Sostieni a distanza un bambino

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sostieni a distanza un bambino"

Transcript

1 Associazione Promozione Infanzia Bisognosa del Mondo Impoverito ONLUS Associazione Promozione Infanzia Bisognosa del Mondo Impoverito Campagna raccolta nuove adesioni alle adozioni a distanza Trova un amico e affidagli un bambino Sostieni a distanza un bambino e contribuirai a costruire un mondo migliore e più giusto Si rinnova la campagna TROVA UN AMICO E AFFIDAGLI UN BAMBINO ONLUS NOTIZIE APIBIMI Dicembre Periodico dell'a.p.i.bi.m.i. Associazione Promozione Infanzia Bisognosa del Mondo Impoverito L adozione a distanza darà dignità e futuro a un bambino del mondo impoverito. Costa meno di 60 centesimi di euro al giorno Anno: N 3 - Mese di dicembre Periodicità quadrimestrale - Poste Italiane s.p.a. Spedizione in Abbonamento Postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46 ) art. 1, comma 2, CNS Trento Taxe Percue Proprietario ed editore: A.P.I.Bi.M.I. onlus - Registrazione Tribunale di Rovereto n 146 del Indirizzo della Redazione: V. Ponta, VOLANO (TN) Direttore responsabile: Corrado Corradini

2 INDICE Notizie APIBIMI onlus IN QUESTO NUMERO Tanti Auguri a tutti i soci ed amici dell Apibimi per le prossime festività natalizie! Editoriale pag. 1 Una risposta solidale alla crisi In primo piano pag. 3 Non possiamo lasciare il Brasile Vita associativa pag. 5 Vi aspettiamo ai prossimi incontri 5 Torneo di calcio Anna e Paolo 5 Tramonti da Stiff 6 Emilio Marchi, una vita con gli emarginati 6 Alla fiera Fa la cosa giusta 6 Ricordo di Graziella 7 Stivo, solidarietà ad alta quota 8 Scuole trentine, percorsi della solidarietà 9 Dai Centri pag. 12 Chiapas - Messico 12 Kowtal - India 13 Hle Bee - Birmania 15 Dhamphota - India 17 Posadas - Argentina 19 Birmania, i medici ambulanti 21 Testimonianze pag. 24 Il Brasile di Patrizia e Luca 24 Alla periferia di Lima 26 Storie di vita pag. 28 La posta di don Gerolamo pag. 29 Avvisi e notizie pag. 30 Scheda per nuova adesione pag. 32 REDAZIONE NOTIZIARIO A.P.I.BI.M.I. Corrado Corradini (direttore responsabile) - Ignazio Sgarlata (coordinamento) Mirella Perin - Maria Tonolli - Annalisa Zanella Associazione Promozione Infanzia Bisognosa del Mondo Impoverito Via Ponta, Volano (TN) Tel/Fax 0464/ (presso Piergiorgio Marchelli) c.f CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Michele Depentori presidente Ignazio Sgarlata vicepresidente Rosella Fioriolli segretaria Gianfranco Arman cassiere Mauro Malesardi consigliere Patrizia Bortolameotti consigliere Franco Frizzera consigliere COLLABORATORI Piergiorgio Marchelli Thomas Festi Luigi Sarpedone Referenti locali - Trento: Roberta Bertoldi Dusmet Trento - tel. 0461/ Piana Rotaliana: Fernanda Tapparelli Mezzolombardo (TN) - tel. 370/ Basso Sarca: Duilio Turrini Arco (TN) - tel. 0464/ Destra Adige: Ugo Maraschin Isera (TN) - tel. 0464/ Valle dei Laghi e di Cavedine: Roberta Garbari Pedrini Padergnone - tel. 0461/ Valle di Ledro: Giovanna Filippi e Gisella Betta Ledro (TN) - tel. 0464/ Valli Giudicarie e Val Rendena: Sandra Bazzanella Tione (TN) - tel. 0465/ Valli di Primiero e Vanoi: Letizia Loss Imer (TN) - tel. 0439/ Val di Fiemme e Fassa: Dario De Silvestro Moena (TN) - tel. 339/ Val di Non e di Sole: Zanolli Oliviero Cavizzana - tel. 0463/ Milano ed hinterland: Francesco Gallucci Garbagnate Milanese (MI) - tel. 02/ Venezia/Trieste: Alfonso Zanchetta Fossalta di Portogruaro (VE) - tel. 0421/ Roma e Provincia: Antonietta Frascarolo Ciampino (RM) - tel. 06/ Ragusa e Sicilia: Solarino Giusi Ragusa - tel. 0932/ Tutti i versamenti all A.P.I.Bi.M.I. onlus vanno fatti (specificando la causale, che deve cominciare con Liberalità per... ): sul c/c bancario n presso la Cassa Rurale di Rovereto Codice IBAN: IT38 Q sul c/c postale n I versamenti a favore dell A.P.I.Bi.M.I. onlus sono deducibili o detraibili dalla dichiarazione dei redditi; a tale scopo è sufficiente conservare la ricevuta, postale o bancaria, che ha valore fiscale. ONLUS COLLEGIO REVISORI DEI CONTI Maurizio Setti Paolo Bresciani Flavia Cainelli CONSIGLIERE SPIRITUALE don Gerolamo Iob Alberto Cugnasco Gianfranco Baceda Giovanna Ceol Luigi Dusmet Trova un amico e affidagli un bambino Campagna raccolta nuove adesioni Motivazione della campagna. Trovare nuovi aderenti alle adozioni a distanza cui affidare i bambini che hanno chiesto il nostro sostegno. In cosa consiste. Ottenere il coinvolgimento dei soci a far conoscere l Apibimi e convincere amici e parenti ad aderire. Come convincere l amico a diventare socio Apibimi. Presentando i valori dell Apibimi e le sue caratteristiche: costi di gestione non oltre il 4 per cento delle entrate; trasparenza e verifica dei progetti in corso; informazione e coinvolgimento dei soci. Come fare aderire l amico. Compilando e inviando la scheda di adesione a: APIBiMI - Via Ponta, Volano (TN) Importanza dell adozione a distanza. L adozione a distanza è una solidarietà concreta che cambia la vita del bambino. Chi aderisce sostiene il bambino a lui affidato con la quota di 210 euro annue, per il tempo necessario. Risultati ottenuti e sperati. L Apibimi ha già assicurato una vita normale a migliaia di persone ex bambini bisognosi. Speriamo di coinvolgere tanti altri bambini in stato di bisogno per renderli uomini liberi Scheda " di adesione Scheda di adesione " Io sottoscritto/a Nome Cognome Via o Piazza Nome Località Via o Piazza CAP Località Prov. CAP Prov. Note Note e per migliorare la società in cui vivono e sono inseriti. Io sottoscritto/a Cognome Scheda di adesione Io sottoscritto/a Cognome Nome Via o Piazza Località Comune CAP Tel. Comune Prov. Tel. Note ONLUS Tel. N. Comune N. Via Ponta, Volano (TN) Realizzazione desidero aderire di all attività Progetti dell Associazione di Sviluppo attraverso in favore d desidero aderire all attività Mondo Impoverito una delle dell Associazione seguenti forme: attraverso una delle seguenti Adozione forme: a distanza di un minore Realizzazione di Progetti di Sviluppo in fav Realizzazione Adozione di Progetti a Mondo distanza Impoverito Sviluppo di un gruppo in favore di minori del Mondo ImpoveritoAdozione a distanza di un minore (Barrare la casella che interessa) Adozione a distanza Adozione di un minore a distanza di un gruppo di minor Prendo Adozione atto che a in distanza tutti i casi la di quota un annuale gruppo prevista di minori è di 210 uro (da versare in rate semestrali di 105 uro). (Barrare In tale la importo casella è che compresa interessa) la quota sociale annua uro), (Barrare destinata la casella alla copertura interessa) di tutte le spese di gestione. Prendo atto che tutti i casi la quota annuale prevista è di 210 uro (da Mi impegno a versare la quota prevista secondo le modalità di cui sopra, seguend in rate semestrali di 105 uro). In tale importo è compresa la quota socia N. istruzioni che mi Prendo atto che in tutti i casi uro), saranno la quota destinata fornite annuale alla in copertura seguita; tale prevista di è di tutte impegno 210 le spese è uro (da di valido gestione. fino a quando lo opportuno. Per versare anche in rate semestrali di 105 uro). Mi interrompere impegno In tale a importo versare l adesione la è quota mi basterà compresa prevista la quota secondo comunicare sociale modalità per iscritto annua di (di cui la 10 sopra, mia s decisione all Associazione possibilmente 3 mesi prima della scadenza del periodo c uro), destinata dall ultimo alla copertura istruzioni versamento di tutte che effettuato. le mi spese saranno di fornite gestione. in seguita; tale impegno è valido fino a qu opportuno. Per interrompere l adesione mi basterà comunicare per iscritto Mi impegno a versare la quota prevista secondo le modalità di cui sopra, seguendo le decisione all Associazione possibilmente 3 mesi prima della scadenza del p istruzioni che mi saranno fornite dall ultimo in Autorizzo seguita; versamento tale il trattamento effettuato. impegno è valido dei miei fino dati a quando personali lo riterrò opportuno. Per interrompere l adesione ai sensi mi basterà del Decreto comunicare Legislativo per 196/03. iscritto la mia decisione all Associazione possibilmente 3 mesi prima Autorizzo della il trattamento scadenza del dei periodo miei dati coperto personali dall ultimo versamento effettuato. ai sensi del Decreto Legislativo 196/03. Data Autorizzo il trattamento dei miei dati personali Data ai sensi del Decreto Legislativo 196/03. Firma Firma Data Firma desidero aderire all attività dell Associazione attraverso una delle seguenti forme:

3 Editoriale Una risposta solidale alla crisi Le adozioni a distanza svolgono un fondamentale ruolo di contrasto della crisi specie nei confronti dei minori grazie al coinvolgimento delle famiglie e delle persone comuni La crisi economica non colpisce in modo indifferenziato: i suoi effetti sono maggiormente marcati sulle persone più deboli ed in particolare sui bambini. E quanto emerge dal rapporto annuale dell Unicef laddove analizza gli effetti della crisi economica sui minori, tanto nei paesi ricchi quanto nei paesi poveri e impoveriti. Da questa constatazione, è evidente che il futuro di ogni paese dipende dall investimento che lo stesso fa nei confronti dei minori ed in particolare di quei minori che oggi vivono, vergognosamente, sotto la soglia di povertà. In questo senso è universalmente riconosciuto come le adozioni a distanza stanno svolgendo un fondamentale ruolo di contrasto della crisi specie nei confronti dei minori, grazie al coinvolgimento delle famiglie e delle persone comuni. Come Apibimi stiamo compiendo ogni sforzo per raccogliere nuove adesioni e offrire prospettive attraverso le adozioni a distanza ai tanti bambini che, altrimenti, resterebbero senza futuro. Per questo rivolgiamo un appello ai nostri soci affinché si facciano promotori nel trovare un amico cui affidargli un bambino. Con ogni nuova adesione, vengono garantite ad un bambino la frequenza scolastica e l assistenza dei servizi essenziali, con prospettive e opportunità di una vita migliore. L impegno per ciascun socio Apibimi consiste nel trovare almeno un nuovo aderente cui assegnare un bambino in adozione a distanza all interno della propria cerchia di amici, di parenti e di conoscenti. Le prossime festività natalizie, in cui non mancano le occasioni per incontrarsi ed in cui siamo maggiormente predisposti alla solidarietà verso i più deboli, sono momenti propizi per concretizzare questo impegno. Gli argomenti per convincere l amico a diventare socio Apibimi sono vari. Infatti la nostra associazione, grazie al lavoro di tanti volontari, può vantare: contenute spese di gestione, non oltre il 4 per cento delle entrate; pubblicazione del proprio bilancio; massima trasparenza nell utilizzo delle risorse ricevute e periodiche verifiche dei progetti; costante informazione e coinvolgimento dei soci e sostenitori. 1

4 Notizie APIBIMI onlus EDITORIALE L amico che aderisce deve compilare e inviare la scheda che si trova in fondo al Notiziario o allegata alla brochure di presentazione. La scheda si trova anche sul sito internet dell Apibimi e può essere inviata via . Un collaboratore di Apibimi è sempre a disposizione per fornire materiale informativo e ulteriori chiarimenti. Grazie alla adozione a distanza, il bambino cambia la propria vita, ne trae beneficio tutta la sua famiglia e, in prospettiva, l intera comunità locale. Il nuovo adottante si impegna a finanziare la crescita del bambino con la quota annua di 210 euro e per il tempo necessario (solitamente fino alla conclusione degli studi). Il bambino adottato viene accolto presso uno dei nostri Centri in cui riceve l istruzione e le basi per il futuro inserimento nella società. In questi anni di attività dell Apibimi abbiamo ottenuto grandi risultati. Infatti, migliaia di persone, ex bambini bisognosi, hanno oggi un lavoro, una famiglia e sono membri attivi della società civile. Alcune di queste persone sono anche diventate i nuovi responsabili o gli operatori presso i Centri in cui erano stati accolti da bambini. Per chi aderisce a questa forma di solidarietà, sarà una grande soddisfazione quella di accompagnare il bambino, che gli era stato affidato con poche speranze di futuro, a diventare un uomo o una donna con una vita dignitosa e inserito nella società civile. Per il prossimo Natale proviamo a fare un regalo speciale ad un bambino bisognoso: regaliamogli un amico che si faccia carico del suo futuro. Auguri di buona sensibilizzazione a tutti i soci. 2

5 In primo piano Non possiamo lasciare il Brasile R iportiamo lo stralcio della lettera di un socio che ci rivolge le stesse osservazioni di diversi altri soci: Da diversi anni sostengo l Apibimi nei progetti di adozione a distanza e intendo continuare a farlo con una limitazione sulla destinazione geografica. Mi riferisco al fatto che i bambini adottati erano brasiliani: il raggiungimento di rilevanti e oggettivi progressi in campo economico hanno portato il Brasile ad avere un prodotto interno lordo superiore a quello italiano e ciò mi induce a richiedervi di indirizzare il mio contributo all adozione dei bambini che vivono in paesi dove la povertà è ancora molto estesa ed endemica. Ai soci che ci hanno scritto abbiamo risposto direttamente, qui vogliamo brevemente esporre le ragioni di carattere generale che ci inducono a proseguire gli interventi anche verso i paesi cosiddetti emergenti, in particolare il Brasile e l India. E vero che questi paesi hanno raggiunto rilevanti progressi economici, ma è altrettanto vero che in molti casi i poveri non hanno affatto beneficiato di questa 3

6 ricchezza, aumentando le diseguaglianze tra ricchi e poveri. L Apibimi, direttamente e per il tramite degli enti aiutati, ha sempre fatto pressione sui governi locali e nazionali affinché mettessero in atto una maggiore giustizia sociale e si facessero carico dei servizi essenziali verso i più deboli. Purtroppo, come avviene in tante parti del mondo, i poveri contano poco e se non li aiutiamo ad alzare la voce per pretendere i propri diritti, specie nel momento in cui le istituzioni possono intervenire a loro favore, le disuguaglianze saranno sempre più marcate. Le verifiche periodiche ed i costanti rapporti con i responsabili dei Centri ci confermano che se molliamo gli aiuti ora è forte il rischio che i bisognosi tornino allo stato di emarginazione e senza prospettive, mentre aiutandoli ad avere più voce per rivendicare i propri diritti, si potrà contribuire ad ottenere quella giustizia sociale che ancora manca. A questo scopo e proprio in Brasile, l Apibimi ha spinto affinché i Centri sostenuti in quel paese unissero le proprie forze per essere maggiormente incisivi nelle richieste dei finanziamenti e delle rivendicazioni dei diritti a favore dei poveri. E stata questa la ragione della costituzione della Rede Pequi: il consorzio tra i Centri sostenuti in Brasile dall Apibimi con l intento di sollecitare gli interventi da parte delle istituzioni locali e nazionali. E un obiettivo primario dell Apibimi, ma anche dei Centri, quello di trasferire i servizi offerti, anche grazie ai nostri aiuti, ai governi e alle istituzioni che se ne devono fare carico. Potremmo così liberare risorse preziose da destinare a quei paesi dove non c è ancora alcun progresso economico e tanta parte di popolazione vive in stato di povertà estrema, a cominciare dai paesi dell Africa. Notizie APIBIMI onlus IN PRIMO PIANO 4 Quanto pesa una lacrima? La lacrima di un bambino capriccioso pesa meno del vento, quella di un bambino affamato pesa più di tutta la terra. Gianni Rodari Tutti i pacifisti devono avere uno scopo: convincere i popoli che la guerra è il colmo dell immoralità. A. Einstein Il sapere e la ragione parlano, l ignoranza ed il torto urlano. A. Graf Le candele servono a far luce nelle tenebre l educazione a far luce nello spirito Proverbio cinese Il male non è soltanto di chi lo fa: è anche di chi potendo impedire che lo si faccia, non lo impedisce. Tucidide

7 Vita associativa Vi aspettiamo Vi segnaliamo il prossimo appuntament, in cui vi aspettiamo numerosi. Sabato 15 dicembre 2012 alle presso la chiesa di Martignano di Trento si esibirà per noi il coro Altre Terre. Lo spettacolo è ad ingresso libero e gratuito. Il ricavato delle offerte andrà a beneficio dei progetti educativi dei bambini sostenuti dall Apibimi. Torneo di calcio Anna e Paolo Era l anno 2003 quando Paolo, vigile urbano di Rovereto, organizzò insieme ai compagni di lavoro un torneo di calcio dedicandolo alla memoria di Anna, la collega tragicamente scomparsa a seguito di un incidente stradale. L anno successivo, a causa di un infortunio sul lavoro, muore pure Paolo e, da allora, il torneo di calcio è stato dedicato ad Anna e Paolo, diventando un appuntamento annuale organizzato dai colleghi vigili urbani. Il torneo abbina da sempre il ricordo degli amici scomparsi alla solidarietà verso le persone bisognose. Da diversi anni, durante la manifestazione vengono raccolti fondi a favore dei bambini accolti nel progetto sostenuto dall Apibimi a Kisangani in Congo, di cui è responsabile padre Giovanni Pross di Volano. Quest anno i fondi raccolti sono stati consegnati nelle mani di padre Giovanni che si trovava in Italia per un periodo di riposo. 5

8 Tramonti da Stiff All interno dell iniziativa Tramonti da Stiff, il 7 settembre si è svolto al rifugio Prospero Marchetti sul Monte Stivo, il concerto del cantautore trentino Luca Porcelluzzi. All interno della serata è stato dedicato uno spazio alla presentazione dell Apibimi ed in particolare delle attività svolte nell ambito del progetto Lima in Perù. Per i partecipanti è stato uno spettacolo indimenticabile sotto il cielo suggestivo del Monte Stivo. Per saperne di più sulla serata vi invitiamo a leggere l articolo Stivo, solidarietà ad alta quota, riportato in questo Notiziario. Emilio Marchi, una vita con gli emarginati VITA ASSOCIATIVA Notizie APIBIMI onlus Emilio Marchi è il fondatore dell Asociacion Jardin de los ninos, l istituzione che da oltre 25 anni è il principale riferimento dei poveri e degli emarginati di Posadas in Argentina. Tra le tante attività portate avanti, vi sono le tre scuole di San Giorgio, di San Francesco e di Santa Cecilia, di cui una finanziata dalla nostra associazione. A ottobre Emilio è stato in Italia per incontrare tutti gli amici che da qui sostengono la sua opera. Anche il nostro direttivo ha avuto l occasione di incontrare Emilio e sentire dalla sua viva voce gli aggiornamenti sulle tante attività in corso. Era emersa anche l esigenza di un possibile incremento del finanziamento, ma l attuale crisi economica che non permette di ricevere maggiori entrate, non consente, al momento, di esaudire tale richiesta. Alla fiera Fa la cosa giusta Anche quest anno, dal 26 al 28 ottobre l Apibimi era presente alla rassegna Fa la Cosa Giusta : la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, giunta alla ottava edizione. La fiera, organizzata da Trentino Arcobaleno e Trento Fiere, ha coinvolto circa 200 espositori e quasi visitatori: un occasione per conoscere da vicino aziende, progetti e buone prassi amministrative, che sul territorio locale, ma non solo, stanno costruendo un economia più attenta alle persone e all ambiente. Accanto alla mostra mercato, si è sviluppato un ricco programma culturale con numerosi appuntamenti di approfondimento dei temi proposti in fiera, laboratori pratici per adulti e per bambini, spettacoli e una ricchissima cucina a base di prodotti biologici, locali e di stagione. Per la nostra associazione è stato un importante appuntamento che ha permesso di proporre i nostri progetti e incontrare tanti soci e tante persone sensibili ai temi della solidarietà. 6

9 Cena a base di solidarietà Il 26 ottobre, durante la cena solidale che ha visto coinvolti oltre 80 partecipanti, Roberta, Stefano e Silvia ci hanno regalato alcune immagini e video della loro esperienza in India vissuta a marzo di quest anno. Il teatro di questo piacevole incontro è stato la sala dell oratorio di Romagnano, deliziosamente allestita per l occasione: due lunghe file di tavoli magnificamente apparecchiati, i biglietti segnaposto realizzati a mano e una calda accoglienza sono stati i primi ingredienti della bella serata. Il grande schermo in fondo alla sala anticipava le tanto attese testimonianze che sono arrivate, accompagnate da alcune foto del viaggio, durante la cena dai sapori indiani. Il generoso ricavato è stato devoluto a quelle giovani studentesse indiane del villaggio di Darbhagudem, che aspettano ancora di essere assegnate ai loro zii, come loro chiamano simpaticamente le famiglie adottive di Apibimi. Chissà che la cena non sia stata un occasione per trovare qualche nuovo zio a queste ragazze. Sicuramente è stata fonte di rinnovata speranza. Grazie infinite a tutti, presenti e non, agli organizzatori che si sono prodigati tanto per la buona riuscita della serata e alle ragazze di Darbhagudem per averci regalato un piccolo scorcio della loro vita. Ricordo di Graziella Qualche mese fa è scomparsa all improvviso Graziella Pucher, nostra sostenitrice da sempre e componente del Consiglio di amministrazione negli anni dal 2001 al Chi ha avuto modo di conoscere Graziella l ha apprezzata per la sua serietà, il suo impegno civile e la sua disponibilità al dialogo: è stata un vero esempio per tutti noi. Ai parenti porgiamo le nostre più sentite condoglianze, con l augurio che possano - col tempo - superare questa prova che la vita ha messo sul loro cammino. 7

10 Notizie APIBIMI onlus 8 Stivo, solidarietà ad alta quota E rano grandi come un palmo di mano gli scarponicini che calzavo durante le mie prime uscite in montagna con i miei genitori. E non era da meno il mio splendido zainetto tutto colorato che non lasciava mai le mie spalle! Probabilmente non era caricato che con il mio peluche Picciu, inseparabile amico d infanzia, ma ero comunque orgogliosa di portarlo fin su al rifugio. Negli anni il mio zaino si è riempito sempre di più, ma ciò che nel tempo è rimasto sempre invariato è il sentimento che accompagna la preparazione di tutte le mie uscite in montagna: l essenzialità. Quando si va in montagna, in qualche maniera si ritorna ai bisogni essenziali, a quei bisogni di cui solitamente non dobbiamo preoccuparci. Si mette nello zaino una giacca pesante per ripararsi dal freddo, una borraccia d acqua per placare la sete, qualche panino che riesca a saziare il nostro stomaco e tutto il resto è la natura a deciderlo. Quanti sono i volontari in missione segnati dal sorprendente sorriso che continuamente colora le labbra delle genti più povere del Sud del mondo! Nonostante l estrema povertà in cui versano, sembrano possedere il segreto della felicità. C è chi fa il ricco e non ha nulla, c è chi fa il povero e possiede ricchezza. Quella felicità, che sia forse la stessa vera emozione che riempie anche i nostri cuori quando, stanchissimi, sudati e arrossati in viso, arriviamo finalmente in vetta e ci facciamo conquistare dalla semplicità che solo la montagna sa regalare? Forse. E allora, quale miglior teatro se non quello della montagna, per dar voce alle tanto sfortunate quanto meravigliose popolazioni del Mondo Impoverito? E così è nata l idea di una settembrina serata di solidarietà in quota, e precisamente a 2012 m al rifugio Marchetti sullo Stivo. Armati di bastoncini e frontalini per la discesa in notturna, portiamo così la testimonianza di Apibimi in quota. Quando arriviamo, ormai verso le 20, il rifugio è già pieno e la meravigliosa cena in compagnia è la giusta carica per iniziare la serata. Due giovani musicisti, una violoncellista ed un chitarrista, ci regalano alcuni minuti di suggestiva musica che prepara tutti noi camminatori presenti al lungo viaggio: non saliremo i versanti di una montagna questa volta, ma sulle ali di alcune foto e video voleremo invece nel lontano Perù. Andremo a trovare i bambini della nostra missione Yachay Wasi, parteciperemo alle loro attività del doposcuola e andremo a regalare un sorriso ai bimbi più piccini dell asilo nido. Assisteremo ai corsi per la lavorazione della lana e seguiremo insieme alle donne della comunità il programma di promozione sulla salute. Infine, sorvoleremo la vasta area nelle periferie di Lima destinata alla piantumazione della pianta Vetiveria che, grazie al progetto Deserto Fiorito finanziato dalla Provincia Autonoma di Trento, si spera possa dare un primo importante contributo al miglioramento ambientale della zona. Rimaniamo a bordo di questo sogno ancora per un poco e concludiamo il nostro viaggio con i coinvolgenti racconti di Patrizia sulla sua esperienza in Brasile durante la scorsa estate.

11 La mezzanotte ci riporta nuovamente sullo Stivo, in rifugio, e ci ricorda che abbiamo ancora il ritorno in notturna che ci aspetta. E stata una serata densa di emozioni, rese ancora più intense dal caldo abbraccio solidale che solo l atmosfera di montagna riesce a regalare con tanta forza. Usciamo dal rifugio, accendiamo il frontalino e iniziamo la discesa a valle con una consapevolezza in più nel cuore: la condizione sociale delle lontane popolazioni del Sud del mondo dipende anche da noi. Possiamo continuare a vivere come se la nostra società fosse l unica su questa terra, oppure possiamo far tesoro di queste serate e unire le nostre forze per qualcosa di più grande, che non conosce confini, né prevaricazioni razziali: la fratellanza. Ringrazio Matteo, il gestore, che ci ha ospitato nel suo rifugio, con la speranza di poter ripetere questa esperienza altre 5, 10, 100 volte! E un grazie immenso va a chi, quella sera, ha lasciato il tepore del proprio salotto per raggiungerci lassù, a 2012 m di altezza e anche a chi non ha potuto essere con noi, ma ci teneva stretti nel cuore. Annalisa Scuole trentine, percorsi della solidarietà D urante tutta la sua storia, l Apibimi ha fatto della sensibilizzazione uno dei suoi scopi principali, scelta formalizzata anche nello statuto associativo. Nel corso dell anno scolastico si è deciso di potenziare questo aspetto proponendo e realizzando nelle scuole trentine dei percorsi formativi strutturati. Il risultato è stato la realizzazione di ben 55 incontri che hanno visto il coinvolgimento di 11 istituti scolastici, 30 insegnanti, 45 classi per un totale di circa un migliaio di studenti. I percorsi formativi realizzati sono stati i seguenti: Nel mare ci sono i coccodrilli : sulla tematica dell emigrazione e dell accoglienza; Menia va a scuola : sul confronto tra la quotidianità di un ragazzino trentino e di una ragazzina mozambicana; Deserto fiorito : sul tema dei diritti legati al recupero ambientale delle popolazioni che vivono negli insediamenti umani nella periferia sud di Lima in Perù; Microcredito: sulle opportunità ed il valore legato all attuazione di questo genere di finanziamento a favore delle persone che vivono negli insediamenti umani nella periferia sud di Lima in Perù; 9

12 Turismo responsabile: sull ottica di un turismo che mostri le bellezze artistiche e culturali di un paese cercando anche di stabilire una relazione con le popolazioni locali. I riscontri sono stati buoni ed i risultati ottenuti i seguenti: 1. approfondire e diffondere conoscenze teoriche e operative sull impatto positivo delle migrazioni internazionali, sullo sviluppo umano, culturale, economico e sulla sostenibilità ambientale dei paesi di origine come di quelli di destinazione, sul tema complesso delle rimesse; 2. approfondire la conoscenza del rapporto tra integrazione e transnazionalità dei migranti; 3. diffondere una cultura della solidarietà che tenga conto di nuovi modelli di cooperazione nel rispetto di cultura e tradizioni locali e nella partecipazione attiva della realtà locale nell individuazione di interventi duraturi che siano a favore di uno sviluppo armonioso (che non segua parametri occidentali); 4. diffondere una cultura dell informazione e della comunicazione che è uno degli elementi fondamentali per avere la possibilità di essere protagonisti della propria vita e di partecipazione sociale. In un mondo dove la parte dominante della comunicazione è delegata alle immagini, la fotografia diventa uno strumento importante di partecipazione e visibilità, occasione di autocoscienza, di trasmissione di realtà lontane e diffusione di valori; Notizie APIBIMI onlus 10

13 5. presentare il tema dei diritti garantiti ai minori dei paesi del nord del mondo e quelli negati ai minori del mondo impoverito; 6. diffondere una cultura della solidarietà, che tenga conto dei contesti dai quali provengono molti migranti e le motivazioni che li spingono a rischiare la vita per cercare di conquistare un esistenza migliore; 7. educare al rispetto delle differenze culturali per promuovere la conoscenza ed il rispetto per il diverso estirpando la paura di ciò che non si conosce; 8. trasmettere il valore dell accoglienza; 9. confrontare esperienze di turismo tradizionale con quelle di turismo responsabile per far emergere i vantaggi che la seconda modalità comporta (contatto con la cultura e la società della realtà visitata, ricadute economiche e sociali per il paese visitato, ecc.); 10. promuovere il messaggio che il turismo responsabile è una modalità efficace per entrare in contatto con la realtà economica e sociale dei paesi impoveriti; 11. promuovere il messaggio che il lavoro cooperativo è un esempio virtuoso di sviluppo economico e sociale riconducibile all esperienza trentina; 12. promuovere il messaggio che l ambiente è un bene comune da tutelare e che la sua preservazione può produrre una ricaduta positiva di carattere sociale ed economico. A fianco delle tematiche sviluppate lo scorso anno (emigrazione, microcredito, turismo responsabile, recupero ambientale), per l anno scolastico vi è la possibilità di approfondire la conoscenza di un paese specifico, grazie anche alla collaborazione con altre associazioni di volontariato internazionale. Alla scoperta di luoghi comuni oltremare! Il presente progetto intende dare un proseguo ai percorsi formativi intrapresi nell anno scolastico anche per l anno scolastico Quest anno si intende rilanciare l iniziativa tramite la collaborazione con I.P.S.I.A. del Trentino al fine di promuovere una presenza più capillare sul territorio. Il progetto ha come obiettivo quello di aiutare molti giovani trentini a trovare una via d uscita dallo spaesamento che la globalizzazione comporta. Si tratta di un percorso d informazione - educazione mirato all allargamento degli orizzonti, al superamento degli stereotipi e alla consapevolezza della necessità di accogliere, tutelare e valorizzare le diversità come portatrici di valori plurimi: cercare di avvicinare i giovani aiutandoli a leggere la realtà con l apporto di altri punti di vista. L intenzione è quindi quella di portare il mondo nelle scuole del Trentino attraverso 20 istituti scolastici per un totale di 30 incontri. Saranno altresì coinvolti 10 circoli Acli su tutto il territorio. Ogni presentazione avverrà con l ausilio di un/una cooperante o volontario. Ciascun incontro avrà come tema la solidarietà internazionale, la finanza solidale, il commercio equo e il turismo responsabile. 11

14 Dai Centri Chiapas - Messico Notizie APIBIMI onlus DAI CENTRI Nel Chiapas l Apibimi cerca da molti anni di aiutare alcune comunità tramite l alfabetizzazione dei bambini bisognosi e l istruzione di tipo sanitario, igienico e alimentare per tutte le famiglie. Gli adulti vengono anche seguiti in progetti riguardanti l agricoltura e l allevamento locale. Di seguito un breve resoconto del responsabile della ong locale Casa de Estudios Agricolas Bolom del Carmen Durante un assemblea, in cui erano presenti tutte le comunità interessate, sono state decise delle petizioni, successive a un apporto extra avuto in gennaio 2011 di 8173 pesos. Questi soldi sono serviti per una serie di interventi significativi e importanti: 5 cisterne d acqua sono state apportate a diverse comunità, incluso San Josè del Carmen. Sono state fatte a mano dagli stessi abitanti delle comunità e hanno un valore approssimativo di un milione e mezzo di pesos; un ettaro di terreno è stato acquistato nella comunità di San Josè Buenavista, con lo scopo di costruire un Centro di Salute con Servizi Estesi Cessa, da parte della Segreteria della Salute, mentre una Telesecondaria è stata acquisita da parte del Segretariato dell Istruzione Pubblica; è stata concessa la costruzione di un aula per gli alunni della Telesecondaria, resa più confortevole da pittura, finestre, latrine e elettricità. Finalmente sarà pronta per la fine dell anno; la clinica è stata presa a carico dall amministrazione pubblica e verrà terminata entro la fine dell anno; per quanto riguarda la strada - intervento di cui più abbiamo bisogno - non sono stati ottenuti tutti i permessi, manca infatti quello della Segreteria dell Ambiente Semarnat. Molti sono gli ostacoli da affrontare e spesso il lavoro effettuato con e per le comunità non viene remunerato, anche se impegno e responsabilità non mancano. Numerose sono state anche le minacce ricevute dal Comune di San Cristobal de Las Casa, il quale vorrebbe costruire una discarica municipale a 2 km da San Josè del Carmen, che per fortuna si è riusciti a fermare grazie all unione degli abitanti della zona. Fortunatamente il Comune ha iniziato a costruire un chilometro e mezzo della strada asfaltata di cui si necessita, grazie alla quale si riesce a mantenere il rapporto con la gente del luogo. Vi ringraziamo per la comprensione e per il sostegno che ci date. Raul Sanchez Benitez, assessore e coordinatore 12

15 Kowtal - India Con il sostegno dell Apibimi circa 150 ragazze sono accolte all interno di un convitto. A loro le suore offrono un istruzione adeguata e insegnano il valore della disciplina in modo da poter badare al proprio futuro Le sorelle della Carità hanno aperto il convitto di Sevashram per accogliere le ragazze di Kowtal e della zona limitrofa e dar loro la possibilità di istruirsi e far emergere i loro talenti. Per l anno scolastico sono state ammesse 32 nuove ragazze, per un totale di 158. Sono molte le famiglie che richiedono l aiuto delle sorelle della Carità e che vorrebbero iscrivere le loro figlie nel convitto di Sevashram e questo basta per non pensare ai troppi costi da affrontare nel badare alle ragazze. A tutte le bambine del convitto che frequentano le classi dal 1ー livello al 10ー livello sono stati dati i libri di testo per l anno scolastico e le uniformi da indossare. Le tasse scolastiche sono state pagate come prescritto dalle autorità scolastiche. Inoltre all interno del convitto ci si prende cura della salute delle ragazze e vengono fornite loro le eventuali medicine. Ci sono una sorella incaricata di badare alle loro necessità e delle aiutanti che assistono le studentesse. Ogni anno vengono fatte delle gare all interno di ogni classe e vengono distribuiti i premi alle vincitrici. 13

16 Nel convitto si da spazio anche alle altre attività e ai talenti delle ragazze: molte di loro sanno ballare e cantare molto bene e insegnano quindi alle altre le loro doti. Ogni mese vengono assegnati dei compiti a tutte le ragazze. Infatti si occupano di pulire la loro residenza e anche la chiesa locale, all interno della quale molte di loro sono volontarie e prendono parte alle liturgie. La situazione locale Nell anno 2011 non ci sono state piogge, quindi le coltivazioni ne hanno risentito molto. Chi aveva coltivato qualcosa ha avuto solamente delle perdite e nessun guadagno. Le persone del luogo si sono quindi spostate nelle zone vicine alla ricerca di un lavoro. La chiesa locale opera volentieri assieme alle sorelle del convitto. Quando c è bisogno dà sempre una mano. Notizie APIBIMI onlus DAI CENTRI Benefici ricevuti Grazie al progetto dell Apibimi molti bambini hanno la possibilità di studiare e di avere cibo, vestiti e cure mediche. Si nota un gran cambiamento tra i bambini del passato e quelli di oggi. I bambini attuali sono molto svegli e possono essere dei futuri buoni cittadini, con un buon lavoro assicurato. Da qualche anno infatti le ragazze del convitto seguono dei corsi di addestramento professionale come infermiere, sarte o insegnanti. La Diocesi di Bellary ha offerto 140,000 Rs per il mantenimento delle ragazze e alcuni genitori sono riusciti a raccogliere 12,400 Rs come contributo. I genitori sono molto felici e soddisfatti di quello che viene fatto all interno del convitto. Inoltre spesso i volontari e le sorelle della Carità aiutano a riparare le case delle famiglie delle ragazze e e danno loro un eventuale contributo in occasione del matrimonio delle figlie. 14 Ogni essere umano, nel corso della propria esistenza, può adottare due atteggiamenti: costruire o piantare. I costruttori possono passare anni impegnati nel loro compito, ma presto o tardi concludono quello che stavano facendo. Allora si fermano, e restano lì, limitati dalle loro stesse pareti. Quando la costruzione è finita, la vita perde di significato. Quelli che piantano soffrono con le tempeste e le stagioni, raramente riposano. Ma, al contrario di un edificio, il giardino non cessa mai di crescere. Esso richiede l attenzione del giardiniere, ma, nello stesso tempo, gli permette di vivere come in una grande avventura. Paulo Coelho

17 Hle Bee - Birmania Della drammatica situazione della popolazione della Birmania si sa poco e ancora meno dei contrasti tra le varie etnie. Elisabetta Leonardi di Rovereto è un medico volontario che, insieme al marito anch egli medico e ad altri volontari, opera a favore dei bambini e delle persone vittime dei conflitti politici. Pubblichiamo il resoconto della scuola di Hle Bee maestri, gli alunni e i genitori della scuola di I Hle Bee ringraziano veramente tanto per il vostro aiuto. I genitori sono contenti che la scuola può offrire il pranzo ai bambini. Sono anche molto grati che la scuola possa ora provvedere al trasporto dei bambini. Il trasporto è per noi molto importante, perché assicura che i bambini possano venire a scuola in modo sicuro. Così i bambini hanno potuto frequentare la scuola fino alla fine dell anno scolastico senza preoccupazioni. Abbiamo avuto anche aiuto sufficiente per coprire i costi di elettricità e per comprare cancelleria. Per questo, la scuola ha potuto continuare ad operare meglio dei mesi precedenti. Alla fine del 2011, la scuola ha dovuto affrontare serie difficoltà con uno dei proprietari del terreno dove sorgevano buona parte degli edifici della scuola (dal 1999). Il proprietario è deceduto improvvisamente a novembre, e gli eredi hanno dato solo un mese di tempo alla scuola per trovare un altro posto. Non sapevamo proprio come fare. Per fortuna la proprietaria dell altra metà del terreno (sorella del deceduto), una maestra tailandese, ci è venuta enormemente incontro, offrendo alla scuola un pezzo di terreno di sua proprietà vicino al precedente e costruendo a sue spese un nuovo edificio. Così agli inizi di gennaio abbiamo potuto inaugurare il nuovo edificio e la scuola non ha avuto interruzioni. La scuola è terminata alla fine di marzo, ed è ricominciata il primo giugno. In maggio i maestri hanno ricevuto due settimane di aggiornamento alla sede di BMWEC e io, insieme ad un insegnante di un altra scuola, ho condotto un seminario di una settimana su leggere, scrivere e pensare criticamente. In maggio abbiamo cominciato le iscrizioni per il nuovo anno. I maestri si sono divisi in due gruppi: uno rimaneva alla scuola per prendere le iscrizioni dalle famiglie che vivono nelle vicinanze. Era già stata organizzata una riunione in una casa di una famiglia, per avvertire i genitori dell inizio delle iscrizioni. Il secondo gruppo si spostava in posti un po lontani. I genitori sono clandestini qui in Tailandia, e vivono lavorando alla giornata; sono molto poveri e non possono permettersi di perdere una giornata di lavoro per venire alla scuola a iscrivere i loro bambini. Per questo da anni ho deciso di andare attivamente a ricercare i bambini di queste famiglie e parlare direttamente con i genitori, per dare 15

18 Notizie APIBIMI onlus DAI CENTRI la possibilità ai loro bambini di venire a scuola. Facciamo sapere qualche giorno prima che saremo nella zona, così che i genitori già ci aspettano. Spesso dobbiamo camminare per campi e per zone molto rurali per arrivare alle cassette dove vivono queste famiglie. Il numero degli studenti è di 289. Gli insegnanti sono 12, ho potuto aumentare il loro numero, così da averne abbastanza per un buon insegnamento. Quest anno ho potuto anche assumere 2 insegnanti part-time per arte e cucito. Sono invece alla ricerca di un maestro part-time per insegnare computer e un maestro per aiutare il 2 grado, dove ci sono molti bambini. L anno scorso, per problemi finanziari, avevo meno maestri e non era facile insegnare bene a tutti i bambini. Quest anno sono molto contenta di poter avere dei maestri part-time che possono aiutare i bambini più grandi a sviluppare conoscenze diverse, anche per una futura professione. Le lezioni cominciano alle 8.30 e finiscono alle 16, con un interruzione di un ora per il pranzo (dalle 12 alle 13). Prima di cominciare le lezioni, i bambini cantano l inno nazionale tailandese e quello birmano e dicono una preghiera augurando salute ai genitori, maestri e benefattori. I bambini ricevono supplementi vitaminici ogni settimana dalla dr. Elisabetta e i suoi aiutanti e, se qualcuno dei bambini sta male, possiamo chiedere loro di visitarli. Voglio, ancora una volta, ringraziare i benefattori perché rendono possibile che la mia scuola possa continuare ad essere operativa. Tha Zin, direttrice della scuola di Hle Bee 16

19 Dhampota - India Dhampota è un villaggio a 50 chilometri da Calcutta completamente isolato. Qui l Apibimi sostiene la scuola frequentata da circa 600 bambini e ragazzi. Il Centro è gestito dalla ong locale Calcutta Marudyan Alla Marudyan Primary and Jr. High School di Dhanpota, quest anno abbiamo avuto 363 bambini con nuove uniformi di scuola, libri scolastici per tutti gli studenti più 76 studenti adulti un totale di 439 Studenti. La scuola ha un corpo insegnante di 18 persone oltre ad altre 4 persone, per un totale di 22 persone. Il centro di addestramento professionale, oltre agli studenti interni, è frequentato da 76 studenti esterni. Vengono svolti i seguenti corsi: Corso di computer. Al momento 40 studenti esterni sono iscritti al corso di computer. Tutti gli studenti che finiscono riceveranno la certificazione ufficiale statale. Corso di cucito. Abbiamo 16 signore che sono iscritte. Questo è anche un corso con certificazione statale. Meccanici di automobili. Il corso è frequentato da 20 studenti. Corso per infermiere. Le studentesse delle classi 7 e 8 vorrebbero ricevere un addestrando per infermiere, ma è fuori della loro portata poiché questo corso si svolge lontano ed è molto costoso. Per questo, nella prossima sessione gradiremmo aggiungere un corso di infermiere ai nostri programmi di addestramento professionale per le studentesse. Durante tutto l anno abbiamo eseguito lavori di manutenzione e ristrutturazione nella struttura della scuola. Difficoltà L attuale governo nel West Bengal ha incentivato i bambini a frequentare le scuole pubbliche. Questo ha provocato una considerevole riduzione nel numero di studenti nella nostra scuola. Al momento noi abbiamo 363 bambini. Il mese prossimo noi riceveremo nuove ammissioni e dobbiamo vedere come le cose si sviluppano. Io mi sento un po triste per i bambini che frequentano le scuole pubbliche poiché esse non sono di buona qualità. A meno che il governo non cambi la sua politica con gli insegnanti, non ci sarà un miglioramento nella qualità dell insegnamen- 17

20 to e nella qualità dell istruzione per i bambini che frequentano le scuole statali. Qui una volta che un insegnante è assunto dal governo lui non ha più stimoli per il suo lavoro, di conseguenza la maggior parte degli insegnanti fanno male il proprio lavoro. Anche i bambini non avranno più i corsi di computer e gli altri corsi che noi teniamo nella nostra scuola. I nostri insegnanti terranno delle riunioni coi genitori e con i sorveglianti prima di fare nuove iscrizioni. Notizie APIBIMI onlus DAI CENTRI La scuola di Gurgaon La casa che abbiamo affittato a Old Gurgaon, come edificio scolastico, sta divenendo un faro di speranza nel vicinato. Ora abbiamo 139 studenti che hanno fatto i loro esami e completato il loro anno di scuola. Questo numero è inferiore a quanti erano iscritti cioè 182. Comunque a causa della natura migratoria delle famiglie dei bambini che assistiamo, è meraviglioso il fatto che ne abbiamo tenuti così tanti. I bambini provengono principalmente da famiglie di raccoglitori di vestiti o da famiglie senza documenti d identità. I genitori sono garzoni a giornata e vivono in bassifondi o in affitto. Le famiglie non hanno di solito un nome ed il bambino è identificato col nome dei suoi genitori ad esempio: Shanti figlia di Kumar. Il 98% dei bambini non conoscono la loro data di nascita. A causa dei genitori che non hanno la carta d identità i bambini non possono iscriversi in una scuola statale e chiaramente in nessuna scuola privata, cosa che ovviamente non è possibile a causa delle alte tasse d iscrizione. L orario della scuola è dalle 8.30 fino alla 13.30, così i bambini sono liberi per aiutare i loro genitori al pomeriggio. Grazie al vostro aiuto finanziario e di altri donatori, abbiamo potuto mettere una copertura sul terrazzo che viene usato come sala da pranzo ed altre attività. Noi ci siamo costruite le panche e le scrivanie per tutti i bambini, così come anche le panche basse per i pasti di mezzogiorno. Abbiamo approntato una stanza con 5 computer: i bambini hanno una lezione quotidiana di computer dalle 9 alle Sono ricominciate anche le classi di cucito, abbiamo iscritto 8 signore esterne e le ragazze più vecchie della scuola. A nome dei bambini e delle persone che noi serviamo diciamo: Grazie e che Dio vi benedica. John Beentjes 18

Assemblea dei Soci A.P.I.Bi.M.I. onlus

Assemblea dei Soci A.P.I.Bi.M.I. onlus Assemblea dei Soci A.P.I.Bi.M.I. onlus Rovereto, 20 aprile 2012 RELAZIONE PRESIDENTE Cari amici, grazie per la vostra presenza alla nostra assemblea che quest anno abbiamo programmato in un giorno settimanale,

Dettagli

cos è - cosa fa - come funziona

cos è - cosa fa - come funziona Presentazione dell Associazione cos è - cosa fa - come funziona Chii siiamo L'Associazione Promozione Infanzia Bisognosa del Mondo Impoverito (A.P.I.Bi.M.I.) é stata legalmente costituita a Rovereto nel

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

Questa agenda è il segno di un aiuto concreto alla popolazione del Sahel, una regione dell Africa Occidentale dove la siccità e l aumento dei prezzi

Questa agenda è il segno di un aiuto concreto alla popolazione del Sahel, una regione dell Africa Occidentale dove la siccità e l aumento dei prezzi Questa agenda è il segno di un aiuto concreto alla popolazione del Sahel, una regione dell Africa Occidentale dove la siccità e l aumento dei prezzi del cibo hanno determinato una grave crisi alimentare.

Dettagli

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 13 Festa multiculturale CHIAVI In questa unità imparerai: come si compila un modulo di adesione a una festa multiculturale le parole utilizzate in testi informativi sulle feste multiculturali a scegliere

Dettagli

CAMBIARE È POSSIBILE. SD children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. www.childrenonlus.it

CAMBIARE È POSSIBILE. SD children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. www.childrenonlus.it CAMBIARE È POSSIBILE CON IL NOSTRO E IL VOSTRO IMPEGNO, CAMBIARE LA VITA DI UN BAMBINO È POSSIBILE. children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. PROGETTO DI SOSTEGNO A DISTANZA PER I BAMBINI DEL CONGO.

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA PREMESSA La società attuale non solo ci invita a pensarci e a pensare in termini di globalità e di globalizzazione, ma ci chiede anche

Dettagli

a favore Un testamento dei poveri

a favore Un testamento dei poveri a favore Un testamento dei poveri Un segno concreto per tutti i poveri Un testamento, perché? Un testamento sono le ultime parole, quelle decisive di una vita, quelle che fanno la differenza, quelle che

Dettagli

Le buone idee per i tuoi giorni di festa

Le buone idee per i tuoi giorni di festa Le buone idee per i tuoi giorni di festa Una bomboniera non C è sempre una buona occasione per scegliere le Scegli le bomboniere solidali Intervita, rendi indimenticabili i tuoi giorni di festa. Matrimonio,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. La risposta al bisogno è una realtà educativa. chi siamo. mission

CARTA DEI SERVIZI. La risposta al bisogno è una realtà educativa. chi siamo. mission CARTA DEI SERVIZI ASILO NIDO IL RITROVO Lecco - Pescarenico Via Corti, 20 Tel. / Fax 0341 363601 0341 373216 e-mail - ass.ritrovo@tiscalinet.it Soc. coop. sociale Il Ritrovo Onlus www.nidoilritrovo.it

Dettagli

L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE

L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE ANCHE TU AVRAI UNA NUOVA FAMIGLIA. Se c è qualcosa di cui un bambino abbandonato o rimasto senza i genitori ha bisogno, questa è la famiglia. Non solo

Dettagli

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF Comitato Unicef Emilia Romagna Comitato Unicef Bologna LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF presso la Casa Circondariale di Bologna Le testimonianze delle detenute e delle volontarie Le detenute: B. O. (Romania)

Dettagli

Il Bollettino del Villaggio dell Arca

Il Bollettino del Villaggio dell Arca Cari amici con un po di malinconia ci lasciamo alle spalle l estate, ricca di bei momenti e di incontri interessanti, e ci immergiamo nel nuovo anno scolastico. Come accade ogni anno, lo spirito legato

Dettagli

Fraternità Francescana Missionaria. Scuola Regina della Pace. Progetto «Madame A» Vilaj Italyen Waf Jeremie Port au Prince

Fraternità Francescana Missionaria. Scuola Regina della Pace. Progetto «Madame A» Vilaj Italyen Waf Jeremie Port au Prince Fraternità Francescana Missionaria Scuola Regina della Pace Progetto «Madame A» Vilaj Italyen Waf Jeremie Port au Prince Haïti, maggio 2011 WAF JEREMIE 70.000 abitanti, centinaia e centinaia di baracche

Dettagli

La Scuola dell Infanzia

La Scuola dell Infanzia La Scuola dell Infanzia Un ambiente educativo accogliente e stimolante; nel quale sia naturale sviluppare, attraverso esperienze, attività e giochi, alcune competenze di base che strutturino la crescita

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

Fondazione AVSI. Sostegno a distanza Adozioni a distanza Cooperazione allo sviluppo

Fondazione AVSI. Sostegno a distanza Adozioni a distanza Cooperazione allo sviluppo 1 Fondazione AVSI Sostegno a distanza Adozioni a distanza Cooperazione allo sviluppo Domande frequenti (FAQ) Domande frequenti (FAQ) 1. Chi può fare un sostegno a distanza? Tutti: persone singole, famiglie,

Dettagli

FONDAZIONE PANGEA ONLUS

FONDAZIONE PANGEA ONLUS FONDAZIONE PANGEA ONLUS Le donne rappresentano il più vasto numero di persone soggette a discriminazioni, violenze, povertà e processi di impoverimento nel mondo, semplicemente perché appartenenti al genere

Dettagli

I bambini di A.S.V.I. calendario 2015

I bambini di A.S.V.I. calendario 2015 I bambini di A.S.V.I. calendario 2015 Alcune foto degli 80 bimbi che abbiamo potuto curare e restituire alla vita. I volti di questi bambini sono un messaggio di speranza e ci ricordano che guarirli è

Dettagli

ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus Via Veneto 11 24035 CURNO (BG) - Cod.fisc.

ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus Via Veneto 11 24035 CURNO (BG) - Cod.fisc. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013 La presente relazione, predisposta ai sensi dell art. 8 dello Statuto ha lo scopo di informare gli aderenti delle attività poste in essere dall

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate Via Codussi, 5 24124 Bergamo Tel 035243373 Fax: 0353831961 e-mail: segreteria@darosciate.it -bgic81400p@pec.istruzione.it

Dettagli

Periferie educative 2014 - LA SPEZIA

Periferie educative 2014 - LA SPEZIA Presidenza del Consiglio dei Ministri Ufficio Nazionale per il Servizio Civile PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA della Caritas Diocesana della LA SPEZIA TITOLO DEL PROGETTO

Dettagli

Programma di adozioni a distanza

Programma di adozioni a distanza Programma di adozioni a distanza Tutti noi siamo stati bambini, certamente più fortunati di molti altri perchè abbiamo avuto chi ci ha seguito e ci ha consentito di diventare adulti. Ma in tutto il mondo

Dettagli

Project for People ONLUS realizza progetti di cooperazione e sviluppo in India, Benin e Brasile.

Project for People ONLUS realizza progetti di cooperazione e sviluppo in India, Benin e Brasile. REGALI SOLIDALI Project for People Onlus Via Angera, 3-20125 Milano tel. +39 02 36552292 - fax +39 02 99982010 info@projectforpeople.org - www.projectforpeople.org Project for People ONLUS realizza progetti

Dettagli

20091 BRESSO Viale Don Minzoni n 38 tel. 02 610 75 59 -www.donaunsorriso.org

20091 BRESSO Viale Don Minzoni n 38 tel. 02 610 75 59 -www.donaunsorriso.org 20091 BRESSO Viale Don Minzoni n 38 tel. 02 610 75 59 -www.donaunsorriso.org Cari Amici e Benefattori, incominciamo con qualche bella notizia. Layupampa, in BOLIVIA, è un paesino di 500 persone con 150

Dettagli

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016 Ci vuole tutta una città per.....il musical Cari tutti, piccoli e grandi. Questa lettura e questo invito sono per ciascuno

Dettagli

AVSI Sud-Est Asiatico THAILANDIA Sostegno a Distanza Relazione 2010

AVSI Sud-Est Asiatico THAILANDIA Sostegno a Distanza Relazione 2010 AVSI Sud-Est Asiatico THAILANDIA Sostegno a Distanza Relazione 2010 AVSI- Sostegno A Distanza Rapporto attività anno 2010 Pagina 1 AVSI- Sostegno A Distanza Rapporto attività anno 2010 Pagina 2 Rapporto

Dettagli

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011 Mani Unite Unite Onlus Presentiamo anche quest anno, come doverosa consuetudine, la sintesi delle attività realizzate nel corso del 2011 a favore dei bambini che soffrono ingiustizie, fame e carenze non

Dettagli

Una scuola grande un mondo!!!

Una scuola grande un mondo!!! Una scuola grande un mondo!!! Laboratori di educazione allo sviluppo sostenibile, alla mondialità, all educazione ambientale e all intercultura a.s. 2015/2016 centro per appropriato sviluppo tecnologico

Dettagli

Newsletter di aggiornamento sui progetti di Amici dei Bambini n. 50 Dicembre 2010

Newsletter di aggiornamento sui progetti di Amici dei Bambini n. 50 Dicembre 2010 Newsletter di aggiornamento sui progetti di Amici dei Bambini n. 50 Dicembre 2010 Il Cappello di Guguzza racconta le avventure di un piccolo ragazzino di nome Guguzza. Questa fiaba ci insegna che facendo

Dettagli

UNA VITA PER LE RAGAZZE MADRI Intervista a Carolina Caspary, responsabile dell Hogar San Francisco a Posadas

UNA VITA PER LE RAGAZZE MADRI Intervista a Carolina Caspary, responsabile dell Hogar San Francisco a Posadas UNA VITA PER LE RAGAZZE MADRI Intervista a Carolina Caspary, responsabile dell Hogar San Francisco a Posadas Carolina Caspary è l assistente sociale argentina responsabile del Centro di accoglienza per

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Scuola Primaria Trento TROVA

Scuola Primaria Trento TROVA Scuola Primaria Trento TROVA Carissimi genitori e bambini, sono lieto di farvi giungere il mio più cordiale saluto e, al tempo stesso, presentarvi il Collegio Arcivescovile. È una scuola di lunga tradizione

Dettagli

COMUNICATO A TUTTE LE PERSONE CHE VOGLIONO BENE A PROGETTO SARAH :

COMUNICATO A TUTTE LE PERSONE CHE VOGLIONO BENE A PROGETTO SARAH : COMUNICATO A TUTTE LE PERSONE CHE VOGLIONO BENE A PROGETTO SARAH : LETTERA APERTA, SUOR TANTELY CONGREGAZIONE SUORE SAN GIUSEPPE D'AOSTA AI VOLONTARI DI PROGETTO SARAH I NUMERI e IL COSTO SOSTENUTO IN

Dettagli

GOIANIA Brasile Finanziato con Adozioni a Distanza, Singole e Collettive, e con le quote del Progetto Goiania

GOIANIA Brasile Finanziato con Adozioni a Distanza, Singole e Collettive, e con le quote del Progetto Goiania Centro di formazione integrale CENFI Spazio di speranza Elda e Bruno Lunelli. Indirizzo: Rua H 125 - Quadra 257 Bairro Cidade Vera Cruz I CEP: 74.937-240 Aparecida de Goiânia Goiás - Brasile GOIANIA Brasile

Dettagli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli UNITÀ 2 Collegate la definizione alla parola corrispondente. Persone con handicap. 2 Persone senza genitori. 3 Persone che stanno in carcere. 4 Persone che hanno bisogno di aiuto. Persone che hanno dovuto

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

San Paolo - Brasile. Appoggio Scolastico

San Paolo - Brasile. Appoggio Scolastico San Paolo - Brasile Finanziamento attraverso il Sostegno a Distanza Collettivo per l Appoggio Scolastico e le offerte libere per la Scuola di Informatica Responsabile: O.S.S.E. - Obra Sociais S. Edwiges

Dettagli

1 livello: alfabetizzazione di base per alunni neo immigrati 2 livello: rinforzo, consolidamento della lingua italiana

1 livello: alfabetizzazione di base per alunni neo immigrati 2 livello: rinforzo, consolidamento della lingua italiana dal POF 6.. Progettii comunii a tuttii ii pllessii Progetto di accoglienza per alunni di lingua non italiana Il Progetto di Accoglienza del nostro Istituto è articolato in diversi interventi educativo

Dettagli

Progetto Casa Pangea Calcutta. Report semestrale Gennaio-Giugno 2015

Progetto Casa Pangea Calcutta. Report semestrale Gennaio-Giugno 2015 Progetto Casa Pangea Calcutta Report semestrale Gennaio-Giugno 2015 Sommario 3 Introduzione 5 Programma di supporto e riabilitazione fisico-mentale 5 Supporto medico 5 Accesso alle agevolazioni statali

Dettagli

PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI

PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI Premessa L Uganda è il secondo Paese, in ordine cronologico, con cui Idee Migranti ha costruito rapporti di cooperazione.

Dettagli

PROGETTI INTERNAZIONALI PER COSTRUIRE SOLIDARIETÀ

PROGETTI INTERNAZIONALI PER COSTRUIRE SOLIDARIETÀ CARITAS DIOCESANA RIMINI PROGETTI INTERNAZIONALI PER COSTRUIRE SOLIDARIETÀ Ogni progetto deve diventare un percorso di solidarietà. La realizzazione dei progetti è una strada lungo la quale promuovere

Dettagli

NOTIZIARIO NR. 4 / 2013

NOTIZIARIO NR. 4 / 2013 ASSOCIAZIONE ZASTAVA BRESCIA PER LA SOLIDARIETA INTERNAZIONALE ONLUS Via F.lli Folonari, 20 25126 BRESCIA (c/o Camera del Lavoro ) TEL. 347.3224436-347.2259942 http://digilander.iol.it/zastavabrescia/

Dettagli

3 Auto rikshaws: 3x1,29,00= 3,87,000 Vestiti per Natale 52x2000= 1,04,000 l educazione dei bambini = 1,49,550

3 Auto rikshaws: 3x1,29,00= 3,87,000 Vestiti per Natale 52x2000= 1,04,000 l educazione dei bambini = 1,49,550 Cari, saluti dalla Missione dei Carmelitani Scalzi di Andhra Pradesh, India! É mio piacere grande scrivere questa lettera di ringraziamento. Abbiamo ricevuto attraverso nostro amico, gent. Signor Guido

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

1.1 Intro ComES pag.2 1.2 Consumatori (in)consapevoli pag.2 1.3 Il viaggio della banana pag.2. 2.1 L Africa pag.3 2.2 L Asia.pag.3 2.3 L America pag.

1.1 Intro ComES pag.2 1.2 Consumatori (in)consapevoli pag.2 1.3 Il viaggio della banana pag.2. 2.1 L Africa pag.3 2.2 L Asia.pag.3 2.3 L America pag. Il movimento del Commercio Equo e Solidale individua nella scuola uno degli interlocutori più validi, intravedendo nel campo della didattica una leva per creare consapevolezza e per diffondere una proposta

Dettagli

Piano Offerta Formativa Sintesi del POF anno scolastico 2009-2010

Piano Offerta Formativa Sintesi del POF anno scolastico 2009-2010 S C U O L A P R I M A R I A M A R I A C O N S O L AT R I C E Piano Offerta Formativa Sintesi del POF anno scolastico 2009-2010 Identità L istituto Maria Consolatrice ospita una Scuola dell Infanzia (con

Dettagli

ASSOCIAZIONE dei GENITORI degli STUDENTI dell ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G. SOLARI Via Crespi, 4 24021 Albino (BG)

ASSOCIAZIONE dei GENITORI degli STUDENTI dell ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G. SOLARI Via Crespi, 4 24021 Albino (BG) ASSOCIAZIONE dei GENITORI degli STUDENTI dell ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G. SOLARI Via Crespi, 4 24021 Albino (BG) info.associazione@genitorialbino.it Tel 349/3398333 dal lunedì al venerdì dalle 20 alle

Dettagli

Progetto Scuole Catalogo proposte 2011/2012

Progetto Scuole Catalogo proposte 2011/2012 Progetto Scuole Catalogo proposte 2011/2012 DC.DP.00.36 Fondazione aiutare i bambini Onlus Via Ronchi, 17-20134 Milano - Tel. 02 70.60.35.30 Email: info@aiutareibambini.it - www.aiutareibambini.it Fondazione

Dettagli

Workshop al Liceo Scientifico G. Galilei sulla Globalizzazione e Fraternità

Workshop al Liceo Scientifico G. Galilei sulla Globalizzazione e Fraternità Workshop al Liceo Scientifico G. Galilei sulla Globalizzazione e Fraternità Il 6 dicembre 2013, grazie alla collaborazione tra il Liceo Scientifico G. Galilei e L Associazione AMU-Azione per un Mondo Unito

Dettagli

PROGRAMMAZIONE NIDO MADONNA DI FATIMA di Breda di Piave

PROGRAMMAZIONE NIDO MADONNA DI FATIMA di Breda di Piave PROGRAMMAZIONE NIDO MADONNA DI FATIMA di Breda di Piave PREMESSA: Il collegio docenti è composto da quattro insegnanti e la coordinatrice e si riunisce una volta al mese circa. Una cosa molto importante

Dettagli

Principi base delle ONG di Sviluppo e di Aiuto Umanitario dell Unione Europea

Principi base delle ONG di Sviluppo e di Aiuto Umanitario dell Unione Europea C A R T A D E L L E O N G D I S V I L U P P O Principi base delle ONG di Sviluppo e di Aiuto Umanitario dell Unione Europea 1 CARTA DELLE ONG DI SVILUPPO Principi base delle ONG di Sviluppo e di Aiuto

Dettagli

www.crfinternational.org Carissimi sostenitori,

www.crfinternational.org Carissimi sostenitori, Carissimi sostenitori, Il Children s Relief Fund ONLUS ancora una volta desidera cogliere l occasione per ringraziarvi del vostro sostegno e della vostra fiducia nel nostro lavoro. Qui a seguire, per chi

Dettagli

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai:

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai: Unità 13 Festa multiculturale In questa unità imparerai: come si compila un modulo di adesione a una festa multiculturale le parole utilizzate in testi informativi sulle feste multiculturali a scegliere

Dettagli

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI 1 Arrivato a Lomé dopo un viaggio che ha superato le 24 ore, con scalo a Casablanca, Marocco, il 05.07.07, atterro

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

FIORI CHE RINASCONO Etiopia

FIORI CHE RINASCONO Etiopia FIORI CHE RINASCONO Etiopia Il Sole Onlus Soprattutto i bambini Nel 1997 nasce l Associazione Il Sole Onlus. La sua mission è garantire ai bambini di tutto il mondo pari opportunità e dignità, indipendentemente

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

New Education For Liberation

New Education For Liberation Cotronix O.n.l.u.s. New Education For Liberation Nuova educazione per l emancipazione Il Contesto d intervento: ORIGINI DEL PROGETTO: Il progetto nasce dalla necessità di intervenire a sostegno di un infanzia

Dettagli

A Natale regala vita

A Natale regala vita A Natale regala vita A Natale regala acqua, salute e vita! Il futuro della Tanzania, uno dei Paesi più poveri del Mondo, dipende dai bambini sì, il futuro di un intero Paese dipende da loro, dai più piccoli,

Dettagli

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16 1. Introduzione Il percorso genitori è il cammino che l AC diocesana ha preparato per valorizzare l esperienza associativa che i ragazzi vivono in ACR e per maggiormente condividere con le famiglie e la

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI 23 MARZO 2013 RELAZIONE RENDICONTO CONSUNTIVO 2012

ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI 23 MARZO 2013 RELAZIONE RENDICONTO CONSUNTIVO 2012 ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI 23 MARZO 2013 RELAZIONE RENDICONTO CONSUNTIVO 2012 L anno trascorso deve essere analizzato con la maggiore obiettività possibile se desideriamo mantenere in vita la nostra

Dettagli

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri sforzi?...abbiamo il coraggio di verificare quello che stiamo facendo

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

SCHEDA COE. Volontari richiesti: N 3

SCHEDA COE. Volontari richiesti: N 3 IN ITALIA PER UN IMPEGNO INTERNAZIONALE COMO/VARESE/LECCO SCHEDA COE Volontari richiesti: N 3 SEDE DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO: Barzio, Saronno. INTRODUZIONE NUMERO ORE DI SERVIZIO SETTIMANALI DEI VOLONTARI:

Dettagli

Pienezza della solidarietà in un certo tipo di adozione a distanza

Pienezza della solidarietà in un certo tipo di adozione a distanza Pienezza della solidarietà in un certo tipo di adozione a distanza 1) Innanzi all immane tragedia dei 30.000 bambini che ogni giorno nel sud del mondo muoiono di fame 9, dei milioni di persone che vivono

Dettagli

Donazione. Azione. CESVI Fondazione Onlus

Donazione. Azione. CESVI Fondazione Onlus Donazione. Azione CESVI Fondazione Onlus Cesvi è un'organizzazione umanitaria laica e indipendente fondata in Italia nel 1985. Con 80 sedi estere, opera in tutti i continenti con progetti di cooperazione

Dettagli

Il lavoro pastorale di Caritas diocesana

Il lavoro pastorale di Caritas diocesana Il lavoro pastorale di Caritas diocesana Caritas parrocchiali Per e con le Caritas parrocchiali cerchiamo di garantire un coordinamento, un confronto, un po di formazione, l organizzazione di incontri

Dettagli

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Da vari anni nel territorio della città di Roma e provincia stiamo cercando di realizzare un progetto, cominciato quasi 10 anni fa da alcuni

Dettagli

Vi faremo visitare i nostri porti in Africa, da Dakar a Dar er Salaam e ogni volta che scenderete sarete accolti dal meraviglioso sorriso dei bambini.

Vi faremo visitare i nostri porti in Africa, da Dakar a Dar er Salaam e ogni volta che scenderete sarete accolti dal meraviglioso sorriso dei bambini. 2016 LA PIROGA Buon anno a tutti e grazie di essere saliti sulla Piroga! Vi faremo visitare i nostri porti in Africa, da Dakar a Dar er Salaam e ogni volta che scenderete sarete accolti dal meraviglioso

Dettagli

FINALITÀ E STRATEGIE 1

FINALITÀ E STRATEGIE 1 Associazione europea per la solidarietà e la cooperazione internazionale con il Sud del mondo FINALITÀ E STRATEGIE 1 PREMESSA L'approccio di Fratelli dell'uomo e delle organizzazioni sociali con cui l'associazione

Dettagli

I.R. Centro Missionario Diocesano - Trento

I.R. Centro Missionario Diocesano - Trento I.R. Centro Missionario Diocesano - Trento 2 ECCO LA MIA STORIA... Ho due fratelli e tre sorelle. Mio padre non aveva un lavoro fìsso e la mia mamma era semplicemente una casalinga. Oltre ad un pezzo di

Dettagli

Progetto LE DONNE DI BUTARE RWANDA. Rapporto della missione (24/11/2013 08/12/2013) UMUBYEYI MWIZA ONLUS e ROMAMULTISERVIZI SPA

Progetto LE DONNE DI BUTARE RWANDA. Rapporto della missione (24/11/2013 08/12/2013) UMUBYEYI MWIZA ONLUS e ROMAMULTISERVIZI SPA Progetto LE DONNE DI BUTARE RWANDA Rapporto della missione (24/11/2013 08/12/2013) UMUBYEYI MWIZA ONLUS e ROMAMULTISERVIZI SPA Umubyeyi Mwiza è una espressione della lingua kinyarwanda che può essere tradotto

Dettagli

PROGETTO OLTRE IL MURO

PROGETTO OLTRE IL MURO PROGETTO OLTRE IL MURO PROGETTO INTEGRATO PER il SOSTEGNO E IL REINSERIMENTO PSICO- SOCIALE DEI MINORI IN CARCERE O DEI FIGLI CON MAMME IN CARCERE Benin Aggiornato al: 18/11/2013 SOMMARIO 1) IL PROGETTO

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

LA FONDAZIONE AVSI 4.000.000 beneficiari diretti La sua missione è promuovere la dignità della persona

LA FONDAZIONE AVSI 4.000.000 beneficiari diretti La sua missione è promuovere la dignità della persona LA FONDAZIONE AVSI La Fondazione AVSI è un organizzazione non governativa, ONLUS, nata nel 1972 e impegnata con oltre 100 progetti di cooperazione allo sviluppo in 37 paesi del mondo di Africa, America

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Centro Missionario Diocesano - Trento

Centro Missionario Diocesano - Trento Centro Missionario Diocesano - Trento Così vicini eppur pur così lontani. Dare istruzione per creare futuro. I.R. Progetto Anno Pastorale 2007/2008 Ci scrive suor Rosetta: N oi suore della Provvidenza

Dettagli

Le Banche del Tempo. Relatori: - Raffaella Massaro (Presidente della Banca del Tempo di Padova) - Andrea Pastò (Vicepresidente)

Le Banche del Tempo. Relatori: - Raffaella Massaro (Presidente della Banca del Tempo di Padova) - Andrea Pastò (Vicepresidente) Le Banche del Tempo Relatori: - Raffaella Massaro (Presidente della Banca del Tempo di Padova) - Andrea Pastò (Vicepresidente) L idea di creare delle Banche del Tempo inizia a farsi avanti in Italia a

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

RELAZIONE ALLEGATA AL BILANCIO 2010

RELAZIONE ALLEGATA AL BILANCIO 2010 RELAZIONE ALLEGATA AL BILANCIO 2010 L Associazione Cuore d Africa nasce nel settembre 2008. Si occupa di fornire sostegno ed istruzione a bambini e ragazzi con gravi problemi economici e familiari, attraverso

Dettagli

garderie unautrem nde Gibraltar 2 villa n 313 dakar - Tel 00221.77577 45 54 www.garderieunautremonde.org

garderie unautrem nde Gibraltar 2 villa n 313 dakar - Tel 00221.77577 45 54 www.garderieunautremonde.org garderie unautrem nde Gibraltar 2 villa n 313 dakar - Tel 00221.77577 45 54 www.garderieunautremonde.org UNALTROapprendimento Il software per leggere il Qr funziona su tutti i cellulari con fotocamera

Dettagli

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo Comitato Selma Associazione di solidarietà al popolo Saharawi ONLUS - C.F. 94098480489 www.comitatoselma.it Progetto PER LA PROMOZIONE DI UNA CULTURA DI PACE Rivolto agli alunni delle scuole italiane e

Dettagli

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE Sostegno a distanza Si é consolidata ed è in continua espansione una forma di solidarietà che è definita in diversi modi: adozione a distanza, sostegno a distanza,

Dettagli

La Biennale 2015. A Genova, dal 5 al 7 giugno 2015. Cos è la Biennale della Prossimità. Chi partecipa alla Biennale della Prossimità

La Biennale 2015. A Genova, dal 5 al 7 giugno 2015. Cos è la Biennale della Prossimità. Chi partecipa alla Biennale della Prossimità La Biennale 2015 Cos è la Biennale della Prossimità La Biennale della Prossimità si svolgerà a Genova dal 5 al 7 giugno 2015. È un appuntamento nazionale dedicato interamente alle comunità locali, alle

Dettagli

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS Iniziative 2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS via Aldighieri, 40-44121 Ferrara - www.associazionegiulia.com - info@associazionegiulia.com Testata: La Nuova Ferrara Edizione:

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

SETTIMANA MISSIONARIA CAROVANA PER KOROGOCHO

SETTIMANA MISSIONARIA CAROVANA PER KOROGOCHO SETTIMANA MISSIONARIA CAROVANA PER KOROGOCHO PREMESSA L Associazione M.G.S. SER.MI.G.O. (Iscritta al Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato con Decreto n. 22 del 28/02/2007) ha lo scopo

Dettagli

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana o.n.l.u.s. UNA SCUOLA PER AMICA LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana I Rapporto Semestrale di avanzamento del progetto

Dettagli

Aiutali a costruire il loro futuro

Aiutali a costruire il loro futuro Aiutali a costruire il loro futuro Programma di adozioni a distanza Mani Unite per il Mozambico Via Cividale, 133 33100 UDINE (UD) Tel. +39 04321845007 Fax +39 04321845008 info@maniunite.org - www.maniunite.org

Dettagli

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE PRINCIPI DELLO STATUT0 DELLA ONLUS CF.97738100581 SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS nasce nel 2013 per espresso desiderio del Presidente Stefania

Dettagli

Amici della Biblioteca Civica di Cologno Monzese-onlus

Amici della Biblioteca Civica di Cologno Monzese-onlus Amici della Biblioteca Civica di Cologno Monzese-onlus C.F. 94583000156 RELAZIONE SULLA GESTIONE E RENDICONTO ANNUALE 3 Esercizio sociale 1/1/2003-31/12/2003 Assemblea dei Soci Cologno Monzese, 11 marzo

Dettagli

Settimanale Parrocchia OGNISSANTI Milano Anno pastorale 2011-2012. Domenica 19 febbraio 2012. ULTIMA DOMENICA DOPO L'EPIFANIA "del perdono"

Settimanale Parrocchia OGNISSANTI Milano Anno pastorale 2011-2012. Domenica 19 febbraio 2012. ULTIMA DOMENICA DOPO L'EPIFANIA del perdono IL RICHIAMO Settimanale Parrocchia OGNISSANTI Milano Anno pastorale 2011-2012 Domenica 19 febbraio 2012 ULTIMA DOMENICA DOPO L'EPIFANIA "del perdono" Vangelo del giorno: Luca 18,9-14 In quel tempo. Il

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Anno scolastico 2013-2014. la carta dei servizi è uno strumento che vi permette di conoscere il nostro servizio educativo.

CARTA DEI SERVIZI. Anno scolastico 2013-2014. la carta dei servizi è uno strumento che vi permette di conoscere il nostro servizio educativo. CARTA DEI SERVIZI Anno scolastico 2013-2014 > Che cos'è la carta dei servizi la carta dei servizi è uno strumento che vi permette di conoscere il nostro servizio educativo. E' un impegno concreto da parte

Dettagli

sabato 7 settembre 2013 alle ore 16

sabato 7 settembre 2013 alle ore 16 ASSOCIAZIONE ZASTAVA BRESCIA PER LA SOLIDARIETA INTERNAZIONALE ONLUS Via F.lli Folonari, 20 25126 BRESCIA (c/o Camera del Lavoro ) TEL. 347.3224436-347.2259942 http://digilander.iol.it/zastavabrescia/

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura MIGRANTI La classe I B incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti Progetto di intercultura Essere giovani nella società globale: in viaggio da me a

Dettagli