Indice. Parte I I CONCETTI DELL EMBRIOLOGIA. Introduzione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice. Parte I I CONCETTI DELL EMBRIOLOGIA. Introduzione"

Transcript

1 Indice Introduzione XIII Parte I I CONCETTI DELL EMBRIOLOGIA Capitolo 1 Generazione e sviluppo La cellula e il microscopio Le due versioni della teoria cellulare Il problema della generazione Il problema dello sviluppo La determinazione (il differenziamento invisibile ) L induzione L organizzatore primario La regolazione I processi della morfogenesi La definizione di gene 16 Capitolo 2 Ontogenesi e filogenesi I piani corporei La comparsa degli animali Le fasi del ciclo vitale Protostomi e deuterostomi La novità degli amnioti L evoluzione dei mammiferi Il ciclo vitale dei mammiferi L origine dell uomo 31 Capitolo 3 Embriologia molecolare 34 Marcello Barbieri 3.1 L organizzazione spaziale I geni Hox I geni dello sviluppo embrionale La scoperta dei geni omologhi La classificazione degli animali L ontogenesi del sistema nervoso I codici nello sviluppo embrionale I codici dell adesione 43

2 VI Indice ISBN I codici dell apoptosi I codici di trasduzione dei segnali I codici degli istoni I codici Hox Codici organici e macroevoluzione 48 Parte II LA RIPRODUZIONE Capitolo 4 Lo sviluppo sessuale La determinazione sessuale Il differenziamento del sesso La dottrina di Jost Gli ormoni mascolinizzanti La ricerca del fattore TDF Gli abbozzi dell apparato genitale Gli abbozzi delle vie genitali Gli abbozzi delle gonadi Gli abbozzi dei genitali esterni Le cellule germinali primordiali Lo sviluppo delle gonadi Il differenziamento delle gonadi maschili Il differenziamento delle gonadi femminili Lo sviluppo delle vie genitali Il differenziamento delle vie genitali maschili Il differenziamento delle vie genitali femminili Lo sviluppo dei genitali esterni Il differenziamento dei genitali esterni maschili Il differenziamento dei genitali esterni femminili La migrazione delle gonadi La migrazione dei testicoli La migrazione delle ovaie La pubertà Il controllo ormonale dello sviluppo sessuale 73 Capitolo 5 Ovogenesi e cicli femminili Le tappe dell ovogenesi La fase preantrale La fase antrale La fase preovulatoria L ovulazione La fase luteinica I meccanismi di controllo del ciclo ovarico Sommario del ciclo ovarico I cicli femminili Il ciclo dell utero (ciclo mestruale) La prima fase del ciclo mestruale (fase proliferativa) La seconda fase del ciclo mestruale (fase secretiva) Il ciclo cervicale I cambiamenti periodici degli ovidotti I cambiamenti periodici della vagina Altri effetti del ciclo ovarico 96

3 ISBN Indice VII Capitolo 6 La spermatogenesi I cambiamenti puberali dei testicoli I compartimenti del testicolo La prima fase della spermatogenesi (la proliferazione) La seconda fase della spermatogenesi (la meiosi) La terza fase della spermatogenesi (la spermiogenesi) Il ciclo spermatogenico (le associazioni cellulari) Il ciclo dell epitelio seminifero L onda dell epitelio seminifero Gli ormoni del testicolo Il controllo ormonale della spermatogenesi 111 Capitolo 7 La fecondazione Riproduzione e sessualità Il trasporto nelle vie spermatiche Il seme Il trasporto nelle vie femminili La capacitazione L attivazione degli spermatozoi La penetrazione dello spermatozoo nell uovo Le reazioni dell uovo L unione dei cromosomi La non-equivalenza dei genomi La fecondazione in vitro 126 Parte III LO SVILUPPO Capitolo 8 La prima settimana Gli eventi della prima settimana Determinazione e totipotenza dei blastomeri I meccanismi delle prime determinazioni Impianti ectopici e teratocarcinomi Blastomeri e animali transgenici La biopsia dei blastomeri 143 Capitolo 9 La seconda settimana Gli eventi della seconda settimana Gli eventi dell 8 e del 9 giorno (il disco embrionale) Gli eventi del 10 e dell 11 giorno (il mesoderma extraembrionale) Gli eventi del 12 giorno (la prima circolazione) Gli eventi del 13 giorno (il corion) Gli eventi del 14 giorno (il sacco vitellino secondario) La reazione deciduale Il mantenimento della gravidanza La protezione immunologica dell embrione 153 Capitolo 10 La terza settimana La formazione dei tre foglietti La formazione della notocorda L induzione del sistema nervoso 161

4 VIII Indice ISBN La suddivisione del mesoderma La circolazione primitiva La formazione delle cellule sanguigne (eritropoiesi) La formazione dei vasi sanguigni (angiogenesi) Gli abbozzi del cuore Adesione e migrazione delle cellule embrionali 172 Capitolo 11 La quarta settimana Lo stadio filotipico Le pieghe longitudinali Le pieghe cefaliche Le pieghe caudali Le pieghe laterali e l intestino primitivo Lo sviluppo dell ectoderma Lo sviluppo del mesoderma Lo sviluppo dei somiti Lo sviluppo del mesoderma intermedio Lo sviluppo del mesoderma laterale Lo sviluppo dell endoderma Lo sviluppo dell intestino anteriore Lo sviluppo dell intestino medio Lo sviluppo dell intestino posteriore Lo studio delle discendenze cellulari 188 Capitolo 12 La placenta La placenta primitiva La placenta definitiva La crescita della placenta Il cordone ombelicale La circolazione placentare La circolazione materna La circolazione fetale La membrana placentare Le funzioni della placenta Il trasporto dei gas Il trasporto dell acqua Il trasporto dei minerali Il trasporto delle sostanze nutritive Il trasporto degli ormoni Farmaci, virus e microrganismi Altre funzioni 203 Capitolo 13 Rassegna dello sviluppo umano I tre periodi dello sviluppo Riassunto del primo mese La prima settimana La seconda settimana La terza settimana La quarta settimana Riassunto del secondo mese Riassunto del periodo fetale Il terzo mese Il secondo trimestre 208

5 ISBN Indice IX Il terzo trimestre Le malformazioni congenite I metodi della diagnosi prenatale L analisi agli ultrasuoni L amniocentesi La biopsia dei villi coriali Altri metodi 217 Parte IV L ORGANOGENESI Capitolo 14 Lo sviluppo della faccia I processi facciali La bocca primitiva La formazione del palato Le cavità nasali Lo sviluppo dei denti Malformazioni congenite della faccia 229 Capitolo 15 L apparato branchiale L apparato branchiale primitivo Gli archi branchiali I solchi branchiali Le tasche branchiali La tiroide La lingua Le ghiandole salivari La faringe Malformazioni congenite dell apparato branchiale 239 Capitolo 16 L apparato respiratorio Gli abbozzi dell albero respiratorio La laringe La trachea Lo sviluppo dei bronchi Lo sviluppo dei polmoni Il surfattante Le cavità del celoma Il diaframma Malformazioni dell apparato respiratorio e del diaframma Fistole esofagotracheali e atresia dell esofago Sindrome da insufficienza respiratoria Agenesia dei polmoni Ipoplasia dei polmoni ed ernia congenita del diaframma 252 Capitolo 17 L apparato digerente L intestino primitivo I mesenteri L esofago Lo stomaco Il duodeno 259

6 X Indice ISBN Il fegato e la cistifellea Le tuniche e i legamenti del fegato Il pancreas La milza L intestino medio L intestino posteriore Occlusione e ricanalizzazione del tubo intestinale Malformazioni congenite dell intestino anteriore Atresia dell esofago Atresia e stenosi del duodeno Stenosi del piloro Pancreas anulare Malformazioni congenite dell intestino medio Residui del dotto vitellino (diverticolo di Meckel) Onfalocele Ernia ombelicale congenita e gastroschisi Difetti di rotazione Volvolo dell intestino medio Malformazioni congenite dell intestino posteriore Megacolon congenito (Morbo di Hirschsprung) Ano imperforato (agenesia anale) Fistole dell intestino posteriore 272 Capitolo 18 L apparato scheletrico Scheletro assile e scheletro appendicolare Somitomeri e somiti La colonna vertebrale Coste e sterno Il neurocranio Lo splancnocranio Lo sviluppo degli arti Le articolazioni Malformazioni congenite dell apparato scheletrico Malformazioni congenite del cranio Malformazioni congenite della gabbia toracica (scheletro assile) Malformazioni congenite degli arti Malformazioni generali dello scheletro 283 Capitolo 19 L apparato muscolare L origine embrionale dei muscoli I muscoli della testa I muscoli del tronco I muscoli degli arti I muscoli del cuore I muscoli lisci Malformazioni congenite dell apparato muscolare La distrofia muscolare 288 Capitolo 20 L apparato urinario I reni e le vie urinarie Il pronefro Il mesonefro Il metanefro 292

7 ISBN Indice XI 20.5 Lo sviluppo del sistema collettore Lo sviluppo dei nefroni Il rene fetale L ascesa dei reni Il seno urogenitale Lo sviluppo della vescica Malformazioni congenite dell apparato urinario Agenesia renale Ipoplasia e displasia renale Rene policistico Duplicazioni renali Rene pelvico e rene a ferro di cavallo Cisti, seni e fistole dell uraco Estrofia della vescica 302 Capitolo 21 L apparato cardiovascolare I tre apparati dello sviluppo umano L apparato primitivo Il ripiegamento del tubo cardiaco L evoluzione del seno venoso L evoluzione dell atrio primitivo La sepimentazione del canale atrioventricolare La sepimentazione degli atri La sepimentazione dei ventricoli La sepimentazione del tronco arterioso Lo sviluppo delle valvole cardiache Lo sviluppo del sistema di conduzione Gli archi aortici Lo sviluppo delle arterie Le vene vitelline Le vene ombelicali Le vene cardinali Le vene cardinali anteriori Le vene cardinali posteriori Vena cava inferiore La circolazione fetale I cambiamenti della circolazione alla nascita Malformazioni congenite del cuore Anomalie del setto atriale Anomalie del setto intermedio Anomalie del setto ventricolare Anomalie del setto troncoconico La tetralogia di Fallot 334 Capitolo 22 Il sistema nervoso Le suddivisioni primarie del sistema nervoso Lo sviluppo dell encefalo I ventricoli Meningi e liquido cerebrospinale Le cellule del sistema nervoso centrale Le cellule del sistema nervoso periferico Il midollo spinale L ascesa del midollo spinale I nervi spinali 347

8 XII Indice ISBN I nervi cranici In nervi esclusivamente sensitivi (I, II, VIII) In nervi esclusivamente motori (III, IV, VI e XII) In nervi misti (V, VII, IX, X e XI) Il tronco cerebrale Il cervelletto Il diencefalo Il telencefalo Le commessure Lo sviluppo fetale degli emisferi Malformazioni congenite del sistema nervoso Spina bifida (schisi delle vertebre) Cranio bifido (schisi delle ossa craniche) Cranioschisi e mieloschisi Idrocefalo 364 Capitolo 23 L occhio Il calice ottico e il cristallino I vasi sanguigni e il nervo ottico Lo sviluppo del cristallino Lo sviluppo della retina La sclera e la coroide Le camere dell occhio e la cornea L iride e il corpo ciliare Gli annessi dell occhio Malformazioni congenite dell occhio Coloboma dell iride Cataratta congenita Glaucoma congenito Anoftalmia e microftalmia 378 Capitolo 24 L orecchio Composizione e origine embrionale Il labirinto membranoso Il labirinto osseo Lo sviluppo dell orecchio medio Lo sviluppo dell orecchio esterno Malformazioni congenite dell orecchio 386 Capitolo 25 L apparato tegumentario La pelle e gli annessi cutanei Lo sviluppo dell epidermide Le cellule dell epidermide Lo sviluppo del derma Le interazioni fra epidermide e derma I peli e le ghiandole sebacee Le ghiandole sudoripare (merocrine e apocrine) Le ghiandole mammarie Malformazioni congenite della pelle 399 Bibliografia 400 Indice analitico 405

Epitelio di origine endodermica (tranne i tratti ectodermici iniziali e terminali del proctodeo e dello stomodeo)

Epitelio di origine endodermica (tranne i tratti ectodermici iniziali e terminali del proctodeo e dello stomodeo) L APPARATO DIGERENTE Tubo digerente (dalla bocca all ano) e ghiandole annesse; epitelio di origine endodermica (tranne i tratti ectodermici iniziali e terminali del proctodeo e dello stomodeo) Epitelio

Dettagli

Allegato 1: Malformazioni minori escluse

Allegato 1: Malformazioni minori escluse Allegato 1: Malformazioni minori escluse ICD9 7428 Altre anomalie non specificate del sistema nervoso 7436 Anomalie congenite delle palpebre, del sistema lacrimale e dell'orbita 74361 Ptosi congenita 74362

Dettagli

Indice generale. Introduzione 2. Apparato cardio-circolatorio (H. Fritsch) 5. Organi interni: visione d'insieme 2 Organizzazione funzionale 2

Indice generale. Introduzione 2. Apparato cardio-circolatorio (H. Fritsch) 5. Organi interni: visione d'insieme 2 Organizzazione funzionale 2 Introduzione 2 Organi interni: visione d'insieme 2 Organizzazione funzionale 2 Organizzazione regionale 2 Apparato cardio-circolatorio (H. Fritsch) 5 Visione d'insieme 6 Circolazione sanguigna e vasi linfatici

Dettagli

Prefazione Presentazione dell edizione italiana

Prefazione Presentazione dell edizione italiana INDICE V Capitolo 28 Indice Autori Prefazione Presentazione dell edizione italiana XI XIII 1 LA CELLULA 1 La cellula 1 Nucleo 7 Citoplasma 17 Complesso di Golgi 21 Mitocondri 24 Lisosomi 28 Perossisomi

Dettagli

Indice generale. Struttura e sviluppo embrionale degli organi organizzati in sistemi e apparati. Indice generale

Indice generale. Struttura e sviluppo embrionale degli organi organizzati in sistemi e apparati. Indice generale Indice generale Struttura e sviluppo embrionale degli organi organizzati in sistemi e apparati 1 Sistemi e apparati e sviluppo delle cavità corporee 1.1 Definizione, quadro riassuntivo ed evoluzione delle

Dettagli

Lo sviluppo embrionale.

Lo sviluppo embrionale. Lo sviluppo embrionale. La riproduzione umana In biologia si definisce riproduzione il processo attraverso il quale vengono generati nuovi individui della stessa specie. La riproduzione umana è caratterizzata

Dettagli

prefazione Milano, settembre 2015 Gli Autori FRONTE.indd 3 05/10/2015 12:21:55

prefazione Milano, settembre 2015 Gli Autori FRONTE.indd 3 05/10/2015 12:21:55 prefazione Questo Atlante vuole essere un ausilio allo studente di Medicina e di altri corsi di laurea scientifica, che abbia già acquisito nozioni di base di Istologia e di Anatomia umana, ma dovendo

Dettagli

La riproduzione e lo sviluppo

La riproduzione e lo sviluppo La riproduzione e lo sviluppo La riproduzione umana In biologia si definisce riproduzione il processo attraverso il quale vengono generati nuovi individui della stessa specie. La riproduzione umana è caratterizzata

Dettagli

Convenzione sulle diagnosi e i codici di diagnosi

Convenzione sulle diagnosi e i codici di diagnosi Versione 27.03.02 Allegato 4 Convenzione sulle diagnosi e i codici di diagnosi Sulla base dell'art. 9, cpv. 7, lett. g del contratto base TARMED del 27.03.02, dell'art. 42 LAMal e dell'art. 59 OAMal, le

Dettagli

MagnaGræcia di Catanzaro. Corso di Anatomia Umana a.a. 2007/2008 Prof.ssa G.Vescio

MagnaGræcia di Catanzaro. Corso di Anatomia Umana a.a. 2007/2008 Prof.ssa G.Vescio Università degli Studi MagnaGr MagnaGræcia di Catanzaro Corso di Anatomia Umana a.a. 2007/2008 Prof.ssa G.Vescio Organizzazione e struttura generale del corpo Livelli di organizzazione, terminologia e

Dettagli

E caratterizzata da 2 processi fondamentali:

E caratterizzata da 2 processi fondamentali: LA QUARTA SETTIMANA EVENTI IV a SETTIMANA E caratterizzata da 2 processi fondamentali: 1) la crescita e l organizzazione dei derivati dei tre foglietti embrionali, che portano alla formazione degli abbozzi

Dettagli

Tessuto epiteliale Tessuto connettivo Tessuto muscolare Tessuto nervoso TESSUTO

Tessuto epiteliale Tessuto connettivo Tessuto muscolare Tessuto nervoso TESSUTO Tessuto epiteliale TESSUTO Ogni cellula del nostro organismo ha lo stesso patrimonio genetico ma, allora, perché ogni cellula è diversa da un altra? Del messaggio genetico ricevuto ogni cellula legge un

Dettagli

La riproduzione èl unicomezzochehaunorganismoperassicurarela sopravvivenza della sua specie sullaterra.

La riproduzione èl unicomezzochehaunorganismoperassicurarela sopravvivenza della sua specie sullaterra. La riproduzione èl unicomezzochehaunorganismoperassicurarela sopravvivenza della sua specie sullaterra. Se l organismo per qualche causa non può più riprodursi o diminuisce la messa al mondo di nuovi esseri

Dettagli

APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE

APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE ANATOMIA 2 Il corpo umano è costituito da organi ed apparati uguali tra maschi e femmine ad esclusione dell apparato riproduttivo. L apparato riproduttivo è composto

Dettagli

Il sistema nervoso. Simpatico

Il sistema nervoso. Simpatico Il sistema nervoso Centrale Periferico Cervello Midollo spinale Somatico Autonomo Simpatico Parasimpatico Il sistema nervoso Periferico Somatico Autonomo Simpatico Parasimpatico Il sistema nervoso somatico

Dettagli

Malformazioni fetali

Malformazioni fetali Malformazioni fetali Indagine morfologica precoce Via transaddominale Sonde a elevata risoluzione Via transvaginale Epoca gestazionale 11-14 settimane Translucenza nucale Indagine morfologica precoce Strutture

Dettagli

MODULI DI ANATOMIA a.s. 2010-11

MODULI DI ANATOMIA a.s. 2010-11 MODULI DI ANATOMIA a.s. 2010-11 Classe 1 odontotecnico 1 quadrimestre MODULO 1: Concetti base- definizioni 1. Le si per lo studio dell anatomia e della fisiologia 2. Il concetto di salute e malattia. 3.

Dettagli

Il corpo umano. Istituto Comprensivo n 1 Classe Quinta B Anno Scolastico 2015-2016

Il corpo umano. Istituto Comprensivo n 1 Classe Quinta B Anno Scolastico 2015-2016 Il corpo umano Istituto Comprensivo n 1 Classe Quinta B Anno Scolastico 2015-2016 MAPPE Il sistema nervoso svolge diverse funzioni: percepisce gli stimoli, li memorizza e formula risposte adeguate. Il

Dettagli

Scoprire il corpo umano tra esperimenti e giochi

Scoprire il corpo umano tra esperimenti e giochi Scoprire il corpo umano tra esperimenti e giochi Istituto Comprensivo di Majano e Forgaria (UD) Katia Iacuzzo STRUMENTO DIDATTICO Verifica degli apprendimenti La verifica scritta è stata assegnata alla

Dettagli

L APPARATO URINARIO APPARATO URINARIO

L APPARATO URINARIO APPARATO URINARIO L E formato da reni, vie urinarie alte (tubuli collettori, calici e ureteri), vie urinarie basse (vescica e uretra ). Funzione: filtrazione del sangue, produzione di urina. APPARATO URINARIO L Derivazioni

Dettagli

Le ossa e i muscoli. Per saperne di più. Nella terra e nello spazio. Immagini del corpo umano

Le ossa e i muscoli. Per saperne di più. Nella terra e nello spazio. Immagini del corpo umano Le ossa e i muscoli Le ossa Le ossa sono formate da tessuto osseo compatto e spugnoso. All interno delle ossa c è il midollo irrorato dai vasi sanguigni. I muscoli I muscoli dello scheletro sono collegati

Dettagli

Cos è una cellula staminale

Cos è una cellula staminale Cos è una cellula staminale Le cellule staminali sono cellule primitive non specializzate dotate della singolare capacità di trasformarsi in qualunque altro tipo di cellula del corpo. Esistono 4 tipi di

Dettagli

CENNI DI ANATOMIA E FISIOLOGIA DEI PRINCIPALI ORGANI E APPARATI DEL CORPO UMANO

CENNI DI ANATOMIA E FISIOLOGIA DEI PRINCIPALI ORGANI E APPARATI DEL CORPO UMANO CENNI DI ANATOMIA E FISIOLOGIA DEI PRINCIPALI ORGANI E APPARATI DEL CORPO UMANO 7.1. Cenni di Anatomia e Fisiologia L anatomia umana studia e definisce la morfologia del corpo umano nei suoi aspetti macroscopici

Dettagli

IL SISTEMA NERVOSO E QUELLO ENDOCRINO SVOLGONO QUESTE FUNZIONI.

IL SISTEMA NERVOSO E QUELLO ENDOCRINO SVOLGONO QUESTE FUNZIONI. IL CORPO UMANO FUNZIONA CORRETTAMENTE SOLO SE TIENE CONTO DELLE CARATTERISTICHE DELL AMBIENTE SIA INTERNO CHE ESTERNO E SE GLI ORGANI DEI SUOI DIVERSI APPARATI SONO COORDINATI TRA LORO. IL SISTEMA NERVOSO

Dettagli

IL CORPO UMANO. è formato da

IL CORPO UMANO. è formato da IL CORPO UMANO è formato da CAPO TRONCO ARTI COM È FATTO IL CORPO UMANO? Tante CELLULE che sono piccolissime e ce ne sono tantissime formano TESSUTI: sono formati da cellule con la stessa FUNZIONE formano

Dettagli

L ORIGINE DEI TESSUTI

L ORIGINE DEI TESSUTI L ORIGINE DEI TESSUTI Tutte le cellule dell organismo derivano dallo zigote Embrioni di topo a diversi stadi di sviluppo: A, stadio a 2 pronuclei; E, stadio a circa 16 cellule B, stadio a 2 blastomeri;

Dettagli

EUCARIOTI. suddivisione del lavoro a livello cellulare

EUCARIOTI. suddivisione del lavoro a livello cellulare EUCARIOTI ORGANISMI UNICELLULARI alghe unicellulari protozoi ORGANISMI PLURICELLULARI suddivisione del lavoro a livello cellulare da cellule tutte uguali (prime fasi sviluppo embrionale) a popolazioni

Dettagli

SVILUPPO DEGLI ANFIBI

SVILUPPO DEGLI ANFIBI SVILUPPO DEGLI ANFIBI SVILUPPO DEGLI ANFIBI UTILITA DEL MODELLO Vertebrati tetrapodi Facile allevamento Sviluppo esterno e pianificabile Uova relativamente grandi (circa 1 mm) Sviluppo rapido (circa 18h

Dettagli

3^ settimana dall'ultima mestruazione (U.M.) Fecondazione dell'ovocita, formazione dell'embrione e suo impianto in cavità uterina.

3^ settimana dall'ultima mestruazione (U.M.) Fecondazione dell'ovocita, formazione dell'embrione e suo impianto in cavità uterina. LO SVILUPPO FETALE DI SETTIMANA IN SETTIMANA Testo del dr. Massimiliano Monti (La Spezia) www.ginecolink.net Lo sviluppo fetale è un meraviglioso processo che, con tappe precise e finemente regolate, porta

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE DELLA TERRA

PROGRAMMA DI SCIENZE DELLA TERRA PROGRAMMI DELLE DISCIPLINE PER LA PREPARAZIONE DELL ESAME INTEGRATIVO AI FINI DELL AMMISSIONE AI PERCORSI DIDATTICI CURRICOLARI DELLA SCUOLA SUPERIORE EMPEDOCLE PROGRAMMA DI SCIENZE DELLA TERRA 1. La terra

Dettagli

Riproduzione e sviluppo

Riproduzione e sviluppo www.matematicamente.it Riproduzione e sviluppo (medicina) 1 Riproduzione e sviluppo Domande tratte dal test di ammissione a medicina, odontoiatria e veterinaria 1. Nel liquido spermatico di una sola eiaculazione

Dettagli

LA PRIMA SETTIMANA. La segmentazione

LA PRIMA SETTIMANA. La segmentazione LA PRIMA SETTIMANA La segmentazione Embrioni di topo a diversi stadi di sviluppo. LA PRIMA globulo polare SETTIMANA A, uovo fecondato; B, C e D, stadi a 2, 4 e 8 blastomeri. LA PRIMA SETTIMANA 24-30 ore

Dettagli

gonadi, gonodotti ed eventuali organi copulatori

gonadi, gonodotti ed eventuali organi copulatori L apparato genitale comprende: gonadi, gonodotti ed eventuali organi copulatori Le gonadi maschili, testicoli e quelle femminili, ovari sono il luogo di produzione dei gameti, spernmatozoi o ovociti e

Dettagli

SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO:

SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO: ISTITUTO STATALE di ISTRUZIONE SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO: Amministrazione, Finanza e Marketing/IGEA Costruzioni, Ambiente e Territorio/Geometri Liceo Linguistico/Linguistico

Dettagli

PATOLOGIA MALFORMATIVA GENITALE

PATOLOGIA MALFORMATIVA GENITALE Rimini 24 Marzo 2011 PATOLOGIA MALFORMATIVA GENITALE Metella Dei Università degli Studi di Firenze Prevalenza: 8-10% della popolazione femminile Possibile associazione con anomalie di altri apparati: urinario

Dettagli

PRINCIPI DI NEUROLOGIA

PRINCIPI DI NEUROLOGIA Indice 1 2 INTRODUZIONE........................... 1 1.1 Sviluppo della tecnica del massaggio connettivale................ 1 1.2 Diagnostica dell area del riflesso............ 4 Cambiamenti di tipo nervoso

Dettagli

Apparato Riproduttore

Apparato Riproduttore Apparato Riproduttore LA RIPRODUZIONE. Ogni essere vivente può creare un altro essere vivente, ed è possibile grazie alla RIPRODUZIONE. La riproduzione è possibile grazie all APPARATO RIPRODUTTORE. A differenza

Dettagli

IL CUORE NORMALE. La sua circolazione e il suo sviluppo

IL CUORE NORMALE. La sua circolazione e il suo sviluppo CAPITOLO THE NORMAL HEART: Its circulation and development 1 IL CUORE NORMALE La sua circolazione e il suo sviluppo Il cuore e i polmoni sono situati nel torace, protetti dallo sterno, dalla gabbia toracica

Dettagli

EnneaMediCina. le Cinque Vie dell Anima. Livello 1. Seconda parte. Liliana Atz

EnneaMediCina. le Cinque Vie dell Anima. Livello 1. Seconda parte. Liliana Atz Liliana Atz EnneaMediCina le Cinque Vie dell Anima Tra Occidente ed Oriente in un percorso di salute, crescita ed evoluzione per l uomo moderno Livello 1 Seconda parte FontanaEditore Liliana Atz EnneaMediCina

Dettagli

LA FECONDAZIONE ZIGOTE. Penetrazione dello spermatozoo all interno di un ovocita

LA FECONDAZIONE ZIGOTE. Penetrazione dello spermatozoo all interno di un ovocita LA FECONDAZIONE Penetrazione dello spermatozoo all interno di un ovocita Fusione dei 2 nuclei dei gameti (pronuclei) in un nucleo unico (singamia) ZIGOTE TRASPORTO DELL OVOCITA FECONDATO Nell arco di 3-5

Dettagli

Coordinatore: Prof. Giovanni Tredici Crediti Formativi (CFU) totali 20

Coordinatore: Prof. Giovanni Tredici Crediti Formativi (CFU) totali 20 ANATOMIA E ISTOLOGIA UMANA Coordinatore: Prof. Giovanni Tredici Crediti Formativi (CFU) totali 20 Settori scientifico-disciplinari: BIO/16 Anatomia Umana (13 CFU), BIO/17 Istologia (7 CFU) Docenti di Riferimento:

Dettagli

L embrione si sviluppa grazie agli scambi tra sangue materno e fetale. Problema: come fare in modo che sangue materno e fetale restino separati ma

L embrione si sviluppa grazie agli scambi tra sangue materno e fetale. Problema: come fare in modo che sangue materno e fetale restino separati ma L embrione si sviluppa grazie agli scambi tra sangue materno e fetale. Problema: come fare in modo che sangue materno e fetale restino separati ma non troppo distanti tra loro? LA PLACENTA E formata dalla

Dettagli

CORSO RIFLESSOLOGIE INTEGRATE LEZIONE 1

CORSO RIFLESSOLOGIE INTEGRATE LEZIONE 1 CORSO RIFLESSOLOGIE INTEGRATE LEZIONE 1 Concetto Origine Storia Principi Sviluppi Influenze della Riflessologia Disciplina riequilibrante e contro lo stress Cos è la Riflessologia e come funziona: Basi

Dettagli

Difetti genetici(14) Sebbene l agenesia sacrale è sporadica e comunemente correlata al diabete materno, in letteratura, è stata riportata anche una

Difetti genetici(14) Sebbene l agenesia sacrale è sporadica e comunemente correlata al diabete materno, in letteratura, è stata riportata anche una Agenesia del sacro Dr.ssa Roberta Granese Dipartimento di Scienze Ginecologiche,Ostetriche e Medicina della Riproduzione,Policlinico Universitario "G. Martino", Messina, Italia. Introduzione: Nel 1852,

Dettagli

CURRICOLO IN VERTICALE di SCIENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE SECONDA

CURRICOLO IN VERTICALE di SCIENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE SECONDA CURRICOLO IN VERTICALE di SCIENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE SECONDA SAPERI CONTENUTI Fisica: - La Luce - Le onde e i suoni - Meccanica (forze, leve, moti) Chimica: - Principi di chimica generale

Dettagli

RIPRODUZIONE E SVILUPPO EMBRIONALE

RIPRODUZIONE E SVILUPPO EMBRIONALE RIPRODUZIONE E SVILUPPO EMBRIONALE Il ponte di collegamento tra i genitori ed i figli, loro diretti discendenti, è molto stretto e consiste in una cellula uovo fecondata (lo zigote) che porta i materiali

Dettagli

unità C11. La riproduzione

unità C11. La riproduzione Gli animali a fecondazione interna si suddividono in base al tipo di sviluppo dell embrione ovipari ovovivipari vivipari lo sviluppo avviene all esterno del corpo della madre lo sviluppo avviene all interno

Dettagli

ORE) 8,4 31,8 144,1 155,8 ECOGRAFIA DELL' ADDOME INFERIORE (INCLUSO: URETERI, VESCICA E PELVI MASCHILE O FEMMINILE, PROSTATA)

ORE) 8,4 31,8 144,1 155,8 ECOGRAFIA DELL' ADDOME INFERIORE (INCLUSO: URETERI, VESCICA E PELVI MASCHILE O FEMMINILE, PROSTATA) DESCRIZIONE U - NEL PIU' BREVE TEMPO POSSIBILE (ENTRO 72 B - ENTRO 10 D - ENTRO 30 (VISITE), ENTRO 60 GIORNI P - ENTRO 180 GIORNI ORE) GIORNI (ESAMI) COLONSCOPIA - ILEOSCOPIA RETROGRADA 21,5 7,0 COLONSCOPIA

Dettagli

Lo sviluppo embrionale

Lo sviluppo embrionale Lo sviluppo embrionale Se diverse sono le modalità con cui gli animali possono venire al mondo, tutti hanno in comune il fatto di essersi sviluppati da un unica cellula, lo zigote. Perché questo processo

Dettagli

LA FUNZIONE DELLA NUTRIZIONE

LA FUNZIONE DELLA NUTRIZIONE LA FUNZIONE DELLA NUTRIZIONE Puoi immaginare il corpo umano come una macchina che ha bisogno di energia per muoversi, giocare, studiare, ma anche respirare, mangiare, difendersi dalle malattie, proteggersi

Dettagli

Le cellule del corpo non vivono isolate ma si organizzano a formare tessuti

Le cellule del corpo non vivono isolate ma si organizzano a formare tessuti Le cellule del corpo non vivono isolate ma si organizzano a formare tessuti I tessuti studio dei tessuti: è compito dell I STOLOGIA (dal greco istos, tela e logos, discorso). I tessuti UN TESSUTO: è formato

Dettagli

DALLA DIAGNOSI PRENATALE... ALLA DIMISSIONE: COUNSELING CHIRURGICO DELLE MALFORMAZIONI CONGENITE

DALLA DIAGNOSI PRENATALE... ALLA DIMISSIONE: COUNSELING CHIRURGICO DELLE MALFORMAZIONI CONGENITE Capitolo 1 DALLA DIAGNOSI PRENATALE... ALLA DIMISSIONE: COUNSELING CHIRURGICO DELLE MALFORMAZIONI CONGENITE Che cos è il Counseling prenatale? Per counseling si intende la consulenza prenatale da parte

Dettagli

Ti sei mai soffermato a pensare: che cosa succede sotto il collare?

Ti sei mai soffermato a pensare: che cosa succede sotto il collare? Ti sei mai soffermato a pensare: che cosa succede sotto il collare? Per le persone, sappiamo che solo 1 incidente con colpo di frusta può provocare sofferenza e dolore a lungo termine. L anatomia del cane

Dettagli

Indice. Torace. Introduzione all anatomia clinica. Addome

Indice. Torace. Introduzione all anatomia clinica. Addome Indice Prefazione / ix Presentazione all edizione italiana / xiii Ringraziamenti / xv Crediti fotografici / xix Introduzione all anatomia clinica Breve storia dell anatomia / 3 Criteri di studio dell anatomia

Dettagli

APPARATO GENITALE INSIEME DI ORGANI DEPUTATI ALLA : FORMAZIONE DEI GAMETI FECONDAZIONE SVILUPPO DELL EMBRIONE E DEL FETO

APPARATO GENITALE INSIEME DI ORGANI DEPUTATI ALLA : FORMAZIONE DEI GAMETI FECONDAZIONE SVILUPPO DELL EMBRIONE E DEL FETO APPARATO GENITALE INSIEME DI ORGANI DEPUTATI ALLA : FORMAZIONE DEI GAMETI FECONDAZIONE SVILUPPO DELL EMBRIONE E DEL FETO APPARATO RIPRODUTTORE MASCHILE GONADI VIE SPERMATICHE convogliano i gameti all uretra

Dettagli

PROTOCOLLO AUTOPTICO PER LE MORTI IMPROVVISE INFANTILI - S.I.D.S.

PROTOCOLLO AUTOPTICO PER LE MORTI IMPROVVISE INFANTILI - S.I.D.S. Protocollo Autoptico ALLEGATO 7 PROTOCOLLO AUTOPTICO PER LE MORTI IMPROVVISE INFANTILI - S.I.D.S. AUTOPSIA n data ora SETTORE DR.... DEL SERVIZIO... ASL ANAGRAFICA PAZIENTE: Cognome... Nome... Età ( in

Dettagli

INDICE. 1 Anatomia e fisiologia: 4 Metabolismo cellulare 107. 5 Tessuti 133. Cellule 71. Introduzione 134. Le basi chimiche della vita 49

INDICE. 1 Anatomia e fisiologia: 4 Metabolismo cellulare 107. 5 Tessuti 133. Cellule 71. Introduzione 134. Le basi chimiche della vita 49 INDICE Autori xiii Curatori dell edizione italiana xvii Prefazione xix Presentazione xx Impara, metti in pratica, verifica xxii Risorse digitali xxv LIVELLI DI ORGANIZZAZIONE 1 I 1 Anatomia e fisiologia:

Dettagli

Cod. Prestazioni erogate Tempi di risposta (referto) Utenti esterni. INTERVENTISTICA... .. Pazienti ricoverati

Cod. Prestazioni erogate Tempi di risposta (referto) Utenti esterni. INTERVENTISTICA... .. Pazienti ricoverati Cod. Prestazioni erogate Tempi di risposta (referto). INTERVENTISTICA.... 40.19.1 AGOBIOPSIA LINFONODALE ECO-GUIDATA 40.19.2 AGOBIOPSIA LINFONODALE TC-GUIDATA 54.24.1 BIOPSIA (PERCUTANEA) (AGOBIOPSIA)

Dettagli

Indice generale. Metodi 1. Tessuto epiteliale 98. Citoplasma 23. Nucleo 71. Tessunto connettivo 146. Tessuti: Definizione e classificazione 92

Indice generale. Metodi 1. Tessuto epiteliale 98. Citoplasma 23. Nucleo 71. Tessunto connettivo 146. Tessuti: Definizione e classificazione 92 XV Indice generale 1 Metodi 1 GENERALITÀ SUI METODI USATI IN ISTOLOGIA 1 PREPARAZIONE DEL TESSUTO 2 ISTOCHIMICA E CITOCHIMICA 4 MICROSCOPIA 12 Box 1.1 Correlazioni cliniche: Sezioni ottenute al criostato

Dettagli

LE VENE SISTEMICHE Modalità di ramificazione molto più variabile rispetto a quella delle arterie!!!

LE VENE SISTEMICHE Modalità di ramificazione molto più variabile rispetto a quella delle arterie!!! LE VENE SISTEMICHE Modalità di ramificazione molto più variabile rispetto a quella delle arterie!!! Tutte le vene sistemiche (ad eccezione delle VENE CARDIACHE che drenano il loro sangue nel SENO CORONARIO)

Dettagli

Cellule, tessuti, organi ed apparati

Cellule, tessuti, organi ed apparati LE CELLULE UMANE Il corpo umano contiene circa 100 000 miliardi di cellule che si uniscono a formare i tessuti e più tessuti formano organi come i muscoli, il cervello, il fegato, ecc. EMBRIOLOGIA-UNIPG

Dettagli

ANATOMIA E FISIO-PATOLOGIA L APPARATO RIPRODUTTIVO

ANATOMIA E FISIO-PATOLOGIA L APPARATO RIPRODUTTIVO ANATOMIA E FISIO-PATOLOGIA L APPARATO RIPRODUTTIVO CORSO CORSO OSS DISCIPLINA: OSS DISCIPLINA: ANATOMIA PRIMO E FISIO-PATOLOGIA SOCCORSO MASSIMO MASSIMO FRANZIN FRANZIN SISTEMA RIPRODUTTIVO 1. L APPARATO

Dettagli

TORSI UMANI CON CD E MODELLI MUSCOLARI

TORSI UMANI CON CD E MODELLI MUSCOLARI TORSI UMANI CON CD E MODELLI MUSCOLARI 0003 0008 0005 0008 0009 0019 0001 0000 0000 0001 0003 0005 0008 0009 0019 TORSI UMANI *FORNITI CON GUIDA SU CD ROM MINI-TORSO MINI-TORSO - africano TORSO UNI SEX*

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Anatomia: L apparato genitale femminile è costituito da: genitali interni genitali esterni

Anatomia: L apparato genitale femminile è costituito da: genitali interni genitali esterni Anatomia: L apparato genitale femminile è costituito da: genitali interni genitali esterni Apparato genitale femminile Ai genitali interni appartengono: le due ovaie, che sono le gonadi femminili, deputate

Dettagli

Cod. Prestazioni erogate Tempi di risposta (referto) (in giorni feriali).. Pazienti

Cod. Prestazioni erogate Tempi di risposta (referto) (in giorni feriali).. Pazienti .. Pazienti. INTERVENTISTICA.. 40.19.1 AGOBIOPSIA LINFONODALE ECO-GUIDATA 40.19.2 AGOBIOPSIA LINFONODALE TC-GUIDATA 54.24.1 BIOPSIA (PERCUTANEA) (AGOBIOPSIA) ECO- GUIDATA DI MASSA INTRAADDOMINALE Escluso:

Dettagli

L a G a t s ros o c s h c i h si D tt t. t ssa a A. De D e La L zzari

L a G a t s ros o c s h c i h si D tt t. t ssa a A. De D e La L zzari Università degli Studi di Padova Dipartimento di Scienze Ginecologiche e della Riproduzione Umana Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia Direttore Prof. Giovanni Battista Nardelli La Gastroschisi

Dettagli

TARIFFARIO PRIVATO VILLA SANTA TERESA - U.O. DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI Convenzione SANIT CARD CONVENZIONE SANIT CARD

TARIFFARIO PRIVATO VILLA SANTA TERESA - U.O. DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI Convenzione SANIT CARD CONVENZIONE SANIT CARD CONVENZIONE SANIT CARD 87.37.01 MAMMOGRAFIA BILATERALE 30,00 88.71.41 Ecografia di: ghiandole salivari 35,00 88.71.42 Ecografia di: collo per linfonodi 35,00 88.71.43 Ecografia di: tiroide paratiroidi

Dettagli

L esame morfologico precoce: mito o realtà? Silvia Sansavini

L esame morfologico precoce: mito o realtà? Silvia Sansavini L esame morfologico precoce: mito o realtà? Silvia Sansavini L esame morfologico precoce: mito o realtà? Silvia Sansavini Modena 29 marzo 2012 Ecografia del I trimestre: 11-14 w Ecografia nel I trimestre

Dettagli

LA SALUTE COMINCIA DAI PIEDI

LA SALUTE COMINCIA DAI PIEDI MASSAGGIAPIEDI LA SALUTE COMINCIA DAI PIEDI Fin dai tempi più antichi, l uomo ha imparato ad adoperare i suoi piedi per reggersi col corpo, ma poche persone hanno cercato di capire la struttura e l importanza

Dettagli

CLASSI SECONDE. Tecnico Grafico a.s. 2014/ 2015

CLASSI SECONDE. Tecnico Grafico a.s. 2014/ 2015 KIT DI RECUPERO Scienze Integrate BIOLOGIA CLASSI SECONDE Tecnico Grafico a.s. 2014/ 2015 1 MATERIALE DIDATTICO SOSPENSIONE DI GIUDIZIO Scienze Integrate BIOLOGIA CLASSI SECONDE Tecnico Grafico a.s. 2014

Dettagli

Questi atleti possono scattare e correre grazie allo scheletro e ai muscoli.

Questi atleti possono scattare e correre grazie allo scheletro e ai muscoli. Questi atleti possono scattare e correre grazie allo scheletro e ai muscoli. LE FUNZIONI DEL CORPO UMANO Questo nuotatore ha la bocca aperta. Perché? Perché deve coordinare i movimenti del corpo con una

Dettagli

CELLULE NON DIFFERENZIATE Si replicano continuamente non specializzate. CELLULE DIFFERENZIATE Specializzate a volte non Si dividono

CELLULE NON DIFFERENZIATE Si replicano continuamente non specializzate. CELLULE DIFFERENZIATE Specializzate a volte non Si dividono CELLULE STAMINALI CELLULE NON DIFFERENZIATE Si replicano continuamente non specializzate CELLULE DIFFERENZIATE Specializzate a volte non Si dividono Le cellule staminali sono delle cellule in grado di

Dettagli

More information >>> HERE <<<

More information >>> HERE <<< More information >>> HERE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 ANATOMIA, FISIOLOGIA E PATOLOGIA

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 ANATOMIA, FISIOLOGIA E PATOLOGIA PROGRAMMAZIONE Anno Scolastico 2009-10 ANATOMIA, FISIOLOGIA E PATOLOGIA Classe: 4^ LTS/A - SALUTE Insegnante: Claudio Furioso Ore preventivo: 99 SCANSIONE MODULI N TITOLO MODULO set ott nov dic gen feb

Dettagli

(0,1.8] (1.8,2.41] (2.41,5.94] (5.94,10.2] (10.2,10.9]

(0,1.8] (1.8,2.41] (2.41,5.94] (5.94,10.2] (10.2,10.9] Uomini, Malattie infettivo e parassitarie, eta' : Tutte le età (0,1.8] (1.8,2.41] (2.41,5.94] (5.94,10.2] (10.2,10.9] Uomini, Tubercolosi, eta' : Tutte le età ( 0 ) ( 1.37 ) Uomini, Tubercolosi polmonare,

Dettagli

DOMINI / AREE PRINCIPALI CLASSIFICAZIONE ICF-CY (OMS, 2007)

DOMINI / AREE PRINCIPALI CLASSIFICAZIONE ICF-CY (OMS, 2007) DOMINI / AREE PRINCIPALI CLASSIFICAZIONE ICF-CY (OMS, 2007) Capitolo 1 Funzioni mentali FUNZIONI CORPOREE Funzioni mentali globali (b110-b139) b110 Funzioni della coscienza b114 Funzioni dell orientamento

Dettagli

INDICE CAPITOLO 1 IL DANNO ALLA PERSONA IN RESPONSABILITÀ CIVILE

INDICE CAPITOLO 1 IL DANNO ALLA PERSONA IN RESPONSABILITÀ CIVILE Prefazioni alla seconda edizione............................ XI Prefazione alla prima edizione............................. XIX Introduzione....................................... 1 CAPITOLO 1 IL DANNO

Dettagli

I.1 L apparato digerente

I.1 L apparato digerente Capitolo I Introduzione 8 I.1 L apparato digerente L apparato digerente è costituito da un gruppo di organi addetti alla scissione degli alimenti in componenti chimici che l organismo può assorbire ed

Dettagli

AREA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

AREA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI AREA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI N. prestaz ANGIO-RMN DEL DISTRETTO VASCOLARE INTRACRANICO 15 6,6% 28 12 16,6% 75 23 100,0% 69 ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO 62 82,2% 2 284 20,0% 51 196 13,7% 142 183 99,4% 109

Dettagli

SVILUPPO EMBRIONALE (PARTE PRIMA)

SVILUPPO EMBRIONALE (PARTE PRIMA) SVILUPPO EMBRIONALE (PARTE PRIMA) Lo sviluppo embrionale è il processo che, per successive mitosi porta dallo zigote all'individuo completo. Lo sviluppo embrionale comprende in realtà vari aspetti, che

Dettagli

OGNI ESPRESSIONE DELLA NOSTRA PERSONALITÀ, PENSIERI, SPERANZE, SOGNI, DESIDERI, EMOZIONI, SONO FUNZIONI DEL SISTEMA NERVOSO TRASPORTO SANITARIO

OGNI ESPRESSIONE DELLA NOSTRA PERSONALITÀ, PENSIERI, SPERANZE, SOGNI, DESIDERI, EMOZIONI, SONO FUNZIONI DEL SISTEMA NERVOSO TRASPORTO SANITARIO TRASPORTO SANITARIO il Sistema Nervoso OGNI ESPRESSIONE DELLA NOSTRA PERSONALITÀ, PENSIERI, SPERANZE, SOGNI, DESIDERI, EMOZIONI, SONO FUNZIONI DEL SISTEMA NERVOSO 2 Obiettivi CONOSCERE I PRINCIPALI COMPONENTI

Dettagli

Pianificare una gravidanza

Pianificare una gravidanza Pianificare una gravidanza PREPARARSI Questo libro può rispondere a molte, se non a tutte, le domande che possono sorgere quando si pianifica una gravidanza. Tuttavia, per informazioni e consigli specifici

Dettagli

Il cuore è l'organo centrale dell'apparato circolatorio, funge da pompa capace di produrre una pressione sufficiente a permettere la circolazione del

Il cuore è l'organo centrale dell'apparato circolatorio, funge da pompa capace di produrre una pressione sufficiente a permettere la circolazione del Il cuore è l'organo centrale dell'apparato circolatorio, funge da pompa capace di produrre una pressione sufficiente a permettere la circolazione del sangue Ciascuna di queste due parti è divisa in senso

Dettagli

La tossicologia dello sviluppo contempla gli studi di farmacocinetica, i meccanismi, la patogenesi e gli effetti dell esposizione ad agenti o condizioni che portano ad uno sviluppo anomalo (teratogenesi).

Dettagli

(0,1.37] (1.37,2.84] (2.84,4.7] (4.7,5.43] (5.43,9.75]

(0,1.37] (1.37,2.84] (2.84,4.7] (4.7,5.43] (5.43,9.75] Donne, Malattie infettivo e parassitarie, eta' : Tutte le età (0,1.37] (1.37,2.84] (2.84,4.7] (4.7,5.43] (5.43,9.75] Donne, Tubercolosi, eta' : Tutte le età ( 0 ) ( 0.15 ) Donne, Tubercolosi polmonare,

Dettagli

Il morfologico del I trimestre: un valore aggiunto allo screening?

Il morfologico del I trimestre: un valore aggiunto allo screening? Il morfologico del I trimestre: un valore aggiunto allo screening? Silvia Sansavini Imola 14 settembre 2013 Ecografia nel I trimestre Vitalita Datazione Corionicita nei gemelli Misurazione NT (test combinato)

Dettagli

L APPARATO RIPRODUTTORE

L APPARATO RIPRODUTTORE L APPARATO RIPRODUTTORE LA PUBERTA E I CARATTERI SESSUALI Responsabile della funzione biologica fondamentale che permette la conservazione della specie, responsabile cioè della riproduzione, è l'apparato

Dettagli

Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di

Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di materiali per fare funzionare il nostro corpo È il carboidrato

Dettagli

UNIVERSITA DI BARI ALDO MORO

UNIVERSITA DI BARI ALDO MORO UNIVERSITA DI BARI ALDO MORO Scuola di specializzazione in Fisiopatologia della riproduzione degli animali domestici (Direttore: Prof. Giovanni M Lacalandra) Disciplina: Morfologia ed anatomia topografia

Dettagli

La morfologia ha una grande importanza per la biologia evolutiva: cioè interpretazione della forma come conseguenza della storia evolutiva.

La morfologia ha una grande importanza per la biologia evolutiva: cioè interpretazione della forma come conseguenza della storia evolutiva. Anatomia comparata comporta: il confronto fra organismi o loro strutture mettendo in risalto somiglianze e differenze strutturali e funzionali e consentendo di valutare gli aspetti evolutivi. La morfologia

Dettagli

Indice analitico. A Ampolla di Vater, 147-153 linfonodi regionali, 148, 149. linfonodi regionali (N)

Indice analitico. A Ampolla di Vater, 147-153 linfonodi regionali, 148, 149. linfonodi regionali (N) Indice analitico A Ampolla di Vater, 147-153 linfonodi regionali, 148, 149 classificazione, 149, 151, 152 metastasi a distanza (M), 149-153 raggruppamento in stadi, 153 sedi di metastasi, 149 sede primitiva,

Dettagli

PATOLOGIA MEDICA VETERINARIA

PATOLOGIA MEDICA VETERINARIA PATOLOGIA MEDICA VETERINARIA Presentazione del corso Prof. Carlo Guglielmini Patologia Medica e Legislazione Veterinaria Calendario delle lezioni 6 CFU 60 ore per l intero Corso integrato Patologia Medica

Dettagli

«Vita, morte e miracoli della cellula staminale»

«Vita, morte e miracoli della cellula staminale» «Vita, morte e miracoli della cellula staminale» Prof.ssa Gabriella Vannelli Sezione di Anatomia Umana e Istologia Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica Firenze, 13 marzo 2015 Il lungo e affascinante

Dettagli

Radiazioni e gravidanza

Radiazioni e gravidanza Treviso 24.11.2011 Radiazioni e gravidanza G.Bracalente gbracalente@ulss.tv.it Unita Operativa Semplice DIAGNOSI PRENATALE ED ECOGRAFIA OSTETRICA Dir. Dott.ssa G.Bracalente Unità Operativa Complessa GINECOLOGIA

Dettagli

ASLCN1 RILEVAZIONE GIORNO INDICE 18 LUGLIO 2012; 1

ASLCN1 RILEVAZIONE GIORNO INDICE 18 LUGLIO 2012; 1 CEVA Visita Allergologia 96 61 64 91 113 49 29 30 63 14 61 75 110 68 79 19 Chirurgia Generale 5 27 1 1 2 8 8 Chirurgia Vascolare 76 69 44 36 42 12 Endocrinologia 33 42 9 47 2 Pneumologia 62 63 43 19 64

Dettagli

Tumori e Cause di Morte, Aspetti Problematici: I Tumori Maligni Multipli

Tumori e Cause di Morte, Aspetti Problematici: I Tumori Maligni Multipli Modena 21 maggio 2015 Giornata di Studio Registri Tumori / Registri di Mortalità) Tumori e Cause di Morte, Aspetti Problematici: I Tumori Maligni Multipli A cura di Pier Carlo Vercellino S.O.S. Epidemiologia

Dettagli

Cellule, tessuti, organi ed apparati

Cellule, tessuti, organi ed apparati LE CELLULE UMANE Il corpo umano contiene circa 100 000 miliardi di cellule che si uniscono a formare i tessuti e più tessuti formano organi come i muscoli, il cervello, il fegato, ecc. EMBRIOLOGIA-UNIPG

Dettagli

SISTEMA RIPRODUTTORE. realizzato da Irene Valorosi sulla base testuale di "Invito alla Biologia" ed. Zanichelli

SISTEMA RIPRODUTTORE. realizzato da Irene Valorosi sulla base testuale di Invito alla Biologia ed. Zanichelli SISTEMA RIPRODUTTORE UMANO realizzato da Irene Valorosi sulla base testuale di "Invito alla Biologia" ed. Zanichelli 1 GAMETOGENESI 2 Vaso deferente SPERMATOGENESI A partire dall adolescenza, e fino alla

Dettagli