Soluzione ben accolta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Soluzione ben accolta"

Transcript

1 CHF 2. Lunedì 17 marzo 2014 Anno 23 No. 63 G.A Bellinzona IL COMMENTO Referendum della dottrina Putin STABIO-ARCISATE La delusione viaggia sui binari L APPROFONDIMENTO Quando i colori scacciano il dolore SVIZZERA Seconda canna, quanto mi costi HOCKEY Adesso l Ambrì è spalle al muro di Aldo Sofia Non sono trascorsi molti anni. Era il 2008, e manu militari il Cremlino imponeva l amputazione di un quinto del territorio della Georgia, con la creazione dell Ossezia del Sud e dell Abkhazia, regioni passate sotto controllo russo. Anche allora le proteste e la minaccia di ritorsioni economiche da parte occidentale rianimarono il fantasma di una nuova guerra fredda. Durò poco, il blitz rimase impunito. Gli affari sono affari. Ora, sempre ad opera di Mosca, e anche se sotto copertura di un referendum di eccepibile legalità, eccoci a un altra amputazione: quella della Crimea dall Ucraina. Stavolta quanto profonda e attiva, concreta e duratura sarà l indignazione di Stati Uniti ed Europa? Certo per dimensioni, popolazione, ricchezze minerarie, posizione geo-strategica, profondi legami culturali con l anima russa l Ucraina non è la Georgia. Sembra perciò che nelle stanze del potere a Mosca vi sia anche una corrente che timidamente consiglia all autocrate maggiore prudenza, soprattutto considerati i rischi dei contraccolpi economici di una ritorsione incisiva. E finora in piazza, a Mosca, sono scesi gli oppositori e non i sostenitori del colpo di mano. Ma nulla, apparentemente, che in questo momento possa far deviare Vladimir Putin dalla volontà di restituire a Kiev il sonoro schiaffo subito dai rivoltosi pro-europeisti di Maidan. L autocrate decide anzi di aumentare la pressione militare su tutte le altre regioni orientali e russofone dell Ucraina. Convinto fra l altro che l Occidente abbia bisogno di lui su altri scacchieri caldi, come in Vicino Oriente, egli sembra dunque scommettere che in prospettiva, e tutto sommato a breve, la Crimea sarà un altra Abkhazia, un altra Ossezia. Ritiene che gli basti essere il maggior fornitore di energia, il controllore dei gasdotti, il terzo partner commerciale dell Europa per riuscire ad imporre il principio della sovranità limitata alle nazioni che devono formare la cintura di sicurezza della Russia in sostituzione della cintura dei satelliti asserviti dell era sovietica e della Guerra Fredda. In qualche modo la storia si ripete. Infatti, la premessa della dottrina Putin che vorrebbe imporre la Russia come contraltare all Occidente decadente, declinante ma minaccioso descritto dalla propaganda ufficiale sta pur sempre in quella frase che il nuovo zar dedicò alle conseguenze della caduta del Muro: quando definì la scomparsa dell Unione Sovietica come «il più grande disastro geopolitico del ventesimo secolo». Se c è un errore che oggi non pochi riconoscono anche in Occidente è di non aver tenuto conto di questa preoccupazione, di questa ossessione russa. Lo ammette schiettamente Robert Gates, repubblicano, ex responsabile della Cia ed ex ministro americano della Difesa, non proprio un attivista pacifista: «L estensione della Nato verso Est, avvenuta così rapidamente dopo il crollo dell Unione Sovietica, fu uno sbaglio... Gli Occidentali, e in particolare gli Stati Uniti, non hanno valutato correttamente la profondità dell umiliazione vissuta dai Russi, che interpretavano la fine dell Urss come la fine di un impero secolare». Mentre (forse più con rassegnazione che con entusiasmo) si riempiono di schede secessioniste le urne di Crimea, si spera vi possano essere ancora tempo e volontà per un compromesso Est-Ovest: che ammetta gli errori di ieri, e la violenza di oggi. Da un sondaggio della Camera di Commercio di Varese tra 200 imprese emergono risultati poco confortanti: l apertura della linea ferroviaria non porterà benefici alle loro attività. Dolori azzerati e analgesici dimezzati: sono i risultati dello studio clinico sugli effetti della cromopuntura eseguito nell arco di un anno nella Casa anziani Malcantonese. San Gottardo, studio commissionato dall Ustra rivela: a lungo termine la variante rotaia ancor più conveniente del raddoppio. Giovedì se ne riparla al Consiglio degli Stati. Pagina 12 Pagina 2 Pagina 4 Pagine 18 e 19 IL RICORDO di Ottavio Besomi Il maestro Cesare Segre In Diligenza e voluttà, Gianfranco Contini si rallegra che la Provvidenza l abbia fatto nascere [ ] nell epoca in cui viveva Croce: l epoca dei Longhi, dei Cecchi, dei Debenedetti, dei Bacchelli, una serie che lo poneva in una condizione impagabile, quella dell ammirare. Anche la mia generazione ha avuto la grazia di ammirare Maestri altrettanto grandi: con Contini, Billanovich, Dionisotti, Pozzi, Isella, Maria Corti, Gavazzeni; per diverse ragioni e per diversificate competenze: con il denominatore comune di una grande passione per la disciplina, esercitata in proprio e comunicata ad altri. Segue a pagina 26 Il Friborgo vince pure il terzo atto dei quarti e ora è a un solo successo dalle semifinali. Sabato da dimenticare anche per il Lugano, che a Ginevra incassa sette sberle e torna sotto nella serie. Paolo Beltraminelli e Ignazio Cassis salutano il giro di vite su Iva e padroncini Soluzione ben accolta Eveline Widmer-Schlumpf ha risposto alla richiesta ticinese, migliaia di aziende estere saranno chiamate alla cassa Pagina 4 BELLINZONA Il presidente Spab Emanuele Besomi apre sulla fusione Pagina 9 MINUSIO Il vicesindaco ebbro al volante: Andrò in bici Pagina 10 OLIVONE Al Polisport lifting interno e anche per l animazione Pagina 9 LUGANO Sul sentiero con gli Amici della natura Pagina 11 IL COMMENTO di Claudio Lo Russo La scelta della letteratura Pur conservando il dubbio che (anche) nella Svizzera italiana il numero degli scrittori sia ormai prossimo a quello dei lettori, le reazioni a un nostro articolo ci hanno rivelato che questi ultimi non solo sono ancora molti, non solo hanno voglia di una buona letteratura, ma desiderano che su di essa si provi a riflettere in modo critico, aperto, onesto. In quell occasione ( Un anno di narrativa, 21 dicembre 2013), in modo sommario, avevamo commentato i romanzi di quattro autori ticinesi, tutti ascrivibili alla generazione dei trenta-quarantenni. Generazione, parola chiave. Segue a pagina 26

2 L approfondimento 2 La luce colorata su meridiani e zone riflesse dà al corpo un informazione precisa: sciogliere squilibri, sbloccare l emotività trattenuta. Così le cellule tornano a parlarsi e il corpo può guarire. TI-PRESS Luce scaccia dolore La luce scioglie il dolore. Dodici pazienti della Casa anziani Malcantonese sono stati trattati con la cromopuntura. Stupefacenti i risultati dello studio clinico autorizzato dal Dipartimento sanità: dopo la prima seduta il dolore cala del 30%, per svanire quasi del tutto. Dimezzati i consumi di analgesici, oppioidi deboli e morfina. Ora l Ufficio del medico cantonale ripeterà lo studio. Ecco perché i colori guariscono. di Simonetta Caratti I medici della Casa anziani Malcantonese non si aspettavano un risultato simile: dolori azzerati per 12 pazienti su 11 e pastiglie dimezzate. È il primo studio che indaga gli effetti della cromopuntura sul dolore per un anno (da febbraio 2012 a marzo 2013) con valutazioni oggettive: la percezione del dolore veniva misurata prima e dopo ogni seduta da personale infermieristico indipendente dalla terapista di cromopuntura. L Ufficio del medico cantonale farà l indagine in un altra struttura. Sembra tutto molto semplice: irradiando con luce colorata la pelle lungo i meridiani dell agopuntura e altri punti riflessologici, il male cala. «La luce è il linguaggio tra le cellule. I colori danno un informazione al corpo correggendo un disturbo di questo linguaggio», spiega il dottor Fausto Pagnamenta. L ex primario di pediatria a La Carità, esperto di cromopuntura (ha scritto libri e fa corsi), ha diretto lo studio clinico. Perché la cromopuntura ha sciolto i dolori? Abbiamo usato una luce infrarossa (con una frequenza di 950 nanometri) che ha la stessa vibrazione del nucleo delle cellule. L onda dà al corpo un informazione: sciogliere blocchi energetici. Così le cellule iniziano di nuovo a parlarsi. Quindi il dolore è la punta di un iceberg, che cosa c è sotto? Emozioni trattenute per anni. Sono i mattoni che costruiscono la malattia, i fattori scatenanti, spesso dimenticati. Sbloccando questa emotività con la luce, si riduce lo stress nel corpo e di conseguenza il sistema immunitario si rinforza. È successo questo ai 12 pazienti? Nelle prime due sedute abbiamo usato una terapia per riequilibrare l emotità e il dolore è diminuito del 30%: evidenzia quanto l emotività sia all origine di dolori medicalmente inspiegabili. Poi abbiamo continuato con l infrarosso. E il dolore è sceso ancora. Tutti hanno ricevuto una diagnosi, poi la seduta di circa 30 minuti, una volta a settimana. Sempre collaborando con i medici, perché la cromopuntura è complementare alla medicina tradizionale. Chi ha meno traumi emotivi guarisce più velocemente? Tratto neonati che soffrono di coliche e bastano una o due sedute per curarli. In questi casi, né l effetto placebo, né la fiducia nel terapeuta giocano un ruolo. Hanno semplicemente una storia più breve, meno blocchi rispetto a un adulto. Si aspettava un risulato simile dallo studio? Non mi stupisce, da 25 anni curo emicranie, insonnia, mal di schiena... con la luce colorata. Irradiando punti particolari si risolve un dolore anche in poche sedute. Mentre per gravi malattie degenerative si può rinforzare il sistema immunitario. Penso alle cure pagliative, dove la cromopuntura potrebbe alleviare grosse sofferenze. Comunque, in questo studio, era importante avere una valutazione indipendente dal terapista. Questo dà maggior forza ai risultati. Se si interrompe la cura, il dolore torna? Abbiamo valutato la percezione del dolore nei pazienti un mese dopo l interruzione delle terapie: l efficacia era uguale. Un paziente su 12 non ha avuto i benefici sperati, perché a volte non funziona? Le racconto una storia. Una paziente di valle aveva mal di schiena, dopo tre sedute il dolore c era ancora, ma lei era cambiata: era più calma, meno coinvolta nelle dispute di casa. Tollerava meglio il dolore. Ma è lo scetticismo a bloccare? Anche il cervello aiuta. Negli anni 90 abbiamo seguito per tre mesi 80 pazienti con emicrania: il 40% è guarito con la cromopuntura. Per chi non funziona, si cercano altre vie. LA CROMOPUNTURISTA L ansia cala e l anziano sta meglio, anche chi ha disturbi cognitivi «La prima volta che ho fatto la terapia dei colori, il ginocchio mi faceva molto male. Ho dovuto sospenderla, poi i dolori sono diminuiti e anche la cervicale faceva meno male. È un esperienza da ripetere, quando arrivava la terapista provavo sollievo». È la testimonianza di un residente della Casa anziani Malcantonese, riportata nello studio sull efficacia della cromopuntura nel trattamento del dolore. Ora la cromopuntura fa parte dell offerta sanitaria della struttura, dove due giorni a settimana una cromopunturista somministra la terapia ai pazienti che la necessitano; a decidere è sia il team medico sia gli stessi residenti che possono sollecitare un consulto con la terapeuta. «Vedo una decina di residenti al giorno e aumentano sempre più quelli che vogliono provare», spiega Laura Ceolin. La terapista complementare, si è diplomata in cromopuntura e medicina esogetica secondo Peter Mandel, ha un decennio di esperienza ed è abilitata all insegnamento della tecnica. Ci spiega che è lo staff medico a individuare i pazienti con dolori resistenti alle cure tradizionali per i quali si cerca beneficio attraverso la cromopuntura. «Quasi sempre lavoro sulla componente dell ansia, una volta attenuata si allentano o risolvono anche altre sintomatologie», spiega. Altri casi che vengono affidati alla terapeuta riguardano quei pazienti che sollecitano parecchio il personale infermieristico. «Sono residenti che richiedono spesso l attenzione dei curanti. Con loro, la cromoterapia funziona bene, li calma». Interessanti, i risultati ottenuti anche su residenti con disturbi cognitivi: «Dopo il trattamento ci sono miglioramenti, c è chi torna a sorridere, ad essere reattivo, alcuni recuperano più equilibrio e riescono ad alzarsi. Altri riacquistano tratti del carattere originario». Insomma l esperienza continua. LO STUDIO IN CASA ANZIANI Grazie ai colori abbiamo dimezzato la morfina ai degenti Studio clinico alla Casa anziani Malcantonese L iniziativa di testare nella Casa anziani Malcantonese la cromopuntura è stata del direttore Roberto Perucchi, che ha voluto avviare uno studio clinico sul dolore, autorizzato dal Servizio di vigilanza e qualità dell Ufficio del medico cantonale. Il dolore condiziona pesantemente il vissuto e la quotidianità dei pazienti, incidendo in modo importante sulla loro qualità di vita. Se ci sono modi per lenirlo è giusto provarci. È con questo spirito che Roberto Perucchi si è lanciato nell avventura: «Il direttore sanitario ha dato la disponibilità per fare lo studio. Di fatto la cromopuntura non scompaginava le cure. Poi abbiamo avuto il consenso scritto dai partecipanti», spiega Perucchi. Il direttore è soddisfatto dei risultati ottenuti: «Il paziente è al centro. Riuscire ad abbattere la percezione del dolore e dimezzare l assunzione di antidolorifici, anche di morfina, è un ottimo risultato». Poi c è anche un aspetto economico, si risparmia sulla fattura dei farmaci. «È sicuramente un terreno da esplorare meglio. Infatti si rifarà la sperimentazione in un altra struttura, stiamo valutando come e dove con l Ufficio del medico cantonale. Questo permetterà di raccogliere ulteriori dati. Intanto alla Casa anziani Malcantonese la cromopuntura continua.

3 Cantone 3 Fu Haschke a dirmi dei soldi a Lega Nord Scintille al processo di Busto TI-PRESS Ma il mediatore italo-americano residente a Lugano nega e dà un altra versione di Marco Marelli Versioni contrapposte sulla presunta mazzetta di 10 milioni di euro che sarebbe stata versata da Finmeccanica alla Lega Nord. «Lo ripeto, lo riconfermo: a parlarmi dei 10 milioni che sarebbero andati alla Lega Nord, è stato Haschke». È la versione fornita in aula da Giuseppe Zampini, amministratore delegato di Ansaldo Energia che, la sera del 2 aprile 2011, era andato a letto convinto della nomina a Ad di Finmeccanica, salvo poi apprendere che al suo posto, grazie a Lega Nord e a Comunione e Liberazione, era stato scelto Giuseppe Orsi. Di diverso avviso Haschke: «L ipotesi dei soldi alla Lega fu avanzata da Zampini», tale la versione ribadita nel corso dell interrogatorio dal mediatore italo-americano, residente a Lugano, attualmente agli arresti domiciliari nell ambito dell inchiesta sulle presunte tangenti di 51 milioni di euro per la vendita al governo indiano di 12 elicotteri AW 101 Vip. Scintille, dunque, nel processo a Busto Arsizio nei confronti di Orsi e Bruno Spagnolini, rispettivamente ex Ad di Finmeccanica e Agusta Westland, per i reati di corruzione internazionale e reati fiscali. Agli atti risulta che alla stazione di Varese l 8 aprile 2011, ancora prima dell inchiesta sulle presunte mazzette, Haschke preme su Zampini, per impedire che 10 milioni di euro che gli spetterebbero per il ruolo avuto nella vendita vengano retrocessi a qualcun d altro. Nella fattispecie alla Lega Nord. A riferire per primo, alla Procura di Napoli che ha iniziato l inchiesta, poi trasferita a Busto Arsizio, della presunta tangente ai lumbard è stato l ex responsabile delle relazioni esterne di Finmeccanica, Lorenzo Bergogni, che ha sostenuto di averne avuto notizia da Haschke che, ricordiamo, unitamente al suo socio italo-svizzero, Carlo Gerosa avrebbe avuto un ruolo di primo piano nella corruzione di funzionari e militari indiani per far vincere la commessa di 566 milioni di euro a Agusta Westland. Dall interrogatorio dell attuale Ad di Finmeccanica Alessandro Pansa si è appreso che Orsi ha chiesto gli stipendi che non gli sono stati corrisposti dopo l arresto del 12 febbraio Una vicenda che riserva continue novità, come il fatto che sono saliti a dodici gli indagati per reato connesso, fra i quali troviamo Haschke e Gerosa. Domenica calda, con temperature che in alcune zone hanno superato, anche se di poco, i 25 gradi Estate ticinese primo atto Nicola Gobbi di MeteoSvizzera: Da inizio mese valori sopra la media, in pianura come in montagna. Effetto favonio nella giornata di ieri. di Andrea Manna Un anticipo di primavera, anzi di estate. Che avrà portato più di uno a riporre in cantina sci e snowboard. «Sì, è una domenica dalle temperature decisamente alte, tant è che in alcune località del Ticino sono stati superati, ancorché di poco, i 25 gradi centigradi, soglia raggiunta la quale, o oltre la quale, si parla in meteorologia di giornata estiva», dice alla Regione da Locarno-Monti Nicola Gobbi, assistente a MeteoSvizzera. Giornata calda quella di ieri, come attestano i dati fornitici nel pomeriggio dall esperto. Con massime inusuali considerato il periodo dell anno. A Locarno-Monti e sul Piano di Magadino, per esempio, la colonnina di mercurio ha toccato 25,4 gradi. A Lugano 24,9 e a Stabio 24,5 gradi. Temperature dunque elevate: «Per effetto favonico», spiega Gobbi. La massa d aria presente in questi giorni sulla regione alpina «era già calda: scesa poi in basso, per caduta favonica, si è ulteriormente riscaldata e in determinate zone della pianura sono stati oltrepassati addirittura i 25 gradi». Quanto a temperature siamo ben al di sopra della media stagionale, ma non siamo ancora nei record. «Il 19 marzo del 2005 ricorda infatti l assistente di MeteoSvizzera la massima era stata di 27,8 gradi. Quella odierna (di ieri, ndr) di 25,4 gradi centigradi è comunque di tutto rispetto: figura al sesto posto della classifica delle temperature più alte registrate in questo mese dell anno a Locarno-Monti da quando vengono eseguite regolarmente le misure, cioè dal 1935». È che il marzo 2014 è cominciato con temperature «già superiori alla norma», rileva Gobbi. «Nelle prime due settimane del mese prosegue eravamo, in pianura, da uno a due gradi centigradi sopra la media, in montagna sino a 4. Ieri (sabato ndr) per via del favonio eravamo fra i tre e i cinque gradi sopra la norma in pianura e fino a quasi sette gradi in montagna, a partire dai 1 200, metri». Dal prossimo weekend cambia la situazione. L esperto: Non si escludono precipitazioni. Occhio, perché il pericolo valanghe, avverte il collaboratore di MeteoSvizzera, «è piuttosto alto a sud delle Alpi: il rischio di valanghe di neve bagnata, viste le temperature, è marcato». Singolare coincidenza: venerdì è uscito il nuovo studio del Centro Oeschger dell Università di Berna sulle conseguenze dei mutamenti climatici in Svizzera. In particolare a sud delle Alpi si prospettano verso il 2085 notti tropicali sino a due mesi all anno, indicava l Agenzia telegrafica svizzera riferen- Così ad Ascona do dei risultati della ricerca (vedi l edizione di sabato). «Che globalmente vi sia un riscaldamento, è evidente riprende Gobbi. Ecco allora inverni, come quello che ci sta per lasciare, caratterizzati da temperature superiori alla norma e primavere dall inizio caldo». Torniamo al presente. Le previsioni? Continua il TI-PRESS/S.GOLAY tempo soleggiato, con «qualche velatura mercoledì». Per quel che concerne le temperature, le massime «dovremmo averle tra oggi e domani (la giornata odierna, ndr)», afferma l assistente a MeteoSvizzera. Il favonio «dovrebbe attenuarsi» nelle prossime ore. Cosa che, per l appunto, non farà salire ulteriormente la colonnina di mercurio. La situazione dovrebbe cambiare dal prossimo weekend il primo della nuova stagione, la primavera quando, fa sapere Gobbi, «saranno possibili, soprattutto domenica, delle precipitazioni e una riduzione, però non drastica, delle temperature». Michele Tomamichel, morto venerdì La Lega contro il cancro: con Michele diversi progetti Il suo arrivo permise alla Ltc di connotarsi ancor di più con la presa a carico psicosociale, sviluppando nuovi progetti e iniziative per i pazienti e organizzando e offrendo formazioni specialistiche agli operatori. Così la Lega ticinese contro il cancro (Ltc) ricorda il medico psichiatra Michele Tomamichel (nella foto Ti-Press), deceduto venerdì scorso all età di 58 anni (oggi pomeriggio a Lugano i funerali). Tomamichel, già direttore del Sottoceneri per l Organizzazione sociopsichiatrica cantonale, entrò a far parte del Comitato della Ltc nel 1997, diventandone poi presidente, dal 2006 al Le sue idee, la sua competenza, la sua tenacia e il suo tessere relazioni afferma l associazione in una nota permisero di sviluppare un proficuo e ancora attuale partenariato tra Lega contro il cancro, Istituto oncologico della Svizzera italiana e Organizzazione sociopsichiatrica cantonale. Il primo importantissimo frutto fu rappresentato dalla psicooncologia: un nuovo approccio nella presa a carico dell ammalato di cancro, dei suoi familiari, del personale curante, degli operatori sociali e dei volontari. Tomamichel organizzò e tenne anche corsi sulla comunicazione: un modello formativo per gli operatori sanitari e sociali che mette l accento sulle competenze comunicative. Approccio quantomai attuale e ripreso da altre discipline oltre all oncologia. Non solo. Dopo un congresso in Francia, che fu fonte di ispirazione, propose agli organi direttivi della Ltc di allocare risorse per il progetto La parola agli ammalati : una sorta di Stati generali degli ammalati di cancro; tempo e spazio dove favorire incontri tra pazienti e familiari, medici ed équipe curanti, operatori sociali e volontari, sistema sociale e sanitario. Dal 2001 La Ltc e Tomamichel promossero incontri con lo scopo di delineare nuove prospettive verso una migliore presa a carico globale dei malati di cancro: eloquenti, nello spiegare gli intenti perseguiti, gli slogan Rompiamo il silenzio (per la prima fase del progetto) e Abbiamo rotto il silenzio (per la seconda fase). Novità librarie Autori Diversi Genere Narrativa Formato 16.5 x 24 cm Pagine 152 Copertina Semirigida Prezzo Fr. 20. SalvioniEdizioni La grande attesa La pubblicazione raccoglie i settantotto racconti premiati e menzionati alla nona edizione del Concorso di scrittura Tre Valli per giovani autori, manifestazione alla quale hanno partecipato allievi del secondo ciclo delle scuole elementari, delle scuole medie e delle scuole post obbligatorie. Su invito degli organizzatori lo scrittore Guido Sgardoli ha fornito ai ragazzi un incipit originale incentrato sull attesa; un attesa che prelude ad un avvenimento piacevole e straordinario. Ogni partecipante ha così creato il suo racconto. Al lettore il piacere di scoprire le differenti versioni e confrontarle con il testo di Sgardoli. Vogliate inviarmi La grande attesa Numero esemplari al prezzo di CHF 20. cadauno (spese postali comprese) Nome e cognome: Via: Località: Tagliando da ritornare a: SalvioniEdizioni, Via Ghiringhelli 9, 6500 Bellinzona Tel Fax Questo volume è pure reperibile nelle migliori librerie ticinesi

4 Svizzera 4 Seconda canna, costi in discussione Se ne riparlerà giovedì TI-PRESS/PUTZU San Gottardo, alla lunga il secondo tubo è molto più caro dell autostrada viaggiante Ats Il raddoppio del tunnel autostradale del San Gottardo sul lungo termine costa di più rispetto ad un autostrada viaggiante. È quanto risulta da uno studio commissionato dall Ufficio federale delle strade (Ustra) che ha analizzato le due varianti fino all anno Estratti del rapporto, di cui è in possesso anche l Ats, sono stati pubblicati dalla Nzz am Sonntag. Per i calcoli gli esperti dello studio Helbling incaricati dall Ustra hanno fatto riferimento alle cifre del Consiglio federale. Secondo questi dati, la costruzione di una seconda canna costerebbe circa 2,8 miliardi di franchi. Una semplice ristrutturazione con costruzione di un autostrada viaggiante (trasferimento su rotaia) verrebbe invece a costare 1,7 miliardi, con un risparmio pari a 1,1 miliardi. Gli esperti hanno calcolato poi gestione e ristrutturazioni di entrambe le varianti fino al Sul lungo termine la seconda canna costerebbe 5 miliardi, contro i 3,6 miliardi dell autostrada viaggiante. Il trasferimento su rotaia diventerebbe quindi ancora più conveniente, con un risparmio di 1,4 miliardi. Tuttavia, il governo non ha ragionato in cifre assolute, ma in proporzione, ha spiegato il Dipartimento federale dei trasporti (Datec) all Ats. Con questo sistema, le differenze di costo diminuiscono col tempo. Sul breve periodo, il raddoppio è più costoso del 67/93%. Nel calcolo dinamico a lungo termine, la differenza scende al 41/52%. Il Consiglio federale ha proposto al parlamento la costruzione di una seconda canna. Secondo il governo questa soluzione è più sostenibile in quanto migliorerà la funzionalità, la sicurezza, e l accessibilità al tunnel del San Gottardo. Importante è anche il tema del collegamento con il Ticino durante i lavori di risanamento. Giovedì il Consiglio degli Stati ha iniziato il dibattito sul tema. Dopo una discussione durata oltre quattro ore, i senatori hanno deciso, con 25 voti contro 16, di entrare in materia in merito alla Legge federale concernente il transito stradale nella regione alpina (Lts) che consente appunto la costruzione di una seconda canna. I dibattiti sono poi stati interrotti e riprenderanno giovedì prossimo. Eveline Widmer-Schlumpf accoglie una delle principali richieste della Deputazione ticinese Iva per (quasi) tutti i padroncini Poche aziende e indipendenti stranieri in futuro saranno esentati, l onere della prova sarà a loro carico. Maggiori introiti per 40 milioni all anno. di Stefano Guerra/Ats Ignazio Cassis è «molto soddisfatto». Dagli e ridagli, alla fine Eveline Widmer- Schlumpf si è convinta della necessità di fare un passo verso gli imprenditori svizzeri, confrontati in molti cantoni di frontiera con la «distorsione della concorrenza» derivante dall esenzione dal pagamento dell imposta sul valore aggiunto (Iva) di cui beneficiano molte aziende straniere e lavoratori indipendenti provenienti dall estero. Accogliendo quanto auspicato in sostanza da una mozione del deputato liberale-radicale ticinese (e anticipando le risposte che darà oggi al Nazionale a una domanda dello stesso Cassis), la ministra delle Finanze ha annunciato l intenzione di modificare le norme vigenti: migliaia di ditte estere saranno chiamate alla cassa. Gli imprenditori ticinesi si sentono discriminati: mentre pagano l imposta sul valore aggiunto (Iva), le aziende straniere sono esentate finché il loro giro d affari in Svizzera non supera i 100mila franchi annui. La consigliera federale propone che in futuro non sia più il giro d affari in Svizzera ad essere utilizzato come parametro di riferimento. A contare sarà «il giro d affari mondiale ovvero realizzato a livello internazionale» che «non dovrà superare i 100mila franchi», ha spiegato sabato sera alla trasmissione Echo der Zeit della radio Srf. Le prove dovranno essere portate dalle stesse società. «In questo modo il problema dovrebbe essere risolto», visto che pochissimi risulteranno sotto questa quota. Si stima che con le nuove regole dovrebbero esserci introiti da imposte maggiori di 40 milioni di franchi all anno. Nel primo anno dovrebbero esserci 20mila nuove aziende straniere a pagare l Iva. L iniquità del sistema attuale vale in tutte le regioni di confine, ma la situazione è particolarmente difficile in Ticino. Per questo motivo Ignazio Cassis (Plr) ha chiesto interventi tramite una mozione plebiscitata in parlamento. Le nuove regole, secondo Widmer-Schlumpf, «elimineranno le ineguaglianze esistenti, a causa delle quali svizzeri devono pagare l Iva mentre italiani possono svolgere lavori e andarsene senza pagare niente». Il Dipartimento suggerirà al governo che ogni azienda che lavora in Svizzera dovrà fornire i propri dati relativi all Iva. In questo modo si controllerà chi deve pagare e chi no. Ignazio Cassis alla Regione dice che «a prima vista sembra una soluzione concreta e interessante». «Al momento della notifica online aggiunge il padroncino italiano dovrà indicare anche la partita Iva. Sarà così relativamente facile per l Amministrazione federale delle contribuzioni risalire a lui e farsi fornire la prova del fatturato realizzato». Widmer-Schlumpf con Beltraminelli lo scorso 25 febbraio ad Agno KEYSTONE LA REAZIONE Beltraminelli: soluzione efficace Quanto annunciato sabato sera da Widmer-Schlumpf alla Srf non lo sorprende. «Lo aveva preannunciato giovedì scorso nell incontro con la deputazione ticinese alle Camere cui avevo preso parte», ricorda Paolo Beltraminelli. Per il quale la misura indicata dalla titolare del Dipartimento federale delle finanze «rappresenta un passo molto importante nella giusta direzione». La soluzione proposta da Widmer-Schlumpf, aggiunge il presidente del Consiglio di Stato ticinese, «è efficace: l onere della prova infatti lo avranno le aziende, ciò significa che di principio dovranno pagare, se poi sostengono che la loro cifra d affari è inferiore ai 100mila franchi annui, saranno tenute a dimostrarlo». La soluzione dovrà ora tradursi in norma. «Se sarà necessaria una modifica di legge, è auspicabile che l avallo del parlamento federale giunga in tempi brevi», sottolinea. Si tratta «di andare verso una maggiore parità di trattamento fra ditte con sede in Svizzera e aziende che operano qui ma con sede all estero». Un passo «nella giusta direzione, ma la strada è ancora lunga», puntualizza Beltraminelli alludendo al dopo 9 febbraio e alla questione contingenti: «Bisognerà evitare che a una diminuzione dei frontalieri corrisponda un aumento dei padroncini». A.MA. Gripen/1 Finanziamenti, botta e risposta Christoph Blocher teme che lo scontro sull acquisto dei Gripen possa degenerare in una lotta fra costruttori di aerei. Il consigliere nazionale Udc non esclude che la campagna degli oppositori possa essere finanziata dai concorrenti del gruppo svedese Saab. Intanto, il comitato Stop Gripen dichiara però di avere a disposizione solo 200mila franchi. Chiedete agli oppositori dove trovano i fondi e quanto contribuiscono segretamente i concorrenti della Saab, ha detto Blocher in un intervista alla Zentralschweiz am Sonntag e alla Ostschweiz am Sonntag. Sono in politica e in affari da abbastanza tempo per sapere cosa succede, dice l ex consigliere federale. Blocher si è messo a disposizione dei sostenitori del Gripen per intervenire nelle prossime settimane. Si rifiuta comunque di specificare se parteciperà finanziariamente alla campagna. Molto diversa la realtà dipinta dagli oppositori. Nelle casse del comitato Stop Gripen composto da Ps, Verdi e Gruppo per una Svizzera senza Esercito (Gsse) ci sono solamente 200mila franchi, ha affermato il portavoce del Ps Michael Sorg alla SonntagsZeitung. La somma è appena sufficiente ad attaccare cartelloni fino a fine marzo in otto/dieci grandi stazioni svizzere. Ancora meno (50mila franchi) ha a disposizione il comitato borghese No al Gripen. che comprende Verdi liberali e Partito evangelico. Il presidente dell Udc Toni Brunner favorevole all acquisto dichiara dal canto suo di non avere un milione a disposizione per la campagna. Il partito dovrà lavorare con una somma a cinque cifre, fatto che impedirà una vera campagna che copra tutto il territorio. ATS Gripen/2 Sondaggio: giù Più soldi per i salariati, meno per i militari. Secondo un sondaggio del Sonn - tagsblick su tre temi in votazione il 18 maggio gli svizzeri sono favorevoli all introduzione di un salario minimo e contrari all acquisto degli aerei da combattimento Gripen. L iniziativa contro i pedofili raggiungerebbe percentuali storiche di sì, secondo il domenicale. Il salario minimo di 4mila franchi otterrebbe il 52% dei voti. I contrari sono il 42%, gli indecisi il 6%. Il fondo per l acquisto dei Gripen invece verrebbe respinto dal 62% degli elettori. Solo il 32% ha intenzione di votare sì. Il capo del Dipartimento federale della difesa Ueli Maurer fatica a convincere anche i suoi: il 49% degli elettori Udc intende bocciare l oggetto. L iniziativa che esige il divieto di lavorare con bambini per i pedofili condannati verrebbe accolta con percentuali bulgare, ben l 81,6% degli intervistati si è detto favorevole. I contrari sono solo il 6,4%, gli indecisi il 12%. L istituto Léger (ex Isopublic) ha interrogato persone in Svizzera tedesca e romanda fra l 11 e il 14 marzo. ATS Molina nuovo presidente della Gioventù socialista Gioventù socialista (Gs) svizzera, riunita questo fine settimana in assemblea a Berna, dopo aver eletto sabato Fabian Molina come nuovo presidente, ieri ha deciso le parole d ordine in vista della votazione federale del 18 maggio: no all acquisto dei Gripen, sí all iniziativa sul salario minimo a 4mila franchi al mese, no all iniziativa popolare di Marche Blanche Affinché i pedofili non lavorino più con fanciulli e sì alle cure mediche di base. L assemblea ha inoltre adottato una risoluzione dal titolo L Europa invece dell isolamento e Gs si propone di mobilitare tutte le forze vive del Paese per una Svizzera aperta e solidale. Fabian Molina, che succede a David Roth, ha origini cilene e studia storia e filosofia presso l Università di Zurigo. Fa inoltre parte del parlamento cittadino di Illnau-Effretikon (Zurigo) ed è membro della direzione del Ps zurighese. Fra il 2009 e il 2012 è stato co-presidente della Gioventù socialista del Canton Zurigo. Attualmente è segretario nazionale dei giovani presso il sindacato Unia. ATS Mandati per l informatica, l ex direttrice dell Ucc si difende L ex direttrice dell Ufficio centrale di compensazione Avs/Ai/Ipg (Ucc) della Confederazione, con sede a Ginevra, Valérie Cavero, respinge le accuse relative a irregolarità nell attribuzione di mandati per l informatica. Gli errori sono dovuti soprattutto alla mancanza di tempo, ha detto in interviste pubblicate sabato da Tages-Anzeiger e Der Bund. Nel 2011, l Ufficio federale dell informatica aveva annunciato che non avrebbe più messo risorse a disposizione dell Ucc. L ufficio ha dovuto creare un proprio dipartimento di informatica e organizzare tutto a tempo di record, ha spiegato Cavero. Nel contempo andava garantito il versamento delle rendite: Se non avessimo più potuto pagare le rendite a causa del sistema informatico, le conseguenze per i beneficiari sarebbero state disastrose. L Ucc aveva ingaggiato imprese informatiche senza contratto: casi isolati dovuti a distrazione, secondo Cavero che sottolinea come le prestazioni siano state documentate e le fatture corrispondessero al lavoro svolto. ATS Ianukovich nel mirino della Procura federale Il Ministero pubblico della Confederazione (Mpc) sta esaminando una denuncia dell Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro (Mros) per sospettato riciclaggio di denaro da parte di Viktor Ianukovich. La portavoce dell Mpc Jeannette Balmer ha confermato all Ats quanto riferito sabato da vari quotidiani svizzerotedeschi. Contro l ex presidente ucraino ha già avviato un inchiesta penale la Procura ginevrina, che sospetta Ianukovich e il figlio Alexander di riciclaggio di denaro in grande stile. ATS

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED)

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 609 i dossier www.freefoundation.com L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 23 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nella giornata del 18 settembre la Federal Reserve, andando contro

Dettagli

Dollaro. Un grande punto interrogativo

Dollaro. Un grande punto interrogativo Dollaro. Un grande punto interrogativo Qualcosa sembra sfuggire, in questi giorni, agli occhi di noi comuni mortali. Dopo numerosi anni, il target del 6,5 così tanto ambito dalla Fed, sul tasso di disoccupazione,

Dettagli

Le Cure Palliative tra filosofia antica e medicina moderna 9 marzo 2012, USI, Lugano. Strategia cantonale: la risposta ticinese

Le Cure Palliative tra filosofia antica e medicina moderna 9 marzo 2012, USI, Lugano. Strategia cantonale: la risposta ticinese Paolo Beltraminelli Dipartimento della sanità e della socialità Le Cure Palliative tra filosofia antica e medicina moderna 9 marzo 2012, USI, Lugano Strategia cantonale: la risposta ticinese Signor direttore

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Global Asset Allocation

Global Asset Allocation Global Asset Allocation L impatto dell incremento dei rendimenti obbligazionari sul ciclo economico e sulla nostra view Aprile 0 Punti chiave PROSPETTIVE Giordano Lombardo Group CIO, Pioneer Investments

Dettagli

Svizzera Votazione popolare dell 8 marzo: bocciati gli assegni esentasse per i figli e la tassa sull energia

Svizzera Votazione popolare dell 8 marzo: bocciati gli assegni esentasse per i figli e la tassa sull energia N E W S D A L M O N D O 18 M A R Z O 2 0 1 5 Svizzera Votazione popolare dell 8 marzo: bocciati gli assegni esentasse per i figli e la tassa sull energia Svizzera Votazione popolare dell 8 marzo: bocciati

Dettagli

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Mercati e Valute, 10 aprile 2015 Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Nel primo trimestre dell anno, il forte calo dell Euro nei confronti del Dollaro USA ha reso più attraenti

Dettagli

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE (febbraio 2015) Il ciclo internazionale, l area euro ed i riflessi sul mercato interno Il ciclo economico internazionale presenta segnali favorevoli che si accompagnano

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania La flessione dell economia tedesca si è drasticamente rafforzata nel primo trimestre 2009 durante il quale il PIL ha subito un calo del 3,5% rispetto all

Dettagli

di prossima pubblicazione:

di prossima pubblicazione: di prossima pubblicazione: 1 (la sintesi) Fare cessare l artificiale scarsità di moneta in Italia L economia italiana sta asfissiando a causa della scarsità di moneta. Gli altri problemi di sprechi e inefficienze

Dettagli

Settimanale valute e mercati 3 luglio 2014

Settimanale valute e mercati 3 luglio 2014 Settimanale valute e mercati 3 luglio 2014 Euforia irrazionale, massimi 2000, 2007, 2014? Il mercati azionari accolgono con euforia il macroprudential approach delle banche centrali, mentre valute e obbligazioni

Dettagli

Convegno Alptransit 2017 organizzato da SIA Ticino, SUPSI, Rotary Ticino e Alptransit il 24 marzo 2011

Convegno Alptransit 2017 organizzato da SIA Ticino, SUPSI, Rotary Ticino e Alptransit il 24 marzo 2011 Presidente Associazione svizzera Alta Capacità Lugano-Milano già Consigliere nazionale Convegno Alptransit 2017 organizzato da SIA Ticino, SUPSI, Rotary Ticino e Alptransit il 24 marzo 2011 Tempi di percorrenza

Dettagli

VALE IL DISCORSO ORALE

VALE IL DISCORSO ORALE VALE IL DISCORSO ORALE Convegno SUPSI-SIA/TI-ATG-Rotary Club Mendrisiotto AlpTransit 2019: un futuro ad alta velocità per il Ticino? «Una rivoluzione per la mobilità e un opportunità per il territorio»

Dettagli

Aggiornamento sui mercati obbligazionari

Aggiornamento sui mercati obbligazionari Aggiornamento sui mercati obbligazionari A cura di: Pietro Calati 20 Marzo 2015 Il quadro d insieme rimane ancora costruttivo Nello scorso aggiornamento di metà novembre dell anno passato i segnali per

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Andamento affari e occupazione nel settore bancario

Andamento affari e occupazione nel settore bancario Andamento affari e occupazione nel settore bancario Franco Citterio Direttore ABT Vezia, 15 febbraio 2007 Swiss Market Index (Fonte: UBS) 15.02.2007 2 Massa patrimoniale gestita dalle banche in Svizzera

Dettagli

i dossier USA, GIAPPONE E EUROPA: POLITICHE ECONOMICHE A CONFRONTO www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 6 marzo 2013 a cura di Renato Brunetta

i dossier USA, GIAPPONE E EUROPA: POLITICHE ECONOMICHE A CONFRONTO www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 6 marzo 2013 a cura di Renato Brunetta 357 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com USA, GIAPPONE E EUROPA: POLITICHE ECONOMICHE A CONFRONTO 6 marzo 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Usa: il «sequestro» Cosa è successo negli

Dettagli

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi No. No. 6 7 - - Dicembre Febbraio 2013 2014 No. 7 - Febbraio 2014 N. 67 Dicembre Febbraio 2014 2013 2 Il presente documento sintetizza la visione

Dettagli

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE ALDO SMOLIZZA* Qualche anno fa svolgevo un attività internazionale e a seguito di quell attività conoscevo molto bene le indicazioni del Fondo Monetario Internazionale.

Dettagli

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO DICEMBRE 2009 Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO Prospettive e Determinanti del Prezzo del Petrolio Bruno Chiarini Recessione e petrolio Occorre ricordare che l economia italiana

Dettagli

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 864 QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

Dettagli

I rendimenti USA sono in salita Cosa significa per il tuo portafoglio?

I rendimenti USA sono in salita Cosa significa per il tuo portafoglio? I rendimenti USA sono in salita Cosa significa per il tuo portafoglio? 14 marzo, 2011 Dovrebbe essere sufficiente dire che il più grande fondo obbligazionario mondiale, Pimco, ha deciso di uscire dal mercato

Dettagli

I segreti della mente

I segreti della mente Vittorino Andreoli I segreti della mente Capire, riconoscere, affrontare i segnali della psiche Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2013 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-06413-2 Prima edizione:

Dettagli

Money Expert Diario di Bordo 27 settembre 2012

Money Expert Diario di Bordo 27 settembre 2012 Money Expert Diario di Bordo 27 settembre 2012 Le azioni non premiano più? A proposito dell equity premium Tutti a dieta (di asset) Con buona pace dell equity premium La parola ai guru L equity premium

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

ADESSO VI SPIEGHIAMO PERCHÉ IL PREZZO DEL PETROLIO DIMINUISCE

ADESSO VI SPIEGHIAMO PERCHÉ IL PREZZO DEL PETROLIO DIMINUISCE 835 ADESSO VI SPIEGHIAMO PERCHÉ IL PREZZO DEL PETROLIO DIMINUISCE 24 novembre 2014 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà EXECUTIVE

Dettagli

Finanze Cantone La situazione oggi Premessa: I limiti della situazione attuale nella politica di risanamento finanziario

Finanze Cantone La situazione oggi Premessa: I limiti della situazione attuale nella politica di risanamento finanziario Finanze Cantone La situazione oggi Premessa: Da anni ormai il bilancio del Cantone segna rosso, con elevati deficit ricorrenti ormai consolidati. Il che significa che si tratta di un problema strutturale

Dettagli

TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012

TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012 TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012 Odg Fondi contrattuali, varie ed eventuali. Per l'azienda sono presenti: dott.ssa Valori, dott.ssa Biancheri, dott.ssa Battistoni, dott.ssa Pellegrini, dott. Orlando Valori

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

La chiamate deflazione?

La chiamate deflazione? La chiamate deflazione? Cosa gradite per colazione? Un bel caffè o una tazza di latte? E per pranzo? Una bella bistecca alla fiorentina? Mi raccomando poi, prima di coricarvi a letto non alzate tanto il

Dettagli

I rischi sono più vicini di quello che sembrano

I rischi sono più vicini di quello che sembrano Attenzione! I rischi sono più vicini di quello che sembrano 9 maggio, 2011 Dopo un eccezionale rally dell euro, in cui la moneta unica è passata dal livello di 1,25 dollari a 1,5 dollari, le preoccupazioni

Dettagli

UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009

UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009 UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009 di Sabrina Giannini MILENA GABANELLI IN STUDIO Un mese e mezzo fa ci eravamo occupati della concorrenza sleale che sta mettendo in ginocchio molte imprese

Dettagli

L ipotesi dei mercati efficienti e le sue critiche

L ipotesi dei mercati efficienti e le sue critiche L ipotesi dei mercati efficienti e le sue critiche Burton G. Melkiel(2003), The efficientmarket hypothesis and its critics, Journal of Economic Perspectives, Vol.17, No. 1, Winter 2003, p.59-82 Working

Dettagli

UNA BOLLA SPECULATIVA SUI TITOLI DI STATO?

UNA BOLLA SPECULATIVA SUI TITOLI DI STATO? 478 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com UNA BOLLA SPECULATIVA SUI TITOLI DI STATO? 24 giugno 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Una bolla pronta a scoppiare? Le parole di un esperto

Dettagli

Guida per gli acquirenti

Guida per gli acquirenti Guida per gli acquirenti Abbiamo creato una breve guida per i privati al fine di fornire le informazioni più importanti per l acquisto di un azienda. Desiderate avere una vostra azienda? L acquisto di

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 20 novembre 2014 S.A.F.

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni LUIGI PEDRAZZINI Dipartimento delle istituzioni Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni Rivera, 27. ottobre 2005 Attenzione: fa stato l intervento pronunciato in sala. A dipendenza

Dettagli

L azionario vince sempre nel lungo periodo?

L azionario vince sempre nel lungo periodo? 1 L azionario vince sempre nel lungo periodo? Redatto il 03/08/2007 Introduzione Spesso accade di ascoltare la celebre ed inflazionata massima secondo la quale l azionario vince sempre nel lungo periodo.

Dettagli

COINCIDENZE? Coincidenze soprattutto nella sequenza di dati positivi, che confermano la necessità di tapering?

COINCIDENZE? Coincidenze soprattutto nella sequenza di dati positivi, che confermano la necessità di tapering? COINCIDENZE? Mercoledì 18 dicembre la Fed ha deciso di diminuire di 10 mld l entità degli acquisti di Titoli di Stato e Mbs, senza sorprendere più di tanto gli operatori. In sostanza è stato alzato molto

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE EPOCH BUSINESS ANALYSIS Azienda: Indirizzo: Nome Persona: Mansione: Telefono: E Mail: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE ISTRUZIONI: Questa è un analisi del potenziale

Dettagli

PRIMA PAGINA Edilizia e Territorio - 2013-01-19 - Pag. 1 Vedi ritaglio giornale» RIFORMA FORNERO «Fine lavori» più cara dal 2016

PRIMA PAGINA Edilizia e Territorio - 2013-01-19 - Pag. 1 Vedi ritaglio giornale» RIFORMA FORNERO «Fine lavori» più cara dal 2016 PRIMA PAGINA Edilizia e Territorio - 2013-01-19 - Pag. 1 Vedi ritaglio giornale» RIFORMA FORNERO «Fine lavori» più cara dal 2016 Contributi di licenziamento, nuova Aspi, «decantierizzazione». La macchina

Dettagli

Il web marketing non è solo per i web guru

Il web marketing non è solo per i web guru Introduzione Il web marketing non è solo per i web guru Niente trucchi da quattro soldi È necessario avere competenze informatiche approfondite per gestire in autonomia un sito web e guadagnare prima decine,

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

PRESENTATA OGGI A TORINO DA INTESA SANPAOLO E DAL CENTRO EINAUDI L INDAGINE SUL RISPARMIO E SULLE SCELTE FINANZIARIE DEGLI ITALIANI

PRESENTATA OGGI A TORINO DA INTESA SANPAOLO E DAL CENTRO EINAUDI L INDAGINE SUL RISPARMIO E SULLE SCELTE FINANZIARIE DEGLI ITALIANI COMUNICATO STAMPA PRESENTATA OGGI A TORINO DA INTESA SANPAOLO E DAL CENTRO EINAUDI L INDAGINE SUL RISPARMIO E SULLE SCELTE FINANZIARIE DEGLI ITALIANI 2014 Cresce la propensione al risparmio. Le famiglie

Dettagli

MADE IN ITALY SENZA ITALY I nuovi scenari della Moda e del Lusso

MADE IN ITALY SENZA ITALY I nuovi scenari della Moda e del Lusso MADE IN ITALY SENZA ITALY I nuovi scenari della Moda e del Lusso Moda e lusso nell attuale contesto macroeconomico Intervento di Gregorio De Felice Chief Economist, Intesa Sanpaolo 8 Novembre 2013 (Sintesi)

Dettagli

Iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull'oro)»

Iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull'oro)» Dipartimento federale delle finanze DFF Iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull'oro)» Stato: settembre 2014 Domande e risposte Che cosa vuole l iniziativa popolare «Salvate l oro della

Dettagli

staminali Ricercatore su cellule

staminali Ricercatore su cellule Ricercatore su cellule staminali Ci sono molte buone ragioni per accettare questo progetto: La ricerca sulle cellule staminali embrionali offre la possibilità di accrescere le nostre conoscenze sulle cellule

Dettagli

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON-LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON-LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON-LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI LICEO SCIENTIFICO GUGLIELMO MARCONI PESARO PROGETTO REALIZZATO DA: LETIZIA CARONI, THOMAS PARADISI, DENIS ESPOSITO

Dettagli

È TEMPO DI PIANIFICARE NON BASTA PIÙ INVESTIRE INVESTIRE 500.000? ECCO GLI ULTIMI PORTI SICURI COSTRUIRSI UNA RENDITA CON GLI AFFITTI

È TEMPO DI PIANIFICARE NON BASTA PIÙ INVESTIRE INVESTIRE 500.000? ECCO GLI ULTIMI PORTI SICURI COSTRUIRSI UNA RENDITA CON GLI AFFITTI www.effemagazine.it NOVEMBRE 2014 MENSILE - ANNO 4 - NUMERO 11 - NOVEMBRE 2014 POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - 70% - LO/MI 5,00 EURO 4,00 EURO TORNA L AVVERSIONE AL RISCHIO ECCO

Dettagli

Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato d iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)»

Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato d iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)» Dipartimento federale delle finanze DFF Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)» Stato: settembre 2014 L oro è stato venduto a seguito

Dettagli

Malattia oncologica e poi Quali ripercurssioni a livello sociale

Malattia oncologica e poi Quali ripercurssioni a livello sociale Malattia oncologica e poi Quali ripercurssioni a livello sociale Doris Cippà, assistente sociale presso la Lega ticinese contro il cancro GIOTI 12 novembre 2015 Non più malata, ma non ancora sana: la situazione

Dettagli

Cos è la moneta. Teoria Monetaria Moderna interpretata da Paolo Barnard

Cos è la moneta. Teoria Monetaria Moderna interpretata da Paolo Barnard Cos è la moneta Teoria Monetaria Moderna interpretata da Paolo Barnard VI DEVO Lo STATO crea per primo la Moneta dal nulla Tramite Banca Centrale Per acquisire Beni o Servizi La moneta sovrana appartiene

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE. Aprile 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese

NOTA CONGIUNTURALE. Aprile 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese NOTA CONGIUNTURALE Aprile 2015 3. Mercati finanziari - Sommario - Analisi del mese 1 3.Mercati finanziari Sommario FED. Abbandonato l impegno ad essere pazienti, nell attendere i tempi e le condizioni

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Direttive dell Associazione Svizzera dei Banchieri

Direttive dell Associazione Svizzera dei Banchieri Direttive dell Associazione Svizzera dei Banchieri Relative alla gestione degli averi senza notizie (conti, depositi e cassette di sicurezza) presso le banche svizzere (sostituiscono le Direttive dell

Dettagli

e arrivano le prime perdite

e arrivano le prime perdite e arrivano le prime perdite Con i prezzi delle case in ribasso, le banche che avevano concesso molti mutui subprime ora iniziano a registrare delle perdite sempre più grandi. Concessione del mutuo Pignoramento

Dettagli

SEMPLICE STRATEGIA SULLE OPZIONI BINARIE

SEMPLICE STRATEGIA SULLE OPZIONI BINARIE Titolo SEMPLICE STRATEGIA SULLE OPZIONI BINARIE Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.24option.com/it ATTENZIONE: tutti i diritti sono riservati

Dettagli

Indice italiano FTMIB40, sceso da 22.590 di giugno 2014 a 18.885 dell 8 agosto 2014

Indice italiano FTMIB40, sceso da 22.590 di giugno 2014 a 18.885 dell 8 agosto 2014 Settimanale valute e mercati 8 agosto 2014 Correzione o inversione di tendenza? DowJones e FTMIB scesi sui livelli di dicembre 2013, Dax negativo da inizio anno. La BCE lascia i tassi invariati. Il dollaro

Dettagli

Capitolo 23. Mercati finanziari e flussi internazionali di capitali. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S.

Capitolo 23. Mercati finanziari e flussi internazionali di capitali. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S. Capitolo 23 Mercati finanziari e flussi internazionali di capitali In questa lezione Sistema finanziario e allocazione del risparmio a usi produttivi: sistema bancario obbligazioni e azioni Ruolo dei mercati

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

LA VARIABILE CHE NON TI ASPETTI: LA DINAMICA DEI FLUSSI

LA VARIABILE CHE NON TI ASPETTI: LA DINAMICA DEI FLUSSI LA VARIABILE CHE NON TI ASPETTI: LA DINAMICA DEI FLUSSI In questa seconda parte affronteremo il vero problema che attanaglia tutti quei professionisti che fanno della raccolta e della relazione il loro

Dettagli

Agosto 2010: Notizie economiche ticinesi

Agosto 2010: Notizie economiche ticinesi PROFILI INTERESSANTI Per consultare alcuni dei numerosi profili presenti nel nostro database, cliccate il settore di vostro interesse industriale - logistico - informatico finanziario - fiduciario - contabile

Dettagli

Maggio 2010: Notizie economiche ticinesi

Maggio 2010: Notizie economiche ticinesi PROFILI INTERESSANTI Per consultare alcuni dei numerosi profili presenti nel nostro database, cliccate il settore di vostro interesse industriale - logistico - informatico finanziario - fiduciario - contabile

Dettagli

IL RUOLO DELLE FONDAZIONI NEL SOSTEGNO E NELLA PROMOZIONE DELL INNOVAZIONE SOCIALE COME FATTORE DI SVILUPPO

IL RUOLO DELLE FONDAZIONI NEL SOSTEGNO E NELLA PROMOZIONE DELL INNOVAZIONE SOCIALE COME FATTORE DI SVILUPPO IL RUOLO DELLE FONDAZIONI NEL SOSTEGNO E NELLA PROMOZIONE DELL INNOVAZIONE SOCIALE COME FATTORE DI SVILUPPO (Relazione al Convegno: Fondazioni e Banche: i sistemi economici locali Fondazione Cassa di Risparmio

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Saluto di Vincenzo Consoli Amministratore Delegato di Veneto Banca Holding. Assemblea Unindustria Treviso Villa Spineda Gasparini Loredan

Saluto di Vincenzo Consoli Amministratore Delegato di Veneto Banca Holding. Assemblea Unindustria Treviso Villa Spineda Gasparini Loredan Saluto di Vincenzo Consoli Amministratore Delegato di Veneto Banca Holding Assemblea Unindustria Treviso Villa Spineda Gasparini Loredan venerdì 25 giugno 2010 Buon pomeriggio. Un cordiale saluto al Ministro

Dettagli

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore 1 Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012 Introduzione del redattore Borsaritrade non vuole proporsi come un servizio di analisi finanziaria e di segnali operativi (chi cerca questo dovrebbe rivolgersi alle

Dettagli

Dibattito - Risanamento della galleria stradale del San Gottardo

Dibattito - Risanamento della galleria stradale del San Gottardo STIB Studenti Ticinesi a Berna Deputazione ticinese alle camere federali Dibattito - Risanamento della galleria stradale Kuppelraum, Università di Berna Lunedì 4 maggio 2015 Ospiti, i Consiglieri Nazionali:

Dettagli

L eccesso nuoce! Perciò il 9 febbraio 2014. www.immigrazione-di-massa.ch

L eccesso nuoce! Perciò il 9 febbraio 2014. www.immigrazione-di-massa.ch L eccesso nuoce! Perciò il 9 febbraio 2014 www.immigrazione-di-massa.ch Immigrazione sì, ma Sprovvista di materie prime, la Svizzera deve la sua prosperità alla creatività dei suoi abitanti. La manodopera

Dettagli

L emigrazione italiana in Svizzera

L emigrazione italiana in Svizzera Stadthaus Zürich Ausstellung L emigrazione italiana in Svizzera 1850 Nella seconda metà del secolo XIX inizia la prima ondata migratoria degli italiani in Svizzera. Nel 1860 se ne contano 10.000, nel 1900

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali 2014 Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali R I S U L T A T I P R I N C I P A L I I risultati del nostro Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali del 2014 indicano che gli investitori

Dettagli

Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010

Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010 Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010 Debiti sovrani PRIMA, Crescita o Recessione DOPO. L' incertezza Continua? 1) In scia ai timori di una ricaduta dell'economia globale sta proseguendo la "fuga dal rischio"

Dettagli

Globalizzazione economica

Globalizzazione economica Globalizzazione economica Docente: Antonio Forte Lezione 06 La crisi dello SME-Sistema Monetario Europeo (capitolo 2) La crisi messicana (capitolo 2) La crisi dello SME - 1 La caduta degli accordi di Bretton

Dettagli

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015)

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) Da circa otto mesi sto svolgendo un percorso di letture ad alta

Dettagli

La classe media americana non è più la più ricca del mondo

La classe media americana non è più la più ricca del mondo RESeT INTERNAZIONALE The New York Times DAVID LEONHARDT E KEVIN QUEALY ED. IT. DI MARIA CARANNANTE 22 aprile 2014 La classe media americana non è più la più ricca del mondo La classe media americana, a

Dettagli

Le imprese in questo nuovo scenario.

Le imprese in questo nuovo scenario. Banche credito tassi - imprese: un nuovo scenario Le imprese in questo nuovo scenario. 1 Mercoledì 26 ottobre 2011, ore 16.00 Palazzo Bonin - Corso Palladio 13 Vicenza Aspetti fondamentali del nuovo scenario:

Dettagli

GLI ACQUISTI DI OROLOGI DA POLSO IN ITALIA NEL 2013

GLI ACQUISTI DI OROLOGI DA POLSO IN ITALIA NEL 2013 24 a cura del Gruppo GfK Italia GLI ACQUISTI DI OROLOGI DA POLSO IN ITALIA NEL 2013 La consueta indagine annuale sugli acquisti di orologi da polso in Italia, è stata realizzata da GfK Italia, su incarico

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE. Marzo 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese

NOTA CONGIUNTURALE. Marzo 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese NOTA CONGIUNTURALE Marzo 2015 3. Mercati finanziari - Sommario - Analisi del mese 1 3.Mercati finanziari Sommario FED. L'appuntamento con il rialzo dei tassi si avvicina. Lo ha detto la presidente della

Dettagli

LA PROPRIETA INTELLETTUALE QUALE STRUMENTO CHIAVE NELLE STRATEGIE COMMERCIALI DEL MERCATO GLOBALE

LA PROPRIETA INTELLETTUALE QUALE STRUMENTO CHIAVE NELLE STRATEGIE COMMERCIALI DEL MERCATO GLOBALE LA PROPRIETA INTELLETTUALE QUALE STRUMENTO CHIAVE NELLE STRATEGIE COMMERCIALI DEL MERCATO GLOBALE di Avv. Elena Marangoni e-mail info@elenamarangoni.com Le aziende devono guardare alla Proprietà Intellettuale

Dettagli

Essere precari stanca

Essere precari stanca Essere precari stanca Il precariato nelle scuole friulane Sintesi degli esiti dell inchiesta promossa dal Coordinamento Precari Scuola (CPS) della provincia di Udine Settembre 2010 Il campione considerato

Dettagli

Atti Parlamentari - 1 - Camera dei Deputati XVI LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI CAMERA DEI DEPUTATI

Atti Parlamentari - 1 - Camera dei Deputati XVI LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI CAMERA DEI DEPUTATI Atti Parlamentari - 1 - Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato NARDUCCI Modifica agli articoli 1, 2, 3 e 4 della legge 5 giugno 1997, n. 147, concernente la

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

La quotazione del petrolio ha superato i 66 dollari al barile, il doppio rispetto al record negativo registrato poco meno di sei mesi fa. Qualche giustificazione si può anche trovare: il dollaro è debole

Dettagli

Ottobre 2013. 89ª Giornata Mondiale del Risparmio

Ottobre 2013. 89ª Giornata Mondiale del Risparmio Ottobre 2013 89ª Giornata Mondiale del Risparmio Obiettivi ACRI ha chiesto ad IPSOS di condurre un indagine con lo scopo di fornire informazioni e dati di trend, ove possibile dal 2001, rispetto a: Percezione

Dettagli

Cure palliative, un riparo sicuro di calore umano e scienza medica. La legge 38/2010 tutela l accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore.

Cure palliative, un riparo sicuro di calore umano e scienza medica. La legge 38/2010 tutela l accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. non più soli nel dolore Cure palliative, un riparo sicuro di calore umano e scienza medica La legge 38/2010 tutela l accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. Regione Toscana 800 880101 Indice.

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Tuttavia, le direttive federali non vietano che le notifiche siano effettuate con procedure diverse rispetto a quella online.

Tuttavia, le direttive federali non vietano che le notifiche siano effettuate con procedure diverse rispetto a quella online. Discorso pronunciato dal Consigliere di Stato Michele Barra in occasione della Conferenza stampa Padroncini e distaccati, una situazione da correggere 26 luglio 2013 Fa stato il discorso orale Pagina 1

Dettagli

LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 2009

LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 2009 LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 9 "Non importa quante volte cadi. Quello che conta è la velocità con cui ti rimetti

Dettagli

Comunicato stampa. Inchiesta congiunturale 2013/2014

Comunicato stampa. Inchiesta congiunturale 2013/2014 Comunicato stampa Inchiesta congiunturale 2013/2014 Sensibile miglioramento nel 2013 per le aziende ticinesi dopo le difficoltà degli ultimi anni. Previsioni sostanzialmente positive anche per il 2014,

Dettagli

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice.

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice. Primo maggio, festa dei lavoratori, il Carrefour di Lucca rimane aperto. Abbiamo colto l occasione per intervistare una lavoratrice del supermercato e approfondire altri argomenti, tra cui la recente decisione

Dettagli

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè #innoviamo Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita Alessandro Frè Non si fa altro che parlare di cambiamento, crescita, innovazione, crisi dei mercati, competizione sempre più

Dettagli

I Tre Pilastri del Benessere

I Tre Pilastri del Benessere Building P ro fits b y Putting People F irst I Tre Pilastri del Benessere dall esistente al possibile Benessere Fattori organizzativi Standard di gestione Profilo del leader Saper governare i Tre Pilastri

Dettagli

Focus Market Strategy

Focus Market Strategy Valute emergenti: rand, lira e real 30 luglio 2015 Atteso un recupero verso fine anno Contesto di mercato Il comparto delle valute emergenti è tornato nuovamente sotto pressione negli ultimi mesi complice

Dettagli