Casier. Eterno abbraccio foto di Sara Rizzo vincitrice del 4 Concorso fotografico Uno scatto da Casier. Buon Natale e felice anno nuovo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Casier. Eterno abbraccio foto di Sara Rizzo vincitrice del 4 Concorso fotografico Uno scatto da Casier. Buon Natale e felice anno nuovo"

Transcript

1 da dicembre 2012 Casier Eterno abbraccio foto di Sara Rizzo vincitrice del 4 Concorso fotografico Uno scatto da Casier Buon Natale e felice anno nuovo

2 LUGHIGNANO di Casale sul Sile (TV) - Piazza S. Martino, 1 Tel Fax Marca Trevigiana RENT ACQUISTARE UN AUTO NON CONVIENE: PER QUESTO IL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE È SEMPRE PIÙ RICHIESTO I VANTAGGI ECONOMICO 15% di risparmio rispetto all acquisto 20% di risparmio rispetto al leasing FINANZIARIO nessun immobilizzo di capitali GESTIONALE canone fisso mensile e tutte le gestioni a nostro carico OPERATIVO nessun fermo macchina grazie all auto sostitutiva DI PIANIFICAZIONE nessun rischio per la perdita di valore dell usato Via Principale, 127/ Casier (TV) - Tel

3 Il saluto del Sindaco Care concittadine e cari concittadini, in questo numero troverete come sempre informazioni sulla programmazione, sui servizi, sullo stato dei progetti, sugli eventi e sulle attività dell amministrazione e delle associazioni che operano nel nostro comune, che voglio ringraziare tutte per il loro impegno sociale, sportivo o culturale sul territorio. Con il mio saluto natalizio, vorrei condividere con voi alcune riflessioni. Nel dicembre del 2009, all inizio del mio secondo mandato di sindaco, ho salutato tutti voi dalle pagine di questo giornale con un appello alla partecipazione, ritenendo che una società possa davvero progredire solo attraverso la presenza attiva di ciascuno dei suoi membri. Ognuno di noi dovrebbe dare il proprio contributo di idee e di presenza, per non rimanere estraneo alla propria comunità e per contribuire a farla crescere nei valori civili. In questi tre anni la situazione politica, oltre che economica del nostro Paese, è purtroppo progressivamente peggiorata. La cronaca quotidianamente documenta situazioni di degrado e di malcostume diffuso che hanno portato ad una profonda presa di distanza dalla politica da parte dei cittadini, evidenziata dal progressivo incremento dell astensionismo. Per questo voglio riproporvi l invito di tre anni fa, perché ritengo che la partecipazione sia la nostra unica arma. Non allontaniamoci, noi cittadini, dalla politica, piuttosto facciamo di tutto per allontanare quelli che ne hanno fatto scempio, considerando che il rinnovamento della classe politica non potrà basarsi solo su questioni puramente anagrafiche: il nodo vero restano le motivazioni e i valori di cui essere portatori. Pretendiamo che la politica venga ricondotta al suo ruolo fondamentale, quello di occuparsi del bene e dell interesse pubblico. Facciamolo a partire dalle nostre comunità, con una partecipazione più attiva, nella consapevolezza che se vogliamo contribuire a ridare valore e valori alla politica dobbiamo metterci in gioco tutti, sin dal rispetto delle piccole regole del quotidiano che garantiscono la convivenza civile. Certo, a partire da chi amministra. Per questo abbiamo voluto adottare la Carta di Pisa, codice etico degli amministratori locali, nelle cui regole e valori ci siamo riconosciuti tanto da volerlo ufficializzare sottoscrivendola pubblicamente, come impegno concreto nei confronti dei cittadini. Questo il mio e nostro contributo al rinnovamento e alla partecipazione, con la speranza che il nostro Paese possa superare l attuale crisi economica con il necessario rigore ma anche con maggiore equità e che la politica torni a darci fiducia mettendo al centro il bene comune. A tutti voi i migliori auguri di buone feste. Il sindaco Daniela Marzullo BELLIO MAURO COIBENTAZIONE E RIVESTIMENTI Via Pareto, Dosson di Casier (TV) - Tel Fax

4 Bilancio Imu invariata e con sgravi Aliquote Imu invariate per il 2012 sebbene molti altri Comuni le abbiano dovute aumentare. Ma c è di più. Sono stati previsti tre tipi di sgravi. Il primo per coloro che hanno dovuto spostare la propria residenza in casa di riposo: non dovranno pagare l aliquota base del 7,6 per mille, bensì quella agevolata del 4 per mille. Il secondo per cittadini italiani residenti all estero che hanno ancora una casa in Italia: verrà fatta pagare l aliquota agevolata di prima abitazione al posto di quella base del 7,6 per mille. Il terzo, concordato anche con le La Carta di Pisa è stata pubblicamente sottoscritta prima del Consiglio comunale del 25 settembre. È il codice etico degli amministratori locali, approvato con deliberazione di consiglio comunale n. 28 il 25 giugno scorso a maggioranza dei votanti. L Amministrazione adottando questo documento dichiara di riconoscersi pienamente nei suoi scopi e nelle sue finalità, ritenendo così di voler svolgere un ruolo di stimolo, di coordinamento e di sostegno all azione di contrasto alla criminalità. La Carta è stata votata a maggioranza, non unanimemente da tutti associazioni di categoria, è per i proprietari di immobili che intendono intraprendere una nuova attività d impresa nel territorio comunale. Per loro non scatterà l aliquota base del 7,6 per mille, ma quella ridotta del 4,6 per mille. Il Bilancio deve mantenersi in equilibrio e l Imu è l entrata principale del Comune. Siamo riusciti tuttavia a non aumentare le aliquote, a varare una misura di incentivo per l insediamento di nuove attività produttive e a porre rimedio all ingiustizia dell anziano o disabile, obbligato a risiedere in casa di riposo e chiamato a pagare l aliquota Imu come per una seconda casa. Apprezzamenti sulla nostra manovra sono giunti dalle associazioni di categoria come incentivo per dare una sferzata all economia locale, avendo i Comuni in mano una leva potentissima come quella fiscale. Simona Guardati Assessore al Bilancio La Carta di Pisa, codice etico degli amministratori i consiglieri comunale. Lo scorso 31 ottobre il sindaco di Casier ho sottoscritto la Carta di Pisa anche come consigliere provinciale. Il testo integrale del documento è disponibile sul sito internet del Comune 4

5 Bilancio Posizione reddituale, protocollo fra Comune e Fiamme Gialle Siglato il Protocollo d Intesa che prevede il coordinamento dei controlli sostanziali della posizione reddituale e patrimoniale dei nuclei familiari dei soggetti beneficiari di prestazioni sociali agevolate. Lo hanno sottoscritto lo scorso 13 settembre il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Treviso, col. Giuseppe De Maio, e il sindaco di Casier. Il 17 dicembre l amministrazione ha sottoscritto anche l accordo di programma con l Agenzia delle Entrate per contrastare l evasione fiscale. Agire in sinergia con altri enti è fondamentale per riuscire a dare risposte sempre più adeguate a chi si trova in situazioni di disagio anche a causa della perdita del proprio lavoro. Nel sito del Comune in allegato alla notizia, la copia del verbale della Giunta comunale del 9 maggio 2012, il contenuto del Protocollo sottoscritto la scorsa estate. da Casier El tabaro Periodico di informazione locale dicembre 2012 n. 7 - Anno XXVI Reg. Trib. TV n. 616 del Roc n del Direttore editoriale Daniela Marzullo Responsabile redazionale Laura Tuveri Editore Piazza Editore via Chiesa, Silea Stampa Marcaprint Stufa salvaspazio Alice 10KW Solo 27 cm di profondità 1599!! in esclusiva da Sentirsi a Casa OSTERIA ALLA PASINA Via Marie, 3 - Dosson di Casier (TV) - tel MORINI E BOSSI TOOLS UTENSILERIA FERRAMENTA Via Nuova Trevigiana, 81 - Casale sul Sile (TV) Tel ORARIO CONTINUATO

6 Urbanistica PI, approvata la variante generale Adottata nel consiglio comunale del 5 novembre la variante generale al PI, Piano degli interventi, o piano del Sindaco che, compiuto l iter previsto per legge, potrà essere definitivamente approvato entro febbraio. Con l adozione di questa variante si completa il percorso della pianificazione territoriale, iniziato nel 2007 con la stesura del PAT (Piano di assetto del territorio) e proseguito con l approvazione degli accordi pubblico privato ex art.6 già inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche per il 2011(si veda da Casier di dicembre 2011) per i quali sta procedendo l iter amministrativo. La seconda variante aveva invece recepito il primo stralcio del progetto definitivo del Terraglio est, il piano antenne e i vincoli aeroportuali del Marco Polo di Venezia. La variante in questione ha previsto in sostanza la riscrittura delle norme tecniche e l adeguamento della cartografia, ora allineati ai contenuti del PAT. Ma vanno in particolare sottolineati alcuni rilevanti aspetti del documento: la schedatura di alcuni specifici edifici in centro storico e aree agricole, l aggiornamento della viabilità stradale e ciclopedonale e la riconversione di due aree da industriali ad agricole, una in via delle Industrie e l altra in zona Grazie con un recupero di SAU (Superficie agricola utilizzabile) che porta ad un saldo di circa 53 mila mq. Quello della pianificazione territoriale è per ogni amministrazione non solo un obiettivo strategico ma anche una grande responsabilità. Questo primo Piano del Sindaco disegna degli interventi che rispondono pienamente alla volontà di razionalizzazione e riqualificazione del territorio, per uno sviluppo sostenibile. Il documento è integralmente pubblicato sul sito del Comune Lo scorso 10 dicembre il Piano è stato presentato alla cittadinanza. SERVICE Scavi, trasporti, demolizioni, fornitura materiale inerte, noleggio a caldo di mezzi e noleggio di cassoni scarrabili con autocarro RECYCLING Centro di stoccaggio per il recupero di rifiuti provenienti da demolizione e scavi Via della Pace, 37 - Dosson di Casier - Treviso

7 Lavori pubblici 2013, programma asfaltature Dopo i lavori di asfaltatura realizzati tra settembre e ottobre a Dosson per un importo di 93 mila euro, il nuovo Piano triennale delle opere pubbliche, (adottato con delibera di giunta il 19 ottobre e approvato definitivamente dal consiglio comunale contestualmente all approvazione del bilancio di previsione) prevede per il 2013 un ulteriore investimento di 200 mila. Nel 2013 verranno asfaltate le vie Asiago, Hemingway (da via Asiago a via Basse), Carlo Alberto Dalla Chiesa, Ungarello, Guizzetti (primo tratto da via Roma), S. Francesco d Assisi, via delle Industrie (tratti compresi tra via Peschiere e via Martiri per la Libertà). A Dosson sono state asfaltate viale delle Industrie, da viale della Liberazione a via Martiri della libertà, via Maser, strada cieca in zona centrale, parallela a via Europa, via Buel de Lovo, strada di collegamento con San Antonino. Plesso scolastico di Casier: proseguono i lavori Proseguono, come da crono programma, i lavori per la realizzazione della nuova mensa scolastica, con la copertura dell attuale terrazza esterna, e di due nuove aule che saranno ricavate dalla vecchia mensa. Durante l estate si è provveduto al consolidamento antisismico della struttura e i lavori del secondo stralcio sono iniziati i primi di settembre. Per non ritardare i lavori da lungo tempo programmati, garantendo nel contempo la massima sicurezza, le modalità e le tempistiche dell intervento sono state concordate con la ditta esecutrice per creare il minor disagio possibile alle attività didattiche. La situazione viene costantemente monitorata dall ufficio lavori pubblici del Comune, in collaborazione con il dirigente scolastico e gli insegnanti. I lavori si concluderanno entro la pausa estiva. Il costo complessivo dell opera è di 640 mila euro. 7

8 Lavori pubblici Parco urbano a Dosson, approvato lo studio di fattibilità Approvato dalla giunta comunale lo studio di fattibilità per dare l avvio alla realizzazione delle opere necessarie a far vivere il parco urbano, l importante polmone verde di proprietà del Comune di 50 mila metri quadrati posto a sud del centro di Dosson. Gli interventi, il cui costo complessivo ammonterà a 860 mila euro, sono previsti nel Programma triennale delle Opere pubbliche I lavori verranno realizzati a stralci. Nel 2013, patto di stabilità permettendo, è previsto il primo per un valore di 300 mila euro. Interesserà la zona a sud-est, compresa tra l attuale bacino di laminazione e via Santi e che prevede un percorso ciclo pedonale dotato di impianto d illuminazione lungo il lato est collegandosi con la pista che verra realizzata in Via Santi, la sistemazione della zona a prato, compresa tra gli orti urbani, il campo di calcio e via Santi, con piantumazione di alberi, oltre all interramento della linea elettrica esistente. In programma anche la realizzazione di un percorso pedonale che si svilupperà lungo il Dosson costeggiando gli orti e l area dell ex depuratore, oltre alla messa in opera di strutture per il deposito di attrezzi al servizio degli assegnatari degli orti urbani. I lavori saranno seguiti, in particolare, dall assessore all Ambiente Paolo Calmasini e dall assessore ai Lavori pubblici, Miriam Giuriati. Aver approvato lo studio di fattibilità è senza dubbio un obiettivo importante per l amministrazione comunale che aveva acquisito l area proprio per farne il fulcro della pianificazione territoriale del centro di Dosson. Il parco urbano non è un opera pubblica convenzionale in quanto è destinata a crescere e svilupparsi con gradualità nel tempo fino al suo completamento. Un parco, infatti, acquista personalità e si sviluppa solo col tempo, mano a mano che gli alberi, che saranno piantati già di grandi dimensioni, cresceranno ricreando un ambiente armonioso. Per questo l amministrazione porrà particolare attenzione alla manutenzioni e all uso di energie a basso consumo. Il primo passo per animare il parco è stata la costituzione degli orti. Gli appezzamenti, una quarantina, sono stati dati in concessione ad altrettante persone che se ne prendono cura con grande amore. STUDIO MEDICINA ORALE Dott. Corrado Vincenzi ODONTOIATRA E PROTESI DENTARIA Master di Implantologia Osteointegrata Perfezionato in implantologia computer assistita Tutor al master in Implantologia Osteointegrata Università di Padova Implantologia Riabilitazioni protesiche Chirurgia orale Ortognatodonzia Conservativa Estetica Sbiancamenti dentali Parodontologia Pedodonzia Implantologia computer guidata Particolare cura e attenzione viene dedicata alla profilassi e prevenzione dei piccoli Via Roma, 49/ Dosson di Casier (TV) - Tel. e fax

9 Lavori pubblici Terraglio est, facciamo il punto S.n.c. di Battaggia Deborah & C. COSTRUZIONI PORTE BLINDATE E SISTEMI DI SICUREZZA Viale delle Industrie, Casier Tel Fax È passato ormai un anno, era il 12 novembre 2011, dalla chiusura della conferenza dei servizi sul progetto definitivo del primo stralcio del Terraglio est, con i pareri positivi di tutti gli enti coinvolti, Comuni di Casale sul Sile e Casier compresi. Il cronoprogramma indicato allora ipotizzava, per accelerare i tempi, un appalto integrato per l affidamento del progetto esecutivo e i lavori entro l autunno I Comuni interessati al tracciato, dopo aver ricevuto da Veneto Strade il progetto definitivo nel dicembre 2011, hanno provveduto ad approvare le varianti necessarie nei rispettivi consigli comunali. Ad oggi, al di là dello stato delle procedure progettuali e amministrative, ancora manca il progetto esecutivo. Il nodo vero è che l opera non è ancora finanziata. Non appaiono (vedi sito di sezione nuove opere), i 27 milioni di euro necessari per la realizzazione della bretella, mentre Veneto Strade riporta il costo totale previsto per l intervento (51milioni di euro) con la generica dicitura altra forma di finanziamento. Il sindaco di Casier, nella sua veste di consigliere provinciale, il 18 aprile scorso ha presentato un interpellanza al presidente della Provincia di Treviso, nonché vicepresidente di Veneto Strade, per ottenere risposta proprio sulla disponibilità delle risorse per finanziare l opera. L assessore provinciale Gainluigi Contarin (Viabilità e manutenzione stradale), citiamo letteralmente dal verbale della risposta all interpellanza, si è limitato genericamente a concludere che:...sulla base delle risorse che la Regione andrà a stanziare per il bilancio 2012 e seguenti, potrà essere più puntualmente definita la data di appalto di ciascuna opera. Spetta quindi con evidenza oggettiva alla Regione e alla Provincia individuare con priorità le risorse: è tempo di fare chiarezza, soprattutto per i numerosi imprenditori dell area che da decenni attendono una viabilità funzionale agli insediamenti produttivi della zona industriale di Dosson, ma anche per tutto il comune, perché la realizzazione della sola apertura a sud, permetterebbe tutta una serie di interventi migliorativi dell intera viabilità comunale. La dimensione del primo stralcio 400 metri di svincolo dalla rotatoria di Preganziol all innesto con la Schiavonia oltre a metri fino all intersezione con via del Carmine, per un totale di circa metri fino alla rotatoria di via Einaudi. 200 metri circa separano il confine fra Casier e Casale sul Sile, territorio in cui il Terraglio est scorrerà all interno di area totalmente agricola, prima di innestarsi con via delle Industrie in territorio di Casier attraverso un ponte di 70 metri sul laghetto artificiale e un passaggio a raso sul Bigonzo. CARROZZERIA MULTICAR snc AUTO SOSTITUTIVA RICARICA CLIMA Via Roma, Dosson di Casier (TV) Tel: Fax

10 Lavori pubblici Pista ciclabile di via Santi, primo stralcio entro il 2013 Prosegue l iter progettuale per la realizzazione della pista ciclabile in via Santi, a Dosson. Lo scorso 25 ottobre si è svolta in municipio, presenti anche sindaco e assessore ai Lavori pubblici Miriam Giuriati, la conferenza dei servizi propedeutica all approvazione del progetto definitivo, per accogliere i pareri degli enti (Provincia, Sile Piave etc.) sul progetto relativo al primo stralcio, dall intersezione con via Peschiere fino allo scolo Pioveghe, per una lunghezza di circa 600 metri. Tutti positivi i pareri, in primo luogo quello della Provincia di Treviso in relazione alle fermate dell autobus e alla sicurezza degli attraversamenti pedonali previsti, con alcune osservazioni di cui il progetto esecutivo terrà conto. Successivamente il consiglio comunale del 5 novembre, adottando la variante generale al Piano degli Interventi (PI), ha introdotto le varianti urbanistiche necessarie per procedere agli espropri per interesse pubblico, necessari per la realizzazione dell attesa opera. Alla fine del mese di novembre la giunta ha approvato il progetto definitivo per procedere con l esecutivo. Ricordiamo che il primo stralcio della pista ciclabile trova copertura finanziaria nel bilancio 2012 e la realizzazione è prevista entro il 2013, contestualmente all avvio dell iter per la redazione del progetto definitivo esecutivo del secondo stralcio, fino a via Alle Pioveghe, per una lunghezza totale della pista di 860 metri. Il progetto è stato presentato alla cittadinanza lo scorso 29 novembre. Stadio: nuovi spogliatoi Inaugurati lo scorso 14 ottobre i ristrutturati spogliatoi del campo di calcio comunale in uso all Associazione Calcio Casier Dosson. I lavori di manutenzione straordinaria, partiti a luglio, hanno previsto opere del valore di 48 mila euro che hanno riguardato il rifacimento della pavimentazione e del rivestimento delle pareti. Sostituiti anche tutti gli impianti sanitari, docce, water e rubinetterie. Un anno fa l amministrazione comunale aveva già provveduto alla sostituzione degli infissi. I lavori sono terminati a fine agosto per consentire la regolare ripresa degli allenamenti. AGRISERVICE di FURLAN PAOLO LUGHIGNANO di Casale sul Sile (TV) Via Schiave, 7 Tel. - Fax PATENTI NAUTICHE ENTRO 12 MIGLIA SENZA LIMITI MOTORE - VELA CROCIERE CORSI VELA ESCURSIONI GIORNALIERE WEEK-END LAVORO CONTO TERZI AGRICOLO INDUSTRIALE TREBBIATURE - MINI ESCAVAZIONI MANUTENZIONE DEL VERDE PER ENTI PUBBLICI E PRIVATI - POTATURE E ABBATTIMENTI ALBERI INFO Via Italia 61, 24 - Frescada di Preganziol Treviso 10

11 Sicurezza Sicurezza: in arrivo 17 nuove telecamere In arrivo 17 nuove telecamere in aggiunta alla 5 esistenti. Finalità del progetto l incremento della sicurezza per la deterrenza e la repressione di furti, atti vandalici e criminosi. I siti in cui verranno installate sono stati individuati dall assessore alla Sicurezza, Miriam Giuriati, in collaborazione coi comandanti della Polizia Locale e della stazione dei Carabinieri, dei responsabili dell ufficio Lavori pubblici e della Protezione Civile. Tutte le telecamere trasmetteranno le immagini ad un unico server mediante collegamenti in fibra ottica che potranno essere utilizzati anche per fornire ulteriori servizi (wi-fi, pannelli elettronici a segnale variabile ecc ). Questa tecnologia consentirà di rendere più efficienti i collegamenti informatici fra gli edifici comunali, le scuole e la sede della Polizia locale. Il sistema consentirà la visualizzazione e la trasmissione delle immagini rilevate dalle varie telecamere potrà avvenire da qualsiasi postazione autorizzata. Ciò renderà più semplice consultare le registrazioni e consentirà di salvare le immagini per tutto il tempo necessario e consentito dalle disposizioni di legge. I lavori verranno realizzati a stralci. Con il primo, che potrà avvenire entro fine anno, verrà creata l infrastruttura (fibra ottica nei centri abitati e apparati) oltre all installazione di una prima trance di occhi elettronici nelle aree più sensibili. Il costo complessivo dell investimento è di euro. Via Serraglia, Conscio TV Tel Piazza Pio X, Casier TV Tel ARTICOLI PROMOZIONALI ABBIGLIAMENTO DA LAVORO ANTINFORTUNISTICA MATERIALE DA IMBALLO ARTICOLI PER PULIZIA PANIFICIO GOBBO CARLO snc di Gobbo Gianluca & Christian Dosson di Casier (TV) Via L. Einaudi, 19/B - Tel Fax

12 Sicurezza Servizio di vigilanza privata Da anni questa amministrazione ha attivato il progetto Casier Sicura, un servizio di vigilanza privata a tutela e sicurezza dei siti pubblici effettuato dalla ditta Compiano. Ma anche i privati e le aziende possono fruire del servizio e chi fosse interessato potrà rivolgersi all ufficio di Polizia Locale. Evidenziamo alcune situazioni che riscontrano le guardie giurate durante i controlli notturni, sottolineando che gli operatori al termine del servizio redigono un verbale con tutte le anomalie riscontrate. Il verbale viene trasmesso al comando della polizia locale. Di frequente vengono trovati cancelli pedonali e carrai aperti, pertanto la guardia deve effettuare un sopralluogo nell area esterna dell abitazione o del capannone industriale e talvolta deve contattare il proprietario, anche nel cuore della notte. Invitiamo, pertanto, tutti a prestare maggiore attenzione nel chiudere cancelli e garage, onde evitare inutili allarmismi. Tariffa mensile per privati con il solo controllo degli accessi esterni: da 10 a 15 + iva al mese. Tariffa mensile per privati con collegamento impianto allarme ed intervento in caso di allarme: da 25 a 35 + iva al mese. Tariffa mensile per le ditte con solo controllo degli accessi esterni: da 20 a 30 + iva al mese. Tariffa per le ditte con collegamento impianto allarme e intervento in caso di suono allarme: da 30 a 40 + iva al mese. La ditta fornisce anche altri servizi extraconvenzione più personalizzati: Servizi e costi della vigilanza privata Servizi con ispezioni notturne /diurne interne per privati e per ditte: iva al minuto. Servizi di tele vigilanza con fornitura in comodato di sistema antintrusione: 40 + iva al mese. 12

13 Sicurezza Sicurezza stradale e Rc auto Sicurezza stradale: vorrei soffermarmi sulla condotta dei ciclisti. Mi preme ricordare a tutti gli utenti della strada, ma specialmente ai ciclisti, di non transitare contromano sulle strade a senso unico. Non è giustificato il comportamento di un ciclista che imbocca un senso unico per il solo fatto che corre piano e mantiene la destra o la sinistra. È vero che il nostro legislatore sta valutando (ma non è ancora certo) l ipotesi di consentire la circolazione dei velocipedi contromano, ma solo su strade sufficientemente larghe e dotate di pista ciclabile, che si ricorda è obbligatorio utilizzare qualora esista. Altra grossa novità che il Governo ha varato è l assicurazione dell auto. La legge 990 del 24 dicembre 1969 e succ. mod. regola i contratti di assicurazione R.C. auto. Finora se un utente voleva disdire la sua polizza assicurativa per passare ad altra compagnia, doveva formalizzare le sue intenzioni per iscritto almeno 15 giorni prima della scadenza. Da gennaio non sarà più necessario. Infatti allo scadere della polizza, ciascuno è libero di scegliere se restare con la propria compagnia assicurativa oppure cambiare. Se questo da un lato è un vantaggio per l utente che può rivolgersi al miglior offerente, è però utile sapere che non ci saranno più i famosi 15 giorni di silenzio assenso di copertura oltre la scadenza previsti dalla L. 990 del 24/12/1969. La polizza, infatti, scadrà il giorno stabilito. Bisognerà, dunque, provvedere al rinnovo prima della scadenza, perché diversamente si incorrerà in due rischi: a) non essere coperti dall assicurazione in caso di incidente; b) l organo di polizia potrà procedere al sequestro del veicolo e comminare una sanzione pesante di ben 800 euro circa. Alessandro Danieli Comandante della Polizia Locale di Casier Dosson di Casier (TV) - Via dell Artigianato, 14 tel fax

14 Sociale/benessere Carta di Toronto, perchè muoversi fa bene L attività fisica è salutare per corpo e mente. Per questo da tempo il Comune di Casier promuove il movimento per ogni fascia d età (Gruppi di cammino, Pedibus). Sottoscrivendo la Carta di Toronto, l amministrazione comunale ha voluto ribadire e rafforzare il proprio impegno in questa direzione. Aderendo a Lasciamo il segno, il progetto promosso dal Dipartimento di prevenzione dell Ulss 9, la Carta di Toronto prende forma. Il documento nasce come strumento per la promozione di uno stile di vita attivo e sostenibile per tutti e si rivolge direttamente alle figure che rappresentano settori diversi della società: sanità, trasporti, ambiente, sport e tempo libero, istruzione e formazione, pianificazione urbanistica, oltre all amministrazione pubblica, alla società civile e al settore privato. Promuovere l attività fisica in modo globale, come auspicato dalla carta di Toronto, migliora la qualità della vita delle persone, contribuisce alla sostenibilità ambientale e produce anche benefici economici. Significa, quindi, lasciare un segno forte di cambiamento nella vita di una comunità. Lasciamo il segno ha l obiettivo di mettere in rete i principali attori che con le loro azioni contribuiscono direttamente o indirettamente a promuovere l attività fisica nel territorio. Il logo scelto (nella foto) rappresenta un impronta che riconduce al movimento fisico, richiamando il desiderio di volersi attivare, lasciando anche traccia del proprio agire, sottolineando come ciascuno di noi è il protagonista del proprio benessere. Sono attivi tre Gruppi cammino. Due a Casier e uno a Dosson. È sempre possibile unirsi ai gruppi contattando i Servizi Sociali al Muoversi anche ballando Ha avuto molto successo la Gnoccolata organizzata lo scorso 16 novembre su iniziativa di un gruppo di signore, presso il centro anziani di Dosson. Alla cena hanno partecipato anche gli Amici della Biblioteca che hanno allietato la serata con divertenti letture sul cibo. Nell occasione l assessore ai Servizi sociali, il vicesindaco Graziella Franceschin Alari, ha lanciato l idea di creare un gruppo di ballo liscio sempre con l obiettivo di favorire l attività fisica. Come per i gruppi di cammino, per aderirvi contattare l ufficio servizi sociali. AREA DI SERVIZIO ENI di Cimbro Massimiliano Snack Bar - Tabaccheria - Lavaggio auto furgoni Lavaggio a mano - Pulizia interni NUOVO IMPIANTO RIFORNIMENTO GPL Via Casale sul Sile, 14 - Bonisiolo Mogliano - Tel

15 Sociale Centro donna, ora anche a Casier Aprirà anche a Casier uno sportello a misura di donna. Sarà ospitato nei locali del Centro Famiglia in piazza Pio X. Sarà attivo due ore alla settimana, di un giorno ancora da stabilire. Operatici specializzate accoglieranno le necessità delle nostre cittadine di ogni età. La decisione di collocare lo sportello in un contesto diverso rispetto all ufficio Servizi sociali trova spiegazione nella natura del servizio offerto: lo sportello del Centro Donna vuol essere, infatti, un punto di orientamento a 360 gradi per la donna. Dal 2005 il Comune di Casier partecipa ad un progetto intercomunale assieme ai Comuni di Casale e Preganziol denominato Centro Donna. È un servizio rivolto alle donne di tutte le età, uno spazio di ascolto, gestito da professionisti della Cooperativa Servire, dove poter esprimere i bisogni e cercare insieme possibili soluzioni. In pratica è uno punto in cui poter trovare informazioni, orientamento e sostegno: su come formarsi professionalmente o approfondire i tuoi interessi; su come muoversi per trovare o per cambiare lavoro; sulle leggi e sulle misure che sostengono i bisogni e i problemi delle famiglie (maternità, cura dei figli e degli anziani, divorzio, conciliazione tra i tempi familiari e lavorativi); sui servizi che tutelano la tua salute psicologica e fisica; su tutti gli altri servizi del territorio. Le operatrici accolgono le utenti nei giorni ed orari stabiliti, oltre a svolgere anche un lavoro individuale, caso per caso, in altri orari concordati singolarmente. Questo spazio è risultato nel tempo ottimale anche per far nascere iniziative e progetti comuni indirizzati ai bisogni e agli interessi delle donne. Lo Sportello Donna e la Commissione per le Pari Opportunità costituiscono una delega dell assessore Simona Guardati. Anche le donne di Casier possono continuare a rivolgersi al Centro Donna di Preganziol. Il Centro Donna, via Schiavonia, n. 119 a Preganziol. È Aperto il MERCOLEDI POMERIGGIO (15,30-17,00) e il VENERDI MATTINA (10,00-11,30) VENDITA LEGNA DA ARDERE DA CUCINA E CAMINETTO CONSEGNA A DOMICILIO FAGGIO - CARPINO - ROVERE Via G. Marconi, 84 - Casale sul Sile - Treviso Tel Cell

16 Sociale Bimbi a scuola di arabo Un corso di lingua e cultura araba arabo per una ventina di bambini residenti nel territorio comunale e in zone limitrofe. Si svolge ogni domenica mattina dalle 9.30 alle 13 in una sala messa a disposizione dall amministrazione, presso il centro sociale di via Santi a Dosson. Il corso è stato promosso dall'associazione culturale islamica di Treviso. L amministrazione comunale ha accolto favorevolmente l iniziative essendo in linea con il proprio obiettivo di garantire e stimolare l integrazione tra i cittadini e gli immigrati. Il blog dei giovani La Giunta comunale ha approvato, lo scorso 3 ottobre, il progetto Giovani volontari per giovani cittadini. L obiettivo generale è promuovere i giovani come risorsa intergenerazionale, legittimando il loro ruolo attivo nella vita civica della comunità. Il progetto è finanziato dalla Regione e implementato con fondi comunali. Il progetto prevede la realizzazione di un portale stile blog dove i giovani possano pubblicare articoli, fotografie e file multimediali su determinati argomenti di loro interesse o semplicemente rendere pubblici i loro lavori. Si tratta inoltre di un opportunità per conoscere da vicino le reti del territorio. La Coop. Sestante ha partecipato alla progettazione. Cucinare sano e con gusto Ha riscosso molto apprezzamento il corso Cucina Sana rivolto ai genitori dei bambini che frequentano le scuole materne. Il progetto è stato realizzato su idea delle assistenti sociali del Comune di Casier che ne hanno curato l attuazione grazie ai fondi messi a disposizione del Coordinamento delle associazioni di volontariato. Obiettivo dell iniziativa proporre alle famiglie una riflessione sulla sana alimentazione e contestualmente favorire la partecipazione attiva e il protagonismo dei genitori facilitando l aggregazione fra famiglie con interessi comuni. Per la realizzazione del corso, che si è svolto fra ottobre e novembre, è stato chiesto il supporto dell Ulss 9 che ha messo a disposizione esperti nell alimentazione. Al termine delle lezioni, i partecipanti hanno degustato assieme i piatti realizzati. M e 9, 0-18, 0 M rc e 12, 0-21, 0 Gi e 9, 0-17, 0 V r 9, 0-18,30 S bat 8, 0-18, 0 È G I O L N M N O AR U IE I O A Fr n esc Ne r C i r M z Vi R m, 49/I Do s Ca (TV) T E-m : h - e r.i 16

17 Sociale Ctp, attività formative per adulti Rinnovata con delibera di giunta del 15 ottobre la convenzione tra il Centro territoriale permanente e i comuni di Mogliano Veneto, Casale sul Sile, Casier, Preganziol, Zero Branco e distretto socio-sanitario di Mogliano, l accordo di programma per la realizzazione di attività formative e didattiche rivolte alla cittadinanza giovane e adulta anche straniera. In particolare il Ctp offre la possibilità di conseguire la licenza media, l apprendimento della lingua italiana da parte di cittadini immigrati, delle lingue europee e utilizzo del computer. Svolge, inoltre, attività di orientamento e promozione di competenze culturali, sociali e professionali. Le attività si svolgono presso i locali della parrocchia di Frescada il lunedì e mercoledì dalle 15 alle 19. L accordo, rinnovato a cadenza biennale, scadrà il 31 agosto Servizio prelievi del sangue Variazione l orario per accedere al servizio prelievi del sangue rivolto alle fasce deboli (anziani, disabili, soggetti affetti da patologie invalidanti e donne in gravidanza). Viene effettuato presso gli uffici dei Servizi sociali a Dosson in via Roma 2, sempre il venerdì ma dalle 8 alle 9 invece che dalle 7.30 alle Si ricorda che la consegna delle impegnative deve avvenire solo negli orari di apertura al pubblico degli uffici: lunedì dalle 8.30 alle 12.30, giovedì dalle 10 alle13. Cinque per mille L Amministrazione comunale ringrazia tutti coloro che nella propria dichiarazione dei redditi hanno indicato quale destinatario del cinque per mille il Comune di Casier che ha avuto le seguenti assegnazioni: per l anno 2008, 7.118,91 euro, per il 2010, 4.985,06, importi che sono destinati appunto al sostegno delle attività sociali. Ricordiamo che la Legge finanziaria del 2007 (27 dicembre 2006, n. 296) aveva temporaneamente ridefinito le categorie beneficiare del 5 per 1000, escludendo i Comuni. Anziani a Casa viva Sottoscritta tra il Comune di Casier e la cooperativa Alternativa di Vascon di Carbonera la convenzione per l accoglienza temporanea di anziani in condizioni di emergenza sociale, autosufficienti o parzialmente non autosufficienti, inviati su segnalazione dei servizi sociali del Comune, presso la comunità alloggio Casa Viva di Dosson, in via Besta. La convenzione è sperimentale e ha durata annuale. La durata massima dell accoglienza è di 180 giorni, periodo che potrà essere eventualmente rinnovato. Spetterà al personale dei Servizi sociale del Comune attivare, nel periodo di accoglienza temporanea, la rete dei servizi presenti nel territorio, affinché venga individuata la risposta alternativa a questa tipologia di ricovero. devis doc OFFICINA RIPARAZIONI VEICOLI INDUSTRIALI WINE BAR - BRASSEIE DI PESCE DEVIS.DOC Piazza San Pio X, Casier (Tv) Tel Chiuso il lunedì e martedì a pranzo Servizio aria impianti frenanti Servizio assistenza bus Diagnosi elettronica CASIER (Treviso) - Via Principale, 139/C Tel Fax

18 Ambiente I cestini ci sono, usiamoli I cestini ci sono, eppure le immondizie sono a terra, come ci mostra la foto. Ennesimo richiamo al senso civico da parte dell amministrazione comunale che invita chi non lo fa ancora a servirsi degli appositi cestini per riporre la spazzatura. Ben vengano le merende all aperto, consumate in piazza, magari in compagnia di amici, purché, poi, si provveda a lasciare pulito. Un appello anche ai proprietari di cani: molto spesso lungo i marciapiedi si incontrano deiezioni canine. Anche per questo genere di rifiuti, l amministrazione comunale ha da tempo provveduto ad installare appositi contenitori, molti anche nei parchi pubblici. Lo stesso dicasi per i mozziconi di sigarette. I cestini ci sono, usiamoli! Parco del Sile, i nuovi rappresentanti per Casier Nel consiglio comunale del 5 novembre sono stati nominati i nuovi rappresentanti dell'ente Parco del fiume Sile. Per la maggioranza, Denis Gobbo, già assessore all Ambiente nella precedente amministrazione e Giancarlo Grigoletto, responsabile della Protezione Civile di Casier. Le minoranze hanno nominato Fulvio Oliosi. RIMESSAGGIO IMBARCAZIONI DEPOSITO DI CAMPER E ROULOTTE Via Principale, 21 - Casier (Tv) Tel cell Via Principale, Casier (TV) Tel. e fax Cell

19 Ambiente Ecoscambio, gli incontri del 2013 Anche quest anno bancarelle dell eco-scambio nelle piazze di Casier e Dosson. Nel 2010 il comitato Rifiuti Zero di Casier propose la manifestazione all amministrazione comunale, trovando da subito fattiva collaborazione dall assessorato all Ambiente. 12 le edizioni fino ad ora organizzate. I volontari del comitato intendono diffondere la cultura del recupero, riuso, riutilizzo e riciclo esponendo oggetti, libri, abiti, cose in buono stato, per barattarli. Tutti possono parteciparvi, anche a coloro che non hanno niente da scambiare. Si possono sempre trovare utili oggetti da portare a casa, senza dover dare nulla in cambio e gratuitamente. Contribuiscono al successo della manifestazione gli Amici della Biblioteca di Casier e il gruppo Scout Treviso3 di Dosson. Tutti possono partecipare Chi non ha in casa un capo di abbigliamento che sta in fondo all armadio perché fuori taglia, oppure il colore non ci piace più? Chi non ha in cucina oppure in magazzino dei piatti o bicchieri o pentole che non usiamo più? Prima o poi finirebbero nei rifiuti. Se invece li portiamo all eco-scambio qualcuno potrà riutilizzarli. Ci interessa far passare il messaggio che lo scambio di oggetti non è rivolto solo a chi ha bisogno, ma a tutti coloro che vogliono impegnarsi ad inquinare di meno: più oggetti porteremo all ecoscambio e meno rifiuti porteremo in discarica o all inceneritore. I nostri figli e nipoti ci ringrazieranno. Con un unica azione, dunque, possiamo ridurre la quantità di rifiuti, riutilizzare un oggetto ancora in buono stato e aiutare altre persone. Raccogliamo anche tappi in plastica e in sughero per conto di alcune associazioni che si occupano di disabilità che a loro volta li rivendono per ricavare proventi da destinare alle proprie attività. In sintesi ecoscambio significa meno rifiuti bruciati e/o sversati in discarica, meno energia e materie prime consumate per produrre gli stessi oggetti nuovi, meno denaro speso per acquistare gli stessi oggetti, più denaro disponibile per acquisti più utili. Stiamo collaborando con analoghe associazioni di Preganziol e Monastier per diffondere questo tipo di eventi nel loro territorio. Anna Secco Comitato rifiuti zero Casier I prossimi incontri Domenica 14 aprile a Casier Sabato 11 maggio a Dosson Domenica 16 giugno a Casier Domenica 15 settembre a Casier Sabato 12 ottobre a Dosson il punto energetico di Berlasi e Trevisiol sistemi per energia alternativa Via Terraglio, Preganziol (Tv) Tel Fax Filiale deposito Via dell Indipendenza, Ponzano Veneto (Tv) Tel /

20 Ambiente Protezione civile, la nuova sede In molti hanno partecipato all inaugurazione della nuova sede della Protezione Civile, lo scorso 26 maggio. Erano presenti esponenti dell amministrazione comunale, della Regione, della Provincia, Giuseppe Quinto, comandante provinciale dei Vigili del fuoco, il comandante della stazione dei Carabinieri di Dosson, Gennaro Schirone, il dirigente scolastico dell Istituto comprensivo statale di Casier, Luigino Clama, oltre a numerosi esponenti di associazioni di volontariato di Casier, e una nutrita schiera di volontari di Protezione civile della provincia di Treviso. L alza bandiera è stata preceduta dalla consegna della stessa da parte di un vigile del fuoco sceso da un autoscala nella sua massima altezza di trenta metri con una procedura speleo alpinistica con le funi ancorate all apice della stessa, consegnando la bandiera simbolicamente all associazione. Successivamente è stata issata sul pennone posto nel cortile della sede. Il tutto è stato accompagnato dall inno di Mameli cantato dal coro Mille voci una voce della scuola media di Dosson. Le autorità intervenute hanno espresso compiacimento per l impegno e la dedizione dei nostri volontari, profusi fin dalla nascita del sodalizio, nel A conclusione della celebrazione don Adriano Fardin, parroco di Dosson, ha benedetto locali e attrezzature. La nostra sede occupa una porzione del capannone del magazzino comunale di via delle Industrie, una superficie di 200 metri quadri, uno spazio finalmente adeguato a contenere tutti i mezzi, le attrezzature e le strutture operative necessari per lo svolgimento delle varie attività: addestramento e intervento tempestivo in caso di calamità. Nella sede trova spazio anche la sala operativa Coc, il Centro operativo comunale, che consente, in caso di eventi calamitosi, il coordinamento degli interventi di tutte le forze di soccorso operanti sul territorio (Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia, ambulanze, Protezione civile istituzionale e Volontariato di Protezione civile). Per la realizzazione della nuova sede sono stati stanziati fondi della Regione Veneto e dall Amministrazione comunale. Gli stessi volontari hanno fornito un supporto finanziario e soprattutto manodopera. Un grazie di cuore a tutti i volontari che si sono impegnati al massimo per realizzare la loro nuova casa Giancarlo Grigoletto Responsabile della Protezione civile di Casier 20

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

STRESS DA LAVORO CORRELATO

STRESS DA LAVORO CORRELATO STRESS DA LAVORO CORRELATO Il presente documento costituisce uno strumento utile per l adempimento dell obbligo di valutazione dei rischi da stress da lavoro correlato sancito dal Testo Unico in materia

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PIANO DISTRETTUALE DEGLI INTERVENTI del Distretto socio-sanitario di Corigliano Calabro Rif. Decreto Regione Calabria n. 15749 del 29/10/2008 ANALISI DELBISOGNO

Dettagli

Azienda ULSS n. 9 Treviso Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica

Azienda ULSS n. 9 Treviso Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ULSS9 Azienda ULSS n. 9 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ELEZIONI EUROPEE E AMMINISTRATIVE DEL 25 MAGGIO 2014 DESIGNAZIONE dei DIRIGENTI MEDICI AUTORIZZATI al RILASCIO dei

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Concorso La scuola più riciclona

Concorso La scuola più riciclona Il futuro è nella nostra natura Concorso La scuola più riciclona Nell'ambito del Piano dell'offerta Formativa Territoriale (POFT) 2014/2015, il Comune di Bitonto indice il concorso La scuola più riciclona

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Comune di Lavis PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTI COMUNALI Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Approvato con deliberazione consiliare n. 57 di data 11/08/2011 1 ARTICOLO 1 OGGETTO

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI COMUNE DI SIRIGNANO PROVINCIA DI AVELLINO Piazza Aniello Colucci 83020 SIRIGNANO (AV) Tel. 081-5111570 Fax 081-5111625 CF 80004370641 P. IVA 00256240649 PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Il Ministro della Pubblica Istruzione

Il Ministro della Pubblica Istruzione Prot. n. 30/dip./segr. Roma, 15 marzo 2007 Ai Direttori Generali Regionali Loro Sedi Ai Dirigenti degli Uffici scolastici provinciali Loro Sedi Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli