PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE"

Transcript

1 PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE Approvato con delibera C.P. n. l5 del 25 marzo 2003

2 ARTICOLO 1 1. ll presente regolamento disciplina l uso, in orario extrascolastico, delle palestre degli Istituti Scolastici le cui strutture siano di proprietà o, comunque, nelle disponibilità della Provincia. Esso intende garantire la fruizione di detti impianti da parte delle comunità locali. 2. La concessione in uso temporaneo avviene al fine di incentivare le manifestazioni di carattere sportivo, culturale e sociale. ARTICOLO 2 1. Possono essere concessionari degli impianti le federazioni sportive, gli enti di promozione sportiva, le società e le associazioni sportive, gli organismi associativi che perseguono finalità sociali, di volontariato e gli enti pubblici. 2. Le attività per cui è effettuata la concessione non possono avere fini di lucro ed è vietata ogni forma di sub concessione anche a titolo gratuito. ARTICOLO 3 1. La concessione delle palestre potrà avvenire per le seguenti attività: 1. Attività e manifestazioni di carattere saltuario e/o occasionale con svolgimento circoscritto all uso giornaliero e comunque non continuativo; 2. Attività o manifestazioni che presuppongono un utilizzazione protratta nel tempo secondo periodi di medio lunga durata e sulla base di un predefinito calendario. ARTICOLO 4 1. I concessionari sono tenuti a rispettare in modo scrupoloso l orario e l utilizzo degli impianti come da provvedimento di concessione. 2. L utilizzo degli impianti deve avvenire alla presenza di un responsabile indicato previamente all Amministrazione Provinciale e al Dirigente dell Istituto. 3. l concessionari sono responsabili di quanto avviene nell impianto durante le loro attività. Qualora un danno non sia attribuibile al singolo concessionario sono responsabili in solido tutti i concessionari che utilizzano l impianto e non siano in grado di dimostrare la loro estraneità. 4. E' fatto divieto di installare attrezzi ed impianti che possano ridurre od alterare la disponibilità della palestra. Ogni alterazione dello stato iniziale dovrà essere preventivamente autorizzata dall Amministrazione Provinciale. 5. E fatto obbligo a chiunque pratichi attività negli impianti in oggetto, di indossare idonee calzature che non danneggino la pavimentazione né compromettano la normale funzionalità delle strutture. 6. E consentito di utilizzare le strutture in oggetto per organizzare manifestazioni con la presenza di pubblico, negli impianti collaudati ed omologati, secondo le prescrizioni di legge e previa richiesta debitamente autorizzata. 7. l concessionari delle palestre sono responsabili degli incidenti, infortuni e danni che dovessero derivare a persone o a cose per l uso dei locali, degli impianti e delle attrezzature.

3 8. L Amministrazione Provinciale e l Istituto Scolastico interessato risponderanno esclusivamente dei danni derivanti dalla struttura, ove la medesima sia stata correttamente usata. 9. Non potranno accedere alle strutture, sebbene regolarmente iscritti e facenti parte delle società o degli organismi concessionari delle palestre, quei soggetti che non risultino coperti da polizza assicurativa contro gli infortuni ed i danni alle persone che dovessero verificarsi durante lo svolgimento dell attività. 10. L elenco degli iscritti e copia delle relative polizze assicurative dovranno essere depositati presso l Amministrazione Provinciale prima dell inizio dell attività. 11. Dopo l utilizzo i locali devono essere sgombrati dei materiali, degli strumenti e degli altri oggetti introdotti per l occasione, a cura del concessionario. L Amministrazione Provinciale non assume alcuna responsabilità per eventuali smarrimenti, danneggiamenti o furti delle strumentazioni e degli oggetti suddetti. 12. Il concessionario provvederà, dopo ogni utilizzo, alla pulizia dei locali che dovranno essere lasciati in condizione di poter essere agevolmente utilizzati da altri soggetti. ARTICOLO 5 1. La domanda per l utilizzo dei locali dovrà essere indirizzata all Amministrazione Provinciale sugli appositi modelli predisposti. 2. Le società e le associazioni sportive interessate allo svolgimento della pratica sportiva nelle palestre dovranno accompagnare la domanda di cui sopra con l apposita certificazione attestante l affiliazione a Federazioni e/o Enti di Promozione dello Sport riconosciuti dal CONI. 3. Le Associazioni e le organizzazioni a carattere culturale e sociale dovranno presentare, unitamente alla domanda, anche copia del proprio statuto o regolamento interno. 4. Per le attività stagionali e non occasionali, la domanda dovrà pervenire entro il mese di agosto di ciascun anno e dovrà dare atto di aver preso visione del presente regolamento. 5. Dovrà altresì essere allegata dichiarazione di aver preso piena visione degli impianti. 6. Le domande pervenute dopo tale termine, corredate dalla predetta documentazione potranno essere accolte nei limiti della disponibilità delle ore esistenti dopo la predisposizione dei calendari. 7. Per le attività e manifestazioni di carattere saltuario e/o occasionale con svolgimento circoscritto all uso giornaliero e comunque non continuativo, la domanda dovrà pervenire, con i documenti predetti, almeno 30 giorni prima della data fissata per la manifestazione che si intende realizzare nell impianto sportivo. Si può far riferimento a documenti presentati con precedente domanda. 8. Sulla base delle domande che saranno pervenute nei citati termini e delle ore settimanali richieste, si addiverrà alla predisposizione dei calendari dando priorità alle società o associazioni sportive dotate di settore giovanile, partecipanti a campionati indetti da Federazioni o Enti di Promozione dello Sport riconosciute dal CONI. 9. Nel caso in cui le ore richieste siano superiori a quelle disponibili, la Giunta Provinciale potrà definire un piano di ripartizione eventualmente utilizzando anche altri impianti.

4 ARTICOLO 6 1. Le autorizzazioni all uso delle palestre verranno rilasciate con provvedimento del dirigente nel quale saranno indicate le misure e le modalità di pagamento del canone, sulla base dell apposita tariffa approvata dalla Giunta Provinciale. 2. Per le attività occasionali e saltuarie, il pagamento del canone dovrà comunque essere effettuato prima dello svolgimento dell attività. 3. Per le attività di tipo stagionale, il pagamento andrà effettuato entro il termine indicato nel provvedimento di concessione e, comunque, a mensilità anticipata. 4. Il canone orario dovrà essere versato dal concessionario direttamente alla Tesoreria dell Amministrazione Provinciale per tutte le ore autorizzate sulla base del calendario predisposto indipendentemente dal minore utilizzo degli impianti. 5. Non saranno ammissibili rinunce temporanee. Le assegnazioni degli impianti, salvo revoca o sospensione disposta dall Amministrazione, si intendono in generale per tutta la stagione sportiva ossia sino alla fine del mese di maggio, salvo proroghe espressamente autorizzate dall Amministrazione. 6. Ciascun concessionario dovrà procedere alla restituzione delle chiavi nelle mani del Dirigente Scolastico al termine del periodo di concessione. 7. Eventuali rinunce anticipate e definitive dovranno essere comunicate con almeno 15 giorni di preavviso sulla data di decorrenza delle stesse. 8. Qualora nel corso dell anno il concessionario di un impianto ritenga di ridimensionare l attività programmata e/o di non utilizzare la medesima struttura sportiva per il monte di ore settimanali assegnato dovrà darne anticipata tempestiva comunicazione al dirigente che ha rilasciato l autorizzazione almeno 15 gg. anteriori alla data di decorrenza. 9. Il Dirigente provvederà a rilasciare nuova concessione ed a riprogrammare le ore residue venutesi a liberare. 10. Non saranno ammesse comunicazioni o dichiarazioni a posteriori di minor utilizzo degli impianti da parte dei concessionari. 11. Il canone sarà dovuto tenendo conto delle variazioni intervenute e correttamente eseguite. ARTICOLO 7 1. Il canone di concessione è stabilito annualmente in misura oraria dalla Giunta Provinciale, su relazione del competente servizio, tenendo conto dei seguenti criteri: dimensione dell impianto; particolare pregio dell impianto; fruizione a pagamento da parte del pubblico; usurabilità dell impianto; consumi energetici. 2. La Giunta Provinciale può stabilire la riduzione del canone per le attività sportive nel settore giovanile e può prevedere la concessione gratuita per attività di particolare interesse sociale e culturale.

5 ARTICOLO 8 1. Gli Istituti Scolastici dovranno comunicare, entro il termine del venti di settembre di ciascun anno, le ore durante le quali intendono utilizzare, per finalità didattiche e dei gruppi sportivi d istituto, le strutture sportive in argomento. 2. Ove gli Istituti scolatici non prevedano entro tale termine, l Amministrazione Provinciale diffida l Istituto a provvedervi entro dieci giorni dal ricevimento della comunicazione. 3. L Istituto può manifestare motivate ragioni per cui le palestre non possono essere utilizzate anche in ore diverse da quelle previste al comma 1. ARTICOLO 9 1. La Provincia verifica, in collaborazione con il personale degli Istituti scolastici, il corretto svolgimento dell attività assentita. A tal fine dovrà essere consentito, anche durante lo svolgimento dell attività, il pieno accesso al personale incaricato di controllare il rispetto delle condizioni d uso dettate dal presente regolamento o dell atto di concessione. 2. La concessione degli impianti potrà essere revocata o sospesa temporaneamente dall Amministrazione Provinciale per inosservanza delle regole, oneri, obblighi, divieti e prescrizioni dettate dal presente regolamento e di quanto prescritto con lo specifico atto di concessione ed ancora per danneggiamenti, intenzionali o derivanti da negligenza, alle strutture ed alle dotazioni degli impianti sportivi. ARTICOLO Per effetto del presente regolamento vengono abrogati gli art. 9 e 10 del regolamento per la concessione in uso di strutture di proprietà della Provincia di Oristano, approvato con delibera C.P. n 86 del 17/07/96.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI COMUNE DI CASALBUTTANO ED UNITI (Prov. di Cremona) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 14.9.2006 INDICE DEGLI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEI LOCALI E DELLE ATTREZZATURE SCOLASTICHE PER ATTIVITA SPORTIVE, IN ORARIO EXTRASCOLASTICO.

REGOLAMENTO PER L USO DEI LOCALI E DELLE ATTREZZATURE SCOLASTICHE PER ATTIVITA SPORTIVE, IN ORARIO EXTRASCOLASTICO. Comune di Lecco REGOLAMENTO PER L USO DEI LOCALI E DELLE ATTREZZATURE SCOLASTICHE PER ATTIVITA SPORTIVE, IN ORARIO EXTRASCOLASTICO. A) CRITERI PER LA CONCESSIONE 1) Gli edifici e le attrezzature scolastiche

Dettagli

REGOLAMENTO PALESTRA COMUNALE POLIVALENTE VIA BERLINGUER

REGOLAMENTO PALESTRA COMUNALE POLIVALENTE VIA BERLINGUER COMUNE DI S. AGATA SUL SANTERNO Provincia di Ravenna REGOLAMENTO PALESTRA COMUNALE POLIVALENTE VIA BERLINGUER Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 44 del 11 Settembre 1995 Angela\Regolamenti\Palestra

Dettagli

DISCIPLINARE PER L USO IN CONCESSIONE DELLE PALESTRE PROVINCIALI DI PADOVA PER ATTIVITA SPORTIVE IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO ANNO 2014/2015 1 -

DISCIPLINARE PER L USO IN CONCESSIONE DELLE PALESTRE PROVINCIALI DI PADOVA PER ATTIVITA SPORTIVE IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO ANNO 2014/2015 1 - DISCIPLINARE PER L USO IN CONCESSIONE DELLE PALESTRE PROVINCIALI DI PADOVA PER ATTIVITA SPORTIVE IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO ANNO 2014/2015 1 - Finalità Scopo del presente disciplinare è quello di regolamentare

Dettagli

CITTA DI TORRE DEL GRECO 3^ AREA

CITTA DI TORRE DEL GRECO 3^ AREA CITTA DI TORRE DEL GRECO 3^ AREA Regolamento per la concessione in uso delle palestre coperte e degli spazi aperti adibiti ad attività sportive annessi alle scuole cittadine di proprietà comunale CITTA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI LOCALI COMUNALI DESTINATI AD ATTIVITA SPORTIVE RICREATIVE E CULTURALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI LOCALI COMUNALI DESTINATI AD ATTIVITA SPORTIVE RICREATIVE E CULTURALI COMUNE DI BASTIDA PANCARANA (Provincia di Pavia) C.F. 86001910180 Partita IVA 00488500182 Telefono 0383 85002 fax 0383 895700 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI LOCALI COMUNALI DESTINATI AD ATTIVITA SPORTIVE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE Art. 1. PRINCIPI GENERALI E FINALITA 1) Il presente regolamento ha lo scopo di salvaguardare le strutture e identificare chiaramente le modalità per l utilizzo

Dettagli

PROVINCIA DI TARANTO

PROVINCIA DI TARANTO PROVINCIA DI TARANTO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED ATTREZZATURE SCOLASTICHE DI COMPETENZA DELLA PROVINCIA DI TARANTO Art. 1 I Consigli d istituto sono tenuti, per legge, alla programmazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE IN ORARIO EXTRASCOLASTICO COMUNE DI CALCINAIA (Provincia di Pisa) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE IN ORARIO EXTRASCOLASTICO Art. 1 Oggetto Art. 2 Gestione diretta degli spazi Art. 3 Individuazione società

Dettagli

COMUNE DI ROGENO. Provincia di Lecco

COMUNE DI ROGENO. Provincia di Lecco COMUNE DI ROGENO Provincia di Lecco REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CAMPO DA BEACH VOLLEY/BEACH TENNIS 1 Le presenti norme disciplinano la gestione e l uso del campo da Beach Volley/Beach tennis di Viale

Dettagli

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO ART. 1 - OGGETTO E FINALITA 1. Il presente Regolamento disciplina l utilizzo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELL AUDITORIUM DEL CENTRO RISORSE EDUCATIVE

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELL AUDITORIUM DEL CENTRO RISORSE EDUCATIVE 82 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELL AUDITORIUM DEL CENTRO RISORSE EDUCATIVE ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 179/75 PROP.DEL. NELLA SEDUTA DEL 09/10/2006 CRITERI DI UTILIZZO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLE PALESTRE DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI PREMESSA

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLE PALESTRE DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI PREMESSA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLE PALESTRE DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI PREMESSA Scopo del presente regolamento è di favorire e promuovere l apertura delle palestre scolastiche comunali al

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE GENTILESCHI Via Nuova Agnano, 30 80125 Napoli Tel/fax 0817624019 sito web: www.istitutosuperioregentileschi.it

ISTITUTO SUPERIORE GENTILESCHI Via Nuova Agnano, 30 80125 Napoli Tel/fax 0817624019 sito web: www.istitutosuperioregentileschi.it Prot. 7193 del 28/10/2014 A TUTTA L UTENZA - AL SITO WEB P.C. ALLA PROVINCIA DI NAPOLI BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA dell ISTITUTO di ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE

Dettagli

18. L Accesso alla palestra è consentito solo a coloro che devono svolgere l attività sportiva e che sono iscritti alla Società richiedente.

18. L Accesso alla palestra è consentito solo a coloro che devono svolgere l attività sportiva e che sono iscritti alla Società richiedente. Premessa 5(*2/$0(1723(5/ 862'(//(3$/(675(6&2/$67,&+( 1. L Amministrazione Comunale, nel rispetto della legislazione vigente e dei criteri generali, determinati dal Consiglio Scolastico Provinciale con

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PALESTRE SCOLASTICHE ED ALTRE STRUTTURE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PALESTRE SCOLASTICHE ED ALTRE STRUTTURE COMUNALI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PALESTRE SCOLASTICHE ED ALTRE STRUTTURE COMUNALI Premessa Gli impianti sportivi come le altre strutture comunali hanno preciso intento di dare una

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. SALVEMINI Centro Studi Polivalente Japigia Via Prezzolini, 9 70126 Bari

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. SALVEMINI Centro Studi Polivalente Japigia Via Prezzolini, 9 70126 Bari LICEO SCIENTIFICO STATALE G. SALVEMINI Centro Studi Polivalente Japigia Via Prezzolini, 9 70126 Bari Tel.080/5548739 Fax 080/5548742 E-Mail: baps060001@istruzione.it - C.F.80016760722 PREMESSO Che l art.

Dettagli

BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO CALATA DARSENA - GENOVA

BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO CALATA DARSENA - GENOVA BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO CALATA DARSENA - GENOVA 1. Oggetto e finalità utilizzo palestra scolastica. a)

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA PALESTRA DELLE SCUOLE MEDIE DELL ISTITUTO O. ORSINI IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO

BANDO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA PALESTRA DELLE SCUOLE MEDIE DELL ISTITUTO O. ORSINI IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO BANDO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA PALESTRA DELLE SCUOLE MEDIE DELL ISTITUTO O. ORSINI IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO Art. 1 SOGGETTI AMMESSI a) Fatto salvo il diritto di priorità all utilizzo della Palestra

Dettagli

Comune di Comacchio Settore AA.GG. Cultura e Promozione del Territorio - Personale

Comune di Comacchio Settore AA.GG. Cultura e Promozione del Territorio - Personale Comune di Comacchio Settore AA.GG. Cultura e Promozione del Territorio - Personale Prot. n. 2170 del 14-01-2013 TIT. 4 CLAS. 09 File: polispmagnavacca-caiazzo_12-13-det DETERMINAZIONE N. 199/271 del 12-12-2012

Dettagli

COMUNE DI MASER PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI MASER PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MASER PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 48 in data 30 settembre 2004 INDICE ART. 1 Oggetto ART. 2 -

Dettagli

il seguente Regolamento contenente le modalità e criteri per la concessione in uso temporaneo e precario delle palestre scolastiche.

il seguente Regolamento contenente le modalità e criteri per la concessione in uso temporaneo e precario delle palestre scolastiche. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 Grado "Pascoli - Giovinazzi " Via Mazzini n. 25 - Tel. 099.849.11.43

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 41 DEL 12.05.2005 FINALITA ART. 1 Il presente regolamento viene emanato in esecuzione di

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano SETTORE EDUCATIVO - CULTURALE

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano SETTORE EDUCATIVO - CULTURALE ASSESSORATO ALLO SPORT REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DI ALTRE STRUTTURE COMUNALI SOMMARIO 1. Scopo del Regolamento. 2. Impianti, Spazi e Strutture utilizzabili. 3. Soggetti autorizzati

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNE DI CORDOVADO Provincia di Pordenone Area Segreteria Area Segreteria/Istruzione/Cultura/Sport Tel 0434/68075 Fax 0434/68319 P.zza Cecchini 24 33073 Cordovado C.F. 80005330933 P. IVA 00410680938 www.comune.cordovado.pn.it

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo delle palestre comunali

Regolamento per l'utilizzo delle palestre comunali Regolamento per l'utilizzo delle palestre comunali approvato con deliberazione consiliare n. 61 in data 30.09.2002-1 - Indice pag. ART. 1 - FINALITA'...3 ART. 2 - PALESTRE COMUNALI...3 ART. 3 - ASSEGNAZIONI

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE.

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE. COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE. PREMESSA Scopo del presente regolamento è di favorire e promuovere l apertura delle

Dettagli

REGOLAMENTO D USO E TARIFFE DELL IMPIANTO INDOOR DI ATLETICA LEGGERA DI ANCONA

REGOLAMENTO D USO E TARIFFE DELL IMPIANTO INDOOR DI ATLETICA LEGGERA DI ANCONA REGOLAMENTO D USO E TARIFFE DELL IMPIANTO INDOOR DI ATLETICA LEGGERA DI ANCONA 1. Il Comitato Regionale Fidal Marche si impegna a concedere in uso l utilizzo dell impianto indoor di atletica leggera sito

Dettagli

ALLEGATO ALLA D.G. N. 125 del 2.8.2002 CONVENZIONE

ALLEGATO ALLA D.G. N. 125 del 2.8.2002 CONVENZIONE ALLEGATO ALLA D.G. N. 125 del 2.8.2002 CONVENZIONE PER L USO DELL IMPIANTO SPORTIVO ANNESSO ALL ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J. M. KEYNES, SITO IN VIA BONDANELLO 30, E RELATIVE ATTREZZATURE fra la

Dettagli

Disposizioni generali per l utilizzo delle palestre scolastiche

Disposizioni generali per l utilizzo delle palestre scolastiche Disposizioni generali per l utilizzo delle palestre scolastiche Il Comune di Giavera del Montello intende incentivare e facilitare un largo accesso alla pratica sportiva da parte dei cittadini, tanto in

Dettagli

COMUNE DI PORDENONE DIRETTIVA PER IL SERVIZIO ISPETTIVO CONTROLLO IMPIANTI SPORTIVI DI PROPRIETA COMUNALE MODALITA ATTUAZIONE SERVIZIO

COMUNE DI PORDENONE DIRETTIVA PER IL SERVIZIO ISPETTIVO CONTROLLO IMPIANTI SPORTIVI DI PROPRIETA COMUNALE MODALITA ATTUAZIONE SERVIZIO COMUNE DI PORDENONE DIRETTIVA PER IL SERVIZIO ISPETTIVO CONTROLLO IMPIANTI SPORTIVI DI PROPRIETA COMUNALE MODALITA ATTUAZIONE SERVIZIO Direttiva approvata con deliberazione della Giunta comunale n. 381

Dettagli

(approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 53 in data 26/11/2010)

(approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 53 in data 26/11/2010) COMUNE DI CASTELLINA MARITTIMA PROVINCIA DI PISA REGOLAMENTO COMUNALE PER L UTILIZZO DEI LOCALI E DELLE STRUTTURE COMUNALI (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 53 in data 26/11/2010)

Dettagli

COMUNE DI CALDERARA DI RENO Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE TEMPORANEA IN USO DEI LOCALI DI VIA ROMA 12/C A CALDERARA DI RENO

COMUNE DI CALDERARA DI RENO Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE TEMPORANEA IN USO DEI LOCALI DI VIA ROMA 12/C A CALDERARA DI RENO COMUNE DI CALDERARA DI RENO Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE TEMPORANEA IN USO DEI LOCALI DI VIA ROMA 12/C A CALDERARA DI RENO Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 16

Dettagli

COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA

COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA Provincia di Rovigo P.zza Marconi, 2 45030 Villanova Marchesana (RO) Tel. 0425.770934 Fax 0425.770663 e-mail: anagrafevillanova@libero.it REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI COMUNE DI MOGGIO UDINESE Provincia di Udine P.ZZA UFFICI, 1 C.F. 8400 1550 304 TEL. 0433 / 51177-51877-51888 www.comune.moggioudinese.ud.it medaglia d'oro al valore civile C.A.P. 33015 P. I.V.A. 01 134

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEL CENTRO POLIFUNZIONALE SPORTIVO DI ALBIANO

REGOLAMENTO PER L USO DEL CENTRO POLIFUNZIONALE SPORTIVO DI ALBIANO COMUNE DI ALBIANO REGOLAMENTO PER L USO DEL CENTRO POLIFUNZIONALE SPORTIVO DI ALBIANO Approvato con deliberazione consiliare del 16/07/2003, n. 36, modificato con successiva deliberazione 5/8/2004, n.

Dettagli

Regolamento per la disciplina delle modalità di affidamento, gestione ed utilizzazione degli impianti sportivi comunali

Regolamento per la disciplina delle modalità di affidamento, gestione ed utilizzazione degli impianti sportivi comunali Comune di Oderzo Città archeologica Regolamento per la disciplina delle modalità di affidamento, gestione ed utilizzazione degli impianti sportivi comunali APPROVATO CON DELIBERA CONSILIARE - N 61 del

Dettagli

COMUNE DI COTIGNOLA PROVINCIA DI RAVENNA

COMUNE DI COTIGNOLA PROVINCIA DI RAVENNA COMUNE DI COTIGNOLA PROVINCIA DI RAVENNA Piazza Vittorio Emanuele II n.31-48010 Cotignola (RA) Telefono: 0545/908811 - Telefax: 0545/41282 P.IVA 00148580392 e-mail: comunecotignola@racine.ra.it SETTORE

Dettagli

Gestione della Scuola Comunale di Nuoto e di Ginnastica IMPIANTO POLIVALENTE ARBOSTELLA Regolamento

Gestione della Scuola Comunale di Nuoto e di Ginnastica IMPIANTO POLIVALENTE ARBOSTELLA Regolamento Comune di Salerno SETTORE IMPIANTI-MANUTENZIONI Gestione della Scuola Comunale di Nuoto e di Ginnastica IMPIANTO POLIVALENTE ARBOSTELLA Regolamento Allegato f) al Capitolato Speciale per l affidamento

Dettagli

COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA. Ufficio Segreteria

COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA. Ufficio Segreteria COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA Ufficio Segreteria Via San Michele, 81 25074 Idro - tel. 036583136 fax. 0365823035 e-mail segreteria@comune.idro.bs.it REGOLAMENTO COMUNALE PER L USO E LA GESTIONE DEGLI

Dettagli

COMUNE DI SOVERE. Provincia di Bergamo. Criteri di gestione per la concessione in uso delle palestre comunali

COMUNE DI SOVERE. Provincia di Bergamo. Criteri di gestione per la concessione in uso delle palestre comunali COMUNE DI SOVERE Provincia di Bergamo Criteri di gestione per la concessione in uso delle palestre comunali ART.1 PRINCIPI GENERALI E FINALITÀ 1) I presenti criteri di gestione hanno lo scopo di salvaguardare

Dettagli

Gestione della Scuola Comunale di Nuoto

Gestione della Scuola Comunale di Nuoto Comune di Salerno SETTORE TRASPORTI-VIABILITÀ-IMPIANTI-MANUTENZIONI Gestione della Scuola Comunale di Nuoto IMPIANTO NATATORIO NICODEMI Regolamento Allegato al Capitolato Speciale dei servizi di gestione

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO DI FRUIZIONE, USO, AGIBILITÀ DEL CENTRO VACANZE DEL TAGLIAMENTO

NUOVO REGOLAMENTO DI FRUIZIONE, USO, AGIBILITÀ DEL CENTRO VACANZE DEL TAGLIAMENTO COMUNE DI FLAIBANO PROVINCIA DI UDINE NUOVO REGOLAMENTO DI FRUIZIONE, USO, AGIBILITÀ DEL CENTRO VACANZE DEL TAGLIAMENTO Art. 1 - Caratteristiche del Regolamento del Centro Vacanze 1. Il presente Regolamento

Dettagli

Allegato A Regolamento per la concessione e l utilizzo delle palestre scolastiche. PREMESSA

Allegato A Regolamento per la concessione e l utilizzo delle palestre scolastiche. PREMESSA Allegato A Regolamento per la concessione e l utilizzo delle palestre scolastiche. PREMESSA Scopo del presente regolamento è di favorire e promuovere l apertura delle palestre scolastiche comunali al territorio

Dettagli

COMUNE DI ANDORNO MICCA. Provincia di Biella REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELL AREA RICREATIVA DENOMINATA PARCO LA SALUTE

COMUNE DI ANDORNO MICCA. Provincia di Biella REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELL AREA RICREATIVA DENOMINATA PARCO LA SALUTE COMUNE DI ANDORNO MICCA Provincia di Biella REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELL AREA RICREATIVA DENOMINATA PARCO LA SALUTE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 23.06.2014 ART. 1 Il

Dettagli

COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento Comunale della Mensa Scolastica

COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento Comunale della Mensa Scolastica COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento Comunale della Mensa Scolastica Art. 1 Finalità Il servizio di mensa scolastica è realizzato dal Comune nell ambito delle proprie competenze stabilite dalla legislazione

Dettagli

Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 4.8.2011. INDICE REVISIONI al REGOLAMENTO N. REVISIONE N. DELIBERA

Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 4.8.2011. INDICE REVISIONI al REGOLAMENTO N. REVISIONE N. DELIBERA Comune di Villasor Provincia di Cagliari Regolamento comunale per lo Sport Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 4.8.2011 INDICE REVISIONI al REGOLAMENTO N. REVISIONE N. DELIBERA

Dettagli

Comune di Nuoro. Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive

Comune di Nuoro. Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive Comune di Nuoro Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive Pubblicato a cura dei Servizi Assistenza Organi Istituzionali, Ufficio di Presidenza del Consiglio e Innovazione Informatica

Dettagli

RICHIESTA IMPIANTI SPORTIVI A.S. 2014/2015. Il Sottoscritto. (Nome)* (Cognome)* nato il / / (gg/mm/aaaa)* a. * prov. * e residente a * in via

RICHIESTA IMPIANTI SPORTIVI A.S. 2014/2015. Il Sottoscritto. (Nome)* (Cognome)* nato il / / (gg/mm/aaaa)* a. * prov. * e residente a * in via RICHIESTA IMPIANTI SPORTIVI A.S. 2014/2015 Il Sottoscritto (Nome)* (Cognome)* nato il / / (gg/mm/aaaa)* a * prov. * e residente a * in via * CAP * tel. cell. * C.F. * Legale Rappresentante della Società

Dettagli

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE Il Comune di Tarzo, in esecuzione della delibera consiliare n.10 del 18.4.2013,

Dettagli

COMUNE DI TORRE SANTA SUSANNA

COMUNE DI TORRE SANTA SUSANNA REGOLAMENTO UTILIZZO STRUTTURE SPORTIVE COMUNALI Approvato con Delibera di Giunta Comunale n 19 del 7.03.2006. 1 SOMMARIO Art. 1 Finalità. Pag.3 Art. 2 Titolari delle concessioni temporanee.. Pag. 3 Art.

Dettagli

COMUNE DI OLIVETO LARIO Provincia di Lecco REGOLAMENTO PER L USO DELLE SALE, DEI LOCALI E DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE

COMUNE DI OLIVETO LARIO Provincia di Lecco REGOLAMENTO PER L USO DELLE SALE, DEI LOCALI E DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI OLIVETO LARIO Provincia di Lecco REGOLAMENTO PER L USO DELLE SALE, DEI LOCALI E DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 5 del 05/03/2010 ART.

Dettagli

PROVINCIA DI SAVONA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLE PALESTRE SCOLASTICHE E DEGLI IMPIANTI SPORTIVI PROVINCIALI

PROVINCIA DI SAVONA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLE PALESTRE SCOLASTICHE E DEGLI IMPIANTI SPORTIVI PROVINCIALI PROVINCIA DI SAVONA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLE PALESTRE SCOLASTICHE E DEGLI IMPIANTI SPORTIVI PROVINCIALI Approvato dal Consiglio Provinciale con deliberazione n. 59 dell 11 ottobre 2007 (Testo

Dettagli

COMUNE DI MARTIGNACCO Provincia di Udine REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA DEL CENTRO SCOLASTICO INTEGRATO DI VIA UDINE

COMUNE DI MARTIGNACCO Provincia di Udine REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA DEL CENTRO SCOLASTICO INTEGRATO DI VIA UDINE COMUNE DI MARTIGNACCO Provincia di Udine REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA DEL CENTRO SCOLASTICO INTEGRATO DI VIA UDINE Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 42 del 30.11.2012 INDICE

Dettagli

Modello concessione utilizzo palestra

Modello concessione utilizzo palestra q Modello concessione utilizzo palestra Concessione per l utilizzo della palestra dell Istituto, di proprietà provinciale e trasferta in uso ai sensi della L. 23/96 e delle relative attrezzature sportive,

Dettagli

concessionario, viene data in uso la palestra con annesse attrezzature, igienici, siti nel plesso dell edificio scolastico,

concessionario, viene data in uso la palestra con annesse attrezzature, igienici, siti nel plesso dell edificio scolastico, PROVINCIA DI POTENZA ATTO DI CONVENZIONE L anno duemila..( ) il giorno. del mese di.. in Potenza, per il presente atto cui intervengono: 1). nato in. il non in proprio ma quale Dirigente del Settore Edilizia

Dettagli

COMUNE DI LAGONEGRO BOZZA DI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE D'USO DEL PALAZZO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI LAGONEGRO BOZZA DI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE D'USO DEL PALAZZO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI LAGONEGRO BOZZA DI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE D'USO DEL PALAZZO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE ART. 1 FINALITÀ ART. 2 DEFINIZIONE DEGLI AMBIENTI ART. 3 DESTINATARI DEI LOCALI ART. 4 COMODATO

Dettagli

Regolamento d uso e gestione del Palco Ciaf itinerante

Regolamento d uso e gestione del Palco Ciaf itinerante Regolamento d uso e gestione del Palco Ciaf itinerante INDICE TITOLO 1 - DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 OGGETTO E FINALITA ART. 2 DEFINIZIONE ATTIVITA DI INTERESSE PUBBLICO ART. 3 GESTIONE DEL PALCO TITOLO

Dettagli

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO Repertorio n. 4318 / 2015 COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (Città Metropolitana di Bologna) CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO E L ASSOCIAZIONE FORNELLI 2000 PER LA CONCESSIONE

Dettagli

COMUNE DI BRUGHERIO (Provincia di Monza e della Brianza)

COMUNE DI BRUGHERIO (Provincia di Monza e della Brianza) COMUNE DI BRUGHERIO (Provincia di Monza e della Brianza) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DELL AREA ATTREZZATA SITA IN VIA S.GIOVANNI BOSCO ANGOLO VIA ALDO MORO Approvato con Deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLA SALA RIUNIONI DENOMINATA CINEMA TIRRENO SITA NELLA FRAZIONE DI BORGO CARIGE PER SCOPI DIVERSI.

REGOLAMENTO PER L USO DELLA SALA RIUNIONI DENOMINATA CINEMA TIRRENO SITA NELLA FRAZIONE DI BORGO CARIGE PER SCOPI DIVERSI. REGOLAMENTO PER L USO DELLA SALA RIUNIONI DENOMINATA CINEMA TIRRENO SITA NELLA FRAZIONE DI BORGO CARIGE PER SCOPI DIVERSI. ARTICOLO 1 1. Il Comune di Capalbio ha a disposizione una sala denominata Cinema

Dettagli

COMUNE DI PONTOGLIO Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI LOCALI DI PROPRIETÀ COMUNALE

COMUNE DI PONTOGLIO Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI LOCALI DI PROPRIETÀ COMUNALE COMUNE DI PONTOGLIO Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI LOCALI DI PROPRIETÀ COMUNALE REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI LOCALI DI PROPRIETÀ COMUNALE ART. 1 - Ambito di applicazione 1. Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 14 DEL 2010

REGOLAMENTO PER GLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 14 DEL 2010 REGOLAMENTO PER GLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 14 DEL 2010 TITOLO I Art 1 Definizione di impianto sportivo comunale Si definiscono impianti sportivi comunali

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO STRUTTURA COMUNALE PARCO DEL GAGGIO

REGOLAMENTO UTILIZZO STRUTTURA COMUNALE PARCO DEL GAGGIO COMUNE DI PODENZANA REGOLAMENTO UTILIZZO STRUTTURA COMUNALE PARCO DEL GAGGIO APPROVAZIONE DELIBERA C.C. N. 3 DEL 09/04/2014 Il Parco del Gaggio è dotato di una struttura polivalente composta da n. 6 immobili,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA E DELLE ATTREZZATURE SPORTIVE

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA E DELLE ATTREZZATURE SPORTIVE REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA E DELLE ATTREZZATURE SPORTIVE 1 INDICE... 2 Premessa... 3 Art. 1 Norme generali e compiti dell insegnante... 3 Art. 2 Norme per gli alunni... 3 Art. 3 Concessione

Dettagli

C O M U N E DI M A L FA PROV. DI MESSINA ISOLA DI SALINA - EOLIE

C O M U N E DI M A L FA PROV. DI MESSINA ISOLA DI SALINA - EOLIE C O M U N E DI M A L FA PROV. DI MESSINA ISOLA DI SALINA - EOLIE REGOLAMENTO PER L USO DELLA SALA DENOMINATA STRUTTURA POLIFUNZIONALE SITA A MALFA IN VIA ROMA PIAZZA IMMACOLATA - PER SCOPI DIVERSI. C O

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE COMUNALI COMUNE DI MARCIGNAGO (Prov. Pavia) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE COMUNALI Approvato con delibera C.C. n. 15 del 28.04.2011 Art. 1 Finalità Scopo del presente regolamento è quello di regolare

Dettagli

COMUNE DI CHIVASSO. Provincia di Torino. Disciplinare per l uso delle palestre scolastiche da parte di Gruppi e Associazioni

COMUNE DI CHIVASSO. Provincia di Torino. Disciplinare per l uso delle palestre scolastiche da parte di Gruppi e Associazioni COMUNE DI CHIVASSO Provincia di Torino Disciplinare per l uso delle palestre scolastiche da parte di Gruppi e Associazioni Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 213 del 18/12/2009 ART. 1 Il

Dettagli

COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI

COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI approvato con deliberazione di C.S. n. 50 del 19/3/2004 1 Art. 1 Oggetto Il presente

Dettagli

COMUNE DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO

COMUNE DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO COMUNE DI REGOLAMENTO DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI NO-PROFIT APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 38 DEL 13/05/13 2 Indice Articolo 1 Fonti.......p.3 Articolo 2 - Finalità ed oggetto.........p.3

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO AD ENTI ED ASSOCIAZIONI DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO AD ENTI ED ASSOCIAZIONI DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI OULX REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO AD ENTI ED ASSOCIAZIONI DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE approvato con deliberazione C.C. n. 48 del 17.11.1997 modificato con deliberazione C.C. n.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI, AGEVOLAZIONI ECONOMICHE E CONTRIBUTI FINANZIARI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI, AGEVOLAZIONI ECONOMICHE E CONTRIBUTI FINANZIARI C I T T A D I F E R M O Via Mazzini, 4 63900 Fermo Tel. 0734.2841 Fax 0734.224170 Codice fiscale e partita iva 00334990447 - Sito web: www.comune.fermo.it REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ATTIVITA E L USO DELLE STRUTTURE SPORTIVE

REGOLAMENTO PER LE ATTIVITA E L USO DELLE STRUTTURE SPORTIVE Approvato con Deliberazione di C.C. n.61 del 06.08.09 REGOLAMENTO PER LE ATTIVITA E L USO DELLE STRUTTURE SPORTIVE Premessa Visto il Regolamento Comunale per la concessione di finanziamenti e benefici

Dettagli

COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo

COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DA PARTE DI ASSOCIAZIONI, GRUPPI SPORTIVI E PRIVATI CITTADINI IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO

Dettagli

COMUNE DI BRUSAPORTO PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI BRUSAPORTO PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI BRUSAPORTO PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO E LA GESTIONE DELLE PALESTRE COMUNALI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 29 del 23.07.2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI

Dettagli

Comune di Villa di Serio

Comune di Villa di Serio Comune di Villa di Serio Provincia di Bergamo REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE COMUNALI APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 9 IN DATA 25.09.2013 ART. 1 FINALITA Nell intento di favorire

Dettagli

CITTA DI CAMPI SALENTINA Provincia di Lecce APPROVATO NELLA SEDUTA CONSILIARE DEL 30/11/2010 CON ATTO N. 73

CITTA DI CAMPI SALENTINA Provincia di Lecce APPROVATO NELLA SEDUTA CONSILIARE DEL 30/11/2010 CON ATTO N. 73 CITTA DI CAMPI SALENTINA Provincia di Lecce APPROVATO NELLA SEDUTA CONSILIARE DEL 30/11/2010 CON ATTO N. 73 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

ASPERIA AZIENDA SPECIALE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ALESSANDRIA PER LA PROMOZIONE ECONOMICA

ASPERIA AZIENDA SPECIALE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ALESSANDRIA PER LA PROMOZIONE ECONOMICA ASPERIA AZIENDA SPECIALE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ALESSANDRIA PER LA PROMOZIONE ECONOMICA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO DELLA SALA CONFERENZE DI PALAZZO DEL MONFERRATO ART. 1 DESTINAZIONE D'USO

Dettagli

COMUNE DI SANTA GIUSTINA IN COLLE (Provincia di Padova)

COMUNE DI SANTA GIUSTINA IN COLLE (Provincia di Padova) COMUNE DI SANTA GIUSTINA IN COLLE (Provincia di Padova) REGOLAMENTO D USO DELLE SALE PUBBLICHE COMUNALI Premesso che il Comune di SANTA GIUSTINA IN COLLE dispone attualmente delle seguenti sale e/o spazi

Dettagli

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA COMUNE DI MUZZANA DEL TURGNANO PROVINCIA DI UDINE REOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE APPROVATO CON DELIBERA N. 10 DEL 15/02/2011 ART. 1 La palestra comunale è destinata

Dettagli

In attuazione della determinazione dirigenziale P.G.N.../2014 esecutiva ai sensi di legge F R A

In attuazione della determinazione dirigenziale P.G.N.../2014 esecutiva ai sensi di legge F R A SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE ED USO IN ORARIO EXTRASCOLASTICO DEI LOCALI E DELLE ATTREZZATURE DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER L ANNO SPORTIVO 2014/2015. In attuazione della

Dettagli

COMUNE di CASELETTE Provincia Torino

COMUNE di CASELETTE Provincia Torino COMUNE di CASELETTE Provincia Torino REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA COMUNALE Art. 1 Utilizzo delle palestra comunale. Il Comune di Caselette concede ad Istituzioni Scolastiche, Associazioni,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA PALESTRA IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA PALESTRA IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO CONSORZIO TRA I COMUNI DI CERNUSCO LOMBARDONE, LOMAGNA, OSNAGO E MONTEVECCHIA PER LA SCUOLA MEDIA STATALE G. VERGA DI CERNUSCO LOMBARDONE. REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA PALESTRA IN ORARIO

Dettagli

Città di Lecce. Regolamento per l utilizzo della Sala Conferenze di Palazzo Turrisi-Palumbo

Città di Lecce. Regolamento per l utilizzo della Sala Conferenze di Palazzo Turrisi-Palumbo Città di Lecce Regolamento per l utilizzo della Sala Conferenze di Palazzo Turrisi-Palumbo Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 72 del 7 settembre 2009 PRINCIPI GENERALI Art. 1. FINALITA

Dettagli

COMUNE DI LAZZATE Provincia di Monza e Brianza

COMUNE DI LAZZATE Provincia di Monza e Brianza COMUNE DI LAZZATE Provincia di Monza e Brianza Regolamento per la concessione in uso di beni mobili comunali Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 23 del 21.05.2003 Integrato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DISCIPLINANTE LA CONCESSIONE DI LOCALI E STRUTTURE FISSE DI PROPRIETA DEL COMUNE AD ENTI ED ASSOCIAZIONI COMUNE DI NORMA

REGOLAMENTO COMUNALE DISCIPLINANTE LA CONCESSIONE DI LOCALI E STRUTTURE FISSE DI PROPRIETA DEL COMUNE AD ENTI ED ASSOCIAZIONI COMUNE DI NORMA REGOLAMENTO COMUNALE DISCIPLINANTE LA CONCESSIONE DI LOCALI E STRUTTURE FISSE DI PROPRIETA DEL COMUNE AD ENTI ED ASSOCIAZIONI COMUNE DI NORMA Art. 1. OGGETTO DEL REGOLAMENTO 1. Il presente Regolamento,

Dettagli

CITTÀ di SAVONA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DEGLI SPAZI PUBBLICI ATTREZZATI PER LO SPORT

CITTÀ di SAVONA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DEGLI SPAZI PUBBLICI ATTREZZATI PER LO SPORT CITTÀ di SAVONA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DEGLI SPAZI PUBBLICI ATTREZZATI PER LO SPORT ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 192 DEL 29 LUGLIO 1993 MODIFICATO

Dettagli

Estratto Circolare RIAFFILIAZIONE DEGLI ORGANISMI DI BASE AL CNSL

Estratto Circolare RIAFFILIAZIONE DEGLI ORGANISMI DI BASE AL CNSL Roma, 13 agosto 2007 Prot.n. 1360 Estratto Circolare OGGETTO: Norme e procedure di affiliazione/riaffiliazione e tesseramento al Centro Nazionale Sportivo Libertas Stagione Sportiva 2007/2008 Anno solare

Dettagli

COMUNE DI MONZA CRITERI E MODALITA DI UTILIZZO DELLO SPAZIO ESPOSITIVO DENOMINATO PUNTO ARTE DI VIA BERGAMO

COMUNE DI MONZA CRITERI E MODALITA DI UTILIZZO DELLO SPAZIO ESPOSITIVO DENOMINATO PUNTO ARTE DI VIA BERGAMO COMUNE DI MONZA CRITERI E MODALITA DI UTILIZZO DELLO SPAZIO ESPOSITIVO DENOMINATO PUNTO ARTE DI VIA BERGAMO Approvato con Delibera G.C. n. 750 del 23/11/2007 e integrato con Delibera G.C. n. 398 del 3/7/2012

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei locali scolastici di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei locali scolastici di proprietà comunale Comune di Sanluri Provincia del Medio Campidano Regolamento per l utilizzo dei locali scolastici di proprietà comunale Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n 66 del 26.11.2004. Sommario Art.

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO ARTICOLO 1 SCOPO DEI CRITERI Scopo dei presenti criteri è quello di regolare l attività ginnico sportiva

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FREQUENZA VOLONTARIA PRESSO LE STRUTTURE DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA POLICLINICO S.

REGOLAMENTO PER LA FREQUENZA VOLONTARIA PRESSO LE STRUTTURE DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA POLICLINICO S. REGOLAMENTO PER LA FREQUENZA VOLONTARIA PRESSO LE STRUTTURE DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA POLICLINICO S.ORSOLA- MALPIGHI delibera n. 89 DEL 18.3.2013 PREMESSA Scopo del presente Regolamento

Dettagli

Regolamento per l utilizzo temporaneo della Palestra scolastica. Il Consiglio D Istituto

Regolamento per l utilizzo temporaneo della Palestra scolastica. Il Consiglio D Istituto Regolamento per l utilizzo temporaneo della Palestra scolastica Il Consiglio D Istituto Visto l art.50 del Decreto n 44 del 1/2 2001 che attribuisce all Istituzione scolastica la facoltà di concedere a

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DELLE SALE CIVICHE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DELLE SALE CIVICHE COMUNALI Via Vittorio Emanuele II n.1 20039 Varedo (MI) tel. 0362.5871 fax 0362.544540 - c.f. 00841910151 - p.i. 00696980960 REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DELLE SALE CIVICHE COMUNALI 1 CAPO I - PRINCIPI Art. 1 - INDIVIDUAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SIRTORI ***********

COMUNE DI SIRTORI *********** COMUNE DI SIRTORI Provincia di Lecco *********** REGOLAMENTO PER L USO DELL AULA CIVICA, DELL AULA MAGNA Niso Fumagalli E DI ALTRI LUOGHI DI PROPRIETA COMUNALE A SCOPI PUBBLICI, PRIVATI E PER LA CELEBRAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DEI LOCALI DELL EX MAGAZZINO IDRAULICO

REGOLAMENTO PER L USO DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DEI LOCALI DELL EX MAGAZZINO IDRAULICO COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA Provincia di Rovigo Piazza Marconi, 2 45030 Villanova Marchesana (RO) REGOLAMENTO PER L USO DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DEI LOCALI DELL EX MAGAZZINO IDRAULICO CENTRO RICREATIVO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNE DI CAPRAIA E LIMITE IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNE DI CAPRAIA E LIMITE IN ORARIO EXTRASCOLASTICO All. A REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNE DI CAPRAIA E LIMITE IN ORARIO EXTRASCOLASTICO Adottato con delibera di Consiglio Comunale n. 21 del 30-06-2015 INDICE ART.

Dettagli

COMUNE DI GIAGLIONE PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SALONE POLIVALENTE IN FRAZ. SAN GIUSEPPE N.115

COMUNE DI GIAGLIONE PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SALONE POLIVALENTE IN FRAZ. SAN GIUSEPPE N.115 COMUNE DI GIAGLIONE PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SALONE POLIVALENTE IN FRAZ. SAN GIUSEPPE N.115 Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. del 1 ART. 1 Oggetto 1.1. II presente

Dettagli

a.s. 2013-2014 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLA PALESTRA SCOLASTICA (approvazione Consiglio d Istituto in data 27 giugno 2013)

a.s. 2013-2014 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DELLA PALESTRA SCOLASTICA (approvazione Consiglio d Istituto in data 27 giugno 2013) ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DON MILANI Viale delle Regioni, 62 70132 - Bari Telefono 080-5371951 Fax 080-5375520 e_mail: baic812002@istruzione.it - c.f. 93403070720 PEC baic812002@pec.istruzione.it www.donmilanibari.it

Dettagli

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE Tra le sottoscritte parti: CASALE SPORTIVA SRL, con sede in Mirandola (MO), Via Giovanni Pico, 51, p. iva

Dettagli