RELAZIONE FINALE SINTETICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE FINALE SINTETICA"

Transcript

1 RELAZIONE FINALE SINTETICA

2 Indice 1. Premessa Descrizione sintetica del progetto.....errore. Il segnalibro non è definito Obiettivo generale Obiettivi specifici Beneficiari Attività Periodo di realizzazione.4 3. La realizzazione del progetto Area informazione / sensibilizzazione Area formazione e sostegno allo start up (Business Acadademy) Area costruzione e consolidamento del network Area comunicazione..8

3 1. Premessa La presente relazione sintetizza le tappe del progetto Impresa creativa: missione possibile. Non pretende di essere esaustiva, ma di fornire una visione complessiva del percorso attuato e alcuni elementi generali di valutazione. Per una valutazione più dettagliata si rimanda invece al Report finale di monitoraggio e valutazione, scaricabile dal sito 2. Descrizione sintetica del progetto Il progetto è nato per aiutare i giovani a individuare nell autoimprenditorialità un opportunità professionale e per incoraggiarli a far leva sulla loro inventiva e sulla loro creatività per intraprendere un percorso di avvio di impresa. A questo scopo, la rete del partenariato ha lavorato per costruire un terreno di incontro fra giovani e operatori del settore che facilitasse la trasformazione di passioni, talenti e idee in imprese e in opportunità di crescita non solo personale, ma anche economica e sociale Obiettivo generale L intervento si è proposto di incoraggiare i giovani a intraprendere percorsi imprenditoriali autonomi e di facilitare l avvio e la crescita di start up creative Obiettivi specifici Nello specifico il progetto ha inteso: - aiutare i beneficiari a percepire l auto-impiego come un opportunità; - offrir loro la possibilità di confrontarsi con altri giovani pronti a mettersi in gioco per realizzare le proprie idee; - garantire un accesso facilitato ai servizi di informazione e consulenza; - fornire ai giovani gli strumenti formativi per valutare la potenzialità di successo della loro idea di impresa; - fornire ai giovani già pronti per avviare un impresa gli strumenti specifici di accompagnamento di cui necessitano Beneficiari Impresa creativa: missione possibile si è rivolto in via prioritaria a ragazzi e ragazze di età compresa fra i 23 e i 30 anni, disposti a considerare l ambito imprenditoriale nel settore della creatività quello in cui misurarsi e far crescere la propria professionalità Attività Il percorso si è articolato in tre fasi fondamentali, che hanno costituito altrettante aree di azione: 3

4 - AREA INFORMAZIONE / SENSIBILIZZAZIONE Ha compreso attività volte a promuovere e rafforzare una cultura imprenditoriale fra i giovani e, allo stesso tempo, a fornir loro alcuni elementi per la comprensione del percorso di avvio di impresa. - AREA FORMAZIONE E SOSTEGNO ALLO START UP Vi sono compresi gli incontri, i corsi, i percorsi formativi e le consulenze individualizzate realizzati su tematiche che vanno dall orientamento e sviluppo di life skills alle forme dell impresa, dalla verifica della fattibilità di un idea imprenditoriale alla stesura di un business plan, dalle opportunità di finanziamento alle strategie di comunicazione dell impresa. L estrema varietà delle tematiche è dipesa dall esigenza di proporre un offerta formativa diversificata, rispondente ai differenti bisogni di beneficiari diversi. - AREA CREAZIONE E CONSOLIDAMENTO NETWORK Comprende le azioni che tendono a mettere a sistema l offerta di servizi e progetti per le start up giovanili sul territorio, per garantire ai giovani interessati all avvio di impresa un accesso facilitato ai servizi di informazione, formazione e consulenza. A queste va aggiunta un area trasversale all intero intervento: - AREA COMUNICAZIONE Appartengono a quest area tutte le azioni di comunicazione con le quali si sono promosse da una parte le opportunità offerte dal progetto per giovani start upper, dall altra quelle presenti in Romagna nonché le più rilevanti sul territorio nazionale Periodo di realizzazione L intervento si è svolto dal 1 ottobre 2013 al 31 dicembre Nel corso dei primi 4 mesi sono stati redatti i documenti e messi a punto gli strumenti operativi a supporto dell intero progetto. Le azioni rivolte direttamente ai beneficiari sono invece incominciate a inizio febbraio La realizzazione del progetto Le attività che si riportano sono raggruppate in base alle aree descritte al punto 2.4, talora ulteriormente suddivise secondo la zona geografica di riferimento o la particolare tipologia. Tale suddivisione viene suggerita dalla peculiarità dell organizzazione delle azioni sui tre territori provinciali, derivante dalle differenti caratteristiche dei partner e degli associati attuatori. Va inoltre rilevato che alcune azioni si presentano trasversali a più aree tematiche e che solo per chiarezza espositiva vengono qui iscritte nell ambito che appare prevalente Area Informazione / sensibilizzazione Sono stati realizzati complessivamente 18 incontri/eventi di informazione e/o sensibilizzazione alla cultura di impresa, attraverso modalità estremamente diverse, dalle più consuete alle più innovative: - Incontri con la presenza di uno o più testimoni significativi su particolari tipologie di impresa (a Cesena) o più generali (a Rimini) - Un incontro aperitivo (a Lugo) 4

5 - Un word cafè sul tema dell impresa e della creatività (a Faenza) - Incontri con/presso Associazioni giovanili (a Faenza) - Business game (quattro a Lugo e uno a Rimini) - Interventi nel quadro di seminari e/o azioni di orientamento al lavoro (a Rimini, a Cesena e a Faenza). Hanno partecipato alle attività circa 500 giovani. Vanno inoltre messi in evidenza due incontri realizzati a Faenza e uno a Cesena per permettere il confronto fra giovani che hanno partecipato, o avevano intenzione di partecipare, a concorsi di idee quali quello promosso dal progetto Impresa creativa: missione possibile. Un approfondimento merita l attività di promozione e di diffusione di una cultura di impresa condotta dall Associazione Sonora Social Club, in collaborazione con l Unione dei Comuni della Bassa Romagna, attraverso la trasmissione settimanale Hit the road, iniziata il 08/04/2014 e terminata il 03/11/2014 dopo una pausa estiva. Si è trattato di una serie di interviste a giovani imprenditori romagnoli che si sono distinti per la capacità di innovare e di divenire competitivi. Il programma è stato trasmesso il martedì alle ore 15.00, replicato il venerdì alla stessa ora e scaricabile dal lunedì della settimana successiva dal sito Sono state realizzate e trasmesse 12 puntate (di una durata variabile dai 25 ai 45 ), in cui i protagonisti raccontano la storia della loro impresa: 1. Francesco Giubilei, di Historica Edizioni (casa editrice) Cesena 2. Vibrazioni art design (mobili di design prodotti con materiale di recupero) - Massa Lombarda (RA) 3. Daphne fixed (produzione di biciclette a scatto fisso) Rimini 4. ReeDo Hub (moda, riuso, design) Rimini 5. Panebarco & co. (fumetti, video 3D) Ravenna 6. RiUP (oggetti di design prodotti con materiale di recupero) Faenza (RA) 7. Resign (design d arredo creativo Faenza (RA) 8. 3Pix Studio (agenzia di comunicazione) Fusignano (RA) 9. La chiave magica (articoli da regalo artigianali) Santarcangelo di Romagna (RN) 10. Riviera Network (promozione eventi) Riccione (RN) 11. Bike Tuning (vendita e ricambi biciclette) Mercato Saraceno (FC) 12. Birgo Burger (vendita hamburger a domicilio) San Vito di Rimini (RN) Alle interviste realizzate agli imprenditori all interno della loro azienda, si sono aggiunte 5 Pillole informative, interviste telefoniche della durata di ca. 5 a imprenditori di Ravenna e provincia che hanno introdotto nel loro lavoro interessanti elementi innovativi: 1. OCM Clima Fusignano 2. Gelateria Milk Ravenna 3. I Parrucchieri Alfonsine 4. Fonderia Taroni Alfonsine 5. Panebarco Ravenna 3.2. Area Formazione e sostegno allo start up (Business Academy) L attività, denominata Business Academy, ha costituito uno degli elementi più qualificanti del progetto, poiché ha fornito sia strumenti di orientamento ai giovani interessati a mettersi in proprio, sia strumenti specialistici ai giovani decisi ad avviare un impresa. L intero percorso si è suddiviso in due parti: - Formazione e consulenza ad hoc per giovani creativi, opportunità rivolta a tutti i giovani dei territori coinvolti del progetto 5

6 - Business Academy Premium, percorso formativo e di tutoring messo a punto per i primi dieci classificati (singoli o team) al concorso di idee Impresa creativa: missione possibile. Complessivamente 279 giovani hanno partecipato a una o più opportunità formative o di consulenza. La ricchezza e la flessibilità dell offerta formativa hanno permesso ai beneficiari di usufruire dei percorsi più rispondenti ai loro bisogni. Si riportano di seguito alcune informazioni di tipo prettamente quantitativo sui percorsi della Business Academy, mentre per la valutazione e per informazioni di tipo qualitativo e di supporto alla valutazione si rimanda al Report sui risultati dei percorsi formativi. Formazione e consulenza ad hoc per giovani creativi Sono stati realizzati complessivamente 12 corsi e 17 incontri di formazione (per un totale di 192,50 ore) e sono state erogate 180,50 ore di consulenza individualizzata. Di seguito si sintetizzano le tematiche che i percorsi hanno affrontato: - lo sviluppo delle life skills e self empowerment (percorso di sviluppo di competenze alla base del fare impresa, quali consapevolezza di sé, problem solving, stimolo al pensiero creativo, etc.) - lo sviluppo dell idea di business (elementi per valutare la fattibilità dell idea) - l accesso al credito e le opportunità di finanziamento (comprese tecniche innovative di fundraising, quali il crowdfunding) - marketing e strategie di comunicazione (in particolare attraverso il web e i social network) - il business plan (sostegno nella stesura del business plan nelle sue varie parti: organizzativa, commerciale, economica, di accesso al credito, etc.) - la gestione dell impresa (forme di costituzione e strategie di gestione) - gli adempimenti fiscali. Le attività sono state realizzate in buona parte attraverso i servizi messi a disposizione dai partner del network e si sono svolte in tutte le aree coinvolte dal progetto, pur se con modalità e frequenza differenti. La parte più cospicua dei percorsi formativi si è svolta a Rimini e a Cesena, perché facilmente raggiungibili rispetto al territorio di riferimento. - A Rimini sono stati realizzati 10 laboratori e 3 pillole formative, per un totale di 115 ore e 30, cui hanno partecipato complessivamente 128 giovani. Sono inoltre state erogate 145 ore di consulenza personalizzata a 93 giovani. - A Cesena si sono tenuti 13 incontri formativi, per un totale di 47 ore, rivolti a 42 beneficiari. Sono state erogate 14 ore di consulenza individualizzata a 12 giovani. - A Faenza si sono realizzati 2 laboratori, della durata complessiva di 26 ore e sono state fornite 21 ore e 30 di consulenza individualizzata a 10 giovani. - A Lugo è stato organizzato un incontro formativo della durata di 4 ore. Business Academy Premium Al fine di favorire la partecipazione dei giovani e dare impulso allo sviluppo di nuove idee, si è promosso un concorso per idee imprenditoriali connesse al settore della creatività e dell innovazione. Il bando, rivolto a giovani fra i 23 e i 30 o a team residenti o domiciliati nel territorio delle tre Province romagnole, è stato messo a punto dal Comune di Cesena e definito nell ambito del Tavolo di coordinamento tecnico-operativo del progetto. È stato pubblicato dal Comune di Cesena in data 05/02/2014 e vi hanno partecipato 70 giovani con la presentazione, entro la scadenza del 18/04/2014, di 33 domande (di cui 30 ammissibili). 6

7 La prima fase ha previsto la selezione delle 10 migliori idee progettuali, valutate secondo i criteri definiti dall avviso pubblico. N. Progetto Ambito Città del proponente 1. Le Imprese della Musica Musica e spettacolo Cesena 2. Tukè Patrimonio culturale Ravenna 3. Tailor Design Design industriale e artigianato Rimini 4. Ciclofficina 2.0 Design industriale e artigianato Rimini 5. RIUp Design industriale e artigianato Faenza 6. Ciclo rastrelliere estreme Design industriale e artigianato Rimini 7. CUE press editoria digitale Editoria Forlì 8. To game venture Software Forlì 9. Il tavolo dell arte Patrimonio culturale Cesena 10. Traveller Patrimonio culturale Cesena I gruppi e i singoli proponenti dei primi dieci progetti presentati hanno beneficiato del percorso Business Academy Premium. Nello specifico, sono state realizzate 6 giornate di formazione in plenaria (18 ore e 15 ) e 56 ore di consulenze personalizzate su: - Business plan e business model - Individuazione strategia di impresa - Scelta della forma giuridica - Adempimenti fiscali - Web marketing Sono complessivamente 26 i giovani che hanno usufruito del percorso della Business Academy Premium. Al termine del percorso formativo, ogni start upper ha prodotto il proprio business plan; ha avuto così inizio la seconda fase del concorso di idee, per l individuazione dei tre migliori business plan ammessi al premio di 5.000,00 euro ciascuno. Entro la scadenza del 18/10/2014 sono stati presentati 8 business plan (un gruppo si è ritirato per impegni di studio dei componenti e due gruppi si sono uniti, presentando un unico modello di business). La Commissione valutatrice ha scelto i seguenti progetti: 1. Cue press editoria digitale 2. RIUp 3. Ciclofficina 2.0 e Ciclo Rastrelliere estreme. Oltre alla somma di 5.000,00 euro, ogni team vincitore del concorso di idee ha la possibilità di utilizzare gratuitamente per sei mesi gli spazi cablati e attrezzati del complesso denominato ex Macello a Cesena Area costruzione e consolidamento del network Le azioni descritte si sono poste il fine di comporre un unitaria offerta di orientamento, consulenza e affiancamento di giovani intenzionati a fare impresa. Si sono realizzate in due fasi: 1. mappatura dei servizi a sostegno delle start up giovanili: rilevazione di servizi e soggetti attivi sul territorio di riferimento in tale ambito (ad es: programmi specifici delle associazioni di categoria, aziende e consulenti privati, progetti/programmi territoriali/regionali, etc) 2. gestione del network e consolidamento dei servizi offerti: costante aggiornamento delle informazioni a disposizione della rete. 7

8 Sono dunque state inizialmente mappate le realtà che offrono servizi o hanno in atto progetti a sostegno dell avvio di impresa. A questo scopo un Gruppo di lavoro appositamente costituito ha messo a punto un questionario, utilizzato per una prima rilevazione. L emergere di alcune incongruenze dovute sia alla formulazione del questionario, sia alla scarsità di informazioni rilasciate in alcune interviste, ha reso necessario rivedere lo strumento e renderlo più adeguato a definire gli elementi che la frammentarietà della realtà romagnola aveva evidenziato. Si è dunque proceduto ad una seconda e più attenta rilevazione, che ha anche permesso l aggiornamento dei dati precedentemente rilevati. Le informazioni raccolte sono di due tipi e rispondono a due diversi obiettivi. Da una parte si è voluto fornire ai giovani interessati all auto-impiego tutte le informazioni utili ad un accesso facilitato ai servizi: - dati dell organizzazione e del referente - modalità di accesso - strutturazione del servizio - servizi specifici offerti. Gli esiti di questa sezione della rilevazione sono pubblicati sul sito del progetto al seguente link: A ciascuna organizzazione, evidenziata nella sua dislocazione geografica, è dedicata una pagina nella quale sono riportate le informazioni sopra elencate. D altra parte si sono volute invece acquisire informazioni utili alla comprensione più generale del mondo del sostegno all impresa nel territorio coinvolto. Tali informazioni costituiscono la base sulla quale implementare il network previsto dal progetto. Per rispondere a tale fine, ai soggetti intervistati è stato chiesto quali fossero: le motivazioni legate alla scelta di offrire/non offrire servizi appositamente dedicati alle start up innovative le figure professionali coinvolte gli strumenti di promozione utilizzati gli strumenti di comunicazione utilizzati. In tutto sono state rilevate 30 organizzazioni che offrono servizi e/o progetti per la creazione / l avvio di impresa e 16 progetti in corso. La seconda parte delle attività si è concentrata sulla costruzione e formalizzazione di una rete quale principale strumento per la promozione sul territorio romagnolo di un cultura imprenditoriale e per il sostegno dei giovani nella creazione e nella crescita di progetti di business. La rete è stata formalizzata attraverso la sottoscrizione di un Protocollo di Intesa, che prevede un gruppo tecnico di coordinamento permanente, con il compito di organizzare e diffondere le informazioni relative alle tematiche della crescita di una cultura di impresa e dell avvio di impresa. Per i dettagli dell azione si rimanda al documento Report sulla mappatura dei servizi a sostegno delle start up giovanili Area comunicazione La comunicazione si è posta il duplice obiettivo di promuovere da una parte il progetto e le sue opportunità, dall altra le opportunità generali presenti in particolare sul territorio romagnolo per giovani interessati all avvio di impresa. A questo scopo ci si è avvalsi del web e dei tradizionali strumenti cartacei e di stampa. Il principale canale di promozione, comunicazione e diffusione è il sito che con il tempo vuole diventare il portale di riferimento per i giovani del territorio interessati all avvio di impresa e al lavoro in proprio. Oltre al sito, è stata attivata anche una pagina Facebook del progetto, Impresa creativa, che entro il termine del progetto ha registrato 722 fan. 8

9 Inoltre, i partner e gli associati hanno diffuso le informazioni sui propri siti e pagine Facebook e spesso tramite newsletter. Alla comunicazione tramite web ha naturalmente contribuito Radio Sonora. In più, sono stati diffusi comunicati stampa e distribuiti manifesti, locandine e cartoline per pubblicizzare le attività svolte. La rete degli Informagiovani di Cesena, di Cervia, di Faenza, di Riccione, della Valconca e dell Unione dei Comuni del Rubicone ha sostenuto la diffusione delle informazioni attraverso incontri specifici e l allestimento di banchetti informativi presieduti in occasione di eventi molto frequentati dai giovani. 9

REPORT SUI RISULTATI DEI PERCORSI FORMATIVI

REPORT SUI RISULTATI DEI PERCORSI FORMATIVI REPORT SUI RISULTATI DEI PERCORSI FORMATIVI Sommario. I percorsi formativi di Impresa creativa: missione possibile.... Formazione e consulenza ad hoc per giovani creativi.... Rimini.... Cesena.... Faenza....

Dettagli

PGN: 10345 del 5/2/2014. 1. Descrizione e obiettivi del Bando. 2. I soggetti promotori. 3. I premi e le fasi del concorso

PGN: 10345 del 5/2/2014. 1. Descrizione e obiettivi del Bando. 2. I soggetti promotori. 3. I premi e le fasi del concorso CONCORSO DI IDEE PGN: 10345 del 5/2/2014 1. Descrizione e obiettivi del Bando Il Comune di Cesena, in collaborazione con AICCON e i partner di progetto, indice il Concorso di Idee Impresa Creativa: missione

Dettagli

MAPPATURA DEI SERVIZI A SOSTEGNO DELLE START UP GIOVANILI REPORT DI SINTESI DEI RISULTATI

MAPPATURA DEI SERVIZI A SOSTEGNO DELLE START UP GIOVANILI REPORT DI SINTESI DEI RISULTATI MAPPATURA DEI SERVIZI A SOSTEGNO DELLE START UP GIOVANILI REPORT DI SINTESI DEI RISULTATI Sommario 1. Premessa... 3 2. Mappatura dei servizi a sostegno delle start up giovanili... 3 2.1 I risultati della

Dettagli

REPORT FINALE DI MONITORAGGIO E VALUTAZIONE

REPORT FINALE DI MONITORAGGIO E VALUTAZIONE REPORT FINALE DI MONITORAGGIO E VALUTAZIONE Indice Premessa... 2 Metodologia... 3 1. Verifica dei risultati previsti dal progetto... 4 1.1. Indicatori di realizzazione... 4 1.2. Indicatori di risultato...

Dettagli

CREATIVITÀ E IMPRENDITORIA - GECO2 IL PRODOTTO della CREATIVITA' BANDO

CREATIVITÀ E IMPRENDITORIA - GECO2 IL PRODOTTO della CREATIVITA' BANDO CREATIVITÀ E IMPRENDITORIA - GECO2 IL PRODOTTO della CREATIVITA' BANDO ART. 1 PREMESSA L'associazione GAER (Giovani Artisti Emilia Romagna) in materia di politiche giovanili GECO 2 e in accordo di convenzione

Dettagli

Bando di Concorso per le scuole superiori. Concorso Social Innovation...in Progress

Bando di Concorso per le scuole superiori. Concorso Social Innovation...in Progress Bando di Concorso per le scuole superiori Concorso Social Innovation...in Progress 1. Presentazione La Fondazione ÈBBENE, in collaborazione con l Incubatore Certificato Consorzio Sol.CO Rete di imprese

Dettagli

SCADENZA 7 DICEMBRE 2015. Art. 1 Finalità

SCADENZA 7 DICEMBRE 2015. Art. 1 Finalità AVVISO DI SELEZIONE PER INDIVIDUARE N. 20 ASPIRANTI IMPRENDITORI DA AMMETTERE AL PERCORSO GRATUITO DI ACCOMPAGNAMENTO ALL IMPRENDITORIALITA TALENT DRESSAGE SCADENZA 7 DICEMBRE 2015 Art. 1 Finalità La Camera

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI E DELLE OPPORTUNITà PER IL VOLONTARIATO

CARTA DEI SERVIZI E DELLE OPPORTUNITà PER IL VOLONTARIATO CARTA DEI SERVIZI E DELLE OPPORTUNITà PER IL VOLONTARIATO Identità DarVoce è un associazione di volontariato di secondo livello in quanto i suoi soci sono associazioni di volontariato; ha personalità giuridica;

Dettagli

AVVISO di SELEZIONE. Summer School in organizzazione e management d impresa Scuola per il capitale umano e l imprenditoria a Pavia SIPavia

AVVISO di SELEZIONE. Summer School in organizzazione e management d impresa Scuola per il capitale umano e l imprenditoria a Pavia SIPavia AVVISO di SELEZIONE Summer School in organizzazione e management d impresa Scuola per il capitale umano e l imprenditoria a Pavia SIPavia Pag. 1 di 12 INDICE 1. OBIETTIVI E PRINCIPI DELL INIZIATIVA pag.

Dettagli

Parco dei Talenti Creativi e Innovativi

Parco dei Talenti Creativi e Innovativi Parco dei Talenti Creativi e Innovativi Bando 2011 CHE COS'È IL PARCO DEI TALENTI CREATIVI Fondazione Milano con la sua area Milano Progetti promuove il Parco dei Talenti Creativi e Innovativi: un insieme

Dettagli

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali Incubatore d impresa Per sostenere le nuove idee imprenditoriali PRESENTAZIONE DELLA BUONA PRATICA L alta mortalità delle imprese nei primi anni di vita è spesso dovuta a una scarsa programmazione prospettica

Dettagli

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa 1. DESCRIZIONE E OBIETTIVO Coopstartup Puglia è un progetto di Legacoop Puglia per la nascita di nuove idee di impresa improntate

Dettagli

E un impresa essere giovani

E un impresa essere giovani SERVIZIO SCUOLA DI MUSICA, GIOVANI E POLITICHE INTERSETTORIALI Orario al pubblico: Lunedì e Giovedì 9.00-13.00 / 15.00-17.00 Martedì e Venerdì 9.00-13.00 Mercoledì chiuso Via Migliorati 1-59100 Prato Tel.

Dettagli

1. Estremi della proposta. Cod. Organismo: 283 ID Proposta: 100244 Imprenditorialità. 2. Identificazione sede

1. Estremi della proposta. Cod. Organismo: 283 ID Proposta: 100244 Imprenditorialità. 2. Identificazione sede Allegato 3 - Schede di pubblicizzazione delle azioni in riferimento a ciascuna sede di erogazione di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 502/2012: APPROVAZIONE DELL'AVVISO PER LA SELEZIONE DI

Dettagli

CREATIVITY CAMP IN SARDEGNA

CREATIVITY CAMP IN SARDEGNA CREATIVITY CAMP IN SARDEGNA AVVISO PUBBLICO ARTICOLO 1. PRESUPPOSTI AMMINISTRATIVI In data 16 novembre 2011 la Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione,

Dettagli

FORMULARIO DI CANDIDATURA

FORMULARIO DI CANDIDATURA AVVISO PUBBLICO A PRESENTARE PROPOSTE NEL SETTORE DELLE POLITICHE GIOVANILI Azione ProvincEgiovani Anno 2013 FORMULARIO DI CANDIDATURA Parte I Identificazione della proposta Parte II.a Informazioni sul

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SOSTEGNO ALLA NASCITA DI NEOIMPRESA

AVVISO PUBBLICO SOSTEGNO ALLA NASCITA DI NEOIMPRESA PROVINCIA DI LATINA Settore Lavoro e Formazione Professionale Agenzia Latina Formazione e Lavoro SpA AVVISO PUBBLICO SOSTEGNO ALLA NASCITA DI NEOIMPRESA Programma Operativo FSE Obiettivo 2 - Competitività

Dettagli

Il supporto offerto è pianificabile coerentemente con le esigenze di ciascuna realtà imprenditoriale e comprende i seguenti ambiti di intervento:

Il supporto offerto è pianificabile coerentemente con le esigenze di ciascuna realtà imprenditoriale e comprende i seguenti ambiti di intervento: Comune di Ravenna AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L ACCESSO DELLE START-UP AI SERVIZI DI SUPPORTO E ACCOMPAGNAMENTO ALL AUTO-IMPRESA OFFERTI ALL INTERNO DEL PROGETTO

Dettagli

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 Piano di comunicazione 2015 Indice Premessa 3 Azioni di comunicazione 3 Azione propedeutica: definizione dell immagine

Dettagli

«WEBDESI PROJECT» www.esserelite.com

«WEBDESI PROJECT» www.esserelite.com «WEBDESI PROJECT» ADVERTISING» www.esserelite.com About ESSERE ELITE S.r.l. Professionisti della comunicazione dal 1989. SUL MERCATO DA PIÙ DI 20 ANNI Essere Elite è un agenzia di comunicazione che offre

Dettagli

Competenze-chiave, futuro chiavi in mano: protagonismo giovanile e cittadinanza attiva in provincia di Modena

Competenze-chiave, futuro chiavi in mano: protagonismo giovanile e cittadinanza attiva in provincia di Modena SCHEDA-PROGETTO PER LE ATTIVITÀ DI SPESA CORRENTE PROMOSSE DA EE.LL. (PUNTO 2.2, LETTERE A. E B. DELL ALLEGATO A) FINALIZZATE AD INTERVENTI RIVOLTI AD ADOLESCENTI E GIOVANI. (L.R. 14/08 "NORME IN MATERIA

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

ACCADEMIA DI PROGETTAZIONE SOCIALE MAURIZIO MAGGIORA

ACCADEMIA DI PROGETTAZIONE SOCIALE MAURIZIO MAGGIORA Un nuovo modo di vivere la progettazione sociale... ACCADEMIA DI PROGETTAZIONE SOCIALE MAURIZIO MAGGIORA Diventare «progettista sociale esperto» Torino, 14 marzo 2013 Agenda Accademia di Progettazione

Dettagli

PROGETTO G.I.A. (Giovani Impresa Alpignano)

PROGETTO G.I.A. (Giovani Impresa Alpignano) PROGETTO G.I.A. (Giovani Impresa Alpignano) Premessa: Il presente progetto è un'opportunità di sostegno all'imprenditorialità giovanile, rivolta a tutti coloro che hanno tra i 18 e i 30. L'iniziativa è

Dettagli

IL PUNTO NUOVA IMPRESA

IL PUNTO NUOVA IMPRESA 1 IL PUNTO NUOVA IMPRESA Aree di competenza Lo Sportello Punto Nuova Impresa offre informazione sulla costituzione di nuove imprese; eroga informazioni sulle procedure burocratiche, amministrative e legislative

Dettagli

Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno scolastico 2015/2016 INDICE

Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno scolastico 2015/2016 INDICE Pistoia, 01-09- 2015 Pistoia Social Business City Via Abbi Pazienza, 1-51100 Pistoia Ai soggetti interessati Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI E SUCCESSIVA GESTIONE DEL MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA DI VILLA CROCE Un innovativo progetto di alta formazione manageriale dedicato ai giovani per l ideazione di nuovi

Dettagli

Il Responsabile del Procedimento è individuato per gli Uffici Provinciali nel funzionario Agata Fortunato.

Il Responsabile del Procedimento è individuato per gli Uffici Provinciali nel funzionario Agata Fortunato. ALLEGATO A BANDO DI CONCORSO A PREMI A FAVORE DELLE SCUOLE PUBBLICHE D INFANZIA, PRIMARIE, SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DI RIDUZIONE E/O RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI

Dettagli

PROGRAMMA REGIONALE DI PROMOZIONE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE IN VENETO

PROGRAMMA REGIONALE DI PROMOZIONE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE IN VENETO giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 2888 del 28 dicembre 2012 pag. 1/11 PROGRAMMA REGIONALE DI PROMOZIONE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE IN VENETO 2012-2013 ALLEGATOA alla Dgr

Dettagli

Bando di selezione per il Corso di Specializzazione in Management dei Beni Museali e successiva gestione del Museo di Arte Contemporanea Villa Croce

Bando di selezione per il Corso di Specializzazione in Management dei Beni Museali e successiva gestione del Museo di Arte Contemporanea Villa Croce Bando di selezione per il Corso di Specializzazione in Management dei Beni Museali e successiva gestione del Museo di Arte Contemporanea Villa Croce PUNTO 1 Norme generali Il Comune di Genova e Palazzo

Dettagli

DOMANDA DI FINANZIAMENTO PIANO LOCALE GIOVANI PROVINCIALE 2013

DOMANDA DI FINANZIAMENTO PIANO LOCALE GIOVANI PROVINCIALE 2013 DOMANDA DI FINANZIAMENTO PIANO LOCALE GIOVANI PROVINCIALE Lavoro e occupabilità Creazione, incremento e continuità di incubatori giovanili Il sottoscritto Cognome e nome MAURIZIO GRIFONI ALLA PROVINCIA

Dettagli

POLO YOUNG INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER L INSEDIAMENTO PRESSO L INCUBATORE CULTURALE POLO YOUNG

POLO YOUNG INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER L INSEDIAMENTO PRESSO L INCUBATORE CULTURALE POLO YOUNG POLO YOUNG INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER L INSEDIAMENTO PRESSO L INCUBATORE CULTURALE POLO YOUNG IL CONTESTO La valorizzazione dei beni e delle attività culturali è un tema di cui si è molto

Dettagli

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA PROGRAMMAZIONE REGIONALE UNITARIA 2007 2013 PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E PROGETTAZIONE

Dettagli

GARANZIAHACK AVVISO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA COMPETIZIONE APP PER GARANZIAHACK

GARANZIAHACK AVVISO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA COMPETIZIONE APP PER GARANZIAHACK GARANZIAHACK AVVISO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA COMPETIZIONE APP PER GARANZIAHACK Premessa Le "app", o applicazioni software, fanno ormai parte della vita di tutti noi. L'attuale generazione di giovani

Dettagli

smart Creative Business Lab BANDO DI PARTECIPAZIONE Premessa 2 Obiettivi e attività 3 Destinatari 4 Numero massimo di partecipanti 4

smart Creative Business Lab BANDO DI PARTECIPAZIONE Premessa 2 Obiettivi e attività 3 Destinatari 4 Numero massimo di partecipanti 4 smart Creative Business Lab BANDO DI PARTECIPAZIONE Premessa 2 Obiettivi e attività 3 Destinatari 4 Numero massimo di partecipanti 4 Numero massimo di selezionati per la seconda fase 5 Criteri di selezione

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE ALLEGATO 1 DIREZIONE POLITICHE AGRICOLE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 PIANO

Dettagli

Accordo di Programma Quadro Giovani protagonisti di sé e del territorio

Accordo di Programma Quadro Giovani protagonisti di sé e del territorio Accordo di Programma Quadro Giovani protagonisti di sé e del territorio L APQ Giovani protagonisti di sé e del territorio, sottoscritto in data 1/08/2008, costituisce uno strumento di programmazione integrata

Dettagli

Bando di idee per la creazione d Impresa

Bando di idee per la creazione d Impresa Bando di idee per la creazione d Impresa VISTA la delibera di Giunta Provinciale n. 575 del 04/01/2010 prot. 162 che ha approvato il progetto Faimpresa. PREMESSO che -il progetto Faimpresa è un'occasione

Dettagli

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off Scadenza 31 dicembre 2011 Scadenza intermedia: 30.04.2010 per servizi pre-incubazione Scadenza intermedia: 16.07.2010 per servizi incubazione Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti

Dettagli

viva donna AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

viva donna AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Il Comune di Napoli nell ambito degli interventi finalizzati allo sviluppo ed alla coesione ha approvato il Programma Donne per lo sviluppo urbano (con risorse

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale - Sportelli informa

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale - Sportelli informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: GIOVANI INFORMATI 7 SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale - Sportelli informa OBIETTIVI DEL PROGETTO Obiettivo

Dettagli

Le competenze per l autoimprenditorialità nel Fondo Sociale Europeo

Le competenze per l autoimprenditorialità nel Fondo Sociale Europeo Le competenze per l autoimprenditorialità nel Fondo Sociale Europeo Lunedì 26 gennaio Incubatore d impresa Herion Venezia Santo Romano Direttore Dipartimento Formazione, Istruzione e Lavoro Programmazione

Dettagli

1. Servizio / Ufficio! Politiche giovanili. 2. Dirigente! Isabella Magnani. 4. Referente per la comunicazione! Antonella Muccioli

1. Servizio / Ufficio! Politiche giovanili. 2. Dirigente! Isabella Magnani. 4. Referente per la comunicazione! Antonella Muccioli [65] 1. Servizio / Ufficio! Politiche giovanili 2. Dirigente! Isabella Magnani 3. Account! Paolo Angelini 4. Referente per la comunicazione! Antonella Muccioli 5. Referente sito web! Elena Malfatti I.

Dettagli

Concorso di idee 2012: La città che vorrei. Regolamento

Concorso di idee 2012: La città che vorrei. Regolamento Protagonismo Giovanile: il territorio tra innovazione e creatività Concorso di idee 2012: La città che vorrei Regolamento 1. Premessa Il presente concorso rientra nell ambito delle iniziative legate alla

Dettagli

Servizi di - Informazione e orientamento. sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese. - Formazione - Credito

Servizi di - Informazione e orientamento. sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese. - Formazione - Credito 2009 per immigrati di Milano e provincia Servizi di - Informazione e orientamento sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese - Formazione - Credito ASIIM - Associazione per lo Sviluppo dell

Dettagli

PROMOTORE DEL PROGETTO: PROVINCIA DI MILANO, Direzione Istruzione e Formazione AFOL Nord Milano

PROMOTORE DEL PROGETTO: PROVINCIA DI MILANO, Direzione Istruzione e Formazione AFOL Nord Milano TITOLO PROGETTO ATTREZZISTA MECCANICO ON THE JOB ENTE PROMOTORE, CAPOFILA E PARTNERS PROMOTORE DEL PROGETTO: PROVINCIA DI MILANO, Direzione Istruzione e Formazione AFOL Nord Milano ENTE CAPOFILA: A.S.P.

Dettagli

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA RURAL trainer REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dell agricoltura e riforma agro-pastorale RURAL trainer il progetto che sostiene le giovani imprese agricole della

Dettagli

Il ruolo del web per le Associazioni

Il ruolo del web per le Associazioni Il ruolo del web per le Associazioni Nuove opportunità di comunicazione e raccolta fondi Francesca De Spirito Responsabile Comunicazione & Ufficio Stampa AISM Parliamo di > La rete AISM on line > Il web

Dettagli

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2 FESR - FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO IL LAVORO E L INNOVAZIONE Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per

Dettagli

FARE IMPRESA CREATIVA

FARE IMPRESA CREATIVA FARE IMPRESA CREATIVA FINALITA DEL BANDO Lo scopo dell iniziativa è valorizzare lo sviluppo creativo di giovani professioniste/professionisti nelle professioni dello spettacolo dal vivo, del multimediale

Dettagli

Gli interventi di Regione Lombardia per le reti di impresa: Bando Ergon e Bando Reti POR FESR 2007-2013

Gli interventi di Regione Lombardia per le reti di impresa: Bando Ergon e Bando Reti POR FESR 2007-2013 Gli interventi di Regione Lombardia per le reti di impresa: Bando Ergon e Bando Reti POR FESR 2007-2013 Armando De Crinito Direttore Generale Vicario DG Attività produttive, Ricerca e Innovazione Regione

Dettagli

PIANO PROVINCIALE DI MANTOVA PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE DISABILI (2014-2016)

PIANO PROVINCIALE DI MANTOVA PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE DISABILI (2014-2016) PROVINCIA DI MANTOVA Settore risorse culturali e turistiche, lavoro, sviluppo della persona e delle comunità. PIANO PROVINCIALE DI MANTOVA PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE DISABILI (2014-2016)

Dettagli

Il progetto Youth Up vuole inserirsi nel complesso quadro delle politiche giovanili con particolare riferimento al tema del lavoro, andando ad

Il progetto Youth Up vuole inserirsi nel complesso quadro delle politiche giovanili con particolare riferimento al tema del lavoro, andando ad Il progetto Youth Up vuole inserirsi nel complesso quadro delle politiche giovanili con particolare riferimento al tema del lavoro, andando ad incidere sul doppio versante delle possibilità occupazionali

Dettagli

CONCORSO D IDEE VERSO EXPO START UP

CONCORSO D IDEE VERSO EXPO START UP YEP CONCORSO D IDEE VERSO EXPO START UP TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA: il giorno 30 maggio alle ore 12.00 vedi art. 8 MODALITA PARTECIPAZIONE: - invio tramite pec - consegna a mano - consegna attraverso

Dettagli

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE I servizi del sistema camerale emiliano romagnolo per il sostegno alla creazione e allo start up di impresa» Bologna, 14 dicembre 2015 L iniziativa Creazione e start-up

Dettagli

BANDO DIAMO CASA A 10 IDEE CREATIVE

BANDO DIAMO CASA A 10 IDEE CREATIVE BANDO DIAMO CASA A 10 IDEE CREATIVE PREMESSA Il Bando Diamo casa a 10 idee creative è promosso all interno del progetto ST-ART UP scegliere il futuro sperimentando il presente, finanziato nell ambito dell

Dettagli

1. FINALITA... 3 2. RISORSE FINANZIARIE... 3 3. SOGGETTI BENEFICIARI... 3 4. CARATTERISTICHE DEI CONTRIBUTI E REGIME DI AIUTO...4 5. ISTRUTTORIA...

1. FINALITA... 3 2. RISORSE FINANZIARIE... 3 3. SOGGETTI BENEFICIARI... 3 4. CARATTERISTICHE DEI CONTRIBUTI E REGIME DI AIUTO...4 5. ISTRUTTORIA... BANDO IRFA RE - START UP 1 INDICE 1. FINALITA... 3 2. RISORSE FINANZIARIE... 3 3. SOGGETTI BENEFICIARI... 3 4. CARATTERISTICHE DEI CONTRIBUTI E REGIME DI AIUTO...4 5. ISTRUTTORIA.....4 6. MODALITA E TERMINI

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Cooperativa Sociale Lo Spazio delle idee scsarl 2) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE

LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE Servizio / Progetto Finalità / Obiettivi Destinatari LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE Il presente progetto ha due obiettivi generali: 1) Radicare nei giovani

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Codice di accreditamento: NZ04566 REGIONE CAMPANIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Codice di accreditamento: NZ04566 REGIONE CAMPANIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE Ente proponente il progetto: Comune di Mugnano di Napoli Codice di accreditamento: NZ04566 Albo e classe di iscrizione: REGIONE

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale REGIONE TOSCANA Giunta Regionale Settore Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Settore Associazionismo e Impegno Sociale POLITICHE GIOVANILI - SCHEDA PROGETTO 1 - AREA GENERALE

Dettagli

10. Piano di comunicazione e di animazione territoriale

10. Piano di comunicazione e di animazione territoriale 10. Piano di comunicazione e di animazione territoriale Il contesto Il GAL Valli Marecchia e Conca svilupperà un piano di comunicazione della Strategia di Sviluppo Locale, e di animazione territoriale,

Dettagli

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E LABORATORI RADIOFONICI PREVISTA DAL PIANO TERRITORIALE #JOBSTARTUP. PARTE IL LAVORO, PARTI TU! DELLA

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Provincia di Pisa U.O. Politiche Giovanili e Sport 2) Codice regionale: RT S00171 2bis)

Dettagli

CALL DI SELEZIONE PER L ACCESSO ALL INCUBAZIONE PRESSO JCUBE SRL

CALL DI SELEZIONE PER L ACCESSO ALL INCUBAZIONE PRESSO JCUBE SRL CALL DI SELEZIONE PER L ACCESSO ALL INCUBAZIONE PRESSO JCUBE SRL INDICE 1 DEFINIZIONE DELL INIZIATIVA... 3 2 OBIETTIVI DELL AVVISO... 3 3 DESTINATARI... 3 4 TIPOLOGIE DI SERVIZI... 4 5 TERMINI E MODALITA

Dettagli

I s er e vi v zi z a s up u p p o p rto d e d l e la p a p rtec e ipa p zi z one n e d e d l e le

I s er e vi v zi z a s up u p p o p rto d e d l e la p a p rtec e ipa p zi z one n e d e d l e le I servizi a supporto della partecipazione delle imprese in Emilia-Romagna 24 gennaio 2014 ASTER ASTER Scienza Tecnologia Impresa Consorzio tra la Regione Emilia-Romagna, le Università, gli Enti di ricerca

Dettagli

PROGETTO 618. POTENZIARE LE CAPACITA CREATIVE PER INVENTARSI UN LAVORO AL FEMMINILE

PROGETTO 618. POTENZIARE LE CAPACITA CREATIVE PER INVENTARSI UN LAVORO AL FEMMINILE PROGETTO 618. POTENZIARE LE CAPACITA CREATIVE PER INVENTARSI UN LAVORO AL FEMMINILE Bando pubblico per la selezione di 20 candidate per il percorso formativo di sviluppo di nuove idee imprenditoriali al

Dettagli

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative UniCredit S.p.A. e Giovani Imprenditori di Confindustria con il patrocinio di Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative Iniziativa per il sostegno

Dettagli

PIANO PROVINCIALE DISABILI DOTI DISABILI IN RETE RIAPERTURA BANDO N.3/2012: AZIONE DI SISTEMA INTRODUZIONE DI TECNOLOGIE ASSISTIVE

PIANO PROVINCIALE DISABILI DOTI DISABILI IN RETE RIAPERTURA BANDO N.3/2012: AZIONE DI SISTEMA INTRODUZIONE DI TECNOLOGIE ASSISTIVE PIANO PROVINCIALE DISABILI DOTI DISABILI IN RETE RIAPERTURA BANDO N.3/2012: AZIONE DI SISTEMA INTRODUZIONE DI TECNOLOGIE ASSISTIVE Riferimenti normativi e direttive - D.lgs. n. 469/97; - L. n. 68 /1999

Dettagli

INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA

INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA L esperienza di Incubatore Firenze, che dal 2004 ha aiutato la nascita e lo sviluppo di start-up di successo in settori tecnologicamente avanzati,

Dettagli

7. Svolgimento del progetto

7. Svolgimento del progetto Allegato 4 SCHEMA TECNICO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI INNOVATIVI ai sensi della l.r. n.1/08 Testo unico delle leggi regionali in materia di volontariato, cooperazione sociale, associazionismo e società

Dettagli

HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE!

HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE! HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE! 2014 FORMAPER SVILUPPO DELL IMPRENDITORIALITÀ Formaper è un azienda speciale della Camera di Commercio di Milano nata nel 1987 con la missione

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE PIANO DI COMUNICAZIONE La legge regionale n. 5/2009 e il Piano Regionale della Salute 2011-2013 promuovono la centralità del cittadino e il suo coinvolgimento nei processi di miglioramento dei Servizi

Dettagli

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE 118 GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE IL PROGETTO DIADI La diffusione dell innovazione presso le piccole e medie imprese è una costante delle politiche dei Fondi Strutturali

Dettagli

Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa.

Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa. Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa. Art. 1 Obiettivi del Bando Promuovere l avvio di progetti imprenditoriali

Dettagli

DGR n.666 del 28 aprile 2015

DGR n.666 del 28 aprile 2015 DGR n.666 del 28 aprile 2015 Facciamo impresa - Percorsi di accompagnamento all avvio d impresa- Modalità a sportello Programma Operativo Nazionale per l attuazione dell Iniziativa Europea per l Occupazione

Dettagli

ComoNExT - Parco Scientifico Tecnologico e SIFooD - Science and Innovation Food District. call for ideas

ComoNExT - Parco Scientifico Tecnologico e SIFooD - Science and Innovation Food District. call for ideas ComoNExT - Parco Scientifico Tecnologico e SIFooD - Science and Innovation Food District call for ideas Bando per la selezione di idee innovative finalizzate alla costituzione di start up rivolto ad aspiranti

Dettagli

IL CONCORSO DELLE IDEE

IL CONCORSO DELLE IDEE Progetto Punto e Linea una rete di community hub nella periferia sud ovest di Milano In collaborazione con IL CONCORSO DELLE IDEE Il Consorzio SiR nell ambito del progetto propone: un concorso a sostegno

Dettagli

Il percorso di smart coaching SMART INNO - SIPRO. Sveva Ruggiero Startup Area, ASTER S.Cons.P.A.

Il percorso di smart coaching SMART INNO - SIPRO. Sveva Ruggiero Startup Area, ASTER S.Cons.P.A. Il percorso di smart coaching SMART INNO - SIPRO Sveva Ruggiero Startup Area, ASTER S.Cons.P.A. Il percorso Costruito in base alle precedenti esperienze di Aster in materia di supporto alla creazione d

Dettagli

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2011-2013 DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2011-2013 DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2011-2013 DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE POLITICHE DEL LAVORO E DELL OCCUPAZIONE PROGRAMMA: Innovazione e capitale umano Responsabile Ing. Marco Lobina (Direttore

Dettagli

Programma Adriatic IPA. Progetto SMART INNO- 1 str. 0006 CUP J69J08000160007 CIG ZDE0FAC33D

Programma Adriatic IPA. Progetto SMART INNO- 1 str. 0006 CUP J69J08000160007 CIG ZDE0FAC33D Programma Adriatic IPA Progetto SMART INNO- 1 str. 0006 CUP J69J08000160007 CIG ZDE0FAC33D Raccolta manifestazioni di interesse di imprese/ idee d'impresa-percorso di coaching- WP5 Prot. 550/2014 Pubblicato

Dettagli

Il Progetto: SOS Giovani Lavoro Progetto Coordinato da Comune di Livorno

Il Progetto: SOS Giovani Lavoro Progetto Coordinato da Comune di Livorno Il Progetto: SOS Giovani Lavoro Progetto Coordinato da Comune di Livorno Data inizio: Marzo 2013 Data fine: Giugno 2014 1 Il progetto è suddiviso in 5 WorkPackage (WP) WP1 La Scuola e il Sistema produttivo

Dettagli

CONCORSO START CUP CAMPANIA EDIZIONE 2010 BANDO DI CONCORSO

CONCORSO START CUP CAMPANIA EDIZIONE 2010 BANDO DI CONCORSO CONCORSO START CUP CAMPANIA EDIZIONE 2010 BANDO DI CONCORSO Articolo 1 E' indetto il Concorso Start Cup Campania, competizione fra Progetti d'impresa che si propongono di sviluppare prodotti e/o processi

Dettagli

Voucher per la costituzione di startup. Formazione di base. Incontri con venture capitalist. Formazione specialistica

Voucher per la costituzione di startup. Formazione di base. Incontri con venture capitalist. Formazione specialistica Formazione di base Voucher per la costituzione di startup Formazione specialistica Incontri con venture capitalist 1. FINALITÀ DELL INTERVENTO L Asips, nell intento di stimolare l autoimprenditorialità,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO 'INCREDIBOL! L'INNOVAZIONE CREATIVA DI BOLOGNA' QUARTA EDIZIONE

AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO 'INCREDIBOL! L'INNOVAZIONE CREATIVA DI BOLOGNA' QUARTA EDIZIONE AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO 'INCREDIBOL! L'INNOVAZIONE CREATIVA DI BOLOGNA' QUARTA EDIZIONE Il Comune di Bologna promuove il progetto Incredibol! - l Innovazione Creativa di Bologna.

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

LIFE10 ENV/IT/307. Azione 4. Piano di Comunicazione Allegato al Piano di Riduzione dei rifiuti nella grande distribuzione

LIFE10 ENV/IT/307. Azione 4. Piano di Comunicazione Allegato al Piano di Riduzione dei rifiuti nella grande distribuzione LIFE10 ENV/IT/307 Azione 4 Piano di Comunicazione Allegato al Piano di Riduzione dei rifiuti nella grande distribuzione LIFE10 ENV/IT/307 NO.WA No Waste SOMMARIO SOMMARIO... 2 1 PREMESSA... 3 2 MODALITÀ

Dettagli

SOGGETTO RICHIEDENTE: Società Cooperativa Sociale Zerocento O.n.l.u.s. TITOLO DEL PROGETTO: Oltre lo specchio

SOGGETTO RICHIEDENTE: Società Cooperativa Sociale Zerocento O.n.l.u.s. TITOLO DEL PROGETTO: Oltre lo specchio Allegato 1.2) SCHEDA-PROGETTO PER PROGETTI A VALENZA TERRITORIALE PER ATTIVITÀ DI SPESA CORRENTE PROMOSSI DA SOGGETTI PRIVATI SENZA FINI DI LUCRO RIVOLTI A PREADOLESCENTI E ADOLESCENTI PUNTO 2.1, LETTERA

Dettagli

Area Minori Area tematica: il rafforzamento della funzione educativa e di accompagnamento budget dedicato 16.000,00

Area Minori Area tematica: il rafforzamento della funzione educativa e di accompagnamento budget dedicato 16.000,00 AVVISO PUBBLICO AFFIDAMENTO DI PROGETTI AVENTI AD OGGETTO INTERVENTI A FAVORE DELLE PERSONE SOTTOPOSTE A PROVVEDIMENTI DELL AUTORITA GIUDIZIARIA E DELLE LORO FAMIGLIE Premessa Regione Lombardia, con l

Dettagli

ASSOCIAZIONE GENERALE COOPERATIVE ITALIANE UNITA' DI PROMOZIONE PROGETTUALE (UPP)

ASSOCIAZIONE GENERALE COOPERATIVE ITALIANE UNITA' DI PROMOZIONE PROGETTUALE (UPP) ASSOCIAZIONE GENERALE COOPERATIVE ITALIANE UNITA' DI PROMOZIONE PROGETTUALE (UPP) spedizione via mail: 2 novembre 2009 TOTALE OPPORTUNITA' 8 suddivise in REGIONALE, PROVINCIALE E COMUNALE 1 Ente titolare

Dettagli

Storia e numeri. EDIZIONE 2015 5 tappe Oltre 1.200 partecipanti 53 speakers 120 bloggers coinvolti

Storia e numeri. EDIZIONE 2015 5 tappe Oltre 1.200 partecipanti 53 speakers 120 bloggers coinvolti L EVENTO Creativity Day, evento organizzato da Inside Training, è il ritrovo annuale per i creativi digitali e gli esperti di comunicazione ma anche per le imprese in costante ricerca di nuove idee e bisogno

Dettagli

La prima edizione di MEETmeTONIGHT si è svolta nel 2012.

La prima edizione di MEETmeTONIGHT si è svolta nel 2012. COS E MEETmeTONIGHT >< MEETmeTONIGHT è la Notte dei Ricercatori in Lombardia, nasce all interno dell iniziativa Researchers Night promossa dalla Commissione Europea, che coinvolge ogni anno ricercatori

Dettagli

Polo formativo per l IFTS Economia del Mare FORMARE. Azione di sistema numero 2. Piano di promozione comunicazione e sensibilizzazione.

Polo formativo per l IFTS Economia del Mare FORMARE. Azione di sistema numero 2. Piano di promozione comunicazione e sensibilizzazione. Polo formativo per l IFTS Economia del Mare FORMARE Azione di sistema numero 2 Piano di promozione comunicazione e sensibilizzazione dell utenza 1 INDICE 1. Premessa...3 2. Obiettivi comunicativi...4 3.

Dettagli

Progetti speciali e concorsi per le Scuole di secondo Grado anno scolastico 2013-2014

Progetti speciali e concorsi per le Scuole di secondo Grado anno scolastico 2013-2014 Progetti speciali e concorsi per le Scuole di secondo Grado anno scolastico 2013-2014 Titolo iniziativa IMPRESA FORMATIVA SIMULATA Destinatari Studenti delle Scuole Secondarie di secondo Grado L impresa

Dettagli

PartecipAttivo. Organismi proponenti. in partenariato con

PartecipAttivo. Organismi proponenti. in partenariato con Relazione illustrativa del progetto PartecipAttivo Organismi proponenti in partenariato con le Amministrazioni Provinciali di Brescia, Cosenza, Mantova, Pesaro-Urbino, Rieti e Verbano Cusio Ossola le Amministrazioni

Dettagli

SpringUp! La primavera delle imprese culturali e creative. Fai crescere la tua idea di impresa in Brianza

SpringUp! La primavera delle imprese culturali e creative. Fai crescere la tua idea di impresa in Brianza SpringUp! La primavera delle imprese culturali e creative. 2 edizione Fai crescere la tua idea di impresa in Brianza Bando integrale Il Distretto Culturale Evoluto di Monza e Brianza e Make a Cube 3 sono

Dettagli

TERRE DI SIENA CREATIVE

TERRE DI SIENA CREATIVE Amministrazione Provinciale di Siena BANDO DI CONCORSO TERRE DI SIENA CREATIVE Data pubblicazione : 1. Oggetto e finalità L Amministrazione Provinciale di Siena e la CCIAA di Siena promuovono il bando

Dettagli

2001 2011 10 anni con te. La Formazione

2001 2011 10 anni con te. La Formazione Secretary.it 2001 2011 10 anni con te La Formazione Insieme per raggiungere l eccellenza Chi Siamo Prima e unica community gratuita italiana, nata nel 2001, dedicata alle Assistenti di Direzione e le loro

Dettagli