ALBERTO PELLOUX ( )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALBERTO PELLOUX (1868-1947)"

Transcript

1 ALBERTO PELLOUX ( ) J.!: con viva. commozione che in questa aula dova stu <lente ascolt.avo ammirato la parola incisiva e limpidissima.. del Maeslro somlllo Praf. Artini, io mi dispongo a ricordarvi tln' altra nobile figura, quella. del compianto nostro Collega Praf. Alberto Pelloux. Egli aveva sempre parteci. 'pato ai nostri raduni i ma, purtroppo, ai due ultimi dovette mancare. Soffriva da quasi dl!8 anni per le prime incerte mani festazioni del male che doveva. lroncarue la nobile esistenza terrena. Ritiratosi fino dal Moggio del 1946 uella sua diletta. casa di Bordighera non doveva più allonulnarsene. Nol Novembre di quell' alido la forma. si preoisò pmtroppo nella sua inguaribile gravità.. L'ultima volta che ebbi la gioia di vederlo fu durante una visita. che gli feci durante le feste di Pasqua del 47 e mi è sempre vivo nel cuore il BUO sorriso buono e la gioill. con la. quale, pur debilitato ah' estremo del male inesorabile, terule a mostrarmi e ad illùst.ranni la Bua bella colleziolle di minerali. FumlUO an corll. in corrispondenza per qualche mese poi non polè più sostenere nemmeuo questo piccolo sforzo. Il 23 Febbraio di quest' anno un telegramma della Famiglia mi partecipava la morte del Maestro ed Amico carissimo IlVvenuta lo stesso giorno. Fu il dolore VlVlSSlmo di quella triste notizia, che mi ispirò il desiderio di ricordarlo ai Colleghi ed agli Amioi l superando il sentimento della mia manchevolezza nel pensiero che mi sarebbe stato di couforto il poler ancora par lare di Lui e porgere un reverente omaggio alla Sua memoria vtlnerata.

2 - BO II nostro compianto Collega ed Amico nacque in Crema. ilio Dicembre 1868 dal Generale Senatore Luigi Pellollx e dalla. Contessa. Caterina Temi dj Gregory. Nel 1887, compiuti gli studi militari, è nominato sot totenente degli Alpini. Frequenta. in seguito la scuola di Gnerra. dal J894 al Nel 1906 col grado di Capitano è traljferilo nel Corpo di Stato Maggiore.. Collocato in posizione ausiliaria a 8ua domanda Del 1913 è riohiamato in servizio per la Grande Guerra. Nel 1915 col grado di Maggiore e poi di 'l'enente Colonnello è numinato Capo di Stato.Maggiore di una Divisione. Nel 1917 lascia. tale carica per passare all'ufficio Invenzioni e Ricerche del Ministero Armi e Munizioni. Nel J919 è nuovamente collocato in congedo. Questa la nobile carriera militare alla quale le avite tradizioni di. fllmiglia Lo chiamarollo. j\fa a questa si intrecciò fino dall' inizio l'attività. scientifica alla quale dagli anni della gioveutù si sentiva tratto per l'innato lamore per le scienze naturali ed in particolare per la mineralogia. E inflltti, noll appena conolusi gli studi presso la Scuola di Guerra e precillamente dal 1898 al 1901 frequenta l'lsti Luto di Mineralogia della R.. ITniversita. di Roma diretto dal Prot'. Struever e sotto la guida sua e del Prof..Millo~evicb inizia lavori e pubblicaziolli. Nel 1906, nominato dal Sen. Doria. e dal Prof. Gestro DiretLore della Sezione di Mineralogia e Geologia dol Museo Civico di Storia Naturale di Genova, vi intraprende il riordinamento e lo studio della collezione mineralogica formata in gran parte dalle raccolte donate dall' Ing. Traverso e da Lorenzo Pareto alllnentandole con materiale raccolto dll lui ste!>so. Frut.to di questo lungo ed appassionato lavoro SOIlO uua serie di memorie che gli valgono la Libera. Docen7.a. iu Mineralogia, oonseguita. presso la UuiversiLfl. di Pisa. Dal 1917 al 1919, per incarico del.ministero delle

3 31 - Armi e Munizioni, 9~udiA. diversi giaoimenti italiaui di metalli accessori per la. Siderurgia, oontrol1a. i lavori delle miniere di manganese dali' Alta Italia, coadiuva la Signora Curie nello studio dei minerali radioattivi di Lurisia. Al termine della guerra è inviato presso le miniere demaniali ex austriache di Idria e dell' Alto Adige per assumerne la cousegna ed assiourarne l' integrità. della documentazione e degli impianti. Nel 1919, nominato Conservatore Onorario del Museo Ci vico di Genova, vi inizia corsi di MinerMJogia applicala. ASSQnto nel L920 dalla 80c. Ansaldo quale dirigente del servizio minerario della Società stessa, si occupa della ricerca e coltivazione di materiali per refrattari, di mine rali di ferro, manganese, loolibdeno, nichel e cobl\lto nell'ala Italia, io Sardegna e Spagna.. Nel 1922, per incarico di ntl gruppo genovese, si reca nell' A.lbania Settentrionale per lo 8tudio di giacimeuti di rame, fel"ro, di solfuri arsenicali ecc_ 1 riportaudone abbondante materiale di studio, che illustra. in vari lavori. Dal 1922, assunta. la direzione delle ricerche di minerali e (li acque radioattive della. zooa di Lurisia, contribuisce all' impianto di quella importante stazione idroterapica. Molti BOllO gli incarichi che riceve per studi e perizie di oarattere minerario, da quelli di carattere giudizia.rio relative ai giacimenti di ferro del Monte Tambura a quelli per sabbie ferrifere nei corsi d'acqua dell' A.lta Italia e lungo il litorale ligure-toscano. Dal 1932 al 36 professa presilo l'università di Genova il Corso di Mineralogia applicala. Nel 1932 è nominato Membro corri~pondellte della. R. Accademia dei Lincei. Eletto Vice Presidente e poi ilei 33 Presidente della Soc. Geologica lt.aliana, organizza e dirige il Congresso Geologico che si svolge con escnrsioni nella regione metallifera della Riviera di Levante e di Chiavari e con altre minori.

4 Durante \' alillo accademico gli viene affidata la Dlrezione dell'istituto di Mineralogia. dell'università di Genova e vi professa il Corso di Mineralogia. Nel 1940, per incarico della Direzione del Politecnico di '11orino, riordina e sistema nel Nuovo Museo di Mineralogia. e giacimenti minerari le importanti collezioni possedute da quell'istituto, riordino che conduco a termine nel 1942 per vedere purtroppo distrutto il frullo di tanto lavoro dai bombardamenti aerei fine 42 principio 43. Nel 1946 è nominato Membro del Consiglio Superiore della Pnbblica I::ltruziolle, infine Ilol '47 Socio nazionale dell' Accademia dei Lincei mentre era già. apprezzato socio di molte Società. scienti.fiche italiane ed estere. L'auività scientifica del Prof. Pelloux si è rivolta. in modo speciale alla. Mineralogia sistematica. Profondo co.. noscitore e diftgnostioo, o!!sen-al,ore acutissimo e ricercatore appassionalo dei minerali, egli descrisse in più di ottanta pubblicazioni tult& una serie di minerali italiani o di territori sotlo l'influenza italiana.. Segnalò e descrisse compilltamenle g.ran numero di specie minerali Iltlove per l'halia fra le quali: Polibasite, Pirostilpnite, Zaratite, Jalofane, 'rinzenite, Pal"settellsite, Epidesmina, Plancheite, Urallospatite, Variscile, Fosfosiderile, Morenosite, Spangolite, Connellite e, per l'albania, la Dawllonite. A questa attività di carat.tere squisitamente scientifico si associava nel campo applicati\'o e pratico nna non meno importante azione nel c&mpo della ricerca, dello st.udio e della messa in valore di giacimenti minerari interessanti le vari, industrie nazionali ed in particolare l'industria siderurgica. Numerose furono le ricerche minerarie avviate e,sviluppate sotto la. sua direzione; fra queste non oiteremo che il giacimento di Molibdenite di Gonnosfanadiga in Sardegna, l'unica miniera italiana che abbia dalo molibdeuo

5 'in una. certa qultoutità e le miniere di mallgaues6 del M. Alp~ -6 del M. Pu pralj80, Castiglione Chiavaret:l8, ohe per anni fornirono gli Stabilimenti Eletolrosiderurgici in Val CalQonica. U05'i per consiglio del NQ8Lro e solto la SU& direzione si incominciò a trar prcfitto, sia per il loro impiego come.. terre da fondel'ia.., sia per la confezione di materiali refrlltl;ari, dei giacimenti di quarzo di 'l'anda, delle terre argillose del BielleSle e dei caolini deua Bassa Valsesia, :10 Ilttituendo con questi materiali quelli che prima veuivsllq importat.i in gran prevalenza da giacimenti trancesi. Di tutta questa imporlante attività, svolta per un trell 'tennio dal compianlo Profesl:!lore, abbiamo una. precisa (per.quanto ris6r\ at.a.) documentazione, in pià di novanta. rela -zioni di caraltere sclenlifico-tecnico daini rassegnate negli.allui dal 1918 al 1946 etignardanti giacimenti minerari,.sondaggi, studi per sbarramenti a scopo idro~lett.rico ecc.. Il NostrQ, fu inoltre appassionato e sapiente racc~gli Itore di minerali e la sua oòllellione, ricca di più di diecimila esemplui, è il degno frutto di uno studio e di una tpassiolle che si estese sopra un cinquantennio. A. qtleslo Egli, pervenne per il lramite di una rele grandissima. di COnOliCel1Ze personali, estesa si può dire do "VtLOqne e che si era conquistata colle au'e rare doli persouali. Qual' è quel pur modesto collezionista privato che si.sia rivolto illvauo per un duplicato (magari noll grande ma.-empre cat'atteristico) all'animo gentile del compiant.o fro Iessore? E quanti ottimi esampla-ri gli perveninillo dai più lontani Paesi da.persone che l'amabilità. del tratto e la. Sila oquas~ contagiosa passione per i,slloi ~ minerali gli IloVe\'a. -eonqnista.to. Queste sue doti squisite Lo fecero amare da quanti lo -<conobbero, daglt umili minatori che 8ubito, pur sotto la parola semplice e bouaria f se'tttivano il conoscitore, ai Dirigenhi di importanli a.zlel1de illdushriali l cbe sollecitavano,

6 il 8UO parere di Maestro profondo ed integerrimo per consigli nelle loro intrl\prese. E cb~ dire di quanti ebbero la fortuna di averlo per amico? Ama.ntissimo della. Famiglia, prodigò alla Consorl& diletta, ai degni Suoi Figli, i tesori di q.n animo profondamente gentile e aperto 1\ ogni.sentirnento nobile e buono. Affinato ed elevato dalle lunghe sofferenze che il suoanimo profondamente religioso sopportava con dolce sarenit! senza. un lamento, senza ulla parola impaziente, Egli sarà sempre, 8. quanti ebbero il bene di oonoscerlo, esempioindimenticabile di dedizione completa alla Famiglia, alla. Patria, alla Scienza. L. MAOISTIlE'M'1 ELENCO D1'~LLI~ PUBBLICAZ10NI nel PltOF. A. PELLQUX 1) Sulla Wul(enite di Ge1&7lamari in Sarclegna. In.Rend. R.. Ace. dei Lincei. VoI. IX ) La, Valle d'aoda (Stndio geomorfologico). Rivista Militare Italiana ) Scheelile ed auri mine1'oii 'rinvenuti tlel Traforo del Sem piolle. BolI. del Naturalista ) APPuliti sopra alcuni minerali delle Celine di Cotornian.o. Rend. Ace. Lincei VoI. IX D) C011{ributi alla mineralogia del(a Sardegna Nota 1- Alacamile, Valentinitc, Ctdedoni/e, Lillarite ed a.lli i minerali dell'a'rgelaiera della NUTra. Uend. ACe. Lincei VoI. xm G) La colle:ione mineralogica Trat;erso del Museo Ciflico Oenot'ese. Ann. del Museo Civico ) Contribllti alla milleralogia della. Sardegna Nota ~ Sopra alcuni cristalli di idocrasio del Sarrab1l$ e dell'l..qlcsienle. Rend. Acc. Lincei VoI. XVII ) l minerali del Gruppo del 0,'0.'1. Paradiso. Boli. Club. Alpino Halisno VoI. 72" ) Spangofile di Aren6-1 e Poliba.ite del Sarrabul. Ann. MU8eOo Civico di GenoVll. VoI. XLIV lo) Contribtllo alla descri;ione dell'an.qle"ite.sa,rda. Allll. Museo Civico di Genova Volume XLV 1911.

7 - al) I 11) Connellite di Arentu. AnD. ~ID8eO Civico di Genova VoI. XLV ) SoP' f1. alcuni minerali delfarcipftlago della Maddalena. Ann. Museo Civico di Genova VoI. À""LV ) Sulla Sp.rnamonlite di SI' Suergiw. e di Su Leonargiu. A.un. MnlJeo Civico di Genova VoI. XLV ltl) Variseite del Sarrabus. Auo. Museo Civico di Genova VoI. XLV I 15} Nuove forme crillafline della ROllleilta di S. "'farcelo Aoo. Museo Civico di Genova VoI. XLVI J ) Sopra aic/mi millel'i~li dei dintorni di ChatiU01~ e S. Vincellt. AUD. Museo Civico di Geuova VoI. XLVI ) SitUa Fosfolidel"ite di 8. GioVa1llleddit in.:iardeglftt. Ano. Museo Civi-co di Genova VoI. XLVI ) Sulla Brl~eite, ldromagnesile e auri llìillera/i del M. /lamauo. Ann. àluaeo Civico di OenO\'8 VoI. XL\TI ) A II(IIa 3;0 deu' jlfpe Pirlo in Val Ma/enco. Anll. MUlleo Civico di Genova VoI. XLVI 1914_ 20) G. H. Truverso. CeU110 biografico e pubblirali01li. Ann..Museo Civico di Genova. VoI. XLVI '11) CallLlogo descrillido del minerali esposli dall ' UIf. /lloell -zioni e Ricerche Genova ) Aplllmli di lijineralogia Ligure. MelO. Soc. Lunigianeile di scienze. G. Cappellini.. La Spezia S) f minerali italiani di Tlm.qlle1l0 e lo, lilinil:l'a di Schedite deua Bedovi'lG in Val di Fiemme. La Miniera Italiana :') La Sellaile 1lel marmo di Carrara. Rend. Ace. Lincei VoI. xxvm ) La miniera di Idria nella V~mesia Giulia. La Miniera Italiana ) Sulla morfufile di CaSligliollcello. Rend. Acc_ Lincei VoI. XXVllI 1919_ 27) Minerali della regione marmi(era del Carrarese. Mem. Soc. Lllnigianese ) La ;ona melal/ifera del Bollino e della Valle di Castello, i suoi minerali e minier~. Mem. Soc. Lnnigiane&e ) F'armacosidel'ite e Silllp(esile in Sardeglla. Res. Ass..1lineraria Sarda SO) Scoroliile di Uiu Planu is CallMlgias. Ros. Ass. Mineraria Sarda 1922.

8 36 31) Ricerche di MolibdfflO p1'e$$() Gonnosfanadiga. Rend. UiI'. Iuv. e Ric ) Miniere di manganese della Liguria. Reml. Uff. I~v. e Rio ) ll:liniere Idi 1MJ nganese della Valle d' A osio,. Rend. Uff. IllV. e Rio ) Teh'aed'rite ed auri tninerali della ~fill. del Bottino. Mem. Soc. LUlligianese ) Escunioni, ricerche miniere e minerali dell' A lbania Settentrionale. In Min. Ital ,I 36) La regione ofiolitica del Bracco e lo, milliera di Deiva. Rass. Min. Chimo e Mot ) The Mine1'als or Vesltvius. American Mioeralogist VoI. xn l 38) Sferocobal1ite ed altri minerali della Valle del Neva (Lig. Occ.). Ann. Museo Civico Genova ) 'Sulla pl'esen:a deli' A1'gento nelle blende. Rend. Ass. :Min. Sarda. XXXIII ) J giacimenti di (erro del Manie Tambltra. Mem. Soc. Lunigiauese. 41) L. Brltgnale/li. Biografia Bull. Soc. Frane. de Mineralogie Tome LU ) A. Roccali. Biografia Bull. Soo. Frane, de Mineralogie Tome LIl ) Sop1'a alcuni minerali della re.qione 1Ilu1'mifera dci SMsese Mem. Soc, Lunig. VoI. X ) Leadhillite del Sarrabus. Periodico di Mineralogia VoI. l 1930, 45) Caledonite, Leadhillite ed altri minerali della Miniera di Tini liella Valle di Oridda (Domumovas) Sardegna. In Periodic6 di Mineralogia c. s. 46) Plancheite.di Arenas in Sardegl/a. In Periodico di Mineralogia c. s ) Sulla lava di Laua1'ia in territorio di Velletri e suoi minerali secondat'i, Boll. Soc. Geologica Italiana VoI. XLIV ) A1'motomo ed altri mine'i'ali del giacimento di g'ralite di Cerisio'ri in Val Chisone. Periodico di Mineralogia VoI. IlO 1931.

9 ) Zara"'e di Cogne. Periodico di Mineralogia Va!. Il' ) Rocce _ mùurali raceoui d"lla 'fhdj~ione scientifica dal Marc1uH Palri~i alf9<ui di CNr,.O. Ann. Museo Civioo di 51On. N.tunlle di Genova VoI. LV (1) ColllribNw au4 mi"e"a14gi4 dell" Alban.ia_ Nota l Per. Min. Vol. m 1m. f.2) Co",,.ibulo alla milleralogia cuu'albania. ~ota ~ Per. Mio. Vol. ID 193"l 03) l e(u)lilti e k argilu re/7tjll4rie "Ila Sardeg,.a.. Atti del l' Coog. Iot. Del Vetro ti della Ceramica - Milano M) I m;,urali.. rahi!."; e le.orgenli di acque radioattioe della minier-a di Luri,ia pnuo Roccaforte di Mondo~i. Atti della Soc. Ligllre di Se'em:. e lettere VoI. x:m M) flinerari per le elcurlioni del XL V1! Congreno della Società Geologica nldiana. VoI. Lill ] ) Sltlla Geologia ed i.qiacimeltti millerali melal/ife,-; e dei materiali liloidi della regione di Sestri Levante e Cllia va'l'i, VoI. LUI 19&1, C.!l, 57) 'J'ituenile e ParseUens,le deua Milliera di Gauagna (laguria Orientale). Voi Lru 19B4. c. s. 68) AdfJI{o Cial1lpi. Biografia, ritratto e nota bibliografica. Vol. Llll C.8. 09) l1enry Stephe,u JVa,hi,19,on Biografia. e tlola ddle pllb. I/liea:ioni rerali" alfl'tliia. 60) Sulla ScheeliU dalle miniere del Gerrei itl Sardegna. Rend, d.u. R. Ace.. dei Lincei Voi XXII Serie ) O.,.ry Stephe,., WtuAinglon (BiogTlJ,fi4 Il ritratto). Bull, Voleaaologiqu8 VllI an.nee Naplea "<!) Sopra. alcuni Min.eraii del Goreh'alorato di HarNJ.r. P. riod. di llinualogia ) Lwri,ia: Stluione ldrotermiea. Genova ) Gabriele Lincio (Biografi'.J e nout bi6lijograjiea) Atti d.ll. Soci.tà Ligure di Scienze e LetteNl VoI. IV Gol B} Otlbrieltl Lùteio ~erologja. CO/l ritralto. Annuario della R. Universìtà di Genova ) Sulla Urallospatite - Nola ucriuo nella pubblica,wne di Il Ido Roggiani:.tU lo. PegmaUle deii' Alpe c I liiolldei. (MolHe,1eheno Val Antrolla). Domodossola ",l/llmli sopra i minlh'llli dai quali si estrae a Radio. Nota. accompagnaute la. 1'/LOcoiI:A dei Minerali di Lurisin esi>09t:.8 alla. Fiera Carnpiolll\ria. di Milano 1940.

10 ) Le alluvioni (erri(/!i'e del Piume Ol'ba e b~ loro utiliua ;iane. La ricerca scientifica - Anno 12 N ) Appunti stdlll gabbie ferrifere dd Litorale Ligure- Toscano (nella relaillione preliminare di E. Abbolito sui giacimenti di sabbie ferrifere lt.aliane). La ricerca scientifica Auno I~ N ) La colle:iqlle mineralagica e petl'agl'aftea del'prof. Ga (H'iele Lincio. &11. della Soo. Amici del Museo Civico di Si. Nat. di Genova 194J. 70J Ve.ruvìana ed aliri Minerali del Pauo della Oava preuo l'altri. Rend. Ace. d'italia - Serie VII VoI. In Roma ) il giacimenl& a Mi1lerali di (fu'ro preuo Bocca di Magra. Mem. Soc. Lunil(ianeS8 Voi ) Conlritndo alla rei(hione.uile Sabbie (id Lilo'-ale Ligure To,Cfl,no tra Ve'liimiglia, Marina di Pi,a di E. Abboillo. In La Ricerca Soient.ifica Anll. Xlll ) Noti, sulle Ricerche di Mi/terMe efl Acque Radioa/live delhl- concessione di L"risia. In Rend. della Soo. Min. It. VoI. n ) Sopr(L alcuni Minerali della Tc.rcana. In Rend. della Soc. Min. h. YoL U ) B1'ochonli/e del J'fo/t/e Ramano presso Bor1oli (O'!nova) e di dui! 1utOVe loca/ild della Sardeg/la. In Rend. delia Soe. Min. It. VoI. IL ) Sopra alclmi Minerali della Liguria. Annali del Museo Civico di Storia Naturale di Geno\'a VoI LXII ).Conlributi alla Mineralogia defla Val d' AOI/a. Rend. della Soo. Min. n. VoI. III ) SOlll'a alcune Zeolili delia T'alle del l'are/ma presso Pegli (Riç. di /lonellte). Ann. del Museo Civico di Storia Naturale di Genova val. LXll J946., 79) Relan'oni allnuali Jull' (ttlif)ità del M1t.eo Civico cii Sloria NatlH'alu O. Doria di Oellova dal '/924 al Pa'rte rl1lati'o{l- alla Se~iolle di illinel'alogia e Oeologia. 80) Capitolo XXI V relativo alle llaccoue geo-mineralogicl.e, nel manuale; Il naturalista viaggiatore di G. Gestro e D. Viuoiguerra, Hoeplj, Milano ) 5:1 voci "alalive a dive1'si minerali. Nel!' Euciclopedia Ita Iiaua di G. Treccl\ui.

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli La realtà non è come ci appare carlo rovelli 450 a.e.v. Anassimandro cielo terra Anassimandro ridisegna la struttura del mondo Modifica il quadro concettuale in termine del quali comprendiamo i fenomeni

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Va, pensiero Chorus of Hebrew Slaves from Verdi s Nabucco

Va, pensiero Chorus of Hebrew Slaves from Verdi s Nabucco a, pensiero Chorus of Hebre Slaves from erdi s Nabuo a, pensiero, sull ali dorate; a, ti posa sui livi, sui olli, Ove olezzano tepide e molli L aure doli del suolo natal! Del Giordano le rive saluta, Di

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

I MATERIALI DELLA LITOSFERA: I MINERALI E LE ROCCE

I MATERIALI DELLA LITOSFERA: I MINERALI E LE ROCCE I MATERIALI DELLA LITOSFERA: I MINERALI E LE ROCCE Dagli atomi alle rocce I materiali di cui è fatta la crosta terrestre si sono formati a partire dai differenti tipi di atomi, circa una novantina, ricevuti

Dettagli

NUOVA SEGNALAZIONE DI CROSTACEI DECAPODI NEL CRETACICO INFERIORE DI VERNASSO (UDINE, NE ITALIA)

NUOVA SEGNALAZIONE DI CROSTACEI DECAPODI NEL CRETACICO INFERIORE DI VERNASSO (UDINE, NE ITALIA) A. GARASSINO NUOVA SEGNALAZIONE DI CROSTACEI DECAPODI NEL CRETACICO INFERIORE DI VERNASSO (UDINE, NE ITALIA) NEW DISCOVERY OF DECAPOD CRUSTACEANS IN THE LOWER CRETACEO US OF VERNASSO (UDINE, NE ITALY)

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici.

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici. IL FERRO Fe 1 Il ferro è un metallo di colore bianco grigiastro lucente che fonde a 1530 C. E uno dei metalli più diffusi e abbondanti sulla terra e certamente il più importante ed usato: navi, automobili,

Dettagli

Oltre che alla grande visibilità pubblica degli avvisi murali scritti, dei manifesti e

Oltre che alla grande visibilità pubblica degli avvisi murali scritti, dei manifesti e Piccola ma efficace 134 L ALtrA réclame: CArtOLINE, CALENDArIEttI, FIGUrINE, OPUSCOLI Nella pagina a fronte, dall alto in senso orario: blocco per annotazioni e corrispondenza delle Generali destinato

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività

Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività umane. Le pressioni ambientali a cui è sottoposto sono

Dettagli

Le donne della Costituente

Le donne della Costituente Biblioteca del Senato Emeroteca Le donne della Costituente Ottobre 2008 Tutti i quotidiani e i periodici riprodotti fanno parte della raccolta della Biblioteca del Senato. Per ogni titolo è indicata la

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

SULLE CORRISPONDENZE FRA SUPERFICIE DELLA VARIETÁ DI SEGRE

SULLE CORRISPONDENZE FRA SUPERFICIE DELLA VARIETÁ DI SEGRE SULLE CORRISPONDENZE FRA SUPERFICIE DELLA VARIETÁ DI SEGRE di M. VILLA. e L. MURACCHINI (a Bologna) 1. - Nelle nostre ricerche sull'applicabilita proiettiva delle trasformazioni puntuali fra piani, abbiamo

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Import / Export. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014

Import / Export. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 16 marzo 2015 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 LIGURIA RICERCHE SpA Via XX Settembre,

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Si parla di noi. Si gira in Toscana. Iniziative ed eventi

Si parla di noi. Si gira in Toscana. Iniziative ed eventi INDICE RASSEGNA STAMPA Si parla di noi Repubblica Firenze 27/03/2014 p. XIV KOREA FILM FESTIVAL 1 Nazione Massa Carrara Si gira in Toscana 27/03/2014 p. 26 Si cercano attori e comparse per un film che

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

VITO PERBONI. "Formazione Formatorí

VITO PERBONI. Formazione Formatorí {BC CONSULTING FORI,IAZIOÀlE E COACHING Specìel isti del mondo,{ssicuretivo ATTESTATO DI FORMAZIONE ABC CONSULTING FORT4AZTONT E CoAcHING rilascia a VITO PERBONI il presente attestato comprovante il conseguimento

Dettagli

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO.

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. Provincia di BERGAMO Comune di Arzago d'adda. Provincia di CREMONA Comuni di Agn adello, Pandino, Palazzo Pignano, Monte Cremasco,

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CULTURA E SPORT SERVIZIO MUSEO ARTE MODERNA REVOLTELLA REG. DET. DIR. N. 5164 / 2011

Dettagli

N on discuterò qui l idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste

N on discuterò qui l idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste L obbedienza non è più una virtù di Lorenzo Milani lavorare per la pace leggere scrivere TESTO INFORMATIVO- ESPOSITIVO livello di difficoltà Lorenzo Milani (Firenze, 1923-1967) Sacerdote ed educatore,

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA Escursioni di Educazione Ambientale per la Scuola Media Proposte per l A.S. 2014-2015 Itinerari escursionistici disponibili (eco)sistema della Diga di Gurone.

Dettagli

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE: LEGGE 12 MARZO 1968, n. 442 (GU n. 103 del 22/04/1968) ISTITUZIONE DI UNA UNIVERSITÀ STATALE IN CALABRIA. (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.103 DEL 22 APRILE 1968) URN: urn:nir:stato:legge:1968-03-12;442

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Dante Alighieri. Dal Codice Riccardiano 1040 Firenze, Biblioteca Riccardiana

Dante Alighieri. Dal Codice Riccardiano 1040 Firenze, Biblioteca Riccardiana Dante Alighieri Dal Codice Riccardiano 1040 Firenze, Biblioteca Riccardiana 1 Biografia di: Dante Alighieri Nacque a Firenze nel 1265 da una famiglia della piccola nobiltà fiorentina e la sua vita fu profondamente

Dettagli

Ho vivamente apprezzato la tua recente

Ho vivamente apprezzato la tua recente 35 Le illusioni e i desideri sono illuminazione Ho vivamente apprezzato la tua recente visita e la tua costante preoccupazione per le numerose persecuzioni che mi sono capitate. Poiché ho subìto queste

Dettagli

STATUTO DELLA S.I.A.

STATUTO DELLA S.I.A. STATUTO DELLA S.I.A. Art. 1 È costituita a tempo indeterminato una Associazione sotto la denominazione Società Italiana di Agopuntura S.I.A. Art. 2 La Società Italiana di Agopuntura ha lo scopo di dare

Dettagli

L'intuizione e la sua difficile realizzazione

L'intuizione e la sua difficile realizzazione P. Maranesi - Facere misericordiam FRANCESCO, I LEBBROSI E I SUOI FRATI: L'intuizione e la sua difficile realizzazione FRANCESCO CI PARLA DELLA SUA CONVERSIONE Il Testamento di Francesco potrebbe essere

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE (art.4 CPR 305/2011)

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE (art.4 CPR 305/2011) 1) Codice di identificazione unico: 0/4-GF 85 2) Numero di tipo: SABBIA ASTICO 3) Uso previsto di prodotto: UNI EN 12620- Aggregati per calcestruzzo; rilasciato il Certificato di conformità del controllo

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/VI/19.000/A/45-109.000/I/15 Roma, 5 marzo 2002 OGGETTO:Erogazione del trattamento privilegiato provvisorio nella misura

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

E a questa domanda che cercheremo di dare una risposta nel breve spazio di quest articolo.

E a questa domanda che cercheremo di dare una risposta nel breve spazio di quest articolo. C è una Parma che funziona: è, prima di ogni altra cosa, la Parma delle imprese industriali esposte pienamente alla concorrenza internazionale. Questo risultato non è un accidente della storia, bensì il

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

PER CONOSCERE L ITAL Breve storia del Patronato della UIL

PER CONOSCERE L ITAL Breve storia del Patronato della UIL PER CONOSCERE L ITAL Breve storia del Patronato della UIL di Gianni Salvarani Vice Presidente dell Istituto di Studi Sindacali UIL Solo con l avvento della Repubblica, conquistata con la Resistenza, anche

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

L incanto di Boccadarno. Insieme cercammo un titolo da dare al tuo bel libro, ma fosti tu poi a sceglierlo, e d incanto appunto si trattava.

L incanto di Boccadarno. Insieme cercammo un titolo da dare al tuo bel libro, ma fosti tu poi a sceglierlo, e d incanto appunto si trattava. Nuova edizione Copyright 1995 Prima Ristampa 1996 Seconda Ristampa 2012 Edizioni ETS Piazza Carrara, 16-19, I-56126 Pisa info@edizioniets.com - www.edizioniets.com Finito di stampare nel mese di maggio

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Come scegliere un Diamante:

Come scegliere un Diamante: Come scegliere un Diamante: I diamanti hanno sempre esercitato un grande fascinonegli uomini come nelle donne: per i Romani e gli antichi Greci erano frammenti di stelle o lacrime degli dei cadute sulla

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

Insieme con gli altri nella città degli uomini. La lezione di Bruno Schettini. di Rocco Pititto

Insieme con gli altri nella città degli uomini. La lezione di Bruno Schettini. di Rocco Pititto Insieme con gli altri nella città degli uomini La lezione di Bruno Schettini di Rocco Pititto Brevi vivens tempore, explevit tempora multa Sap 4,13 1. Tra biografia e storia: il profilo umano di uno studioso

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

Questionario indagine di customer su servizi e progetti innovativi di Roma Capitale

Questionario indagine di customer su servizi e progetti innovativi di Roma Capitale Questionario indagine di customer su servizi e progetti invativi di Roma Capitale 1. Sei M F 2. Qual è la tua età? Fi a 20 anni Da 21 a 40 anni Da 41 a 60 Oltre i 60 anni 3. Qual è il tuo titolo di studio?

Dettagli

nuovimuri murogeopietra. ogni muro in pietra è unico

nuovimuri murogeopietra. ogni muro in pietra è unico murogeopietra. ogni muro in pietra è unico Geopietra offre l emozione autentica della muratura superando i limiti d utilizzo della pietra naturale. L unicità e la naturalezza, che consideravamo ormai archiviate

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli