COrriere. BAGNACAVALL O Cambio in consiglio comunale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COrriere. BAGNACAVALL O Cambio in consiglio comunale"

Transcript

1 press LIETE 30/04/2011 COrriere BAGNACAVALL O Cambio in consiglio comunale Il consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno in difesa dell'acqua pubblica. Nel corso della stessa seduta si è inoltre proceduto alla sostituzione del consigliere dimissionario del Pd, Emiliano Ragazzini, con Perla Micheli. Pagina 12

2 press UnE 30/04/2011 Resto del Orlino Ravenna ACCORDO CESSIONE DEI CREDITI VANTATI NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCAL I Boccata d'ossigeno per le prese «LA SITUAZIONE economica è ancora delicata. Per questo continuiamo a essere vigili attuando tutte le misure anticrisi necessarie. In questo contesto è stato varato un ulteriore inter - vento a favore delle imprese, in particolare per quanto riguarda il rapporto co n il credito» spiega il presi - dente della Camera di commercio, Gianfranco Bessi. E' stato sottoscritto, infatti, l'accordo provinciale per assicurare la liquidità al - le imprese creditrici dei Comuni e della Provincia d i Ravenna attraverso la cessione pro soluto dei crediti a favore di banche o inter - mediari finanziari. M'Accordo, promosso dall'ente camerale e dalla Provincia, hanno aderito i Comuni d i Ravenna, Faenza, Aifonsine, Bagnacavallo, Bagnara, Caste/ Bolognese, Cervia, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Riolo Terme, Russ i e sette intermediari finanziari: Banca Popolare di Verona-SGerniniano e S.Prospero, &e Factoring, Eurofactor Italia, Banca infrastrutture innovazione e sviluppo, International factors Italia, Federazion e Banche di credito cooperativo umilia Romagna e Cass a di Risparmio di Ravenna. L'OPERAZION E Li tesa è stata sottoscritta da e, Provhìda e Comun i «GLI ENTI locali sono consapevoli di dover intervenire a sostegno del rilando della nostra economi a dichiara Claudio Casadio, vice presidente dell a Provincia e in questo contesto c'è stata una pronta adesione alla nuova iniziativa che viene incontro alle esigenze delle imprese. Comuni e Provincia hann o contribuito alla creazion e del fondo per aiutare i lavo - ratori in difficoltà, sosten - g,ono finanziariamente il Confidi, oltre a mettere in campo la necessari a progettualità per delinear e futuro sviluppo del territorio». In base all'accordo gli Enti locali si impegnano a emettere, su istanz a dell'impresa creditrice, l e necessarie certificazioni sui crediti, in merito all a esigibilita, certezza e liquidità e tempi di pagamento, che consentiranno al creditore la cessione `pro sopita ' dei crediti in oggetto a favo - re delle banche o intermediari finanziari aderenti all'accordo, Per ogni singola cessione gli importi dovranno essere di norma superiori a 30mila curo.

3 press L fe 30/04/2011 n Resomi Orlino Ravenna «Nei e e >«e n piovono.a>«==aw.. quaglie: ti abitazioni» : sy~y y : e 2\\y««:x\ s.. Accade un 'area a rezzalflungo Lam 3Gfq Villanova Bagnacav i e Glorie Perko 1 residenti detta zon a Lamentano fatto che i Uni sparati da i cacciatori finiscono anch e nei giardini e contro te casa situazione avanti ormai da tempo Controsenso Vicino ar'area di "caccia " e >é un percors o naw t ts che è frequentato anch e m0± dd mk, H famiglie con bambin i a seguito SULL'ARGINE! Lamone, all'altezza di Villanova Glorie, terrcomunbagnacavallo, abbondano E`. Peccato solo che non si tratti dei pro - fumati d± primavera bensì d i 'rose' di pallini sparati dai fucili caccia. A segnalare la poco ras - sicurante 'fioritura' sono residenti 11zona, a cui non piace molto 3mmmmdell'associazione di cacciatori a cui munemamou 'GmRRe sa tra la parte rialzata dell'argine e il fiume, destinata all'addestramento icani, agim mmo e zona ±caccia. Si tratta d i «tlà iibilleanche al di fuori della stagione venatoria, ma pur sempre assogettata al rispetto dell a normativa. alcacciatori dovrebbero sparare esclusivamente verso il fivaffèrmano i residenti avete nei nostri giardini piovono continuamente pallini da cac - cia, ci sfiorano mentre li seamoca - re su le foglie, sul! tende e anch e colpire la porta di casa. E2 problema i n riguarda solo noi, ma anche le tante persone che, in bici - cletta oapiedi, < econcan zir bambini, 2ymno l'argine, in quanto proprio quest a parte adiacente al Lam cé uffi - cialmente 'percorso naturalisti - co'. E capita spesso di vedere ros e di pallini sparati tra passante e l'altro, volte qualche cicioturista a 9spavearrabbiato ma i n risposta ha ricevuto solo insult i da pane dei cacciatori. situazione abbiamo messo 2 corrent e il sindaco Laura Rossi, e pivolte abbiamo anche chiamato i vigil i urbani ei2gb carno n- sevim a nubi! in quanto icaia -

4 press UnE 30/04/2011 Resto del Orlino Ravenna tori rispondono che hanno il permesso di utilizzare l'area». La situazione diventa particolarment e pericolosa nei fine settimana, i n quanto, proseguono i residenti, «dal venerdì al lunedì mattina si spara continuamente, e gli scoppi derivanti dagli spari sono molto astidiosi, senza contare il fatto che i cacciatori utilizzano l'are a anche per bracciolate e bevute, con conseguenti continue urla e schiamazzi». P quagliodromo è i n sostanza un 'tiro alla quaglia' : gli uccelli vengono portati sul posto dai cacciatori e liberati, al fine d i usarli come bersaglio. «SPESSO questi poveri animal i hanno cercato rifugio nei nostr i giardini dicono i residenti ed è poco credibile che l'arrivo dei pallini nelle aree di nostra proprietà sia dovuto, come a volte hanno detto i cacciatori, al 'ritor - no' provocato dal vento, in quan - to udiamo gli spari e subito arriva - no i pallini. Ma la cosa più assur - da è la coesistenza di un'area usa - ta per questi scopi con un percor - so naturalistico: sull'argine c'è qualche cartello che segnala la zo - na di caccia, ma non è ben visibil e e chi percorre la passeggiata natu - ralistica non è detto che legga i cartelli, vista appunto la destina - zione del percorso. Una situazio - ne dunque molto pericolosa pe r tutti, ma nessuno ci ascolta : que - sta zona viene in sostanza ignora - ta, mancano i dovuti controlli an - che sui rispetto degli orari e dei giorni in cui la caccia può essere praticata. Dobbiamo forse anelidere che succeda qualcosa di brut - to afiìnchè vengano presi provve - dimenti?». Lorenza Montanari

5 Bagn.: a:allo La Lega critica l'amministrazione.] citt-dini segnalano arnie sotto i tetti di eternit Amianto e degrado. Il Comune promette vide sorveglianza BAGNACMLLO - Rifiuti abbandonati: un problema che, per risolverlo, sembra di doversi scaldare con una coperta corta. D a una parte la martellante pressione della Lega Nord che segnalav a il degrado dell'area produttiva Naviglio, il Comune risponde assicurando controlli pili stretti anche con una futura videosorveglianza, dall'altra una lettrice segnala, come i rifiuti anche pericolosi siano dietro la porta di casa. 'La solita zona dell'ex mercat o coperto - scrive, appunto tra l'altro Luisa Guerrini -, interament e circondata da amianto di cui h o già segnalato la pericolosità, ha Urearnía collocata vicino a un tetto in eternit nella zona dell'ex mercato coperto un nuovo e nobile ospite, ovvero una cassetta contenente un'arnia presto, anche del dolce miele, che avrà ricevuto sicuramente dal che, sia la 'sensibilità`, nonché l a fissata sotto a uno di quei tetti ri- portatore sano e nuovo veicolo Comune il benestare per fissarla `competenza' di questa giunta coperti in eternit che continuano dell'asbestosi? Ho fotografato tut- h, all'immondizia la cui presenza non e in grado di risolver e a sbriciolarsi. Avremo dunque, to, dalla cassetta dell'apicoltore costante, denota un problema Sulla situazione del degrado del - Pagina 27 'GU -2-> Rifiuti abbandonati in strada Ai.loe~,li~aneliendata.~

6 l'area produttiva Naviglio a causa dell'immondizia abbandonata da persone incivili la consigliera comunale di Lega Nord-Pdi Samantha Gardin aveva presentato un'interpellanza all'amministrazione cui ha risposto l'assessor e all'ambiente Matteo Giacomoni. "Intendiamo inserire l'area ne l piano dei controlli che saranno effettuati dalla polizia municipal e tramite un'auto, fornita da fiera, dotata di un dispositivo di video - controllo e registrazione da utilizzare nelle zone del territorio in cui si verificano più di frequent e scarichi abusivi di rifiuti - ha detto l'assessore -. Le immagini saranno visionate e trattate secondo la normativa solo ed esclusiva - mente dalle forze di polizia municipale, per le quali è stato già avviato un apposito percorso di for - 'nazione. Resta inteso che ne i confronti dei trasgressori Comune è tenuto ad applicare esclusivamente le sanzioni previste dalle norme in materia. Non è in programma - ha aggiunto Matte o Giacomoni - l'installazione di telecamere fisse, anche se non escludiamo che ciò si possa realizzare in futuro, andando a completare un sistema di sorveglianza che è già presente in altre zone ar - tigianali del territorio comunale". "La risposta dell'assessore è illuminante - commenta la leghista Samantha Gardini -, Stanno formando la polizia municipale pe r fare la video sorveglianza : com e dire che abbiamo i vigili impreparati per fare tutto. Poi il bello della storia è che noi segnaliamo e loro stavano già facendo prima che il caso si evidenziasse". Pagina 27 'GU -xa Rifiuti abbandonati in strada Ai.loe~,li~aneliendata.~

7 Bagnacavallo Avvicendamento nel Pd Perla Micheli nuovo consigliere Sostituisce il dimissionario Ragazzini BAGNACAVALLO - Nel corso della seduta dell'altra sera il Consiglio comunale h a proceduto alla sostituzione del consigliere dimissionario del Partito democratico, Emiliano Ragazzini, con Perla Micheli. Trent'anni, bancaria, Perla Micheli è gi à stata consigliera comunale del Pd a Bagnacavallo dal 2004 al Nella stessa seduta un ordine del giorn o in difesa dell'acqua pubblica, proposto dal consigliere Pd Pietro Molignoni, è stato approvato con 10 voti favorevoli, un'astensione del gruppo Sel e 6 voti contrari Perla Micheli (Pd) da parte dei gruppi Lega Nord-Pdl, Bagnacavallo Insieme e Uniti per Ba - gnacavallo. Nell'ordine del giorno approvato, il cui titolo completo reci - ta "Difendiamo l'acqua pubblica, difendiamo il diritto dei cittadini di po - tersi esprimere attraverso il referendum", il Consiglio comunale, premes - so che l'acqua è un bene dell'umanità e non può che essere un bene pub - blico, elenca diversi "obiettivi irrinunciabili dell'azione politica e ammi - nistrativa" e chiede al governo di non togliere ai cittadini il diritto d i esprimersi nella consultazione referendaria già indetta. Pagina 29

8 Bagnacavallo Approvato dal Consiglio il rendiconto finanziario, l'avanzo è di 274mila eur o Il Comune ha fatto i conti del La spesa per ilpersonale è scesa da136,4% x1345 % BAGNACAVALLO - Il Consiglio co - munale ha approvato, nella seduta di giovedì, il rendiconto dell'esercizio finanziario 2010 con 14 voti favorevoli e 6 contrari da parte dei gruppi Lega Nord-Pdl, Bagnacavallo Insieme e Uniti per Bagnacavallo. L'avanzo di amministrazione complessivo è di euro, dei quali sono stati iscritti nel bilancio di previsione 2011 e destinati al finanziamento di spese correnti. Le entrate correnti ammontano a euro, così suddivise : entrate tributarie euro, entrate da trasferimenti , entrate extratributarie (diritti, corrispettivi, sanzioni, sponsorizzazioni, canoni) euro. La spesa corrente impegnata nel 2010 è stata di euro, con un lieve decremento rispetto al In particolare si è registrata una diminuzione delle spese per il personale (passate dal 36,4% al 34,5% del totale) e di interessi passivi, con una sostanziale invarianza per le altre voci. La spesa per i servizi ammont a complessivamente a euro, con un'incidenza del 41,4% sul totale della spesa corrente. Gli investimenti relativi all'ann o 2010 sono stati di euro, finanziati per il 24,25% con risorse proprie (oneri di urbanizzazione, alienazione di beni mobili e immobili, avanzo di amministrazion e ecc.), per il 58,56% con risorse trasferite e il restante 17,29% tramite risorse da indebitamento a seguit o dell'accensione di un mutuo da I servizi hanno assorbito complessivamente risorse per 4,3 milioni di euro Angela Rossetti L'assessore co n deleghe a politiche finanziarie, politiche sociali e sanitarie, servizi pe r la prima infanzia garantisce serviz i sempre più efficaci ed efficienti per mantenere un'alta qualità di vit a euro. e ambientale, l'amministrazione ge- nuova sede dell'ecomuseo della Ci - La spesa per gli investimenti è stata nerale, l'edilizia sportiva, la cultura e vilità Palustre di Villanova, finanzia - destinata a interventi e opere previ- l'edilizia scolastica. Il finanziamento ta dall'amministrazione e da fond i ste nei settori nevralgici quali la via- più rilevante del 2010 è stato quello dell'unione Europea. Su tale inter - bilità, la riqualificazione territoriale destinato alla realizzazione della vento è previsto inoltre nel 2011 u n Gli investimenti hanno superato 2,6 milioni, acceso un mutuo da 450mila euro contributo significativo da parte del - la Fondazione Cassa di Risparmio d i Ravenna. "Si tratta di un'opera che intende valorizzare le peculiarità etnico-cultu - Pagina 29

9 rali del territorio - spiega l'assessor e alle Politiche finanziarie Angela Rossetti - e al contempo renderlo polo di attrazione nei circuiti naturalistici e pertanto volano di sviluppo economico e culturale. La gestione del bilancio 2010 è stata condizionata dal - la situazione di profonda crisi economica del Paese che ha determinato un aumento del costo dei servizi offerti alla collettività e da un quadr o di trasferimenti statali già fortemente compromesso negli anni passati. Nonostante le difficili condizioni d i insieme, con un'accorta ed efficient e programmazione e gestione, è stato possibile per l'anno 2010 mantenere i livelli qualitativi e quantitativi del - le prestazioni e dei servizi erogati. Ora, maggiori preoccupazioni riguardano l'anno in corso e quelli successivi, soprattutto a causa dei 'tagli lineari' effettuati dalla legge finanziaria che rischiano di inginocchiare amministrazioni virtuose come la nostra. L'impegno dell'amministrazione - conclude l'assessore - continuerà a essere profuso per assicurare al nostro sistema territorial e la capacità di reggere di fronte all e nuove sfide conseguenti alla grave crisi economica e garantire ai cittadini la possibilità di contare, oggi e pe r il futuro, su servizi sempre più efficaci ed efficienti e volti a mantenere un'alta qualità di vita alle nostre comunità. Ciò sarà possibile grazie alle azioni che strategicamente abbiamo avviato conferendo numerosi servizi all'unione dei Comuni dell a Bassa Romagna" Pagina 29

10 press LIETE 21 /04/2011 Qui Magazin e BAGNACAVALLO Trasporto scolastico : aperte le iscrizioni Fino al 30 aprile è possibile effettuare le iscrizioni al servizio di trasport o scolastico per la Scuola Primaria e Secondaria di I grado dell'istituto Comprensivo di Bagnacavallo e Villanova per l'anno scolastico 2011/12. II modulo è in distribuzione presso l'ufficio Servizi Sociali e scaricabile dal sito del Comune, insieme alle tariffe. Sempre il 30 aprile scade il termine per l'iscrizione ai servizi di mensa, pre e post scuola per la Scuola Primaria d i Bagnacavallo e di Villanova e ai Centri Estivi Creen (Nido) e Creem (Scuola dell'infanzia), che funzioneranno da l 4 al 29 luglio, dal lunedì al venerdì. Pagina 13

11 press LIETE 21 /04/2011 Qui Magazine L'edilizia trova regole comun i Ascom Confcommercio, fa il punto sul_ RUT: "evitiamo che i centri storici diventino un deserto " e LUDO - di Fausto sartine - Non c'è alcun dubbio che sia considerato uno dei settori centrali per il rilancio economico, dal momento ch e coinvolge una filiera lunghissima e strategica. Ma quello dell'edilizia è anche uno dei panorami che hanno maggiormente risentito della stretta creditizia seguita alla crisi finanziaria degli ultim i tempi. Nel Bel Paese figurano oltre società di capitali e solo 1069 sono quelle che in base agli indici di patrimonializzazione, redditività e indebitamento netto possono vantare un vero e proprio trend di crescita. Sotto questo profilo, sul territorio emiliano - romagnolo le piccole e medie imprese che hanno dimostrato d i reggere l'impatto sono poco più di un centinaio. Logico aspettarsi, a questo punto, uno strumento di appoggio e regolamentazione appropriato da parte delle amministrazioni pubbliche. Un passaggio che ha appena effettuato l'unione dei Comuni della Bassa Ro - magna, adottando il nuovo RUE. Un'unica direzione per nove realtà L'insieme dei documenti di pianificazione urbanistica è stato concepito in maniera associata tra le diverse municipalità, così come è avvenuto per i singoli Piani Strutturali Comunali. 'Abbiamo sviluppato un percorso di confronto molto intenso tra le component i politiche e il mondo economico e sociale - dice il sindaco di Lugo, Raffaele Cortesi -. Da tutti è venuta una forte spinta per dotarsi di strumenti in grado di semplificare la vita a chi opera sul territorio contribuend o contemporaneamente ad aumentarne la competitività. Vogliamo limitare lo sfruttamento del territorio, rilanciare il ruolo dei centr i storici, tutelare il patrimonio edilizio storico e il territorio rurale. Si costruirà di meno ma con più qualità, in termini energetici e d i dotazioni territoriali (verde, parcheggi, servizi), riqualificando il patrimonio edilizio esistente, favorendo il recupero e il riuso dei centri storici, valorizzando gli ambiti rurali possibilmente attraver - so lo sviluppo delle attività agricole". Il parere di Ascom Confcommercio Il regolamento che disciplina gli ambiti di riqualificazione e nuova urbanizzazione è stato valutato dalle associazioni di categoria, compresa Ascom Confcommercio lughese, che ha partecipato at - tivamente alla fase di discussione preliminare insieme alle altre associazioni di impresa, proponendo una serie di osservazioni. "Per cominciare - spiega il presidente Domenico Brunori bisogna predisporre regolamenti chiari e precisi, limitando il ricorso a d inutili passaggi di numerosissime pratiche edilizie in Commissione. Infatti, un simile percorso va riservato ai soli interventi s u edifici vincolati o a particolari interventi urbanistici di importanz a rilevante. Abbiamo sottolineato anche come sia necessario rivedere le norme riguardanti le facciate degli edifici e le tinteggiature, gli aggetti delle facciate sugli spazi di uso pubblico, i depositi di materiali a cielo aperto, le vetrine e le serrande, i chioschi, i dehors e l e edicole perchè apparivano eccessivamente penalizzanti e spess o avrebbero comportato procedure farraginose con intervento davvero inconcepibile della Commissione". L'obiettivo dichiarato da Ascom Confcommercio è quello di definire una "Città Integrata" i n cui le varie funzioni, economiche, commerciali, direzionali, social i e abitative possono convivere in modo armonioso. "Si tratta di un modello che permetterebbe di limitare la dispersione di attivit à in zone impropri e di evitare i rischi di desertificazione dei centr i storici, di abbandono e degrado di aree produttive consolidate, di consumo ingiustificato del territorio a danno dell'agricoltura - conclude Brunori -. All'Unione dei Comuni abbiamo chiesto una scommessa di lung o respiro. Secondo noi, l'attività edilizia non va limitata al solo restauro conservativo degli edifici, ma va coniugata la valorizzazione del patrimonio esistente con le moderne esigenze del vivere. Si può lasciare spazio a realtà commerciali, anche all'ingrosso e di servizio, nei centri storici attraverso la realizzazione di adeguate superfici, magari ricavate dall'accorpamento di unità contigue. I Centri Commerciali Naturali non nascono per caso ma sono i l frutto di politiche attente e lungimiranti che sanno comprendere le moderne dinamiche di una società in continua evoluzione". Pagina 24

12 press ~ 32011,: diario mensagg ero Tante le iniziative oltre alla classica deposizione di corone nei cippi commemorativi LeHure e concerli per la Libercizion e ALugo si esibiscein piazza la banda della scuola di musicamalerbi Deposizione di corone davanti ai vari cippi ai caduti, celebrazioni religiose, letture, concerti e manifestazion i sportive: tante le iniziative promosso a Lugo e nei dintorni nella giornata del 25 aprile per celebrare il 66esimo anniversario della Liberazione. Ecco alcune delle iniziativ e previste nel lughese oltre ai tradizionali cortei per la de - posizione di corone. A Voltana alle 9 nella chiesa parrocchiale sarà celebrata un a Messa per i caduti di tutte le guerre. Al Centro civico di San Lorenzo alle verrà inau - gurata la mostra "Le donne e lalotta di Liberazione ": si po - trà visitare i125 aprile fino al - le 18 e l'1 maggio dalle 10 all e 12 e dalle 14 alle 18. A Cà d i Lugo alle al parco Centro Civico è previst 'inau razione della nuova colloca - zione della lapide commemorativa. A Logo alle 9.30, in piazzadei Martiri, si terrà un concerto della banda della Scuola di musica Malerbi, al - le al fiume Senio parto - no i lughesi che partecipano all'ottava marcia della pace "Nel Senio della Memoria" e d è prevista l'esibizione del gruppo musicale "Radis", mentre alle 14 al centro sociale Il Tondo suonerà la Jazz Band del Dlf di Faenza. Sempre a Lugo è prevista la 3l esi - ma pedalata di primavera: al - le 15 l'appuntamento è ne l piazzale Cevico, alle partirà la pedalata non.competitiva aperta a partecipant i di tutte le età il cui arrivo è previsto alle al Pavaglio - ne. Ecco una breve rassegna anche di iniziative relative al territorio di Bagnacavallo sempre per la giornata del 25 aprile: alle 10 al Sacrario dei caduti di Bagnacavalio si terrà una Messa, poi in piazza del - lalibertà sono previsti inter - venti degli alunni della scuola primaria dell'istituto Comprensivo di Bagnacavallo, in collaborazione con le Scuole comunali d'arte e di Musica ; avillanova alle 9.30 in piazza Tre Martiri i bambini delle scuole ricordano laliberazione condei canti cui seguiranno letture di brani dai raccon - ti del partigiano Gino Guerri ni; a Masiera alle in via Sottofiume (al cippo che ricorda la strage di Borgo Pi - gnatta) per l'iniziativa "Il Senio della memoria" si terrà una narrazione teatrale di Elena Bucci, mentre alle ci sarà un pranzo conviviale nello stand allestito nel parco dal Consiglio di Zona; al centro civico di Rossetta infine alle 17, nell'ambito dell'iniziativa Il Senio della memoria, verrà presentato Il vento caldo di libertà della mia Africa", un racconto dello scrittore algerino Tahar Larari. Pagina 33 Sosto gratuita al sabato ecciti unificali peri negozi

13 press ~ diario messaggero Cortesi: «Riorg.,ano servizi per ris'r are» Ipotesi: lospa. tello dee entrate Bagna&vallo Uffici comùnàlij basta affitt i Traslochi in edifici di proprietà «In questi giorni stiamo lavorando al piano di localiz - zazione dì tutti gli uffici del - l'unione dei Comuni, quindi qualche trasferimento forse ci sarà, ma è presto per dirlo, il piano sarà pron - to tra circa una settimana». E' quanto afferma il sindaco di Lugo Raffaele Cortesi dopo la diffusione della no - tizia riguardante. un eventuale trasloco degli uffici delle Entrate dell'unione dall'attuale sede di via Amendola a Lugo ai local i di Palazzo Vecchio a Bagnacavallo. In proposito, nell'ultima seduta del consiglio comunale di Lugo è stata presentata un'interpellanza dal capogruppo della Lega Nord Rudi Capucci, che chiede al sindaco «di mettere al corrente il consiglio comunale sulle strategie riguardanti la riorganizzazioredei servizi, e ll,confermare o smentire lavolontà di spostare d a Lugo il comparto delle Entrate. Questa notizia si è infatti diffusa senza che le parti in causa fossero coinvolte in alcun modo e la dirigenza e il personale potessero esprimere illoro parere, anche se ovviament e non vincolante. E' discutibile il metodo adottato pe r prendere decisioni delicate come questa, e del resto s u questioni riguardanti la comunità e i cittadini l'amministrazione non sempre h a brillato per propensione al dialogo». Di proprietà comunale, la sede di via Amendola h a ospitato, in passato, la scuola elementare Mazzini, poi assorbita dalle sedi sco- lastiche Garibaldi e Codazzi, e in seguito ha ospitato gli uffici del Tribunale, nel periodo in cui era in corso la ristrutturazione della se - de' di via Matteotti, in cu i poi il Tribunale è tornato. Dopo il trasloco del Tribunale, l'edificio di via Amendola è stato via via occupato dagli uffici dell'union e dei Comuni, diventando i n particolare sede degli uffic i delle Entrate. Ora però lo stabile potrebbe cambiare destinazione, anche se, afferma il sindaco, «si tratt a solo di un'ipotesi emers a appunto nell'ambito dei lavori per il piano di riorganizzazione dei servizi del'unione dei Comuni, piano finalizzato a miglio - rare la funzionalità intern a degli uffici e a ottimizzare i servizi rivolti ai cittadini. Inoltre, il piano è finalizzato anche a risparmiare íl più possibile, vista l'attuale carenza di risorse di cui soffrono i Comuni. In particolare, intendiamo fare in modo di non dover più pagare affitti, quindi di utilizzare per l'unione dei Comun i solo sedi di proprietà comunale. E se la sede di vi a Amendola appartiene a l Comune, non è così, ad esempio, per la sede di vi a Garibaldi che attualment e ospita gli uffici dei lavori pubblici: per quella sede, il contratto d'affitto è in scadenza, ma il nostro obiettivo è appunto non dover più pagare affitti». Ne consegu e che, forse, il piano di riorganizzazione porterà gli uffici dei lavori pubblici a trasferirsi in via Amendola, men - tre gli uffici delle Entrate potrebbero essere trasferit i a Palazzo Vecchio, che s i trova nel centro di Bagnacavallo ed e di proprietà di quest 'ultimo Comune. Lorenza Montanari Pagina 35

14 press L201 1 diario messaggero I1 aaestazine inserita nel Circuito del Delta Coinvolti- anche i comuni di Cervia e Jolanda Bagnacavallo, città turistica ahcora alla corre di Bacco Bagnacavallo, il centro fors e più caratteristico e particolare della Bassa Romagna, è sta - ta riconosciuta a tutti gli effetti come "città turistica". Infatti, l 'iniziativa "Alla corte di Bacca Maggio a Bagnacavallo ` ché quest'anno giunge alla 5a edizione, come sempr e dedicata al vino e ai prodott i locali, è stata inserita nel Circuito enogastronomico del Delta: antichi sapori tra la terra e il mare, progetto finalizzato a favorire il turismo caratterizzando il Delta emiliano-romagnolo come destinazione privilegiata specie per gli aspetti ambientali e culturali. L'edizione 2011 de Alla corte di Bacco vedrà dunque coinvolti anche i Comuni di Cerviae Jolanda di Savoia, rispettivamente caratterizzati dalla produzione del sale e del riso. L'iniziativa è stata presentat a dal sindaco di Bagnacavallo Laura Rossi insieme all'assessore alla cultura e turismo Nello Ferrieri, all'assessore al turismo di Cervia Nevio Salirubeni e al sindaco di Jolanda di Savoia ElisaTondin. Questo evento, ha affermato il sindaco Rossi, «è frutto del - l'impegno portato avanti negli ultimi anni per favorire il turismo e offrire ai cittadin i piacevoli occasioni per in - contrarsi. Il filo conduttore è la valorizzazione delle peculiarità del nostro territorio, partendo dall'enogastronomia e proseguendo con l a cultura, la natura e l'ambiente, le iniziative per i bambini, l'impegno civile. Malgrado i tagli economici riusciamo a organizzare questo ricco pro - gramma sia grazie al finanziamento europeo destinato al circuito enogastronomico del Delta, sia alla partecipazione di tanti sponsor». Le iniziative prenderanno il via giovedì 5 e venerdì 6 maggio con il primo dei tre fine settimana di 'Degusto co n gusto', degùstazioni di vini. Venerdì 27 maggio ci sarà un a sorpresa: l'iniziativa XBacco, che festa!, su cui non è dato sapere ancora nulla se non che chi parteciperà dovrà pre - sentarsi con un bicchiere in mano, alle 20 in Piazza Nuo - va. Notizie in merito saranno diffuse sul social network Facebook a ridosso dell'evento. Sabato 28 maggio, dalle 19, piazza della Libertà tornerà a trasformarsi ne La piazza in tavola, allestimento di osterie tradizionali, con menu ispirati ai vini e ai prodotti tipici lo - cali. La serata sarà anche animata da spettacoli e laboratori di tradizioni culinarie, oltre che dagli allestimenti dei Comuni di Cervia e Jolanda di Savoia suimestieri e i prodotti tipici delle terre d'acqua. Sarà poi possibile visitare la città in carrozza e ci sarà u n maneggio di poni per i più piccoli. Nella stessa serata sarà proclamato il vincitore del concorso per il miglior vi - no Burson, eccellenza bagnacavallese. Domenica 29 maggio si ripeterà La piazza in tavola e alte ci sarà uno spettacolo dedicato ai pro - dotti delle cooperative che coltivano le terre confiscat e alla mafia. Il programma prevede molti altri appuntamenti, tra cu i mostre, concerti, spettacoli, visite guidate, tutti consultabili nel sito internet Lorenza Montanari Pagina 39

15 press mw diario messaggero giovani Sono entrati nega unici cella IlegiUlle pei pd kue udt uutlu ucu uuaiicaa enti protagonisti in classe e Cittadinanza T attica: è il tema del progetto a cui ha partecipato la THE La visita alla Regione ha concluso il progetto che aveva portato glis Arriva dall'istituto Stoppa di Lugo un articolo relativo al lavoro svolto da alcuni studenti sui temi di tutela dell'infanzia: dopo un percorso di ricerca, stage in asili e incontri con esperti i ragazzi hanno portato i risultati del loro lavoro, idee e dubbi in Regione. Per le future generazioni, sarà sempre più importante conoscere gli strumenti di e-democracy e gli enti che costituiranno il riferimento istituzionale del loro percorso formativo e professionale. Pe r questa ragione, la classe III E Operatore dei Servizi Social i dell'istituto Stoppa di Lugo h a aderito al progetto "ConCitta - dini", organizzato dalla Regione Emilia - Romagna e, ne i giorni scorsi, si è recata a Bologna, accompagnata dalle professoresse Paola Longane - si e Loretta Cicognani, per vi - sitare la sede dell'assemble a legislativa (foto). Tema di approfondimento, la tutela dell'infanzia, con particolare riferimento all'inserimento dei bimbi extracomunitari negli asili nido. Gli studenti dello Stoppa avevan o già svolto stages negli asili nido del territorio, proposto questionari e analizzato i risultati, avevano anche inter - vistato persone direttament e coinvolte da tale problemati - ca e partecipato a incontr i con pedagogisti e funzionari dei servizi pubblici e privati. Non ultima, una conferenz a tenuta dal sindaco di Bagnacavallo, Laura Rossi, referent e per l'unione dei Comuni della Bassa Romagna per il settore servizi sociali e dall'assessore alle politiche sociali e sanitarie e servizi per la prima infanzia, Angela Rossetti. La visita guidata all'assem - blea legislativa della Regione ne intenda migliorare l'inseè avvenuta, quindi, a conclu- rimento dei bambini straniesione della loro esperienza ri negli asili nido. progettuale. -E non si sono fatti mancare Numerose le domande rivol- nemmeno le proposte pe r te dai giovani ai funzionari in- rendere più efficace il servizio caricati di accoglierli, Rosa educativo per la prima infan Maria Manari del servizio co- zia: dalla realizzazione di cormunicazione e documenta- sudi approfondimento su tezione e Giuseppina Rositano mi legislativi per le educatrici, del servizio segreteria assem- a corsi di lingua per gli stablea legislativa: dalle classi- nieri per capire meglio Moro che curiosità relative alla or- bisogni e adattare gli interganizzazione delle sedute fi- venti da realizzare alle loro efno ad argomenti più com- fettive necessità. plessi come i rapporti fra Re- Le problematiche più spesso gione e Stato. riscontrate durantegi inseri- Particolarmente interessante menti, tti, derivalo da dife coinvolgente, poi, è stato ficoltà comprensione tra le l'incontro con i consiglieri educatrici e i genitori. DoninieMazzotti della com- I giovani hanno lasciato 1'Asmissione politiche sociali: gli semblea legislativa con la studenti hanno voluto sapere consapevolezza che il lor o come la Regione intenda svi- ruolo di cittadini attivi per la luppare la tutela dell'infanzia costruzione e il miglioramene organizzare gli asili nido. In to della loro società è appena altre parole, come l'istituzio- cominciato. Pagina 37

16 pressl.ife 22/04/201 1 [y C,. 0. Circuito enogastronomico del Delta Maggio alla Corte di Bacco Coinvolti i Comuni di Cervia ejolanda di Savoia P er il quinto anno con - secutivo il Comune di Bagnacavallo dedic a il mese di maggio al vino e ai sapori della sua terra, con il calendario di eventi "Alla Corte di Bacco. Maggio a Bagnacavallo". L'edizione 2011 supererà i con - fini comunali per immergersi nel "Circuito enogastronomico del Delta : antichi sapori tra la terra e i l mare", un progetto coordinato dal Gal Delta 2000 per migliorare l'offerta turistica caratterizzando il Delta emiliano-romagnolo come destinazione distintiva de l turismo ambientale e culturale e per promuovere il territorio come un continuum geografico dove il filo rosso del legame tra terra e acqua differenzia e accomuna le varie zone, co n le loro specificità ed eccellenze. Alla Corte di Bacco La tradizionale manifestazione organizzata dal Comune con diverse collaborazioni nell'ultimo fine settimana di maggio, vedrà coinvolti anche i Comuni di Cervia e Jolanda di Savoia, con un allestiment o dedicato ai mestieri e ai prodotti tipici delle "terre d ' acqua " : sale, riso e anguilla, accostati ai laboratori dell'associazione Ci - viltà Erbe Palustri di Villa - nova. Ci saranno poi "Delizie pe r viaggiatori buongustai", dedicate ai più golosi, e i l cartellone a tema "Delizi e d 'arte e di natura ", con mo - stre, spettacoli, musica, natura, cinema e mercatini. Maggio a Bagnacavallo Prende il via giovedì 5 e ve - nerdì 6 maggio il primo de i tre fine settimana di Degusto con gusto, degustazion i e assaggi preparati dall'osteria e dalla Cantina d i Piazza Nuova assieme al Consorzio Vini di Romagn a e all'associazione Italian a Sommelier: dalle alle 24 saranno protagonisti i vini di Romagna (ingress o 15 euro, informazioni ). Gli appuntament i successivi con Degusto co n gusto sono in programm a il 12 e 13 maggio (vini italiani) e il 9 e 10 giugno (bir - re artigianali). XBacco che festa! Il fine settimana "Alla cort e di Bacco" si aprirà venerd ì 27 maggio con "XBacco, che festa!", ritrovo alle 20 a Piazza Nuova. L ' unica re - gola sarà arrivare all'appuntamento con il bicchiere in mano, i dettagl i saranno svelati nei giorn i precedenti l'evento. La Piazza in tavol a Sabato 28 maggio, dalle 19, piazza della Libertà torna a trasformarsi ne " La piazz a in tavola", allestimento d i osterie tradizionali, co n menu ispirati ai vini e ai prodotti tipici locali. Sul palco centrale si esibiranno i Bevano Est, mentre a lato della piazza l'associazione civiltà Erbe Palustri propone "La cultura in s e tulir", mostre e laboratori per imparare l'arte del pane, della piadina e delle mi - nestre dimenticate, associati agli allestimenti de i Comuni di Cervia e Jolanda di Savoia dedicati ai me - stieri e ai prodotti tipic i delle "terre d'acqua". Sarà possibile visitare la città i n carrozza e sarà predispost o un maneggio di poni per i più piccoli. Nella piazzetta del Carmine primo mercatino di prodotti biologici e a "chilometri zero". Nel corso della serata sar à proclamato anche il vincitore del concorso per il mi - glior rosso Bursón Igt, premiato con il Cavallo Nero, un gioiello a ciondolo d'argento con un diamante nero incastonato nell'occhio, creato dall'orafo Paolo Ponzi in Bagnacavallo. Le mafie in pentola Domenica 29 maggio "L a piazza in tavola fa il bis" : c i sarà nuovamente la possibilità di cenare nelle oste - rie allestite in piazza, men - tre alle sul palco centrale Tiziana De Masi porterà in scena "Mafie in pentola. Libera terra, il sapor e di una sfida", un original e progetto teatrale realizzato in collaborazione con "Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie " per raccontare attraverso i prodotti di Libera Terra sto - rie di vita, lavoro, di sfide vinte e di battaglie in corso. Maggio per tutti i gusti Il ricco calendario di "Mag - gio a Bagnacavallo" preve - de anche le visite guidate notturne al Podere Pantaleone (7, 14, 21, 28 maggio - 4, 18 giugno), la mostra fo - tografica "Bagnacavall o gente e lavoro" al Suffragi o (14-29 maggio), "La Notte dei Musei" (14 maggio), se - rate di musica con gli allie - vi della Scuola comunal e (18, 19 e 20 maggio), " Un albero e un bambino" (2 1 maggio), "Bagnacavall o città dei bambini " (26 e 2 8 maggio), la mostra di pittu - ra sull'antica civiltà conta - dina (27-29 maggio), la ce - na al crepuscolo tra i pro - fumi del Podere Pantaleone (11 giugno). Michele Tarlazz i Pagina 21

17 pressl.if1e 22/04/2011 Celebrazioni in città e nelle frazioni Il programma a Bagnacavallo e nelle frazioni per l a giornata del 25 aprile, 66 anniversario della Liberazione. Bagnacavallo ore 10 - Sacrario dei Caduti: celebrazione della S. Messa. Al termine, formazione de l corteo per la deposizion e delle corone alla stele armena, nel cortile di Palazzo Vecchio, e al Monumento ai Caduti. In piazza della Libertà, saluto del sindac o Laura Rossi e interventi de - gli alunni della scuola primaria dell'istituto Comprensivo di Bagnacavallo, i n collaborazione con le Scuole comunali d'arte e di Musica. Villanova ore in Piazza Tre Martiri, i bambini delle scuol e di Villanova ricordano insieme la Liberazione. Lettura di brani dai racconti de l partigiano Gino Guerrini. Al termine, formazione de l corteo per la deposizione d i corone ai monumenti ai Caduti e al cimitero dei Ca - nadesi. Glorie ore 10 - nel Parco 2 Giugno, benedizione e deposizione di una corona ai Caduti. Boncellino ore celebrazione del - la Santa Messa e corteo per la deposizione di una coro - na ai Caduti. Traversara ore celebrazione della Santa Messa e corte o per la deposizione di una corona ai Caduti. Masier a ore 10 - piazzale della chie - sa, corteo pe r la deposizione di coron e ai Caduti. Ore in via Sottofiume, presso il cippo che ricorda la strage di Borgo Pignatta, per l'iniziativa "Il Senio della me - moria", narrazione teatrale di Elen a Bucci "Io c'ero". Ore pranzo conviviale nel parco. Villa Prati ore 10 - corteo dalla e x scuola elementare a piazz a Don Succi per la deposizione di corone ai Caduti. Rossetta ore corteo dall a piazza Don Babini per l a deposizione di corone ai Caduti. Ore 17 - centro civico, "Il vento caldo di libertà della mia Africa", racconto dello scrittore algerino Tahar Lamri. Pagina 21

18 La soffitta in piazzati,\\\\\w v.'' nova Villanova - Domenica 1 maggio ultimo appuntamento del "Mercatino di Primavera - La soffitta in Piazza" organizzato dall'ecomuseo della Civiltà palustre. In centro Mostra scambio dell'usato, esposizioni di prodotti tipi - ci e biologici, botteghe artigiane riferite a vecchi mestieri, botteghe creative. All'ecomuseo della civiltà Palustre Possibilità di visitare la collezione permanente dei giochi di una volta e il laboratorio degli antichi mestieri del - l'erba di valle (dalle 9 alle 18). All'Etnoparco "Villanova delle capanne " Viste alle mostre "Giochi del prato incolto e dell'argine " e "La cantina". Sarà possibile visitare anche le costruzioni rurali in canna palustre (dalle 10 alle 18). Nella Sala Azzurra del Palazzon e Esposizione di creazioni realizzate dalle scuole con ritagli di legno ; Esposizione di creazioni realizzate dall e scuole con ritagli di legno a cura della ditta Siso (via Chiesa 32) ; esposizione di piante grasse a cura dell'aias, sezione Emilia Romagna. Pagina 21

19 pressl.ife 22/04/201 1 MEZZZ \\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\ 25 aprile a cura dell' associazione Primola La pace e la libertà camminano lungo il Seni o Anche quest'anno il 2 5 aprile, in Bassa Romagna, si colora con il Senio. Nelle tappe di "Nel Senio del - la memoria. La pace e la libertà camminano lungo i l fiume" c'è la gioia di stare insieme, ci sono i ricord i della Guerra e della Liberazione del 1945 e c ' è la bandiera dell'italia dell a Rivoluzione Risorgimentale. L'iniziativa, organizzat a dall'associazione cultural e Primola di Cotignola, è promossa dai Comuni d i Alfonsine, Bagnacavallo, Cotignola, Fusignano e Lugo e vede numerose collaborazioni. Come tutti gli anni la musica s'intreccerà con i racconti, il teatro, la cultura. Ci saranno musicisti noti, come Pepe Medri, e u n gruppo di giovani, I Radis, che cercando le radici, hanno reinventato un lor o genere rock, folk romagnolo e suoneranno proprio davanti ai Martiri del Senio, dove furono trucidat i i ragazzi partigiani. A Borgo Pignatta ci sar à una grande attrice romagnola, Elena Bucci, mentre a Masiera ci ritroveremo nel più grande convivio de l 25 aprile sul Senio. L'anno scorso vi hanno partecipato oltre 500 persone, gesti- te dai volontari del Consi- aprile: Caffè del Corso : 333 glio di Zona di Masiera , Bar Laila: 0545 (prenotazioni entro il ). Nel pomeriggio, alle 15,3 0 nel Cippo di via Rossetta, il violino di Dimitri Sillato si unirà al nostro pifferai o magico. E, poi alle 17, l a camminata si fermerà ne l centro civico di Rossetta, con lo scrittore algerin o Tahar Lamri, residente a Ravenna, che racconterà l a rivoluzione africana. Al termine, trasporto in corriera nel luogo di partenza della camminata : fermate ad Alfonsine, Bagnacavallo, Cotignola, Fusignano, Lugo. In caso di pioggia la camminata viene posticipat a ali' 1 maggio. Info: emai l tel Pagina 22 lal

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

La Lega Nord chiede al Comun e impegni concret i sui scopass i

La Lega Nord chiede al Comun e impegni concret i sui scopass i press UnE 02/01 /2011 Resto del Orlino Ravenna BAG NACAVALLO La Lega Nord chiede al Comun e impegni concret i sui scopass i «ANCHE a Bagnacavallo i nodi delle politiche degli an - ni passati vengono al

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015

EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015 Comune di Forlì PRESENTANO EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015 NOTTE VERDE e dell'innovazione RESPONSABILE e SETTIMANA DEL BUON VIVERE a cura di Centro per l Innovazione e lo Sviluppo Economico AZIENDA SPECIALE

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

IL MAGGIO DEI LIBRI. Premessa

IL MAGGIO DEI LIBRI. Premessa IL MAGGIO DEI LIBRI Premessa Fino al 2010 esistevano in Italia due iniziative a carattere nazionale per la promozione del libro e dell a lettura, del tutto distinte per patrocinatore, soggetto promotore,

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0 Numer o Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 Previsione 2012 Previsione 2013 1 16/08/2011 E 1011060 E 75-0 1011060: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Concorso La scuola più riciclona

Concorso La scuola più riciclona Il futuro è nella nostra natura Concorso La scuola più riciclona Nell'ambito del Piano dell'offerta Formativa Territoriale (POFT) 2014/2015, il Comune di Bitonto indice il concorso La scuola più riciclona

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6 54 Distretto Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE De Amicis Baccelli di Sarno (Sa) Sede Legale: Corso G. Amendola, 82 - C.M.: SAIC8BB008 - C.F.:94065840657 E mail:saic8bb008@istruzione.it

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

Con la presente scrittura tra

Con la presente scrittura tra Accordo per assicurare la liquidità alle imprese creditrici dei Comuni e delle Province della Regione Emilia-Romagna attraverso la cessione pro-soluto dei crediti a favore di banche od intermediari finanziari

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

ROMA CAPITALE. 1 9 ùi C Z013 31/01/2014.

ROMA CAPITALE. 1 9 ùi C Z013 31/01/2014. ROMA CAPITALE Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici. Giovani e Pari Opportunità Direzione de i Se rvizi Educativi e Sco lastici U.O. Serv,zi d, Supporto al sist ema educativo e scolastico RO M A

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Notte Europea dei Ricercatori a L Aquila il 26 settembre

Notte Europea dei Ricercatori a L Aquila il 26 settembre giovedì, luglio 10th, 2014 10:06 AM Contatti Meteo Attualita Esteri Politica Economia e Finanza Cultura e Spettacolo Scienza e medicina PANDORA laboratori di visioni Notte Europea dei Ricercatori a L Aquila

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI:

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI: COMUNE DI FINALE EMILIA (Provincia di Modena) P.zza Verdi, 1 41034 Finale Emilia (Mo) Tel. 0535-788111 fa 0535-788130 Sito Internet: www.comunefinale.net SERVIZIO URBANISTICA E EDILIZIA PRIVATA AUTOCALCOLO

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli