Distretto del Commercio Città di Pioltello

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Distretto del Commercio Città di Pioltello"

Transcript

1 Bando pubblico a favore delle imprese commerciali del Distretto città di Pioltello Distretto del Commercio Città di Pioltello BANDO PUBBLICO A FAVORE DELLE IMPRESE COMMERCIALI DEL DISTRETTO Approvato con delibera di Giunta Comunale n. 155 del 13/09/2010

2

3 Bando pubblico a favore delle imprese commercial del Distretto città di Pioltello 1. Finalità Il presente Bando per i soggetti privati del settore commercio e pubblici esercizi, intende perseguire gli obiettivi identificati nel Piano di intervento per il Distretto Commerciale della città di Pioltello, che coincidono per altro con i risultati che il partenariato si attende dalla messa in opera degli interventi ivi identificati - in risposta alle criticità emerse nel corso del lavoro svolto e resi operativi tramite le azioni riportate oltre, in sintesi tali obiettivi sono: Sostenere il commercio di vicinato ed i pubblici esercizi operanti nel centro storico di Pioltello Vecchia, favorendo la qualificazione dei negozi presenti e vivacizzando il centro attraverso eventi e iniziative concordate con i commercianti e partner; Garantire una gestione coerente, condivisa e duratura delle attività in favore del commercio urbano, sia nel periodo oggetto degli interventi sia nel futuro; Incrementare la capacità di dialogo e di collaborazione tra i vari soggetti pubblici e privati con i rispettivi diversi gradi di responsabilità - attivi sul territorio della città di Pioltello; Favorire l accrescimento della consapevolezza delle proprie responsabilità da parte di tutti gli attori in gioco, pubblici e privati, incoraggiando una maggiore collaborazione tra le parti, favorendo lo spirito d iniziativa e la creatività. 2. Dotazione finanziaria L importo complessivo destinato alle agevolazioni è di ,25. Tale importo potrebbe aumentare qualora in sede di rendicontazione finale da parte delle imprese sottoscrittrici l Accordo di Distretto del 28/01/2010, risultassero delle economie di spesa. 3. Aree ammissibili Le imprese devono, pena l inammissibilità, avere sede operativa in una delle vie-piazze ricomprese all interno del perimetro Distrettuale della Città di Pioltello, così come indicate nell allegato B al presente bando. 4. Soggetti ammissibili Sono ammessi a presentare domanda, in conformità al bando regionale: le imprese con sede operativa rientrante all interno del perimetro del Distretto del Commercio del Comune di Pioltello (vedi allegato B); le imprese di micro, piccola e media dimensione 1 del comparto della distribuzione commerciale - con Codice ATECO prevalente di impresa (e non di unità locale) compreso nell elenco di cui all allegato A al presente bando - anche in forma consorziata o associata, comprese le attività dei pubblici esercizi e delle edicole, delle associazioni, dei consorzi, delle cooperative e delle loro società operative, che abbiano per oggetto la promozione e il sostegno delle imprese commerciali. Ciascun richiedente potrà presentare un unica domanda. 5. Iniziative ammissibili Sono ammesse alle agevolazioni al netto dell IVA le seguenti tipologie di spesa: Acquisto di nuove attrezzature con spazi esterni ai locali commerciali (tende, dehors, tavoli e sedie da esterno, ecc.); Lavori e opere edili per la sistemazione di facciate e fronti strada pertinenti ad attività commerciali; Interventi per la messa a norma di aree connesse allo svolgimento dell attività commerciale (con particolare riguardo all adeguamento e al rispetto delle normative d igiene); Interventi per la sicurezza (sistemi di allarme e video-soveglianza ecc.); Realizzazione di impiantistica multimediale per l utilizzo di tecnologie innovative in funzione dello svolgimento dell attività commerciale (cablaggio, aree wi fi, ecc); Interventi per la riduzione dei consumi/ risparmio energetico (es. pannelli fotovoltaici etc). Le spese previste e non ancora sostenute dovranno essere corredate da preventivi, quelle già sostenute da copia delle fatture. Non saranno ammesse alle agevolazioni le spese non accompagnate dalla summenzionata documentazione. 1 Per la definizione di micro, piccola e media impresa si rimanda alle definizioni contenute nel Regolamento (CE) n. 800/2008 della Commissione del 06/08/2008 1

4 Bando pubblico a favore delle imprese commercial del Distretto città di Pioltello Saranno ammissibili spese sostenute a partire dal 1 agosto 2009 e fino al 31 maggio Una spesa si intende sostenuta quando il bene è stato consegnato, fatturato e interamente pagato. Il 31 maggio 2011 è dunque la data entro la quale tutti i pagamenti dovranno essere sostenuti. Non sono ammesse spese in leasing. Non sono ammesse spese per lavori in economia. Non sono ammesse spese sostenute in contanti o con assegni circolari. 6. Tipologia e importo dell agevolazione L agevolazione sarà concessa secondo la normativa de minimis, sotto forma di contributo a fondo perduto. La percentuale di contributo assegnata è pari al 50% delle spese ammissibili, con un massimo di contributo erogabile fino a ,00 ed un minimo di 500,00 (spesa minima pari a 1.000,00). Gli interventi oggetto di contributo non potranno godere, per la realizzazione delle medesime spese, di ulteriori agevolazioni pubbliche. 7. Modalità di presentazione del progetto definitivo Le domande di agevolazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 18:00 del 15 novembre Per presentare domanda, i richiedenti dovranno utilizzare esclusivamente la modulistica dell ALLEGATO C Formulario, allegato al presente Bando e scaricabile anche dal sito internet del Comune di Pioltello: La domanda dovrà essere, pena esclusione, sottoscritta dove richiesto, debitamente compilata in ogni sua parte, corredata da copia di documento d identità in corso di validità del firmatario (legale rappresentante) e da tutta la documentazione richiesta. Il Comune di Pioltello, qualora lo ritenga necessario, potrà chiedere chiarimenti e precisazioni. Le domande, IN ORIGINALE E IN COPIA, dovranno essere consegnate a mano o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento in busta chiusa sulla quale dovrà essere apposta la dicitura domanda di agevolazione Distretto del commercio città di Pioltello all Ufficio del Commercio del Comune di Pioltello Via Cattaneo, 1. Gli orari dell ufficio sono: Lunedì e Giovedì dalle alle 18.15; Mercoledì e Venerdì dalle 9.00 alle Valutazione dei progetti Le domande verranno esaminate da una Commissione tecnica, nominata con delibera di giunta n. 134 del 21/06/2010, composta dal Dirigente Responsabile del Settore Gestione e Pianificazione Territoriale e Ambientale (Arch. Paolo Margutti), dalla referente dell Ufficio Commercio (Sig.ra Daniela Panicola) e dall Istruttore Tecnico dell Ufficio Urbanistica (Arch. Gabriella Parodi). I progetti presentati saranno valutati in base alla regolarità formale della domanda, all ammissibilità delle spese previste e all ordine di ricezione. Le agevolazioni verranno concesse fino ad esaurimento dei fondi disponibili. La Commissione stilerà una graduatoria delle domande ammissibili entro il 30 novembre Tutti i richiedenti riceveranno comunque comunicazione riguardo all esito finale della valutazione dei progetti presentati con raccomandata A/R. 9. Modalità di erogazione L agevolazione verrà erogata ai beneficiari a saldo in un unica soluzione, al termine del programma di investimento, previa presentazione di copia delle fatture quietanzate, rendiconto riepilogativo e verifica delle spese effettuate. Qualora in fase di rendicontazione delle spese si riscontrasse una riduzione dell investimento effettuato rispetto a quello approvato, il Comune di Pioltello provvederà alla rideterminazione dell agevolazione spettante. 10. Condizioni per la concessione dell agevolazione A seguito dell approvazione della graduatoria, il Comune di Pioltello invierà all impresa assegnataria apposita comunicazione di avvenuta ammissibilità al contributo e i moduli per la rendicontazione e la chiusura del progetto. In caso di ammissibilità, il legale rappresentante dovrà, pena la decadenza dell ammissibilità, comunicare l accettazione del contributo. 11. Variazioni Le imprese sono tenute a realizzare i progetti approvati con le modalità e le caratteristiche approvate in sede di valutazione e comunicate nella lettera di ammissione alle agevolazioni. Sono ammesse eventuali variazioni di spesa che ricadono nell ambito delle iniziative ammissibili (art. 5). Qualsiasi variazione di spesa deve essere effettuata previa autorizzazione dell autorità competente. 2

5 Bando pubblico a favore delle imprese commercial del Distretto città di Pioltello Non è considerata variazione l acquisto di un bene di diversa marca o fornitore. 12. Ispezioni e controlli Il Comune di Pioltello si atterrà ai vincoli normativi previsti dalla legislazione vigente che disciplinano gli interventi di sostegno pubblico alle imprese. L'Amministrazione Comunale può disporre in qualsiasi momento ispezioni, anche a campione, sui programmi e le spese oggetto di intervento, allo scopo di verificare lo stato di attuazione, il rispetto degli obblighi previsti dal provvedimento di concessione e la veridicità delle dichiarazioni e informazioni prodotte dall'impresa beneficiaria. 13. Revoca del finanziamento Qualora, in sede di rendicontazione del progetto finanziato, si verifichi l assenza di uno o più requisiti di ammissibilità previsti dal bando, ovvero di documentazione incompleta o irregolare, per fatti comunque imputabili al richiedente e non sanabili, l'amministrazione provvederà alla revoca del finanziamento. Il finanziamento è revocato quando: l'investimento oggetto del contributo sia realizzato in misura inferiore al 70% del costo complessivo ammesso; le variazioni degli interventi alterino le caratteristiche del progetto ammesso al contributo; i beni oggetto dell'agevolazione siano ceduti o alienati nei cinque anni successivi alla data del decreto di concessione del contributo. 14. Modalità di presentazione della documentazione per la richiesta di erogazione del contributo assegnato L agevolazione verrà erogata ai beneficiari a saldo in un unica soluzione, al termine del programma di investimento, previa presentazione di copia di tutte le fatture quietanzate, rendiconto e verifica delle spese effettuate. Per la rendicontazione delle spese sostenute e per l inoltro delle richieste di erogazione, il beneficiario dovrà utilizzare i moduli allegati alle linee guida di rendicontazione che verranno forniti insieme alla comunicazione dell esito istruttorio. Al momento della richiesta di erogazione tutte le fatture devono risultare pagate. La documentazione di rendicontazione e richiesta di erogazione dovrà pervenire entro e non oltre il 30/06/2011. Il Comune di Pioltello si riserva di verificare la congruità delle spese esposte, la loro corrispondenza con il progetto approvato e i relativi pagamenti. Successivamente provvederà all erogazione del contributo eventualmente ricalcolato in base alla documentazione esposta. Le richieste e le documentazioni sono rese nella forma di dichiarazione ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 38, 46, 47,48, 75 e 76 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445; ne consegue quindi la responsabilità penale del soggetto beneficiario nel caso di dichiarazione mendace e di esibizione di atto falso o contenente dati non rispondenti a verità, ai sensi dell art. 76 del D.P.R. 28/12/2000. Si ricorda che tutte le fatture rendicontate devono recare la dicitura Spesa sostenuta con il contributo di Regione Lombardia - Distretto del commercio città di Pioltello. 15. Informazione Per ogni ulteriore informazione gli interessati possono rivolgersi all Ufficio Commercio del Comune di Pioltello nei seguenti orari: Lunedì e Giovedì dalle alle 18.15; Mercoledì e Venerdì dalle 9.00 alle Si informa che il responsabile del procedimento in oggetto è l Arch. Paolo Margutti. 16. Informativa sul trattamento dei dati personali Si informa che, ai sensi dell art. 13 del d.lgs. 30 giugno 2003 n. 196, i dati acquisiti in esecuzione del presente bando verranno utilizzati esclusivamente per le finalità relative al procedimento amministrativo per il quale gli anzidetti vengono comunicati, secondo le modalità previste dalle legge e dai regolamenti vigenti. Il trattamento dei dati da parte del Comune di Pioltello viene svolto nel rispetto dei principi indicati del D.Lgs. n. 196/2003. Il Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pioltello, nella persona del Sindaco, con Decreto Sindacale, ha nominato responsabile del trattamento dei dati personali e sensibili contenuti nella banca dati dell Ufficio Commercio, il Dirigente del Settore Gestione e Pianificazione Territoriale e Ambientale. 3

6 Bando pubblico a favore delle imprese commercial del Distretto città di Pioltello ALLEGATO A CODICI ATECO 4

7 Bando pubblico a favore delle imprese commercial del Distretto città di Pioltello ATECO 2002 CODICE SEZIONE G G-50.1 G G G-50.3 G G G-50.5 G G G-52.1 G G G G G G-52.2 G G G G G G G G G G G G G G G G G G G-52.3 G G G G G G G G-52.4 DESCRIZIONE COMMERCIO AL DETTAGLIO COMMERCIO DI AUTOVEICOLI Commercio di autoveicoli Commercio di autoveicoli COMMERCIO DI PARTI E ACCESSORI DI AUTOVEICOLI Commercio di parti ed accessori di autoveicoli Commercio di parti ed accessori di autoveicoli VENDITA AL DETTAGLIO DI CARBURANTI PER AUTOTRAZIONE Vendita al dettaglio di carburanti per autotrazione Vendita al dettaglio di carburanti per autotrazione COMMERCIO AL DETTAGLIO IN ESERCIZI NON SPECIALIZZATI Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari Commercio al dettaglio di prodotti surgelati Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti non alimentari Bazar ed altri negozi non specializzati di vari prodotti non alimentari COMMERCIO AL DETTAGLIO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI DI PRODOTTI ALIMENTARI, BEVANDE E TABACCO Commercio al dettaglio di frutta e verdura Commercio al dettaglio di frutta e verdura Commercio al dettaglio di carni e di prodotti a base di carne Commercio al dettaglio di carni e di prodotti a base di carne Commercio al dettaglio di pesci, crostacei e molluschi Commercio al dettaglio di pesci, crostacei e molluschi Commercio al dettaglio di pane, pasticceria e dolciumi Commercio al dettaglio di pane Commercio al dettaglio di pasticceria, dolciumi, confetteria Commercio al dettaglio di bevande (vini, birra ed altre bevande) Commercio al dettaglio di bevande (vini, birra ed altre bevande) Commercio al dettaglio di prodotti del tabacco Commercio al dettaglio di prodotti del tabacco Altro commercio al dettaglio in esercizi specializzati di prodotti alimentari, bevande e tabacco Commercio al dettaglio di latte e di prodotti lattiero-caseari Drogherie, salumerie, pizzicherie e simili Commercio al dettaglio di caffe` torrefatto Commercio al dettaglio specializzato di altri prodotti alimentari COMMERCIO AL DETTAGLIO DI PRODOTTI FARMACEUTICI, MEDICALI, DI COSMETICI E DI ARTICOLI DI PROFUMERIA Farmacie Farmacie Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici Commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria, erboristeria Erboristerie Commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l igiene personale COMMERCIO AL DETTAGLIO IN ESERCIZI SPECIALIZZATI DI ALTRI PRODOTTI (ESCLUSI QUELLI DI SECONDA MANO) 5

8 Bando pubblico a favore delle imprese commercial del Distretto città di Pioltello G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G G A G B G C G D G E H H H H Commercio al dettaglio di tessili Commercio al dettaglio di tessuti per l abbigliamento, l arredamento e di biancheria per la casa Commercio al dettaglio di filati per maglieria e di merceria Commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento Commercio al dettaglio di confezioni per adulti Commercio al dettaglio di confezioni per bambini e neonati Commercio al dettaglio di biancheria personale, maglieria, camicie Commercio al dettaglio di pellicce e di abbigliamento in pelle Commercio al dettaglio di cappelli, ombrelli, guanti e cravatte Commercio al dettaglio di calzature e articoli in cuoio Commercio al dettaglio di calzature e accessori Commercio al dettaglio di articoli di pelletteria e da viaggio Commercio al dettaglio di mobili, di articoli per l illuminazione e articoli per la casa n.c.a. Commercio al dettaglio di mobili Commercio al dettaglio di utensili per la casa, di cristallerie e vasellame Commercio al dettaglio di articoli per l illuminazione Commercio al dettaglio di altri articoli diversi per uso domestico n.c.a. Commercio al dettaglio di elettrodomestici, apparecchi radio, televisori, strumenti musicali Commercio al dettaglio di elettrodomestici, apparecchi radio, televisori, lettori e registratori di dischi e nastri Commercio al dettaglio di dischi e nastri Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti Commercio al dettaglio di ferramenta, colori, vernici, vetro Commercio al dettaglio di ferramenta, materiale elettrico e termoidraulico, pitture e vetro piano Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari Commercio al dettaglio di materiali da costruzione Commercio al dettaglio di macchine, attrezzature e prodotti per l agricoltura e il giardinaggio Commercio al dettaglio di libri, giornali, riviste e articoli di cartoleria Commercio al dettaglio di libri nuovi Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria, di cancelleria e fornitura per ufficio Commercio al dettaglio di altri prodotti in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di macchine e attrezzature per ufficio Commercio al dettaglio di materiale per ottica, fotografia, cinematografia, strumenti di precisione Commercio al dettaglio di orologi, articoli di gioielleria e argenteria Commercio al dettaglio di giochi e giocattoli Commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette, armi e munizioni, di articoli per il tempo libero Commercio al dettaglio di oggetti d arte, di culto e di decorazione, chincaglieria e bigiotteria Commercio al dettaglio di apparecchi e attrezzature per le telecomunicazioni e la telefonia Commercio al dettaglio di natanti e accessori Commercio al dettaglio di carta da parati e di rivestimenti per pavimenti Commercio al dettaglio di fiori e piante Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici Commercio al dettaglio di tappeti Commercio al dettaglio di combustibili per uso domestico e per riscaldamento Commercio al dettaglio di altri prodotti non alimentari n.c.a. ALBERGHI E RISTORANTI Ristoranti Ristorazione con somministrazione Ristorazione con preparazione di cibi da asporto 6

9 Bando pubblico a favore delle imprese commercial del Distretto città di Pioltello H H-55.4 H H Gelaterie e pasticcerie con somministrazione BAR Bar Bar, caffetterie, altri esercizi con somministrazione di bevande ATECO 2007 CODICE G DESCRIZIONE COMMERCIO ALL INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI 45 COMMERCIO ALL INGROSSO E AL DETTAGLIO E RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI Intermediari del commercio di autovetture e di autoveicoli leggeri (incluse le agenzie di compravendita) Intermediari del commercio di parti ed accessori di autoveicoli Commercio al dettaglio di parti e accessori di autoveicoli 47 COMMERCIO AL DETTAGLIO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI) Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari Commercio al dettaglio di prodotti surgelati Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettroni- ca di consumo audio e video, elettrodomestici Empori ed altri negozi non specializzati di vari prodotti non alimentari Commercio al dettaglio di frutta e verdura fresca Commercio al dettaglio di frutta e verdura preparata e conservata Commercio al dettaglio di carni e di prodotti a base di carne Commercio al dettaglio di pesci, crostacei e molluschi Commercio al dettaglio di pane Commercio al dettaglio di torte, dolciumi, confetteria Commercio al dettaglio di bevande Commercio al dettaglio di generi di monopolio (tabaccherie) Commercio al dettaglio di latte e di prodotti lattiero-caseari Commercio al dettaglio di caffe` torrefatto Commercio al dettaglio di prodotti macrobiotici e dietetici Commercio al dettaglio di altri prodotti alimentari in esercizi specializzati nca Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione Commercio al dettaglio di computer, unita` periferiche, software e attrezzature per ufficio in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di apparecchiature per le telecomunicazioni e la telefonia in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di apparecchi audio e video in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di tessuti per l abbigliamento, l arredamento e di biancheria per la casa Commercio al dettaglio di filati per maglieria e merceria Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari Commercio al dettaglio di materiali da costruzione, ceramiche e piastrelle Commercio al dettaglio di macchine, attrezzature e prodotti per l agricoltura; macchine e attrezzature per il giardinaggio Commercio al dettaglio di tende e tendine Commercio al dettaglio di tappeti Commercio al dettaglio di carta da parati e rivestimenti per pavimenti (moquette e linoleum) Commercio al dettaglio di elettrodomestici in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di mobili per la casa Commercio al dettaglio di utensili per la casa, di cristallerie e vasellame Commercio al dettaglio di articoli per l illuminazione 7

10 Bando pubblico a favore delle imprese commercial del Distretto città di Pioltello Commercio al dettaglio di macchine per cucire e per maglieria per uso domestico Commercio al dettaglio di sistemi di sicurezza Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti Commercio al dettaglio di articoli in legno, sughero, vimini e articoli in plastica per uso domestico Commercio al dettaglio di altri articoli per uso domestico nca Commercio al dettaglio di libri nuovi in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio Commercio al dettaglio di registrazioni musicali e video in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero Commercio al dettaglio di natanti e accessori Commercio al dettaglio di giochi e giocattoli (inclusi quelli elettronici) Commercio al dettaglio di confezioni per adulti Commercio al dettaglio di confezioni per bambini e neonati Commercio al dettaglio di biancheria personale, maglieria, camicie Commercio al dettaglio di pellicce e di abbigliamento in pelle Commercio al dettaglio di cappelli, ombrelli, guanti e cravatte Commercio al dettaglio di calzature e accessori Commercio al dettaglio di articoli di pelletteria e da viaggio Farmacie Commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l igiene personale Erboristerie Commercio al dettaglio di fiori e piante Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici Commercio al dettaglio di orologi, articoli di gioielleria e argenteria Commercio al dettaglio di mobili per ufficio Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia Commercio al dettaglio di oggetti d arte (incluse le gallerie d arte) Commercio al dettaglio di oggetti d artigianato Commercio al dettaglio di arredi sacri ed articoli religiosi Commercio al dettaglio di articoli da regalo e per fumatori Commercio al dettaglio di bomboniere Commercio al dettaglio di chincaglieria e bigiotteria (inclusi gli oggetti ricordo e gli articoli di promozione pubblicitaria) Commercio al dettaglio di articoli per le belle arti Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento Commercio al dettaglio di armi e munizioni, articoli militari Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini Commercio al dettaglio di filatelia, numismatica e articoli da collezionismo Commercio al dettaglio di spaghi, cordami, tele e sacchi di juta e prodotti per l imballaggio (esclusi quelli in carta e cartone) Commercio al dettaglio di articoli funerari e cimiteriali Commercio al dettaglio di articoli per adulti (sexy shop) Commercio al dettaglio di altri prodotti non alimentari nca Commercio al dettaglio di libri di seconda mano Commercio al dettaglio di mobili usati e oggetti di antiquariato Commercio al dettaglio di indumenti e altri oggetti usati I ATTIVITA` DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE 56 ATTIVITA` DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE 8

11 Bando pubblico a favore delle imprese commercial del Distretto città di Pioltello Ristorazione con somministrazione Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto Gelaterie e pasticcerie Bar e altri esercizi simili senza cucina 9

12

13 Bando pubblico a favore delle imprese commerciali del Distretto città di Pioltello ALLEGATO B AREE AMMISSIBILI 1

14 Bando pubblico a favore delle imprese commerciali del Distretto città di Pioltello Perimetro Distretto VIA/PIAZZA NOTE P.zza Giovanni XXIII P.zza Repubblica P.zza XXV Aprile Via Aldo Moro DAL CIVICO 6 AL 22 (da via Milano fino all'incrocio con la via Colombo) via Bozzotti Via Colombo Via Don Carrera DAL CIVICO 1 AL 9 DAL CIVICO 2 AL 14 (da via Milano fino all'incrocio con via Roma) via Mantegna DAL CIVICO 1 AL 9 DAL CIVICO 2 AL 14 (da via Tripoli fino all'incrocio con la via Raffaello) Via Marconi DAL CIVICO 1 AL 18 Via Milano DAL CIVICO 15 AL 129 DAL CIVICO 22 AL 82 (da via San Francesco fino all'incrocio con via Nazario Sauro) Via Nazario Sauro Via Raffaello Via Roma DAL CIVICO 2/A AL 90 DAL CIVICO 1/B AL 113 (da via Don Carrera fino all'incrocio con via Raffaello) Via Tripoli DAL CIVICO 2 AL 12 (da via Roma fino all'incrocio con via Nazario Sauro) 2

15 Bando pubblico a favore delle imprese commerciali del Distretto città di Pioltello 3

16 Bando pubblico a favore delle imprese commerciali del Distretto città di Pioltello ALLEGATO C FORMULARIO 4

17 Bando pubblico a favore delle imprese commerciali del Distretto città di Pioltello MODULO DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI IN ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA DI INTERVENTI DEL DISTRETTO DIFFUSO DI RILEVANZA INTERCOMUNALE DELLA CITTA DI PIOLTELLO MODULO DI DOMANDA OGGETTO: Richiesta di contributi per interventi nel settore del commercio Il sottoscritto, nato a prov. il, Codice fiscale residente in, Via n. C.A.P, in qualità di titolare/legale rappresentante dell impresa, codice fiscale Partita I.V.A. avente sede legale nel comune di via prov. n C.A.P, con unità locale sede dell intervento nel comune di via prov. n C.A.P, CHIEDE la concessione del contributo a fondo perduto per la realizzazione dell investimento pari ad un costo complessivo di che riguarda l attività svolta dall impresa nell unità locale indicata in precedenza. A tal fine allega alla presente la scheda descrittiva, corredata dagli allegati ivi richiesti. Consapevole delle sanzioni penali richiamate dall'art. 76 del d.p.r. n. 445 del 28 dicembre 2000 in caso di dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base di dichiarazioni non veritiere, di cui all'art. 75 del d.p.r. n. 445 del 28 dicembre 2000; DICHIARA ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 47 del citato d.p.r. n. 445 del 2000, sotto la propria responsabilità: di essere a conoscenza delle disposizioni che disciplinano la concessione, la revoca e la riduzione dell agevolazione assegnata dal bando regionale; di rientrare nella definizione di Impresa di micro, piccola o media dimensione che secondo le definizioni contenute nel Regolamento (CE) n. 800/2008 della Commissione del 06/08/2008; che l impresa richiedente ha beneficiato delle seguenti agevolazioni de minimis ai sensi delle seguenti normative (indicare nella tabella sottostante le eventuali agevolazioni ottenute): 5

18 Bando pubblico a favore delle imprese commerciali del Distretto città di Pioltello Normativa di riferimento Amministrazione concedente Data del provvedimento di concessione Importo in euro che l impresa o l aggregazione richiedente alla data di presentazione della domanda è in normale attività, non è in stato di fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata o straordinaria, liquidazione coatta amministrativa o volontaria, non ha in corso contenziosi con gli enti previdenziali; che nel Registro delle Imprese tenuto dalla CCIAA l impresa risulta IN ATTIVITÀ con Codice ATECO dell attività prevalente di impresa indicato nella visura camerale... che i beni e le opere oggetto di agevolazione - consegnati, installati e/o realizzati nelle sedi dichiarate - non saranno ceduti, alienati o distolti dall uso previsto all atto della presentazione della richiesta di agevolazione per almeno 5 anni dalla data del decreto di concessione; che le coordinate bancarie da utilizzare per l accredito dell agevolazione la cui eventuale variazione deve essere tempestivamente comunicata al Comune di Pioltello sono le seguenti: INTESTATARIO DEL C/C C/C n. ABI: CAB: CIN: BANCA: FILIALE: IBAN: AUTORIZZA Il trattamento dei dati rilasciati, come da informativa ex art. 13 del d.lgs n. 196/2003 di cui al punto 16 del bando. Luogo e data Firma (Allegare copia del documento di identità) Informativa ai sensi del d.lgs. n. 196 del 2003 (T.U. sulla privacy) I dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente a tale scopo EVENTUALI ULTERIORI DATI Referente della pratica : Telefono: Fax: Cellulare: 6

19 Bando pubblico a favore delle imprese commerciali del Distretto città di Pioltello SCHEDA DESCRIZIONE PROGETTO Il sottoscritto nato a prov. il Codice fiscale in qualità di titolare/ legale rappresentante dell impresa codice fiscale Partita I.V.A., Consapevole delle sanzioni penali richiamate dall'art. 76 del d.p.r. n. 445 del 28 dicembre 2000 in caso di dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base di dichiarazioni non veritiere, di cui all'art. 75 del d.p.r. n. 445 del 28 dicembre 2000; DICHIARA ai sensi e per gli effetti dell'artt. 46 e 47 del citato d.p.r. n. 445 del 2000 sotto la propria responsabilità che l unità locale sede dell intervento oggetto di agevolazione è sita nelle aree identificate dal Distretto Diffuso di rilevanza intercomunale Città di Pioltello; che l intervento oggetto di agevolazione riguarda : 7

20 Bando pubblico a favore delle imprese commerciali del Distretto città di Pioltello che per la realizzazione dell intervento sono previste le seguenti spese: (inserire tante righe quanti sono i titoli di spesa o i preventivi) Oggetto della spesa Fornitore Importo in Euro (al netto di IVA) Di cui già sostenuto Di cui da sostenere TOTALE INVESTIMENTO che alla data di presentazione della domanda l intervento risulta: NON INIZIATO data prevista inizio / / ; data prevista ultimazione / / IN CORSO data inizio / / ; data prevista ultimazione / / ULTIMATO data inizio / / ; data ultimazione / / (si ricorda che gli interventi non sono ammissibili spese sostenute prima del 01/08/2009 e dovranno concludersi entro e non oltre il 31/05/2011 Farà fede la data l ultimo pagamento) Luogo e data Timbro e Firma Informativa ai sensi del d.lgs. n. 196 del 2003 (T.U. sulla privacy) I dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente a tale scopo ALLEGATI: - Preventivi con evidenza specifica dei prezzi, IVA, sconti, abbuoni, ecc.; - Fatture di acquisto; - Nel caso di opere che richiedano il rilascio di apposite autorizzazioni, licenze ecc, o la presentazione di apposita DIA una copia delle stesse. Nel caso siano state richieste e non ancora concesse si prega di allegare copia della richiesta; - Certificato di iscrizione alla Camera di Commercio competente per territorio (rilasciato in data NON antecedente al 30/04/2010, e dal quale si evinca il codice di attività). - Nel caso di opere edili allegare titolo di disponibilità dell immobile (attestato di proprietà dell immobile, contratto di locazione, ecc.). 8

ALL. A - Elenco Codici ATECO per le attività di commercio e servizi

ALL. A - Elenco Codici ATECO per le attività di commercio e servizi ALL. A - Elenco Codici ATECO per le attività di commercio e servizi Codice Ateco 2007 Descrizione G COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI 45 COMMERCIO ALL'INGROSSO

Dettagli

a) Soggetti Beneficiari sulla base della Delibera di Giunta regionale 986/2013

a) Soggetti Beneficiari sulla base della Delibera di Giunta regionale 986/2013 SOGGETTI BENEFICIARI I codici ATECO 2007 che verranno considerati sono quelli di attività primaria risultanti dalla visura camerale al momento della presentazione della domanda. a) Soggetti Beneficiari

Dettagli

Allegato L 6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI OGGETTI D'ARTE, DI CULTO E DI DECORAZIONE, CHINCAGLIERIA E BIGIOTTERIA

Allegato L 6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI OGGETTI D'ARTE, DI CULTO E DI DECORAZIONE, CHINCAGLIERIA E BIGIOTTERIA Settori del commercio (Sezione G), secondo la classificazione delle attività ATECO 2002, ammessi alle agevolazioni ai sensi della normativa comunitaria. G 50 10 G 50 30 G 50 50 G 51 12 0 COMMERCIO DI AUTOVEICOLI

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI (L.R. 13/00, art. 4, comma 3-ter)

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI (L.R. 13/00, art. 4, comma 3-ter) G BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI ALLEGATO B CODICI ATECO AMMISSIBILI PER IL BANDO 2008 COMMERCIO ALL INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI

Dettagli

Il sottoscritto nato a prov. il, Codice fiscale residente in Via n. C.A.P, in qualità di titolare/legale rappresentante dell impresa -

Il sottoscritto nato a prov. il, Codice fiscale residente in Via n. C.A.P, in qualità di titolare/legale rappresentante dell impresa - Alla Comunità Montana Valtellina di Tirano Via M. Quadrio, 11 23037 - T I R A N O OGGETTO:CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI -(L.r. 13/2000, art. 4, comma 3-ter) - Richiesta di contributi per interventi

Dettagli

ALL. A ELENCO ATTIVITA PREVALENTI D IMPRESA AMMISSIBILI A CO-FINANZIAMENTO REGIONALE CODICI ATECO 2002

ALL. A ELENCO ATTIVITA PREVALENTI D IMPRESA AMMISSIBILI A CO-FINANZIAMENTO REGIONALE CODICI ATECO 2002 ALL. A ELENCO ATTIVITA PREVALENTI D IMPRESA AMMISSIBILI A CO-FINANZIAMENTO REGIONALE CODICI ATECO 2002 CODICE SEZIONE G G -50.1 G -50.10 G -50.10.0 G -50.3 G -50.30 G -50.30.0 G -50.5 G -50.50 G -50.50.0

Dettagli

Classificazione delle attività economiche ammesse Riduzione Accisa da Legge 24 novembre 2006, n. 286

Classificazione delle attività economiche ammesse Riduzione Accisa da Legge 24 novembre 2006, n. 286 Classificazione delle attività economiche ammesse Riduzione Accisa da Legge 24 novembre 2006, n. 286 G - COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI BENI PERSONALI

Dettagli

Nuova scadenza presentazione domande di contributo: martedì 30 giugno 2015, ore 12.00

Nuova scadenza presentazione domande di contributo: martedì 30 giugno 2015, ore 12.00 Bando per la concessione di contributi a fondo perduto alle imprese del commercio e del turismo del Distretto ValleLambro - Distretto dell attrattività territoriale integrata turistica e commerciale per

Dettagli

AVVISO OTTOBRE 2012 DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO DI SEGRATE RIAPERTURA TERMINI

AVVISO OTTOBRE 2012 DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO DI SEGRATE RIAPERTURA TERMINI AVVISO OTTOBRE 2012 DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO DI SEGRATE CRITERI E MODALITA PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI RIAPERTURA TERMINI 1. SOGGETTI BENEFICIARI

Dettagli

Bando di sostegno ad iniziative private di qualificazione urbana e sicurezza

Bando di sostegno ad iniziative private di qualificazione urbana e sicurezza AVVISO PUBBLICO Bando di sostegno ad iniziative private di qualificazione urbana e sicurezza Tutti gli esercizi con codice ATECO prevalente commercio e somministrazione di alimenti e bevande e collocati

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEL COMMERCIO NELLE AREE MONTANE (ex art.4, comma 3 ter della legge regionale n.

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEL COMMERCIO NELLE AREE MONTANE (ex art.4, comma 3 ter della legge regionale n. BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEL COMMERCIO NELLE AREE MONTANE (ex art.4, comma 3 ter della legge regionale n. 13/2000) 1. FINALITÀ E RISORSE La Comunità Montana Valtellina di Tirano

Dettagli

S.U.A.P. - CITTA DI PORTICI MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Domanda per l esercizio di commercio al dettaglio. Residenza: Comune C.A.P.

S.U.A.P. - CITTA DI PORTICI MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Domanda per l esercizio di commercio al dettaglio. Residenza: Comune C.A.P. S.U.A.P. - CITTA DI PORTICI MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Domanda per l esercizio di commercio al dettaglio (D. Lgs. n.114/98, modificato ed integrato dal D. Lgs. n. 59/2010) Protocollo SUAP n. Del

Dettagli

Al Comune di. Ai sensi della L.R. 33/1999 e del D.Lgs. 26/03/2010, n. 59 e dell articolo 19 della L. n. 241/1990. Il sottoscritto: Cognome Nome C.F.

Al Comune di. Ai sensi della L.R. 33/1999 e del D.Lgs. 26/03/2010, n. 59 e dell articolo 19 della L. n. 241/1990. Il sottoscritto: Cognome Nome C.F. Forme speciali di vendita al dettaglio PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE ED ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ad efficacia immediata) Al Comune di Ai

Dettagli

Intermediari del commercio di autovetture e di autoveicoli leggeri (incluse le agenzie di compravendita) 45.1 COMMERCIO DI AUTOVEICOLI

Intermediari del commercio di autovetture e di autoveicoli leggeri (incluse le agenzie di compravendita) 45.1 COMMERCIO DI AUTOVEICOLI Codici attività per i quali si può usufruire dell aliquota ridotta in seguito all entrata in vigore dell art. 7 del D.L. 262 del 2006, con riferimento alla classificazione Ateco 2007 G COMMERCIO ALL INGROSSO

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DELL ART. 47 DEL D.P.R. N. 445/2000. (AI FINI STATO ATTIVITA DI IMPRESA)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DELL ART. 47 DEL D.P.R. N. 445/2000. (AI FINI STATO ATTIVITA DI IMPRESA) ALLEGATO C DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DELL ART. 47 DEL D.P.R. N. 445/2000. (AI FINI STATO ATTIVITA DI IMPRESA) Il sottoscritto (nome) (cognome) nato a il (comune) (provincia)

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO Dichiarazione allegata alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO Dichiarazione allegata alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO Dichiarazione allegata alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività Ai sensi del D.Lgs. 59/2010 (art. 65) e della L.R. n. 11/08 (art. 1, comma 17) IL

Dettagli

ART 1. OBIETTIVI DEL BANDO E RISULTATI ATTESI

ART 1. OBIETTIVI DEL BANDO E RISULTATI ATTESI BANDO PER INTERVENTI A FAVORE DEL SETTORE COMMERCIALE DI CUI ALL ART. 4, COMMA 3 TER DELLA LEGGE REGIONALE N. 13 DEL 21.3.2000. ANNO 2009 **************************************** PREMESSA La Comunità Montana

Dettagli

DISTRETTO DEL COMMERCIO DELL AREA ZINGONIA SECONDO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI

DISTRETTO DEL COMMERCIO DELL AREA ZINGONIA SECONDO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI DISTRETTO DEL COMMERCIO DELL AREA ZINGONIA SECONDO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI 1. CONTENUTI Il presente bando esplicita i criteri e le modalità

Dettagli

DISTRETTO DEL COMMERCIO DI TREVIGLIO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI

DISTRETTO DEL COMMERCIO DI TREVIGLIO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI DISTRETTO DEL COMMERCIO DI TREVIGLIO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI 1. CONTENUTI Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con cui, in

Dettagli

LOMBARDIA CON.CRE.TA TURISMO E ACCOGLIENZA

LOMBARDIA CON.CRE.TA TURISMO E ACCOGLIENZA LOMBARDIA CON.CRE.TA TURISMO E ACCOGLIENZA CONTRIBUTI AL CREDITO PER TURISMO E ACCOGLIENZA FONDO PER L ABBATTIMENTO INTERESSI FINALIZZATO ALLO SVILUPPO DEL SISTEMA DELL ACCOGLIENZA IN VISTA DI EXPO 2015

Dettagli

COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI

COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI ALLEGATO A INNOVA-RETAIL 3 per il sostegno all'innovazione di processo nel sistema distributivo lombardo ATTIVITÀ DI IMPRESA AMMESSE AL BANDO TABELLA DEI TITOLI A SEI CIFRE DELLA CLASSIFICAZIONE DELLE

Dettagli

MISURA COMMERCIO. 45.11.01 Commercio all'ingrosso e al dettaglio di autovetture e di autoveicoli leggeri

MISURA COMMERCIO. 45.11.01 Commercio all'ingrosso e al dettaglio di autovetture e di autoveicoli leggeri Bando per lo sviluppo dell'innovazione delle imprese del terziario ALLEGATO 1 CODICI ATECO MISURA COMMERCIO G: COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI COMMERCIO ALL'INGROSSO

Dettagli

Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE

Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) Al

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) Al Comune di BUSALLA Ai sensi del D.Lgs. 59/2010 (art.

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' (SCIA)

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' (SCIA) MOD.COM. 5 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' (SCIA) Al Comune di *... Ai sensi del

Dettagli

Comune di Bojano Campobasso

Comune di Bojano Campobasso Mod. SCIA Distributori automatici SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) Art. 19 L. 241/90 COMMERCIO PRODOTTI DA DISTRIBUTORI AUTOMATICI Intervento nel di _BOJANO _ Ai sensi del D.Lgs. 59/2010

Dettagli

Le elaborazioni sono basate su dati Camera di commercio di Torino InfoCamere, banca dati Ulisse.

Le elaborazioni sono basate su dati Camera di commercio di Torino InfoCamere, banca dati Ulisse. Nota metodologica La base dati è costituita dalle imprese attive in provincia di Torino presso l anagrafe camerale tenuta ed dalla CCIAA di Torino e la cui attività primaria o prevalente sia commercio

Dettagli

Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche,

Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, ATECO - STRUTTURA Appendice1 approvata con Determinazione n. 4/2015/14 Appendice 1 CODICI ATECO AMMISSIBILI 14.13.2 Sartoria e confezione su misura di abbigliamento esterno 14.13.20 Sartoria e confezione

Dettagli

_0 7 5 0 5 2_. Cognome Nome. data di nascita cittadinanza sesso: M. F. Luogo di nascita: Stato Provincia Comune. Residenza: Provincia Comune

_0 7 5 0 5 2_. Cognome Nome. data di nascita cittadinanza sesso: M. F. Luogo di nascita: Stato Provincia Comune. Residenza: Provincia Comune MOD. COM 6 Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI Segnalazione Certificata Inizio Attività Articolo 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241 come modificato

Dettagli

che faranno leva per 100 milioni di finanziamenti

che faranno leva per 100 milioni di finanziamenti LOMBARDIA CONCRETA DGR 986 DEL 29.11.2013 LOMBARDIA CONCRETA CONtributi al CREdito per Turismo e Accoglienza 12,4 milioni di risorse regionali di cui: 10 milioni di per abbattimento interessi 6 milioni

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio

Forme speciali di vendita al dettaglio Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Ai sensi del D.Lgs. 59/2010 (art. 68) e del D.Lgs.

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Ai sensi del D.Lgs. 59/2010 (art. 67) e del D.Lgs. 114/1998 (artt.

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA QUALIFICAZIONE ED INNOVAZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DEL DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA SUD

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA QUALIFICAZIONE ED INNOVAZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DEL DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA SUD BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA QUALIFICAZIONE ED INNOVAZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DEL DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA SUD Premesso che: con Delibera di Giunta Regionale n. 10478 del

Dettagli

NOTA INFORMATIVA AGEVOLAZIONI ACCISA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE

NOTA INFORMATIVA AGEVOLAZIONI ACCISA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE NOTA INFORMATIVA AGEVOLAZIONI ACCISA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE L art. 26 del D.Lgs. 504/1995 Testo Unico delle Accise, dedicato a fornire disposizioni particolare per il gas naturale,

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Al Comune di CARBONARA DI NOLA 6 3 0 1 5 Ai sensi

Dettagli

MISURA COMMERCIO 46 COMMERCIO ALL'INGROSSO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI)

MISURA COMMERCIO 46 COMMERCIO ALL'INGROSSO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI) Allegato 1 al Decreto Dirigenziale n. 2683 del 29/03/2012 CODICI ATECO 2007 MISURA COMMERCIO G COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL

Dettagli

Al Comune di MONTECCHIO EMILIA

Al Comune di MONTECCHIO EMILIA Mod.COM 6 - SCIA (adeguato alla L.122/2010) Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Al

Dettagli

Città di. Comune di. Comune di Cantù. Figino S. Mariano

Città di. Comune di. Comune di Cantù. Figino S. Mariano Distretto dell Attrattività Brianza Shopping Experience Bando pubblico a favore delle imprese dei settori commercio e turismo del territorio distrettuale Città di Comune Città di Città di Meda Cantù Cabiate

Dettagli

DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA NORD TICINO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI

DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA NORD TICINO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA NORD TICINO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI 1. CONTENUTI Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con

Dettagli

DISTRETTO DEL COMMERCIO FONTIUM ET MERCATORUM BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI

DISTRETTO DEL COMMERCIO FONTIUM ET MERCATORUM BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI DISTRETTO DEL COMMERCIO FONTIUM ET MERCATORUM 1. CONTENUTI Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con cui, in ottemperanza a quanto previsto dal 4 Bando Regionale sui Distretti del Commercio

Dettagli

DAT VIE DI TERRA E DI ACQUA BANDO PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI ALLE MPMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E TERZIARIO

DAT VIE DI TERRA E DI ACQUA BANDO PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI ALLE MPMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E TERZIARIO DAT VIE DI TERRA E DI ACQUA BANDO PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI ALLE MPMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E TERZIARIO 1. CONTENUTI Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con cui, coerentemente

Dettagli

MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA

MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA spazio per la protocollazione MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Domanda di autorizzazione Marca da bollo AL COMUNE DI PENNA IN TEVERINA ISTAT : 055026 Il/La sottoscritto/a cognome nome codice luogo di

Dettagli

Comunicazione di Fine Progetto e Richiesta Saldo 1

Comunicazione di Fine Progetto e Richiesta Saldo 1 Comunicazione di Fine Progetto e Richiesta Saldo 1 Da inviare (su carta intestata dell ente) a: Dichiarazione di Spesa FINALE numero del / / Oggetto: La concessione del contributo/finanziamento è avvenuto

Dettagli

Comune di Termoli Campobasso Sportello Unico Attività Produttive

Comune di Termoli Campobasso Sportello Unico Attività Produttive Mod. SCIA Forme Speciali di Vendita ESERCIZI DI COMMERCIO CON FORME SPECIALI DI VENDITA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) Art. 19 L. 241/90 Intervento nel Comune di TERMOLI Ai sensi del

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Settore Organizzazione e Gestione Risorse Umane

COMUNE DI SASSARI Settore Organizzazione e Gestione Risorse Umane COMUNE DI SASSARI Settore Organizzazione e Gestione Risorse Umane ALLEGATO A Elenco delle classi di appartenenza ammissibili, estratto dalla classificazione delle attività economiche ATECO 2007. N.B.:

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT GATE

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT GATE BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT GATE 1. PREMESSA Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con cui, in ottemperanza a quanto

Dettagli

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA MOD. COM 3 SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO: MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Al SUAP Ai sensi del D. L.vo 114/98, D. L.vo 59/10 e L. 122/10 Il sottoscritto

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT LA VALLE DEI SAPORI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT LA VALLE DEI SAPORI BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT LA VALLE DEI SAPORI 1. PREMESSA Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con cui, in ottemperanza

Dettagli

BOLLO 14,62 copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE

BOLLO 14,62 copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE MOD. COM 2 BOLLO 14,62 copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE AL COMUNE DI * VARAZZE Cognome Ai sensi dell art. 19 della

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di *

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di * MOD.COM 2 BOLLO copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt. 7, 10, comma 5 e

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE MOD.COM. 6 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 31/3/1998

Dettagli

Per le attività di agente o rappresentante di commercio è necessario il possesso dei seguenti requisiti:

Per le attività di agente o rappresentante di commercio è necessario il possesso dei seguenti requisiti: Definizione L'attività di agente di commercio si intende esercitata da chiunque venga stabilmente incaricato da una o più imprese di promuovere la conclusione di contratti in una o più zone determinate.

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI COMUNICAZIONE MOD.COM. 5 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 17 e 26 comma

Dettagli

TRASMETTE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

TRASMETTE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.U.A.P. - CITTA DI TORRE DEL GRECO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Variazione all esercizio di commercio al dettaglio (D. Lgs. n.114/98 e s.m.i.) Protocollo SUAP n. Del Pratica n. Cod. ISTAT Comune

Dettagli

Distretto del Commercio Della VIA del MARMO. DISTRETTI DIFFUSI del COMMERCIO

Distretto del Commercio Della VIA del MARMO. DISTRETTI DIFFUSI del COMMERCIO Comune di Botticino Comune di Mazzano Comune di Rezzato Comune di Serle Distretto del Commercio Della VIA del MARMO DISTRETTI DIFFUSI del COMMERCIO 2 BANDO di SOSTEGNO ad INIZIATIVE PRIVATE di QUALIFICAZIONE

Dettagli

Lt:";il il -r Lo o?''7!'por-'é-

Lt:;il il -r Lo o?''7!'por-'é- (L 9, t" {' BANDO PER ta CONCESSIONE Dr CONTRTBUTT per ta QUALIFICAZIONE ED INNOVA^ZIOIjVf - ]ITO}íAÍI?N# RTCUTFOTÈCdF&NNMERCIALI RTCH*OTACdF&NNNNENCIALI DEI-,DISTRETTO "DISTRETTO DEL COMMERcIo COMMERCIO

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA VALTELLINA DI SONDRIO

COMUNITÀ MONTANA VALTELLINA DI SONDRIO COMUNITÀ MONTANA VALTELLINA DI SONDRIO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE ATTIVITÀ COMMERCIALI DEL TERRITORIO ASSE 1 CONTRIBUTI PER SOSTEGNO ALLA CREAZIONE D IMPRESA ASSE 2 CONTRIBUTI

Dettagli

Richiamati: Considerati:

Richiamati: Considerati: BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA QUALIFICAZIONE ED INNOVAZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DEL " DISTRETTO DEL COMMERCIO DI BAREGGIO, CORBETTA E CISLIANO Richiamati: 1. D.d.g 25 maggio 2009

Dettagli

Copia per il Comune la Camera di Commercio la Ditta. Ufficio SUAP del Comune di SALA CONSILINA 6 5 1 1 4

Copia per il Comune la Camera di Commercio la Ditta. Ufficio SUAP del Comune di SALA CONSILINA 6 5 1 1 4 Copia per il Comune la Camera di Commercio la Ditta All' Ufficio SUAP del Comune di SALA CONSILINA 6 5 1 1 4 OGGETTO: Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato. Segnalazione certificata di inizio

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) Ai sensi del D.Lgs. 59/2010 (art. 65), del D.Lgs. 114/1998 (art. 7) e del D.L. 78/2010 (L. 122/2010) IL

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT DEL LEMINE - VALLE IMAGNA

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT DEL LEMINE - VALLE IMAGNA BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT DEL LEMINE - VALLE IMAGNA 1. PREMESSA Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con cui,

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Al Comune di Ai sensi del D.Lgs. 59/2010 (art. 68) e del D.Lgs.

Dettagli

ALLEGATO I SERIE DI DATI

ALLEGATO I SERIE DI DATI ALLEGATO I SERIE DI DATI 1. SETTORE DEI SERVIZI Tabella riepilogativa Codice delle serie 1A 1B 1C 1D 1E 1P Denominazione Statistiche annuali sulle imprese Settore dei servizi Statistiche annuali sulle

Dettagli

Sostegno iniziative promozionali

Sostegno iniziative promozionali Bando pubblico a favore delle imprese dei settori commercio e turismo del territorio del DAT Let s Move Sostegno iniziative promozionali dei soggetti privati per il periodo natalizio 2015 Iniziative di

Dettagli

Città di Campi Salentina

Città di Campi Salentina Città di Campi Salentina PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Settore 4. Tecnico e Sviluppo Locale N. 226 del Reg. Data 29/07/2011 N. 790 del Reg. Generale OGGETTO AVVISO

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' - SCIA VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI Forme speciali di vendita al dettaglio

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' - SCIA VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI Forme speciali di vendita al dettaglio MODELLO SCIA - COM 7 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' - SCIA VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI Forme speciali di vendita al dettaglio AL COMUNE DI PORTO S. ELPIDIO (FM) 1 0 9 0 3

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI COMUNICAZIONE. M P in qualità di:

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI COMUNICAZIONE. M P in qualità di: MOD.COM. 7 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 31/3/1998 n.114 (art. 19 e 26 comma

Dettagli

DEL IO SOTTOSCRITTO CODICE FISCALE* IN QUALITA DI RAPPRESENTANTE LEGALE DELL AZIENDA O ENTE SOTTO INDICATO PARTITA I.V.A.*

DEL IO SOTTOSCRITTO CODICE FISCALE* IN QUALITA DI RAPPRESENTANTE LEGALE DELL AZIENDA O ENTE SOTTO INDICATO PARTITA I.V.A.* Dichiarazione sostitutiva per la richiesta di Accisa Agevolata su Contratto di Fornitura di GAS Metano Dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà ai sensi dell Art. 46 del DPR 28/12/2000 n. 445,

Dettagli

Le risorse disponibili a bando vogliono contribuire a sostenere le spese d investimento delle PMI del commercio ed artigianato di servizio.

Le risorse disponibili a bando vogliono contribuire a sostenere le spese d investimento delle PMI del commercio ed artigianato di servizio. COMUNE DI BRESCIA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE IN DATA 29.11.2010 N. 3302/81070 P.G. DISTRETTO COMMERCIALE STAZIONE FERROVIARIA DI BRESCIA CRITERI E MODALITA PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI

Dettagli

Comune di Precenicco REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE PICCOLE IMPRESE DELL INDUSTRIA, DELL ARTIGIANATO E DEL COMMERCIO

Comune di Precenicco REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE PICCOLE IMPRESE DELL INDUSTRIA, DELL ARTIGIANATO E DEL COMMERCIO Comune di Precenicco Provincia di Udine Allegato alla delibera di C.C. n 20 del 13.7.2015 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE PICCOLE IMPRESE DELL INDUSTRIA, DELL ARTIGIANATO

Dettagli

DISTRETTI DEL COMMERCIO

DISTRETTI DEL COMMERCIO Usmate Velate - 21marzo 2011 DISTRETTI DEL COMMERCIO Presentazione del 4 bando Incontro con gli operatori dei comuni di Usmate Velate Carnate Camparada Cosa sono i Distretti del Commercio? I distretti

Dettagli

Comune di Pozzuolo del Friuli

Comune di Pozzuolo del Friuli Comune di Pozzuolo del Friuli INTERNET sito web: www.comune.pozzuolo.udine.it e-mail: protocollo@com-pozzuolo-del-friuli.regione.fvg.it Via XX Settembre, 31 33050 POZZUOLO DEL FRIULI (UD) C.F.: 80010530303

Dettagli

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI ALLEGATO 2 - DOMANDA (i dati anagrafici riportati nella domanda devono corrispondere a quelli inseriti nel form on line per l assegnazione del numero di protocollo) PROT. N.. DEL.. (Inserire numero e data

Dettagli

Norme per la concessione di contributi in conto interesse su finanziamenti concessi alle imprese della provincia di Campobasso

Norme per la concessione di contributi in conto interesse su finanziamenti concessi alle imprese della provincia di Campobasso Norme per la concessione di contributi in conto interesse su finanziamenti concessi alle imprese della provincia di Campobasso Art. 1 Finalità e risorse La Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura

Dettagli

Mod. P0F0 rev. n. 1 COMUNICAZIONE DI SVOLGIMENTO DI MANIFESTAZIONE FIERISTICA

Mod. P0F0 rev. n. 1 COMUNICAZIONE DI SVOLGIMENTO DI MANIFESTAZIONE FIERISTICA Comune di Ostiglia SPORTELLO UNICO Via Gnocchi Viani, 16 46035 Ostiglia (MN) Tel. 0386-302511 - Fax: 0386-800215 http://www.comune.ostiglia.mn.it e-mail: comune@comune.ostiglia.mn.it SPAZIO RISERVATO ALL

Dettagli

PREMESSO ART. 1 SOGGETTI BENEFICIARI

PREMESSO ART. 1 SOGGETTI BENEFICIARI Prot. n. Budrio, BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, A FRONTE DI SPESE SOSTENUTE, AD IMPRESE ARTIGIANE CON SEDE LEGALE E/O OPERATIVA IN BUDRIO E COMUNQUE OPERANTI SUL TERRITORIO COMUNALE- ANNO 2010.

Dettagli

Provincia Regionale di Ragusa Assessorato Sviluppo Economico e Sociale BANDO

Provincia Regionale di Ragusa Assessorato Sviluppo Economico e Sociale BANDO Provincia Regionale di Ragusa Assessorato Sviluppo Economico e Sociale BANDO per l assegnazione di contributi alle piccole imprese del commercio in sede fissa operanti in provincia di Ragusa che provvedono

Dettagli

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER LA VALORIZZAZIONE DEI DISEGNI E MODELLI

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER LA VALORIZZAZIONE DEI DISEGNI E MODELLI ALLEGATO 1 - DOMANDA (I dati riportati nella domanda devono corrispondere a quelli inseriti nel form on line per l assegnazione del numero di protocollo) PROT. N.. DEL.. (Inserire numero e data del protocollo

Dettagli

.LEGGE REGIONALE 18 MAGGIO 2004, N. 12 Articolo 8 sostituito dall articolo 33 della legge regionale 4 dicembre 2009, n. 30

.LEGGE REGIONALE 18 MAGGIO 2004, N. 12 Articolo 8 sostituito dall articolo 33 della legge regionale 4 dicembre 2009, n. 30 .LEGGE REGIONALE 18 MAGGIO 2004, N. 12 Articolo 8 sostituito dall articolo 33 della legge regionale 4 dicembre 2009, n. 30 FONDO DI GARANZIA PER IL MICROCREDITO A FAVORE DI IMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ Al Comune di MEOLO Ai sensi del D.Lgs. 59/2010 (art. 68) e del D.Lgs. 114/1998 (artt. 18 e 26 comma

Dettagli

OGGETTO: Domanda di erogazione contributo* Il/la sottoscritto/a... residente a...in via/piazza.. N... tel. n. e mail.. in qualità di (barrare)

OGGETTO: Domanda di erogazione contributo* Il/la sottoscritto/a... residente a...in via/piazza.. N... tel. n. e mail.. in qualità di (barrare) Al Comune di Vimercate Ente capofila del Distretto dell attrattività BRIANTECH, un territorio a portata di smartphone OGGETTO: Domanda di erogazione contributo* Il/la sottoscritto/a... residente a....in

Dettagli

Allegato 1 quadri sinottici ComUnica - Attività commerciali e di servizi

Allegato 1 quadri sinottici ComUnica - Attività commerciali e di servizi ATECORI codici declaratoria 2002 descrizioni alternative declaratoria 2007 2007 alternativi noleggio con manovratore di macchine ed attrezzature per la costruzione, la demolizione ed il movimento terra;

Dettagli

Dati del legale rappresentante dell'impresa. Al Comune di Martellago. Servizio Attività Produttive. P.zza Vittoria, 1 30300 MARTELLAGO (VE)

Dati del legale rappresentante dell'impresa. Al Comune di Martellago. Servizio Attività Produttive. P.zza Vittoria, 1 30300 MARTELLAGO (VE) Allegato 1 - Modulo di domanda di concessione del contributo Progetto Pilota della Regione Veneto per l individuazione dei Distretti del Commercio ai sensi dell art. 8 della Legge Regionale n. 50/2012

Dettagli

DISPOSIZIONI ATTUATIVE

DISPOSIZIONI ATTUATIVE ALLEGATO 1 LEGGE 313/2004 DISCIPLINA DELL APICOLTURA Interventi per l ammodernamento delle sale di smielatura e dei locali per la lavorazione di prodotti apistici DISPOSIZIONI ATTUATIVE FINALITA In applicazione

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (SCIA)

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (SCIA) Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (SCIA) Al Comune di Bordighera Ai sensi del decreto legislativo

Dettagli

LINEE GUIDA DI RENDICONTAZIONE AD USO DEI BENEFICIARI

LINEE GUIDA DI RENDICONTAZIONE AD USO DEI BENEFICIARI Allegato 5 al dds LINEE GUIDA DI RENDICONTAZIONE AD USO DEI BENEFICIARI 1. Premessa Le presenti linee guida sono destinate ai beneficiari dell avviso Generazione Web Lombardia, di seguito denominata GWL,

Dettagli

4) Polizza fidejussoria bancaria e/o assicurativa emessa da istituti all uopo autorizzati per un importo pari al contributo erogabile.

4) Polizza fidejussoria bancaria e/o assicurativa emessa da istituti all uopo autorizzati per un importo pari al contributo erogabile. Allegato n. 1 ELENCO DOCUMENTI OCCORRENTI PER L EROGAZIONE DELL ANTICIPO 1) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ex art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, conforme al facsimile A allegato,

Dettagli

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE MOD.COM 2 BOLLO copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt. 8,9,10, comma 5),

Dettagli

Comune di Pozzuolo del Friuli

Comune di Pozzuolo del Friuli Comune di Pozzuolo del Friuli INTERNET sito web: www.comune.pozzuolo.udine.it e-mail: protocollo@com-pozzuolo-del-friuli.regione.fvg.it Via XX Settembre, 31 33050 POZZUOLO DEL FRIULI (UD) C.F.: 80010530303

Dettagli

SCIA (Mod. ex Com 6) ( *)

SCIA (Mod. ex Com 6) ( *) SCIA (Mod. ex Com 6) ( *) Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ai sensi dell art.

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO COMUNICAZIONE MOD.COM 6 BIS Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO COMUNICAZIONE Al Comune di * il sottoscritto Ai sensi del D.L.vo 31/3/1998 n. 114 (artt. 7, 10, comma 5 e 26 comma 5), Cognome

Dettagli

Bando pubblico contenente modalità e criteri per l assegnazione di contributi a progetti d investimento delle imprese cooperative.

Bando pubblico contenente modalità e criteri per l assegnazione di contributi a progetti d investimento delle imprese cooperative. Allegato A Bando pubblico contenente modalità e criteri per l assegnazione di contributi a progetti d investimento delle imprese cooperative. 1. Soggetti beneficiari Sono beneficiarie di contributi di

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA S.C.I.A. Al Comune di *

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA S.C.I.A. Al Comune di * MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA S.C.I.A. copia per il Comune Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt.10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

Dettagli

LINEE GUIDA DI RENDICONTAZIONE AD USO DEI BENEFICIARI

LINEE GUIDA DI RENDICONTAZIONE AD USO DEI BENEFICIARI Allegato 5 al dds LINEE GUIDA DI RENDICONTAZIONE AD USO DEI BENEFICIARI AVVISO 526 FINANZIAMENTI ON-LINE (GEFO) 1. Premessa Le presenti linee guida sono destinate ai beneficiari dell avviso Generazione

Dettagli

Ai sensi della L.R. 27/09 (artt. 13, 23, 57 e 58) e Legge 241/90, D.Lgs 59/2010;

Ai sensi della L.R. 27/09 (artt. 13, 23, 57 e 58) e Legge 241/90, D.Lgs 59/2010; copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE Segnalazione Certificata di Inizio Attività Al Comune di il sottoscritto

Dettagli

MODULISTICA. Attivo Patrimoniale

MODULISTICA. Attivo Patrimoniale MODULISTICA DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DEGLI INVESTIMENTI E DELL INNOVAZIONE DELLE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI COSENZA- EDIZIONE 2015 ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI COSENZA Il/la sottoscritto/a

Dettagli

Start up di microimprese di soggetti svantaggiati

Start up di microimprese di soggetti svantaggiati maggio 09 Start up di microimprese di soggetti svantaggiati Regione Puglia w w w. m a d e. eu Beneficiari e soggetti proponenti Finalità: finanziare la nascita di nuove imprese di soggetti svantaggiati.

Dettagli

MOD.COM 6 copia per il Comune

MOD.COM 6 copia per il Comune MOD.COM 6 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE Segnalazione Certificata di Inizio Attività Al Comune di Ai

Dettagli

ATTIVITA DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

ATTIVITA DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Comune di Bastiglia (Provincia di Modena) Marca da bollo ALL UFFICIO COMMERCIO DEL COMUNE DI BASTIGLIA Piazza Repubblica, n. 57 41030 Bastiglia (Mo) ATTIVITA DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Dichiarazione

Dettagli

Commercio Interno Interno15

Commercio Interno Interno15 15 Commercio Interno Interno15 COMMERCIO INTERNO All interno di questa sezione vengono riportate le tabelle riguardanti il commercio nella Regione nell anno 2007, in particolare: il commercio al dettaglio

Dettagli