AfrikaSì / Emergency DIRITTI NEGATI Testimonianze dalle ingiustizie del mondo di oggi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AfrikaSì / Emergency DIRITTI NEGATI Testimonianze dalle ingiustizie del mondo di oggi"

Transcript

1

2

3 AfrikaSì / Emergency DIRITTI NEGATI Testimonianze dalle ingiustizie del mondo di oggi Afrikasì ed Emergency hanno deciso di promuovere insieme una due giorni, il 14 e il 15 maggio 2014, avente come filo conduttore il tema dei DIRITTI NEGATI: negati a chi cresce e vive nel proprio paese e si trova ogni giorno a combattere con povertà, sfruttamento, mancanza assoluta dei più elementari diritti della persona; negati a chi, fuggito da situazioni di guerra, di bisogno, ancora una volta di mancanza o non rispetto dei diritti, giunge in nazioni ricche e incontra assurdi e colpevoli ostacoli e difficoltà. AfrikaSì ed Emergency, che lavorano da anni con particolare impegno su queste fondamentali tematiche, intendono offrire un momento di riflessione alla cittadinanza, e in particolare ai più giovani e agli studenti, attraverso la presentazione e la condivisione delle rispettive attività con mostre, filmati, collegamenti, approfondimenti. Dal 2012, tra AfrikaSì ed Emergency-Venezia è nata l idea di una collaborazione con lo scopo di promuovere sul territorio veneziano le attività in corso delle rispettive associazioni coinvolgendo la popolazione, in particolare il mondo studentesco, sulle tematiche comuni. Verrà focalizzata l'attenzione sul lavoro di AfrikaSì in Kenya e sull'attività di Emergency con particolare riferimento agli interventi in Italia. Elemento assolutamente significativo e fondamentale degli incontri saranno le testimonianze delle persone che sono protagoniste prime delle situazioni di cui si parla : da una parte i ragazzi dello slum Deep Sea di Nairobi, che nascendo in una condizione di degrado assoluto sono riusciti e riescono ad affermare la propria dignità e il proprio diritto alla vita attraverso lo studio, la preparazione e l'impegno quotidiano lavorando insieme agli operatori di AfrikaSì; dall'altra i pazienti dei poliambulatori di Emergency, che spesso diventano collaboratori all'interno delle strutture, accanto agli operatori internazionali e nazionali dell'associazione.

4 Assieme a loro parteciperanno i volontari delle due organizzazioni, che presenteranno le proprie esperienze e attività. Il contatto diretto, l'informazione e il confronto personale con i testimoni, che saranno a disposizione degli interlocutori anche a livello individuale, potranno sicuramente offrire elementi di conoscenza e spunti di riflessione, specie ai più giovani. L'iniziativa, anche per le caratteristiche naturali e congenite delle due organizzazioni, non vuole certo avere finalità propagandistiche; intende invece avviare un discorso comune, arricchito e reso sicuramente articolato e incisivo dagli ambiti e dalle modalità d'intervento, del tutto diversi tra loro, delle due associazioni; elemento questo che garantisce un ampio campo di informazione e discussione, confortato anche dal riconosciuto valore e dall'efficacia degli interventi stessi portati avanti in questi anni. Fattori unificanti, accanto al confronto e allo scambio sui temi dei diritti della persona e dei popoli, della pace, della contrarietà alla guerra e della solidarietà saranno, soprattutto per i giovani che parteciperanno agli incontri, l'informazione e la riflessione su ciò che ognuno ha la possibilità di fare per contribuire a migliorare e superare le situazioni di cui si parla, sia nella vita di tutti i giorni sia con l'impegno diretto, di volontariato o di lavoro attivo, in base alle proprie disponibilità e competenze, in una qualsiasi organizzazione di assistenza e aiuto. Dell'iniziativa sarà data notizia alle scuole e alle università del territorio veneziano, alle altre associazioni, alla popolazione, alle istituzioni. Obiettivi Il nostro intento è quello di conoscere meglio e far conoscere il mondo in cui viviamo attraverso questi giorni di incontri per poter agire e intervenire nella vita quotidiana con maggiore consapevolezza. Il nostro desiderio per il futuro è quello di non creare un solo evento destinato a terminare, bensì una continuità di contatti diretti e aggiornamento tra la realtà di AfrikaSì a Nairobi, gli interventi di Emergency e gli studenti e istituzioni del territorio veneziano, affinché tutto ciò non si esaurisca in una singola manifestazione, ma cresca e continui insieme.

5 14/ 15 maggio 2014 Le due giornate saranno strutturate nel modo seguente : Venezia Sala dei Mercanti e chiostro della Madonna dell'orto Mercoledì 14 maggio, la sera, un incontro/tavola rotonda e testimonianze con i ragazzi kenioti, i pazienti dei poliambulatori e gli operatori delle associazioni. Giovedì 15 maggio, nel corso dell'intera giornata, visite-incontri-testimonianze-discussioni con classi, gruppi, singoli. Nella sala, nel chiostro e, compatibilmente con le possibilità e con le condizioni metereologiche, nel campo della Madonna dell'orto, saranno allestite mostre e aperti banchetti informativi e di raccolta fondi, verranno proiettati filmati e testimonianze, effettuati collegamenti audio-video. L importanza della testimonianza diretta Uno degli aspetti prioritari dell'iniziativa, se non addirittura il principale, è la partecipazione di persone che sono protagoniste delle situazioni di cui si parla. Trovarsi a confrontarsi con esseri umani che in prima persona vivono la problematica realtà che ci circonda, raccontando come intervenire in essa, li fa essere testimoni assolutamente oggettivi, concreti, coinvolgenti e credibili per chi ascolta, recepisce e condivide i racconti delle loro esperienze. Tali testimonianze dirette, sono un fondamentale veicolo di conoscenza e di coscienza, soprattutto nei confronti degli interlocutori più giovani. Valore dell evento sul territorio veneziano La scelta di organizzare l evento Diritti Negati sul territorio veneziano nasce dalla voglia di stimolare l interesse e il coinvolgimento nei confronti di un tema che troppo spesso viene percepito come lontano e non di nostra competenza: la negazione dei diritti umani. L obiettivo è quello di condividere con il maggior numero di persone, attraverso le tante attività proposte, le nostre esperienze dirette in campo educativo e sanitario, per mettere alla luce situazioni e contesti che

6 possono farci riflettere e agire in modo più responsabile nella vita di tutti i giorni. Il territorio veneziano si è sempre mostrato molto sensibile a questo tipo di iniziative lo dimostra il successo degli eventi organizzati dalla ormai radicata Emergency e dalla neonata AfrikaSì Venezia, soprattutto a livello studentesco. Per questo motivo molte attività saranno rivolte proprio alle scuole superiori e alle Università, con l obiettivo di coinvolgere ragazzi che stanno attraversando un periodo della vita cruciale, ovvero il passaggio all età adulta contaminata da tante informazioni che spesso non rispecchiano completamente la realtà del mondo in cui viviamo. Diritti Negati sarà l occasione per conoscere e condividere dal vivo pensieri, sogni e problemi tra culture lontane geograficamente, ma che possono lavorare insieme per costruire qualcosa di grande. Salerno Roma Venezia Durante la permanenza in Italia dal 5 al 18 maggio dei nostri amici kenioti, AfrikaSì avrà la possibilità di portare Diritti Negati non solo a Venezia, dove dal 2011 si è costituita AfrikaSì Venezia, ma anche in altre due città. Roma, dove AfrikaSì da oltre quattordici anni porta avanti il lavoro di sensibilizzazione sia tra i sostenitori sia tra le numerose scuole della capitale, e Salerno, dove avremo modo, grazie a questo evento, di iniziare un nuovo percorso. Saranno infatti ospiti dell Università di Salerno, all interno della quale il professore Gianfranco Rizzo del Dipartimento di Ingegneria Industriale, sta avviando un progetto informatico da realizzare nella nostra scuola al Deep Sea slum. Subito dopo a Roma saranno protagonisti di numerosi eventi e conferenze, incontri con i nostri sostenitori e una mattinata presso la Sala Umberto dedicata all incontro con le scuole che coinvolgerà un gran numero di studenti da tempo partecipi alle nostre attività grazie al progetto Rise Up emergere, progetto che mira a sostenere insieme ai giovani studenti romani, le spese dei corsi universitari dei nostri studenti a Nairobi. Ricchi di tutte queste esperienze, l ultima tappa di questo viaggio all interno dei Diritti Negati, sarà proprio Venezia, evento nato e realizzato in collaborazione con Emergency.

7 AfrikaSì AfrikaSì Onlus è un associazione italiana laica indipendente, non lucrativa, di utilità sociale, fondata nel 2000 dal dott. Ennio Maria di Giulio e dalla dott.ssa Alessandra Tiengo per favorire lo sviluppo della popolazione residente nello slum (baraccopoli) Deep Sea di Nairobi Kenya con la collaborazione e cooperazione del Co.y.re.p ong keniota e la comunità locale. In Italia AfrikaSì promuove una cultura di solidarietà, di sostegno e attenzione alle problematiche sociali e di rispetto dei diritti umani, al di là di ogni convinzione ideologica, politica e religiosa. A Nairobi AfrikaSì è responsabile del progetto Deep Sea Educational Project che favorisce l alfabetizzazione e formazione di bambini e ragazzi nati e residenti nella baraccopoli dalla scuola materna agli studi universitari, programmi psico-sociologici e sanitari di base a sostegno della comunità stessa. Emergency Emergency Onlus/Ong è un'associazione italiana indipendente e neutrale, nata nel 1994 per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. Promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani. L'impegno umanitario di Emergency è possibile grazie al contributo di migliaia di volontari e di sostenitori. Dalla sua nascita a oggi, ha curato oltre persone in 16 Paesi. Da alcuni anni Emergency interviene anche in Italia in campo sanitario. Alessandra Tiengo-AfrikaSì Carlo Campana-Emergency CONTATTI: Alessandra Tiengo-AfrikaSì-Onlus Cell: Sito: Carlo Campana - EMERGENCY Cell: Sito:

GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO

GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO ALLEGATO 3 Incontri con esperto del Comune di Terni Assessorato alla Cooperazione Internazionale- sugli Otto Obiettivi del Millennio GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO Proposta formativa educativa per le scuole

Dettagli

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto Progetto Scuola 2014-18 Capire i conflitti Praticare la pace Quando si parla di guerra si parla spesso di vinti e vincitori, qui invece ci sono storie di persone partecipante del 2012 In occasione del

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

educazione alla legalità

educazione alla legalità Coordinamento LIBERA TOSCANA educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva Percorsi e Laboratori Per la scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado a.s. 2011-2012 In collaborazione con:

Dettagli

EMERGENCY DAY 2013: CARATTERISTICHE GENERALI

EMERGENCY DAY 2013: CARATTERISTICHE GENERALI CHI SIAMO Emergency è un'associazione italiana indipendente e neutrale, nata per offrire cure medicochirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà.

Dettagli

LINK TO SCHOOL. Il tema per l anno scolastico 2015-16: il diritto alla salute e ad un ambiente sano

LINK TO SCHOOL. Il tema per l anno scolastico 2015-16: il diritto alla salute e ad un ambiente sano LINK TO SCHOOL Un progetto di gemellaggio tra scuole italiane e scuole del Kenya. Un iniziativa promossa da Amref Health Africa per l anno scolastico 2015-16 Il tema per l anno scolastico 2015-16: il diritto

Dettagli

Il progetto YOUTH4CHANGE nasce dalla collaborazione tra: e Associazioni ferraresi

Il progetto YOUTH4CHANGE nasce dalla collaborazione tra: e Associazioni ferraresi Prima fiera interattiva del volontariato ferrarese per le classi della scuola secondaria di secondo grado e brevi precorsi di cittadinanza attiva dei giovani Il progetto YOUTH4CHANGE nasce dalla collaborazione

Dettagli

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Il progetto Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato è nato in seguito ad un progetto pilota avviato durante l anno scolastico 1999/2000 e presentato

Dettagli

PER UNA CITTADINANZA DA PROTAGONISTI

PER UNA CITTADINANZA DA PROTAGONISTI PER UNA CITTADINANZA DA PROTAGONISTI Anno scolastico 2014/2015 1 PROGETTO INTERISTITUZIONALE ( SCUOLA-ENTE LOCALE-ASSOCIAZIONI DEL TERRITORIO) PER UNA CITTADINANZA DA PROTAGONISTI 1. Premessa La Scuola

Dettagli

Parlez-vous global? Educare allo sviluppo tra migrazione e cittadinanza mondiale

Parlez-vous global? Educare allo sviluppo tra migrazione e cittadinanza mondiale Parlez-vous global? Educare allo sviluppo tra migrazione e cittadinanza mondiale Relazione finale - anno scolastico 2013/2014 Durante l'anno scolastico 2013/2014 Cospe ha realizzato in tre scuole secondarie

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO NO MAFIE BIELLA BILANCIO SOCIALE

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO NO MAFIE BIELLA BILANCIO SOCIALE ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO NO MAFIE BIELLA BILANCIO SOCIALE IDENTITA' DELL'ASSOCIAZIONE L'Associazione NO MAFIE BIELLA, che per brevità chiameremo NO MAFIE è un associazione di volontariato ONLUS (organizzazione

Dettagli

CULTURAL CHANGE AND LEARNING FOR SUSTAINABILITY EDUCAZIONE

CULTURAL CHANGE AND LEARNING FOR SUSTAINABILITY EDUCAZIONE CULTURAL CHANGE AND LEARNING FOR SUSTAINABILITY EDUCAZIONE L impegno del WWF per un futuro sostenibile IL WWF È LA PIÙ GRANDE ORGANIZZAZIONE AL MONDO PER LA DIFESA DELLA NATURA, PRESENTE IN TUTTI I CONTINENTI

Dettagli

TUTTI I COLORI DEL CALCIO

TUTTI I COLORI DEL CALCIO S e t t o r e G i o v a n i l e e S c o l a s t i c o TUTTI I COLORI DEL CALCIO P r o g r a m m a d i s e n s i b i l i z z a z i o n e 2 0 1 5 / 2 0 1 6 p e r l i n t e g r a z i o n e e l a l o t t a

Dettagli

CARTA D IDENTITA V.I.D.E.S.

CARTA D IDENTITA V.I.D.E.S. Volontariato Internazionale Donna Educazione Sviluppo Volontariat International Femme Education Développement International Volunteerism Organization for Women, Education, Development ONG con Statuto Consultivo

Dettagli

Uno sguardo sull area Mabathini, Mathare slum

Uno sguardo sull area Mabathini, Mathare slum Uno sguardo sull area Mabathini, Mathare slum Giustificazione del progetto: A Nairobi (Kenya) esiste una zona dimenticata da tutti, che sulle cartine della città è rappresentata come un parco cittadino,

Dettagli

Modalità operativa un percorso didattico in 4 incontri con relativa scheda di rilevazione

Modalità operativa un percorso didattico in 4 incontri con relativa scheda di rilevazione Allegato 1: Modalità operativa un percorso didattico in 4 incontri con relativa scheda di rilevazione Premessa Il video didattico Noi due del sud offre una istantanea sul bullismo nella scuola media inferiore,

Dettagli

Carta d Identità del CNGEI

Carta d Identità del CNGEI Carta d Identità del CNGEI "Il nostro è un movimento libero, accanitamente, irriducibilmente libero da ingerenza politica, confessionale o di interesse e deve rimanere tale contro chiunque fosse di diverso

Dettagli

Regione Emilia-Romagna Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua

Regione Emilia-Romagna Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua Concorrente Cesvi Fondazione Onlus Breve presentazione del soggetto concorrente Cesvi - che significa cooperazione e sviluppo - è un organizzazione umanitaria italiana indipendente, fondata a Bergamo nel

Dettagli

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione Regione Toscana Bando 2014 Contributi regionali per la promozione della cultura della legalità democratica www.regione.toscana.it/bandolegalita Progetti di educazione alla legalità offerti alle scuole

Dettagli

PERCORSI DI LEGALITÀ...PER DARE SENSO AL FUTURO

PERCORSI DI LEGALITÀ...PER DARE SENSO AL FUTURO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Francavilla di Sicilia Via Napoli, 2 Francavilla di Sicilia(Me) Telefono 0942 981230 c.f.96005620834 c.u.ufal7m

Dettagli

Il «digiuno digitale» per riscoprire il gusto delle relazioni personali

Il «digiuno digitale» per riscoprire il gusto delle relazioni personali COS È Il tempo per noi nasce da una riflessione attorno alla crescente influenza che i nuovi strumenti di comunicazione hanno nella vita di ciascuno di noi, nel cambiamento di abitudini e comportamenti

Dettagli

Piano scolastico di orientamento a.s. 2014/2015

Piano scolastico di orientamento a.s. 2014/2015 I S T I T U T O O M N I C O M P R E N S I V O SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI 1 GRADO E LICEO SCIENTIFICO Via Cupello n.2-86047 Santa Croce di Magliano (CB) Tel 0874728014 Fax 0874729822

Dettagli

Prima parte: LA COSTRUZIONE DEGLI SCENARI. La visione comune: SCUOLA SOSTENIBILE NEL 2014

Prima parte: LA COSTRUZIONE DEGLI SCENARI. La visione comune: SCUOLA SOSTENIBILE NEL 2014 Prima parte: LA COSTRUZIONE DEGLI SCENARI La visione comune: SCUOLA SOSTENIBILE NEL 2014 Dalle visioni espresse nel corso della prima parte del seminario spiccano i seguenti temi: Tema della trasparenza

Dettagli

SETTIMANA MISSIONARIA CAROVANA PER KOROGOCHO

SETTIMANA MISSIONARIA CAROVANA PER KOROGOCHO SETTIMANA MISSIONARIA CAROVANA PER KOROGOCHO PREMESSA L Associazione M.G.S. SER.MI.G.O. (Iscritta al Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato con Decreto n. 22 del 28/02/2007) ha lo scopo

Dettagli

A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia di Bologna

A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia di Bologna A r e a F o r m a z i o n e U n a p r o p o s t a f o r m a t i v a p e r i l t e r z o s e t t o r e C o m e f a r e p r o g e t t a z i o n e A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia

Dettagli

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola.

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola. Passo dopo Passo Insieme supporta la motivazione scolastica dei preadolescenti, promuovendo percorsi che mettano al centro le risorse personali dei ragazzi e offrendo progetti di formazione e sensibilizzazione

Dettagli

PROGETTO MEDICINA PER STARE

PROGETTO MEDICINA PER STARE ASSOCIAZIONE GERMOGLIO PROGETTO MEDICINA PER STARE UNA MEDICINA MEGLIO INSIEME Le diversità di cultura, di abilità, di genere: limite o ricchezza? promosso dalle Associazioni PerLeDonne - Germoglio - La

Dettagli

Alla Conferenza hanno partecipato più di 110 persone tra tecnici e addetti ai lavori.

Alla Conferenza hanno partecipato più di 110 persone tra tecnici e addetti ai lavori. Conferenza internazionale contro la violenza sulle donne e sui minori "Famiglia moderna. Formazione culturale della non-violenza " Minsk, 14-15 aprile 2011 DOCUMENTO DI SINTESI I giorni 14-15 Aprile 2011

Dettagli

Programma per i bambini

Programma per i bambini Report finale Progetto Solidarietà a.s. 2014/2015 prima tappa: 25^ Giornata Internazionale dei Diritti dell Infanzia e dell Adolescenza - sabato 22 novembre 2014 con il patrocinio morale Programma per

Dettagli

Documento congressuale diocesano Movimento Studenti Azione Cattolica QUANDO TOCCA A TE. Diocesi Messina, Lipari, Santa Lucia del Mela

Documento congressuale diocesano Movimento Studenti Azione Cattolica QUANDO TOCCA A TE. Diocesi Messina, Lipari, Santa Lucia del Mela Documento congressuale diocesano Movimento Studenti Azione Cattolica QUANDO TOCCA A TE Diocesi Messina, Lipari, Santa Lucia del Mela INTRODUZIONE Il Movimento Studenti di Azione Cattolica (MSAC) è una

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO: LA SCUOLA DELLA PREVENZIONE

TITOLO DEL PROGETTO: LA SCUOLA DELLA PREVENZIONE TITOLO DEL PROGETTO: LA SCUOLA DELLA PREVENZIONE ANALISI dei BISOGNI Compito istituzionale della Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori (LILT) è la PREVENZIONE, considerata nelle sue tre valenze: PRIMARIA,

Dettagli

TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE

TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE Tempo di lavoro previsto: 60 minuti Partecipanti: 6 8 divisi in isole, ossia gruppetti spontanei creati sul momento Materiale: carta e penna (presente

Dettagli

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia IX LEGISLATURA - ATTI CONSILIARI - PROGETTI DI LEGGE E RELAZIONI PROPOSTA DI LEGGE N. 16 Presentata dal Consigliere Baiutti Presentata il 3 settembre

Dettagli

Il progetto COUNSELING SCOLASTICO. PERCHÉ?

Il progetto COUNSELING SCOLASTICO. PERCHÉ? Il progetto COUNSELING SCOLASTICO. PERCHÉ? L'attuale complessità sociale e l'affermazione di nuovi modelli socio-economici e culturali hanno portato dei notevoli cambiamenti nella scuola e nella famiglia.

Dettagli

Insieme contro la violenza di genere

Insieme contro la violenza di genere CONCORSO MARKETING SOCIALE E COMUNICAZIONE PER LA SALUTE. Sezione STUDENTI Insieme contro la violenza di genere Campagna di comunicazione contro la violenza sulle donne Studenti che presentano il progetto:

Dettagli

SCHEDA COE. Volontari richiesti: N 3

SCHEDA COE. Volontari richiesti: N 3 IN ITALIA PER UN IMPEGNO INTERNAZIONALE COMO/VARESE/LECCO SCHEDA COE Volontari richiesti: N 3 SEDE DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO: Barzio, Saronno. INTRODUZIONE NUMERO ORE DI SERVIZIO SETTIMANALI DEI VOLONTARI:

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITA

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITA PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITA rivolto a persone con disabilità IL CORPO RACCONTA Associazione La Comune Milano Premessa Che cosa è il teatro? Eugenio Barba, uno dei più importanti registi-pedagoghi

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO SCUOLA DELL INFANZIA

CONTRATTO FORMATIVO SCUOLA DELL INFANZIA CONTRATTO FORMATIVO SCUOLA DELL INFANZIA Le nostre scuole dell'infanzia, in continuità con le scelte già espresse nel POF, hanno definito, attraverso una riflessione avvenuta in più incontri tra genitori

Dettagli

PROGETTO: " LA SALUTE VIEN MANGIANDO" Sensibilizzazione e contrasto povertà

PROGETTO:  LA SALUTE VIEN MANGIANDO Sensibilizzazione e contrasto povertà PROGETTO: " LA SALUTE VIEN MANGIANDO" Sensibilizzazione e contrasto povertà Titolo idea: LA SALUTE VIEN MANGIANDO- Sensibilizzazione e contrasto povertà Sintesi del progetto: Il progetto prevede la realizzazione

Dettagli

Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado

Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado Decreto MIUR, 2 agosto 2005 Premessa generale L associazione S.O.S.- il Telefono Azzurro, accreditata

Dettagli

ASSOCIAZIONE VOX IUVENUM Via Nazionale, 170 Torchiara (sa) 84076

ASSOCIAZIONE VOX IUVENUM Via Nazionale, 170 Torchiara (sa) 84076 ASSOCIAZIONE VOX IUVENUM Via Nazionale, 170 Torchiara (sa) 84076 Allegato A Al Responsabile del procedimento c\o Settore Politiche Giovanili e del Forum Regionale della Gioventù - Centro Direzionale di

Dettagli

IL QUARTIERE A COLORI: UN PROGETTO CONDIVISO PER UNA CITTADINANZA ATTIVA

IL QUARTIERE A COLORI: UN PROGETTO CONDIVISO PER UNA CITTADINANZA ATTIVA IL QUARTIERE A COLORI: UN PROGETTO CONDIVISO PER UNA CITTADINANZA ATTIVA PREMESSA Abitare "un quartiere a colori" significa vivere in una dimensione multietnica nella quale ogni individuo ha a disposizione

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: I CONFLITTI KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: I CONFLITTI KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: I CONFLITTI KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema dei conflitti è così composto: - 1 gioco

Dettagli

L EDUCAZIONE AI DIRITTI UMANI

L EDUCAZIONE AI DIRITTI UMANI L EDUCAZIONE AI DIRITTI UMANI L educazione ai diritti umani può essere definita come l insieme dei programmi e delle attività educative centrati sulla promozione dell uguaglianza della dignità umana, al

Dettagli

MOVIMENTO CULTURALE IDEELIBERE

MOVIMENTO CULTURALE IDEELIBERE All attenzione del Dirigente Scolastico del Liceo Classico Adolfo Pansini, prof. Salvatore Pace Oggetto: Progetto Scriviamo... CAMBIAMO Introduzione Il sottoscritto, Salvatore Salzano, Presidente Nazionale

Dettagli

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica La Scuola di Volontariato La Scuola di Volontariato è promossa dal Coge Emilia Romagna e dal Coordinamento Centri di Servizio per il Volontariato Emilia Romagna con l intento di stimolare riflessioni sugli

Dettagli

Facciamo Sicurezza. Affrontare in modo coinvolgente, innovativo ed efficace la sfida della sicurezza sul lavoro in coerenza con il Testo Unico

Facciamo Sicurezza. Affrontare in modo coinvolgente, innovativo ed efficace la sfida della sicurezza sul lavoro in coerenza con il Testo Unico Facciamo Sicurezza Affrontare in modo coinvolgente, innovativo ed efficace la sfida della sicurezza sul lavoro in coerenza con il Testo Unico 1 Indice Premessa Finalità e destinatari dell intervento Metodologia

Dettagli

Che cos è AIESEC? Cambiare il mondo tramite l educazione

Che cos è AIESEC? Cambiare il mondo tramite l educazione AIESEC Italia Che cos è AIESEC? Nata nel 1948, AIESEC è una piattaforma che mira allo sviluppo della leadership nei giovani, offrendo loro l opportunità di partecipare a stage internazionali con l obiettivo

Dettagli

PROGETTO A.M.A. PER FORMARE ALLA CURA

PROGETTO A.M.A. PER FORMARE ALLA CURA PROGETTO A.M.A. PER FORMARE ALLA CURA PREMESSA L Associazione Italiana Malattia di Alzheimer (AIMA) nasce a livello nazionale nel 1985 con l obiettivo di dare voce alle necessità delle famiglie colpite

Dettagli

Cesar Via Cottinelli,22-25062 CONCESIO (BS) t. 030 2180654 - info@cesarsudan.org www.cesarsudan.org

Cesar Via Cottinelli,22-25062 CONCESIO (BS) t. 030 2180654 - info@cesarsudan.org www.cesarsudan.org LA CHIAVE DELLO SVILUPPO Formiamo nuovi insegnanti per dare un domani al Sud Sudan Aggiungi un posto in classe c è un compagno in più! Concorso nazionale per scuole primarie e secondarie di I e II grado

Dettagli

laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011

laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011 laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011 L'ORTO DELLE ARTI Via Paolo Rembrandt, 49 20147 Milano Tel. 02 4043450 Cell. 347 4817456 enzoguardala@tiscali.it A CACCIA DI STORIE Scuola dell infanzia - Sviluppare

Dettagli

Social Day Percorso di cittadinanza attiva sulla solidarietà internazionale

Social Day Percorso di cittadinanza attiva sulla solidarietà internazionale Social Day Percorso di cittadinanza attiva sulla solidarietà internazionale Chi siamo ProgettoMondo Mlal (www.progettomondomlal.org) è una ONG di cooperazione internazionale con sede a Verona, attiva da

Dettagli

LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO C A R TA D E I VA L O R I 2 0 0 9 LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO C A R TA D E I VA L O R I 2 0 0 9 LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO La Carta dei valori è

Dettagli

COMUNE di STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca

COMUNE di STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca MUSEO STORICO DELLA RESISTENZA Sant Anna di Stazzema COMUNE di STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca PARCO NAZIONALE DELL A PACE Parco nazion Alla cortese attenzione di: Dirigenti

Dettagli

Programmazione dei Fondi Strutturali Europei 2007/2013

Programmazione dei Fondi Strutturali Europei 2007/2013 Programmazione dei Fondi Strutturali Europei 2007/2013 LE(g)ALI AL SUD: UN PROGETTO PER LA LEGALITÀ IN OGNI SCUOLA" Obiettivo Convergenza - Progetto nell'ambito dell'obiettivo C: "Migliorare i livelli

Dettagli

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro 1 Laboratorio della conoscenza: scuola e lavoro due culture a confronto per la formazione 14 Novembre 2015 Alternanza scuola e lavoro

Dettagli

LA CULTURA DEI DIRITTI UMANI PER UNA SOCIETÀ POSSIBILE

LA CULTURA DEI DIRITTI UMANI PER UNA SOCIETÀ POSSIBILE CURRICOLO PER L ORA ALTERNATIVA ALLA RELIGIONE CATTOLICA Presentazione LA CULTURA DEI DIRITTI UMANI PER UNA SOCIETÀ POSSIBILE Secondo la delibera del Collegio dei Docenti tenutosi in data 3 ottobre 2013

Dettagli

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto Progetto Scuola 2014-18 Capire i conflitti Praticare la pace Quando si parla di guerra si parla spesso di vinti e vincitori, qui invece ci sono storie di persone partecipante del 2012 In occasione del

Dettagli

Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno scolastico 2015/2016 INDICE

Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno scolastico 2015/2016 INDICE Pistoia, 01-09- 2015 Pistoia Social Business City Via Abbi Pazienza, 1-51100 Pistoia Ai soggetti interessati Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno

Dettagli

Giovani protagonisti del futuro

Giovani protagonisti del futuro 2011 Giovani protagonisti del futuro Indagine sul disagio giovanile e interventi di prevenzione Daniela Pavoncello Logo della Gioventu.jpg Logo ISFOL.jpg INDAGINE SUL DISAGIO GIOVANILE E INTERVENTI DI

Dettagli

edizione 2016 Servizio di salute mentale di Trento In collaborazione con:

edizione 2016 Servizio di salute mentale di Trento In collaborazione con: Servizio di salute mentale di Trento In collaborazione con: Unità Operativa Psicologia clinica di Trento edizione 2016 Programma formativo sul disagio psico-sociale e sulla valorizzazione della famiglia

Dettagli

4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO

4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO 4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO 4. 1 LA MISSION La Direzione Didattica San Giovanni conferma le scelte educative delineate nel corso degli ultimi anni, coerenti con le finalità e gli obiettivi del sistema nazionale

Dettagli

Wired: http://blog.wired.it/codiceaperto/2013/06/30/e-se-linnovazione-passasse-dalluniversita.html

Wired: http://blog.wired.it/codiceaperto/2013/06/30/e-se-linnovazione-passasse-dalluniversita.html E se l'innovazione passasse dall'università? Intervista al nuovo rettore dell'università di Torino Intervistatrice: Flavia Marzano Wired: http://blog.wired.it/codiceaperto/2013/06/30/e-se-linnovazione-passasse-dalluniversita.html

Dettagli

Renken, Chi siamo? migliorare la qualità di vita delle popolazioni Renken Senegal sull'ʹautofinanziamento

Renken, Chi siamo? migliorare la qualità di vita delle popolazioni Renken Senegal sull'ʹautofinanziamento ASSOCIAZIONE RENKEN Renken, Chi siamo? Renken nasce nell estate del 2006 quando Lara e Claudia, le due co- fondatrici, decisero di riunire in un progetto associativo le loro esperienze e relazioni costruite

Dettagli

EDUCAZIONE AMBIENTALE NEI PARCHI DEL LAZIO

EDUCAZIONE AMBIENTALE NEI PARCHI DEL LAZIO EDUCAZIONE AMBIENTALE NEI PARCHI DEL LAZIO ( ) Pasolini diceva che le cose ci educano. E i latini dicevano che la goccia scava la pietra. Allo stesso modo, per quanto infinitesimo sia il loro peso sia

Dettagli

Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale

Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale In collaborazione con E con il patrocinio di: Iniziativa realizzata

Dettagli

PROGETTO PORCOSPINI BABY: PERCORSO DI AFFETTIVITA PRINCIPI DI PREVENZIONE ALL ABUSO SESSUALE

PROGETTO PORCOSPINI BABY: PERCORSO DI AFFETTIVITA PRINCIPI DI PREVENZIONE ALL ABUSO SESSUALE In una fredda giornata d inverno un gruppo di porcospini si rifugia in una grotta e per proteggersi dal freddo si stringono vicini. Ben presto però sentono le spine reciproche e il dolore li costringe

Dettagli

Bambine e Bambini costruttori di pace

Bambine e Bambini costruttori di pace Istituto Comprensivo V. Tortoreto SCUOLA PRIMARIA Delia e Filippo Costantini Passo San Ginesio Bambine e Bambini costruttori di pace anno scolastico 2004-05 DATI IDENTIFICATIVI DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA

Dettagli

Costruiamo insieme una nuova cultura!

Costruiamo insieme una nuova cultura! Cittadinanza &Costituzione - Programma nazionale di EducAzione alla pace e ai Diritti Umani La mia scuola per la pace promosso dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani

Dettagli

PROGETTO LE PAROLE SONO SEMI 2010/2011

PROGETTO LE PAROLE SONO SEMI 2010/2011 PROGETTO LE PAROLE SONO SEMI 2010/2011 promosso dalle Associazioni di volontariato E pas e temp, Unasam (Unione Nazionale delle Associazioni per la Salute Mentale) e Associazione Club degli alcolisti in

Dettagli

Comunità Familiare per Minori La Goccia. Progetto Generale di Comunità

Comunità Familiare per Minori La Goccia. Progetto Generale di Comunità Comunità Familiare per Minori La Goccia Progetto Generale di Comunità Premessa: il valore della famiglia La Comunità familiare per Minori La Goccia nasce nella consapevolezza che la famiglia rappresenta

Dettagli

possono l arte e la cultura contribuire alla crescita e allo sviluppo della città?

possono l arte e la cultura contribuire alla crescita e allo sviluppo della città? possono l arte e la cultura contribuire alla crescita e allo sviluppo della città? Fare dell arte un veicolo a disposizione dell aggregazione sociale. Creare contaminazioni tra mondi diversi, favorendo

Dettagli

IL COACHING delle Ambasciatrici

IL COACHING delle Ambasciatrici IL COACHING delle Ambasciatrici European Commission Enterprise and Industry Coaching ambasciatrici WAI-Women Ambassadors in Italy, Ravenna, 20/05/2010 2 FASE 1 Le motivazioni e gli scopi FASE 2 L analisi

Dettagli

A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma

A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma ( ) Per affrontare i problemi sociali non possiamo fare a meno di ascoltare

Dettagli

dott.ssa MARINA ELLERO VIOLENZA DI GENERE E STRATEGIE DI INTERVENTO 08/11/2014 LA RISPOSTA DEI SERVIZI IN RETE

dott.ssa MARINA ELLERO VIOLENZA DI GENERE E STRATEGIE DI INTERVENTO 08/11/2014 LA RISPOSTA DEI SERVIZI IN RETE dott.ssa MARINA ELLERO VIOLENZA DI GENERE E STRATEGIE DI INTERVENTO 08/11/2014 LA RISPOSTA DEI SERVIZI IN RETE Sede: Distretto Sanitario - Via San Valentino 20, 3 piano Udine Numero Verde: 800.531.135

Dettagli

Unione Comuni Garfagnana

Unione Comuni Garfagnana Unione Comuni Garfagnana Prot. n. 9368 /5 1 1 del 05.12.2012 Ai soggetti interessati AVVISO PUBBLICO Avviso per manifestazione di interesse al Progetto di Educazione Ambientale per le scuole della Valle

Dettagli

Il progetto prevede la realizzazione di percorsi che mirano allo sviluppo delle capacità di vita indipendente di giovani con sindrome di Down o altra

Il progetto prevede la realizzazione di percorsi che mirano allo sviluppo delle capacità di vita indipendente di giovani con sindrome di Down o altra Il progetto prevede la realizzazione di percorsi che mirano allo sviluppo delle capacità di vita indipendente di giovani con sindrome di Down o altra disabilità intellettiva, attraverso la proposta di

Dettagli

Concorso di idee #La Mia scuola sicura# Progetto: Promozione della cultura della sicurezza

Concorso di idee #La Mia scuola sicura# Progetto: Promozione della cultura della sicurezza Liceo Scientifico Statale Ernesto Basile Via San Ciro, 23-90124 Palermo Tel: 0916302800 - Fax: - 0916302180 Codice Fiscale: 80017840820 Internet : htpp://www.liceobasile.it email: paps060003@istruzione.it

Dettagli

PROGETTO Dott.ssa Valentina Zaffino

PROGETTO Dott.ssa Valentina Zaffino GIOCO DI RUOLI PROGETTO Dott.ssa Valentina Zaffino GIOCO DI RUOLI Dott.ssa Valentina Zaffino PREMESSA La scuola è per i ragazzi la prima e la principale forma di aggregazione. La personalità del singolo

Dettagli

VI Giornata Mondiale per la consapevolezza dell autismo. Le iniziative a Parma

VI Giornata Mondiale per la consapevolezza dell autismo. Le iniziative a Parma Conferenza stampa VI Giornata Mondiale per la consapevolezza dell autismo. Le iniziative a Parma Parma, 2 aprile 2013 Via La Spezia n. 147, ore 11,30 Intervengono Laura Rossi, Assessore al Welfare Comune

Dettagli

LA SCUOLA COME RISORSA EDUCATIVA PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO Patrizia Orsini. Premessa

LA SCUOLA COME RISORSA EDUCATIVA PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO Patrizia Orsini. Premessa Convegno Nazionale La Mediazione familiare, una risorsa per genitori e bambini nella separazione Bologna, 1 e 2 dicembre 2006 LA SCUOLA COME RISORSA EDUCATIVA PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO Patrizia Orsini

Dettagli

Appunti corso GruppoEventi del 12 novembre 2011 Feliciano Crescenzi. Principi dell'auto aiuto.

Appunti corso GruppoEventi del 12 novembre 2011 Feliciano Crescenzi. Principi dell'auto aiuto. Appunti corso GruppoEventi del 12 novembre 2011 Feliciano Crescenzi Principi dell'auto aiuto. Un gruppo di auto-aiuto è un'alleanza tra persone che hanno problemi od obiettivi simili e che cercano di affrontare

Dettagli

Percorsi didattici per la scuola primaria. Anno scolastico 2013-2014. www.nonsolonoi.org

Percorsi didattici per la scuola primaria. Anno scolastico 2013-2014. www.nonsolonoi.org Percorsi didattici per la scuola primaria Anno scolastico 2013-2014 www.nonsolonoi.org Il commercio equo e solidale Il Commercio Equo e Solidale è una partnership commerciale con organizzazioni di produttori

Dettagli

Il Bambino Dall Anello Una fiaba per sentirsi meno soli

Il Bambino Dall Anello Una fiaba per sentirsi meno soli Il Bambino Dall Anello Una fiaba per sentirsi meno soli Percorso di integrazione scolastica del soggetto disabile Associazione Ring 14 2011 Indice Breve profilo dell Associazione Introduzione e contesto

Dettagli

L AQUILONE vola alto

L AQUILONE vola alto onlus PROGETTO CULTURA L AQUILONE vola alto intrecciamo le nostre vite per poterle vivere al meglio. Scuole primarie PREMESSA Far cultura è uno dei fini statutari dell Associazione. Nel rispetto di tale

Dettagli

IMPACT 10X10X10 UNIVERSITIES FRAMEWORK. UN Women Solidarity Movement for Gender Equality

IMPACT 10X10X10 UNIVERSITIES FRAMEWORK. UN Women Solidarity Movement for Gender Equality IMPACT 10X10X10 UNIVERSITIES FRAMEWORK 1.0 2.0 HEFORSHE L agenzia delle Nazioni Unite UN Women, promuove la parità di genere e l empowerment femminile. HeforShe è una campagna mondiale volta a sensibilizzare

Dettagli

Scuola Primaria G. Rodari Massalengo PROGETTI DIDATTICI CURRICOLARI a.s. 2014/15

Scuola Primaria G. Rodari Massalengo PROGETTI DIDATTICI CURRICOLARI a.s. 2014/15 Scuola Primaria G. Rodari Massalengo PROGETTI DIDATTICI CURRICOLARI a.s. 2014/15 DESCRIZIONE CLASSI COINVOLTE PREVENTIVO SPESA EXPO Nutrire il pianeta, energia per la vita Partendo dal tema dell'expo,

Dettagli

LE PAROLE PER DIRLO LE EMOZIONI IN GIOCO NEL LAVORO DI CURA IN UN REPARTO PER PAZIENTI IN STATO VEGETATIVO.

LE PAROLE PER DIRLO LE EMOZIONI IN GIOCO NEL LAVORO DI CURA IN UN REPARTO PER PAZIENTI IN STATO VEGETATIVO. LE PAROLE PER DIRLO LE EMOZIONI IN GIOCO NEL LAVORO DI CURA IN UN REPARTO PER PAZIENTI IN STATO VEGETATIVO. Supporto psicologico a favore degli operatori e dei familiari coinvolti nel lavoro di assistenza

Dettagli

SCUOLA AMICA DEI BAMBINI

SCUOLA AMICA DEI BAMBINI Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CAMPANIA ISTITUTO COMPRENSIVO 2 RITA LEVI MONTALCINI - S. MARIA C. V. VIA AVEZZANA - 81055 - SANTA MARIA CAPUA

Dettagli

E LE SINERGIE TRA GENERAZIONI

E LE SINERGIE TRA GENERAZIONI Friuli Venezia Giulia Protocollo d intesa REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA AUSER FVG FEDERSANITA ANCI FVG ANCI FVG PER L INVECCHIAMENTO ATTIVO E LE SINERGIE TRA GENERAZIONI 1 PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE

Dettagli

28 COMPLEANNO DI PINOCCHIO 2015. Il Sostegno a Distanza: un'amicizia da fiaba.

28 COMPLEANNO DI PINOCCHIO 2015. Il Sostegno a Distanza: un'amicizia da fiaba. 28 COMPLEANNO DI PINOCCHIO 2015 Il Sostegno a Distanza: un'amicizia da fiaba. BANDO E REGOLAMENTO del CONCORSO La Fondazione Nazionale Carlo Collodi, la Fondazione AVSI e l'associazione Diesse promuovono

Dettagli

CONOSCERE PER PARTECIPARE incontri informativi su tematiche socio sanitarie alla luce del nuovo PSSR LR 23/2012

CONOSCERE PER PARTECIPARE incontri informativi su tematiche socio sanitarie alla luce del nuovo PSSR LR 23/2012 CONOSCERE PER PARTECIPARE incontri informativi su tematiche socio sanitarie alla luce del nuovo PSSR LR 23/2012 Rel. dott. Adriano Bordignon Presidente VolontarInsieme e Csv Treviso Il ruolo del volontariato

Dettagli

IDEE PER LA DOCUMENTAZIONE (estratto dalle precedenti edizioni)

IDEE PER LA DOCUMENTAZIONE (estratto dalle precedenti edizioni) Per prepararci all evento finale IDEE PER LA DOCUMENTAZIONE (estratto dalle precedenti edizioni) Mentre le attività scolastiche e quelle delle ACS stanno svolgendosi ancora a pieno ritmo, cominciamo a

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "C.G.CESARE

ISTITUTO COMPRENSIVO C.G.CESARE ISTITUTO COMPRENSIVO "C.G.CESARE P.le Bellini,1 60027 - OSIMO (AN) Fax 071/7231586 Tel. 071/7231305 e-mail: segreteria@iscgcesare.it C. F. 93084520423 Mod. C/1 SCHEDA DI PROGETTAZIONE Progetto Informati

Dettagli

PROFILO PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO PER I DOCENTI DELLE SCUOLE COMUNALI

PROFILO PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO PER I DOCENTI DELLE SCUOLE COMUNALI CISCo Ufficio delle scuole comunali PROFILO PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO PER I DOCENTI DELLE SCUOLE COMUNALI Per profilo professionale è intesa la descrizione accurata delle competenze e dei comportamenti

Dettagli

1. OBIETTIVI E RISULTATI L obiettivo della presente azione è stato quello di stimolare gli insegnanti, i giovani e la cittadinanza a riflettere in

1. OBIETTIVI E RISULTATI L obiettivo della presente azione è stato quello di stimolare gli insegnanti, i giovani e la cittadinanza a riflettere in 1. OBIETTIVI E RISULTATI L obiettivo della presente azione è stato quello di stimolare gli insegnanti, i giovani e la cittadinanza a riflettere in modo consapevole e responsabile sulla realtà globale e

Dettagli

Oggi parlare di educazione ambientale significa sempre più aprirsi ad un ampio ventaglio di tematiche tra loro trasversali, con l obiettivo comune di

Oggi parlare di educazione ambientale significa sempre più aprirsi ad un ampio ventaglio di tematiche tra loro trasversali, con l obiettivo comune di Oggi parlare di educazione ambientale significa sempre più aprirsi ad un ampio ventaglio di tematiche tra loro trasversali, con l obiettivo comune di puntare ad una diffusione della sostenibilità sul territorio.

Dettagli

Percorsi di Educazione alla legalità per la scuola primaria e la scuola secondaria di primo e secondo grado

Percorsi di Educazione alla legalità per la scuola primaria e la scuola secondaria di primo e secondo grado Premessa Percorsi di Educazione alla legalità per la scuola primaria e la scuola secondaria di primo e secondo grado Giovanna Baldini e Cristiana Vettori Libera Scuola Pisa Creare comunità consapevoli,

Dettagli

I diritti dei bambini negli ambienti scolastici

I diritti dei bambini negli ambienti scolastici I diritti dei bambini negli ambienti scolastici Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema Speranzina Ferraro MIUR Direzione Generale per lo Studente Speranzina Ferraro 1 Speranzina

Dettagli