Un estratto del documento. Working Paper AIFIn. Canali innovativi e strategie distributive nella banca multicanale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un estratto del documento. Working Paper AIFIn. Canali innovativi e strategie distributive nella banca multicanale"

Transcript

1 Un estratto del documento Working Paper AIFIn Canali innovativi e strategie distributive nella banca multicanale Coordinatore scientifico Chiara Francalanci Presentazione e introduzione Sergio Spaccamento Contributi E. Brembilla, C. Bruno, E. Cislaghi, G. Colella, D. Conti, V. Dario, A. Giovenali, S.Macellari, A. Omarini, A. Ponziani Marzo 2005

2 11. Enterprise Integration quale approccio alla distribuzione di informazioni su canali innovativi Carlo BRUNO 1. Premessa Sino all'avvento delle tecnologie Internet Based nel mercato finanziario, il personale di filiale è sempre stato il vero intermediario tra la banca e il cliente. L introduzione dei canali tecnologici - che hanno affiancato quello fisico, pur senza mai sostituirlo del tutto - hanno reso possibile agli utenti fruire direttamente di applicazioni e servizi bancari, rendendo superfluo in alcuni casi questo tipo di intermediazione. Ciò ha reso le stesse applicazioni e servizi bancari al pari di veri e propri strumenti di marketing e ha fatto emergere una nuova necessità: fornire in maniera automatica servizi diversificati in base ai diversi segmenti di utenza. Per questo motivo, la progettazione di applicazioni rivolte agli utenti dovrebbe essere gestita direttamente dalla banca. Una diretta conseguenza del nuovo contesto che caratterizza il mercato finanziario è l adozione di strategie multicanale da parte dei più importanti istituti bancari. Per multicanalità si intende la coesistenza e la sinergia tra canali di tipo sia tecnologico sia applicativo. Ma non solo: essi si intrecciano con canali che possono essere definiti di business. L introduzione di nuovi canali dovrebbe infatti essere accompagnata dalla capacità di tradurre le nuove potenzialità in servizi a valore aggiunto per gli utenti. L integrazione di servizi e di dati da un lato e la capacità di erogarli su canali diversi dall altro sono due dimensioni della multicanalità che possono già considerarsi acquisite. Oggi gran parte delle banche, infatti, dispone di una piattaforma distributiva multicanale. Ciò che invece rimane ancora da affrontare è il potenziamento della relazione attraverso l attività di segmentazione e di targeting. In un contesto di questo tipo, la gestione della conoscenza all interno della relazione con il cliente e di conseguenza la possibilità di diversificare prodotti e servizi finanziari è un aspetto fondamentale di questa evoluzione degli istituti bancari verso la multicanalità.

3 2. Un architettura tecnologica al servizio delle nuove dinamiche di comunicazione. La complessità che deriva dalle molteplici combinazioni possibili tra canali applicativi, tecnologici e di business - rappresentabili come la matrice tridimensionale di un cubo di Rubrik - fa emergere la caratteristica principale di una infrastruttura multicanale : la capacità di integrare i servizi eterogenei offerti dalla Banca. Possiamo sintetizzare i principali requisiti relativi alla multicanalità in tre punti: Creare valore aggiunto integrando servizi e informazioni rivenienti da settori diversi, talvolta gestiti da gruppi e con tecnologie differenti. Fare in modo che tutti questi servizi/prodotti siano fruiti in maniera univoca dagli utenti qualunque sia il canale di fruizione. Personalizzare il rapporto banca/cliente in funzione degli obiettivi di business e delle strategie di marketing in assenza dell intermediazione umana. Questi requisiti richiedono la presenza di un layer di disaccoppiamento che permetta di risolvere i problemi relativi all integrazione, alla normalizzazione dei servizi e alla redistribuzione degli stessi sui differenti canali. Dal punto di vista tecnologico, devono essere in grado di risolvere i problemi connessi allo specifico canale, tanto in fase di acquisizione quanto di erogazione dei servizi. web back office trading floor mobile ATM promotori Multichannel banking service provider 1 service provider N Proprio in quanto soggetto integratore, questo layer dovrebbe essere in grado di risolvere ogni problema di tipo applicativo e tecnologico e soprattutto capace di offrire un punto di vista globale e omogeneo su quelle funzioni della banca che invece sono tecnologicamente e funzionalmente diverse tra loro. Questo sguardo d insieme rappresenta non solo il patrimonio informativo della banca ma, da un lato, costituisce uno strumento capace di creare valore aggiunto ricavandolo dalla somma di quelle informazioni mai integrate prima; dall altro, produce un tracking sulle attitudini delle differenti categorie di utenti (utilizzo dei canali e dei servizi, frequenza, etc.) dalla cui analisi si ricavano informazioni che costituiscono un vero e proprio asset aziendale spesso sottostimato, ma invece assai utile nella gestione del rapporto con il cliente (creazione di servizi mirati, ottimizzazione dei costi di erogazione di servizi interni e alla clientela retail, etc.). Il layer rappresenta insomma una sorta di datawarehouse on line dal quale ricavare informazioni utili a perseguire la customer satisfaction.

4 Questo approccio è stato sperimentato già nel 1999 nel corso di due iniziative on line che ci hanno permesso di focalizzare i problemi relativi alla multicanalità da due osservatori privilegiati: un progetto per il settore del trading on line per Fineco e uno relativo all internet banking per Finemiro. L approccio quasi visionario con cui Fineco cercava strumenti per avviare un segmento di business del tutto nuovo in Italia ci ha fornito lo spunto per sperimentare una tecnologia di questo tipo. In concomitanza con il free internet di Tiscali e l esplosione del mercato borsistico, il fenomeno Fineco ha rappresentato socialmente uno dei fattori che hanno contribuito alla diffusione dell uso di Internet in Italia. Finemiro, invece, era una società di credito al consumo che voleva diventare banca senza ricorrere alla massiccia apertura di filiali ma capitalizzando il mercato captive dei propri clienti. Su queste premesse è stata progettata una vera a propria soluzione multicanale per rendere disponibili servizi e dati omogenei e aggiornati su tutti i canali, capaci di garantire la continuità di servizio 24 ore su 24 così come richiesto inizialmente dalle dinamiche del web e successivamente del mobile. Per entrambi i progetti è stata determinante la possibilità di gestire canali di erogazione alternativi in maniera indipendente rispetto alle problematiche prettamente bancarie, liberandosi dalla complessità dei sistemi legacy. In particolare, sono stati presi in considerazione solo quegli aspetti del servizio che impattavano sul cliente e ciò ha permesso di risolvere le implicazioni connesse alla tecnologia del canale che si andava integrando e anche quelle relative all uso di tali canali da parte degli utenti finali. Tanto per Fineco quanto per Finemiro, la tecnologia è stata pensata totalmente al servizio del nuovo business, ovvero di realtà capaci di dare vita a iniziative economiche sfruttando le potenzialità offerte dai nuovi mezzi. Una rivoluzione che, ancor più che tecnologica, è stata soprattutto sociale. A circa sei anni di distanza, le condizioni sono profondamente cambiate. Le stesse banche, che nel 2000 parlavano con timore della possibile cannibalizzazione delle proprie filiali, oggi hanno servizi più o meno evoluti di internet banking e trading on line, anche se in alcuni casi sembrano percepirlo più in termini di adeguamento al mercato piuttosto che di opportunità. 3. Trusting del processo di business come opportunità di aumentare i ricavi. Dalla possibilità/capacità di inventare nuovi segmenti di business si è passati alla possibilità/necessità di migliorare il servizio, razionalizzando le architetture allo scopo di garantire un certo recupero di efficienza. Questo aspetto è in stretta connessione con un requisito della multicanalità che abbiamo già evidenziato: la capacità di elaborare adeguati applicativi di canale da cui dipende la possibilità di gestire in prima persona l interfaccia con il cliente. La prossima sfida sarà quindi assicurare un servizio fruibile in relazione alle peculiarità del canale stesso da un lato e alle esigenze della propria clientela dall altro. Nel perseguire questo obiettivo, l ostacolo principale per garantire la totale usabilità dei servizi è costituita dall impossibilità, in alcuni casi, di utilizzare un solo canale per portare a termine un operazione. Per esempio, ci sono ancora molte operazioni sul web che, a un certo punto della procedura, richiedono un fax firmato per poter essere concluse. Per il fruitore del servizio, un cambiamento di canale di questo tipo dal computer al fax - potrebbe essere difficile da gestire per vari motivi, non ultimo la stessa indisponibilità del

5 canale tecnologico richiesto: l utente potrebbe avere una connessione internet ma non disporre di un fax. In un caso di questo tipo, un altro aspetto è altrettanto decisivo: il cambiamento di canale introduce un elemento di difficoltà e quindi rappresenta un ulteriore ostacolo in termini di usabilità del servizio. L utente, infatti, si vede costretto a interagire con due sistemi che prevedono interfacce e modalità di interazione spesso del tutto diverse tra loro. Il cambiamento di canale del servizio erogato potrebbe non essere del tutto gradito. Non sorprende, pertanto, che in un passaggio di questo tipo, secondo alcune stime la dispersione sia pari al 30%. Questo numero può tradursi in una riduzione drastica dei ricavi abitualmente ottenuti attraverso l erogazione di quello stesso servizio. Porsi come obiettivo la riduzione di questa percentuale significa minimizzare il tempo che intercorre tra la formulazione di una richiesta e il momento in cui tale richiesta può essere soddisfatta. In pratica significa rendere il canale sicuro, trusted ; e significa rendere trusted anche il processo di business, sfruttando le capabilities introdotte dalla nuove regole in termini di sistemi digitali di certificazione. Tutti gli aspetti connessi alla archiviazione e al workflow come la firma digitale e la posta certificata erano in alcuni casi considerati un ostacolo all adozione di strategie più o meno aggressive di business. A nostro avviso, sarebbe opportuno ribaltare questa visione e interpretarli piuttosto come strumenti utili al rengineering dei processi, sfruttando la possibilità di costruire migliori opportunità di business. Anche in questo caso la tecnologia non rappresenta solo il driver dell innovazione ma soprattutto il mezzo per definire migliori strategie di penetrazione del mercato. 4.Verticalizzazione della banca multicanale nel segmento della informativa finanziaria. L immaturità del mercato IT nel settore e l impressionante accelerazione impressa al fenomeno multicanalità da una serie di fattori hanno fatto in modo che le Banche si concentrassero unicamente sul nucleo di servizi che costituivano il proprio core business, delegando a soggetti terzi la gestione di altre aree. Se negli anni scorsi il fatto che la banca si rivolgesse a fornitori terzi ha inizialmente reso possibile un migliore time-to-market, nella fase attuale ciò potrebbe rivelarsi invece svantaggioso. Oggi la banca ha preso coscienza della multicanalità : è consapevole che l introduzione di nuovi canali di comunicazione deve essere accompagnata dalla capacità di tradurre le nuove potenzialità in servizi a valore aggiunto per gli utenti. E che per sviluppare nuove opportunità di business, deve necessariamente riappropriarsi del mezzo tecnologico e imparare a gestire direttamente quegli aspetti che sino a poco tempo fa percepiva come poco rilevanti ma che hanno acquisito negli ultimi tempi sempre più importanza nella gestione di prodotti diretti alla clientela. E il caso, per esempio, dell informativa finanziaria, segmento in cui il meccanismo di delega nei confronti di fornitori esterni è stato rilevante, nonostante rappresenti un importante voce di costo nel budget delle banche e al tempo stesso uno dei prodotti maggiormente utilizzati dai correntisti on line e come tale strumento ideale di marketing. Un contributo essenziale al miglioramento dell infrastruttura tecnologica potrebbe essere affidato infatti alla possibilità di gestire in maniera centralizzata tutte le diverse problematiche afferenti alla distribuzione di informativa finanziaria.

6 Uno degli aspetti più critici della gestione delle informazioni nell ambito del sistema bancario è, infatti, proprio la disaggregazione ed il trattamento disomogeneo dei dati. Ciò rende ancora più evidente il valore di una informazione omogenea, aggiornata e allineata ma soprattutto le opportunità che essa apre. I vantaggi sono considerevoli: dalla riduzione complessiva dei costi al recupero, da parte della Banca, della propria completa autonomia di scelta nel campo dell offerta di servizi finanziari. 5. La tecnologia come fattore critico di successo Dal punto di vista tecnologico la distribuzione di dati finanziari costringe all utilizzo di soluzioni ad hoc per risolvere problemi puntuali, anche a causa della specializzazione dei differenti information provider in diversi campi applicativi. Ciò si traduce nella proliferazione di sistemi di fruizione delle informazioni distribuiti in maniera capillare ed eterogenea all interno delle strutture della banca, con ovvi problemi gestionali relativi all infrastruttura e difficoltà nell assicurare la continuità del servizio. Ora che questi contenuti devono essere inseriti in un più ampio panorama di servizi informativi bancari e non, e che l analisi delle aspettative della clientela viene fatta anche mediante i canali virtuali, questi stessi contenuti diventano, con pari dignità, prodotti bancari, e quindi gestiti con un adeguata infrastruttura fortemente multichannel. In quest ottica, è evidente l utilità di un layer di disaccoppiamento per la gestione di tutta l informativa (non solo quella finanziaria) al fine di ottenere un efficace integrazione tra il sistema di content management e le strategie di customer relationship e garantire omogeneità dell informazione, trasversalità nella fruizione di servizi evoluti, completezza nella gestione del rapporto con la clientela. Queste soluzioni tecnologiche devono, a nostro avviso, seguire una tendenza sempre più consolidata nel mondo dell Information Technology: puntare su tecnologie standard (XML, Soap, web services) al fine di consentire un effettiva interoperabilità e fruibilità delle informazioni in tutti gli ambienti tecnologici esistenti. Le caratteristiche legate all aspetto performance non sono meno rilevanti. La trattazione mobiliare, infatti, coinvolge un insieme di fattori che rendono complessa la progettazione di questi sistemi e l ottimizzazione delle risorse hardware. Si trattano decine di migliaia di titoli ogni giorno, limitatamente alle piazze più famose del mondo, con aggiornamenti multipli al secondo e con migliaia di utenti internet. Inoltre: Il trading on line è l unica operazione bancaria real time il cui esito non è deterministico ma dipende dal momento. Le condizioni cambiano così rapidamente che il cattivo funzionamento del sistema ha un impatto diretto sull operatività del cliente, rendendo i risultati talvolta diversi dalle aspettative. Non cogliere il cambiamento di un trend al rialzo o al ribasso può tradursi per il trader in una perdita sia in valore assoluto sia in termini di mancato guadagno. Da ciò ne consegue che l utente più accanito di questi sistemi sia mediamente molto più esigente di un comune websurfer, e molto meno disposto a tollerare limitazioni nell uso delle funzionalità di fruizione. Occorre inoltre osservare che i siti di trading on line sono i primi esempi (e per ora tra quelli di maggior successo) di Portali verticali (Vortals), indicati da molti analisti

7 come una delle più interessanti evoluzioni dei servizi Internet, soprattutto nel segmento B2B. Se consideriamo che l informativa è ormai utilizzata in moltissimi segmenti dell offerta bancaria è evidente quanto sia fondamentale un architettura che consenta di applicare con ampia libertà le strategie della banca in fatto di comunicazione. L architettura deve essere tecnologicamente innovativa, ma il suo reale valore non è tanto nella tecnologia utilizzata quanto nella filosofia progettuale che la ispira. Occorre pensare alla tecnologia come a un asset della banca che non crei vincoli nelle scelte, sia nei confronti degli information provider sia degli utenti a cui la banca stessa indirizza i propri servizi. Se non è considerata solo uno strumento operativo al servizio dell'attività bancaria ma una reale opportunità di business, la tecnologia ricopre quindi un ruolo decisivo nello sviluppo della multicanalità. 6. Nuovi obiettivi di business e risparmio di costi per recuperare competitvità I vantaggi apportati da una soluzione di enterprise integration come quella citata possono essere divisi in tre categorie: Raggiungimento di obiettivi di business Il marketing operativo della Banca può pilotare con maggiore efficacia la realizzazione di servizi basati sull informativa finanziaria. Si riduce il tempo di realizzazione di nuove funzionalità. Le tecnologie utilizzate consentono di offrire agli utenti servizi innovativi. Integrazione dei servizi di diversi provider, resi tutti disponibili in un ottica omogenea e multicanale. Riduzione di costi Analisi dell uso dei dati ed eliminazione delle ridondanze nell acquisizione dei servizi. Tiering degli utenti per erogare ad ogni utente solo i servizi necessari. I costi ed i rischi legati ai futuri cambiamenti di info provider sono ridotti di N volte. La maggior forza contrattuale consente di ottenere migliori costi sulla fornitura dei dati. L ottimizzazione gestionale riduce i costi di esercizio. Miglioramento della gestione e ottimizzazione Infrastrutturali Il know how implementativo rimane all interno della banca anche in caso di cambiamento del provider. Il know how gestionale rimane all interno della banca anche in caso di cambiamento del provider. L architettura tecnologica è progettata per semplificare e rendere più efficace la gestione del sistema, consentendo di allestire piani di business continuity e disaster recovery. Riguardo al risparmio dei costi è da sottolineare che i risultati sono tanto maggiori quanto più si concentrano servizi su questa infrastruttura centralizzata. Alcuni studi segnalano la possibilità di ridurre i costi di data providing dal 10% al 30% attraverso l analisi dell utilizzo dei dati stessi. Per queste ragioni è fondamentale un sistema di entitlement e reporting, che consenta un attività di analisi ex-post dei dati, analisi che risulterà tanto più efficace quanto più servizi sono accentrati su un unica infrastruttura, così come si è detto in precedenza.

8 La riduzione dei costi si traduce ovviamente in un considerevole recupero di competitività e certamente in un miglioramento del servizio offerto. Inoltre, si tratta di vantaggi che, se inseriti all interno di una strategia che permetta alla Banca di riappropriarsi completamente delle scelte tecnologiche che strategiche in questo campo, hanno effetti anche a lungo termine. Conclusione Nell evoluzione della banca verso la multicanalità, la prossima sfida sarà la gestione della conoscenza all interno della relazione con il cliente. Adottare una strategia di enterprise integration permette alla Banca di predisporre un adeguato sistema in cui tutte le informazioni convergano e siano messe a disposizione dei canali disponibili. Oggi più che mai è infatti necessario per la banca potenziare i processi di integrazione dei servizi ed erogazione attraverso canali diversi, per poter gestire direttamente il proprio patrimonio informativo che è decisivo nella interazione con il cliente in termini di comprensione delle esigenze specifiche, tempestività nella risposta e diversificazione dei servizi.

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing I servizi di Business Process Outsourcing rappresentano uno strumento sempre più diffuso per dotarsi di competenze specialistiche a supporto della

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

piano strategico triennale per l IT

piano strategico triennale per l IT Direzione Centrale Organizzazione Digitale piano strategico triennale per l IT INDICE o Premessa 5 o Strategia IT 9 o Sintesi Direzionale 11 o Demand Strategy 13 o INAIL 2016: la visione di business 14

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

Business Intelligence: dell impresa

Business Intelligence: dell impresa Architetture Business Intelligence: dell impresa Silvana Bortolin Come organizzare la complessità e porla al servizio dell impresa attraverso i sistemi di Business Intelligence, per creare processi organizzativi

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli