L INSUFFICIENZA ERETTILE La terapia è lecita? Quando?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L INSUFFICIENZA ERETTILE La terapia è lecita? Quando?"

Transcript

1 XVI Corso di Aggiornamento ANDROLOGIA E GINECOLOGIA FORENSE L INSUFFICIENZA ERETTILE La terapia è lecita? Quando? Costanzo Moretti UOC Endocrinologia Sezione di Endocrinologia della Riproduzione Ospedale Fatebenefratelli San Giovanni Calibita Isola Tiberina Roma

2 INTERNATIONAL CONSULTATION ON SEXUAL DYSFUNCTIONS LA SALUTE SESSUALE E UNA PARTE INTEGRANTE DELLO STATO GENERALE DI SALUTE GLI OPERATORI SANITARI DOVREBBERO CERCARE, RICEVERE ED IMPORTARE INFORMAZIONI RELATIVE ALLA SESSUALITA. CIASCUN INDIVIDUO HA IL DIRITTO DI RICEVERE IL PIU ELEVATO STANDARD POSSIBILE DI SALUTE SESSUALE, INCLUSI GLI ACCESSI AI SERVIZI DI SALUTE SESSUALE E RIPRODUTTIVA LE DISFUNZIONI SESSUALI POSSONO AVERE UN IMPATTO IMPORTANTE SULLA QUALITA DELLA VITA E SUL BENESSERE PSICOSOCIALE ED EMOZIONALE I TRE PRINCIPI PER LA VALUTAZIONE CLINICA E LA GESTIONE DELLE DISFUNZIONI SESSUALI PREVEDONO PERSONALIZZAZIONE, APPLICAZIONE DEL CONCETTO DI EVIDENCE BASED MEDICINE NELLA DIAGNOSI E NELLA PROGRAMMAZIONE DEL TRATTAMENTO ED UNIFORMITA NELL APPROCCIO ALLA GESTIONE ED ALLA CURA DEI PROBLEMI SESSUALI LE DISFUNZIONI SESSUALI SONO IN GENERE SELF REPORTED LA SCARSA CONOSCENZA DI FUNZIONE E DISFUNZIONI SESSUALI PUO PORTARE A SERIE CONSEGUENZE NEGATIVE MOLTO GRAVI J Sex Med 2010;7:

3 DE DISFUNZIONI SESSUALI Psicogena Miste Vascolare od organica Neurologica Endocrina Iatrogena Psicogene Organiche Secondaria a farmaci o droghe

4 Opzioni terapeutiche Orale: PDE5-Is (Sildenafil, Tadalafil, Vardenafil, Udenafil, Mirodenafil, Avanafil, Lodenafil, SLx-2101) Locale: intracavernosa (Alprostadil, Papaverina, Fentolamina + VIP) o intrauretrale (Alprostadil) Apparati che creano il vuoto Chirurgia: Rivascolarizzazione, Protesi

5 L erezione è attivata da un complesso integrato di stimoli dal sistema nervoso centrale e periferico

6

7

8

9

10 COOPERAZIONE TRA nnos ed enos NELLA RISPOSTA ERETTILE Hurt KJ et al. Proc. Natl. Acad. Sci. USA 99: , 2002

11 Step 1 Step 2 Sintomi di DE Valutazione clinica di base Le indagini non precludono il trattamento Le indagini richiedono ulteriori specifici approfondimenti Obbligatorio : 1. Anamnesi Sessuologica 2. Anamnesi Medica 3. Storia Psicosociale Raccomandato : 1. Esame fisico 2. Test di laboratorio Step 3 Suggerimenti a paziente e partner e condivisione di una decisione comune Step 4 Step 5 Trattamento Valutazione del benessere sessuale Counseling /Modificazioni stile di vita Psicoterapeutico/sessuologico Medico (farmacoterapia/strumentale) Chirurgico Outcome del trattamento Soddisfazione della coppia Miglioramento della qualità della vita

12 Ecocolor-Doppler penieno Test sensibile, specifico e non invasivo nella diagnosi di disfunzione erettile vasculogenica ( gold standard ) Valutazione della anatomia peniena Valutazione dinamica del circolo penieno dopo farmacoiniezione intracavernosa Indicazioni alla scelta terapeutica (sildenafil, farmacoiniezione intracavernosa, intervento chirurgico) e monitoraggio del trattamento

13 Ecocolor Doppler penieno dinamico: risultati diagnostici dopo PGE1 10 g (A) e dopo re-dosing di PGE1 vs. PGE1/fentolamina (B) nei non responders in base ai dati ottenuti al color- Doppler (36) (34) (6) (6) (3) (14) (6) (0) (0) (2) (1) (4) N=36 N=10 N=36 N=34 N=14 N=6 N=36 N=34 Aversa et al, IJIR, 2000

14 C a t e g o r i e e z i o l o g i c h e d o p o E C D ( % p a z. ) Ecocolor-Doppler dinamico vs. FIC Studio retrospettivo in 195 pazienti sul confronto della accuratezza diagnostica 100 Risposta FIC (N=195) 80 Normali Tipo 1 > 90 Arteriogenici Venogenici Misti Tipo 2 = Tipo Tipo 3 Tipo 3 < 90

15

16 Viagra (sildenafil) Levitra (vardenafil) Cialis (tadalafil) Forma farmaceutica 25, 50 e 100 mg cp 2.5, 5, 10 e 20 mg cp 5, 10 e 20 mg cp Inizio della azione farmacologica 30 min (effetto ritardato se preso con il cibo) 25 min (effetto ritardato da pasti con alto contenuto lipidico) min (effetto non ritardato dal cibo) Dose raccomandata 50 mg, il medico può aggiustare la dose a 100 mg o a 25 mg in base al pz 10 mg,, il medico può aggiustare la dose a 20 mg se la dose iniziale è insufficiente 10 mg,, il medico può aggiustare la dose a 20 mg se la dose iniziale è insufficiente Durata d azione 4-5 ore 4-5 ore 36 ore Effetti collaterali comuni Flushing facciale, cefalea, disturbi intestinali Flushing facciale, cefalea Cefalea, disturbi intestinali, flushing facciale Effetti collaterali meno comuni Alterazione della vista, lipotimie, congestione nasale idisturbi intestinali, nausea, lipotime, congestione nasale Mal di schiena, dolori muscolari, congestione nasale

17 Funzione sessuale e rischio CV L attività sessuale appare avere effetti prottettivi nelle malattie coronariche (Hall et al.) Diversi studi hanno rivelato che varie attività, tra cui l attività sessuale, può scatenare una patologia CV acuta, incluso l IMA (Muller et al.); il rischio è maggiore nei pz che non fanno attività fisica regolare mentre è inalterato in chi effettua un attività fisica moderata.

18 Controindicazione all uso di inibitori della PDE5 Concomitante uso di nitrati

19 Disfunzione endoteliale fattore sotteso molto spesso associato a DE ed a molti fattori di rischio quali ipertensione, dislipidemia, diabete, depressione, obesità, abuso di nicotina

20

21

22 PRINCETON II EVALUATION ALGORITHM FOR MEN WITH ED

23 Aging In questo caso la DE correlata all età è da attribuire principalmente ad incrementato rischio ossidativo e disfunzione endoteliale peniena oltre a possibili alterazioni strutturali e funzionali delle arterie Incidence of erectile dysfunction in men 40 to 69 years old: longitudinal results from the Massachusetts male aging study. Johannes CB, Araujo AB, Feldman HA, Derby CA, Kleinman KP, McKinlay JB. New England Research Institutes, Watertown, Massachusetts, USA. J Urol Feb;163(2):460-3.

24 Prevalenza di DE Massachussetts Male Aging Study (male yrs old)

25 Diabete Mellito Gli effetti sistemici di iperglicemia ed ipogonadismo contribuiscono allo sviluppo di un alterato segnale vasodilatatorio, di ipercontrattilità delle cellule muscolari lisce dei corpi cavernosi e disordine venoocclusivo

26 I SOGGETTI DIABETICI HANNO UN RISCHIO DI DE TRIPLICATO RISPETTO ALLA POPOLAZIONE GENERALE MMAS (Massachussets Male Aging Study 1290 soggetti, anni) % ,6 Popolazione generale Diabete mellito tipo I e II 1 2 Feldman et al J Urol 151: 54, 1994

27

28 Erectile Dysfunction in Diabetes Mellitus Lasantha L Malavige J Sex Med 2009; 6:

29 Fumo fattore primario patogenetico nello sviluppo di una DE attraverso una riduzione del rilasciamento della muscolatura liscia dei CC endotelio-dipendente aumentando la produzione di ROS e dunque riducendo la disponibilità di NO

30 Prostatectomia radicale Responsabilità del danno temporaneo del nervo cavernosa che genera ipossia peniena, apoptosi della muscolatura liscia, fibrosi e disfunzione venocclusiva

31

Identificazione del problema (il problema riferito corrisponde alla definizione di DE?)

Identificazione del problema (il problema riferito corrisponde alla definizione di DE?) Per approfondire Disfunzione erettile Definita come Significativa o ricorrente inabilità dell uomo nell ottenere e/o mantenere l erezione, fino al termine del rapporto sessuale, si manifesta nel 12.8%

Dettagli

LA DISFUNZIONE ERETTILE

LA DISFUNZIONE ERETTILE LA DISFUNZIONE ERETTILE 1 DISFUNZIONE ERETTILE LA DISFUNZIONE ERETTILE (DE) VIENE DEFINITA COME L INCAPACITÀ DI OTTENERE E/O MANTENERE UNA EREZIONE SUFFICIENTE PER UNA ATTIVITÀ SESSUALE SODDISFACENTE DISFUNZIONE

Dettagli

LA DISFUNZIONE ERETTILE

LA DISFUNZIONE ERETTILE LA DISFUNZIONE ERETTILE DISFUNZIONE ERETTILE LA DISFUNZIONE ERETTILE (DE) VIENE DEFINITA COME L INCAPACITÀ DI OTTENERE E/O MANTENERE UNA EREZIONE SUFFICIENTE PER UNA ATTIVITÀ SESSUALE SODDISFACENTE DISFUNZIONE

Dettagli

MODIFICA DELLO STILE DI VITA

MODIFICA DELLO STILE DI VITA TERAPIA MEDICA MODIFICA DELLO STILE DI VITA Abolizione del fumo Riduzione del peso corporeo Riduzione dell assunzione di alcool Controllo della pressione arteriosa, glicemia Attività fisica regolare Astensione

Dettagli

DISFUNZIONE ERETTILE. www.fisiokinesiterapia.biz

DISFUNZIONE ERETTILE. www.fisiokinesiterapia.biz DISFUNZIONE ERETTILE www.fisiokinesiterapia.biz Sistema ortosimpatico Sistema parasimpatico GIUGNO 2000 USCITA DEL VIAGRA 22 MILIONI DI PILLOLE VENDUTE A PIU DI 7 MILIONI DI PAZIENTI 290.000 PRESCRIZIONI

Dettagli

La DISFUNZIONE ERETTILE nell Anziano

La DISFUNZIONE ERETTILE nell Anziano La DISFUNZIONE ERETTILE nell Anziano E definita come incapacità saltuaria o persistente di raggiungere e/o mantenere una erezione in grado di consentire un rapporto sessuale soddisfacente. Interessa quasi

Dettagli

EZIOPATOGENESI E INQUADRAMENTO CLINICO DEL DEFICIT ERETTILE

EZIOPATOGENESI E INQUADRAMENTO CLINICO DEL DEFICIT ERETTILE EZIOPATOGENESI E INQUADRAMENTO CLINICO DEL DEFICIT ERETTILE Fisiologia dell erezione Definizione della disfunzione erettile, prevalenza, fattori di rischio Approccio diagnostico Fisiologia dell erezione

Dettagli

TERAPIA MEDICA della DISFUNZIONE ERETTILE

TERAPIA MEDICA della DISFUNZIONE ERETTILE TERAPIA MEDICA della DISFUNZIONE ERETTILE principi generali Individuare condizioni organiche e/o psicologiche sottostanti potenzialmente reversibili stile di vita malattie problemi socio-familiari Individuare

Dettagli

DISFUNZIONE ERETTILE: DEFINIZIONE

DISFUNZIONE ERETTILE: DEFINIZIONE DISFUNZIONE ERETTILE: DEFINIZIONE Incapacità di raggiungere e/o mantenere un erezione peniena sufficiente a consentire un rapporto che porti alla reciproca soddisfazione di entrambi i partners 50 45 40

Dettagli

La disfunzione erettile (DE) un problema di cui si parla ancora poco. A cura del Dott. Morra Ivano

La disfunzione erettile (DE) un problema di cui si parla ancora poco. A cura del Dott. Morra Ivano La disfunzione erettile (DE) un problema di cui si parla ancora poco A cura del Dott. Morra Ivano Sito personale: http://www.ivanomorra.com La disfunzione erettile (DE) è definita come l'incapacità di

Dettagli

LA PROTESICA PENIENA: UN BISOGNO MISCONOSCIUTO

LA PROTESICA PENIENA: UN BISOGNO MISCONOSCIUTO LA PROTESICA PENIENA: UN BISOGNO MISCONOSCIUTO Edoardo S. Pescatori Alleanza per la Salute Sessuale e Riproduttiva dell Uomo ASSERTIVO Con contributi di: Enrico Caraceni Fulvio Colombo Stefano Reggiani

Dettagli

LIVELLI CIRCOLANTI DI PROGENITORI DELLE CELLULE ENDOTELIALI IN PAZIENTI CON DIABETE TIPO 1 E DISFUNZIONE ERETTILE

LIVELLI CIRCOLANTI DI PROGENITORI DELLE CELLULE ENDOTELIALI IN PAZIENTI CON DIABETE TIPO 1 E DISFUNZIONE ERETTILE LIVELLI CIRCOLANTI DI PROGENITORI DELLE CELLULE ENDOTELIALI IN PAZIENTI CON DIABETE TIPO 1 E DISFUNZIONE ERETTILE Michela Petrizzo, Giuseppe Bellastella, Maurizio Gicchino, Rosanna Orlando, Carmela Mosca,

Dettagli

LA DISFUNZIONE ERETTILE

LA DISFUNZIONE ERETTILE LA DISFUNZIONE ERETTILE La Disfunzione Erettile: definizione Significativa o ricorrente inabilità dell uomo nell ottenere e/o mantenere l erezione, fino al termine del rapporto sessuale. NHI Consensus

Dettagli

La terapia medica per la DE è sicura? Francesco Varvello

La terapia medica per la DE è sicura? Francesco Varvello La terapia medica per la DE è sicura? Francesco Varvello vietati ai cardiopatici inducono dipendenza pericolosi per il cuore sostanze dopanti sono stati segnalati gravi eventi cardiovascolari, inclusi

Dettagli

(ovvero dell impotenza sessuale) Università degli Studi di Torino

(ovvero dell impotenza sessuale) Università degli Studi di Torino Le terapie della Disfunzione Erettile (ovvero dell impotenza sessuale) Paolo Gontero Professore Associato in Urologia Professore Associato in Urologia Università degli Studi di Torino Perché preoccuparsi

Dettagli

La riabilitazione dopo prostatectomia radicale

La riabilitazione dopo prostatectomia radicale La riabilitazione dopo prostatectomia radicale Introduzione La prostatectomia radicale rappresenta il trattamento gold standard per il carcinoma della prostata clinicamente localizzato in pazienti con

Dettagli

LA RIABILITAZIONE SESSUALE NEL PAZIENTE SOTTOPOSTO A PROSTATECTOMIA RADICALE

LA RIABILITAZIONE SESSUALE NEL PAZIENTE SOTTOPOSTO A PROSTATECTOMIA RADICALE LA RIABILITAZIONE SESSUALE NEL PAZIENTE SOTTOPOSTO A PROSTATECTOMIA RADICALE G.M. Colpi e G.F. Contalbi Servizio di Andrologia Ospedale San Paolo, Milano Nonostante i continui miglioramenti nell approccio

Dettagli

ULSS 2 INCONTRA I mercoledì della Salute

ULSS 2 INCONTRA I mercoledì della Salute ULSS 2 INCONTRA I mercoledì della Salute Prostata e sessualità Dott. Giuseppe Coschignano Dott. Roberto Bertoldin Dott. Daniele Xausa 5 novembre 2014 Ospedale di Feltre 1 Prostata e sessualità Esiste una

Dettagli

DISFUNZIONE ERETTIVA DOPO CHIRURGIA DEL COLON RETTO

DISFUNZIONE ERETTIVA DOPO CHIRURGIA DEL COLON RETTO DISFUNZIONE ERETTIVA DOPO CHIRURGIA DEL COLON RETTO E. Caraceni, A. Marronaro Unità Operativa di Urologia Ospedale Generale di Zona Civitanova Marche Email: ecarace@libero.it Gli interventi chirurgici

Dettagli

FINASTERIDE ZENTIVA 5 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM. Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza

FINASTERIDE ZENTIVA 5 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM. Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza FARMACOVIGILANZA FINASTERIDE ZENTIVA 5 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza Le modifiche agli stampati sono conseguenti alla Determinazione

Dettagli

LA DISFUNZIONE ERETTILE

LA DISFUNZIONE ERETTILE LA DISFUNZIONE ERETTILE Dott. CARMINE DI PALMA Andrologia, Urologia, Chirurgia Andrologica e Urologica, Ecografia Che cosa significa disfunzione Per disfunzione erettile (DE) si intende l incapacità a

Dettagli

Anatomia del pene e fisiologia dell erezione

Anatomia del pene e fisiologia dell erezione Novara,'26'se,embre'2009' Anatomia del pene e fisiologia dell erezione Dott. F. Varvello Anatomia macroscopica del pene Irrorazione arteriosa Arteria comune del pene Arteria dorsale Arterie elicine Arteria

Dettagli

Il dr. Francesco Principe dichiara di NON aver ricevuto negli ultimi due anni compensi o finanziamenti da Aziende Farmaceutiche e/o Diagnostiche

Il dr. Francesco Principe dichiara di NON aver ricevuto negli ultimi due anni compensi o finanziamenti da Aziende Farmaceutiche e/o Diagnostiche Il dr. Francesco Principe dichiara di NON aver ricevuto negli ultimi due anni compensi o finanziamenti da Aziende Farmaceutiche e/o Diagnostiche L AMBULATORIO ANDROLOGICO DEDICATO ALLA PERSONA CON DIABETE

Dettagli

Resta il fatto che in tutte le patologie della sfera sessuale si è visto come l approccio psicologi co

Resta il fatto che in tutte le patologie della sfera sessuale si è visto come l approccio psicologi co Ormai un ampia letteratura scientifica documenta l intima associazione fra stress, ansia, depressione e diverse malattie andrologiche anche se non sempre è facile stabilire se ansia e depressione siano

Dettagli

valutazione rischio malattie cardiovascolari

valutazione rischio malattie cardiovascolari Giovanni Liguori n DE arteriogenica veno-occlusiva induratio penis plastica n priapismo n alto flusso basso flusso trauma del pene n valutazione rischio malattie cardiovascolari n necessità approfondimento

Dettagli

DISFUNZIONE ERETTILE. Francesco Romanelli Dipartimento di Fisiopatologia Medica

DISFUNZIONE ERETTILE. Francesco Romanelli Dipartimento di Fisiopatologia Medica DISFUNZIONE ERETTILE Francesco Romanelli Dipartimento di Fisiopatologia Medica Disfunzione erettile (DE) DSM-IV: persistente o ricorrente incapacità di ottenere o mantenere una erezione peniena adeguata

Dettagli

L incontro del 29 ottobre 2009 aveva per tema Il tuo cuore nelle tue mani (come sorridere al futuro).

L incontro del 29 ottobre 2009 aveva per tema Il tuo cuore nelle tue mani (come sorridere al futuro). ASSOCIAZIONE ITALIANA PORTATORI DI DEFIBRILLATORE ONLUS: Registro Regionale VR0755 del 06/08/2008 Sede c/o Divisione Clinicizzata di Cardiologia, Ospedale Civile Maggiore, Piazzale Stefani 1, 37126 VERONA

Dettagli

L uomo che soffre di EP spesso prova scarsa autostima, disagio, frustrazione, addirittura puo' soffrire anche di ansia e 2, 4, 6

L uomo che soffre di EP spesso prova scarsa autostima, disagio, frustrazione, addirittura puo' soffrire anche di ansia e 2, 4, 6 2f5hy Per problemi di visualizzazione clicchi qui 2f5hx L eiaculazione precoce (EP) e' una condizione medica frequente, in particolare e' la disfunzione sessuale piu' comune e in Italia ne soffre un uomo

Dettagli

Jama, 2001, 285(19):2486-2496

Jama, 2001, 285(19):2486-2496 Sommariio esecutiivo delllle lliinee-guiida ATP-III per lla prevenziione delllle mallattiie coronariiche Jama, 2001, 285(19):2486-2496 FASE 1. DETERMINARE IL PROFILO LIPIDICO-LIPOPROTEICO NEL SOGGETTO

Dettagli

PROSTATECTOMIA RADICALE POST OPERATORIO

PROSTATECTOMIA RADICALE POST OPERATORIO PROSTATECTOMIA RADICALE POST OPERATORIO Davide Liliana e Rossi Daniela Ambulatorio di Urodinamica e Dh Urologia A.O.U S. Luigi Gonzaga Orbassano (Torino) Divisione Universitaria di Urologia Prof.F. Porpiglia

Dettagli

Diabete e disfunzione erettile (2 a Parte) Dr Eugenio Greco

Diabete e disfunzione erettile (2 a Parte) Dr Eugenio Greco Diabete e disfunzione erettile (2 a Parte) Dr Eugenio Greco Diagnosi A tutt'oggi non è ancora disponibile un test diagnostico universalmente accettato che consenta di diagnosticare in maniera eziopatogenetica

Dettagli

IL MEDICO DI FAMIGLIA ED I CAS. Andrea PIZZINI Medico di Famiglia - TORINO

IL MEDICO DI FAMIGLIA ED I CAS. Andrea PIZZINI Medico di Famiglia - TORINO IL MEDICO DI FAMIGLIA ED I CAS Andrea PIZZINI Medico di Famiglia - TORINO Centro Accoglienza e Servizi CAS Il CAS è responsabile del percorso di presa in carico del paziente oncologico attraverso figure

Dettagli

IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE E LA NEFROPATIA DIABETICA: studio sui comportamenti prescrittivi diagnosticoterapeutici di un gruppo di medici genovesi

IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE E LA NEFROPATIA DIABETICA: studio sui comportamenti prescrittivi diagnosticoterapeutici di un gruppo di medici genovesi Università degli Studi di Genova Facoltà di Medicina e Chirurgia IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE E LA NEFROPATIA DIABETICA: studio sui comportamenti prescrittivi diagnosticoterapeutici di un gruppo di medici

Dettagli

LA DISFUNZIONE ERETTIVA

LA DISFUNZIONE ERETTIVA LA DISFUNZIONE ERETTIVA Prof. Alessandro NATALI Responsabile Servizio di Andrologia Urologica Clinica Urologica I Università di Firenze DISFUNZIONE ERETTIVA LA PERSISTENTE INCAPACITÀ A RAGGIUNGERE E/O

Dettagli

Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM Terapia. L equilibrio armonico tra mente e corpo

Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM Terapia. L equilibrio armonico tra mente e corpo Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM Terapia L equilibrio armonico tra mente e corpo CRM Terapia Corpo e mente in perfetta armonia, per ritrovare la salute Dopo anni di ricerca nella prevenzione e cura

Dettagli

Terapie nel DM2 non. Reggio Emilia 2009

Terapie nel DM2 non. Reggio Emilia 2009 Terapie nel DM2 non Ipoglicemizzanti Reggio Emilia 2009 Ipertensione: obiettivi Il trattamento anti-ipertensivo nei pazienti con diabete ha come obiettivo il raggiungimento di valori di pressione sistolica

Dettagli

IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE E LE DISFUNZIONI SESSUALI

IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE E LE DISFUNZIONI SESSUALI IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE E LE DISFUNZIONI SESSUALI OVVERO COME AFFRONTARE I PROBLEMI EMERGENTI DI ALCUNI ASPETTI DELLA QUALITA DI VITA DELLA COPPIA PRIMA SESSIONE obiettivi Stima della disfunzione

Dettagli

Ripercussione della combinazione IRC Diabete sulle Arteriopatie Dr. C. Mariani UO di Chirurgia Vascolare AO Ospedale San Carlo Borromeo Cattedra di

Ripercussione della combinazione IRC Diabete sulle Arteriopatie Dr. C. Mariani UO di Chirurgia Vascolare AO Ospedale San Carlo Borromeo Cattedra di Ripercussione della combinazione IRC Diabete sulle Arteriopatie Dr. C. Mariani UO di Chirurgia Vascolare AO Ospedale San Carlo Borromeo Cattedra di Chirurgia Vascolare UniMI Direttore Prof. P.G. Settembrini

Dettagli

Epidemiologia. Disfunzione erettile. Feldmann et al, J Urol 1994: Massachusetts Male Aging Study. nessuna lieve discreta importante.

Epidemiologia. Disfunzione erettile. Feldmann et al, J Urol 1994: Massachusetts Male Aging Study. nessuna lieve discreta importante. Disfunzione erettile Dr. med. Flavio Stoffel Primario urologia ORBV XIII corso di aggiornamento per il medico di base 6 ottobre 2010, Giubiasco Definizione Incapacità persistente di raggiungere o mantenere

Dettagli

PREVENZIONE E TERAPIA DELLA DISFUNZIONE ERETTILE (DE) DELL AGING MALE CON ONDE D URTO LINEARI A BASSA INTENSITÀ. Collana tecniche

PREVENZIONE E TERAPIA DELLA DISFUNZIONE ERETTILE (DE) DELL AGING MALE CON ONDE D URTO LINEARI A BASSA INTENSITÀ. Collana tecniche PREVENZIONE E TERAPIA DELLA DISFUNZIONE ERETTILE (DE) DELL AGING MALE CON ONDE D URTO LINEARI A BASSA INTENSITÀ. Collana tecniche Dott. ANTONIO CASARICO Medico Chirurgo Nato a Marsala (TP) il 15/04/1952.

Dettagli

Fecondazione: ginecologi, subito nuove linee guida eterologa

Fecondazione: ginecologi, subito nuove linee guida eterologa Lettori: 495.000 Fecondazione: ginecologi, subito nuove linee guida eterologa Fecondazione: ginecologi, subito nuove linee guida eterologa 'Pronti a collaborare ministero. Sentenza Consulta apre domande'

Dettagli

Disfunzioni)Ere-li:) cause)e)rimedi) Francesco)Lombardo)

Disfunzioni)Ere-li:) cause)e)rimedi) Francesco)Lombardo) Disfunzioni)Ere-li:) cause)e)rimedi) Francesco)Lombardo) La)salute)sessuale) Non)è)un)op;onal) È)un)diri=o)del)paziente) È)un)dovere)del)medico)) Sexual health a state of physical, emotional, mental and

Dettagli

L ipertensione arteriosa. Vittorio Caimi Medico di Medicina Generale, Monza

L ipertensione arteriosa. Vittorio Caimi Medico di Medicina Generale, Monza L ipertensione arteriosa Vittorio Caimi Medico di Medicina Generale, Monza Che cosa faremo 1. Brainstorming: che cosa sapete sull ipertensione arteriosa? 2. Presentazione: prove disponibili ( che cosa

Dettagli

Diagnosi e terapia della Disfunzione Erettile Francesco Lombardo

Diagnosi e terapia della Disfunzione Erettile Francesco Lombardo Diagnosi e terapia della Disfunzione Erettile Francesco Lombardo PREVISIONE DELLA PERCENTUALE DI ULTRASESSANTACINQUENNI NEI PAESI INDUSTRIALIZZATI NEI PROSSIMI 50 ANNI E aumentato il numero dei vecchi,

Dettagli

'LVWXUELGHOODVHVVXDOLWjPDVFKLOH H]LRSDWRJHQHVLHWUDWWDPHQWR

'LVWXUELGHOODVHVVXDOLWjPDVFKLOH H]LRSDWRJHQHVLHWUDWWDPHQWR Associazione Professionale Tra Medici di Medicina Generale Viale Aldo Moro Trav. IX n 15 cap 89129 Reggio Calabria Fax :+39.0965.52035 Email:info@diogene.rc.it Website : www.diogene.rc.it P.iva 01612120806

Dettagli

Fattori di rischio ed epidemiologia

Fattori di rischio ed epidemiologia Fattori di rischio ed epidemiologia Aldo E. Calogero Andrologia ed Endocrinologia Di.M.I.P.S. Università di Catania Roma, 19 marzo 2012 Policlinico G. Rodolico Università di Catania Principali patologie

Dettagli

DDD*10.000 ab.p./die ASL BO METFORMINA 125,26 107,24 BIGUANIDI E SULFONAMIDI 110,83 121,01 ROSIGLITAZONE 0,89 2,28

DDD*10.000 ab.p./die ASL BO METFORMINA 125,26 107,24 BIGUANIDI E SULFONAMIDI 110,83 121,01 ROSIGLITAZONE 0,89 2,28 Aspetti normativi della prescrizione dei nuovi Antidiabetici Orali Dott.Donato Zocchi MMG Confronto R.E.R.- A.USL BO prescrizioni I sem. 2007 GRUPPO TERAPEUTICO DDD*10.000 ab.p./die ASL BO DDD*10.000 ab.p./die

Dettagli

Al Centro ipertensione afferiscono pazienti ipertesi inviati dai MMG o dagli specialisti con particolare riguardo a:

Al Centro ipertensione afferiscono pazienti ipertesi inviati dai MMG o dagli specialisti con particolare riguardo a: Al Centro ipertensione afferiscono pazienti ipertesi inviati dai MMG o dagli specialisti con particolare riguardo a: sospetta ipertensione arteriosa secondaria ipertensione resistente ipertensione in gravidanza

Dettagli

C A R D I O P A T I A I S C H E M I C A : R I D U R R E I L R I S C H I O. Riassunto

C A R D I O P A T I A I S C H E M I C A : R I D U R R E I L R I S C H I O. Riassunto Riassunto 1 Introduzione 1.1 Premessa 1.2 Spesa sanitaria e cardiopatia ischemica 1.3 Fattori di rischio coronarico come causa di cardiopatia ischemica 1.3.1 Prospettive future 1.3.2 Nutrizione e malattie

Dettagli

La Terapia del dolore

La Terapia del dolore La Terapia del dolore Corso di Introduzione alle Cure Palliative-1 St. Christophe, 10 giugno 2006 Dott. Lorenzo Pasquariello Resp. SSD Terapia del Dolore Azienda USL Valle d Aosta Dolore oncologico Dolore

Dettagli

IL PROBLEMA NON È MIO. È NOSTRO. OGGI, LA SOLUZIONE C È. UN NUOVO MODO DI PENSARE AL BENESSERE SESSUALE DI COPPIA

IL PROBLEMA NON È MIO. È NOSTRO. OGGI, LA SOLUZIONE C È. UN NUOVO MODO DI PENSARE AL BENESSERE SESSUALE DI COPPIA IL PROBLEMA NON È MIO. È NOSTRO. OGGI, LA SOLUZIONE C È. UN NUOVO MODO DI PENSARE AL BENESSERE SESSUALE DI COPPIA La nuova alleanza al servizio della coppia IMPARIAMO AD OCCUPARCI DELLA SALUTE SESSUALE

Dettagli

Gli alfa-litici nella terapia dei LUTS da IPB associati ai disturbi sessuali

Gli alfa-litici nella terapia dei LUTS da IPB associati ai disturbi sessuali Gli alfa-litici nella terapia dei LUTS da IPB associati ai disturbi sessuali Abstract scelti dalla letteratura internazionale Vol. 10, n. 4, 2007 In caso di mancata consegna restituire al mittente che

Dettagli

Documenti cartella stampa. a cura della Società Italiana di Mesoterapia. Comunicato Premio Michele Pistor 2011 pag 2. Cosa è la Mesoterapia pag 3

Documenti cartella stampa. a cura della Società Italiana di Mesoterapia. Comunicato Premio Michele Pistor 2011 pag 2. Cosa è la Mesoterapia pag 3 Documenti cartella stampa a cura della Società Italiana di Mesoterapia Comunicato Premio Michele Pistor 2011 pag 2 Cosa è la Mesoterapia pag 3 Obiettivi della Società Italiana di Mesoterapia (SIM) pag

Dettagli

Diabete. Malattia metabolica cronica dipendente da una insufficiente produzione di insulina. Ridotta disponibilità alterazione della normale azione

Diabete. Malattia metabolica cronica dipendente da una insufficiente produzione di insulina. Ridotta disponibilità alterazione della normale azione Diabete Malattia metabolica cronica dipendente da una insufficiente produzione di insulina Ridotta disponibilità alterazione della normale azione Epidemiologia Popolazione mondiale affetta intorno al 5%

Dettagli

LA PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE. dott. Zoran Olivari

LA PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE. dott. Zoran Olivari 18 NOVEMBRE 2014 LA PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE dott. Zoran Olivari 89 anni 89 anni 80 anni 87 anni 86 anni 88 anni 84 anni 103 anni 91 anni ULTRACENTENARI Si vive di più!! (nel ns mondo occidentale)

Dettagli

Attualità in tema di diabete: Iperglicemia post-prandiale Resistenza insulinica Dott. Piero Vasapollo Area Endocrinologia e metabolismo della

Attualità in tema di diabete: Iperglicemia post-prandiale Resistenza insulinica Dott. Piero Vasapollo Area Endocrinologia e metabolismo della Ridurre i fattori di rischio cardiovascolari : il diabete Attualità in tema di diabete: Iperglicemia post-prandiale Resistenza insulinica Dott. Piero Vasapollo Area Endocrinologia e metabolismo della Società

Dettagli

Ruolo e funzione dell infermiere

Ruolo e funzione dell infermiere Gestione clinica delle epatiti croniche virali Ruolo e funzione dell infermiere CPSI Stefania Osti U.O di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Azienda Universitaria Ospedaliera di Ferrara Ferrara

Dettagli

Il diabete nell anziano e il rischio di. Claudio Marengo Marco Comoglio

Il diabete nell anziano e il rischio di. Claudio Marengo Marco Comoglio Il diabete nell anziano e il rischio di disabilità Claudio Marengo Marco Comoglio SEEd srl C.so Vigevano, 35-10152 Torino Tel. 011.566.02.58 - Fax 011.518.68.92 www.edizioniseed.it info@edizioniseed.it

Dettagli

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza Pesaro, 20 Marzo 2015 Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza Dott. Andrea Lisotti UOC Gastroenterologia

Dettagli

Alleanza per il diabete della Regione Campania

Alleanza per il diabete della Regione Campania Progetto Alleanza per il diabete della Regione Campania Razionale Il diabete mellito tipo 2 è una malattia cronica invalidante ad elevato impatto sociale (legge 115/87). E una malattia che dura tutta la

Dettagli

Attività fisica_raccomandazioni progetto cuore

Attività fisica_raccomandazioni progetto cuore Attività fisica_raccomandazioni progetto cuore Attività fisica_raccomandazioni progetto cuore Attività fisica_raccomandazioni progetto cuore Attività fisica_esercizio aerobico Aiuta mantenere peso ideale

Dettagli

IL PERCORSO ASSISTENZIALE INTEGRATO PER LE PERSONE AFFETTE DA DMT2 NELL AREA METROPOLITANA DI GENOVA

IL PERCORSO ASSISTENZIALE INTEGRATO PER LE PERSONE AFFETTE DA DMT2 NELL AREA METROPOLITANA DI GENOVA IL DIABETE IN ITALIA ASPETTI EPIDEMIOLOGICI E MODELLI ASSISTENZIALI IL PERCORSO ASSISTENZIALE INTEGRATO PER LE PERSONE AFFETTE DA DMT2 NELL AREA METROPOLITANA DI GENOVA DIABETE MELLITO CONTESTO ASSISTENZIALE

Dettagli

Regione. Abruzzo. L Aquila (AQ) - Ospedale Civile S. Salvatore... Pag. 5 Pescara (PE) - Ospedale Civile Spirito Santo... Pag. 7

Regione. Abruzzo. L Aquila (AQ) - Ospedale Civile S. Salvatore... Pag. 5 Pescara (PE) - Ospedale Civile Spirito Santo... Pag. 7 Regione Abruzzo L Aquila (AQ) - Ospedale Civile S. Salvatore... Pag. 5 Pescara (PE) - Ospedale Civile Spirito Santo... Pag. 7 Ospedale Civile S. Salvatore Indirizzo Comune Provincia CAP Telefono E-mail

Dettagli

ELEMENTI DI CARDIOTOCOGRAFIA CLINICA

ELEMENTI DI CARDIOTOCOGRAFIA CLINICA D. Arduini, H. Valensise ELEMENTI DI CARDIOTOCOGRAFIA CLINICA II edizione riveduta ed ampliata Volume cartonato di 382 pagine f.to cm 21x29 70,00 per acquisti online www.gruppocic.com Giorn. It. Ost. Gin.

Dettagli

Sindrome metabolica e terapie antitumorali

Sindrome metabolica e terapie antitumorali Sindrome metabolica e terapie antitumorali SCDU Endocrinologia Oncologica AO Città della Salute e della Scienza di Torino Molinette - COES Sopravvivenza complessiva a 5 anni tutti i tumori, pazienti adulti:

Dettagli

Si certifica che il/la sig/ra nato/a il è affetto/a da Diabete Mellito di Tipo

Si certifica che il/la sig/ra nato/a il è affetto/a da Diabete Mellito di Tipo Scheda informativa da compilarsi da parte dello specialista diabetologo DI STRUTTURA PUBBLICA O PRIVATA CONVENZIONATA ( con data non anteriore tre mesi ) Patenti di gruppo 1 Paziente diabetico Si certifica

Dettagli

PSICOTERAPIA MEDICINA PSICOSOMATICA

PSICOTERAPIA MEDICINA PSICOSOMATICA PSICOTERAPIA MEDICINA PSICOSOMATICA (Dott. Sergio Angileri Psicologo Psicoterapeuta - Palermo) LA DISFUNZIONE ERETTILE A cura del Dott. Emilio Italiano Andrologo Palermo http://www.emilioitaliano.it/palermo/malattie-sessuali/disfunzione-erettile.html

Dettagli

I consigli per invecchiare bene: la dieta mediterranea, l attività fisica, la cura del nostro cuore, l esercizio della nostra mente

I consigli per invecchiare bene: la dieta mediterranea, l attività fisica, la cura del nostro cuore, l esercizio della nostra mente I consigli per invecchiare bene: la dieta mediterranea, l attività fisica, la cura del nostro cuore, l esercizio della nostra mente Dott.ssa Silvia Navarin Scuola di Specializzazione Medicina d Emergenza-Urgenza

Dettagli

COPIA. Diabete e disfunzione erettile. «Non spegnete la passione!»

COPIA. Diabete e disfunzione erettile. «Non spegnete la passione!» Diabete e disfunzione erettile «Non spegnete la passione!» www.associazionedeldiabete.ch Per donazioni: PC-80-9730-7 Associazione Svizzera per il Diabete Schweizerische Diabetes-Gesellschaft Association

Dettagli

STATINE E RISCHIO CARDIOVASCOLARE NELLA POPOLAZIONE DIABETICA DELLA REALTA VENETA

STATINE E RISCHIO CARDIOVASCOLARE NELLA POPOLAZIONE DIABETICA DELLA REALTA VENETA OS S ERVATORIO ARNO DIAB ETE 10 ANNI DI PRESCRIZIONI DI FARMACI ANTIDIABETICI STATINE E RISCHIO CARDIOVASCOLARE NELLA POPOLAZIONE DIABETICA DELLA REALTA VENETA Annalisa Ferrarese Azienda ULSS 18 Rovigo

Dettagli

REPORT FINALE DELLA RICERCA: La funzione sessuale nelle donne con Sclerosi sistemica

REPORT FINALE DELLA RICERCA: La funzione sessuale nelle donne con Sclerosi sistemica REPORT FINALE DELLA RICERCA: La funzione sessuale nelle donne con Sclerosi sistemica Dr.ssa Carmelina Rossi Sapienza, Università di Roma Umberto I Policlinico di Roma UOC Immunologia Clinica B Centro di

Dettagli

DRG s: risposta compatibile con la medicina della complessità? Anna Micaela Ciarrapico Università di Roma Tor Vergata

DRG s: risposta compatibile con la medicina della complessità? Anna Micaela Ciarrapico Università di Roma Tor Vergata DRG s: risposta compatibile con la medicina della complessità? Anna Micaela Ciarrapico Università di Roma Tor Vergata DRG s Metodo adeguato di valutazione, valorizzazione e gestione della complessità??

Dettagli

Regolamento didattico della Scuola di specializzazione in ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL RICAMBIO

Regolamento didattico della Scuola di specializzazione in ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL RICAMBIO Regolamento didattico della Scuola di specializzazione in ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL RICAMBIO (denominazione in inglese) Area Classe Obiettivi formativi e descrizione (da indicare quelli presenti nel

Dettagli

ATTIVITÀ FISICA COME STRUMENTO PER LA PREVENZIONE DELL ATEROSCLEROSI. Pablo Werba. Exercise is Medicine Milano, 3 dicembre 2011

ATTIVITÀ FISICA COME STRUMENTO PER LA PREVENZIONE DELL ATEROSCLEROSI. Pablo Werba. Exercise is Medicine Milano, 3 dicembre 2011 ATTIVITÀ FISICA COME STRUMENTO PER LA PREVENZIONE DELL ATEROSCLEROSI Pablo Werba Exercise is Medicine Milano, 3 dicembre 2011 Overview Aterosclerosi e le sue fasi Prevenzione e riabilitazione Motivazione

Dettagli

Ipertensione e sessualità

Ipertensione e sessualità Claudio Ferri Ipertensione e sessualità TEST DI AUTODIAGNOSI ALL INTERNO Ipertensione e sessualità Conoscere, prevenire, curare Prof. Claudio Ferri Università di L Aquila Facoltà di Medicina e Chirurgia

Dettagli

Cooperativa Etruria Medica Ospedale della Valdichiana

Cooperativa Etruria Medica Ospedale della Valdichiana Cooperativa Etruria Medica Ospedale della Valdichiana ARTERIOPATIA OSTRUTTIVA PERIFERICA E RISCHIO CARDIOVASCOLARE GLOBALE: VALIDAZIONE DI UN NUOVO TEST DIAGNOSTICO IN MEDICINA GENERALE P alpazione- I

Dettagli

La fenotipizzazione e la stratificazione dei pazienti diabetici Un nuovo modello di approccio gestionale per migliorare l assistenza

La fenotipizzazione e la stratificazione dei pazienti diabetici Un nuovo modello di approccio gestionale per migliorare l assistenza La fenotipizzazione e la stratificazione dei pazienti diabetici Un nuovo modello di approccio gestionale per migliorare l assistenza Gerardo Medea Area Metabolica SIMG Brescia Pz diabetici complessità

Dettagli

Complicanze macroangiopatiche nel diabete

Complicanze macroangiopatiche nel diabete Complicanze macroangiopatiche nel diabete Diabete mellito e mortalità cardiovascolare Framingham Study: 20 anni di follow-up 18 Mortalità cardiaca ogni 1000 persone 16 14 12 10 8 6 4 2 17 8 17 4 DM No-DM

Dettagli

Regione. Sardegna. Oristano (OR) - Presidio Ospedaliero San Martino... Pag. 218 Olbia (OT) - Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II... Pag.

Regione. Sardegna. Oristano (OR) - Presidio Ospedaliero San Martino... Pag. 218 Olbia (OT) - Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II... Pag. Regione Sardegna Oristano (OR) - Presidio Ospedaliero San Martino... Pag. 218 Olbia (OT) - Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II... Pag. 219 Cagliari (CA) - Azienda Ospedaliera G. Brotzu... Pag. 220 Carbonia

Dettagli

CEFALEA A GRAPPOLO Criteri diagnostici dell International Headache Society per l attacco doloroso di cefalea a grappolo

CEFALEA A GRAPPOLO Criteri diagnostici dell International Headache Society per l attacco doloroso di cefalea a grappolo GESTIONE RAGIONATA DELLA CEFALEA A GAPPOLO CRONICA La diagnosi di cefalea a grappolo Nella cefalea a grappolo le crisi dolorose sono molto intense, strettamente unilaterali, in sede orbitaria, sovraorbitaria,

Dettagli

Umberto Leone Roberti Maggiore

Umberto Leone Roberti Maggiore Società Italiana di Chirurgia Ginecologica ENDOMETRIOSI PATOLOGIA, CLINICA ED IMPATTO SOCIALE Bergamo 7-8 marzo 2014 IMPATTO SOCIALE DELL ENDOMETRIOSI Umberto Leone Roberti Maggiore Dipartimento di Ginecologia

Dettagli

Ranitidina. Enrico Valletta UOC Pediatria Forlì. lunedì 31 maggio 2010

Ranitidina. Enrico Valletta UOC Pediatria Forlì. lunedì 31 maggio 2010 Ranitidina Enrico Valletta UOC Pediatria Forlì 1 Christian Albert Theodor Billroth (Bergen auf Rügen, 26 agosto 1829 Abbazia, 6 febbraio 1894) 2 3 4 5 Ranitidina Indicazioni Esofagite Iperacidità gastrica

Dettagli

Azienda USL 6 di LIVORNO Progetto Chronic care model Flow chart scompenso cardiaco Versione 2.1 del 29.3.2010

Azienda USL 6 di LIVORNO Progetto Chronic care model Flow chart scompenso cardiaco Versione 2.1 del 29.3.2010 INIZIO a) Richiesta visita per sintomatologia o b) Controlli clinici a seguito di altra patologia INIZIO Individua tipologia dei pazienti Realizza elenco di pazienti con sintomi di SC e alterazioni strutturali

Dettagli

Terapia del dolore in oncologia La rilevazione del dolore

Terapia del dolore in oncologia La rilevazione del dolore Terapia del dolore in oncologia La rilevazione del dolore B. Micheloni UOC Oncologia Medica Ospedale Sacro Cuore Don Calabria Negrar 4 Dicembre 2014 Definizione di dolore Spiacevole esperienza sensoriale

Dettagli

Molto bassa Bassa Moderata Alta Molto alta Dopo la stimolazione sessuale ha raggiunto un erezione sufficiente per la penetrazione:

Molto bassa Bassa Moderata Alta Molto alta Dopo la stimolazione sessuale ha raggiunto un erezione sufficiente per la penetrazione: La riabilitazione erettile nella chirurgia demolitiva del pavimento pelvico L. Gallo, L. Claudio, L. Marra, L. Menna, S. Perdonà, S. Striano, A. Gallo Divisione di Urologia INT Fondazione Pascale Disfunzione

Dettagli

della secrezione di insulina, la soppressione della secrezione di glucagone, il rallentamento dello svuotamento gastrico, la riduzione dell

della secrezione di insulina, la soppressione della secrezione di glucagone, il rallentamento dello svuotamento gastrico, la riduzione dell Introduzione Il diabete mellito di tipo 2 rappresenta un problema medico estremamente rilevante per l ampia diffusione della patologia e per la morbilità a essa associata. Mentre si è affermata la necessità

Dettagli

L anziano. Terapia del diabete tipo 2: un algoritmo basato su efficacia e farmaco-economia

L anziano. Terapia del diabete tipo 2: un algoritmo basato su efficacia e farmaco-economia Terapia del diabete tipo 2: un algoritmo basato su efficacia e farmaco-economia L anziano Edoardo Guastamacchia Università degli Studi di Bari A. Moro I diabetici over 65 sono oltre 1.5 milioni, entro

Dettagli

RACCOMANDAZIONI DELL ASL CN1 2010

RACCOMANDAZIONI DELL ASL CN1 2010 Appropriatezza prescrittiva nella terapia dell ipercolesterolemia RACCOMANDAZIONI DELL ASL CN1 2010 PREMESSE L'ipercolesterolemia è uno dei maggiori fattori di rischio cardiovascolare e la sua riduzione

Dettagli

Salute e Genere Ipotesi di lavoro nelle Marche

Salute e Genere Ipotesi di lavoro nelle Marche Salute e Genere Ipotesi di lavoro nelle Marche Ancona, 14 aprile 2012 L esperienza della Medicina di Genere nell Azienda Ospedali Riuniti di Ancona. Dall organizzazione alla clinica Perdita di salute nella

Dettagli

Disturbi dell erezione: impatto sulla donna e sulla coppia: il ruolo dell urologo

Disturbi dell erezione: impatto sulla donna e sulla coppia: il ruolo dell urologo Giorn. It. Ost. Gin. Vol. XXVIII - n. 6 Giugno 2006 Disturbi dell erezione: impatto sulla donna e sulla coppia: il ruolo dell urologo C. TROMBETTA 1, L. SCATI 2 Riassunto: Disturbi dell erezione: impatto

Dettagli

Cause del cattivo controllo glicemico negli ospedalizzati. Dott.ssa D. Piccolo

Cause del cattivo controllo glicemico negli ospedalizzati. Dott.ssa D. Piccolo Cause del cattivo controllo glicemico negli ospedalizzati Dott.ssa D. Piccolo Come mai il cattivo controllo glicemico è tanto frequente tra i pazienti ospedalizzati? Le informazioni disponibili sul grado

Dettagli

AMBULATORIO DI DIAGNOSTICA VASCOLARE

AMBULATORIO DI DIAGNOSTICA VASCOLARE Centro Cardiovascolare Azienda per i Servizi Sanitari n. 1 Triestina Area Vascolare AMBULATORIO DI DIAGNOSTICA VASCOLARE Processo patologico L aterosclerosi è una malattia lenta e progressiva delle arterie

Dettagli

RIABILITAZIONE DELLA FUNZIONE ERETTILE CON ALPROSTADIL INTRACAVERNOSO DOPO

RIABILITAZIONE DELLA FUNZIONE ERETTILE CON ALPROSTADIL INTRACAVERNOSO DOPO Università Politecnica delle Marche Facoltà di Medicina e Chirurgia Scuola di Dottorato di Ricerca- Curriculum Medicina e Prevenzione X Ciclo RIABILITAZIONE DELLA FUNZIONE ERETTILE CON ALPROSTADIL INTRACAVERNOSO

Dettagli

La salute sessuale e il Medico di Famiglia

La salute sessuale e il Medico di Famiglia La salute sessuale e il Medico di Famiglia Disfunzioni sessuali e Medico di famiglia La sessualità è una parte fondamentale nello sviluppo delle persone La sessualità influenza in maniera sostanziale la

Dettagli

LA DISFUNZIONE ERETTILE

LA DISFUNZIONE ERETTILE LA DISFUNZIONE ERETTILE 1 DISFUNZIONE ERETTILE LA DISFUNZIONE ERETTILE (DE) VIENE DEFINITA COME L INCAPACITÀ DI OTTENERE E/O MANTENERE UNA EREZIONE SUFFICIENTE PER UNA ATTIVITÀ SESSUALE SODDISFACENTE DISFUNZIONE

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI Cognome. Nome. Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica. Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale

INFORMAZIONI PERSONALI Cognome. Nome. Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica. Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome COLOMBO Nome GIOVANNI Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale Giovanni.colombo2@crs.lombardia.it telefono 029682495 TITOLI DI

Dettagli

DIABETE MELLITO. Organi danneggiati in corso di diabete mellito INSULINA

DIABETE MELLITO. Organi danneggiati in corso di diabete mellito INSULINA DIABETE MELLITO Il diabete mellito è la più comune malattia endocrina: 1-2% della popolazione E caratterizzato da : -alterazione del metabolismo del glucosio -danni a diversi organi Complicanze acute:

Dettagli

Regione. Trentino Alto Adige

Regione. Trentino Alto Adige Regione Trentino Alto Adige Bressanone () - Ospedale Aziendale di Bressanone... Pag. 261 Brunico () - Ospedale Aziendale di Brunico... Pag. 262 San Candido () - Ospedale di Base di San Candido... Pag.

Dettagli

Bologna 22 ottobre. Dott. Angela Marina Codifava MMG di MO

Bologna 22 ottobre. Dott. Angela Marina Codifava MMG di MO Bologna 22 ottobre Dott. Angela Marina Codifava MMG di MO Job description del Medico generale 50-60 contatti die per 1300-1500 pz * Attività ambulatoriale 5-6 ore die visite generali 61,3%, accessi veloci

Dettagli

2 CONVEGNO DIABESITA

2 CONVEGNO DIABESITA 2 CONVEGNO DIABESITA La co-morbidità nel paziente con diabesità Dott. Roberto Gualdiero 7 Giugno 2014- CAVA DEI TIRRENI Diabesità è il neologismo coniato dall OMS per sottolineare la stretta associazione

Dettagli