BARI RASSEGNA STAMPA (DESTINATA AD USO INTERNO PER LA C.C.I.A.A. DI BARI E AZIENDE SPECIALI) del

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BARI RASSEGNA STAMPA (DESTINATA AD USO INTERNO PER LA C.C.I.A.A. DI BARI E AZIENDE SPECIALI) del 05.03.13"

Transcript

1 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA BARI RASSEGNA STAMPA (DESTINATA AD USO INTERNO PER LA C.C.I.A.A. DI BARI E AZIENDE SPECIALI) del Anticipazione Titoli della Rassegna Stampa del 5 marzo 2013 e Oggi in Puglia dell Ansa A cura della dott.ssa Chicca Maralfa Ufficio stampa CCIAA di Bari Gazzetta del Mezzogiorno Primo Piano -Monti vede Napolitano e convoca i big sull UE -Roma, la carica dei 162 -La prima battaglia sarà il taglio degli stipendi -Bersani incalza i grillini per la missione impossibile -Grassi: sbagliate le liste Pd in Puglia -Il Pdl esce dall angolo Sì alle grandi intese -il Pdl occupa l aula: Vendola decida -Il centrosinistra: solo caos serve la riforma elettorale -Giunta al rimpasto. A Lonigro (Sel) l Agricoltura retta da Stefano RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 1 di 36

2 -Commercio Corsa ai Fondi. In tilt il sito della Regione -Insorge il Pdl: Rivedere i termini dell iniziativa -La Bridgestone via da Bari tra un anno 950 disoccupati -Politici in rivolta: Una tragedia Bari Città - Se chiude Bridgestone colpo grave all industria -Cinquant anni di storia -Viaggio tra i capannoni fantasma. All asta pure Divania e Calabrese -E pure la Fantini Scianatico ha chiesto il concordato -Terna stacca la spina a Bari e altre 7 città al buio -Camera di Commercio, tutti in coda computer bloccati e sportelli intasati -In tilt il sito dei contributi rabbia dei commercianti -Fiera del Levante torna la bufera -Il presidente della Provincia in Consiglio solo per mezz ora -La Cisl: in 4 anni persi migliaia di posti di lavoro Corriere della Sera Primo Piano -La sfiducia che mina il benessere. Vincono soltanto i vigili del fuoco Corriere del Mezzogiorno Bari -Truffa alla Telecom bollette pazze sui baresi -Crisi senza fine e affitto troppo caro chiude il panificio Veneto -Madonella. Nella nuova piazza alberi e mattoni in pietra -Stp.Biglietti comprati con un sms Economia -Alberghi contro bed & breakfast la legge divide il turismo di Puglia -Agenzia alimentare Copagri rilancia la sede di Foggia Repubblica Bari Cronaca -Blasi: Un errore scaricare tutto sul Pd, sbaragliati dalla crisi, non mi dimetto -Punta Perotti, Matarrese incassa RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 2 di 36

3 Sole 24 Ore -Le risposte (necessarie) per la crescita Un colpo per credito e famiglie Norme e tributi Quando la PA sbaglia paga anche il danno morale -Aggravata la bancarotta impropria -Servizi alle pmi attenzione all esercizio abusivo Impresa e territorio -Un patto per finanziare reti di imprese innovative -Doppio bonus per investimenti in start up OGGI IN PUGLIA BARI (ANSA) - BARI, 5 MAR - Avvenimenti previsti oggi in Puglia: 1) Bari - sala giunta del Palazzo della Provincia Conferenza stampa al termine del convocato Consiglio Direttivo dell'upi Puglia, con la parteciperanno tutti i presidenti delle province pugliesi per discutere sul "Fallimento delle politiche della Regione Puglia - Il caso Puglia". 2) Bari - sala giunta di Palazzo di Città Conferenza stampa di presentazione di 'I diritti delle donne a Bari: visioni, storie, parole, differenze', in programma il 7, 8 e 9 marzo prossimi in tutti i quartieri della città, su iniziativa dell'assessorato al Welfare e dei CAF cittadini. 3) Bari - Teatro Margherita Mostra-convegno sulle politiche di rigenerazione urbana e territoriale della Regione Puglia, prevista a Bari dal 7 al 24 marzo fra il Teatro Margherita e la sede della Camera di commercio, a cura degli assessori regionali Angela Barbanente, alla Qualità del Territorio, e Guglielmo Minervini, alle Infrastrutture e mobilità. 4) Bari - cinema multisala Galleria Conferenza stampa di presentazione dell'ottava edizione de 'La cultura della vita', il progetto promosso e organizzato dalla fondazione Ciao Vinny, in collaborazione con il Comune di Bari, per sensibilizzare le giovani generazioni a guidare in maniera responsabile. 5) Bari - Mediateca regionale Incontro di presentazione di 'Catalogodue' a cura dell'associazione pugliese editori (Api). 6) Bari - Prima conferenza stampa di UniCredit destinata alle testate pugliesi su twitter, con la presentazione dei dati del Nono rapporto di UniCredit sulla digitalizzazione delle PMI pugliesi, collegandosi su twitter, seguendo i tweet 7) Brindisi - Palazzo Granafei-Nervegna Conferenza dibattito sul tema della raccolta differenziata dal titolo 'Non fare l'indifferenté a cura del Movimento 'Sì Democrazia'. 8) Lecce - Officine Cantelmo Presentazione del Festival dell'innovazione, l'iniziativa di Regione Puglia e Arti, in programma dal 22 al 24 maggio prossimi nel borgo antico e nel centro di Bari con un roadshow a Lecce e a Brindisi alle ore sala Angelo Rizzo dell'enea, Cittadella della Ricerca. 9) Taranto - Palazzo Giustizia Quarto ed ultimo giorno di requisitoria del pm Mariano Buccoliero al processo per l'omicidio di Sarah Scazzi. 10) Taranto - Filiale Taranto 1, via Pupino Conferenza stampa della BCC San Marzano di San Giuseppe che presenta il Fondo destinato all'agricoltura e all'agroalimentare, rivolto alle Piccole e RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 3 di 36

4 Medie Imprese del settore. 11) Martina Franca (Taranto) Ristorante Vecchio Lanzo Primo congresso territoriale Adicom Taranto Brindisi sul tema 'Da consum...attori a consumatori', con la partecipazione, tra gli altri, del segretario generale nazionale Adiconsum, Pietro Giordano. (ANSA). RED-AME/DES S44 QBKP - RASSEGNE STAMPA A CURA DELL UFFICIO STAMPA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI BARI, DOTT.SSA CHICCA MARALFA & dell UFFICIO INFORMATICO Piero Loprieno C.S.A. RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 4 di 36

5 ~NTAMENTO IL 7 E ra MARZO IL CONGRESSO BARESE: ECCO ITEMI IN DISCUSSIONE La Cisl: «In 4anni persi ; a di posti di lavoro» o r La provincia pugliese che subisce gli effetti più pesanti della crisi è quella di ~- Bari, con il maggior numero di lavoratori () che hanno perduto il posto, l'aumento più a J alto della cassa integrazione della mobilità, mentre è calato del 2.6% il Pil. I due settori emblematici della grande crisi che sta vivendo in senso generale la nostra Provincia: TI settore dell'edilizia e quello del commercio. Sono alcuni dei temi in discussione nel corso del quarto congresso territoriale della Cisl barese, in programma il 7 e 1'8 marzo all'hotel Parco dei Principi di Palese. C'è anche un numero di partenza, 50 mila, i lavoratori interessati agli ammortizzatori sociali: «Una vera bomba sociale pronta ad esplodere», commenta Vincenzo Di Pace, segretario generale Cisl Bari che terrò la relazione introduttiva dell'incontro al quale prendono parte anche GilÙio Colecchia, segretario generale Usr Cisl Puglia, e il segretario confederale Cisl Annamaria Furlan. Di Pace citerà alcuni dati: il Barese dal 2008 al 2012 ha perso più posti di lavoro che altre province; il nwnero dei lavoratori in cassa integi-azione e in mobilità è notevolmente cresciuto, mentre il pil è calato del 2,6%. La povertà mangia la popolazione. I più poveri sono gli anziani, una fetta no 2 tevolissima di doiule e uomini che vive il disagio della sopravvivenza quotidiana. «Bisogna pen ( sare ad una organizzazione ( so cio-sanitaria che I serva realmente ai cittadini e risponda concretamente ai loro bisogni, e non in ç vece ad altri in s teressi»: questo il ( messaggio che la C Cisl Bari tenterà Vincenzo Di Pace di lanciare nel corso dei lavori, riepilogando le occasioni economiche e sociali che il territorio ha da~anti, a comillciare dall'iniziativa «Smart cities» della Comunità Europea, che intende migliorare la qualità della vita dei cittadini e rendere più sostenibile la città dal punto di vista energetico. l migliaia la GAZZEllA DELMEZZOGIORNO Manedì 5 mano 2013 RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 5 di 36

6 IL CASO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PROVINCIA ECOMUNE ALCATTACCO AI centro dello scontro distribuzione delle deleghe, gestione di assunzioni econsulenze evalutazione dei bilanci 2012 e2013 u Fiera del Levante torna la bufera Schittulli ede Santis çontro il presidente Viesti rballalli Distribuzione delle deleghe. gestione di asswlzioni e consulenze. ma anche valutazione dei bilanci (COnsWltivo 2012 e prevt!ntivo 2013): non si placano i vt!nti di tempesta sui vertici della Fiera del Levante. Dopo le (pesanti) schermaglie via missiva dei giorni precedenti la seduta già sui temi inseriti nell'ordine ) del giorno, tra il presidente da una parte e il vicepresidente e un consigliere dall'altra, ieri il consiglio d'amministrazione s'è svolto per tutto il p0 meriggio, ma con Wl nulla di fatto. Così le discussioni sui temi salienti sono state rinviate a data da destinarsi,la.sciando inalterate posizioni antitetiche e polemiche di fondo sfociate anche nella (sola) minaccia di dimissioni del presidente. A contestare modalità e gesjione del presidente della Campionaria, Gianfranoo Viesti, sono il presidente della Provincia., Francesco Schittulli, ed il vicepresidente Fdl. Lorenzo De Santis (in rappresentanza del Comune). (la! Cda dovrebbero spettare funzion i tecnico-fmanziario-amministrative, mentre il presidente dovrebbe occuparsi degli aspetti poihici». precisa Schittulli nel rivendicare la necessità di una gestione <<maggiormente democratica dell'ente». magari con la distribuzione delle deleghe da parte di Viesti. All'economista viene anche contestata la volontà di gestire autonomamente assunzione del personale e conferimento di consulenze, al pari dei poteri di spesa (il limite richiesto nell'oniine del giorno è 155mila, Schittulli è disposto a scendere a 40mila euro). per poi relazionare al Consiglio di amministrazione solo a posteriori in entrambi i casi. A tutto ciò. si aggiwlge la querelle in atto da qualche mese circa l'indennità percepita da Viesti. per la quale avrebbe chiesto l'adeguamento lstat degli ultimi tre annl Circostanza contestata dal presidente della Provincia che ha invitato VIeSti a «ritirare l'inopportuna richiesta di aumento della sua indennità. WlO schiaffo per tanti italiani alle prese con la crisi», Sul tema la Provincia ha ch iesto l'intervento della Corte dei conti, che però s'è di chiarata incompetente. La Fiera ha cosi dato incarico ad uno studio legale al finedi effettuare una valutazione tecnica. npresidente della Provincia in Consiglio solo per mezz'ora Sok> una mezzora. Tanto. durato \I consiglio d'amministrazione della Fiera det Levante per il presidente della Provincia di Bari, mnceeco 8ch1ttulll. che ha abbandonato quasi subito la seduta. Giusto il tempo di ribadire che rordlne del giorno c:on18nent8 punti non condivisi ancora controverai non può 8888r8 approvato, «quando sarebbe stato logico interpellare un organismo pubblico. Ragioneria o Avvocatura dello Stato». incalza Schittulli. In ogni caso. che non tiri aria di distensione dalle parti di lungomare Starita, lo conferma Viesti in una lettera invtata al consiglio di amministrazione giovedì scorso. in cui denuncia <<gravi problemi di funzionamento>! dello stesso organismo, «che sta creando gravi ripercussioni sull'ordinario funzionamento dell'enw).npresidente della Fiera sottolinea tel assenza» e tel'allontanamento» dalle ultime sedute del Cda di Schittulli e De Santis. quali cause della mancanza di operativ] tà palesando la sua F..... Schit Il lmk\z8 un'appi ofot!dita discuaione. Ouincl. impegni istituzionali precedentemente fiaati lo hanno.costnitto- ad andar via. In realtà Il profeeeore non ha gradito toni e 8CCUM delle nota, definita dir poco lcoflc8f't8nt8i con cui ti preeidente della Rara, aa.nfi.1oo "'-ti ha accom ~ pagnato la COfWOC8Zione del Cda. = I «preoccupazione per la situazione». Esternazioni, evidentemente non gradite. alle quali non si sono fatte attendere le repliche, sempre :!1 per iscritto. De Santis risponde il giorno stesso. accusando Viesti e il direttore generale Leo Vol picella di essere «gli unici protagonisti responsabili dei risultati dell'ente. per aver accentrato anche le funzioni del Cda». n costruttore, rimarcando di «esprimere la posizione del Comune», denwlcia Vie sti «di non avergli mai consentito di dare un apporto concreto al funzionamento dell enw). ma soprat tutto ribadisce la sua (!8SS0luta convinzione di ri durre la portata delle sue deleghe, limitando l'au tonomia sua e del direttore generale. onde evitare l'ulteriore commissariamento del Cda». Bordate giungono anche sul fronte dell'autonomia di spesa, la cui «riduzione consente al Cda di entrare nel merito di importanti operazioni, valutandone portata e contenuto». proprio per «evitare che i con siglieri si trovino all'oscuro di tutte le obbligazioni assunte dallo stesso presldenw). De Santls quindl respinge al mittente ìllimite proposto fmo a 155mila euro di spesa. ma non muta posizione nemmeno sull'annunciata assunzione di un dirigente. «che dovrebbe passare da una procedura ad evidenza pubblica». ma soprattutto I<È! inopportuna in virtù delle perdite registrate dall ente». Non meno tenera la replica di Schittulli. Con testate la «mancanza dell'analisi dell'andamento economico del 2012 e nessuna comparazione con il piano di rilancio elaborato». oltre alla presentazione del calendario delle manifestazioni 2013, «senza che il Cda abbia contezza del preventivo 2013». A fine seduta rmo cvmment)) del presidente Viesti. RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 6 di 36

7 Camera di Commercio, tutti in coda computer bloccati esportelli intasati Il black aut ha fermato il sistema dell'ente. Operatori inferociti WCABARIU Computer bloccati. sportelli presi d'assalto e imprenrlitori inferociti, ieri mattina nella Camera di commrrcio. Per tutta la giornata una lunga coda di utenti si è accalcala nel salone in cui si accede ai servizi al pubblico, dove il breve black out delle 9.30 ha mandato in tilt il sistema informatico e nulla c'è stato da fare per rimetterlo in fwuione, nemmeno quando la corrente elettrica è sta ". ta ripristinata Il' nel quartiere. c '" Il disagio tec...-' n ico è coinciso con J'apertw-a dei termini di partec i parione ad un bando della Regione per accedere a speciali contributi per ristrutturazioni, ampliamenti e acquisto di impianti e attrezzature, dedicatoalsettore del com mercio (come riportiamo nell'altro servizio in pagina), nel quale si richiedeva alle imprese fornitrici di procurarsi la firma digitale, tra le condizioni essenziali per presentare la domanda di partecipazione. Nonostante fosse il primo giorno utile per candidarsi. i rappresentanti delle ditte si sono riversati in gran numero a richiedere la firma digitale, servizio che la Camera di commercio fornisce gratis alle imprese che l'ottengono per la prima volta. Tra le proteste dei presenti. che temevano di perdere il diritto acquisito secondo l'ordine d'arrivo, i funzionari dell'ente non hanno potuto fare altro che consigliare a tutti di aspettare, mentre i tecnici dell'enel cercavano di risolvere il problema. lntanto, il server fuori uso della sede centrale. metteva ko anche ì si- IN CODA Mattinata.di passioneper decine e decine di operatori economici che ieri hanno atteso il ripristino del sistema informatico alfintamo dell'ente di COBO Cavour 110(0 Luca Tunl sterni degli uffici distaccati a Monopoli. Gioia del Colle. Andria e Barletta. Che pessimo esempio di pubblica amministrazione» ha commentato Nico De Pa squale. imprenditore del settore edile, uno dei tanti che ieri è stato in ma, suo malgrado, dalle 8.30 del mattino fm quasi al primo pomeriggio. Soltanto verso le tredici e trenta, infatti. dopo ripetuti vani tentativi di rimettere in moto l'impianto elettrico, è stato installato un generatore mobile di energia consentendo agli addetti agli sporteui, precettati oltre il normale orario cii lavoro, di soddisfare tutte le pratiche. «Come mai la Camera di commercio non ha un proprio gruppo elet trogeno?» si è domandato De Pasquale. "La cosa più divertente è che noi stessi abbiamo suggerito di richiedere un generatore - ha commentato Davide Ladisa, giovane imprenditoreedile -fm dai primi momenti in cui si è capito che dopo il black out la corrente non sarebbe toro nata». Infme, un fuori programma sulle cause del contrattempo. «Non è la prima volta che l'enel ci fa questo scherzo - ha spiegato il segretario generale facente fwuione della Camera d i commercio. Angela Partipila - perché è già accaduto a dicembre scorso. Ci hanno detto ha aggiunto la dirigente. che è saltata la centralina e anche il nostro gruppo di continuità (spiegazione tecnica che non ha per nulla convinto alcuni dei presenti, ndr), Per tutte le spese e i disservizi arrecati all'utenza e all'immagine della Camera di commercio - ha concluso Partipilo. valuteremo se ci sono gli estremi per agire legal Nico De Pasquale Davide Ladiu mente». la GAZZElTA DRMf.ZZOGIORNO Martedì 5 marzo 2013 RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 7 di 36

8 In tilt il sito dei contribuir rabbia dei commercianti Ela Regione azzera tutto: «Il bando ripartirà» Per fortuna la Regione ha annunciato che si riparte con un nuovo termine. D bando, insomma, è stato sospeso: oggi si saprà quando riparte, ma le domande già inserite saranno valide. Anche perché - hanno spiegato da via Capruzzi - ci sono soldi per tutti. Del resto, però, i contributi al commercio fanno gola a tantissimi, soprattutto a Bari. Ed in migliaia hanno tentato di caricare la propria domanda on-line, scoprendo che il sito predisposto da Innovapuglia (l'ex Tecnopolis) era andato in tilt da sovraccarico. Al bando si può infatti partecipare soltanto on line. I soldi vengono assegnati, fmo ad esaurimento delle risorse, in ordine di presentazione della domanda. E dunque ieri a mezzogiorno, quando è scoccato il termine fissato dalla Regione, davanti al computer c'erano decine di migliaia di piccoli im Bari. «Come se già non fosse sufficiente l'assurdità di un sistema basato sulla velocità di risposta neanche fosse un telequiz!» è il commento di Giuseppe Danese che si occupa di sistemi informativi per una società Un commercialista, Giulio Vinci, bolla il tutto come «vergognoso)) mentre Marco Ancora scrive: «La solita presa in giro pre-elettorale... sono quasi 7 ore che cerco di caricare una domanda)). Nick Bonaccia, dell'università di Bari: «È l'ennesima dimostrazione dell'incapacità di chi ci governa ovvero di chi è preposto a certe funzioni!!! Ingobile)) e ancora il barese Giuseppe Digregorio defmisce il tutto «incapacità e strafottenza... Tanto a loro non li tocca nessuno)). Le richieste contemporanee - hanno fatto sapere da Innovapuglia; sono state migliaia: il sito di Sistema Puglia, che normalmente conta 500 richieste di registrazione 'rom k4ltton W.t. Server Mozt1I. FIr.fox al mese, era arrivato a riceverne 500 al giorno. E quan ~ ~..Iz:za ~ ~ ~ ~ do in migliaia si sono ri ~-~~~-w., l~. versati sul portale, molti si,.' '- \',..,...:.;:»M~.p.qla.~.rv;/. sono ritrovati per ore la desolante schermata «an error ~ viiiitijtj Come rawe b. ltim rdizlr C; AlrlOMazu CDIIgim.:. Il Mt. ~ c..p.p.. - O:aja... occurred while processing h Response f. om Application 'l'eb Sel~-e. the requesl.)), altri non sono proprio riusciti ad accedere a sito, altri ancora una volta dentro, dati username e password sono rimasti con il te 1nI DO respoase &-oca Ihe 8ppicatioA web ter'fer f«!be P. yod ~ed ~e ootty Ihe lire'. webawtu an4!ry ~ requesl apin bicr. computer bloccato per ore. I server non hanno retto, ed anche ieri fino a tarda serata prenditori. D portale è andato in tilt, ed è continuava ad apparire una schermata di montata la rabbia. errore (così come accadeva ieri fino a tarda «Abbiamo verificato -dice il commercialista sera). barese Rocco Nitti -l'impossibilità di accedere «D centro servizi di Sistema Puglia - è la al portale. lo stesso rappresento parecchi nota ufficiale - ha rilevato un nuovo rallentamento imprenditori interessati)). In mattinata, di del sistema a causa dell'elevato fronte alle telefonate di protesta, quelli di numero di accessi alla procedura te]ematica Innovapuglia avevano fatto sapere che il mancato del Bando Pmi Commercio, che ha superato funzionamento del sito dipendeva ap ogni realistica previsione fino a raggiungere punto da un sovraccarico di accessi. «D problema nell'arco delle prime ore di apertura della non è da poco - dice però Nitti. - perché procedura - punte di accessi contemporanei in questo modo sono stati lesi vari interessi dell'ordine di diverse migliaia)). Dunque si legittimi: per questo è stata presentata una ripartirà dopo un potenziamento dei server. istanza che chiedeva il rinvio dei termini e Stavolta, assicurano dalla ex Tecnopolis, «si l'azzeramento del bando. Non è giusto che assicura che il sistema 4 alla ripresa del servizio, manterrà i dati e le informazioni già degli imprenditori possano essere danneggiati perché non è stata prevista un'infrastruttura inserite e consentirà il proseguimento della tecnica adeguata)). compilazione ed il completamento delle pra Ecco dunque che sui social network la gente tiche in lavorazione, oltre che l'1rtserimento di si è letteralmente inferocita. «È una presa per nuove pratiche». il c...» dice Giuseppe Susca dell'università di {red.croj RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 8 di 36

9 BLACKOUT IN TILT ANCHE LA ZONA INDUSTRIALE STOP A MACCHIA D'OLIO Oltre al Murattiano interessate le ex frazioni evalenzano, Bitritto, Triggiano, Capurso, Adelfia, Palo del Colle esannicandro «Terna»staccalaspina Bari ealtre 7città al buio Guasto al «nodo» di Loseto, 5minuti di caos: colpiti 200mila utenti J NICOlA PEPl Qualcuno è stato sorpreso mentre era in bagno, altri mentre si trovavano in ascen sore, c'è chi si è visto andare in fumo la macchina del caffè o chi ha dovuto mantenere il negozio sbarrato o l'ufficio inattivo. Non si è trattato del classico guasto alla cabina dell'enel che lascia al buio qualche quartiere. Quello ac caduto ieri è uno degli in cidenti non molto frequenti che interessa <<'ferna>l, per in l*-naeiearico Nizion ardc:oiato In..fai: produzione, ~. di8trtbuzlone di ~ elettrica. Teme- laeocietj che lì occupa cl..,.",. rener gia rac:cobi dalla fonti cl produzione...zone cl coneumo "'imn'iò circa86miachilometri di linee...,.,..finale...fliier8. Ia~, ckm\ laconsegrw ci.-ariciti In medile baaa 18nsioneagii utenti (in quellocaio EneI). Teme QMtiIce In sicurezza...cl tr8imiiiione nazionale. i fluai di --viaeietirica necnuri ai'itaiie 8tb'8Y8rIO Hdispacciamento, bilanciando, cioè, rofferta e la domanda di energia 365 giorni renno, 24 ore al giorno, tenderei chi rifornisce di ener gia elettrica 11 «distributore locale» Enel. I LAVORI A LOIETO -Alle 8.47!li ieri. alla stazione «San ovest». a Loseto. della società che gestisce la rete elettrica nazionale, si è verificato un «guasto» durante alcuni lavori di manutenzione. L'imprevisto ha determinato l'interruzione della fornitura di energia a tutte le utenze (oltre 200mila) servite dall'enel in una vasta zona del Murattiano, in pe riferia, alla Zona industriale. nelle ex frazioni. e nei comuni di Valenzano, Bitritto. Triggiano, Capurso. Adelfia, Palo del Colle, Sannicandro di Bari. Per cinque lunghi e interminabili minuti, proprio mentre il lavoro degli uffici entra nel vivo e migliaia di negozi iniziano l'attività, è scoppiato il finimondo. Disagi negli uffici pubblici, gente intrappolata negli ascensori, antifurti impazziti: il centralino dei VIgili del fuoco è stato letteralmente preso d'assalto da centinaia di richieste di intervento. «L'in terruzione è stata immedia tamente preceduta da cali di tensione forse in concomitanza con 11 guasto durante un intervento di manutenzione» hanno reso noto da Terna, cali cui è seguita l'interruzione della fornitura di energia elet trica, n black-()ut ha colto di sor presa soprattutto gll uffici pubblici: il Comune ha registrato disagi alla Ripartizione anagrafe che, grazie all'entra ta in funzione di un gruppo di fi, ~ S contill\litil (alim('ntatorp di emerg('1lza) h<l f'sel;uito I1n harj.: lifj di sah'ata!!l!io di'i dati SI1 UI1 apposito SrI'l'rl' d ~ ri sen'a! ~.; ~ \..I.'f ': ~ ~ 1 : J~' ~'n ~ -f: rlll d<lta peg~io <lua Rip<lrl iziolll' politiche giovanili (Pubblica istl'uzionp) do\'p il blacj.:,ollf ha fiato il colpo eli l!razia <l una cl'ntrillina che pra in atlps<l di unii nlil1l\ltenzionp strilorelil1a, l'ia. Fortun<ltamente il problp, ma è stato ripristinato nel giro di «soli» cinque minuti. quan, fio è> riprpsa Iii l1or11lalp pro gazioll!' di enprgi<l plpltric<l Sono stati minuti infernali an, chp ppr il servizio gl,lilsti dell'enpl, inonelato fii chial11a, ti' dii parte di utenti chi' SP' gt1alil\'ano il diss!'rvizio. Ari, metterei qualche centil1ai<l di euro anche U11 uomo che sta\'a l'ffettua11do U11 prdil'\'o allo sportello Bancomat. La COl" rent!' P annata via subito dopo aver concluso l'opcr<lzionc di prp\ievo e mentre attl'neleva il ritiro delle banconote: hil ria vuto la carta ban.om<lt ma non i soldi (comunque l'importo noi1 Ì' stato <ldelebitato). Un bar di San Pasquale ha detto <lfidio alla resist("nz<l della sua m<lc' china r!el caffè> MéI di episodi se ne contano a cpntinaia. a confrrma di come' soli pochi minuti (li interruzione di pnpl', gia elettrica possano metle're in gino.chio una intera.01, lettivitf:l In base ai dati del gestorr ell'ttrico. I3ari consuma ogni anno Gigawatt. di cui 1.3:16 per le ute'nze domesti che. / 1"" I RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 9 di 36

10 INDUSTRIA LA MINACCIA DELLA CRISI LA D'ECISIONE IMPROWISA L:azienda vuoi dialogare con le parti sociali, ma preannuncia che in ogni caso smobiliterà l'impianto entro un anno «Se ~hiude Bridgestone colpo grave all'industria» Il prof. Federico Pirro: la proposta è un contratto di programma Lo stabilimento ènato iièl196rcome Brema, poi diventa Firesfonee poi arii~~-noi gi~pon~~-i NICOLA SIGNORIlI Un migliaio eli lavoratori di fronte allo spettro della disoccupazione, Da Wl giorno all'altro_ senza prf's('ntimenti, In una giornata di chiusura programmata per manutenzione. i elirigenti clrlla Briel~estone con\'ocano i sindacati e comwl icano che si chiudi' Poche_ secche parole per annunciar!', Ia decisione di av\iare le procedure per l<l chiusura dello stabilimento di pneumatici per 0" <lutovel1lu'p eli Modugno-Bari.., '1' poco da discutpre. sembra, 1;<lZiE'ncl<l "t> disponibile lin rla ubito <l iniziare la eliscussione --,l' inelividu<lrp l<l migliore soluzioni' in I!r~elo di minimizzare il più po~sibilc l"lmp<ltto socl<llp elrll~ drcisione sui CiIT<l 9:>0 diprndi'n t i coin\"olti.., In o!,.'t1i C<lSO_ Ilrielt;r~tonp EIU'OIlC.tpl'!'H>dl' la ("r~!,;lzion(' di'ile ~tti\-it;i di'ilo st<lbiltlnc'lllo non pill t;mli della pri, ma metil rlc'1 2111~" llna doccia rl"pt!eb Ilrr la politlc., r t!1i ammi Iliqr~tori lor.1li, L<l elpcislonp ha <orprpso :Ulchp il prof FNlrrli'o Pino, storico dplrint!ustria aii'uni\p.rsitil di fl<lri. rhe con l<l l;l~k t'orcc' 11'!!ionall' ]ll'r l'occupa, ziolll:' clolta occuparsi d",ua \'it'rnda. eia dalip prossimi' Orf' - PTofpssor Pirro. c'erano segnali di Questa decisionr? "AssoIiJt,'mpntp no, A\'rl';uno noli7.ia eli UI1 l'allpl1lampnto deua domanela, a causa elpll<l crisi di'i SE'!torl' <luto, ma nuu<l che' facl'sse ppnsare <lddirittura ad una chiu, sura di'ilo st<lbiliml'nto, Una ele cisionl'. sostiene l'azienda. detprminata dalla necessita di abbandonai"!' la fascia di prodotti eli uso!!l'nerico per la quale lavora proprio rimpianto bare!,!,n. E ora? Cosa succede? Che fare la task forre per l'occupazio ne? "Non so se $31-a possibile cam biaj"e le decisioni aziendali. Personalmente. penso che si potrebbe offrire un C'Ontratto di programma_ che abbiamo gia applicato con succes~ all<l Getrag e alla Magneti f\lareui. per riconvertire il ciclo produt1ivo e trasferire nello stabil imento di Bari le produzion i di fascia alta, La Regione potrebtw> offrire un C'Ontributodi:>O milioni eli euro. pari al 30. elell'in\'estimento nl'cf'ssario. oppure fmo a \00 milioni. ma per Wla quota elpl 20.,1'ut1a\'ia esolo una ipotes i el i 1;'1\'01'0, VPdremo nei prossimi giorni.. u Qual è il peso dello stabili mento Bridgestone nel pano rama barese?.. L';Jzli'nela in Italia filttura.')1:1 Imlioni eli ruro_in!!l"iln pat1p frln tndl'li<l allh'ita haresp, Per qursto l'imp:\t1o della chiusura sltlrrm Jlomia indn<tri:lje di ilari Sllrr>htw> ri;jn ' PI'OJ)('s~\ltl'" Cosa rappresenta Questa fa h bt;('a nella stolia deu'indu.. È slala unil ell'uf' prime fab briche dpuil nuova zona industriale. creilta con la politica dei poli di sviluppo che pl'ewele\-a a Brindisi e a Taranto l'industria di base (rispettivajnf'nte chimica e siderurgica) e a Bari puntava sulla meccanica e. appunto. sui pneumatici. Lo stabilimento nasoe nel \963 come Bl'I'ma. che era una joint venture tra la Finanziaria Ernesto BrMa_ a C'OntroUo pubblico. e!'imprenditore privato Dardanio Manuli. Insieme alle Fucine Meridional i e al Nuovo Pignone ela terza presenza a Bari del gruppo Breda. prf'siecluto da Pietro Sette>,_ Ma la stagione deue partecipazioni statali. in questo caso. finisce pre5to... "n disimprgno del capitale pubblico era nei patti e già alla fine degli anni Sessanta la Brema diventa Firestone. con l'in gresso del capitale e di'l management statunitenspn Poi. alla fme degli anni Ottanta ani\'ano i giapponesi...si. il gruppo Bridgestone ri Il'va tutti' le alt h-ila di Firestone e rijancia anche lo stabilimento bal'!'$(' im'estpndo in inno\-<lzione. introilure il mooello eli proouzionr "just-in-hmp--, In Qucsla fabbrica si sperimellt<l lina cll'lie pri, mi' fonnplli nr<sibilil;i con i "COIltr<ltli wppkpllel" de'stinali ai gio \'ani Un mana!,.'1npnt chi' ~i r spm IJI'!' rlimosll"alo imppccabijl' I\la. allora. perché si chiude? "E certilml'llte' UIl:l rlpcisionr li\:lcroilzlcmlall', L'unlll'PS:l i> con S<lI)f'\"Ole elei problrtni sociali chi' si Cl'f'<lno a Ilari. ma rispondl' solo acl Iln<l I()~ic<l ricotlocame'nto S\ll Cinquant'anni di storia Dalle partecipazioni statali alla multinazionale nipponica _ Lo stabilimento che oggi è controllato dalla multinazionale nipponica Bridgestone e che occupa circa 950 lavoratort, si era insediato nella nuova area industriale di Bari nel 1963, nell'ambito della politica di sviluppo deh'appena avviato polo manifatturiero, 9razie all'intervento della Finanziaria a controllo pubbhco Ernesto Breda e dell'imprenditore privato Dardanio Manuli, sulla base di un accordo tecnico con l'americana Seilberting Rubber Co. L'impianto, facente capo così alla Brema, insieme 8 quelli metalmeccanici del Pi Qnone Sud, del Gruppo Eni, e della Breda Fucine Mertdionali - due joint-ventures a partecipazioni incrociate fra l'eni e la Finanziaria Ernesto Breda - partecipò all'entrata in produzione dell'agglomerato Bari-Modugno, realiuato dal neocostituito Consorzio Asi. Qualche anno dopo nel capitale della Brema entrarono gli americani della Firestone, apportandovi risorse, management e nuovi mercati e così la fabbrica conobbe una fase di crescita sostenuta, rappresentando un punto di forza dell'apparato industriale non solo del capoluogo ma dell'intera regione: un ruolo che si è poi ulteriormente consolidato, una volta che l'intera holding di controllo è stata rilevata dalla..j:a Bridgestone, posseduta da capitale nipponico. La Bridgestone Italia fra il 2008 e il2011 ha fatturato - grazie alla produzione del sito di Bari 393 milioni nel 2008, scesi a 373 l'anno successivo, risaliti a 419 nel2010 e cresciuti ulteriormente sino a raggiungere i 513 milioni nel 2011, con un margine operativo neno in quell'anno di 13,7 milioni_ Nel 2007, inoltre, è stata posta in produzione accanto alle prime tre la quarta linea del Banbury, realizzata con un investimento di 4 milioni di euro che ha consentito al sito non solo di essere autosufficiente nell'approvvigionamen-.11 '.. _. ' to delle mescolegrazie all'incremento di capa- "" rr,-ti cità, ma anche di venderne alle altre fabbriche '... ~ europee del gruppo, - Con Bosch, Magneti Marelli, Getrag, Graziano Trasmissioni ed Skf, la Bridgestone rende l'area industriale barese uno dei poli dell'automotive fra i più rilevanti del Meuogiorno_ RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 10 di 36

11 PUGUA, CERCASI LAVORO Oggi verranno comunicate sui siti internet BANDI «BLOCCATI» ENUOVE VERTENZE,...w:;. -.7._...~ _....;_. ~J""": fI ----;:,.z - :r--....,.-... ~"...: , _.. _... ~. RIAPERTURA DELLE PROCEDURE vvww.regione.puglia.it evvww.sistema.puglia.it le date di riawio per chi intende partecipare Commercio, corsa ai fondi in tilt il sito della Regione Record di accessi: «Impossibile partecipare, andiamo in Procura» ) BARI. Erano in migliaia, tutti insieme. ieri a mezzogiorno in punto. Commercianti. piccoli imprenditori: tutti davanti al pc per caricare su ccsistema Pugliall la domanda per l'accesso ai contributi regionali. Ma il sito. gestito da Innovapuglia (dove dovrebbe esserci gente pagata proprio per occuparsi di queste cose) è andato in tilt. Una clamorosa figuraccia. di fronte alla quale la Regione ha ordinato il dietrofront: le domande già inserite sono valide ma la procedw-a è sospesa. Ripren-. derà non appena i server verranno adeguati al prevedibile carico di CAPONE Assessore al Comm8fCio contatti contemporanei. n bando mette a LA CAPONE REPUCA disposizione 6.5 milioni di euro, «Nessuna domanda destinati a piccoli andrà persa. Sottolinerei commercianti ed a consorli di via il successo della misura» (gli operatori di una stessa strada). «II boom di accessi simultanei - ha confermato in serata rassessore Loredana Capone - ha creato problemi tecnici. L'elevata partecipazione dimostra che il bando ha interpretato in pieno la necessità dei commerciant i di uscire dalla crisi. fornendo risposte concrete, le uniche che sono state date in assenza di interventi governativi destinati agli operatori commerciali. vessati per di più dau'aumento deu'lva. Il successo di questo intervento non ha eguali nell'ormai lunga storia di bandi regionali on-line ed è stato tale da determinare per la prima volta la necessità di ampliare la memoria del sistema. Basti pensare che le circa 500 registrazioni mensili al portale Sistema.Puglia sono eliventate registrazioni giornaliere proprio per questo bando. Questa momentanea sospensione deua procedura servirà a garantire i diritti di chi ha fatto già domanda e di chi non è riuscito invece ad accedere al servizion. Con centinaia di domande di iscrizione al minuto, il portale si è infatti bloccato. Questo nonostante nel pomeriggio InnovaPuglia abbia effettuato un intervento tecnico eli potenziamento per ridurre i tempi di Nonostante questo -riconosce la stessa Regione - ii sistema ha subito un ulteriore rallentamento. E cosi a quel punto non c'è stato altro da fare che fermare tutto. «II Centro Servizi di Sistema Puglia -dice una nota del gestore -ha rilevato un nuovo rallentamento del sistema a causa deu'elevato numero di accessi alla procedura telematica del Bando?mi Commercio, che ha superato ogni rea Iistica previsione fino a raggiungere nell'arco delle prime ore di apertw-a delja procedura - punte di accessi contemporanei deu'ordine di diverse migliaian. Per questo a serata inoltrata la Regione ha disposto ((la temporanea sospensione del servizio": «Si assicw-a che il sistema, alla ripresa del servizio. manterrà i dati e le informazioni già inserite e consentirà il proseguimento deua compilazione pd il completamento deue pratiche in lavorazione, oltre che l'inserimpnto di nuove pra tiche». Stamattina i siti istituzionali (www.regione.puglia.it. ww\v.s istema. puglia.ill dovrebbero comunicare la data e )'ora di riapertura delle procedure. Sperando che, stavolta, non ci siano sorpre ~ ~0 la GAZZf',1TA DELMEZ.ZOaORNO Martedì 5 marzo 2013 RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 11 di 36

12 GIUNTA AL RIMPASTO ALonigro (SeI) l'agricoltura retta da Stefàno e Sarà. con tutta probabilità, Pino Lonigro: consigliere regionale dei socialisti di SeI. a reggere l'assessorato all'agricoltura nel rimpasto di giunta che il presidente Nichi Vendola ufficializzerà dopo le consllitazioni di giovedì prossimo. La casella. lasciata vacante dopo l'elezione al Senato di un altro vendoliano, Dario Stefàno, mentre per gli altri assessorati che (<perdono)) il titolare per l'elezione al Parlamento. il Bilancio (Michele Pelillo del Pd) e l'attuazione del Programma (Nicola Fratoianni di SeI) l'ipotesi è di un accorpamento delle deleghe o ad altro assessorato o alla stessa presidenza. Ad uscire di scena (non sostituita, sempre tramite gli accorpamenti) sarà anche la titolare dello Sport, l'esterna Maria Campese, candidata (e non eletta) con Ingroia in Piemonte, ma nelsegno del <<ricambio)) preannunciato dal governatore potrebbero esseci altri avvicendamenti negli assessorati retti da «esterni». In pole position per un ingresso o all'ecologia o alle Opere pubbliche (con i rispettivi titolari, gli assessori eletti Nicastro e Amati, dirottati ad altre deleghe) c'è il Pd Domenico Pentassuglla, così come la vicepresidenza-che fa capo allo Sviluppo economico retto da Loredana Capone, non risllitata eletta alsenato nelle fila del Pd -potrebbe essere destinata altrove. Di certo c'è che, oltre alla parità di genere (6 donne e 5 uomini o viceversa). Vendola intende inviare un segnale di riduzione dei costi in linea eon le prescrizioni della ancora non adottata riforma elettorale. che prevede lo assessori di r.ui massimo 2 esterni. {b. mart./ la GAZZElTA DELMEZZOaoRNo Martedì 5 marzo 2013 RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 12 di 36

13 Pressing di Fitto per andare subito alle urne per Giovedì riunione dei capigruppo, mentr~ il Regione ecomune di Bari, il Pd vuole prendere governatore scioglierà la riserva sulla giunta tempo dopo la botta alle urne politiche che traghetterà sino al prossimo election day Il.centrosinistra: solo caos serve la riforma elettorale lntrona tenta la mediazione. Strati da Pd esei: temono che Vendola resti _ TENSIONE Il presidente Nichi Vendola e Rocco Palese. capogruppo PdI. A sinistra: l'occupazione dell' aula consiliare cominciata ieri dai consiglieri Pdl Iloto Luca Turi I BARI. Nuova riunione dei capigruppo giovedì 7. alle 12. in anesa che dallp ronsultazioni SlÙ rimpasto di ghmta, alla presidenza deua Regione. arrivino schiarite SlÙ futuro. È questa la mediazione che il presidente del consiglio regionale Onorlio lnttonaoftreai consiglieri del Pdl che hanno deciso di occupare l'alùa in seb'110 di protesta. Donde l'invito a lavorare tutti. a testa bassa, sulla riforma deua legge elettorale. quantomai necessaria visto l'approssimarsi deue urne regionali: l'esame nella commissione affari istituzionali an o cora non è cominciato e. in assenza di una riforma. la Regione rischia di piombare nel precipizio cl i urne anticipate che ven'f>bbero sconfessate un minuto dopo daua Consulta. visto che 10 Statulo è stato gia riformato (da 70 a 50 consiglieri e giunta di lo assessori. cii cui m'issi ma 2 esterni). Dinrtnzi alle ohiezion i elci consig\ini di oppoqui il pressing esercitato dal plf'nipotenziario del PdJ. Raffaele Fitto. sul leader del centrosinistra pugliese perché si decida subito quando misurarsi nella sfida per la RegionE' e il Comune di Bari. Col centrodestra che alza il tiro della protesta e il centrosinistra che. d'intesa col governatore. prova a g\l<ldagnart' tempo e a non molliu-e le redini. «L'occupazionedel Consiglio da parte del PeU è incomprensibile» tuonano i capigruppo di centrosinistra (Antonio Decaro ~r il Pd. Michele Losappio per SeI. Donato Peller;;rino per il Psi-Gruppo misto e Orazio Schiavone per i Democratici autonomi). E ricordano gli «illustri precedenti. da Galan e Formigoni allo slesso FiNo nelip elezioni purop<'{' drl chp utilizzarono la maggior paj1e dfli ho giorni successivi alj<l proc1atnazione per fan' una scelta,). Insomllli\. «lm atteggiampnto inll tilmentr propi\gandistisizione. che chiedono lu co da partr drl Pdl che. mi sui tempi dplli\ legi come primo risultato_ ha slatw-a. Introna non può ottenuto - sonol ineano -invt>ce -che allargare le il suo isolamento dallr braccia. n rimpasto di rutn' opposizioni. che giunta lascia presagire non partrcipano a Quetempi più lunghi dt>l pre sta scpneggiata)\. «Fitlo \-islo e. dunque. che Ven fu candidato Pd pieno al dola sia orientato a non Parlamento europeo nel opl1re per il seggio par quando era un semlamentare e a continm plice consigliere regio re a governiu'f> la Puglia naie e non certo presisino al prossimo ((plec den te dpua Regione e per tion day)): potrebbe esse- SEL Onofrio Introna l'opzione non attes(' cer re é\ brt've. qualora il go \-erno Bersani non maturi per i veti di Grillo e si torni subito alle urne politiche, o potrebbe accadere tra un anno. nel quando comunque si tornerà alle urne per Europee e amministrative. Di certo. al governatore sono concessi (sulla ci\rtal 60 giorni a partire dau'insrdiamento per esercitare l'opzione (dlmqur. una certezza arriverebbe a metà maggio). ma - com'è noto - sinche lo stesso Parlamento non «obbliga» quell'esercizio. il seggio resta in capo anche a chi esercita altri ruoli istitllzionali. In ogni caso. se esercitata nei tempi. l'opzione inaugma altri ~ mesi perchp vengano convocate le elezion i alla Regione. che -dunque. presum ibilmente si terrebbero a fine settembre. primi di ottobre. La corsa al voto gia nel 20n al Pdl. starebbe bene. A temprla. in\'ecr. sarebìk' il crntrosinistra. llscito con lr ossa rollp - in testa il Pd -dalle recenti urnr nazional i. Di to i 60 giorni» ribatte Palese. ricordando che se per i semplici consiglieri è prevista la SlU' rogi\ in Consiglio (in modo da garantirne il plemum) per il governatore. in caso di di missioni. il Consiglio si scioglie. «Ed è proprio questo che non è dato sa[lf're. né come ne quiulclol). Balle. ribattono ~Ii assc5..sori di Se1 neo-f'letti in Parlamento. DarioStefàno e Nicola Fratoianni: «La paura che Vendola possa rimanere in Puglia fa perdere lucidità: l'occupazione è un gesto che tradisce inequivocabilmente lo stato confusionaledel PdI. che sa benedi non avervintoed è alla ricerca di gesti plateali per dimostrare il contl-ario» _.. 11 centrodestra non ha paura che Vendola resti - rispondono Robelio l\iarti e Gianfranco Chiarelli. consiglieri Pdl neo-l'ietti in Parlamento -sono i pllg\ip~i a temer10. come hanno dimostrato con il loro voto alle politiche». b. mart. RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 13 di 36

14 DOPO IL VOTO LE STRATEGIE DEI PARTITI D'Alema esclude governi con il Pdl e ": invita Grillo, dopo l'esito delle elezioni, ad assumersi le sue responsabilità Bersani incalzai perla «missione impossibile» Il leader Pd indica la strada contro lo stalla. Domani la direzione, senza Renzi ROMA.. Pier Luigi Bersani, nonostante i reiterati rifiuti di Beppe Grillo, non considera la sua impresa una mission impossible. Ma certo la forza, piena o già azzoppata, che avrà per con vincere il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ad ottenere il mano dato, dipenderà dall'esito del voto che domani il segretario Pd chiederà alla direzione sulla sua relazione. Rhmione che Bersani vuole aperta, in diretta streaming, per inchiodare tutti davanti alla responsabilità delle proprie scelte. Nonostante sia passata una settimana dal voto, il Pd è ancora in cerca di j una bussola, alla ricerca di una direzione sia per il partito che per il -- paese L'wUco che sembra avere una sola idea ma chiara è Ber.;ani, determinato a portare fmo in fondo il tentatiw di un governo di minoranza <<a tempo"_ Per il leader democratè questa l'unica strada realizzabile alla luce delle elezioni, altrimenti non ~o che nuove elezioni. Ma per evitare bracci di ferro e interferenze con le consultazioni del Capo dello Stato, più di un dirigente nel Pd staconsigliando a Bersani, per ottenere l'unanimità della direzione.di evitare nel suo interventodi porre ultimatum. E di mettere di più l'accento su un governo che si apre, pur senza fare accordi sottobanco, ai voti di tutte le forze parlamentari, non solo dei grillini. L'aut aut di Nichi Vendola «o acconio con M5S o al voto», sostenuta da ber.>aniani come Stefano Fassina, po. trebbe, insomma, avere l'effetto di far detonare in direzione la tensione. Anche se l'apertura della direzione, di solito chiusa all'esterno, spinge dubbio~i e critici a fare i conti con la base del partito, contrarissima a intese di ogni tipo con Silvio Berlusconi. Tra i big dubbi e distanze dalla proposta di Bersani non sono poche ma in queste ore i dirigenti del partito sono combattuti nel dilenuna visto che affondare il segretario Significa aprire una resa dei conti interna che potrebbe essere esiziale per il Pd in un momento così caotico. Proprio per evitare di dare l'impressione di una corrente che si organizza, Matteo Remi, che ancora non ha deciso se partecipare alla direzione, ha rinviato la riunione dei parlamentari della sua area, prevista per oggi a Firenze. I <<renzi.anill non negano, però, le ambizioni del sindaco: «Se s1 vota tra sei mesi - spiega l'ex presidente del consiglio regionale dell'emilia Romagna Matteo Richetti - a quel punto penso sia legittimo che Renzi possa pensare di riproporsi agli elettori)). Per ora, invece, la posizione dei renziani, espressa anche da Paolo Gen Woni, è che bisogna «lasciare il Colle lavorare a un esecutivo possibile'" evitando dannose prove di forla. Mentre sul fronte interno si lavora a compattare il partito, sul fronte esterno si tenta l'aggancio con i grillini. E i pontieri vanno spesso al di là della politica. Pippo Civati conferma che Don Gallo stafacendo da mediatore tra il Pd e Grillo: "Sono in atto - ammette una serie di colloqui informali. Lui è PD Massimo D"AJema, AI centro Piertuigi Bersani amico di alcuni del Pd e di Grillo e sta facendo la sua parte)'. Massimo D'Alema afferma: «Ha ragione Bersani: il Pd è la prima forza del Paese e ha la maggioranza assoluta alla Camera. Nessuna soluzione può prescindere dal Pdll. Tra le soluzioni possibili, D'Alema non contempla quella di un accordo col Pd.l: "Lo escludiamo'). Resta dunque Reppe Grillo, al quale l'esponente Pd dice: «Gli chiediamo di prendersi le sue responsabilità. Chi si presenta alle elezioni e ottiene un risultato così im o portante ha delle responsabilità>,. Il deputato Roberto Giacchetti afferma che - «Meno male che c'è Napolitano» che ha «garantito in questi sette anni con la sua saggezza ed il suo coraggio la tenuta del nostro sistema che in più di un'occasione ha vacillato. È stato il punto di riferimento e di equilibrio per ogni istituzione e per la stragrande maggioranza dei cittadini italiani. È stato anche l'interlocutore pìù affidabile e credibile nei rapporti internazionali del nostro Paese. Nel mio piccolo posso dire che è stato ano che l'unico che ha capito da subito quale danno avrebbe procurato, non solo in funzione della governabilitàdel Paese ma anche - cosa se possibile più grave - per la credibilità della politica, non riformare la legge elettorale. Affidare oggi nelle sue mani la gestione di uno dei percorsi più delicati della vita politica ed istituzionale non è solo l'unica possibilità per trovare una possibile via d'uscita, ma anche un doveroso rispetto delle prerogative c0 stituzionali alle quali sarebbe beneche tutti si attenessero,), conclude. \\ g, ~ RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 14 di 36

15 I!INTERVISTA., lavit11jiia.sconfita Grassi: Il parlamentare pugliese lancia ) l'allarme _ Si stringono i tempi di tutlele procedure post-elettorali per poter con sentire alla Camera 8 al Se nato di anticipare di qual ( che giorno la prima seduta, dal marzo, con l'elezione dei due PreIidenti e la formazione dei gruppi parlamentari. Clueao P8I': sbagliate dal le liste Pd in Puglia «Nichi? Sei al capolinea, vieni con noi» Sedute Camere Farse aaticipate.:hd.lcolll DEPUTATO daci, consiglieri e assessori di giovato. saggio consentirebbe di far Gera Grassi. candidarsi senza porsi una ri L'insuccesso in Puglia forse.~uadagna... qualche [jj Gero Grassi, parlamenta-. di TerIiz2j: flessione non solo sull'opportu ba anche altre cause. Non giorno anche..,cofliulta = re riconfermato del Partito nell1ntervista nità di candidare chi aveva già crede? zioni ufficiali di Giorgio Na Democratico: sul suo sito ba invita il Pd un incarico, ma anche dell'im «Certo. Dobbiamo chiederci se potitano per coni8i1tire la postato una lettera-ringrazia ala patto che questo segnava dopo otto anni di governo non nascita di un governo.. mento pieno, però, anche di La data Inizialmente previ riflessione sull'opinione pubblica che vede siano stati commessi errori e tta per le primi seduta di critiche e rilievi. incomincia dopo resito va un pezzo della classe dirigente scelte sbagliate. Con noi su que Camera 8 Senato, il15 marmo da questi. elettorale e anuninistrativa scappare a Ro sto dovrebbe riflettere lo stesso zo.1r88y8 apunto dalle Co :s «Partirei da un dato oggettivo: ma. Tra l'a1tropoi,non siècapito Vendola, visto il risultato che ha Itituzione che al'articolo 61 il Pd non ha vinto perché non ha perché ad altri che avrebbero p0- ottenuto in Puglia. La migliore It.8tiililce che prima riu ottenuto il successo che ci si at se.. rogarci su questo, e capire cosa è tuto fare lo stésso percorso, si è risposta è che torni, dopo tanto nione ha luogo non oftre il tendeva. La stessa stagione delle Grillo, poi, ha sfondato nel successo. Certo che ora viene il detto no.). tempo, a svolgere come sa il ruo vent8limo giorno dalle eieprimarie, che ha rappresentato la prateria del Pd, E oggi momento più difficile per loro. Dalla Regione, per esempio, lo di presidente della RegiOJlelt. zioni8.. un grande momento democrati riesca di te- Rappresenta si è tentata una fuga di mas SeI è un progetto che è giunco, non ha dispiegato tutta la sua nervi in no un quarto sa. Un errore? ta al capoline.? carica. propulsiva. A volte non scacco. del Paese e non «Non è bello far passare l'idea «Questo non lo so, e la rifles sembriamo un soggetto di cam «lnnanzitut- IGRIWNI credo che pos di utilizzare la Regione come vei sione la deve fare Nichi, in base In qu8itd...,di tempo le CortI flappello delediver 18 cicoicrizioni elettorali controllano i wrt.1i dei. ~. proclamano go eietbiamento e rischiamo di essere to è bene riba sano limitarsi colo per i propri successi per ai numeri. Certo, io rilancio una ti, I Cui norninllivf vengono schiavi di un eccessivo tattici dire che il cen «Non possono limitarsi solo solo alla prote sonali. Questo non ce lo perdo mia vecchia idea. E cioè che il Pd inviati Camera esenato. SIOO. Invece dobbiamo rendere trosinistra ha alla protesta. Ètempo deua sta. È tempo nano innanzitutto i nostri elet debba essere allargarsi alle cul A questo punto le due am più lineare la nostra proposta, vinto le elezio della responsa torh. ture socialista, ambientalista e miniltrazioni,.atinmtrio le puntando maggiormente su Sud, ni e che tocca a responsabilità» bilità anche Questo vale anche per Ven di SeI. I piccoli recinti e j partiti Prefetture, IOIlecitano welfare, occupazione e lavoro. noi la prima per loro. dola? identitari non hanno più senso. quanti loilo stati eletti in Avete sottovalutato la capa mossa. Poi, è lnpugliaè «Be', in qualche modo si era Tutti insieme possiamo costrui più circoicriztonia optare cità di Berlusconi di risor indubbio. come scaturisce andata male. La regione è diffusa la sensazione che quella re un grande Pd). In quale di questa ~Iiono...dichiarati eletti. gere. È così? dall'analisi dei flussi elettorali, tornata alla destra. Cosa è regionale fosse una legislatura a Quindi chiede a Vendola di Aquesto punto, Napoluta «Non ci sono dubbi. Berlusco che molti elettori del Pd hanno successo? termine, quasi da subito. Anche entrare nel Pd? no, potrebbe cfiasare la prini, al di là delle sue vicende giu espresso la loro richiesta di camo «Bisogna essere chiari. I cri per il ruolo che Vendola andava «Glielo dico da tempo. E credo ma riullìollb deue due Asdiziarie, come emerge in questi biamento, indirizzando verso teri con i quali sono state fatte le assumendo a liveuo nazionale. Si che dopo il voto anche il destino 88mbl...Y8rT8bbe appunto giorni, risulta un soggetto vo Grillo. Il nostro è un elettorato liste sono sbagliati. Così come è è creata una situazione di pre del suo movimento sia segna anticipati tabile per una gran parte del Pae- molto esigente. Dobbiamo inter- stato un errore permettere a sin carietà, in attesa di, che non ha to). Il, RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 15 di 36

16 - - :;DOPO IL VOTO GLI EFFETTIIN PUGLIA La protesta continuerà senza sosta sino alle 19 di giovedì 7, quando il governatore annuncerà il rimpasto della sua giunta Ven\\a\a basta idocrìsia oresti ovai via Il PdI oc.cupa l'aula: Vendola decida Consiglio rinviato al 12, monta la protesta. Palese: resti osi vada subito alle urne \\ g, IEPllURTWJJTTA cusa i consiglieri di centrodestra «deddere nel chiuso del palazzo, la della Regione da parte del gover gionali. Non siamo noi a temerle, l'incertezza sul prossimo governo ~ di comportarsi come dei «grill in i" Presidenza, mentre la sede pre natore - attacca il vicepresidente semmai il centrosinistra, visti i Bersani del quale Vendola potreb BARI. Lo striscione preparato e, nella furia, commette proprio posta a decidere e legiferare sul del consiglio Nino Marmo - che risultati che ha preso alle urne del be far parte e, piuttosto, aleggia lo in fretta e furia; gira anche un lui un errore in perfetto stile Gril futuro della Puglia, il Consiglio, fm dall'inizio della legislatura l'ha febbraio)). spettro di un ritorno assai vicino foglietto con tanto di turni di pre lo: caccia giornalisti e cine-ope viene disertata e snobbal.a». fatta vivere in una condizione di «La Puglia non può permettersi alle urne nazionali ma, obietta sidio da tenere nell'aula consilia ratori dal palazzo consiliare. Al «danno» di non avere cer alienante precarietà in funzione questa lunga agonia. Sono tra Luigi D'Ambrosio Lettieri. «la re. Che occupazione sia. Il Pdl Quindi, in Aula. Onofrio lntrona tezze. rimarcano i consiglieri Pdl. degli obiettivi personali propri e scorsi due anni e mezzo dalla sua Puglia non può attendere che le cambia strategia e inscena una prova a sedare gli animi. ma l'oc si aggiunge la '(beffa" di una se del proprio partitino)). (<{ cittadini rielezione a presidente della Re posizioni di comodo del presiden ) protesta eclatante in consiglio re cupazione continua: turni sino a duta consiliare sconvocata per im non possono attendere l'esito degli gione - sottolinea Giovanni Al te e della maggioranza che lo so gionale. sinora adottata più dai giovedì 7 alle 19, quando il gover pegni di SeI e Puglia per Vendola, ennesimi equilibrismi politici -di- farano - e da allora è stata una stiene trovino posto nel puzzle po «nemici)) della sinistra o dagli sru natore avrà ultimato la due giorni ovvero i due ce Massimo continua campagna elettorale». litico che vede la nostra regione in,<è lato più volte in questi giorn~ è maggioranza e scioglierà i nodi del governato 12 MARZO correre il ri tuzione da parte di un governatore carriere individualvi. «Vendola uno solo: la Regione è in balia delle sul preannunciato rimpasto di re convocati schio di diveno - attaccano Giandiego Gatta e deve decidere cosa vuoi fare da decisioni che il presidente Nichi giunta Dopodiché panini e sacchi oggi a Roma in Seduta rinviata per gli tare ancora Elio Congedo - che continua a grande - attacca Elvira Savino - Vendola, neo-eletto in Parlamen a pelo spariranno, ma ad un patto: per l'assem impegni di Se], ma ci sarà una volta sog trattarla come un mero strumento visto che trascura di governare la to, intenderà assumere ma la Pu che Vendola dica quanto durerà la blea nazionale: getti passivi delle strategie proprie e del suo Puglia in cerca di un incarico nel glia non può più aspettare e ha il sua legislatura regionale. la nuova sedu l'insediamento alle Camere dell'ennesima partito)). governo nazionale che è disposto denti: l'occupazione. Il motivo, ur;. di consultazioni con parti sociali e partiti pugliesi Cassano - né intollerabile l'abuso dell'isti balia degli eventi nazionali e delle diritto di sapere subito cosa in «Vendola deve dire con chiarez ta è stata fissa rincorsa eletto- Pieno appoggio all'iniziativa ar ad ottenere a qualsiasi costo, com tende fare, se optare per l'incarico za e in tempi brevi se intende op ta il 12 mano, rale, magari riva dai vertici del partito regio preso quello di farsi ridicolizzare a Roma o restare (e sino a quando) tare per il Parlamento o conclu cioé quando dovrebbe essere fis per un seggio all'europarlamen nale, il coordinatore Francesco da Grillo)). È lui a fare un'«occu alla guida a Bari. dere la consiliatura regionale)) sato(in anticipo rispetto al 15) l'in to)). L'ipotesi, cioé, che Vendola Amoruso e il vice Antonio Di pazione. rivelatasi abusiva. della Il clima è concitato: sciolta la scandisce il capogruppo, Rocco sediamento delle due Camere traccheggi sull'opzione per il seg staso. «Si tratta di un segnale forte Regione con i suoi ciechi suppor riunione di gruppo, i consiglieri Palese, invitandolo «ad avere un (compreso quello dei neo-parla gio parlamentare, piuttosto pun e chiaro di richiesta non solo di ters politicvi attacca un altro par Pdl e «Pugliesvl scendono in Aula comportamento rispettoso delle mentari pugliesi). Insomma, c'è tando Sl1 una candidatura alle Eu responsabilità politica e istituzio lamentare. Francesco Paolo Si per occuparla. Accorrono giorna istituzioni e dei cittadini puglie da aspettarsi un nuovo rinvio e nel ropee del ~14, va sciolta subito, nale -dicono -ma anche di rispetto sto: '<prendere tempo per meta listi e telecamere ma piomba, pre SVI. Non può, spiega. traccheggia frattempo, tuonano, regna l'incer dicono gli «occupanti/!. Tra loro, il verso i cittadini pugliesi che non boli.zzare la batosta elettorale è so alla sprovvista, anche il pre re sulle decisioni personali la tezza. capogruppo dei (<PugliesVI Davide possono continuare a pagare il l'insulto peggiore che questo pre sidente del consiglio regionale, in sciando appesa la massima isti «L'occupazione è un monito nei Bellomo, che rilancia: «se neces prezzo delle ambizioni personali sidente-fantasma potesse riserva viperito per la messinscena. Ac- tuzione pugliese e, nel frattempo, confronti dell'uso strumentale sario, si vada subito alle urne re- del presidente Vendom,>. Regna re ai pugliesi)). RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 16 di 36

17 o ROMA. Silvio Berlusconi continua ad attenere che sia il Pd a fare la prima mossa: sono loro che hanno il cerino in mano, continua a ripetere il Cavaliere ai suoi fedelissimi. La convinzione dell'ex premier è che non ci siano soluzioni alla..mano tesa» (ovviamente a determinate condizioni) che il Pdl è pronto ad offrire al Pd. Gli occhi sono tutti puntati verso il Quirinale a cui spetta la parola defulitiva. Un primo giro di contatti tra gli ambasciatori dei pa.j1iti ed il Colle sarebbe già avvenuto e non è escluso che nella settimana ce ne siano degli altri. L'ex capo del governo è convinto che il PdJ, folie del «peso.. dei nwneri soprattutto a palazzo Madama non possa essere escluso dai giochi. Quello che può condizionare il suo margine di manovra, teme il Cav. sono i processi dove è imputato. La settimana è di quelle «calde» dal punto di vista giudiziario, ieri si è chiusa la requisitoria sul processo Ruby e per venerdì dovrebbe arrivare la richiesta di condanna, sempre in settimana (giovedi) è attesa la sentenza per il processo Unipol e infule sabato ci sarà una nuova udienza sul cecaso» Mediaset la cui sentenza è attesa per il 23 marzo. Berlusconi prosegue nella linea del si lenzio affidando una nota scritta la 'rabbià contro 'certi Pro': «Dal pubblico ministero - accusa il Cavaliere - solo fantasie. Non ho mai remunerato una signora o signorina per avere rapporti intimi». Dopo aver disertato ieri la manifestazione con il neo governatore della Lomba.J-dia Roberto Maroni, il Cavaliere ha trascorso la giornata ad Arcore con pochi fedelissimi. I ragionamenti dell'ex capo del governo non cambiano: E chiaro - si sarebbe sfogato l'ex capo del governo - che tentano di tenermi sotto schiaffo perché vogliono mettermi in un angolo evitando così che io possa ricandidarmi a leader della coalizione se si andasse al voto entro pochi mesi». Ragionamenti che l'ex premier farà oggipomeriggio con gli eletti della Lombardia (in Parlamento ed in Regione)che incontrerà a villa Gemetto. Nel frattempo a confermare la linea del par1 ito ci pensa il segretario Angelino Alfano che da appuntamento a tutti i militanti sabato 23 ma.j'zo nella Capitale per la manifestazione in cui il Pdl ribadirà <de proprie posizioni politiche e contro l'aggressione di parte della magistratura». L'ex Guardasigilli poi è convinto che se si dovesse andare di nuovo al voto la «sfida» sarebbe tra il centrodestra e Grillo. Alfano si chiama fuori da qualsiasi pronostico sul prossimo governo rimandando <calla saggezza di N apolitano». Il messaggio che Alfano invia al Pd è chiaro <cnon mandare \'Italia a sbattere contro un muro»_ Parole a cui fa eço tutto il Pdl che non vede soluzioni ad un esecutivo di larghe intese: «Bersani osserva Daniela Santachè - ha in mano il cerino, tocca a lui deçidere se vuole oppure no, salvare questo paese ac cettando l'offerta che giunge dal centrodestra di intraprendere una legislatura volta unicamente a rimettere in moto l'italia)), Sulla stessa linea Maria Stella Gelmini pronta a fare le dovute differenze: «Il nostro elettorato - spiega - non vuole conunistioni con il Pd ma vogliamo far prevalere l'interesse generale, come chiede NapoIitano. Chi ha vinto. seppur di poco, è Bersani. tocca a lui fare una proposta». Il Pdl cerca di uscireda una situazione in cui il suo ruolo appare marginale. Yasmln Illdnglray C RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 17 di 36

18 I grillini in Parlamento La prima battaglia sarà il taglio degli stipendi Blitz dei neoletti del Movimento Cinque stelle in Parlamento. A una manciata di giorni dalla convocazione alla Camera e al Senato per gli adempimenti burocratici in vista della prima riunione delle-assemblee legislative, i. deputati e senatori in pectore del M5S si sono presentati alla spicciolata davanti al portone di Montecitorio e Palazzo Madama chiedendo di entrare e avere informazioni sulle carte che dovranno firmare prima di assumere ufficialmente l'incarico e sui fondi a disposizione. Come con le scolaresche in visita, i grillini sono stati poi scortati dai commessi al secondo piano, nella stanza del 'ServiziC? co~petenza dei ~a.rlamen,tarì. Ne escon~ quaranta mmutl dopo con un aria un po stanca e mediamente soddisfatta: «Sono stati gentili, ci hanno dato alcune informazioni e spiegato che la documentazione è online», racconta sempre Laura Castelli. Ma sono in molti, fra i nuovi rappresentanti del Cinque Stella, a essere convinti che «questo sia solo il primo passo)). Ora, è la conclusione unanime, si tratta di studiare e capire quanto e dove si possano tagliare stipendi e fondi. Quello che è certo - chiosa Castelli - è che di «trasparenza c'è n'è poca e noi controlleremo tutto, spulceremo i bilanci voce per voce». la GAZzETTA DELMf:ZZoaoRNo Martedì 5 marzo 20' 3 RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 18 di 36

19 LA CURIOSITÀ IL POPOLO DEI NUOVI PARLAMENTARI: INGEGNERI, GIOVANI ATTIVISTI IN MAGLIETTA ESIGNORI IN GIACCA ECRAVATTA Roma, la carica dei «162» l giornalisti tenuti adistanza, regge la consegna del silenzio Qualcuno a piedi, altri in metro o in automobile. Ma tutti trascinandosi dietro trolley e valigie per 'scapparè: in corsa da un albergo all'altro, in pieno centro a Roma, con la speranza di seminare i giornalisti. Sono i neoparlamentari del M5S nel giorno della loro prima assemblea. È il giorno dell'incontro con Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, il momento per conoscersi un pò meglio e per iniziare ad organizzarsi in vista del lavoro in Parlamento. Si devono eleggere i capigruppo (alla fine della giornata saranno scelti gli 'espertì Vito Crimi per il Senato e Roberta Lombardi per la Camera) che resteranno in carica soltanto per tre mesi perchè il ruolo di «portavoce» è a rotazione trimestrale. I neo-eletti 'a- cinque stellè sono un esercito variopinto: ci sono ingegneri, giovani attivisti in maglietta, distinti sib'110ri in giacca. Tutti mantengono il silenzio mentre lasciano l'hotel Saint John. Cercano di eludere la sorveglianza dei giornalisti (anche con l'aiuto di qualche militante eccessivamente 'solertè). Ma la notizia trapela e tutta a stampa si riversa in un piccolo albergo a due passi dalla stazione Termini. Sono tutti lì, telecamere e fotografi, ad attendere l'arrivo di 'Beppè. Il leader qel MoVimento arriva poco prima di pranzo: sceglie tm ingresso laterale per eludere la stampa. Ha gl i occhi rossi (forse per il luttofamiliare che lo ha colpito) e non risponde alle domande dell'unica telecamera che lo 'beecà. Raggiunge subito la sala riunioni. Lì accoglie i nuovi parlamentari con una pacca sulle spalle ed un sorriso di incoraggiamento. Fa anche qualche battuta, che i pochi giornalisti riusciti ad entrare 'rubanò: «Ora ci accordiamo con Bersani?», scherza. Ma è solo un modo per rompere il ghiaccio. La riunione inizia a porte chiuse. L'ingresso è vigilato da un gruppo di militanti che controlla scrupolosamente i pass consegnati ai neoeletti. Cril10 parla: si spnte soltanto qualche Il applauso provenire dal salone allestito ~ piano interrato dell'albergo. Poi tocca a lotij ro, a deputati e senatori, alzarsi in piedi e 1:1 presentarsi, uno ad uno, per nome. Per ~ qualcuno è la prima volta che ci si incontra; altri S1 rivedono dopo pochi giorni. La riu nione va avanti. C'è anche la diretta strea ~ ming per la parte fmale. Grillo decide di andar via mentr~ il dibattito è ancora in corso. E' anche la prima volta che i due 'portavocè affrontano la stampa. Non nascondono il nervosismo che, a volte, si trasforma in aggressività nei confronti dei giornalisti. Quarantacinque minuti di conferenza stampa per spiegare la linea politica del MoVimento (chiusura al Pd, disponibiità nei confronti di Napolitano, uno spiraglio per un governo tecnico); poi l'indicazione dei punti del programma. Le 'rassicurazionì sul fatto che non prenderanno rimhorsi elettorali e che i loro stipendi saranno «rendicontanti». I :s RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 19 di 36

20 rladirena Il capo dello Stato ha iniziato una serie di incontri informali per dipanare Segui le ultime nodile lui tuo cel la «matassa)) della governabilità I.!:!... Trovi le '-trullonl.,agln J Monti'vede Napolitano econvoca i «big» sull'de Vertice con Bersani, Berlusconi egrillo sul prossimo summit Giorgio Napolitano. rien trato dalla lunga visita ufo ficiale in Germania. attende di POter avviare le consul tazioni ufficiali nel tentativo di dipanare la complessa ma tassa emersa dopo il voto e di dare al Paese un governo. Una impresa difficile dal momento che nessuna delle tre forze principali ha ottenuto un mandato pieno da parte degli italiani. Quello che si temeva prima delle elezioni. e cioè la costituzione di una Senato senza maggioranza. si è ma terializzato la notte del 24 febbraio. E il capo dello Stato è subito corso ai ripari met tendo ancora una volta i suoi paletti: «Fare presto e fare bene» ed evitare «premature, categoriche determ inazion i di parte)). Quello che teme il Colle sono quelle chiusure e rigidità che danneggiano l"immagine del Paese. Da Qui la determinazione a seguire con grande attenzione l'evolversi della situazione per poi «decidere)). In Questo quadro si inseriscono i contatti. assolutamente informali, che il QuirinaJe ha avviato per fare il punto della situazione con i rappresentanti dei partiti e. oggi. anche con Mario Monti, garante dell'ortodossia europea dell'italia. n presidente del Consiglio rappresenterà ancora il Paese aj Consiglio europeo di metà marzo. Anche di questa prossima scadenza il capo dello Stato deve aver parlato con il professore. con l'obiettivo di rassicurare i partner europei che, qualsiasi cosa accadrà a Roma. non ci saranno mai v1loti cii potere. La linea perseguit;t da più di un anno a Questa parte sarà mantenuta proprio con ch i l'ha costruita. fmchè nuovi scenari non si concretizzeranno. Tant'è che il premier uscente incontrerà (separata. mente) i leader di Pd. M5S e Pdl per fare il punto in vista del summit di Bruxelles. MONTI E NAPOLITANO N Colle -continua 8 teme,e le chiusure e rigidità che danneggiano rimmavine del Paese. Da qui la detenninazione 8 segui,e con grande attenzione revolversi dena situazione pe' poi.decide,eammesso che un abboccamento con l'ex premier era stato preso in considerazione. prima delle elezioni. per parlare di Mali. anche se non concretizzatosi fino ad ora. Napolitano chiede a tutte le forze politiche «più misura e responsabili tà)). ma inten Un modo per IL QUIRINALE de anche coribadire. in niugare rigo Italia. ma so {(E\~tare premature re e velocità. prattutto categoriche E in questa all estero. cornice si inche 'Super detennrnazioni di parte» castona il Mariò è ancora il 'king maker' del rispetto degli im pegni presi da Roma a livello europeo. Molte voci si sono accavall;tte in giornata anche su un colloquio tra il presidente della Repubblica e Romano Prodi. Incontro smentito da fonti del Colle che però hanno possibile anticipo della convocazione delle nuove camere (il 12 marzo invece del 15). un anticipo che farebbe guadagnare Quasi una settimana alle cons\.ùtazioni ufficiali. anticipando quindi una serie di determinazioni. sia per quanto riguarda i possibili nuovi governi. la loro matrice (tecnica o politica) e i loro scopi: sia per altre decisioni. come quella di lasciare la palla al nuovo presidente della Repubblica. che entrerà in carica dal 16 maggio. Anche se il Parlamento si riunirà per votarlo già dal 15 aprile. Nei giorni scorsi il leader dei socialdemocratici tedeschi. Peer Steinbrueck. aveva detto che le elezioni italiane erano state vinte da due clown - riferendosi a Silvio Berlusconi e a Beppe Grillo provocando la reazione del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in visita in Germania_ Ieri il presidente del parlamento europeo Maliin SchuItz. alla presentazione del libro di Paolo Franchi su Giorgio Napolitano. ha detto di essere fiducioso sul fallo che l'ltalia saprà dotarsi di un governo stabije. la GAZZElTA DELMUZOaORNO Manedi 5 marzo 2013 RASSEGNA STAMPA DEL 7/3/13 Pagina 20 di 36

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 AMMORTIZZATORI SOCIALI : LUCE E OMBRE PENALIZZATI LAVORATORI E LAVORATRICI STAGIONALI CON UN REDDITO NETTO MENSILE DI

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA.

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA. DOV'ERA LA CGIL? Al quesito post ideologico che as silla il presidente del consiglio dei ministri, Matteo Renzi, tentiamo di dare una risposta per i fatti e non per l'ideologia. Era il 2009 e la CGIL scriveva

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI Deliberazione del Consiglio nazionale dell Ordine dei giornalisti 9 luglio 2014 1. Canale unico di accesso alla professione Per esercitare l attività professionale

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra:

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un primo vincolo è rappresentato dalla sentenza della Corte Costituzionale

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Statuto del Partito Democratico

Statuto del Partito Democratico Statuto del Partito Democratico Approvato dalla Assemblea Costituente Nazionale il 16 febbraio 2008 CAPO I Principi e soggetti della democrazia interna Articolo 1. (Principi della democrazia interna) 1.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Guida all uso www.accessogiustizia.it Altri Servizi SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni telematiche,

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

inform@ata news n.02.14

inform@ata news n.02.14 inform@ata news n.02.14 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica

D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica Titolo I Disposizioni generali Articolo 1 1. Il Senato della

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE PARZIALE... 5 DOMANDE DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni COMUNE DI BRIGNANO GERA D'ADDA (c_b178) - Codice AOO: AOOBRIGNANOADDA - Reg. nr.0001628/2013 del 18/02/2013 ALLEGATO A alla deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 04.02.2013 COMUNE DI BRIGNANO GERA

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale La par condicio Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale Par condicio fonti normative Legge 515/93 (Disciplina delle campagne elettorali per l elezione alla Camera dei

Dettagli

D.R. n. 15 del 26.01.2015

D.R. n. 15 del 26.01.2015 IL RETTORE Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l efficienza

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Tiziano Vecchiato Da dove partire Ripartire dai poveri (2008) è la risposta all interrogativo «Rassegnarsi alla povertà?».

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO LA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI DEFINIZIONI NORMA CEI 64-8/2 TIPOLOGIE DI SOVRACORRENTI + ESEMPI SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

Rassegna del 20/04/2015

Rassegna del 20/04/2015 Rassegna del 20/04/2015 LAVORO 20/04/2015 Corriere della Sera Voucher più facili per pagare le colf - Voucher fino a 7 mila euro per pagare colf e badanti 20/04/2015 Corriere della Sera Economia 20/04/2015

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Provincia di Bologna COPIA n. 28 del 30.04.2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Il giorno 30 aprile 2014 alle ore 20.30 nella sala consiliare del Municipio, previa l'osservanza di tutte le formalità

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli