La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali. White Paper Oracle Settembre 2003

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali. White Paper Oracle Settembre 2003"

Transcript

1 La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali White Paper Oracle Settembre 2003

2 La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Introduzione...3 La soluzione G.O.S.P.E.L....3 Il portale dell Ente locale...5 L approccio Self-Service...6 Self-Service impiegato...7 Self-Service dirigente...8 I processi di gestione del personale...9 Organizzazione...10 Selezione...11 Assunzione...11 Ciclo di vita del personale...13 Gestione delle modifiche correnti dei dati...13 Gestione del modello delle competenze...13 Gestione della formazione...14 Valutazione del personale...15 Gestione economica e presenze...16 Cessazione...16 Flessibilita, sicurezza e integrazione...17 Composizione della soluzione G.O.S.P.E.L...19 Conclusioni...20 La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 2

3 La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali INTRODUZIONE La gestione del personale nell ambito della Pubblica Amministrazione locale sta subendo una forte evoluzione determinata sia dai cambiamenti dettati dalle recenti riforme normative e contrattuali, sia dall attenzione posta dai direttori del personale ai nuovi strumenti di gestione. Gli Enti Pubblici locali, un tempo focalizzati prevalentemente sulla gestione amministrativa del personale, sono ora impegnati a gestire il cambiamento istituzionale ed organizzativo e contemporaneamente ad individuare strumenti innovativi per la valorizzazione delle risorse umane impiegate. Lo sviluppo del personale, l ottimizzazione della forza lavoro, l individuazione dei talenti, la gestione delle competenze, la valutazione delle prestazioni ai fini retributivi, stanno diventando i temi centrali della direzione del personale e sono destinati a soppiantare i precedenti strumenti ormai obsoleti e gli automatismi gestionali. Questo cambiamento in atto determina una forte attenzione sui criteri di scelta degli strumenti di gestione del personale tra i quali emerge, come indispensabile, la capacita di recepire le variazioni e le evoluzioni dell ambiente di riferimento senza traumi e con la massima rapidita possibile. La flessibilita dei sistemi, cosi come il coinvolgimento diretto dei dipendenti e dei responsabili nello svolgimento del processo operativo, sono diventati requisiti di fondamentale importanza. L integrazione dei processi di gestione del personale con le altre funzioni dell Ente locale, costituisce una delle condizioni primarie per garantire un corretto flusso delle informazioni e l efficienza dei processi eseguiti. La necessita di mantenere la storia delle informazioni registrate nel tempo, pone l attenzione sulle capacita di storicizzazione da parte degli strumenti informatici a supporto della gestione del personale. Oracle propone G.O.S.P.E.L. (Gestione, Organizzazione e Sviluppo del Personale degli Enti locali), basato su Oracle E-Business Suite, come risposta alle necessita di gestione del personale della Pubblica Amministrazione locale italiana in questo mutato quadro di riferimento. LA SOLUZIONE G.O.S.P.E.L. Oracle E-Business Suite, una famiglia di moduli funzionali completamente integrati tra loro, ma al tempo stesso autonomi, costituisce la soluzione che Oracle propone per l automazione delle aziende e degli Enti pubblici. A partire dai moduli generalizzati per la gestione delle Risorse Umane di Oracle E-Business Suite, Oracle ha creato G.O.S.P.E.L., una soluzione specializzata su misura per la Pubblica Amministrazione locale italiana, che garantisce agli Enti locali italiani un prodotto di alta qualita, disponibile a prezzi contenuti e con rapidi tempi di messa in esercizio. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 3

4 G.O.S.P.E.L. si presenta come un prodotto preconfigurato e pronto all uso, ma che al tempo stesso puo evolversi e adeguarsi nel tempo alle mutate esigenze organizzative e operative. G.O.S.P.E.L., grazie alle caratteristiche di configurabilita e flessibilita della soluzione Oracle E-Business Suite su cui si basa, non solo risponde ai requisiti fondamentali dell Ufficio del Personale degli Enti locali italiani, ma si propone come strumento per l applicazione e il supporto delle tecniche piu avanzate di gestione delle risorse umane. I dipendenti originatori del dato e i responsabili fruitori di esso sono spesso esclusi dalla partecipazione diretta al flusso operativo a causa dei limiti imposti dal sistema informatico. La soluzione G.O.S.P.E.L. rimuove questa limitazione e permette di coinvolgere direttamente tutti gli attori coinvolti nel processo operativo e decisionale in modo semplice ed efficace. Il beneficio che si ottiene e rappresentato da una semplificazione operativa ed in definitiva dal decentramento operazionale e decisionale con conseguente recupero di efficienza. Da qualche anno, ormai, si e affermata la tendenza ad affrontare le diverse problematiche di gestione del personale degli Enti Pubblici ricorrendo a metodologie affini a quelle utilizzate nel mondo delle imprese private. In passato i compiti e le mansioni erano le attivita di riferimento fondamentali intorno a cui si organizzava il lavoro e gli individui venivano messi in relazione con l organizzazione. Oggi, cosi come nelle aziende private anche negli Enti Pubblici, l attivita di ogni lavoratore e ormai difficilmente riconducibile ad una completa pre-definizione, o rigida programmazione. I lavori del futuro sono destinati ad essere piu flessibili, richiedono continuo adattamento e sono lavori meno strutturati, nei quali e importante il contesto e il contributo di ogni singolo lavoratore. Le competenze, cioe le specifiche capacita, abilita, conoscenze, che il personale possiede, diventano cosi il focus della gestione delle risorse umane, sostituendo l approccio tradizionale basato sulle mansioni. La soluzione G.O.S.P.E.L. si basa su un modello di competenze appositamente definito per la Pubblica Amministrazione locale italiana ed e il risultato di un lavoro di collaborazione tra Oracle e teorici e professori esperti di gestione del personale degli Enti locali. Tra gli strumenti di gestione del personale, che le recenti riforme normative e contrattuali hanno sviluppato, vi sono i sistemi di valutazione del personale. Il sistema di assegnazione delle retribuzioni deve avvenire secondo criteri di merito e gli Enti locali devono definire i meccanismi che regolano questo aspetto. G.O.S.P.E.L. mette a disposizione non solo strumenti di valutazione delle prestazioni del personale, ma anche sistemi di valutazione delle competenze che agevolano l identificazione delle persone piu qualificate a svolgere i compiti stabiliti. La selezione del personale e un altro degli aspetti di gestione a carico della direzione del personale degli Enti locali. Accanto a sistemi di selezione tramite concorso, utilizzati sia per la selezione e introduzione di nuovo personale all interno dell Ente che per la progressione verticale delle persone precedentemente assunte, si aggiungono sistemi di selezione per chiamata diretta e sistemi di selezione per borsa di studio e stage. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 4

5 Ogni singolo processo di selezione e caratterizzato da specifiche peculiarita che, grazie all utilizzo di G.O.S.P.E.L., possono essere applicate in modo completo e coerente con le caratteristiche del processo di selezione eseguito. Il sistema G.O.S.P.E.L. di gestione delle risorse umane diventa cosi il fattore abilitante e il motore della trasformazione del nuovo ruolo dell Ufficio del Personale degli Enti locali in questo mutato quadro normativo ed organizzativo. IL PORTALE DELL ENTE LOCALE La necessità, per le pubbliche amministrazioni locali, di semplificare il trattamento, la trasmissione e la divulgazione dei dati e delle conoscenze emerge come una delle condizioni primarie per l evoluzione dei sistemi per la Gestione delle Risorse Umane. La trasparenza delle informazioni e l avvio di un dialogo piu aperto tra l Ufficio del Personale e i dipendenti appare come una delle condizioni abilitanti per rispondere pienamente alle esigenze di tutto il personale dell Ente. La cooperazione interna, che significa principalmente mettere a fattore comune le competenze e le conoscenze dell Amministrazione, favorendo la massima divulgazione del patrimonio informativo dell Ente, permette una considerevole riduzione di stampe cartacee e di perdite di tempo causate dai disservizi interni. In altre parole, ciò che si va affermando è l opportunità di realizzare un ambiente telematico unico che promuova e favorisca la comunicazione e l interazione tra i dipendenti, ma anche tra i diversi soggetti che interagiscono con l Ente. Ovviamente, tale impostazione presuppone la disponibilità e la capacità di interfacciarsi, nell erogazione dei servizi, attraverso l interconnessione tra i diversi servizi per i dipendenti, realizzando una sorta di unico ufficio virtuale. La soluzione G.O.S.P.E.L. risponde a questa esigenza offrendo un portale preconfigurato orientato alla Pubblica Amministrazione locale. Il portale permette di gestire in maniera centralizzata, e pertanto consistente, l accesso alle diverse informazioni dell Ente a partire da un unico punto di accesso. Uno dei vantaggi piu evidenti e determinato dal miglioramento del flusso informativo che diventa estremamente più rapido e consistente grazie all utilizzo di strumenti quali i forum, i sistemi di workflow e le notifiche elettroniche multimediali. Il portale di G.O.S.P.E.L. abilita la comunicazione tra l ufficio del personale e i dipendenti attraverso un insieme integrato di servizi, fruibili da un unico punto di interazione altamente configurabile e in funzione delle diverse esigenze. Il circoscritto ambiente gestionale, tipicamente ripartito all interno dell Ente, lascia il posto alla comunità estesa, dove i dirigenti, i responsabili e i dipendenti, sono semplicemente fruitori di servizi, in funzione del ruolo ricoperto all interno dell Ente e con privilegi di accesso che garantiscano la sicurezza delle informazioni. Tra i tipi di servizi di cui i dipendenti possono usufruire il portale di G.O.S.P.E.L. mette a disposizione funzionalita differenziate per dirigenti, responsabili e impiegati. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 5

6 L APPROCCIO SELF-SERVICE La gestione delle risorse umane, sebbene sia principalmente svolta dalla direzione del personale, richiede, sempre piu spesso, il coinvolgimento di altre persone impiegate nell Ente locale. La valutazione delle prestazioni dei dipendenti, la consultazione del catalogo dei corsi disponibili, l iscrizione ad un concorso per selezione interna, il semplice aggiornamento dei dati anagrafici, sono operazioni che possono essere svolte autonomamente da parte dei dipendenti, senza richiedere l intervento diretto della direzione del personale. Il sistema G.O.S.P.E.L. soddisfa questa necessita mettendo a disposizione due insiemi di funzionalita : uno dedicato esclusivamente alla direzione del personale, l altro, denominato Self-Service, dedicato a tutto il personale dell Ente che contribuisce in modo attivo allo svolgimento del processo di gestione delle risorse umane. Mediante Self-Service, i dirigenti, i responsabili e gli impiegati hanno la possibilita di accedere al sistema G.O.S.P.E.L. e di partecipare in modo operativo allo svolgimento di alcune attivita, riducendo in modo significativo il carico di lavoro della direzione. Il Self-Service di G.O.S.P.E.L., parte integrante di G.O.S.P.E.L., risponde cosi alle esigenze di disintermediazione e di deburocratizzazione, da una parte coinvolgendo direttamente i soggetti interessati, dall altra eliminando l uso di documenti cartacei, determinando il miglioramento della qualita dei processi con conseguente recupero di efficienza. L accesso al sistema, pensato per rispondere alle esigenze di utenti occasionali, e semplificato al massimo e non richiede formazione specifica per il suo utilizzo. Sul video compaiono le informazioni fondamentali per l esecuzione del processo, le descrizioni riguardo al loro significato e i bottoni funzionali per eseguire le operazioni. La visualizzazione grafica di alcune informazioni permette una comprensione immediata dei risultati ottenuti. L utilizzo di Self-Service puo essere concesso solo ad alcune categorie di dipendenti, rispettando la sicurezza delle informazioni e garantendo la riservatezza dei dati trattati. Un meccanismo di controllo permette di sottoporre ad approvazione le operazioni che includono una supervisione da parte della direzione del personale o da parte dei diretti responsabili delle risorse. Cosi se, ad esempio, la modifica di un dato come l indirizzo di residenza puo essere accettata senza alcuna necessita di autorizzazione, l iscrizione ad un corso di formazione deve essere sicuramente soggetta ad un autorizzazione da parte del responsabile: il meccanismo di controllo del sistema si preoccupa di instradare le opportune notifiche e di operare secondo il flusso autorizzativo specificato. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 6

7 Le caratteristiche fondamentali di Self-Service di G.O.S.P.E.L. per la gestione delle risorse umane possono essere cosi riassunte: Facilita d uso, Accesso via web, Interfaccia grafica semplificata, Mascheramento della complessita, Personalizzazione per utente, Disponibilita di informazione, Facilita di comunicazione, Eliminazione costi di formazione, Disintermediazione e deburocratizzazione. Le funzionalita di Self-Service sono suddivise in due macro insiemi: le funzioni dedicate agli impiegati e le funzioni dedicate ai dirigenti o responsabili. Self-Service impiegato Il Self-Service dedicato agli impiegati dell Ente locale mette a disposizione le seguenti funzionalita : Autocertificazione delle proprie informazioni personali, come stato civile, indirizzo di residenza, riferimenti telefonici, contatti. Verifica del proprio stato matricolare, come le informazioni relative alla propria collocazione nell Ente, la cronologia della retribuzione, le assenze e la prestazione. Autocertificazione dei propri dettagli professionali, come il curriculum vitae, il profilo delle competenze, il livello di istruzione e i riconoscimenti professionali. Verifica e definizione del proprio percorso formativo come la consultazione del catalogo corsi, richiesta di iscrizione a corsi in base alle competenze da migliorare, la visualizzazione della cronologia della formazione. Verifica dei concorsi disponibili per selezione interna e sottomissione della propria iscrizione. Utilizzo di strumenti di autovalutazione. In definitiva il Self-Service riduce il flusso cartaceo tra il dipendente e l Ente, opera in ottica di decentramento delle funzioni di raccolta dati e consente ai dipendenti di partecipare attivamente alla gestione della propria vita professionale, e di avere informazioni e risposte rapide riducendo il lavoro dell Ufficio del Personale. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 7

8 Self-Service dirigente Il Self-Service dedicato ai dirigenti e ai responsabili dell Ente presenta le stesse funzionalita di Self-Service per gli impiegati con in aggiunta le funzionalita per la gestione dei propri riporti e o delle persone che ricadono sotto la propria responsabilita. Di seguito la lista delle operazioni che i dirigenti e i responsabili possono effettuare in modalita Self-Service senza richiedere l intervento diretto della direzione del personale: Verifica e aggiornamento dei dati anagrafici dei dipendenti, come i dati personali, gli indirizzi, i recapiti telefonici, i contatti. Consultazione dello stato matricolare dei dipendenti, come la collocazione all interno dell Ente, la cronologia delle retribuzione, la cronologia della formazione, le assenze e le prestazioni. Visualizzazione dei dettagli professionali, come il curriculum vitae dei dipendenti, il profilo delle competenze, il livello di istruzione e i riconoscimenti professionali. Utilizzo di strumenti di confronto grafico tra il modello ideale delle competenze e quello reale e visualizzazione grafica dei risultati. Individuazione degli scostamenti tra profilo di competenze desiderato e quello ricoperto dai dipendenti per singola posizione. Valutazione delle prestazioni dei dipendenti in funzione dei progetti obiettivo individuali e di gruppo assegnati e del comportamento. Valutazione delle prestazioni dei dirigenti. Utilizzando Self-Service i dirigenti hanno a disposizione funzioni di controllo e sviluppo ad alto valore aggiunto e possono efficientemente impiegare il personale di maggior esperienza evitando episodi di demotivazione interna. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 8

9 I PROCESSI DI GESTIONE DEL PERSONALE La soluzione G.O.S.P.E.L. di Oracle e stata pensata per supportare i principali processi di gestione a carico della direzione del personale degli Enti locali italiani. Per processo si intende un insieme organizzato di attivita e decisioni che utilizza una serie di infomazioni di partenza per ottenere i risultati definiti. Ogni processo prevede l esecuzione di diversi compiti, la completa conoscenza dell area di azione e l interazione con gli altri processi di gestione. La soluzione G.O.S.P.E.L., essendo composta di moduli funzionali di Oracle E-Business Suite completamente integrati tra di loro, garantisce l interoperabilita tra le azioni svolte nelle diverse aree operative toccate dai processi in svolgimento. Lo schema grafico riportato di seguito, rappresenta sinteticamente i processi di gestione delle risorse umane e le persone responsabili della loro esecuzione, ovvero gli attori coinvolti. Nei paragrafi successivi vengono esposte le caratteristiche peculiari dei processi e come essi possono essere realizzati attraverso l utilizzo di G.O.S.P.E.L.. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 9

10 ORGANIZZAZIONE La gestione dell organizzazione di un Ente Pubblico prevede attivita quali: Definizione della struttura organizzativa, Gestione del cambiamento della struttura organizzativa, Pianificazione degli organici, Definizione delle posizioni organizzative, Definizione dei profili professionali, Gestione delle relazioni e delle dipendenze tra posizioni e profili professionali. Il sistema G.O.S.P.E.L. fornisce funzioni sofisticate per la gestione di strutture di organizzazioni e posizioni. È possibile mantenere un numero illimitato di gerarchie. Per esempio, è possibile mantenere contemporaneamente molte versioni diverse per riflettere diverse visioni di gestione dell organizzazione, la struttura di progetti, attivita di gruppo, ecc. Uno strumento grafico integrato di diagrammazione. produce organigrammi che riportano informazioni di sintesi sulle organizzazioni e le posizioni evidenziate. Una funzione di pianificazione degli organici permette di registrare le informazioni relative alla pianta organica. In questo contesto, l aspetto della sicurezza e estremamente curato, per cui ogni utilizzatore del sistema avra visibilita e possibilita di variazione esclusivamente delle informazioni relative alla struttura di propria competenza. Il sistema G.O.S.P.E.L. e stato pensato per ridurre al minimo la complessita di definizione e gestione della struttura organizzativa dell Ente; vari insiemi di elementi organizzativi tipici di un Ente locale sono stati pre-configurati e sono gia disponibili per il loro utilizzo: Insieme delle unita organizzative tipiche di un Ente locale, Insieme delle posizioni piu frequentemente presenti, Insieme delle categorie e dei livelli contrattuali presenti negli Enti locali, Tabelle categorie e posizioni economiche, Associazione delle categorie e dei livelli alle posizioni, Insieme dei profili professionali tipici di un Ente locale, Associazione dei profili professionali alle posizioni. Il modello predefinito rispetta i nuovi vincoli contrattuali e, grazie a queste informazioni gia disponibili nel sistema G.O.S.P.E.L., la gestione dell organizzazione risulta semplificata ed e facilmente ampliabile. Infatti, sebbene molti elementi organizzativi siano gia predefiniti, la flessibilita del sistema ne consenta in qualsiasi momento l estensione o la disattivazione. Le variazione in atto delle struttura organizzativa, vengono registrate dal sistema e possono essere consultate a posteriori a scopo di analisi. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 10

11 SELEZIONE La selezione del personale degli Enti Pubblici prevede una serie di attivita che possono essere cosi sintetizzate: Gestione della selezione interna per la progressione verticale, Gestione della selezione per chiamata, Gestione della selezione tramite concorso, Applicazione delle tecniche di selezione, Registrazione delle fasi di selezione. Il sistema G.O.S.P.E.L. e in grado di supportare le diverse tipologie di selezione tipicamente applicate in ambito pubblico: selezione tramite concorso, selezione per borse di studio e stagisti e selezione per chiamata. Consideriamo ad esempio il processo di selezione tramite concorso; G.O.S.P.E.L. permette la gestione di tutto il ciclo di selezione: Individuazione e definizione della posizione vacante, Specifica del concorso e dei suoi attributi, Definizione delle fasi del concorso, Esecuzione della fase di reclutamento, Registrazione dei partecipanti, Esecuzione del processo di selezione, Registrazione dei risultati del concorso, Registrazione dei punteggi attribuiti in graduatoria, Nomina del vincitore. In caso di concorso per selezione interna, i dipendenti possono partecipare attivamente al processo e iscriversi al concorso accedendo alle funzionalita Self -Service a loro disposizione. Mediante Self-Service l impiegato verifica le posizioni vacanti, i concorsi aperti, le competenze necessarie per la copertura della posizione e invia una notifica per comunicare la propria partecipazione. Il comitato di selezione raccoglie le informazioni aggiornate del dipendente relative ai titoli di studio, alle qualifiche professionali e al curriculum vitae e procede nella verifica per l ammissione alla partecipazione al concorso. ASSUNZIONE Il processo di assunzione del personale in ambito pubblico prevede generalmente le seguenti operazioni: Registrazione dei dati anagrafici, Registrazione dei dati personali del dipendente, Collocazione del dipendente all interno dell organizzazione, Assegnazione di un inquadramento di qualifica, Assegnazione di una posizione e del relativo livello contrattuale, Assegnazione della retribuzione. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 11

12 Tutte le operazioni suindicate sono supportate da G.O.S.P.E.L. in modo semplice senza la necessita di inserimenti multipli dello stesso dato. Infatti l integrazione dei diversi moduli che compongono la soluzione G.O.S.P.E.L. permette di eliminare la ridondanza delle informazioni e di recuperare tutti i dati gia noti al sistema. Cosi il processo di assunzione con G.O.S.P.E.L. risulta di facile esecuzione. Ad esempio, se i dati relativi alle persone da assumere sono stati registrati nel sistema durante la fase di selezione tramite concorso, essi vengono automaticamente resi disponibili durante la fase di assunzione. Di fatto la registrazione dei dati anagrafici durante l assunzione si riduce, in genere, ad un completamento dei dati precedentemente inseriti. Le operazioni di collocamento del personale all interno dell organizzazione, l assegnazione della posizione che la persona dovra ricoprire all interno dell Ente e l assegnazione del relativo livello contrattuale sono completamente supportati dal sistema che e preconfigurato per mantenere tutti i riferimenti corretti tra queste diverse entita. Le informazioni della persona possono sono inoltre corredate con una serie di informazioni personali definite appositamente per gli Enti locali. Ad esempio e possibile registrare il porto d armi per gli agenti di polizia municipale, piuttosto che le dotazioni personale assegnate al neo assunto. Se lo si ritenesse necessario il caricamento manuale delle informazioni puo essere soppiantato da procedure di caricamento automatico. La disponibilita di procedure di interfacciamento permettono l allineamento tra l anagrafica registrata in G.O.S.P.E.L. ed eventuali sistemi di calcolo delle retribuzioni utilizzati dall Ente. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 12

13 CICLO DI VITA DEL PERSONALE Il ciclo di vita del personale prevede le seguenti attivita : Gestione delle modifiche correnti dei dati, Gestione del modello delle competenze, Gestione della formazione, Valutazione del personale. Durante il ciclo di vita del personale gli attori coinvolti possono essere, oltre alla direzione del personale, i dirigenti interni che collaborano all esecuzione del processo. Il sistema G.O.S.P.E.L. attraverso un meccanismo di controllo dei flussi operativi e predisposto per il controllo e l esecuzione dei processi ed e in grado di coordinare le diverse operazioni svolte dagli attori coinvolti. Gestione delle modifiche correnti dei dati G.O.S.P.E.L. mette a disposizione le funzionalita per la gestione corrente dei dati quali: Anagrafica del dipendente, Excursus del dipendente, Retribuzione, divisa tra parte fissa e parte variabile, Gestione assenze. Abilitazioni dei dipendenti e dei dirigenti all accesso Self-Service, Sicurezza degli accessi in relazione alle abilitazioni stabilite. Le modifiche dei dati possono riguardare delle semplici correzioni, oppure delle variazioni di cui deve essere mantenuta traccia nel tempo. Il sistema G.O.S.P.E.L. utilizza un meccanismo di registrazione delle modifiche che permette di visualizzare, in ogni istante, la cronologia delle informazioni relative al dipendente e consente, in definitiva, la gestione completa dello stato giuridico.. Ad esempio e possibile ricostruire la storia delle collocazioni all interno dell Ente locale, quali i cambiamenti di posizione, di sede, ecc L attivazione di procedure di interfacciamento permette l allineamento delle modifiche dei dati su sistemi esterni, come ad esempio sistemi dedicati alla gestione economica e alla rilevazione delle presenze utilizzati dall Ente. Gestione del modello delle competenze Un elemento particolarmente qualificante ed innovativo della proposta G.O.S.P.E.L. e l applicazione del modello delle competenze al personale degli Enti locali italiani. La soluzione G.O.S.P.E.L. si basa su un modello di competenze appositamente definito per la Pubblica Amministrazione locale italiana ed e il risultato di un lavoro di collaborazione tra Oracle e teorici e professori esperti di gestione del personale degli Enti locali. Il modello prevede un catalogo di competenze pronto all uso, le metriche per la misurazione delle stesse, la struttura ideale di distribuzione delle competenze per posizione e strumenti di valutazione e confronto grafico. Il catalogo delle competenze disponibile nel sistema G.O.S.P.E.L. si compone di un insieme di competenze predefinite e personalizzabili dall Ente e classificate in conoscenze, capacita e atteggiamenti. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 13

14 Per conoscenza (o sapere) si intende l applicazione di tecniche e metodi nello svolgimento delle attivita che vengono acquisite prevalentemente attraverso formazione, affiancamento o tutoring (ad es. Conoscere le lingue straniere). Per capacita (o saper fare) si intende il saper svolgere determinate attivita, operazioni, processi, pur non avendo la piena conoscenza delle tecniche e delle metodologie di lavoro (ad es. Capacita di saper gestire situazioni di crisi e di emergenza). Per atteggiamento (o saper essere) si intende la modalita di comportamento, anche espressive di valori e motivazioni, messe in atto nel corso dell attivita lavorativa (ad es. Orientamento ai rapporti interpersonali). Nel modello proposto dalla soluzione G.O.S.P.E.L., ad ogni posizione specifica di un Ente Pubblico, e associato un profilo ideale che specifica le competenze previste per la copertura della posizione. Ad esempio, la posizione di Agente di polizia municipale prevede sicuramente il conoscere la regolamentazione in materia di commercio e mercati e il saper applicare la normativa vigente e le sanzioni correlate. Le competenze richieste per una posizione sono qualificate come necessarie e gradite, hanno associata una metrica e possono essere utilizzate come parte integrante del processo di valutazione del personale. Il sistema G.O.S.P.E.L. permette di identificare e analizzare l insieme di competenze in possesso delle singole risorse e di confrontarlo con l insieme teorico previsto per la posizione ricoperta. Dal confronto degli scostamenti e possibile definire le eventuali azioni correttive da intraprendere, quali, ad esempio, i fabbisogni formativi necessari. Ad esempio, il Capo servizio polizia municipale valuta il livello di conoscenza del codice della strada degli Agenti di polizia municipale, registra nel sistema il livello raggiunto, confronta la valutazione con i valori suggeriti dal modello ideale e, in caso di evidente scostamento dai valori desiderati, pianifica dei corsi di aggiornamento a copertura delle carenze individuate. Gestione della formazione La formazione è uno strumento fondamentale per far crescere le professionalita e valorizzare le risorse umane nella Pubblica Amministrazione, soprattutto in un momento di forte cambiamento sia strutturale che tecnologico come quello che stiamo vivendo. Molti dipendenti del pubblico impiego, infatti, potranno essere chiamati nei prossimi anni a svolgere compiti nuovi o ad utilizzare strumenti informatici di supporto alla loro attivita ; la formazione diventa quindi la chiave per la loro riconversione e crescita professionale. Nell ambito della gestione delle risorse umane la formazione completa il ciclo delle attività volte a valorizzare la crescita professionale e a utilizzare al meglio le competenze, le conoscenze e le esperienze lavorative pregresse, in un ottica di maggior soddisfazione sia delle esigenze delle amministrazioni che delle aspettative dei lavoratori stessi. La proposta Oracle per la gestione del personale degli Enti locali Il sistema G.O.S.P.E.L. Pag. 14

La soluzione Oracle per il Piano Esecutivo di Gestione degli Enti locali. White Paper Oracle Gennaio 2004

La soluzione Oracle per il Piano Esecutivo di Gestione degli Enti locali. White Paper Oracle Gennaio 2004 La soluzione Oracle per il Piano Esecutivo di Gestione degli Enti locali White Paper Oracle Gennaio 2004 La soluzione Oracle per il Piano Esecutivo di Gestione degli Enti locali INTRODUZIONE Oracle Italia,

Dettagli

Edoardo Bacchini Elvira Milani. ebusiness Suite Solution Team. Oracle Italia

Edoardo Bacchini Elvira Milani. ebusiness Suite Solution Team. Oracle Italia Edoardo Bacchini Elvira Milani ebusiness Suite Solution Team Oracle Italia Cruscotto di controllo per il governo dell ente locale, gestione risorse finanziarie ed umane Catania, 5 Dicembre 2002 Agenda

Dettagli

LA VALUTAZIONE DEL PERSONALE NEGLI ENTI LOCALI

LA VALUTAZIONE DEL PERSONALE NEGLI ENTI LOCALI LA VALUTAZIONE DEL PERSONALE NEGLI ENTI LOCALI Premesse e riferimenti normativi La valutazione del personale, che costituisce un processo centrale nell ambito del management pubblico, ha registrato negli

Dettagli

CASO APPLICATIVO: PROGRAMMA DI SVILUPPO RISORSE UMANE

CASO APPLICATIVO: PROGRAMMA DI SVILUPPO RISORSE UMANE CASO APPLICATIVO: PROGRAMMA DI SVILUPPO RISORSE UMANE IL PROJECT MANAGEMENT NEL SERVIZIO SANITARIO L esperienza dell APSS di Trento Bolzano, 8 maggio 2008 Auditorio del Palazzo Provinciale 12 Autore: Ettore

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli

Architettura del sistema

Architettura del sistema 18/06/15 I N D I C E 1 INTRODUZIONE... 2 2 DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 2 3 PROGETTO DI MASSIMA... 3 3.1 REQUISITI DELLA SOLUZIONE... 4 4 LA SOLUZIONE... 4 4.1 IL NUCLEO CENTRALE... 5 4.1.1 La gestione

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

Il sistema di valutazione delle prestazioni del Comune di Arzignano. Finalità, metodo e strumenti

Il sistema di valutazione delle prestazioni del Comune di Arzignano. Finalità, metodo e strumenti Il sistema di valutazione delle prestazioni del Comune di Arzignano Finalità, metodo e strumenti 1 1. LE FINALITA DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI Il sistema di valutazione delle prestazioni

Dettagli

Indagine sull HR Transformation nelle Banche Italiane

Indagine sull HR Transformation nelle Banche Italiane Indagine sull HR Transformation nelle Banche Italiane integrazione con il business e le strategie eccellenza dei servizi hr HR Transformation efficienza e le tecnologie sourcing Premessa La profonda complessità

Dettagli

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO CRITERI PER L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO U.R.P. (art. 8 c. 2 della Legge n. 150/2000) Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche

Dettagli

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework è la base di tutte le applicazioni della famiglia Infinity Project

Dettagli

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI COACHING LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI I N D I C E 1 [CHE COSA E IL COACHING] 2 [UN OPPORTUNITA DI CRESCITA PER L AZIENDA] 3 [ COME SI SVOLGE UN INTERVENTO DI COACHING ]

Dettagli

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità:

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità: Il Portale Integrato Il Portale per i servizi alle imprese (www.impresa-gov.it), realizzato dall INPS, è nato con l obiettivo di mettere a disposizione delle imprese un unico front end per utilizzare i

Dettagli

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI.

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI. CARTA DEI SERVIZI La qualità del servizio nei confronti dell Utente e la soddisfazione per l utilizzo delle soluzioni sono obiettivi strategici per Sistemi. Le soluzioni software Sistemi, siano esse installate

Dettagli

Azienda GESTIONE RISORSE S UMANE

Azienda GESTIONE RISORSE S UMANE Azienda GESTIONE RISORSE S UMANE Per essere sempre più competitive, oggi, le aziende non devono considerare le proprie risorse umane un costo, ma il più grosso investimento finalizzato alla realizzazione

Dettagli

CITTÀ DI AVIGLIANO. (Provincia di Potenza) METODOLOGIA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE. (art. 6 C.C.N.L. 31/3/1999) SEZIONE I

CITTÀ DI AVIGLIANO. (Provincia di Potenza) METODOLOGIA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE. (art. 6 C.C.N.L. 31/3/1999) SEZIONE I CITTÀ DI AVIGLIANO (Provincia di Potenza) METODOLOGIA PERMANENTE DI DEL PERSONALE (art. 6 C.C.N.L. 31/3/1999) SEZIONE I PRINCIPI GENERALI 1. Generalità Il Comune di Avigliano valuta il proprio personale

Dettagli

DOCCIA SERVICE SRL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI

DOCCIA SERVICE SRL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DOCCIA SERVICE SRL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI Art. 1 Oggetto e norme di riferimento 1. Il presente regolamento disciplina le procedure per

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 INDICE IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ Requisiti generali Responsabilità Struttura del sistema documentale e requisiti relativi alla documentazione Struttura dei

Dettagli

Analisi dei Requisiti

Analisi dei Requisiti Analisi dei Requisiti Pagina 1 di 16 Analisi dei Requisiti Indice 1 - INTRODUZIONE... 4 1.1 - OBIETTIVO DEL DOCUMENTO...4 1.2 - STRUTTURA DEL DOCUMENTO...4 1.3 - RIFERIMENTI...4 1.4 - STORIA DEL DOCUMENTO...4

Dettagli

Al tuo fianco. nella sfida di ogni giorno. risk management www.cheopeweb.com

Al tuo fianco. nella sfida di ogni giorno. risk management www.cheopeweb.com Al tuo fianco nella sfida di ogni giorno risk management www.cheopeweb.com risk management Servizi e informazioni per il mondo del credito. Dal 1988 assistiamo le imprese nella gestione dei processi di

Dettagli

METODOLOGIA DI VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI INDIVIDUALI

METODOLOGIA DI VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI INDIVIDUALI METODOLOGIA DI VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI INDIVIDUALI Premessa Il sistema di valutazione della prestazione individuale del personale della Comunità montana del Torre Natisone e Collio si pone la finalità

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

IL PORTALE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA E DELLA GESTIONE

IL PORTALE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA E DELLA GESTIONE IL PORTALE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA E DELLA GESTIONE Di Antonella Della Rovere (luglio 2003) L ambiente accademico sta attraversando un momento di profonda trasformazione: la riforma dei corsi di studio

Dettagli

Collaboration aziendale in Cloud Computing

Collaboration aziendale in Cloud Computing Collaboration aziendale in Cloud Computing sviluppate con la tecnologia La soluzione che non c era Rel. 2.0 Gennaio 2013 Come Funziona Prima File Server Server di Backup ERP e gestionali Software in azienda

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE (Approvato con deliberazione di G.C. 140/02.12.2010) 1 TITOLO I - SISTEMA DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE Capo I - Aspetti generali

Dettagli

4. GESTIONE DELLE RISORSE

4. GESTIONE DELLE RISORSE Pagina 1 di 6 Manuale Qualità Gestione delle Risorse INDICE DELLE EDIZIONI.REVISIONI N DATA DESCRIZIONE Paragraf i variati Pagine variate 1.0 Prima emissione Tutti Tutte ELABORAZIONE VERIFICA E APPROVAZIONE

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICA A TION FRAMEWORK APPLICA

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICA A TION FRAMEWORK APPLICA I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICATION FRAMEWORK Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework

Dettagli

Banca Dati Giuridica del Personale della Polizia di Stato

Banca Dati Giuridica del Personale della Polizia di Stato All. 5 DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA Direzione Centrale per le Risorse Umane Banca Dati Giuridica del Personale della Polizia di Stato Manuale Utente 1. Manuale Utente Banca Dati Giuridica del

Dettagli

SOLUZIONE Web.Orders online

SOLUZIONE Web.Orders online SOLUZIONE Web.Orders online Gennaio 2005 1 INDICE SOLUZIONE Web.Orders online Introduzione Pag. 3 Obiettivi generali Pag. 4 Modulo di gestione sistema Pag. 5 Modulo di navigazione prodotti Pag. 7 Modulo

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB Descrizione Time@Web rappresenta l applicazione per la gestione delle presenze via Web. Nel contesto dell ambiente START, Solari ha destinato questa soluzione

Dettagli

PORTALE PER LA GESTIONE DEL PERSONALE CONSULENTE DEL LAVORO/ASSOCIAZIONE AZIENDE CLIENTI COMUNICAZIONE / COLLABORAZIONE AMMINISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE

PORTALE PER LA GESTIONE DEL PERSONALE CONSULENTE DEL LAVORO/ASSOCIAZIONE AZIENDE CLIENTI COMUNICAZIONE / COLLABORAZIONE AMMINISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE HR Infinity è la suite Zucchetti per la gestione del personale studiata e realizzata specificatamente per permettere a consulenti del lavoro e associazioni di offrire servizi innovativi e consulenza strategica

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO POLIZIA LOCALE 2015

PROGRAMMA FORMATIVO POLIZIA LOCALE 2015 DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA UFFICIO AUTONOMIE LOCALI E DECENTRAMENTO AMMINISTRATIVO PROGRAMMA FORMATIVO POLIZIA LOCALE 2015 COMITATO TECNICO CONSULTIVO PER LA POLIZIA LOCALE REGIONE BASILICATA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE Comune di Rocca San Giovanni PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione e compilazione on-line da parte di cittadini ed imprese delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni al comune

Dettagli

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano!

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! 2013 Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! Nel mondo economico dei nostri tempi, la maggior parte delle organizzazioni spende migliaia (se non milioni) di euro per

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MODALITA DI RICERCA E SELEZIONE DEL PER- SONALE

REGOLAMENTO PER LA MODALITA DI RICERCA E SELEZIONE DEL PER- SONALE AZIENDA SPECIALE CONSORTILE PER I SERVIZI ALLA PERSONA AMBITO DISTRETTUALE N. 3 - BRESCIA EST Sede Legale: Rezzato p.zza Vantini 21 - C.A.P. 25086 Sede Amministrativa: Rezzato, via Zanelli n. 30 Casella

Dettagli

Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online

Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online Autore: Laura Manconi Creatore: Formez PA, Progetto Performance PA

Dettagli

PROFILO AZIENDALE NET STUDIO 2015

PROFILO AZIENDALE NET STUDIO 2015 PROFILO AZIENDALE NET STUDIO 2015 NET STUDIO 2015 Net Studio è un azienda che ha sede in Toscana ma opera in tutta Italia e in altri paesi Europei per realizzare attività di Consulenza, System Integration,

Dettagli

HR - Sicurezza. Parma 17/12/2015

HR - Sicurezza. Parma 17/12/2015 HR - Sicurezza Parma 17/12/2015 FG Software Produce software gestionale da più di 10 anni Opera nel mondo del software qualità da 15 anni Sviluppa i propri software con un motore completamente proprietario

Dettagli

VALUTAZIONE PRESTAZIONI del PERSONALE NEL SETTORE BANCARIO

VALUTAZIONE PRESTAZIONI del PERSONALE NEL SETTORE BANCARIO VALUTAZIONE PRESTAZIONI del PERSONALE NEL SETTORE BANCARIO Modelli e strumenti Il software H1 Hrms a supporto Valutazione Prestazioni del personale nel settore bancario dicembre 2010 gennaio 2011 pag.

Dettagli

Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Dalla Conformità al Sistema di Gestione Tab.

Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Dalla Conformità al Sistema di Gestione Tab. Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Gli elementi che caratterizzano il Sistema Qualità e promuovono ed influenzano le politiche di gestione delle risorse

Dettagli

Determinazione dei requisiti relativi al servizio Lo Studio Legale Scuderi - Motta, per ciascun cliente si premura di determinare:

Determinazione dei requisiti relativi al servizio Lo Studio Legale Scuderi - Motta, per ciascun cliente si premura di determinare: ORIENTAMENTO AL CLIENTE PROCESSI RELATIVI AL CLIENTE Il nostro Studio Legale si impegna ad evadere ogni richiesta formulata dalla propria clientela entro i termini di legge, ovvero come concordati contrattualmente

Dettagli

CAP04 Gestione del Processo di Consulenza Tecnica

CAP04 Gestione del Processo di Consulenza Tecnica CAP04 Gestione del Processo di Consulenza Tecnica 1 di 7 INDICE 1 Pianificazione della realizzazione del prodotto... 2 2 Processi relativi al cliente... 2 2.1 Analisi dei bisogni, determinazione dei requisiti

Dettagli

Strumento evoluto di Comunicazione con i Venditori

Strumento evoluto di Comunicazione con i Venditori Strumento evoluto di Comunicazione con i Venditori GAS 2 net è una soluzione web-based compliant con le definizioni di strumento evoluto come richiesto dalla normativa vigente (Del. AEEG n 157/07, Del.

Dettagli

VisualTailor. Il software di configurazione tecnico commerciale ad hoc

VisualTailor. Il software di configurazione tecnico commerciale ad hoc VisualTailor Il software di configurazione tecnico commerciale ad hoc devo creare le specifiche per realizzare un prodotto personalizzato su richiesta dei miei clienti!!! Come devo fare????? Visual Tailor

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

HR Human Resouces. Lo strumento innovativo e completo per la gestione del personale. ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SPA www.centrosistemi.

HR Human Resouces. Lo strumento innovativo e completo per la gestione del personale. ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SPA www.centrosistemi. HR Human Resouces Lo strumento innovativo e completo per la gestione del personale ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SPA www.centrosistemi.it tel. (+39) 055 91971 fax. (+39) 055 9197515 e mail: commerciale@centrosistemi.it

Dettagli

PROFILO AZIENDALE 2011

PROFILO AZIENDALE 2011 PROFILO AZIENDALE 2011 NET STUDIO Net Studio è un azienda che ha sede in Toscana ma opera in tutta Italia e in altri paesi Europei per realizzare attività di Consulenza, System Integration, Application

Dettagli

Sistema per la Gestione della Rilevazione Presenze, Paghe e R.U.

Sistema per la Gestione della Rilevazione Presenze, Paghe e R.U. LEONARDO-ARCHIMEDE Sistema per la Gestione della Rilevazione Presenze, Paghe e R.U. HR-Portal Cartellino Web Bacheca Elettronica Gestione Anagrafica Direzione Generale e Uffici: 00178 ROMA Via Pomarico,

Dettagli

MIUR.AOODGOSV.REGISTRO UFFICIALE(U).0003746.30-04-2015

MIUR.AOODGOSV.REGISTRO UFFICIALE(U).0003746.30-04-2015 MIUR.AOODGOSV.REGISTRO UFFICIALE(U).0003746.30-04-2015 Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI Ai Dirigenti scolastici delle Istituzioni scolastiche statali e paritarie di ogni ordine

Dettagli

( Decreto Legislativo 150/09 Decreto Brunetta) TITOLO I: Principi generali ( articoli 11 e 28 del d.lgs. 150/09)

( Decreto Legislativo 150/09 Decreto Brunetta) TITOLO I: Principi generali ( articoli 11 e 28 del d.lgs. 150/09) Regolamento di disciplina della misurazione, valutazione e trasparenza della performance ( Decreto Legislativo 150/09 Decreto Brunetta) Il presente Regolamento è assunto ai sensi degli artt. 16 e 31 del

Dettagli

Intranet e risorse umane. Un portale per: - Apprendere - Conoscere - Comunicare. - erogare Servizi in rete

Intranet e risorse umane. Un portale per: - Apprendere - Conoscere - Comunicare. - erogare Servizi in rete Il Personale.in informa Un portale per: - Apprendere - Conoscere - Comunicare - erogare Servizi in rete La rete Intranet è uno straordinario mezzo tecnologico di comunicazione e informazione di cui la

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI SOMMARIO INTRODUZIONE. 1. PRINCIPI GENERALI 2. REGOLE GENERALI

Dettagli

Procedura Gestione delle Risorse Umane

Procedura Gestione delle Risorse Umane Pag. 1 di 7 Procedura Gestione delle Risorse Umane Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 7 del 23.09.2015 1. SCOPO...2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE...2 3. RESPONSABILITÀ...2 4. PROCESSO

Dettagli

H1 Modulo Budget Sintesi delle funzioni

H1 Modulo Budget Sintesi delle funzioni H1 Modulo Budget Sintesi delle funzioni Versione del documento: 5.0 Versione del Budget: 5.0.1 EBC Consulting www.ebcconsulting.com Pagina 1 di 10 BUDGET DEL PERSONALE BUDGET DEL PERSONALE Il budget delle

Dettagli

Moda.PDM. Scheda tecnica

Moda.PDM. Scheda tecnica Scheda tecnica Modasystem è una sofware house, leader nel settore, nata e strutturata per realizzare e proporre software applicativo per industrie di abbigliamento e calzature. Il personale di Modasystem

Dettagli

WEBsfa: l automazione della forza vendita via Web

WEBsfa: l automazione della forza vendita via Web WEBsfa: l automazione della forza vendita via Web White Paper 1 Gennaio 2005 White Paper Pag. 1 1/1/2005 L automazione della Forza Vendita Le aziende commerciali che che sviluppano e alimentano il proprio

Dettagli

2 Gli elementi del sistema di Gestione dei Flussi di Utenza

2 Gli elementi del sistema di Gestione dei Flussi di Utenza SISTEMA INFORMATIVO page 4 2 Gli elementi del sistema di Gestione dei Flussi di Utenza Il sistema è composto da vari elementi, software e hardware, quali la Gestione delle Code di attesa, la Gestione di

Dettagli

ADDETTA E ADDETTO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

ADDETTA E ADDETTO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE ADDETTA E ADDETTO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Aggiornato il 10 novembre 2009 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...3 3. DOVE LAVORA...4 4. CONDIZIONI DI LAVORO...5 5. COMPETENZE...6 Che cosa deve

Dettagli

Il servizio di incontro tra domanda ed offerta di lavoro E-labor. Primo servizio del Portale del SIL. A cura di Grazia Strano

Il servizio di incontro tra domanda ed offerta di lavoro E-labor. Primo servizio del Portale del SIL. A cura di Grazia Strano Il servizio di incontro tra domanda ed offerta di lavoro E-labor Primo servizio del Portale del SIL A cura di Grazia Strano Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione Generale delle Reti

Dettagli

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti Si rivolge a: Forza vendita diretta Agenti Responsabili vendite Il catalogo MARKET Responsabili commerciali Imprenditori con responsabilità diretta sulle vendite 34 di imprese private e organizzazioni

Dettagli

COMUNE DI RAVENNA GUIDA ALLA VALUTAZIONE DELLE POSIZIONI (FAMIGLIE, FATTORI, LIVELLI)

COMUNE DI RAVENNA GUIDA ALLA VALUTAZIONE DELLE POSIZIONI (FAMIGLIE, FATTORI, LIVELLI) COMUNE DI RAVENNA Il sistema di valutazione delle posizioni del personale dirigente GUIDA ALLA VALUTAZIONE DELLE POSIZIONI (FAMIGLIE, FATTORI, LIVELLI) Ravenna, Settembre 2004 SCHEMA DI SINTESI PER LA

Dettagli

I processi aziendali e l industria della cornice di legno.

I processi aziendali e l industria della cornice di legno. I processi aziendali e l industria della cornice di legno. Productio Flow può essere classificato come un sistema software progettato ad hoc sulle esigenze gestionali dell industria della cornice di legno

Dettagli

PORTALE DIPENDENTE IPO Portale del Dipendente

PORTALE DIPENDENTE IPO Portale del Dipendente PORTALE DIPENDENTE IPO Portale del Dipendente IPO Portale del Dipendente FUNZIONALITA PRINCIPALI Ambiente applicativo completamente configurabile Bacheca virtuale per facile consultazione online delle

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Software a cura della FinWin S.r.l. www.finwin.it. pag. 1 di 5

Software a cura della FinWin S.r.l. www.finwin.it. pag. 1 di 5 Software a cura della FinWin S.r.l. www.finwin.it pag. 1 di 5 INDICE Introduzione Pag. 3 Erogazioni proprie Pag. 4 Erogazioni plafonate Pag. 4 Vantaggi Pag. 5 pag. 2 di 5 1. INTRODUZIONE La Suite FinWin

Dettagli

e.toscana Compliance visione d insieme

e.toscana Compliance visione d insieme Direzione Generale Organizzazione e Sistema Informativo Area di Coordinamento Ingegneria dei Sistemi Informativi e della Comunicazione I.T.S.A.E. e.toscana Compliance visione d insieme Gennaio 2007 Versione

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

REV. 6 PAG. 1/6 MANUALE INFORMATIVO

REV. 6 PAG. 1/6 MANUALE INFORMATIVO REV. 6 PAG. 1/6 MANUALE INFORMATIVO MANUALE INFORMATIVO REV. 6 PAG. 2/6 1 PRESENTAZIONE DEL CONSORZIO Il Consorzio Multisettoriale Piemontese, nuova denominazione del Consorzio Aziende Metalmeccaniche

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 6

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 6 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 6 INDICE GESTIONE DELLE RISORSE Messa a disposizione delle risorse Competenza, consapevolezza, addestramento Infrastrutture Ambiente di lavoro MANUALE DELLA QUALITÀ Pag.

Dettagli

RIORGANIZZARSI PER CRESCERE CON IL SOFTWARE GESTIONALE

RIORGANIZZARSI PER CRESCERE CON IL SOFTWARE GESTIONALE RIORGANIZZARSI PER CRESCERE CON IL SOFTWARE GESTIONALE Con Passepartout Mexal le aziende possono migliorare in modo significativo l organizzazione e l operatività. Ingest è a fianco delle aziende con servizi

Dettagli

H1 Modulo Budget Sintesi delle funzioni

H1 Modulo Budget Sintesi delle funzioni H1 Modulo Budget Sintesi delle funzioni Versione 3.2 21 aprile 2009 EBC Consulting www.ebcconsulting.com Pagina 1 di 9 BUDGET DEL PERSONALE BUDGET DEL PERSONALE Il budget delle risorse umane è in sintesi

Dettagli

Professional Services per contact center Mitel

Professional Services per contact center Mitel Professional Services per contact center Mitel Una struttura rigorosa per un offerta flessibile Rilevamento Controllo dello stato Requisiti della soluzione Architettura Roadmap strategica Ottimizzazione

Dettagli

Manuale d uso. UTILIZZO delle PROCEDURE

Manuale d uso. UTILIZZO delle PROCEDURE Manuale d uso UTILIZZO delle PROCEDURE Versione 1.0 Maint manager è sviluppato da ISI per Sommario. Manuale utente...1 Sommario...2 Gestione della manutenzione:...3 Richieste di servizio...3 Dichiarazione

Dettagli

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido Starter Package è una versione realizzata su misura per le Piccole Imprese, che garantisce una implementazione più rapida ad un prezzo ridotto. E ideale per le aziende che cercano ben più di un semplice

Dettagli

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004 Documento di programmazione del progetto denominato: Realizzazione della seconda fase di sviluppo di intranet: Dall Intranet istituzionale all Intranet per la gestione e condivisione delle conoscenze.

Dettagli

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS www.btoweb.it L unione tra il know-how gestionale e organizzativo maturato in oltre 12 anni di consulenza e l esperienza nell ambito dell informatizzazione dei processi ha consentito a Sinergest lo sviluppo

Dettagli

INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE

INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE 1 Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione 1. Il presente regolamento

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

SISTEMA DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE del personale non dirigente

SISTEMA DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE del personale non dirigente ALLEGATO 1 COMUNE DI ASTI Settore Risorse Umane e Sistemi Informativi SISTEMA DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE del personale non dirigente 1 I N D I C E OGGETTO E FINALITA' pag. 3 LA METODOLOGIA DI VALUTAZIONE

Dettagli

Gestione Risorse Umane Web Work-flow Selezione

Gestione Risorse Umane Web Work-flow Selezione Gestione Risorse Umane Web Work-flow Selezione Premessa... 2 Richieste di personale create con le precedenti versioni... 3 Configurazioni necessarie... 3 Particolarità... 3 Status delle richieste... 5

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Anagrafica. Documento di sintesi Versione 1.5 del 24/03/2014. Pagina 1 di 38

Manuale NoiPA. Gestione Anagrafica. Documento di sintesi Versione 1.5 del 24/03/2014. Pagina 1 di 38 Manuale NoiPA Gestione Anagrafica Documento di sintesi Versione 1.5 del 24/03/2014 Pagina 1 di 38 Indice 1 Introduzione... 3 2 Aspetti generali... 4 2.1 Interfaccia grafica... 5 2.2 Standard di utilizzo...

Dettagli

GESTIONE RISORSE UMANE

GESTIONE RISORSE UMANE rev. 01 Data: 26-07-2007 pag. 1 7 SOMMARIO 1. PIANIFICAZIONE... 2 1.1. SCOPO DELLA PROCEDURA GESTIONALE... 2 1.2. OBIETTIVI E STANDARD DEL PROCESSO... 2 1.3. RESPONSABILITÀ E RISORSE COINVOLTE... 2 2.

Dettagli

PROVINCIA di ROVIGO SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE ORGANIZZATIVA ED INDIVIDUALE

PROVINCIA di ROVIGO SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE ORGANIZZATIVA ED INDIVIDUALE PROVINCIA di ROVIGO SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE ORGANIZZATIVA ED INDIVIDUALE Allegato alla deliberazione di Giunta Comunale n. 289 del 28.12.2011 1 INDICE SEZIONE I - CONTESTO

Dettagli

CRITICITA, PRIORITA E PUNTI DI FORZA NELL AVVIO DELLA GESTIONE ASSOCIATA DEL PERSONALE a cura di Andrea Pellegrino

CRITICITA, PRIORITA E PUNTI DI FORZA NELL AVVIO DELLA GESTIONE ASSOCIATA DEL PERSONALE a cura di Andrea Pellegrino CRITICITA, PRIORITA E PUNTI DI FORZA NELL AVVIO DELLA GESTIONE ASSOCIATA DEL PERSONALE a cura di Andrea Pellegrino In un contesto normativo e sociale caratterizzato da una costante evoluzione, al Comune,

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 A2 Introduzione ai database 1 Prerequisiti Concetto di sistema File system Archivi File e record 2 1 Introduzione Nella gestione di una attività, ad esempio un azienda, la

Dettagli

COMUNE DI MARANO SUL PANARO Provincia di Modena. Proposta di una Metodologia di Valutazione Permanente per il Comune di Marano sul Panaro

COMUNE DI MARANO SUL PANARO Provincia di Modena. Proposta di una Metodologia di Valutazione Permanente per il Comune di Marano sul Panaro COMUNE DI MARANO SUL PANARO Provincia di Modena Proposta di una Metodologia di Valutazione Permanente per il Comune di Marano sul Panaro INDICE Premessa 3 1. La valutazione permanente e la disciplina delle

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO PAG. 1 J O B T I M E W F. Variazioni mensili al cartellino presenze. Versione 6.1. JOBTIME Work Flow

SCHEDA PRODOTTO PAG. 1 J O B T I M E W F. Variazioni mensili al cartellino presenze. Versione 6.1. JOBTIME Work Flow SCHEDA PRODOTTO PAG. 1 J O B T I M E W F Variazioni mensili al cartellino presenze Versione 6.1 SCHEDA PRODOTTO PAG. 2 INTRODUZIONE Il mercato degli applicativi informatici si sta consolidando sempre più

Dettagli

FB SERVIZI S.r.l. Corso Italia 126 San Giovanni Teatino (CH) C.F./P.I. 02147910695

FB SERVIZI S.r.l. Corso Italia 126 San Giovanni Teatino (CH) C.F./P.I. 02147910695 FB SERVIZI S.r.l. Corso Italia 126 San Giovanni Teatino (CH) C.F./P.I. 02147910695 CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE Settembre 2007 INTRODUZIONE

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

REGOLAMENTO per la disciplina delle procedure di ricerca, selezione e inserimento di personale e per il conferimento di incarichi professionali

REGOLAMENTO per la disciplina delle procedure di ricerca, selezione e inserimento di personale e per il conferimento di incarichi professionali REGOLAMENTO per la disciplina delle procedure di ricerca, selezione e inserimento di personale e per il conferimento di incarichi professionali Aggiornato in data 25/02/2015 dall Assemblea dei Soci 1 SOMMARIO

Dettagli

Tecnologia, competenza e innovazione. per soddisfare anche le esigenze piu complesse. ed evolute di gestione del personale

Tecnologia, competenza e innovazione. per soddisfare anche le esigenze piu complesse. ed evolute di gestione del personale OFFERTA ECONOMIICA Tecnologia, competenza e innovazione per soddisfare anche le esigenze piu complesse ed evolute di gestione del personale 1 SOMMARIIO IL GRUPPO ZUCCHETTI pag. 3 Il gruppo Zucchetti oggi

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA Deliberato dalla Giunta Comunale con atto n. 177 del 11.05.2001 Modificato ed integrato

Dettagli

Manuale di valutazione del personale non titolare di posizione organizzativa

Manuale di valutazione del personale non titolare di posizione organizzativa Manuale di valutazione del personale non titolare di posizione organizzativa 1 Premessa Il presente manuale è stato redatto al fine di fornire uno strumento, rapido e accessibile, per chiarire i presupposti

Dettagli

IL Ministro per la pubblica amministrazione e l innovazione, Le Regioni, le Province e i Comuni, le Organizzazioni sindacali, concordano quanto segue.

IL Ministro per la pubblica amministrazione e l innovazione, Le Regioni, le Province e i Comuni, le Organizzazioni sindacali, concordano quanto segue. IL Ministro per la pubblica amministrazione e l innovazione, Le Regioni, le Province e i Comuni, le Organizzazioni sindacali, concordano quanto segue. La pubblica amministrazione è stata oggetto negli

Dettagli