e-tourism italiano 2008

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "e-tourism italiano 2008"

Transcript

1 MET Master in Economia del Turismo e-tourism italiano 2008 Magda Antonioli Corigliano Rodolfo Baggio Febbraio 2009 Copyrigth MET Uniiversità Bocconi ann 2009 Università Commerciale Luigi Bocconi Via Sarfatti Milano

2 2

3 e-tourism italiano 2008 Magda Antonioli Corigliano, Rodolfo Baggio Master in Economia del Turismo, Università Bocconi, Milano con la collaborazione di: Lucia Carniglia Mobissimo. Sommario Introduzione... 2 Web 2.0 e Turismo in Italia... 6 La scelta Italia Il mercato e-tourism italiano Conclusioni Bibliografia MET Bocconi, febbraio 2009

4 Introduzione Fin dalla sua nascita come fenomeno di massa, il turismo è stato strettamente legato all utilizzo di tecnologie informatiche, un rapporto che si è accresciuto e intensificato con la vasta diffusione del mondo Internet e del Web: esistono pochi dubbi, ormai, che la gran parte del business nel settore del turismo sia legata all uso di tali strumenti. Vale giusto la pena ricordare come le ultime ricerche mostrino che (nel 2008) il 60% di tutte le prenotazioni per i viaggi e quasi il 40% di tutte le prenotazioni alberghiere nel Nord America sono direttamente generate da Internet, e come la situazione europea non si discosti molto da questi valori (PhoCusWright, 2008a, 2008b). E noto, peraltro, come tutti i ricercatori sostengano che, al di là della stretta operatività, Internet rappresenti di gran lunga il canale più influente per orientare scelte e decisioni di acquisto (ETC, 2009). Di fatto, l immagine e la competitività di qualunque impresa turistica oggi sono determinate in gran parte dalle capacità di gestione del canale web per il marketing e per la distribuzione del prodotto. Il World Wide Web (WWW) fu originariamente ideato e sviluppato per distribuire documenti statici. In seguito, l utilizzo di sistemi dinamici per la gestione dei contenuti, basati su database, ha permesso lo sviluppo di siti che consentono una maggiore interazione fra l utente e chi pubblica materiali online per quanto riguarda la ricerca delle informazioni e la scelta dei contenuti da visualizzare. Internet, oggi, offre un enorme varietà di applicazioni il cui principale valore è rappresentato dall abilità nel mettere in contatto le persone, consentendo loro di interagire dinamicamente e di provare un esperienza comunicativa globale. Strumenti come i blog e i social network sono l evoluzione di mezzi di comunicazione ancora in uso (forum e newsgroup, per esempio), che appartengono alla prima fase storica dell evoluzione del WWW. Tali strumenti, o meglio ambienti virtuali, favoriscono lo scambio di opinioni e informazioni che possono essere arricchite da una grande quantità di materiali (testi, immagini, video, suoni ecc.) a supporto delle sue argomentazioni. Il turismo è un prodotto complesso, con caratteristiche intangibili che determinano un elevato grado di incertezza al momento dell acquisto. È questo il motivo per cui, durante il processo di decisione, il consumatore si affida spesso a fonti di informazione considerate 2

5 credibili e controllabili, come racconti ed esperienze vissute da parenti, amici e conoscenti. Il passaparola risulta quindi uno strumento efficace per ridurre il disagio e l incertezza associati alla decisione della vacanza e da sempre è considerato uno dei fattori principali che determinano le scelte del consumatore. E tradizionalmente legato alle conoscenze individuali e a interazioni interpersonali dirette che, di conseguenza, coinvolgono un numero limitato di persone. Oggi, però, i nuovi strumenti tecnologici a disposizione, e soprattutto quelli legati al mondo Web 2.0, hanno dato a questo fenomeno dimensioni planetarie. Il termine Web 2.0 è stato coniato nel 2005 e fa riferimento alla seconda generazione di servizi Internet, con i suoi nuovi strumenti partecipativi di comunicazione (O'Reilly, 2005). Si tratta di strumenti e tecnologie che enfatizzano la collaborazione online degli utenti e che facilitano grandemente la condivisione delle informazioni. Da un punto di vista strettamente tecnologico, il Web 2.0 è del tutto equivalente alla prima generazione del WWW. La differenza sostanziale risiede nell approccio con cui gli utenti si rivolgono al Web: dalla semplice consultazione passiva dei contenuti a una produzione dinamica e attiva di contenuti, opinioni, discussioni, commenti che vanno ad alimentare e arricchire la Rete. Le parole chiave di questa nuova fase del Web sono collaborazione e condivisione. Per questo motivo si sono sviluppate molte piattaforme per la creazione di contenuti, disponibili online a chiunque le desideri. La combinazione di diverse tecnologie convergenza digitale è forse l espressione più comune negli ultimi tempi è oggi una realtà che sarà ancor più spinta nel prossimo futuro. Telefonia, Internet, televisione (e forse altro) si avviano a essere completamente integrati, interdipendenti e intercambiabili, aumentando ulteriormente le funzionalità e le possibilità di fruizione e di manipolazione dei contenuti. Ma, al di là delle possibilità di configurazione dinamica dei pacchetti di viaggio o della capacità di fornire suggerimenti adeguati alle richieste, il ruolo centrale sarà (e in parte lo è già) del tutto giocato dall utente. E, di fatto, un nuovo modo di intendere la Rete, che pone al centro i contenuti, le informazioni e l interazione in maniera ancor più determinata di quanto non lo sia stato finora. Il concetto di Web 2.0 pone l enfasi sulle capacità di condivisione dei dati tra le diverse piattaforme, sia hardware che software. La nuova filosofia all insegna della collaborazione 3

6 porta a un interazione sociale realizzata grazie alla tecnologia. Attitudine, o come qualcuno afferma stato mentale, più che tecnica, i servizi e gli strumenti del Web 2.0 trasformano ogni utente da consumatore più o meno passivo quale oggi è in attivo partecipante e fornitore di contenuti, messi a disposizione di chiunque sia connesso, indipendentemente dal dispositivo che utilizza. Alcuni di questi servizi sono già pienamente funzionanti e hanno ottenuto risultati clamorosi. Si pensi a Wikipedia (www.wikipedia.org), per esempio, l enciclopedia costruita direttamente dai suoi lettori senza alcuno dei meccanismi tradizionali di controllo. Essa si avvia rapidamente a diventare il sito (o meglio il sistema di siti) più visitato al mondo, ed è stata riconosciuta dalla prestigiosa rivista Nature come affidabile e precisa al pari (se non meglio) della monumentale Enciclopedia Britannica (Giles, 2005). Web 2.0 e Travel 2.0, la sua declinazione turistica (Bray, 2006; Wolf, 2006), sono termini entrati ormai nel linguaggio comune. Più che tecnologie vere e proprie essi indicano un nuovo modo di concepire il Web e di usare la rete, in cui l utente è sempre più il protagonista trasformandosi di volta in volta in ricercatore, commentatore, generatore di contenuto, membro di una community. Questo nuovo approccio d uso sta conferendo all utente nuovo potere: gli utenti-turisti vogliono creare da soli il viaggio ideale, il soggiorno personalizzato che, cosa non del tutto scontata, non necessariamente coincide con la soluzione meno costosa. Il prezzo, infatti, si dimostra sempre più essere non l unico determinante nella scelta. Benché a volte troppo enfatizzato dal punto di vista promozionale e comunicativo, e con pressioni economiche spesso esagerate, il fenomeno Travel 2.0 è sicuramente importante. Lo dimostrano il successo dei numerosi siti di discussione e commento su viaggi e soggiorni (i travel blog), le funzioni di progettazione condivisa di viaggi, i motori di ricerca dedicati di nuova generazione. Il cambio di focus, da offerta di prodotti e servizi a riconoscimento delle esigenze e dei bisogni dei consumatori, diventa sempre più deciso. Ciò non può che produrre un cambiamento nei modelli di business online. Il turista o viaggiatore diventa recensore, commentatore, blogger, membro attivo di una community, fotografo amatoriale, video maker, podcaster. 4

7 Nonostante il suo imperioso affermarsi, il fenomeno non stupisce in maniera particolare. Infatti il Web 2.0 non fa altro che proporre strumenti avanzati per favorire quel bisogno di socialità che è scritto nel DNA dell uomo. Il bisogno naturale e innato di stare in un gruppo trova canali estremamente semplici da usare e in grado di amplificare le potenzialità e la possibilità di stabilire e coltivare relazioni interpersonali. Allo stesso tempo, a ben guardare, il mondo Web 2.0 altro non è se non l evoluzione di quella che può essere considerata la più importante innovazione tecnologica nella storia dell umanità. Più della prima ruota e più ancora dello sfruttamento del fuoco il linguaggio fornì le basi per tutto il progresso futuro sul quale la civiltà umana sarebbe stata costruita (IBM, 2004: 1). L influenza di questo mondo sul turismo è anch essa spiegabile negli stessi termini. Un insieme di tecnologie che soddisfano bisogni primari della specie umana vengono applicate per soddisfare le esigenze di un altro bisogno primario: quello di viaggiare e spostarsi. Quel bisogno che dalla metà del secolo scorso ha assunto i connotati di fenomeno di massa: il turismo. Scopo dell attività di ricerca presentata sinteticamente in queste pagine è quello di analizzare lo stato dell arte dell utilizzo di tecnologie moderne nel mondo del turismo italiano e di fare il punto sui risvolti economici del fenomeno. 5

8 Web 2.0 e Turismo in Italia Innanzitutto, la verifica si incentra sulla diffusione dell utilizzo degli strumenti considerati tipici del mondo Web 2.0 da parte degli operatori turistici italiani. Come noto, la diffusione del Web come strumento di marketing, comunicazione e operativo (per la vendita di prodotti e servizi) è elevata anche nel nostro Paese, come elevato è il numero di individui che regolarmente utilizzano Internet. Le ultime stime di Internet World Stats (IWS, 2009) danno per l Italia una penetrazione di circa il 59% della popolazione che ci pone al quarto posto in Europa e al decimo nel mondo. Sono stati esaminati circa 300 siti web appartenenti a operatori turistici di varie tipologie: agenzie di viaggi, tour operator, hotel, villaggi turistici, agriturismi e ostelli e i siti delle agenzie per la promozione turistica delle regioni. L analisi ha evidenziato la presenza o meno di funzionalità tipiche del mondo Web 2.0: blog, strumenti di social networking, feed RSS, wiki, strumenti di collaborative tagging, mash-up (mappe e cartine), podcast audio e video, applicazioni Ajax (Scarani, 2008). 50% 40% 38% 35% 30% 30% 20% 13% 10% 3% 0% Agenzie Viaggi Hotel Regioni Tour Operator Villaggi Turistici, Agriturismi, Ostelli Figura 1 Siti web turistici italiani con almeno una funzione Web 2.0 6

9 I risultati sono evidenziati in Figura 1 che riporta la percentuale di siti web esaminati che offrono almeno una delle funzioni elencate sopra. Complessivamente circa il 29% dei siti offre almeno un possibilità di interazione Web 2.0 ai suoi visitatori. La Tabella 1 mostra la distribuzione di queste funzionalità, divise nelle seguenti categorie: GC (Consumer generated content): blog, feed RSS, wiki RM (Rich Media): podcast audio e video e applicazioni Ajax MU (Mash-up): mash-up (mappe e cartine) SOC (Social networking): strumenti di social networking e di collaborative tagging Tabella 1 Strumenti Web 2.0 offerti dai siti web turistici italiani GC RM MU SOC Agenzie Viaggi 36% 13% 20% 15% Hotel 11% 2% 5% 3% Regioni 25% 5% 5% 5% Tour Operator 30% 3% 17% 8% Villaggi Turistici, Agriturismi, Ostelli 3% % 20% 15% 10% Grande Medio Piccolo 5% 0% Nord Centro Sud. Figura 2 Distribuzione geografica e per dimensioni dei siti web con almeno una funzione Web 2.0 7

10 Grande; 32% Nord; 57% Medio; 37% Piccolo; 31% Sud; 11% Centro; 32% Figura 3 Distribuzione geografica e per dimensioni dei siti web con almeno una funzione Web 2.0 La Figura 2 e la Figura 3 mostrano infine le distribuzioni per area geografica e per dimensioni di azienda dei siti web con almeno una funzionalità Web 2.0 Ancora una volta si può riscontrare una certa arretratezza complessiva nell utilizzo di tecnologie avanzate da parte degli operatori turistici italiani. Pochi sono i siti che permettono ai loro utenti di usufruire di quelle funzionalità oggi considerate punto di forza di una efficace presenza online. Questo fatto è da diverso tempo all attenzione di ricercatori e operatori ed è stato più volte segnalato e commentato (Antonioli Corigliano & Baggio, 2004; Baggio, 2003, 2004, 2005; Baggio & Antonioli Corigliano, 2006, 2009; Franconi & Baggio, 2008). La questione è abbastanza critica. La grande diffusione di Internet, soprattutto in certi Paesi, fa sì che questo canale abbia un importanza fondamentale nell indirizzare viaggiatori e turisti verso destinazioni o strutture. I nostri mercati turistici principali (Germania, Usa, Regno Unito) hanno una percentuale di utenti Internet molto elevata. E ovvio che la scarsa qualità nella presenza online rischia di dirottare i cyberutenti verso altre mete. L analisi della situazione fa emergere una scarsa convinzione di fondo nell utilizzo del canale elettronico e, soprattutto, ripropone quella carenza di collaborazione e di cooperazione fra le diverse entità, che anche in campi più reali viene indicata come uno dei principali fattori di criticità del sistema turistico italiano. Ciò è ancora più grave alla luce delle evoluzioni tecnologiche del futuro prossimo. L applicazione delle tecnologie della telefonia mobile e delle connessioni wireless, e la 8

11 diffusione di connessioni fisse a larga banda si fanno già sentire. Blog, social networking, aggregatori RSS, motori di ricerca condivisi hanno già radicalmente modificato i comportamenti, i gusti e le esigenze dei consumatori. Nei prossimi anni l impatto di queste tecnologie sul settore turistico sarà ancor più marcato. Difficile trovare risposte semplici o ricette miracolose. E anche investimenti grandiosi rischiano di essere sprecati se il tessuto connettivo del sistema turismo non è in grado di capire e di usare in maniera efficiente tali strumenti. In questo senso, il ruolo che le istituzioni, in particolare quelle educative, possono giocare riveste un importanza strategica fondamentale. Ciò di cui si sente il bisogno non è tanto un corredo tecnico specialistico, importante ma relativamente semplice da acquisire, quanto piuttosto un insieme di competenze, idee e attitudini trasversali che sappiano coniugare e integrare le conoscenze tecniche con quelle culturali, di business e di comunicazione. E, soprattutto, che sappiano fungere da punto di riferimento per sviluppare quelle logiche di aggregazione e di collaborazione che sono, oggi, un presupposto essenziale per creare una massa critica di risorse in grado di soddisfare l esigente turista tecnologico. 9

12 La scelta Italia La ricerca continua con l analisi delle scelte dei cyberturisti e con l analisi di quanti fanno della destinazione Italia il loro motivo di interesse. I dati per questa seconda parte della ricerca sono stati forniti da Mobissimo (www.mobissimo.com); si tratta di un motore di ricerca specializzato nel reperimento e nel confronto di soluzioni di viaggio, principalmente hotel e trasporti. Nato in California nel 2003, Mobissimo effettua le sue ricerche su più di 200 siti web di compagnie aeree (low-cost incluse), treni ad alta velocità, catene alberghiere e autonoleggi. Il motore è presente in molti Paesi e conta, a oggi, più di 6 milioni di visitatori al mese che effettuano oltre 4 milioni di ricerche. La sua neutralità verso le fonti ne fanno uno strumento prezioso per gli scopi della presente ricerca. Sono stati raccolte e analizzate circa 5 milioni di operazioni (ricerche). All interno di queste sono state selezionate quelle aventi come oggetto le destinazioni italiane. La distribuzione delle richieste in base al Paese d origine è riportata in Figura 4. Figura 4 Distribuzione delle ricerche su Italia per paese d origine 10

13 Per quanto con valori percentuali leggermente diversi, si ritrova in questi dati un panorama abbastanza noto e consolidato. USA, Germania e Paesi nordeuropei sono da sempre i mercati di riferimento del turismo italiano (dati ISTAT). Se si mettono a confronto i dati per gli ultimi due anni (gli unici disponibili con significatività statistica) si trova la situazione riportata in Figura 5. Figura 5 Confronto per i mercati d origine La flessione dell interesse da parte di turisti americani, francesi, svizzeri e greci è, almeno in composizione percentuale, bilanciata dall aumento di quelli di altre nazioni e soprattutto del turismo interno. I principali motivi di interesse da parte di coloro che usano il motore di ricerca per pianificare un viaggio sono mostrati in Figura 6. Anche in questo caso sono confermate le conclusioni di numerose altre indagini che vedono risorse naturali culturali e artistiche, ecc. come principali motivi di scelta della destinazione Italia da parte dei turisti stranieri. Per questi segmenti le mete considerate più attraenti sono quelle riportate in Figura 7. 11

14 Figura 6 Motivazioni di scelta dei turisti interessati all Italia Figura 7 Scelte principali per segmento 12

15 Il mercato e-tourism italiano Aspetto sicuramente interessante è quello che riguarda il mercato online dei prodotti turistici. Diverse ricerche affrontano tale argomento e stimano, normalmente in maniera indiretta, la consistenza del mercato nei vari Paesi. Per quanto riguarda l Italia ricerche come quelle di Netcomm (2008), Casaleggio (2008), o PhoCusWright (2008a) portano a stime intorno ai miliardi di euro per il 2008, che equivale a una percentuale dell ordine del 10% del mercato complessivo del settore. Anche se rappresenta la voce più consistente dell e-commerce italiano (circa il 43%) si tratta di dimensioni ben al di sotto di quelle riscontrabili negli altri Paesi europei o negli USA. I dati forniti da Mobissimo indicano la necessità però di rivedere queste stime, e forse il concetto stesso di mercato online italiano o nazionale. L analisi riguarda circa transazioni di acquisto effettuate da utenti italiani. Innanzitutto emerge la preferenza decisa verso siti di intermediari (agenzie di viaggi online, OLTA), come mostrato dalla Figura 8. % acquisti 100% 80% 60% 85% 88% 40% 20% 15% 12% 0% AIR HOTEL OLTA Tipo di sito Operator Figura 8 Distribuzione delle transazioni di acquisto Benché questo risultato non possa essere considerato del tutto significativo, vista la composizione delle fonti che Mobissimo utilizza per le ricerche, è tuttavia estremamente 13

16 indicativo di una tendenza in atto già da tempo che si ritrova in molte ricerche (vedi per esempio Marcussen, 2008). Dopo un primo periodo ( ) nel quale si è vista una crescita rapida del mercato disintermediato, verso i singoli operatori, la situazione è cambiata. I consumatori online sono tornati a utilizzare massicciamente gli intermediari e le agenzie di viaggi online rappresentano oggi circa metà del mercato. Da un paio di anni la divisione fra acquisti intermediati e quelli diretti non fa registrare sbilanciamenti particolari. La crescita del numero di operatori presenti online e della conseguente complessità della composizione di un viaggio riporta in auge la necessità di rivolgersi a strutture competenti e affidabili. Nello stesso senso si può leggere il fenomeno parallelo di crescita rapida dei motori di ricerca specializzati o di quei siti che, in un modo o nell altro, offrono la possibilità di confrontare diverse offerte. Il risultato più interessante viene però dal confronto fra i siti utilizzati dai viaggiatori italiani per effettuare i loro acquisti (vedi Figura 9). 80% % fatturato 60% 59% 62% 40% 23% 23% 20% 12% 15% 0% 2% ITA EUR USA Altro 3% AIR HOTEL Nazionalità sito Figura 9 Percentuali di fatturato per nazionalità del sito web Come si nota, la stragrande maggioranza degli acquisti viene effettuata su siti non italiani (circa l 80%). Un attenta analisi della composizione delle fonti di Mobissimo, però, porta a una riconsiderazione di questo risultato. Bisogna aggiungere a questi risultati quelli di operatori di grande importanza nel mercato italiano che Mobissimo non intercetta, primo 14

17 fra tutti Expedia, che viene unanimemente riconosciuta come il leader del mercato online italiano (alcune stime danno intorno al 30%-35% la sua quota di mercato in Italia). Stimando questo contributo e rinormalizzando i risultati si ottiene la situazione rappresentata in Figura 10. ITA 30% Nazionalità fornitore EUR USA 16% 52% Altro 2% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% Acquisti Figura 10 Stima della distribuzione dei fatturati del turismo online italiano Benché cambiata, la situazione resta concettualmente simile alla precedente. I siti italiani contribuiscono per circa un terzo al volume complessivo degli affari generati dai consumatori italiani. Possiamo quindi concludere che le valutazioni di solito effettuate sull e-commerce turistico italiano sono largamente sottostimate. Per quanto sorprendente questo risultato sembra ben in linea con quanto evidenziato in altre parti di questo lavoro. I ciberturisti italiani sono numerosi, evoluti e sofisticati utenti della Rete che cercano di sfruttare al massimo le potenzialità offerte. A questa domanda forte gli operatori del settore rispondono a fatica e con un offerta fondamentalmente debole. Il risultato è la ricerca di possibili fonti di approvvigionamento senza curarsi, com è naturale che sia, di appartenenze geografiche, ma dando priorità alla rispondenza ai propri gusti e alla soddisfazione delle proprie necessità e dei propri gusti. 15

18 Conclusioni La ricerca presentata in queste pagine ha evidenziato alcuni punti importanti del rapporto fra mondo del turismo e tecnologie dell informazione e della comunicazione nel nostro Paese. Gli operatori turistici italiani mostrano ancora una non determinata convinzione nell uso della tecnologia. Ciò rischia di aggravare la tendenza riscontrata al rallentamento della crescita del settore in Italia. Il sintomo preoccupante evidenziato sopra, poi, rappresenta un problema concreto, da affrontare in maniera seria e decisa. Esiste in Italia una domanda forte e sofisticata in termini di numero di utenti e del loro utilizzo della Rete anche e soprattutto come fonte di informazioni per la preparazione di viaggi e vacanze. Questa domanda non sembra trovare una risposta soddisfacente nell offerta online e quindi si rivolge altrove con il risultato di impoverire gli introiti di quanti lavorano nel settore. Molto probabilmente (e questo sarà oggetto di approfondite indagini future) la stessa situazione si ritrova se si considerano turisti di altri Paesi. Il turismo italiano dovrebbe ormai conoscere l'importanza del canale online ed essere consapevole del fatto che intrattenere rapporti stretti e vendere direttamente al consumatore è un obiettivo prioritario. La situazione è anche resa più complessa dalla presenza sempre più massiccia e imponente delle agenzie turistiche online che fanno sentire la loro influenza. I problemi principali che ci si trova ad affrontare oggi sono di tre tipi diversi: 1) la revisione della presenza online (sito web) in modo da catturare il più possibile l attenzione e il riconoscimento da parte dei navigatori; 2) il rapporto con i diversi canali di distribuzione, tradizionali, diretti e intermediati online nel tentativo di ottimizzarli e di aumentare i ricavi; 3) la presa d atto che l attività degli utenti nel mondo Web 2.0 diventa un fattore cruciale per l immagine e lo sviluppo dell azienda. Diventano pertanto estremamente importanti tutte le attività che possono portare a: ottimizzazione del sito e arricchimento con funzionalità interattive che consentano all utente una facile e razionale approccio; 16

19 ottimizzazione degli aspetti che influenzano la reperibilità e la visibilità del sito in rete, con un attenta considerazione del funzionamento dei motori di ricerca e degli altri canali di informazione a disposizione degli utenti; rafforzamento del rapporto con i clienti attraverso sistemi di CRM (Customer Relationship Management) e di marketing online, dando massima attenzione all integrazione di strategie Web 2.0; ottimizzazione dei canali di distribuzione con metodi e strumenti avanzati di yield e revenue management. Tali attività, come ovvio, non possono essere il risultato di atteggiamenti semplicistici o derivanti dall infatuazione per mode o tendenze presunte. Devono, invece, scaturire da un attento lavoro di pianificazione strategica nel quale si considerano non solo le possibilità presenti e (per quanto possibile) future del mondo della tecnologia, ma anche, e forse soprattutto, le proprie necessità, i propri stili di lavoro e le proprie capacità e conoscenze di questo mondo. Infine, oggi più che mai, è necessario superare individualismi e particolarismi. Il mondo Web è diventato un mondo estremamente complesso e, quindi, costoso da affrontare e rischioso. Per di più la sua natura profonda è una natura sociale e interattiva. Difficilmente una singola azienda, se non di dimensioni più che adeguate, è in grado di permettersi un gioco a tutto campo. E solo attraverso forme avanzate e strette di collaborazione e di cooperazione che diventa possibile affrontare le sfide dei prossimi anni assemblando quella massa critica di risorse materiali e umane che il Web richiede oggi. 17

20 L Università Bocconi e la Formazione nel Turismo La crescente attenzione con la quale si guarda oggi al turismo come a un settore trainante dell economia porta sempre più in primo piano le esigenze di formazione e professionalizzazione all interno del comparto, in quanto leve determinanti per mantenerne e accrescerne la competitività. L impegno dell Università Bocconi a fornire risposte efficaci alle richieste formative post laurea nel settore del turismo si concretizza nel Master Universitario in Economia del Turismo. Si tratta un master che attinge al patrimonio di competenze consolidate nell arco di un ventennio di esperienza della Bocconi nella formazione in ambito turistico. Dal 2002 il Master è inoltre certificato secondo il sistema TedQual, sviluppato dall UNWTO (UN World Tourism Organization)-Themis Foundation. Il Master in Economia del Turismo si inserisce nell ampia gamma dell offerta formativa dell Università Bocconi in ambito turistico costituita da: corsi per Executive in General Management nel Turismo e General Management per il comparto alberghiero organizzato presso la SDA Bocconi School of Management; corsi organizzati presso la SDA rivolti a operatori di segmenti turistici specifici, del settore pubblico e privato, su tematiche specifiche; corsi Post Graduate, rispettivamente su Tourism Policy and Strategy e su Destination Management organizzati in collaborazione con l UNWTO. Il progetto formativo che scaturisce dall impegno dell Università Bocconi, unitamente al costante confronto con le reali esigenze degli operatori turistici, permette l acquisizione di competenze strategiche quali il management, il marketing, la pianificazione e la gestione dei sistemi informativi, in tutti i settori delle attività turistiche: dagli alberghi alle strutture extralberghiere, dai tour operator alle agenzie di viaggi, dai vettori agli organizzatori di congressi ed eventi, dalla gestione dell offerta turistica di beni culturali alla valorizzazione di specifiche risorse (enogastronomiche, artistiche, sportive, ecc.), dagli organismi ed enti pubblici di livello internazionale a quelli locali. Segreteria MET via Röntgen, Milano tel.: fax: Web: 18

21 Fondato nel 2003 dopo più di cinque anni di ricerche alla Stanford University, Mobissimo è un motore di ricerca viaggi pionieristico che offre la possibilità di confrontare in tempo reale le offerte di acquisto di viaggi online. Utilizzando una semplice interfaccia web, Mobissimo permette ai clienti di trovare e acquisire velocemente offerte di viaggio che soddisfanno le proprie esigenze senza dover scaricare o installare alcun software. Con un avanzata tecnologia, la più vasta selezione di fornitori di viaggi e un modello di business efficace che offre benefici a consumatori e aziende, Mobissimo si posiziona in maniera unica per aiutare i fornitori di viaggi ad aumentare la conoscenza del brand e a favorire le vendite attraverso la sua sofisticata piattaforma di ricerca e di marketing. Alcuni numeri Oltre 200 siti web consultati 88 compagnie aeree low cost 68 compagnie aeree internazionali, agenzie di viaggi online, hotel, autonoleggi 3 continenti coperti 8 siti web internazionali (US, UK, FR, ES, PL, IN, IT, DE) e fra poco GIAPPONE Numero medio di ricerche per visitatore: 2.23 Crescita media mensile: +12% Mobissimo è un efficace ed efficiente aggregatore di contenuti, un Motore studiato per dare supporto ai fornitori che permette di geo-localizzare le ricerche e gli investimenti pubblicitari (piattaforma di gestione advertising flessibile e combinabile), Data Warehouse. Gli utenti del sito Mobissimo.com è fra i migliori 10,000 siti al mondo (Quantcast) Il sito è frequentato da una popolazione a leggera maggioranza femminile, di condizione economica medio-alta. Le principali fasce di età sono quella dei anni e dei senior. C è un alta percentuale di utenti con formazione superiore (laurea e postlaurea). Mobissimo sulla stampa Business Week - "Questo sito di ricerca viaggi andrà lontano" Wall Street Journal - "Un modo nuovo di scegliere offerte speciali" Time Magazine - "Il Google delle ricerche di viaggi" Time Magazine - "Fra i top 50 siti del Time" LA Times - "Trovato un itinerario più veloce e un ottima offerta aerea" 19

22 Bibliografia Antonioli Corigliano, M., & Baggio, R. (2004). Italian Tourism on the Internet - New Business Models. In K. Weiermair & C. Mathies (Eds.), The Tourism and Leisure Industry - Shaping the Future (pp ). New York: The Haworth Press. Baggio, R. (2003). A Websites Analysis of European Tourism Organizations. Anatolia, 14(2), Baggio, R. (2004). Information and Communication Technologies in the Hospitality Industry: the Italian case. e-review of Tourism Research (ertr), 2(5). Retrieved January, 2006, from Baggio, R. (2005). The relationship between virtual and real image of tourism operators. e-review of Tourism Research (ertr), 3(5). Retrieved January, 2006, from Baggio, R., & Antonioli Corigliano, M. (2006). Tourism, technology, information and the relationship with customers. In K. Weiermair, H. Pechlaner & T. Bieger (Eds.), Time Shift, Leisure and Tourism - Impacts of Time Allocation on Successful Products and Services (pp ). Berlin: Erich Schmid-Verlag. Baggio, R., & Antonioli Corigliano, M. (2009). On the Importance of Hyperlinks: a Network Science Approach. In D. Buhalis, W. Höpken & U. Gretzel (Eds.), Information and Communication Technologies in Tourism Proceedings of the International Conference in Amsterdam (NL) (pp ). Wien: Springer. Bray, J. (2006). Web 2.0 Begins To Sprout In Travel. Retrieved June, 2006, from Casaleggio. (2008). E-commerce in Italia Milan: Casaleggio Associati. ETC. (2009). European Travel Commission New Media Trend Watch. Retrieved January, 2009, from Franconi, C., & Baggio, R. (2008). Evolutionary Scenarios for Italian Travel Agencies. Proceedings of the ICT for Tourism Cross Session - IFIP 20th World Computer Congress (WCC2008), Milan, Italy, 7-10 September, Giles, J. (2005). Internet encyclopaedias go head to head. Nature, 438(7070), IBM. (2004). Global Innovation Outlook 1.0. Armonk, NY: International Business Machines Corporation. IWS. (2009). Internet Users and Population Statistics. Miniwatts Marketing Group. Retrieved January, 2009, from Marcussen, C. H. (2008). Trends in European Internet Distribution of Travel and Tourism Services. Centre for Regional and Tourism Research, Denmark. Retrieved December, 2008, from Netcomm. (2008). L ecommerce B2c in Italia: una crescita che sfida la crisi. Milan: MIP - Politecnico di Milano. O'Reilly, T. (2005). What Is Web 2.0: Design Patterns and Business Models for the Next Generation of Software. Retrieved February, 2006, from PhoCusWright. (2008a). European Online Travel Overview Fourth Edition. PhoCusWright. PhoCusWright. (2008b). U.S. Online Travel Overview Eighth Edition. PhoCusWright. Scarani, E. (2008). Tecnologie 2.0 e turismo. Tesi di Laurea Specialistica (MSc Thesis), Milan: Bocconi University. Wolf, C. P. (2006). Travel 2.0 Confronts the Establishment. Retrieved September, 2006, from 20

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

Bibione.com: Strategie webmarketing 2.0

Bibione.com: Strategie webmarketing 2.0 Bibione.com: Strategie webmarketing 2.0 La gestione del portale e la promozione on-line Nicola Grassetto Time2marketing Srl Bibione Online Cos è oggi Bibione.com Operatori presenti 5 Strutture open air

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

I Turisti in Campania Comportamento di Consumo e Soddisfazione Percepita

I Turisti in Campania Comportamento di Consumo e Soddisfazione Percepita I Turisti in Campania Comportamento di Consumo e Soddisfazione Percepita (maggio 2008) Codice Prodotto- OSPS10-R03-D01 Copyright 2008 Osservatorio del Turismo della Campania Tutti i diritti riservati Osservatorio

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Progetto Gruppo Stat 2014

Progetto Gruppo Stat 2014 Progetto Gruppo Stat 2014 Presenza e immagine sul web Sito del gruppo e mini siti di tutte le realtà Autolinee/GT e Viaggi App - mobile - Social Network Iniziative marketing Preparato per: STAT TURISMO

Dettagli

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it Vivi un mondo accessibile con Abiliatour www.abiliatour.it Che cos è Abiliatour O.N.L.U.S. L Associazione Abiliatour O.N.L.U.S. ha come scopo principale l assistenza e l aiuto alle persone disabili e alle

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano www.osservatori.net COMUNICATO STAMPA Osservatorio Mobile Enterprise Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Il mercato

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli