Investire. in fondi. In questo numero 2013: anno di azione. Febbraio 2013 Anno 11 numero 1. Pag. 6 e 7. Pag. 2 e 3 Pag. 4 e 5. Pag.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Investire. in fondi. In questo numero 2013: anno di azione. Febbraio 2013 Anno 11 numero 1. Pag. 6 e 7. Pag. 2 e 3 Pag. 4 e 5. Pag."

Transcript

1 Investire in fondi Febbraio 2013 Anno 11 numero 1 Pubblicazione di informazione per il settore dell investimento finanziario di Pioneer Investments Pag. 2 e 3 Pag. 4 e 5 Pag. 6 e 7 Pag. 8 e 9 Osservatorio Globale I mercati e i temi del 2013: intervista a Giordano Lombardo Come gestire l emotività Errori da evitare e regole d oro per investire con razionalità Novità: UniCredit Evoluzione 3 soluzioni per investire al passo coi tempi Generare un reddito extra Focus sulle nuove soluzioni per integrare il reddito In questo numero 2013: anno di azione Ci ritroviamo al nostro tradizionale appuntamento di inizio anno, occasione in cui fare il punto della situazione dei mercati finanziari e delineare le aspettative per i prossimi mesi. Siete oltre un milione, siete tanti. Ognuno di voi ha un profilo unico e allo stesso tempo condivide con gli altri investitori obiettivi, riflessioni, timori e speranze per il futuro. Siete anche un milione di persone che hanno scelto di dare fiducia alla nostra storia e all impegno dei nostri professionisti. Siamo consapevoli di quanto sia difficile trovare una rotta priva di insidie per navigare in mari difficili. Ma siete a bordo di Pioneer Investments, e questo fa la differenza. Siamo appena entrati in un nuovo anno, da molti definito l'anno della (seppur lieve) ripresa globale. Abbiamo chiesto a Giordano Lombardo, il nostro responsabile globale degli investimenti, cosa dobbiamo aspettarci per i prossimi mesi dai mercati finanziari e quali sono le aree del mercato a cui guardare con interesse. Vi proponiamo anche un semplice test per capire che tipo di investitori siete ed aiutarvi a riconoscere quali sono gli errori più frequenti in cui si può incorrere quando si prendono decisioni in campo finanziario. Vi presentiamo di seguito UniCredit Evoluzione, la nuova famiglia di Fondi di Fondi disegnata per offrire risposte mirate ad alcuni bisogni ricorrenti degli investitori come l'integrazione del reddito, la salvaguardia del potere di acquisto e l'esplorazione di nuovi temi di investimento ad elevato potenziale. Sempre in tema di prodotti, apriamo una finestra sui Fondi a distribuzione dei proventi, che permettono di coniugare investimento e possibilità di ricevere un reddito periodico, anche con frequenza trimestrale. E per finire, un quiz per testare la vostra conoscenza dei mercati emergenti e tutte le novità dal mondo Pioneer Investments. Buona lettura! Concorso Vinci un iphone Partecipa al nostro concorso a premi dal 15 marzo al 31 maggio In palio tre iphone5. Opportunità dedicata ai clienti Pioneer Investments residenti o domiciliati in Italia. Sul nostro sito troverai una pagina dedicata al concorso e, inserendo il codice presente sulla cartolina allegata, parteciperai all estrazione per vincere un iphone5. Consulta la versione multimediale Approfondimenti Video Link tematici Apple iphone5 32 GB Messaggio pubblicitario. Prima dell'adesione leggere il KIID, che il proponente l'investimento deve consegnare prima della sottoscrizione, o il Prospetto disponibile sul sito internet presso gli intermediari collocatori e gli uffici dei promotori finanziari autorizzati. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. I dati e le analisi contenuti nella presente pubblicazione sono forniti da Pioneer Investment Management SGRpA. Pioneer Investment Management SGRpA si riserva il diritto di modificare, in ogni momento, le analisi e le informazioni prodotte.

2 Investire in Fondi Febbraio 2013 Anno 11 - Numero 1 Pagina 2 Intervista Giordano Lombardo Group Chief Investment Officer Pioneer Investments Osservatorio globale Non c è transizione senza azione Abbiamo chiesto a Giordano Lombardo quali sono le principali tematiche economico-finanziarie con cui prende avvio il 2013 per capire come affrontare questo anno di transizione. Quali saranno i principali temi dell economia mondiale nel 2013? Senza dubbio, così come nel recente passato, le strategie delle Banche Centrali avranno un ruolo determinante sull'andamento dei mercati nel 2013 pur se da contestualizzare all'interno delle dinamiche economiche di ciascuna area geografica. Gli Stati Uniti, per esempio, sono attraversati da un lato da una spinta recessiva legata alla possibile riduzione delle agevolazioni connesse al cosidetto fiscal cliff e dall'altro da segnali di ripresa, sia sul fronte dei consumi privati e degli investimenti che sul fronte del mercato immobiliare. L'equilibrio di questi elementi indicherà il sentiero di crescita negli USA. L'Europa è in gran parte in recessione: le azioni intraprese per ritornare a crescere sono sicuramente significative ma vedremo quali elementi porteranno a una ripresa ciclica e quando questa avverrà. Il ragionamento è diverso per la Cina, la cui crescita ha chiaramente accelerato nell'ultimo trimestre del Si tratta di capire quanto questo ritmo potrà essere sostenuto nel corso dell'anno. Ritiene che il dibattito sulla componente fiscale negli USA possa portare a nuove turbolenze dei mercati? Il dibattito fiscale è un esempio di quella conflittualità politica che negli USA, anche se magari all'ultimo minuto, porta comunque a decisioni concrete e questo i mercati l'hanno capito. Riteniamo quindi che la questione della definizione del nuovo tetto del debito possa risolversi senza impatti significativi sull'economia americana. A questo va aggiunto poi che l'azione della Federal Reserve per stimolare l'economia continuerà anche alla luce dell'esplicito riconoscimento dell'obiettivo di ridurre la disoccupazione. È ragionevole quindi attendersi che l'atteggiamento estremamente accomodante della politica monetaria USA continuerà ancora per diversi anni. Parlando di Euro, a che punto siamo nella soluzione della crisi? Due misure decise nel 2012 faranno sentire i loro effetti anche nel 2013, ma c'è anche una importante novità. In primo luogo l'insieme delle decisioni prese dalla BCE per ridurre e stabilizzare il livello degli spread tra i Paesi periferici e quelli centrali dell'eurozona, continuamente supportate dalle dichiarazioni del governatore Draghi, hanno avuto ed avranno un effetto benefico sui mercati. La seconda misura riguarda i provvedimenti di austerità varati nel corso del Pensiamo che la parte preponderante delle politiche di austerità fiscale sia già stata fatta: molti Paesi dell'area, soprattutto quelli periferici, hanno attuato riforme economiche strutturali, in particolare nel mercato del lavoro e nei sistemi pensionistici. I severi provvedimenti presi in stati come Spagna e Italia sono ora in buona parte alle spalle; di conseguenza le esigenze fiscali, inferiori rispetto al 2012, non dovrebbero inibire la crescita, almeno a partire dal secondo semestre del Aveva accennato anche a un elemento di novità? Certo, in Europa il 2013 è un anno elettorale, non solo nel nostro Paese ma anche in Germania nel prossimo autunno. Non prevediamo cambiamenti sostanziali delle politiche fiscali, la cui strada è sostanzialmente già tracciata, ma è ragionevole aspettarsi un poco di volatilità dai mercati, soprattutto a ridosso delle elezioni. Ritiene che per l economia cinese il rischio del cosiddetto atterraggio duro sia scongiurato? Alla fine del 2012 in Cina ci sono stati due eventi molto importanti: l'insediamento di una nuova leadership politica e l'allentamento della politica monetaria che aveva caratterizzato i primi mesi dell'anno scorso. Entrambi influiranno sulla ripresa ciclica, già partita nell'ultimo trimestre del In particolare la nuova dirigenza è ansiosa di dare un segno di discontinuità, tanto che non è escluso l'annuncio a breve di un piano di investimenti pubblici legati all'urbanizzazione del Paese. È una delle riforme strutturali annunciate, e metterebbe in moto investimenti, ad esempio in infrastrutture, che dovrebbero sostenere la ripresa, aiutata, in parallelo, dalla politica monetaria meno restrittiva. Ci aspettiamo che il mercato finanziario, in particolare la borsa cinese, rifletta in positivo questi cambiamenti. E che ruolo avrà il Giappone? Va seguito con attenzione. Anche qui si è insediato un nuovo governo con un mandato chiaro ad intraprendere le azioni necessarie per sostenere l'aumento della domanda e quindi stimolare la crescita sia in chiave fiscale che monetaria. È sicuramente una notizia positiva per i mercati, ma bisogna considerare con cura anche gli effetti che questa azione potrà avere sullo Yen (che potrebbe deprezzarsi) e le possibili ripercussioni sull'economia asiatica e su quella globale.

3 Anno 11 - Numero 1 Pagina 3 Investire in Fondi Febbraio 2013 Idee per investire Le strategie per il 2013 Outlook 2013 In un contesto in cui le Banche Centrali mantengono negativi i tassi reali, chi vuole investire deve cercare i rendimenti con pazienza e capacità analitica, puntando a diversificare il proprio portafoglio. Dopo aver delineato le prospettive per le economie ed i mercati finanziari, abbiamo chiesto ai nostri esperti quali sono le aree a cui guardare con maggiore interesse per gli investimenti. Crediamo che la strategia da adottare per il 2013 sia all'insegna della continuità rispetto al Continuiamo a privilegiare i cosiddetti asset rischiosi, cioè quelli che hanno un premio per il rischio, come obbligazioni societarie e azioni, ma con una rilevante differenza: più enfasi al comparto azionario rispetto a quello obbligazionario. La maggiore attenzione che nel 2013 è da riservare alle azioni deriva da un lato dalla fase di ripresa dell'economia globale, che dovrebbe riflettersi nelle quotazioni azionarie, dall'altro dai premi per il rischio azionario, ancora elevati nonostante il buon andamento dei mercati degli ultimi anni, grazie a livelli di valutazione delle azioni sicuramente appetibili. All'interno del comparto azionario riteniamo poi più interessante il mercato europeo e i Paesi emergenti (ed in particolare l'asia), meno interessante invece quello americano. Azioni europee: è il loro momento L'uscita probabile dell'europa da una fase recessiva, soprattutto a partire dalla seconda metà dell'anno, getta le basi per guardare con interesse all'investimento in azioni europee. Le riforme per sanare gli squilibri strutturali all'interno dell'eurozona proseguiranno nei prossimi anni e dovrebbero portare ad una convergenza fra produttività e costo del lavoro dei Paesi periferici sul modello di quelli core, con una tendenziale armonizzazione dei tassi di crescita economica. Un'evoluzione che potrebbe fare dell'azionario dell'eurozona il mercato emergente del prossimo decennio. Inoltre, le azioni europee continuano ad avere valutazioni molto convenienti e non è difficile riscontrare come, storicamente, periodi con valutazioni così basse siano stati in generale seguiti da un decennio di ritorni annualizzati anche a due cifre. Azioni dei Paesi emergenti: la crescita continua Oltre che nel mercato europeo, crediamo sia da privilegiare l'investimento azionario nei mercati dei Paesi emergenti. In particolare la locomotiva cinese continuerà a crescere a ritmi superiori a quelli dell'economia mondiale e crediamo possa fare da traino per tutti i Paesi della regione asiatica. Naturalmente, anche in questo caso sarà cruciale, invece dell'investimento fai da te, affidarsi ad investitori professionisti in grado di selezionare con cura i titoli ed i settori con le migliori prospettive. Obbligazioni societarie: da scegliere, ma con cura In un contesto in cui i tassi di interesse potrebbero mantenersi molto bassi a lungo, o crescere molto lentamente, le obbligazioni societarie continueranno anche nel 2013 ad offrire rendimenti interessanti. Sarà però fondamentale più che mai un'accurata selezione sia dei segmenti del mercato (preferiamo ad esempio i titoli cosiddetti ad alto rendimento, che a fronte di un rischio un pò più elevato offrono una remunerazione generalmente più interessante) sia dei singoli titoli, per scegliere quelli che offrono un buon bilanciamento fra rischio e rendimento. Obbligazioni dei Paesi emergenti: meno rischi, stesse opportunità Nel 2013 le obbligazioni dei Paesi emergenti, sia quelle governative che soprattutto quelle societarie, continueranno a beneficiare del favorevole circolo virtuoso alimentato da un lato dalle solide condizioni delle finanze pubbliche e dall'altro dalla sostenuta crescita economica. L'investimento in questi titoli quindi non solo offrirà buone opportunità di rendimento, ma per effetto di un profilo di rischio relativamente più basso rispetto al passato, rappresenta anche una buona soluzione per diversificare il rischio complessivo di un portafoglio obbligazionario. Per saperne di più guarda la video intervista

4 Investire in Fondi Febbraio 2013 Anno 11 - Numero 1 Pagina 4 Emotività e scelte di investimento Dimmi come ti comporti e ti dirò come si comporteranno i tuoi investimenti L'atteggiamento di chi investe può determinare notevoli oscillazioni nel rendimento finale dell'investimento. Per capire quale tipo di investitore sei, rispondi a questo semplice test: potrai individuare il tuo profilo emotivo-finanziario. NO Decido in autonomia, non mi piace delegare o condividere le scelte d'investimento INIZIA QUI Prima di investire ti informi e richiedi consulenza per conoscere le soluzioni più adatte ai tuoi bisogni? SI Mi affido al parere di chi è più esperto per effettuare un investimento consapevole Quando investi, riesci a darti un obiettivo temporale per valutare i risultati raggiunti? SI Definisco un orizzonte di tempo minimo prima di valutare e decidere 100 euro risparmiati valgono più di 100 euro investiti? NO So che se non investo mi precludo anche delle opportunità di guadagno NO Continuo a monitorare l andamento del mio investimento per verificare se devo modificare le mie scelte Se le borse salgono investi più volentieri? SI Cerco sempre di non espormi troppo ai rischi Quando le borse scendono riesci a mantenere la calma? NO Fatico ad individuare investimenti che mi diano la serenità che sto cercando SI Generalmente mi sento più sereno nell affrontare le scelte di investimento NO Se posso cerco di disinvestire e aspettare tempi migliori SI Anche in queste circostanze si possono presentare interessanti opportunità per chi vuole investire Apprensivo Prudente Previdente Lungimirante Non tolleri le oscillazioni dei mercati e trovi la tranquillità solo in assenza di rischio. L emotività guida le tue scelte, sia nelle fasi positive che in quelle negative. Il tuo comportamento, se non incanalato su attività a rischio molto contenuto può risultare impulsivo e incoerente. Cerchi di avvicinarti agli investimenti con calma e coerenza, ma l incertezza del mercato mette alla prova le tue convinzioni. La tua propensione ad investire aumenta se i mercati evidenziano un andamento positivo, ma trascuri gli elementi che potrebbero modificare questo scenario. Investi in modo razionale tenendo conto dei tuoi obiettivi di medio-lungo periodo. Controlli i risultati del tuo investimento alla scadenza ma, in presenza di ribassi dei mercati, ti fai prendere dall emotività anche se questo implica materializzare una perdita per non correre ulteriori rischi. Pianifichi con accuratezza, ti poni obiettivi di lungo periodo e sei coerente con essi. Resisti alle pressioni dei mercati e, anzi, cerchi di sfruttare le opportunità che si presentano nei momenti di ribasso per rafforzare i tuoi investimenti. Sai trasformare la debolezza del mercato in opportunità.

5 Anno 11 - Numero 1 Pagina 5 Investire in Fondi Febbraio 2013 Da sapere Finanza comportamentale: i trucchi della mente Vi sarete accorti, rispondendo al test precedente, che in molti casi i risultati di un investimento non dipendono solo dall andamento dei mercati, ma sono influenzati spesso in modo rilevante dal nostro atteggiamento. Conoscere le nostre debolezze può essere di aiuto anche al nostro portafoglio. LA PAZIENZA può generare profitti STRAORDINARI PHILIP L. CARRET FONDATORE DI PIONEER FUND, IL TERZO FONDO PIÙ ANTICO DEGLI STATI UNITI È facile riconoscere come i comportamenti di chi investe siano guidati più da fattori psicologici che dalla razionalità e che proprio a causa dell'emotività, il buon esito dell'investimento viene a volte disatteso. Questo presupposto è alla base degli studi della finanza comportamentale, la disciplina che applica la ricerca della psicologia cognitiva, ossia dello studio dei processi di elaborazione delle informazioni, alla comprensione delle decisioni finanziarie. I sostenitori di questa tesi hanno messo in discussione la teoria finanziaria tradizionale secondo cui i mercati si basano sul concetto di efficienza e assoluta razionalità, mostrando come fattori emotivi possano influenzare le scelte di investimento degli individui. I fautori della finanza comportamentale sostengono che, come nella vita di tutti i giorni, anche in ambito finanziario, quando dobbiamo prendere delle decisioni e il numero e la frequenza delle informazioni cresce, il cervello ci porta a valutazioni distorte o prende delle scorciatoie - definite euristiche - che consentono di ridurre il tempo di elaborazione dei dati. Ad esempio, alcuni studi hanno dimostrato che le perdite sono percepite con doppia intensità rispetto ai guadagni. Ne consegue che la maggior parte degli investitori dà più importanza a 100 euro persi rispetto allo stesso importo guadagnato. Di seguito trovate un elenco degli errori più diffusi: leggetelo ogni volta in cui volete investire o movimentare il vostro portafoglio e riflettete sui consigli che ci permettiamo di darvi. Comportamento Come si manifesta Il nostro consiglio Eccessiva sicurezza Eccessivo ottimismo Preferenza per ciò che è familiare Essere troppo sicuri di sé porta ad ignorare i segnali del mercato e le informazioni che contrastano con le proprie idee. Gli studi hanno dimostrato che quando si ha un idea di investimento, vengono considerate più attendibili le informazioni che sostengono la propria tesi rispetto a quelle che vanno nella direzione contraria. Si è cioè portati ad ignorare i dati e le informazioni che potrebbero convincerci di avere torto (errore di conferma). Si sopravvaluta la probabilità che si verifichino eventi positivi e si sottovaluta quella associata ad eventi negativi. Tendenza a preferire gli investimenti più vicini, geograficamente o per settore di attività, a discapito di altre opportunità di investimento altrettanto promettenti. Annotatevi i casi in cui avete sottovalutato un rischio o sopravvalutato le vostre capacità Fate tesoro delle esperienze negative e limitate le aspettative sui nuovi investimenti Ricordate sempre di diversificare il vostro portafoglio! Illusione di controllo Rimpianto Avversione al cambiamento Questo atteggiamento porta a ritenere di poter controllare fenomeni che non sono monitorabili e che non dipendono dalle nostre capacità personali. Spesso si preferisce evitare il dispiacere di dover recriminare sulle conseguenze di una scelta rivelatasi sbagliata (rimpianto da commissione) o ci si rammarica troppo per non aver effettuato una scelta che si sarebbe poi rivelata positiva (rimpianto da omissione). Riluttanza a modificare una decisione già presa che porta di fatto a rimanere inerti anche in caso di evidente vantaggio di un cambiamento. E' una forma di avversione al cambiamento anche quella di costruirsi delle ancore, dei punti di riferimento, come ad esempio uno specifico prezzo di acquisto, su cui misurare l'investimento. Attenzione: l andamento dei mercati finanziari non dipende solo da noi! Varrebbe la pena imparare a guardare il futuro senza recriminare troppo sul passato Siamo certi che non valga la pena cambiare la nostra situazione attuale? In generale il fai-da-te finanziario può rivelarsi pericoloso e la possibilità di confrontarsi con un professionista, abituato a riconoscdere ed evitare le trappole dell emotività, può aumentare l efficacia delle nostre decisioni d investimento.

6 Investire in Fondi Febbraio 2013 Anno 11 - Numero 1 Pagina 6 Diversificare contro l emotività dei mercati UniCredit Evoluzione, soluzioni per guardare avanti Nasce una nuova famiglia di Fondi di diritto italiano costruita pensando alle esigenze dei clienti. Scegliere il prodotto più adatto è semplice: basta analizzare i propri bisogni, riconoscere l'importanza della diversificazione e individuare il prodotto che risponde meglio alla proprie caratteristiche. Troppo spesso il risparmiatore si trova di fronte a una scelta difficile: come investire i propri risparmi, soprattutto in presenza di mercati emotivi. Il percorso più semplice per arrivare alla soluzione prevede tre tappe: capire i propri bisogni, diversificare il portafoglio in modo profondo e flessibile, scegliere tra le migliori soluzioni disponibili. 1 Partire dalle proprie esigenze Per effettuare un investimento in modo razionale, è necessario innanzitutto individuare quale è il bisogno principale da soddisfare. UniCredit Evoluzione è stato disegnato per gli investitori che mirano a: Integrare il reddito 1 in un contesto in cui non è facile scegliere tra spesa e risparmio Proteggere 1 il proprio potere di acquisto nel tempo Guardare al lungo termine selezionando i trend di crescita più promettenti. 2 Diversificare con metodo Un investimento consapevole parte sempre dalle esigenze da soddisfare, ma conoscere il proprio obiettivo non basta. Per raggiungerlo bisogna saper sfruttare al meglio le risorse disponibili diversificando le fonti di valore per bilanciare adeguatamente rischi ed opportunità. I Fondi di Fondi sono lo strumento adatto a diversificare su tre diverse dimensioni. Dimensione Multi-Asset: per sfruttare al massimo il diverso livello di correlazione tra differenti classi di attività, per esempio azioni, obbligazioni, asset reali. Dimensione Multi-Manager: grazie ad approfondite analisi quantitative e qualitative, selezioniamo sul mercato i gestori più promettenti e adatti ad offrire un contributo ottimale all'interno di ogni soluzione d'investimento. Dimensione Multi-Strategy: combinare strategie d'investimento e stili di gestione differenti permette di sfruttare al meglio le peculiarità di ogni singolo Fondo, ottenendo così un portafoglio equilibrato ed armonico. La gestione professionale di Pioneer Investments aggiunge a queste componenti un vantaggio in più: un'attività di monitoraggio continuo, per garantire che la diversificazione faccia il suo lavoro e che i Fondi presenti siano quelli più idonei in ogni momento di mercato. Metodo e controllo sistematico: niente è più efficace contro l'emotività generata dalle sorprese dei mercati. 3 Scegliere le migliori soluzioni disponibili non c'è vera diversificazione senza selezione. I Fondi della nuova famiglia UniCredit Evoluzione sono paragonabili a un prestigioso show room multimarca, dove un team dedicato di professionisti è in grado di guidarvi in mezzo alla varietà di gestori, Fondi e strategie per suggerirvi quelli che potrebbero essere più indicati a raggiungere il vostro obiettivo. L'approccio fondato su analisi quantitative e qualitative permette di selezionare i gestori che hanno dimostrato la propria bravura in passato per risultati prodotti e per metodo d'investimento applicato e che offrono il maggior potenziale di generare valore in futuro. Il sottoscrittore può accedere in tal modo all'élite dei professionisti presenti sul mercato. Nota: 1. La distribuzione del flusso finanziario periodico e la restituzione del capitale a scadenza non sono garantiti.

7 Anno 11 - Numero 1 Pagina 7 Investire in Fondi Febbraio 2013 Nasce la nuova famiglia UniCredit Evoluzione Individuate il vostro bisogno, al resto pensiamo noi I nuovi Fondi di Fondi UniCredit Evoluzione semplificano problemi complessi: battere l emotività e integrare il reddito 1, proteggere 1 il potere d acquisto, investire in modo redditizio nei temi del futuro. Noi ci occupiamo di trovare soluzioni concrete a questi problemi, selezionando con cura i Fondi più promettenti del mercato. A voi rimane solo la definizione del vostro obiettivo di investimento. Vorrei integrare il mio reddito disponibile Con UniCredit Evoluzione Reddito è possibile. Le sue caratteristiche vincenti sono integrazione del reddito, grazie alla possibilità di erogare un provento semestrale 1, programmazione finanziaria, partecipazione all'andamento dei mercati, gestione professionale e diversificazione. UniCredit Evoluzione Reddito ricerca il rendimento diversificando su tutto lo spettro dei mercati obbligazionari; il suo approccio globale consente di beneficiare delle correlazioni contenute che esistono tra i vari segmenti obbligazionari e ne migliora il profilo di rischio/ rendimento. Naturalmente, analisi e proiezioni permettono di predeterminare il flusso di reddito periodico: sapere su quanto si può contare aiuta a pianificare la vita di ogni giorno. Il target annuale 2 di proventi per il 2013 è pari al 2,8%, che verrà erogato in due tranche di 1,4% ogni 6 mesi a partire da settembre. Devo difendere il mio potere d acquisto Quel che serve è la concretezza offerta da UniCredit Evoluzione Economia Reale. Questo Fondo di Fondi si pone l'obiettivo di generare valore in diversi scenari inflazionistici e lo fa investendo in asset tangibili come aziende manifatturiere, metalli preziosi, materie prime industriali e attività immobiliari, che hanno elevate probabilità di mantenere il loro valore reale nel tempo. L'approccio è flessibile ed improntato alla attenta selezione delle classi di attività (e dei Fondi) che risultano maggiormente favoriti in ciascuna delle fasi del ciclo economico, per ottenere un mix calibrato e performante nel tempo. Evoluzione Economia Reale vi porta nell'economia che esisterà sempre, perché produce beni veri che si toccano con mano. Ho un progetto proiettato nel futuro Se il vostro modo di intendere i progetti di investimento è di essere dei pionieri e cavalcare il progresso, allora siete in sintonia con UniCredit Evoluzione Trend, il Fondo di Fondi tematico che guarda alle opportunità di investimento più interessanti dei prossimi anni. L'economia mondiale si caratterizza per la presenza di tendenze di lungo termine che ne sostengono la crescita e che riflettono cambiamenti strutturali del tessuto socio-economico. UniCredit Evoluzione Trend è lo strumento adatto per individuare questi cambiamenti con tempestività e trarne beneficio fin dalle fasi iniziali, generalmente caratterizzate da una crescita più accelerata. Per questo abbiamo selezionato con metodo i Fondi ed i gestori più promettenti, quelli che non si sono fatti abbagliare da tendenze passeggere ma hanno colto, a loro volta con metodo e capacità analitica, tutta la potenzialità di mercati strategici come le risorse idriche o le infrastrutture dei Paesi emergenti, le tecnologie futuribili o la green economy. UniCredit Evoluzione Trend è valore per i vostri investimenti, ma anche per una crescita sostenibile dell'uomo nel suo prezioso pianeta. Note: 1. La distribuzione del flusso finanziario periodico e la restituzione del capitale a scadenza non sono garantiti. 2. Il target indicato si riferisce alla Classe A e viene distribuito in due tranche semestrali con scadenze settembre 2013, marzo 2014 e si intende al lordo delle imposte, mentre il target della Classe B è pari a 2,4% annuo. La distribuzione del provento non è garantita. L approccio per temi di UniCredit Evoluzione permette di rispondere efficacemente, ma con grande semplicità, a tre delle richieste più diffuse fra gli investitori.

8 Investire in Fondi Febbraio 2013 Anno 11 - Numero 1 Pagina 8 Fondi e Comparti a distribuzione dei proventi Pianificare un reddito extra può essere semplice Oggi i risparmiatori hanno la possibilità di raggiungere obiettivi che si integrano e sostengono a vicenda con un unico strumento. Questo perché il ventaglio di opportunità disponibili tra i prodotti a distribuzione dei proventi 1 è quanto mai variegato ed include portafogli azionari e obbligazionari, diverse frequenze di distribuzione e, in più, la nuova opzione trimestrale con target predefinito annualmente. Da sempre le esigenze dei nostri clienti guidano la struttura della nostra offerta. Per questo nel corso dell'ultimo anno ci siamo concentrati su come soddisfare una necessità che è sempre più sentita: ricevere in maniera continuativa un reddito aggiuntivo che aiuti nella vita di tutti i giorni. I Fondi e Comparti a distribuzione dei proventi 1 sono particolarmente indicati per andare incontro a questa esigenza perché contribuiscono a semplificare la scelta tra investimento e reddito. Scopriamo insieme le caratteristiche di ciascuna delle tipologie che compongono la nostra offerta. Fondi e Comparti a distribuzione tradizionale Integrazione annuale del proprio reddito Questi prodotti, che hanno una struttura familiare a molti risparmiatori, distribuiscono una percentuale dei proventi conseguiti una volta all'anno. L'importo erogato è variabile nel tempo e viene determinato sulla base dei proventi effettivamente incassati dal Fondo 1 ; in alcuni casi è possibile anche incassare gli utili netti da realizzo sui titoli in portafoglio. Sono adatti a chi vuole integrare il proprio reddito ma non ha bisogno di conoscere in anticipo l'importo del provento corrisposto oppure non necessita di un investimento a scadenza predefinita. Comparti con scadenza e target definito in fase di lancio Per una pianificazione efficace nel tempo La particolarità di questa categoria di prodotti è di avere una durata predefinita, di solito di 5 anni, e di poter essere sottoscritti solo per un periodo limitato di tempo. La costruzione del portafoglio viene infatti effettuata in un unico momento, quando le adesioni sono complete e il gestore ha tutti gli elementi per ottimizzare le scelte gestionali in funzione dell'obiettivo di investimento. Questa è la classica struttura buy&hold, più comunemente nota come la strategia del cassettista. La logica che la giustifica è quella di poter determinare in modo chiaro l'entità dei proventi futuri. Un obiettivo che viene raggiunto mantenendo le obbligazioni in portafoglio fino alla scadenza o comunque per periodi sufficientemente lunghi. La stessa strategia, replicata in fai da te, presenta però delle insidie che si possono evitare affidandosi a una gestione professionale; quest'ultima offre vantaggi concreti come la diversificazione ed il costante controllo dei rischi in ogni fase, fino alla scadenza. Sono consigliabili per chi desidera conoscere, prima di investire, sia la durata del proprio investimento che l'ammontare del provento corrisposto periodicamente 1. Visita il nostro sito per scoprire le caratteristiche del Fondo attualmente in collocamento! Fondi e Comparti a Target definito annualmente Beneficiare di un reddito extra e distribuzioni più frequenti La periodicità più frequente e la predeterminazione annuale di un target di distribuzione valido per l'anno successivo sono gli aspetti maggiormente distintivi di questi prodotti. Per molti risparmiatori la periodicità di un importo extra 1 può fare la differenza, offrendo una ragionevole tranquillità: un conto è aspettare un anno, diverso è avere la possibilità di incassare ogni 6 mesi o addirittura 3, quando se ne presentano le circostanze. Per questo crediamo che siano prodotti particolarmente interessanti per chi preferisce conoscere in anticipo l'ammontare che potrebbe essere corrisposto annualmente e cerca in più una maggiore frequenza di erogazione per pianificare al meglio l'integrazione del reddito. Nota: 1. La distribuzione del flusso finanziario periodico e la restituzione del capitale a scadenza non sono garantiti. Integrazione del reddito grazie alla possibilità di incassare periodicamente i proventi maturati, come avviene con gli interessi delle obbligazioni Gestione dell'emotività soprattutto nei momenti di volatilità, quando un flusso di reddito integrativo potrebbe compensare e rassicurare a fronte dei ribassi del mercato Diversificazione e controllo dei rischi offerti dalla gestione professionale che permette di investire in una molteplicità di titoli e favorire il contenimento del rischio

9 Anno 11 - Numero 1 Pagina 9 Investire in Fondi Febbraio 2013 Gli investimenti più attenti alle vostre necessità quotidiane Nuovi Comparti a distribuzione trimestrale Ogni tre mesi un contributo alla serenità La nuova opzione di distribuzione trimestrale contribuisce ad accrescere ulteriormente i benefici tipici dei Comparti di diritto lussemburghese a distribuzione dei proventi, perché offre la possibilità di integrare il reddito dei risparmiatori con una frequenza più vantaggiosa senza rinunciare al potenziale di crescita offerto dai mercati 1. La gamma dei Comparti con questa caratteristica è formata da 15 proposte obbligazionarie, differenziate per aree geografiche, tipologie di emittenti e target di distribuzione annuale. Il loro funzionamento è molto semplice. A dicembre di ogni anno, sulla base della composizione del portafoglio e dei proventi attesi, viene definito il target 2 che potrebbe essere corrisposto agli investitori l'anno successivo, frazionato in quattro quote da pagare dopo la fine di ogni trimestre solare. Una periodicità ottimale che porta un beneficio in più, una maggiore serenità. Note: I dati sono forniti da Pioneer Asset Management SA. Pioneer Asset Management SA si riserva il diritto di modificare, in ogni momento, le analisi e le informazioni prodotte. 1. La distribuzione del flusso finanziario periodico e la restituzione del capitale a scadenza non sono garantiti. 2. I target di distribuzione qui rappresentati sono riferiti all intero anno solare 2013 e si intendono al lordo delle imposte. Il provento viene distribuito pro quota alla fine di ogni trimestre. La distribuzione del provento non è garantita. 3. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Target Famiglia Comparto Classe E Classe F Pioneer Funds Global Aggregate Bond 2,50% - Pioneer Funds Euro Aggregate Bond 2,00% - Pioneer Funds Euro Corporate Bond 1,50% - Pioneer Funds Euro Strategic Bond 3,00% 2,40% Pioneer Funds Strategic Income 3,50% 2,90% Pioneer Funds Euro High Yield 3,75% 3,15% Pioneer Funds Global High Yield 5,25% 4,65% Pioneer Funds Emerging Market Bond 3,75% 3,15% Pioneer Funds Emerging Market Bond Local Currencies 2,50% 1,90% Pioneer Funds Emerging Markets Corp. High Yield Bond 3,75% 3,30% Pioneer Funds Euro Cash Plus 0,75% - Pioneer Funds Euro Bond 1,75% - Pioneer S.F. Euro Curve 5-7year 1,50% - Pioneer S.F. Euro Curve 7-10year 2,00% - Pioneer S.F. Euro Curve 10+year 3,00% - Anche sull azionario proventi semestrali predefiniti Pioneer Funds - European Equity Target Income Questo Comparto azionario privilegia l investimento in imprese ad alto dividendo, che si caratterizzano per un maggiore impegno a creare valore per gli azionisti. In Europa queste società offrono un dividend yield medio (cioè il rapporto tra l'ultimo dividendo per azione e il prezzo del titolo alla fine dell'anno) prossimo al 4%, quindi superiore al tasso d inflazione e ai rendimenti delle obbligazioni governative dei Paesi economicamente più solidi e considerati a basso rischio, come la Germania. Grazie alla selezione di titoli con queste caratteristiche, il suo obbiettivo è di offrire un flusso di reddito periodico semestrale con un target predefinito annualmente, che per il 2013 è pari al 7%. Inoltre, grazie all attento monitoraggio dei rischi e all applicazione di strategie che consentono di limitare gli effetti della volatilità, consente di mitigare gli effetti delle oscillazioni di mercato. Anche se ha un solo anno di vita, questo Comparto ha già alle spalle una storia sorprendente. Nel corso del 2012 è infatti riuscito a superare il target che era stato predefinito al momento del lancio, distribuendo complessivamente il 7,3% 3 a fronte di un obiettivo inizialmente dichiarato del 6,1%. Hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato i flussi da dividendi superiori alle attese e una oculata gestione delle strategie di controllo della volatilità. Leggi l'intervista al gestore sul nostro sito

10 Investire in Fondi Febbraio 2013 Anno 11 - Numero 1 Pagina 10 Paesi emergenti, un ruolo da protagonisti per la crescita globale Prepariamoci ai dieci anni che cambieranno l economia del pianeta Sono trascorsi ormai più di dieci anni da quando venne utilizzato per la prima volta il termine BRIC per identificare i Paesi che avrebbero avuto un ruolo da protagonisti nella scena economica mondiale. I prossimi dieci anni si prospettano altrettanto significativi. In questi anni i BRIC hanno continuato ad attirare l interesse degli investitori e, come previsto, sono ormai realtà economiche floride e consolidate. Nel frattempo, nuovi Paesi si sono aggiunti alla lista originaria e si candidano a diventare i motori dell economia dei prossimi decenni. Noi ci crediamo e abbiamo studiato per voi soluzioni di investimento azionarie e obbligazionarie, anche in valuta locale, mirate a cogliere le opportunità offerte da questi mercati. Visitate il sito per conoscere tutti i Fondi dedicati alle economie emergenti e scoprire altre curiosità su questi mercati. Soluzioni 7-a 8-b 5-a 6-c Nel frattempo, giocate con noi e scoprite quanto siete esperti in mercati emergenti! 3-b 4-c 1-b 2-b Fonti: US Census Bureau, Fondo Monetario Internazionale, PWC, Indexmundi.com. Tutti i dati sono a gennaio Brasile, Russia, India, Cina, Messico, Turchia e Indonesia 1. Cosa significa l acronimo BRIC? a) Brasile, Russia, Italia e Cina b) Brasile, Russia, India e Cina c) Brasile, Romania, India e Cina 2. Quanto pesa la popolazione dei BRIC a livello mondiale? a) Oltre il 20% b) Oltre il 40% c) Oltre il 60% 3. Il Prodotto Interno Lordo (PIL) mondiale nel 2012 è cresciuto - rispetto al del 3,2%. Come è cambiato questo valore per i mercati emergenti e in via di sviluppo? a) è diminuito dell'1% b) è aumentato del 5,1% c) è rimasto invariato rispetto all'anno precedente 4. Ad oggi, il PIL dei mercati emergenti rappresenta: a) Il 12% del PIL mondiale b) Il 24% del PIL mondiale c) Il 50% del PIL mondiale 5. Secondo dei recenti studi, quando il PIL dei sette principali Paesi emergenti 1 supererà quello dei G7 (USA, Giappone, Germania, UK, Francia, Italia e Canada)? a) Entro il 2020 b) Entro il 2030 c) Entro il Quanti sono i consumatori cinesi? a) Più di quelli dei 27 Paesi europei b) Meno dei consumatori europei e americani c) Più dei consumatori europei e americani 7. Quale Paese è il maggior produttore di petrolio greggio al mondo? a) Russia b) Stati Uniti c) Arabia Saudita 8. E il maggior produttore di risorse primarie di energia? a) Stati Uniti b) Cina c) Canada

11 Anno 11 - Numero 1 Pagina 11 Investire in Fondi Febbraio 2013 Il risparmio degli investitori al centro di due appuntamenti in Italia e a livello mondiale In contemporanea mondiale il Salone del Risparmio e i Colloquia Series Crescita costante e sostenibile e prodotti finalizzati al risparmio sono oggi due esigenze globali. Pioneer Investments le approfondisce da protagonista. Nel prossimo mese di aprile due importanti eventi ci vedranno impegnati in Italia e a livello internazionale. Dal 17 al 19 aprile saremo di nuovo presenti al Salone del Risparmio di Milano, il più importante evento italiano interamente dedicato alla gestione del risparmio organizzato da Assogestioni. La manifestazione riunisce tutti gli operatori dell'industria e prevede un ricco calendario di conferenze dedicate al tema degli investimenti e del risparmio. L'ultima giornata è aperta a tutti gli investitori privati e rappresenta per noi l'occasione per conoscervi personalmente. Il programma completo dell'evento e l'archivio delle precedenti edizioni è disponibile sul sito Contemporaneamente, a Pechino, rinnoveremo l'appuntamento con Colloquia Series, l'evento internazionale promosso da Pioneer Investments e ISEO, che negli ultimi anni ha visto prestigiosi esponenti di istituzioni internazionali e del mondo accademico, tra cui Premi Nobel, confrontarsi sui principali temi economici. L'evento quest'anno si terrà in Cina il 17 e 18 aprile, a testimonianza della crescente importanza di questo Paese e dei suoi mercati, e vedrà la partecipazione, tra gli altri, dei due Premi Nobel per l'economia Micheal Spence e Sir James Mirrlees. Beijing Colloquia Series Novità dal mondo Pioneer Investments Nasce Euro Focus È online Euro Focus, la nuova sezione del nostro sito interamente dedicata all'evoluzione della crisi dell'eurozona che vi fornirà una panoramica delle sue origini e dei suoi effetti, una descrizione del ruolo e degli strumenti della BCE oltre ai profili dei 17 Paesi dell'unione Monetaria Europea. La Macchina del Tempo interattiva vi permetterà di ripercorrere le tappe principali degli eventi che hanno interessato economie e mercati negli ultimi anni e di essere costantemente aggiornati. Scopri EURO FOCUS su Nuova apertura in Messico Sono stati inaugurati a fine 2012 i nuovi uffici a Città del Messico, capitale di un Paese destinato a diventare una delle prossime economie emergenti. L'obiettivo iniziale sarà di operare sui fondi pensionistici pubblici, che contano circa 130 miliardi di dollari in gestione, vicino al 13% del PIL, per poi guardare alle pensioni del settore privato, all'industria dei fondi comuni, alle attività bancarie e alle compagnie di assicurazione. Il Messico è infatti un Paese demograficamente giovane, e il potenziale di crescita del suo sistema pensionistico e del mondo del risparmio è notevole. Investire in Fondi Redazione: Sonia Belfiore Roberta Corna Valeria Manfredi Antonio Napolitano Stampa: Grafiche Mazzucchelli S.p.A. Diffusione: Addressvitt Srl

12

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato)

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato) (Progetto Esemplificativo Standardizzato) Il presente progetto esemplificativo contiene una stima della pensione complementare predisposta per consentirti una valutazione sintetica e prospettica del programma

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Le due facce dell investimento

Le due facce dell investimento Schroders Educational Rischio & Rendimento Le due facce dell investimento Per essere buoni investitori non basta essere buoni risparmiatori. La sfida del rendimento è tutta un altra storia. È un cammino

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

2. Il risparmio e la sua gestione: situazione e sfide del mercato italiano

2. Il risparmio e la sua gestione: situazione e sfide del mercato italiano 2. Il risparmio e la sua gestione: situazione e sfide del mercato italiano Domenico Siniscalco 2.1 Premessa L Italia è un paese di grandi risparmiatori. Comunque la si misuri in rapporto al reddito disponibile

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

La valutazione implicita dei titoli azionari

La valutazione implicita dei titoli azionari La valutazione implicita dei titoli azionari Ma quanto vale un azione??? La domanda per chi si occupa di mercati finanziari è un interrogativo consueto, a cui cercano di rispondere i vari reports degli

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco

Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco 12/03/2015 Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco Giornalista: Dott.Greco questo bilancio chiude la prima fase del suo impegno sulla società. Qual è il messaggio che arriva al mercato da questi

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5003 Nota Informativa per i potenziali Aderenti (depositata

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE2014. La situazione del Paese

RAPPORTO ANNUALE2014. La situazione del Paese RAPPORTO ANNUALE2014 La situazione del Paese Rapporto annuale 2014. La situazione del Paese. Presentato mercoledì 28 maggio 2014 a Roma presso la Sala della Regina di Palazzo Montecitorio RAPPORTO ANNUALE2014

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E 2010 Redexe S.u.r.l., Tutti i diritti sono riservati REDEXE S.r.l., Società a Socio Unico Sede Legale: 36100 Vicenza, Viale Riviera Berica 31 ISCRITTA ALLA CCIAA

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione.

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. 1 Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. Il ruolo della finanza nell economia. La finanza svolge un ruolo essenziale nell economia. Questo ruolo

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

Consulenza Finanziaria Indipendente

Consulenza Finanziaria Indipendente Consulenza Finanziaria Indipendente Investire per il lungo periodo GROUP Via Traversa Pistoiese 83-59100 Prato Tel: +39 0574 613447 email: info@kcapitalgroup.com www.kcapitalgroup.com L industria del risparmio

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli