Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca"

Transcript

1 MIUR.AOODRSA.REGISTRO UFFICIALE Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELLA SARDEGNA DIREZIONE REGIONALE Ufficio I Cagliari, 10 Agosto 2011 IL DIRETTORE GENERALE VISTO che, a seguito delle osservazioni formulate dalla Funzione pubblica, all'atto della certificazione di cui al D.Lgs. 150/2009, le Organizzazioni sindacali firmatarie del vigente Contratto collettivo nazionale del comparto scuola non hanno sottoscritto il contratto integrativo sulla mobilità avente effetto limitato all'anno scolastico 2011/2012 (utilizzazioni e assegnazioni provvisorie) e, consequenzialmente, il M.I.U.R. ha provveduto ad emanare l'ordinanza ministeriale 21 luglio 2011, n. 64 al fine di fornire, per tutti gli aspetti comunque condivisi con i Sindacati e certificati dagli Organi di controllo, il necessario supporto normativo e gestionale; CONSIDERATO che, anche in assenza di specifica contrattazione, è necessario impartire specifiche disposizioni per colmare alcune lacune relative ad aspetti delle utilizzazioni che altrimenti non risulterebbero regolamentati ed, in particolare, quelli relativi alla copertura dei posti del profilo professionale di Direttore dei servizi generali e amministrativi, vacanti e disponibili per l intera durata dell anno scolastico, a causa dell esaurimento delle graduatorie di cui all art. 7 del D.M. 146/2000; CONSIDERATO altresì che, data la particolare delicatezza della materia e nell'esercizio, quindi, del potere dovere dell'amministrazione di porre in essere ogni opportuno provvedimento per garantire l'efficacia dell'azione amministrativa, il M.I.U.R, con nota n del 5 agosto 2011, ha fornito le indicazioni pertinenti, al fine di consentire la tutela dell'interesse generale e collettivo al corretto avvio ed al regolare andamento dell'anno scolastico; TENUTO CONTO delle seguenti indicazioni riportate nella citata nota n. 6568: i posti vacanti e/o disponibili del profilo professionale di Direttore dei servizi generali e amministrativi, non assegnati a mezzo di contratti di lavoro a tempo determinato fino al termine dell'anno scolastico, a causa dell'esaurimento della graduatoria permanente di cui all'articolo 7 del decreto ministeriale 146/2000, sono ricoperti, con provvedimento del Dirigente scolastico, dagli assistenti amministrativi titolari e/o in servizio nella medesima istituzione scolastica, beneficiari della seconda posizione economica di cui all'articolo 2 della sequenza contrattuale 25 luglio Le modalità attuative della sequenza contrattuale sono disciplinate, come noto, dall'accordo nazionale 12 marzo In subordine, ma sempreché il personale della stessa scuola si dichiari disponibile, il medesimo Dirigente provvede mediante incarico ad assistente amministrativo, da conferire ai sensi dell'articolo 47 del C.C.N.L. 29 novembre In tale fattispecie sono da includere i beneficiari della prima posizione economica di cui all'articolo 2 della succitata sequenza contrattuale.

2 In via esclusivamente residuale, la copertura dei posti rimasti ancora vacanti e/o disponibili per tutto l'anno scolastico deve essere realizzata mediante personale appartenente ai profili professionali di responsabile amministrativo ovvero di assistente amministrativo di altra scuola. A tal fine, gli U.S.R. dovranno predisporre appositi elenchi provinciali del personale aspirante ai citati incarichi sulla base di criteri, modalità e termini che avranno costituito oggetto di apposita informativa alle Organizzazioni sindacali. I criteri da definire dovranno essere finalizzati, oltre che al riconoscimento dei titoli culturali ed ai crediti professionali, anche alla valorizzazione delle esperienze lavorative nel profilo di direttore dei servizi generali e amministrativi. Dovranno, altresì, favorire, nell'ambito di ciascuna delle fattispecie suindicate, la precedenza nella nomina a favore degli assistenti amministrativi inseriti nelle graduatorie per la mobilità professionale nel profilo di Dsga di cui al ccni 3 dicembre 2009, nonché dei titolari delle posizioni economiche. Definiti tali elenchi, gli U.S.R. dovranno predisporre i conseguenti provvedimenti nei confronti del personale disponibile, con esclusione di quello che abbia rifiutato, nella propria scuola, analogo incarico per una medesima tipologia di posto. Per la sola scelta della sede e nel limite degli aventi diritto all'incarico, si ravvisa l'opportunità di garantire la conferma al personale che chieda di essere nominato nella medesima istituzione scolastica nella quale, nell'anno precedente, abbia prestato analogo servizio. Ferme restando le regole generali sugli obblighi concernenti il reimpiego del personale che si trovi in soprannumero, gli assistenti amministrativi impegnati nelle funzioni in argomento sono sostituiti, nelle scuole di titolarità e/o di provenienza, con personale supplente, secondo le disposizioni di cui al Regolamento sulle modalità di conferimento delle supplenze del personale A.T.A., adottato con decreto ministeriale 13 dicembre 2000, n Valgono, al riguardo, le disposizioni di cui all'articolo 1, comma 7, del Regolamento citato. In analogia a quanto già previsto con il C.C.N.I. 15 luglio 2010 relativo all'a.s. 2010/2011, gli assistenti amministrativi impegnati su posti del profilo di Dsga sono retribuiti, come personale di ruolo, ai sensi dell'articolo 146, lettera g) n. 7) del C.C.N.L./2007. CONSIDERATO che, delle determinazioni di questa Direzione, relativamente alle procedure di cui trattasi, è stata data la prevista informativa alle OO.SS. nella riunione tenutasi in data 05/08/2011; TENUTO CONTO di tutto quanto sopra riportato; DISPONE Art. 1 I posti di DSGA vacanti e/o disponibili per l intera durata dell anno scolastico, non assegnati a mezzo di contratti di lavoro a tempo determinato fino al termine dell anno scolastico, a causa dell esaurimento della graduatoria permanente di cui all articolo 7 del decreto ministeriale 146/2000, sono ricoperti dagli assistenti amministrativi titolari e/o in servizio nella medesima istituzione scolastica, beneficiari della seconda posizione economica di cui all articolo 2 della sequenza contrattuale 25 luglio 2008, le cui modalità attuative sono regolamentate dall Accordo 2

3 nazionale 12 marzo In assenza di personale di cui al comma 1 si provvede mediante incarico da conferire ai sensi dell articolo 47 del CCNL 29 novembre 2007 e sempre con personale in servizio nell istituzione scolastica che si renda disponibile, ivi compresi gli assistenti amministrativi beneficiari della prima posizione economica di cui all articolo 2 della sequenza contrattuale 25 luglio I criteri da adottare per l attribuzione dell incarico, sono definiti mediante contrattazione di Istituto, con la quale disciplinare, in modo particolare, i casi di compresenza di più soggetti aspiranti alla medesima nomina. Art. 2 I posti che non è stato possibile coprire con il personale di cui all art. 1 sono coperti dagli Uffici Territoriali dell USR mediante l utilizzazione del personale appartenente al profilo di responsabile amministrativo o assistente amministrativo in servizio in altra scuola della provincia, prioritariamente a tempo indeterminato e, in mancanza, a tempo determinato con contratto fino al 31 agosto. Art. 3 Al fine del conferimento degli incarichi di cui all art. 2, gli Uffici Territoriali compileranno due distinte graduatorie provinciali, rispettivamente per il personale a tempo indeterminato e per quello a tempo determinato, nelle quali saranno inclusi gli aspiranti che abbiano presentato domanda e che saranno graduati secondo i seguenti criteri. TITOLI DI SERVIZIO direttore dei servizi generali e amministrativi: punti 0,80. Per il servizio prestato senza soluzione di continuità negli ultimi tre anni nel profilo di direttore dei servizi generali e amministrativi: punti 0,60; per ogni ulteriore anno di servizio entro il quinquennio: punti 0,15; per ogni ulteriore anno di servizio oltre il quinquennio: punti 0,30. responsabile amministrativo punti: 0,30. assistente amministrativo: punti 0,10. assistente tecnico: 0,05 punti. TITOLI CULTURALI Laurea specialistica, o appartenente al vecchio ordinamento, richiesta per l accesso al profilo di area D di cui alla tabella B allegata al vigente CCNL comparto scuola: punti 10. 3

4 Laurea specialistica, o appartenente al vecchio ordinamento, diversa da quella richiesta per l accesso al profilo di area D di cui alla tabella B allegata al vigente CCNL comparto scuola: punti 3. Laurea triennale richiesta per l accesso al profilo di coordinatore amministrativo: punti 1,5; Laurea triennale diversa da quelle richiesta per l accesso al profilo di coordinatore amministrativo: punti 0,75; TITOLI PROFESSIONALI Frequenza certificata di attività di formazione promosse dall Amministrazione, dalle scuole e/o Enti accreditati o riconosciuti con provvedimento dell Amministrazione: punti 0,15 per ogni corso di durata superiore a 20 ore; punti 0,05 per ogni corso di durata inferiore a 20 ore. Il punteggio massimo per le attività di formazione non potrà comunque superare punti 0,30. Titolarità della 2^ posizione economica di cui all articolo 2 della sequenza contrattuale 25 luglio 2008: punti 8. Inclusione nella graduatoria per il conseguimento della 2^ posizione economica di cui all articolo 2 della sequenza contrattuale del 25 luglio 2008: punti 4. Superamento della selezione per l accesso alla mobilità professionale relativo all area D: punti 4. Inclusione nella graduatoria per il conseguimento della 1^ posizione economica di cui all articolo 7 della sequenza contrattuale del : punti 2. Art. 4 L utilizzazione dovrà essere disposta prioritariamente nei confronti del personale incluso nella graduatoria del personale a tempo indeterminato e successivamente nei confronti del personale incluso nella graduatoria del personale a tempo determinato. Ai soli fini della scelta della sede e nel limite degli aventi diritto all incarico, le utilizzazioni di cui all art. 2 del presente decreto sono disposte con priorità a favore del personale che chieda la conferma nell istituzione scolastica nella quale, nell anno precedente, abbia svolto analogo servizio. Fermo restando l ordine delle operazioni di cui agli articoli 1 e 2 e l ordine di priorità previsto al comma 2 del presente articolo, l inserimento nella graduatoria per la mobilità professionale dall area B all area D, formulata ai sensi del CCNI 3 dicembre 2009, costituisce titolo di precedenza per il conferimento degli incarichi di cui al presente articolo. Non potrà essere utilizzato su posto di DSGA il personale che abbia rifiutato l incarico conferito nella propria scuola ai sensi dell art. 47 del vigente CCNL o in quanto beneficiario della prima posizione economica di cui alla sequenza contrattuale 25 luglio Non è ammesso il recesso dall incarico conferito dall Ufficio Territoriale. I provvedimenti di utilizzazione disposti dagli stessi Uffici dovranno recare apposita clausola in tal senso. Nella domanda di inclusione nella graduatoria devono essere indicate le sedi prescelte fino ad un massimo di quindici. 4

5 Detta elencazione non sarà considerata vincolante qualora gli Uffici Territoriali procedano alla convocazione del personale interessato, al fine della scelta della sede. Tutti i titoli, di servizio, culturali e professionali, potranno essere oggetto di autocertificazione da parte degli aspiranti all incarico. L Amministrazione si riserva di effettuare idonei controlli, ai sensi del D.P.R. 445/2000, sulla veridicità delle dichiarazioni rese. Art. 5 Le domande per l inclusione nella graduatoria dovranno essere presentate ai competenti Uffici Territoriali dal personale di ruolo entro il 18/08/2011, e dal personale a tempo determinato entro 10 giorni dalle nomine di competenza degli stessi USP. Il personale immesso in ruolo con decorrenza 1 settembre 2010 dovrà presentare la domanda di inclusione entro 10 giorni dalla nomina e potrà essere utilizzato sui posti residui dopo l utilizzazione del personale già di ruolo. I dirigenti scolastici delle scuole interessate, entro 3 giorni dalla nomina, da parte del Ufficio Territoriale competente, degli aspiranti inclusi nelle graduatorie permanenti, provvederanno ad attribuire gli incarichi ai sensi dei commi 1 e 2 del CCNI sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed A.T.A. per l anno scolastico 2010/11, sottoscritto il 15 luglio I dirigenti scolastici daranno immediata comunicazione allo stesso Ufficio Territoriale dei provvedimenti ci cui al precedente comma. Art. 6 Ferma restando la possibilità di utilizzazione del personale eventualmente trasferito d ufficio, gli assistenti amministrativi di cui al presente articolo sono sostituiti, nelle scuole di titolarità e/o di provenienza, con personale supplente, secondo le disposizioni di cui al Regolamento sulle modalità di conferimento delle supplenze del personale A.T.A., adottato con decreto ministeriale 13 dicembre 2000, n Valgono, al riguardo, le disposizioni di cui all articolo 6, comma 4, del Regolamento citato. Gli assistenti amministrativi di cui al presente articolo sono retribuiti ai sensi dell articolo 146, lettera g) n. 7) del CCNL/2007 Per IL DIRETTORE GENERALE Enrico TOCCO IL VICEDIRETTORE Francesco FELIZIANI 5