Original article. Optimisation of the collection of circulating haematopoietic progenitor cells using the Auto-PBSC COBE-SPECTRA system.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Original article. Optimisation of the collection of circulating haematopoietic progenitor cells using the Auto-PBSC COBE-SPECTRA system."

Transcript

1 Original article Optimisation of the collection of circulating haematopoietic progenitor cells using the Auto-PBSC COBE-SPECTRA system Dario Marenchino, Laura Maddalena, Giuseppe Menardi, Riccardo Balbo, Laura Perotti, Maristella Prucca, Gianmichele Peano Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale, Unità di Emaferesi Terapeutica, ASO Santa Croce e Carle, Cuneo, Italia Background. Transplantation of autologous orallogeneic peripheral blood stem cells (PBSC) is currently a very interesting and valid procedure for the treatment of haematological malignancies. In this study we analysed the effectofsomeparameters on the collection efficiency (CE) of the Cobe-Spectra cell separator endowed withauto-pbsc software as well as the influence that the patients age and diagnosis can have on the mobilisation and collection of CD34+ cells. Materials and methods. A retrospective analysis was made of 233 PBSC collection procedures carried out in 140 patients (80 males and 60 females aged between 17 and 70 years) affected by different haematological malignancies.all the patients underwent stem cell mobilising chemotherapy, which differed according to their underlying disease, and received granulocyte colony-stimulating factor (G-CSF). Results. The data revealed that the degree of mobilisation was influenced by the diagnosis, being greater in patients with lymphomas than in patients with the other diseases considered, and negatively affected by age, although there was a statistically significant correlation between the number of CD34+ cells mobilised into the peripheral blood and the number harvested. Furthermore, it was seen that higher levels of white blood cells (above /µL), of peripheral blood CD34+ cells and cycle volume were associated with lower CE. Conclusions. The optimal regulation of the procedural parameters, also taking into account the pre-apheresis white cell count, can translate into higher quality results, less stress for patients and better use of resources. Key words: CD34+ cells, collection efficiency, mobilisation, cell separator Received: 28 November 2005 Correspondence: Dott. Dario Marenchino Via Beppe Fenoglio 24/A, Cuneo Introduzione Nell ultimo decennio l infusione di cellule staminali raccolte dal sangue periferico mediante aferesi si è largamente diffusa, affiancandosi ed in alcuni casi sostituendosi all utilizzo del midollo osseo come fonte cellulare per la ricostituzione dell attività emopoietica nei pazienti sottoposti a trapianto autologo ed allogenico 1,2. Tralafinedeglianniottantael iniziodeglianninovanta, oltre al progredire delle esperienze cliniche, due eventi fondamentali contribuirono a creare una nuova dinamica dell attività di raccolta aferetica delle cellule staminali: - la scoperta della possibilità di aumentare notevolmente il numero dei progenitori emopoietici circolanti promuovendone la dismissione midollare (mobilizzazione) attraverso l utilizzo dei fattori di crescita, in particolare del G-CSF, sia somministrati singolarmente sia in associazione alla chemioterapia per potenziarel effettomobilizzante 3,4 ; - la caratterizzazione delle cellule staminali come cellule CD34+ in citofluorimetria che ha consentito in tempi rapidi (90 minuti) il monitoraggio del livello di queste cellule circolanti durante il periodo di mobilizzazione, nonché il dosaggio delle cellule ottenuto nel prodotto aferetico al termine della procedura di raccolta 5. Di pari passo, in questi anni, anche lo sviluppo tecnologico ha contribuito a rendere sempre più adeguata ed efficiente la strumentazione disponibile per l esecuzione tecnica delle procedure aferetiche 6,7. Tutti i separatori cellulari di ultima generazione sono dotati di programmi specifici per la raccolta delle cellule staminali con la finalità dimigliorarel efficienzadiraccolta(ce)dellecellulecd34+, di ottimizzare le caratteristiche del prodotto aferetico in relazione a specifiche esigenze cliniche e di proporre una gestione più automatizzata della procedura rendendola 141

2 D Marenchino et al. Introduction In the last decade the infusion of stem cells harvested from the peripheral blood by apheresis has become a widespread practice and in some cases has replaced the use of bone marrow as the source of cells for reconstituting haematopoietic activity in patients undergoing autologous or allogeneic transplantation 1,2. At the end of the 1980s and the beginning of the 1990s, besides progress in clinical experience, two fundamental events contributed to creating new dynamics in the activity of apheretic collection of stem cells: the discovery that it is possible to greatly increase the number of circulating haematopoietic stem cells by promoting their release from the bone marrow (mobilisation) through the use of growth factors, in particular granulocyte colony-stimulating factor (G- CSF), administered alone or in combination with chemotherapy to increase the mobilising effect 3,4 ; cytofluorometriccharacterizationofstemcellsascd34+ cells, which has enabled rapid (90 minutes) monitoring of the circulating levels of these cells during the mobilisation period, as well as assays of the cells obtained in the apheresis product at the end of the collection procedure 5. Alongside these advances, technological menosuscettibileallamanualitàdell operatore 8-10.Inquesto studio abbiamo analizzato 233 procedure di raccolta di cellule staminali periferiche (PBSC) eseguite utilizzando separatori cellulari a flusso continuo Spectra (COBE BCT, Lakewood, CO, USA) dotate del softwareauto-pbsc. Gli obiettivi che ci siamo proposti sono i seguenti: - inchemodolacontaleucocitariapre-aferesi, lariduzione delvolumecicloelamobilizzazionedellecellulecd34+ possano influenzare la CE, - quanto le differenti patologie nonché l età dei pazienti possano incidere sulla mobilizzazione e sulla raccolta dellecellulecd34+. Si pone anche, come ulteriore obiettivo, di ricavare informazioni utili per una regolazione ottimale delle singole procedure aferetiche. Materiali e metodi Pazienti Dall aprile1999aldicembre2004pressoilnostroservizio sono stati trattati 140 pazienti affetti da differenti neoplasie ematologiche. Tutti i pazienti sono stati sottoposti a chemioterapia mobilizzante associata a fattore di crescita (Lenograstim, rhug-gsf). Le caratteristiche dei pazienti sono illustrate nella Tabella I. Table I - Patients' characteristics Number of patients 140 Males 80 (57%) Females 60 (43%) Age (years)* 54±11 (range 17-70) Weight (kg)* 67±15 (range ) Diagnosis Leukaemia 21 (15%) Lymphoma 67 (48%) Myeloma 46 (33%) Amyloidosis 6 (4%) Pre-apheresis WBC count (/µl)* 17,665±14,009 (range 1,300-68,700) Number of MNC (/µl)* 1,826±1,406 (range 100-9,900) Number of CD34+ cells (/µl)* 113.4±128.8 (range ) *The data are reported as mean ± SD developments have also contributed to improving and increasing the efficiency of the instruments available for carrying out the apheresis procedures 6,7. All the latest generation cell separators include specific programmes for the collection of stem cells, with the aim of improving the collection efficiency (CE) of the CD34+ cells, optimising the characteristics of the apheresis product in relation to specific clinical needs and enabling a more automated 142 Al momento della raccolta il conteggio piastrinico risultava superiore a /µL ed il dosaggio dell Hb superiorea7,5g/dlintuttiipazienti. Lamobilizzazionedelle cellule staminali emopoietiche è stata ottenuta con la somministrazionegiornalieradig-csfalladosedi5-10mg pro kg di peso corporeo ed è stato effettuato un monitoraggio delle cellule CD34+ nel sangue periferico al fine di individuare il momento ottimale per l inizio della

3 CD34+ cell harvesting using the Cobe-Spectra system management of the procedures making it less susceptible to the operator s dexterity In this study we analysed 233 procedures for collecting peripheral blood stem cells (PBSC) carried out using continuous flow Spectra (COBE BCT, Lakewood, CO, USA) cell separators provided with Auto-PBSCsoftware. The aims of this study were to determine: - in what way the pre-apheresis white cell count, the reduction in cycle volume and the mobilisation of the CD34+ cells can influence the CE, - how much the different underlying diseases, as well as the age of the patients, can affect the mobilisation and collection of the CD34+ cells. Finally, we also tried to collect information that could be useful for optimal regulation of the individual apheresis procedures. Materials and methods Patients FromApril 1999 to December 2004, 140 patients with different haematological malignancies were treated.all the patients received mobilising chemotherapy associated with growth factors (Lenograstim, rhug-gsf). The patients characteristics are presented in Table I. raccolta, ponendo come valore minimo soglia una concentrazionedicellulecd34+superiorea10perml.nella maggior parte delle procedure è stato utilizzato un catetere venoso centrale come via di prelievo o di ritorno sulla base delle caratteristiche degli accessi vascolari del paziente: in nessun caso è stato necessario interrompere il trattamento per problemi legati alla scarsa portata di prelievo. Raccolta delle cellule CD34+ e tecnica utilizzata Sono state effettuate 233 procedure di raccolta di PBSC in 140 pazienti (valore medio 1,6/paziente, range 1-3) utilizzando separatori cellulari a flusso continuo Spectra dotati del softwareauto-pbsc(v6.1). Nei primi tempi una parte delle procedure sono state effettuate utilizzando le impostazioni del software consigliate dalla ditta. Questi parametristandardprevedevanounvolumeciclo 1.000µL per i pazienti con una conta leucocitaria pre-aferesi µLsenzaapportaremodifichesostanzialialnumero totale di raccolte previste dal programma. Successivamente, al fine di migliorare la CE, si è provveduto ad introdurre alcune variazioni specifiche per ciascuna procedura riguardanti il volume ciclo, il volume di raccolta e il volume di sangue processato. Le caratteristiche tecniche delle procedure aferetiche sono riassunte nella TabellaII. Table II - Characteristics of the collection procedures Parameter (n=233) Minimum Maximum Mean SD Volume of blood processed (L) Volume collected (ml) Flow rate (ml/min) Cycle volume (ml) Number of cycles Number of WBC (x 10 9 ) Haematocrit (%) Platelet count (x ) Total number of CD34+ cells (x 10 8 ) Number of CD34+ cells (x 10 6 /kg) CE (%) Time (min.) CE = collection efficiency At the time of the harvest the platelet count was above 30,000/µL and the haemoglobin concentration greater than 7.5g/dL in all patients. The haematopoietic stem cells were mobilised by daily administrations of G-CSF at doses of 5-10 mg/kg of body weight and the concentration of CD34+ cells in the peripheral blood was monitored in order to identify the best time to start the collection, setting the minimum threshold concentration for harvesting CD34+ Il software Auto-PBSC (V6.1) utilizza 3 fasi per la separazione e la raccolta delle cellule mononucleate nella cintura a doppio stadio. 1- Fase di accumulo In questa fase le cellule mononucleate vengono accumulate e concentrate nella cintura. 2- Fase di raccolta Questa fase inizia quando viene raggiunto il numero 143

4 D Marenchino et al. cells at >10/µL. In most cases a central venous catheter was used in the procedures as the route of collection or return of blood on the basis of the characteristics of the vascular accesses of the patient: in no case was it necessary to interrupt treatment because of problems associated with poor flow rate of the collection. Collection of the CD34+ cells and the technique used Overall, 233 PBSC collection procedures were carried out in 140 patients (mean value 1.6/patients, range 1-3) using continuous flow Spectra cell separators provided with Auto-PBSC softeware (V6.1). Some of the earlier procedures were carried out using the software settings advised by the manufacturer. These standard parameters called for a cycle volume of 1,000mL for patients with a pre-apheresis white cell count 10,000/µL, without introducing substantial changes to the total number of cells collected predicted by the programme. Subsequently, in order to improve the CE, some specific variations were introduced for each procedure; these modifications involved the cycle volume, the collection volume and the volume of blood processed. The technical characteristics of the apheresis procedures are summarised intable II. TheAuto-PBSC software (V6.1) uses three phases for the separation and collection of mononuclear cells in the double circuitry separation chamber. 1- Accumulation phase In this phase the mononuclear cells are accumulated and concentrated in the chamber. 2- Collection phase This phase starts when the maximum number of cells that can be contained in the chamber has been reached. The predefined volume of cells collected in each cycle is 3mL, but this can be set from 1 to 5mL. 3- Washing phase Duringthisphasetheplasmapushesthecellsthroughthe collectionvalveinordertoguaranteethemaximumrecovery ofcellsinthefinalbag.thepredefinedvolumeofthewash is7ml,butthiscanbechangedfrom2to20ml. Determination of the haematological parameters and of the CD34+ cells The cells in the peripheral blood were counted using a MICROS-60bloodcounter(ABXDiagnostics,Montpellier, France). TheCD34+cellsintheperipheralbloodandinthe collection bags were analysed with a cytofluorimetric technique(facs Calibur, Becton-Dickinson, San Josè, CA, massimo di cellule che possono essere contenute nella cintura. Il volume di cellule raccolto in ciascun ciclo ha un valore predefinito di 3mL, ma può essere impostato da 1 a 5mL nella configurazione. 3- Fase di lavaggio Durante questa fase il plasma spinge le cellule attraverso la valvola di raccolta per garantire il massimo recupero di cellule nella sacca finale. Il valore predefinito del volume di lavaggio è di 7mL, ma può essere modificato da 2 a 20mL. Determinazione dei parametri ematologici e delle cellule CD34+ Il conteggio delle cellule del sangue periferico è stato effettuato utilizzando il contaglobuli MICROS-60 (ABX Diagnostics, Montpellier, France). Le cellule CD34+ presenti nel sangue periferico e nelle sacche di raccolta sono state analizzate con tecnica citofluorimetrica(facscalibur,becton-dickinson,sanjosè, CA, USA) utilizzando come reagente il "MonoclonalAb anti-cd34peclonehpca-2(becton-dickinson),seguendo le linee guida della International Society of Hemotherapy andgraftengeneering(metodoishage) 11. Calcolo della CE e analisi statistiche La CE è stata calcolata con la seguente formula: (CelluleCD34+totalipresentinellasaccadiraccolta) x100 CD34+/µL pre-aferesi x volume sangue processato Lo studio delle variabili che influenzano il valore della CEèstatoeffettuatoutilizzandoiltest"analisidellavarianza ad un criterio" ed il test "correlazione-regressione". Risultati Il numero totale di cellule CD34+ raccolte per singola procedura è stato di 0,12-43,5 x 10 8 (valore medio 5,5), corrispondentea0,26-62,1x10 6 /kgdipesocorporeo(valore medio 8,1). È stata evidenziata, come già previsto, una correlazionestatisticamentesignificativatrailnumerodicellule CD34+ mobilizzate nel sangue periferico e quelle raccolte (p<0,0001). L entità della mobilizzazione è risultata altresì influenzata dalla diagnosi raggiungendo i valori più elevati nei linfomi rispetto alle altre patologie considerate(p= 0,01) (Figura1),mentreèinfluenzatanegativamentedall età(p<0,001) (Figura2). IdatisonoriassuntiinTabellaIII. Efficienza di raccolta (CE) L efficienza di raccolta delle cellule CD34+ è stata di 9-144

5 CD34+ cell harvesting using the Cobe-Spectra system CD34/mmc % efficiency AL CL HL NHL MM AM Figure 1 - PBSC mobilisation and pathologies AL: Acute leukaemia, CL: Chronic leukaemia, HL: Hodgkin lymphoma, NHL: non Hodgkin lymphoma, MM: Multiple Myeloma, AM: Amyloidosis CD34+/mmc % efficiency Figure 2 - PBSC mobilisation and age Table III - Mobilisation of the CD34+ cells and efficiency of the apheresis procedures in relation to the patients' disease and age Diagnosis AL CL HD NHL MM Amyloidosis CD34+/µL 77±100 23±21 123± ± ±99 41±29 CE (%) 77±32 63±37 69±27 71±41 66±25 56±14 Age < >60 CD34+/µL 153± ± ±119 92±92 109±144 CE (%) 70±26 75±41 59±26 75±39 62±23 CE = collection efficiency USA) using the reagent "MonoclonalAb anti-cd34 PE clonehpca-2(becton-dickinson),followingtheguidelines of the International Society of Hemotherapy and Graft Engineering(ISHAGEmethod) 11. Calculation of the CE and statistical analyses The CE was calculated using the following formula: (total CD34+ cells present in the collection bag) x 100 CD34+/µL pre-apheresis x volume of blood processed 310% (valore medio 68,9%). Il riscontro di valori superiori al 100%, seppur occasionale, è probabilmente attribuibile al rapido incremento delle cellule CD34+ nell arco di tempo (5-6 ore circa) intercorso tra il conteggio iniziale effettuato su sangue periferico e l inizio della procedura aferetica. Non si è evidenziata una correlazione significativa tra CEedetà(p=0,206), tra CEepatologie(p=0,775) etracee sesso(p=0,604). 145

6 D Marenchino et al. The variables potentially influencing the CE were analysed using one way analysis of variance and a correlation-regression test. Results The total number of CD34+ cells harvested in a single procedure ranged from x 10 8 (mean value 5.5), corresponding to x 10 6 cells/kg of body weight (meanvalue8.1). As expected, a statistically significant correlation was found between the number of CD34+ cells mobilised into the peripheral blood and the number harvested(p<0.0001). The extent of the mobilisation was influenced by the diagnosis, being greater in patients with lymphomas than in those with the other diseases considered(p= 0.01)(Figure 1), while it was influenced negatively by age (p<0.001) (Figure 2). These data are summarised in Table III. Collection efficiency (CE) ThecollectionefficiencyoftheCD34+cellswas9-310% (mean value 68.9%). The finding of values greater than 100%, albeitoccasional, wasprobablyduetoarapidincrease in the number of CD34+ cells in the period (of about 5-6 hours) between the initial count carried out on the peripheral blood and the start of the apheresis procedure. There was not a significant correlation between the CE and age (p=0.206), between the CE and the underlying disease(p=0.775) or between the CE and gender(p=0.604). Factors influencing the CE TheCEwasnegativelyaffectedbyboththeCD34+cell count in the peripheral blood (Figure 3) and by the preapheresis leucocyte count (Figure 4). In a further analysis, patients were divided into two homogeneous groups on the basis of white cell count (less thanormorethan15,000/µl) andcyclevolume(500mland 1000mL) and then the CE compared. The results are reported intables IVandV. On the basis of the statistical analyses it was found that the CE decreased in relation to higher levels of white blood cells(p < ), after having chosen a cut-off value of 15,000/mL, higher numbers of CD34+ peripheral blood cells(p<0.0001) and greater cycle volume(p<0.001). Side effects All the PBSC collection procedures were completed as planned with no interruptions due to technical problems or Fattori influenzanti la CE La CE viene influenzata negativamente sia dalla conta delle cellule CD34+ nel sangue periferico (Figura 3), sia dalla conta leucocitaria pre-aferesi (Figura 4). Per un ulteriore approfondimento, i pazienti sono stati suddivisi in due gruppi omogenei sulla base della conta dei globuli bianchi(inferiore o superiore a µL) e del volume ciclo (500 ml e = 1.000mL) e sono stati messi a confronto i differenti valori di CE. I risultati sono riportati intabella IVeTabellaV. Sulla base delle indagini statistiche effettuate si evidenzia una diminuzione della CE in corrispondenza di valori più elevati di globuli bianchi (p<0,0001), dopo aver scelto un valore differenziale di µL, di CD34+ periferiche(p<0,0001) edivolumeciclo(p<0,001). Effetti collaterali Tutte le procedure di raccolta di PBSC sono state portate a termine come programmato senza interruzioni dovute ad inconvenienti tecnici o ad eventi avversi per i pazienti. Gli effetti collaterali più comunemente osservati riguardavano ematomi di grado lieve nella sede della venipuntura e parestesie prevalentemente in regione periorale (18%). Tale sintomatologia, legata ad una transitoria ipocalcemia indotta dalla presenza di citrato di sodio nella soluzione anticoagulante-conservante (ACD- A), scompariva rapidamente con la somministrazione endovena di calcio gluconato. Discussione e conclusioni La raccolta di un numero sufficiente di cellule staminali da sangue periferico è determinante per la buona riuscita del trapianto e per una ricostituzione emopoietica stabile nel tempo.alcuni studi recenti 2,4 suggeriscono che una quotadicellulecd34+>5x10 6 /kgriduceiltempodiaplasia midollare ed assicura una ricostituzione emopoietica rapida e completa dopo trapianto di soli progenitori emopoietici circolanti. Per quanto riguarda la raccolta delle cellule CD34+, è indispensabile ottimizzare la fase di reclutamento attraverso lo studio della cinetica di mobilizzazione ed i protocolli in uso devono consentire una standardizzazione della procedura 12. L obiettivo da raggiungere, in termini di dose di cellule sufficienti al trapianto, è quello di effettuare 1-2 leucaferesi al massimo, limitando così l impegno del paziente, i possibili effetti collaterali della procedura e i costi. In questo studio emerge che la mobilizzazione delle 146

7 CD34+ cell harvesting using the Cobe-Spectra system Figure 3 - Negative correlation between CD34+ cell collection and CD34+ cell count in peripheral blood (v=0.24; p<0.0001) Pre-apheresis leucocyte count Figure 4 - Negative correlation between CD34+ cell collection and pre-apheresis leucocytes count (r=0.43; p<0.0001) Table IV - Influence of cycle volume on the collection efficiency Cycle volume (ml) N. of procedures CD34+/µL 165.5± ±90.3 Time (min.) 173±15 97±23 CE (%) 57±25 75±32 CE = collection efficiency adverse events in the patients. The most commonly observed side effects were mild haematomas at the venipuncture site and paraesthesia mainly in the perioral cellule CD34+ presenta differenze statisticamente significative a seconda della diagnosi e dell età dei pazienti. In particolare, l entità della mobilizzazione è nettamente 147

8 D Marenchino et al. Table V - Influence of cycle volume and white cell count on the collection efficiency Pre-apheresis WBC count <15,000/mL Pre-apheresis WBC count >15,000/mL Cycle volume (ml) Cycle volume (ml) N. of procedures N. of procedures Time (min.) 177±14 197±22 Time (min.) 166±16 196±25 CE (%) 67±23 86±34 CE (%) 38±17 57±20 CE = collection efficiency region (18%). These symptoms, related to the transitory hypocalcaemia, induced by the presence of sodium citrate in theadc-aanticoagulant solution, disappeared rapidly following intravenous administration of calcium gluconate. Discussion and conclusions The collection of a sufficient number of PBSC is fundamental for the good outcome of a transplant and for stablehaematopoieticreconstitutionovertime. Somerecent studies 2,4 suggest that a dose of >5x10 6 /kg CD34+ cells reduces the time of bone marrow aplasia and ensures rapid, full haematopoietic reconstitution after transplantation of only circulating progenitor cells. As far as concerns the collection of CD34+ cells, it is essential to optimise the recruitment phase by studying the mobilisation kinetics and the protocols used must enable standardisation of the procedure 12. The aim with regards obtaining a sufficient dose of cells for transplantation is to perform one or, at most, two leucaphereses, thus limiting the patient s stress, possible side effects of the procedure and costs. This study showed that mobilisation of CD34+ cells is statistically significantly different, depending on the diagnosis and the age of the patients. In detail, mobilisation was significantly better in patients with lymphomas that in those with other pathologies, while increasing age had a negative effect. In contrast, the efficiency of the procedures was not statistically different in relation to the diseases treated, the age of the patients or their gender. Our analysis clearly demonstrates that the CE is influenced by both the cycle volume and by the preapheresis white cell count. In particular, reducing the cycle volume to 500 ml, for the same time used, improved the efficiency in all the procedures considered, reaching a mean value of 75%, while there was a strong inverse correlation betweenceandpre-apheresiswhitecellcount. Theanalysis of the results having divided patients into two groups on the basis of white cell count (below or above 15,000/µL) andcyclevolume(500mlor 1,000mL) andcomparingthe superioreneilinfomirispettoallealtrepatologieconsiderate, mentre è influenzata negativamente dall età. Per contro, l analisi dell efficienza delle procedure non evidenzia variazioni statisticamente significative in rapporto alle patologie trattate, all età ed al sesso dei pazienti. La nostra analisi dimostra con certezza che la CE è influenzata sia dal volume ciclo sia dalla conta leucocitaria pre-aferesi. Inparticolare,lariduzionedelvolumecicloa500mL,a parità di tempo impiegato, ha permesso di migliorare l efficienza in tutte le procedure considerate raggiungendo un valore medio del 75%, mentre esiste una marcata correlazionenegativatrace econtaleucocitariapre-aferesi. Lavalutazionedeirisultatieffettuatasuddividendoipazienti in due gruppi sulla base della conta dei globuli bianchi (inferioreosuperiorea15.000µl)edelvolumeciclo(500ml e maggiore/uguale a 1.000mL) e mettendo a confronto i differenti valori di CE ha dimostrato che, nelle procedure effettuate su pazienti in cui la conta leucocitaria pre-aferesi risultavainferiorea15.000/µl, laceharaggiuntounvalore medio del 67% nel gruppo trattato con volume ciclo maggiore/uguale a 1000 ml, valore che si è ulteriormente incrementatoriducendoilvolumecicloa500ml(v.m.=86%). In conclusione, il separatore cellulare COBE SpectraAuto- PBSC, come già evidenziato in altri studi 9,12, permette di ottenere elevate efficienze di raccolta delle cellule CD34+. A conferma di ciò, in tutte le procedure di raccolta di PBSC effettuate presso il nostro Centro, iltarget terapeutico è stato comunque raggiunto con un numero minimo di sedute ( valore medio 1,66/paziente, range 1-3). La regolazione ottimale dei parametri procedurali in considerazione anche della conta leucocitaria pre-aferesi, si può tradurre quindi in una più elevata qualità dei risultati e in un minor impegno per i pazienti trattati, insieme a un miglior utilizzo delle risorse. Riassunto Premessa. Il trapianto autologo o allogenico di cellule staminali da sangue periferico (PBSC) è attualmente una 148

9 CD34+ cell harvesting using the Cobe-Spectra system different values of CE showed that in the procedures performed in patients with a pre-apheresis white cell count <15,000/µL, the CE reached a mean value of 67% in the group treated with cycle volumes 1,000mL, and that the CE increased further when the cycle volume was reduced to500ml(meanvalue=86%). In conclusion, as already shown in other studies, 9,12 thecobespectraauto-pbsccellseparatorenablesahigh efficiency of collection of CD34+ cells. In confirmation of this, in all the PBSC collection procedures carried out in our Centre, the therapeutic target was reached with a low number of sessions (mean value 1.66/patient, range 1-3). The optimal regulation of the parameters of the procedures, also taking into consideration the preapheresis white cell count, translates into higher quality results and less stress for the patients, together with better use of resources. procedura di grande interesse e validità nell ambito delle terapie delle neoplasie ematologiche. In questo studio abbiamo analizzato l incidenza di alcuni parametri sull efficienza di raccolta (CE) del separatore cellulare Cobe-Spectra dotato del software Auto-PBSC, nonché l influenza che l età dei pazienti e la diagnosi possono avere sulla mobilizzazione e sulla raccolta delle cellule CD34+. Materiali e metodi. Sono state analizzate retrospettivamente 233 procedure di raccolta di PBSC effettuate su 140 pazienti (80 maschi e 60 femmine di età compresa tra 17 e 70 anni) affetti da differenti neoplasie ematologiche. Tutti i pazienti sono stati sottoposti a trattamento chemioterapico a scopo di mobilizzazione, con protocolli differenti rispetto alla patologia di base ed a somministrazione di fattore di crescita G-CSF. Risultati. L analisi dei dati dimostra che l entità della mobilizzazione è influenzata dalla diagnosi, raggiungendo i valori più elevati nei linfomi rispetto alle altre patologie considerate, mentre è negativamente influenzata dall età, pur esistendo comunque una correlazione statisticamente significativa tra il numero di cellule CD34+ mobilizzate nel sangue periferico e quelle raccolte. Inoltre, si è evidenziato che valori più elevati di globuli bianchi (superiori a µL), di CD34+ periferiche e di volume ciclo si associano ad una diminuzione della CE.. Conclusioni. La regolazione ottimale dei parametri procedurali in considerazione anche della conta leucocitaria pre-aferesi, si può tradurre in una più elevata qualità dei risultati e in un minor impegno per i pazienti trattati, insieme ad un miglior utilizzo delle risorse. Parole chiave: cellule CD34+, efficienza di raccolta, mobilizzazione, separatore cellulare 149

10 D Marenchino et al. References 1) Gratwohl A, Hermans J, Baldomero H. Blood and marrow transplantation activity in Europe European Group for Blood and Marrow Transplantation (EBMT). Bone Marrow Transplant 1997; 19: ) Jansen J, Hanks S, Thomson JM, et al. Transplantation of hematopoietic stem cells from the peripheral blood. J Cell Mol 2005; 9: ) Korbling M. Mobilization regimens for harvesting autologus and allogenic peripheral blood stem cells. In: Atkinson K, Champlin R, Ritz J, et al. editors. Clinical Bone Marrow and Blood Stem Cell Transplantation, 3 rd ed. Cambridge, Cambridge University Press; 2004; p ) Iacopino P, Martino M, Console G, et al. Cytokine-mobilized peripheral blood stem cells from healthy donors: still doubts about the safety? Blood Transfusion 2005; 3: ) Yu J, Leisenring W, Bensinger WI, et al. The predictive value of white cell or CD34+ cell count in the peripheral blood for timing apheresis and maximizing yield. Transfusion 1999; 39: ) Cassens U, Barth IM, Baumann C, et al. Factors affecting the efficacy of peripheral blood progenitor cells collections by large-volume leukapheresis with standardized processing volumes. Transfusion 2004; 44: ) Abrahamsem JF, Stamnesfet S, Liseth K, et al. Large-volume leukapheresis yields more viable CD34+ cells and colonyforming units than normal-volume leukapheresis, especially in patients who mobilize low numbers of CD34+ cells. Transfusion 2005; 45: ) Hartwig D, Dorn I, Kirchner H, Schlenke P. Reccomendations for optimized settings of theamicus Crescendo cell separator for the collection of CD34+ progenitor cells. Transfusion 2004; 44: ) Ravagnani F, Siena S, De Reys S, et al. Improved collection of mobilized CD34+ hematopoietic progenitor cells by a novel automated leukapheresis system. Transfusion 1999; 39: ) Heuft HG, Dubiel M, Kingreen D, et al. Automated collection of peripheral blood stem cells with the COBE spectra for autotransplantation. Vox Sang 2000; 79: ) Sutherland DR, Anderson L, Keeney M, et al. The ISHAGE guidelines for CD34+ cell determination by flow cytometry. J Hematother 1996; 5: GidronA, VermaA, Doyle M, et al. Can the stem cell mobilization technique influence CD34+cell collection efficiency of leukapheresis procedures in patients with hematologic malignancies? Bone Marrow Transplant 2005; 35:

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica Congresso Nazionale Palermo 28/30 Ottobre 2010 Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica U.O.C. di Chirurgia

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA 2 La SINDROME DI BRUGADA è una malattia generalmente ereditaria, a trasmissione autosomica dominante, che coinvolge esclusivamente

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003 Repertorio Atti n. 1770 del 10 luglio 2003 Oggetto: Accordo tra Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Le aree di incertezza nelle Cure Primarie: Quali sono le evidenze di efficacia dei probio-ci nelle patologie del tra9o gastrointes-nale? Edoardo Benede*o 1907

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali Differenziamento = Creazione cellule specializzate Cos è una cellula staminale? Cosa mostra la foto Un pezzo di metallo e molti diversi tipi di viti. Dare origine a diversi tipi di cellule è un processo

Dettagli

NE e Disfagia:Terapia farmacologica per os, come fare?

NE e Disfagia:Terapia farmacologica per os, come fare? NE e Disfagia:Terapia farmacologica per os, come fare? Marica Carughi Servizio Farmaceutico Nutrizionale A.O Sant Anna Como Milano, 21 maggio 2014 WHAT EVIDENCE SAYS? LINEE GUIDA: SI Making the best

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

SERVIZI TRASFUSIONALI REQUISITI MINIMI STRUTTURALI TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI SPECIFICI

SERVIZI TRASFUSIONALI REQUISITI MINIMI STRUTTURALI TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI SPECIFICI Allegato A). Requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi minimi per l esercizio delle attività sanitarie dei servizi trasfusionali e delle unità di raccolta del sangue e degli emocomponenti, ai

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion»

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion» A.O. S.Antonio Abate, Gallarate Segreteria Scientifica dr. Filippo Crivelli U.O. di Anatomia Patologica Corso di Aggiornamento per Tecnici di Laboratorio di Anatomia Patologica AGGIORNAMENTI 2011 I edizione:

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale?

Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale? Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale? Licinio Contu Presidente Federazione Italiana ADOCES Cagliari 25 agosto 2011 Il Dibattito

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Università degli studi di Modena e Reggio Emilia I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Domati F., Maffei S., Kaleci S., Di Gregorio C., Pedroni M., Roncucci

Dettagli

Basi di Dati. S Q L Lezione 5

Basi di Dati. S Q L Lezione 5 Basi di Dati S Q L Lezione 5 Antonio Virdis a.virdis@iet.unipi.it Sommario Gestione eventi Gestione dei privilegi Query Complesse 2 Esercizio 9 (lezione 4) Indicare nome e cognome, spesa e reddito annuali

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

valvole 18 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 18 mm

valvole 18 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 18 mm valvole 8 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 8 mm Valvole a spola 3/2-5/2-5/3 con attacchi filettati G/8 3/2-5/2-5/3 spool valves with G/8 threaded ports Spessore della valvola:

Dettagli

BATTERIE ENERGA AL LITIO

BATTERIE ENERGA AL LITIO BATTERIE ENERGA AL LITIO Batterie avviamento ultraleggere - Extra-light starter batteries Le batterie con tecnologia al Litio di ENERGA sono circa 5 volte più leggere delle tradizionali al piombo. Ciò

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza Simona Giampaoli, Anna Rita Ciccaglione Istituto Superiore di Sanità Prevalenza e carico dell infezione cronica da virus dell epatite

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo Giornate di Studio: Un approccio integrato allo studio dei flussi di massa e di energia nel sistema suolo pianta atmosfera: esperienze e prospettive di applicazione in Sicilia Tecniche di misura dei flussi

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

CARATTERISTICHE GENERALI / GENERAL FEATURES

CARATTERISTICHE GENERALI / GENERAL FEATURES OPZIONI» otori i versioe flagia;» Coessioi laterali o posteriori;» Albero: cilidrico o scaalato;» Coessioi metriche o BSPP;» Altre caratteristiche speciali OPTIONS» Flage mout;» Side ad rear ports;» Shafts-

Dettagli

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Filippo Festini Università di Firenze, Dipartimento di Pediatria,

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Privacy Policy Grand Hotel Et De Milan INFORMATIVA DI QUESTO SITO

Privacy Policy Grand Hotel Et De Milan INFORMATIVA DI QUESTO SITO Privacy Policy Grand Hotel Et De Milan INFORMATIVA DI QUESTO SITO In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli