La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali. White Paper Oracle Settembre 2003

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali. White Paper Oracle Settembre 2003"

Transcript

1 La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali White Paper Oracle Settembre 2003

2 La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Introduzione...3 La soluzione G.O.S.P.E.L....3 Il portale dell Ente locale...5 L approccio Self-Service...6 Self-Service impiegato...7 Self-Service dirigente...8 I processi di gestione del personale...9 Organizzazione...10 Selezione...11 Assunzione...11 Ciclo di vita del personale...13 Gestione delle modifiche correnti dei dati...13 Gestione del modello delle competenze...13 Gestione della formazione...14 Valutazione del personale...15 Gestione economica e presenze...16 Cessazione...16 Flessibilita, sicurezza e integrazione...17 Composizione della soluzione G.O.S.P.E.L...19 Conclusioni...20 La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 2

3 La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali INTRODUZIONE La gestione del personale nell ambito della Pubblica Amministrazione locale sta subendo una forte evoluzione determinata sia dai cambiamenti dettati dalle recenti riforme normative e contrattuali, sia dall attenzione posta dai direttori del personale ai nuovi strumenti di gestione. Gli Enti Pubblici locali, un tempo focalizzati prevalentemente sulla gestione amministrativa del personale, sono ora impegnati a gestire il cambiamento istituzionale ed organizzativo e contemporaneamente ad individuare strumenti innovativi per la valorizzazione delle risorse umane impiegate. Lo sviluppo del personale, l ottimizzazione della forza lavoro, l individuazione dei talenti, la gestione delle competenze, la valutazione delle prestazioni ai fini retributivi, stanno diventando i temi centrali della direzione del personale e sono destinati a soppiantare i precedenti strumenti ormai obsoleti e gli automatismi gestionali. Questo cambiamento in atto determina una forte attenzione sui criteri di scelta degli strumenti di gestione del personale tra i quali emerge, come indispensabile, la capacita di recepire le variazioni e le evoluzioni dell ambiente di riferimento senza traumi e con la massima rapidita possibile. La flessibilita dei sistemi, cosi come il coinvolgimento diretto dei dipendenti e dei responsabili nello svolgimento del processo operativo, sono diventati requisiti di fondamentale importanza. L integrazione dei processi di gestione del personale con le altre funzioni dell Ente locale, costituisce una delle condizioni primarie per garantire un corretto flusso delle informazioni e l efficienza dei processi eseguiti. La necessita di mantenere la storia delle informazioni registrate nel tempo, pone l attenzione sulle capacita di storicizzazione da parte degli strumenti informatici a supporto della gestione del personale. Oracle propone G.O.S.P.E.L. (Gestione, Organizzazione e Sviluppo del Personale degli Enti locali), basato su Oracle E-Business Suite, come risposta alle necessita di gestione del personale della Pubblica Amministrazione locale italiana in questo mutato quadro di riferimento. LA SOLUZIONE G.O.S.P.E.L. Oracle E-Business Suite, una famiglia di moduli funzionali completamente integrati tra loro, ma al tempo stesso autonomi, costituisce la soluzione che Oracle propone per l automazione delle aziende e degli Enti pubblici. A partire dai moduli generalizzati per la gestione delle Risorse Umane di Oracle E-Business Suite, Oracle ha creato G.O.S.P.E.L., una soluzione specializzata su misura per la Pubblica Amministrazione locale italiana, che garantisce agli Enti locali italiani un prodotto di alta qualita, disponibile a prezzi contenuti e con rapidi tempi di messa in esercizio. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 3

4 G.O.S.P.E.L. si presenta come un prodotto preconfigurato e pronto all uso, ma che al tempo stesso puo evolversi e adeguarsi nel tempo alle mutate esigenze organizzative e operative. G.O.S.P.E.L., grazie alle caratteristiche di configurabilita e flessibilita della soluzione Oracle E-Business Suite su cui si basa, non solo risponde ai requisiti fondamentali dell Ufficio del Personale degli Enti locali italiani, ma si propone come strumento per l applicazione e il supporto delle tecniche piu avanzate di gestione delle risorse umane. I dipendenti originatori del dato e i responsabili fruitori di esso sono spesso esclusi dalla partecipazione diretta al flusso operativo a causa dei limiti imposti dal sistema informatico. La soluzione G.O.S.P.E.L. rimuove questa limitazione e permette di coinvolgere direttamente tutti gli attori coinvolti nel processo operativo e decisionale in modo semplice ed efficace. Il beneficio che si ottiene e rappresentato da una semplificazione operativa ed in definitiva dal decentramento operazionale e decisionale con conseguente recupero di efficienza. Da qualche anno, ormai, si e affermata la tendenza ad affrontare le diverse problematiche di gestione del personale degli Enti Pubblici ricorrendo a metodologie affini a quelle utilizzate nel mondo delle imprese private. In passato i compiti e le mansioni erano le attivita di riferimento fondamentali intorno a cui si organizzava il lavoro e gli individui venivano messi in relazione con l organizzazione. Oggi, cosi come nelle aziende private anche negli Enti Pubblici, l attivita di ogni lavoratore e ormai difficilmente riconducibile ad una completa pre-definizione, o rigida programmazione. I lavori del futuro sono destinati ad essere piu flessibili, richiedono continuo adattamento e sono lavori meno strutturati, nei quali e importante il contesto e il contributo di ogni singolo lavoratore. Le competenze, cioe le specifiche capacita, abilita, conoscenze, che il personale possiede, diventano cosi il focus della gestione delle risorse umane, sostituendo l approccio tradizionale basato sulle mansioni. La soluzione G.O.S.P.E.L. si basa su un modello di competenze appositamente definito per la Pubblica Amministrazione locale italiana ed e il risultato di un lavoro di collaborazione tra Oracle e teorici e professori esperti di gestione del personale degli Enti locali. Tra gli strumenti di gestione del personale, che le recenti riforme normative e contrattuali hanno sviluppato, vi sono i sistemi di valutazione del personale. Il sistema di assegnazione delle retribuzioni deve avvenire secondo criteri di merito e gli Enti locali devono definire i meccanismi che regolano questo aspetto. G.O.S.P.E.L. mette a disposizione non solo strumenti di valutazione delle prestazioni del personale, ma anche sistemi di valutazione delle competenze che agevolano l identificazione delle persone piu qualificate a svolgere i compiti stabiliti. La selezione del personale e un altro degli aspetti di gestione a carico della direzione del personale degli Enti locali. Accanto a sistemi di selezione tramite concorso, utilizzati sia per la selezione e introduzione di nuovo personale all interno dell Ente che per la progressione verticale delle persone precedentemente assunte, si aggiungono sistemi di selezione per chiamata diretta e sistemi di selezione per borsa di studio e stage. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 4

5 Ogni singolo processo di selezione e caratterizzato da specifiche peculiarita che, grazie all utilizzo di G.O.S.P.E.L., possono essere applicate in modo completo e coerente con le caratteristiche del processo di selezione eseguito. Il sistema G.O.S.P.E.L. di gestione delle risorse umane diventa cosi il fattore abilitante e il motore della trasformazione del nuovo ruolo dell Ufficio del Personale degli Enti locali in questo mutato quadro normativo ed organizzativo. IL PORTALE DELL ENTE LOCALE La necessità, per le pubbliche amministrazioni locali, di semplificare il trattamento, la trasmissione e la divulgazione dei dati e delle conoscenze emerge come una delle condizioni primarie per l evoluzione dei sistemi per la Gestione delle Risorse Umane. La trasparenza delle informazioni e l avvio di un dialogo piu aperto tra l Ufficio del Personale e i dipendenti appare come una delle condizioni abilitanti per rispondere pienamente alle esigenze di tutto il personale dell Ente. La cooperazione interna, che significa principalmente mettere a fattore comune le competenze e le conoscenze dell Amministrazione, favorendo la massima divulgazione del patrimonio informativo dell Ente, permette una considerevole riduzione di stampe cartacee e di perdite di tempo causate dai disservizi interni. In altre parole, ciò che si va affermando è l opportunità di realizzare un ambiente telematico unico che promuova e favorisca la comunicazione e l interazione tra i dipendenti, ma anche tra i diversi soggetti che interagiscono con l Ente. Ovviamente, tale impostazione presuppone la disponibilità e la capacità di interfacciarsi, nell erogazione dei servizi, attraverso l interconnessione tra i diversi servizi per i dipendenti, realizzando una sorta di unico ufficio virtuale. La soluzione G.O.S.P.E.L. risponde a questa esigenza offrendo un portale preconfigurato orientato alla Pubblica Amministrazione locale. Il portale permette di gestire in maniera centralizzata, e pertanto consistente, l accesso alle diverse informazioni dell Ente a partire da un unico punto di accesso. Uno dei vantaggi piu evidenti e determinato dal miglioramento del flusso informativo che diventa estremamente più rapido e consistente grazie all utilizzo di strumenti quali i forum, i sistemi di workflow e le notifiche elettroniche multimediali. Il portale di G.O.S.P.E.L. abilita la comunicazione tra l ufficio del personale e i dipendenti attraverso un insieme integrato di servizi, fruibili da un unico punto di interazione altamente configurabile e in funzione delle diverse esigenze. Il circoscritto ambiente gestionale, tipicamente ripartito all interno dell Ente, lascia il posto alla comunità estesa, dove i dirigenti, i responsabili e i dipendenti, sono semplicemente fruitori di servizi, in funzione del ruolo ricoperto all interno dell Ente e con privilegi di accesso che garantiscano la sicurezza delle informazioni. Tra i tipi di servizi di cui i dipendenti possono usufruire il portale di G.O.S.P.E.L. mette a disposizione funzionalita differenziate per dirigenti, responsabili e impiegati. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 5

6 L APPROCCIO SELF-SERVICE La gestione delle risorse umane, sebbene sia principalmente svolta dalla direzione del personale, richiede, sempre piu spesso, il coinvolgimento di altre persone impiegate nell Ente locale. La valutazione delle prestazioni dei dipendenti, la consultazione del catalogo dei corsi disponibili, l iscrizione ad un concorso per selezione interna, il semplice aggiornamento dei dati anagrafici, sono operazioni che possono essere svolte autonomamente da parte dei dipendenti, senza richiedere l intervento diretto della direzione del personale. Il sistema G.O.S.P.E.L. soddisfa questa necessita mettendo a disposizione due insiemi di funzionalita : uno dedicato esclusivamente alla direzione del personale, l altro, denominato Self-Service, dedicato a tutto il personale dell Ente che contribuisce in modo attivo allo svolgimento del processo di gestione delle risorse umane. Mediante Self-Service, i dirigenti, i responsabili e gli impiegati hanno la possibilita di accedere al sistema G.O.S.P.E.L. e di partecipare in modo operativo allo svolgimento di alcune attivita, riducendo in modo significativo il carico di lavoro della direzione. Il Self-Service di G.O.S.P.E.L., parte integrante di G.O.S.P.E.L., risponde cosi alle esigenze di disintermediazione e di deburocratizzazione, da una parte coinvolgendo direttamente i soggetti interessati, dall altra eliminando l uso di documenti cartacei, determinando il miglioramento della qualita dei processi con conseguente recupero di efficienza. L accesso al sistema, pensato per rispondere alle esigenze di utenti occasionali, e semplificato al massimo e non richiede formazione specifica per il suo utilizzo. Sul video compaiono le informazioni fondamentali per l esecuzione del processo, le descrizioni riguardo al loro significato e i bottoni funzionali per eseguire le operazioni. La visualizzazione grafica di alcune informazioni permette una comprensione immediata dei risultati ottenuti. L utilizzo di Self-Service puo essere concesso solo ad alcune categorie di dipendenti, rispettando la sicurezza delle informazioni e garantendo la riservatezza dei dati trattati. Un meccanismo di controllo permette di sottoporre ad approvazione le operazioni che includono una supervisione da parte della direzione del personale o da parte dei diretti responsabili delle risorse. Cosi se, ad esempio, la modifica di un dato come l indirizzo di residenza puo essere accettata senza alcuna necessita di autorizzazione, l iscrizione ad un corso di formazione deve essere sicuramente soggetta ad un autorizzazione da parte del responsabile: il meccanismo di controllo del sistema si preoccupa di instradare le opportune notifiche e di operare secondo il flusso autorizzativo specificato. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 6

7 Le caratteristiche fondamentali di Self-Service di G.O.S.P.E.L. per la gestione delle risorse umane possono essere cosi riassunte: Facilita d uso, Accesso via web, Interfaccia grafica semplificata, Mascheramento della complessita, Personalizzazione per utente, Disponibilita di informazione, Facilita di comunicazione, Eliminazione costi di formazione, Disintermediazione e deburocratizzazione. Le funzionalita di Self-Service sono suddivise in due macro insiemi: le funzioni dedicate agli impiegati e le funzioni dedicate ai dirigenti o responsabili. Self-Service impiegato Il Self-Service dedicato agli impiegati dell Ente locale mette a disposizione le seguenti funzionalita : Autocertificazione delle proprie informazioni personali, come stato civile, indirizzo di residenza, riferimenti telefonici, contatti. Verifica del proprio stato matricolare, come le informazioni relative alla propria collocazione nell Ente, la cronologia della retribuzione, le assenze e la prestazione. Autocertificazione dei propri dettagli professionali, come il curriculum vitae, il profilo delle competenze, il livello di istruzione e i riconoscimenti professionali. Verifica e definizione del proprio percorso formativo come la consultazione del catalogo corsi, richiesta di iscrizione a corsi in base alle competenze da migliorare, la visualizzazione della cronologia della formazione. Verifica dei concorsi disponibili per selezione interna e sottomissione della propria iscrizione. Utilizzo di strumenti di autovalutazione. In definitiva il Self-Service riduce il flusso cartaceo tra il dipendente e l Ente, opera in ottica di decentramento delle funzioni di raccolta dati e consente ai dipendenti di partecipare attivamente alla gestione della propria vita professionale, e di avere informazioni e risposte rapide riducendo il lavoro dell Ufficio del Personale. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 7

8 Self-Service dirigente Il Self-Service dedicato ai dirigenti e ai responsabili dell Ente presenta le stesse funzionalita di Self-Service per gli impiegati con in aggiunta le funzionalita per la gestione dei propri riporti e o delle persone che ricadono sotto la propria responsabilita. Di seguito la lista delle operazioni che i dirigenti e i responsabili possono effettuare in modalita Self-Service senza richiedere l intervento diretto della direzione del personale: Verifica e aggiornamento dei dati anagrafici dei dipendenti, come i dati personali, gli indirizzi, i recapiti telefonici, i contatti. Consultazione dello stato matricolare dei dipendenti, come la collocazione all interno dell Ente, la cronologia delle retribuzione, la cronologia della formazione, le assenze e le prestazioni. Visualizzazione dei dettagli professionali, come il curriculum vitae dei dipendenti, il profilo delle competenze, il livello di istruzione e i riconoscimenti professionali. Utilizzo di strumenti di confronto grafico tra il modello ideale delle competenze e quello reale e visualizzazione grafica dei risultati. Individuazione degli scostamenti tra profilo di competenze desiderato e quello ricoperto dai dipendenti per singola posizione. Valutazione delle prestazioni dei dipendenti in funzione dei progetti obiettivo individuali e di gruppo assegnati e del comportamento. Valutazione delle prestazioni dei dirigenti. Utilizzando Self-Service i dirigenti hanno a disposizione funzioni di controllo e sviluppo ad alto valore aggiunto e possono efficientemente impiegare il personale di maggior esperienza evitando episodi di demotivazione interna. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 8

9 I PROCESSI DI GESTIONE DEL PERSONALE La soluzione G.O.S.P.E.L. di Oracle e stata pensata per supportare i principali processi di gestione a carico della direzione del personale degli Enti locali italiani. Per processo si intende un insieme organizzato di attivita e decisioni che utilizza una serie di infomazioni di partenza per ottenere i risultati definiti. Ogni processo prevede l esecuzione di diversi compiti, la completa conoscenza dell area di azione e l interazione con gli altri processi di gestione. La soluzione G.O.S.P.E.L., essendo composta di moduli funzionali di Oracle E-Business Suite completamente integrati tra di loro, garantisce l interoperabilita tra le azioni svolte nelle diverse aree operative toccate dai processi in svolgimento. Lo schema grafico riportato di seguito, rappresenta sinteticamente i processi di gestione delle risorse umane e le persone responsabili della loro esecuzione, ovvero gli attori coinvolti. Nei paragrafi successivi vengono esposte le caratteristiche peculiari dei processi e come essi possono essere realizzati attraverso l utilizzo di G.O.S.P.E.L.. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 9

10 ORGANIZZAZIONE La gestione dell organizzazione di un Ente Pubblico prevede attivita quali: Definizione della struttura organizzativa, Gestione del cambiamento della struttura organizzativa, Pianificazione degli organici, Definizione delle posizioni organizzative, Definizione dei profili professionali, Gestione delle relazioni e delle dipendenze tra posizioni e profili professionali. Il sistema G.O.S.P.E.L. fornisce funzioni sofisticate per la gestione di strutture di organizzazioni e posizioni. È possibile mantenere un numero illimitato di gerarchie. Per esempio, è possibile mantenere contemporaneamente molte versioni diverse per riflettere diverse visioni di gestione dell organizzazione, la struttura di progetti, attivita di gruppo, ecc. Uno strumento grafico integrato di diagrammazione. produce organigrammi che riportano informazioni di sintesi sulle organizzazioni e le posizioni evidenziate. Una funzione di pianificazione degli organici permette di registrare le informazioni relative alla pianta organica. In questo contesto, l aspetto della sicurezza e estremamente curato, per cui ogni utilizzatore del sistema avra visibilita e possibilita di variazione esclusivamente delle informazioni relative alla struttura di propria competenza. Il sistema G.O.S.P.E.L. e stato pensato per ridurre al minimo la complessita di definizione e gestione della struttura organizzativa dell Ente; vari insiemi di elementi organizzativi tipici di un Ente locale sono stati pre-configurati e sono gia disponibili per il loro utilizzo: Insieme delle unita organizzative tipiche di un Ente locale, Insieme delle posizioni piu frequentemente presenti, Insieme delle categorie e dei livelli contrattuali presenti negli Enti locali, Tabelle categorie e posizioni economiche, Associazione delle categorie e dei livelli alle posizioni, Insieme dei profili professionali tipici di un Ente locale, Associazione dei profili professionali alle posizioni. Il modello predefinito rispetta i nuovi vincoli contrattuali e, grazie a queste informazioni gia disponibili nel sistema G.O.S.P.E.L., la gestione dell organizzazione risulta semplificata ed e facilmente ampliabile. Infatti, sebbene molti elementi organizzativi siano gia predefiniti, la flessibilita del sistema ne consenta in qualsiasi momento l estensione o la disattivazione. Le variazione in atto delle struttura organizzativa, vengono registrate dal sistema e possono essere consultate a posteriori a scopo di analisi. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 10

11 SELEZIONE La selezione del personale degli Enti Pubblici prevede una serie di attivita che possono essere cosi sintetizzate: Gestione della selezione interna per la progressione verticale, Gestione della selezione per chiamata, Gestione della selezione tramite concorso, Applicazione delle tecniche di selezione, Registrazione delle fasi di selezione. Il sistema G.O.S.P.E.L. e in grado di supportare le diverse tipologie di selezione tipicamente applicate in ambito pubblico: selezione tramite concorso, selezione per borse di studio e stagisti e selezione per chiamata. Consideriamo ad esempio il processo di selezione tramite concorso; G.O.S.P.E.L. permette la gestione di tutto il ciclo di selezione: Individuazione e definizione della posizione vacante, Specifica del concorso e dei suoi attributi, Definizione delle fasi del concorso, Esecuzione della fase di reclutamento, Registrazione dei partecipanti, Esecuzione del processo di selezione, Registrazione dei risultati del concorso, Registrazione dei punteggi attribuiti in graduatoria, Nomina del vincitore. In caso di concorso per selezione interna, i dipendenti possono partecipare attivamente al processo e iscriversi al concorso accedendo alle funzionalita Self -Service a loro disposizione. Mediante Self-Service l impiegato verifica le posizioni vacanti, i concorsi aperti, le competenze necessarie per la copertura della posizione e invia una notifica per comunicare la propria partecipazione. Il comitato di selezione raccoglie le informazioni aggiornate del dipendente relative ai titoli di studio, alle qualifiche professionali e al curriculum vitae e procede nella verifica per l ammissione alla partecipazione al concorso. ASSUNZIONE Il processo di assunzione del personale in ambito pubblico prevede generalmente le seguenti operazioni: Registrazione dei dati anagrafici, Registrazione dei dati personali del dipendente, Collocazione del dipendente all interno dell organizzazione, Assegnazione di un inquadramento di qualifica, Assegnazione di una posizione e del relativo livello contrattuale, Assegnazione della retribuzione. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 11

12 Tutte le operazioni suindicate sono supportate da G.O.S.P.E.L. in modo semplice senza la necessita di inserimenti multipli dello stesso dato. Infatti l integrazione dei diversi moduli che compongono la soluzione G.O.S.P.E.L. permette di eliminare la ridondanza delle informazioni e di recuperare tutti i dati gia noti al sistema. Cosi il processo di assunzione con G.O.S.P.E.L. risulta di facile esecuzione. Ad esempio, se i dati relativi alle persone da assumere sono stati registrati nel sistema durante la fase di selezione tramite concorso, essi vengono automaticamente resi disponibili durante la fase di assunzione. Di fatto la registrazione dei dati anagrafici durante l assunzione si riduce, in genere, ad un completamento dei dati precedentemente inseriti. Le operazioni di collocamento del personale all interno dell organizzazione, l assegnazione della posizione che la persona dovra ricoprire all interno dell Ente e l assegnazione del relativo livello contrattuale sono completamente supportati dal sistema che e preconfigurato per mantenere tutti i riferimenti corretti tra queste diverse entita. Le informazioni della persona possono sono inoltre corredate con una serie di informazioni personali definite appositamente per gli Enti locali. Ad esempio e possibile registrare il porto d armi per gli agenti di polizia municipale, piuttosto che le dotazioni personale assegnate al neo assunto. Se lo si ritenesse necessario il caricamento manuale delle informazioni puo essere soppiantato da procedure di caricamento automatico. La disponibilita di procedure di interfacciamento permettono l allineamento tra l anagrafica registrata in G.O.S.P.E.L. ed eventuali sistemi di calcolo delle retribuzioni utilizzati dall Ente. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 12

13 CICLO DI VITA DEL PERSONALE Il ciclo di vita del personale prevede le seguenti attivita : Gestione delle modifiche correnti dei dati, Gestione del modello delle competenze, Gestione della formazione, Valutazione del personale. Durante il ciclo di vita del personale gli attori coinvolti possono essere, oltre alla direzione del personale, i dirigenti interni che collaborano all esecuzione del processo. Il sistema G.O.S.P.E.L. attraverso un meccanismo di controllo dei flussi operativi e predisposto per il controllo e l esecuzione dei processi ed e in grado di coordinare le diverse operazioni svolte dagli attori coinvolti. Gestione delle modifiche correnti dei dati G.O.S.P.E.L. mette a disposizione le funzionalita per la gestione corrente dei dati quali: Anagrafica del dipendente, Excursus del dipendente, Retribuzione, divisa tra parte fissa e parte variabile, Gestione assenze. Abilitazioni dei dipendenti e dei dirigenti all accesso Self-Service, Sicurezza degli accessi in relazione alle abilitazioni stabilite. Le modifiche dei dati possono riguardare delle semplici correzioni, oppure delle variazioni di cui deve essere mantenuta traccia nel tempo. Il sistema G.O.S.P.E.L. utilizza un meccanismo di registrazione delle modifiche che permette di visualizzare, in ogni istante, la cronologia delle informazioni relative al dipendente e consente, in definitiva, la gestione completa dello stato giuridico.. Ad esempio e possibile ricostruire la storia delle collocazioni all interno dell Ente locale, quali i cambiamenti di posizione, di sede, ecc L attivazione di procedure di interfacciamento permette l allineamento delle modifiche dei dati su sistemi esterni, come ad esempio sistemi dedicati alla gestione economica e alla rilevazione delle presenze utilizzati dall Ente. Gestione del modello delle competenze Un elemento particolarmente qualificante ed innovativo della proposta G.O.S.P.E.L. e l applicazione del modello delle competenze al personale degli Enti locali italiani. La soluzione G.O.S.P.E.L. si basa su un modello di competenze appositamente definito per la Pubblica Amministrazione locale italiana ed e il risultato di un lavoro di collaborazione tra Oracle e teorici e professori esperti di gestione del personale degli Enti locali. Il modello prevede un catalogo di competenze pronto all uso, le metriche per la misurazione delle stesse, la struttura ideale di distribuzione delle competenze per posizione e strumenti di valutazione e confronto grafico. Il catalogo delle competenze disponibile nel sistema G.O.S.P.E.L. si compone di un insieme di competenze predefinite e personalizzabili dall Ente e classificate in conoscenze, capacita e atteggiamenti. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 13

14 Per conoscenza (o sapere) si intende l applicazione di tecniche e metodi nello svolgimento delle attivita che vengono acquisite prevalentemente attraverso formazione, affiancamento o tutoring (ad es. Conoscere le lingue straniere). Per capacita (o saper fare) si intende il saper svolgere determinate attivita, operazioni, processi, pur non avendo la piena conoscenza delle tecniche e delle metodologie di lavoro (ad es. Capacita di saper gestire situazioni di crisi e di emergenza). Per atteggiamento (o saper essere) si intende la modalita di comportamento, anche espressive di valori e motivazioni, messe in atto nel corso dell attivita lavorativa (ad es. Orientamento ai rapporti interpersonali). Nel modello proposto dalla soluzione G.O.S.P.E.L., ad ogni posizione specifica di un Ente Pubblico, e associato un profilo ideale che specifica le competenze previste per la copertura della posizione. Ad esempio, la posizione di Agente di polizia municipale prevede sicuramente il conoscere la regolamentazione in materia di commercio e mercati e il saper applicare la normativa vigente e le sanzioni correlate. Le competenze richieste per una posizione sono qualificate come necessarie e gradite, hanno associata una metrica e possono essere utilizzate come parte integrante del processo di valutazione del personale. Il sistema G.O.S.P.E.L. permette di identificare e analizzare l insieme di competenze in possesso delle singole risorse e di confrontarlo con l insieme teorico previsto per la posizione ricoperta. Dal confronto degli scostamenti e possibile definire le eventuali azioni correttive da intraprendere, quali, ad esempio, i fabbisogni formativi necessari. Ad esempio, il Capo servizio polizia municipale valuta il livello di conoscenza del codice della strada degli Agenti di polizia municipale, registra nel sistema il livello raggiunto, confronta la valutazione con i valori suggeriti dal modello ideale e, in caso di evidente scostamento dai valori desiderati, pianifica dei corsi di aggiornamento a copertura delle carenze individuate. Gestione della formazione La formazione è uno strumento fondamentale per far crescere le professionalita e valorizzare le risorse umane nella Pubblica Amministrazione, soprattutto in un momento di forte cambiamento sia strutturale che tecnologico come quello che stiamo vivendo. Molti dipendenti del pubblico impiego, infatti, potranno essere chiamati nei prossimi anni a svolgere compiti nuovi o ad utilizzare strumenti informatici di supporto alla loro attivita ; la formazione diventa quindi la chiave per la loro riconversione e crescita professionale. Nell ambito della gestione delle risorse umane la formazione completa il ciclo delle attività volte a valorizzare la crescita professionale e a utilizzare al meglio le competenze, le conoscenze e le esperienze lavorative pregresse, in un ottica di maggior soddisfazione sia delle esigenze delle amministrazioni che delle aspettative dei lavoratori stessi. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 14

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Controlli interni e Ciclo della performance alla luce dell art.3 del D.L. 174/2012 Position Paper

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

SOMMARIO. 2003 Gruppo 4 - All right reserved 1

SOMMARIO. 2003 Gruppo 4 - All right reserved 1 SOMMARIO STUDIO DEL DOMINIO DI APPLICAZIONE...2 Introduzione...2 Overview del sistema...2 Specificità del progetto 2...2 Utente generico...3 Studente...3 Docente...3 Amministratore di sistema...3 GLOSSARIO...4

Dettagli

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP)

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT.75 CONFERIMENTO E REVOCA DI INCARICHI AL PERSONALE DELLA CATEGORIA EP E 76 RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E RETRIBUZIONE DI RISULTATO DEL CCNL 16.10.2008

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Guida ai servizi online della Provincia di Milano

Guida ai servizi online della Provincia di Milano Guida ai servizi online della Provincia di Milano - 1 - Il servizio CPI On line consente a tutti gli iscritti ai Centri per l impiego della Provincia di Milano di visualizzare, modificare e stampare alcune

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 1 L ASSETTO ORGANIZZATIVO, IL COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO In organizzazione il centro

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI

REGOLAMENTO COMUNALE SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI COMUNE DI LONGI Provincia di Messina Via Roma, 2 98070 LONGI (ME) Tel. 0941 / 48.50.40 - Fax 0941 / 48.54.01 0941 / 48.53.42 Partita IVA: 02 810 650 834 C.F.: 84 004 070 839 c.c.p. 13 92 59 87 E mail:

Dettagli

qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~("c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i('

qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~(c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i(' qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~("c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i('!11~",fi:j:/lé'i7(?:/l(?/u~/(v,',f7t:{(jn~/lrt//lé':/iu kyjlf?jtf..ét:'é' h l/m f /tf7.. ~t:;'j/i'é' (~/;àk//lrt /IUXr(;/lrT~

Dettagli

Software di gestione delle partecipate per l ente l

Software di gestione delle partecipate per l ente l Software di gestione delle partecipate per l ente l locale Obiettivo Governance Le necessità di governo del sistema delle partecipate comportano l esigenza di dotarsi di un software adeguato, che permetta

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

CINQUE IDEE PER LA P.A. DI DOMANI

CINQUE IDEE PER LA P.A. DI DOMANI FORUM PA 2014 Roma, 27 maggio 2014 CINQUE IDEE PER LA P.A. DI DOMANI PERCHÉ UNA P.A. DI TUTTI HA BISOGNO DI TUTTI 1 - TRASPARENZA 2.0 Per render conto ai cittadini Garantire l'accessibilità totale Siamo

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

Circolare della Funzione Pubblica n. 5 del 21 novembre 2013 sul DL 101/2013

Circolare della Funzione Pubblica n. 5 del 21 novembre 2013 sul DL 101/2013 Circolare della Funzione Pubblica n. 5 del 21 novembre 2013 sul DL 101/2013 La circolare del dipartimento funzione pubblica esplicativa dell articolo 4 del Decreto Legge n. 101 del 31 agosto 2013, convertito

Dettagli

white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo

white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 2 Sintesi

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO business professional IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO www.igrandisoft.it La I Grandi Soft è nata nel 1995 e ha sviluppato l attività su tutto il territorio nazionale. All interno della

Dettagli

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II*

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* Indice 1. Informazioni generali 2. Parte I: obiettivi, gestione e risorse del Dipartimento

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Norme finalizzate alla promozione di forme flessibili e semplificate di telelavoro

Norme finalizzate alla promozione di forme flessibili e semplificate di telelavoro Lo smart working è una modalità di lavoro innovativa basata su un forte elemento di flessibilità, in modo particolare di orari e di sede. Il futuro dell organizzazione del lavoro passa necessariamente

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Metadati e Modellazione. standard P_META

Metadati e Modellazione. standard P_META Metadati e Modellazione Lo standard Parte I ing. Laurent Boch, ing. Roberto Del Pero Rai Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Torino 1. Introduzione 1.1 Scopo dell articolo Questo articolo prosegue

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Business Process Reengineering

Business Process Reengineering Business Process Reengineering AMMISSIONE ALL'ESAME DI LAUREA Barbagallo Valerio Da Lozzo Giordano Mellini Giampiero Introduzione L'oggetto di questo lavoro riguarda la procedura di iscrizione all'esame

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli