La nascita della filosofia in Grecia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La nascita della filosofia in Grecia"

Transcript

1 La nascita della filosofia in Grecia Zenone di Elea o di Cizio Socrate Platone Aristotele Anassimandro Parmenide Empedocle Pitagora Filosofi PRESOCRATICI??? Eraclito Filosofi PRESOFISTI?? Filosofi PREPLATONICI???

2 I filosofi Presocratici si distinguono in varie tendenze filosofiche: I Presocratici sono un gruppo eterogeneo di filosofi che si sono per lo più interessati del problema della natura elaborando una riflessione filosofica incentrata non sull uomo ma sull universo. Ionici: Talete, Anassimandro e Anassimene Pitagorici: Pitagora e i suoi seguaci Eraclitei: Eraclito e i suoi seguaci Eleati: Parmenide e i suoi seguaci Fisici pluralisti: Empedocle, Anassagora e Democrito Prima di incontrare la figura di Socrate ci soffermeremo anche sui filosofi Sofisti, i primi a spostare la riflessione filosofica dalla natura all uomo. Un po di geografia

3 Gli Ionici Il mondo in cui viviamo è un mondo multiforme e sempre soggetto al mutamento. Come fondamento della nostra realtà ci sarà qualcosa di altrettanto mutevole oppure potrà esserci qualcosa che al contrario sia immutabile???? La riflessione filosofica conduce gli Ionici a convincersi che al di sotto di tutto esista una realtà UNICA ed ETERNA Archè Materia animata da cui tutte le cose derivano (ilozoismo) Legge unica che spiega la nascita e la morte di ogni elemento del reale (monismo) Forza divina (panteismo) Definizioni Ilozoismo: dottrina filosofica che concepisce la materia come una forza dinamica vivente che ha in se stessa animazione, movimento e sensibilità. Panteismo: dottrina filosofica che identifica Dio con il mondo o con il principio che lo regge. Nel Panteismo Dio non è però una causa trascendete il mondo (= al di sopra, oltre il mondo) come nel Cristianesimo, ma una causa immanente nel mondo (= che sta nel mondo), una forza interna ad esso. Monismo: sistema filosofico che riconduce la realtà del mondo ad un unico principio.

4 Talete di Mileto (VII-VI a.c.) È uno dei Sette Saggi, era un politico, un astronomo, un matematico e un fisico Talete, iniziatore di questo tipo di filosofia, dice che quel principio è l acqua (per questo afferma anche che la terra galleggia sull acqua), desumendo indubbiamente questa sua convinzione dalla constatazione che il nutrimento di tutte le cose è umido e che perfino il caldo si genera dall umido e vive nell umido. Ora, ciò da cui tutte le cose si generano è il principio di tutto. Egli desunse dunque questa convinzione da questo e inoltre dal fatto che i semi di tutte le cose hanno natura umida e l acqua è il principio della natura delle cose umide. Aristotele, Metafisica A 3, 983 b b 27 L archè della realtà è dunque l acqua. Anassimandro di Mileto (VII-VI a.c.) Politico e astronomo, autore dell opera in prosa Sulla natura. È stato il primo ad utilizzare il termine archè. Per Anassimandro l archè è un principio infinito ed indeterminato, l àpeiron. L àpeiron è una materia indefinita in cui tutti gli elementi sono indistinti, è immortale e indistruttibile, ciò da cui tutto deriva e ciò in cui tutto ritorna. L apeiron è in continuo movimento e in virtù di questo in esso si separano i contrari. È grazie a questa separazione che le cose derivano dalla sostanza primordiale. Grazie alla separazione si generano mondi infiniti che si succedono secondo un ciclo eterno.

5 Anassimene di Mileto (VI a.c.) Anassimene invece, e Diogene, considerarono come originaria, più dell acqua, l aria e, fra i corpi semplici, la considerarono come principio per eccellenza. Aristotele, Metafisica A 3, a 8 Per Anassimene l archè è dunque l aria. L aria è materia infinita e in movimento continuo, è la forza che anima il mondo, da essa nascono tutte le cose secondo un divenire ciclico del mondo. Gli Ionici: aspetti biografici Talete ( a.c.) nacque nella colonia ionica di Mileto. Secondo la tradizione viaggiò in Egitto e Mesopotamia riportando in Grecia conoscenze di astronomia e geometria; gli vengono attribuiti vari teoremi. Si occupò di meteorologia e di biologia, studiò i fenomeni del magnetismo. Per queste sue molteplici conoscenze fu definito da Diogene Laerzio il più saggio dei Sette sapienti. Non sappiamo se scrisse o meno delle opere. Anassimandro ( a.c.) nacque a Mileto ed ebbe probabilmente stretti contatti con Talete. Fu attivo in politica e guidò la fondazione di una colonia. Si occupò di problemi naturali, disegnò la prima cartina geografica del mondo conosciuto ed introdusse in Grecia l orologio solare, o gnomone. Scrisse un opera in prosa che fu successivamente intitolata Sulla Natura. Anassimene ( a.c.) nacque a Mileto ed ebbe probabilmente modo di ascoltare le parole di Anassimandro. Si occupò prevalentemente di meteorologia e astronomia. Scrisse un opera in prosa più tardi intitolata Sulla Natura.

6 Pitagora di Samo (VI-V a.c) e i pitagorici A Crotone Pitagora fondò una scuola filosofica che era anche un associazione religiosa e politica che si diffuse in tutta l Italia meridionale. I pitagorici hanno contribuito alla fondazione della matematica come scienza, astraendo i concetti matematici dalla pratica e elaborando concettualmente i suoi termini fondamentali (quantità, punto, linea). La matematica diventa scienza rigorosa che procede per dimostrazioni. Pitagora e i pitagorici: il numero La filosofia pitagorica è un riflesso della matematica. Il NUMERO è la sostanza di tutte le cose. Il numero è un insieme di unità e l unità è il punto geometrico. Geometria e matematica si fondono: un numero è anche una figura geometrica. I numeri possono essere pari, ovvero illimitati, o dispari, ovvero limitati e quindi perfetti. Il numero perfetto è il numero 10, triangolo che ha per base il numero 4, la tetraktys. Attenzione: per i filosofi antichi ciò che è perfetto è limitato! L infinito è qualcosa di imperfetto.

7 Pitagora e i pitagorici: il numero e la natura La realtà, e quindi il mondo naturale, hanno un ordinamento geometrico esprimibile in numeri e quindi misurabile. I numeri sono misurabili La realtà è composta da elementi che sono a loro volta numeri La natura è oggettivamente quantificabile Inoltre, essendo i numeri pari o dispari, anche la realtà è di conseguenza duale, ovvero divisa in contrari che si riuniscono ad un livello superiore nell armonia, attraverso i rapporti numerici musicali (che sono a loro volta rapporti matematici) Dualismo: termine usato per la prima volta nel Settecento, designa una teoria che spieghi un determinato ordine di cose, o lo stesso universo, mediante l azione di due principi opposti ed irriducibili l uno all altro. Pitagora e i pitagorici: la fisica Sono stati i primi a sostenere la sfericità della Terra e dei corpi celesti. Il Pitagorico Filolao (V a.c.) teorizzò un sistema cosmologico con la Terra in moto intorno ad un fuoco centrale (Hestia)

8 Pitagora e i pitagorici: la metempsicosi Secondo Pitagora, l anima umana è imprigionata dentro al corpo e la vita umana è una punizione. Dopo la morte l anima trasmigra in un nuovo corpo di un animale o di un altro uomo. La filosofia è la via per liberare l anima dal corpo attraverso sapienza e riti purificatori. Pitagora: aspetti biografici Pitagora ( a.c.) nacque a Samo ma abbandonò la città per motivi politici trasferendosi a Crotone. In questa città fondò una scuola filosofica che ebbe una grande influenza politica. Pitagora diventò governatore di Crotone e di altre città della Magna Grecia. Nelle numerose Vite di Pitagora che sono giunte fino a noi è difficile distinguere fra notizie storiche ed elementi leggendari: non sappiamo, per esempio, se è vero che il filosofo abbia viaggiato in Egitto e in Oriente. Secondo una tradizione, una rivolta democratica sovvertì il regime pitagorico di Crotone, che aveva tendenze oligarchiche, e Pitagora fuggì allora a Metoponto dove si lasciò morire di fame nel tempio delle Muse. Pitagora non ha lasciato opere scritte.

La scuola pitagorica - Storia 1. Gianluigi Bellin

La scuola pitagorica - Storia 1. Gianluigi Bellin La scuola pitagorica - Storia 1 Gianluigi Bellin December 22, 2010 Storia. Di Pitagora sappiamo che nacque a Samo intorno al 570 ac., che viaggiò molto, anche in Egitto ed a Crotone, nel golfo di Taranto,

Dettagli

PITAGORA DI SAMO E LA SUA SCUOLA 1. NOTE GENERALI

PITAGORA DI SAMO E LA SUA SCUOLA 1. NOTE GENERALI PITAGORA DI SAMO E LA SUA SCUOLA 1. NOTE GENERALI Sembra assodato che il celebre Pitagora non abbia mai scritto nulla e che abbia, invece, affidato la sostanza del suo insegnamento all'insegnamento orale.

Dettagli

Classe 3B-3C Prof. Alpi Alessia Libro di testo adottato:percorsi di filosofia-storia e temi-di N.Abbagnano-G.Fornero. Piano di lavoro di FILOSOFIA

Classe 3B-3C Prof. Alpi Alessia Libro di testo adottato:percorsi di filosofia-storia e temi-di N.Abbagnano-G.Fornero. Piano di lavoro di FILOSOFIA Liceo delle Scienze Umane Alessandro da Imola /Imola Anno scolastico 2013/14 Classe 3B-3C Prof. Alpi Alessia Libro di testo adottato:percorsi di filosofia-storia e temi-di N.Abbagnano-G.Fornero Piano di

Dettagli

Talete, fr. 12 Diels-Kranz, tr. it. a cura di G. Reale in I Presocratici, Bompiani, Milano 2006, p. 167

Talete, fr. 12 Diels-Kranz, tr. it. a cura di G. Reale in I Presocratici, Bompiani, Milano 2006, p. 167 44 I naturalisti Brani aggiuntivi nell area LASCUOLA digitale Antologia Talete T01 L inizio del pensare filosofico Stando alle informazioni più antiche in nostro possesso, Talete non ha scritto nulla (almeno

Dettagli

FILOSOFIA PRESOCRATICA E SOCRATICA

FILOSOFIA PRESOCRATICA E SOCRATICA FILOSOFIA PRESOCRATICA E SOCRATICA it.wikibooks.org GNU Free Documentation License 2013 Filosofia presocratica e socratica Questo testo proviene dal sito http://it.wikibooks.org/wiki/filosofia_presocratica_e_socratica

Dettagli

Aristotele, Metafisica, Libro I, 983b-990a (passi scelti)

Aristotele, Metafisica, Libro I, 983b-990a (passi scelti) (passi scelti) LA SCIENZA DELLE 4 CAUSE PRIME È chiaro, dunque, che occorre acquistare la scienza delle cause prime: infatti, diciamo di conoscere una cosa quando riteniamo di conoscerne la causa prima.

Dettagli

LE ORIGINI DEL PENSIERO FILOSOFICO I PRESOCRATICI

LE ORIGINI DEL PENSIERO FILOSOFICO I PRESOCRATICI LE ORIGINI DEL PENSIERO FILOSOFICO I PRESOCRATICI Argomenti La Scuola Jonica Pitagora Eraclito Parmenide I fisici pluralisti LA FILOSOFIA PRESOCRATICA I LUOGHI DELLA FILOSOFIA PRESOCRATICA dove: Mileto,

Dettagli

ALLA RICERCA DEL PRINCIPIO (I primi filosofi)

ALLA RICERCA DEL PRINCIPIO (I primi filosofi) ALLA RICERCA DEL PRINCIPIO (I primi filosofi) Mamma, non credi che sia strano vivere? esordì. La mamma era così sbigottita da non sapere che cosa rispondere [ ] Sofia capì che il filosofo aveva ragione.

Dettagli

I.I.S.. P. P. PASOLINI Milano FILOSOFIA CLASSI TERZE - INDIRIZZO LINGUISTICO. La filosofia antica

I.I.S.. P. P. PASOLINI Milano FILOSOFIA CLASSI TERZE - INDIRIZZO LINGUISTICO. La filosofia antica I.I.S.. P. P. PASOLINI Milano FILOSOFIA CLASSI TERZE - INDIRIZZO LINGUISTICO La filosofia antica introduzione, filosofia presocratica, sofisti Socrate, Aristotele cenni sul pensiero ellenistico questionari

Dettagli

INTRODUZIONE S T O R I A D E L P E N S I E R O F I L O S O F I C O. Copyright 2008, 2015 Stefano Martini

INTRODUZIONE S T O R I A D E L P E N S I E R O F I L O S O F I C O. Copyright 2008, 2015 Stefano Martini S T O R I A D E L P E N S I E R O F I L O S O F I C O Secondo il filosofo Karl Jaspers, tra i secoli VIII e VI arco di tempo chiamato età assiale avviene un grande risveglio culturale in diverse parti

Dettagli

Frammenti scelti dei filosofi naturalisti

Frammenti scelti dei filosofi naturalisti 1 FILOSOFIA ANTICA - 1 Frammenti scelti dei filosofi naturalisti 2 TALETE: LA PHYSIS È ACQUA Talete, iniziatore di questo tipo di filosofia, dice che quel principio è l acqua (per questo afferma anche

Dettagli

Cos è l infinito? Verso l'infinito... e oltre

Cos è l infinito? Verso l'infinito... e oltre Cos è l infinito? Infinito: che è assolutamente privo di determinazioni spaziali o temporali. l infinito è molto difficile da immaginare nel suo complesso: possiamo avere un accenno ammirando un cielo

Dettagli

I filosofi greci del IV secolo a.c. come Platone e Aristotele ritenevano che le stelle fossero oggetti celesti eterni e immutabili, che ruotavano

I filosofi greci del IV secolo a.c. come Platone e Aristotele ritenevano che le stelle fossero oggetti celesti eterni e immutabili, che ruotavano Corso di Astronomia I filosofi greci del IV secolo a.c. come Platone e Aristotele ritenevano che le stelle fossero oggetti celesti eterni e immutabili, che ruotavano attorno alla Terra con orbite circolari.

Dettagli

Pitagora, fondatore della stessa scuola che ne prende il nome, nasce a Samo nel 580 a. C.. Compie alcuni viaggi in Egitto dove apprende elementi

Pitagora, fondatore della stessa scuola che ne prende il nome, nasce a Samo nel 580 a. C.. Compie alcuni viaggi in Egitto dove apprende elementi Scuola Pitagoric a Pitagora, fondatore della stessa scuola che ne prende il nome, nasce a Samo nel 580 a. C.. Compie alcuni viaggi in Egitto dove apprende elementi della geometria; in seguito si reca a

Dettagli

Luca Zeffiro 4C Liceo Scientifico Galileo Galilei

Luca Zeffiro 4C Liceo Scientifico Galileo Galilei Luca Zeffiro 4C Il problema sulla conservazione del moto nacque con Cartesio: nei suoi «Principia philosophiae» egli affermò la conservazione della quantità di moto a partire da Dio: gli errori presenti

Dettagli

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE Le immagini contenute in questa presentazione sono estratte da pagine web, se qualcuno dovesse trovare immagini coperte da copyright,

Dettagli

LA CLASSE II B AL MUSEO GIARDINO DI ARCHIMEDE

LA CLASSE II B AL MUSEO GIARDINO DI ARCHIMEDE stituto Comprensivo Galileo Galilei di Pieve a Nievole LA CLASSE B AL MUSEO GARDNO D ARCHMEDE Firenze - 8 Marzo 2013 by Paolo Sturlini Fonti utilizzate: wikipedia, fotografie Alla scoperta del Giardino

Dettagli

MANDALA PER BAMBINI COLORARE INCOLLARE DISEGNARE SCIENZA E NATURA

MANDALA PER BAMBINI COLORARE INCOLLARE DISEGNARE SCIENZA E NATURA MANDALA PER BAMBINI COLORARE INCOLLARE DISEGNARE SCIENZA E NATURA PROGETTO MANDALA PER BAMBINI CONOSCERSI, GIOCANDO CON IL MANDALA E possibile imparare la geometria, le scienze, un metodo di studio e rappresentare

Dettagli

PUNTI CHIAVE IN ORDINE CRONOLOGICO- DELLA FILOSOFIA E DEI SUOI MAGGIORI ESPONENTI UNA SORTA DI RIASSUNTO DEL PROGRAMMA DELLA 4 LICEO

PUNTI CHIAVE IN ORDINE CRONOLOGICO- DELLA FILOSOFIA E DEI SUOI MAGGIORI ESPONENTI UNA SORTA DI RIASSUNTO DEL PROGRAMMA DELLA 4 LICEO www.aliceappunti.altervista.org PUNTI CHIAVE IN ORDINE CRONOLOGICO- DELLA FILOSOFIA E DEI SUOI MAGGIORI ESPONENTI UNA SORTA DI RIASSUNTO DEL PROGRAMMA DELLA 4 LICEO 1) CUSANO: (DA CUSANO A KANT) Conoscenza

Dettagli

La fisica in ARISTOTELE ( 384 322)

La fisica in ARISTOTELE ( 384 322) 1 La fisica in ARISTOTELE ( 384 322) Le dottrine fisiche di Aristotele sono state accettate come dogmi per 60 generazioni. Nessun altra personalità nella storia della scienza ha avuto una influenza così

Dettagli

Vincenzo Pappalardo BREVE STORIA. della FISICA

Vincenzo Pappalardo BREVE STORIA. della FISICA Vincenzo Pappalardo BREVE STORIA della FISICA INDICE Introduzione Mappa concettuale CAPITOLO 1: LA FISICA NEL MONDO ANTICO Le più antiche civiltà La visione del mondo greca La fine del mondo antico CAPITOLO

Dettagli

BIOMECCANICA Prof. Alessandro Stranieri. Lezione n. 3

BIOMECCANICA Prof. Alessandro Stranieri. Lezione n. 3 LA BIOMECCANICA Prof. Alessandro Stranieri Lezione n. 3 La MECCANICA teorica include tutte le leggi fondamentali del movimento meccanico di corpi solidi inanimati Verso la fine del XVII secolo la teoria

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI REGGIO CALABRIA L ETA ARCAICA : L INDAGINE SULLA NATURA E IL PENSIERO PRESOCRATICO

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI REGGIO CALABRIA L ETA ARCAICA : L INDAGINE SULLA NATURA E IL PENSIERO PRESOCRATICO LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI FILOSOFIA SVOLTO NELLA CLASSE 3H A.S. 2013/2014 MANUALE IN USO : Abbagnano Fornero,La Ricerca del Pensiero,voll.1A - 1B,Paravia L ETA ARCAICA

Dettagli

ARGOMENTARE CORSO DI FILOSOFIA PER PROBLEMI MANUALE DI FILOSOFIA PER PROBLEMI COS E LA NATURA? PAOLO VIDALI GIOVANNI BONIOLO EDIZIONE DIGITALE

ARGOMENTARE CORSO DI FILOSOFIA PER PROBLEMI MANUALE DI FILOSOFIA PER PROBLEMI COS E LA NATURA? PAOLO VIDALI GIOVANNI BONIOLO EDIZIONE DIGITALE CORSO DI FILOSOFIA PER PROBLEMI ARGOMENTARE MANUALE DI FILOSOFIA PER PROBLEMI PAOLO VIDALI GIOVANNI BONIOLO EDIZIONE DIGITALE COS E LA NATURA? PRESOCRATICI, PLATONE, ARISTOTELE, STOICISMO 2013 VERSIONE

Dettagli

Lo Zodiaco ed i suoi dintorni

Lo Zodiaco ed i suoi dintorni Lo Zodiaco ed i suoi dintorni A cura di Antonio Alfano INAF Osservatorio Astronomico di Palermo Associazione Specula Panormitana Cercheremo di capire insieme cosa è lo Zodiaco e quale significato ha assunto

Dettagli

Pienezza dei valori spirituali in Africa. Innocent Hakizimana Ndimubanzi. Edizioni ocd Edizioni ocd

Pienezza dei valori spirituali in Africa. Innocent Hakizimana Ndimubanzi. Edizioni ocd Edizioni ocd Pienezza dei valori spirituali in Africa Innocent Hakizimana Ndimubanzi Edizioni ocd Edizioni ocd Percorsi di Teologia spirituale Innocent Hakizimana Ndimubanzi Gesù Cristo Pienezza dei valori spirituali

Dettagli

La filosofia umanistica e rinascimentale. Da Telesio a Giordano Bruno. La Riforma protestante e il principio del libero esame delle Scritture

La filosofia umanistica e rinascimentale. Da Telesio a Giordano Bruno. La Riforma protestante e il principio del libero esame delle Scritture Programma di Filosofia Classe IV A A.S. 2012/2013 La filosofia umanistica e rinascimentale. Da Telesio a Giordano Bruno All alba della modernità Che cos è l Umanesimo? Che cos è il Rinascimento? La Riforma

Dettagli

I Solidi Regolari??-??- 2001

I Solidi Regolari??-??- 2001 I Solidi Regolari??-??- 2001 Cosa sono i Solidi Platonici 1 I Solidi Platonici sono solidi convessi delimitati da facce costitute da poligoni regolari tutti uguali tra loro. Un Solido di questo genere

Dettagli

UN LIBRO PER DUE RELIGIONI

UN LIBRO PER DUE RELIGIONI UN LIBRO PER DUE RELIGIONI La Bibbia è un libro il cui contenuto è considerato sacro sia dalla religione ebraica sia dalla religione cristiana. Le prime comunità cristiane conoscevano come libro sacro

Dettagli

La Dignità. L unione si fonda sui valori indivisibili e universali di dignità, libertà, uguaglianza e solidarietà

La Dignità. L unione si fonda sui valori indivisibili e universali di dignità, libertà, uguaglianza e solidarietà La Dignità L unione si fonda sui valori indivisibili e universali di dignità, libertà, uguaglianza e solidarietà Essa pone la persona al centro delle sue azioni istituendo la cittadinanza dell Unione e

Dettagli

LICEO STATALE S.PERTINI

LICEO STATALE S.PERTINI LICEO STATALE S.PERTINI LICEO DELLE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO - SOCIALE PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA PER IL SECONDO BIENNIO Ore settimanali di lezione: 2 (annuali 66) Sulla base delle Indicazioni

Dettagli

Giuseppe Ungaretti. Studiò a Parigi alla Sorbonne e collaborò con gli intellettuali d avanguardia del

Giuseppe Ungaretti. Studiò a Parigi alla Sorbonne e collaborò con gli intellettuali d avanguardia del Giuseppe Ungaretti Giuseppe Ungaretti nacque nel 1888 ad Alessandria d Egitto, dove i suoi genitori, che erano originari di Lucca, si erano trasferiti in quanto il padre lavorava alla realizzazione del

Dettagli

La scuola ionica di Mileto

La scuola ionica di Mileto I Presocratici Premessa È possibile ritenere che il problema fondamentale, o almeno il più evidente, che affrontano i pensatori venuti prima dei Sofisti e di Socrate dunque approssimativamente fra il sesto

Dettagli

Liceo Scientifico Galileo Galilei - Siena A.S. 2015-2016. Classi III B III E Docente Chiara Agostini Materia Filosofia. Piano di lavoro.

Liceo Scientifico Galileo Galilei - Siena A.S. 2015-2016. Classi III B III E Docente Chiara Agostini Materia Filosofia. Piano di lavoro. Liceo Scientifico Galileo Galilei - Siena A.S. 2015-2016 Classi III B III E Docente Chiara Agostini Materia Filosofia Piano di lavoro Settembre La nascita della filosofia : il contesto storico-culturale

Dettagli

PREFAZIONE. Fogli di Filosofia, 2015, Fasc. 7, pp. 1-4

PREFAZIONE. Fogli di Filosofia, 2015, Fasc. 7, pp. 1-4 PREFAZIONE Si propongono qui di seguito i testi delle relazioni presentate nel corso della giornata di studi Fichte 1814-2014. La filosofia teoretica tenutasi il 18 marzo 2014 presso l Istituto di Studi

Dettagli

a. Legga questo primo brano e scelga il titolo corretto tra i tre proposti:

a. Legga questo primo brano e scelga il titolo corretto tra i tre proposti: Recupero TVI per matricole straniere a.a. 2010-11 Rosella Bozzone Costa - Lingua Italiana (13049 e 92020) Materiale 1b (Rg) TEST D INGRESSO Data Nome Cognome Matr.: Risultato della prova: PROVA DI COMPRENSIONE

Dettagli

Parte prima - La fisiologia dei Presocratici

Parte prima - La fisiologia dei Presocratici INDICE Nota introduttiva - Dalla sophia alla philosophia 9 Origine storica e carattere della filosofia occidentale II; Fisiologia e Ilozoismo nei Presocratici r6; Teogonia e cosmogonia r8; Scheda bibliografica

Dettagli

La religione degli antichi greci

La religione degli antichi greci Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero A cura di Emma Mapelli La religione degli antichi 1 Osserva gli schemi.

Dettagli

DETERMINAZIONE DELL ALTEZZA DI UN ALBERO NEL CORTILE DELLA SCUOLA

DETERMINAZIONE DELL ALTEZZA DI UN ALBERO NEL CORTILE DELLA SCUOLA DETERMINAZIONE DELL ALTEZZA DI UN ALERO NEL CORTILE DELLA SCUOLA Attività 1 Si propone alla classe, divisa in gruppi, un problema e si chiede agli studenti di riflettere e di confrontarsi sulle possibili

Dettagli

La chiave del mondo. Dalla filosofia alla scienza: l onnipotenza delle molecole. Giovanni Villani

La chiave del mondo. Dalla filosofia alla scienza: l onnipotenza delle molecole. Giovanni Villani La chiave del mondo Dalla filosofia alla scienza: l onnipotenza delle molecole Giovanni Villani Prefazione Introduzione 1 a Parte: La materia Capitolo 1: La materia per i filosofi: la sostanza 1. Introduzione

Dettagli

MAPPA CONCETTUALE LA LEVA

MAPPA CONCETTUALE LA LEVA 1 MAPPA CONCETTUALE LA LEVA Definizione Legge di equilibrio Storia I tre generi Leva vantaggiosa Leva indifferente Leva svantaggiosa 1 genere 2 genere 3 genere esempi esempi esempi esempi nel corpo umano

Dettagli

Infinito, scienza, e paradosso. G. Aldo Antonelli Dipartimento di logica e filosofia della scienza Università della California, Irvine

Infinito, scienza, e paradosso. G. Aldo Antonelli Dipartimento di logica e filosofia della scienza Università della California, Irvine Infinito, scienza, e paradosso G. Aldo Antonelli Dipartimento di logica e filosofia della scienza Università della California, Irvine L infinito nell antichità L infinito fa irruzione prepotentemente con

Dettagli

Alessandro Magno e la civiltà ellenistica, ovvero dalla Macedonia all Impero Universale

Alessandro Magno e la civiltà ellenistica, ovvero dalla Macedonia all Impero Universale 1 e la civiltà ellenistica, ovvero dalla Macedonia all Impero Universale Alla morte di Filippo II, avvenuta nel 336 a.c., salì sul trono della Macedonia il figlio Alessandro. Il giovane ventenne era colto

Dettagli

ASSISTEST 2015 MODULO DI FILOSOFIA

ASSISTEST 2015 MODULO DI FILOSOFIA ASSISTEST 2015 ASSISTEST 2015 MODULO DI FILOSOFIA Di cosa ci occuperemo? 2 Saperi essenziali richiesti dal bando: - Elementi di storia del pensiero filosofico: Glossario - Scetticismo - Kant - Marxismo

Dettagli

La natura secondo gli antichi filosofi greci 2

La natura secondo gli antichi filosofi greci 2 Roberto Radice 1 La natura secondo gli antichi filosofi greci 2 Prendiamo in esame un aspetto particolare del pensiero antico o meglio quella che è una vera e propria anomalia connessa al pensiero antico

Dettagli

Fonte: http://www.ildiogene.it/encypages/ency=vico.html

Fonte: http://www.ildiogene.it/encypages/ency=vico.html Fonte: http://www.ildiogene.it/encypages/ency=vico.html GIAMBATTISTA VICO Glossari e Dizionari Amore e sesso Borsa Internet Lavoro Scuola Ricerca argomenti Scienziati & filosofi Teorie della mente VITA

Dettagli

Pitagora nacque nell'isola di Samo intorno a 570 a.c. Secondo la tradizione, dopo aver studiato da filosofo in patria, avrebbe visitato Creta,

Pitagora nacque nell'isola di Samo intorno a 570 a.c. Secondo la tradizione, dopo aver studiato da filosofo in patria, avrebbe visitato Creta, , Pitagora nacque nell'isola di Samo intorno a 570 a.c. Secondo la tradizione, dopo aver studiato da filosofo in patria, avrebbe visitato Creta, l'egitto e la Persia, dove avrebbe appreso le scienze matematiche.

Dettagli

1. Particolari terne numeriche e teorema di PITAGORA. 2. Le terne pitagoriche 3. Applicazioni i idel teorema di Pitagora.

1. Particolari terne numeriche e teorema di PITAGORA. 2. Le terne pitagoriche 3. Applicazioni i idel teorema di Pitagora. TEOREMA DI PITAGORA Contenuti 1. Particolari terne numeriche e teorema di PITAGORA. Le terne pitagoriche 3. Applicazioni i idel teorema di Pitagora Competenze 1. Sapere il significato di terna pitagorica

Dettagli

CLASSE: 3 LL MATERIA: FILOSOSFIA DOCENTE: RAVASIO ELISA

CLASSE: 3 LL MATERIA: FILOSOSFIA DOCENTE: RAVASIO ELISA 30/05/2011 CLASSE: 3 LL MATERIA: FILOSOSFIA DOCENTE: RAVASIO ELISA PROGRAMMA SVOLTO: A.S. 2013/14 LIBRO DI TESTO: LA RICERCA DEL PENSIERO (ABBAGNANO, FORNERO) UNITA 1: L ETA A ARCAICA CAP. 1: LA NASCITA

Dettagli

SCIENZE. L Universo e le Stelle. Introduzione. il testo:

SCIENZE. L Universo e le Stelle. Introduzione. il testo: 01 Introduzione Noi viviamo su un pianeta che si chiama Terra. La Terra si trova in uno spazio grandissimo (spazio infinito). In questo spazio infinito ci sono tante cose (tante parti di materia). Come

Dettagli

ATTIVITÀ DEL DOCENTE

ATTIVITÀ DEL DOCENTE RELAZIONE A CONSUNTIVO DOCENTE Simona Rita Rizzoli MATERIA filosofia DESTINATARI 3BSU ANNO SCOLASTICO 2012-2013 competenze CONCORDATE CON CONSIGLIO DI CLASSE Raggiunto (sì/no) motivazioni non raggiungimento

Dettagli

TEORIA DI LAMARCK O DELLA EREDITARIETA DEI CARATTERI ACQUISITI

TEORIA DI LAMARCK O DELLA EREDITARIETA DEI CARATTERI ACQUISITI L EVOLUZIONE IN PASSATO SI PENSAVA CHE LE SPECIE ANIMALI E VEGETALI CHE OGGI POPOLANO LA TERRA AVESSERO AVUTO SEMPRE LA FORMA ATTUALE. SI CREDEVA CIOE NELLA TEORIA DELCREAZIONISMO (NELLA CREAZIONE ORIGINALE)

Dettagli

Il Libro Fondativo per incontrare l umano. Paolo Molinari Fiorenza Farina Maria De Nigris

Il Libro Fondativo per incontrare l umano. Paolo Molinari Fiorenza Farina Maria De Nigris Il Libro Fondativo per incontrare l umano Paolo Molinari Fiorenza Farina Maria De Nigris Il libro E composto di tre parti. Nella prima è presentata l intuizione che regge il libro, frutto di un lavoro

Dettagli

La matematica dello spazio; le diverse geometrie

La matematica dello spazio; le diverse geometrie La matematica dello spazio; le diverse geometrie Marco Andreatta Facoltá di Scienze MMFFNN Universitá di Trento Simmetrie-giochi di specchi p.1/36 Il primo: filosofo, matematico... Talete, Mileto 624-547

Dettagli

L ultima cena fu dipinta da Leonardo da Vinci tra il 1494 e il 1498 nel refettorio del convento di Santa Maria delle Grazie a Milano.

L ultima cena fu dipinta da Leonardo da Vinci tra il 1494 e il 1498 nel refettorio del convento di Santa Maria delle Grazie a Milano. 2. Storia, politica, filosofia e arte nel Rinascimento Un esempio di prospettiva: L ultima cena di Leonardo L ultima cena fu dipinta da Leonardo da Vinci tra il 1494 e il 1498 nel refettorio del convento

Dettagli

Looking for Africa (Cercando l Africa)

Looking for Africa (Cercando l Africa) Looking for Africa (Cercando l Africa) testo ed immagini di Lorenzo Vitali Che cosa significa addentrarsi in una terra? Penetrarne l essenza? Assorbirne gli umori? Per me ha significato viverla nella sua

Dettagli

L infinito nell aritmetica. Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton

L infinito nell aritmetica. Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton L infinito nell aritmetica Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton Poi lo condusse fuori e gli disse: . E soggiunse:

Dettagli

Cosa succede all uomo?

Cosa succede all uomo? Cosa succede all uomo? (utilizzo uomo o uomini in minuscolo, intendendo i maschietti e Uomo o Uomini intendendo il genere umano) Recentemente, mi sono trovato in discorsi dove donne lamentavano di un atteggiamento

Dettagli

Dall educazione alla pedagogia. Avvio al lessico pedagogico e alla teoria dell educazione

Dall educazione alla pedagogia. Avvio al lessico pedagogico e alla teoria dell educazione Dall educazione alla pedagogia. Avvio al lessico pedagogico e alla teoria dell educazione Capitolo 5 IL DISCORSO PUBBLICO DELLA RAGIONE E LE SUE TIPOLOGIE Dott.ssa Mabel Giraldo La seconda condizione,

Dettagli

Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13

Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13 Liceo Scientifico di Stato G. BATTAGLINI 74100 TARANTO C.so Umberto I,106 Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13 Testo in adozione: Abbagnano Fornero La ricerca del pensiero, 2B, Paravia

Dettagli

Le abilità di pensiero e il loro esercizio (capitolo ottavo)

Le abilità di pensiero e il loro esercizio (capitolo ottavo) Dimensione formativa della didattica: A quali condizioni l apprendimento delle discipline promuove La crescita personale? Apprendere le discipline per potenziare la capacità di Interagire col mondo. Competenza:

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO. ne immagina e ne verifica le cause; ricerca accorgendosi dei loro cambiamenti.

SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO. ne immagina e ne verifica le cause; ricerca accorgendosi dei loro cambiamenti. Scienze Competenze TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - Osserva con attenzione il suo corpo, L alunno sviluppa atteggiamenti di curiosità

Dettagli

GLOSSARIO FILOSOFICO ILLUSTRATO Filosofia antica

GLOSSARIO FILOSOFICO ILLUSTRATO Filosofia antica ISTITUTO A. CAIROLI PAVIA LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI GLOSSARIO FILOSOFICO ILLUSTRATO Filosofia antica A cura della classe 3^CS A. S. 2004/05 Coordinatore del lavoro Prof. Angelo MASCHERPA Con la collaborazione

Dettagli

LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA

LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA INSEGNAMENTO DI LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA LEZIONE XI FISICA ED EPISTEMOLOGIA IN CARTESIO PROF. FABIO SELLER Indice 1 La Vita ------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

1. Il mondo della religione

1. Il mondo della religione Attività di potenziamento e recupero 1. Il mondo della religione ATTIVITA DI POTENZIAMENTO Il mondo della religione (attività e verifiche) 1 Dopo aver studiato attentamente le diverse religioni, con un

Dettagli

3.1 Successioni. R Definizione (Successione numerica) E Esempio 3.1 CAPITOLO 3

3.1 Successioni. R Definizione (Successione numerica) E Esempio 3.1 CAPITOLO 3 CAPITOLO 3 Successioni e serie 3. Successioni Un caso particolare di applicazione da un insieme numerico ad un altro insieme numerico è quello delle successioni, che risultano essere definite nell insieme

Dettagli

!! La Geometria ed il genio di Pitagora

!! La Geometria ed il genio di Pitagora !! La Geometria ed il genio di Pitagora Ciò che io intendo per bellezza delle forme non è la bellezza dei corpi viventi o la loro riproduzione a mezzo del disegno. Io intendo le linee rette o curve, le

Dettagli

Liceo Scientifico V. Volterra di Ciampino a.s. 2009-10 1 Prof. Susanna Fiorelli Classe 3 G

Liceo Scientifico V. Volterra di Ciampino a.s. 2009-10 1 Prof. Susanna Fiorelli Classe 3 G PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA CLASSE 3 G - a.s. 2009-2010 SETTEMBRE - OTTOBRE (14 ore) Introduzione metodologica allo studio delle discipline storico-filosofiche nel triennio [3 ore] fasi per lo studio di

Dettagli

LA SCIENZA, GLI SCIENZIATI E IL METODO SCIENTIFICO SPERIMENTALE Pagine per l insegnante

LA SCIENZA, GLI SCIENZIATI E IL METODO SCIENTIFICO SPERIMENTALE Pagine per l insegnante LA SCIENZA, GLI SCIENZIATI E IL METODO SCIENTIFICO SPERIMENTALE Pagine per l insegnante La scienza è lo studio di tutte le cose, viventi e non viventi, che ci sono sulla Terra e nell Universo. La scienza

Dettagli

Liceo statale G. Mazzini di La Spezia Programma di filosofia svolto dalla classe 3 D nell'anno scolastico 2013 2014

Liceo statale G. Mazzini di La Spezia Programma di filosofia svolto dalla classe 3 D nell'anno scolastico 2013 2014 Liceo statale G. Mazzini di La Spezia Programma di filosofia svolto dalla classe 3 D nell'anno scolastico La nascita della filosofia occidentale. Fattori geografici, economici, politici sociali La scuola

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA

ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA anno scolastico 2013 2014 1 CLASSE PRIMA ITALIANO - Ascoltare, comprendere

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA. INDICATORI COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA. INDICATORI COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA INDICATORI 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali 2. Osservare e sperimentare sul campo Sviluppa atteggiamenti di curiosità verso il mondo circostante

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

TEORIE E TECNICHE COSTRUTTIVE NEL LORO SVILUPPO STORICO ARTE E SCIENZA DEL COSTRUIRE

TEORIE E TECNICHE COSTRUTTIVE NEL LORO SVILUPPO STORICO ARTE E SCIENZA DEL COSTRUIRE TEORIE E TECNICHE COSTRUTTIVE NEL LORO SVILUPPO STORICO ARTE E SCIENZA DEL COSTRUIRE Uscito dalle caverne l uomo iniziò a costruire. E probabile che da nomade usò le tende. Una volta divenuto stanziale

Dettagli

FRIEDRICH WILHELM JOSEPH VON SCHELLING. prof. Giorgio Morgione

FRIEDRICH WILHELM JOSEPH VON SCHELLING. prof. Giorgio Morgione FRIEDRICH WILHELM JOSEPH VON SCHELLING prof. Giorgio Morgione CENNI BIOGRAFICI 1775 nasce il 27 gennaio a Leonberg 1791 inizia il seminario di teologia a Tubinga, dove conosce Hördeling e Hegel 1799 dopo

Dettagli

Storia facile per la classe terza

Storia facile per la classe terza Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini per la classe terza L origine della Terra e la Preistoria Scuola primaria

Dettagli

OPPOSITORI HEGELISMO. Arthur Schopenhauer (1788-1861) ELVIRA VALLERI 2010-11

OPPOSITORI HEGELISMO. Arthur Schopenhauer (1788-1861) ELVIRA VALLERI 2010-11 OPPOSITORI HEGELISMO Arthur Schopenhauer (1788-1861) 1 Arthur Schopenhauer Danzica, il padre era un banchiere, la madre una scrittrice 1818 pubblica Il mondo come volontà e rappresentazione 1851 pubblica

Dettagli

Museo della pergamena, del libro e del documento d archivio. 6 - La storia della conoscenza

Museo della pergamena, del libro e del documento d archivio. 6 - La storia della conoscenza Museo della pergamena, del libro e del documento d archivio 6 - La storia della conoscenza La misura del tempo Quando gli uomini hanno voluto misurare il tempo, in tutte le epoche e in tutte le parti del

Dettagli

LA RICERCA DEL PENSIERO

LA RICERCA DEL PENSIERO Nicola Abbagnano Giovanni Fornero con la collaborazione di Giancarlo Burghi SECONDO I NUOVI PROGRAMMI LA RICERCA DEL PENSIERO Storia, testi e problemi della filosofia 1A Dalle origini ad Aristotele LA

Dettagli

SOCRATE E LE LEGGI DELLA CITTA. L esempio di un cittadino nell antichità

SOCRATE E LE LEGGI DELLA CITTA. L esempio di un cittadino nell antichità SOCRATE E LE LEGGI DELLA CITTA L esempio di un cittadino nell antichità Poiché Socrate non ha lasciato testi scritti, conosciamo la sua vita e il suo pensiero attraverso le opere di Platone, famoso filosofo,

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DI FILOSOFIA E SCIENZE UMANE. Prof. Giancarlo Castellari anno scolastico 2015/2016 Classi: 3A/Les, 3EL, 3HL, 5EL, 3Csu e 5Csu

PIANO DI LAVORO ANNUALE DI FILOSOFIA E SCIENZE UMANE. Prof. Giancarlo Castellari anno scolastico 2015/2016 Classi: 3A/Les, 3EL, 3HL, 5EL, 3Csu e 5Csu LICEO RAMBALDI VALERIANI ALESSANDRO DA IMOLA Sede Centrale: Via Guicciardini, n. 4 40026 Imola (BO) Liceo Classico: Via G. Garibaldi, n. 57/59 40026 Imola (BO) Fax 0542 613419- Tel. 0542 22059 Liceo Scientifico:

Dettagli

VIAGGIO IN GRECIA. Giuseppe Cappello

VIAGGIO IN GRECIA. Giuseppe Cappello Giuseppe Cappello VIAGGIO IN GRECIA Un itinerario fotografico della Grecia classica con a fronte storia, miti, letteratura e filosofia dell antica civiltà ellenica Giuseppe Cappello, Viaggio in Grecia

Dettagli

1. I periodi della filosofia greca - 2. L' età ellenistica e romana.

1. I periodi della filosofia greca - 2. L' età ellenistica e romana. I. INTRODUZIONE 1. I periodi della filosofia greca - 2. L' età ellenistica e romana. 1. - La filosofia greca o greco-romana, ossia tutta la filosofia antica occidentale, comprende circa dodici secoli di

Dettagli

PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA CIRCOLO L. DA VINCI Anno scolastico 2012/2013

PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA CIRCOLO L. DA VINCI Anno scolastico 2012/2013 DIREZIONE DIDATTICA STATALE LEONARDO DA VINCI Via Virgilio, 1 Mestre (VE) Tel. 041/614863 Fax 041/5346917 Cod. Fisc. 82011580279 * * * * * PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI CIRCOLO L. DA VINCI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: SCIENZE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: SCIENZE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PRIMA DELLA DISCIPLINA: SCIENZE - CLASSE PRIMA L alunno sviluppa atteggiamenti di curiosità e modi di guardare il mondo che lo stimolano a cercare spiegazioni di quello che vede succedere. Esplora i fenomeni

Dettagli

Storia della scienza per le lauree triennali Prof. Giuliano Pancaldi

Storia della scienza per le lauree triennali Prof. Giuliano Pancaldi Storia della scienza per le lauree triennali Prof. Giuliano Pancaldi 2011-2012 Modulo 8 Ancora un altra tradizione di ricerca in biologia: Gregor Mendel, gli ibridatori e la riscoperta di Mendel nel Novecento

Dettagli

Il numero. Indice. esercizi. mi autovaluto 12. mi autovaluto 24. mi autovaluto 38. L insieme Q + 5. Una nuova operazione 13

Il numero. Indice. esercizi. mi autovaluto 12. mi autovaluto 24. mi autovaluto 38. L insieme Q + 5. Una nuova operazione 13 Indice Il numero Per orientarti 2 unità di apprendimento 1 L insieme Q + 5 Frazioni e numeri decimali 6 I numeri decimali limitati, p. 6; I numeri decimali illimitati, p. 7 Frazioni generatrici Operazioni

Dettagli

Cap. 1 PUSC. Giulio Maspero I anno, I sem (ver. 2006-7)

Cap. 1 PUSC. Giulio Maspero I anno, I sem (ver. 2006-7) Cap. 1 1) Qual è il trattato più importante del mondo? 2) Perché questa disciplina ha subito un eclissi? 3) Perché si parla di Mistero della Trinità? Si può capire la Trinità? Cos è l apofatismo? 4) Cosa

Dettagli

Spinoza e il Male. Saitta Francesco

Spinoza e il Male. Saitta Francesco Spinoza e il Male di Saitta Francesco La genealogia del male è sempre stato uno dei problemi più discussi nella storia della filosofia. Trovare le origini del male è sempre stato l oggetto principale di

Dettagli

I.I.S.S. Francesco Ferrara. Liceo delle scienze umane OP. Economico-sociale

I.I.S.S. Francesco Ferrara. Liceo delle scienze umane OP. Economico-sociale I.I.S.S. Francesco Ferrara Liceo delle scienze umane OP. Economico-sociale Disciplina : Filosofia Docente: Daniela Averna Classe V sez. Q Modulo 1. Kant. Unità 1. La vita e il periodo Precritico. Unità

Dettagli

Testo di riferimento: il NUOVO protagonisti e testi della filosofia

Testo di riferimento: il NUOVO protagonisti e testi della filosofia LICEO SCIENTIFICO STATALE A. EINSTEIN tot. Ore 98/99 Palermo ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMA DI FILOSOFIA CLASSE 3^ G Testo di riferimento: il NUOVO protagonisti e testi della filosofia N. Abbagnano

Dettagli

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA FINALITA L educazione all affettività rappresenta per l alunno un percorso di crescita psicologica e di consapevolezza della propria identità personale

Dettagli

Tra scienza normale e paradigmi : il linguaggio della scienza secondo Kuhn

Tra scienza normale e paradigmi : il linguaggio della scienza secondo Kuhn Tra scienza normale e paradigmi : il linguaggio della scienza secondo Kuhn Martina Aicardi Kliton Marku Classe 4H Docente coordinatore Prof. Bellonotto Liceo Scientifico O. Grassi Savona, 21 maggio 2013

Dettagli

LA RICERCA DEL PENSIERO

LA RICERCA DEL PENSIERO Nicola Abbagnano Giovanni Fornero con la collaborazione di Giancarlo Burghi SECONDO I NUOVI PROGRAMMI LA RICERCA DEL PENSIERO Storia, testi e problemi della filosofia 1A Dalle origini ad Aristotele LA

Dettagli

Anno scolastico 2013-2014 Liceo Scientifico G. Galilei Siena Programmazione di Storia Classe Terza E

Anno scolastico 2013-2014 Liceo Scientifico G. Galilei Siena Programmazione di Storia Classe Terza E Classe Terza E - La Riforma Gentile - Introduzione elementare alla metodologia storiografica (le fonti, la letteratura specialistica, il manuale) - Introduzione al concetto di medioevo - Invasioni barbariche

Dettagli

LE (DIS)AVVENTURE DEL PENSIERO FILOSO/SCIENTI-FICO

LE (DIS)AVVENTURE DEL PENSIERO FILOSO/SCIENTI-FICO Saverio Mauro Tassi LE (DIS)AVVENTURE DEL PENSIERO FILOSO/SCIENTI-FICO IL CORSARO editore 1 L ORIZZONTE ANTICO 2 IL MAPPAMONDO L ORIZZONTE ANTICO LA SCOPERTA: LA REALTA COME ORDINE NATURALE Cannocchiale

Dettagli

La religione dei Greci. Classe 5 E Boragine Valerio Massimo Anno scolastico 2014/2015

La religione dei Greci. Classe 5 E Boragine Valerio Massimo Anno scolastico 2014/2015 La religione dei Greci Classe 5 E Boragine Valerio Massimo Anno scolastico 2014/2015 La nascita della civiltà greca Noi quest anno abbiamo studiato la nascita della Grecia, la vita quotidiana dei Greci,

Dettagli

Docente: massimo gomiero Testi in adozione: N. Abbagnano G. Fornero, Itinerari di Filosofia, Milano 2003

Docente: massimo gomiero Testi in adozione: N. Abbagnano G. Fornero, Itinerari di Filosofia, Milano 2003 PROGRAMMA DI FILOSOFIA Classe II liceo classico Docente: massimo gomiero Testi in adozione: N. Abbagnano G. Fornero, Itinerari di Filosofia, Milano 2003 IL NEOPLATONISMO Plotino Dai molti all Uno, dall

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Valutazione della Didattica A.A.2009-2010 Facoltà di Scienze della Formazione

Università degli Studi di Perugia Valutazione della Didattica A.A.2009-2010 Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Perugia DISCIPLINE DELLE ARTI TEATRALI E DEI LINGUAGGI CREATIVI (Classe L 3) ex SCIENZE E TECNOLOGIE DELLA PRODUZIONE ARTISTICA TEATRO E LINGUAGGI CREATIVI 9,1 9 LINGUA E TRADUZIONE-LINGUA

Dettagli

SINTESI DI STORIA DELLA FILOSOFIA ANTICA CORSO DI FILOSOFIA PER PROBLEMI A CURA DI PAOLO VIDALI EDIZIONE DIGITALE

SINTESI DI STORIA DELLA FILOSOFIA ANTICA CORSO DI FILOSOFIA PER PROBLEMI A CURA DI PAOLO VIDALI EDIZIONE DIGITALE CORSO DI FILOSOFIA PER PROBLEMI SINTESI DI STORIA DELLA FILOSOFIA ANTICA A CURA DI PAOLO VIDALI EDIZIONE DIGITALE 2012 SELEZIONE DI BRANI DA C.SINI, I FILOSOFI E LE OPERE, VOL. 1, ED PRINCIPATO, MILANO

Dettagli