PROCEDURA PER LA VALUTAZIONE DELL INTEGRITA DELLE PARTI FISSE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROCEDURA PER LA VALUTAZIONE DELL INTEGRITA DELLE PARTI FISSE"

Transcript

1 Power and productivity for a better world TM

2 Introduzione La seguente procedura è da utilizzarsi per valutare l integrità ed il buon funzionamento delle parti fisse prima di ordinare i seguenti kit, che prevedono la sostituzione della sola parte mobile: Otomax Emax Cradle in Cradle Novomax G30 Emax X1 Direct Replacement Novomax G30 Emax 2 E1.2 Direct Replacement Novomax Emax Direct Replacement Megamax Emax Direct Replacement Emax New Emax Direct Replacement Il corretto funzionamento dei kit sopra riportati è vincolato al buono stato della parte fissa in cui vengono montati. Effettuare scrupolosamente i seguenti controlli per poter valutare l integrità delle parti fisse. 2/15

3 NOTA IMPORTANTE Prima di eseguire qualsiasi operazione su questi dispositivi è obbligatorio: Mettere l interruttore in posizione di aperto ed essere sicuri che le molle del comando siano scariche Effettuare operazioni sull interruttore solo dopo averlo estratto dalla parte fissa Quando si effettuano operazioni sulla parte fissa di un interruttore estraibile, mettere fuori servizio l alimentazione del circuito di potenza e di quello ausiliario. Collegare a terra i terminali sia lato alimentazione che lato carico in modo visibile. Utilizzare dispositivi di sicurezza in accordo con le norme e le leggi vigenti. Questa procedura può essere utilizzata solo da personale esperto che possieda una conoscenza approfondita dei dispositivi. In questa procedura non sono comprese istruzioni riguardo alla sicurezza, alle operazioni di manutenzione e di riparazione. È importante notare che questa procedura contiene avvertimenti e precauzioni contro metodi di manutenzione che potrebbero causare lesioni alle persone, danni ai dispositivi o potrebbero renderli non sicuri. Questi avvertimenti non coprono tutti i modi in cui la manutenzione, anche se non raccomandata da ABB, può essere eseguita, o le possibili conseguenze pericolose che possono derivare da tali azioni. Chiunque utilizzi procedure e attrezzi per la manutenzione, sia raccomandata da ABB che non prescritta, deve essere sicuro che la propria sicurezza e quella dei dispositivi non venga compromessa dal metodo e dagli attrezzi di manutenzione utilizzati. Nel caso in cui dovesse sorgere la necessità di avere ulteriori informazioni o dovessero nascere particolari problemi, e non fossero sufficientemente chiari nella presente procedura, si prega di contattare il rappresentante del Service di ABB. Quando il quadro è lasciato incustodito anche momentaneamente, l acquirente, l installatore o l utilizzatore finale sono responsabili che i segnali di pericolo siano correttamente posizionati, e che tutti gli accessi ed i dispositivi di comando siano bloccati in sicurezza. Tutte le informazioni contenute in questa procedura sono basate sull ultima versione della documentazione del prodotto disponibile al momento della stampa. Ci riserviamo il diritto di modificarle in ogni istante e senza nessun preavviso. 3/15

4 Parte fissa Otomax NOTA Prima di proseguire con i controlli sotto riportati, si prega di consultare la procedura Selection Guide for Retrofitting kit Emax vs Otomax Cradle in Cradle version (1SDH001229R0001) per identificare la versione della parte fissa Otomax installata, e controllare che sia possibile utilizzare il kit versione Cradle in Cradle. Se questo non fosse possibile si prega di valutare la disponibilità di kit in versione Retrofill. Alcune versioni di parte fissa sono equipaggiate con le serrande che chiudono la parte interna dei terminali quando la parte mobile è estratta. Queste serrande devono essere rimosse prima dell inserzione del kit versione Cradle in Cradle (CiC). Assicurarsi che il grado di protezione precedente venga mantenuto, e nel caso si provveda a ripristinarlo. Eventuali segregazioni atte a garantire il grado di protezione IP20 (o superiori se richiesto) devono essere fornite dall installatore e devono essere in accordo alle dimensioni del cubicolo del quadro. 1. Controllare l integrità dei codoli, che non siano presenti tracce di repulsione, corto circuito, con presenza di corrosione del rame. La presenza di tali segni rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 2. Verificare che il rivestimento protettivo dei codoli sia in buono stato, senza segni di ossidazione o esfoliazione dell argentatura. In caso di ossidazione pulire in modo accurato mediante carta vetro a grana fine. Nel caso in cui il rivestimento risulti parzialmente mancante, è impossibile il riutilizzo della parte fissa. 3. Controllare l integrità del supporto plastico di alloggio dei codoli, che non presenti crepe, rotture o deformazioni. La non integrità del supporto rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 4. Controllare l integrità dei leverismi di inserzione e blocco della parte mobile, posti sulle spalle laterali della parte fissa. Verificare che siano in grado di muoversi agevolmente (eventualmente ingrassare), che non siano presenti rotture o deformazioni delle leve. La presenza di tali rotture o malfunzionamenti rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 5. Controllare l integrità della presa di terra, che non siano presenti rotture o deformazioni delle lamiere, e che sia correttamente installata nel suo sito. La non corretta funzionalità rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 6. Verificare che non siano presenti polveri o residui carboniosi dovuti alle manovre dell interruttore, essi riducono in maniera significativa le distanze di isolamento, eventualmente pulire in modo accurato la parte fissa interruttore Otomax. 7. Verificare che i rivestimenti protettivi dei materiali siano integri, ad esempio verniciatura lamiere e argentatura delle parti conduttive. Rimuovere l eventuale presenza di ossido con carta vetro a grana fine. 8. Controllare il corretto serraggio delle viti presenti sulla parte fissa, ad esempio accoppiamento parte fissa al quadro, terminali parte fissa a barratura quadro, prese di terra. Eventualmente avvitare al valore di coppia corrispondente secondo quanto mostrato nella tabella riportata a pagina 12. 4/15

5 /15

6 Parte fissa Novomax G30 Alcune versioni di parte fissa sono equipaggiate con le serrande che chiudono la parte interna dei terminali quando la parte mobile è estratta. Queste serrande devono essere rimosse prima dell inserzione del kit versione Direct Replacement (DR). Assicurarsi che il grado di protezione precedente venga mantenuto, e nel caso si provveda a ripristinarlo. Eventuali segregazioni atte a garantire il grado di protezione IP20 (o superiori se richiesto) devono essere fornite dall installatore e devono essere in accordo alle dimensioni del cubicolo del quadro. 1. Controllare l integrità dei codoli, che non siano presenti tracce di repulsione, corto circuito, con presenza di corrosione del rame. La presenza di tali segni rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 2. Verificare che il rivestimento protettivo dei codoli sia in buono stato, senza segni di ossidazione o esfoliazione dell argentatura. In caso di ossidazione pulire in modo accurato mediante carta vetro a grana fine. Nel caso in cui il rivestimento risulti parzialmente mancante, è impossibile il riutilizzo della parte fissa. 3. Controllare l integrità del supporto plastico di alloggio dei codoli, che non presenti crepe, rotture o deformazioni. La non integrità del supporto rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 4. Controllare l integrità dei perni utilizzati per inserire la parte mobile, e posti nella parte anteriore delle spalle della parte fissa. La non integrità di tali perni rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 5. Controllare l integrità dei leverismi di blocco della parte mobile, posti sulle spalle laterali della parte fissa. Verificare che siano in grado di muoversi agevolmente (eventualmente ingrassare), che non siano presenti rotture o deformazioni delle leve. 6. Verificare l integrità ed il corretto funzionamento dei micro interruttori di segnalazione posizione parte mobile, posti nella parte inferiore delle spalle laterali della parte fissa. 7. Controllare che il supporto dei contatti striscianti sia in buono stato e che sia libero di muoversi. Inoltre verificare che le parti plastiche di tali contatti non siano danneggiate e non presentino crepe o segni di surriscaldamento. In caso di malfunzionamento o danni a tale dispositivo, non è possibile il riutilizzo della parte fissa. 8. Controllare l integrità della presa di terra, che non siano presenti rotture o deformazioni delle lamiere, e che sia correttamente installata nel suo sito. 9. Verificare che non siano presenti polveri o residui carboniosi dovuti alle manovre dell interruttore, essi riducono in maniera significativa le distanze di isolamento, eventualmente pulire in modo accurato la parte fissa interruttore Novomax G Verificare che i rivestimenti protettivi dei materiali siano integri, ad esempio verniciatura lamiere, argentatura delle parti conduttive. Rimuovere l eventuale presenza di ossido con carta vetro a grana fine. 11. Controllare il corretto serraggio delle viti presenti sulla parte fissa, ad esempio accoppiamento parte fissa al quadro, terminali parte fissa a barratura quadro, prese di terra. Eventualmente avvitare al valore di coppia corrispondente secondo quanto mostrato nella tabella riportata a pagina 12. 6/15

7 /15

8 Parte fissa Novomax G2 G3 G4 G5 G6 1. Controllare l integrità dei codoli, che non siano presenti tracce di repulsione, corto circuito, con presenza di corrosione del rame. La presenza di tali segni rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 2. Verificare che il rivestimento protettivo dei codoli sia in buono stato, senza segni di ossidazione o esfoliazione dell argentatura. In caso di ossidazione pulire in modo accurato mediante carta vetro a grana fine. Nel caso in cui il rivestimento risulti parzialmente mancante, è impossibile il riutilizzo della parte fissa. 3. Controllare l integrità del supporto plastico di alloggio dei codoli, che non presenti crepe, rotture o deformazioni. La non integrità del supporto rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 4. Controllare l integrità dei perni utilizzati per inserire la parte mobile, e posti nella parte anteriore delle spalle della parte fissa. La non integrità di tali perni rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 5. Controllare l integrità dei leverismi di apertura degli otturatori dei codoli, posti sulle spalle laterali della parte fissa. Verificare che siano in grado di muoversi agevolmente (eventualmente ingrassare), che non siano presenti rotture o deformazioni delle leve. Verificare l integrità degli otturatori dei codoli, che non presentino crepe, rotture o deformazioni. In caso di non funzionalità del meccanismo o eventuali danni non è+ possibile riutilizzare la parte fissa stessa. 6. Verificare l integrità ed il corretto funzionamento dei micro interruttori di segnalazione posizione parte mobile, posti nella parte inferiore delle spalle laterali della parte fissa. 7. Verificare l integrità ed il buon funzionamento delle leve di movimentazione dei contatti ausiliari (eventualmente ingrassare), che non siano presenti rotture o deformazioni delle leve. Verificare l integrità del blocco contatti ausiliari, in particolar modo che le parti in plastica non presentino crepe o rotture. 8. Controllare l integrità della presa di terra, che non siano presenti rotture o deformazioni delle lamiere, e che sia correttamente installata nel suo sito. La non corretta funzionalità rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 9. Controllare che il supporto dei contatti striscianti sia in buono stato e che sia libero di muoversi. Inoltre verificare che le plastiche di tali contatti non siano danneggiate e non presentino crepe o segni di surriscaldamento. In caso di non funzionalità o danni a tale meccanismo, non è possibile il riutilizzo della parte fissa. 10. Verificare che non siano presenti polveri o residui carboniosi dovuti alle manovre dell interruttore, essi riducono in maniera significativa le distanze di isolamento, eventualmente pulire in modo accurato la parte fissa interruttore Novomax. 11. Verificare che i rivestimenti protettivi dei materiali siano integri, verniciatura lamiere, argentatura parti conduttive. Rimuovere l eventuale presenza di ossido con carta vetro a grana fine. 12. Controllare il corretto serraggio delle viti presenti sulla parte fissa, ad esempio accoppiamento parte fissa al quadro, terminali parte fissa a barratura quadro, prese di terra. Eventualmente avvitare al valore di coppia corrispondente secondo quanto mostrato nella tabella riportata a pagina 12. 8/15

9 /15

10 Parte fissa Megamax F1 F2 F3 F4 F5 F6 1. Controllare l integrità dei codoli, che non siano presenti tracce di repulsione, corto circuito, con presenza di corrosione del rame. La presenza di tali segni rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 2. Verificare che il rivestimento protettivo dei codoli sia in buono stato, senza segni di ossidazione o esfoliazione dell argentatura. In caso di ossidazione pulire in modo accurato mediante carta vetro a grana fine. Nel caso in cui il rivestimento risulti parzialmente mancante, è impossibile il riutilizzo della parte fissa. 3. Controllare l integrità del supporto plastico di alloggio dei codoli, che non presenti crepe, rotture o deformazioni. La non integrità del supporto rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 4. Controllare l integrità dei perni utilizzati per inserire la parte mobile per la versione porta aperta, e posti nella parte anteriore delle spalle della parte fissa. La non integrità di tali perni rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 5. Controllare l integrità dei leverismi di apertura degli otturatori dei codoli, posti sulle spalle laterali della parte fissa. Verificare che siano in grado di muoversi agevolmente (eventualmente ingrassare), che non siano presenti rotture o deformazioni delle leve. Verificare l integrità degli otturatori dei codoli, che non presentino crepe, rotture o deformazioni. In caso di non funzionalità del meccanismo o eventuali danni non è più possibile riutilizzare la parte fissa stessa. 6. Verificare l integrità ed il corretto funzionamento dei micro interruttori di segnalazione posizione parte mobile, posti nella parte inferiore delle spalle laterali della parte fissa. 7. Verificare l integrità ed il buon funzionamento delle leve di movimentazione dei contatti ausiliari (eventualmente ingrassare), che non siano presenti rotture o deformazioni delle leve. Verificare l integrità del blocco contatti ausiliari, in particolar modo che le parti in plastica non presentino crepe o rotture. 8. Controllare l integrità della presa di terra, che non siano presenti rotture o deformazioni delle lamiere, e che sia correttamente installata nel suo sito. La non corretta funzionalità rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 9. Controllare che il supporto dei contatti striscianti sia in buono stato e che sia libero di muoversi. Inoltre verificare che le plastiche di tali contatti non siano danneggiate e non presentino crepe o segni di surriscaldamento. In caso di non funzionalità o danni a tale meccanismo, non è possibile il riutilizzo della parte fissa. 10. Verificare che il sistema di aggancio per la versione porta chiusa sia in buono stato e non presenti danni, crepe. La non integrità di tale sistema rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 11. Verificare che non siano presenti polveri o residui carboniosi dovuti alle manovre dell interruttore, essi riducono in maniera significativa le distanze di isolamento, eventualmente pulire in modo accurato la parte fissa interruttore Megamax. 12. Verificare che i rivestimenti protettivi dei materiali siano integri, ad esempio verniciatura lamiere, argentatura delle parti conduttive. Rimuovere l eventuale presenza di ossido con carta vetro a grana fine. 13. Controllare il corretto serraggio delle viti presenti sulla parte fissa, ad esempio accoppiamento parte fissa al quadro, terminali parte fissa a barratura quadro, prese di terra. Eventualmente avvitare al valore di coppia corrispondente secondo quanto mostrato nella tabella riportata a pagina /15

11 /15

12 Parte fissa Emax E1 E2 E3 E4 E6 1. Controllare l integrità delle pinze e dei terminali, che non siano presenti tracce di repulsione, corto circuito, con presenza di corrosione del rame. La presenza di tali segni rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 2. Verificare che il rivestimento protettivo delle pinze e dei terminali sia in buono stato, senza segni di ossidazione o esfoliazione dell argentatura. In caso di ossidazione pulire in modo accurato mediante carta vetro a grana fine. Nel caso in cui il rivestimento risulti parzialmente mancante, è impossibile il riutilizzo della parte fissa. 3. Controllare l integrità del supporto plastico di alloggio dei terminali, che non presenti crepe, rotture o deformazioni. La non integrità del supporto rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 4. Controllare l integrità dei leverismi di apertura degli otturatori dei terminali, posti a fianco degli otturatori stessi. Verificare che siano in grado di muoversi agevolmente, che non siano presenti rotture o deformazioni delle leve. Verificare l integrità degli otturatori dei terminali, che non presentino crepe, rotture o deformazioni. In caso di non funzionalità del meccanismo o eventuali danni contattare ABB per la fornitura di pezzi di ricambio. 5. Verificare l integrità ed il corretto funzionamento dei micro interruttori di segnalazione posizione parte mobile (se presenti), posti nella parte superiore destra della parte fissa. 6. Controllare l integrità della presa di terra, che non siano presenti rotture o deformazioni delle lamiere, e che sia correttamente installata nel suo sito. Nel caso di una non corretta funzionalità contattare ABB per la fornitura di pezzi di ricambio. 7. Controllare che il supporto dei contatti striscianti sia in buono stato. Inoltre verificare che le plastiche di tali contatti non siano danneggiate e non presentino crepe o segni di surriscaldamento. In caso di non funzionalità o danni a tale meccanismo, contattare ABB per la fornitura di pezzi di ricambio. 8. Verificare che il sistema di aggancio per il dispositivo di inserzione a porta chiusa sia in buono stato e non presenti danni, crepe. La non integrità di tale sistema rende impossibile il riutilizzo della parte fissa. 9. Verificare che le guide di inserzione della parte mobile siano in buono stato e non presentino rotture. Prestare particolare attenzione ai rulli verificando che siano liberi di ruotare, eventualmente lubrificarli. In caso di non funzionalità o danni a tale meccanismo, contattare ABB per la fornitura di pezzi di ricambio. 10. Verificare che non siano presenti polveri o residui carboniosi dovuti alle manovre dell interruttore, essi riducono in maniera significativa le distanze di isolamento, eventualmente pulire in modo accurato la parte fissa interruttore Emax. 11. Verificare che i rivestimenti protettivi dei materiali siano integri, ad esempio verniciatura lamiere, argentatura delle parti conduttive. Rimuovere l eventuale presenza di ossido con carta vetro a grana fine. Controllare il corretto serraggio delle viti presenti sulla parte fissa, ad esempio accoppiamento parte fissa al quadro, terminali parte fissa a barratura quadro, prese di terra. Eventualmente avvitare al valore di coppia corrispondente secondo quanto mostrato nella tabella riportata a pagina /15

13 /15

14 Tabella con coppie di serraggio in funzione del tipo di vite NORMA DIN 267 nuova vecchia 4S 5S 6S 8G 10K 12K vite metrica esagono mm M4 7 0,7 - M5 8 0,8 - M M8 13 1,25 1 M ,5 1,25 M ,75 1,5 Passo Passo Passo Passo Passo Passo Passo grosso fine grosso fine grosso fine grosso fine grosso fine grosso fine grosso fine mm mm Nm Nm Nm Nm Nm Nm Nm Nm Nm Nm Nm Nm 1,3-1,6-1,9-2,5-3,5-4,2-1,5-1,9-2,3-3,1-4,3-5,2-2,5-3,1-3,7-4,9-6,9-8,3-3,0-3,8-4,5-6,0-8,5-10,0-4,2-5,3-6,4-8,5-12,0-14,0-5,2-6,5-7, ,0-18,0-10,0 11,0 13,0 14,0 15,0 16, ,0 29,0 31,0 34,0 37,0 13,0 14,0 16,0 17,0 19,0 20, ,0 35,0 38,0 42,0 46,0 20,0 21,0 25,0 26,0 30,0 32, ,0 57,0 59,0 68,0 71,0 25,0 26,0 31,0 33,0 37,0 39, ,0 70,0 74,0 84,0 89,0 34,0 36,0 43,0 45,0 52,0 54, ,0 97,0 101,0 116,0 121,0 42,0 45,0 53,0 56,0 64,0 67, ,0 119,0 125,0 143,0 150,0 14/15

15 Power and productivity Copyright 2014 ABB. All rights reserved. for a better world TM

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO Indice 1 REGOLE E AVVERTENZE DI SICUREZZA... 3 2 DATI NOMINALI LEONARDO... 4 3 MANUTENZIONE... 5 3.1 PROGRAMMA DI MANUTENZIONE... 6 3.1.1 Pulizia delle griglie di aerazione

Dettagli

Manutenzione. Manutenzione

Manutenzione. Manutenzione Manutenzione Questa sezione include: "Aggiunta di inchiostro" a pagina 7-32 "Svuotamento del contenitore scorie" a pagina 7-36 "Sostituzione del kit di manutenzione" a pagina 7-39 "Pulizia della lama di

Dettagli

ATTUATORI ELETTRICI SERIE MV istruzioni di installazione, uso e manutenzione

ATTUATORI ELETTRICI SERIE MV istruzioni di installazione, uso e manutenzione Prima dell installazione verificare la compatibilità dell attuatore con le caratteristiche ambientali. Leggere attentamente le istruzioni prima di effettuare qualsiasi operazione. L installazione e la

Dettagli

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente

Dettagli

PER L'USO E LA MANUTENZIONE

PER L'USO E LA MANUTENZIONE MANUALE PER L'USO E LA MANUTENZIONE DI QUADRI ELETTRICI SECONDARI DI DISTRIBUZIONE INDICE: 1) AVVERTENZE 2) CARATTERISTICHE TECNICHE 3) INSTALLAZIONE 4) ACCESSO AL QUADRO 5) MESSA IN SERVIZIO 6) OPERAZIONI

Dettagli

Istruzioni per il montaggio

Istruzioni per il montaggio Istruzioni per il montaggio Indicazioni importanti sulle Istruzioni per il montaggio VOSS Per ottenere dai prodotti VOSS un rendimento ottimale e la massima sicurezza di funzionamento, è importante rispettare

Dettagli

Mini altoparlanti MD-6 Nokia 9205723/1

Mini altoparlanti MD-6 Nokia 9205723/1 Mini altoparlanti MD-6 Nokia 3 5 4 2 9205723/1 2007 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Nokia e Nokia Connecting People sono marchi o marchi registrati di Nokia Corporation. Introduzione Complimenti

Dettagli

Press Brake Productivity Guida rapida

Press Brake Productivity Guida rapida Come iniziare Press Brake Productivity Guida rapida Grazie per aver acquistato un prodotto di qualità realizzato da Wila Per più di 80 anni, Wila ha fornito supporti per utensili, utensili e accessori

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio 0 07/00 IT Per i tecnici specializzati Istruzioni di montaggio Gruppo sfiato aria SKS per collettori piani a partire dalla versione. Prego, leggere attentamente prima del montaggio Volume di fornitura

Dettagli

Istruzioni per l installazione

Istruzioni per l installazione Istruzioni per l installazione Tastiera per serratura a tempo Note per il montaggio Consultare sempre le istruzioni di installazione e funzionamento della serratura e della tastiera prima di iniziare l

Dettagli

Descrizione. Caratteristiche tecniche

Descrizione. Caratteristiche tecniche brevettato Descrizione La CMO è un dispositivo atto a garantire la protezione di persone/cose da urti provocati da organi meccanici in movimento quali cancelli o porte a chiusura automatica. L ostacolo

Dettagli

Bimecc Blister PROGRAMMA COMPLETO PER LA VITERIA SOSTITUTIVA IN KIT PRONTI ALL USO

Bimecc Blister PROGRAMMA COMPLETO PER LA VITERIA SOSTITUTIVA IN KIT PRONTI ALL USO Bimecc Blister PROGRAMMA COMPLETO PER LA VITERIA SOSTITUTIVA IN KIT PRONTI ALL USO SICUREZZA DI UN VEICOLO PUO ESSERE COMPROMESSA DA UN FISSAGGIO RUOTA ALLENTATO Viti o dadi allentati possono causare non

Dettagli

Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50

Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50 Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50 Istruzioni di installazione e funzionamento Legga con attenzione le istruzioni di installazione e funzionamento prima dell'installazione

Dettagli

MONTAGGIO 1 - POWER UNIT EPS V2 (SOLUZIONE 1) Attrezzi e accessori:

MONTAGGIO 1 - POWER UNIT EPS V2 (SOLUZIONE 1) Attrezzi e accessori: MONTAGGIO 1 - POWER UNIT EPS V2 (SOLUZIONE 1) 1.1 - POSIZIONAMENTO ALL INTERNO DEL TUBO VERTICALE (CON MAGGIOR INGOMBRO VERSO L ALTO) Consigliato nei telai di taglia normale o grande. E la soluzione più

Dettagli

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60 Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO Questa guida contiene una serie di suggerimenti per installare i prodotti Abba Solar della serie ASP60 ed è rivolta

Dettagli

SERVICE MANUAL CYLINDRA

SERVICE MANUAL CYLINDRA SERVICE MANUAL CYLINDRA Tutte le parti incluse nel presente documento sono di proprietà della FABER S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento e le informazioni in esso contenute, sono fornite

Dettagli

SERIE TA100 Con Indicatore AE402

SERIE TA100 Con Indicatore AE402 SERIE TA100 Con Indicatore AE402 (P.N. 3106610715, Revisione E, Aprile 2011) 81320477 Grazie per aver acquistato il transpallet TA100 di Cooperativa Bilanciai. Leggere le seguenti istruzioni con attenzione

Dettagli

SOLLEVATORE IDRAULICO

SOLLEVATORE IDRAULICO SOLLEVATORE IDRAULICO MANUALE UTENTE www.motogalaxy.it Pagina 1 www.motogalaxy.it Pagina 1 ISTRUZIONI Lista componenti LISTA COMPONENTI Assemblaggio Inserire i piedi nel sollevatore a assicurarli con un

Dettagli

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 D 5b. 1. Park -1993 5a. 2. Park -1993 6a. Park -1999 F G H 3. Park -1993 7. I I 4. Park -1993 8. 6b. Park 2000- J 9. 13. 10. 14. X Z Y W 11. V 15. Denna produkt, eller delar

Dettagli

Guida all installazione del kit per messa a terra rack HP opzionale

Guida all installazione del kit per messa a terra rack HP opzionale Guida all installazione del kit per messa a terra rack HP opzionale Agosto 2006 (seconda edizione) Numero di parte 391313-062 Copyright 2006 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Le informazioni contenute

Dettagli

TRAINING DI FORMAZIONE PER TECNICI

TRAINING DI FORMAZIONE PER TECNICI TRAINING DI FORMAZIONE PER TECNICI SPECIALIZZATI Solve problems chart supplementare per: dim ELETTRO ASPIRATO 22 ERRORI DI CABLAGGIO NEL DIM 22 ELETTRO ASPIRATO Cavo/i scollegato all interno dell interruttore

Dettagli

ABB S.p.A. ABB SACE Division - LVB, 2009-04-03 ABB SACE LVB Products Life Cycle Management. ABB Group January 25, 2010 Slide 1

ABB S.p.A. ABB SACE Division - LVB, 2009-04-03 ABB SACE LVB Products Life Cycle Management. ABB Group January 25, 2010 Slide 1 ABB S.p.A. ABB SACE Division - LVB, 2009-04-03 ABB SACE LVB Products Life Cycle Management January 25, 2010 Slide 1 Indice: Definizione Definizione Fasi LCM Policy Sommario Fasi Supporto nelle Fasi Esempio

Dettagli

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 DESCRIZIONE GENERALE L espansore senza fili è un modulo

Dettagli

Disco rigido ATA. Nota: Le istruzioni online sono disponibili all indirizzo http://www.apple.com/support/doityourself/.

Disco rigido ATA. Nota: Le istruzioni online sono disponibili all indirizzo http://www.apple.com/support/doityourself/. Italiano Istruzioni per la sostituzione Disco rigido ATA AppleCare Attenersi rigorosamente alle istruzioni contenute nel presente documento. Il mancato rispetto delle procedure indicate può causare danni

Dettagli

S1024-2POS / S10230-2POS S2024-2POS / S20230-2POS

S1024-2POS / S10230-2POS S2024-2POS / S20230-2POS APPLICAZIONI S1024-2POS / S10230-2POS S2024-2POS / S20230-2POS ATTUATORI PER SERRANDA 10/20 Nm (88/177 lb-in) PER CONTROLLO A 2 POSIZIONI Questi attuatori, direttamente accoppiati alle serrande, forniscono

Dettagli

Potenziometro per montaggio nel quadro di comando

Potenziometro per montaggio nel quadro di comando Potenziometro per montaggio nel 8455 Istruzioni per l uso Additional languages www.stahl-ex.com Dati generali Indice 1 Dati generali...2 1.1 Costruttore...2 1.2 Informazioni relative alle istruzioni per

Dettagli

Posizione inversa rispetto al senso di marcia. Manuale dell utente. Gruppo Peso Età. 0+ 0-13 kg 0-12 m

Posizione inversa rispetto al senso di marcia. Manuale dell utente. Gruppo Peso Età. 0+ 0-13 kg 0-12 m Posizione inversa rispetto al senso di marcia Manuale dell utente ECE R44 04 Gruppo Peso Età 0+ 0-13 kg 0-12 m 1 Grazie per aver scelto izi Sleep ISOfix di BeSafe BeSafe ha sviluppato questo seggiolino

Dettagli

Reimballaggio e spedizione di una stampante a colori Phaser 750 nella confezione originale

Reimballaggio e spedizione di una stampante a colori Phaser 750 nella confezione originale Reimballaggio e spedizione di una stampante a colori Phaser 750 nella confezione originale Prima stampa dicembre 1999 Z750-8 Copyright Tektronix, Inc. Reimballaggio della stampante Prima di iniziare Queste

Dettagli

ISTRUZIONI DI MANUTENZIONE 12-2015

ISTRUZIONI DI MANUTENZIONE 12-2015 ISTRUZIONI DI MANUTENZIONE 1 12-2015 SICUREZZA ED USO APPROPRIATO Per assicurare la sicurezza ed a garanzia di una lunga durata di questo prodotto è necessario seguire rigidamente le istruzioni di questo

Dettagli

Scheda video. 2. Se il sistema è in stop, premere il pulsante di alimentazione per riattivarlo.

Scheda video. 2. Se il sistema è in stop, premere il pulsante di alimentazione per riattivarlo. Italiano Istruzioni per la sostituzione Scheda video AppleCare Attenersi rigorosamente alle istruzioni contenute nel presente documento. Il mancato rispetto delle procedure indicate può causare danni alle

Dettagli

Manuale d Uso e Manutenzione Scala Telescopica 4+4 COD. ABUNIALURED

Manuale d Uso e Manutenzione Scala Telescopica 4+4 COD. ABUNIALURED Manuale d Uso e Manutenzione Scala Telescopica 4+4 COD. ABUNIALURED O ABUNIALURED TELESCOPICA 4+4 CONFORME A: D.LGS. 81/08 ART. 113 EDIZIONE SETTEMBRE 2014 R1 1 MANUALE D USO E MANUTENZIONE Il presente

Dettagli

Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM

Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM Manutenzione Sistema 11 17-19 idraulico Bassano Grimeca S.p.A. Via Remigia, 42 40068 S. Lazzaro di Savena (Bologna) Italy tel. +39-0516255195 fax. +39-0516256321 www.grimeca.it

Dettagli

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO INFORMAZIONI SUL PRODOTTO MISURE-MONTAGGIO UTILIZZO MANUTENZIONE GARANZIA CONSIGLI PER IL MONTAGGIO DELLA ZANZARIERA COBRA L installazione della zanzariera può essere montata anche da personale non esperto.nel

Dettagli

Istruzione di montaggio per kit di taratura idraulica Per forcelle a cartuccia

Istruzione di montaggio per kit di taratura idraulica Per forcelle a cartuccia Istruzione di montaggio per kit di taratura idraulica Per forcelle a cartuccia La forcella è un componente molto importante della moto e ha una grande influenza sulla stabilità del veicolo. Leggere attentamente

Dettagli

Product note Migrazione da Emax ad Emax 2 mantenendo la certificazione in base alle norme serie IEC 61439 per i quadri di bassa tensione

Product note Migrazione da Emax ad Emax 2 mantenendo la certificazione in base alle norme serie IEC 61439 per i quadri di bassa tensione Product note Migrazione da Emax ad Emax 2 mantenendo la certificazione in base alle norme serie IEC 61439 per i quadri di bassa tensione Generalità SACE Emax 2 è il nuovo interruttore aperto di ABB SACE

Dettagli

Dispositivi di comando fluido e raccordi

Dispositivi di comando fluido e raccordi MANUALE DI ISTRUZIONI ELENCO DEI COMPONENTI ISTRUZIONI Il presente manuale contiene avvertenze ed informazioni estremamente importanti da leggere e conservare come riferimento. 307-06 I Dispositivi di

Dettagli

MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE

MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE Dichiarazione di conformità CE Avvertenze per l installatore Dati tecnici e caratteristiche Distinta base componenti Predisposizione e posa Procedure di manutenzione Programmazione

Dettagli

L LSS-1, trasduttore StructureScan e la sua staffa di montaggio

L LSS-1, trasduttore StructureScan e la sua staffa di montaggio DRAFT III Installazione dello StructureScan Hardware La vostra scatola StructureScan viene fornita con un Cavo di alimentazione, il trasduttore StructureScan ed una staffa di montaggio. Al trasduttore

Dettagli

Libretto verifiche e controlli per

Libretto verifiche e controlli per Libretto verifiche e controlli per Gru a torre n fabbrica matricola ISPESL Eseguendo le verifiche e i controlli è necessario osservare quanto segue: - le norme di legge italiane e comunitarie, - le norme

Dettagli

SICUREZZA ROTTURA MOLLA

SICUREZZA ROTTURA MOLLA SICUREZZA ROTTURA MOLLA 052010 IMPORTANTE: Le molle in tensione sono provviste di una tensione alta; fare sempre molta attenzione, soprattutto in fase di regolazione ed uso di tiranti (12025) che siano

Dettagli

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Radiatore Scaldasalviette elettrico. Lo scaldasalviette elettrico deve essere installato da un elettricista professionale o tecnico qualificato

Dettagli

Componenti per centrale termica 0459IT ottobre 2012 Pressostato di sicurezza a riarmo manuale

Componenti per centrale termica 0459IT ottobre 2012 Pressostato di sicurezza a riarmo manuale 0459IT ottobre 0 Pressostato di sicurezza a riarmo manuale Installazione L installazione del pressostato di blocco deve essere effettuata da personale qualificato. Il pressostato K374Y00 può essere montato

Dettagli

LIBRETTO VERIFICHE GRU A PONTE E MACCHINE DI SOLLEVAMENTO (Registro di controllo)

LIBRETTO VERIFICHE GRU A PONTE E MACCHINE DI SOLLEVAMENTO (Registro di controllo) MACCHINA NUMERO DI FABBRICA LIBRETTO VERIFICHE GRU A PONTE E MACCHINE DI SOLLEVAMENTO (Registro di controllo) Costruttore/Mandatario: CIOFETTI SOLLEVAMENTO INDUSTRIALE SRL S. S. Tiberina Nord, 26/T - 06134

Dettagli

EW1051 Lettore di schede USB

EW1051 Lettore di schede USB EW1051 Lettore di schede USB 2 ITALIANO EW1051 Lettore di schede USB Contenuti 1.0 Introduzione... 2 1.1 Funzioni e caratteristiche... 2 1.2 Contenuto della confezione... 2 2.0 Installazione del EW1051

Dettagli

pattini-cerchio potrebbe risultare in una frenata insufficiente e/o irregolare ed essere causa di incidenti, lesioni fisiche o morte.

pattini-cerchio potrebbe risultare in una frenata insufficiente e/o irregolare ed essere causa di incidenti, lesioni fisiche o morte. FRENI CANTILEVER 1 - SPECIFICHE TECNICHE Regolazione tensione cavi 2 - COMPATIBILITA USO DESIGNATO - Questo prodotto Campagnolo è stato progettato e fabbricato per essere montato e utilizzato esclusivamente

Dettagli

Direttiva per la sicurezza del trasbordo delle merci.

Direttiva per la sicurezza del trasbordo delle merci. Direttiva per la sicurezza del delle merci. La vostra sicurezza è il nostro obiettivo. Note preliminari. 2 Prima di effettuare il delle merci è necessario leggere e applicare la presente direttiva contenente

Dettagli

MACO MULTI. Istruzioni per la regolazione e la manutenzione della ferramenta per finestre ad anta, anta ribalta, ribalta anta e a ribalta

MACO MULTI. Istruzioni per la regolazione e la manutenzione della ferramenta per finestre ad anta, anta ribalta, ribalta anta e a ribalta VALORIZZIAMO IL SERRAMENTO MACO MECCANISMI ANTA-BATTENTI E ANTA-RIBALTA Istruzioni per la regolazione e la manutenzione della ferramenta per finestre ad anta, anta ribalta, ribalta anta e a ribalta AZIENDA

Dettagli

Medium voltage service. Quadri isolati in aria Servizi al ciclo di vita

Medium voltage service. Quadri isolati in aria Servizi al ciclo di vita Medium voltage service Quadri isolati in aria Servizi al ciclo di vita Strategia Il quadro isolato in aria (AIS) è l apparecchiatura di media tensione più comune e con la maggiore base installata. Il suo

Dettagli

I E D C E R T. Net MA N A G E ME N T S Y S T E M ISO 9001: 2000 RAVI 9105. Gruppi di Comando Serie COMPACT

I E D C E R T. Net MA N A G E ME N T S Y S T E M ISO 9001: 2000 RAVI 9105. Gruppi di Comando Serie COMPACT C E R T I F MA N A G E ME N T I E D Net ISO 9001: 2000 RAVI 9105 I S Y S T E M Gruppi di Comando Serie COMPACT 6 Gruppi di Comando a Combinatori Serie COMPACT - tipo GMC Caratteristiche principali I combinatori

Dettagli

I capicorda (terminali) per funi d acciaio forniscono una terminazione di testa alla fune stessa.

I capicorda (terminali) per funi d acciaio forniscono una terminazione di testa alla fune stessa. PRODOTTI INDUSTRIALI & NAVALI S.p.A. capicorda I capicorda (terminali) per funi d acciaio forniscono una terminazione di testa alla fune stessa. Si dividono in tre tipi: - A cuneo (autobloccanti) in cui

Dettagli

nava NPP30 - Manuale Utente CALIBRAZIONE DELLA PRESSIONE Manuale Operativo

nava NPP30 - Manuale Utente CALIBRAZIONE DELLA PRESSIONE Manuale Operativo Manuale Operativo MO-NPP30-IT Rev.0 Ed.12 - Tutte le modifiche tecniche riservate senza preavviso. Manuale Operativo Pag. 1 Pompa manuale di calibrazione tipo NPP30 MANUALE OPERATIVO Contenuti: 1) Istruzioni

Dettagli

Verae amicitiae sempieternae sunt

Verae amicitiae sempieternae sunt Verae amicitiae sempieternae sunt 1 2 Indice generale Raccomandazioni particolari... 4 Cinturino in pelle... 5 Garanzia internazione TMF... 5 Orologi a carica automatica calibro ETA 2824-2... 7 Orologi

Dettagli

Sostituzione del contatore di energia elettrica

Sostituzione del contatore di energia elettrica Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Sostituzione del contatore di energia elettrica per Vitotwin 300-W, tipo C3HA, C3HB e C3HC e Vitovalor 300-P, tipo C3TA Avvertenze sulla

Dettagli

Istruzioni per l'installazione del rack

Istruzioni per l'installazione del rack Istruzioni per l'installazione del rack Riesaminare la documentazione fornita con il cabinet rack per informazioni sulla sicurezza e il cablaggio. Prima di installare il server in un cabinet rack, riesaminare

Dettagli

Supplemento alle istruzioni di servizio. MOVIMOT Opzioni MLU.1A, MLG.1A, MBG11A, MWA21A. Edizione 06/2008 16663632 / IT. www.sew-eurodrive.

Supplemento alle istruzioni di servizio. MOVIMOT Opzioni MLU.1A, MLG.1A, MBG11A, MWA21A. Edizione 06/2008 16663632 / IT. www.sew-eurodrive. Tecnica degli azionamenti \ Automazione \ Integrazione di sistema \ Servizi di assistenza SEW-EURODRIVE s.a.s. v. Bernini, 14 20020 Solaro (MI), Italy Tel. +39 02 96 98 01 Fax +39 02 96 79 97 81 sewit@sew-eurodrive.it

Dettagli

Cod. DQHSF00001.0IT Rev. 1.0 11-09-2014

Cod. DQHSF00001.0IT Rev. 1.0 11-09-2014 Flow Hopper GUIDA ALLA CORRETTA ALIMENTAZIONE E CONNESSIONE DELL EROGATORE DI MONETE FLOW HOPPER Cod. DQHSF00001.0 Rev. 1.0 11-09-2014 INFORMAZIONI DI SICUREZZA Nel caso in cui sia assolutamente necessario

Dettagli

2. SPECIFICHE PRINCIPALI

2. SPECIFICHE PRINCIPALI ! ATTENZIONE Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione Prima di iniziare qualsiasi azione operativa è obbligatorio leggere il presente manuale di istruzioni. La garanzia del buon funzionamento

Dettagli

Pedaliera. Automazione industriale

Pedaliera. Automazione industriale 6200 Pedaliera La pedaliera 6200 è un apparecchio economico utilizzato per il comando di qualsiasi macchina operatrice industriale. Essendo un comando ausiliario, interviene sul motore della macchina attraverso

Dettagli

DIRETTIVA 99/44/CE DIRETTIVA GARANZIE

DIRETTIVA 99/44/CE DIRETTIVA GARANZIE DIRETTIVA 99/44/CE DIRETTIVA GARANZIE RELATORE: ing. Angelo Bernardini amm. del. C.L.L.A.T. spa CHE COSA E UNA DIRETTIVA EUROPEA La Comunità Europea emana delle Direttive per rendere uniformi i comportamenti

Dettagli

ISTRUZIONI DI SICUREZZA. euromotori. Manuale istruzioni di sicurezza per motori serie LEN

ISTRUZIONI DI SICUREZZA. euromotori. Manuale istruzioni di sicurezza per motori serie LEN Pag. 1/6 Motori asincroni SERIE LEN 80, 90, 100, 112, 132, 160, 180, 200, 225, 250, 280, 315, 355 In esecuzione adatta al funzionamento in presenza di polveri combustibili anche elettricamente conduttrici.

Dettagli

www.gisaitalia.it MOD. HAWAII HD progettazioni costruzioni elettroniche ASCIUGACAPELLI ASCIUGACAPELLI MOD HAWAII HD CON SALISCENDI

www.gisaitalia.it MOD. HAWAII HD progettazioni costruzioni elettroniche ASCIUGACAPELLI ASCIUGACAPELLI MOD HAWAII HD CON SALISCENDI ASCIUGACAPELLI ASCIUGACAPELLI MOD HAWAII HD CON SALISCENDI www.gisaitalia.it modello HAWAII HD 1 Asciugacapelli da parete ad aria calda modello HAWAII HD. Questo apparecchio è stato costruito con cura

Dettagli

Deceleratori per Ascensori ADS-ST-26. Tecnica d ammortizzo. CALCOLO on-line e download CAD 2D / 3D. F m. www.weforma.com

Deceleratori per Ascensori ADS-ST-26. Tecnica d ammortizzo. CALCOLO on-line e download CAD 2D / 3D. F m. www.weforma.com Deceleratori per Ascensori ADS-ST-26 Tecnica d ammortizzo CALCOLO on-line e download CAD 2D / 3D F m V S Vantaggi Applicazioni: - Ascensori per persone e per carichi Sicurezza: - Interruttore di posizione

Dettagli

ISTRUZIONI DI RICARICA PER CARTUCCE SAMSUNG ML 3560/61 - SCX 5530 ML3050 - ML3470 e DELL 1815/2335

ISTRUZIONI DI RICARICA PER CARTUCCE SAMSUNG ML 3560/61 - SCX 5530 ML3050 - ML3470 e DELL 1815/2335 ISTRUZIONI DI RICARICA PER CARTUCCE SAMSUNG ML 3560/61 - SCX 5530 ML3050 - ML3470 e DELL 1815/2335 Rigenerare questa cartuccia smontando tutti i componenti, richiederebbe un lavoro tecnico e soprattutto

Dettagli

ITALIANO Caricabatterie via Porta USB Nokia (CA-100)

ITALIANO Caricabatterie via Porta USB Nokia (CA-100) Caricabatterie via Porta USB Nokia (CA-100) Il caricabatterie via porta USB consente di caricare la batteria di un telefono cellulare compatibile Nokia utilizzando la porta USB di un PC compatibile. Prima

Dettagli

MANUALE D USO POMPA NEBULIZZATRICE PER RISPARMIO ENERGETICO RW MINI PER IMPIANTI RESIDENZIALI

MANUALE D USO POMPA NEBULIZZATRICE PER RISPARMIO ENERGETICO RW MINI PER IMPIANTI RESIDENZIALI MANUALE D USO POMPA NEBULIZZATRICE PER RISPARMIO ENERGETICO RW MINI PER IMPIANTI RESIDENZIALI COD. 12170070 INDICE DESCRIZIONE...3 AVVERTENZE DI SICUREZZA...3 INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA...3 ALIMENTAZIONE

Dettagli

Tastiera. Nota: Le istruzioni online sono disponibili all indirizzo http://www.apple.com/support/doityourself/.

Tastiera. Nota: Le istruzioni online sono disponibili all indirizzo http://www.apple.com/support/doityourself/. English Istruzioni per la sostituzione Tastiera AppleCare Seguire scrupolosamente le istruzioni riportate in questo documento. La mancata esecuzione delle procedure indicate può causare danni alle apparecchiature

Dettagli

Istruzioni per l uso Unità a schede di memoria

Istruzioni per l uso Unità a schede di memoria Istruzioni per l uso Unità a schede di memoria Modello n. AJ- E AJ-PCD10 Collegare l'unità a schede di memoria al personal computer prima di installare il software P2 nel computer dal CD di installazione.

Dettagli

Comune di Pojana Maggiore Impianto fotovoltaico posto sulla copertura della palestra scuole medie

Comune di Pojana Maggiore Impianto fotovoltaico posto sulla copertura della palestra scuole medie Sommario 1 Premessa al piano di manutenzione. 2 1.1 Funzioni del piano di manutenzione. 2 1.2 Struttura del piano di manutenzione. 2 1.3 Soggetti interessati all utilizzo del piano di manutenzione. 2 2

Dettagli

Gancio di traino, fisso

Gancio di traino, fisso Installation instructions, accessories Istruzioni No 31338961 Versione 1.0 Part. No. 31359732 Gancio di traino, fisso IMG-337976 Volvo Car Corporation Gancio di traino, fisso- 31338961 - V1.0 Pagina 1

Dettagli

Istruzioni per l uso ed il montaggio. Montaggio ADS

Istruzioni per l uso ed il montaggio. Montaggio ADS ADS La serie ADS è stata progettata sulla base della comprovata serie di ammortizzatori per carichi pesanti LDS da utilizzare su ascensori per persone e carichi. La prova di omologazione garantisce che

Dettagli

Cap. 3 METODI E MEZZI DI CARICAMENTO

Cap. 3 METODI E MEZZI DI CARICAMENTO Cap. 3 METODI E MEZZI DI CARICAMENTO Rev. 1.02 22/07/2014 Numerosi sono i metodi ed i mezzi con cui si possono trasportare pazienti ed infortunati. Quelli maggiormente usati sono: 1. La sedia portantina

Dettagli

M6410C/L M7410C ATTUATORI A TRE POSIZIONI PER VALVOLE LINEARI DI PICCOLE DIMENSIONI

M6410C/L M7410C ATTUATORI A TRE POSIZIONI PER VALVOLE LINEARI DI PICCOLE DIMENSIONI M6410/L M7410 ATTUATORI A TRE POSIZIONI PER VALVOLE LINEARI DI PIOLE DIMENSIONI APPLIAZIONI SPEIFIHE TENIHE Gli attuatori Honeywell M6410/L e M7410 sono appositamente studiati per comandare in modo flottante

Dettagli

testo 330i Strumento di analisi dei fumi Messa in funzione & sicurezza

testo 330i Strumento di analisi dei fumi Messa in funzione & sicurezza testo 330i Strumento di analisi dei fumi Messa in funzione & sicurezza 2 1 Messa in funzione 1 Messa in funzione 1.1. Installare l app Per far funzionare lo strumento di misura testo 330i è necessario

Dettagli

PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA

PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA Dopo aver tolto l imballaggio assicurarsi dell integrità dell apparecchio. In caso di dubbio non utilizzare l apparecchio e rivolgersi al centro

Dettagli

MANUALE D USO PER TRASFORMATORI DI TENSIONE PER MISURA IN MEDIA TENSIONE

MANUALE D USO PER TRASFORMATORI DI TENSIONE PER MISURA IN MEDIA TENSIONE MANUALE D USO PER TRASFORMATORI DI PER MISURA IN MEDIA F.T.M. S.r.l. Fabbrica trasformatori di misura Via Po, 3 20090 Opera MI - Italia Tel : +39 (0)2 576814 Fax : +39 (0)2 57605296 E-mail: info@ftmsrl.it

Dettagli

Manutenzione. Stampante a colori Phaser 8400

Manutenzione. Stampante a colori Phaser 8400 Manutenzione Questo argomento include le seguenti sezioni: "Aggiunta di inchiostro" a pagina 4-20 "Svuotamento del contenitore scorie" a pagina 4-23 "Sostituzione del kit di manutenzione" a pagina 4-26

Dettagli

L equipaggiamento elettrico delle macchine

L equipaggiamento elettrico delle macchine L equipaggiamento elettrico delle macchine Convegno La normativa macchine: obblighi e responsabilità 4 giugno 05 Ing. Emilio Giovannini Per. Ind. Franco Ricci U.F. Prevenzione e Sicurezza Verifiche Periodiche

Dettagli

Keystone OM13 - Scheda di comando a 3 fili per EPI-2 Istruzioni di installazione e manutenzione

Keystone OM13 - Scheda di comando a 3 fili per EPI-2 Istruzioni di installazione e manutenzione Prima dell'installazione, leggere attentamente le seguenti istruzioni Sommario 1 Modulo opzinonale OM13: Comando a 3 fili... 1 2 Installazione... 2 3 Regolazione e configurazione della scheda OM13... 8

Dettagli

Sistema WS Istruzione di montaggio. Profilo portante dei moduli. SolTub. Supporto. Ulteriori documenti necessari

Sistema WS Istruzione di montaggio. Profilo portante dei moduli. SolTub. Supporto. Ulteriori documenti necessari Sistema WS Istruzione di montaggio Morsetto per moduli Windsafe Profilo portante dei moduli SolTub Supporto Utensili necessari Ulteriori documenti necessari Coppie di serraggio Avvitatore a batteria con

Dettagli

Guida rapida di installazione EM4568 e EM4569

Guida rapida di installazione EM4568 e EM4569 Guida rapida di installazione EM4568 e EM4569 2 ITALIANO Guida rapida di installazione EM4568 e EM4569 Contenuti 1.0 Impostazione basica EM4568 e EM4569... 2 2.0 Domande frequenti e altre informazioni

Dettagli

Finecorsa. H/12 www.traconelectric.com, www.traconelectric.it E-mail: info@traconelectric.it. Finecorsa. Finecorsa LS15 EN 60947-1

Finecorsa. H/12 www.traconelectric.com, www.traconelectric.it E-mail: info@traconelectric.it. Finecorsa. Finecorsa LS15 EN 60947-1 Finecorsa Gli interruttori di fine corsa sono azionati da un dispositivo mobile o da una parte mobile di una qualsiasi apparecchiatura se questa parte raggiunge una posizione definita (es. fine del binario).

Dettagli

The Power Owner's Manual X702

The Power Owner's Manual X702 Owner's Manual X702 X702 - Manuale d istruzione Introduzione Grazie per avere scelto un amplificatore MTX XTHUNDER. Ogni amplificatore MTX XTHUNDER è certificato CEA2006 ; questo significa che avete la

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI CONTA MONETE ELETTRONICO

LIBRETTO D ISTRUZIONI CONTA MONETE ELETTRONICO LIBRETTO D ISTRUZIONI CONTA MONETE ELETTRONICO Precauzioni non aprire la macchina senza l intervento di un tecnico specializzato; inserire la spina fino infondo nella presa accertarsi che l impianto elettrico

Dettagli

Manuale d uso del Nokia Video Call Stand PT-8 (per il Nokia 6630) 9234166 Edizione 1

Manuale d uso del Nokia Video Call Stand PT-8 (per il Nokia 6630) 9234166 Edizione 1 Manuale d uso del Nokia Video Call Stand PT-8 (per il Nokia 6630) 9234166 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto

Dettagli

Installazione del quadro di distribuzione

Installazione del quadro di distribuzione 10 Installazione del quadro di distribuzione Dopo aver realizzato l intero impianto, si conosce il numero di circuiti e dei punti di utilizzo. Questo permette di determinare il numero dei dispositivi di

Dettagli

Scanner serie i5000. Informazioni sul codice patch. A-61801_it

Scanner serie i5000. Informazioni sul codice patch. A-61801_it Scanner serie i5000 Informazioni sul codice patch A-61801_it Informazioni sul codice patch Sommario Dettagli sul modello patch... 4 Orientamento del modello patch... 5 Dettagli sul modello di barra...

Dettagli

Manuale di Assemblaggio del DistoX2 DistoX derivato dal DistoX310 Leica

Manuale di Assemblaggio del DistoX2 DistoX derivato dal DistoX310 Leica Manuale di Assemblaggio del DistoX2 DistoX derivato dal DistoX310 Leica Attenzione: l'apertura e la modifica di un distanziometro Leica Disto viene fatta a proprio rischio e pericolo in quanto renderà

Dettagli

Installazione Tooway. Guida veloce all installazione del servizio Tooway

Installazione Tooway. Guida veloce all installazione del servizio Tooway 1 Installazione Tooway Guida veloce all installazione del servizio Tooway 2 INDICE 1. Materiale richiesto 2. Identificazione dati per puntamento 3. Assemblaggio Kit 4. Preparazione al puntamento 5. Puntamento

Dettagli

Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450. Documento numero 007-4242-001ITA

Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450. Documento numero 007-4242-001ITA Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450 Documento numero 007-4242-001ITA Progetto grafico della copertina di Sarah Bolles, Sarah Bolles Design e Dany Galgani, SGI Technical Publications. 2000,

Dettagli

REP 050 MISURATORE DI ECCENTRICITA PER RUOTE VEICOLI INDUSTRIALI.

REP 050 MISURATORE DI ECCENTRICITA PER RUOTE VEICOLI INDUSTRIALI. Cod. 024.042 REP 050 MISURATORE DI ECCENTRICITA PER RUOTE VEICOLI INDUSTRIALI. REP 050 è un nuovo strumento per la misurazione dell eccentricità radiale e laterale dei pneumatici di ruote per veicoli industriali.

Dettagli

Electronic Solar Switch

Electronic Solar Switch Electronic Solar Switch Sezionatore CC per inverter SMA Istruzioni per l uso IT ESS-BIT074812 TBI-ESS SMA Technologie AG Indice Indice 1 Informazioni relative a queste istruzioni....... 5 1.1 Compatibilità.............................

Dettagli

3D Mini-agitatore Sunflower

3D Mini-agitatore Sunflower 3D Mini-agitatore Sunflower Manuale d uso Certificato per la versione V.2AW 2 Contenuti 1. Precauzioni di sicurezza 2. Informazioni generali 3. Operazioni preliminari 4. Funzionamento 5. Specifiche 6.

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI & Valutazione del RISCHIO ELETTRICO. Il RISCHIO ELETTRICO. Dal punto di consegna... D.Lgs 81 R.el. - Pagani 1

IMPIANTI ELETTRICI & Valutazione del RISCHIO ELETTRICO. Il RISCHIO ELETTRICO. Dal punto di consegna... D.Lgs 81 R.el. - Pagani 1 IMPIANTI ELETTRICI & Valutazione del RISCHIO ELETTRICO Dal punto di consegna... 2 Il RISCHIO ELETTRICO è da intendersi come il rischio di infortunio CAUSATO da un impianto elettrico Il danno conseguente

Dettagli

System pro M compact. Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901

System pro M compact. Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901 System pro M compact Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901 Comandi motorizzati S2C-CM, F2C-CM e dispositivo autorichiudente F2C-ARI: funzioni e prestazioni

Dettagli

- Il limite di sostituzione delle pastiglie anteriori è pari a 0,8 mm. (a) riscontrabile come in figura sotto:

- Il limite di sostituzione delle pastiglie anteriori è pari a 0,8 mm. (a) riscontrabile come in figura sotto: Sostituzione pastiglie freni ant. e post. XP500 TMAX 04->06 1 Chiave a bussola da 12 con cricchetto di manovra 1 Chiave Dinamometrica (se la si ha ) 1 Cacciavite Piano Piccolo 1 Calibro ventesimale 1 Pinza

Dettagli

PINNER Elettrodi di carica

PINNER Elettrodi di carica SIMCO (Nederland) B.V. Postbus 71 NL-7240 AB Lochem Telefoon + 31-(0)573-288333 Telefax + 31-(0)573-257319 E-mail general@simco-ion.nl Internet http://www.simco-ion.nl Traderegister Apeldoorn No. 08046136

Dettagli

IEM. Istruzioni di installazione. Passione per servizio e comfort. Istruzioni di installazione

IEM. Istruzioni di installazione. Passione per servizio e comfort. Istruzioni di installazione Istruzioni di installazione IEM 6 720 612 399-00.1O Istruzioni di installazione Modelli e brevetti depositati Réf.: 6 720 614 832 IT (2008/03) OSW Passione per servizio e comfort Indice Indice Informazioni

Dettagli

Caratteristiche aerauliche ed acustiche. Caratteristiche costruttive

Caratteristiche aerauliche ed acustiche. Caratteristiche costruttive Le serrande tagliafuoco della serie STD-M ed STD-S sono state progettate per ottenere due peculiari caratteristiche di notevole importanza per l installazione: - disassamento del comando della serranda

Dettagli

NOTE E CONSIDERAZIONI SULLA PESATURA DI SILOS E SERBATOI CON CELLE DI CARICO

NOTE E CONSIDERAZIONI SULLA PESATURA DI SILOS E SERBATOI CON CELLE DI CARICO ADRIANO GOMBA & C. NOTE E CONSIDERAZIONI SULLA PESATURA DI SILOS E SERBATOI CON CELLE DI CARICO Installazione. Un sistema di pesatura è costituito da un serbatoio, il cui contenuto deve essere tenuto sotto

Dettagli

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 INDICE INSTALLAZIONE...3 INTERRUTTORE DI SICUREZZA...3 SCHEMA ELETTRICO...4 GRAFICI PORTATE......5

Dettagli