Pratiche commerciali scorrette: dagli utonti ai consumatori 1. Marco Pierani

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pratiche commerciali scorrette: dagli utonti ai consumatori 1. Marco Pierani"

Transcript

1 Argomnti Pratich commrciali scorrtt: dagli utonti ai consumatori 1 Marco Pirani L analisi dll dcisioni in matria di pratich commrciali scorrtt dimostra com qusto strumnto di drivazion comunitaria abbia fornito finora rilvanti risultati in trmini di public nforcmnt di diritti di consumatori, grazi a un intrprtazion dinamica da part dll Antitrust. D iur condndo, pr non disprdr qusto valor, occorrrbb affiancar al public nforcmnt un altrttanto fficint privat nforcmnt, liminando l molt apori prsnti nlla disciplina dll class action. Prmssa A quasi cinqu anni dal rcpimnto nl nostro ordinamnto dlla disciplina comunitaria sull pratich commrciali scorrtt par possibil sostnr ch qusto nuovo strumnto normativo ha contribuito a potnziar considrvolmnt la tutla dl consumator. In sguito all modifich introdott con i Dcrti Lgislativi n dl 2007, 2 è stato molto ampliato anch in Italia il conctto di pubblicità ingannvol; il Codic dl Consumo dfinisc ora scorrtta la pratica commrcial ch è «contraria alla dilignza profssional, d è falsa o idona a falsar in misura apprzzabil il comportamnto conomico, in rlazion al prodotto, dl consumator mdio ch ssa raggiung o al qual è dirtta o dl mmbro mdio di un gruppo qualora la pratica commrcial sia dirtta a un dtrminato gruppo di consumatori». 3 L attual normativa distingu, poi, du tipologi di pratich commrciali scorrtt. Da un lato, vi sono l pratich ingannvoli, ch possono consistr in azioni ingannvoli o omissioni ingannvoli. Azioni od omissioni sono considrat ingannvoli nlla misura in cui inducono in rror il consumator mdio, facndogli assumr dcisioni ch altrimnti non avrbb prso. Dall altro lato, vi sono l pratich aggrssiv, ints com qull ch inducono il consumator mdio ad assumr dcisioni di natura commrcial ch divrsamnt non avrbb prso mdiant molsti, corcizioni o altr form di indbito condizionamnto. Il Codic dl Consumo, inoltr, individua spcificamnt 1 L articolo è part dl progtto Chck-up diritti finanziato dal ministro dllo Sviluppo conomico. 2 Dcrti Lgislativi 2 agosto 2007, nn , ntrambi in rcpimnto dlla Dirttiva 2005/29/C rlativa all pratich commrciali slali tra imprs Marco Pirani Altroconsumo Associazion Indipndnt di Consumatori consumatori nl mrcato intrno. 3 Così l art 20, comma 2, Dcrto Lgislativo 6 sttmbr 2005, n Codic dl Consumo. L intra disciplina dll pratich commrciali scorrtt è ora ricomprsa agli artt quatr dl Codic dl Consumo. Consumatori, DirittiMrcato numro 1/2012 Diritti Mrcato Argomnti 125

2 du list nr, ovvro una sri di pratich ingannvoli o aggrssiv 4 ch sono considrat tali di pr sé, snza il bisogno cioè ch si dbba dimostrar la loro idonità a falsar l sclt dl consumator. L important ruolo dll Antitrust in chiav di public nforcmnt a tutla di consumatori Chiunqu può sgnalar snza particolari formalità o la ncssaria assistnza di un avvocato una pratica commrcial scorrtta o una pubblicità ingannvol all Autorità garant dlla concorrnza dl mrcato (di sguito l Antitrust) ch, ricvuta la sgnalazion, avvia un procdimnto o, s dl caso, lo fa d ufficio. Alla conclusion dl procdimnto, ov sia stata accrtata la violazion dlla normativa in sam la sussistnza dlla pratica commrcial scorrtta, l Antitrust può inibirn la continuazion, disporr la pubblicazion di dichiarazioni rttificativ a sps dll imprsa rsponsabil irrogar una sanzion pcuniaria ch va da a 500mila uro. L Antitrust può anch rinunciar all accrtamnto dll infrazion s l imprsa si impgna a liminar i profili di illgittimità rilvati nlla pratica commrcial. S la pratica riguarda prodotti pricolosi o può minacciar, anch indirttamnt, la sicurzza di bambini o adolscnti la sanzion minima è di 50mila uro. Il consuto rsoconto annual dll attività svolta dall Antitrust pr quanto concrn qusta spcifica comptnza fornisc lmnti intrssanti pr valutarn l ffttivo impatto sulla tutla di consumatori. Nl 2011 sono stati chiusi dall Antitrust 168 procdimnti pr pratich commrciali scorrtt, in 35 casi è stato utilizzato lo strumnto dgli impgni, quindi, l istruttori hanno dato luogo a misur pro-consumator adottat dall imprs coinvolt, mntr in 133 casi si è arrivati alla sanzion, pr un valor complssivo di oltr 12 milioni di uro. Al di là dll ntità dll sanzioni, sull quali chi scriv è al contrario abbastanza critico, ciò ch colpisc è com gli intrvnti spazino a 360 gradi su tutti gli ambiti di consumo: dal mancato riconoscimnto dlla garanzia a carico dl vnditor, agli inganni oprati in rt, dalla scarsa trasparnza di contratti nl libro mrcato dll nrgia ai tachimtri taroccati, fino all fint univrsità. La crscnt attnzion ddicata dall Antitrust all pratich commrciali scorrtt ha fatto ritnr rcntmnt ad avvduti commntatori anch sull pagin di qusta rivista, non snza qualch proccupazion, ch l obittivo dlla tutla dl consumator stia addirittura prvalndo su qullo dlla tutla dlla concorrnza. 5 Com avrmo mglio modo di rilvar in sguito, si ha tuttavia la prcisa imprssion ch l Antitrust tnda smpr mno a ddicar attnzion a L du list nr sono lncat rispttivamnt agli artt pratich commrciali considrat in ogni caso ingannvoli pratich commrciali considrat in ogni caso aggrssiv - dl Codic dl Consumo. 5 Lggi in tal snso F. Silva, S. Di Nola Agcm, Autorità garant di consumatori dl mrcato? in Consumatori, Diritti Mrcato 3/2010. Consumatori, DirittiMrcato numro 1/2012 Diritti Mrcato Argomnti

3 qustioni bagatllari pr concntrar, invc, l applicazion dlla disciplina dll pratich commrciali scorrtt su iniquità sostanziali storich di alcuni rapporti di consumo o su nuov fattispci nondimno rilvanti pricolos pr un corrtto sviluppo di mrcati mrgnti. In particolar, pr quanto concrn i sttori nrgia, industria, informatica commrcio, i principali filoni di intrvnto hanno riguardato l attivazioni non richist di fornitura di lttricità gas, fnomno lgato alla libralizzazion all aprtura dl mrcato dll nrgia. Altrttanto diffusi colpiti dall Antitrust i comportamnti ingannvoli mssi in atto in rt da soggtti ch molto spsso risultano avr l loro sdi in Pasi xtrauropi ch diffondono l loro pratich scorrtt, com il pagamnto di srvizi non richisti, attravrso appositi siti wb, moltiplicando così la loro capacità offnsiva. Lo strumnto dll pratich commrciali scorrtt si è rivlato prò util anch pr sanzionar comportamnti più tradizionalmnt scorrtti, com pr smpio qulli di vnditori di auto usat ch taroccavano i tachimtri pr far apparir più nuov l vttur propost, o qulli di ngozi ch, in occasion di saldi, avvano alzato il przzo di rifrimnto pr far apparir lo sconto particolarmnt convnint. Nl sttor agroalimntar grand distribuzion, oltr all solit crm dimagranti o i prodotti ch promttono la ricrscita di caplli, l Antitrust ha orintato la propria attività anch a garantir un informazion corrtta sull indicazioni salutistich nutrizionali utilizzat nlla prsntazion di prodotti, pr vitar, pr smpio, ch consumatori con il colstrolo alto si facciano attrarr da dicitur com snza colstrolo. Par dgno di nota, inoltr, ricordar com grazi all istruttori avviat dll Antitrust l principali socità ch forniscono un srvizio di consrvazion dl sangu cordonal ch si svolg prsso laboratori stri tramit l intrmdiazion di agnti o filiali italian hanno modificato l loro pubblicità rndndol più adrnti all vidnz scintifich più accrditat. Infin, pr quanto riguarda la grand distribuzion organizzata, la disciplina dll partich commrciali scorrtt si è rivlato strumnto util all Antitrust pr imporr il risptto dlla garanzia lgal di conformità a carico dl vnditor, con una sri di istruttori conclus con l accttazion di impgni, fino alla maxi multa comminata ad Appl a fin anno, di cui si dirà più ampiamnt in sguito. Nl sttor Srvizi, viaggi turismo risultano dgn di nota l sanzioni comminat ad agnzi di viaggio onlin ch fornivano informazioni poco trasparnti, con tariff ch, inizialmnt propost com particolarmnt vantaggios, nlla fas final dl procsso di prnotazion risultavano molto più alt di quanto promsso, ma anch l sanzioni pr la pratica diffusissima, in quanto mssa in atto dall principali compagni ar nazionali d str, tradizionali low cost, consistnt nllo scorporo dal przzo di biglitti ari promossi sull hom pag o nl sistma di prnotazion onlin, di una voc di costo connssa alla sclta dl mzzo di pagamnto pr acquistar il biglitto. Nl sttor dll Comunicazioni anch qust anno la mancata attivazion di srvizi tlfonici o l attivazion di srvizi non richisti è stata di nuovo og- Consumatori, numro 1/2012 Diritti Argomnti DirittiMrcato Mrcato 127

4 gtto di sanzioni, così com, in particolar nlla tlfonia mobil, la promozion di tariff subordinat a condizioni particolari a vincoli fuori dalla possibilità di controllo da part dgli utnti la prospttazion ambigua fuorviant dlla vlocità di navigazion Intrnt in mobilità. Nl sttor Tv, l Antitrust ha multato mittnti minori pr i soliti finti quiz tlvisivi, ch nascondvano in raltà abbonamnti a suonri partcipazioni a pagamnto a giochi a prmi, ma anch Rai Mdiast pr l informazioni fornit durant il tlvoto la mancata prdisposizion di strumnti in grado di prvnir potnziali altrazioni dl sistma. In mrito ai srvizi finanziari, infin, di rilivo la sanzion pr l ingannvolzza dll comunicazioni inviat alla clintla rlativ all propost di modifica unilatral di contratti di mutuo a tasso variabil di qull rlativ ai tassi di intrss applicati ai conti corrnti di nuova aprtura. Pr quanto concrn l assicurazioni, l Antitrust ha condannato, invc, la pratica di alcuni agnti ch inviavano ai propri clinti sollciti di pagamnto non dovuti prché rlativi a polizz assicurativ già corrttamnt disdttat. Oggtto di istruttoria anch i comportamnti finalizzati ad attnuar, s non ad annullar, la possibilità pr il consumator di fruir dlla class di mrito dl guidator più virtuoso dl proprio nuclo familiar. Insomma, s nl 2006, quando ancora alla disciplina dll pratich commrciali scorrtt non ra stata data attuazion in Italia, a commnto dlla allora rcnt Dirttiva 2005/29/C si parlava, smpr sull pagin di qusta rivista, di «una sorta di tsto unico sulla buona fd i vizi dlla volontà in sd di stipulazion di contratti di consumo», in mrito al conctto di consumator mdio in ssa dfinito addirittura di «patr familias dl trzo millnnio», 6 ora, alla luc dlla promttnt prima implmntazion avvnuta nl nostro Pas, grazi in particolar all Antitrust, par possibil affrmar ch non ci si ra sbagliati di molto. Du casi vincnti di Altroconsumo: un succo di frutta piramidal il vizitto di Appl sulla garanzia di conformità binnal Con la modifica dlla normativa si sono intnsificati anch i ricorsi in matria di pubblicità ingannvol pratich commrciali scorrtt inviati da Altroconsumo all Antitrust. Dal 2007 a oggi sono stati oltr 130: in circa la mtà di casi l Antitrust ha ritnuto opportuno avviar i rlativi procdimnti nlla maggior part di qusti sono già stat applicat sanzioni. Durant il 2011, oltr all continu sgnalazioni di nostri soci ai risultati dll nostr indagini, ultriori fonti di ispirazion pr i nostri ricorsi sono scaturit da un ossrvatorio onlin dal numro vrd appositamnt istituiti nll ambito dl progtto Chck-up diritti A. Valscchi, La Dirttiva 2005/29/C sull pratich commrciali slali, ovvro dl patr familias dl trzo millnnio di vizi dl consnso ni contratti di consumo in Consumatori, Mrcato 2/2006. Consumatori, DirittiMrcato numro 1/2012 Diritti Mrcato Argomnti

5 Tra i molti casi ch abbiamo sguito da vicino nl 2011 par opportuno ricordar, in particolar, i sgunti du. Succo di frutta al mangostano Xango Nl sttmbr 2010, dopo avr ricvuto divrs sgnalazioni inrnti l offrta di qusto prodotto prsntato com il toccasana pr prvnir curar patologi cardiach, diabt, cancro, malatti dlla pll, morbo di Parkinson Alzhimr, Altroconsumo avva inviato un ricorso all Antitrust. La dnuncia vrtva sulla pubblicità ingannvol dl mssaggio sulla struttura piramidal di vndita. In rt rano, infatti, prsnti una moltplicità di piccoli rivnditori ch rano anch consumatori. I mccanismi di vndita rano particolari: il clint invitato a iscrivrsi sul sito dl mdiator rgistrandosi divntava a sua volta vnditor dovva così pagar una quota pr l adsion pr un kit d ingrsso. Avviato il procdimnto istruttorio prsa, nl dicmbr 2010, ai snsi dll art. 27 comma 3 dl Codic dl Consumo, una prima dcision cautlar sospnsiva, con il provvdimnto dfinitivo dll april l Antitrust comminava una sanzion di 250mila uro alla socità Xango Italy S.r.l., ch commrcializza in Italia il succo di mangostano, ritnndo la pratica commrcial scorrtta in quanto, da un lato, idona a gnrar confusion sulla ral natura, composizion proprità dlla bvanda pubblicizzata (dlla qual vngono vantat insistnti proprità salutistich), dall altro, ch il complsso sistma di commrcializzazion vndita dl succo Xango si connota com a carattr piramidal, in quanto tal, ingannvol. Qusto scondo asptto, al qual è ddicata buona part dlla corposa dcision dll Antitrust, ha una portata storica in quanto, nl dar concrta applicazion all splicita prvision dlla lista nra dll pratich ingannvoli di cui all art. 23 comma 1 ltt. p) Codic dl Consumo 8 dfinisc pr la prima volta nl dttaglio quali siano l diffrnz ssnziali ch passano tra un attività lcita di vndita multilivllo una struttura illcitamnt piramidal. Mntr una socità ch opra attravrso form di vndita dirtta multilivllo rtribuisc i propri agnti o vnditori riconoscndo loro dll provvigioni rapportat al valor o alla quantità di bni o srvizi vnduti dirttamnt o pr il tramit di altri soggtti ch si è riusciti a includr nlla struttura di vndita, in una forma di vndita con carattristich piramidali il bn oggtto di vndita passa in scondo piano, rapprsntando smplicmnt il prtsto l occasion pr rclutar altri consumatori ch facciano ingrsso all intrno dlla piramid, alimntando il sistma. Pr qusto ogni nuovo vnditor, non appna avuto 7 Provvdimnto n dl 2011 pubblicato nl Bollttino Agcm n. 17/2011 dl 16/05/ L art. 23 comma 1 ltt. p) Codic dl Consumo, rcita com sgu «avviar, gstir o promuovr un sistma di promozion a carattr piramidal nl qual il consumator fornisc un contributo in cambio dlla possibilità di ricvr un corrispttivo drivant principalmnt dall ntrata di altri consumatori nl sistma piuttosto ch dalla vndita o dal consumo di prodotti». Consumatori, DirittiMrcato numro 1/2012 Diritti Mrcato Argomnti 129

6 accsso alla struttura piramidal, ha com obittivo primario la ricrca di altri vnditori - ai quali far pagar il diritto d accsso alla catna o comunqu la prmannza nlla stssa - i quali a loro volta n crchranno altri così via. Ciò spiga anch prché, nlla maggior part di casi, il valor conomico, l carattristich o l funzioni dl prodotto commrcializzato nll vndit piramidali risultano irrilvanti o, al più, scondari ai fini dllo svolgimnto dll attività dll incaricato. Succssivamnt, dopo ch un ricorso al Tar dlla socità Xango, con il qual si chidva la sospnsiva dl provvdimnto Antitrust, ra stato rigttato, la stssa Antitrust nl dicmbr 2011 comminava una nuova sanzion alla Xango 9 pr inottmpranza al prcdnt provvdimnto ritrazion dlla pratica commrcial scorrtta smpr rlativa al succo al mangostano. Solo da ultimo, smpr scondo l Antitrust, modificando sostanzialmnt il piano di compnsazion pr gli adrnti, Xango avrbb compltamnt liminato gli asptti problmatici inrnti al sistma di vndita piramidal, assumndo carattristich più conson agli schmi di vndita dirtta multilivllo. Pr qusto motivo, l ultima sanzion ammonta a soli 50mila uro. Appl prodotti in garanzia Nl giugno 2011 Altroconsumo avva inviato un ricorso all Antitrust allgando 13 sgnalazioni di consumatori dall quali si vincva ch ni ngozi Appl gli addtti all vndit promuovono l acquisto di una garanzia commrcial Appl, omttndo di fornir ai consumatori informazioni sull sistnza dlla garanzia di conformità. Concrtamnt i commssi avvrtono il clint ch i prodotti vnduti sono coprti da una garanzia dlla durata di un solo anno propongono addirittura l acquisto di una garanzia commrcial pr stndr la coprtura pr ultriori 12 msi. Nssuna informazion vin, invc, fornita riguardo al diritto dl consumator alla garanzia binnal di conformità prvista dall art. 130 dl Codic dl Consumo. Altroconsumo dnunciava altrsì all Antitrust ch nll pagin ch illustrano l carattristich di prodotti sul sito di Appl si lgg ch «prodotti accssori sono coprti da una garanzia Hardwar limitata ai diftti di fabbricazion pr un anno dalla consgna» ch, sbbn sullo stsso sito, nlla szion dll condizioni gnrali di vndita, vnga indicato ch la garanzia convnzional si aggiung a qulla di lgg pr i consumatori, anch in tal szion si trascura di spcificar trmini contnuti dlla garanzia di conformità. A ogni modo, pr l modalità grafich con cui sono propost pr la collocazion all intrno dl sito, tali condizioni non sono affatto vidnti pr il consumator risultano inadguat a sanar l informazion gravmnt scorrtta ingannvol riportata con maggior Provvdimnto n dl 2012, pubblicato nl Bollttino Agcm n. 51/2011 dl 09/01/2012. Consumatori, DirittiMrcato numro 1/2012 Diritti Mrcato Argomnti

7 vidnza nll pagin ch illustrano l carattristich di prodotti. Infin, Altroconsumo rifriva ch, dall sgnalazioni ricvut, ra stato possibil riscontrar ch, in caso di richista di intrvnti succssivi ai primi 12 msi, i ngozi Appl ribadivano ch la garanzia è prvista solo pr il primo anno, prtndndo il pagamnto dlla prstazion. Il ricorso di Altroconsumo è stato rcpito dall Antitrust all intrno di una corposa istruttoria ddicata alla pculiar intrprtazion da part di Appl dlla normativa sulla garanzia lgal di conformità, all sito dlla qual, in data 21 dicmbr 2011, l Antitrust ha comminato sanzioni pr complssivi 900mila uro a tr socità dl gruppo Appl, 10 Appl Sals Intrnational, Appl Italia S.r.l. Appl Rtail Italia S.r.l. pr pratich commrciali scorrtt, omogn su ntrambi i canali di vndita - onlin ni ngozi a marchio Appl - ch hanno indotto pr lungo tmpo i consumatori a ritnr di non ssr tutlati in caso di diftti ch si manifstano succssivamnt al primo anno d acquisto di prodotti, spingndoli con l inganno ad acquistar un garanzia commrcial a pagamnto. L ntità dlla sanzion dovva, dunqu, ritnrsi commisurata alla gravissima violazion di cui si è rsa rsponsabil Appl risptto a una norma fondamntal pr la tutla di consumatori com qulla sulla garanzia binnal. Qual sanzion accssoria, l Antitrust ha disposto praltro ch Appl pubblicass ntro 30 giorni sul proprio sito wb un stratto dlla dlibra con la qual ra stata sanzionata ch, ntro 90 giorni adguass la confzion di vndita dlla garanzia commrcial ApplCar Protction Plan, mdiant l inclusion dll indicazion, vidnziata, ch «ni primi 24 msi dalla data di acquisto dl prodotto il consumator ha comunqu il diritto alla garanzia dl vnditor ch prvd tra l altro la riparazion gratuita o la sostituzion dl prodotto non conform al contratto (Art. 130 dl Codic dl Consumo)». Mntr si sta scrivndo qusto articolo, Appl ha pubblicato sul proprio sito il suddtto stratto dlla dcision Antitrust, mntr non smbra ancora avr modificato i suoi comportamnti ingannvoli lsivi dlla disciplina sulla garanzia di conformità. Conclusioni La disciplina dll pratich commrciali scorrtt, ancora molto giovan, ha già dimostrato di potr dar ottimi risultati sia pr quanto riguarda un più pino nforcmnt di diritti di consumatori sia pr quanto riguarda la riduzion di vr propri distorsioni di mrcato da tmpo invtrat ni sttori tradizionali di consumo ora tracimanti anch in qulli mrgnti. L Antitrust ha, in tal snso, saputo valorizzar con coraggio dtrminazion sin dalla sua prima implmntazion in Italia gli asptti innovativi insiti in qusta normativa ch, val la 10 Provvdimnto n dl 2012, pubblicato nl Bollttino Agcm n. 51/2011 dl 09/01/2012. Consumatori, DirittiMrcato numro 1/2012 Diritti Mrcato Argomnti 131

8 pna ricordarlo (com la maggior part dll norm a tutla dl consumator dl mrcato) anch in qusto caso driva da una dirttiva comunitaria. Dall analisi dll dcisioni Antitrust in matria di pratich commrciali scorrtt par, infatti, potrsi lggr una chiara volontà di intrprtar la protzion di consumatori non più tanto o solo nl snso statico di tutla dl soggtto insorabilmnt dbol ma, in una chiav più modrna dinamica, ch guarda al riconoscimnto di suoi diritti com lva di promozion di un mrcato più fficint, innovativo sostnibil. Insomma, s mi è concssa una piccola licnza, con il bnficio dl dolus bonus, possiamo finalmnt salutar il passaggio dalla tutla dgli utonti al pino riconoscimnto di diritti di consumatori quali soggtti attivi dtrminanti dl mrcato. È vidnt ch imporr una modifica struttural a un complsso sistma di vndita piramidal, com nl caso dl mangostano dlla multinazional Xango o, addirittura, attaccar con dcision una pratica altrttanto struttural, lsiva dlla garanzia di conformità, com qulla di un colosso qual Appl (ntramb fattispci prptrat con frontal disprzzo dlla normativa vignt in Italia) ha tutta un altra portata ch non occuparsi solo o prvalntmnt dll ingannvolzza di crm dimagranti o di prodotti ch promttono la ricrscita di caplli. Qusti du casi promttono di avr un rivrbro anch al di fuori di nostri confini nazionali, visto ch i comportamnti dll azind condannat sono adottati anch in altri Pasi, nl caso di Appl, sono sostanzialmnt omogni in tutto il trritorio dll Union uropa. Sono, dunqu, ancora innumrvoli l applicazioni dlla disciplina dll pratich commrciali scorrtt ch, con qusto approccio dll Antitrust, potranno dar risultati dgni di nota. Si pnsi, pr smpio, al c.d. nag factor, l fftto assillo ch minori inconsapvolmnt condizionati dalla pubblicità oprano sui gnitori in modo ch qusti acquistino il prodotto riptutamnt rclamizzato. Ebbn, in raltà, qusta tcnica di manipolazion è chiaramnt illcita in Italia, in quanto ricomprsa nlla lista nra dll pratich commrciali in ogni caso aggrssiv quindi vitat, ai snsi dll articolo 26 comma 1 lttra ) dl Codic dl Consumo. 11 È prò un dato di fatto ch i diritti ch ci riconosc la lgg com consumatori cittadini rimangano purtroppo sulla carta s non li rivndichiamo quotidianamnt non c li andiamo a prndr con dtrminazion; in qusto l Antitrust potrà sicuramnt continuar a ssr di grand aiuto avvicinando il diritto vivnt al diritto vignt. Tuttavia una cosa è crta: il solo public nforcmnt dll Antitrust non può bastar. Da un lato c è il problma dll sanzioni ch al massimo possono raggiungr 500mila uro, ch, quindi, in alcuni casi possono tranquillamnt ssr mss a budgt da grandi imprs ch guadagnranno ampiamnt di più dal comportamnto lsivo sbbn sanzionato mntr, d altra part, posso Così rcita l articolo 26 comma 1 lttra ) dl Codic dl Consumo: «Salvo quanto prvisto dal Dcrto Lgislativo 31 luglio 2005, n. 177, succssiv modificazioni, includr in un mssaggio pubblicitario un sortazion dirtta ai bambini affinché acquistino o convincano i gnitori o altri adulti ad acquistar loro i prodotti rclamizzati». Consumatori, DirittiMrcato numro 1/2012 Diritti Mrcato Argomnti

9 no rapprsntar un impatto sorbitant pr una piccola imprsa. Il lgislator dovrbb, quindi, prndr atto di tal discrasia rivdr al più prsto la norma dll art. 27 Codic dl Consumo sull misur sanzionatori applicabili dall Antitrust, innalzando considrvolmnt la portata dlla sanzion massima, ma paramtrando, d altra part, tutt l sanzioni al fatturato dll azind condannat. Qusto favorirbb snz altro l fftto dtrrnt. Ma il tma di più strma attualità di cui dovrbb occuparsi il lgislator pr non disprdr il valor crato dall Antitrust con l su dcisioni, anch soprattutto nll ottica di introdurr maggior fficinza nl mrcato è, in raltà, un altro: a fianco dl public nforcmnt occorr crar l condizioni pr un più solido strumnto di privat nforcmnt. Solo in qusto modo, la disciplina dll pratich commrciali scorrtt sapintmnt applicata, com è stato fino a ora, dall Antitrust potrbb dar risultati più ficcanti non solo in trmini di tutla di consumatori. Molto spsso mi snto muovr la sgunt contstazion: «Ok, a sguito dl vostro ricorso all Antitrust pr pratich commrciali scorrtt l oprator x o y è stato sanzionato, bravi! Ma il consumator final cosa ci guadagna in concrto? Qualcuno gli dà di soldi inditro?». Ebbn, da un paio di anni sist uno strumnto prcorribil in trmini di privat nforcmnt: è qullo dll class action, l articolo 140 bis dl Codic Consumo, al comma 2, lttra c) prvd, infatti, ch possa ssr utilizzato anch pr l pratich commrciali scorrtt. Pccato ch la disciplina dll class action prsnti in gnral molti asptti ch n inficiano l potnzialità ch, in particolar, pr una class action sulla cui matria dl contndr vi sia stato un pronunciamnto dll Antitrust il Tribunal adito dai consumatori dannggiati possa sospndr il giudizio di ammissibilità in attsa dlla dcision dl Tar dinanzi al qual l azinda sanzionata può impugnar, vntualmnt anch a scopo dilatorio, la dcision Antitrust. Ad avviso di chi scriv sarbb auspicabil modificar l articolo 140 bis, comma 6 dl Codic dl Consumo, pr far in modo ch una dcision dll Antitrust in matria di pratich commrciali scorrtt - ma anch in matria di concorrnza - possa ssr valorizzata dai consumatori in trmini risarcitori dirttamnt davanti al Tribunal civil, snza intoppi di sorta, soprattutto, snza ch sia lasciata a un Tribunal amministrativo la possibilità di potr dir sostanzialmnt l ultima parola in tma di diritti primari di consumatori, non avndon né la comptnza, né la snsibilità adguat In matria di privat nforcmnt nl dominio Antitrust vdi su qusta rivista Nicita, A., Consumatori, Antitrust risarcimnto dl danno. L prospttiv dl Libro Bianco C n. 2/2008 pagg. 48 ss. Sul fatto ch la class action possa divntar strumnto di tutla di consumatori ma anch dl mrcato vdi Crisigiovanni, L., Martinllo, P., Vrso una class action uropa n. 2/2008 pagg. 33 ss. Consumatori, DirittiMrcato numro 1/2012 Diritti Mrcato Argomnti 133

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

I limiti della pubblicità televisiva

I limiti della pubblicità televisiva Consumatori in cifr I limiti dlla pubblicità tlvisiva Lucia Canzi Michl Cavuoti Prmssa 134 In Italia la rgolamntazion dlla pubblicità in tlvision è costituita da una sri di lggi, dcrti, rgolamnti codici

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

Il credito al consumo

Il credito al consumo Il crdito al consumo Anna Vizzari Scnario di rifrimnto I lttori di ricordranno ch abbiamo ddicato il focus dl numro 2/2006 proprio al crdito al consumo. Oggi, a distanza di circa du anni, aggiorniamo i

Dettagli

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1 Argomnti Conciliazion dll controvrsi: il ruolo dll associazioni di consumatori 1 Pitro Pradri Il CNCU (Consiglio Nazional di Consumatori Utnti) ha approvato il documnto con il qual si chid al Ministro

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

Agcm: autorità garante dei consumatori e del mercato?

Agcm: autorità garante dei consumatori e del mercato? Agcm: autorità garant di consumatori dl mrcato? Francsco Silva Srgio Di Nola La lina d intrvnto dll Autorità Garant dlla Concorrnza dl è mutata ngli ultimi cinqu anni. L sanzioni pr abusi cartlli hanno

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

Donare ai tempi della crisi

Donare ai tempi della crisi Argomnti Donar ai tmpi dlla crisi Domnico Chirico Non è smplic districarsi all intrno dll numros richist opportunità di donazion ch, soprattutto in tmpi di crisi, provngono da molti fronti. L articolo

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Impegni Telecom: una questione scottante sul tavolo di AGCOM 1

Impegni Telecom: una questione scottante sul tavolo di AGCOM 1 Argomnti Impgni Tlcom: una qustion scottant sul tavolo di AGCOM 1 Stfano Quintarlli Gli impgni procomptitivi prsntati da Tlcom Italia all AGCOM sono, snza alcun dubbio, da rspingr o prché già dovuti in

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello Assicurazioni: libralizzazion mancata Paolo Martinllo Gli intrvnti nl sttor assicurativo auto costituiscono probabilmnt il capitolo mno convincnt dll misur di libralizzazion dl Govrno Monti. Il mrcato

Dettagli

Multiproprietà: recepite le nuove regole

Multiproprietà: recepite le nuove regole Argomnti Multiproprità: rcpit l nuov rgol Valntina Apruzzi L introduzion di principi comunitari nl nostro ordinamnto mdiant il D.Lgs. n. 79/2011 mira a colmar l lacun dlla prcdnt normativa in matria di

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

L acqua del rubinetto è buona, ma non ci fidiamo

L acqua del rubinetto è buona, ma non ci fidiamo Argomnti L acqua dl rubintto è buona, ma non ci fidiamo Massimo Labra Maurizio Casiraghi Ch rapporto hanno gli italiani con l acqua? Molti prfriscono qulla in bottiglia. Cosa li guida nlla sclta? Il gusto

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

Architettura delle scelte e tutela del consumatore

Architettura delle scelte e tutela del consumatore Argomnti Architttura dll sclt tutla dl consumator Raffal Catrina Il diritto uropo di consumatori costituisc un smpio di patrnalismo librtario: snza sottrarr l sclt finali ai consumatori, sso è volto a

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Multicanalità Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovar attravrso la multicanalità: una sfida pr comptr nl mondo dl Privat Banking 4 Andra Ragaini, Banca Csar Ponti Giancarlo Cairoli, Banca

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

Le problematiche processuali dell azione collettiva. Giulio Cataldi

Le problematiche processuali dell azione collettiva. Giulio Cataldi L problmatich procssuali dll azion collttiva Giulio Cataldi Un lungo dibattito parlamntar ch ha attravrsato du lgislatur, intrssando a più riprs anch la dottrina, è stato alla fin bruscamnt intrrotto dalla

Dettagli

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano?

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano? Argomnti Abolizion dl contributo di ricarica nlla tlfonia mobil: i consumatori ci guadagnano? Maria Rosa Battaggion, Nicoltta Corrochr, Lornzo Zirulia L liminazion dl contributo di ricarica sull cart prpagat

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo Il Codic di dontologia in tma di crditi al consumo Fabio Picciolini La rfrnza crditizia riguarda tutti i cittadini l imprs poiché, a front di ogni richista di aprtura di un rapporto crditizio, gli opratori

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto Gstion Imprsa social vs altr form non profit: costi gstionali amministrativi a confronto di Maurizio Stti Lo studio di un caso Tra imprsa social form giuridich concorrnti (ONLUS, associazioni di promozion

Dettagli

Class action e danno antitrust: il caso traghetti

Class action e danno antitrust: il caso traghetti Argomnti Class action danno antitrust: il caso traghtti Giorgio Affrni L azion di class promossa da Altroconsumo contro l compagni di traghtti pr il sosptto cartllo sull rott pr la Sardgna offr l occasion

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

In breve. Segnalazioni. Dall Italia. a cura di Luisa Crisigiovanni

In breve. Segnalazioni. Dall Italia. a cura di Luisa Crisigiovanni Sgnalazioni In brv a cura di Luisa Crisigiovanni Dall Italia Luisa Crisigiovanni Altroconsumo Associazion Indipndnt di Consumatori Canon Rai - Garant pr la Protzion di Dati Prsonali Il Garant pr la Protzion

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii

( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii SETTORE ( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii I )I I \\l( rtanit (tttà d art I Affari Gnrali Finanziari DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Sttor I Affari Gnrali Finanziari Proposta di dtrminazion dl Dirignt prot.

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Europa: la nuova etichetta alimentare è legge

Europa: la nuova etichetta alimentare è legge Argomnti Europa: la nuova tichtta alimntar è lgg Emanula Bianchi Dopo quasi quattro anni di continui confronti è stato pubblicato il nuovo rgolamnto uropo dstinato a modificar l tichtt di prodotti alimntari.

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017

Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017 Programma trinnal pr la trasparnza l'intgrità 2015-2017 Sommario Art. 1 - Introduzion...pag. 2 Art. 2 - Accsso Civico..pag. 4 Art. 3 - Garanzia di pubblicazion..pag. 4 Art. 4 - Organizzazion dll Ent.pag.

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

ARCHIVIA Plus per Studi Commerciali. Archiviazione e conservazione sostitutiva documenti fiscali

ARCHIVIA Plus per Studi Commerciali. Archiviazione e conservazione sostitutiva documenti fiscali ARCHIVIA Plus pr Studi Commrciali Archiviazion consrvazion sostitutiva documnti fiscali ARCHIVIA Plus pr Studi Commrciali Archivia Plus Archivia Plus è il softwar pr la consrvazion sostitutiva ch consnt

Dettagli

Il paziente finalmente garantito.

Il paziente finalmente garantito. Il pazint finalmnt garantito. Dal nonato alla sala opratoria sicurzza in ospdal. Esprinz al Buzzi CTO di Milano. Gianluca Lista Gli Istituti Clinici di Prfzionamnto di Milano Azinda Ospdalira di rilivo

Dettagli

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali Dcrto Lgislativo n. 81/08 Miglioramnto sut sicurzza di lavoratori Dvrto Lgislativo N 106/09 Attuazion dll articolo 1 lgg 3 agosto 2007 n 123 in matria di tutla sut sicurzzani luoghi di lavoro Dirttiva

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

Elio Marchetti. Crisi del mercato assicurativo: azioni degli assicuratori e risposte del sistema sanitario

Elio Marchetti. Crisi del mercato assicurativo: azioni degli assicuratori e risposte del sistema sanitario Sanità, risk managmnt assicurazion Elio Marchtti Nl rcnt passato l compagni ch oprano nll assicurazion sanitaria si sono ridott di numro hanno ristrtto l opratività dll loro polizz, gnrando il sosptto

Dettagli

Sepa sta per Single euro payments area

Sepa sta per Single euro payments area I consumatori gli strumnti di pagamnto: nuov opportunità Anna Vizzari Spa sta pr Singl uro paymnts ara: ara unica uropa di pagamnti. Dopo il passaggio dfinitivo alla monta unica nl 2002, la Spa intnd offrir

Dettagli

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico Argomnti Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nl mrcato lttrico britannico Pt Moory Il Big Switch ralizzato da Which? - organizzazion di consumatori ingls - è la dimostrazion ch un gruppo d acquisto

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Finanza Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovazion finanziaria La social businss transformation nl sttor bancario, assicurativo finanziario. L innovazion nll ra social. 6 Srgio Spaccavnto,

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

Decreto salva-italia e misure antievasione

Decreto salva-italia e misure antievasione Dcrto salva-italia misur antivasion Francsco Tundo Il Dcrto Monti cambia profondamnt il rapporto fisco-contribunt, favorndo un flusso costant talora indiscriminato di informazioni. In qusto snso, saranno

Dettagli

Vulnerabilità degli anziani e vuoto di protezione: il fenomeno del maltrattamento. A.S. Maria Furlan

Vulnerabilità degli anziani e vuoto di protezione: il fenomeno del maltrattamento. A.S. Maria Furlan Tlfono Informanziani Incontro con gli Assistnti Sociali Ordin Profssional dl F.V.G. Udin 11 april 2013 Vulnrabilità dgli anziani vuoto di protzion: il fnomno dl maltrattamnto. A.S. Maria Furlan Ngli ultimi

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

La revisione dell acquis comunitario sui consumatori

La revisione dell acquis comunitario sui consumatori Argomnti La rvision dll acquis comunitario sui consumatori Liliana Rossi Carlo Con il rcnt Libro Vrd sulla Rvision dll acquis rlativo ai consumatori, la Commission uropa compi un primo, piccolo passo pr

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO M. ANZI DI BORMIO Scuola Primaria di Cepina Valdisotto PROGETTO IMPARA L ARTE E FAI DA TE

ISTITUTO COMPRENSIVO M. ANZI DI BORMIO Scuola Primaria di Cepina Valdisotto PROGETTO IMPARA L ARTE E FAI DA TE ISTITUTO COMPRENSIVO M. ANZI DI BORMIO Scuola Primaria di Cpina Valdisotto PROGETTO IMPARA L ARTE E FAI DA TE Classi coinvolt: prima A B Tmpi di ffttuazion: 19-20-21 novmbr 2015 Obittivi trasvrsali gnrali:

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno Banch rsponsabilità social Angla Tanno Da tmpo l ABI sta promuovndo prsso i suoi mmbri progtti ch mirano a sollcitar una maggior attnzion trasparnza vrso i loro clinti, al fin di accrscr la crdibilità

Dettagli

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 Il Programma di Sviluppo Rural (PSR) 2007-2013 dlla Sardgna prvd ch i Gruppi di Azion

Dettagli

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi Politica nrgtica costi in bolltta Giorgio Ragazzi Il przzo dll nrgia lttrica in Italia è uno di più alti d Europa. Tra i vari motivi, in qusto articolo ci si soffrma in particolar sugli Onri gnrali di

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi Pndolari in frrovia danni sistnziali Umbrto Fantigrossi Il pndolar è un utnt particolar di srvizi frroviari subisc più dl viaggiator occasional l consgunz ngativ di dissrvizi cronici. Paradossalmnt, prò,

Dettagli

Liberalizzazione del commercio: forse ci siamo? Luca Pellegrini

Liberalizzazione del commercio: forse ci siamo? Luca Pellegrini Libralizzazion dl commrcio: fors ci siamo? Luca Pllgrini Pr la gran part dlla attività commrciali la libralizzazion è finalmnt arrivata. Ma rsta ancora qualch ara di protzion ingiustificata in alcuni comparti

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli