Indicazioni per la tesina di laurea triennale in Economia Internazionale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indicazioni per la tesina di laurea triennale in Economia Internazionale"

Transcript

1 Indicazioni per la tesina di laurea triennale in Economia Internazionale Marianna Belloc Indicazioni generali La tesina consiste in un elaborato su tema dell economia internazionale o della politica economica internazionale scelto nella lista (o concordato con il docente fuori dalla lista). L elaborato deve presentare il tema oggetto di analisi in modo chiaro e sintetico, e deve inoltre contenere una rassegna critica dei più importanti lavori rilevanti presenti in letteratura. Il materiale raccolto deve essere presentato in modo originale (cioè non scopiazzando). Questo significa non riportare banalmente il contenuto di un paper dietro l altro (e tanto meno nella semplice traduzione dall inglese all italiano del lavoro altrui) ma, invece, organizzare un percorso d analisi critica. E possibile (anzi raccomandato) utilizzare tabelle riassuntive e figure. La lunghezza della tesina non deve eccedere le 50 pagine (carattere 12, doppia interlinea) tutto incluso, e deve seguire questo schema di massima: 1) Indice con indicazione del numero di pagina. 2) Abstract: breve presentazione del tema (massimo una pagina). 3) Elaborato, suddiviso in sezioni, sottosezioni, etc. 4) Lista di riferimenti bibliografici in ordine alfabetico. 5) Lista di banche dati e siti consultati (se ci sono). Nota bene Indirizzatemi richieste di tesina quando vi manca un esame (al limite due) al completamento del vostro piano di studi, e/o quando mancano due mesi alla sessione in cui intendete laurearvi. Non prima perché non avrei tempo da dedicarvi, dovendo seguire i vostri colleghi che si devono laureare alla sessione precedente. Il materiale per la tesina in questa materia è prevalentemente in inglese, non chiedetemi la tesi se avete problemi nella comprensione dell inglese. Sono necessarie nozioni base di econometria-statistica (oltre che di economia internazionale, economia politica e politica economica). 1

2 Non saranno accettate tesine che ricalcano in modo troppo simile papers già pubblicati, working papers, capitoli di libri, tesi di altri studenti, dispense, libri di testo, etc. Se vengono riportate frasi prese da papers già pubblicati, working papers, capitoli di libri, tesi di altri studenti, dispense, libri di testo etc, esse devono essere messe fra virgolette; il lavoro di riferimento e la pagina devono essere menzionati fra parentesi. Leggerò l elaborato una sola volta, quando questo sarà terminato. Concordate la struttura con me per tempo e rileggete il lavoro attentamente prima di inviarmelo. Mi raccomando l ortografia (non leggerò tesine con errori di ortografia)! Non bombardatemi di . Scrivete solo se avete qualcosa da chiedere. Per piacere brevi e chiare. Indicare come titolo dell tesina triennale (non leggo senza titolo e/o non firmate). Indicazioni per la lista di riferimenti bibliografici Il riferimento bibliografico deve contenere: - se si tratta di un articolo su rivista: autore, anno, titolo del lavoro, rivista, numero di pagine: per es. Paul Krugman, The Increasing Returns Revolution in Trade and Geography, American Economic Review, vol. 99(3): pp se si tratta di un capitolo su libro: autore, anno, titolo del lavoro, titolo del libro, editore, luogo di pubblicazione, numero di pagine: per es. Krugman, Paul R., Industrial organization and international trade, Handbook of Industrial Organization, R. Schmalensee and R. Willig (ed.), Elsevier, New York: pp se si tratta di un libro: autore, anno, titolo del lavoro, titolo del libro, editore, luogo di pubblicazione: per es. Masahisa Fujita, Paul Krugman, Anthony J. Venables, The Spatial Economy: Cities, Regions, and International Trade, MIT Press Books, Cambridge (UK), vol. 1 Date un occhiata al livello degli articoli riportato qui sotto prima di contattarmi per concordare l argomento. 2

3 Lista degli argomenti La lista dei lavori citati per ogni argomento è indicativa. Il vostro lavoro consiste anche nella ricerca di altro material rilevante. L anno di pubblicazione potrebbe essere diverso da quello indicato: mettete il titolo del lavoro in google e troverete la versione più aggiornata. Gli articoli pubblicati su rivista possono essere scaricati da internet (direttamente dal sito della rivista) se siete collegati ad un pc del Dipartimento di Economia e Diritto (per esempio dalla biblioteca o dalla sala computer). La maggior parte del material non può essere scaricato da casa (perché serve l abbonamento). 1. Institutions and development: the empirical evidence De Long, Brad and Andrei Shleifer, 1993, Princes or Merchants? City Growth Before the Industrial Revolution, Journal of Law and Economics. Hall, Robert and Charles Jones, 1999, Why do Some Countries Produce Much More Output Per Worker than Others?, Quarterly Journal of Economics La Porta, Rafael, Florencio Lopez-de-Silanes, Andrei Shleifer, and Robert Vishny, 2008, "The Economic Consequences of Legal Origins", Journal of Economic Literature. Acemoglu, Daron, Simon Johnson and James Robinson, 2001, The Colonial Origins of Comparative Development: An Empirical Perspective, American Economic Review, 91, Intraindustry Heterogeneity 2.1 Theoretical Models Melitz, Marc J. (2003), The Impact of Trade on Intra-Industry Reallocations and Aggregate Industry Productivity, Econometrica, 71: 6, pp Bernard, Andrew B., Stephen Redding, Peter K. Schott (2004), Comparative Advantage and Heterogeneous Firms, NBER Working Paper No Marc Melitz and Gianmarco Ottaviano (2003), Market Size, Trade and Productivity, working paper, Harvard University. Bernard, A.B., J. Eaton, J.B. Jensen and S. Kortum (2003), Plants and Productivity in International Trade, American Economic Review, Vol. 93, No. 4, September, pp

4 2.2 Empirical Evidence Pavcnik, N. (2002), ìtrade Liberalization, Exit, and Productivity Improvements: Evidence from Chilean Plantsî, The Review of Economic Studies 69, January, pp Helpman, Melitz and Rubinstein (2008), Estimating Trade Flows: Trading Partners and Trading Volumes, Quarterly Journal of Economics. Eaton, Jonathan, Samuel Kortum, and Francis Kramarz (2004), Dissecting Trade: Firms, Industries, and Export Destinations, American Economic Review Papers and Proceedings, 94, pp Bernard, A.B. and J.B. Jensen (1999), Exceptional Exporter Performance: Cause, Effect, or Both? Journal of International Economics, 47(1), Aw, B.Y., S. Chung and M.J. Roberts (2000), Productivity and Turnover in the Export Market: Micro-level Evidence from the Republic of Korea and Taiwan (China), World Bank Economic Review, 14(1), Clerides, S., S. Lach and J. Tybout (1998), Is Learning by Exporting Important? Microdynamic Evidence from Colombia, Mexico, and Morocco, Quarterly Journal of Economics, 113 (3), De Loecker, Jan (2007), Do Exports Generate Higher Productivity? Evidence from Slovenia, Journal of International Economics, 73. Tybout, James (2001), Plant- and Firm-level Evidence on the New Trade Theories ( in E. Kwan Choi and James Harrigan, ed., Handbook of International Trade, Oxford: Basil- Blackwell, 2003, and NBER Working Paper No. 8418). Bernard A., J. B. Jensen, and P. Schott (2006), Trade Costs, Firms and Productivity, Journal of Monetary Economics, Volume 53, Issue 5, July: Bernard, Andrew, J. Bradford Jensen, and Peter K. Schott (2005), Importers, Exporters, and Multinationals: A Portrait of Firms in the U.S. that Trade Goods Eaton, Jonathan, Samuel Kortum, and Francis Kramarz (2004), An Anatomy of International Trade: Evidence from French Firms. Costinot, Arnaud and Ivana Komunjer (2006), What Goods Do Countries Trade? New Ricardian Predictions. 4

5 Chor, Davin (2007), Unpacking Sources of Comparative Advantage: A Quantitative Approach. 2.3 Empirical Applications of Intra-industry Heterogeneity: Wage Inequality Verhoogen, E. (2004), Trade, Quality Upgrading and Wage Inequality in the Mexican Manufacturing Sector: Theory and Evidence from an Exchange-Rate Shock. Bustos, Paula (2006), Rising Wage Inequality in the Argentinean Manufacturing Sector: The Impact of Trade and Foreign Investment on Technology and Skill Upgrading. Yeaple, Stephen (2005), A Simple Model of Firm Heterogeneity, International Trade, and Wages, Journal of International Economics, Volume 65, Issue 1, pp The Relevance of Sunk Costs Roberts M. and J. Tybout (1997), The Decision to Export in Colombia: An Empirical Model of Entry with Sunk Costs, American Economic Review, 87(4), Dixit, A. (1989a), Entry and Exit Decision under Uncertainty, Journal of Political Economy, 97(3), Dixit, A. (1989b), Hysteresis, Import Penetration, and Exchange Rate Pass-Through, Quarterly Journal of Economics, 104(2), Das, M., M. Roberts and J. Tybout (2007), Market Entry Costs, Producer Heterogeneity and Export Dynamics, Econometrica, May, 75:3. Bernard A. and J. B. Jensen (2004), Why Some Firms Export, The Review of Economics and Statistics, Vol. 86, No Firms and the Decision to Invest Abroad: Causes and Effects 3.1 The Proximity-Concentration Hypothesis Brainard, S. Lael (1997), An Empirical Assessment of the Proximity-Concentration Trade-off Between Multinational Sales and Trade, American Economic Review, 87:4, pp Markusen, James R. and Anthony J. Venables (2000), The Theory of Endowment, Intraindustry and Multi-national Trade, Journal of International Economics, 52, pp

6 Helpman, Elhanan, Marc J. Melitz, and Stephen R. Yeaple (2004), Exports versus FDI with Heterogeneous Firms, American Economic Review, 94:1, pp Markusen, James R. (1984), Multinationals, Multi-Plant Economies, and the Gains from Trade, Journal of International Economics, 16, pp Markusen, James R. (1995), The Boundaries of Multinational Enterprises and the Theory of International Trade, Journal of Economic Perspectives, 9:2, pp Markusen J. and A. Venables (1998), Multinational Firms and the New Trade Theory, Journal of International Economics, 46(2), Markusen, James R. (2002), Multinational Firms and the Theory of International Trade, Cambridge, MA: MIT Press. 3.2 Vertical FDI Helpman, Elhanan (1984), A Simple Theory of International Trade with Multinational Corporations, Journal of Political Economy, 92:3, pp Yeaple, Stephen (2003), The Role of Skill Endowments in the Structure of U.S. Outward FDI, Review of Economics and Statistics, August, 85(3), pp Antràs, Pol, Luis Garicano and Esteban Rossi-Hansberg (2006), Offshoring in a Knowledge Economy, Quarterly Journal of Economics Helpman, Elhanan and Paul R. Krugman (1985), Market Structure and Foreign Trade, Cambridge, MA: MIT Press. Chapter 12. Hanson G., Mataloni R. and M. Slaughter (2001), Expansion Strategies of U.S. Multinational Firms," in Dani Rodrik and Susan Collins, eds., Brookings Trade Forum 2001, pp Yeaple, Stephen (2003), The Complex Integration Strategies of Multinationals and Cross Country Dependencies in the Structure of FDI, Journal of International Economics, 60, pp Carr, David L., James R. Markusen, and Keith E. Maskus (2001), Estimating the Knowledge-Capital Model of the Multinational Enterprise, American Economic Review, Vol. 91, No. 3, pp Yi, Kei-Mu (2003), Can Vertical Specialization Explain the Growth of World Trade? Journal of Political Economy, 111:1, pp

7 4. The Boundaries of the Multinational Firm Coase, Ronald H. (1937), The Nature of the Firm, Economica, 4:16, pp Grossman, Sanford J., and Oliver D. Hart (1986), The Costs and Benefits of Ownership: A Theory of Vertical and Lateral Integration, Journal of Political Economy, 94:4, pp Holmstrom Bengt and Paul Milgrom (1994), The Firm as an Incentive System, American Economic Review, 84:4, pp Aghion, Philippe and Jean Tirole (1997), Formal and Real Authority in Organizations, The Journal of Political Economy, Vol. 105, No. 1, pp Tirole, Jean (1988), The Theory of Industrial Organization, Cambridge: MIT Press. Chapter 1. Antràs, Pol (2003), Firms, Contracts, and Trade Structure, Quarterly Journal of Economics, 118:4, pp Antràs, Pol and Elhanan Helpman (2004), Global Sourcing, Journal of Political Economy, 112, pp Yeaple, Stephen R. (2006), Foreign Direct Investment, and the Structure of U.S. Trade, Journal of the European Economic Association, 4, pp Antràs, Pol and Elhanan Helpman (2008), Contractual Frictions and Global Sourcing, forthcoming in E. Helpman, D. Marin, and T. Verdier (eds.), The Organization of Firms in a Global Economy, Harvard University Press. Nunn, Nathan and Daniel Trefler (2008), The Boundaries of the Multinational Firm: An Empirical Analysis, forthcoming in E. Helpman, D. Marin, and T. Verdier (eds.), The Organization of Firms in a Global Economy, Harvard University Press. Helpman, Elhanan (2006), Trade, FDI and the Organization of Firms, Journal of Economic Literature, 44, pp Helpman, Elhanan, Marc J. Melitz, and Stephen R. Yeaple (2004), Export versus FDI with Heterogeneous Firms, American Economic Review 94:1, pp Feenstra, Robert C. and Gordon H. Hanson (2005), Ownership and Control in Outsourcing to China: Estimating the Property-Rights Theory of the Firm, Quarterly Journal of Economics, 120:2, pp

8 McLaren, John (2000), Globalization and Vertical Structure, American Economic Review 90:5, pp Grossman, G.M. and Helpman, E. (2002), Integration vs. Outsourcing in Industry Equilibrium, Quarterly Journal of Economics 117 (1), The Effects of Trade and Trade Policy 5.1 Trade and Institutions Jha, Saumitra (2008), Trade, Institutions and religious Tolerance: Evidence from India. Acemoglu, Daron, Simon Johnson and Jim Robinson (2005), The Rise of Europe: Atlantic Trade, Institutional Change and Economic Growth, American Economic Review, 95:3, pp Nunn, Nathan (2008), The Long Term Effects of Africa s Slave Trades, Quarterly Journal of Economics, 123:1. Lopez-Cordova, J. Ernesto and Chris Meissner (2005), The Globalization of Trade and Democracy, , NBER Working Paper Do, Quy-Toan and Andrei Levchenko (2007), Comparative Advantage, Demand for External Finance, and Financial Development, Journal of Financial Economics, 86:3, pp Levchenko, Andrei (2012), International Trade and Institutional Change. 5.2 Trade and War Martin, Philippe, Thierry Mayer, and Mathias Thoenig (2008), Make Trade not War? Review of Economic Studies. Martin, Philippe, Thierry Mayer, and Mathias Thoenig (2008), Civil Wars and International Trade, Journal of the European Economic Association. 5.3 Trade and Child Labor Edmonds, Eric, Nina Pavcnik, and Petia Topalova (2007), Trade adjustment and human capital investments: Evidence from Indian tariff reform. Edmonds, Eric and Nina Pavnik (2005), The Effect of Trade Liberalization on Child 8

9 Labor, Journal of International Economics, 65:2, pp Edmonds, Eric and Nina Pavnik (2006), International Trade and Child Labor: Cross- Country Evidence, Journal of International Economics, 68:1, pp Edmonds, Eric, and Nina Pavcnik (2005), Child labor in the global economy, Journal of Economic Perspectives, 19, pp Harrison, Anne E. and Jason Scorse (2006), Multinationals and Anti-sweatshop Activism, American Economic Review 5.4 Trade and the Environment Grossman, Gene M. and Alan B. Krueger (1995), Economic growth and the environment, Quarterly Journal of Economics 110:2, pp Antweiler, Werner, Brian R. Copeland and M. Scott Taylor (2001), Is Free Trade Good for the Environment? American Economic Review, 91:4, pp Eskeland, Gunnar and Anne E. Harrison (2003), Moving to Greener Pastures? Multinationals and the Pollution Haven Hypothesis, Journal of Development Economics, 70:1, pp Taylor, M. Scott (2007), Buffalo Hunt: International Trade and the Virtual Extinction of the North American Bison. Copeland, Brian R. and M. Scott Taylor (2004), Trade, Growth and the Environment, Journal of Economic Literature, 38:1, pp Copeland, Brian R. and M. Scott Taylor (2003), Trade and the Environment: Theory and Evidence, Princeton, NJ: Princeton University Press. Frankel, Jeffrey A. and Andrew K. Rose (2005), Is Trade Good or Bad for the Environment? Sorting out the Causality, Review of Economics and Statistics, 87:1, pp Dasgupta, Susmita, Benoit Laplante, Hua Wang, and David Wheeler (2002), Confronting the Environmental Kuznets Curve Journal of Economic Perspectives, 16:1, pp Trade and Labor Market Frictions Helpman, Elhanan and Oleg Itskhoki (2007), Labor Market Rigidities, Trade and 9

10 Unemployment. Davidson, Carl, Lawrence Martin and Steven Matusz (1999), Trade and Search Generated Unemployment, Journal of International Economics 48, pp Davis, Donald (1998), Does European Unemployment Prop Up American Wages? National Labor Markets and Global Trade, American Economic Review 88, pp Davis, Donald and James Harrigan (2007), Good Jobs, Bad Jobs, and Trade Liberalization. Cunat, Alejandro and Marc Melitz (2007), Volatility, Labor Market Flexibility and Comparative Advantage. 7 Effects of Multinational Firms and Offshoring 7.1 Labor Markets Grossman, Gene and Esteban Rossi-Hansberg (2008), Trading Tasks: A Simple Theory of Offshoring, American Economic Review, 98:5, Rodriguez-Clare, Andrès (2010), Offshoring in a Ricardian World, American Economic Journal: Macroeconomics, 2(2): Feenstra, Robert C. and Gordon H. Hanson (1997), Foreign direct investment and relative wages: Evidence from Mexicoís maquiladoras, Journal of International Economics, Volume 42, Issues 3-4, pp Feenstra, Robert C. and Gordon H. Hanson (1999), The Impact of Outsourcing and High- Technology Capital on Wages: Estimates for the U.S., ,îQuarterly Journal of Economics, 114 (3), pp Slaughter, Matthew J. (2000), Production Transfer within Multinational Enterprises and American Wages, Journal of International Economics, Volume 50, Issue 2, pp Hsieh, Chang-Tai and Keong T. Woo (2005), The Impact of Outsourcing to China on Hong Kongís Labor Market, American Economic Review, 95(5): Liu, Runjuan and Daniel Trefler (2008), Much Ado About Nothing: American Jobs and the Rise of Service Outsourcing to China and India, NBER Working Paper No Ebenstein, Avraham, Ann Harrison, Margaret McMillan, and Shannon Phillips (2009), Estimating the Impact of Trade and Offshoring on American Workers Using the Current Population Surveys, NBER Working Paper No

11 Becker, Sascha O. and Marc Muendler (2010), Margins of multinational labor substitution, American Economic Review, 100(5), pp Hummels, David, Rasmus Jorgensen, Jakob Munch, Chong Xiang (2011), The Wage and Employment Effects of Outsourcing: Evidence from Danish Matched Worker Firm Data, NBER Working Paper No Harrison, Anne and Jason Scorse (2010), Multinationals and Anti-Sweatshop Activism, American Economic Review, 100(1): Spillovers Aitken, B. and A. Harrison (1999), Do Domestic Firms Benefit from Foreign Direct Investment? Evidence from Venezuela, American Economic Review, 89(3), pp Smarzynska, Beata (2004), Does Foreign Direct Investment Increase the Productivity of Domestic Firms? In Search of Spillovers Through Backward Linkages, American Economic Review, Vol. 94, No. 3, pp Greenstone, Michael, Richard Hornbeck and Enrico Moretti (2010), Identifying Agglomeration Spillovers: Evidence from Winners and Losers of Large Plant Openings, Journal of Political Economy, Vol. 118, No. 3, pp Economic Geography and Trade Krugman, P. (1991), Increasing Returns and Economic Geography, Journal of Political Economy, 99(3), pp Rossi-Hansberg, Esteban (2002), A Spatial Theory of Trade, American Economic Review, 95:5, pp Fabinger, Michal (2011), Trade and Interdependence in a Spatially Complex World, mimeo Harvard University. Redding, Stephen and Daniel Sturm (2008), The Costs of Remoteness: Evidence from German Division and Re-unification, American Economic Review, 98(5), pp Anderson, James and Eric van Wincoop (2004), Trade Costs, Journal of Economic Literature, Vol. 42, pp Holmes, Thomas (1998), The Effect of State Policies on the Location of Manufacturing: 11

12 Evidence from State Borders, Journal of Political Economy, 106(4), pp Krugman, Paul and Anthony Venables (1995), Globalization and the Inequality of Nations, Quarterly Journal of Economics, 110(4), pp Davis, Donald and David E. Weinstein (2002), Bones, Bombs, and Break Points: The Geography of Economic Activity, American Economic Review, pp The Economics of Trade Agreements Bagwell, K. and R.W. Staiger (1999), An Economic Theory of GATT, American Economic Review, Vol. 89, No. 1, pp Bagwell, K. and R.W. Staiger (2001), Domestic Policies, National Sovereignty and International Economic Institutions, Quarterly Journal of Economics, Vol. 116, No. 2, pp Broda, Christian, Nuno Limao, and David E. Weinstein (2008), Optimal Tariffs and Market Power: The Evidence, American Economic Review, 98(5): Ossa, Ralph (2011), A New Trade Theory of GATT/WTO Negotiations, Journal of Political Economy 119(1): Maggi, G., and A. Rodriguez-Clare (1998), The Value of Trade Agreements in the Presence of Political Pressures, Journal of Political Economy, Vol. 106, No. 3, pp Bagwell, K. and R.W. Staiger (1990), A Theory of Managed Trade, American Economic Review, Vol. 80, No. 4, pp Grossman, G., and E. Helpman (1995), Trade Wars and Trade Talks, Journal of Political Economy, Vol. 103, No. 4, pp McLaren, J. (1997), Size, sunk costs and Judge Bowkerís objection to free trade, American Economic Review, Vol. 87, No. 3, pp Maggi, G. (1999), The role of multilateral institutions in international trade cooperation, American Economic Review, Vol. 89, No. 1, pp Antràs, Pol and Robert W. Staiger (2011), Offshoring and the Role of Trade Agreements, American Economic Review. 11. Regionalism versus Multilateralism Krugman and Obstfeld (2005), Chapter 9 12

13 Ian F. Fergusson (2008), World Trade Organization Negotiations: The Doha Development Agenda, CRS Report for Congress, U.S. Library of Congress. Economist (2009), The Nuts and Bolts Come Apart, March 26 th. Economist (2010), The Recovery in Trade: Defying Gravity and History, August 5 th. Jagdish Bhagwati (1993), Regionalism and Multilateralism: An Overview, in Jaime de Melo and Arvind Panagariya, eds., New Dimensions in Regional Integration, New York: Cambridge University Press. Vinod K. Aggarwal and Min Gyo Koo (2005), Beyond Network Power? The Dynamics of Formal Economic Integration in Northeast Asia, The Pacific Review 18(2), pp Frisch, Regionalism and Multilateralism side by side R. Wonnacott, "Free-Trade Agreements: For Better or Worse" J. Bhagwati, Fast Track to Nowhere, Economist, Oct. 18, Applications to particular RTAs: Examples: South Korea s Multi-track FTA strategy Min Gyo Koo (2010), Embracing Free Trade Agreements, Korean Style: From Developmental Mercantilism to Developmental Liberalism, Korean Journal of Policy Studies 25(3), pp Yul Sohn and Min Gyo Koo (2011), Securitizing Trade: The case of the Korea-US Free Trade Agreement, International Relations of the Asia-Pacific Advance Access published April 22, China: the Renminbi versus dollar issue à Vedi la sezione intitolata For China 13

14 13. The Global Supply Chains Baldwin, R. (2012) Global Supply Chain: Why They Emerged, Why They Matter, and Where They Are Going On Bernard, A.B., E.J. Blanchard, I. Van Beveren, H. Vandenbussche (2012) Carry-Along Trade Costinot, A., J. Vogel, S. Wang (2012) Global Supply Chains and Wage Inequality, American Economic Review Papers and Proceedings, forthcoming 14

La tesi secondo cui la democrazia sarebbe il frutto maturo dello sviluppo economico

La tesi secondo cui la democrazia sarebbe il frutto maturo dello sviluppo economico Vien prima la democrazia o lo sviluppo? di Stefano Zamagni La tesi secondo cui la democrazia sarebbe il frutto maturo dello sviluppo economico nota come tesi della modernizzazione è stata rinverdita in

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Un economia sana e con buone prospettive di crescita deve saper cogliere i frutti del progresso tecnico, che solo adeguati investimenti in ricerca

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Andrea Delogu. Beni pubblici, beni privati e privatizzazioni

Andrea Delogu. Beni pubblici, beni privati e privatizzazioni 160 Andrea Delogu Beni pubblici, beni privati e privatizzazioni Sommario: I - Le origini della teoria dei beni pubblici. II - Sistemi di distribuzione alternativi dei beni pubblici. III - Considerazioni

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi. 40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015 Prof. Alessandro Minichilli Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.it Descrizione del corso. Obiettivi: il corso intende fornire

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

IL TRATTAMENTO DEL RISCHIO NELL ANALISI DEGLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI

IL TRATTAMENTO DEL RISCHIO NELL ANALISI DEGLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI IL TRATTAMENTO DEL RISCHIO NELL ANALISI DEGLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI Testo di riferimento: Analisi finanziaria (a cura di E. Pavarani) McGraw-Hill 2001 cap. 11 (dottor Alberto Lanzavecchia) Indice

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

I fattori chiave della crescita economica in Cina: uno studio a livello regionale

I fattori chiave della crescita economica in Cina: uno studio a livello regionale Studi e Note di Economia Anno XIII, n. 2-2008, pagg. 245-264 I fattori chiave della crescita economica in Cina: uno studio a livello regionale MARIO BIGGERI* - DANILO GAMBELLI** The aim of this paper is

Dettagli

ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA

ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA dal 14 ottobre 1999 al 10 luglio 2001 ITALIA Sassari Via P.ssa Iolanda n. 2 Tel. 079/292509 - Fax 079/295920 USA Stamford Sacred Heart University 12 Omega Drive USA

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

GUIDA ALLA STESURA DEL LAVORO FINALE

GUIDA ALLA STESURA DEL LAVORO FINALE GUIDA ALLA STESURA DEL LAVORO FINALE STRUTTURA DELL ELABORATO Frontespizio In Appendice è riportato un facsimile di frontespizio. Indice La definizione dell INDICE costituisce il punto di partenza e non

Dettagli

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche di Laura Colombo Ultimo aggiornamento: marzo 2011 Sommario L analisi bibliometrica Indicatori bibliometrici o Impact Factor o Immediacy Index o

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro

CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro Nome e Cognome Luogo e data di nascita: Residenza: Telefono: Internet Site: e-mail: C.F. e P.I. Iscrizione all Ordine Andrea Payaro Padova, 08 Ottobre 1972 Via Monte Bianco,

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Innovazione e competitività: un confronto settoriale tra l Italia e gli altri Paesi europei.

Innovazione e competitività: un confronto settoriale tra l Italia e gli altri Paesi europei. Innovazione e competitività: un confronto settoriale tra l Italia e gli altri Paesi europei. Alessia Amighini (Università del Piemonte Orientale) Versione preliminare Intervento al convegno Innovare per

Dettagli

Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno

Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno Chiara Saraceno Università di Torino Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo 1. Modelli

Dettagli

Multinazionali: effetti nei paesi di destinazione *

Multinazionali: effetti nei paesi di destinazione * PAROLE CHIAVE Multinazionali: effetti nei paesi di destinazione * Giorgio Barba Navaretti ** Università di Milano e Centro Studi Luca d Agliano, Milano Le multinazionali (MNE) svolgono un ruolo fondamentale

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI DATI PERSONALI Luogo e data di nascita: Catanzaro 29/03/1984 Residenza/Domicilio: Viale G. Rustici, 52 43123 Parma (PR) Stato civile: Nubile POSIZIONE ATTUALE Assegnista

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Le strategie di trading basate sull effetto momentum

Le strategie di trading basate sull effetto momentum Tesi di Dottorato in BANCA E FINANZA CICLO XIX Le strategie di trading basate sull effetto momentum RELATORE Chiar.mo Prof. Alessandro Carretta CANDIDATO D.ssa Francesca Battaglia COORDINATORE CHIAR.MO

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni : criteri e indicazioni di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: giugno 2010 A) Sistema classico (autore-titolo) nel corpo del testo: es. frase citata da un libro ¹ [N nota in apice] in nota a piè di pag.:

Dettagli

Come scrivere un articolo scientifico La rassegna

Come scrivere un articolo scientifico La rassegna Come scrivere un articolo scientifico Con il termine "rassegna" si intende una sintesi critica dei lavori pubblicati su uno specifico argomento. Essa, pertanto, va incontro ad una esigenza particolarmente

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche ISTRUZIONI PER Usare in modo consapevole i motori di ricerca Valutare un sito web ed utilizzare: Siti istituzionali

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Debora de Chiusole PhD Candidate deboratn@libero.it Università degli Studi di Padova Dipartimento FISPPA

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

Watt e Voltampere: facciamo chiarezza

Watt e Voltampere: facciamo chiarezza Watt e Voltampere: facciamo chiarezza White Paper n. 15 Revisione 1 di Neil Rasmussen > Sintesi Questa nota spiega le differenze tra Watt e VA e illustra l uso corretto e non dei termini utilizzati per

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati fu elaborata dall economista inglese David Ricardo (1772-1823) nella sua opera principale: On the Principles of Political Economy and Taxation

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali. MARCO DI CINTIO Indirizzo

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali. MARCO DI CINTIO Indirizzo CURRICULUM VITAE Informazioni personali Nome MARCO DI CINTIO Indirizzo V. dei Mille n 19, 73020 Cavallino (Lecce) Telefono 3288682577-0832/298788 E-mail marco.dicintio@unisalento.it - marcodicintio@hotmail.com

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Claudio Cecchi Lezioni di Ecoomia del Turismo Roma, 26 novembre 2012 Dall agire al governo delle azioni nella sostenibilità I soggetti che agiscono Individui

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Michele Pellizzari, Gaetano Basso, Andrea Catania, Giovanna Labartino, Davide Malacrino e Paola Monti 1 Premessa Questo rapporto analizza il settore

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 2 Agenda 17.00 17.15 Introduzione Matteo Carcano Orc Software 17.15 17.30 Le opportunità di

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

La politica commerciale della Cina e la sua partecipazione all OMC: tra multilateralismo e regionalismo

La politica commerciale della Cina e la sua partecipazione all OMC: tra multilateralismo e regionalismo Centro Interuniversitario sul Diritto delle Organizzazioni Internazionali Economiche La politica commerciale della Cina e la sua partecipazione all OMC: tra multilateralismo e regionalismo Sito Internet:

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Contesti ceramici dai Fori Imperiali

Contesti ceramici dai Fori Imperiali Contesti ceramici dai Fori Imperiali a cura di BAR International Series 2455 2013 Published by Archaeopress Publishers of British Archaeological Reports Gordon House 276 Banbury Road Oxford OX2 7ED England

Dettagli

I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA INTRODUZIONE 1. di Mario Comoglio

I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA INTRODUZIONE 1. di Mario Comoglio I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA di Mario Comoglio INTRODUZIONE 1 Non è raro imbattersi in articoli e in interventi ministeriali che affrontano la questione di come valutare l apprendimento degli studenti.

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Web of Science SM QUICK REFERENCE GUIDE IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? General Search

Web of Science SM QUICK REFERENCE GUIDE IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? General Search T TMTMTt QUICK REFERENCE GUIDE Web of Science SM IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? Consente di effettuare ricerche in oltre 12.000 riviste e 148.000 atti di convegni nel campo delle scienze, delle scienze

Dettagli

LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST

LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST emanuela.canepa@unipd.it Biblioteca di psicologia Fabio Metelli Università degli Studi di Padova Materiale didattico: guida corso Casella della biblioteca

Dettagli

L abc della tesi di laurea

L abc della tesi di laurea Versione 2.0 gennaio 2012 L abc della tesi di laurea M. Cristina Molinari Dipartimento di Economia Università Ca Foscari di Venezia Indice Introduzione 2 1 Passo dopo passo... 2 Primo passo: qual è la

Dettagli

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Import-export di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Il riso rappresenta dopo il frumento la coltura più diffusa al mondo. L Italia è il principale Paese produttore ed esportatore di riso dell

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Linee guida per l autor*

Linee guida per l autor* Linee guida per l autor* Margini: superiore 3,5 cm; inferiore 3,5 cm; destro 3 cm; sinistro 3 cm. Carattere: Times New Roman Dimensione del carattere: 12 per il testo, i titoli come nell esempio che segue:

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Come scrivere una Review

Come scrivere una Review Come scrivere una Review Federico Caobelli per AIMN Giovani Fondazione Poliambulanza - Brescia federico.caobelli@gmail.com SOMMARIO Nel precedente articolo, scritto da Laura Evangelista per AIMN Giovani,

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Area di pratica professionale PSICOLOGIA PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELL ORGANIZZAZIONE E DELLE RISORSE UMANE Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Classificazione EUROPSY Work

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE Ing Giuseppe Magro Presidente Nazionale IAIA 1 Italia 2 La Valutazione Ambientale Strategica

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli