AL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL'ISTITUTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL'ISTITUTO"

Transcript

1 AL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL'ISTITUTO... La Lega Navale Italiana è un ente associativo a carattere nazionale e senza scopo di lucro, che impiega le sue energie per far conoscere e per far amare il mare agli Italiani, rivolgendosi in particolare ai giovani ed agli studenti con una propaganda interna alle scuole, come da protocollo del Ministero della Pubblica Istruzione n. 5560/DN dell' (allegato1), diffondendo le iniziative legate all'ambiente marino ed allo sport della vela. Come ogni anno, la Sezione di Napoli della Lega Navale Italiana, nei limiti oggettivi delle sue possibilità operative, promuove una serie di attività che siano utili al processo di formazione dei giovani per una corretta consapevolezza ambientale marinara, per prendere coscienza del mondo legato al mare e delle molteplici attività ad esso correlate, rendendosi consapevoli dei comportamenti e degli insegnamenti che il mare suggerisce agli uomini, sfruttando al meglio le sue risorse. Quest'anno le nostre proposte si articoleranno nel seguente modo: 1) Continuando la nostra opera di diffusione della conoscenza e dell'amore per il mare tra i giovani delle scuole napoletane e sulla scorta dell ottima esperienza dello scorso anno scolastico, sarà possibile, per gli alunni, frequentare una serie di corsi formativi modulari che, quest anno, avranno i seguenti obiettivi: conoscere le caratteristiche peculiari della meteorologia, argomenti storici della marineria napoletana, l orientamento, la biologia marina, la geologia, la struttura delle imbarcazioni, la fotografia, l'osservazione della costa, l avvicinamento al mondo della vela (vedi elenco e descrizione dei moduli nell allegato 2). Le barche a vela per le uscite in mare dei ragazzi, come sempre avvenuto, saranno messe a disposizione dai Soci armatori. Per ciascuna Scuola interessata i moduli potranno essere prenotati dai rispettivi Delegati Scolastici in occasione dell annuale riunione plenaria che si terrà nella nostra Sede sezionale del Molosiglio.

2 2) E' possibile, anche quest'anno, frequentare i "Minicorsi" di vela organizzati da questa Sezione, con le modalità contenute nell'allegato 3). 3) Con l'autorizzazione dell'autorità Portuale e della Capitaneria di Porto sarà ancora possibile effettuare visite di orientamento all'interno delle strutture portuali militari e civili, con le modalità previste nell'allegato 4). 4) Gli alunni che vorranno esprimere liberamente le loro attitudini artistiche potranno, anche quest'anno, partecipare al Ns concorso per le scuole, che per l anno scolastico si chiamerà A scuola di mare, e che potrà, in particolare, interessare anche alcune nozioni apprese durante la frequentazione dei moduli. Per quanto riguarda le norme di partecipazione al concorso si veda quanto indicato nell'allegato 5). Abbiamo, infine, il piacere di comunicare che, per la prima volta, quest anno, per gli Istituti Superiori, è stato previsto che al termine dei corsi e delle relative uscite in mare, un gruppo di alunni per ciascuna Scuola, scelti tra quelli che lo vorranno e che, a giudizio della commissione appositamente costituita presso la ns Sezione, saranno ritenuti idonei, potranno partecipare ad un numero di lezioni gratuite di vela in classe Meteor, impartite da Istruttori della Ns Sezione, al termine delle quali parteciperanno ad una Regata organizzata per loro, nelle acque del Golfo di Napoli. Le comunichiamo che il nostro tradizionale incontro plenario con i Dirigenti Scolastici e/o Loro Delegati, avverrà il alle ore 15.30, in modo da poter dare rapidamente inizio alle attività previste Certi che le nostre proposte incontreranno il gradimento Suo e dei Suoi allievi, rimaniamo a Sua disposizione per i possibili chiarimenti (***) e speriamo di vederla presto. Napoli, Il Presidente Avv. Alfredo VAGLIECO (***) Per eventuali necessità di chiarimento potrà chiamare il nostro Socio Dr. Eugenio de Maria al n in orario di ufficio. ALLEGATO 1

3 LETTERA MINISTERO PUBBLICA ISTRUZIONE ALLEGATO 2

4 CORSI FORMATIVI MODULARI Modulo A TITOLO MODULO: ECO1, LA VITA IN UNA GOCCIA D'ACQUA DI MARE, IL PLANCTON MARINO (Docente: Prof. Enzo De Simone). DESCRIZIONE MODULO: Il modulo prevede l'osservazione al microscopio di campioni di Plancton prelevati nel corso di un'uscita in barca a vela nel Golfo di Napoli. N 1 lezione sugli Ecosistemi Marini da tenersi a Scuola con la presenza dell'insegnante di Scienze (ore 2). N 1 uscita in barca a vela con prelievo del Plancton e successiva osservazione dello stesso, al microscopio, presso la Ns Sezione (ore3). N 1 incontro a Scuola per la produzione e la discussione di un elaborato riassuntivo sull'attività svolta (ore2). PARTECIPANTI: Gruppi da 15 a 20 alunni oltre i Docenti Modulo B TITOLO MODULO: ECO2, VEDERE L'INVISIBILE, BATTERI IN UN CAMPIONE DI ACQUA MARINA (Docente: Prof. Enzo De Simone). DESCRIZIONE MODULO: Il modulo prevede l'isolamento, la crescita e la conta delle colonie di batteri presenti in un campione di acqua di mare, prelevata nel corso di un'uscita in barca a vela nel Golfo di Napoli. ATTIVITA' PREVISTE: Fasi 4: N 1 lezione di Microbiologia Marina da tenersi a Scuola con la presenza dell'insegnante di Scienze (ore 2). N 1 uscita in barca a vela con prelievo dell'acqua marina e successiva filtrazione dello stessa presso la Ns Sezione (ore3). N 1 incontro a Scuola o presso la Ns Sezione, il giorno dopo, per l'osservazione e la conta delle colonie batteriche (ore2). N 1 incontro a Scuola o presso la Ns Sezione per la produzione ed analisi di un elaborato riassuntivo sull'attività svolta (ore 2). PARTECIPANTI: Gruppi da 15 a 20 alunni oltre i Docenti Modulo C

5 TITOLO MODULO: CORSO DI FOTOGRAFIA (Docente: Dott. Raffaele Petrella). DESCRIZIONE MODULO: Il modulo prevede la conoscenza della Storia della Fotografia, il funzionamento della macchina digitale e della tecnica relativa, il tutto con particolare riferimento alla barca a vela ed al paesaggio marino. N 1 lezione da tenersi a Scuola (ore 2). N 1 uscita in barca a vela con l'esecuzione di fotografie (ore3). N 1 incontro da tenersi a Scuola per l'analisi, il commento e la valutazione, con eventuale classificazione delle fotografie eseguite (ore2). PARTECIPANTI PER LE USCITE IN MARE: Gruppi da 12 a 14 alunni oltre i Docenti Modulo D TITOLO MODULO: LABORATORIO DI METEOROLOGIA (Docente: Ing. Luca Ciofaniello). DESCRIZIONE MODULO: Il modulo prevede nozioni di meteorologia applicata con misura del dato meteorologico per la redazione di sistemi e previsioni; sul funzionamento delle stazioni civili e nautiche per la misura meteorologica ed eolica; sulla produzione di energie alternative e correlazioni con il mondo della vela. ATTIVITA' PREVISTE: Fasi 5: N 2 lezioni da tenersi a Scuola (ore 2 ciascuna). N 3 uscite in barca a vela (ore 3 ciascuna). N 1 incontro a Scuola per la produzione e la discussione di un elaborato riassuntivo sull'attività svolta (ore 2). PARTECIPANTI PER LE USCITE IN MARE: Gruppi da 12 a 16 alunni oltre i Docenti Modulo E

6 TITOLO MODULO: NAVIGANDO A VELA LUNGO LA COSTA; NAPOLI DA...MARE (Docenti: Dott. Paolo Disa, Dott. Mario Quaratino, Ing. Uberto Potenza). DESCRIZIONE MODULO: Il modulo prevede l'osservazione della Città vista da una prospettiva insolita, con particolare riferimento a siti storici culturalmente più rilevanti, lungo la costa dal Molosiglio a Nisida. N 1 lezione da tenersi a Scuola con coinvolgimento degli Insegnanti (ore 2). N 2 uscite in barca a vela, lungo la costa (ore 3). N 1 incontro a Scuola di approfondimento dei siti osservati con lavori monografici con rilievi, foto, osservazioni di carattere storico e turistico (ore 2). PARTECIPANTI PER LE USCITE IN MARE: Gruppi da 10 a 12 alunni oltre i Docenti LIVELLO DI APPROFONDIMENTO: Il corso è riservato agli alunni degli Istituti Superiori, con possibilità di prova finale ed eventuale Modulo F TITOLO MODULO: LA TESTA FRA LE NUVOLE (Docenti: Prof. Lucio Vigorito, Dott. Bruno Cucciolla). DESCRIZIONE MODULO: Il modulo prevede lo studio della meteorologia attraverso l'osservazione diretta del cielo e delle nuvole, nonché lo studio dei fenomeni atmosferici ad essa correlati. N 1 lezione da tenersi a Scuola (ore 2). N 1 uscita in barca a vela, per l'osservazione diretta dei fenomeni atmosferici e loro registrazione fotografica (ore 3). N 1 incontro a Scuola di approfondimento sui contenuti del modulo, con la possibile costruzione di strumenti semplici quali igrometro, pluviometro, anemometro. Input per la redazione di un documento di sintesi finale (ore 2). PARTECIPANTI PER LE USCITE IN MARE: Gruppi da 12 a 15 alunni oltre i Docenti Modulo G

7 TITOLO MODULO: LA FISICA E TECNOLOGIE DELLE IMBARCAZIONI A VELA (Docenti: Prof. Bartolo Tagliaferri). DESCRIZIONE MODULO: Il modulo prevede l'applicazione della Fisica e delle Tecnologie alla costruzione ed alla conduzione di una imbarcazione a vela anche con sussidi multimediali al fine del potenziamento del sapere degli alunni nelle materie connesse. ATTIVITA' PREVISTE: Fasi 4: N 1 lezione presso la Ns Sezione per la formazione dei gruppi di lavoro, la programmazione del lavoro stesso e breve primo contatto con l'imbarcazione che sarà usata per le uscite in mare (ore 2). N 1 uscite in barca a vela con descrizione dell'imbarcazione con particolare riferimento alle attrezzature di bordo (ore 3). N 1 uscita in mare per la misura degli sforzi sulle manovre, avanzamento del corpo solido in un liquido, misura delle velocità nelle principali andature. N 1 uscita in mare per la valutazione dello sforzo sulle vele, regime turbolento e laminare delle masse d'aria sulle vele e messa a punto del sistema randa-fiocco. Riepilogo delle informazioni acquisite (ore 3). PARTECIPANTI PER LE USCITE IN MARE: Gruppi da 12 a 15 alunni oltre i Docenti LIVELLO DI APPROFONDIMENTO: Il corso è riservato agli alunni degli Istituti Superiori, con possibilità di prova finale ed eventuale Modulo H TITOLO MODULO: ACQUA MARINA: CARATTERISTICHE FISICHE, COMPOSIZIONE CHIMICA ED INQUINANTI. PRELIEVI, MISURAZIONI E DOSAGGI (Docente: Dott. Giancarlo Zoff). DESCRIZIONE MODULO: Lo scopo del modulo è quello di sensibilizzare gli alunni verso le problematiche dell'ambiente marino, verso i parametri che vengono alterati dall'inquinamento e che incidono negativamente sulla sopravvivenza delle specie vegetali ed animali marine. N 1 lezione da tenersi a Scuola con la presenza dell'insegnante di chimica(ore 2). N 1 uscita in barca a vela con l'esecuzione dei prelievi (ore3). N 1 incontro da tenersi a Scuola nel laboratorio chimico-fisico dell'istituto o nella Ns Sezione, con la presenza dell'insegnante di chimica(ore 2). PARTECIPANTI PER LE USCITE IN MARE: Gruppi da 12 a 14 alunni oltre i Docenti Modulo I

8 TITOLO MODULO: MARE, TERRA, CIELO: INTERAZIONI BIOLOGICHE TRA LE SPECIE ANIMALI MARINE, TERRESTRI E VOLATILI. (Docente: Dott. Giancarlo Zoff e Dott. Salvatore Mirra). DESCRIZIONE MODULO: Lo scopo del modulo è quello di rendere edotti gli alunni sulle necessità alimentari delle varie specie animali marine, terrestri e volatili, sulla loro capacità di sopravvivenza con l' adattamento ai cambiamenti ambientali ed alle reali disponibilità alimentari, e sulla conseguente possibilità di considerare gli animali come indicatori ecologici. N 1 lezione da tenersi a Scuola con la presenza di un Insegnante, per esposizione e descrizione di immagini e quadri sinottici(ore 2). N 1 uscita in barca a vela con l'esecuzione dei prelievi di plancton, primo anello della catena alimentare marina(ore3). N 1 incontro da tenersi a Scuola, se possibile, o nella Ns Sezione, per la valutazione e la considerazione dei risultati(ore 2). PARTECIPANTI PER LE USCITE IN MARE: Gruppi da 12 a 14 alunni oltre i Docenti Modulo L TITOLO MODULO: STORIA DELLA MARINERIA BORBONICA E VISITA AGLI ANTICHI BACINI BORBONICI. (Docente: Dott. Giuseppe Fusco). DESCRIZIONE MODULO: Lo scopo del modulo è quello di illustrare agli alunni le antiche e gloriose tradizioni marinare napoletane, con cenni storici e particolare riferimento al periodo borbonico. ATTIVITA' PREVISTE: Fasi 2: N 1 lezione da tenersi a Scuola con la presenza di un Insegnante, per esposizione e descrizione dell'argomento, con eventuale possibilità di utilizzo di sussidi multimediali(ore 2). N 1 visita agli antichi bacini di carenaggio borbonici (ore3). PARTECIPANTI PER LE USCITE IN MARE: Gruppi da 20 a 25 alunni oltre i Docenti LIVELLO DI APPROFONDIMENTO: Il corso è indirizzato agli alunni delle Scuole Medie Inferiori e Superiori. E' possibile il rilascio di attestato di partecipazione. Modulo M

9 TITOLO MODULO: LA NAVIGAZIONE A VELA: STORIA, TRADIZIONI E VITA MARINARA (Docente: Dott. Giuseppe Fusco). DESCRIZIONE MODULO: Lo scopo del modulo è quello di illustrare agli alunni i più importanti argomenti della navigazione a vela con riferimenti storici sulla navigazione a vela e sui momenti salienti della vita marinara quotidiana (i venti, loro origine, tradizionale armamento della barca a vela, nodi marinari, loro utilizzo, cime, ecc.). Visita alla barca Italia barca storia, campione olimpico ATTIVITA' PREVISTE: Fasi 2: N 1 lezione da tenersi a Scuola con la presenza di un Insegnante, per esposizione e descrizione dell'argomento, con eventuale possibilità di utilizzo di sussidi multimediali(ore 2). N 1 uscita in barca a vela e successiva visita alla barca Italia (ore3). PARTECIPANTI PER LE USCITE IN MARE: Gruppi da 20 a 25 alunni oltre i Docenti LIVELLO DI APPROFONDIMENTO: Il corso è indirizzato agli alunni delle Scuole Medie Inferiori e Superiori. E' possibile il rilascio di attestato di partecipazione. Modulo N TITOLO MODULO: DALLE STELLE AL GPS (Docenti: Dott. Pasquale Flauto e Ing. Mario Gallo) DESCRIZIONE MODULO: Lo scopo del modulo è quello di spiegare agli alunni il concetto di orientamento a mare passando dai sistemi tradizionali (meridiana, bussola, sestante, orologio) a quelli odierni (GPS) e di metterli in condizione di effettuare un rilevamento ed un punto nave. N 1 lezione da tenersi a Scuola con la presenza di un Insegnante, per esposizione e descrizione della storia dei vari sistemi di orientamento in mare e del loro utilizzo (ore 2). N 1 uscita in barca a vela con l'utilizzo della bussola da rilevamento per la determinazione del punto nave utilizzando punti cospicui terrestri, con confronto finale tra il punto nave così osservato e quello determinato dal GPS. (ore 3). N 1 incontro da tenersi a Scuola, se possibile, o nella Ns Sezione, per la valutazione e la considerazione dei risultati(ore 2). PARTECIPANTI PER LE USCITE IN MARE: Gruppi da 14 a 16 alunni oltre i Docenti Nota bene: Alla fine di ciascun modulo, agli alunni che avranno dimostrato interesse ed impegno, potrà essere rilasciato un attestato che varrà loro come credito formativo. ALLEGATO 3

10 Mini corsi di navigazione a vela Anche quest'anno è possibile, nei limiti operativi e di disponibilità della Ns Sezione, per gli alunni delle Scuole napoletane, iscriversi e frequentare i corsi brevi (mini corsi) di Tecniche di base per la navigazione a vela. I corsi si terranno presso la Ns sede sezionale, saranno gestiti da Istruttori della Sezione, avranno la durata di 4 sedute teoriche e pratiche e consentiranno a tutti i ragazzi di sperimentare e cominciare a capire lo sport della vela. Agli studenti è richiesto solo di iscriversi alla Lega Navale Italiana ( 5,00) ed alla Federazione Italiana Vela ( 15,00, oppure 20,00 per i maggiorenni) per attivare un'assicurazione come per qualsiasi altro sport. L'allievo è tenuto a consegnare, alla nostra Segreteria, prima dell'inizio dei corsi, gli importi richiesti assieme ad un certificato medico per attività sportive non agonistiche, rilasciato anche dal Medico di Famiglia. Le lezioni in mare, di 2 ore ciascuna, saranno tenute su barche classe Meteor (imbarcazioni scoperte di metri 6) da Istruttori della LNI, ad equipaggi di 4 allievi per volta, con cadenza settimanale, dal lunedì al venerdì, in orari non scolastici. Alla fine del corso, all'alunno che avrà dimostrato interesse ed impegno, sarà rilasciato un attestato che gli varrà come credito formativo. ALLEGATO 4

11 Visite ad Autorità Portuale e Capitaneria di Porto Agli alunni delle classi finali delle scuole medie inferiori e superiori sarà possibile effettuare visite guidate di orientamento scolastico e professionale alle strutture gestionali dell'autorità Portuale ed alle strutture operative e navali della Capitaneria di Porto. Le visite dovranno essere prenotate dai Delegati Scolastici, per gruppi non superiori ai 20 alunni per volta, con elenco nominativo degli alunni e dati anagrafici del Docente accompagnatore. Allegato 5

12 XV CONCORSO A PREMI Il tradizionale concorso a premi bandito dalla Ns Sezione, avrà, per l'anno scolastico come tema da sviluppare: A SCUOLA DI MARE Al concorso potranno partecipare individualmente tutti gli alunni delle scuole medie inferiori e superiori della Regione Campania. Gli elaborati, che dovranno indicare nome e cognome dell'alunno, la scuola e la sua classe di provenienza ed il nominativo dell'insegnante di riferimento, potranno appartenere alle seguenti categorie: disegni (max cm 40X80), dipinti (max cm 40X80), mosaici (max cm 40X80), manufatti (max cm 50X50X50), plastici (max cm 50X50X50), fotografie (max cm 30X50, max 4 foto per concorrente), poesie (max 40 versi), ipertesti fruibili con sistema operativo Windows, video (della durata compresa tra 4 e 10 minuti, su supporto video VHS o SVHS oppure CD-Rom con sistema operativo Windows compatibile). Gli alunni che avranno partecipato ai Moduli (vedi allegato 2), sotto la guida degli Insegnanti e dei Docenti dei Moduli stessi, potranno partecipare al concorso con elaborati inerenti al Modulo cui hanno preso parte. Saranno premiati i primi, i secondi ed i terzi classificati, per ciascuna categoria di elaborati. Agli Insegnanti degli Alunni premiati sarà consegnato un premio di partecipazione ed un attestato di riconoscimento. Gli elaborati dovranno pervenire alla Ns Sezione entro il 30 Aprile La manifestazione di premiazione avverrà entro il mese di Maggio 2011.

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA Escursioni di Educazione Ambientale per la Scuola Media Proposte per l A.S. 2014-2015 Itinerari escursionistici disponibili (eco)sistema della Diga di Gurone.

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

Concorso La scuola più riciclona

Concorso La scuola più riciclona Il futuro è nella nostra natura Concorso La scuola più riciclona Nell'ambito del Piano dell'offerta Formativa Territoriale (POFT) 2014/2015, il Comune di Bitonto indice il concorso La scuola più riciclona

Dettagli

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6 54 Distretto Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE De Amicis Baccelli di Sarno (Sa) Sede Legale: Corso G. Amendola, 82 - C.M.: SAIC8BB008 - C.F.:94065840657 E mail:saic8bb008@istruzione.it

Dettagli

Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE

Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE Art. 1 Finalità Il Ministero dell Istruzione, e il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Presentazione Progetto Sport di Classe

Presentazione Progetto Sport di Classe Presentazione Progetto Sport di Classe a sostegno dell attività motoria e sportiva nella scuola 1 GOVERNANCE dello sport a scuola MIUR - CONI - Promuove il riconoscimento in ambito scolastico del valore

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

SE MI LASCI NON CRESCI

SE MI LASCI NON CRESCI F.S.E. Fai Scuola con l'europa Evento di lancio del nuovo POR FSE 2014-2020 REGOLAMENTO CONCORSO VIDEO SE MI LASCI NON CRESCI RIVOLTO AGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO Regolamento del

Dettagli

GAL ISC MADONIE ASSE 4 ATTUAZIONE DELL APPROCCIO LEADER - MISURA 421 PROGETTO PRODOTTI TIPICI E DIETA MEDITERRANEA

GAL ISC MADONIE ASSE 4 ATTUAZIONE DELL APPROCCIO LEADER - MISURA 421 PROGETTO PRODOTTI TIPICI E DIETA MEDITERRANEA GAL ISC MADONIE ASSE 4 ATTUAZIONE DELL APPROCCIO LEADER - MISURA 421 PROGETTO PRODOTTI TIPICI E DIETA MEDITERRANEA AVVISO DI SELEZIONE DI COMUNI PARTNERS PER L ATTUAZIONE DELL AZIONE 1 AVVISO Il Gal Isc

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

Sviluppo sostenibile

Sviluppo sostenibile IL CANOCCHIALE DI GALILEO Sviluppo sostenibile Progetto asse scientifico tecnologico con il coinvolgimento del Consiglio di Classe 2 GLI STUDENTI - a.s. 2012-13 due classi prime: AMBIENTE-ENERGIA - a.s.

Dettagli

L Astrofisica su Mediterranea

L Astrofisica su Mediterranea Is tuto Nazionale di Astrofisica Consorzio Interuniversitario per la Fisica Spaziale Proge o Mediterranea L Astrofisica su Mediterranea L Astrofisica su Mediterranea è un progetto d introduzione all Astrofisica

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica Descrizione della pratica 1. Identificazione Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica ISIS A. GRAMSCI-J.M. KEYNES Nome della pratica/progetto Consumare meno per consumare tutti Persona referente

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE. Regolamento. del gruppo di lavoro sull handicap. Regolamento GLHI. Ai sensi dell art. 15 c.

ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE. Regolamento. del gruppo di lavoro sull handicap. Regolamento GLHI. Ai sensi dell art. 15 c. ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE Regolamento Regolamento GLHI del gruppo di lavoro sull handicap Ai sensi dell art. 15 c. L 104/92 Approvato dal Consiglio di stituto in data 08/07/2013 1 Gruppo di Lavoro

Dettagli

La salute vien mangiando

La salute vien mangiando La salute vien mangiando Progetto di Arricchimento dell Offerta Formativa Curricolo Verticale di Scienze Classi II A II B Scuola Primaria L. Illuminati a. s. 2013/2014 Insegnanti Leopardi Anna F., Moffa

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

All roads are long that lead toward one s heart s desire. Convegno interdisciplinare. Firenze, 18 marzo 2016

All roads are long that lead toward one s heart s desire. Convegno interdisciplinare. Firenze, 18 marzo 2016 decima edizione In collaborazione con Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Dipartimento di Scienze linguistiche e letterature straniere

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione Concorso nazionale La mia

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali Classe di abilitazione - A076 Trattamento elettronica ed applicazioni industriali Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO Giorni : GIOVEDI e VENERDI' Durata dell incontro : 9.30 12.30. 9.30-10.40 PARLIAMO DI GEOFISICA Il pianeta Terra e i fenomeni naturali: terremoti, vulcani, tsunami, magnetismo

Dettagli

CURRICOLI SCUOLA DELL INFANZIA LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura

CURRICOLI SCUOLA DELL INFANZIA LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura CURRICOLI SCUOLA DELL INFANZIA LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino raggruppa e ordina secondo criteri diversi, confronta

Dettagli

~-""---------,-"---""--"-"

~----------,------- ~"",""""" MIUR Ministero dell'lstruzione dell'università e della Ricerca I IAOODGOS DIREZIONE GENERALE ORDINAMENTI SCOLASTICI REGISTRO UFFICIALE I ProL n, 0005495 12/09/2014 USCITA 111 Il ]!J?!f1U4WJl'?e~/~

Dettagli

Il progetto MED APICE ovvero valutazione e mitigazione delle emissioni inquinanti delle attività portuali: il caso di Genova

Il progetto MED APICE ovvero valutazione e mitigazione delle emissioni inquinanti delle attività portuali: il caso di Genova Il progetto MED APICE ovvero valutazione e mitigazione delle emissioni inquinanti delle attività portuali: il caso di Genova Paolo Prati Dipartimento di Fisica Università di Genova Modelli a RECETTORE

Dettagli

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Tirocinio indiretto per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Studentesse/Studenti senza riduzione oraria: 75 ore indiretto, di queste 15 ore dedicate all inclusione Studentesse/Studenti

Dettagli

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Premessa Aiutare i figli a orientarsi alla fine del quinquennio della scuola superiore, o sostenerli nella scelta di

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA

NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA FEDERAZIONE ITALIANA VELA Settore Programmazione Attività Sportiva Nazionale NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA Edizione 2009 (versione n. 15 con variazioni del 25.03)

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Il Progetto Orient@mente

Il Progetto Orient@mente Il Progetto Orient@mente Presentazione, 25 marzo 2015 Marina Marchisio Dipartimento di Matematica G. Peano Orient@mente Progetto di UNITO che ha come scopo la realizzazione di un orientamento in ingresso

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO N. O. Barnaba- S. G. BOSCO di OSTUNI Sede centrale: N. O. Barnaba via C. Alberto,2 tel/fax 0831301527 Plesso S. G. Bosco Via G. Filangieri, 24 TEL./FAX 0831 332088 C.F. 90044950740

Dettagli

http://www.tassisto.it/

http://www.tassisto.it/ F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSISTO FRANCESCO Indirizzo VIA MARTIRI DELLA LIBERAZIONE, 80/2A 16043 CHIAVARI Telefono 0185325331 Cellulare

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

ore 1 biennio DISCIPLINE unitario Lingua inglesee Storia Matematica Diritto ed economia alternative Totale ulteriori lingue

ore 1 biennio DISCIPLINE unitario Lingua inglesee Storia Matematica Diritto ed economia alternative Totale ulteriori lingue ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI GENERALI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE ECONOMICO Lingua e letteratura italiana 1^ 2^ secondo biennio e quinto anno costituiscono un percorso formativo unitario 3^ 4^ 5^ Lingua

Dettagli

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Lo spettacolo di una vecchia fatiscente imbarcazione da diporto, sia in decomposizione nel suo ormeggio che mezza affondata con gli alberi che spuntano dall acqua

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE A.S. 2014/2015 SCUOLA DELL INFANZIA

DOMANDA DI ISCRIZIONE A.S. 2014/2015 SCUOLA DELL INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO CRESPELLANO Via IV Novembre, 23 Valsamoggia (BO) 40056 Località - Crespellano Tel. 051/6722325 051/960592 Fax. 051/964154 - C.F. 91235100376 E-mail: boic862002@istruzione.it - iccrespellano@virgilio.it

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

ELETTRO ICA-TELECOMU ICAZIO I PROGETTO ELIOS

ELETTRO ICA-TELECOMU ICAZIO I PROGETTO ELIOS Istituto d Istruzione Superiore Statale Enrico Mattei Via Martiri di Cefalonia 46-20097 San Donato Milanese Tel. 0255691411 - Fax 025276676 itisando@tin.it www.itismattei.it ELETTRO ICA-TELECOMU ICAZIO

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

BANDO EDUCARE ALLE DIFFERENZE

BANDO EDUCARE ALLE DIFFERENZE Servizio Politiche Giovanili Sociali e Sportive. Politiche di Genere Approvato con Delibera di G.P: n 39/2015 del 19/03/2015 BANDO EDUCARE ALLE DIFFERENZE Allegato A) Il progetto Educare alle differenze-

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S.

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S. Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENMENTO C.A.S. Ringraziamo per aver prontamente risposto al nostro questionario relativo ai Centri di Avviamento al Canottaggio

Dettagli