti in un mondo che cambia Il prodotto del futuro Progettare con successo nuovi prodotti in un mondo che cambia Sergio Terzi sergio.terzi@unibg,it Università degli Studi di Bergamo Sergio Terzi 2 Università degli Studi di Bergamo

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Corsi di Rivalidazione dei Certificati di Formazione Manageriale I.Re.F. Scuola di Direzione in Sanità

Università degli Studi di Bergamo. Corsi di Rivalidazione dei Certificati di Formazione Manageriale I.Re.F. Scuola di Direzione in Sanità Università degli Studi di Bergamo Corsi di Rivalidazione dei Certificati di Formazione Manageriale I.Re.F. Scuola di Direzione in Sanità Management e leadership delle strutture sanitarie: nuovi scenari

Dettagli

Il percorso verso un sistema integrato di Welfare aziendale. Milano, Alessia Coeli e Mario Molteni, 24 novembre 2011

Il percorso verso un sistema integrato di Welfare aziendale. Milano, Alessia Coeli e Mario Molteni, 24 novembre 2011 Il percorso verso un sistema integrato di Welfare aziendale Milano, Alessia Coeli e Mario Molteni, 24 novembre 2011 1 Sostenibilità: centralità delle persone WA 2 Welfare aziendale: perché adesso? Valori

Dettagli

Presentazione. www.e-development.it

Presentazione. www.e-development.it Presentazione Progetto Editoriale è un luogo d incontro e confronto tra manager e imprenditori per creare una nuova cultura d impresa. è una vetrina a disposizione delle imprese per comunicare un progetto,

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Project Management, ovvero: Rivoluzione culturale in un azienda manufatturiera. Relatore: : Fabio Zanardi

Project Management, ovvero: Rivoluzione culturale in un azienda manufatturiera. Relatore: : Fabio Zanardi Project Management, ovvero: PMI Il valore del Project Management nei Progetti di Innovazione delle Piccole e Medie Imprese Universita degli Studi di Milano Bicocca Milano,15 Dicembre 2006 Rivoluzione culturale

Dettagli

CHI SIAMO. BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione in ambito di valutazione, sviluppo e formazione delle risorse umane.

CHI SIAMO. BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione in ambito di valutazione, sviluppo e formazione delle risorse umane. www.beon-dp.com Operiamo in ambito di: Sviluppo Assessment e development Center Valutazione e feedback a 360 Formazione Coaching CHI SIAMO BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione

Dettagli

Essere Comandanti di Polizia locale Percorso di Specializzazione dell Accademia di Polizia locale

Essere Comandanti di Polizia locale Percorso di Specializzazione dell Accademia di Polizia locale ACCADEMIA PER UFFICIALI E SOTTUFFICIALI DI POLIZIA LOCALE Essere Comandanti di Polizia locale Percorso di Specializzazione dell Accademia di Polizia locale Codice APL3003/AE Sede: Colonia Enrichetta, Via

Dettagli

Servizi per il turismo e la cultura

Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Il meglio dell Italia cresce ogni giorno insieme a noi. Marketing del territorio Siamo un network di professionisti che integrano

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

SISTEMA QUALITA (3) ISO 9001-9004

SISTEMA QUALITA (3) ISO 9001-9004 a cura di: Ivano Franco Colombo Presidente Pragma Service srl SISTEMA QUALITA (1) CENTRALITA DEL SISTEMA CLIENTE ANALISI DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO Servizio Lavoro e Politiche Sociali della Provincia

Dettagli

Pianificare la produzione "EngineeringTo Order" con logiche e strumenti role-basede visual: il caso Fabio PeriniSpa

Pianificare la produzione EngineeringTo Order con logiche e strumenti role-basede visual: il caso Fabio PeriniSpa Pianificare la produzione "EngineeringTo Order" con logiche e strumenti role-basede visual: il caso Fabio PeriniSpa Global Logistics& Supply Chain Summit 26 marzo 2015 Filippo Tonutti, Tecnest Riccardo

Dettagli

MODULO 2 LEZIONE 19 IL GRUPPO SPORTIVO (SECONDA PARTE)

MODULO 2 LEZIONE 19 IL GRUPPO SPORTIVO (SECONDA PARTE) MODULO 2 LEZIONE 19 IL GRUPPO SPORTIVO (SECONDA PARTE) CONTENUTI Leadership Scale for Sports 5 dimensioni del comportamento del leader Soddisfazione dei membri Significatività della leadership 4. Coesione:

Dettagli

Fabbrica Intelligente & Formazione

Fabbrica Intelligente & Formazione Fabbrica Intelligente & Formazione Lo scenario emergente Ieri: strategia di costo Delocalizzazione competitiva Oggi: strategia di innovazione servizio Caratteri Strategia di localizzazione Strategia di

Dettagli

MANAGEMENT DELLA SICUREZZA E GOVERNANCE PUBBLICA - MASGOP

MANAGEMENT DELLA SICUREZZA E GOVERNANCE PUBBLICA - MASGOP MANAGEMENT DELLA SICUREZZA E GOVERNANCE PUBBLICA - MASGOP Master di I Livello - A.A. 2015/2016 Premessa Il tema dell innovazione della Pubblica amministrazione italiana richiede oggi, dopo anni di dibattito

Dettagli

Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE

Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE manageriali f o r m a z i o n e IL CONTESTO Le trasformazioni organizzative e culturali che stanno avvenendo nelle amministrazioni comunali,

Dettagli

GESTIONE DELLA QUALITA TOTALE DEFINIZIONE DI QUALITA IL CONCETTO DI QUALITA. Prof.ssa Federica Murmura. a.a. 2014-2015

GESTIONE DELLA QUALITA TOTALE DEFINIZIONE DI QUALITA IL CONCETTO DI QUALITA. Prof.ssa Federica Murmura. a.a. 2014-2015 GESTIONE DELLA QUALITA TOTALE a.a. 2014-2015 1 DEFINIZIONE DI QUALITA La norma UNI EN ISO 9000: 2005 definisce la qualità come «l insieme delle caratteristiche intrinseche di un prodotto/ servizio che

Dettagli

Lean Value Stream Analysis

Lean Value Stream Analysis Articolo a firma di: Valentina Palazzo Inspearit Consultant Lean Value Stream Analysis Complessità, rilavorazioni, variabilità delle attività, sovrallocazioni, colli di bottiglia e debito tecnico rappresentano

Dettagli

Un progetto di formazione dedicato alle aziende della filiera moda. finanziato da

Un progetto di formazione dedicato alle aziende della filiera moda. finanziato da Un progetto di formazione dedicato alle aziende della filiera moda finanziato da Descrizione progetto Il progetto nasce con l intento di realizzare un vero e proprio progetto di filiera nel mondo del fashion,

Dettagli

2014 CATALOGO FORMAZIONE professional

2014 CATALOGO FORMAZIONE professional 2014 CATALOGO FORMAZIONE professional POLO PSICODINAMICHE AGENZIA FORMATIVA ACCREDITATA REGIONE TOSCANA PO 0760 CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ ISO 9001:2008 DNV ITALIA SCUOLA DI PSICOTERAPIA ERICH FROMM RICONOSCIUTA

Dettagli

IL MANAGER PARTECIPATIVO

IL MANAGER PARTECIPATIVO IL MANAGER PARTECIPATIVO Prof. Mario Mazzoleni www.mariomazzoleni.com www.labser.it Forlì, 4 maggio 2007 Il manager IL MANAGEMENT La persona o il gruppo o l organo destinati a guidare e gestire l impresa

Dettagli

HePaS HEalth Patient Safety

HePaS HEalth Patient Safety HePaS HEalth Patient Safety Soluzione per la Gestione del Rischio Clinico Enzo Petrelli Consultant HeGoS Business Intelligence Santer Reply Santer è una società del gruppo Reply che opera nel mercato della

Dettagli

Corso di Specializzazione LEAN DESIGN EXPERIENCE WORKSHOP Progettare nuovi prodotti in modo snello

Corso di Specializzazione LEAN DESIGN EXPERIENCE WORKSHOP Progettare nuovi prodotti in modo snello Corso di Specializzazione LEAN DESIGN EXPERIENCE WORKSHOP Progettare nuovi prodotti in modo snello OBIETTIVI Il Lean è una filosofia che sta cambiando il modo di operare delle imprese e che può portare

Dettagli

Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane

Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane 27 settembre 2002 Agenda Accenture Chi siamo Cosa facciamo Come siamo organizzati I nostri ruoli La complessità dei progetti L organizzazione di un

Dettagli

Risultati. Competenze. Soluzioni. Catalogo Formazione

Risultati. Competenze. Soluzioni. Catalogo Formazione Risultati Competenze Soluzioni Catalogo Formazione Benvenuti! Mauro Nardon, Consulente di Direzione e di Organizzazione Aziendale, Manager e tecnico di azienda, dopo aver acquisito negli anni adeguate

Dettagli

Indice. 01. Presentazione generale. 02. Team. 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community

Indice. 01. Presentazione generale. 02. Team. 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community Indice 01. Presentazione generale 02. Team 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community 04. E-learning 1. Learning Object 2. Piattaforme LMS 3. Business

Dettagli

Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Lezione 10 Problematiche di gestione delle risorse umane nelle imprese internazionalizzate La gestione internazionale delle risorse umane L International

Dettagli

Sotto tutti questi aspetti l'ict necessita di capacità manageriali

Sotto tutti questi aspetti l'ict necessita di capacità manageriali BAA ICT TOPIC Il contesto l'ict costituisce L infrastruttura che fa "funzionare" molti altri business e che deve quindi essere opportunamente ed efficacemente gestita Un settore che vale 57Mld, di cui

Dettagli

ASSESSORATO PER LA SANITA'

ASSESSORATO PER LA SANITA' R E P U B B L I C A I T A L I A N A REGIONE SICILIANA ASSESSORATO PER LA SANITA' DIPARTIMENTO OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO PREVENZIONE E FORMAZIONE PERMANENTE Allegato al punto 4B del Cronoprogramma anno

Dettagli

INNOVAZIONE E RICERCA AL SERVIZIO DELLE AZIENDE E DELLE PERSONE

INNOVAZIONE E RICERCA AL SERVIZIO DELLE AZIENDE E DELLE PERSONE INNOVAZIONE E RICERCA AL SERVIZIO DELLE AZIENDE E DELLE PERSONE OD&M Consulting è una società di consulenza specializzata nella gestione e valorizzazione delle persone e nella progettazione di sistemi

Dettagli

Estratto dal verbale delle deliberazioni di Giunta

Estratto dal verbale delle deliberazioni di Giunta COPIA dell ORIGINALE Deliberazione N. 321 / 2013 Estratto dal verbale delle deliberazioni di Giunta OGGETTO: LA PROVINCIA DI PESARO E URBINO SUI SOCIAL MEDIA - LINEE DI INDIRIZZO L anno duemilatredici

Dettagli

Progettazione di siti Web

Progettazione di siti Web Progettazione di siti Web Tipi di siti Siti statici Siti dinamici Software di progetto/gestione Editor visuali Content Management System Portali Siti Internet Un sito Internet è come un qualsiasi altro

Dettagli

Come gestire, controllare e aumentare le vendite

Come gestire, controllare e aumentare le vendite SEDE di FORLÌ - CESENA Via Dandolo 16/a - 47121 Forlì tel. 0543/370671 - fax 0543/24282 sede.forli@irecoop.it - www.irecoop.it Percorso di Crescita per Imprenditori e Manager Come gestire, controllare

Dettagli

Lezione n 15 17 Maggio 2013 Alberto Balducci

Lezione n 15 17 Maggio 2013 Alberto Balducci Lezione n 15 17 Maggio 2013 Alberto Balducci Obiettivi conoscitivi Il Budget nel sistema di programmazione e controllo I documenti che compongono il budget Le finalità e gli obiettivi di budget Il processo

Dettagli

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi 1 SISTEMI INFORMATIVI DI INTEGRAZIONE (CENNI)...2 1.1 ERP - ENTERPRISE RESOURCE PLANNING...2 1.2 SCM - SUPPLY-CHAIN MANAGEMENT...4 1.3 KW - KNOWLEDGE MANAGEMENT...5 Pagina 1 di 5 1 Sistemi Informativi

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

Distinguere tra bisogni di cura standard e individualizzati. Valutazione delle esigenze e traduzione di queste in azioni adeguate

Distinguere tra bisogni di cura standard e individualizzati. Valutazione delle esigenze e traduzione di queste in azioni adeguate Linee guida per la costruzione di test per la valutazione degli esiti dei percorsi di apprendimento per Coordinatori all interno delle strutture residenziali per anziani Queste linee guida sono rivolte

Dettagli

IEP - ISTUD Entrepreneurship Programme

IEP - ISTUD Entrepreneurship Programme Fondazione ISTUD IEP - ISTUD Entrepreneurship Programme SVILUPPARE E GESTIRE IN MANIERA VINCENTE LA TUA IDEA DI BUSINESS In collaborazione con: I soci della Fondazione ISTUD sono: AMIAT - AZIENDA MULTISERVIZI

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1. 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi

Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1. 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi Indice Prefazione Premessa Introduzione XI XV XIX Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi 5 1.1 L evoluzione

Dettagli

RadioTv Forum 2012 di Aeranti-Corallo

RadioTv Forum 2012 di Aeranti-Corallo Analisi delle linee di sviluppo della radiofonia in Internet RadioTv Forum 2012 di Aeranti-Corallo 1 Sommario 1) Recall intervento RadioTv Forum 2011 2) Elementi di contesto 3) Social radio: come? 4) Proposta

Dettagli

QUESTIONARIO 3: MATURITA ORGANIZZATIVA

QUESTIONARIO 3: MATURITA ORGANIZZATIVA QUESTIONARIO 3: MATURITA ORGANIZZATIVA Caratteristiche generali 0 I R M 1 Leadership e coerenza degli obiettivi 2. Orientamento ai risultati I manager elaborano e formulano una chiara mission. Es.: I manager

Dettagli

Catalogo Offerta Formativa. Innovazione CATALOGO CORSI

Catalogo Offerta Formativa. Innovazione CATALOGO CORSI Catalogo Offerta Formativa Innovazione CATALOGO CORSI . L offerta formativa di Assoservizi, sui temi dell innovazione, prevede una serie di corsi destinati alle figure che all interno delle imprese ricoprono

Dettagli

Lean innovation Gestire in modo snello Lo sviluppo di nuovi prodotti

Lean innovation Gestire in modo snello Lo sviluppo di nuovi prodotti Lean innovation Gestire in modo snello Lo sviluppo di nuovi prodotti Stefano biazzo Stefano.biazzo@unipd.it Università di padova LEAN THINKING Modello mentale di progettazione organizzativa e di management

Dettagli

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il corso consente al partecipante di venire a conoscenza delle opportunità che la gestione del web marketing moderno

Dettagli

/Creative agency for emerging media

/Creative agency for emerging media Nel 2002 quattro professionisti con esperienza decennale nella comunicazione danno vita a Imille, un agenzia creativa fortemente proiettata verso i media digitali. /Creative agency for emerging media Imille

Dettagli

LA GESTIONE CONDIVISA DEI BENI COMUNI

LA GESTIONE CONDIVISA DEI BENI COMUNI LABORATORIO DI FORMAZIONE ITINERANTE LA GESTIONE CONDIVISA DEI BENI COMUNI Corso base - prima edizione COSA VOGLIAMO FARE Acquisire conoscenze Sviluppare competenze Sperimentare strumenti operativi Condividere

Dettagli

Il Check-up dell innovazione, edizione 2008-09

Il Check-up dell innovazione, edizione 2008-09 Il Check-up dell innovazione, edizione 2008-09 Paolo Pasini Professore di Sistemi Informativi Direttore Osservatorio Business Intelligence e Performance Management Filippo Fabrocini Business Development

Dettagli

Le soluzioni lean di OM STILL per la movimentazione dei materiali nelle attività produttive

Le soluzioni lean di OM STILL per la movimentazione dei materiali nelle attività produttive Le soluzioni lean di OM STILL per la movimentazione dei materiali nelle attività produttive Sergio Virmilli OM STILL PM Warehouse trucks TL it Rev. 3-09/2010 1 Domanda: Perché un azienda che produce «muletti»

Dettagli

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite >> Marketing e Management

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite >> Marketing e Management CONCESSIONARIE DI PUBBLICITA di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite >> Marketing e Management DEFINIZIONI DEL SETTORE Il settore delle «concessionarie di pubblicità» si occupa della vendita di spazi

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Case history del Coaching Creativo. Le competenze come vettore di allineamento con il business

Case history del Coaching Creativo. Le competenze come vettore di allineamento con il business Case history del Coaching Creativo Le competenze come vettore di allineamento con il business Il cliente e lo scenario Alcuni dati sull azienda cliente! Società multinazionale di servizi finanziari con

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE Società certificata per procedure relative ad elaborazione delle retribuzioni ed amministrazione del personale Certificato ISO 9001 2008 N 50 100 2011 FORMAZIONE MANAGERIALE

Dettagli

MARKETING DEI PRODOTTI VITIVINICOLI

MARKETING DEI PRODOTTI VITIVINICOLI Anno Accademico 2008/09 MARKETING DEI PRODOTTI VITIVINICOLI Appunti dalle lezioni del Prof. Diego Begalli 5. STRATEGIA, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Pianificazione d azienda Pianificazione strategica Pianificazione

Dettagli

PROCESSI IT: Ottimizzazione e riduzione degli sprechi - Approccio Lean IT

PROCESSI IT: Ottimizzazione e riduzione degli sprechi - Approccio Lean IT CDC -Corte dei conti DGSIA Direzione Generale Sistemi Informativi Automatizzati SGCUS Servizio per la gestione del Centro Unico dei Servizi PROCESSI IT: Ottimizzazione e riduzione degli sprechi - Approccio

Dettagli

benessere organizzativo, l esperienzal del Comune di Trento

benessere organizzativo, l esperienzal del Comune di Trento I I modelli d eccellenza d applicati al benessere organizzativo, l esperienzal del Comune di Trento Dott. Vincenzo Mazzaro Presidente AICQ NAZIONALE Spinea 3 giugno 2010 Presentazione di AICQ La AICQ è

Dettagli

La soluzione web-based per il Project Management

La soluzione web-based per il Project Management La soluzione web-based per il Project Management 1. Come nasce Come nasce Nasce dalla consapevolezza che le soluzioni di project management attualmente sul mercato, molte delle quali di provenienza internazionale,

Dettagli

Stoccolma 2010 e Melbourne 2012: un riposizionamento strategico delle RP

Stoccolma 2010 e Melbourne 2012: un riposizionamento strategico delle RP Stoccolma 2010 e Melbourne 2012: un riposizionamento strategico delle RP 14 ottobre 2013 Prof. Giampaolo Azzoni Giampaolo Azzoni 2 RELATORI: GIAMPAOLO AZZONI - TONI MUZI FALCONI Indice degli argomenti

Dettagli

di cucina, estetica, maglia e cucito, ginnastica dolce, musicoterapia);

di cucina, estetica, maglia e cucito, ginnastica dolce, musicoterapia); ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: PERUGIA - DADI: disabili anziani diritti inclusione SETTORE e Area di Intervento: Settore: Assistenza Area d intervento: Disabilità (prevalente)

Dettagli

CATALOGO FORMAZIONE GRATUITA PER I DIRIGENTI 2009-2010. Enti: MIP, POLIdesign

CATALOGO FORMAZIONE GRATUITA PER I DIRIGENTI 2009-2010. Enti: MIP, POLIdesign CATALOGO FORMAZIONE GRATUITA PER I DIRIGENTI 2009-2010 Enti: MIP, POLIdesign Decision Making Obiettivi studiare le dinamiche dei processi decisionali all interno di organizzazioni complesse apprendere

Dettagli

Area di formazione. Digital Strategy. Coltiva nuove opportunità di business. Introduzione al Web Marketing: Inbound e Outbound Marketing

Area di formazione. Digital Strategy. Coltiva nuove opportunità di business. Introduzione al Web Marketing: Inbound e Outbound Marketing Area di formazione Digital Strategy Coltiva nuove opportunità di business. 01 Introduzione al Web Marketing: Inbound e Outbound Marketing 02 Educazione alla cultura Digitale per le PMI 03 Introduzione

Dettagli

Progettazione di siti Web

Progettazione di siti Web Progettazione di siti Web Tipi di siti Siti statici Siti dinamici Software di progetto/gestione Editor visuali Content Management System Siti Internet Un sito Internet è come un qualsiasi altro S.I. ma

Dettagli

AREA human resources. La selezione del personale 3. L assessment e la valutazione del potenziale 4. Gli strumenti 5. L analisi di clima 7

AREA human resources. La selezione del personale 3. L assessment e la valutazione del potenziale 4. Gli strumenti 5. L analisi di clima 7 AREA human resources La selezione del personale 3 L assessment e la valutazione del potenziale 4 Gli strumenti 5 L analisi di clima 7 AREA management & behavioral training La formazione del personale 9

Dettagli

Piattaforma Informatica di Knowledge Risk

Piattaforma Informatica di Knowledge Risk Piattaforma Informatica di Knowledge Risk La guida sicura per la certificazione e la conformità 2013 1 Chi siamo Cosa facciamo KD Consulting KD Solution Progetti Collaborazioni LA NOSTRA MISSIONE Supportare

Dettagli

Verso un sistema federale dei controlli: il ruolo degli Enti locali e della Corte dei Conti

Verso un sistema federale dei controlli: il ruolo degli Enti locali e della Corte dei Conti I controlli e la riforma istituzionale Ezio Lattanzio Verso un sistema federale dei controlli: il ruolo degli Enti locali e della Corte dei Conti Forum PA 2004 Roma, 14 maggio 2004 La base esperienziale

Dettagli

PEOPLE STRATEGY 2014-2016 FARE LA DIFFERENZA

PEOPLE STRATEGY 2014-2016 FARE LA DIFFERENZA PEOPLE STRATEGY 2014-2016 FARE LA DIFFERENZA PEOPLE STRATEGY FARE LA DIFFERENZA 3 4 Marco Polo sta parlando della sua Venezia con il Kan Imperatore della Cina Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra.

Dettagli

Indice dei Casi Prefazione Ringraziamenti dell Editore

Indice dei Casi Prefazione Ringraziamenti dell Editore Indice generale Indice dei Casi Prefazione Ringraziamenti dell Editore xi xv xiv Introduzione Strategia, risorse umane e valore 1 1 Strategia e risorse umane 3 1.1 Strategia e gestione delle risorse umane

Dettagli

Risorse Umane ed Organizzazione

Risorse Umane ed Organizzazione Risorse Umane ed Organizzazione Agenda Le sfide odierne per le Risorse Umane Le risposte opportune Le aree di intervento di per le RU: il COSA Il modello di intervento di : il COME 13 febbraio 2014 2 Le

Dettagli

Struttura e contenuti del progetto

Struttura e contenuti del progetto Struttura e contenuti del progetto GLI OBIETTIVI Sales Innovation & Management si propone di fornire stimoli e strumenti nuovi per accrescere le conoscenze e le competenze nella gestione di reti commerciali.

Dettagli

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE EXECUTIVE EDUCATION Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE fondazione cuoa business school dal 1957 Il punto di riferimento qualificato

Dettagli

profilo dna team clienti

profilo dna team clienti CONSULENZA Organizzativa e Direzionale MS Consulting è una società di consulenza organizzativa e direzionale che, dal 1985, fornisce servizi legati alla valutazione dell efficienza aziendale e allo sviluppo

Dettagli

«Brand Essence» Il brand Porta Futuro

«Brand Essence» Il brand Porta Futuro 1 Il brand Porta Futuro «Brand Essence» Razionalità Cosa ci rende veramente speciali rispetto agli altri riferimenti di benchmark eccellenti (anche non pubblici) Siamo una organizzazione pubblica che fornisce

Dettagli

Corso di Alta Formazione Comunicazione per l innovazione della Pubblica Amministrazione

Corso di Alta Formazione Comunicazione per l innovazione della Pubblica Amministrazione Corso di Alta Formazione Comunicazione per l innovazione della Pubblica Amministrazione I contenuti La comunicazione organizzativa leva del cambiamento (I sessione) - L articolazione delle strutture nelle

Dettagli

Ofi cina. d impresa. Marketing

Ofi cina. d impresa. Marketing d impresa Ofi cina d impresa Siamo una società di consulenza e servizi marketing che sviluppa innovazione e creatività fi nalizzate al raggiungimento di obiettivi tangibili e percepibili dal cliente,

Dettagli

GESTIONE DELLA QUALITA TOTALE IL CONCETTO DI QUALITA

GESTIONE DELLA QUALITA TOTALE IL CONCETTO DI QUALITA GESTIONE DELLA QUALITA TOTALE a.a. 2012-2013 1 IL CONCETTO DI QUALITA QUALITA OGGETTIVA è un concetto strettamente correlato al prodotto e si configura come l insieme di attributi fisici e tecnicofunzionali

Dettagli