Sviluppo Professionale e Formazione ICT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sviluppo Professionale e Formazione ICT"

Transcript

1 viluppo Professionale e Formazione ICT e-cfplus viluppare le competenze per creare vantaggio competitivo e-cfplus, basato sullo standard European e-competence Framework, è la soluzione per sviluppare le competenze digitali. Aziende e professionisti trovano in e-cfplus un linguaggio comune per definire competenze ed esperienze professionali, una struttura condivisa su cui far crescere capacità individuali e vantaggio competitivo dell organizzazione. Utilizzando e-cfplus aziende aperte al mondo globalizzato possono sviluppare la professionalità dei loro team informatici e garantire la coerenza tra competenze digitali ed obiettivi aziendali.

2 e-cfplus in dettaglio European e-competence Framework (e-cf)* è un sistema strutturato di competenze che descrive ad alto livello conoscenze ed abilità richieste nel contesto dei processi ICT di un organizzazione. È utilizzato da grandi aziende internazionali ed è supportato dalla Comunità Europea e dal Governo Italiano. e-cfplus, partendo dal framework e-cf, dettaglia in termini operativi le competenze digitali professionali ed offre strumenti per valutarle e svilupparle. e-cf copre l intero spettro delle attività manageriali e tecniche ICT tramite descrizioni sintetiche di 40 competenze, ciascuna delle quali è articolata in più livelli (da 2 a 4) secondo una scala di 5 qualifiche compatibili con l European Qualification Framework (EQF). Ogni competenza è corredata da alcuni esempi di conoscenze ed abilità che ne delineano i contenuti. ulla base delle competenze e-cf il CEN ha definito 23 European ICT Professional Profiles che descrivono sinteticamente anche in termini di missione, deliverable, attività principali e PI alcuni ruoli ICT tipici. e-cfplus aggiunge il valore di una articolazione di dettaglio delle conoscenze ed abilità operative, mette a disposizione metodi e strumenti web collaudati per gestire in modo semplice ed efficace il patrimonio delle competenze aziendali, consente di adattare e personalizzare l intero sistema alle specificità dell organizzazione. e-cfplus arricchisce le 40 competenze e-cf con oltre componenti elementari raggruppati in 157 insiemi omogenei di conoscenze e abilità; queste componenti elementari arricchiscono i 23 profili CEN, i 21 profili previsti dalle Linee Guida AgID e i profili professionali personalizzati che ogni organizzazione, con l eventuale supporto metodologico di AICA, può definire. e-cfplus è un sistema modulare, aperto e scalabile per definire le competenze di un individuo, di una unità di business o funzione aziendale, di un intera organizzazione. *e-cf è sviluppato dal CEN ed è scaricabile su Al centro del settore digitale e-cfplus è stato ideato, redatto e rivisto da professionisti e manager ICT di grande esperienza per assicurare una visione completa, accurata e coerente con le migliori pratiche del settore. Capitalizza le esperienze maturate con EUCIP dal Council of European Professional Informatics ocieties. È allineato con le certificazioni professionali CEPI ed AICA, così come con altri rilevanti framework del settore quali ITIL PMBO Guide e Linee Guida AgID

3 Come posso usare e-cfplus nella mia organizzazione? e-cfplus aiuta i professionisti a capire il loro posizionamento in un organizzazione, dove possono migliorare e di cosa hanno bisogno per progredire nella carriera. Per le organizzazioni, e-cfplus aiuta i responsabili ICT e le Risorse Umane ad identificare e definire con chiarezza i percorsi di crescita dei loro dipendenti, a programmare con efficacia la formazione e le attività di sviluppo. Mettere e-cfplus in pratica Gli specialisti di AICA, utilizzando e-cfplus, lavorano assieme alle aziende per migliorare i risultati dei loro team ICT allineando abilità e competenze agli obiettivi di business. Puntiamo a mettere in grado le aziende di avere le persone giuste nel posto e nel momento giusto. Vantaggio competitivo grazie allo sviluppo organico delle competenze upportiamo organizzazioni pubbliche e private in un ampio spettro di problematiche di business, anche di notevole complessità. Possiamo aiutare le aziende a migliorare il vantaggio competitivo sfruttando appieno le loro competenze digitali professionali: dalla selezione delle risorse, analisi dei gap di competenze e piani di gestione dei talenti sino a complessi programmi di cambiamento in cui l ICT è elemento chiave di innovazione. Un tipico progetto di collaborazione per sviluppo delle competenze si articola in 4 fasi: Capire i requisiti dell organizzazione Definire un quadro delle abilità e delle competenze necessarie Analizzare le competenze disponibili ed i relativi gap Attuare efficaci piani di sviluppo Ascoltare e capire Definire Analizzare Attuare Ascoltiamo i vostri requisiti di business per capire come supportarvi nel raggiungere i vostri obiettivi Identifichiamo le competenze necessarie a sviluppare il vostro vantaggio competitivo Definite le competenze necessarie, valutiamo le vostre risorse per mettere in luce gap ed aree di sviluppo Chiarito il quadro delle competenze, potete investire per avere le persone giuste nel posto e nel momento giusto e-cfplus

4 e-cfplus vantaggio competitivo grazie allo sviluppo organico delle competenze e-cfplus è destinato ad organizzazioni pubbliche e private consentendo a datori di lavoro e professionisti di misurare le capacità, programmare le risorse e sviluppare efficacemente le performance utilizzando un vocabolario internazionale condiviso per le competenze digitali. e-cfplus assicura molti benefici agli specialisti ed alle aziende, a chi opera nella selezione o nella formazione ICT. I BENEFICI Per le aziende Migliora i risultati grazie allo sviluppo organico delle competenze Arricchisce e-cf con contenuti di dettaglio Aiuta ad attrarre, trattenere e sviluppare i talenti ICT E integrato con il sistema di qualificazione e certificazione di CEPI ed AICA Offre un linguaggio condiviso e livelli di competenza personalizzati Offre un metodo coerente per costruire profili professionali e piani di sviluppo Genera una reportistica accurata e personalizzata dei gap di competenza Facilita l attuazione delle strategie organizzative Per gli specialisti ICT Rispecchia le competenze richieste dalle aziende Offre un benchmark condiviso rispetto a standard riconosciuti Individua l attività più adatta in relazione alle competenze possedute Aiuta a programmare le tappe della carriera ed i relativi strumenti di qualificazione Offre un linguaggio delle competenze digitali condiviso da colleghi e datori di lavoro E utilizzabile ed offre benefici in ogni fase di evoluzione della carriera Associazione culturale e professionale senza scopo di lucro, è la prima e più autorevole realtà associativa del settore digitale. Tramite la rete dei suoi partner nazionali e gli stretti legami internazionali, AICA definisce lo stato dell arte nello sviluppo delle competenze professionali e nella formazione ICT. AICA e CEPI hanno collaborato allo sviluppo di e-cf. Contattaci oggi stesso: -

5 e-cfplus gli strumenti e-cfplus mette a disposizione metodi e strumenti web collaudati per gestire in modo semplice ed efficace il patrimonio delle competenze individuali ed aziendali, consentendo di adattare e personalizzare l intero sistema alle specificità dell organizzazione. I principali strumenti web messi a disposizione di professionisti ed aziende sono e-competence Benchmark ed e-competence Management. e-competence Benchmark permette a singoli specialisti di valutare il livello di possesso delle competenze e-cf (v.2.0) ed il proprio posizionamento rispetto a 23 profili professionali europei ICT definiti dal CEN. E un sistema semplice e gratuito che fornisce una visione sintetica, orientativa e standardizzata delle competenze individuali. e-competence Management è un sistema concepito per uso aziendale che fornisce una visione analitica e sintetica, puntuale e personalizzabile delle competenze individuali e dell organizzazione; in particolare offre: report individuali standard; reportistica personalizzata per individuo, dipartimento, organizzazione, famiglia professionale, ; integrabilità con i principali sistemi di gestione delle risorse umane; analisi dei gap individuali e organizzativi rispetto ai 23 profili CEN, ai 21 profili EUCIP, ai profili ed alle funzioni definite dall organizzazione; personalizzazione delle competenze del modello standard (eliminazione di competenze non pertinenti, aggiunta di competenze aziendali/settoriali,...); supporto metodologico ed operativo. Contattaci per una demo:

6 e-cfplus competenze, sviluppo e formazione ICT European e-competence Framework (e-cf) è un sistema strutturato di competenze che descrive ad alto livello conoscenze ed abilità richieste nel contesto dei processi ICT di un organizzazione. È utilizzato da grandi aziende internazionali ed è supportato dalla Comunità Europea e dal Governo Italiano. e-cfplus, partendo dal framework e-cf, dettaglia in termini operativi le competenze ICT ed offre strumenti per valutarle e svilupparle. Il risultato è il più consolidato e diffuso modello di sviluppo e formazione delle competenze digitali che riflette le effettive esigenze del settore informatico. Lo standard consente a specialisti ed aziende di identificare i percorsi di carriera e di programmare formazione e sviluppo. Dimension 1 Dimension 2 Dimension 3 5 e-cf areas 40 e-competences identified e-competence proficiency levels (A - E) e-1 to e-5, related to EQF levels 3-8 e-1 e-2 e-3 e-4 e-5 A. PLAN A.1. I and Business trategy Alignment A.2. ervice Level Management A.3. Business Plan Development A.4. Product or Project Planning A.5. Architecture Design A.6. Application Design A.7. Technology Trend Monitoring A.8. ustainable Development A.9. Innovating A. BUILD B.1. Application Development B.2. Component Integration B.3. Testing B.4. olution Deployment B.5. Documentation Production B.6. istem Engineering C. RUN C.1. User upport C.2. Change upport C.3. ervice Delivery C.4. Problem Management D. ENABLE D.1. Information ecurity trategy Development D.2. ICT Quality trategy Development D.3. Education and Training Provision D.4. Purchasing D.5. ales Proposal Development D.6. Channel Management D.7. ales Management D.8. Contract Management D.9. Personnel Development D.10. Information and nowledge Management D.11. Needs Identification D.12. Digital Marketing E. MANAGE E.1. Forecast Development E.2. Project and Portfolio Management E.3. Risk Management E.4. Relationship Management E.5. Process Improvement E.6. ICT Quality Management E.7. Business Change Management E.8. Information ecurity Management E.9. IT Governance Per approfondire: fonte: e-cf

7 Perché plus? e-cfplus sviluppa la dimensione 4 di e-cf. Al posto di alcuni esempi di conoscenze ed abilità, dettaglia per ciascuna competenza un insieme completo e specifico di cosa bisogna sapere e saper fare per padroneggiare la competenza in un contesto aziendale evoluto. e-cfplus integra le esperienze maturate da CEPI ed AICA con il modello e le certificazioni EUCIP. Ingloba il body of knowledge delle conoscenze digitali di base (EUCIP Core) e le competenze sistemistiche di base IT Administrator. e-cfplus è completamente personalizzabile per costruire lo standard di ogni organizzazione, pubblica o privata, fornitrice o utente di sistemi informatici. e-cfplus offre metodi e strumenti web per valutare competenze possedute, evidenziare gap rispetto agli obiettivi, definire piani efficaci di formazione e sviluppo. Dimension 1 e-comp. area Dimension 2 e-competence: Title + generic description Dimension 3 e-competence: proficiency levels e-1 to e-5, related to EQF levels 3 to 8 D. ENABLE D.7. ales Management Drives the achievement of sales results through the establishment of a sales strategy. Demonstrates the added value of the organisation s products and services to new or existing customers and prospects. Establishes a sales support procedure providing efficient response to sales enquiries, consistent with company strategy and policy. Establishes a systematic approach to the entire sales process, including understanding customer needs, forecasting, prospect evaluation, negotiation tactics and sales closure. Level 1 Level 2 Level 3 Level 4 Level Contributes to the sales process by effectively presenting products or services to customers. Assesses and estimates appropriate sales strategies to deliver company results. Decides and allocates annual sales targets and adjusts incentives to meet market conditions. Assumes ultimate responsibility for the sales performance of the organisation. Authorises resource allocation, prioritises product and service promotions, advises board directors of sales performance. Dimension 4 nowledge examples now/aware of/ familiar with kills examples Is able to customer organisation (needs, budget allocation and decision makers) company specific processes (sales, ITIL, etc.) market trends and own service offering portfolio legal, financial and contractual rules project management procedures current market imperatives e.g. risks, changes, innovation develop strong co-operation between customers and own organisation keep abreast of market news e.g. risks, changes, innovations and communicate to internal business units, to improve service and product portfolio react proactively to customer business changes and communicate them internally generate sustainable customer relationships analyse sales performance to build forecasts and develop a tactical sales plan fonte: e-cf Type Dimension 4 et 1. ales trategy and Plan Market and technology trends Market and customer needs Company's product and services portfolio and the match of it with customer's needs Legal, financial, contractual rules and related company's policies Current market imperatives (e.g. risks, business changes, innovation) Coordinate the development and get company's approval of the ales and Marketing Plan Outline and control the application of a systematic sales process integrated with the bid management process Define the sales and sales support organization Define the company's sales budget and assign targets to sales organization Define the incentive plan Allocate sales resources and promotional costs Monitor sales results and approve forecast eep abreast of market news (e.g. risks, business changes, innovations) and communicate to internal business units, to improve service and product portfolio et 2. Customer and Contract Acquisition Prospect/customer organisation (needs, budget allocation and decision makers) Company's specific processes and tools (e.g. sales methodology, bid management, CRM and FA systems) Analyze and qualify leads, suspects and prospects reported through various sources (e.g. fairs, telemarketing, web marketing) Qualify sales opportunity of a prospect taking into account all relevant factors (e.g. potential customer value for the supplying organisation, how the proposed contract relates to the customer s CFs, customer s financial position) Collect information about potential customer organisation and perform customer intelligence 101 nowledge e kills! fonte: e-cfplus

8 Piazzale Rodolfo Morandi, Milano Tel Fax

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it )

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) CEPIS e-cb Italy Report Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) Free online selfassessment tool Online services Enables the identification of competences needed for various ICT roles e-cf Competences

Dettagli

Sviluppo Professionale e Formazione ICT

Sviluppo Professionale e Formazione ICT Sviluppo Professionale e Formazione ICT e-cfplus Sviluppare le competenze per creare vantaggio competitivo e-cfplus, basato sullo standard European e-competence Framework, è la soluzione per sviluppare

Dettagli

e-cf: il quadro europeo Clementina Marinoni - Fondazione Politecnico di Milano

e-cf: il quadro europeo Clementina Marinoni - Fondazione Politecnico di Milano e-cf: il quadro europeo delle competenze ICT Clementina Marinoni - Fondazione Politecnico di Milano Breve storia dell e-cf www.ecompetences.eu Perché l e-cf www.ecompetences.eu L e-cf nasce dalla domanda

Dettagli

AICA per la Gestione delle Competenze

AICA per la Gestione delle Competenze Convegno Club Ti Centro Competenze ICT e scenari futuri fra Italia ed Europa AICA per la Gestione delle Competenze Roberto Bellini AICA Ancona, 6 novembre 2014 0 agenda Cosa è l e-cf e possibili utilizzi

Dettagli

e-competence Framework nuove competenze nel settore ICT

e-competence Framework nuove competenze nel settore ICT Sezione AICA Puglia ecf - nuove competenze nel settore ICT e relative certificazioni e-competence Framework nuove competenze nel settore ICT Roberto Bellini - AICA Bari, 6 Giugno 2014 0 indice 1. e-cf

Dettagli

Certificazione delle competenze ed evoluzione delle professioni IT

Certificazione delle competenze ed evoluzione delle professioni IT Certificazione delle competenze ed evoluzione delle professioni IT Esperienze AICQ-ci Ancona, 6 novembre 2014 Confindustria Ancona Ercole Colonese Comitato Qualità del software e dei servizi IT Agenda

Dettagli

Eucip. e le competenze digitali nella scuola e nel mondo del lavoro

Eucip. e le competenze digitali nella scuola e nel mondo del lavoro Eucip e le competenze digitali nella scuola e nel mondo del lavoro specialisti specialisti ict ict 1,4 milioni le certificazioni CEPIS-AICA EUCIP ITAdm altri altri mestieri mestieri 3,9 milioni Power User

Dettagli

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice OUR PHILOSOPHY PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT POLICY ERM MISSION manage risks in terms of prevention and mitigation proactively seize the

Dettagli

Le competenze digitali europee in un azienda in-house: il modello Insiel. Antonella Deluchi Iginia De Fent

Le competenze digitali europee in un azienda in-house: il modello Insiel. Antonella Deluchi Iginia De Fent Le competenze digitali europee in un azienda in-house: il modello Insiel Antonella Deluchi Iginia De Fent Open Source Day, sabato 28 novembre 2015 Insiel nata nel 1974, è oggi una società ICT privata a

Dettagli

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005 Information Systems Governance e analisi dei rischi con ITIL e COBIT Marco Salvato, KPMG Sessione di studio AIEA, Verona 25 Novembre 2005 1 Information Systems Governance L'Information Systems Governance

Dettagli

Il Nuovo Sistema Professionale ICT

Il Nuovo Sistema Professionale ICT Il Nuovo Sistema Professionale Simonetta Marangoni 30 settembre 2015 Risorse Umane, Organizzazione e Servizi Sintesi del documento 2 Il Sistema Professionale della famiglia risentiva di elementi di obsolescenza

Dettagli

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business Livio Selvini HP IT Governance Senior Consultant Vicenza, 24 novembre Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

La ISA nasce nel 1994. Servizi DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994. Servizi DIGITAL SOLUTION ISA ICT Value Consulting La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi

Dettagli

Misura delle performance dei processi con le metriche suggerite da COBIT e ITIL

Misura delle performance dei processi con le metriche suggerite da COBIT e ITIL Al servizio dei professionisti dell IT Governance Capitolo di Milano Misura delle performance dei processi con le metriche suggerite da COBIT e ITIL Valter Tozzini - ItSMF Italia Paola Belforte - ItSMF

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Lo Standard EUCIP per lo sviluppo e il monitoraggio delle competenze e delle professionalità ICT

Lo Standard EUCIP per lo sviluppo e il monitoraggio delle competenze e delle professionalità ICT Ordine Ingegneri Genova Lo Standard EUCIP per lo sviluppo e il monitoraggio delle competenze e delle professionalità ICT Roberto Bellini Genova 9 Dicembre 2008 Indice Lo Standard EUCIP Cosa intendiamo

Dettagli

I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented

I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented Sede AICA Liguria Competenze Professionali per l Innovazione Digitale Le competenze per la SOA-Service Oriented Architecture I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented Roberto Ferreri

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

ASSOCIAZIONE INFORMATICI PROFESSIONISTI

ASSOCIAZIONE INFORMATICI PROFESSIONISTI ASSOCIAZIONE INFORMATICI PROFESSIONISTI professioni non organizzate in ordini o collegi finalmente qualcosa si è fatto! 2 leggi 1 norma tecnica L. n. 4, 14 gennaio 2013 «Disposizioni in materia di professioni

Dettagli

Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management

Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management ROMA 12-15 Maggio 2008 Master Diffuso sul Project Management Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management KP.Net - SOCIETA E COMPETENZE Kelyan Project.Net

Dettagli

La gestione di competenze e profili professionali nel settore ICT secondo lo standard EUCIP

La gestione di competenze e profili professionali nel settore ICT secondo lo standard EUCIP MiOpen-CNA La gestione di competenze e profili professionali nel settore ICT secondo lo standard EUCIP Roberto Bellini Milano, 19 Ottobre 2007 0 Indice Competenze e professionalità digitali Lo standard

Dettagli

L'evoluzione nella gestione dei Processi l IIM (Integrated IT Management)

L'evoluzione nella gestione dei Processi l IIM (Integrated IT Management) L'evoluzione nella gestione dei Processi l IIM (Integrated IT ) Claudio Sangiorgi IT Governance Solutions claudio.sangiorgi@it.compuware.com +39.02.66123.235 Sezione di Studio AIEA 25 Novembre 2005 Verona

Dettagli

La governance dei Servizi IT con COBIT, ITIL e ISO/IEC 20000

La governance dei Servizi IT con COBIT, ITIL e ISO/IEC 20000 La governance dei Servizi IT con COBIT, ITIL e ISO/IEC 20000 Autore: Maxime Sottini Consigliere itsmf Italia itsmf International IQC Officer CEO icons Innovative Consulting S.r.l. COBIT è un marchio registrato

Dettagli

Portfolio-Driven Performance Driving Business Results Across The Enterprise

Portfolio-Driven Performance Driving Business Results Across The Enterprise Portfolio-Driven Performance Driving Business Results Across The Enterprise IT Governance e Portfolio Management Supportare il Business The core business of tomorrow is a "new and different" idea today

Dettagli

Competenze, mercato del Lavoro e profili più richiesti nel Settore ICT (1 workshop)

Competenze, mercato del Lavoro e profili più richiesti nel Settore ICT (1 workshop) Costruisci il tuo futuro nell ICT Competenze, mercato del Lavoro e profili più richiesti nel Settore ICT (1 workshop) Università di Milano Bicocca 29 maggio 2013 I fattori di contesto a livello ambientale

Dettagli

Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT

Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT Maurizio Coluccia Agenda BNL - BNP Paribas: IT Convergence Projects Il programma Il progetto Aurelia Il perimetro del progetto e le interfacce

Dettagli

Competenze ICT per le professionalità operanti nel mondo dei dati

Competenze ICT per le professionalità operanti nel mondo dei dati Competenze ICT per le professionalità operanti nel mondo dei dati Modello e-cf (UNI EN 16234-1:2016) L European e-competence Framework (e-cf) fornisce un riferimento di 40 competenze richieste e praticate

Dettagli

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000 Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 1 Agenda Presentazione Le norme della serie ISO/IEC 20000 L IT Service Management secondo

Dettagli

Severino Meregalli Head MIS Unit SDA Bocconi. SDA Bocconi - Severino Meregalli 1

Severino Meregalli Head MIS Unit SDA Bocconi. SDA Bocconi - Severino Meregalli 1 L adozione dei framework di IS Governance nella prospettiva del valore dei Sistemi Informativi: Il ruolo di COBIT SDA Bocconi AIEA Milano - ICT Ticino Manno, 27 Gennaio 2010 Severino Meregalli Head MIS

Dettagli

IS Governance in action: l esperienza di eni

IS Governance in action: l esperienza di eni IS Governance in action: l esperienza di eni eni.com Giancarlo Cimmino Resp. ICT Compliance & Risk Management Contenuti L ICT eni: mission e principali grandezze IS Governance: il modello organizzativo

Dettagli

Il caso Keyline. Gianni Pelizzo Espedia

Il caso Keyline. Gianni Pelizzo Espedia Il caso Keyline Gianni Pelizzo Espedia Agenda Presentazione azienda cliente: Think Different @ Keyline Obiettivi del progetto e strumento utilizzato Overview SAP PPM Il caso aziendale: demo a sistema Prossimi

Dettagli

Lista delle descrizioni dei Profili

Lista delle descrizioni dei Profili Lista delle descrizioni dei Profili La seguente lista dei Profili Professionali ICT è stata definita dal CEN Workshop on ICT Skills nell'ambito del Comitato Europeo di Standardizzazione. I profili fanno

Dettagli

Le norme della Qualità

Le norme della Qualità Le norme ISO9000 e la loro evoluzione L evoluzione delle ISO 9000 in relazione alla evoluzione delle prassi aziendali per la Qualita 3 Evoluzione della serie ISO 9000 2 1 Rev. 1 ISO 9000 Rev. 2 ISO 9000

Dettagli

Business Innovation Services. Dall innovazione di prodotto all innovazione di mercato Executive Summary

Business Innovation Services. Dall innovazione di prodotto all innovazione di mercato Executive Summary Dall innovazione di prodotto all innovazione di mercato Executive Summary Missione Passione per l innovazione di mercato coinvolgimento, imprenditorialità, ricerca della genesi dei problemi e approfondimento

Dettagli

AICA - Associazione Italiana per l Informatica ed il Calcolo Automatico. Certificazioni informatiche europee

AICA - Associazione Italiana per l Informatica ed il Calcolo Automatico. Certificazioni informatiche europee - Associazione Italiana per l Informatica ed il Calcolo Automatico Certificazioni informatiche europee Milano, 6 ottobre 2003 1 AICA Profilo istituzionale Ente senza fini di lucro, fondato nel 1961 Missione:

Dettagli

European e-competence Framework versione 2.0

European e-competence Framework versione 2.0 CWA Parte I European e-competence Framework versione 2.0 Indice Introduzione...2 European e-competence Framework (e-cf) struttura e stile...3 Materiale integrativo: linee guida per l utente, documentazione

Dettagli

I fattori condizionanti il progetto. Tempo. Norme. Progetto. Tecnologie. Costi. P3 Poliedra Progetti in Partenariato

I fattori condizionanti il progetto. Tempo. Norme. Progetto. Tecnologie. Costi. P3 Poliedra Progetti in Partenariato I fattori condizionanti il progetto Tempo Norme Progetto Costi Tecnologie Alcune definizioni.. Programma Gruppo di progetti gestiti in modo coordinato per ottenere benefici non ottenibili in caso di gestione

Dettagli

Software. Engineering

Software. Engineering Software Il modello CMMI Engineering nelle organizzazioni software Agenda Focalizzazione sul processo CMMI come modello per il miglioramento dei processi Struttura del modello CMMI Aree di processo Riferimenti

Dettagli

La Certificazione ELA in Italia con AILOG

La Certificazione ELA in Italia con AILOG La Certificazione ELA in Italia con AILOG 1 La Certificazione ELA è un attestato delle capacità professionali riconosciuto a livello europeo è basata su STANDARD DI COMPETENZA stabiliti centralmente dall

Dettagli

Consulenza di Direzione. Partners del Vostro successo. Ricerca e Selezione di personale specializzato

Consulenza di Direzione. Partners del Vostro successo. Ricerca e Selezione di personale specializzato Consulenza di Direzione Partners del Vostro successo Ricerca e Selezione di personale specializzato COMPANY PROFILE IL GRUPPO Il Gruppo KNET si colloca tra le primarie aziende operanti nel settore della

Dettagli

Competenze e professionalità per l innovazione digitale

Competenze e professionalità per l innovazione digitale PROFESSIONE ICT Competenze e professionalità per l innovazione digitale Rubrica a cura di Roberto Bellini, Federico Butera, Alfonso Fuggetta Il tema dell innovazione e della competitività del sistema Italia

Dettagli

Reply Business Intelligence Overview

Reply Business Intelligence Overview Reply Business Intelligence Overview 2 Coverage B.I. Competency Center Analytical Systems Development Process Analisi di dettaglio Definizione dell Ambito Assessment Aree di Business Interessate Business

Dettagli

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena?

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Relatori: Paolo SFERLAZZA Alberto PERRONE Relatori Paolo Sferlazza Security Advisor CISA,LA27001,LA22301,OPST, COBIT 5, ITIL,LA9001,ISFS, ITSM,ISMA

Dettagli

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it ADVISORY People & Change Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane kpmg.com/it La Soluzione P&C in Italia In contesti di mercato fortemente competitivi e

Dettagli

Dalle Competenze alle Certificazioni Informatiche Europee

Dalle Competenze alle Certificazioni Informatiche Europee L evento di fine Primavera itsmf Italia Dalle Competenze alle Certificazioni Informatiche Europee Daniela Rovina Torino, 20 giugno 2006 Cosa fa AICA Certificazioni Informatiche Europee Convegni Ricerche

Dettagli

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Giovanni Vecchio Marketing Program Manager - Hewlett Packard Italiana S.r.l. Treviso, 13

Dettagli

HP e il Progetto SPC. Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector. 12 Maggio 2008. Technology for better business outcomes

HP e il Progetto SPC. Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector. 12 Maggio 2008. Technology for better business outcomes HP e il Progetto SPC Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector 12 Maggio 2008 Technology for better business outcomes 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information contained

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Il valore delle informazioni in uno scenario di business competitivo

Il valore delle informazioni in uno scenario di business competitivo Santina Franchi Il valore delle informazioni in uno scenario di business competitivo Dall Automazione all Ottimizzazione Automazione $594B nel 2008 5.1% CGR Ottimizzazione (focus sulle informazioni) $117B

Dettagli

Linee guida utente per l applicazione dell European e-competence Framework 2.0

Linee guida utente per l applicazione dell European e-competence Framework 2.0 CWA Parte II Linee guida utente per l applicazione dell European e-competence Framework 2.0 Queste linee guida sono fornite per supportare la comprensione, l adozione e l uso dello European e-competence

Dettagli

Le principali evidenze emerse Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting cube

Le principali evidenze emerse Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting cube Le principali evidenze emerse Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting cube Roma, 15 gennaio 2016 La Digital Transformation è la principale sfida per le aziende italiane Stakeholder interni Stakeholder

Dettagli

Business Intelligence. a new. one technology. All in & One. world. one product. Performance. one vision. Management

Business Intelligence. a new. one technology. All in & One. world. one product. Performance. one vision. Management Business Intelligence a new one technology world All in & One Performance one product one vision Management 1 The new world of BI and CPM Andrea Maderna Sales Director BOARD Italia Milano, 8 Marzo 2012

Dettagli

Certificazioni professionali informatiche in Europa la misura condivisa delle competenze ICT per competere e innovare

Certificazioni professionali informatiche in Europa la misura condivisa delle competenze ICT per competere e innovare Forum PA 2007 Formazione Informatica nella PA Certificazioni professionali informatiche in Europa la misura condivisa delle competenze ICT per competere e innovare Giulio Occhini AICA Roma, 21 Maggio 2007

Dettagli

Presentazione Generale

Presentazione Generale Presentazione Generale Milano, Maggio 2015 info@svreporting.com Servizi Se vuoi cambiare il modo di pensare di qualcuno, lascia perdere; non puoi cambiare come pensano gli altri. Dai loro uno strumento,

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Catalogo Corsi. Aggiornato il 16/09/2013

Catalogo Corsi. Aggiornato il 16/09/2013 Catalogo Corsi Aggiornato il 16/09/2013 KINETIKON SRL Via Virle, n.1 10138 TORINO info@kinetikon.com http://www.kinetikon.com TEL: +39 011 4337062 FAX: +39 011 4349225 Sommario ITIL Awareness/Overview...

Dettagli

Transforming for Results

Transforming for Results Transforming for Results Il nuovo paradigma per un efficace gestione del Capitale Umano 26 settembre 2013 Why deloitte? This is you This is you, Aligned This is you, Transformed Deloitte Business-Driven

Dettagli

EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini

EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini Strumenti manageriali per la gestione del ciclo di vita dei servizi IT 4 Dicembre 2014 Con il patrocinio di Agenda Perché questo master

Dettagli

Project Management e Business Analysis: the dynamic duo. Firenze, 25 Maggio 2011

Project Management e Business Analysis: the dynamic duo. Firenze, 25 Maggio 2011 Project Management e Business Analysis: the dynamic duo Firenze, 25 Maggio 2011 Grazie! Firenze, 25 Maggio 2011 Ing. Michele Maritato, MBA, PMP, CBAP 2 E un grazie particolare a www.sanmarcoinformatica.it

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

Osservatorio P 3 MO. Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management

Osservatorio P 3 MO. Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management 10-dic-2008 Osservatorio P 3 MO Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management Oscar Pepino Consigliere Esecutivo Reply S.p.A. 2 Sommario Gruppo Reply - scenario

Dettagli

La sicurezza secondo ITIL. Relazioni fra ITIL e la sicurezza Andrea Praitano Consigliere itsmf Italia

La sicurezza secondo ITIL. Relazioni fra ITIL e la sicurezza Andrea Praitano Consigliere itsmf Italia La sicurezza secondo ITIL Relazioni fra ITIL e la sicurezza Andrea Praitano Consigliere itsmf Italia Agenda itsmf Italia: cos è e che cosa fa; Cos è l IT Service Management; Introduzione a ITIL v3; Il

Dettagli

La componente analitica di un progetto CRM in banca. Aldo Borghi Banking & Finance Manager

La componente analitica di un progetto CRM in banca. Aldo Borghi Banking & Finance Manager La componente analitica di un progetto CRM in banca Aldo Borghi Banking & Finance Manager I Sistemi Transazionali Conti correnti Risorse umane CRM Titoli Anagrafe Estero Contabilità generale Il CRM rappresenta

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Consulting Leader - IBM Italia 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen Il contesto di riferimento: le aziende devono far fronte ad un

Dettagli

EUCIP4U Certificazioni professionali informatiche nei curricula universitari Progetto nazionale AICA-CINI-CRUI per l inserimento nel mondo

EUCIP4U Certificazioni professionali informatiche nei curricula universitari Progetto nazionale AICA-CINI-CRUI per l inserimento nel mondo EUCIP4U Certificazioni professionali informatiche nei curricula universitari Progetto nazionale AICA-CINI-CRUI per l inserimento nel mondo universitario delle certificazioni europee nel settore ICT 1 Programmi

Dettagli

#social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti

#social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti #social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti innovation design training new business strategy be a jedi disclaimer 2 il presente documento è stato

Dettagli

LA NUOVA ISO 9001:2015

LA NUOVA ISO 9001:2015 Aspettative e confronto con la versione 2008 Vincenzo Paolo Maria Rialdi Lead Auditor IRCA Amministratore Delegato e Direttore Tecnico Vevy Europe S.p.A. 2/9 BREVE STORIA DELLA NORMA ISO 9000 standard

Dettagli

Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT. Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS

Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT. Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS Page 1 of 11 IL CERTIFICATO ITIL FOUNDATION IN IT SERVICE MANAGEMENT La

Dettagli

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 I requisiti per la gestione del rischio presenti nel DIS della nuova ISO 9001:2015 Alessandra Peverini Perugia 9/09/2014 ISO

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation La polarizzazione del mercato Polarizzazione del mercato consumer Bell Curves Crescita e valore percepito Well Curves Mass Competitive Spectrum Targeted Gli specialisti di settore devono possedere value

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION COMPANY PROFILE 2014 PROFILO AZIENDALE Posytron è una società di consulenza tecnologica e gestionale certificata ISO 9001:2008 fondata nel 1999 da Alberto Muritano, attuale CEO, per supportare l'innovazione

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 1

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 1 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 1 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici ITSM

Dettagli

Copyright SDA Bocconi Elisa Pozzoli - Gianluca Salviotti

Copyright SDA Bocconi Elisa Pozzoli - Gianluca Salviotti L adozione di COBIT come strumento di IS Governance. Stato dell arte, risultati e fattori critici di successo nelle esperienze analizzate. Elisa Pozzoli, Gianluca Salviotti Copyright SDA Bocconi Elisa

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Certificazioni di Project Management a confronto. a cura di Tiziano Villa, PMP marzo 2006

Certificazioni di Project Management a confronto. a cura di Tiziano Villa, PMP marzo 2006 Certificazioni di Project Management a confronto a cura di Tiziano Villa, PMP marzo 2006 Indice del documento 1 Le Organizzazioni internazionali di Project Management pag. 2 2 Gli Standard internazionali

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

Chi siamo. www.gigroup.it/ict 2

Chi siamo. www.gigroup.it/ict 2 www.gigroup.it Chi siamo Gi Group ICT è la divisione specializzata nella gestione delle risorse umane per società di Informatica, di Telecomunicazioni, di System Integration e per tutte le società che

Dettagli

The new world of Business Intelligence and Performance Management

The new world of Business Intelligence and Performance Management The new world of Business Intelligence and Performance Management MISURARE, PIANIFICARE, DECIDERE Andrea Maderna Direttore Commerciale BOARD International - Highlights COMPANY SNAPSHOT Software Vendor

Dettagli

Il Working Partnership

Il Working Partnership Il Working Partnership Il Working Partnership è uno strumento/risorsa per tutti coloro che sono interessati allo sviluppo e al miglioramento del lavoro di partnership. Lo strumento deriva da un precedente

Dettagli

processi analitici aziendali

processi analitici aziendali Best practises per lo sviluppo dei processi analitici aziendali Business Brief@CSC Roma, 29 maggio 2008 Tachi PESANDO Business & Management Agenda Importanza della Customer oggi Le due anime di un progetto

Dettagli

Bozza UNI - Riproduzione riservata

Bozza UNI - Riproduzione riservata DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO E14D00032 Attività professionali non regolamentate Profili professionali per l ICT Parte 2: Profili professionali di "seconda generazione" Unregulated professional

Dettagli

Informazioni aziendali: il punto di vista del Chief Information Security Officer ed il supporto di COBIT 5 for Information Security

Informazioni aziendali: il punto di vista del Chief Information Security Officer ed il supporto di COBIT 5 for Information Security Informazioni aziendali: il punto di vista del Chief Information Security Officer ed il supporto di COBIT 5 for Information Security Jonathan Brera Venezia Mestre, 26 Ottobre 2012 1 Agenda Introduzione

Dettagli

I EDIZIONE Corso di Alta Formazione

I EDIZIONE Corso di Alta Formazione LA GESTIONE STRATEGICA DELL ICT PER L INNOVAZIONE I EDIZIONE Corso di Alta Formazione Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli Roma 19 aprile - 6 luglio 2010 DIREZIONE SCIENTIFICA

Dettagli

IS Governance. Francesco Clabot Consulenza di processo. francesco.clabot@netcom-srl.it

IS Governance. Francesco Clabot Consulenza di processo. francesco.clabot@netcom-srl.it IS Governance Francesco Clabot Consulenza di processo francesco.clabot@netcom-srl.it 1 Fondamenti di ISO 20000 per la Gestione dei Servizi Informatici - La Norma - 2 Introduzione Che cosa è una norma?

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site

SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site La Tecnologia evolve velocemente ed anche gli esperti IT più competenti hanno bisogno di una formazione costante per tenere il passo Come

Dettagli

Business & Innovation Advisory for Digital Technology Markets

Business & Innovation Advisory for Digital Technology Markets Business & Innovation Advisory for Digital Technology Markets Sede principale P.za Castello 4 Milano Tel. +39.02.877 437 Contatto : maurizio.ferraris@innovab.com Missione Passione per l innovazione e sviluppo

Dettagli

Il nuovo paradigma della BI in Angelini : analizzare, condividere e decidere tramite la Mobility di SAP. a cura di:

Il nuovo paradigma della BI in Angelini : analizzare, condividere e decidere tramite la Mobility di SAP. a cura di: Il nuovo paradigma della BI in Angelini : analizzare, condividere e decidere tramite la Mobility di SAP a cura di: AGENDA Il Gruppo Angelini La strategia di Business Intelligence in Angelini: una evoluzione

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

IT MANAGEMENT CONSULTING DIGITAL SOLUTION IT SECURITY & COMPLIANCE. La ISA nasce nel 1994

IT MANAGEMENT CONSULTING DIGITAL SOLUTION IT SECURITY & COMPLIANCE. La ISA nasce nel 1994 ISA ICT Value Consulting IT MANAGEMENT CONSULTING DIGITAL SOLUTION IT SECURITY & COMPLIANCE La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di Consulting ICT alle organizzazioni

Dettagli

Copyright SDA Bocconi Elisa Pozzoli - Gianluca Salviotti

Copyright SDA Bocconi Elisa Pozzoli - Gianluca Salviotti L adozione di COBIT come strumento di IS Governance. Stato dell arte, risultati e fattori critici di successo nelle esperienze analizzate. Elisa Pozzoli, Gianluca Salviotti Copyright SDA Bocconi Elisa

Dettagli

la qualità delle professioni informatiche nella PA:

la qualità delle professioni informatiche nella PA: la qualità delle professioni informatiche nella PA: una spinta per l innovazionel Franco Patini parte 1: e-skills and e-learning e group obiettivi e priorità (3 slides) supply & demand international aspects

Dettagli

Introduzione all Agile Software Development

Introduzione all Agile Software Development IBM Rational Software Development Conference 5RPDRWWREUH 0LODQR RWWREUH Introduzione all Agile Software Development 0DULDQJHOD2UPH Solution Architect IBM Rational Services PRUPH#LWLEPFRP 2008 IBM Corporation

Dettagli

I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012

I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012 I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner, ITIL V3 Foundation Indice PMI - A Guide to the Project

Dettagli

La piattaforma nazionale delle competenze ICT

La piattaforma nazionale delle competenze ICT La piattaforma nazionale delle competenze ICT Dalle linee guida AgID alla normazione UNI Roberto Scano roberto.scano@agid.gov.it Perché Nel minuto appena passato: sono stati caricati su YouTube 48 ore

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

DOVE LA REALTÀ RAGGIUNGE L IMMAGINAZIONE PRENDONO FORMA LE IDEE

DOVE LA REALTÀ RAGGIUNGE L IMMAGINAZIONE PRENDONO FORMA LE IDEE DOVE LA REALTÀ RAGGIUNGE L IMMAGINAZIONE PRENDONO FORMA LE IDEE Grazie alla sinergia delle sue business unit, GGF Group accorcia la distanza tra il presente che hai costruito e il futuro che sogni per

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli