Come Aiutarci Lo si può fare: Chi Siamo Tutto quello che viene fatto lo facciamo noi...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come Aiutarci Lo si può fare: Chi Siamo Tutto quello che viene fatto lo facciamo noi..."

Transcript

1 La compagnia degli animali Chi Siamo Tutto quello che viene fatto lo facciamo noi... Siamo una associazione nata i primi mesi del 2001, in risposta ad una richiesta dell amministrazione del Comune di San Lazzaro di Savena. L attività prestata dai volontari è completamente gratuita ed opera sul territorio sanlazzarese a protezione dei gatti randagi/abbandonati/feriti. Cosa Facciamo La Compagnia degli Animali, unica Associazione di volontariato esistente sul territorio comunale, in ottemperanza alla L. n. 281/1991, collabora con il Comune di San Lazzaro per la tutela degli animali randagi/ammalati/feriti sul territorio ed in tal senso esiste una specifica convenzione. La collaborazione tra: Servizio Veterinario dell Azienda U.S.L. - Comune - Associazione, garantisce anche il controllo sanitario sugli animali per evitare il diffondersi delle malattie contagiose. Il Comune di San Lazzaro e la nostra Associazione hanno creato una struttura dove vengono ospitati i gatti durante la degenza pre e postoperatoria, vengono accolti i cuccioli abbandonati, i gatti rifiutati dai proprietari. Per provvedere alla alimentazione di questi gatti spesso con problemi renali, cardiaci ecc., organizziamo raccolte: di scatolette presso i supermercati, i negozi specializzati, in occasione di mercati, fiere ed altre occasioni. Le offerte in denaro sono sempre necessarie per antibiotici, sverminanti, vaccini, alimenti speciali per chi ha malattie, ecc.. Come Aiutarci Lo si può fare: iscrivendosi versando la quota associativa Acquistare qualche oggetto nei nostri banchetti Diventare volontario della nostra associazione Devolvere alla nostra Associazione il 5 per mille Partecipare alle nostre cene di beneficenza Ma soprattutto ADOTTARE UN MICIO DELL OASI, anche a distanza!!! Se volete conoscerci e saperne di più, basta mettersi in contatto con noi telefonando a: LINA: per informazione GUIA: per adozioni O scrivendoci a: Se volete fare una donazione: Banca Popolare dell Emilia Romagna IBAN IT81R C/C postale IBAN IT49I Per la donazione del 5 per mille: Codice Fiscale C a l e n d a r i o

2 G E N N L 5 12 M 6 13 M 7 14 G V S D A I LUDOVICO lzxcvbnm O qwertyuiopasdfgh

3 F E B B L 2 9 M 3 10 M 4 11 G 5 12 V 6 13 S 7 14 D R A I MATTEO lzxcvbnm O qwertyuiopasdfgh

4 M L M M G V S D 1 A R Z LUCIA O lzxcvbnm qwertyuiopasdfgh

5 A P R I L M M G V S D L FRANCESCO lzxcvbnm E qwertyuiopasdfgh

6 M A G G L M M G V S D I FELIPE & FRANCY lzxcvbnm O qwertyuiopasdfgh

7 G I U G L M M G V S D N OTTAVIO lzxcvbnm O qwertyuiopasdfgh

8 L U G L L M M G V S D I ZAC lzxcvbnm O qwertyuiopasdfgh

9 A L M M G V S D 1 2 G O S T ho preso colore??? BASTET O 31 lzxcvbnm qwertyuiopasdfgh

10 S L M M G V S D E T T E M B R ZOE lzxcvbnm E qwertyuiopasdfgh

11 O L M M G V S D T T O B R lzxcvbnm E qwertyuiopasdfgh BI

12 N O L M M G V S D 1 V E M B R TAMARA E 30 lzxcvbnm qwertyuiopasdfgh

13 D I C L 7 M 1 8 M 2 9 G 3 10 V 4 11 S 5 12 D 6 13 E M B R Buon Natale!!! MANUEL lzxcvbnm E qwertyuiopasdfgh

14 NON SOLO GATTI Altre iniziative dell associazione La compagnia degli animali per i mici dell oasi

15 Lettera destinata a chi apre questo calendario 2015 I gatti abbandonati//malati/rinunciati dalle famiglie/i cuccioli indesiderati, nella nostra civile regione vengono accolti nei gattili comunali. Il nostro comune di San Lazzaro ha affidato, con regolare convenzione,la gestione/cura di queste creature in difficoltà alla nostra Associazione che, dal 2001 se ne occupa. Il Comune destina una quota di ciò che serve per l accudimento, al resto provede l associazione con: - quote sociali; - donazioni da benefattori; - banchetti con proposte di articoli realizzati da nostri volontari e/o donati da benefattori; - prestito da volontari; - cene di beneficenza; - 5X MILLE - C.F che, in sede di dichiarazione dei redditi, coloro che credono nella nostra associazione e nell oscuro impegno che noi dedichiamo alle creature in difficoltà, ci devolvono il contributo senza alcun onere per loro. Nel corso dei banchetti incontriamo cittadini che ci conoscono e altri che si informano, documentano e ci danno conforto in questo difficile compito. Incontriamo anche cittadini che decidono di prestarci un poco del loro tempo come volontari Abbiamo anche un sito internet che ci ha fatto raggiungere da persone che, interessate, ci telefonano o scrivono per conoscere la nostra realtà, per adozione di gatti, anche a distanza, e,come fare per diventare volontari. Fra queste persone un ragazzo, giovane,laureato, con impiego sicuro, sposato, si è proposto per diventarlo ed è con noi da quasi un anno. Evento eccezionale perché l accezione comune è che chi si occupa di gatti è donna, anzianotta, in pensione,insomma la famosa gattara. Noi sfondiamo questo luogo comune in quanto abbiamo volontari attivi tutti occupati/e molti laureati e/o diplomati e solo una pensionata. Qui sotto troverete la testimonianza dell unico maschio che, oltre ad occuparsi dell aggiornamento del sito,dedica diverse ore all accudimento dei gatti e cioè: cambio panni, somministrazione pappe, croccantini ed acque, pulizia cassette e se rimane un attimo di tempo... coccole!!! Ecco quanto ci scrive il volontario attivo Manuel: E da quando sono nato che dei gatti mi accettano nella loro casa. A 27 anni però ho deciso di uscire di casa e di sposarmi, e questa volta senza gatti, perché ormai ero diventato grande... ma dopo soli 6 mesi, sull orlo di una crisi di astinenza, non solo abbiamo accolto in casa una splendida gattona, ma ho addirittura deciso di spendere dei pomeriggi al gattile, immerso in decine di gatti. Tutto il tempo passato tra loro è sempre ripagato da chi gode di ogni secondo di attenzione e di coccole, da chi cerca di giocare con qualunque oggetto tu muova o da chi è incuriosito da ciò che fai. Penso che qualunque esperienza in cui ci si spende gratuitamente per gli altri possa arricchire, bisogna solo trovare quella più adatta a ciascuno di noi. Manuel sdfghjklzxcvbnm qwertyuiopa

16 ADOZIONI ADOZIONE CLASSICA E individuata una volontaria addetta alle adozioni, il cui recapito telefonico è indicato nella pagina di apertura del sito. Chi desidera visitare i mici ospiti per l adozione, può: - inviare una mail a indicando il proprio numero telefonico, oltre al motivo del contatto, e verrà richiamato; - telefonare a Guia: , lasciare il messaggio e il numero al quale desidera essere contattato. In entrambi i casi verrà contattato in giornata, salvo imprevisti. ADOZIONE A DISTANZA Una seconda possibilità di adozione è quella a distanza, che a può anche essere speciale: del cuore. Le adozioni a distanza sono generalmente situazioni in cui la persona o la famiglia non ha la possibilità di portare a casa il micio che ha attratto il suo interesse. Quindi si assume la responsabilità di partecipare economicamente alla sua permanenza nella struttura. ADOZIONE SPECIALE A DISTANZA DEL CUORE Anche in questo caso è una adozione in cui la famiglia o la persona si assumono la responsabilità di partecipare economicamente alla permanenza del micio scelto che rimane nella struttura. In questo caso però il gatto ha o un passato particolarmente brutto da dimenticare o una situazione sanitaria particolare, come i mici ciechi, sordi, con tre zampe, con mal di cuore, positivi alla fiv o alla felv e altro ancora. Per le adozioni a distanza o del cuore, se la persona lo desidera, è possibile avere periodicamente informazioni riguardanti il micio e venirlo a trovare. sdfghjklzxcvbnm qwertyuiopa

17 Perché il microchip? Il microchip è il modo per identificare degli animali con certezza. Questo metodo consiste nell inserimento di un microchip grande grossomodo come tre chicchi di riso nella zona dietro l orecchio sinistro degli animali nel sottocute. L inserimento viene effettuato esclusivamente da Medici Veterinari, è indolore perché la zona dove viene inserito ha una sensibilità ridotta e non è necessaria l anestesia, è inalterabile nel tempo, la lettura è facile, basta avvicinare il lettore all animale e sul visore appare il codice del microchip che è stato rilevato, definito anche tatuaggio elettronico. Attualmente l obbligo di identificazione è previsto per i cani dalla Legge n. 281 del 14 agosto 1991, dal 1 gennaio 2001 la Regione Emilia Romagna ha previsto che il microchip sostituisce il tatuaggio sulla pelle per legge. Dal 1 ottobre 2004, con il Regolamento Cee n. 998/2003, cani, gatti, e furetti, per viaggiare attraverso gli Stati del Unione Europea o per recarsi in paesi terzi, devono essere in possesso del Passaporto per animali da compagnia e quindi devono avere il microchip. L applicazione del microchip può sembrare una cosa inutile per il gatto di casa, ma in realtà è l unico strumento per rintracciare il proprietario in caso di smarrimento. Infatti leggendo il codice con l apposito lettore, consultando i dati nell archivio dell anagrafe regionale acrer/ricercaproprietario.aspx# e nazionale del Ministero della Salute è possibile rintracciare il proprietario dell animale. Come si fa per fare applicare il microcip al proprio animale? Ci si rivolge all Ufficio Anagrafe degli Animali d Affezione del proprio Comune e al Servizio Veterinario dell Azienda USL. Il costo è basso e comunque se ne può chiedere preventivamente l importo. Questi mici partecipano alla produzione di articoli da mettere sopra i nostri banchetti

18 hanno contribuito alla realizzazione di questo calendario La compagnia degli animali di Adele Fideghelli cucilandia bologna creative center via Carlo Jussi, San Lazzaro di Savena Tel vendita e riparazioni macchine per cucire - Associazione onlus di volontariato per la tutela degli animali randagi Via Speranza, San Lazzaro di Savena (BO) - Tel per devolvere il 5 x mille il codice fiscale è I mici protagonisti di questo calendario sono ospiti del gattile comunale di S. Lazzaro sdfghjklzxcvbnm qwertyuiopa Foto realizzate dalle volontarie

19 I CUCCIOLI ARRIVATI NELL ESTATE 2014 Michele Penelope & Paolo & Pietro Lollo Mercedes Angelo noi facciamo la nanna...zzzzz... sdfghjklzxcvbnm qwertyuiopa

20 OASI FELINA di San Lazzaro di Savena Associazione onlus di volontariato iscritta nei Registri Provinciali e Regionali del Volontariato dal luglio I volontari della Associazione operano gratuitamente sul territorio comunale a favore dei gatti randagi, abbandonati, malati e/o feriti. In collaborazione con il Comune di San Lazzaro, la Compagnia degli Animali ha creato una struttura dove vengono ospitati i gatti durante la degenza pre e post-operatoria, vengono accolti i cuccioli abbandonati, i gatti rifiutati dai proprietari e i gatti malati provenienti dalle colonie censite e non più in grado di rimanere liberi. L'esagerato numero di nascite ostacola la sopravvivenza e favorisce l insorgere di malattie. Spesso le gatte randagie danno alla luce gattini malati, deboli, in condizioni pessime e che sono destinati a morire. È per evitare questo che l associazione è impegnata anche nella sterilizzazione a tappeto di gatti maschi e femmine appartenenti alle colonie censite, interventi che vengono effettuati dai medici veterinari. Le colonie sono sempre incrementate da nuovi arrivi attribuibili, nella maggior parte dei casi, ad abbandono da parte dei proprietari. L associazione si impegna anche affinché si eviti il diffondersi delle malattie contagiose animale-animale e animale-uomo con il controllo sanitario sugli animali, seguendo le indicazioni dei medici veterinari. Per provvedere all'alimentazione di questi gatti, spesso con problemi di salute anche gravi come renali, cardiaci o epilessia, vengono organizzate raccolte di scatolette presso i supermercati ed i negozi specializzati. In occasione di mercati e fiere vengono proposti articoli realizzati dalle volontarie e /o donati da benefattori. Le offerte in denaro sono sempre necessarie per medicinali come antibiotici, sverminanti, vaccini, alimenti speciali per i gatti ammalati di reni o di allergie alimentari o dermatologiche. L attività dei volontari della Compagnia degli Animali è rivolta ai gatti delle colonie censite e a quelli ospiti della struttura, ma anche alla collaborazione con La Tenda di Cristo di Fratel Francesco che accoglie bambini e adulti in difficoltà. PUOI SOSTENERCI ANCHE TU!!! Iscrivendoti e versando la quota associativa, fare un'offerta anche minima, acquistare qualche oggetto nei banchetti allestiti nelle diverse manifestazioni, diventare volontario dell associazione o devolvere il 5 per mille, partecipare agli eventi per procurare finanziamenti come cene e lotterie, adottare in maniera consapevole e responsabile un micio dell oasi, anche a distanza. GRAZIE!!! 5 per mille C.F C/C Postale IT49I C/C Banca Popolare Emilia Romagna IT81R LA COMPAGNIA DEGLI ANIMALI Associazione Onlus di Volontariato per la tutela degli animali randagi Via Speranza, San Lazzaro di Savena Bologna INFORMAZIONI: LINA ADOZIONI: GUIA

21 Noi abbiamo trovato casa Manuela nia de Oreste g nimali Associazione onlus di volontariato per la tutela degli animali randagi Via Speranza, San Lazzaro di Savena (BO) - Tel per devolvere il 5 x mille il codice fiscale è I mici protagonisti di questo calendario sono ospiti del gattile comunale di S. Lazzaro - via Jussi, San Lazzaro di Savena per la donazione del 5 per mille c.f o m li a La c nimali per la donazione del 5 per mille c.f p ag nia de - via Jussi, San Lazzaro di Savena Associazione onlus di volontariato per la tutela degli animali randagi Via Speranza, San Lazzaro di Savena (BO) - Tel per devolvere il 5 x mille il codice fiscale è I mici protagonisti di questo calendario sono ospiti del gattile comunale di S. Lazzaro g Lorena Rudy Gwen Susanna Noi abbiamo trovato casa Giulio La c p ag li a o Sebastiano m Roberto Clotilde

Grazie al contributo della. micro chip. anagrafe canina informatizzata edizione 2007

Grazie al contributo della. micro chip. anagrafe canina informatizzata edizione 2007 Grazie al contributo della micro chip anagrafe canina informatizzata edizione 2007 Hanno realizzato questo opuscolo: micro chip Annalisa Lombardini Azienda USL Modena Dipartimento di Sanità Pubblica Servizio

Dettagli

I problemi legati agli animali sono tanti, soprattutto in una società che si sta solo ora mettendo al passo con le loro esigenze.

I problemi legati agli animali sono tanti, soprattutto in una società che si sta solo ora mettendo al passo con le loro esigenze. I problemi legati agli animali sono tanti, soprattutto in una società che si sta solo ora mettendo al passo con le loro esigenze. È quindi fondamentale portare le persone che posseggono animali, o vorrebbero

Dettagli

UNITA OPERATIVA SEMPLICE DIPARTIMENTALE L.34/97 ANAGRAFE CANINA

UNITA OPERATIVA SEMPLICE DIPARTIMENTALE L.34/97 ANAGRAFE CANINA UNITA OPERATIVA SEMPLICE DIPARTIMENTALE L.34/97 ANAGRAFE CANINA Le funzioni di questo servizio sono le seguenti: Anagrafe canina informatizzata (iscrizione, cancellazione, trasferimenti di residenza, trasferimenti

Dettagli

UNITA OPERATIVA SEMPLICE DIPARTIMENTALE L.34/97 ANAGRAFE CANINA

UNITA OPERATIVA SEMPLICE DIPARTIMENTALE L.34/97 ANAGRAFE CANINA UNITA OPERATIVA SEMPLICE DIPARTIMENTALE L.34/97 ANAGRAFE CANINA Le funzioni di questo servizio sono le seguenti: Anagrafe per animali d affezione della Regione Lazio informatizzata (iscrizione, cancellazione,

Dettagli

Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 07316/110 Servizio Tutela Animali e Servizi per l Ambiente

Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 07316/110 Servizio Tutela Animali e Servizi per l Ambiente Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 07316/110 Servizio Tutela Animali e Servizi per l Ambiente CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 319 approvata il 6

Dettagli

BREVE CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE DACCI UNA ZAMPA

BREVE CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE DACCI UNA ZAMPA BREVE CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE DACCI UNA ZAMPA INFORMAZIONI SOCIETARIE Denominazione Dacci una Zampa Onlus Forma giuridica - Organizzazione non lucrativa di utilità sociale Presidente Candida Naccarato

Dettagli

Normativa sulla protezione dei gatti, le colonie feline, i compiti dell ASL.

Normativa sulla protezione dei gatti, le colonie feline, i compiti dell ASL. Normativa sulla protezione dei gatti, le colonie feline, i compiti dell ASL. Dr.ssa Carla De Giacomi Dr. Paolo Castelli Veterinari Ufficiali ASL della Provincia di Bergamo Seriate,, 29 ottobre 2013 I gatti

Dettagli

DALLA PARTE DEGLI ANIMALI LAV PROVINCIA DI BERGAMO

DALLA PARTE DEGLI ANIMALI LAV PROVINCIA DI BERGAMO DALLA PARTE DEGLI ANIMALI LAV PROVINCIA DI BERGAMO Progetto per il contenimento del randagismo: I mesi della sterilizzazione FINALITÀ Il Progetto si propone di: incentivare la sterilizzazione dei cani

Dettagli

L Abbaio di Quintomondo

L Abbaio di Quintomondo Quintomondo Animalisti Volontari Onlus L Abbaio di Quintomondo Dicembre 2014 Volume 1, Numero 1,Anno 1 Nasce il nostro giornale! Iniziamo questa nuova avventura! L idea è quella di proporre un piccolo

Dettagli

Procedure operative animali d affezione

Procedure operative animali d affezione Procedure operative animali d affezione Marta Anello CELVA Convenzione relativa alle modalità di controllo del randagismo e protezione degli animali da affezione Durata: periodo compreso tra il 1 ottobre

Dettagli

Microchip - Passaporto europeo

Microchip - Passaporto europeo Microchip - Passaporto europeo Passaporto Microchip Vaccinazioni http://www.ministerosalute.it/canigatti/paginamenucani.jsp?menu=viaggiare&lingua=italiano 1 Arriva cane senza microchip. che fare? 1) iscrizione

Dettagli

Resoconto donazioni Cuore di Neve 2015

Resoconto donazioni Cuore di Neve 2015 Resoconto donazioni Cuore di Neve 2015 Neve Cosmetics Via Enzo Ferrari 5/2-10028 Trofarello (TO) Italy Trofarello, 22 marzo 2015 A distanza di un anno, le cinque associazioni Onlus che a gennaio 2015 hanno

Dettagli

MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 20 GENNAIO 1997, N. 10 NORME IN MATERIA DI ANIMALI DA AFFEZIONE E PREVENZIONE DEL RANDAGISMO

MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 20 GENNAIO 1997, N. 10 NORME IN MATERIA DI ANIMALI DA AFFEZIONE E PREVENZIONE DEL RANDAGISMO REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELIBERAZIONE LEGISLATIVA APPROVATA DALL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE NELLA SEDUTA DEL 14 APRILE 2015, N. 193 MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 20 GENNAIO 1997, N.

Dettagli

CONSUNTIVO 2007 - PREVENTIVO 2008

CONSUNTIVO 2007 - PREVENTIVO 2008 CONSUNTIVO - PREVENTIVO 2008 CANILE GESTIONE TEAM Il Comuni hanno affidato a TEAM SPA la proprietà della struttura e la gestione del servizio; TEAM attraverso convenzione ne ha affidato la gestione all

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato SBROLLINI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato SBROLLINI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5106 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato SBROLLINI Istituzione del Servizio sanitario veterinario convenzionato e norme per favorire

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TUTELA E IL CONTROLLO DELLA POPOLAZIONE E IL CONTROLLO DELLA POPOLAZIONE CANINA E FELINA

REGOLAMENTO PER LA TUTELA E IL CONTROLLO DELLA POPOLAZIONE E IL CONTROLLO DELLA POPOLAZIONE CANINA E FELINA Comune di Casalecchio di Reno Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER LA TUTELA E IL CONTROLLO DELLA POPOLAZIONE E IL CONTROLLO DELLA POPOLAZIONE CANINA E FELINA Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta

Dettagli

Normativa in materia di affezione e prevenzione del randagismo

Normativa in materia di affezione e prevenzione del randagismo Normativa in materia di affezione e prevenzione del randagismo Dott.ssa Annalisa Lombardini AUSL Modena L EGGE 14 agosto 1991 n. 281 Legge quadro in materia di affezione e prevenzione del randagismo 1

Dettagli

ASSOCIAZIONE TOM & JERRY ONLUS RELAZIONE ANNO 2014

ASSOCIAZIONE TOM & JERRY ONLUS RELAZIONE ANNO 2014 ASSOCIAZIONE TOM & JERRY ONLUS RELAZIONE ANNO 2014 Nel 2014 Tom & Jerry ha assistito ad una pesante ripercussione, nell ambito di sua stretta competenza, delle conseguenze persistenti derivanti dalla crisi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CANILE COMUNALE INDICE. Art. 1 - Orario di apertura del canile. Art. 2 - Ingresso dei cani al canile

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CANILE COMUNALE INDICE. Art. 1 - Orario di apertura del canile. Art. 2 - Ingresso dei cani al canile REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CANILE COMUNALE INDICE Art. 1 - Orario di apertura del canile Art. 2 - Ingresso dei cani al canile Art. 3 - Abbinamento e inserimento nuovi cani nei box Art. 4 - Rieducazione

Dettagli

Legislatura 16º - Disegno di legge N. 255

Legislatura 16º - Disegno di legge N. 255 Legislatura 16º - Disegno di legge N. 255 d iniziativa dei senatori AMATI, BASSOLI, CASSON, DELLA SETA, DONAGGIO, GRANAIOLA, MAGISTRELLI, PASSONI, PEGORER, Anna Maria SERAFINI e ZAVOLI COMUNICATO ALLA

Dettagli

QUESTIONARIO PRE - AFFIDO

QUESTIONARIO PRE - AFFIDO COMUNE DI TERNI Canile Rifugio Monte Argento di Terni ONLUS Via Monte Argento n 40-05100 Terni QUESTIONARIO PRE - AFFIDO Nome dell animale che si vorrebbe adottare o sua breve descrizione Nome e cognome

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI VERGATO PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI VERGATO PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI VERGATO PROVINCIA DI BOLOGNA Comunicata ai Capigruppo C O P I A il Nr. Prot. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RICOVERO DELLA POPOLAZIONE CANINA E FELINA RANDAGIA

Dettagli

Anagrafare i cani è un dovere

Anagrafare i cani è un dovere Anagrafare i cani è un dovere Proteggili Chiedi al tuo veterinario 2012 Anagrafare i cani è un dovere Per assicurare il controllo del randagismo; Garantire la salute pubblica e l incolumità dei cittadini;

Dettagli

proposta di legge n. 482

proposta di legge n. 482 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA proposta di legge n. 482 a iniziativa dei Consiglieri Busilacchi, Comi, D Anna, Badiali, Camela, Eusebi, Natali, Pieroni, Bugaro, Foschi, Perazzoli presentata in

Dettagli

Questionario di pre-affido cane

Questionario di pre-affido cane QUESTIONARIO CONOSCITIVO CANE Associazione Amiche di Lù ONLUS Codice fiscale 95139740633 per donazioni IBAN: IT52K0329601601000064269552 La compilazione del seguente modulo è utile a chi si occupa delle

Dettagli

IDENTIFICAZIONE DEI CANI: DAL TATUAGGIO AL MICROCHIP. Un legame antichissimo

IDENTIFICAZIONE DEI CANI: DAL TATUAGGIO AL MICROCHIP. Un legame antichissimo IDENTIFICAZIONE DEI CANI: DAL TATUAGGIO AL MICROCHIP Un legame antichissimo Secondo gli studi e le ricerche intrapresi da etologi e cinologi, le basi della relazione uomo-cane furono gettate circa 12 mila

Dettagli

REGIONE BASILICATA LEGGE REGIONALE N. 6 DEL

REGIONE BASILICATA LEGGE REGIONALE N. 6 DEL REGIONE BASILICATA LEGGE REGIONALE N. 6 DEL 25-01-1993 Norme sulla prevenzione e sul controllo del randagismo.istituzione anagrafica canina e protezione degli animali di affezione BOLLETTINO UFFICIALE

Dettagli

Anagrafe degli Animali d Affezione: aggiornamenti normativi e dati relativi alla provincia di Ferrara

Anagrafe degli Animali d Affezione: aggiornamenti normativi e dati relativi alla provincia di Ferrara Anagrafe degli Animali d Affezione: aggiornamenti normativi e dati relativi alla provincia di Ferrara Dott.ssa Silvia Scaioli, Dirigente Veterinario Referente Anagrafe Canina Area Sanità Pubblica Veterinaria

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL CANILE COMUNALE

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL CANILE COMUNALE CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL CANILE COMUNALE L anno duemiladieci. Il giorno del mese di dicembre, presso la Residenza Municipale TRA Il Comune di Marzabotto (BO) P.I. 00530261205, C.F., rappresentato

Dettagli

Collezione i Cuccioli gioielli per chi ama gli animali, ha una grande missione: AIUTARE gli animali in difficoltà. Acquistandoli direttamente dal

Collezione i Cuccioli gioielli per chi ama gli animali, ha una grande missione: AIUTARE gli animali in difficoltà. Acquistandoli direttamente dal Collezione i Cuccioli gioielli per chi ama gli animali, ha una grande missione: AIUTARE gli animali in difficoltà. Acquistandoli direttamente dal sito, puoi destinare parte del ricavato all Associazione

Dettagli

PERSONALE AMMINISTRATIVO, area A ed area C, delle varie sedi.

PERSONALE AMMINISTRATIVO, area A ed area C, delle varie sedi. La D.G.R. n. 4-9730 del 06.1032008 Riorganizzazione nell ambito delle Aziende Sanitarie Locali degli interventi di sanità pubblica veterinaria per gli animali di affezione prevede l istituzione degli sportelli

Dettagli

ASSOCIAZIONE TOM & JERRY ONLUS RELAZIONE ANNO 2014

ASSOCIAZIONE TOM & JERRY ONLUS RELAZIONE ANNO 2014 ASSOCIAZIONE TOM & JERRY ONLUS RELAZIONE ANNO 2014 Nel 2014 Tom & Jerry ha assistito ad una pesante ripercussione, nell ambito di sua stretta competenza, delle conseguenze persistenti derivanti dalla crisi

Dettagli

Allegato alla delibera della Giunta Municipale di data 31.03.2015 n. 1500

Allegato alla delibera della Giunta Municipale di data 31.03.2015 n. 1500 Allegato alla delibera della Giunta Municipale di data 31.03.2015 n. 1500 IL SINDACO Adalberto Mosaner IL SEGRETARIO GENERALE Lorenza Moresco SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI RIVA DEL GARDA E L'ASSOCIAZIONE

Dettagli

Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione

Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione ESAME DELLA RELAZIONE n. 34 del 2015 sullo stato di attuazione delle norme relative alla tutela degli animali d affezione e prevenzione del randagismo (TU

Dettagli

Adozione nel 25 dicembre 2010 (mia mail a tutti gli utenti) Cari Amici, questi auguri contengono una bella notizia:

Adozione nel 25 dicembre 2010 (mia mail a tutti gli utenti) Cari Amici, questi auguri contengono una bella notizia: Associazione Canili Milano Onlus www.canilimilano.it Tel 338/83.60.753 e-mail info@canilimilano.it C/C BANCARIO Canili Milano BANCA SELLA IBAN IT 39 L 03268 01604 052847586490 CODICE FISCALE 974 6561 0158

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA XVI LEGISLATURA N. 1069 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori AMATI, BIANCONI, ALLEGRINI, BOLDI, BASSOLI, BUGNANO, CARRARA, CASOLI, CASSON, CHIAROMONTE, COLLI, D'ALIA, DELLA

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI ABBONATI E VINCI

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI ABBONATI E VINCI MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI ABBONATI E VINCI 1. Soggetto promotore Società promotrice è la TPER SPA (Trasporto Passeggeri Emilia

Dettagli

COMUNE DI PARMA MANUALE PROCEDURALE PER LA TUTELA DEL BENESSERE DEGLI ANIMALI

COMUNE DI PARMA MANUALE PROCEDURALE PER LA TUTELA DEL BENESSERE DEGLI ANIMALI COMUNE DI PARMA MANUALE PROCEDURALE PER LA TUTELA DEL BENESSERE DEGLI ANIMALI Approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 1747/85 in data 17/12/2009 PARTE I IL POLO INTEGRATO DEGLI ANIMALI D AFFEZIONE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2012-151.0.0.-45

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2012-151.0.0.-45 DIREZIONE AMBIENTE, IGIENE, ENERGIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2012-151.0.0.-45 L'anno 2012 il giorno 09 del mese di Ottobre il sottoscritto Risso Ornella in qualita' di dirigente di Direzione Ambiente,

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE. fra il Comune di Ala e l Associazione Animalista LE FUSA ONLUS

SCHEMA DI CONVENZIONE. fra il Comune di Ala e l Associazione Animalista LE FUSA ONLUS COMUNE DI ALA PROVINCIA DI TRENTO SCHEMA DI CONVENZIONE fra il Comune di Ala e l Associazione Animalista LE FUSA ONLUS per il programma finalizzato al contenimento della popolazione felina randagia gatti

Dettagli

Comune di Giano dell Umbria

Comune di Giano dell Umbria Comune di Giano dell Umbria Provincia di Perugia REGOLAMENTO COMUNALE PER L AFFIDAMENTO DI CANI RANDAGI (Approvato con deliberazione consiliare n. 13 del 15.03.2011) (Modificato con deliberazione consiliare

Dettagli

QUESTIONARIO VALUTAZIONE ADOZIONE

QUESTIONARIO VALUTAZIONE ADOZIONE QUESTIONARIO VALUTAZIONE ADOZIONE Vogliamo che comprendiate lo spirito di questo questionario pre-adozione; speriamo che capiate la nostra preoccupazione, che è tutta volta al benessere degli animali in

Dettagli

1. LE COMPETENZE IN MATERIA DI TUTELA DEGLI ANIMALI D AFFEZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E DELLE AZIENDE USL

1. LE COMPETENZE IN MATERIA DI TUTELA DEGLI ANIMALI D AFFEZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E DELLE AZIENDE USL 1. LE COMPETENZE IN MATERIA DI TUTELA DEGLI ANIMALI D AFFEZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E DELLE AZIENDE USL L elevata presenza sul territorio nazionale di animali da compagnia (secondo l'istat

Dettagli

Il valore della filiera dei cani nel Comune di Roma

Il valore della filiera dei cani nel Comune di Roma Il valore della filiera dei cani nel Comune di Roma L accurata analisi di mercato svolta da Trasversale per l UFFICIO DEI DIRITTI DEGLI ANIMALI di Roma spiega i sistemi caratterizzanti la filiera del cane

Dettagli

Il S.S.N. nelle emergenze non epidemiche: la funzione della Sanità

Il S.S.N. nelle emergenze non epidemiche: la funzione della Sanità Il S.S.N. nelle emergenze non epidemiche: la funzione della Sanità Pubblica Veterinaria Esperienze veterinarie operative nell emergenza terremoto a L Aquila Paolo Dalla Villa OIE Collaborating Centre on

Dettagli

Regolamento per il funzionamento e la gestione del canile/gattile del Comune di Lucca e per la disciplina dei servizi correlati. Articolo 1 Oggetto

Regolamento per il funzionamento e la gestione del canile/gattile del Comune di Lucca e per la disciplina dei servizi correlati. Articolo 1 Oggetto Regolamento per il funzionamento e la gestione del canile/gattile del Comune di Lucca e per la disciplina dei servizi correlati. Articolo 1 Oggetto Il presente Regolamento disciplina il funzionamento della

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VALIDA E VINCI

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VALIDA E VINCI MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VALIDA E VINCI 1. Soggetto promotore Società promotrice è la TPER SPA (Trasporto Passeggeri Emilia Romagna),

Dettagli

Regolamento per la gestione del gattile municipale e dei servizi correlati di tutela e controllo della popolazione felina che vive in libertà sul

Regolamento per la gestione del gattile municipale e dei servizi correlati di tutela e controllo della popolazione felina che vive in libertà sul Regolamento per la gestione del gattile municipale e dei servizi correlati di tutela e controllo della popolazione felina che vive in libertà sul territorio comunale Approvato con Delibera di Giunta n.

Dettagli

L anno 2014 (duemilaquattordici) addì del mese di in una sala del Palazzo Comunale di Empoli TRA

L anno 2014 (duemilaquattordici) addì del mese di in una sala del Palazzo Comunale di Empoli TRA CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI EMPOLI E L ASSOCIAZIONE ARISTOGATTI PER IL SOSTENTAMENTO, LA CURA, LE PRESTAZIONI VETERINARIE E GLI INTERVENTI DI CONTROLLO DELLE NASCITE DELLE COLONIE FELINE SITUATE NEL COMUNE

Dettagli

CON IL PATROCINIO DELLA. Scopri come farne parte in modo gratuito e immediato

CON IL PATROCINIO DELLA. Scopri come farne parte in modo gratuito e immediato CON IL PATROCINIO DELLA Scopri come farne parte in modo gratuito e immediato Anagrafe Nazionale Felina COS È Anagrafe Nazionale Felina è la prima anagrafe felina attiva su tutto il territorio italiano,

Dettagli

Riflessioni importanti prima dell'adozione

Riflessioni importanti prima dell'adozione LEGA NAZIONALE PER LA DIFESA DEL CANE SEZIONE DI SALERNO UN CANE E PER SEMPRE! Gli animali sono compagni di vita e sono componenti effettivi del nucleo familiare di chi li adotta, dunque prima di adottare

Dettagli

COMUNE DI MOGORO PROVINCIA DI ORISTANO

COMUNE DI MOGORO PROVINCIA DI ORISTANO COMUNE DI MOGORO PROVINCIA DI ORISTANO CRITERI PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO REGALA UNA CASA A UN AMICO A 4 ZAMPE Approvato con deliberazione della G.C. n. 32 del 05.04.2016 1/5 Art.1 - Finalità La

Dettagli

Prevenzione veterinaria

Prevenzione veterinaria Prevenzione veterinaria Animali da compagnia Sportello unico di front office per la gestione delle pratiche amministrative relative all Anagrafe degli Animali d Affezione (iscrizioni, passaggi di proprietà,

Dettagli

L anno 2015 (duemilaquindici), il giorno ( ) del mese di dicembre in Lecco presso la Residenza Municipale. fra

L anno 2015 (duemilaquindici), il giorno ( ) del mese di dicembre in Lecco presso la Residenza Municipale. fra CONVENZIONE FRA COMUNE DI LECCO ED ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI (E.N.P.A.) ASSOCIAZIONE ZAMPAMICA 2010 ONLUS ASSOCIAZIONE NATURALISTICA LOMBARDA, PER L ATTUAZIONE DI UN PROGRAMMA IN MATERIA DI SANITÀ

Dettagli

GLI ANIMALI DI AFFEZIONE E RANDAGISMO

GLI ANIMALI DI AFFEZIONE E RANDAGISMO GLI ANIMALI DI AFFEZIONE E RANDAGISMO La legge quadro sul randagismo n 281 del 1991 La 281 è la Legge quadro in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo. Tra le enunciazioni principali

Dettagli

COMUNE DI ALBENGA REGOLAMENTO COMUNALE PER L UTILIZZO E LA GESTIONE DEL CANILE GATTILE COMUNALE DI REGIONE ENESI

COMUNE DI ALBENGA REGOLAMENTO COMUNALE PER L UTILIZZO E LA GESTIONE DEL CANILE GATTILE COMUNALE DI REGIONE ENESI COMUNE DI ALBENGA REGOLAMENTO COMUNALE PER L UTILIZZO E LA GESTIONE DEL CANILE GATTILE COMUNALE DI REGIONE ENESI APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 77 DEL 25.11.2009 Art. 1 Strutture e finalità

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE SPORTELLO ANIMALI D AFFEZIONE ATTIVITA ANNO 2010

RAPPORTO ANNUALE SPORTELLO ANIMALI D AFFEZIONE ATTIVITA ANNO 2010 RAPPORTO ANNUALE SPORTELLO ANIMALI D AFFEZIONE ATTIVITA ANNO 2010 S.C. Veterinario area A e C Pagina 1 di 13 PREMESSA...3 1. ATTIVITÀ EROGATE SU RICHIESTA DI ENTI E PRIVATI...3 1.1. Verifica Anagrafe canina...3

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2708 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI DAMIANO, BELLANOVA, BOCCUZZI, BOFFA, BRAGA, DE BIASI, DE PASQUALE, FADDA, GIANNI FARINA,

Dettagli

Il presente modulo è messo a disposizione da www.stregagatta.it

Il presente modulo è messo a disposizione da www.stregagatta.it Il presente modulo è messo a disposizione da www.stregagatta.it Il suo utilizzo è libero per altri volontari che comunque rimangono responsabili delle loro personali adozioni UN GATTO E PER SEMPRE! Gli

Dettagli

Evoluzione del canile

Evoluzione del canile I canili 1 Evoluzione del canile 1954: canili per il controllo della rabbia 1991: canile sanitario/canile rifugio Fine anni 90: il parco canile.il canile del futuro struttura sanitaria per Ø custodia breve

Dettagli

Storie di gatti Episodio 1 Sceneggiatura di Cristina Berta

Storie di gatti Episodio 1 Sceneggiatura di Cristina Berta Storie di gatti Episodio 1 Sceneggiatura di Cristina Berta Scena 1 Titolo del film. Animazione di Tino, il gatto protagonista. Scena 2 [Esterno giorno Gabbione] Primo Piano di un gatto che si riposa e

Dettagli

Relazione introduttiva di Silvana Amati

Relazione introduttiva di Silvana Amati Relazione introduttiva di Silvana Amati Penso che si possa condividere insieme l'idea di Albert Einstein secondo il quale "la grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal

Dettagli

VISTO il Regio Decreto n. 1265 del 27 Luglio 1934, e s.m.i.: Testo unico delle leggi sanitarie ;

VISTO il Regio Decreto n. 1265 del 27 Luglio 1934, e s.m.i.: Testo unico delle leggi sanitarie ; VISTO il Regio Decreto n. 1265 del 27 Luglio 1934, e s.m.i.: Testo unico delle leggi sanitarie ; VISTO l art. 32 della Costituzione; VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica n. 320 del 8 Febbraio

Dettagli

A.S.L. CN1 Servizio Veterinario Area Sanità Animale. Relazione delle attività nel settore degli animali d affezione anno 2011

A.S.L. CN1 Servizio Veterinario Area Sanità Animale. Relazione delle attività nel settore degli animali d affezione anno 2011 A.S.L. CN1 Servizio Veterinario Area Sanità Animale Relazione delle attività nel settore degli animali d affezione anno 2011 Premessa Le attività nelle quali risulta impegnato il Servizio Veterinario dell

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

AIUTAMI BOXER RESCUE TEAM sito: www.rescueboxer.it mail: info@rescueboxer.it

AIUTAMI BOXER RESCUE TEAM sito: www.rescueboxer.it mail: info@rescueboxer.it AIUTAMI BOXER RESCUE TEAM sito: www.rescueboxer.it mail: info@rescueboxer.it Sede Legale: Via D. Nanni 14/A 47822 Santarcangelo di Romagna RN QUESTIONARIO RICHIESTA ADOZIONE Le domande del questionario

Dettagli

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno)

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 103 Del 06-11-2013 Oggetto: Iscrizione all'anagrafe canina - Provvedimenti L'anno duemilatredici il giorno sei

Dettagli

ARTICOLO 1 1. La LR 25 febbraio 1988, n. 5 è modificata ed integrata ai sensi dei seguenti articoli.

ARTICOLO 1 1. La LR 25 febbraio 1988, n. 5 è modificata ed integrata ai sensi dei seguenti articoli. REGIONE EMILIA ROMAGNA LEGGE REGIONALE N. 41 DEL 7-10-1994 Definizione di nuove norme per la tutela ed il controllo della popolazione canina e felina. Modifiche ed integrazioni alla LR 25 febbraio 1988,

Dettagli

Animali per amici...

Animali per amici... Animali per amici... Quaderno Didattico INDICE * Gli animali selvatici * C era una volta... * Gli animali domestici * Di cosa abbiamo bisogno: i tuoi doveri * Cosa non si deve fare: i loro diritti * Capisci

Dettagli

Progetto Performance PA QUESTIONARIO SULLA GESTIONE DEL RANDAGISMO

Progetto Performance PA QUESTIONARIO SULLA GESTIONE DEL RANDAGISMO Progetto Performance PA QUESTIONARIO SULLA GESTIONE DEL RANDAGISMO Dicembre 2014 1. DATI IDENTIFICATIVI (nel Comune è presente un Ufficio/Servizio dedicato alla tutela degli animali e/o alla lotta al randagismo?

Dettagli

COMUNE DI SCIARA. 1 Settore POLIZIA MUNICIPALE e AMMINISTRATIVO

COMUNE DI SCIARA. 1 Settore POLIZIA MUNICIPALE e AMMINISTRATIVO COMUNE DI SCIARA L i b e r o C o n s o r z i o C o m u n a l e d i P a l e r m o 1 Settore POLIZIA MUNICIPALE e AMMINISTRATIVO CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI CATTURA, RICOVERO, VITTO E MANTENIMENTO IN

Dettagli

COMUNE DI COGOLETO PROVINCIA DI GENOVA. Regolamento struttura comunale di ricovero per cani

COMUNE DI COGOLETO PROVINCIA DI GENOVA. Regolamento struttura comunale di ricovero per cani COMUNE DI COGOLETO PROVINCIA DI GENOVA Regolamento struttura comunale di ricovero per cani Approvato con Deliberazione Consiliare n. 46 del 29.11.2011 1 SOMMARIO ART.1 FINALITA DEL REGOLAMENTO ART.2 ATTIVITA

Dettagli

COMUNE DI GALATONE. Provincia di Lecce Comando Polizia Municipale

COMUNE DI GALATONE. Provincia di Lecce Comando Polizia Municipale REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ADOZIONE ED IL SOSTEGNO-ADOZIONE A DISTANZA DI CANI RITROVATI SUL TERRITORIO COMUNALE RICOVERATI NELLE STRUTTURE CONVENZIONATE CON IL COMUNE DI GALATONE Articolo 1 Finalità e

Dettagli

Diritti degli Animali

Diritti degli Animali Assessorato all ambiente Diritti degli Animali Il Comune di Monza, ispirandosi alla Dichiarazione Universale dei Diritti degli animali, (Unesco, Parigi, 15 Ottobre 1978) PROMUOVE la cura e la presenza

Dettagli

BUONA PASQUA DA TUTTI I BAMBINI E I VOLONTARI DI ALISOLIDALI

BUONA PASQUA DA TUTTI I BAMBINI E I VOLONTARI DI ALISOLIDALI Newsletter alisolidali onlus N. 5/2015 del 03 Aprile 2015 BUONA PASQUA DA TUTTI I BAMBINI E I VOLONTARI DI ALISOLIDALI PRESENTATA ALL AMMINISTRAZIONE LA CAMPAGNA 5X1000 Segnati il nostro Codice fiscale

Dettagli

COMUNE DI TORINO DI SANGRO PROVINCIA DI CHIETI

COMUNE DI TORINO DI SANGRO PROVINCIA DI CHIETI COMUNE DI TORINO DI SANGRO PROVINCIA DI CHIETI Tel. 0873.913121-913106 Fax 0873.913175 P.I. 00243570694 Piazza Donato Iezzi, 15 66020 Torino di Sangro PEC protocollo@comunetorinodisangro.legalmail.it www.comune.torinodisangro.ch.it

Dettagli

Allegato 1: IL GATTILE COMUNALE DI FERRARA

Allegato 1: IL GATTILE COMUNALE DI FERRARA Allegato 1: IL GATTILE COMUNALE DI FERRARA L indagine presso il Gattile Comunale di Ferrara è stata condotta attraverso tre distinti strumenti, in questo ordine: - visita alla struttura - acquisizione

Dettagli

Città di Troia Provincia di Foggia

Città di Troia Provincia di Foggia Città di Troia Provincia di Foggia REGOLAMENTO PER L'ADOZIONE DI CANI RANDAGI RINVENUTI SUL TERRITORIO COMUNALE ART. 1 (OGGETTO E FINALITÀ) Il presente regolamento disciplina l'adozione da parte di privati

Dettagli

CANI E GATTI 15-01-09 16-01-2009 7:49 Pagina 1

CANI E GATTI 15-01-09 16-01-2009 7:49 Pagina 1 CANI E GATTI 15-01-09 16-01-2009 7:49 Pagina 1 CANI E GATTI 15-01-09 16-01-2009 7:49 Pagina 2 CANI E GATTI 15-01-09 16-01-2009 7:49 Pagina 3 I CANI, I GATTI E... NOI Manuale per un corretto rapporto INDICE

Dettagli

L attività del Canile Comunale Muratella di Roma al 30 settembre 2006

L attività del Canile Comunale Muratella di Roma al 30 settembre 2006 L attività del Canile Comunale Muratella di Roma al 30 settembre 2006 Cristina Bedini XI U.O. Ufficio Diritti Animali Area tecnica Cani Dipartimento X - Comune di Roma Dati di Interesse Canile Comunale

Dettagli

COME IL SOLE DOPO UN GIORNO DI PIOGGIA

COME IL SOLE DOPO UN GIORNO DI PIOGGIA COME IL SOLE DOPO UN GIORNO DI PIOGGIA Dott. Luciano Latini Dott.ssa Valentina Carletti Dott.ssa Alessandra Cervigni Dott.ssa Cinzia Ciarmatori Dott.ssa Giselle Ferretti Dott.ssa Monia Isidori Dott. Michele

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE 1. Soggetto promotore Società promotrice è il Consorzio Centro Nova con sede in

Dettagli

IL PASSAPORTO. Dipartimento di Prevenzione Servizio Veterinario Area C Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche

IL PASSAPORTO. Dipartimento di Prevenzione Servizio Veterinario Area C Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche IL PASSAPORTO Dal 1 ottobre 2004 è entrata in vigore la nuova normativa sanitaria dell Unione Europea che disciplina il trasporto, anche senza scopo commerciale, di cani, gatti e furetti accompagnati dal

Dettagli

Prot. Gen. N. // N. Reg. Cron. Settore IV Montella, lì maggio 2014

Prot. Gen. N. // N. Reg. Cron. Settore IV Montella, lì maggio 2014 ALLEGATO B Prot. Gen. N. // N. Reg. Cron. Settore IV Montella, lì maggio 2014 ALLEGATO SCHEMA CONTRATTO OGGETTO: DETERMINAZIONE DI INDIZIONE GARA UFFICIOSA N. 35 DEL 15 MAGGIO 2014. RICHIESTA PREVENTIVO

Dettagli

PROVINCIA DI FERMO. Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 14 del 13.03.2013 1

PROVINCIA DI FERMO. Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 14 del 13.03.2013 1 CITTÀ DI SANT ELPIDIO A MARE PROVINCIA DI FERMO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ADOZIONE ED IL SOSTEGNO- ADOZIONE A DISTANZA DI CANI RITROVATI SUL TERRITORIO COMUNALE RICOVERATI NELLE STRUTTURE CONVENZIONATE

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DEL COMANDANTE N. 36 DEL 31/01/2015 CONVENZIONE PER IL CONTROLLO DELLA POPOLAZIONE FELINA CON L'ASSOCIAZIONE K LORENZ DEL CANILE INTERCOMUNALE DI

Dettagli

Dipartimento Prevenzione Area dei Servizi Veterinari. in collaborazione con. Comune di Pordenone

Dipartimento Prevenzione Area dei Servizi Veterinari. in collaborazione con. Comune di Pordenone Dipartimento Prevenzione Area dei Servizi Veterinari in collaborazione con Comune di Pordenone PUNTI VETERINARI INDICE Distretto Ovest AVIANO - via Cesare Battisti n 8, tel 0434651110 Orario: Lun/Mar/Merc/Venerdì

Dettagli

COMUNE DI LUINO PROVINCIA DI VARESE

COMUNE DI LUINO PROVINCIA DI VARESE COMUNE DI LUINO PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO DEL CANILE COMUNALE CAPO I TITOLARITA E FORME DI GESTIONE Articolo 1 - Titolarità 1. Il Comune di Luino è proprietario del Canile sito in Via Don Folli,

Dettagli

PROGETTO ORFANATROFIO DI MAHENGE (TANZANIA)

PROGETTO ORFANATROFIO DI MAHENGE (TANZANIA) PROGETTO ORFANATROFIO DI MAHENGE (TANZANIA) L orfanatrofio dedicato a Santa Teresa del Bambin Gesù si trova alle porte della cittadina di Mahenge, situata nel centro-sud della Tanzania nella regione di

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 1892/2011 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 19 del mese di dicembre dell' anno 2011 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

Associazione Animalista La Voce del Cane mail-lavocedelcane@yahoo.it www.lavocedelcane.eu www.lavocedelcane.org

Associazione Animalista La Voce del Cane mail-lavocedelcane@yahoo.it www.lavocedelcane.eu www.lavocedelcane.org Associazione Animalista La Voce del Cane mail-lavocedelcane@yahoo.it www.lavocedelcane.eu www.lavocedelcane.org Di (ELEMENTI IDENTIFICATIVI DELL ANIMALE) : Tel.3474374795 SCHEDA DI AFFIDO DATA Genere (cane,

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 1627 del 09 settembre 2014 pag. 1/7

ALLEGATOA alla Dgr n. 1627 del 09 settembre 2014 pag. 1/7 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 1627 del 09 settembre 2014 pag. 1/7 LINEE GUIDA PER L IDENTIFICAZIONE MEDIANTE MICROCHIP DEI CANI E DEGLI ALTRI ANIMALI D AFFEZIONE 1) Premesse Il

Dettagli

sulla tutela degli animali d affezione e lotta al randagismo

sulla tutela degli animali d affezione e lotta al randagismo Ministero della Salute Direzione generale della sanità animale e dei farmaci veterinari NORME NAZIONALI sulla tutela degli animali d affezione e lotta al randagismo Competenze e responsabilità NORME NAZIONALI

Dettagli

Relazione per la verifica dello stato di attuazione della L.R. n. 10/97 e del Regolamento Regionale n. 2/2001, art. 12

Relazione per la verifica dello stato di attuazione della L.R. n. 10/97 e del Regolamento Regionale n. 2/2001, art. 12 Relazione per la verifica dello stato di attuazione della L.R. n. 10/97 e del Regolamento Regionale n. 2/2001, art. 12 Analisi Relazione 2009 Nella Provincia di Ancona i canili Comunali e privati che operano

Dettagli

MODULO PREADOZIONE. La persona di riferimento per questo affidamento è KATIA cell. 331 3210840 Email: katia.cereda@bordersangels.

MODULO PREADOZIONE. La persona di riferimento per questo affidamento è KATIA cell. 331 3210840 Email: katia.cereda@bordersangels. MODULO PREADOZIONE Prima di definire ogni adozione è uso conoscere meglio l adottante. Come per voi, anche per noi è importante il benessere animale, seguendo queste prassi entrambe saremo contente di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ADOZIONE DEI CANI

REGOLAMENTO PER L ADOZIONE DEI CANI COMUNE DI SAN GIULIANO DEL SANNIO PROVINCIA DI CAMPOBASSO REGOLAMENTO PER L ADOZIONE DEI CANI Adottato con delibera di Consiglio comunale n. 3 del 07.03.2014 INDICE ART. 1 - OGGETTO ART. 2 - MODALITA DI

Dettagli