Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita"

Transcript

1 Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita Ascoli Piceno Settembre 2012 Dott. ssa Barbara Tonnarelli

2 Regione Marche

3 Dipartimento Regionale di Medicina Trasfusionale

4 Dipartimento Regionale di Medicina Trasfusionale

5 Titolo e Delibera Registro regionale dei donatori di midollo osseo Ancona AN01

6 Titolo e Delibera individua nell Unità Operativa di Registro regionale Medicina Trasfusionale dell Azienda dei donatori di midollo osseo ospedaliera-universitaria Ancona AN01 Ospedali Riuniti di Ancona la Banca regionale per la conservazione di sangue da cordone ombelicale

7 Direttore: Dott. Antonio Iacone Dipartimento Regionale Interaziendale di Medicina Trasfusionale Responsabile Medico: Dott.ssa Tiziana Bonfini La Banca SCO della Regione Abruzzo si fa garante della formazione e dell aggiornamento continuo del personale sanitario che opera nel programma di raccolta affinché possa acquisire l indispensabile accreditamento, per le funzioni svolte, come da standard internazionali

8 3 passaggi fondamentali definizione del programma dove quando come risorse accreditamento delle strutture sanitarie promozione della donazione Raccolta SCO

9 Il Sangue Placentare

10 Al termine del parto, dopo che il cordone ombelicale è stato reciso, nei vasi placentari e cordonali residua una quota di sangue, generalmente considerata prodotto di scarto. Nel 1974 è stata segnalata nel sangue placentare o sangue da cordone ombelicale la presenza di Cellule Staminali Emopoietiche, simili a quelle che si trovano nel midollo osseo degli adulti deputate alla formazione degli elementi fondamentali del nostro sangue: globuli rossi, globuli bianchi e le piastrine.

11 Studi successivi, condotti da un gruppo di ricercatori statunitensi, hanno quindi prospettato la possibilità di raccogliere il sangue placentare come fonte di cellule staminali emopoietiche per uso clinico ai fini di trapianto, in alternativa al Midollo Osseo. Questo ha consentito il rapido sviluppo dei programmi di donazione e bancaggio del sangue placentare offrendo, pertanto, maggiori opportunità di cura a quei pazienti in attesa di trapianto, che non sono in grado di reperire un donatore compatibile nei Registri Internazionali di

12 È indispensabile, quindi, per aumentare la disponibilità di sangue da cordone ombelicale e per garantire in maniera assoluta la qualità e l'idoneità del materiale raccolto, sviluppare sistemi standardizzati di prelievo, lavorazione e conservazione in apposite strutture.

13 Per questo motivo sono state realizzate nel mondo banche cellulari con lo scopo preciso di conservare questo materiale prezioso e razionalizzarne l uso clinico.

14 Donazione Pubblica SOLIDARISTICA: Unità per trapianto allogenico da donatore non correlato (registro donatori) DEDICATA: Unità per trapianto allogenico da donatore correlato (familiare)

15 Donazione Dedicata

16 Donazione Dedicata raccolta e conservazione per uso familiare tra consanguinei di primo grado con patologia in atto al momento della raccolta o patologia pregressa raccolta e conservazione per uso dedicato in famiglie a rischio di avere ulteriori figli affetti da malattie genetiche trasmissibili

17 L utilizzo terapeutico Il trapianto di cellule staminali ematopoietiche rappresenta la terapia di elezione di numerose patologie EMATOLOGICHE e NON EMATOLOGICHE indipendentemente dalla sorgente, midollo osseo, sangue periferico mobilizzato, sangue cordonale Patologie Ematologiche: Leucemie, Linfomi, Gravi Anemie (Talassemia Major, Anemia di Fanconi) Patologie Non Ematologiche: Tumori solidi, Deficit immunitari ed Errori congeniti del metabolismo

18 L utilizzo terapeutico Sono in corso di studio, innovative applicazioni terapeutiche che riguardano la Plasticità delle Cellule Staminali, particolarmente spiccata nelle cellule di Sangue placentare. Tali strategie di cura necessitano, al momento, di più approfonditi studi sperimentali e di validazione clinica.

19 Vantaggi DONATORE o Assenza di rischi legati a procedure invasive. o Opportunità e Soddisfazione di compiere un GRANDE GESTO DI SOLIDARIETA!! RICEVENTE o Pronta disponibilità alla richiesta. o Rappresentanza di minoranze etniche emergenti. o Minor rischio di malattie infettive trasmissibili. o Minor restrizione nel grado di compatibilità del Sistema Antigenico Leucocitario HLA. o Minor rischio di gravi reazioni immunologiche post-trapianto.

20 Limiti o o o o Il Sangue Placentare presenta il limite di uno scarso contenuto di cellule staminali emopoietiche che ne condiziona l utilizzo a pazienti prevalentemente pediatrici. La soglia cellulare minima per il bancaggio delle unità di Sangue Placentare è di 1 miliardo e 300 milioni di Cellule Staminali Emopoietiche in un volume di ~ 100/150 ml. La dose terapeutica minima che si definisce la dose di cellule nucleate necessaria per la ricostituzione emopoietica del ricevente è pari a 20 milioni di Cellule Staminali Emopoietiche per ogni Kg di peso del ricevente. Tempi di ricostituzione più lunghi nel ricevente.

21 Il programma operativo

22 Informazione della donatrice Arruolamento Richiesta consenso informato Prelievi materni Raccolta di sangue placentare Tipizzazione Validazione biologica Congelamento Allestimento di banche parallele Quarantena Controlli a 6/12 mesi Validazione definitiva dell'unità

23 Informazione della donatrice Arruolamento Richiesta consenso informato Prelievi materni Raccolta di sangue placentare Tipizzazione Validazione biologica Congelamento Allestimento di banche parallele Quarantena Controlli a 6/12 mesi Validazione definitiva dell'unità

24 Informazione della donatrice Le informazioni circa la donazione del sangue placentare vengono fornite alle gestanti dal personale sanitario delle Unità Operative di Medicina Trasfusionale, di Ostetricia e Ginecologia della Regione Marche e dai volontari dell'associazione ADISCO. L informazione alla donatrice deve essere effettuata da personale adeguatamente addestrato e qualificato in occasione dei Corsi di preparazione al parto, dei controlli ambulatoriali e/o al momento del ricovero.

25 Informazione della donatrice Per poter effettuare la raccolta è necessario ottenere il consenso informato della coppia donatrice. Gli operatori sanitari raccolgono una accurata storia clinica della coppia per escludere patologie familiari ereditarie eventualmente trasmissibili col sangue placentare. È altrettanto importante escludere patologie della gravidanza e del parto, che rendano il prelievo controindicato.

26 Dichiarazione della coppia Consenso all inserimento dell unità nella Banca per uso di trapianto allogenico; Consenso all inserimento dei dati in forma anonima in un archivio; Consenso all utilizzo dell unità a scopo di ricerca; Questionario anamnestico Fornire notizie sullo stato di salute proprio e del neonato dopo 6/12 mesi.

27 Criteri di esclusione alla donazione CLINICI a carico dei genitori e/o familiari Infezioni da virus; (dell immunodeficienza acquisita, dell epatite B ed epatite C); Neoplasie e patologie autoimmunitarie Patologie a trasmissione sessuale (Sifilide); Condizioni di vita sessuali a rischio di contrarre e trasmettere infezioni virali. OSTETRICI e NEONATALI Gestazione di durata inferiore a 37 settimane; Presenza di febbre della gestante superiore ai 38 C al momento del parto; Rottura delle membrane avvenuta da oltre 12 ore prima del parto; Sofferenza fetale al momento del parto; Malattia Emolitica del Neonato (MEN); Malformazioni congenite o patologie ereditarie note a carico del Neonato.

28 Raccolta del sangue placentare La raccolta viene eseguita da personale addestrato secondo metodiche standard, mediante apposite sacche monouso dotate di sistemi a circuito chiuso per il campionamento, che assicura l'integrità della sacca e la sterilità del prodotto. Il prelievo del sangue del cordone ombelicale è un'operazione semplice e rapida, che non procura alcun rischio o sofferenza né al neonato né alla madre. Tutte le figure professionali coinvolte nella procedura di raccolta ( l ostetrica, il medico di sala parto o il personale sanitario della banca) devono essere adeguatamente addestrate con un training teorico-pratico.

29 Raccolta del sangue placentare congelamento dell'unità entro le 48 ore dalla raccolta; volume della raccolta non inferiore ai 60ml e soprattutto un numero di cellule nucleate totali > 1,3 x 10 9 ; corretta identificazione dell'unità e dei campioni correlati; controlli microbiologici di sterilità per valutare l assenza di contaminazione da parte di microrganismi patogeni;

30 Bancaggio del sangue placentare Dopo la Raccolta, le Unità di Sangue Placentare devono essere immediatamente trasportate presso i laboratori della Banca dove vengono effettuate le indagini necessarie per verificare l idoneità a scopo terapeutico.

31 Le unità di SCO non idonee al bancaggio possono essere utilizzate per programmi di ricerca, previa presentazione alla Banca e approvazione del relativo progetto.

32 Tipizzazione e validazione biologica Aliquote di sangue vengono inviate al Centro di Tipizzazione Tissutale per la caratterizzazione del sistema antigenico HLA.

33 Congelamento Le unità che rispecchiano i criteri di bancabilità, vengono sottoposte ad un processo di concentrazione cellulare per centrifugazione, che consente di abbattere i volumi delle unità eliminando la maggior parte dei globuli rossi e del plasma. L'abbattimento dei volumi permette, inoltre, di risparmiare notevolmente gli spazi freddi necessari allo stoccaggio a lungo termine dei prodotti criopreservati.

34 Congelamento L unità di sangue placentare viene successivamente congelata in vapori di azoto liquido in un congelatore a discesa programmata della temperatura (-1 C/minuto) e poi stoccata a -196 C in modo tale da garantire le condizioni ottimali per una conservazione a lungo termine (almeno 10 anni).

35 Allestimento di banche parallele Per ogni unità criopreservata, vengono allestiti archivi dei materiali biologici nelle banche parallele necessari per lo stoccaggio di campioni di siero, cellule, DNA materno e cordonale, per l'esecuzione di test microbiologici di conferma, eventuali test genetici e test non previsti dalla attuale normativa, necessari per il rilascio dell'unità.

36 Quarantena L unità di Sangue Placentare viene conservata in appositi criocongelatori a -196 C. La sua disponibilità per uso trapiantologico è possibile solo dopo un periodo minimo di 6-12 mesi (QUARANTENA), quando la donna, dopo essersi sottoposta ad un primo prelievo al momento del parto, si deve sottoporre ad un secondo prelievo per escludere ogni eventualità di rischio infettivo non evidente al momento della nascita.

37 Controllo a 6-12 mesi Dopo il periodo di quarantena, le unità vengono validate definitivamente e restano, pertanto, conservate a lungo termine in contenitori ad azoto liquido a temperature bassissime (-196 C).

38 conservazione autologa

39 Le cellule staminali sono mie e me le tengo

40 Le cellule staminali sono mie e me le tengo

41 ... ha emanato delle raccomandazioni relative all uso appropriato delle cellule staminali del sangue di cordone ombelicale

42 In merito alla conservazione ad uso autologo si ritiene doveroso sottolineare che al momento non esistono evidenze scientifiche consolidate a sostegno della reale utilità di tale pratica e, pertanto, mancano i presupposti per considerare la stessa appropriata

43 una prestazione sanitaria è appropriata se è basata su evidenze scientifiche che scaturiscono dai risultati di rigorosi studi clinici i cui risultati siano preferibilmente dimostrati e ripetibili a livello nazionale ed internazionale; al momento esistono evidenze scientifiche solo per l uso allogenico

44 l uso delle cellule staminali emopoietiche da cordone autologo in caso di malattie noeplastiche o genetiche non rappresenta la migliore opzione terapeutica, dal momento che, le cellule del sangue cordonale potrebbero essere già portatrici dei markers della malattia, anche se questa non è ancora evidente;

45 il rischio stimato che un bambino possa sviluppare una patologia per la quale vi sia la necessità di effettuare un trapianto prima del 10 anno di vita è di circa 1: Questa bassa probabilità non giustifica un programma di conservazione autologa anche perchè l evidenze relative agli indici di rilascio delle unità donate dimostrano che, in caso di necessità, la probabilità di ritrovare il proprio cordone in banca è del 97-98%

46 Tutto ciò che non viene donato è perduto D. Lapierre GRAZIE PER L ATTENZIONE!!!

Gentile/i Signora/i, R7122 Scheda Informativa relativa alla donazione. Ed. 1del 09/12/2010 Rev. 1 del 11/07/2011

Gentile/i Signora/i, R7122 Scheda Informativa relativa alla donazione. Ed. 1del 09/12/2010 Rev. 1 del 11/07/2011 Gentile/i Signora/i, il sangue contenuto nel cordone ombelicale (SCO) e raccolto al momento del parto, rappresenta una preziosa sorgente di cellule staminali emopoietiche, quelle stesse cellule che sono

Dettagli

La donazione del sangue dal cordone ombelicale

La donazione del sangue dal cordone ombelicale ASL NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale CONSULTORIO NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale La donazione del sangue dal cordone ombelicale è innocua e indolore. Il sangue

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE 1. Cosa sono le cellule staminali emopoietiche? Le cellule staminali emopoietiche sono cellule in grado di riprodursi dando origine agli elementi corpuscolati

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE LIGURIA CORD BLOOD BANK Servizio di Immunoematologia e Trasfusionale Direttore: Dr. Paolo Strada Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino Largo Rosanna Benzi n.10-16132 Genova Tel. 0105553148 Fax.

Dettagli

Lions Clubs International

Lions Clubs International Un iniziativa Lions Clubs International Distretto 108 Ya Governatore: Avv. Michele Roperto Anno sociale 2011-2012 Responsabile distrettuale tema di studio nazionale La donazione del sangue del cordone

Dettagli

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE Sono passati molti anni da quando si sono sperimentati i primi trapianti. Oggi trasferire gli organi da un corpo che muore ad uno che può continuare a vivere, non

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE 1di 6 SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA Gentile Signora/e, il sangue contenuto nel cordone ombelicale (SCO) e raccolto al momento del parto, rappresenta una preziosa sorgente di cellule staminali emopoietiche,

Dettagli

A COSA SERVONO LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE?

A COSA SERVONO LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE? MODULO INFORMATIVO ORDINANZA 4 MAGGIO 2007 IN MATERIA DI ESPORTAZIONE DI STAMINALI DI CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra, Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e di rispondere

Dettagli

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE DIREZIONE SANITARIA DI PRESIDIO TEL. 02 5503.2143-2570 3202 FAX 0255185528 e-mail direzione.presidio@policlinico.mi.it P.01.CLT.M.03 PAGINA 1 DI 6 MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E

Dettagli

La donazione del sangue da cordone ombelicale

La donazione del sangue da cordone ombelicale La donazione del sangue da cordone ombelicale Il sangue del cordone ombelicale è una fonte importante di cellule staminali emopoietiche Le cellule staminali emopoietiche: sono cellule in grado di dividersi

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO (TV) MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO (TV) MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra / Gent.mo Sig.re, Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e di rispondere

Dettagli

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Allegato C/1 MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra/Gent.mo Sig.re Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e il

Dettagli

Prof. P. Curiel. Firenze 17.10.2010

Prof. P. Curiel. Firenze 17.10.2010 La donazione del sangue e (?) del cordone ombelicale Prof. P. Curiel Firenze 17.10.2010 Il trapianto di cellule staminali Trapianto di cellule staminali emopoietiche allogeniche = trattamento terapeutico

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2859 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Disposizioni

Dettagli

Residente a..in via.c.a.p.. Numero di telefono..n. di fax.. Cognome padre..nome padre.

Residente a..in via.c.a.p.. Numero di telefono..n. di fax.. Cognome padre..nome padre. Ospedale S.Giovanni Calibita Fatebenefratelli Accordo Stato Regioni n.62 del 29 Aprile 2010 ALLEGATO 2 RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLA ESPORTAZIONE DI CAMPIONE DI SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE per USO

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1946 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PORETTI, BELTRANDI, BIANCHI, CAPEZZONE, CIOFFI, DATO, DE ZULUETA, D ELIA, DIOGUARDI, GARNERO

Dettagli

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Alla Direzione Sanitaria di Presidio Alba Bra Allegato C MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra /Gent.mo Sig.re Le chiediamo di leggere con attenzione

Dettagli

IL SEGRETARIO (dott.ssa Alessandra Forgiarini)

IL SEGRETARIO (dott.ssa Alessandra Forgiarini) FEDERFARMA FRIULI VENEZIA GIULIA UNIONE REGIONALE TITOLARI DI FARMACIA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Circolare n. 046/11 Trieste, 11 aprile 2011 Alle Farmacie delle province di Gorizia Pordenone Trieste Udine

Dettagli

Cellule staminali. emopoietiche

Cellule staminali. emopoietiche At t ua l i tà Cellule staminali Una speranza di vita Le cellule staminali sono le madri di tutte le cellule e sono in grado di produrre cellule figlie uguali a se stesse, ma anche di dare origine a cellule

Dettagli

IN ITALIA. Infatti, una. precedenza

IN ITALIA. Infatti, una. precedenza P.O. Savona e Cairo M.tte Ospedale San Paolo Savona S.C. Direzione Medica Conn certificato n 17551/08/S MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTAA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra

Dettagli

DEL CORDONE OMBELICALE

DEL CORDONE OMBELICALE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura. Questo messaggio richiama l

Dettagli

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Ogni anno migliaia di bambini e di giovani adulti si ammalano di leucemia e di altre malattie del sangue. Queste malattie che fino a pochi anni fa portavano generalmente alla

Dettagli

Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE

Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura. Questo messaggio richiama l importanza

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5097 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI Disposizioni sanzionatorie per la violazione

Dettagli

PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO

PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO 1 PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO Il termine cellule staminali emopoietiche si riferisce ad una popolazione cellulare in grado di dare origine agli elementi corpuscolati del sangue: globuli rossi, globuli

Dettagli

Per la vita di chi ti sta a cuore

Per la vita di chi ti sta a cuore Per la vita di chi ti sta a cuore Cos è il sangue cordonale? Perchè conservare le cellule staminali? Chi è FamiCord Come opera FamiCord Perchè affidarsi a FamiCord Procedure e tempistica I trapianti con

Dettagli

CONVENZIONE PER L ADESIONE ALLA RACCOLTA DEL SANGUE CORDONALE

CONVENZIONE PER L ADESIONE ALLA RACCOLTA DEL SANGUE CORDONALE CONVENZIONE PER L ADESIONE ALLA RACCOLTA DEL SANGUE CORDONALE L AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI BOLOGNA (CF 92038610371), con sede in Bologna - via Albertoni n. 15, nella persona del Dirigente Responsabile

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI RIGUARDO ALLA CONSERVAZIONE DEL SANGUE PLACENTARE

DOMANDE FREQUENTI RIGUARDO ALLA CONSERVAZIONE DEL SANGUE PLACENTARE DOMANDE FREQUENTI RIGUARDO ALLA CONSERVAZIONE DEL SANGUE PLACENTARE Ho sentito parlare della possibilità di conservare il sangue placentare di mio/a figlio/a a scopo autologo, qualora in futuro ne avesse

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA

DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA Misure urgenti in materia di cellule staminali da cordone ombelicale. IL MINISTRO

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 627 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori LIBÈ, MARCONI, POLI, MONACELLI, BUTTIGLIONE, MAFFIOLI, TREMATERRA, FORTE, ZANOLETTI, MANNINO, CUFFARO, PETERLINI,

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA BOZZA N. 658 DISEGNO DI LEGGE d'iniziativa del senatore CARELLA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 21 SETTEMBRE 2001 Istituzione delle banche di sangue di cordone ombelicale

Dettagli

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO.

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. SABATO 21 E DOMENICA 22 NOVEMBRE Centro d Abruzzo Ipercoop San Giovanni Teatino www.centrodabruzzo.com Chi

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura Disposizioni sanzionatorie per la violazione della disciplina in materia di prelievo, conservazione e utilizzazione del sangue del cordone ombelicale

Dettagli

LA DONAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE informazione e sensibilizzazione

LA DONAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE informazione e sensibilizzazione LA DONAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE informazione e sensibilizzazione Dr.ssa Barbara Grecchi Direzione Formazione e HPH Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi 1 Che cos è il sangue del cordone

Dettagli

IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE.

IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE. IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE. SI PUÒ SOLO DONARE! DIVENTA UN DONATORE ED OGNI TUA STILLA DIVENTERÀ UN PALPITO PER IL CUORE DI UN ALTRO! Misericordia di Pietrasanta Gruppo Fratres Per info

Dettagli

La donazione solidale di. sangue di cordone ombelicale

La donazione solidale di. sangue di cordone ombelicale Servizio Trasfusionale La donazione solidale di sangue di cordone ombelicale Informazioni utili Il presente opuscolo è stato realizzato a cura del: - Dipartimento Patologia Clinica e Medicina Trasfusionale

Dettagli

Il Trapianto di midollo osseo / di cellule staminali ematopoietiche (CSE)

Il Trapianto di midollo osseo / di cellule staminali ematopoietiche (CSE) Il Trapianto di midollo osseo / di cellule staminali ematopoietiche (CSE) Dr. Attilio Rovelli responsabile del Centro Trapianti dell' Ospedale San Gerardo di Monza Il trapianto di midollo osseo per una

Dettagli

consentire la nascita e lo sviluppo della rete di Banche di sangue del cordone ombelicale sul territorio nazionale.

consentire la nascita e lo sviluppo della rete di Banche di sangue del cordone ombelicale sul territorio nazionale. L'Associazione Donatrici Italiane Sangue del Cordone Ombelicale è nata nell'ottobre 1995 come associazione di donne disposte a donare, dopo il parto, il sangue del cordone ombelicale che sarebbe altrimenti

Dettagli

VISTO l Accordo 23 settembre 2004 tra il Ministro della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante:

VISTO l Accordo 23 settembre 2004 tra il Ministro della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante: Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII - SETTORE SALUTE Ordinanza

Dettagli

BANCA DEL SANGUE CORDONALE

BANCA DEL SANGUE CORDONALE La Banca del sangue cordonale è una struttura sanitaria pubblica autorizzata dal Ministero e dalle Regioni che raccoglie, valida,caratterizza, conserva e distribuisce le unità donate ai Centri di Trapianto,

Dettagli

DIAGRAMMA DI FLUSSO ESPORTAZIONE S.C.O. PER USO AUTOLOGO (all.1)

DIAGRAMMA DI FLUSSO ESPORTAZIONE S.C.O. PER USO AUTOLOGO (all.1) DIAGRAMMA DI FLUSSO ESPORTAZIONE S.C.O. PER USO AUTOLOGO (all.1) I diretti interessati si recano presso la struttura all'uopo identificata: Direzione Sanitaria (DS) sede del parto per tutte le Aziende

Dettagli

GUIDA ALLA DONAZIONE DEL SANGUE CORDONALE

GUIDA ALLA DONAZIONE DEL SANGUE CORDONALE GUIDA ALLA DONAZIONE DEL SANGUE CORDONALE Nel momento più bello e meraviglioso della vita, la nascita di un figlio, ogni mamma può scegliere di essere mamma 2 volte : offrendo una speranza di guarigione

Dettagli

l Allegato II Sala Cesari Casa del Donatore Bologna, sabato 16 gennaio 2016

l Allegato II Sala Cesari Casa del Donatore Bologna, sabato 16 gennaio 2016 Decreto Ministero della Salute 2.11.2015 pubblicato su GURI SG n.300 del 28.12.2015 "Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti" Coordinatore del Comitato

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SALUTE ORDINANZA 4 maggio 2007 Misure urgenti in materia di cellule staminali da cordone ombelicale. (GU n.110 del 14-5-2007) IL MINISTRO DELLA SALUTE Visto l'art. 32 della legge 23 dicembre

Dettagli

ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1198 DEL 28 GIUGNO 2012

ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1198 DEL 28 GIUGNO 2012 ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1198 DEL 28 GIUGNO 2012 Accordo tra la Regione Friuli Venezia Giulia e la Regione del Veneto finalizzato alla collaborazione nel campo della raccolta, lavorazione e conservazione

Dettagli

1 di 5 20/01/15 12:01

1 di 5 20/01/15 12:01 N u m e rr o A :49643 tt tt i i A g g i i o rr n a tt : o 19 a gennaio l l 2015 HOME SERVIZI NEWS NEWSLETTER DIRETTIVE UE NUOVA RICERCA Dettaglio atto STAMPA ATTO SUDDIVISO 0 MINISTERO DEL LAVORO, DELLA

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLA DONAZIONE DI SANGUE

PICCOLA GUIDA ALLA DONAZIONE DI SANGUE Ospedale IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo Opera di San Pio da Pietrelcina PICCOLA GUIDA ALLA DONAZIONE DI SANGUE a cura di: Servizio Trasfusionale e di Immunoematologia Tel.:

Dettagli

D1: ORGANIZZAZIONE DEI CR (Centri Raccolta)

D1: ORGANIZZAZIONE DEI CR (Centri Raccolta) Lettera progressiva A Data di entrata in vigore: 1 Luglio 2010 Revisione n : 1 Data revisione programmata: 1 Lugl io 2011 Pagina 1 di 5 D1: ORGANIZZAZIONE DEI CR (Centri Raccolta) DISCIPLINARE DEI REQUISITI

Dettagli

Istruzione Operativa: Esportazione di sangue da cordone ombelicale per uso autologo presso Banche estere

Istruzione Operativa: Esportazione di sangue da cordone ombelicale per uso autologo presso Banche estere Istruzione Operativa: Esportazione di sangue da cordone ombelicale per uso autologo presso Banche estere Pr eparazion e Referente GdL C. Contessa Verifica Verifica sostenibilità organizzativa UOC Qualità

Dettagli

- per uso dedicato al neonato o a consanguineo con patologia in atto al momento della raccolta;

- per uso dedicato al neonato o a consanguineo con patologia in atto al momento della raccolta; Cellule staminali da cordone ombelicale: misure urgenti Ministero Salute, ordinanza 04.05.2007, G.U. 14.05.2007 (Gesuele Bellini) Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 14 maggio 2007, l ordinanza del

Dettagli

LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.)

LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.) LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.) Donazione di midollo osseo o di cellule staminali emopoietiche da sangue periferico? Un tempo esisteva soltanto la donazione

Dettagli

BIOTECNOLOGIE HEMATOS

BIOTECNOLOGIE HEMATOS BIOTECNOLOGIE HEMATOS al servizio della famiglia CONSERVAZIONE DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE NOVITÀ Il Kit di prelievo e trasporto più evoluto LUI O LEI? TEST DI DETERMINAZIONE DEL SESSO FETALE PERCHÈ

Dettagli

D2: PROTOCOLLO D INTESA PER LA RACCOLTA DEL SANGUE CORDONALE

D2: PROTOCOLLO D INTESA PER LA RACCOLTA DEL SANGUE CORDONALE Lettera progressiva: B Data di entrata in vigore: 1 Luglio 2010 Revisione n : 1 Data revisione programmata: 1 Lugl io 2011 Pagina 1 di 10 D2: PROTOCOLLO D INTESA PER LA RACCOLTA DEL SANGUE CORDONALE Premessa....

Dettagli

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina Classe 2^D A.S. 2003/2004 Scuola Media Statale Vibo Marina 1 Presentazione Introduzione La composizione del sangue Cos è il midollo osseo Alcune malattie del sangue: anemia mediterranea e leucemia. Il

Dettagli

CHI DONA SANGUE HA CUORE.

CHI DONA SANGUE HA CUORE. Tel. e Fax Tel. e Fax Tel. e Fax Tel. e Fax IL E I SUOI COMPONENTI. LE DIVERSE FORME DI DONAZIONE. Il sangue è un tessuto fluido che circola nei vasi sanguigni, rappresenta l 8% del peso corporeo ed è

Dettagli

Rassegna stampa. A cura dell Ufficio Stampa FIDAS Nazionale. Venerdì 22 gennaio 2016. Rassegna associativa. Rassegna Sangue e emoderivati

Rassegna stampa. A cura dell Ufficio Stampa FIDAS Nazionale. Venerdì 22 gennaio 2016. Rassegna associativa. Rassegna Sangue e emoderivati Rassegna stampa A cura dell Ufficio Stampa FIDAS Nazionale Venerdì 22 gennaio 2016 Rassegna associativa 2 Rassegna Sangue e emoderivati 5 Rassegna sanitaria, medico-scientifica e Terzo settore 9 Prima

Dettagli

Perché donare? sangue. piastrine. plasma. sangue. midollo osseo. cordone ombelicale. piastrine. midollo osseo cordone ombelicale. plasma.

Perché donare? sangue. piastrine. plasma. sangue. midollo osseo. cordone ombelicale. piastrine. midollo osseo cordone ombelicale. plasma. plasma piastrine midollo osseo cordone ombelicale Perché donare? sangue plasma sangue midollo osseo midollo osseo cordone ombelicale plasma piastrine midollo osseo plasma piastrine sangue cordone ombelicale

Dettagli

Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale. DONAZIONE SANGUE CORDONALE La Conservazione il Rilascio. Marina Buzzi

Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale. DONAZIONE SANGUE CORDONALE La Conservazione il Rilascio. Marina Buzzi Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale DONAZIONE SANGUE CORDONALE La Conservazione il Rilascio Marina Buzzi BO S.ORSOLA BO MAGGI BENTIVOGLIO PORRETTA IMOLA PARMA FIDENZA BORGOTARO

Dettagli

Un dono Conservare il sangue del cordone

Un dono Conservare il sangue del cordone Diritti deve essere Un dono Conservare il sangue del cordone ombelicale solo per il proprio figlio in una banca privata all estero non è utile. Un autorevole esperto spiega perché Lo specialista Il professor

Dettagli

Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo dedicato

Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo dedicato DECRETO 18 novembre 2009 Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo dedicato IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4949 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI SAVINO, MELONI, ROCCELLA, ANGELI, BARBIERI, COMPA- GNON, DE NICHILO RIZZOLI, DELFINO, DI

Dettagli

Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 23

Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 23 Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 23 Istituzione del Registro dei donatori di cellule staminali emopoietiche Regolamentazione e organizzazione della rete di raccolta (B. U. Regione Basilicata N. 58

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BARANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BARANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4747 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato BARANI Disciplina dei centri pubblici e privati di raccolta, conservazione e distribuzione

Dettagli

A.O. S. Giovanni- Addolorata. UOC Medicina Immuno- Trasfusionale. CARTA dei SERVIZI DELLE ATTIVITA TRASFUSIONALI

A.O. S. Giovanni- Addolorata. UOC Medicina Immuno- Trasfusionale. CARTA dei SERVIZI DELLE ATTIVITA TRASFUSIONALI A.O. S. Giovanni- Addolorata UOC Medicina Immuno- Trasfusionale CARTA dei SERVIZI DELLE ATTIVITA TRASFUSIONALI 1. GENERALITA La presente Carta dei Servizi descrive le attività trasfusionali che costituiscono

Dettagli

Donatrice: Cognome Nome. Partner: Cognome Nome

Donatrice: Cognome Nome. Partner: Cognome Nome PARTE A Donatrice: Cognome Nome Partner: Cognome Nome ANAMNESI FAMILIARE a) Le informazioni anamnestiche su partner e genitori di entrambi sono disponibili? (esempio: fecondazione eterologa, adozione):

Dettagli

Processazione e crioconservazione delle cellule staminali da cordone ombelicale: esperienza del Servizio di Immunoematologia e Trasfusione di Mantova

Processazione e crioconservazione delle cellule staminali da cordone ombelicale: esperienza del Servizio di Immunoematologia e Trasfusione di Mantova Processazione e crioconservazione delle cellule staminali da cordone ombelicale: esperienza del Servizio di Immunoematologia e Trasfusione di Mantova PP. Pagliaro, C. Glingani, S. Saia, B. Presciuttini

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 267 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della senatrice VALPIANA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 5 MAGGIO 2006 Istituzione delle banche per la conservazione del sangue

Dettagli

OGGETTO: Istanza di interpello - IRPEF detrazione - spese sanitarie conservazione cellule staminali - art 15 - DPR 22 dicembre 1986, n.

OGGETTO: Istanza di interpello - IRPEF detrazione - spese sanitarie conservazione cellule staminali - art 15 - DPR 22 dicembre 1986, n. RISOLUZIONE N. 155/E Roma, 12 giugno 2009 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello - IRPEF detrazione - spese sanitarie conservazione cellule staminali - art 15 - DPR 22

Dettagli

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza AVIS NAZIONALE/REGIONALE MARCHE Ancona, 31 Ottobre 2008 Il Sistema Trasfusionale tra necessità e disponibilità Le cellule staminali: una risorsa..una speranza Prof.ssa Gabriella Girelli Sapienza Università

Dettagli

LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE: RACCOLTA, CONSERVAZIONE ED UTILIZZO A CURA DI:

LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE: RACCOLTA, CONSERVAZIONE ED UTILIZZO A CURA DI: LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE: RACCOLTA, CONSERVAZIONE ED UTILIZZO A CURA DI: Prof. Francesco Zinno INDICE LA CELLULA STAMINALE UTILIZZO DELLE CELLULE STAMINALI CRITERI DI IDONEITÀ PRELIEVO

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE PROVINCIALE. Lotta alle leucemie ed altre malattie ematologiche. Istituzione di una banca per la conservazione di cordoni ombelicali

DISEGNO DI LEGGE PROVINCIALE. Lotta alle leucemie ed altre malattie ematologiche. Istituzione di una banca per la conservazione di cordoni ombelicali GRUPPO CONSILIARE PROVINCIALE Via Crispi 6 39100 BOLZANO Tel. 0471 946257 Consigliere Mauro Minniti www.minnitimauro.it info@minnitimauro.it Presentato dal Consigliere provinciale del Popolo della Libertà

Dettagli

Perché donare? sangue. plasma. piastrine. sangue. sangue. sangue. sangue. sangue. sangue. cordone ombelicale. sangue piastrine piastrine.

Perché donare? sangue. plasma. piastrine. sangue. sangue. sangue. sangue. sangue. sangue. cordone ombelicale. sangue piastrine piastrine. Perché donare? del cordone ombelicale del cordone ombelicale La donazione di, un gesto indispensabile. Donando il tuo puoi aiutare, per esempio, una donna che ha perduto molto durante il parto a riprendere

Dettagli

30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK

30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK UNA VITA CHE NASCE RIGENERA LA VITA 30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK 8 giugno 2013 ore 9.00 Auditorium del Palazzo dei Congressi Provincia di Milano Via

Dettagli

Come Governatore del Distretto 2080 R.I. per l anno 2011-12, sono felice di aver proposto il progetto Dalla vita alla vita Donazione del Cordone

Come Governatore del Distretto 2080 R.I. per l anno 2011-12, sono felice di aver proposto il progetto Dalla vita alla vita Donazione del Cordone Come Governatore del Distretto 2080 R.I. per l anno 2011-12, sono felice di aver proposto il progetto Dalla vita alla vita Donazione del Cordone ombelicale in collaborazione con l ADISCO (Associazione

Dettagli

ADISCO IN TOSCANA BANCHE IN TOSCANA

ADISCO IN TOSCANA BANCHE IN TOSCANA ADISCO IN TOSCANA BANCHE IN TOSCANA Sezione Regionale Toscana O.N.L.U.S. Via del Lazzeretto 168/15 59100 Prato (PO) C.P. 340 Tel. e fax 0574.540002 - Cell. 335.1341929 e-mail: segreteria@ adiscotoscana.it

Dettagli

Ventesimo anniversario del Registro Italiano Donatori di CSE

Ventesimo anniversario del Registro Italiano Donatori di CSE Ventesimo anniversario del Registro Italiano Donatori di CSE Il 2009 rappresenta un anno di grande importanza per il Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR): si festeggia, infatti, il ventesimo

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

Il quadro normativo europeo e nazionale sulla conservazione delle CS del SCO

Il quadro normativo europeo e nazionale sulla conservazione delle CS del SCO Via Sallustiana, 26 00187 Roma Il quadro normativo europeo e nazionale sulla conservazione delle CS del SCO Roma, 14 giugno 2011 Conservazione del SCO -Conservazione pubblica per uso allogenico (da donazione

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 913

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 913 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 913 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori GRANAIOLA, AMATI, ALBANO, CUCCA, DE BIASI, FAVERO, GUERRIERI, LAI, LO GIUDICE, LUMIA, MANASSERO, MATTESINI, MATURANI,

Dettagli

Legislazione AVIS Abruzzo

Legislazione AVIS Abruzzo Decreto Ministero Sanità 3 Marzo 2005.(G.U. n. 85 13/04/2005) Protocolli per l`accertamento della idoneita` del donatore di sangue e di emocomponenti IL MINISTERO DELLA SALUTE Vista la legge 4 maggio 1990,

Dettagli

Carta dei Servizi della Banca del Sangue di Cordone Ombelicale di Sciacca

Carta dei Servizi della Banca del Sangue di Cordone Ombelicale di Sciacca AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI AGRIGENTO Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II Sciacca RETE TRASFUSIONALE ASP AG UNITÀ OPERATIVA COMPLESSA di COORDINAMENTO DI MEDICINA TRASFUSIONALE Direttore: Dott.

Dettagli

UNISALUTE - Bologna, 30 settembre 2011

UNISALUTE - Bologna, 30 settembre 2011 Cellule staminali ematopoietiche del cordone ombelicale donazione autologa e allogenica legislazione, risultati e obiettivi Lorenza Ridolfi UNISALUTE - Bologna, 30 settembre 2011 L esperienza francese

Dettagli

Le Cellule Staminali Cordonali

Le Cellule Staminali Cordonali 1 Le Cellule Staminali Cordonali risorsa biologica per l intera umanità opuscolo informativo per i genitori STATE ASPETTANDO UN BAMBINO? Informatevi sulle possibilità di donare il sangue cordonale. L attesa

Dettagli

CARTELLA CLINICA PER IL DONATORE DI SANGUE OMOLOGO

CARTELLA CLINICA PER IL DONATORE DI SANGUE OMOLOGO CARTELLA CLINICA PER IL DONATORE DI SANGUE OMOLOGO MODULO DI ACCETTAZIONE E CONSENSO ALLA DONAZIONE Cognome.. Nome.. Professione.. M F Nato a... (Prov.) il. Codice Fiscale Residente in. Via... N.. Cap

Dettagli

INSERTO LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO ED IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE

INSERTO LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO ED IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO ED IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE Il trapianto allogenico (da donatore) di cellule staminali emopoietiche (midollo osseo, sangue periferico, sangue cordonale)

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI DEFINIZIONE DI CELLULA STAMINALE Le cellule staminali si caratterizzano per le loro capacità biologiche. Capacità di automantenimento: sono in grado

Dettagli

STAMINALI EMOPOIETICHE

STAMINALI EMOPOIETICHE IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE dott.ssa Anna Paola Iori Cellula staminale Tipi di trapianto Trapianto autologo Trapianto allogenico Le CSE vengono prelevate al Le CSE vengono prelevate

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 23 DEL 18-12-2007 REGIONE BASILICATA

LEGGE REGIONALE N. 23 DEL 18-12-2007 REGIONE BASILICATA LEGGE REGIONALE N. 23 DEL 18-12-2007 REGIONE BASILICATA Istituzione del Registro dei donatori di cellule staminali emopoietiche Regolamentazione e organizzazione della rete di raccolta. Fonte: BOLLETTINO

Dettagli

C è bisogno di te: DONA IL SANGUE

C è bisogno di te: DONA IL SANGUE C è bisogno di te: DONA IL SANGUE IL NOSTRO SANGUE Il sangue, anche se liquido, è un tessuto; Esso circola all interno di arterie, vene e capillari; Rappresenta il 7% del nostro peso corporeo; È costituito

Dettagli

SANGUE CORDONALE: STOCCAGGIO PER TRAPIANTO ED USO NON TRAPIANTOLOGICO

SANGUE CORDONALE: STOCCAGGIO PER TRAPIANTO ED USO NON TRAPIANTOLOGICO SANGUE CORDONALE: STOCCAGGIO PER TRAPIANTO ED USO NON TRAPIANTOLOGICO Intervento di Pasqualepaolo Pagliaro e Marina Buzzi al Convegno UniSalute Le cellule staminali e il loro impiego attuale nella clinica

Dettagli

Caratteristiche e modalita' per la donazione del sangue e di emocomponenti. Titolo I RACCOLTA DI SANGUE INTERO E DI EMOCOMPONENTI

Caratteristiche e modalita' per la donazione del sangue e di emocomponenti. Titolo I RACCOLTA DI SANGUE INTERO E DI EMOCOMPONENTI Decreto Ministero Sanità 3 Marzo 2005 - (G.U. n. 85 13/04/2005) Caratteristiche e modalita' per la donazione del sangue e di emocomponenti Titolo I RACCOLTA DI SANGUE INTERO E DI EMOCOMPONENTI IL MINISTRO

Dettagli

Il nostro obiettivo comune.

Il nostro obiettivo comune. Il nostro obiettivo comune. 1 4 associazioni un obiettivo: VITA Per sensibilizzare in modo mirato i cittadini e richiamare la loro attenzione sulla nostra attività, noi 4 associazioni di volontariato AVIS

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1274 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI CARRA, ARLOTTI, BINI, BRAGA, CARELLA, FON- TANELLI, LATTUCA, MALPEZZI, MANFREDI, MANZI, MONGIELLO,

Dettagli

LA GESTIONE DEL DONATORE DONAZIONE

LA GESTIONE DEL DONATORE DONAZIONE Evento formativo residenziale LE CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE, QUALI POSSIBILITA : PRESENTE E FUTURO LA GESTIONE DEL DONATORE DALL ISCRIZIONE ALLA DONAZIONE Patrizia Rosetta 1 Molte malattie ematologiche,

Dettagli

DONAZIONE DELLA CORNEA E MEMBRANA AMNIOTICA

DONAZIONE DELLA CORNEA E MEMBRANA AMNIOTICA DONAZIONE DELLA CORNEA E MEMBRANA AMNIOTICA Donare le cornee è una grande opportunità, possibile per tutti, ed è un gesto di grande rilevanza sociale. La donazione di cornee ed il successivo trapianto

Dettagli