rivista di informazione nautica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "rivista di informazione nautica"

Transcript

1 ISCRIZIONE TRIBUNALE DI GORIZIA NOTIZIARIO DELLA LEGA NAVALE DI GRADO N. 2, DECRETO DI DATA 13 MAGGIO POSTE ITALIANE S.P.A. SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE 70% DCB UD notiziario lega navale italiana rivista di informazione nautica Qui LNI Grado Quando il mare unisce di grado Il trabaccolo compie 100 anni! Festeggiamenti de L'Isola d'oro Attività LNI Trofeo della Laguna, Le Signore del mare, Cooking Cup Cup... e tanto altro ancora Barcolana per tutti

2 Nel segno della continuità Oltre 100 anni di attività ci danno la consapevolezza di aver ben operato, di poter guardare con determinazione e serenità al futuro. Di fronte alle crisi, non abbiamo fatto passi indietro, sostenendo ancor di più la nostra gente. Comprendere le esigenze, intervenire, modificare per migliorare: questo per noi è fare banca. BCC Staranzano e Villesse piazza della Repubblica, 9 Staranzano tel fax

3 In copertina: L'Isola d'oro ormeggiata presso la Compagnia della Vela all'isola di S. Giorgio Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione totale o parziale di testi, fotografie e marchi è vietata. Direttore responsabile: Luigia Bacarini Redazione: Lega Navale Italiana Sezione di Grado, Via Aquileia 54, Grado Tel: , Fax: Impaginazione e design: Grafica BI Hanno collaborato: Andrea Rocco, Giacomo Gasparini, Renzo Quintavalle, Giuliano Medeossi, Maurizio D'Angelo, Romano Paduano, Elio Francovig, Elsa De Vecchi, Guido Coccitto, Maurizio Lorenzoni Stampa: LITHO STAMPA via Colloredo, Pasian di Prato (UD) Editore: Lega Navale Italiana Sezione di Grado via Aquileia 54, Grado Tel: , Fax: sommario ATTIVITÀ LNI GRADO SCUOLA VELA: Tiriamo le somme SQUADRA AGONISTICA LNI GRADO FESTA DI CHIUSURA E CONCORSO FOTOGRAFICO STORIA DEI PRIMI CENTO ANNI DE L ISOLA D ORO FESTEGGIAMENTI PER I 100 ANNI DEL TRABACCOLO: Diario di bordo BARCOLANA PER TUTTI

4

5 Quando la storia unisce editoriale Evento clou di questa stagione 2013 è stato il festeggiamento del nostro trabaccolo. Varato a Pirano dai cantieri Dapretto nel lontano 1913, L'Isola D'Oro ha resistito alla storia e al disarmo giungendo a festeggiare i suoi primi cento anni. Celebrare degnamente l'avvenimento era quasi doveroso. Da qui l'idea di un ritorno alle origini, ripercorrendo le antiche rotte dei tempi oramai trascorsi: una crociera che toccasse il simbolo stesso della navigazione, Venezia, per poi dirigersi verso il suo porto di origine, Pirano. Non un semplice trasferimento, né una banale navigazione, ma un viaggio di conoscenza capace di unire idealmente due sponde dell'adriatico, di fondere spiritualmente il comune sentire marinaro di popolazioni che, pur separate da fatti della storia, appartengono alla stessa etnia generata dal grande Golfo, legando uomini di culture e lingue diverse, accomunati tutti dalla stessa passione, quella per il mare. Un viaggio che, come diceva Marcel Proust, è stato un viaggio di scoperta non di terre nuove, ma con occhi nuovi. Il trabaccolo è stato accolto ovunque con amore, rispetto e grande calore. E' stato visitato da studenti, è stato viziato dal suo equipaggio, è stato messo a dura prova dal mare e dai suoi comandanti che hanno fatto con lui cose impensabili per una barca di 100 anni. E allora aveva ragione John Steinback quando diceva che le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone. Da quest'avventura è nato, infatti, uno spirito di affiatamento affatto nuovo. In primis tra l'equipaggio, soci che volontariamente con passione ed un pizzico di sacrificio si sono messi a disposizione della Sezione come novelli marinai, come meccanici, come mozzi, come semplici appassionati portacolori della Lega. Senza di loro e il loro entusiasmo quest'avventura non avrebbe avuto senso e, soprattutto, non avrebbe potuto attuarsi. Affiatamento con coloro che con affetto e disponibilità ci hanno dato la loro amichevole ed attenta ospitalità: dalla Lega Navale di Venezia, alla Compagnia della Vela, alla Lega Navale di Trieste che, oramai con datata frequentazione, ci accoglie ogni anno con squisita amicizia. Ed infine, ma tutt'altro che ultimi, affiatamento con i rappresentanti di alcune associazioni come quella veneziana de "Il Nuovo Trionfo" o quella slovena della "Brazzera" che ci ha reso omaggio nell'ormeggio piranese affiancandoci con una delle sue prestigiose e storiche imbarcazioni, ma soprattutto affiatamento con la singolare e propositiva adesione alla nostra iniziativa da parte del Comune di Pirano e con l'importante finestra espositiva che il direttore del Museo del Mare, dottor Franco Juri, ci ha voluto riservare fra le stanze del suo delizioso museo. Ottima occasione questa per gettare le basi per una futura collaborazione, grazie anche all'amicizia che il dottor Rocco è riuscito ad instaurare con il sindaco di Pirano, dottor Bossman e con lo stesso dottor Juri. Che dire altro? Un sentito grazie ai soci che hanno partecipato con enorme entusiasmo alla realizzazione dell'impresa: gli indomiti comandanti Franco Bertoli, Maurizio Chersin e Andrea Rocco. Il nostro caro nostromo Adriano Gasparini che, se pur non sempre fisicamente presente, con lo spirito e la "tangibile" partecipazione emotiva aleggiava tra l'equipaggio e i legni de l'isola d'oro. L'indispensabile (mai più senza!) meccanico di bordo Mauro Moratti. L'efficientissima cambusiera e tesoriera Elsa De Vecchi senza il suo aiuto avrebbe regnato il caos. L'angelo custode Gernaldo Bassi. Il resto dell'equipaggio, in rigoroso ordine alfabetico e non di apparizione: il simpaticissimo organaro Christian Casse, il sempre pronto a dare una mano Guido Coccitto, l'atletico Roberto D'Este (con la moglie Paola), il probo Luciano Dal Molin (con la moglie Anna), lo scrittore Fulvio Gagliardi, il coraggioso Sergio Gagno, il motoscafaro Oliviero Panzetta, il cambusiere in seconda Lanfranco Spagnol... Senza dimenticare i Consiglieri, ideatori e curatori del progetto: Maurizio D'Angelo, Giuliano Medeossi, Romano Paduano, Renzo Quintavalle. E da casa, la "transfrontaliera" Luigia, nostra indispensabile curatrice logistica e preziosa collaboratrice. E poi...tutti i soci della Sezione di Grado: sul nostro trabaccolo c'erano idealmente tutti, in giro per il Golfo di Venezia, con la nostra Sezione ed il nostro amore per questo mare e le sue antiche barche che l'hanno navigato e vissuto. Una storia che vive ancora, che ci sforzeremo di farla vivere ancora a lungo, che è segno distintivo della nostra Sezione e della città di Grado: il trabaccolo L'Isola d'oro della L.N.I. Sezione di Grado.

6 Attività LNI GRADO L'attività sportiva LNI, nonostante il meteo ci abbia messo parecchie volte il suo cattivo zampino, può dirsi conclusa con grande soddisfazione. Anche quest'anno il Trofeo della Laguna 2013 ha visto primeggiare la nostra Sezione. Quattro prove che hanno impegnato i nostri soci in regate non sempre facili da interpretare, con un comitato di giuria con il quale non sempre tutti sono andati d'amore e d'accordo, hanno scandito una manifestazione che di anno in anno cresce come numero di partecipanti arrivando a sfiorare ben gli 80 iscritti. L'ultima prova, organizzata proprio dalla nostra società, è stata disputata su un percorso a bastone con vento fresco da sud e mare un po' mosso, rendendo la prova oltremodo rapida e indolore, eccezion fatta per l'equipaggio del trabaccolo che si sa non è famoso per la sua stabilità. Tra le altre manifestazioni sportive ricordiamo Le Signore del Mare di domenica 13 giugno vinta da Conte Max di Fabio Maserotti, trionfatore tra l'altro nella categoria 4 crociera alla Barcolana. La combinata vela-cucina di sabato 13 e domenica 14 luglio, una regata golosa che ha visto la partecipazione culinaria di numerosi soci alle prese con piatti a base di pesce e carne davvero invitanti. La Grado-Isola-Grado che, come vuole ormai la tradizione, non ha potuto essere attuata nei giorni previsti per le avverse condizioni meteo, ma che rimandata al 7 e 8settembre, ha visto una folta partecipazione di soci e la vittoria su tutti di Morpheus di Walter Borgnolo seguito dall'inarrestabile Conte Max. 4 lega navale italiana

7 Accanto alle prove più propriamente sportive le manifestazioni sociali: il trabaccolo nell'ambito dei suoi festeggiamenti è stato l'indiscusso protagonista di una serie di eventi, dalla settimana napoleonica al Sabo Grando, dal concerto di ferragosto alla crociera celebrativa. La rievocazione storica di Grado permette di ricordare, a due secoli di distanza, eventi che al tempo di Napoleone hanno caratterizzato la storia dell'isola e della regione, riproponendo in modo entusiasmante al pubblico gli scontri e l'avvicendamento delle truppe napoleoniche ed asburgiche nell'occupazione dell'isola, grazie alla partecipazione di rievocatori provenienti da varie parti d'italia che con passione indossano le sgargianti uniformi di quell'epoca e ricostruiscono aspetti delle battaglie e della vita civile e militare. lega navale italiana 5

8 In occasione del 30 anniversario della Madonnina del Mare, le autorità locali e i membri dell'associazione dei Portatori della Madonna di Barbana hanno offerto corone floreali alla statua della Madonna del canale di Grado utilizzando come base il trabaccolo. Concerto d'eccellenza, ormai tradizionale, quello che la nostra Sezione ha organizzato, invece, giovedì 15 agosto a bordo del trabaccolo L'Isola d'oro ormeggiato al centro del porticciolo di Grado: indovinato mix di storia e musica proposto in occasione dei cento anni dal varo della storica imbarcazione: uno spettacolo a tutto tondo capace di condurre lo spettatore verso gli infiniti lidi della musicalità, complice un'originalissima scenografia. Canti e suoni che hanno reso la serata davvero particolare perché tutta dedicata al mare e all'acqua, alla fantasia e al sogno, al trabaccolo e, ovviamente, a Grado. Un coinvolgimento sonoro, visivo ed emotivo che il M. Giuliano Medeossi ha diretto con grande abilità accompagnando gli spettatori attraverso secoli di storia con brani tratti da Rossini, Puccini, Haendel, Offenbach, Korsakov, Horner, Felisatti, Sartori e persino Dalla non trascurando di omaggiare la città di Grado con alcuni tipici canti popolari locali come Mar e palù. Novità di quest'edizione è stata, infatti, la partecipazione canora di Elvira Cadorin, nota pianista e cantante trevigiana che ha interpretato alcuni brani musicali di grande successo. 6 lega navale italiana

9 Tra le novità di quest'anno la conferenza stampa di metà stagione organizzata dalla Capitaneria di Porto di Monfalcone. Durante l'incontro sono stati illustrati i dati riguardanti l'azione della Guardia Costiera nel mandamento di Monfalcone durante la prima parte della stagione estiva. E' stato inoltre illustrato il "bollino blu" previsto per le unità da diporto che potranno essere controllate anche in banchina per constatare la regolarità della documentazione di bordo, le dotazioni di sicurezza e il versamento della tassa di possesso. lega navale italiana 7

10 SCUOLA VELA LNI: tiriamo le somme Ottimi i risultati raggiunti quest'anno dalla scuola di vela della nostra Sezione, nonostante la temuta crisi economica sia stata sempre una spiacevole realtà con la quale confrontarsi. La promozione scolastica, attuata grazie al nostro delegato scolastico Dario Sverzut unita all'ottima organizzazione dei soggiorni azzurri capitanata dal professor Renzo Quintavalle, ha dato i suoi frutti in termini di maggiore frequentazione di una scuola vela che ha visto raggiungere un numero record di allievi, assestandosi sulle 600 presenze circa. E' solo grazie a questi numeri, e, ovviamente all'abilità degli istruttori che si sono prodigati tutta l'estate affinché ciò potesse avvenire (un grazie a Piermario Andolfato, Alessandro Lorelli, Fabrizio Medeossi, Simone Milillo, Daniela Padovan e Cristina Piazzi), che si è potuta costituire una piccola squadra di pre-agonisti che fa ben sperare per capacità e vivacità. 8 lega navale italiana

11 squadra agonistica lni grado Dal mese di giugno la squadra agonistica LNI Grado si è arricchita di un elemento di forza: Maurizio Lorenzoni, già istruttore della SVOC di Monfalcone e ora valido allenatore dei nostri piccoli atleti. Allenamenti e trasferte sono stati così riorganizzati e rivisti alla luce delle nuove possibilità e potenzialità. In totale, fino ad ora, sono state disputate ben 16 regate (42 prove!), 43 allenamenti e una clinic a Pirano della durata di tre giorni. I risultati non si sono fatti attendere: Francesco Crichiutti, prossimo per motivi di età al passaggio al 420, è giunto così terzo al campionato zonale juniores, Giovanni Pietro Da Broi quarto al campionato zonale cadetti mentre Margherita Barro è giunta quinta assoluta e prima cadettina Così il commento di Maurizio: Come risultato operativo non porto i numeri singoli di un buon piazzamento o di un podio, ma di un ottimo andamento di tutta la squadra.un trend più che positivo in continua crescita, non solo come singoli atleti ma sopratutto come gruppo. La convinzione e la motivazione dei ragazzi, per come hanno affrontato le difficoltà meteo, le difficoltà logistiche, le inesperienze tecniche, mi sono state, e continuano ad essere, di grande soddisfazione e di buon auspicio per il prosieguo dell'attività. La lepre è importante... se ho le volpi dietro. Gli obiettivi stabiliti da Maurizio al suo arrivo sono stati quasi tutti raggiunti (non certo senza un grande impegno): appartenenza ad un gruppo agonistico, rispetto dei materiali e delle persone, omogeneità del gruppo, sicurezza nelle manovre, sviluppo del senso di collaborazione, esperienza sul campo e feedback continuo. Rimangono ancora in lavoro questioni tecniche di basilare importanza sulle quali Maurizio dovrà cimentarsi a breve, come la capacità di gestire autonomamente la preparazione fisica per una regata, la conoscenza degli elementi base del regolamento di regata, la conoscenza tattica e strategica di una regata, la conduzione tecnica dell'imbarcazione, la conoscenza base della fisica della vela e la teoria della navigazione in generale. Bravi tutti, i piccoli atleti soprattutto che con grande determinazione e serietà si sono fatti portacolori della Lega in giro per l'italia: Francesco, Filippo, Gioppi,Alberto, Giulia,Alba, Mattia, Damiano e Margherita.

12 festa di chiusura concorso fotografico

13 Festa di chiusura decisamente sottotono quella di quest'anno causa le pessime condizioni meteo che hanno vietato persino la consueta pulizia di Banco d'orio, rimandata per altre tre volte e quindi definitivamente sospesa. Se ne riparlerà a primavera, tempo permettendo! Nonostante ciò, i soci sono comunque intervenuti numerosi: un po' per ascoltare la simpatica ed interessante conferenza sui benefici dell'acqua e del vino tenuta dal dottor Paduano e dal dottor Panzetta, un po' per assistere alle premiazioni del concorso fotografico che quest'anno ha visto un crescendo di partecipanti (ben 32!), ma, soprattutto, un'ottima qualità di immagini. Tra i membri della giuria, che ringraziamo per la disponibilità, c'erano anche due abili fotografi, uno amatoriale, l'altro professionista che hanno fatto sì che il giudizio finale fosse di insindacabile competenza: Max von Eicken si è aggiudicato quindi il primo premio nella categoria I colori del mare, seguito dalle fluttuazioni di Daniele Cirillo e dai Colori: blu di Termoli di Roberto Di Taranto, vincitore anche nella categoria La barca: incontri ravvicinati con uno spettacolare primo piano in bianco e nero di una barca da pesca pugliese. Secondo classificato Giovanni Pietro Da Broi, agonista appena undicenne della classe optimist che, fotografando le vele da regata dei suoi concorrenti, si è aggiudicato il secondo posto. Terzo classificato, infine, Roberto Paravano con l'immagine dell'albero del trabaccolo. A conclusione della serata un brindisi offerto a tutti i soci con l'augurio di ritrovarsi presto con la bella stagione. lega navale italiana 11

14 Tra squeri e Cantieri Le prime notizie di uno squero a Pirano risalgono al XVI secolo; Situato nella località conosciuta fino ai giorni nostri come squero vecio, prese il nome, dopo l'interramento e la costruzione di nuovi edifici, di Campo Tagliapietra per la presenza, in zona, di scalpellini. Fu successivamente, dedicato al poeta piranese Giovanni Tagliapietra. Fino al 1901 esisteva ancora, in Pusterla, un piccolo squero; osservando una vecchia carta topografica si nota l'esistenza di uno squero in Riva del Ponte, sulla sponda del porto interno, circa dove ora sorge il palazzo della Rotonda; di un altro si ha memoria al termine della Contrada de meso sotto Mogoron, che cessò di operare quando furono costruite le case prospicienti il porto esterno. Le ultime generazioni hanno conosciuto solamente tre squeri: uno era dei fratelli Almerigo e Mariano Apollonio, il secondo dei fratelli Dapretto, il terzo quello di Franzile Apollonio, situato tra l'ursina del gas e la proprietà dei Petronio (Patata), cui in origine apparteneva anche lo squero. Tutti e tre erano ubicati uno accanto all'altro in località San Bernardino, verso la Casa Rossa. Da questi scali scendevano in mare trabaccoli, bragozzi, brazzere, chiatte e piccole imbarcazioni da diporto: dal terzo squero il 4 novembre veniva varato il piroscafo Giacometo, avvenimento per allora di grande importanza. Gli squeri dei fratelli Apollonio e dei Dapretto lavorarono anche per la Marina da guerra austriaca, costruendo maone ed un tipo speciale di natante detto quadrato per la sua forma geometrica usato per il trasporto di munizioni, carbone, acqua ed altri materiali. Questi cantieri oltre alla costruzione di navigli, eseguivano pure riparazioni come calafataggi, rivestimenti in zinco delle carene, nonché in rame delle chiglie dei rimorchiatori. 12 lega navale italiana

15 Breve storia del Trabaccolo Ammirando il nostro Golfo, non era insolito notare, fino a qualche tempo fa, placidamente alla fonda oppure ormeggiata alla banchina del porto intenta a scaricare merci di diversa natura, un'imbarcazione panciuta che, per il suo aspetto, richiamava vagamente certe navi onerarie medievali. Di forma tondeggiante, con scarso pescaggio, dotata di vele al terzo e lunghi bompressi, il trabaccolo, sin dalla sua prima apparizione (più di quattro secoli fa!), ha solcato l'alto Adriatico divenendo presto il simbolo di una tradizione commerciale di piccolo cabotaggio. Il suo fondo piatto e l'ampio vano di carico si prestavano facilmente al trasporto di ghiaia, sale, pietra d'istria, farina, vino, grano, sabbia e a solcare le acque comprese tra l'attuale Slovenia, le coste istriane, romagnole e marchigiane, spesso insidiose a causa dei bassi fondali. Difficile risalire con certezza all'etimologia della parola trabaccolo che qualcuno vuole legato al greco nave o al latino trave, altri addirittura all'arabo, altri ancora al dialetto veneto. Ma se il suo significato si perde nella varietà linguistica mediterranea, non così la sua definizione. Il trabaccolo, fosse esso varato a Fano, a Pesaro, a Venezia, a Chioggia, a Trieste, a Fiume o a Pirano era, per tutti, un veliero di mediocre grandezza, a fondo largo, con due alberi e vele al terzo. Alla base del trabaccolo c'era la solida quercia. Il tronco, segato durante i rigidi mesi invernali nei boschi circostanti, diveniva presto fasciame. Scalpellato, piegato con il fuoco e con il sudore dei carpentieri, fissato alla ruota di prua e al dritto di poppa, si trasformava nell'arco di due o tre anni, sotto le abili mani di maestri d'ascia, di proti, di fabbri e di calafati in una nave robusta capace di resistere ai capricci del mare e del vento. Prima di completare il fondo dell'opera viva era consuetudine, per favorire la navigazione e allontanare la sfortuna, portare la pezza santa (l'ultimo spezzone lungo un po' più di un metro) a benedire. La quercia lasciava spazio all'abete della coperta e al larice dei due alberi e del lungo bompresso. Caratteristiche salienti erano, oltre la forma dello scafo che permetteva maggiore stabilità in navigazione anche a pieno carico, gli occhi di prua e, poco più sotto, i fori per passare il cordame, le cubìe talvolta sovrapposte ai primi a formare un tutt'uno. Non semplici ornamenti, ma veri e proprie decorazioni apotropaiche, capaci, per la loro forma, di proteggere i marinai dai pericoli della navigazione. lega navale italiana 13

16 L Isola d Oro Attraverso i documenti Il trabaccolo L'Isola d'oro, di proprietà della LNI di Grado dal gennaio 2000, è stato posto sotto tutela del Ministero per i Beni culturali l'anno successivo. 14 lega navale italiana Varato a Pirano nel 1913 dal cantiere Dapretto, ha una lunghezza di 15,57 metri, una larghezza massima fuori fasciame di 4,75 metri e una stazza di 27,31 tonnellate. Gli occhi richiamano ora il blu del cordone dello scafo e l'oro delle cubìe. A prua la ghirlanda di quercia, utilizzata come rinforzo dei masconi e delle prime ordinate, riporta, tra motivi floreali e guidoni sociali, la data del varo. Le originarie vele rosso carminio, rispondenti per colore a precise necessità pratiche (preservarle dall'usura delle intemperie e farsi riconoscere) sono state sostituite con moderne vele bianche. A poppa vi è ancora l'antico timone a calumo imperniato con agugliotti e femminelle di ferro che consentiva, alzandolo, la navigazione dell'imbarcazione in acque poco profonde, mentre la barra è stata sostituita da un timone a ruota. Davanti al cassero una bussola basculante riporta queste parole Traverso l'mar che no cognosse strada. Il bompresso, costituito da un unico pezzo, posto a destra dell'asta, passa attraverso un anello fissato su di una cassa di ferro posizionata sulla coperta vicino all'albero di prua. A differenza dei suoi più antichi predecessori, il nostro trabaccolo nasce già con il motore, un semi diesel a 4 tempi proveniente da Vienna. Il libretto di immatricolazione rilasciato nel 1923 lo identifica come un veliero con motore ausiliario di 44 cavalli. L'introduzione del motore modificò il concetto stesso della navigazione, resa più veloce e sicura dalla propulsione meccanica. Comparve allora anche la randa sull'albero di poppa, più maneggevole e leggera della vela al terzo e la tuga, per offrire riparo dal sole e dalla pioggia. La prima data di iscrizione al Registro della navi minori e galleggianti della Capitaneria di Porto di Monfalcone risale proprio al Inizialmente di proprietà dei fratelli Ferruccio e Pietro Zimolo di San Canzian d'isonzo, fu acquistato, alla fine degli anni Sessanta, da Theo Klinzer. L'appassionato velista austriaco fu gestore, fino al 1984, proprio di una scuola di vela nell'area destinata in seguito alla LNI di Grado. L'imbarcazione fu quindi adibita a nave scuola con il nome di Seekuh (Vacca di mare) mutando l'originario nome de I quattro fratelli datogli dalla famiglia Dapretto nel L'Isola d'oro, in onore del suo ultimo porto di armamento, l'isola di Grado appunto la città del sole, è ora all'ormeggio presso la sede nautica della LNI di Grado.

17 DIARIO DI BORDO SULLA ROTTA DEI TRABACCOLI di Elsa de Vecchi

18 Gli obiettivi che il Consiglio di Sezione si era proposto organizzando la crociera celebrativa Sulla rotta dei trabaccoli possono, con orgoglio, dirsi raggiunti con grande successo. Ovviamente non tutto è avvenuto nei tempi e nelle modalità programmate perché bisogna umilmente chinare il capo davanti all'imperscrutabilità degli eventi naturali sopperendo con l'adattabilità e l'elasticità alle avversità degli elementi. Abbiamo potuto raggiungere gli obiettivi previsti perché abbiamo avuto l'enorme fortuna di essere affiancati in questa impresa dal socio Gernaldo Bassi che, con il suo splendido gozzo Maria, ci ha scortato e assistito durante tutta la crociera. Siamo stati sorretti anche da altri soci che, impossibilitati ad imbarcarsi, ci hanno seguiti e raggiunti nelle varie tappe fornendoci generi di conforto ed il loro affettuoso sostegno. Anche il costante contatto telefonico con Adriano, il nostromo, e la sua disponibilità hanno contribuito alla riuscita dell'evento. Ogni tanto si materializzava a bordo portando sicurezza ed ironia!! 16 lega navale italiana

19 Abbiamo navigato in tutte le condizioni possibili! Nella tappa di trasferimento da Grado a Venezia, abbiamo potuto issare tutte le vele alleggerendo la fatica del motore e L'Isola d'oro ha toccato i 9 nodi, spinta anche dall'energia incontenibile dell'equipaggio che vibrava insieme al legno del fasciame. Erano anni che non mi emozionavo così danzando insieme allo scafo e alle onde. E, a giudicare dall'espressione soddisfatta e sorridente del resto dell'equipaggio, credo fosse una sensazione vissuta da tutti. lega navale italiana 17

20 A Venezia invece, ci siamo mossi sotto la pioggia., ma non abbiamo smesso di sorridere e ridere, vista la sintonia che si era immediatamente creata tra noi e la perizia del nostro comandante Franco Bertoli che ci ha permesso di superare momenti che avrebbero potuto essere drammatici in fase d'ormeggio sotto bora alla Compagnia della vela all'isola di San Giorgio. 18 lega navale italiana

21 Grande impegno ci è stato richiesto nel trasferimento da Venezia a Pirano. Bora e mare contro hanno sottoposto scafo ed equipaggio ad una prova impegnativa. Questa volta il fasciame gemeva e si lamentava e una parte dell'equipaggio anche. In quella traversata c'è stata una concentrazione di tutte le sf.e di cui si sente raccontare in banchina da tutti i crocieristi! 13 ore di navigazione dura metà delle quali col buio, il mal di mare, il freddo, le onde in coperta con conseguente incanutimento precoce dei timonieri, le mani senza sensibilità, l'intasamento di un water e, dulcis in fundo, lo spegnimento del motore!!! Ma non tutte le imbarcazioni hanno avuto il nostro equipaggio! Magnifica gente di mare che ha reagito con prontezza e competenza. Senza bisogno di parlarsi, comandante e motorista hanno agito ed il motore in pochi minuti ha ripreso a faticare. Riflettendo a posteriori, mi sono accorta che non ho mai avuto la sensazione né della paura né dell'ansia. Ho sentito la forza del gruppo e la magia della barca che ancora una volta ha creato l'incantesimo della sinergia. Nonostante ci siano stati vari cambi d'equipaggio e di comandante, il gruppo ha funzionato! lega navale italiana 19

22 A Pirano il nostro trabaccolo è stato veramente l'ospite d'onore. E' stato coccolato ed omaggiato con una mostra inserita magistralmente nel locale museo della cultura marinara; e poi visite, interviste, riprese tv e foto. Sono venuti a bordo tutti i ragazzi delle scuole locali; dai piccolissimi delle primarie ai grandi dell'istituto Nautico. Anche in questa situazione siamo stati in grado di offrire ai ragazzi un eccezionale modo di visitare un'imbarcazione. A terra era stato allestito un gazebo sotto al quale il nostro socio Christian Casse, mastro carpentiere, mostrava e spiegava come nelle foreste venisse scelto il legname destinato alla costruzione di una determinata parte dell'imbarcazione e con disegni, riproduzioni di modelli costruiti apposta, mostrava i vari tipi d' incastro usati per unire le parti. Una volta a bordo ai ragazzi veniva raccontata la storia del trabaccolo; venivano mostrati gli spazi e spiegata la loro funzione, ma soprattutto potevano verificare dal vivo ciò che Christian aveva spiegato perché avevamo aperto la prua in modo che vedessero il fasciame e capissero la funzione degli elementi della struttura. 20 lega navale italiana

23 Anche in questa situazione l'equipaggio ha dimostrato di avere ben radicato lo spirito di collaborazione. Ognuno di noi si è trovato ad agire e contribuire a far funzionare il tutto e non è stato facile visto che abbiamo accolto a bordo circa 400 ragazzi e i loro insegnanti. Con i Piranesi abbiamo condiviso l'amore per le tradizioni marinare ed il rispetto per la nostra storia comune di popolazioni rivierasche che sul mare hanno dovuto risolvere i problemi di sopravvivenza. Il nostro trabaccolo e la loro brazera che ci ha affiancato all'ormeggio, ne sono i testimoni. Gli equipaggi poi hanno provveduto a sigillare gl'intenti comuni di salvaguardia di tale patrimonio con libagioni adeguate all'importanza dell'avvenimento. lega navale italiana 21

24 arcolana per tutti di Guido Coccitto E' questo il motto scelto dalle Leghe navali di Grado, Trieste e Monfalcone, da Easy Action, dal Centro velico Alto Adriatico di Lignano Sabbiadoro, dalla Consulta regionale dei disabili e da Trieste abile per portare quest'anno in Barcolana a bordo delle imbarcazioni dei soci disponibili persone con problemi di disabilità motoria o psichica. La Lega Navale Italiana di Grado ha messo a disposizione a Trieste, nell'ambito dei festeggiamenti per il centenario del trabaccolo L'Isola d'oro la propria coccolatissima ed ammiratissima barca storica per l'imbarco di sei persone con problemi di disabilità un po' più gravi oltre alle imbarcazioni di alcuni soci offertisi per l'iniziativa. E così già sabato, nel primo pomeriggio, sulle banchine affollate delle rive si potevano vedere arrivare i primi imbarcandi alla ricerca della loro barca o anche solo a scambiare saluti con gli amici conosciuti durante i corsi vela per loro organizzati da Easy Action nell'ambito dei sailing campus di giugno presso la Lega Navale di Trieste o a Lignano Sabbiadoro presso il CVAA. La Capitaneria di porto di Trieste ci aveva messo a disposizione con cortesia e disponibilità il tratto di banchina antistante la loro sede e il molo4elì, organizzati prontamente due chioschetti forniti di tutto il necessario (leggasi prosecco, refosco, malvasia, salumi, formaggi, olive, ecc.) i nostri eroi hanno potuto organizzare equipaggi e barche per la regata dell'indomani. Compito non proprio facile perché durante la giornata arrivavano messaggi da armatori che si trovavano in difficoltà a raggiungere Trieste per il maltempo che per buona parte della mattinata e del pomeriggio ha imperversato sull'alto Adriatico, riducendo, di fatto, il numero dei posti disponibili sulle imbarcazioni dei volontari. Purtroppo giungeva anche la notizia che il trabaccolo per problemi di sicurezza di navigazione non avrebbe potuto imbarcare ospiti come da programma. Insomma lima di qua, aggiusta di là, a tarda serata finalmente tutti erano sistemati con soddisfazione di ospiti ed equipaggi. E la mattina della domenica, alle 8, tutti pronti a salpare. La giornata è bellissima e il nostro amico Moreno dopo numerosi tentativi di farlo cadere in mare ci guida nella corretta operazione per imbarcarlo e 22 lega navale italiana

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

IL PROGRESSO TECNOLOGICO E L'INTRODUZIONE DEL VAPORE NELL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE.

IL PROGRESSO TECNOLOGICO E L'INTRODUZIONE DEL VAPORE NELL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE. Storia della Navigazione sui Laghi Maggiore, Garda e Como IL PROGRESSO TECNOLOGICO E L'INTRODUZIONE DEL VAPORE NELL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE. La produzione di energia attraverso l'uso del vapore, fu

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA

NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA FEDERAZIONE ITALIANA VELA Settore Programmazione Attività Sportiva Nazionale NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA Edizione 2009 (versione n. 15 con variazioni del 25.03)

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE

LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE MEZZI PETROLIERE LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE L evoluzione delle navi cisterna in termini di sicurezza contro i rischi di inquinamento ha subito negli ultimi anni una forte accelerazione che ha

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli