La#scelta#di# non#decidere#

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La#scelta#di# non#decidere#"

Transcript

1 La#Leadership# per#innovare#è# open# La#scelta#di# non#decidere# PAOLO#BRUTTINI# 22"giugno"2015"

2 LEADERSHIP# 2007" 2014"

3 Il#mondo#è#cambiato##

4 Trend#1#B#GLOBALIZZAZIONE#! L intensità"compe66va"è"più"che"raddoppiata"negli"ul6mi"40"anni"! La"produ?vità"dei"lavoratori"è"raddoppiata"dal"1965"ad"oggi"! Nello"stesso"periodo"nonostante"questo"il"ritorno"sugli"asset"è"peggiorato" del"75%"! Il"gap"di"performance"tra"leader"ed"inseguitori"è"aumentato"nel"tempo," ma"anche"i"leader"perdono"la"propria"posizione"due"volte"più"velocemente"! Gli"individui"con"maggiore"talento"hanno"visto"costantemente"migliorare"il" proprio"s6pendio""""""" Quintarelli"

5 Trend#2# #MENO#MASSA#PIU #INDIVIDUI## Fonte"GFK"Eurisko,"2014"

6 Trend#3# #web#2.0##! Più"gente"on"line"(per"più" tempo)"! L uso"crescente"dei"social" Sites"(i"cui"contenu6"sono" prodo?"dalla"gente" stessa)"! Lo"sviluppo"della"cultura" SHARING"(al"di"là"della" mail,"aggiornando"una" bacheca,"consultabile"dal" pc"o"da"uno"smartphone)" (Charlene"Li)"

7 Opportunità# 7

8 8

9 Le#sfide#delle#nuove#imprese#

10 Darsi#un#strategia#vincente#

11 Ridurre#i#cosR!#

12 Innovare# 12

13 Avere"una"visione"sistemica" 13

14 Mappare le competenze e gestire la conoscenza COSA?! COME?! INFORMA! ZIONI! CONO! SCENZE! COMMUNI TY! INTRANET! 14

15 COINVOLGERE#LE#PERSONE,#CONDIVIDERE#LE#RESPONSABILITA # 15

16 GESTIRE#IL#CONTINUO#CAMBIAMENTO# 16

17 Fare#tuWo#questo#velocemente!#

18 Alcuni#casi#eccellenR# " " " 18"

19 Nuova#idea# d impresa# #Nuova#idea#di# leadership# # # 19

20 Ci#sono#2#leadership#che#funzionano# carismatica integrativa

21 Open#leadership#! Tendenze"! Ethical"leadership"(authen6c)"! Engaging"leadership"! Distributed"leadership"! Lean"organiza6on"! Agile"project"management" =" " 21

22 integrativa Open#Leadership# Manifesto" Open"Leadership"" Model" 22

23 14#autori#e#revisori#B#48#tesi#B#Italiano/english# 28"

24 24

25 Racconterò#queste#dimensioni# awraverso#dei#casi# 25

26 I#casi# 1. Integrazione"e"visione"sistemica,"grande"impresa"con"for6"specializzazioni" e"scarsa"integrazione" 2. Mappare"e"riconoscere"le"competenze" "Engagement"impresa" commerciale"in"espansione,"problemi"di"envisioning"e"di"appartenenza" 3. Assumersi"responsabilità"e"cambiare"aceggiamento"commerciale"in" impresa"gdo" 4. Ges6one"della"conoscenza"in"una"piccola"azienda"meccanica" 5. Ges6one"del"cambiamento"in"una"impresa"ospedaliera" 6. Innovazione"in"una"grande"azienda"metalmeccanica"che"opera"worlwide" 7. E6ca,"Benessere,"engagement""in"aziende"manifacuriere"leader"con" popolazione"anziana"e"dalle"for6"competenze"tecniche" 8. Ridefinire"il"modello"di"potere"dei"capi:"coope66on"e"social"capital"in"una" rete"bancaria."" " Conclusione" 26"

27 Integrazione#e#visione#sistemica# # Società#consorRle#di#un#Gruppo#bancario#che#presidia#i#sistemi# informarvi,#i#servizi#operarvi,#l'organizzazione#e#la#sicurezza,# la#gesrone#immobiliare,#gli#acquisr,#l'amministrazione#e#la# formazione#del#personale,#i#servizi#generali,#il#legale#e# contenzioso#e#il#recupero#credir# # 27"

28 Banca# Case"History"! Cliente:"Consorzio"bancario"che"ges6sce"le"operazioni" standard " del"gruppo"(amministra6ve,"finanziarie)."3000"persone"! Obie?vo:"Favorire"l integrazione"dei"capi"a?vità"(130)" " Networking"mindset"" 48"

29 Relazioni#Agili# Case"History" A?vità" svolta" Project"work" Project"work" Project"work" 49"

30 RisultaR#(forza#e#intensità#delle#relazioni)# Tra#le#persone#in#elenco#considera#quelle#con#cui#R#relazioni#ed#indica#la#frequenza# del#contawo#(una#volta#al#mese,#una#volta#alla#sebmana,#una#volta#al#giorno)# Case"History" Inizio"" 1,5"anni" Fine" 50"

31 RisultaR# Forza"e"intensità"delle"relazioni" " Frequenza"conta?" Aree"trasversali"rispeco"al"ruolo" Non"capi"e"non"aspe?"opera6vi" Networking" chi"facilita"le"relazioni"tra" individui"e"uffici" 51"

32 Sviluppo"delle"relazioni"e"dei" legami"fra"le"persone""a" prescindere"dal"ruolo" organizza6vo."" Aumentare"le"relazioni"e" approfondire"quelle"esisten6."" Ges6one"della"propria"reputazione" all interno"della"rete"e"tendenza" ad"avere"una"visione"posi6va"di"sé" e"della"realtà." Social#capital# 45"

33 Human#resources#management# HUMAN CAPITAL SOCIAL CAPITAL 1.0, comando e controllo 2.0, P2P, Leaderless 33"

34

35 # Mappare#e#riconoscere#le#competenze# Gruppo#Avanzi# hwp://www.avanzi.com/# 35"

36 Engagement# Mo6vare"le"risorse" Creare"opportunità"di"espressione" e"di"sviluppo"delle"conoscenze"e" delle"competenze." Facilitare"le"relazioni"creando"un" clima"di"fiducia"reciproca"e" coinvolgimento."" S6molare"la"crea6vità"e" l innovazione." 52"

37 Quando#un#capo#fa#engagement?#! Indica"visione"strategia"e"ruoli,""! mostra"un"genuino"interesse"per"il"team"per"il"suo"benessere,""! ascolta,""! è"accessibile,""! incoraggia"le"domande,""! a?va"le"persone"! fa"sense"making,""! svolge"una"funzione"di"catalizzatore,"nel"senso"che"non"agisce"in" prima"persona"ma"a?va"la"fiducia"e"il"clima"perché"altri"lo" facciano.""! crea"le"condizioni"per"cui"ognuno"valorizzi"le"sue"potenzialità,""! orienta"il"team"al"risultato" 53"

38 Assumersi#le#responsabilità,#cambiare#aWeggiamento# Coopestense:#animatori#di#negozio# #

39 Case"History"! Situazione:"azienda"grande"distribuzione"tradizionalmente"orientata" al"servizio."desiderosa"di"sviluppare"più"for6"a?tudini"commerciali."! Cambiare"l aceggiamento:"da"servizio"a"vendita"! Corso"di"animatore"di"negozio""" 40"

40 Abvità# Case"History" Corso"di"formazione" Codocenza" Clown"e"Regia" Codocenza" Psicosociale"e" Regia" 41"

41 RisultaR# Case"History"! Comunità"di" animatori"! Importan6" performance" commerciali"! Fidelizzazioni"dei" clien6" 42"

42 Case"History" 43"

43 COMUNITA "DI"PRATICA" 1. Assunzione"di"responsabilità" 2. Coinvolgimento" 3. Mo6vazione."" 43"

44 P2P# Non"comando"e" controllo." Responsabilizza" all autocontrollo"e" supera"le"barriere" gerarchiche"a"favore" dell innovazione"e" della"qualità"del" servizio."" 34"

45 La#teoria#dei#codici#affebvi## (Franco#Fornari)# Codice"Paterno" " " Codice"Materno" " Codice"dei"Fratelli" *" "

46 39"

47 Chi#sono?# Clini"ex"ministro" ambiente"accusato"di" peculato" Berneschi"Carige" truffa"aggravata," associazione"per" delinquere"e" riciclaggio" Frigerio"Paris" Gregan6"accusa6"di" corruzione"per" appal6"expo"e"sanità" lombarda."" 47"

48 ERca# Onestà."Agire"con"gius6zia"ed" equità." Trasparenza"condivisione"delle" informazioni."chiarezza"dei"ruoli"" Fiducia,"feed"back."" Visibilità,"condivisione"del"potere." Sostenibilità,"impaco"ambientale"e" sociale.""" 44"

49 GesRone#della#conoscenza# AZ##SPA#(Macchine#utensili#per#motori)# Case"History"! Situazione":"progeco"di"qualità"per"cer6ficazione"DNV"! Obie?vo:"cer6ficare"l azienda"in"modo"non"tradizionale"top"down:" manuale"di"qualità"+"procedure" Case"history"di"Ernesto"Capozzo"" 61"

50 Abvità#svolta# Case"History"! Par6re"dell analisi"dei"veri"processi"aziendali"di"cui"la" qualità"è"solo"una"parte.""! Creazione"di"un"modello"wiki#funzionante"! Validazione"del"team"! Ricerca"di"uno"sponsor"interno"! Coinvolgimento"delle"risorse"per"l alimentazione"dal" basso.""(scricura"delle"procedure,"alimentazione"dei" da6)"! Estensione"a"tuce"le"aree"aziendali" Case"history"di"Ernesto"Capozzo"" 62"

51 Risultato# Case"History"! Il"sistema"informa6vo"è"stato"premiato"allo"SMAU"2010"! Il"vantaggio"fondamentale"è"nel"consolidamento"delle"conoscenze" varie"in"un"sistema"condiviso.""! Azienda"opera"quasi"completamente"nei"contes6"internazionali"e"sta" crescendo."" Case"history"di"Ernesto"Capozzo"" 63"

52 Knowledge#management# Generare"intelligenza"colle?va"nel" sistema"" Dare"a"tu?"maggior"accessibilità" alle"informazioni"e"alla"conoscenza."" Trasformare"la"conoscenza"tacita" dell organizzazione"o"del"gruppo"in" conoscenza"esplicita"e"condivisa"al" fine"di"sviluppare"nuovi" apprendimen6." 58"

53 Change#management# Azienda:"azienda"Ospedaliera" Situazione:"ristrucurazione"aziendale" Richiesta#:""! verificare"quanto"è"diffusa"la"capacità"di"problem"solving,"! "verificare"se"esiste""e"qual"è"la"capacità"di"integrazione"su"questa" dimensione"tra"due"repar6"! individuare"i"key$player"facilitatori"del"cambiamento."" Dimensioni#Analizzate:"! Problem#Solving:"«Indica"a"chi"prevalentemente"6"rivolgi,"tra"le"seguen6" persone,""per"risolvere"un"problema"a?nente"la"tua"a?vità"professionale»"! Abtudine#al#Cambiamento:"«Indica"tra"le"persone"in"elenco"coloro"che" secondo"te"sono"i"maggiori"promotori"e"a?vatori"del"cambiamento"(per"es." chi"di"fronte"ad"un"cambiamento"ne"coglie"gli"aspe?"posi6vi"e"cerca"di" applicarli"costru?vamente"ai"processi"aziendali"ed"alla"propria"a?vità)»"

54 Problem#Solving:#scambio#tra#due#reparR#

55 Problem#Solving:#confronto#inBdegree# Alberighi# 7%# Andreob## 23%# Ansaloni# 2%# Arandjelovic# 8%# Arango# 8%# Balan# 5%# Benini#A.# 7%# Benini#Mar# 5%# Benini#Mo# 5%# Bernardinello# 3%# Berni# 7%# Bindini# 2%# BisenRni# 3%# Bolognesi# 2%# Bonelli# 21%# Borghi# 5%# Campi# 3%# Cannarella# 26%# Catena#Cardillo# 5%# Costa# 15%# Davidoaia# 5%# Media = 8 % Dobre# 0%# Dolceb# 0%# FanRni# 52%# Fedozzi# 59%# Ferrari#E.# 2%# Ferrari#MG.# 10%# Fiorini# 5%# Follegab# 5%# Giorgi# 3%# Grandi# 3%# Houedakor# 8%# Kopaczyk# 10%# LamberRni# 3%# Longo# 0%# Marangoni# 2%# Marcheb# 15%# Martella# 3%# Martucci# 20%# Marzola# 3%# Maboli# 41%# Menegab# 2%# Minarda# 7%# Montanari# 8%# Nardin# 11%# Natale# 3%# Nuzzolese# 8%# Pampolini# 3%# Pedriali# 5%# PiacenRni# 7%# Pirani# 5%# Pibglio# 5%# Ponce#Lazo# 7%# Raimondi# 2%# Ramondo# 10%# Righeb# 0%# Scardovelli# 7%# Schiavina# 8%# Scire'# 5%# Scrignoli# 0%# Simoni# 5%# Straforini# 0%# Tisci# 16%# Trevisani# 18%# Urda# 0%# Valencia#Serna# 0%# Vertliugov# 2%# Zagab# 3%" Zucchi# 8%"

56 Cambiamento#

57 CoopeRRon,#capitale#sociale# # Grande#gruppo#bancario.# RistruWurazione#rete#filiali.# Adozione#open#leadership#come# modello#di#leadership##

58 Condizioni#del#cambiamento#! Aumento"del"numero"di"filiali:"specializzate"per"6po"di"cliente:"retail," personal"(> ),"imprese.""! Gerarchia"commerciale:"capo"regione,"direc"commerciali,"area"manager," direcori"di"filiali"(filiera"corta)"! Condivisione"degli"spazi"fisici"e"di"taluni"servizi"tra"retail"e"personal"! Negoziazione"tra"filiali"e"fidi,"pricing"e"personale"

59 Open#leadership#per#i#manager#della#Banca# Networking"e"capitale"sociale" Coope6zione" Proa?vità"

60 stormo 60"

61 Controllo# Se"hai"tuco"soco" controllo"stai" andando"troppo" piano " Mario"Andre?."" 17"

62 CoopeRRon# Saper"creare"alleanze"posi6ve"e" cooperare"con"i"compe6tor"per" raggiungere"il"risultato." L apertura"alla"diversità,"la" curiosità"e"l orientamento"ad" esplorare"opportunità"e"risorse" diverse."" Saper"ges6re"i"confli?"e"a?vare" negoziazioni"costru?ve." 55"

63 Google#maps#nasce#dall iniziarva#di#un#collaboratore# 63"

64 57"

65 AutoBorganizzazione# 15"

66 56"

67 Innovazione# Breton,#progeWazione#Agile# 67

68 Breton# Case"History"! L azienda"si"occupa"di" progecazione"e"produzione"nel" secore"meccatronica"su"più"linee" produ?ve:"macchine#ed#impianr# per#la#lavorazione#del#marmo,# centri#di#lavorazione#metalli,#centri# a#controllo#numerico#per# ingranaggi#parrcolari,# impianrsrca."" Situazione: A causa del notevole incremento dei carichi di lavoro deve aumentare la sua capacità progettuale nell ufficio tecnico. Obiettivo: implementare un sistema di pianificazione dei lavori in area tecnica per una maggior reattività con una logica di programmazione ibrida agile - lean - visual, nella gestione delle informazioni del ciclo di vita del prodotto, nella comunicazione web2.0, nel trasferimento della conoscenza, nello stile di leadership e nella cultura. 75"

69 RisultaR#oWenuR# Case"History"! A?vazione"del"progeco"Breton"Flow"sviluppato"su"4"livelli" fondamentali""! Il"flusso"dello"sviluppo"prodoco"! Mediante"un"sistema"di"Hybrid"project"management," integrando"le"metodologie"lean"agile"e"tradizionale"(ganc)"! Il"flusso"della"ges6one"del"prodoco" "acraverso"un"sistema" PLM"! Il"flusso"documentale" "sistema"di"ges6one"elecronica"dei" documen6"! Il"flusso"di"partecipazione"e"condivisione"della"conoscenza" (gli"strumen6"preceden6"+"blog,"forum"e"wiki)" 69"

70

71 RisultaR#oWenuR# Case"History"! Da"1000"a"1600"disegni"se?manali"(anche"acraverso"18" disegnatori"esterni)""! Capacità"di"lavorare"a"capacità"finita"di"carico.""Con"il"Kanban"c è" affidabilità"sui"carichi"di"lavoro""! Integrazione"del"Breton"Flow"con"Breton"Innoway"(Lean"in" produzione)"! Apertura"di"can6eri"per"il"miglioramento."" 71"

72 Creazione#della#community# #processo## Case"History" Gruppo di coordinamento Comitato editoriale Composto da rappresentanti di tutti i settori aziendali Dipendenti Champion, colleghi che si distinguono per "vitalità" Redazione distribuita 76"

73 Bocom"Up" "Autot organizzazione" Vicinanza"con"il"cliente" "flessibilità"rispeco"alle" esigenze"del"cliente"che" evolvono."" Lavoro"itera6vo"su" unità"di"tempo"(sprint)"" t"output"potenzialmente" rilasciabili" Agile# 33"

74 Relazione Concretezza Collaborazione col cliente Flessibilità 7"

75 Cambia#il#modello#di#potere#! Chi"comanda?"! Chi"decide?""! Chi"dà"i"tempi"al"gruppo?"" 9"

76 Scrum#Master#! aiuta#il#team#e#l organizzazione#in"cui"esso"opera"ad" adocare"scrum.""! insegna#al"team,"e"lo"guida"a"essere"più"produ?vo"e" ad"aumentare"la"qualità"dei"prodo?"che"sviluppa.""! aiuta#il#team#a"comprendere"e"u6lizzare"i"conce?"di" autoorganizzazione"e"crosstfunzionalità."! aiuta#il#team#a"fare"del"proprio"meglio"in"un" ambiente"organizza6vo"che"può"non"essere"ancora" o?mizzato"per"lo"sviluppo"di"prodo?"complessi.""

77 Product#Owner#! ha"la"responsabilità,"esclusivamente"sua,"di"gesrre#il# Product#Backlog,"e"di"garan6re"il"valore"del"lavoro" svolto"dal"team.""! man6ene"il"product#backlog#e"garan6sce"che"sia" visibile#a"tu?."tu?"sanno"quali"sono"gli"elemen6"che" hanno"priorità"maggiore,"e"in"questo"modo"tu?" sanno"su"cosa"si"andrà,"a"lavorare."! è#una#persona,"e"non"un"comitato."possono"esserci" dei"comita6,"che"consigliano"o"influenzano"questa" persona,"ma"chiunque"voglia"cambiare"la"priorità"di" un"elemento"deve"convincere"il"product"owner."

78 Il#team#! Product"Backlog:"incremen6"di"funzionalità"potenzialmente" rilasciabili"al"termine"di"ogni"sprint.""! User"story"! I"Team"sono"crossBfunzionali#! Tub#sono#coinvolR#! i"team"sono"autoborganizzar.""

79 Innovazione# Catalizzare"e"coinvolgere"tu?"gli" acori"(dipenden6,"fornitori," partner)"acorno"ad"una"idea."" Adoperarsi"per"una"costante" trasformazione"culturale" dell organizzazione"favorendo"il" coraggio"e"l'a?tudine"a" sperimentare"nuove"soluzioni" Tollerare"e"ges6re"posi6vamente"i" fallimen6" 64"

80 Bridge# t" 47"

81 Innovazione#collebva# 74"

82 Il#futuro#del#management#(Hamel)#! Innovazione"manageriale"! Scardinare"le"opinioni"prevalen6,"cambiare"la"filosofia" dell azienda"(whole"foods)"! Innovazione"strategica"! Ryanair,"iTunes,"Zara"! Innovazione"di"prodoco/servizio"! Breve?,"obsolescenza"! Innovazione"di"processo"! Ridurre"i"cos6"o?mizzare"i"flussi."" 66"

83 83"

84 Innovazione#e#fallimento#! Paul"Ormerod"ha"studiato"i"processi"di" es6nzione"delle"specie"animali"negli"ul6mi" 550"milioni"di"anni,"acraverso"i"reper6" fossili."rapporto"tra"la"dimensione"di"un" processo"di"es6nzione"e"la"sua"frequenza:"se" un es6nzione"è"due"volte"più"grande"allora" è"nove"volte"più"rara.""! Successivamente"ha"studiato"l es6nzione" dei"gigan6"industriali"e"ha"scoperto"che"la" regola"è"la"stessa"(ad"esempio"nel"1968"sono" scomparsi"6"gigan6).""! La"legge"ha"lo"stesso"andamento" considerando"banche"da6"molto"più"grandi," ovvero"la"totalità"delle"piccole"e"medie" imprese"americane.""

85 Le#strategie#di#adaWamento# Tre"passaggi"fondamentali:"" "! provare"nuove"cose"sapendo"che"qualcuna" fallirà""! far"sì"che"i"fallimen6"siano"sostenibili"perché" saranno"frequen6"! rendersi"conto"di"quando"si"è"fallito""

86 Gli#errori#! Google"Graveyard"" (hcp://www.wordstream.com/ar6cles/re6redtgoogletprojects)"! 3m" "Post"it"! Penicellina" Fail"fast"" fail"smart"! Raggi"X"! Nobel"! Radio" 72"

87 73"

88 ERca,#Benessere# 88

89 Easy#take#away# Servizio"di"ristorazione"per"tu?"i"dipenden6"e"i" loro"famigliari"anche"per"la"cena"serale"acraverso" pas6"da"asporto"confeziona6"dalla"mensa" aziendale"e"accessibili"a"prezzi"estremamente" convenien6,"supportando"così"anche"i"tempi"di" conciliazione"casatlavoro."ridurre"inoltre"eventuali" sprechi"della"mensa"aziendale."" 89"

90 Diploma#in#Carpigiani#! Fare"conseguire"ai"lavoratori"Carpigiani"non"diploma6"il"diploma"di" perito"meccanico"meccatronico."finalità:"! Ricreare"nei"lavoratori"l abitudine"allo"studio"! Creare"condizioni"di"crescita"dell azienda"! Aumentare"il"potenziale"! Dare"possibilità"anche"a"donne"e"over"50 ""! 5"pomeriggi"se?manali,"e"sabato"ma?na.""! Clima"migliore,"senso"di"equità,"opportunità""" 90"

91 Benessere# Mantenere"il"giusto"equilibrio"fra" vita"personale"e"lavora6va" Agire"per"creare"le"condizioni"per"il" benessere"psicofisico"al"lavoro" Il"benessere"sul"lavoro"è" strecamente"connesso"alle" prestazioni,"alla"produ?vità"ma" anche"allo"sviluppo"del"potenziale." 78"

92 Barbara"Fredrickson" "Broaden$and$ Build$Theory"t"gioia,"felicità," serenità"""l incremento"delle" funzionalità"cogni6ve"""aumento" della"resilienza""""aumento"della" performance"" " 78"

93 ! Nell aprile"del"2011,"un"gruppo"di"scienzia6"israeliani"ha"pubblicato"una" notevole"ricerca"sulla"capacità"di"prendere"decisioni:"ha"studiato"più"di"un" migliaio"di"giudizi"emessi"da"oco"giudici"che"presiedono"due"differen6" commissioni"che"si"occupano"dei"permessi"di"libertà"vigilata."i"giudizi" hanno"riguardato"sia"ebrei"israeliani"che"arabi"israeliani"i"cui"crimini" andavano"dalla"truffa,"allo"stupro,"fino"all omicidio."la"maggior"parte"dei" casi"riguardava"proprio"richieste"di"libertà"vigilata."gli"oco"giudici"erano" molto"s6ma6"e"avevano"anni"di"esperienza"pra6ca"e"teorica"alle"spalle"che" usavano"per"compiere"decisioni"che"avrebbero"condizionato"non"solo"la" vita"dei"detenu6,"ma"anche"più"in"generale"dell intera"comunità." Qual era quindi il fattore che contava di più nel processo decisionale? Il pentimento del detenuto? Il suo comportamento in prigione? La gravità del crimine compiuto?

94 94

95 ! È"venuto"fuori"che"il"facore"più"decisivo"fra"tu?"era"il#tempo#trascorso# dall ulrmo#panino#mangiato#dal#giudice."i"ricercatori"hanno"studiato"a" che"ora"i"giudici"avevano"emesso"ciascun"giudizio,"se"il"permesso"era"stato" garan6to,"e"quanto"tempo"era"passato"dall ul6ma"pausa."i"giudici"che" erano"appena#tornar#da#uno#spunrno#o#dal#pranzo#avevano#dato#parere# posirvo#per#il#60#per#cento#delle#volte."nel"tempo"che"occorreva"poi"per" giungere"alla"successiva"pausa,"il"tasso"scendeva"pra6camente"a"zero."in" pra6ca,"dopo"una"pausa"i"giudici"tornavano"con"un a?tudine"più"posi6va" ed"emecevano"giudizi"più"compassionevoli."dopo#aver#bruciato#le# proprie#riserve#di#energia,#cominciavano#a#prendere#delle#decisioni#più# conservarve.#

96 Power# Indica"l orientamento"posi6vo"e"la" capacità"di"affrontare""le"difficoltà" ed"i"fallimen6"in"modo"fiducioso," esprime"la"ricerca"a?va"della" sperimentazione"e"della"sfida," implica"determinazione"e" dinamicità." Proa?vità,"impreditorialità" 79"

97 Gore#Tex#B#Le#corde#Elixir# Dave Myers di Gore Tex ha inventato le corde per chitarra Elixir (ora leader nel mondo) attraverso una sua libera iniziativa

98

99 Timpson#! Il"personale"di"negozio"può"decidere"se"abbassare"i"prezzi"per" andare"incontro"al"bisogno"del"cliente"! Ges6one"capovolta:"il"personale"può"spendere"fino"a"150" sterline"per"risolvere"il"problema"del"cliente"! Lo"staff"riceve"un"bonus"se?manale"in"base"a"i"risulta6" raggiun6"! Elimina"le"casse"elecroniche"che"consentono"il"controllo." L epos"rende"difficile"essere"flessibili"e"dare"ai"clien6"ciò"di"cui" hanno"bisogno.""! I"migliori"sistemi"informa6ci"al"mondo"non"valgono"quanto" essere"lì"e"parlare""e"subire"le"variazioni"di"ogni"situazione""

100 Anche#alla#Oliveb #! Natalino"Cappellaro,"un"operaio"in"odore"di"licenziamento"perché" "non"lavorava".""mi"annoio,"ho"delle"idee..."vorrei"costruire"una" nuova"macchina","disse"cappellaro"ad"adriano;"ques6"gli"concesse" tre"mesi"di"tempo"e"un"banco."nacque"dall'estro"di"quell'operaio"la" Divisumma,"la"macchina"da"calcolo"che"fece"la"fortuna"della" Olive?." 100"

101 Cosa#fare?# 101"

102 Il#test# SEI#UN#OPEN#LEADER?# Il test: 102

103

104 I#nostri#intervenR## Consulenza#! Mappatura"livello"di"Open" Leadership""! Mappatura"e"sviluppo"del" capitale"sociale.""! Engagement,"integrazione," benessere,"open"innova6on"! Progecazione"sistemi"di"KM"! Community" Formazione#! Sviluppo"dei"facori"OL"! In"par6colare""! Leadership"integra6va"! Networking"mindset"! Agilità"! Engagement"! Coope66on"! Innovazione"! Mindfulness"e"stress" management"! Power"

105 86"

106 >Fresh#Air!# Paolo"Bru?ni" FORMA"DEL"TEMPO""

107 Open"Leadership"" Paolo"Bru?ni" FORMA"DEL"TEMPO"" 107

azioni di rigenerazione sociale

azioni di rigenerazione sociale azioni di rigenerazione sociale I contenuti di questo libro possono essere condivisi rispettando la licenza Chi siamo Indice 3 Chi siamo 5 Cos è concretamente Change Community Model? 6 Quali sono gli ingredienti

Dettagli

Social Enterprise: l'evoluzione della Banca per lo sviluppo delle performance

Social Enterprise: l'evoluzione della Banca per lo sviluppo delle performance DIMENSIONE SOCIAL & WEB Social Enterprise: l'evoluzione della Banca per lo sviluppo delle performance Milano, 10 novembre 2015 Building a better working world 1 Agenda Il mondo e il modo di fare business

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

Leadership 17-2. Leadership Influenzare i collaboratori a perseguire volontariamente i traguardi organizzativi.

Leadership 17-2. Leadership Influenzare i collaboratori a perseguire volontariamente i traguardi organizzativi. Leadership Leadership 17-2 Leadership Influenzare i collaboratori a perseguire volontariamente i traguardi organizzativi. 2 Leadership 17-2 Teorie dei tratti sulle differenze personali tra leader e follower

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Corsi di Rivalidazione dei Certificati di Formazione Manageriale I.Re.F. Scuola di Direzione in Sanità

Università degli Studi di Bergamo. Corsi di Rivalidazione dei Certificati di Formazione Manageriale I.Re.F. Scuola di Direzione in Sanità Università degli Studi di Bergamo Corsi di Rivalidazione dei Certificati di Formazione Manageriale I.Re.F. Scuola di Direzione in Sanità Management e leadership delle strutture sanitarie: nuovi scenari

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA IL BISOGNO CHE VOGLIAMO SODDISFARE Accompagnare amministratori e manager delle

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

Lean innovation Gestire in modo snello Lo sviluppo di nuovi prodotti

Lean innovation Gestire in modo snello Lo sviluppo di nuovi prodotti Lean innovation Gestire in modo snello Lo sviluppo di nuovi prodotti Stefano biazzo Stefano.biazzo@unipd.it Università di padova LEAN THINKING Modello mentale di progettazione organizzativa e di management

Dettagli

STARTUP CAMP Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative. Programma

STARTUP CAMP Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative. Programma STARTUP CAMP Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative Programma MODULO 1 Definire il modello di business e partire leggeri L'obiettivo del modulo è fornire ai partecipanti un kit completo

Dettagli

Benessere organizzativo e Performance Rosanna Gallo - Amministratore Unico di Eu-tròpia

Benessere organizzativo e Performance Rosanna Gallo - Amministratore Unico di Eu-tròpia Benessere organizzativo e Performance Rosanna Gallo - Amministratore Unico di Eu-tròpia Milano, 8 marzo 2012 Perché parliamo di benessere organizzativo E il requisito per uno sviluppo sostenibile delle

Dettagli

Cap. 7: L IMPRENDITORE MANAGER E IL MANAGER - IMPRENDITORE

Cap. 7: L IMPRENDITORE MANAGER E IL MANAGER - IMPRENDITORE : L IMPRENDITORE MANAGER E IL MANAGER - IMPRENDITORE Definizioni Per lo sviluppo di un impresa sono necessarie sia le abilità dell imprenditore che quelle dei manager * Le abilità imprenditoriali sono

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Introduzione alla ges0one delle risorse umane

Introduzione alla ges0one delle risorse umane Introduzione alla ges0one delle risorse umane Logiche, principi, a/ori Marco Briolini Cos è la ges5one delle risorse umane Strategia e ges5one Il modello di riferimento: i principi della ges5one le dimensioni

Dettagli

Progettazione di siti Web

Progettazione di siti Web Progettazione di siti Web Tipi di siti Siti statici Siti dinamici Software di progetto/gestione Editor visuali Content Management System Portali Siti Internet Un sito Internet è come un qualsiasi altro

Dettagli

2014 CATALOGO FORMAZIONE professional

2014 CATALOGO FORMAZIONE professional 2014 CATALOGO FORMAZIONE professional POLO PSICODINAMICHE AGENZIA FORMATIVA ACCREDITATA REGIONE TOSCANA PO 0760 CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ ISO 9001:2008 DNV ITALIA SCUOLA DI PSICOTERAPIA ERICH FROMM RICONOSCIUTA

Dettagli

CHI SIAMO. BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione in ambito di valutazione, sviluppo e formazione delle risorse umane.

CHI SIAMO. BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione in ambito di valutazione, sviluppo e formazione delle risorse umane. www.beon-dp.com Operiamo in ambito di: Sviluppo Assessment e development Center Valutazione e feedback a 360 Formazione Coaching CHI SIAMO BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione

Dettagli

Management: perchè, dove, come e quando

Management: perchè, dove, come e quando Management: perchè, dove, come e quando Il corso si propone di far conoscere il set degli strumenti che ogni manager deve portarsi in ogni viaggio/sfida aziendale, far comprendere dove il viaggio manageriale

Dettagli

Progettazione di siti Web

Progettazione di siti Web Progettazione di siti Web Tipi di siti Siti statici Siti dinamici Software di progetto/gestione Editor visuali Content Management System Siti Internet Un sito Internet è come un qualsiasi altro S.I. ma

Dettagli

Programma Lean Six Sigma (LSS)

Programma Lean Six Sigma (LSS) GRUPPO TELECOM ITALIA Programma Lean Six Sigma (LSS) Incontro AIDP Liguria Sede Confindustria Genova, 28 Gennaio 2011 Aldo Gallarà Responsabile Programma LSS Telecom Italia LSS: di cosa si tratta Disciplina

Dettagli

Fabbrica Intelligente & Formazione

Fabbrica Intelligente & Formazione Fabbrica Intelligente & Formazione Lo scenario emergente Ieri: strategia di costo Delocalizzazione competitiva Oggi: strategia di innovazione servizio Caratteri Strategia di localizzazione Strategia di

Dettagli

To The Board Short master per diventare Board Member

To The Board Short master per diventare Board Member Sistema di qualità conforme allo standard ISO 9001:2008 certificato n 9175.AMB3 Autorizzazione Ministero del Lavoro n 13/I/0015692/03.04 per Ricerca e Selezione del Personale Autorizzazione Ministero del

Dettagli

PEOPLE STRATEGY 2014-2016 FARE LA DIFFERENZA

PEOPLE STRATEGY 2014-2016 FARE LA DIFFERENZA PEOPLE STRATEGY 2014-2016 FARE LA DIFFERENZA PEOPLE STRATEGY FARE LA DIFFERENZA 3 4 Marco Polo sta parlando della sua Venezia con il Kan Imperatore della Cina Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra.

Dettagli

Lezione n 15 17 Maggio 2013 Alberto Balducci

Lezione n 15 17 Maggio 2013 Alberto Balducci Lezione n 15 17 Maggio 2013 Alberto Balducci Obiettivi conoscitivi Il Budget nel sistema di programmazione e controllo I documenti che compongono il budget Le finalità e gli obiettivi di budget Il processo

Dettagli

INTRODUZIONE Il paradosso... 27 Openness... 30 Open Leadership... 34 Coaching for openness... 36 PARTE I PROSPETTIVE TEORICHE

INTRODUZIONE Il paradosso... 27 Openness... 30 Open Leadership... 34 Coaching for openness... 36 PARTE I PROSPETTIVE TEORICHE INTRODUZIONE Il paradosso... 27 Openness... 30 Open Leadership... 34 Coaching for openness... 36 PARTE I PROSPETTIVE TEORICHE 1. IL COACHING COME STRUMENTO, PROCESSO E APPROCCIO PER LA OPENNESS 1.1 Il

Dettagli

LA GESTIONE CONDIVISA DEI BENI COMUNI

LA GESTIONE CONDIVISA DEI BENI COMUNI LABORATORIO DI FORMAZIONE ITINERANTE LA GESTIONE CONDIVISA DEI BENI COMUNI Corso base - prima edizione COSA VOGLIAMO FARE Acquisire conoscenze Sviluppare competenze Sperimentare strumenti operativi Condividere

Dettagli

INDICE AREA STRATEGIA E ORGANIZZAZIONE. 2-3 AREA MARKETING..4-6 AREA FINANZA...7-8 AREA GESTIONE RISORSE UMANE...9-13 STRATEGIA ORGANIZZAZIONE

INDICE AREA STRATEGIA E ORGANIZZAZIONE. 2-3 AREA MARKETING..4-6 AREA FINANZA...7-8 AREA GESTIONE RISORSE UMANE...9-13 STRATEGIA ORGANIZZAZIONE AVVERTENZA Le date qui riportate sono da considerarsi indicative, soggette a possibili variazioni, si consiglia pertanto di far sempre riferimento al sito che viene costantemente aggiornato. INDICE AREA

Dettagli

Evento di Apertura 11/6 dalle 15 alle 18. 1 Modulo: efficacia personale 12-13/06. 2 Modulo: analisi di mercato e posizionamento aziendale 17-18/07

Evento di Apertura 11/6 dalle 15 alle 18. 1 Modulo: efficacia personale 12-13/06. 2 Modulo: analisi di mercato e posizionamento aziendale 17-18/07 Training partners Calendario Modulo Data Evento di Apertura 11/6 dalle 15 alle 18 1 Modulo: efficacia personale 12-13/06 2 Modulo: analisi di mercato e posizionamento aziendale 17-18/07 3 Modulo: marketing

Dettagli

Sommario IX. Indice analitico 331

Sommario IX. Indice analitico 331 Sommario Prefazione X CAPITOLO 1 Introduzione ai sistemi informativi 1 1.1 Il prodotto del secolo 1 1.2 Prodotti e servizi divenuti indispensabili 2 1.3 Orientarsi nelle definizioni 4 1.4 Informatica e

Dettagli

IL MANAGER PARTECIPATIVO

IL MANAGER PARTECIPATIVO IL MANAGER PARTECIPATIVO Prof. Mario Mazzoleni www.mariomazzoleni.com www.labser.it Forlì, 4 maggio 2007 Il manager IL MANAGEMENT La persona o il gruppo o l organo destinati a guidare e gestire l impresa

Dettagli

Comune di Rimini Direzione Personale Ufficio formazione CUG Comitato Unico di Garanzia. Corso:

Comune di Rimini Direzione Personale Ufficio formazione CUG Comitato Unico di Garanzia. Corso: Comune di Rimini Direzione Personale Ufficio formazione CUG Comitato Unico di Garanzia Corso: Il miglioramento del benessere organizzativo e individuale attraverso la Ri-Motivazione all Impegno Lavorativo

Dettagli

Essere Comandanti di Polizia locale Percorso di Specializzazione dell Accademia di Polizia locale

Essere Comandanti di Polizia locale Percorso di Specializzazione dell Accademia di Polizia locale ACCADEMIA PER UFFICIALI E SOTTUFFICIALI DI POLIZIA LOCALE Essere Comandanti di Polizia locale Percorso di Specializzazione dell Accademia di Polizia locale Codice APL3003/AE Sede: Colonia Enrichetta, Via

Dettagli

Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione

Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione Fabrizio Amarilli Fondazione Politecnico di Milano amarilli@fondazionepolitecnico.it Brescia, 6 maggio 2009 2009 - Riproduzione

Dettagli

Parte 1 Perché esistono e come funzionano le amministrazioni pubbliche (sovranazionali, nazionali e locali)

Parte 1 Perché esistono e come funzionano le amministrazioni pubbliche (sovranazionali, nazionali e locali) Indice Introduzione Parte 1 Perché esistono e come funzionano le amministrazioni pubbliche (sovranazionali, nazionali e locali) 1 Rilevanza e complessità delle istituzioni pubbliche 1.1 Le istituzioni

Dettagli

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it COMPANY PROFILE A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it 1 1 Il valore che offriamo FORMAZIONE IN AZIENDA - Personalizzazione - Applicazione sul

Dettagli

PROCESSI IT: Ottimizzazione e riduzione degli sprechi - Approccio Lean IT

PROCESSI IT: Ottimizzazione e riduzione degli sprechi - Approccio Lean IT CDC -Corte dei conti DGSIA Direzione Generale Sistemi Informativi Automatizzati SGCUS Servizio per la gestione del Centro Unico dei Servizi PROCESSI IT: Ottimizzazione e riduzione degli sprechi - Approccio

Dettagli

INSERIRE LOGO CLIENTE GRANDE SERVICE FACTORY. Un ufficio vero per apprendere dall esperienza

INSERIRE LOGO CLIENTE GRANDE SERVICE FACTORY. Un ufficio vero per apprendere dall esperienza INSERIRE LOGO CLIENTE GRANDE SERVICE FACTORY Un ufficio vero per apprendere dall esperienza Che cos e la Service Factory? La Service Factory è un laboratorio di formazione all interno del quale si apprende

Dettagli

Il processo di Budgeting nelle aziende sanitarie

Il processo di Budgeting nelle aziende sanitarie Master EMSS VIII edizione Lugo, 15 Aprile 2010 Il processo di Budgeting nelle aziende sanitarie Prof.ssa Monia Castellini Monia Castellini Università di Ferrara 1 Obiettivi conoscitivi Il Budget nel sistema

Dettagli

Distinguere tra bisogni di cura standard e individualizzati. Valutazione delle esigenze e traduzione di queste in azioni adeguate

Distinguere tra bisogni di cura standard e individualizzati. Valutazione delle esigenze e traduzione di queste in azioni adeguate Linee guida per la costruzione di test per la valutazione degli esiti dei percorsi di apprendimento per Coordinatori all interno delle strutture residenziali per anziani Queste linee guida sono rivolte

Dettagli

benessere organizzativo, l esperienzal del Comune di Trento

benessere organizzativo, l esperienzal del Comune di Trento I I modelli d eccellenza d applicati al benessere organizzativo, l esperienzal del Comune di Trento Dott. Vincenzo Mazzaro Presidente AICQ NAZIONALE Spinea 3 giugno 2010 Presentazione di AICQ La AICQ è

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Ambiti Contestuale, Tecnico e Comportamentale

Ambiti Contestuale, Tecnico e Comportamentale Ambiti Contestuale, Tecnico e Comportamentale 1 Premessa Il Project Management da alcuni anni rappresenta uno dei temi all attenzione e in significativa espansione all interno delle organizzazioni complesse

Dettagli

Gara per l affidamento triennale della gestione dei social media della Reggia di Venaria 2015-2018

Gara per l affidamento triennale della gestione dei social media della Reggia di Venaria 2015-2018 Gara per l affidamento triennale della gestione dei social media della Reggia di Venaria 2015-2018 Introduzione. Le prime attività sui social network riconducibili a La Venaria Reale sono state avviate

Dettagli

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PORTALE WEB NELL AMBITO DELLA MISURA 2.6. DEL POI ENERGIA FESR 2007 2013

Dettagli

Chi può partecipare alla proposta?

Chi può partecipare alla proposta? Irecoop Veneto presenta l opportunità per le cooperative aderenti al fondo interprofessionale FONCOOP di utilizzare le risorse a Valere sull Avviso 21 per coltivare la crescita della propria organizzazione

Dettagli

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello Il Master MUNDIS è un titolo preferenziale per l accesso ai prossimi concorsi per la dirigenza delle

Dettagli

Il ruolo del Capitale Umano nell Eccellenza Aziendale. Torino, Lingotto Fiere 16 aprile 2014

Il ruolo del Capitale Umano nell Eccellenza Aziendale. Torino, Lingotto Fiere 16 aprile 2014 16 aprile 2014 Sicurezza ed errori umani: il ruolo preventivo della formazione e del Benessere Organizzativo Dr. Pier Luigi Gallucci - Psicologo clinico e dell'organizzazione - 4S Group Dr.ssa Barbara

Dettagli

Case history del Coaching Creativo. Le competenze come vettore di allineamento con il business

Case history del Coaching Creativo. Le competenze come vettore di allineamento con il business Case history del Coaching Creativo Le competenze come vettore di allineamento con il business Il cliente e lo scenario Alcuni dati sull azienda cliente! Società multinazionale di servizi finanziari con

Dettagli

Gestire e conoscere i clienti

Gestire e conoscere i clienti Gestire e conoscere i clienti il Customer Hub Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema 2 Realizzata da OPENKNOWLEDGE Realizzata da OPENKNOWLEDGE 3 1 Maggiore collaborazione, motivazione

Dettagli

Il prodotto del futuro Progettare con successo nuovi prodotti in un mondo che cambia

Il prodotto del futuro Progettare con successo nuovi prodotti in un mondo che cambia Il prodotto del futuro Progettare con successo nuovi prodotti in un mondo che cambia Sergio Terzi sergio.terzi@unibg,it Università degli Studi di Bergamo Sergio Terzi 2 Università degli Studi di Bergamo

Dettagli

MID LEVEL LEADER SUITE

MID LEVEL LEADER SUITE MID LEVEL LEADER SUITE Copyright 2012, Personnel Decisions International Corporation, d.b.a. PDI Ninth House. I DESTINATARI Un Mid Level Leader è un manager responsabile di unità, funzione o direzione

Dettagli

EMBA Executive Master in Business Administration

EMBA Executive Master in Business Administration Master Universitario EMBA Executive Master in Business Administration Master Universitario di Secondo Livello part-time 1 a EDIZIONE OTTOBRE 2015 MARZO 2017 LIUC UNIVERSITÀ CATTANEO La LIUC Università

Dettagli

Requisito imprescindibile di ogni processo

Requisito imprescindibile di ogni processo La Qualità è LA QUALITA E Requisito imprescindibile di ogni processo Prodotti di Qualità sono generati da Macroprocessi (Innovation e Supply Chain) di Qualità Gestiti da Aziende Eccellenti Quality Management

Dettagli

Presentazione. www.e-development.it

Presentazione. www.e-development.it Presentazione Progetto Editoriale è un luogo d incontro e confronto tra manager e imprenditori per creare una nuova cultura d impresa. è una vetrina a disposizione delle imprese per comunicare un progetto,

Dettagli

Data Tipo Sezione Open Target Stop Data Close Op Risultato Commissioni Ris. Con Cumulativo Max Cumulativo Trade Ap. Oper. Oper.

Data Tipo Sezione Open Target Stop Data Close Op Risultato Commissioni Ris. Con Cumulativo Max Cumulativo Trade Ap. Oper. Oper. 18 commissioni 0 commissioni 1 3/1/2005 short intraday 31085 open 31355 3/1/2005 31080 5 36 11 11 25 2 4/1/2005 short intraday 31070 open 31230 4/1/2005 31230 160 36 836 847 775 3 4/1/2005 long intraday

Dettagli

Lean Value Stream Analysis

Lean Value Stream Analysis Articolo a firma di: Valentina Palazzo Inspearit Consultant Lean Value Stream Analysis Complessità, rilavorazioni, variabilità delle attività, sovrallocazioni, colli di bottiglia e debito tecnico rappresentano

Dettagli

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Data di nascita 26 ottobre 1973. Esperienza professionale

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Data di nascita 26 ottobre 1973. Esperienza professionale Curriculum Vitae Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Cittadinanza italiana Data di nascita 26 ottobre 1973 Sesso Femminile Esperienza professionale 2010 oggi Componente di OIV / Nucleo di valutazione

Dettagli

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing LEZIONE N. 3 di Marketing Alessandro De Nisco Università del Sannio Corso di Marketing OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DELLA LEZIONE COMPRENDERE IL PROCESSO DI PIANIFICAZIONE, IMPLEMENTAZIONE E CONTROLLO DI

Dettagli

Comer Academy. La sede

Comer Academy. La sede Comer Academy Nata nel 2008 per sostenere il processo di cambiamento dell azienda, Comer Academy è il centro per la diffusione della cultura dell eccellenza alla base del modello di business di Comer Industries.

Dettagli

Stoccolma 2010 e Melbourne 2012: un riposizionamento strategico delle RP

Stoccolma 2010 e Melbourne 2012: un riposizionamento strategico delle RP Stoccolma 2010 e Melbourne 2012: un riposizionamento strategico delle RP 14 ottobre 2013 Prof. Giampaolo Azzoni Giampaolo Azzoni 2 RELATORI: GIAMPAOLO AZZONI - TONI MUZI FALCONI Indice degli argomenti

Dettagli

Verso un sistema federale dei controlli: il ruolo degli Enti locali e della Corte dei Conti

Verso un sistema federale dei controlli: il ruolo degli Enti locali e della Corte dei Conti I controlli e la riforma istituzionale Ezio Lattanzio Verso un sistema federale dei controlli: il ruolo degli Enti locali e della Corte dei Conti Forum PA 2004 Roma, 14 maggio 2004 La base esperienziale

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO EXECUTIVE

PROJECT MANAGEMENT CORSO EXECUTIVE PROJECT MANAGEMENT CORSO EXECUTIVE 2 OTTOBRE 19 DICEMBRE 2015 Il Sistema JobLeader by CUOA Potenziare le competenze tecnico-specialistiche. Sviluppare le abilità relazionali e manageriali. JobLeader è

Dettagli

RECEPIRE LE INTERIM MEASURES SOLVENCY 2

RECEPIRE LE INTERIM MEASURES SOLVENCY 2 Change management dei sistemi di corporate e risk governance e degli assetti organizzativi e di controllo White Paper 2014 INDICE PREMESSA... 3 UN NUOVO FRAMEWORK DI RISK & CORPORATE GOVERNANCE... 4 IL

Dettagli

Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Lezione 10 Problematiche di gestione delle risorse umane nelle imprese internazionalizzate La gestione internazionale delle risorse umane L International

Dettagli

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004 Documento di programmazione del progetto denominato: Realizzazione della seconda fase di sviluppo di intranet: Dall Intranet istituzionale all Intranet per la gestione e condivisione delle conoscenze.

Dettagli

Estratto dal verbale delle deliberazioni di Giunta

Estratto dal verbale delle deliberazioni di Giunta COPIA dell ORIGINALE Deliberazione N. 321 / 2013 Estratto dal verbale delle deliberazioni di Giunta OGGETTO: LA PROVINCIA DI PESARO E URBINO SUI SOCIAL MEDIA - LINEE DI INDIRIZZO L anno duemilatredici

Dettagli

I sistemi di controllo di gestione. Nicola Castellano

I sistemi di controllo di gestione. Nicola Castellano I sistemi di controllo di gestione Nicola Castellano 1 Controllo di gestione e contabilità analitica Sommario: Controllo di gestione Definizione Il sistema di controllo Struttura organizzativa Processo

Dettagli

Sede Legale e Operativa: Bd Unirii nr. 30 et.2 - Bacau (Romania) Tel: +4 0334-405434 Fax: +4 0334-405435 e-mail:bites.info@euroservicegroupspa.

Sede Legale e Operativa: Bd Unirii nr. 30 et.2 - Bacau (Romania) Tel: +4 0334-405434 Fax: +4 0334-405435 e-mail:bites.info@euroservicegroupspa. Sede Legale e Operativa: Bd Unirii nr. 30 et.2 - Bacau (Romania) Tel: +4 0334-405434 Fax: +4 0334-405435 e-mail:bites.info@euroservicegroupspa.com CHI SIAMO Bites Credit Management, nata nel 2012 dalla

Dettagli

LOGISTICA 2.0 ORGANIZZAZIONE, PROCESSI E TREND DELLA LOGISTICA NELLE IMPRESE BOLOGNESI

LOGISTICA 2.0 ORGANIZZAZIONE, PROCESSI E TREND DELLA LOGISTICA NELLE IMPRESE BOLOGNESI LOGISTICA 2.0 Logis&cs Intelligence ORGANIZZAZIONE, PROCESSI E TREND DELLA LOGISTICA NELLE IMPRESE BOLOGNESI I risulta* di un indagine sul posizionamento della logis*ca per un campione di aziende associate

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza

La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza Corso di Specializzazione In Comunicazione d Impresa Efficace messa a sistema perché l Intelligenza di

Dettagli

A"vazione Integrata: 1+1=3 A"vazione Integrata

Avazione Integrata: 1+1=3 Avazione Integrata a"vazione integrata A"vazione Integrata: 1+1=3 A"vazione Integrata training consul8ng 2 Un caso reale di A"vazione Integrata Cliente con l obie-vo strategico di sviluppare la Forza Vendita, cambiando il

Dettagli

CORSO AVANZATO EFAC. Roma, 30 marzo 2012

CORSO AVANZATO EFAC. Roma, 30 marzo 2012 CORSO AVANZATO EFAC Roma, 30 marzo 2012 1 Corso avanzato per Caf Assessor La leadership e le dinamiche di gruppo 2 Da Henry Ford a Steve Jobs Siate affamati,.. siate folli Voi non dovete pensare, ci sono

Dettagli

Minisiti: la promozione editoriale on line. Minisiti: il mini Web per le grandi Opere.

Minisiti: la promozione editoriale on line. Minisiti: il mini Web per le grandi Opere. Minisiti 1 Minisiti: la promozione editoriale on line. dudat presenta Minisiti, il sistema prodotto/servizio finalizzato alla promozione editoriale on line, già premiato dal fulminante successo del progetto

Dettagli

Cittadini e salute La soddisfazione degli italiani in sanità

Cittadini e salute La soddisfazione degli italiani in sanità Cittadini e salute La soddisfazione degli italiani in sanità La soddisfazione degli utenti come strumento di valutazione di performance Roma, 14 dicembre 2010 Giovanni Caracci Agenas - Agenzia nazionale

Dettagli

ABI HR Forum 2014. Le nuove professioni nella banca che cambia - L esperienza di IBM. 2014 IBM Corporation

ABI HR Forum 2014. Le nuove professioni nella banca che cambia - L esperienza di IBM. 2014 IBM Corporation ABI HR Forum 2014 Le nuove professioni nella banca che cambia - L esperienza di IBM Giandomenico Orlando Smarter Workforce Consultant - IBM Italia (Email: g_orlando@it.ibm.com -- Twitter: @giandomenicorla

Dettagli

Torno Subito Estero TSE- Diversity management, Gender Equality and Social Innovation

Torno Subito Estero TSE- Diversity management, Gender Equality and Social Innovation Torno Subito Estero TSE- Diversity management, Gender Equality and Social Innovation Percorso formativo/internship Il percorso formativo/ internship in Diversity Management, Gender Equality and Social

Dettagli

Gli 8 principi della Qualità

Gli 8 principi della Qualità LA QUALITA NEL TEMPO Qualità Artigianale fino al ventesimo secolo; Ispezione e Collaudo - fino alla prima guerra mondiale; Controllo Statistico sui prodotti - fino al 1960; Total Quality Control fino al

Dettagli

Prossimi Corsi Prossimi Corsi Area ottimizzazione dei processi

Prossimi Corsi Prossimi Corsi Area ottimizzazione dei processi Performance Management Pec Performance Management Pec Relatore: Cristina Collalti Consulente Pec Pharma Education Center è presente nel mercato della formazione in ambito farmaceutico con una formazione

Dettagli

Risultati. Competenze. Soluzioni. Catalogo Formazione

Risultati. Competenze. Soluzioni. Catalogo Formazione Risultati Competenze Soluzioni Catalogo Formazione Benvenuti! Mauro Nardon, Consulente di Direzione e di Organizzazione Aziendale, Manager e tecnico di azienda, dopo aver acquisito negli anni adeguate

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE METODO SINERGIA: COMPETENZA, CONCRETEZZA

PRESENTAZIONE AZIENDALE METODO SINERGIA: COMPETENZA, CONCRETEZZA PRESENTAZIONE AZIENDALE METODO SINERGIA: COMPETENZA, CONCRETEZZA SINERGIA PROGETTI DI MIGLIORAMENTO CHI SIAMO Una società di servizi per imprese e pubbliche amministrazioni. I nostri punti di forza sono

Dettagli

REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE

REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE Sono fermamente convinto che nel nostro nuovo Gruppo Monier la performance del nostro staff sarà più importante che mai. I nostri ambiziosi obiettivi aziendali

Dettagli

Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management. 04 giugno2015

Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management. 04 giugno2015 Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management 04 giugno2015 La COOP : Il Distretto Nord Ovest Il Sistema Coop si presenta come un insieme articolato di Cooperative e Consorzi

Dettagli

Roadmap per la ricerca e l innovazione

Roadmap per la ricerca e l innovazione Roadmap per la ricerca e l innovazione EXECUTIVE SUMMARY Questo documento ha l obiettivo di descrivere visioni e strategie per il futuro del manufacturing italiano. Il documento è il risultato dell'attività

Dettagli

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il corso consente al partecipante di venire a conoscenza delle opportunità che la gestione del web marketing moderno

Dettagli

Corso di PErFEZioNAMENTo IMPRESA SOCIALE: IMPRENDITORIALITÀ, GESTIONE E STRUMENTI DI FINANZIAMENTO

Corso di PErFEZioNAMENTo IMPRESA SOCIALE: IMPRENDITORIALITÀ, GESTIONE E STRUMENTI DI FINANZIAMENTO Corso di PErFEZioNAMENTo Anno Accademico 2015 2016 IMPRESA SOCIALE: IMPRENDITORIALITÀ, GESTIONE E STRUMENTI DI FINANZIAMENTO DIREZIONE: Paula Benevene; Laura Michelini COMITATO SCIENTIFICO: Gennaro iasevoli,

Dettagli

I nuovi sportelli bancari sono su Facebook e Twitter: servizi anche nel weekend per 710.000 fan e follower

I nuovi sportelli bancari sono su Facebook e Twitter: servizi anche nel weekend per 710.000 fan e follower I nuovi sportelli bancari sono su Facebook e Twitter: servizi anche nel weekend per 710.000 fan e follower Dati provenienti da account Facebook e Twitter di 18 banche: su Twitter le banche rispondono agli

Dettagli

E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE.

E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE. E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE. Oltre 5.000 partecipanti hanno scelto E-Learning24! DEMO WWW.ELEARNING24.ILSOLE24ORE.COM NOVITÀ 2014 MULTI-DEVICE E MULTI-BROWSER PC SMARTPHONE TABLET 02 IL

Dettagli

l interesse del mondo del lavoro in Italia 11/09/2015 - Corrado Cingolani

l interesse del mondo del lavoro in Italia 11/09/2015 - Corrado Cingolani Il lavoro intelligente e l interesse del mondo del lavoro in Italia 11/09/2015 - Corrado Cingolani 1 SmartWorking* Modo nuovo di lavorare Tanta tecnologia Molta flessibilità Intelligente Progettato sui

Dettagli

Performance Management Pec Performance Management Pec

Performance Management Pec Performance Management Pec Performance Management Pec Performance Management Pec Relatore: Cristina Collalti Consulente Pec Pharma Education Center è presente nel mercato della formazione in ambito farmaceutico con una formazione

Dettagli

claudio.tortone@dors.it

claudio.tortone@dors.it Bologna 7 novembre 06 Guadagnare Salute la comunicazione pubblica leva strategica per la promozione della salute in Italia e in Europa seconda sessione Documentare il ciclo della conoscenza claudio.tortone@dors.it

Dettagli

I. P. S. S. S. E. DE AMICIS ROMA METODOLOGIE OPERATIVE

I. P. S. S. S. E. DE AMICIS ROMA METODOLOGIE OPERATIVE I. P. S. S. S. E. DE AMICIS ROMA METODOLOGIE OPERATIVE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014 2015 CLASSE PRIMA Ass Docente Rossi Paola INDIRIZZO : SERVIZI SOCIO SANITARI 1 Modulo 1 La figura professionale

Dettagli

COMUNE DI ARGENTA. La scelta dell open source come strumento dell e government locale.

COMUNE DI ARGENTA. La scelta dell open source come strumento dell e government locale. COMUNE DI ARGENTA Ferrara 29 Novembre 2003 La scelta dell open source come strumento dell e government locale. Un percorso applicativo di responsabilizzazione e sviluppo delle risorse umane Comune in Provincia

Dettagli

SULLA LEADERSHIP (2 parte) (liberamente tratto dalla letteratura manageriale anglosassone)

SULLA LEADERSHIP (2 parte) (liberamente tratto dalla letteratura manageriale anglosassone) SULLA LEADERSHIP (2 parte) (liberamente tratto dalla letteratura manageriale anglosassone) Dopo la precedente esposizione delle competenze della leadership secondo il modello di Goleman-Boyatzis-McKee,

Dettagli

ABSTRACT DELL IDEA PROGETTUALE M@p-Connect

ABSTRACT DELL IDEA PROGETTUALE M@p-Connect ABSTRACT DELL IDEA PROGETTUALE M@p-Connect La mia idea prevede l integrazione grafica/visuale negli strumenti di comunicazione utilizzati da Regione Lombardia per interagire con il cittadino, enti ed imprese.

Dettagli

SPORT E SOCIAL NETWORK: RICONOSCIAMONE LE POTENZIALITA E IMPARIAMO A USARLI Scuola Regionale dello Sport CONI Marche Ancona, 05 maggio 2014

SPORT E SOCIAL NETWORK: RICONOSCIAMONE LE POTENZIALITA E IMPARIAMO A USARLI Scuola Regionale dello Sport CONI Marche Ancona, 05 maggio 2014 SPORT E SOCIAL NETWORK: RICONOSCIAMONE LE POTENZIALITA E IMPARIAMO A USARLI Scuola Regionale dello Sport CONI Marche Ancona, 05 maggio 2014 dott.giacomo Baldassari LO SPORT, UN FENOMENO SOCIALE Lo sport

Dettagli

MANUALE PER IL CONTROLLO STRATEGICO E GESTIONALE

MANUALE PER IL CONTROLLO STRATEGICO E GESTIONALE MANUALE PER IL CONTROLLO STRATEGICO E GESTIONALE STRUMENTI PER L INNOVAZIONE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE A CURA DI EZIO LATTANZIO E GABRIELLA VOLPI CONFERENZA DEI SERVIZI DI CONTROLLO DELLE REGIONI

Dettagli

SEDE LEGALE: Strada Iovita, n.4 settore 5 Bloc P24 scala 8 app. 35, Bucarest (Romania)

SEDE LEGALE: Strada Iovita, n.4 settore 5 Bloc P24 scala 8 app. 35, Bucarest (Romania) SEDE LEGALE: Strada Iovita, n.4 settore 5 Bloc P24 scala 8 app. 35, Bucarest (Romania) Sede Operativa: Bd Unirii n. 37 et.2 - Bacau (Romania) Tel: +4 0334-405434 Fax: +4 0334-405435 e-mail:bites.info@euroservicegroupspa.com

Dettagli

ACCELERARE LO SVILUPPO

ACCELERARE LO SVILUPPO ACCELERARE LO SVILUPPO Metodi e strumenti operativi per il sostegno e lo sviluppo d impresa Novembre - Dicembre 2012 Il percorso si pone l obiettivo di fornire una formazione tecnica di alto livello, di

Dettagli

Modello Relazioni Industriali Italia

Modello Relazioni Industriali Italia Modello Relazioni Industriali Italia Roma, 17 luglio 2012 Modello Relazioni Industriali Italia Roma, 17 luglio 2012 TRA Enel S.p.A., rappresentata da: Cioffi, Gorga, Crivelli, Cofacci, Vaselli, Contino,

Dettagli