VOTARE. Votare: uno dei diritti più importanti ed inviolabili del cittadino, la forma forse più semplice, ma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VOTARE. Votare: uno dei diritti più importanti ed inviolabili del cittadino, la forma forse più semplice, ma"

Transcript

1 VOTARE Votare: uno dei diritti più importanti ed inviolabili del cittadino, la forma forse più semplice, ma fondamentale, di partecipazione alla vita civica. Sia che si tratti di elezioni o di referendum, la partecipazione alle consultazioni è anche una manifestazione dell'assunzione di responsabilità dei cittadini nei confronti della società. Molte sono le occasioni nelle quali ci è richiesto di presentarci ai seggi per votare: elezioni europee, politiche o amministrative (regionali, provinciali e comunali), nonchè referendum. Il Comune, con l'ufficio Elettorale, si occupa degli aspetti organizzativi sul territorio delle votazioni, siano elezioni o referendum.

2 LISTE ELETTORALI ISCRIZIONE Che cosa è: La possibilità per i cittadini dell'unione Europea, su profili a istanza, di iscrizione nelle liste aggiuntive per esercitare il diritto di voto nelle consultazioni del Parlamento Europeo e nelle consultazioni comunali. Chi può richiederlo: Tutti i cittadini che hanno diritto al voto. Altro: I cittadini emigrati per le province di Trento e Bolzano o per la regione Val d'aosta restano iscritti nelle liste aggiunte del Comune per un anno. Nel suddetto periodo non eserciteranno il diritto di voto relativo alle elezioni dei Consigli Provinciali di Trento e Bolzano, nonché per quelle dei Consigli Comunali della provincia di Bolzano e per le elezioni del Consiglio Regionale e dei Consigli Provinciali della Valle d'aosta, ma conserveranno il diritto di voto a Ciserano Soggetti interessati Sono iscritti d'ufficio nelle liste elettorali i cittadini residenti in possesso dei requisiti per essere elettori: - Cittadinanza italiana; - Raggiungimento maggior età; - Residenti che non sono incorsi nella perdita definitiva o temporanea del diritto elettorale attivo Come si attua il procedimento: A domanda e d'ufficio Carta d'identità DPR 20 marzo 1967, n 223 NOTE: I neomaggiorenni vengono iscritti nelle liste elettorali con le revisioni semestrali di giugno e dicembre.

3 TESSERA ELETTORALE - RILASCIO. Che cosa è: Sostituisce e svolge le medesime funzioni del certificato elettorale. A cosa serve: All'ammissione dell'elettore al voto presso la sezione elettorale dopo esibizione della tessera unitamente ad un documento d'identità. Chi può richiederlo: I residenti nel Comune iscritti nelle liste elettorali. Soggetti interessati I residenti nel Comune iscritti nelle liste elettorali. Come si attua il procedimento: A domanda e d'ufficio Il rilascio in seguito all'iscrizione nelle liste elettorali è automatico ed è effettuato d'ufficio. Per i duplicati è sempre necessaria la richiesta da parte degli interessati. Termine di presentazione della domanda o istanza: Nei cinque giorni antecedenti le consultazioni elettorali, l'ufficio elettorale rimane aperto dalle 9 alle 19. Nei giorni di votazione per l'intera durata delle operazioni di voto. Validità documentazione rilasciata: La tessera è a carattere permanente e comunque è in ogni caso valida per diciotto consultazioni. Tempo di rilascio documentazione : Immediato. D.P.R. 8 settembre 2000, n NOTE: In caso di trasferimento di residenza di un elettore da un Comune ad un altro, il Comune di nuova iscrizione nelle liste elettorali, consegna una nuova tessera ritirando quella del precedente Comune di residenza. Tutte le variazioni dei dati o delle indicazioni contenute nella tessera e conseguenti a revisioni delle liste elettorali sono effettuate dall'ufficio elettorale del Comune, che trasmette per posta agli interessati dei tagliandi adesivi contenenti gli aggiornamenti e che il titolare stesso incolla sulla tessera. In caso di deterioramento della tessera viene rilasciato duplicato della stessa, previa presentazione da parte dell'interessato di apposita domanda e consegna dell'originale deteriorato (vedi modello allegato). In caso di smarrimento o furto, è parimenti rilasciato un duplicato, previa domanda all'ufficio elettorale.

4 SCRUTATORI DI SEGGIO ELETTORALE - ISCRIZIONE ALBO UNICO. Che cosa è: La richiesta dell'iscrizione all'albo degli scrutatori dei seggi elettorali. A cosa serve: Ad essere inseriti nell'albo dal quale vengono sorteggiati gli scrutatori da destinare ai seggi elettorali in occasione delle elezioni. Chi può richiederlo: Tutti i cittadini italiani residenti nel Comune che abbiano compiuto i 18 anni ed in possesso del titolo di studio della scuola dell'obbligo. Altro: Sono esclusi dalle funzioni di scrutatore: - i dipendenti dei Ministeri dell'interno; - delle poste e telecomunicazioni e dei trasporti; - gli appartenenti a forze armate in servizio; - i medici provinciali; - gli ufficiali sanitari ed i medici condotti; - i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni addetti a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali; - i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione. Come si attua il procedimento: A domanda Istanza scritta (modello disponibile all'ufficio elettorale o allegato) Termine di presentazione della domanda o istanza: Entro il 30 novembre di ogni anno. Validità documentazione rilasciata: A tempo indeterminato. Legge 8 marzo 1989, n. 95 e Legge 30/04/1999 n.120. NOTE: Gli scrutatori da destinare al seggio vengono sorteggiati tra il 25 ed il 20 giorno antecedente la data stabilita per la votazione. Per ogni sezione elettorale si sorteggia un numero di scrutatori, compresi nell'albo pari a quello occorrente, inoltre si procede alla formazione di una graduatoria per sostituire, secondo l'ordine di estrazione, gli scrutatori che dovessero rinunciare che fossero impediti ad assumere l'incarico.

5 PRESIDENTE DI SEGGIO ELETTORALE ISCRIZIONE ALBO. Che cosa è: La richiesta dell'iscrizione all'albo dei presidenti di seggio elettorale. A cosa serve: Ad essere inseriti nell'albo dal quale la Corte d'appello attinge, per effettuare le nomine a presidente da destinare ai seggi elettorali in occasione delle consultazioni elettorali. Chi può richiederlo: Requisiti: Essere elettore del Comune Essere maggiorenne e non aver superato il settantesimo anno di età Essere in possesso del titolo di studio del diploma di scuola media superiore. Altro: Sono esclusi dalle funzioni di presidente di seggio elettorale: i dipendenti dei Ministeri dell'interno; delle poste e telecomunicazioni e dei trasporti; gli appartenenti a forze armate in servizio; i medici provinciali; gli ufficiali sanitari ed i medici condotti; i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni addetti a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali; i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione. Il segretario del seggio è scelto, prima dell'insediamento dell'ufficio elettorale, dal presidente fra gli elettori iscritti nelle liste elettorali del Comune. Anche il segretario deve avere il titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria di secondo grado. Come si attua il procedimento: A domanda Istanza scritta (modello disponibile all'ufficio elettorale o allegato) Termine di presentazione della domanda o istanza: entro il 31 ottobre di ogni anno. Validità documentazione rilasciata: A tempo indeterminato fino al compimento del settantesimo anno d'età. - D.P.R. 16 maggio 1960, n. 570; - Legge 21 marzo 1990, n.53. NOTE: L'istanza va presentata entro il 31 ottobre di ogni anno. L'iscrizione avviene una volta l'anno, in seguito alla verifica di quanto dichiarato ed all'approvazione da parte della Corte d'appello.

6 ISCRIZIONE ALL'ALBO DEI GIUDICI POPOLARI Cosa è: è l'elenco delle persone idonee all'ufficio di giudice popolare presso la Corte d'assise di primo e di secondo grado, costituito dai nominativi dei cittadini che presentano apposita domanda e che risultano in possesso dei requisiti richiesti dalla legge. A cosa serve: l'iscrizione all'albo è condizione necessaria per essere designati in qualità di giudici popolari presso la Corte d'assise di primo e di secondo grado in occasione delle sessioni di giudizio delle stesse. Requisiti di iscrizione: occorre essere cittadini italiani di buona condotta morale, godere dei diritti civili e politici, avere un'età compresa tra trenta e sessantacinque anni ed essere in possesso del titolo di studio di scuola media di primo grado per l'iscrizione all'albo dei Giudici Popolari di Corte d'assise (primo grado) oppure del titolo di studio di scuola media di secondo grado per l'iscrizione all'albo dei Giudici Popolari di Corte d'assise di Appello (secondo grado); sono comunque esclusi dall'ufficio di giudice popolare: - i magistrati e, in generale, i funzionari in attività di servizio appartenenti o addetti all'ordine giudiziario; - gli appartenenti alle Forze Armate dello Stato ed a qualsiasi organo di polizia, anche se non dipendente dallo Stato, in attività di servizio; - i ministri di qualsiasi culto e i religiosi di ogni ordine e congregazione. Quando presentare la domanda: dal 1 aprile al 31 luglio di ogni anno dispari. Istanza scritta (modello disponibile all'ufficio elettorale o allegato) Dove presentare la domanda Quanto dura: l'iscrizione permane fino a cancellazione d'ufficio per perdita dei requisiti prescritti dalla legge. Riferimenti legislativi: Legge 10 aprile 1951, n. 287 recante "Riordinamento dei giudizi di assise".

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI Gli articoli riportati, qualora manchi una diversa precisazione, si riferiscono al Testo unico delle leggi regionali sulla composizione ed elezione degli organi delle

Dettagli

Scadenziario SCADENZIARIO ELETTORALE ELEZIONI 2013. ENTRO GIOVEDI 10 gennaio Tra il 70 ed il 45 giorno precedente quello della votazione

Scadenziario SCADENZIARIO ELETTORALE ELEZIONI 2013. ENTRO GIOVEDI 10 gennaio Tra il 70 ed il 45 giorno precedente quello della votazione SCADENZIARIO ELETTORALE ELEZIONI 2013 ENTRO GIOVEDI 10 gennaio Tra il 70 ed il 45 giorno precedente quello della votazione Termine entro il quale il Presidente della Repubblica, su deliberazione del Consiglio

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PER LE ELEZIONI COMUNALI DEL 10 MAGGIO 2015

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PER LE ELEZIONI COMUNALI DEL 10 MAGGIO 2015 Regione autonoma Trentino Alto Adige GIUNTA REGIONALE Ufficio elettorale Elezioni amministrative Mod. 28-el. Per i comuni della Provincia di Trento CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PER LE ELEZIONI

Dettagli

I Settore AFFARI GENERALI Servizi demografici, elettorali, culturali e personale Responsabile Russi Marcello Dipendenti Assegnati: Vivoli Pietro -

I Settore AFFARI GENERALI Servizi demografici, elettorali, culturali e personale Responsabile Russi Marcello Dipendenti Assegnati: Vivoli Pietro - I Settore AFFARI GENERALI Servizi demografici, elettorali, culturali e personale Responsabile Russi Marcello Dipendenti Assegnati: Vivoli Pietro - tel.: 0884.900828 Simone Michele tel. 0884 900828 Indirizzo:

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE

COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE n. Procedimento Tempi previsti Responsabile procedimento Uffici ai quali rivolgersi

Dettagli

COMUNE DI CASTEL DEL PIANO Provincia di Grosseto

COMUNE DI CASTEL DEL PIANO Provincia di Grosseto COMUNE DI CASTEL DEL PIANO Provincia di Grosseto SERVIZI DEMOGRAFICI Sede: Via Guglielmo MARCONI n. 9, tel. 0564 973533, fax 0564 957155 email: e.bonelli@comune.casteldelpiano.gr.it r.pieri@comune.casteldelpiano.gr.it

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

Moduli di autocertificazione

Moduli di autocertificazione Moduli di autocertificazione In base al D.P.R. 28.12.2000 n. 445 il cittadino può ricorrere all'autocertificazione per la sostituzione e la riduzione dell'uso dei certificati. Tale D.P.R. permette la sostituzione

Dettagli

Promulga la seguente legge approvata dall'assemblea Costituente: Art. 1.

Promulga la seguente legge approvata dall'assemblea Costituente: Art. 1. LEGGE 6 febbraio 1948, n. 29 Norme per la elezione del Senato della Repubblica. TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga la seguente legge approvata dall'assemblea Costituente:

Dettagli

Procedimenti Affari Generali : Dr.Luigi Calza tel. 089-8122516 Email: affari generali@comune.positano.sa.it

Procedimenti Affari Generali : Dr.Luigi Calza tel. 089-8122516 Email: affari generali@comune.positano.sa.it : Dr.Luigi Calza tel. 089-8122516 Email: affari generali@comune.positano.sa.it i del 45 Iscrizione anagrafica dei senza fissa dimora delegato 90 gg 46 47 Variazioni di residenza all'interno del Comune

Dettagli

COMUNE DI BUCCINASCO PROVINCIA DI MILANO SCHEDA N 19

COMUNE DI BUCCINASCO PROVINCIA DI MILANO SCHEDA N 19 DEL AMM.TIVI ISCRIZIONE NEGLI ALBI DEI GIUDICI POPOLARI D'ASSISE E D'ASSISE D'APPELLO (legge 287/1951 e ss. Mod.) UFFICIO ELETTORALE La Commissione Consigliare per l'aggiornamento degli Albi dei Giudici

Dettagli

COMUNE DI PERUGIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI PARTECIPAZIONE POPOLARE ALL AMMINISTRAZIONE LOCALE

COMUNE DI PERUGIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI PARTECIPAZIONE POPOLARE ALL AMMINISTRAZIONE LOCALE COMUNE DI PERUGIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI PARTECIPAZIONE POPOLARE ALL AMMINISTRAZIONE LOCALE Approvato con atto del Consiglio Comunale n. 98 del 15/07/2002 ed in vigore dal 21 agosto

Dettagli

CALENDARIO ELETTORALE

CALENDARIO ELETTORALE ELEZIONI DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA E DEL CONSIGLIO REGIONALE di domenica 31 maggio 2015 CALENDARIO ELETTORALE Questa pubblicazione contiene il calendario delle operazioni relative all elezione del Presidente

Dettagli

ATTIVITA DEI SERVIZI DEMOGRAFICI (ANAGRAFE, STATOCIVILE ELETTORALE LEVA) E SERVIZI CIMITERIALI SERVIZI SVOLTI DIRETTAMENTE DAL COMUNE DI CAMAIRAGO

ATTIVITA DEI SERVIZI DEMOGRAFICI (ANAGRAFE, STATOCIVILE ELETTORALE LEVA) E SERVIZI CIMITERIALI SERVIZI SVOLTI DIRETTAMENTE DAL COMUNE DI CAMAIRAGO ATTIVITA DEI SERVIZI DEMOGRAFICI (ANAGRAFE, STATOCIVILE ELETTORALE LEVA) E SERVIZI CIMITERIALI SERVIZI SVOLTI DIRETTAMENTE DAL COMUNE DI CAMAIRAGO ATTIVITA ANAGRAFICA DI STATO CIVILE ELETTORALE LEVA SERVIZI

Dettagli

Ufficio Stato Civile. pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it. Ufficio competente: STATO CIVILE. Riferimento normativo.

Ufficio Stato Civile. pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it. Ufficio competente: STATO CIVILE. Riferimento normativo. Ufficio Stato Unità Organizzativa Competente: Servizi Demografici Responsabile del provvedimento finale: FRANCHITTI FERDINANDO email: areademografica@comune.pozzilli.is.it pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it

Dettagli

D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica

D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica Titolo I Disposizioni generali Articolo 1 1. Il Senato della

Dettagli

ELEZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE DI TRENTO E DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA

ELEZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE DI TRENTO E DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA ELEZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE DI TRENTO E DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA LA LEGGE IN PILLOLE Ammalati in dipendenza vitale da apparecchiature elettromedicali (voto domiciliare) Gli elettori gravemente

Dettagli

SCADENZIARIO DELLE PRINCIPALI OPERAZIONI PER LE ELEZIONI REGIONALI E COMUNALI. del 31 maggio 2015

SCADENZIARIO DELLE PRINCIPALI OPERAZIONI PER LE ELEZIONI REGIONALI E COMUNALI. del 31 maggio 2015 ... MARZO (giorno di pubblicazione del decreto)... MARZO (5 giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto) Domenica 5 APRILE ( 56 giorno precedente la data delle votazioni) Da Lunedì 6 APRILE

Dettagli

D.L. 15 febbraio 2008, n. 24 (1). Disposizioni urgenti per lo svolgimento delle elezioni politiche ed amministrative nell'anno 2008.

D.L. 15 febbraio 2008, n. 24 (1). Disposizioni urgenti per lo svolgimento delle elezioni politiche ed amministrative nell'anno 2008. D.L. 15 febbraio 2008, n. 24 (1). Disposizioni urgenti per lo svolgimento delle elezioni politiche ed amministrative nell'anno 2008. --------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

REGIONE SICILIANA. Servizio Elettorale

REGIONE SICILIANA. Servizio Elettorale REGIONE SICILIANA Servizio Elettorale PUBBLICAZIONE N. 1 R/bis CALENDARIO DELLE OPERAZIONI PREPARATORIE PER L ELEZIONE DIRETTA DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE E DELL ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA DI DOMENICA

Dettagli

COMUNE DI FLORIDIA REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEI REFERENDUM COMUNALI

COMUNE DI FLORIDIA REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEI REFERENDUM COMUNALI COMUNE DI FLORIDIA PROVINCIA DI SIRACUSA Area Affari Generali - Programmazione REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEI REFERENDUM COMUNALI APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE NELLA SEDUTA DEL 23/11/2009

Dettagli

Elettorale. Stampa dei verbali, degli elenchi e degli altri modelli delle revisioni in formato.rtf personalizzabile o.pdf.

Elettorale. Stampa dei verbali, degli elenchi e degli altri modelli delle revisioni in formato.rtf personalizzabile o.pdf. Elettorale Stampa dei verbali, degli elenchi e degli altri modelli delle revisioni in formato.rtf personalizzabile o.pdf. Albo scrutatori: creazione, revisione, nomine per Elezioni e relativi verbali,

Dettagli

ELENCO DEI PROCEDIMENTI DEGLI UFFICI STATO CIVILE, ANAGRAFE ED ELETTORALE UFFICIO STATO CIVILE

ELENCO DEI PROCEDIMENTI DEGLI UFFICI STATO CIVILE, ANAGRAFE ED ELETTORALE UFFICIO STATO CIVILE ELENCO DEI PROCEDIMENTI DEGLI UFFICI STATO CIVILE, ANAGRAFE ED ELETTORALE UFFICIO STATO CIVILE Oggetto del Fasi del Termini del DENUNCIA DI NASCITA La denuncia di nascita è la comunicazione obbligatoria

Dettagli

Nome Responsabile Procedimento Telefono Posta Elettronica. Termine di conclusione. Procedimento TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI. Servizi Demografici

Nome Responsabile Procedimento Telefono Posta Elettronica. Termine di conclusione. Procedimento TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI. Servizi Demografici TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI Servizi Demografici Procedimento Iscrizioni anagrafiche per cambio di residenza Iscrizioni anagrafiche d'ufficio Cambio di abitazione Nome Responsabile Procedimento Telefono Posta

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL REFERENDUM CONSULTIVO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL REFERENDUM CONSULTIVO COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME ***** REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL REFERENDUM CONSULTIVO Art. 1 Il presente Regolamento disciplina i referendum consultivi previsti dell'art.30 dello Statuto. Art.

Dettagli

Calendario delle operazioni elettorali

Calendario delle operazioni elettorali ELEZIONI DEL PARLAMENTO EUROPEO e ELEZIONI COMUNALI DOMENICA 25 MAGGIO 2014 EVENTUALE TURNO DI BALLOTTAGGIO PER L'ELEZIONE DIRETTA DEI SINDACI DOMENICA 8 GIUGNO 2014 Calendario delle operazioni elettorali

Dettagli

ELEZIONI COMUNALI - DOMENICA 5 GIUGNO 2016

ELEZIONI COMUNALI - DOMENICA 5 GIUGNO 2016 ELEZIONI COMUNALI - DOMENICA 5 GIUGNO ed eventuale turno di ballottaggio delle elezioni Comunali del 19 GIUGNO Calendario delle operazioni elettorali ADEMPIMENTI successivi al decreto di, da adottarsi

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI DEL COMUNE

GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI DEL COMUNE Comune di CORTEOLONA Provincia di PAVIA 27014 Corteolona (PV) Via Garibaldi, 8 www.comune.corteolona.pv.it Tel. 0382 70024 Fax. 0382 71519 E-mail demografici@comune.corteolona.pv.it GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI

Dettagli

Vademecum elezioni 2010 Regionali e Comunali

Vademecum elezioni 2010 Regionali e Comunali Comune di Torre di Mosto Provincia di Venezia Vademecum elezioni 2010 Regionali e Comunali ti aspettano nella tua sezione elettorale per eleggere: 1. IL PRESIDENTE DELLA REGIONE VENETO 2. IL SINDACO

Dettagli

Elettorale. Stampa dei verbali, degli elenchi e degli altri modelli delle revisioni in formato.rtf personalizzabile o.pdf.

Elettorale. Stampa dei verbali, degli elenchi e degli altri modelli delle revisioni in formato.rtf personalizzabile o.pdf. Stampa dei verbali, degli elenchi e degli altri modelli delle revisioni in formato.rtf personalizzabile o.pdf. Albo scrutatori: creazione, revisione, nomine per Elezioni e relativi verbali, notifiche ed

Dettagli

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI Circolare n. 13 / 2015 Roma, 15 aprile 2015 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA LORO SEDI e, per conoscenza: AI COMMISSARI DEL GOVERNO NELLE PROVINCE AUTONOME DI AL PRESIDENTE DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA

Dettagli

REPERTORIO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI INDICE DEL REPERTORIO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

REPERTORIO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI INDICE DEL REPERTORIO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI REPERTORIO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI INDICE DEL REPERTORIO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI AREA AFFARI GENERALI URP/Servizi Demografici AUTENTICHE DI COPIE AUTENTICHE DI FIRMA LEGALIZZAZIONE DI FOTOGRAFIE

Dettagli

Prefettura di Rovigo Ufficio Territoriale del Governo

Prefettura di Rovigo Ufficio Territoriale del Governo CIRCOLARE N. 17/2014 Prefettura di Rovigo TRAMITE PEC Rovigo, (data del protocollo) All. 1 - AI SIGG. SINDACI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA L O R O S E D I - AI SIGNORI PRESIDENTI DELLA COMMISSIONE E SOTTOCOMMISSIONI

Dettagli

Certificato di residenza

Certificato di residenza SERVII UFFICI DEGRAFICI Certificato di residenza Ufficio di riferimento: Anagrafe Il certificato di residenza attesta l'effettiva dimora nel Comune di un singolo cittadino o di una famiglia. Alle persone

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO COMUNE DI P E N N A B I L L I Provincia di Rimini (RN) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 37 in data

Dettagli

VIA BELLE ARTI, 54 40126 BOLOGNA ITALIA TEL. 051 4226411 FAX 253032 C.F. 80080230370

VIA BELLE ARTI, 54 40126 BOLOGNA ITALIA TEL. 051 4226411 FAX 253032 C.F. 80080230370 Prot. n. 14279/A18 Bologna, 01/12/2015 IL DIRETTORE Vista la legge 21/12/1999 n. 508; Visto il D.P.R. 28/02/2003 n. 132 Regolamento recante criteri per l autonomia statutaria, regolamentare ed organizzativa

Dettagli

D.L.C.P.S. n. 233 del 13 settembre 1946.

D.L.C.P.S. n. 233 del 13 settembre 1946. D.L.C.P.S. n. 233 del 13 settembre 1946. Ricostituzione degli Ordini delle professioni sanitarie e per la disciplina dell'esercizio delle professioni stesse. Capo I - Degli Ordini e dei Collegi Provinciali

Dettagli

SETTORE II - Affari Generali, Pubblica istruzione, Personale, Contenzioso e Assicurazioni

SETTORE II - Affari Generali, Pubblica istruzione, Personale, Contenzioso e Assicurazioni SETTORE II - Affari Generali, Pubblica istruzione, Personale, Contenzioso e Assicurazioni UFFICIO DEMOGRAFICO, ELETTORALE, LEVA http://www N PROCEDIMENTO RIFERIMENTI NORMATIVI E DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

Dettagli

(2) Per l'estensione dell'applicabilità delle norme contenute nella presente legge, vedi l'art. 22, L. 23 dicembre 1998, n. 448.

(2) Per l'estensione dell'applicabilità delle norme contenute nella presente legge, vedi l'art. 22, L. 23 dicembre 1998, n. 448. L. 29 marzo 1985, n. 113 (1). Aggiornamento della disciplina del collocamento al lavoro e del rapporto di lavoro dei centralinisti non vedenti (2) (3). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 5 aprile 1985, n.

Dettagli

Responsabile del PROVVEDIMENTO. Responsabile del PROCEDIMENTO. Orietta Barbaresch biondi@comunecampione.ch. Orietta Barbaresch

Responsabile del PROVVEDIMENTO. Responsabile del PROCEDIMENTO. Orietta Barbaresch biondi@comunecampione.ch. Orietta Barbaresch Pubblicazione dei dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza (ai sensi dell'art. 35, Dlgs 33 del 14-3-2013) AREA SERVIZI AL CITTADINO -SERVIZI DEMOGRAFICI Nr o Descrizione del PROCEDIMENTO

Dettagli

. ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI INDICE DEL REPERTORIO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

. ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI INDICE DEL REPERTORIO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI . ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI INDICE DEL REPERTORIO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI ELETTORALE AUTENTICAZIONE DI SOTTOSCRIZIONI IN OCCASIONE DI CONSULTAZIONI ELETTORALI Pag.1 RICHIESTA ISCRIZIONE/CANCELLAZIONE

Dettagli

SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA. ISTRUZIONI PER I RAPPRESENTANTI DI LISTA Per le elezioni amministrative

SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA. ISTRUZIONI PER I RAPPRESENTANTI DI LISTA Per le elezioni amministrative SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA ISTRUZIONI PER I RAPPRESENTANTI DI LISTA Per le elezioni amministrative Ufficio Elettorale SEL maggio 2013 2 ISTRUZIONI PER I RAPPRESENTANTI DI LISTA (per le elezioni amministrative)

Dettagli

Carta dei Servizi Settore Demografici

Carta dei Servizi Settore Demografici COMUNE DI TONARA Provincia di Nuoro Viale della Regione, 8 0784/63823 0784/63246 - P.IVA 00162960918 SERVIZIO AFFARI GENERALI SOCIO-CULTURALE E SCOLASTICO protocollo@comunetonara.it anagrafe@comunetonara.it

Dettagli

3 SETTORE TRIBUTARIO TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI

3 SETTORE TRIBUTARIO TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI 3 SETTORE TRIBUTARIO TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI Responsabile Telefono Posta Elettronica ACQUEDOTTO 0942 5780387 ufficioacquedotto@comune.giardini-naxos.me.it 0942 5780368 ufficioacquedotto1@comune.giardini-naxos.me.it

Dettagli

UNITA ORGANIZZATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI

UNITA ORGANIZZATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI UNITA ORGANIZZATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI RESPONSABILE DEL SERVIZIO: D.ssa Dr. Michele DI NUZZO GUGLIOTTA Giulia segretario@comune.ghemme.novara.it e-mail.. RESPONSABILI DEL PROCEDIMENTO /UFFICIALI D ANAGRAFE

Dettagli

Città di Albisola Superiore

Città di Albisola Superiore SERVIZI DEMOGRAFICI ANAGRAFE Carta di identità L art. 10 del Decreto Legge 13.05.2011 n. 70 Semestre Europeo - Prime disposizioni urgenti per l economia ha rinnovato la normativa relativa al rilascio della

Dettagli

D. LGS. C.P.S. 13 SETTEMBRE 1946, N. 233

D. LGS. C.P.S. 13 SETTEMBRE 1946, N. 233 D. LGS. C.P.S. 13 SETTEMBRE 1946, N. 233 RICOSTITUZIONE DEGLI ORDINI DELLE PROFESSIONI SANITARIE E PER LA DISCIPLINA DELL'ESERCIZIO DELLE PROFESSIONI STESSE. CAPO I - DEGLI ORDINI E DEI COLLEGI PROVINCIALI

Dettagli

TITOLO I - IL REFERENDUM CONSULTIVO CAPO I - PRINCIPI GENERALI. Art. 1 (Oggetto, limiti e materie del referendum consultivo)

TITOLO I - IL REFERENDUM CONSULTIVO CAPO I - PRINCIPI GENERALI. Art. 1 (Oggetto, limiti e materie del referendum consultivo) REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL REFERENDUM CONSULTIVO E DELLE CONSULTAZIONI POPOLARI (Deliberazioni del Consiglio Comunale nn. 10/19 del 21.01.1999, 102/21 del 07.02.2000, 358/43 del 23.04.2001 e 685/92

Dettagli

Area Direzione Servizio Procedimento tipico Responsabile (*) Tempi massimi

Area Direzione Servizio Procedimento tipico Responsabile (*) Tempi massimi Accesso agli atti Notificazione degli atti Messi comunali 2 gg. assunzione di determinazione di liquidazione di Accesso formale agli atti comunali Iscrizioni nell'anagrafe o trasferimenti di indirizzo

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO NORME PER L'ELEZIONE DEI CONSIGLI PROVINCIALI E DEI COLLEGI DEI REVISORI DEI CONTI DEGLI ALBI DEI CONSULENTI DEL LAVORO DI CUI ALLA LEGGE 11/01/1979 N. 12.

Dettagli

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI CIRCOLARE N. 24 / 2016 Roma, 29 aprile 2016 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA (ESCLUSI I PREFETTI DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA E DELLA SICILIA) LORO SEDI e, per conoscenza: AI PREFETTI DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA

Dettagli

ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO (AIRE) - INFORMAZIONI E RICHIESTA DI ISCRIZIONE

ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO (AIRE) - INFORMAZIONI E RICHIESTA DI ISCRIZIONE ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO (AIRE) - INFORMAZIONI E RICHIESTA DI ISCRIZIONE Deve iscriversi all AIRE e negli schedari consolari: - ogni cittadino italiano che risiede stabilmente all estero

Dettagli

Bovicelli Patrizia. Dr.ssa Giovacchini Giancarla e-mail: segretario@comune.verghereto.fc.it RIFERIMENTI NORMATIVI. L. n.

Bovicelli Patrizia. Dr.ssa Giovacchini Giancarla e-mail: segretario@comune.verghereto.fc.it RIFERIMENTI NORMATIVI. L. n. SETTORE AMMINISTRATIVO FINANZIARIO Ufficio: ANAGRAFE E SERVIZI DEMOGRAFICI UFFICIALE D'ANAGRAFE UFFICIALE DI STATO CIVILE RESPONSABILE DELL'UFFICIO ELETTORALE Bovicelli Patrizia; Rossi Antonella Tel. 0543

Dettagli

D.P.R. 12 dicembre 1948, n. 1462( 1 ) - Norme per la prima elezione del Consiglio regionale della Sardegna( 2 ).

D.P.R. 12 dicembre 1948, n. 1462( 1 ) - Norme per la prima elezione del Consiglio regionale della Sardegna( 2 ). D.P.R. 12 dicembre 1948, n. 1462( 1 ) - Norme per la prima elezione del Consiglio regionale della Sardegna( 2 ). Art. 1 Il Consiglio regionale per la Sardegna è eletto a suffragio universale con voto diretto,

Dettagli

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di Reggio Emilia GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di Reggio Emilia GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di Reggio Emilia GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI INDICE PARTE I ANAGRAFE AIRE ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL ESTERO AUTENTICAZIONE DI COPIA AUTENTICAZIONE DI FIRMA AUTENTICAZIONE

Dettagli

" Nuove norme in materia di revisori contabili"

 Nuove norme in materia di revisori contabili Page 1 of 5 Legge 13 maggio 1997, n. 132 " Nuove norme in materia di revisori contabili" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 116 del 21 maggio 1997 Art. 1. Indizione della prima sessione di esami per

Dettagli

SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA FACOLTA DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE INFORMATICA E STATISTICA

SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA FACOLTA DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE INFORMATICA E STATISTICA ELEZIONI DEI RAPPRESENTANTI DEGLI STUDENTI NELL ASSEMBLEA DI FACOLTA' Art. 1 Indizione delle elezioni Le elezioni dei rappresentanti degli studenti in Assemblea di Facoltà (AdF) si svolgono ogni tre anni.

Dettagli

Regolamento in materia di accesso. Attestazione dell'autenticità di firma DPR445/2000 al momento

Regolamento in materia di accesso. Attestazione dell'autenticità di firma DPR445/2000 al momento Servizio Unità Operativa Modelli,orari e recapiti per informazioni Procedimento Accesso ai documenti amministrativi e rilascio copia atti Attestazione dell'autenticità della copia del documento originale

Dettagli

REGIONE ABRUZZO GIUNTA REGIONALE Elezione del Presidente della Giunta Regionale e del Consiglio regionale. Calendario delle operazioni elettorali

REGIONE ABRUZZO GIUNTA REGIONALE Elezione del Presidente della Giunta Regionale e del Consiglio regionale. Calendario delle operazioni elettorali REGIONE ABRUZZO GIUNTA REGIONALE Elezione del Presidente della Giunta Regionale e del Consiglio regionale Calendario delle operazioni elettorali 25 maggio 2014 La presente pubblicazione contiene le scadenze

Dettagli

Prefettura di Benevento Ufficio Territoriale del Governo

Prefettura di Benevento Ufficio Territoriale del Governo Prefettura Benevento Prot. Uscita del 07/04/2016 Numero: 0013746 Classifica: 10.01 1111111111111 11111111111" " Il 0620004509288 Prefettura di Benevento Benevento, dataprotocollo =Ai Sigg. Sindaci = Al

Dettagli

COMUNE DI MONTECORVINO PUGLIANO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL FORUM DEI GIOVANI

COMUNE DI MONTECORVINO PUGLIANO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL FORUM DEI GIOVANI - COMUNE DI MONTECORVINO PUGLIANO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL FORUM DEI GIOVANI 1 INDICE ART. 1 Forum dei Giovani Finalità pag. 4 ART. 2 Principi programmatici pag. 4 ART. 3

Dettagli

PROCEDIMENTI SEZIONE DEMOGRAFICI

PROCEDIMENTI SEZIONE DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI SEZIONE DEMOGRAFICI Struttura Procedimento Normativa di riferimento Inizio del procedimento (d ufficio o su istanza di parte) Nota Bene L indicazione della modulistica e delle attività è descritta

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO NORME PER L'ELEZIONE DEL CONSIGLIO NAZIONALE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI DEL CONSIGLIO NAZIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO APPROVATE CON DELIBERA DELL'8

Dettagli

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale dei Servizi Elettorali. Circolare n. 40 / 2014 Roma, 26 settembre 2014

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale dei Servizi Elettorali. Circolare n. 40 / 2014 Roma, 26 settembre 2014 Circolare n. 40 / 2014 Roma, 26 settembre 2014 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA NELLE REGIONI EMILIA-ROMAGNA E CALABRIA LORO SEDI AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA DI PALERMO - TRAPANI AI COMMISSARI DEL GOVERNO

Dettagli

CHIEDE. Proroga passaporto (5) Rinnovo del libretto (3) Applicazione timbro bilingue RISERVATO ALL UFFICIO ACCERTANTE DATA RILASCIO DATA RILASCIO

CHIEDE. Proroga passaporto (5) Rinnovo del libretto (3) Applicazione timbro bilingue RISERVATO ALL UFFICIO ACCERTANTE DATA RILASCIO DATA RILASCIO (Mod. 308) ALLA QUESTURA DI DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DELLE ORDINARIE CERTIFICAZIONI (D.P.R. 445/2000) COGNOME COGNOME CONIUGE NOME NOME CONIUGE PROTOCOLLO COMUNE DI NASCITA (PROVINCIA O NAZIONE) DI NASCITA

Dettagli

NORMATIVA DI RIFERIMENTO. L. 24.12.1954, n. 1228 - D.p.r. 30 maggio 1989, n. 223 - D.L. n. 5/2012 convertito in L. n. 35/2012

NORMATIVA DI RIFERIMENTO. L. 24.12.1954, n. 1228 - D.p.r. 30 maggio 1989, n. 223 - D.L. n. 5/2012 convertito in L. n. 35/2012 Unità Organizzativa Responsabile: Servizi rivolti alle persone Responsabile: Patrizia Dall Ara Tel. 01 98141 E- mail demog.lessona@ptb.provincia.biella.it SETTORE DEL Immigrazione da altro Comune o dall

Dettagli

COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari

COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari 2 Settore DEMOECONOMICO Dirigente ad interim ing. Giuseppe Sangirardi - Dirigente a t.d. 5 Settore Territorio tel. 0803716302 dirigenteterritorio.comunebitonto@pec.rupar.puglia.it

Dettagli

Anagrafe Immigrazione da altro Comune o dall estero 2 6 Serv. Anagrafe Emigrazione in altro Comune o all estero 5 6 Serv

Anagrafe Immigrazione da altro Comune o dall estero 2 6 Serv. Anagrafe Emigrazione in altro Comune o all estero 5 6 Serv TIPOLOGIA OGGETTO DEL PROCEDIMENTO TERMINE FINALE (in giorni) Andrano Anagrafe Immigrazione da altro Comune o dall estero 2 Anagrafe Emigrazione in altro Comune o all estero 5 Anagrafe Trasferimenti di

Dettagli

la seconda votazione ha inizio il giorno

la seconda votazione ha inizio il giorno AVVISO DI CONVOCAZIONE PER LE ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI PSICOLOGI DELLA TOSCANA Ai sensi del combinato disposto della Legge 18 febbraio 1989, n. 56 'Ordinamento della professione

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI 2015

CARTA DEI SERVIZI 2015 CARTA DEI SERVIZI 2015 Servizi Demografici COMUNE DI CAVENAGO DI BRIANZA CARTA DEI SERVIZI DEMOGRAFICI SOMMARIO Sommario COS È LA CARTA DEI SERVIZI... 8 QUADRO NORMATIVO..... 9 COME CONTATTARE I SERVIZI

Dettagli

LEGGE n.56 del 18 febbraio 1989

LEGGE n.56 del 18 febbraio 1989 LEGGE n.56 del 18 febbraio 1989 Ordinamento della professione di psicologo La Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica hanno approvato: IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA promulga la seguente legge:

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CENTRO POLIVALENTE ANZIANI di Borbona Augusto Lattanzi

REGOLAMENTO DEL CENTRO POLIVALENTE ANZIANI di Borbona Augusto Lattanzi REGOLAMENTO DEL CENTRO POLIVALENTE ANZIANI di Borbona Augusto Lattanzi REGOLAMENTO DEL CENTRO POLIVALENTE ANZIANI Augusto Lattanzi TITOLO I- ISTITUZIONE, FINALITÀ, CARATTERISTICHE Art. 1 Istituzione II

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL FORUM DEI GIOVANI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL FORUM DEI GIOVANI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL FORUM DEI GIOVANI INDICE ART. 1 Forum dei Giovani Finalità pag. 3 ART. 2 Principi programmatici pag. 3 ART. 3 Compiti del Forum pag. 3 ART. 4 Pareri pag. 4 ART. 5 Soci

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI PER I SERVIZI DEMOGRAFICI

LA CARTA DEI SERVIZI PER I SERVIZI DEMOGRAFICI LA CARTA DEI SERVIZI PER I SERVIZI DEMOGRAFICI La Carta dei Servizi è uno strumento importante per la costruzione di un rapporto positivo tra il cittadino e il Comune. 1 Le finalità della carta dei servizi

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE PRIMARIE PER LA SCELTA DEL CANDIDATO DEL CENTROSINISTRA ALLA CARICA DI PRESIDENTE DELLA REGIONE CALABRIA

REGOLAMENTO PER LE PRIMARIE PER LA SCELTA DEL CANDIDATO DEL CENTROSINISTRA ALLA CARICA DI PRESIDENTE DELLA REGIONE CALABRIA REGOLAMENTO PER LE PRIMARIE PER LA SCELTA DEL CANDIDATO DEL CENTROSINISTRA ALLA CARICA DI PRESIDENTE DELLA REGIONE CALABRIA PREMESSA Le primarie per la scelta del candidato presidente della coalizione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTUAZIONE DEI REFERENDUM CONSULTIVI

REGOLAMENTO PER L ATTUAZIONE DEI REFERENDUM CONSULTIVI Comune di Rosate (Provincia di Milano) REGOLAMENTO PER L ATTUAZIONE DEI REFERENDUM CONSULTIVI Testo approvato con deliberazione C.C. n. 6 del 2 marzo 1995 Modificato con deliberazione C.C. n. 12 del 31.03.07

Dettagli

A cura dell Archivio legislativo

A cura dell Archivio legislativo A cura dell Archivio legislativo D.P.R. 361 del 30 marzo 1957 Approvazione del testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione della Camera dei deputati (1), (2) Testo attualmente in vigore, tratto

Dettagli

ORARI DI APERTURA E RECAPITI DEGLI UFFICI DEMOGRAFICI...12 SEDE MUNICIPALE DI SONA...12 SEDE STACCATA DI LUGAGNANO...12

ORARI DI APERTURA E RECAPITI DEGLI UFFICI DEMOGRAFICI...12 SEDE MUNICIPALE DI SONA...12 SEDE STACCATA DI LUGAGNANO...12 ANAGRAFE...2 COSA SI PUÒ AUTOCERTIFICARE...2 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ...3 LEGALIZZAZIONE DI FOTOGRAFIE...3 AUTENTICAZIONE DI COPIE DI DOCUMENTI...3 AUTENTICAZIONE DI FIRME...4 DICHIARAZIONI

Dettagli

L Ufficio Demografico è situato al Piano Terra del Palazzo Comunale in P.zza del Comune n. 1 SERVIZIO ANAGRAFE

L Ufficio Demografico è situato al Piano Terra del Palazzo Comunale in P.zza del Comune n. 1 SERVIZIO ANAGRAFE L Ufficio Demografico è situato al Piano Terra del Palazzo Comunale in P.zza del Comune n. 1 Orari Apertura al Pubblico dal lunedì al sabato dalle ore 09,00 alle ore 11,30 martedì dalle ore 15,00 alle

Dettagli

Settore servizi demografici

Settore servizi demografici Settore servizi demografici Sede: Piazza del Municipio, 1 26832 Cervignano d Adda Responsabile del Settore: Raimondi Cominesi Renata Orario di apertura degli sportelli: dal lunedì al sabato dalle ore 8,30

Dettagli

Servizio: DEMOGRAFICI

Servizio: DEMOGRAFICI UNITA ORGANIZZATIVA COMPETENTE : SETTORE AMMINISTRATIVO Servizio: DEMOGRAFICI N. PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO di inizio 1 Dichiarazione di nascita figlio legittimo - naturale Codice Civile; art. 30, L.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Circ. n. 27 Prot. n. 2939/A4 Lucera, 01 ottobre 2015 All ALBO AL SITO WEB Oggetto: Elezioni Scolastiche : Rappresentanti GENITORI e STUDENTI nei consigli di classe A.S. 2015-2016; Rappresentanti degli

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI DEMOGRAFICI I Servizi Demografici si occupano dello Stato Civile, dell Anagrafe, del Servizio Elettorale e della Leva. Qui di seguito sono indicate le modalità operative

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Liceo Scientifico Linguistico Statale Paolo Giovio - Como

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Liceo Scientifico Linguistico Statale Paolo Giovio - Como Prot. n. 5585/C16 Anno scolastico 2015-2016 Como, li 26.09.2015 Comunicazione n. 39 Alle Studentesse, agli Studenti e alle loro Famiglie Ai Docenti Ai Docenti collaboratori del dirigente scolastico Al

Dettagli

Ai Sigg. Sindaci, Commissari Straordinari e Prefettizi, Segretari comunali e Responsabili degli uffici elettorali dei Comuni Loro Sedi

Ai Sigg. Sindaci, Commissari Straordinari e Prefettizi, Segretari comunali e Responsabili degli uffici elettorali dei Comuni Loro Sedi Prot.. n. 2059/S.E. Il,9 aprile Ai Sigg. Sindaci, Commissari Straordinari e Prefettizi, Segretari comunali e Responsabili degli uffici elettorali dei Comuni Loro Sedi Ai Sigg. Presidenti della Commissioni

Dettagli

ART. I. L'ammissione dei nuovi soci aggregati e ordinari è subordinata alle seguenti modalità:

ART. I. L'ammissione dei nuovi soci aggregati e ordinari è subordinata alle seguenti modalità: Regolamento Ammissione dei soci ART. I. L'ammissione dei nuovi soci aggregati e ordinari è subordinata alle seguenti modalità: a) presentazione di domanda controfirmata da due soci ordinari e corredata

Dettagli

Il Consiglio Regionale ha approvato. Il Commissario del Governo ha apposto il visto. Il Presidente della Giunta Regionale promulga la seguente legge:

Il Consiglio Regionale ha approvato. Il Commissario del Governo ha apposto il visto. Il Presidente della Giunta Regionale promulga la seguente legge: Legge Regione Campania n. 11 del 28/02/1987 (pubblicata sul BURC n. 14bis del 17/03/87) Norme per la tenuta degli Albi delle Imprese Artigiane e disciplina delle Commissioni Provinciali e Regionale per

Dettagli

COMUNE DI VIGNATE - PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI VIGNATE - PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI VIGNATE - PROVINCIA DI MILANO Settore Programmazione Economico Finanziaria - Controllo di Gestione - Gestione Risorse Umane - Entrate Tributarie - Provveditorato - Informatizzazione.- BANDO DI

Dettagli

AREA AMMINISTRATIVA (SERVIZI DEMOGRAFICI -TRIBUTI - COMMERCIO - AFFARI GENERALI - PROTOCOLLO SERVIZI SOCIALI)

AREA AMMINISTRATIVA (SERVIZI DEMOGRAFICI -TRIBUTI - COMMERCIO - AFFARI GENERALI - PROTOCOLLO SERVIZI SOCIALI) AREA AMMINISTRATIVA (SERVIZI DEMOGRAFICI -TRIBUTI - COMMERCIO - AFFARI GENERALI - PROTOCOLLO SERVIZI SOCIALI) Responsabile: Rossana Nicola Tel. 0142 411117 - Fax. 0142 411600 e-mail:demografici@comune.ticineto.al.it

Dettagli

ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO

ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO Alcuni rapidi suggerimenti per affrontare le elezioni e gli adempimenti burocratici. - Il presidente del C.d.I. (o i genitori uscenti) o il Comitato Genitori

Dettagli

ELEZIONI REGIONALI E COMUNALI DEL 31 MAGGIO 2015 ed eventuale turno di ballottaggio delle elezioni Regionali e Comunali del 14 GIUGNO 2015

ELEZIONI REGIONALI E COMUNALI DEL 31 MAGGIO 2015 ed eventuale turno di ballottaggio delle elezioni Regionali e Comunali del 14 GIUGNO 2015 ELEZIONI REGIONALI E COMUNALI DEL 31 MAGGIO 2015 ed eventuale turno di ballottaggio delle elezioni Regionali e Comunali del 14 GIUGNO 2015 Calendario delle operazioni elettorali LEGGE REGIONALE 22 maggio

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Servizi Demografici

CARTA DEI SERVIZI. Servizi Demografici Città di Biella MEDAGLIA D ORO AL VALORE MILITARE MEDAGLIA D ARGENTO AL MERITO CIVILE CARTA DEI SERVIZI Carta pubblicata il 10/11/2011 COS E LA CARTA DEI SERVIZI DEMOGRAFICI La Carta dei Servizi descrive

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER I REFERENDUM. Approvato con atto consigliare n 105 del 18.12.1997, regolarmente esecutivo.

REGOLAMENTO COMUNALE PER I REFERENDUM. Approvato con atto consigliare n 105 del 18.12.1997, regolarmente esecutivo. REGOLAMENTO COMUNALE PER I REFERENDUM Approvato con atto consigliare n 105 del 18.12.1997, regolarmente esecutivo. Esecutivo dal 15 febbraio 1998 - 2 - CAPO I Principi generali ARTICOLO 1 1. Il presente

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO Provincia di Napoli SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

COMUNE DI POGGIOMARINO Provincia di Napoli SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI 1 SERVIZIO SEGRETERIA: Redazione verbali delle Delibere Consiliari; Redazione istruttoria impegno di spesa e liquidazione indennità Consiglieri Comunali; Liquidazione servizio fatture per il servizio di

Dettagli

COMUNE DI VIAREGGIO Provincia di Lucca Area Servizi e Welfare INFORMATIVA ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI - REGIONALI 2015

COMUNE DI VIAREGGIO Provincia di Lucca Area Servizi e Welfare INFORMATIVA ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI - REGIONALI 2015 COMUNE DI VIAREGGIO Provincia di Lucca Area Servizi e Welfare INFORMATIVA ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI - REGIONALI 2015 1 DOMENICA 31 MAGGIO 2015 hai un appuntamento dalle ore 07.00 alle ore 23.00

Dettagli

INDICE TITOLO I ISTANZE, PETIZIONI E PROPOSTE DI DELIBERAZIONE CAPO I ISTANZE

INDICE TITOLO I ISTANZE, PETIZIONI E PROPOSTE DI DELIBERAZIONE CAPO I ISTANZE INDICE TITOLO I ISTANZE, PETIZIONI E PROPOSTE DI DELIBERAZIONE CAPO I ISTANZE Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Istanze Art. 3 - Modalità di presentazione Art. 4 - Esito e comunicazioni CAPO II PETIZIONI Art.

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SERVIZI DEMOGRAFICI

CARTA DEI SERVIZI SERVIZI DEMOGRAFICI 1 Città di Martina Franca CARTA DEI SERVIZI SERVIZI DEMOGRAFICI 2 3 La redazione di questa Carta dei Servizi rappresenta, per l Amministrazione Comunale di Martina Franca, una svolta importante nei rapporti

Dettagli

Comune di Pesaro REGOLAMENTO REFERENDUM

Comune di Pesaro REGOLAMENTO REFERENDUM Comune di Pesaro REGOLAMENTO REFERENDUM Approvato con delibera di Consiglio n. 350 del 15 dicembre1993 modificato con delibere di C.C. nn. 73 e 74 del 17.03.1994 e n. 47 del 1996 TITOLO I: Fonti, oggetto

Dettagli

COMUNE DI VETRALLA. Provincia di Viterbo. Carta dei servizi Settore Demografici

COMUNE DI VETRALLA. Provincia di Viterbo. Carta dei servizi Settore Demografici COMUNE DI VETRALLA Provincia di Viterbo Carta dei servizi Settore Demografici Realizzata a cura del Settore Demografici Responsabile Danilo COLARUSSO 1 Indice Presentazione del Sindaco del Comune di Vetralla

Dettagli