Comune di Ceriano Laghetto

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Ceriano Laghetto"

Transcript

1 Categoria 2 37 Scheda del progetto Comune di Ceriano Laghetto Simona Borroni Via Roma, Ceriano Laghetto (MI) Pedibus ente referente del progetto titolo del progetto Il progetto Pedibus nasce nell ambito dell iniziativa Walk to school, settimana mondiale della mobilità sostenibile e dell educazione ambientale. La manifestazione internazionale, che ha coinvolto, nella sua ultima edizione, più di 40 Paesi, ha l obiettivo di avviare i bambini all educazione stradale e al rispetto dell ambiente, stimolando al movimento e a tutte le forme di attività non sedentarie. Pedibus è un progetto che racchiude obiettivi educativi, sociali, ambientali e di mobilità urbana sostenibile. Promuove lo sviluppo nei bambini dell autonomia negli spostamenti, garantendone la sicurezza e sviluppando la percezione dei pericoli, la consapevolezza degli effetti positivi legati all attività fisica e di quelli negativi che l inquinamento ha sulla salute. Favorisce un armonico sviluppo psicofisico, incoraggiando il coinvolgimento di giovani o di persone anziane in attività socialmente utili, quali l accompagnamento dei bambini, la socializzazione tra bambini e famiglie diverse. Gli studenti che aderiscono all iniziativa sono accompagnati lungo il tragitto casa-scuola da adulti volontari individuati dall amministrazione comunale nonché da genitori, nonni o parenti disponibili. Come un bus virtuale, la carovana di bambini e adulti segue i percorsi messi in descrizione del progetto

2 comunicami_3_ :33 Pagina Comunicare bene per amministrare meglio sicurezza, per i quali sono previsti i capolinea e le fermate intermedie, tutti contraddistinti da cartelli plastificati ben visibili, colorati a seconda della linea di percorso, facilmente individuabili sia dai bambini che dagli automobilisti in quanto riportanti il logo del progetto e la scritta Fermata Pedibus. Gli studenti si recano sul percorso, aspettando al capolinea o alle fermate intermedie i volontari accompagnatori e il gruppo, per poi proseguire insieme verso la scuola. Con i piedi sul Pedibus i bambini fanno moto, costruiscono nuove amicizie, chiacchierano, imparano i segnali stradali e si abituano alle regole del traffico, divertendosi. L intera iniziativa comporta effetti positivi non solo sui bambini ma sull intera collettività. Se i bambini vanno a piedi, da casa a scuola, oltre a fare dell attività fisica assai salutare, inducono una riduzione dell uso delle automobili con una conseguente diminuzione del traffico, dell inquinamento atmosferico e acustico a vantaggio di tutta la comunità. Inoltre, creando percorsi sicuri si riescono a mediare, da una parte l atteggiamento dei genitori che richiedono garanzie di sicurezza delle strade, dall altra quello dei ragazzi che richiedono maggiore autonomia, elemento assai importante per lo sviluppo della loro autostima. obiettivi del progetto Il progetto Pedibus contribuisce a:» garantire la sicurezza dei bambini nel percorso casa/scuola» migliorare la qualità dell aria presso gli edifici scolastici» migliorare la qualità urbana dell area intorno alle scuole» ridurre il traffico e l inquinamento acustico» creare un atmosfera conviviale motivando i bambini alla socialità» promuovere la salute e l autonomia dei bambini» insegnare ai bambini la sicurezza stradale» attuare forme di riduzione del consumo dei carburanti» attuare forme di risparmio sul budget domestico. Il progetto Pedibus elaborato dal Comune di Ceriano Laghetto costituisce un tassello del piano d azione per la salute, finalizzato a garantire uno stile di vita migliore e più consapevole agli abitanti del territorio.

3 comunicami_3_ :33 Pagina 39 Categoria 2 39 L azione educativa di Pedibus oltre che alle scuole identificate si rivolge in modo: target a cui si rivolge il progetto» diretto ai ragazzi dai 6 agli 11 anni» indiretto alle famiglie degli alunni, agli insegnanti, al corpo non docente, ai volontari delle Associazioni partecipanti, ai commercianti e artigiani e a tutti i cittadini residenti nel territorio. L attuazione del servizio Pedibus è il risultato di una progettazione partecipata e multidisciplinare. Infatti i soggetti pubblici e privati coinvolti sono molteplici: il Comune di Ceriano Laghetto (Assessorato all Ambiente, Ufficio Scuola, Ufficio Tecnico), i lavori pubblici, la scuola primaria, le associazioni di volontariato, i genitori, gli insegnanti, gli esercenti e i cittadini. Nell ottobre 2004 il Comune di Ceriano Laghetto aderisce per la prima volta alla settimana internazionale Walk to school - andiamo a scuola a piedi. Il tratto finale di via Stra Meda, dove ha sede l edificio scolastico, viene chiuso al traffico per un giorno e diventa un osservatorio per l amministrazione. Durante quella giornata i numerosi alunni hanno raggiunto la scuola a piedi, in bicicletta, in roller o con lo scuolabus. Da quel momento ha inizio l ideazione del progetto Pedibus. Nell anno 2005 è stata avviata la sperimentazione del progetto e nell ottobre di quell anno il Comune di Ceriano Laghetto rinnova la propria adesione all iniziativa mondiate Walk to school e il progetto Pedibus viene sperimentato per la prima volta. I cerianesi manifestano, in quell occasione, molta curiosità e offrono collaborazione e partecipazione. Il progetto parte ufficialmente nel Nel mese di maggio viene consegnato a tutte le famiglie della scuola primaria un questionario sugli spostamenti casa-scuola dei bambini. Le risposte raccolte sono necessarie per analizzare quali sono le abitudini sugli spostamenti e per la conseguente pianificazione di percorsi sicuri, individuare i luoghi delle fermate e programmare tutti gli interventi necessari all attivazione del servizio sul territorio comunale. Nel mese di settembre ha inizio la campagna promozionale del progetto. Il primo step è rappresentato dalla realizzazione del logo ufficiale di Pedibus. Sono raffigurati due bambini con zaini in spalla, mano nella mano e con visibile il cuore che batte forte per Pedibus, il logo scelto agisce sul piano emotivo, ade- modalità di realizzazione

4 comunicami_3_ :33 Pagina Comunicare bene per amministrare meglio rire al progetto Pedibus suscita emozione, andare a scuola a piedi è emozionante. Il logo di Pedibus è riproposto in tutti i materiali promozionali, dalle vetrofanie dei negozi amici alle pettorine catarifrangenti che indosseranno i bambini iscritti al progetto. Nel mese di ottobre, hanno inizio gli incontri di sensibilizzazione organizzati dall assessorato all ambiente. Un gruppo di volontari, capitanati dall assessore all ambiente, fornisce informazioni sul progetto attraverso uno sportello informativo dedicato, allestito all uscita della scuola, all interno di un gazebo. I volontari incontrano bambini e bambine, insegnanti, mamme e papà per promuovere gli obiettivi dell iniziativa, descrivendo minuziosamente l organizzazione degli spostamenti, le linee, le fermate. Il coinvolgimento diretto dei bambini e dei genitori risulta essenziale per la realizzazione del progetto e mira a convincere i genitori ad abbandonare l auto e a lasciare i propri figli a Pedibus. L iniziativa Pedibus parte ufficialmente il 6 ottobre Le strade di Ceriano sono percorse durante quella mattinata da tre gruppi di bambini in piena sicurezza, si tratta dei tracciati Pedibus, la linea blu, la linea verde e la linea gialla. Gli adulti sono in testa e in coda a dirigere e controllare il traffico e i bambini sono in fila contraddistinti da pettorine personalizzate. Dopo poco tempo si registra l attivazione della linea rossa che va a completare la copertura delle linee a piedi pianificate. Il progetto si completa infine con il coinvolgimento di una rete di negozi amici dei bambini. La finalità è di costituire una rete solidale di appoggio e riferimento per i bambini in caso di piccole necessità durante i loro tragitti casa-scuola o nel tempo libero (un ombrello in prestito, una telefonata a casa, assistenza, ecc ). L obiettivo è quello di incentivare e consolidare le relazioni all interno della comunità. Il primo anno del progetto si chiude con l organizzazione di una festa in concomitanza con la fine delle lezioni scolastiche in collaborazione con il Comitato Genitori. In quell occasione viene realizzata una mostra fotografica che documenta le fasi del progetto e i momenti salienti dell iniziativa Pedibus. Le immagini costituiscono una mostra permanente all interno del complesso scolastico e sono oggi uno strumento di promozione della mobilità sostenibile. Per aumentare la motivazione di bambini e volontari, accrescere la fidelizzazione all iniziativa e monitorare l intero progetto, tutti i bambini iscritti a Pedibus

5 comunicami_3_ :33 Pagina 41 Categoria 2 41 ricevono in dotazione una tesserina raccogli punti. Al raggiungimento di determinate soglie di timbri sono corrisposti premi personalizzati con il logo del progetto (ad esempio, pettorine catarifrangenti, pedometri, ecc.) legati ai valori fondamentali che l intera iniziativa vuole veicolare. Il progetto Pedibus registra un bilancio positivo e alcuni numeri lo dimostrano: 11 i volontari accompagnatori, 57 i bambini iscritti su un totale pari a 205 bambini, 13 gli esercizi commerciali aderenti alla rete denominata negozi amici. I bambini che aderiscono al progetto costituiscono il 28% del totale, tenuto conto che 92 bambini utilizzano il servizio di trasporto scolastico scuolabus, il numero delle adesioni è più che positivo. Il numero dei partecipanti al progetto nell anno scolastico 2007/2008 registra inoltre un aumento pari a +30% rispetto al primo anno, con un ottima risposta dei bambini più piccoli di classe prima. I bambini di Pedibus di Ceriano Laghetto hanno percorso complessivamente più di 1450 km a piedi, grazie al loro impegno le automobili delle loro famiglie non hanno più prodotto le 1,5 tonnellate circa di anidride carbonica equivalenti. L impegno dei bambini contribuisce in modo significativo al miglioramento dell aria e della salute di bambini e adulti accompagnatori. L azione costante di monitoraggio e verifica contenuta nel bilancio di progetto anno scolastico 2006/2007, pubblicato sul sito comunale, nella sezione dedicata a Pedibus, fornisce informazioni utili sull andamento dell iniziativa ed evidenzia benefici e criticità da superare per conseguire un miglioramento del servizio Pedibus. Per il progetto Pedibus, che ha visto coinvolti i bambini, i loro genitori, le associazioni di categoria, attivando un circolo virtuoso sul territorio comunale. Da segnalare le soluzioni di comunicazione adottate; originali, divertenti, semplici ed efficaci. risultati attesi e risultati raggiunti motivazione della giuria

Al Sindaco del Comune di Medicina Nara Rebecchi Al Dirigente Scolastico - Istituto Comprensivo di Medicina Proff.Santi Spadaro

Al Sindaco del Comune di Medicina Nara Rebecchi Al Dirigente Scolastico - Istituto Comprensivo di Medicina Proff.Santi Spadaro Al Sindaco del Comune di Medicina Nara Rebecchi Al Dirigente Scolastico - Istituto Comprensivo di Medicina Proff.Santi Spadaro e p.c. all Assessore all Ambiente del Comune di Medicina all Assessore all

Dettagli

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Premessa Monitoraggio degli spostamenti casa scuola, a. s. 2014-15 CHIVASSO Il monitoraggio degli spostamenti casa scuola è

Dettagli

proposte per la realizzazione di percorsi sicuri casa-scuola a Padova COMUNE di PADOVA

proposte per la realizzazione di percorsi sicuri casa-scuola a Padova COMUNE di PADOVA proposte per la realizzazione di percorsi sicuri casa-scuola a Padova COMUNE di PADOVA REALIZZATO DA Comune di Padova Settore Ambiente Informambiente CAPO SETTORE Patrizio Mazzetto A CURA DI Antonella

Dettagli

Piedibus, piccoli passi per una città più sostenibile

Piedibus, piccoli passi per una città più sostenibile Piedibus, piccoli passi per una città più sostenibile Gianluigi Trento I Piedibus di Bassano SSL-ERATE ESPERIENZE E PERCORSI DI SOSTENIBILITA URBANA Bassano del Grappa 29/04/2014 Che cosa è un Piedibus

Dettagli

della Scuola. Prot. del Via.. 20010VITTUONE Al Dirigente Scolastico di 20010 Vittuone

della Scuola. Prot. del Via.. 20010VITTUONE Al Dirigente Scolastico di 20010 Vittuone Ufficio, esecutore Ufficio Educazione Ai genitori degli Alunni Ns. riferimento e data della Scuola. Prot. del Via.. 20010VITTUONE P.C. Al Dirigente Scolastico di 20010 Vittuone PROGETTI: Andiamo a scuola

Dettagli

PROGETTO PIEDIBUS 2014/2015 IL PIEDIBUS NON E UN AUTOBUS COME GLI ALTRI

PROGETTO PIEDIBUS 2014/2015 IL PIEDIBUS NON E UN AUTOBUS COME GLI ALTRI PROGETTO PIEDIBUS 2014/2015 IL PIEDIBUS NON E UN AUTOBUS COME GLI ALTRI 1 PREMESSE OBIETTIVI ORGANIZZAZIONE E SOGGETTI CONVOLTI PERCORSI PIEDIBUS REGOLAMENTO ALLEGATO 2 PREMESSE Il piedibus è un autobus

Dettagli

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Premessa Monitoraggio degli spostamenti casa scuola, a. s. 2014-15 LUSERNA SAN GIOVANNI Il monitoraggio degli spostamenti casa

Dettagli

Studenti di oggi cittadini di domani: lezioni di mobilità e sicurezza in strada

Studenti di oggi cittadini di domani: lezioni di mobilità e sicurezza in strada Studenti di oggi cittadini di domani: lezioni di mobilità e sicurezza in strada Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Agenzia per la Mobilità EDUCAZIONE STRADALE TRA SCUOLA E FAMIGLIA L educazione

Dettagli

Il viaggio più lungo inizia con il muovere il piede di un passo.

Il viaggio più lungo inizia con il muovere il piede di un passo. COMUNEDIMARTINENGO PROVINCIADIBERGAMO SettoreSocioCulturale PiazzaMaggiore,1 24057Martinengo Tel.0363 986002Fax0363 987765 Relazione Illustrativa sul MILLEPIEDIBUS di Martinengo ((Bg)) Ilviaggiopiùlungoiniziaconilmuovereilpiedediun

Dettagli

- coinvolgimento dei genitori con somministrazione di un questionario sulla percezione dei pericoli della strada;

- coinvolgimento dei genitori con somministrazione di un questionario sulla percezione dei pericoli della strada; Percorso educativo Scuola Primaria BERSANI a.s. 2010-2011 Il VII Circolo Didattico di Forlì, di cui fa parte la scuola primaria Bersani, da almeno 5 anni lavora sulla tematica della mobilità sostenibile,

Dettagli

REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO PIEDIBUS SCUOLA PRIMARIA

REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO PIEDIBUS SCUOLA PRIMARIA REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO PIEDIBUS SCUOLA PRIMARIA APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. 33 DEL 28/11/2014 IL SINDACO (Alberto PILLONI) IL SEGRETARIO COMUNALE (DOTT.SSA Valentina MARVALDI) INDICE

Dettagli

Progetto Raccogliamo Miglia Verdi. Andiamo a Kyoto, prendiamo il Protocollo e riportiamolo nella nostra città!

Progetto Raccogliamo Miglia Verdi. Andiamo a Kyoto, prendiamo il Protocollo e riportiamolo nella nostra città! Progetto Raccogliamo Miglia Verdi Andiamo a Kyoto, prendiamo il Protocollo e riportiamolo nella nostra città! PREMESSA Nel 2003, in concomitanza alla Nona Conferenza Mondiale sul Clima (COP 9), l associazione

Dettagli

PROGETTO PIEDIBUS. Io vado a piedibus. ad Arcore

PROGETTO PIEDIBUS. Io vado a piedibus. ad Arcore PROGETTO PIEDIBUS Io vado a piedibus ad Arcore PREMESSA Il progetto vuole inserirsi nella famiglia dei progetti che mirano a migliorare la qualità della vita nelle nostre città attraverso la mobilità sostenibile

Dettagli

Comune di Pesaro AUTONOMIA È SALUTE. Roma - 23 novembre 2015

Comune di Pesaro AUTONOMIA È SALUTE. Roma - 23 novembre 2015 Convegno internazionale AUTONOMIA È SALUTE PESARO RO. A scuola ci andiamo da soli. un progetto partecipato per l autonomia dei bambini e la mobilità sostenibile arch. Paola Stolfa Roma - 23 novembre 2015

Dettagli

REGOLAMENTO 10.1.11. no PROTOCOLLO (data)

REGOLAMENTO 10.1.11. no PROTOCOLLO (data) definitivo (scheda basata sulla Relazione Finale) validata dal status scheda proponente Valdarno Inferiore - Società della salute PROPONENTE con i Comuni di San Miniato e Santa Croce PROVINCIA PI sull

Dettagli

LEGAMBIENTE TORINO CIRCOLO ECOPOLIS. Pedibus. azioni per una città a misura dei bambini

LEGAMBIENTE TORINO CIRCOLO ECOPOLIS. Pedibus. azioni per una città a misura dei bambini Pedibus azioni per una città a misura dei bambini Contesto Il progetto si inserisce nella famiglia piu ampia dei progetti che mirano a migliorare la qualità della vita nelle città e si concentra sulla

Dettagli

Mobilità Sostenibile MOBILITY MANAGMENT

Mobilità Sostenibile MOBILITY MANAGMENT 1 Piano d Azione per l Energia Sostenibile Mobilità Sostenibile MOBILITY MANAGMENT Mobility Managment La Commissione mondiale sull ambiente e lo sviluppo (Rapporto Brundtland, 1987), ha definito lo sviluppo

Dettagli

(Provincia di Milano) Progetto ANDIAMO A SCUOLA CON IL CAR POOLING. Per le scuole primarie del Comune di Vittuone REGOLAMENTO

(Provincia di Milano) Progetto ANDIAMO A SCUOLA CON IL CAR POOLING. Per le scuole primarie del Comune di Vittuone REGOLAMENTO Progetto ANDIAMO A SCUOLA CON IL CAR POOLING Per le scuole primarie del Comune di Vittuone REGOLAMENTO 1 Denominazione e referenti Il Progetto Andiamo a scuola con il car pooling è promosso dal Comune

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VILLORBA-POVEGLIANO - PROGETTO PEDIBUS 2015-2016 ISTITUTO COMPRENSIVO VILLORBA-POVEGLIANO PROGETTO PEDIBUS

ISTITUTO COMPRENSIVO VILLORBA-POVEGLIANO - PROGETTO PEDIBUS 2015-2016 ISTITUTO COMPRENSIVO VILLORBA-POVEGLIANO PROGETTO PEDIBUS PER FARE MOVIMENTO ESPLORARE IL TERRITORIO DIMINUIRE IL TRAFFICO E L INQUINAMENTO INSIEME IN ALLEGRIA BAMBINI PIÙ CONTENTI E SICURI DI SÈ UN BUON ESEMPIO PER TUTTI SVEGLIARSI E ARRIVARE BELLI VISPI A SCUOLA!

Dettagli

Città di Tortona Provincia di Alessandria

Città di Tortona Provincia di Alessandria Città di Tortona Provincia di Alessandria Settore Polizia Municipale Educazione stradale Introduzione L Educazione stradale o l educazione al rischio stradale ed alla mobilità sostenibile è disposta dall

Dettagli

AGGREGAZIONE COMUNI PROVINCIA DI AVELLINO CAPOFILA COMUNE DI FRIGENTO

AGGREGAZIONE COMUNI PROVINCIA DI AVELLINO CAPOFILA COMUNE DI FRIGENTO Stradale. Procedura concorsuale per l'assegnazione di contributi finanziari ai Regione Campania Decreto Dirigenziale 54 del 25/03/2013 COMUNI AZIONI PER LA SICUREZZA STRADALE PREMESSA...3 SETTORE A...3

Dettagli

UN ALTRO MOVIMENTO PER LE CITTA

UN ALTRO MOVIMENTO PER LE CITTA UN ALTRO MOVIMENTO PER LE CITTA Città a mobilità elettrica è un progetto sperimentale che attraverso l utilizzo dei mezzi alimentati ad energia pulita, vuole dimostrare concretamente che un altro modo

Dettagli

A più voci contro la dispersione scolastica

A più voci contro la dispersione scolastica A più voci contro la dispersione scolastica 1. Contesto dell intervento Abbandoni, interruzioni formalizzate, frequenze irregolari, ripetenze, ritardi : hanno nomi diversi le disfunzioni che caratterizzano

Dettagli

PROGETTO PIEDIBUS. ad ARCORE. 23/01/2009 pag. 1/13

PROGETTO PIEDIBUS. ad ARCORE. 23/01/2009 pag. 1/13 PROGETTO PIEDIBUS ad ARCORE 23/01/2009 pag. 1/13 INDICE del CONTENUTO 1. PREMESSA 2. OBIETTIVI DEL PROGETTO 3. COS E E COME FUNZIONA IL PIEDIBUS 4. ORGANIZZAZIONE E SOGGETTI COINVOLTI 5. LINEE GUIDA E

Dettagli

METODOLOGIA E MODALITA DI ATTUAZIONE

METODOLOGIA E MODALITA DI ATTUAZIONE UN PROGETTO PARTECIPATO PER LA MOBILITA SOSTENIBILE Ecosistema bambino 2009 dati comunali anni 2006-2007 - 2008 2 parte METODOLOGIA E MODALITA DI ATTUAZIONE Il ogni anno propone il progetto agli Istituti

Dettagli

Bando Oscar della Salute 2011 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO

Bando Oscar della Salute 2011 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Bando Oscar della Salute 2011 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Titolo del Ente proponente VADO A SCUOLA CON GLI AMICI Comune di Padova Settore Ambiente - Informambiente

Dettagli

STRUMENTI ED AZIONI PER EDUCARE ALLA RIDUZIONE DEI RIFIUTI ATTRAVERSO LA RACCOLTA DIFFERENZIA- TAED IL CONSUMO CONSAPEVOLE.

STRUMENTI ED AZIONI PER EDUCARE ALLA RIDUZIONE DEI RIFIUTI ATTRAVERSO LA RACCOLTA DIFFERENZIA- TAED IL CONSUMO CONSAPEVOLE. STRUMENTI ED AZIONI PER EDUCARE ALLA RIDUZIONE DEI RIFIUTI ATTRAVERSO LA RACCOLTA DIFFERENZIA- TAED IL CONSUMO CONSAPEVOLE. IL PROGETTO ERREDÌ è un progetto pluriennale che si fonda sul riconoscimento

Dettagli

Smart School Mobility

Smart School Mobility Direzione Centrale Cultura e Educazione ITER, Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile Laboratorio Città Sostenibile ITER MIUR Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Provincia di Torino

Dettagli

Percorsi casa-scuola: scoprire il mondo attraverso il GIS

Percorsi casa-scuola: scoprire il mondo attraverso il GIS Percorsi casa-scuola: scoprire il mondo attraverso il GIS ISPRA Via Vitaliano Brancati 48, Roma Ines Marinosci Fabio Baiocco ines.marinosci@isprambiente.it fabio.baiocco@isprambiente.it Il progetto Il

Dettagli

Palermo Smart Mobility

Palermo Smart Mobility Palermo Smart Mobility PROGRAMMA 2016-2018 PER L IMPLEMENTAZIONE DI SISTEMI DI MOBILITA DOLCE E CONDIVISA Obiettivi del programma Palermo Smart Mobility Il programma Palermo Smart Mobility, prevede lo

Dettagli

Bimbimbici, una proposta concreta: a scuola in bicicletta

Bimbimbici, una proposta concreta: a scuola in bicicletta Bimbimbici, una proposta concreta: a scuola in bicicletta Fabio Masotti referente FIAB per Bimbimbici Amici Fabio Masotti - Bimbimbici 1 Mobilità Enrico Prevedello Fiab MI 2a/I Intermodalità Massimiliano

Dettagli

Prot. n. 15633 Treviso, 8 febbraio 2012. Bando di concorso La scuola va in città, a.s. 2011/2012

Prot. n. 15633 Treviso, 8 febbraio 2012. Bando di concorso La scuola va in città, a.s. 2011/2012 Prot. n. 15633 Treviso, 8 febbraio 2012 Bando di concorso La scuola va in città, a.s. 2011/2012 Premessa La Provincia di Treviso, tramite il Laboratorio Territoriale Nodo Provinciale IN.F.E.A., intende

Dettagli

da Pedibus alla trasformazione della strada - racconto di 3 anni di attività alla scuola Milani di Palazzina Verona

da Pedibus alla trasformazione della strada - racconto di 3 anni di attività alla scuola Milani di Palazzina Verona Istituto Comprensivo Levi EDUCAZIONE ALLA MOBILITA SOSTENIBILE da Pedibus alla trasformazione della strada - racconto di 3 anni di attività alla scuola Milani di Palazzina Verona gruppo di lavoro genitori

Dettagli

a cura della Federazione Italiana Scuole Materne (FISM) della Provincia di Sassari REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

a cura della Federazione Italiana Scuole Materne (FISM) della Provincia di Sassari REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport a cura della Federazione Italiana Scuole Materne (FISM) della Provincia di Sassari IL PROBLEMA

Dettagli

Attività VADO A SCUOLA DA SOLO 2005/06

Attività VADO A SCUOLA DA SOLO 2005/06 Attività VADO A SCUOLA DA SOLO 2005/06 Maggio 2006 Nella nostra scuola con VADO A SCUOLA DA SOLO si intendono tre iniziative tra loro coordinate che di seguito vengono spiegate: A - PEDIBUS percorso casa

Dettagli

VADEMECUM. per la sperimentazione del Piedibus per insegnanti a cura di Piera Ciceri e Monica Vercesi

VADEMECUM. per la sperimentazione del Piedibus per insegnanti a cura di Piera Ciceri e Monica Vercesi Comune di Caronno Pertusella PIÙ TEMPO ALLE DONNE E MOBILITÀ SOSTENIBILE PER UNA CITTÀ IN ARMONIA VADEMECUM per la sperimentazione del Piedibus per insegnanti a cura di Piera Ciceri e Monica Vercesi L

Dettagli

PROGETTO AFFETTIVITÀ secondaria di primo grado

PROGETTO AFFETTIVITÀ secondaria di primo grado PROGETTO AFFETTIVITÀ secondaria di primo grado anno scolastico 2014-2015 EDUCAZIONE ALL AFFETTIVITÀ E ALLA SESSUALITÀ Premessa La preadolescenza e l adolescenza sono un periodo della vita in cui vi sono

Dettagli

Nella Mia Città si Respira!

Nella Mia Città si Respira! Nella Mia Città si Respira! Un Programma Scolastico per le Scuole Medie Superiori della Provincia di Torino Unità didattica 11 La Pianificazione della Mobilità in città: misure di sostegno alla mobilità

Dettagli

Assessorato all istruzione e sport Servizio di PEDIBUS per la scuola elementare Giovanni XXIII

Assessorato all istruzione e sport Servizio di PEDIBUS per la scuola elementare Giovanni XXIII Assessorato all istruzione e sport Servizio di PEDIBUS per la scuola elementare Giovanni XXIII Pinerolo, 27 settembre 2010 Assessorato all istruzione e sport PEDIBUS scuola elementare Giovanni XXIII Realizzato

Dettagli

Comitato Genitori I.C.F. con il patrocinio del comune di Fontanafredda PEDIBUS REGOLAMENTO

Comitato Genitori I.C.F. con il patrocinio del comune di Fontanafredda PEDIBUS REGOLAMENTO Comitato Genitori I.C.F. con il patrocinio del comune di Fontanafredda PEDIBUS REGOLAMENTO Articolo 1. PRINCIPI GENERALI Il Pedibus rappresenta un alternativa sicura, divertente ed ecologica al trasporto

Dettagli

Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno

Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno 1. Premessa ed obiettivi Nel mese di marzo 2007 con il Piano d Azione Una politica energetica per l Europa, l Unione

Dettagli

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Scheda tecnica MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Redazione a cura di Contesto Oramai in molte realtà urbane è diventato difficoltoso riuscire a percorrere il tragitto che separa la

Dettagli

In bici ci piace! Percorso di educazione stradale e alla mobilità sostenibile per la scuola primaria

In bici ci piace! Percorso di educazione stradale e alla mobilità sostenibile per la scuola primaria Ciclobby onlus Via P Borsieri, 4/E 20159 Milano Tel e Fax 02-69311624 wwwciclobbyit segreteria@ciclobbyit amministrazione@ciclobbyit In bici ci piace! Percorso di educazione stradale e alla mobilità sostenibile

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione Servizio per l Educazione e la Promozione della Salute Servizio di Igiene e Sanità Pubblica

Dipartimento di Prevenzione Servizio per l Educazione e la Promozione della Salute Servizio di Igiene e Sanità Pubblica ANDIAMO A SCUOLA CON IL CAR POOLING! Progetto di peer education nella scuola secondaria di primo grado Anna Brichese Adriana Pierdonà Venezia, 21 giugno 2012 Il carpooling scolastico è un sistema di mobilità

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Progettualità

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Progettualità Progettualità LIM. Edu strada MIUR Piccole ruote crescono MIUR La buona strada della sicurezza MIT Istantanee di sicurezza MIUR Studenti di oggi cittadini di domani: lezioni di mobilità e sicurezza in

Dettagli

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola.

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola. Passo dopo Passo Insieme supporta la motivazione scolastica dei preadolescenti, promuovendo percorsi che mettano al centro le risorse personali dei ragazzi e offrendo progetti di formazione e sensibilizzazione

Dettagli

I.P. Noi ragazzi vorremmo una scuola più bella, più accessibile e più sicura.

I.P. Noi ragazzi vorremmo una scuola più bella, più accessibile e più sicura. Noi ragazzi vorremmo una scuola più bella, più accessibile e più sicura. Iniziativa di comunicazione istituzionale Direzione tutela e risanamento ambientale programmazione e gestione rifiuti Direzione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO SCUOLE DELL INFANZIA DI LENO, CASTELLETTO E PORZANO PROGETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO SCUOLE DELL INFANZIA DI LENO, CASTELLETTO E PORZANO PROGETTO ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO SCUOLE DELL INFANZIA DI LENO, CASTELLETTO E PORZANO PROGETTO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 RAGIONI DELLA SCELTA L acqua è un elemento fondamentale per la nostra vita. E importante

Dettagli

Istituto Comprensivo Cepagatti anno scolastico 2015-2016

Istituto Comprensivo Cepagatti anno scolastico 2015-2016 Finalità della Scuola del primo ciclo Compito fondamentale della scuola del primo ciclo d istruzione, che comprende la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di primo grado, è la promozione del pieno sviluppo

Dettagli

Action Anti-bullying

Action Anti-bullying Action Anti-bullying Raccomandazioni dello studio condotto dalle Nazioni Unite sulla violenza contro i bambini In relazione alla riduzione del bullismo ed altre forme di violenza, questo studio pubblicato

Dettagli

RUOLO CENTRALE DEL DS NELL ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI DISABILI COME SENSIBILIZZARE E RESPONSABILIZZARE I DIRIGENTI

RUOLO CENTRALE DEL DS NELL ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI DISABILI COME SENSIBILIZZARE E RESPONSABILIZZARE I DIRIGENTI INTEGRAZIONE, ORIENTAMENTO E BUONE PRASSI RUOLO CENTRALE DEL DS NELL ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI DISABILI COME SENSIBILIZZARE E RESPONSABILIZZARE I DIRIGENTI L iscrizione degli alunni con certificazione L.104

Dettagli

PIANO DEGLI SPOSTAMENTI CASA SCUOLA LICEO SCIENTIFICO E ARTISTICO A. SERPIERI ISTITUTO PROFESSIONALE L.EINAUDI

PIANO DEGLI SPOSTAMENTI CASA SCUOLA LICEO SCIENTIFICO E ARTISTICO A. SERPIERI ISTITUTO PROFESSIONALE L.EINAUDI Il Progetto Il progetto nasce dalla necessità di riflettere e stimolare la coscienza dei ragazzi più giovani, sulle problematiche ambientali: l ambiente naturale e materiale (cioè modificato dai bisogni

Dettagli

Il Comune di Ravenna a-

Il Comune di Ravenna a- "Sicurezza dei pedoni": ecco la risposta di Ravenna LA CAMPAGNA REGIONALE II Comune aderisce a "Nati per Camminare" e il sindaco scrive una lettera che verrà distribuita nelle scuole: "L'auto non deve

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA DESCRITTIVA

SCHEDA INFORMATIVA DESCRITTIVA SCHEDA INFORMATIVA DESCRITTIVA IL PROGRAMMA ECOSCHOOLS Il programma Eco-Schools, promosso dalla FEE, Foundation for Environmental Education, si applica all'ambiente di vita della comunità della scuola

Dettagli

«Our streets, our choice» Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2014

«Our streets, our choice» Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2014 «Our streets, our choice» Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2014 Our streets, our choice Ovvero «Le nostre strade, la nostra scelta»: lo slogan scelto quest'anno per la Settimana della Mobilità

Dettagli

L orientamento e il ruolo del tutor. La peer education. Progetto PEER EDUCATION RAFAELLA TONFI 1

L orientamento e il ruolo del tutor. La peer education. Progetto PEER EDUCATION RAFAELLA TONFI 1 L orientamento e il ruolo del tutor La peer education RAFAELLA TONFI 1 La peer education Per lo studente tutor: Partecipazione attiva alla vita della scuola Conoscenza delle dinamiche organizzative della

Dettagli

Indagine sugli spostamenti casa lavoro dei dipendenti della Cgil di Rimini effettuata nel periodo maggio giugno 2012

Indagine sugli spostamenti casa lavoro dei dipendenti della Cgil di Rimini effettuata nel periodo maggio giugno 2012 effettuata nel periodo maggio giugno 2012 Una prima valutazione su quanto emerso dalle risposte al questionario. L iniziativa,vuole mettere la CGIL di Rimini nella condizione di dare l esempio (pensata,

Dettagli

Scuolabus a piedi. Una proposta sicura e divertente per il percorso casa-scuola

Scuolabus a piedi. Una proposta sicura e divertente per il percorso casa-scuola Scuolabus a piedi Una proposta sicura e divertente per il percorso casa-scuola Gruppo per la moderazione del Traffico nella Svizzera italiana GMT-SI Progetto sostenuto da FONDS FÜR VERKEHRSSICHERHEIT FONDS

Dettagli

Domanda di partecipazione sezione Azioni di eccellenza dei PAES

Domanda di partecipazione sezione Azioni di eccellenza dei PAES Quarta edizione - 2015 Segreteria organizzativa: Tel. 075.8554321 / Fa 075.8520429 Alleanza per il Clima Italia onlus coordinamento@climatealliance.it / mail@pec.climatealliance.it Via G. Marconi, 8 06012

Dettagli

Progetto di cittadinanza attiva

Progetto di cittadinanza attiva Comune di Sant Antioco Progetto di cittadinanza attiva Il Consiglio Comunale dei ragazzi Il Consiglio Comunale dei ragazzi Nell'ambito del programma dell Amministrazione comunale di Sant Antioco, in particolar

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA PER L'ATTUAZIONE DEI PROGETTI PERCORSI SICURI CASA-SCUOLA E PEDIBUS PREMESSO CHE:

PROTOCOLLO D'INTESA PER L'ATTUAZIONE DEI PROGETTI PERCORSI SICURI CASA-SCUOLA E PEDIBUS PREMESSO CHE: Allegato A PROTOCOLLO D'INTESA PER L'ATTUAZIONE DEI PROGETTI PERCORSI SICURI CASA-SCUOLA E PEDIBUS PREMESSO CHE: - l Amministrazione Comunale di Carbonera da alcuni mesi sta collaborando con l'istituto

Dettagli

Progetto Percorsi sicuri casa-scuola Schema per la redazione della Relazione finale

Progetto Percorsi sicuri casa-scuola Schema per la redazione della Relazione finale Progetto Percorsi sicuri casa-scuola Schema per la redazione della Relazione finale A. PARTE DESCRITTIVA Si richiede la conferma / aggiornamento dei dati riportati nelle analoghe caselle della scheda di

Dettagli

Educando nella Provincia di Varese 2012

Educando nella Provincia di Varese 2012 Scheda progetto Educando nella Provincia di Varese 2012 ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo una precisa strategia metodologica comune

Dettagli

INTENZIONE DI PROPOSTA - Marzo 2012

INTENZIONE DI PROPOSTA - Marzo 2012 INTENZIONE DI PROPOSTA - Marzo 2012 ACCORDO DI RETE PER LA PROMOZIONE DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE SCUOLE TRA IL COMUNE DI BERGAMO, L ASL DI BERGAMO, L ASSOCIAZIONE PEDIATRI DI BERGAMO, UST DI BERGAMO,

Dettagli

GLI INDICATORI. 1. I dati del comune di Casal di Principe. Processo di Attivazione Agenda 21 Locale Casal di Principe

GLI INDICATORI. 1. I dati del comune di Casal di Principe. Processo di Attivazione Agenda 21 Locale Casal di Principe GLI INDICATORI 1. I dati del comune di Casal di Principe Il comune di Casal di Principe ha prodotto i dati necessari per l elaborazione dei seguenti Indicatori Comuni Europei: 1, 3, 4 e 6, per i quali

Dettagli

LA RETE NAZIONALE DI CONFINDUSTRIA TRA GIOVANI, SCUOLA E IMPRENDITORI

LA RETE NAZIONALE DI CONFINDUSTRIA TRA GIOVANI, SCUOLA E IMPRENDITORI LA RETE NAZIONALE DI CONFINDUSTRIA TRA GIOVANI, SCUOLA E IMPRENDITORI IDEE DI IMPRESA IN GARA UN RACCONTO DI COSA SIGNIFICA FARE IMPRESA ATTRAVERSO UNA PIATTAFORMA WEB DEDICATA E UN VERO E PROPRIO CONTEST

Dettagli

INDAGINE SULLE MODALITA' DI SPOSTAMENTO CASA-SCUOLA DEGLI STUDENTI E ATTEGGIAMENTO DEI GENITORI NEI CONFRONTI DELL'INIZIATIVA DEL "PIEDIBUS"

INDAGINE SULLE MODALITA' DI SPOSTAMENTO CASA-SCUOLA DEGLI STUDENTI E ATTEGGIAMENTO DEI GENITORI NEI CONFRONTI DELL'INIZIATIVA DEL PIEDIBUS INDAGINE SULLE MODALITA' DI SPOSTAMENTO CASA-SCUOLA DEGLI STUDENTI E ATTEGGIAMENTO DEI GENITORI NEI CONFRONTI DELL'INIZIATIVA DEL "PIEDIBUS" di Simone De Vizzi E-mail: mone.devizzi@libero.it Telefo: 34.3193996

Dettagli

MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO

MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO 1 Presentazione dei risultati raggiunti da MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO nell ambito del progetto FACCIAMO ENERGIA Progetto promosso e realizzato insieme a GUARDIACIVICA e ARCOCONSUMATORI Realizzato nell'ambito

Dettagli

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 24124 Bergamo C.F. 95118530161 Tel 035243373 Fax: 035270323 e-mail: segreteria@darosciate.it

Dettagli

Agenda 21 Scuola A cura di Daniela Cancelli L.E.A. Laboratorio di Educazione Ambientale Isola del Liri - 13 Maggio 2008

Agenda 21 Scuola A cura di Daniela Cancelli L.E.A. Laboratorio di Educazione Ambientale Isola del Liri - 13 Maggio 2008 Agenda 21 Scuola Un percorso didattico su Agenda 21 e idee per la progettazione partecipata A cura di Daniela Cancelli L.E.A. Laboratorio di Educazione Ambientale Isola del Liri - 13 Maggio 2008 Agenda

Dettagli

Incontro pubblico di presentazione del Piano d Azione per l Energia Sostenibile (PAES) Latina, 24 ottobre 2013

Incontro pubblico di presentazione del Piano d Azione per l Energia Sostenibile (PAES) Latina, 24 ottobre 2013 Facoltà di Ingegneria civile e industriale Polo di Latina Incontro pubblico di presentazione del Piano d Azione per l Energia Sostenibile (PAES) Latina, 24 ottobre 2013 Progetto Scuola IL LABORATORIO DELLA

Dettagli

Strade + belle e sicure. Progetto di educazione ambientale/educazione stradale nelle scuole della provincia di Torino

Strade + belle e sicure. Progetto di educazione ambientale/educazione stradale nelle scuole della provincia di Torino Strade + belle e sicure Progetto di educazione ambientale/educazione stradale nelle scuole della provincia di Torino La città brutta e disgregata è incubatrice di violenza, di conflitti, di sofferenze.

Dettagli

PROGETTO DI FORMAZIONE I BAMBINI E LA SICUREZZA SUGLI ATTRAVERSAMENTI PEDONALI E IN AUTOMOBILE A PASSO SICURO E TRASPORTACI SICURI

PROGETTO DI FORMAZIONE I BAMBINI E LA SICUREZZA SUGLI ATTRAVERSAMENTI PEDONALI E IN AUTOMOBILE A PASSO SICURO E TRASPORTACI SICURI PROGETTO DI FORMAZIONE I BAMBINI E LA SICUREZZA SUGLI ATTRAVERSAMENTI PEDONALI E IN AUTOMOBILE A PASSO SICURO E TRASPORTACI SICURI PROPOSTA FORMATIVA Il presente Progetto di formazione sul tema della sicurezza

Dettagli

Prot. n. 17968 Treviso, 8 febbraio 2013. Concorso La scuola va in città: - CO 2 + Allegria, a.s. 2012/2013

Prot. n. 17968 Treviso, 8 febbraio 2013. Concorso La scuola va in città: - CO 2 + Allegria, a.s. 2012/2013 Prot. n. 17968 Treviso, 8 febbraio 2013 Concorso La scuola va in città: - CO 2 + Allegria, a.s. 2012/2013 La mobilità nelle città è un tema cruciale che si è imposto con forza all attenzione dell opinione

Dettagli

Risultati dell Analisi degli Spostamenti Casa-Lavoro

Risultati dell Analisi degli Spostamenti Casa-Lavoro ENGIM Ente Nazionale Giuseppini del Murialdo Piano per la mobilità sostenibile Novembre 2009 1 Introduzione L'ENGIM, Ente Nazionale Giuseppini del Murialdo, è un'associazione senza fine di lucro finalizzata

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA

PROGETTO ACCOGLIENZA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGETTO ACCOGLIENZA Scuole dell infanzia dell Istituto Comprensivo di S. Stino di Livenza Progetto pluriennale Nel passaggio da casa a scuola ci sono braccia che lasciano andare,

Dettagli

Verbale della prima riunione gruppo di lavoro Task force Venezia, 28 novembre 2012, Sala consiliare Municipio di Mestre-Centro, Via Palazzo, 1

Verbale della prima riunione gruppo di lavoro Task force Venezia, 28 novembre 2012, Sala consiliare Municipio di Mestre-Centro, Via Palazzo, 1 Verbale della prima riunione gruppo di lavoro Task force Venezia, 28 novembre 2012, Sala consiliare Municipio di Mestre-Centro, Via Palazzo, 1 PROGETTO EUROPEO PUMAS PIANIFICAZIONE URBANA SOSTENIBILE NELL

Dettagli

IL CONTRIBUTO DEI GIOVANI NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI.

IL CONTRIBUTO DEI GIOVANI NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI. IL CONTRIBUTO DEI GIOVANI NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI. 2 IL CONTRIBUTO DEI GIOVANI NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI La lotta ai cambiamenti climatici prevede che tutti i cittadini europei

Dettagli

Comunicare per Guadagnare Salute Analisi dei bisogni formativi degli operatori

Comunicare per Guadagnare Salute Analisi dei bisogni formativi degli operatori Informati e competenti: Percorsi per la promozione della salute Istituto Superiore di Sanità - 6 maggio 2010 Comunicare per Guadagnare Salute Analisi dei bisogni formativi degli operatori B. De Mei, C.

Dettagli

PROGETTO POLLICINO E L'ORCO

PROGETTO POLLICINO E L'ORCO AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 ENNA SERVIZIO NEUROPSICHIATRIA INFANTILE U.O. DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE DISTRETTO AGIRA PROGETTO POLLICINO E L'ORCO Percorsi di prevenzione, di educazione alla salute e di

Dettagli

I programmi della Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio. Monica Rivelli

I programmi della Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio. Monica Rivelli I programmi della Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio Monica Rivelli La Fondazione per l educazione finanziaria e al Risparmio La costituzione della Fondazione per l Educazione Finanziaria

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

SERVIZIO PIEDIBUS PER UNA DIDATTICA DELLA MOBILITÀ SICURA.

SERVIZIO PIEDIBUS PER UNA DIDATTICA DELLA MOBILITÀ SICURA. L importanza di andare a scuola a piedi Muoversi è un bisogno vitale per i bambini, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista psicologico. L andare a scuola a piedi dà la possibilità di fare

Dettagli

È IMPORTATE ANCHE LA TUA COLLABORAZIONE!!! La compilazione dei questionari è in forma ASSOLUTAMENTE ANONIMA

È IMPORTATE ANCHE LA TUA COLLABORAZIONE!!! La compilazione dei questionari è in forma ASSOLUTAMENTE ANONIMA Comune di Casal di Principe PREMESSA: Il presente questionario è stato predisposto nell ambito del progetto Agenda 21 Locale attivo nel Comune di Casal di Principe allo scopo di raccogliere informazioni

Dettagli

PERUGIA SMART CITY IDEE E PROGETTI PER IL FUTURO Martedì 3 marzo - Confindustria Umbria

PERUGIA SMART CITY IDEE E PROGETTI PER IL FUTURO Martedì 3 marzo - Confindustria Umbria PERUGIA SMART CITY IDEE E PROGETTI PER IL FUTURO Martedì 3 marzo - Confindustria Umbria VINCENZO PIRO Dirigente Area Risorse Ambientali, Smart City e Innovazione Comune di Perugia PERUGIA SMART CITY: IDEE

Dettagli

LABORATORIO DI ANIMAZIONE TEATRALE TEATRO DEI GENITORI

LABORATORIO DI ANIMAZIONE TEATRALE TEATRO DEI GENITORI LABORATORIO DI ANIMAZIONE TEATRALE TEATRO DEI GENITORI Anno scolastico 2013/2014 PREMESSA Negli ultimi anni il rapporto scuola-famiglie è notevolmente mutato. I genitori sentendosi, a giusta ragione, parte

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA SALUTE A SCUOLA

EDUCAZIONE ALLA SALUTE A SCUOLA U.O. IGIENE E SANITÁ PUBBLICA ASP- Potenza EDUCAZIONE ALLA SALUTE A SCUOLA Percorsi per guadagnare salute 2015-2016 1 PREMESSA Il concetto della salute è un concetto che necessita di molteplici azioni

Dettagli

PER CRESCERE UN BAMBINO CI VUOLE UN INTERO VILLAGGIO (proverbio africano)

PER CRESCERE UN BAMBINO CI VUOLE UN INTERO VILLAGGIO (proverbio africano) Cervignano del Friuli PER CRESCERE UN BAMBINO CI VUOLE UN INTERO VILLAGGIO (proverbio africano) 1 PRESENTAZIONE CHI SIAMO Il Nido è un Servizio Comunale, gestito da personale della Cooperativa ITACA, in

Dettagli

Progetto di Educazione Stradale per la Scuola Primaria. AMICI della STRADA. in collaborazione con. scuola famiglia polizia municipale

Progetto di Educazione Stradale per la Scuola Primaria. AMICI della STRADA. in collaborazione con. scuola famiglia polizia municipale Progetto di Educazione Stradale per la Scuola Primaria AMICI della STRADA in collaborazione con scuola famiglia polizia municipale 1.quadro normativo 2.strategie d intervento 3.modalità operative : il

Dettagli

Progetto PIEDIBUS. Settembre 2009

Progetto PIEDIBUS. Settembre 2009 1 Progetto PIEDIBUS Settembre 2009 IL PIEDIBUS PROGETTO GENERALE Il progetto PIEDIBUS, che il Comune di Castelfranco E. promuove a partire dall a.s. 2009/10, si inserisce nel macro progetto SANI STILI

Dettagli

Comune di Trieste. Montebello

Comune di Trieste. Montebello Montebello Il nuovo insediamento ATER è inserito in un rione fortemente urbanizzato ma povero di servizi e luoghi di aggregazione. Comprende 10 condomini-180 alloggi- 480 persone. Presenza significativa

Dettagli

Linee Guida. La concretezza dell oggetto di lavoro

Linee Guida. La concretezza dell oggetto di lavoro Linee Guida A partire dalle esperienze sviluppate dai singoli partner in relazione al coinvolgimento attivo dei giovani all interno delle specifiche realtà locali, il team di lavoro ha elaborato le seguenti

Dettagli

UNIVERSITA DI VERONA: INIZIATIVE DI MOBILITA SOSTENIBILE 1

UNIVERSITA DI VERONA: INIZIATIVE DI MOBILITA SOSTENIBILE 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali UNIVERSITA DI VERONA: INIZIATIVE DI MOBILITA SOSTENIBILE 1 Sabrina Spaghi Collaboratrice Università di Pavia, Dipartimento di

Dettagli

Educando nelle Province di Bergamo e Brescia

Educando nelle Province di Bergamo e Brescia Scheda progetto Educando nelle Province di Bergamo e Brescia Il progetto si sviluppa in otto comuni delle province di Bergamo e Brescia. OBIETTIVI GENERALI La realizzazione del progetto si pone i seguenti

Dettagli

Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola /Famiglia

Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola /Famiglia Istituto Comprensivo - Monte Urano Via Vittorio Alfieri 1 - Monte Urano - prov. Ascoli Piceno - cap.63015 telefono 0734/840605 Fax 0734/840880 Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola

Dettagli

WORKSHOP MOBILITA SOSTENIBILE E SICURA IN AMBITO URBANO

WORKSHOP MOBILITA SOSTENIBILE E SICURA IN AMBITO URBANO WORKSHOP MOBILITA SOSTENIBILE E SICURA IN AMBITO URBANO SALA BIBLIOTECA st. 130, 1 p. Dipartimento di Prevenzione ASS1 via Paolo de Ralli, 3 (TS) 21 maggio 2012 il dipartimento di prevenzione Art 7 del

Dettagli

Pagina 1 di 7 CARTA DEL SERVIZIO CAD VIA PIO VII, 61 TORINO

Pagina 1 di 7 CARTA DEL SERVIZIO CAD VIA PIO VII, 61 TORINO Pagina 1 di 7 CARTA DEL SERVIZIO CAD VIA PIO VII, 61 TORINO Pagina 2 di 7 Denominazione del presidio: CAD Laboratori via Pio Ubicazione/Indirizzo: via PIO VII, 61 (zona lingotto) Come si raggiunge: linee

Dettagli

Presentazione dei Progetti e dei Corsi di formazione realizzati per la Scuola Secondaria

Presentazione dei Progetti e dei Corsi di formazione realizzati per la Scuola Secondaria Presentazione dei Progetti e dei Corsi di formazione realizzati per la Scuola Secondaria RESPONSABILI DEI PROGETTI E DEI CORSI DI FORMAZIONE: dott.ssa Mena Caso (Psicologa, Psicoterapeuta) cell. 32081422223

Dettagli

A Reggio Emilia andiamo a scuola in BICIBUS

A Reggio Emilia andiamo a scuola in BICIBUS Comune di Reggio Emilia Assessorato Mobilità-Traffico-Infrastrutture Politiche per la Mobilità in collaborazione con l associazione Tuttinbici-Fiab di Reggio FIAB A Reggio Emilia andiamo a scuola in BICIBUS

Dettagli

DALLA TESTA AI PIEDI

DALLA TESTA AI PIEDI PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA A. MAGNANI BALIGNANO DALLA TESTA AI PIEDI ALLA SCOPERTA DEL NOSTRO CORPO Anno scolastico 2013-14 MOTIVAZIONI Il corpo è il principale strumento

Dettagli